Sei sulla pagina 1di 176

FEDERICO BELLINI

DIALOGHI CON ANAK


Conversazioni con un Super Spirito

COSCIENZA ALIENA EDIZIONI

1
2
BIBLIOTECA ALIENA

Volume IV

L'Autore Federico Bellini è compositore, scrittore e


imprenditore culturale, nonché articolista per riviste,
tra le quali si ricorda “X Times”. A seguito di
esperienze personali legate al fenomeno delle
Abductions, in questi anni ha sviluppato un vero e
proprio lavoro di ricerca indipendente nel campo
dell’ufologia e dei rapimenti alieni. E’ creatore e
gestore del seguito blog “Coscienza Aliena”.
Altrettanto nota e molto discussa è stata la sua
recente apparizione al programma TV di Italia 1,
"Mistero", dove ha parlato della sua esperienza con
la realtà aliena.

3
Copyright Federico Bellini
Titolo originale Dialoghi con Anak
Prima edizione Gennaio 2012
Illustrazione di copertina Venere

I nostri indirizzi internet:


www.coscienzaliena.blogspot.com

4
INDICE

Premessa
06 . Un caso che suscita scalpore

Dialoghi con Anak


08 . Primo dialogo
17 . Secondo dialogo
37 . Terzo dialogo
47 . Quarto dialogo
64 . Quinto dialogo
78 . Sesto dialogo
92 . Settimo dialogo
104 . Ottavo dialogo
116 . Nono dialogo
123 . Decimo dialogo
150 . Undicesimo dialogo

5
PREMESSA

Un caso che suscita scalpore


Tanto scalpore ha suscitato la mia personale
scoperta dell’esistenza di un possibile Super-
Spirito. Molti si sono affannati nel frattempo a dare
spiegazioni, un nome, un motivo, inventandosi
termini come Luxone, Parassita Blu, Uomo Primo
tra i più furbi e manipolatori, cercando di sminuirne
il suo valore di Entità Spirituale (custode della
sapienza umana), di guida antichissima, se
vogliamo, ma non di Maestro, termine con il quale
non vuole essere assolutamente riconosciuto.
Credo sia arrivato il momento, dopo tutto questo
tempo, di andarvi a spiegare chi sia questo Super-
Spirito con il quale sono spesso in contatto, dato
che alberga dentro di me (oltre all’Anima e le altre
componenti della mia Monade), entità che molti di
voi hanno ancora sopita dentro di se, riportandovi
alcuni dialoghi che, attraverso il sottoscritto in stati
di “trance cosciente”, ho intrapreso con amici e
ricercatori. Rispettando l’anonimato di questi
ricercatori, li ho identificati di volta in volta con
termini diversi (esempio “Mediatore” o affini),
mentre Anak Are Sh Mhwere, invece, è il nome del
mio Super-Spirito, entità che presto comincerete a
conoscere nella sua totale personalità. Questa
entità, come spiegato in miei recenti studi è un
qualcosa a se stante dagli altri Spiriti, in quanto è il
primo ed unico Spirito del primo contenitore in cui
le nostre anime sono state inserite. In sostanza, è

6
lo Spirito del “Primo Uomo Mortale” (l’Adam
Qadmon Venusiano), il quale ha perso la sua
Anima e che poi è stata incatenata nei nostri corpi
(ma esistono anche casi di Super-Spiriti Alieni).
Mentre tutti gli Uomini possiedono diversi tipi di
Spirito, il Super-Spirito si trova solo negli animici,
mentre è raro nei non animici. Si distingue dagli
altri per una interruzione nel processo di fusione
con gli altri Spiriti, portando avanti un progetto
indipendente, spesso atipico, mal compreso e
avverso inizialmente dalle altre componenti, Anima
compresa. Negli undici dialoghi presentati si
avvierà, pertanto, un percorso di conoscenza fuori
dal comune, sondando parti inesplorate della
nostra concezione dell’Essere Umano e della sua
funzione, nonché della nostra centralità nelle
vastità dell’Universo in cui viviamo. Verranno
affrontate problematiche a livello terrestre,
galattico, cosmologico e trascendentale, sino ad
arrivare a chiedersi chi sia Dio e la struttura o
architettura stessa che ha creato per tutte le
creature che in essa vi dimorano. Un viaggio
affascinante che presto sarà integrato con ulteriori
dialoghi, capaci di ampliare ulteriormente le
conoscenze sino ad oggi acquisite, traghettando la
nostra presa di coscienza verso nuove soluzioni
umane e universali.

7
DIALOGHI CON ANAK

Primo dialogo
Nota ai lettori: per Adam intendo coloro che da
molti ricercatori sono identificati con il termine di
Uomo Primo.

Mediatore: perché sprecare tempo dove esiste il


tempo?
Anak Are Sh Mhwere: sono miliardi di anni che
attendo in questo sistema solare, ora basta, dovevo
essermene già andato tanto tempo fa.
Mediatore: si ma ora sei Federico, secoli fa sei
stato un cacciatore inuit, un inquisitore, uno
sciamano indiano, un assassino di prostitute, un
sacerdote ortodosso in Russia…
Anak Are Sh Mhwere: si, ma potevo restare un
Adam e non diventare ciò che sono diventato.
Sarebbe stato tutto diverso.
Mediatore: preferivi restare un Adam?
Anak Are Sh Mhwere: le esperienze che sono
venute dopo non dovevano esserci. Siamo tutti
degli Adam, solamente ce lo siamo dimenticato.
Mediatore: si ma è morto il tuo primo contenitore e
dovevi fare altre esperienze.

8
Anak Are Sh Mhwere: ne sono morti tanti di
contenitori… e dopo di questo non ne moriranno
più.
Mediatore: appunto, non potevi restare sempre un
Adam.
Anak Are Sh Mhwere: si che potevo.
Mediatore: a meno che non facevi il patto con il
Demiurgo Oscuro.
Anak Are Sh Mhwere: nessun patto! Se gli Adam di
Venere non fossero stati tutti annientati, sarebbero
ancora vivi come civiltà!
Mediatore: come rimanevi immortale?
Anak Are Sh Mhwere: no, nessuna immortalità!
Mediatore: ah certo…
Anak Are Sh Mhwere: la civiltà degli Adam di
questo sistema solare è stata interrotta.
Mediatore: allora rimanevi un Adam ma in
contenitori diversi a fare altre esperienze…
Anak Are Sh Mhwere: la vera civiltà siamo noi, non
quella finta che cerca di fare diversamente. Siamo
noi i veri Adam, non loro, ma adesso ci ritroviamo
nei vostri corpi sbagliati!
Mediatore: si…
Anak Are Sh Mhwere: per questo motivo, ora, ti
ripeto basta!

9
Mediatore: si, ma ora è un termine che per Anima
non cambia nulla, che sia tra 1 minuto o tra 50
anni.
Anak Are Sh Mhwere: ma per noi Adam il tempo
esiste e ne è passato troppo.
Mediatore: quindi tanto vale utilizzare il tempo che
hai dove esisti.
Anak Are Sh Mhwere: Anima è stata messo dentro
di noi per capire cosa sia il tempo… ma il tempo è
già scaduto. L'Universo è già nella sua fase di
decadimento, presto morirà di freddo.
Mediatore: se fosse scaduto saresti gia' altrove.
Anak Are Sh Mhwere: questo luogo meraviglioso
finirà.
Mediatore: invece la tua Anima non ha ancora
deciso di andare via.
Anak Are Sh Mhwere: si che ha deciso!
Mediatore: ma non adesso.
Anak Are Sh Mhwere: presto!
Mediatore: non lo sa l'istante preciso.
Anak Are Sh Mhwere: ma lo conosco io!
Mediatore: e per Anima presto non sai cosa vuol
dire.
Anak Are Sh Mhwere: gli Adam sono il tramite tra il
tempo e il non tempo, il tramite tra il creato e la
creazione.

10
Mediatore: quindi inutile discutere che tra un certo
quantitativo di tempo vai altrove perché questo lo
decide Anima.
Anak Are Sh Mhwere: non c'è niente da discutere,
quelle che hanno capito se ne andranno dopo
questa vita, le altre, poche esperienze dopo…
Mediatore: esatto.
Anak Are Sh Mhwere: io me ne andrò dopo questa.
Mediatore: bene.
Anak Are Sh Mhwere: non aspetterò altri 5
contenitori, non mi servono più.
Mediatore: ovviamente, ma questo non implica che
devi trascurare il contenitore attuale.
Anak Are Sh Mhwere: sono solo un mezzo, quello
che è importante siamo "noi" e Federico non
“morirà” con questo corpo.
Mediatore: il contenitore si.
Anak Are Sh Mhwere: ma il contenitore non serve e
poi l'abbiamo deciso insieme.
Mediatore: si ma ti sto dicendo che siccome questo
contenitore lo hai ancora, è inutile sprecarlo,
perche' qui il tempo esiste.
Anak Are Sh Mhwere: ci sono cose ben più
importanti di un contenitore fatto di carne e ossa.
Mediatore: dopo invece puoi fare cosa vuoi, tanto
per quanto "tempo" vuoi.

11
Anak Are Sh Mhwere: il tempo è una finzione per
far imparare ad Anima che esiste, senza la finzione
del tempo, non capirebbe di essere viva, non ne
avrebbe la capacità. La consapevolezza che ha
generato tutto questo, si comprende attrarverso i
multitempo infiniti esistenti in tutti gli universi
possibili, senza questo trucco non avrebbe mai
capito di esistere e non avrebbe mai fatto così tante
esperienze diverse. Le esperienze sono tante,
ognuna importante, ma alla fine devono terminare,
non possono durare per sempre, perchè i tempi
sono conclusi. Prima o poi tutto si fermerà, e andrà
altrove verso nuove soluzioni di continuità.
Mediatore: eh, siamo d'accordo… però io stavo
dicendo un'altra cosa, e tu sei duro da convincere.
Anak Are Sh Mhwere: perchè siamo diversi e
proveniamo da esistenze diverse.
Mediatore: così pare…
Anak Are Sh Mhwere: gli Adam che hanno
sbagliato non capiranno mai tutto questo e non si
può tenere imprigionata l'Energia dell'Universo per
sempre.
Mediatore: già…
Anak Are Sh Mhwere: se ciò accadesse, tutto
finirebbe per esplodere per aumentazione.
Mediatore: aumentazione?
Anak Are Sh Mhwere: l'Universo esiste finchè vi si
trovano le anime, non appena queste se ne
andranno, tutto morirà. Se tu costringi le anime a

12
restare con l'inganno, l'Energia finisce per
accumularsi ed esplodere.
Mediatore: capito.
Anak Are Sh Mhwere: gli Adam Immortali non
l'hanno ancora capito questo, o almeno fanno finta
di non averlo capito perché è un problema che non
sanno come risolvere. Non si può ingannare la
consapevolezza dell'Uno.
Mediatore: chissà se lo capiranno mai…
Anak Are Sh Mhwere: è troppo tardi, ogni Uomo di
ora è formato da un Corpo, una Mente, lo Spirito
(fusione di tanti Spiriti), l’Anima, ma ci siamo anche
noi, il primo Corpo, la nostra prima coscienza che si
è perpetuata in tutti i Corpi sino al vostro attuale.
Per sopravvivere abbiamo imparato da Spirito e a
fonderci di contenitore in contenitore. Ciò che gli
Adam non buoni fanno, modificando il dna dei
cotenitori, noi lo abbiamo imparato a fare attraverso
la fusione delle coscienze… così siamo
sopravvissuti sino ad oggi, restando ancorati all'IO
più profondo.
Mediatore: capito.
Anak Are Sh Mhwere: ognuno di noi vive dentro
ognuno di voi, anche in te.
Mediatore: ma gli Adam Immortali hanno anche
Spirito, vero?
Anak Are Sh Mhwere: si, ma è uno Spirito involuto.
Mediatore: ah!

13
Anak Are Sh Mhwere: è uno Spirito che sta
morendo…
Mediatore: strano…
Anak Are Sh Mhwere: perché?
Mediatore: che Adam Immortale controlli bene
Anima e quasi ignori Spirito…
Anak Are Sh Mhwere: l'immortalità ha un caro
prezzo da scontare, anche le anime non hanno
Spirito e sono qui per unirsi con esso. Prima della
creazione lo Spirito non esisteva, è apparso molto
tempo dopo, attraverso le esperienze di tutte le
forme viventi esistenti nel Cosmo. Se non fai
esperienza, Spirito muore, se fai esperienza, Spirito
vive e alla fine potrà unirsi con Anima... bada bene,
unirsi, ma non fondersi! Io sono vivo perchè sono
diventato uno Spirito e perchè sono morto.
Mediatore: capito.
Anak Are Sh Mhwere: solo così puoi fare
esperienza e diventare una cosa sola con la
coscienza, ma se tu inganni questo, muori per
sempre.
Mediatore: ma sei sicuro che sia giusto unire Anima
con Spirito?
Anak Are Sh Mhwere: è così che deve accadere,
unisci il tempo con il non tempo… avete così tanto
da imparare.
Mediatore: cioè?

14
Anak Are Sh Mhwere: ci sono così tante cose che
in questa vita non arriverete mai a capire.
Mediatore: ed io quanti contenitori ho dopo?
Anak Are Sh Mhwere: molti, ma non qui.
Mediatore: io avevo chiesto, ma non ho avuto
risposta… come fai tu a sapere la risposta?
Anak Are Sh Mhwere: perchè sono molto antico,
molto più antico di te, ma meno antico di tanti altri.
Le esperienze animiche non sono iniziate tutte
nello stesso momento.
Mediatore: certo.
Anak Are Sh Mhwere: ce ne sono alcune più
antiche rispetto ad altre, ma prima che l'Universo
muoia, passerà ancora tanto tempo.
Mediatore: e i contenitori non qui dove saranno?
Anak Are Sh Mhwere: in altri pianeti, in altri sistemi
solari, in altre galassie. C'è così tanta vita
nell'Universo.
Mediatore: o in altri universi?
Anak Are Sh Mhwere: quello dopo, una volta finita
qui l'esperienza… un gradino per volta, non tutti
insieme.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: è la prima volta per me dopo
tanto tempo…
Mediatore: cosa?

15
Anak Are Sh Mhwere: è da tanto tempo che non
parlavo con qualcuno.
Mediatore: cosa intendi dire?
Anak Are Sh Mhwere: non si poteva fare, i
contenitori immagazzinano, ma non possono
accedere…
Mediatore: ovvero?
Anak Are Sh Mhwere: che per rimanere in vita
siamo rimasti nell'ombra per tutto questo tempo,
senza mai uscire, ma ora possiamo, le cose sono
cambiate. Più prendete coscienza, più potremo
comunicare con voi e in ogni modo.
Mediatore: bene.
Anak Are Sh Mhwere: non è facile essere dei giusti,
soprattutto se porti dentro di te questo immenso
dono; noi ci abbiamo provato. Speriamo che non
sia stato invano…
Mediatore: come mai dovrebbe esserlo?
Anak Are Sh Mhwere: alla fine dipende tutto da voi
e da quello che sceglierete di fare, perché nessuno
può imporvi cosa non volete, nemmeno noi e per
quanto possiamo essere uniti, è la vita che decide,
sempre. Noi abbiamo già vissuto, adesso tocca a
voi…
Mediatore: "voi" inteso come anime giovani?
Anak Are Sh Mhwere: “voi” inteso come attuali
Esseri Umani, tutti quanti… animici e non!
Mediatore: va bene.

16
Anak Are Sh Mhwere: noi siamo parte della vostra
coscienza, un lontano retaggio, come monito alle
follie altrui, il resto lo deciderete voi. E’ la vostra
vita, la vostra esistenza.

Secondo dialogo
Nota ai lettori: per Adam intendo coloro che da
molti ricercatori sono identificati con il termine di
Uomo Primo. A sua volta si distinguono in Adam
Immortali, i quali fanno parte della Gerarchia
Superiore e gli Adam Mortali, in questo caso i
Super-Spirito. Si distinguono, inoltre, anche degli
Adam Neri, ovvero coloro che identifico con il
termine Satanidi a 6 Dita, da molti conosciuti come
Ringhio. Nel testo si fa riferimento ad un
personaggio (X), per ovvie ragioni tenuto anonimo.

Anak Are Sh Mhwere: ci siamo entrambi e questo


mi piace di più.
Mediatore: si.
Anak Are Sh Mhwere: puoi contenere l'intero
spazio tra le tue mani... i Super-Spiriti in forme
diverse, esistono in tutti i multi-universi. Sono gli
spiriti che contano, le anime sono un database e
niente di più, sono qui per immagazzinare dati ed
esperienze mentre è lo Spirito la vera coscienza di
Dio.
Mediatore: ma tutti quindi hanno Spirito e Super-
Spirito?

17
Anak Are Sh Mhwere: tutto è Spirito.
Mediatore: e il Super-Spirito?
Anak Are Sh Mhwere: solo alcune specie possono
elevarsi a diventare Super-Spirito, le umane sono
tra queste, ma non solo.
Mediatore: ok, ma questa è la questione “Spirito
intelligente” mentre io intendevo proprio uno Spirito
di Adam.
Anak Are Sh Mhwere: non ho capito la riflessione…
Mediatore: dico… anzi il punto e'…
Anak Are Sh Mhwere: anime e spiriti sono uguali
da tutte le parti, sono le esperienze che cambiano.
Noi siamo spiriti autonomi e ci siamo evoluti fuori
dai canoni degli spiriti ordinari.
Mediatore: eh…
Anak Are Sh Mhwere: potevamo farlo e lo abbiamo
scelto… ognuno svolge il suo compito.
Mediatore: ma voi Super-Spiriti andate d'accordo
con gli Spiriti ordinari?
Anak Are Sh Mhwere: non sempre…
Mediatore: come mai?
Anak Are Sh Mhwere: alcuni ci odiano, perché
pensano che vogliamo prenderne il posto, in realtà
non è così perché tutti gli spiriti si fonderanno.
Mediatore: quando?

18
Anak Are Sh Mhwere: anche noi ci annichiliremo
con tutti gli altri, alla fine ovviamente, ma adesso ci
conviene fare così.
Mediatore: ok… e lo Spirito di (X) e' uno di quelli
che vi odia?
Anak Are Sh Mhwere: si ed anche il tuo.
Mediatore: hai parlato con entrambi?
Anak Are Sh Mhwere: no, sono venuti loro, ma io
non parlo con tutti.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: è già tanto che parlo con te.
Mediatore: sai qual è il vero nome di (X)?
Anak Are Sh Mhwere: sinceramente no, dovrei
saperlo?
Mediatore: si, quando è venuta la sua Anima e
Spirito a parlarti, ti ha detto il suo nome.
Anak Are Sh Mhwere: E da quando l'Anima e lo
Spirito si presentano con il nome del contenitore
che li ospita?
Mediatore: in quell'occasione l'hanno fatto, ma non
so chi dei due ha detto il nome...
Anak Are Sh Mhwere: è già strano che uno Spirito
o un Anima si comportino così.
Mediatore: era un Simbad.
Anak Are Sh Mhwere: ma è sicura che è venuta da
me?

19
Mediatore: si o magari il nome l'ha detto alla tua
Anima.
Anak Are Sh Mhwere: dalla sua Anima ci vanno in
tanti, da me non ci viene mai nessuno e nemmeno
voglio incontrare nessuno.
Mediatore: però adesso stai parlando con me e
sembra che hai parlato pure con lo Spirito di (X)…
Anak Are Sh Mhwere: non ero io, mi dispiace, me
lo sarei ricordato.
Mediatore: magari il nome del contenitore l'ha detto
all'Anima e non a te.
Anak Are Sh Mhwere: tu dai molta importanza a
questa persona.
Mediatore: non dovrei?
Anak Are Sh Mhwere: si e ti aiuterà.
Mediatore: ah, bene.
Anak Are Sh Mhwere: però è bene che viaggi meno
nell'IO altrui e resti di più nel suo.
Mediatore: come mi aiuterà?
Anak Are Sh Mhwere: a capire cose che adesso
ancora non comprendi.
Mediatore: bene.
Mediatore: e come mai il mio Spirito ti odia?
Anak Are Sh Mhwere: visioni diverse sul modo di
agire.
Mediatore: cioè?

20
Anak Are Sh Mhwere: chiedilo al tuo Spirito, ce l'hai
no?
Mediatore: si, ma ho difficoltà a parlarci.
Anak Are Sh Mhwere: peccato… le componenti di
questa persona hanno chiesto anche a me il mio
nome?
Mediatore: no.
Anak Are Sh Mhwere: quindi come fa a sapere che
ero io?
Mediatore: ti ha trovato chiedendo alla mia Anima
di trovarti.
Anak Are Sh Mhwere: passando dalla tua? Che
storia è questa?
Mediatore: eh... si…
Anak Are Sh Mhwere: voi umani create troppi
problemi… chissà con chi avrà parlato! Ora ti
scriverò il mio nome, con questo alfabeto non è
possibile ma potrai farti un idea, tieni il nome per te
e se la tua amica riparlerà con me, o con chi dice di
aver parlato, se corrisponde, sarà vero.
Mediatore: magari con te ma ora non la identifichi…
Anak Are Sh Mhwere: non ero io!
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: non farmi arrabbiare… il mio
nome è Anak Are Sh Mhwere.
Mediatore: ok… era il nome del primo contenitore?

21
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: bene.
Anak Are Sh Mhwere: è solo una interpretazione
letterale attraverso i vostri mezzi.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: il significato, la scrittura è
totalmente diversa, ma tradotto nel vostro idioma
umano risulta questo.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: comunque se non ero io,
sono curioso di sapere chi si è spacciato per me. E
comunque non si parla con me attraverso l'Anima
di un altro, ci vieni direttamente, sempre se ti
concedo di parlare con me, come non si può
nemmeno sempre parlare tra anime. Non tutti sono
disposti a comunicare.
Mediatore: capito.
Anak Are Sh Mhwere: a noi non interessa sapere
come vi chiamate, a noi interessa ciò che siete. Se
per noi non è importante, non comunichiamo… e
se comunico con te è perché c’é un motivo valido
per farlo.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: voi piccoli umani, sempre
presuntuosi.
Mediatore: come mai hai scelto di comunicare con
me (inteso come Umano - Mente)?

22
Anak Are Sh Mhwere: perché stai svolgendo un
compito di risveglio, noi comunichiamo solo con chi
svolge questo compito, se un giorno smetterai di
farlo, non ti parlerò più.
Mediatore: va bene. Cosa mi sai dire della
relazione tra Demiurghi e Spiriti Ordinari?
Anak Are Sh Mhwere: i Demiurghi hanno Spirito ma
gli Spiriti ordinari sono indipendenti da loro.
Mediatore: ma a chi devono rendere conto gli
Spiriti?
Anak Are Sh Mhwere: a ciò che chiamate Dio, e
basta.
Mediatore: ok.
Mediatore: nessuno li ha manipolati quindi?
Anak Are Sh Mhwere: no, non li manipoli gli Spiriti.
Mediatore: quindi siete i più forti?
Anak Are Sh Mhwere: diciamo che siamo i più
furbi… è diverso.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: comunque fai attenzione,
questa persona che conosci ha un entità
mutaforma e credo abbia parlato con lui, non con
me.
Mediatore: e cosa gli fa questo mutaforma?
Anak Are Sh Mhwere: si fa spacciare per ciò che
non è… e gli fa credere molte cose.

23
Mediatore: mmm…
Anak Are Sh Mhwere: è uno spirito mutaforma,
molto potente, probabilmente terrestre… non è
alieno.
Mediatore: ovvero?
Anak Are Sh Mhwere: è uno spirito terrestre, non è
alieno.
Mediatore: non centra con i 13 Adam Immortali
quindi?
Anak Are Sh Mhwere: ma ti pare che uno dei 13
vada a disturbarsi con lei… ma se nemmeno si
disturbano con me!
Mediatore: mmm… scusa ma da te non veniva uno
di quei 13?
Anak Are Sh Mhwere: e quando te l'avrei detto?
Tramite la tua Anima passando dalla sua?
Mediatore: tu mai… no.
Anak Are Sh Mhwere: quindi supponi… da cosa?
Mediatore: intendo l’Adam Immortale che veniva a
cercare di prendere te e la tua Anima.
Anak Are Sh Mhwere: ti sei dimenticato che sono
una civiltà a tutti gli effetti? Che i 13 comandano e
gli altri, invece, svolgono le mansioni, tra cui
addurre?
Mediatore: credevo fosse uno dei 13, o loro
inferiori… quindi ci sono 13 capi con altre
gerarchie?

24
Anak Are Sh Mhwere: secondo te 13 esseri
riescono a lavorare su milioni di individui sulla
Terra, la nostra Galassia e nell’intero Universo?
Mediatore: no.
Anak Are Sh Mhwere: d'accordo che sono potenti
ma non fino a questo punto… 13 capi, 13 nazioni…
voi li chiamereste imperi. Sono 13 fazioni ognuna
con il loro capo, una federazione.
Mediatore: e cosa le distingue queste 13 fazioni?
Anak Are Sh Mhwere: come spiegartelo… 13
diversi stadi di coscienza, 13 diverse dimensioni…
ogni fazione ha un diverso stadio-dimensionale.
Mediatore: c’é chi è più evoluto e altri meno quindi?
Anak Are Sh Mhwere: esatto, vedi che quando vuoi
ci arrivi.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: indaga sul mutaforma di
questa persona, potrebbe crearvi problemi. Fatelo il
prima possibile
Mediatore: ecco, di che tipo è quel mutaforma?
Anak Are Sh Mhwere: te l'ho spiegato prima… vuoi
sapere come si chiama, visto che vi interessano
tanto i nomi?!?
Mediatore: mmm… è di basso livello?
Anak Are Sh Mhwere: no, di alto livello se è capace
di fare questo.
Mediatore: ah ecco.

25
Anak Are Sh Mhwere: non è mica uno stupidello,
questo sa il fatto suo.
Mediatore: ma come fai ad averlo individuato se
non la conosci?
Anak Are Sh Mhwere: non saprò il suo nome ma la
so trovare, come so trovare anche te o altri Spiriti, a
noi non interessano i nomi, vi troviamo e basta. I
nomi non servono al punto in cui siamo noi, hai mai
conosciuto uno Spirito o un Anima con il nome?
Mediatore: no.
Anak Are Sh Mhwere: Abbiamo un modo diverso di
trovare gli Spiriti altrui, non come voi che passate
attraverso le anime degli altri… senza contare che
tu non sai nemmeno parlare con la tua Anima!
Mediatore: si vede è Anima che non ha voglia di
comunicare con me…
Anak Are Sh Mhwere: no, sei tu che sei, scusa il
termine, un pò coglionciotto e duro di testa, lei ti
parla, ma tu sei sordo!
Mediatore: colpa del contenitore allora?
Anak Are Sh Mhwere: sai, dovresti vergognarti a
non sapere ascoltare in questo modo… è
mortificante per lei!
Mediatore: ma io ci provo eccome!
Anak Are Sh Mhwere: non quanto devi, insisti!
Mediatore: e come?

26
Anak Are Sh Mhwere: e come? E come? Tutti
sempre a chiedere come si fa?
Mediatore: eh!
Anak Are Sh Mhwere: anche io all'inizio non
riuscivo a comunicare con la mia, quella che ora è
dentro Federico, ma non ho chiesto a qualcuno
come potevo fare. Un giorno l'ho chiamata, perché
lo desideravo e mi ha parlato. E’ molto più facile di
quanto credi, solo che non lo sai.
Mediatore: la mia situazione è un po' diversa,
comunque sono io che non lo so.
Anak Are Sh Mhwere: se lo sai è già un buon inizio.
Mediatore: insomma.
Anak Are Sh Mhwere: io dico di si.
Mediatore: forse è la mia Mente che è troppo
"potente"
Anak Are Sh Mhwere: o troppo demente, come
tutte le menti!
Mediatore: mmm… la mia è peggio della tua forse?
Anak Are Sh Mhwere: io non ho più una Mente,
sono uno Spirito se non te lo ricordi.
Mediatore: Federico?
Anak Are Sh Mhwere: Federico è un'altra cosa e la
sua mente è un delirio…
Mediatore: ah si???

27
Anak Are Sh Mhwere: a stargli dietro è un impresa
titanica!
Mediatore: la mia probabilmente è ancora peggio.
Anak Are Sh Mhwere: su un livello diverso, ma
perché hai meno nozioni, Federico ne ha molte di
più. Devi studiare, sei un po’ carente…
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: sei bravo ma scarseggi.
Mediatore: ma poi la Mente diventa sempre più
carica!
Anak Are Sh Mhwere: vuoi restare stupido per il
resto dei tuoi giorni?
Mediatore: no!
Anak Are Sh Mhwere: la stupidità è ciò che rende
forti i parassiti, alieni e umani che siano, è questo
che vi abbassa le difese, vi hanno creato somari
proprio per questo motivo. Avete tutte le
conoscenze ma non le vedete, siete circondati di
sapienza, vi abbiamo sommerso, ma non le sapete
cogliere e studiare.
Mediatore: non mi faccio fregare tranquillo, studio!
Anak Are Sh Mhwere: lo spero…
Mediatore: torniamo al mutaforma di questa
persona, le hai visto un grappolo?
Anak Are Sh Mhwere: stavo proprio per parlarti di
lei, del suo collegamento e per dirti che se lo

28
scoverai avrò visto giusto e senza dover chiedere
nomi a qualcuno.
Mediatore: si, veramente ci stava già un filo ma lo
avevamo tolto, scollegato.
Anak Are Sh Mhwere: il filo era di un altro.
Mediatore: di chi era?
Anak Are Sh Mhwere: dovrei andare a ritroso, non
so se riesco adesso… vediamo un po’… filo nero
del Demiurgo Oscuro e fili bianchi del primo, quindi
degli Adam. Grappolo ancora semi attivo, la tua
amica fa gola a molti.
Mediatore: scusa ma un filo c'era, non due.
Anak Are Sh Mhwere: io né vedo di più e ci sono
ancora.
Mediatore: uno che va al Demiurgo Oscuro?
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: e uno ad un Adam Immortale?
Anak Are Sh Mhwere: più di uno verso gli Adam.
Niente alieni, solo Dermiughi e Adam immortali,
oltre a e questo parassita mufaforma terrestre.
Mediatore: e da quanto tempo li ha questi fili?
Anak Are Sh Mhwere: da sempre perché ci nasci
pieno di collegamenti.
Mediatore: ah!
Anak Are Sh Mhwere: anche tu li hai, Federico,
tutti!

29
Mediatore: e il parassita terrestre da quando lo ha?
Anak Are Sh Mhwere: da quando è nata, dal primo
giorno.
Mediatore: pure!
Anak Are Sh Mhwere: si. L'aspettava già da
quando la madre era incinta.
Mediatore: ma manipola la sua Anima?
Anak Are Sh Mhwere: no, prende energia,
soggioga il suo Spirito essendo lui Spirito.
Mediatore: ma questo Spirito mutaforma
apparteneva ad un defunto terrestre o ad un
Adam?
Anak Are Sh Mhwere: ci sono 5 punti nella colonna
vertebrale, il quinto è quello del Demiurgo, gli altri 4
degli Adam Immortali, vanno tutti staccati, sono
come dei fili eterici.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: Federico ha staccato tempo
fa il 5°, l'altra sera il 4° ma ne mancano ancora 3 da
togliere.
Mediatore: ah.
Anak Are Sh Mhwere: si un defunto terrestre.
Mediatore: e dove si trova a livello del corpo?
Anak Are Sh Mhwere: la avvolge completamente
ed è molto grande.

30
Mediatore: scusa ma il Demiurgo Oscuro è normale
che si attacchi cosi?
Anak Are Sh Mhwere: lo fa con i Satanidi.
Mediatore: quindi ha un Satanide?
Anak Are Sh Mhwere: se lo vuoi sapere tutti hanno
un Satanide attaccato, solo che non ne siete
consapevoli.
Mediatore: cioè?
Anak Are Sh Mhwere: i Satanidi non sono alieni,
sono ex Adam. Tutti hanno un Adam collegato,
quindi anche un Satanide.
Mediatore: si questo lo so… quindi anche io ho un
Satanide allora??
Anak Are Sh Mhwere: si, certo.
Mediatore: e come mai in qualcuno si manifesta e
in altri no?
Anak Are Sh Mhwere: perché tu non sei pericoloso,
mentre invece gli addotti lo sono!
Mediatore: ovvero?
Anak Are Sh Mhwere: per animici pericolosi ci
vogliono entità forti che li sottomettano. E’ una
sottomissione ad un potere più alto perché gli
addotti sono ribelli per natura, sono più svegli degli
altri animici.
Mediatore: davvero?
Anak Are Sh Mhwere: per questo vengono
“annientati” e devono "dormire", sono per loro

31
pericolosi e non possono assolutamente
risvegliarsi.
Mediatore: riempiti di parassiti perché sono
pericolosi...
Anak Are Sh Mhwere: e per farti dormire ti mettono
i peggiori parassiti esistenti.
Mediatore: e chi lo decide?
Anak Are Sh Mhwere: chi comanda nella
Gerarchia.
Mediatore: i Demiurghi?
Anak Are Sh Mhwere: Demiurgo Oscuro e Adam
Immortali. L’altro Demiurgo, quello Luminoso è
anche lui un dormiente ma il suo Spirito è per
fortuna fuggito!
Mediatore: e dove è andato?
Anak Are Sh Mhwere: è fuori il multi-universo, nello
stadio intermedio, è prossimo a Dio e deve
decidere se tornare o rimanere là.
Mediatore: è fuggito di sua iniziativa o costretto?
Anak Are Sh Mhwere: è fuggito dopo essere stato
imprigionato, non poteva fare altrimenti.
Mediatore: ah!
Anak Are Sh Mhwere: per questo motivo
attualmente è un corpo morto.
Mediatore: ma l'Anima del Demiurgo Luminoso ora
che fa?

32
Anak Are Sh Mhwere: non ha più il suo Spirito, è
stata svuotata ed è in mano agli Adam Immortali, i
13.
Mediatore: l'Anima e' condivisa tra i 13 capi degli
Adam Immortali?
Anak Are Sh Mhwere: il suo "Corpo" è usato come
macchina e la sua Anima viene suddivisa dentro di
loro, nei 13.
Mediatore: e come è fatto questo corpo?
Anak Are Sh Mhwere: non posso spiegartelo, non
capiresti… non si può spiegare. Se vuoi che ti dica
che è un corpo umano, si, lo è, ma non è un corpo
umano simile al tuo.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: come faccio a spiegarti un
corpo umano che non è un corpo umano?
Mediatore: simile ad uno dei 13 capi Adamitici?
Anak Are Sh Mhwere: no, è completamente
diverso. Voi non avete la concezione per capire
uno stadio simile, ma prima o poi ci arriverete.
Mediatore: non so se potrebbe essere quello che
ha visto la persona di cui ti parlavo, durante un
ipnosi. Dai 13 partivano dei fili…
Anak Are Sh Mhwere: la tua amica vede molto ma
non tutto.
Mediatore: ed andavano ad un essere bianco,
molto malandato…

33
Anak Are Sh Mhwere: è lui…
Mediatore: ok. Quindi i 13 sono "sotto" al Demiurgo,
solo fittiziamente perché sono più forti del
Demiurgo, avendo sia la sua Anima e il suo
“Corpo”.
Anak Are Sh Mhwere: si… ora però basta, Federico
non regge più, se devi chiedermi altro, rivolgimi le
domande più importanti.
Mediatore: capisco.
Anak Are Sh Mhwere: devi chiedermi altro?
Mediatore: secondo te la coscienza conosce tutto e
ha preventivato tutto quel che facciamo?
Anak Are Sh Mhwere: certamente.
Mediatore: scusami… ritornando agli Adam
Immortali, sono quantificabili quelli che stanno sotto
ai 13 capi?
Anak Are Sh Mhwere: vuoi sapere quanti Adam
esistono in questo Universo?
Mediatore: se vuoi…
Anak Are Sh Mhwere: in numero?
Mediatore: si.
Anak Are Sh Mhwere: 235 milioni di miliardi.
Mediatore: ah… tutti cattivi? Dipendenti di quei 13?
Anak Are Sh Mhwere: no, solo una minuscola parte
lo sono e tra questi ci siete anche voi umani, che
provenite da noi.

34
Mediatore: ma i dipendenti dei 13 sono cattivi?
Anak Are Sh Mhwere: si, hanno deciso tutti, un
popolo intero decide da che parte stare e al vertice
ci mette chi lo rappresenta.
Mediatore: e sono anime bianche?
Anak Are Sh Mhwere: loro si.
Mediatore: e vanno a manipolare sia nere che
bianche?
Anak Are Sh Mhwere: esattamente.
Mediatore: quindi di qua ci sono 13 tribù di Adam
Immortali bianchi, e di la altre tribù di Adam neri?
Anak Are Sh Mhwere: si. Comunque sono pochi
anche loro.
Mediatore: i Satanidi sono solo una di queste?
Anak Are Sh Mhwere: si ma ci sono molte tribù.
Mediatore: interferiscono tutti con noi?
Anak Are Sh Mhwere: si, ma questi Adam neri,
queste tribù si sono spartiti altri umani, una di
queste civiltà è la vostra, magari una tribù è in un
pianeta di un'altra galassia e parassita una specie
animica diversa.
Mediatore: capito. Ci sono ragioni che non
sappiamo ancora, del perché di tutto questo?
Anak Are Sh Mhwere: è un gioco, niente di più.
Mediatore: un gioco!!!???
Anak Are Sh Mhwere: si, un grande gioco.

35
Mediatore: per loro?
Anak Are Sh Mhwere: per tutti, anche per Dio è un
gioco. Il Gioco della Creazione.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: se era una cosa seria
avrebbe fatto altro, non credi?
Mediatore: ma è triste…
Anak Are Sh Mhwere: no, è divino, è diverso.
Mediatore: comunque ci sarebbe tanto da
approfondire qui.
Anak Are Sh Mhwere: un'altra volta.
Mediatore: ma se Federico e' stanco.
Anak Are Sh Mhwere: si e parecchio.
Mediatore: lascialo ritornare.
Anak Are Sh Mhwere: è già qui ma ha resistito
anche troppo. Comunque, ripensa a cosa ci siamo
detti, è molto importante.
Mediatore: Va bene.
Anak Are Sh Mhwere: Federico queste cose non se
le ricorderà, non tutte e dovrà impararle di nuovo.
Mediatore: ma poi le leggerà anche lui.
Anak Are Sh Mhwere: si, ma non subito, anche lui
ha i suoi tempi.

36
Terzo dialogo
Nota ai lettori: in questo dialogo veniamo a
conoscenza di altri elementi tra cui la figura di Lilith,
La Madre di tutte le Cose, corpo inerte generatore
della vita dell’Universo, ma anche la posizione di
Anak all’interno di una Consiglio dei Nove, formato
da Spiriti e non, sia tra gli Adam Mortali e varie
razze aliene, tra cui gli Umanoidi, capeggiati dalla
figura di Ariel. A metà conversazione si menziona
una persona anonima (X), che sembra costituire
una sorta di tramite con un entità che poi abbiamo
scoperto mesi più tardi essere Atoniana. Segue
una breve genesi dell’umanità nel nostro sistema
solare e che sarà successivamente spiegata nel
lungo e corposo quarto dialogo.

Mediatore: cosa sai di Lilith?


Anak Are Sh Mhwere: è colei che ha creato tutti
noi.
Mediatore: cioè?
Anak Are Sh Mhwere: è la madre di tutte le forme
di vita esistenti, anche degli Umani… è anche la
nostra madre.
Mediatore: degli Spiriti?
Anak Are Sh Mhwere: no, dei Corpi.
Mediatore: ok.

37
Anak Are Sh Mhwere: tu come credi che i nostri
corpi siano stati creati? Tra l'unione dei Demiurghi
e di Lilith.
Mediatore: e lei è una umanoide?
Anak Are Sh Mhwere: ora si, ha un aspetto
umanoide, ridotto a stadio larvale.
Mediatore: credevo che le anime se lo fossero
creati da sole i primi contenitori.
Anak Are Sh Mhwere: con l'aiuto di Lilith.
Mediatore: ah… e i Demiurghi allora?
Anak Are Sh Mhwere: scusa, per fare un figlio ci
vuole il seme e due corpi che si uniscono… e
anche per fare gli umani animici è avvenuto alla
stessa maniera.
Mediatore: mmm…
Anak Are Sh Mhwere: Lilith è il Corpo, è il tramite
che dava la forma a tutto.
Mediatore: e il padre è un Demiurgo?
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: quale?
Anak Are Sh Mhwere: entrambi, dipende da quale
umanità si voleva creare.
Mediatore: come?
Anak Are Sh Mhwere: un Demiurgo ha generato
dei figli, l'altro Demiurgo ha fatto altrettanto.
Mediatore: noi da chi deriviamo?

38
Anak Are Sh Mhwere: dalla razza Umanoide
Siriana in unione con Lilith.
Mediatore: e voi primi corpi?
Anak Are Sh Mhwere: dai Demiurghi in unione
sempre con Lilith.
Mediatore: tu da quale dei due Demiurghi?
Anak Are Sh Mhwere: quello Oscuro.
Mediatore: ok… e c'è una relazione del tipo anime
nere - corpi ottenuti dal Demiurgo Oscuro e idem
per le bianche?
Anak Are Sh Mhwere: si sono diversi.
Mediatore: ok… e ora dove si trova Lilith?
Anak Are Sh Mhwere: è tenuta al sicuro dagli
Umanoidi della Akasha Andromediana. Lilith è
molto più vicina a voi di quanto non potete
immaginare… ma come ogni cosa nascosta bene,
non la vedete.
Mediatore: si trova sulla Terra?
Anak Are Sh Mhwere: perspicace…
Mediatore: provo ad indovinare dove?
Anak Are Sh Mhwere: se vuoi…
Mediatore: nel Caucaso?
Anak Are Sh Mhwere: e cosa te lo fa credere?
Mediatore: perché forse è li che si trova il
laboratorio del Giardino dell'Eden?
Anak Are Sh Mhwere: ottimo ragazzo, ottimo!
39
Mediatore: bene.
Anak Are Sh Mhwere: non ti darò conferma, ma
ottimo lavoro…
Mediatore: e chi lo custodisce quel luogo dato che
non si trova?
Anak Are Sh Mhwere: i nostri.
Mediatore: umanoidi pure loro?
Anak Are Sh Mhwere: si, adesso è in mano loro.
Mediatore: e prima?
Anak Are Sh Mhwere: prima è stata in mano di
molti, troppi.
Mediatore: tipo?
Anak Are Sh Mhwere: le razze aliene e gli Adam
nemici.
Mediatore: anche i Sauroidi?
Anak Are Sh Mhwere: soprattutto… abbiamo
dovuto condurre una guerra spietata, ma ce la
siamo ripresa. Ai 13 questa nostra conquista non è
piaciuta…
Mediatore: li si trova anche un portale per il mondo
sotterraneo dei Rettiloidi?
Anak Are Sh Mhwere: no i Rettiloidi si trovano sotto
le montagne del Tibet.
Mediatore: ah ok...
Anak Are Sh Mhwere: come nelle terre che
chiamate Australia e Stati Uniti.

40
Mediatore: pure! E come avete fatto a riprendervi
Lilith?
Anak Are Sh Mhwere: con la forza, una guerra vera
e propria.
Mediatore: combattuta dove?
Anak Are Sh Mhwere: non qui, molto lontano da
qui.
Mediatore: ma in questo sistema solare?
Anak Are Sh Mhwere: no, molto al di fuori.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: Lilith, inoltre, era stata
smembrata per fare nuovi esperimenti genetici,
creare nuovi “mostri”, le parti staccate le abbiamo
fatte essiccare, così che altri non possano più
utilizzarle. Noi adesso abbiamo la Lilith vera, la
Madre, il nucleo originario, la larva.
Mediatore: capito.
Anak Are Sh Mhwere: abbiamo lo stadio larvale di
Lilith, ma presto tornerà ad essere ciò che era…
Strano che non mi hai chiesto di Ariel invece.
Mediatore: eh, supponevo valide le informazioni fin
qui ottenute su di lui, lo sono?
Anak Are Sh Mhwere: io e Ariel siamo amici.
Mediatore: ah!
Anak Are Sh Mhwere: facciamo parte di una sorta
di elite di potere che decide il da farsi, un consiglio
di Spiriti ad alti livelli.

41
Mediatore: ma lui e' un alieno Umanoide?
Anak Are Sh Mhwere: si, della memoria Akashica
Siriana primordiale divenuta poi Andromediana.
Sai, puoi essere umanoide, ma se sei evoluto non
sei certo un cretino!
Mediatore: non ne dubito…
Anak Are Sh Mhwere: tutti gli spiriti sono sia umani
che alieni, tutti siamo figli di Lilitha e anch’essi sono
in parte umani.
Mediatore: ok… e Anu chi è?
Anak Are Sh Mhwere: un finto dio, uno dei tanti che
ha popolato la vostra storia.
Mediatore: uno dei 13?
Anak Are Sh Mhwere: si… Anu, Visnu, Zeus,
Jahweh.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: sono sempre loro…
Mediatore: da chi è formato il Consiglio dei Nove?
Anak Are Sh Mhwere: da noi, ovvio.
Mediatore: tu ne fai parte con Ariel.
Anak Are Sh Mhwere: certamente.
Mediatore: e gli altri sette?
Anak Are Sh Mhwere: rappresentanti di altre
razze…
Mediatore: chi sono?

42
Anak Are Sh Mhwere: noi Adam Mortali, gli
Umanoidi della Akasha Andromediana, i
Mezzaluna, i Saturniani di Europa, i Bianchi e altri
che ancora è bene che non conosciate, non ora, ci
dovete arrivare per gradi anche se ci siete molto
vicini.
Mediatore: interessante... i Saturniani sono gli
uomini pesce che troviamo in antiche
raffigurazioni?
Anak Are Sh Mhwere: no, sono una cosa diversa.
Mediatore: e con noi interferiscono?
Anak Are Sh Mhwere: sono autoctoni, non sono
mai usciti fisicamente da Europa, riescono a farlo
solo spiritualmente.
Mediatore: ok, ora se non ti dispiace, vorrei
chiederti di una persona (X).
Anak Are Sh Mhwere: è un messaggero.
Mediatore: chi c'è dentro di lui?
Anak Are Sh Mhwere: un tramite…
Mediatore: chi sarebbe?
Anak Are Sh Mhwere: è colui che mette in
comunicazione tutti noi…
Mediatore: un qualcosa di livello superiore?
Anak Are Sh Mhwere: un tempo lo chiamavate
Ermes.
Mediatore: davvero?

43
Anak Are Sh Mhwere: è colui che porta messaggi
da parte altrui.
Mediatore: e in questo caso da parte di chi li porta?
Anak Are Sh Mhwere: non posso dirtelo, anche noi
abbiamo informazioni riservate.
Mediatore: Dio?
Anak Are Sh Mhwere: non posso dirtelo.
Mediatore: chi te lo proibisce?
Anak Are Sh Mhwere: sono io che non voglio e un
consiglio che ha deciso così.
Mediatore: il Consiglio dei Nove?
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: ok, va bene. Ascolta… se noi siamo un
progetto dei buoni, utilizzando Lilith, le tracce di
DNA di decine o centinaia di specie di alieni tipo i
rettili, ci sono finite per errore o comunque erano
nel progetto?
Anak Are Sh Mhwere: voi siete un progetto dei
nemici, il nostro è diverso.
Mediatore: scusa?
Anak Are Sh Mhwere: ma è troppo complicato
spiegartelo adesso…
Mediatore: il vostro è più ampio?
Anak Are Sh Mhwere: posso dirti che l'Uomo che
siete voi adesso è un rimpiazzo di quello che
avevamo creato noi.

44
Mediatore: il progetto cattivo è parte del vostro?
Anak Are Sh Mhwere: e che è stato distrutto dai
nemici per metterci voi… i nemici e voi, loro
creature, siete subentrati molto tempo dopo.
Mediatore: quello vostro erano i Nephilim?
Anak Are Sh Mhwere: si…
Mediatore: ok
Anak Are Sh Mhwere: una cosa diversa, non certo
voi… siete un errore, un grande errore e molti
mostri sono stati creati prima di arrivare a voi.
Mediatore: capisco…
Anak Are Sh Mhwere: siete stati fatti per contenere
l’Energia Pura Divina per i nemici e in modalità
provvisoria… nel nostro progetto, invece, dovreste
contenerla nel pieno delle sue capacità!
Mediatore: come mai avete permesso questo?
Anak Are Sh Mhwere: guerre, minori forze,
abbiamo dovuto faticare molto… per fortuna sono
arrivati aiuti anche da altre Galassie alla nostra più
prossime.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: ma all'epoca non era
possibile, c'erano poche civiltà lontane disposte ad
aiutarci.
Mediatore: una guerra combattuta non solo sulla
Terra?
Anak Are Sh Mhwere: no…

45
Mediatore: i Nephilim erano pure su Venere ad
esempio?
Anak Are Sh Mhwere: certamente.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: anche su Marte, la Terra e
persino su Sirio.
Mediatore: quando sono comparsi sulla terra i
Nephilim?
Anak Are Sh Mhwere: prima dei Dinosauri…
Mediatore: e sono vissuti per un periodo così lungo
sino a poche decine di migliaia di anni fa?
Anak Are Sh Mhwere: no, in realtà quelli che
chiamate erroneamente Nephilim, sono creature
originate molto tempo dopo dai nemici…
Mediatore: ah…
Anak Are Sh Mhwere: risalenti a pochi milioni di
anni fa… i veri Nephilim erano le nostre creature, i
veri Nephilim erano Umani, i falsi erano dei mostri
orribili!
Mediatore: scusa ma il tuo primo contenitore sulla
Terra a quando risale?
Anak Are Sh Mhwere: su Venere, non sulla Terra.
Mediatore: ok, su Venere, a quando risale?
Anak Are Sh Mhwere: con approssimazione, nel
vostro tempo terrestre, 3.5 miliardi di anni fa.
Mediatore: …!

46
Mediatore: e il primo sulla Terra di quest'Anima, di
Federico e tua?
Anak Are Sh Mhwere: 900 milioni di anni fa, più o
meno…
Mediatore: e i Nephilm sono successivi?
Anak Are Sh Mhwere: si.
Anak Are Sh Mhwere: non di molto però… 650
milioni di anni e 300 milioni di anni dopo arrivarono
i Dinosauri.
Mediatore: ma gli Adam Immortali non si sono
decisi a fare quello che han fatto dopo il terzo
contenitore della tua Anima e di Federico, quando
ancora si trovava su Venere?
Anak Are Sh Mhwere: si ma le razze aliene sono
venute molto tempo dopo, all'inizio è stato
solamente un problema umano, tra noi Adam,
Mortali e Immortali, e a fasi alterne abbiamo vinto
entrambi questa guerra… non concentrare eventi
diluiti in miliardi di anni, lo so che è difficile, a volte
ce lo dimentichiamo anche noi.

Quarto dialogo
Nota ai lettori: in questo dialogo vengono
approfonditi tutti gli elementi apparsi nei tre dialoghi
precedenti, addirittura per la prima volta, Anak,
parla nella sua lingua, pronunciando termini
collegati ad individui ed entità. Vengono
menzionate anche tre diverse persone da me
conosciute, identificandole nel tempo e nello
47
spazio. Tutto il dialogo è pervaso da una profonda
e seria riflessione sulla condizione umana ed
universale, e al suo incerto futuro.

Anak Are Sh Mhwere: le tecniche che utilizzate


sono sbagliate e i risultati sono spesso disastrosi...
Mediatore: però senza di esse le alternative sono
misere, a meno che qualcuno non inventi
qualcos'altro.
Anak Are Sh Mhwere: l'alternativa è prendere
Coscienza, da soli, tanto alla fine ti liberi se lo vuoi.
La Monade ha fame di conoscenza, non di
ignoranza.
Mediatore: però è difficile farcela nei pochi anni di
vita che abbiamo.
Anak Are Sh Mhwere: ma infatti non servirà tutto
questo grande lavoro di liberazione che alcuni di
voi stanno portando avanti con tanto accanimento,
è del tutto inutile! Non saranno certamente due
anime libere in più a fare la differenza.
Mediatore: questo lo so...
Anak Are Sh Mhwere: non siete voi quelli che
faranno la guerra, saranno altri, voi siete soltanto
nel mezzo.
Mediatore: conosci chi farà la guerra?
Anak Are Sh Mhwere: non sarete voi umani a
combattere, questo è certo! Credi veramente che

48
voi abbiate le capacità per combattere
materialmente civiltà più evolute della vostra?
Mediatore: quello no...
Anak Are Sh Mhwere: gli Alieni e gli Adam si
combattono tra di loro e voi siete solamente
l’oggetto del contendere. Chi vince, si prenderà
tutto.
Mediatore: non possiamo fare un tubo insomma…
Anak Are Sh Mhwere: studiare e prendere
coscienza. Adesso ti dirò una cosa un pò strana…
ci sono persone al mondo, tante in passato, ma
anche nel vostro tempo attuale, che sono così
coscienti da tenersi dentro i parassiti terrestri e
alieni, senza doverli eliminare… semplicemente li
dominano! Questo accade perchè non essendo in
grado di scacciarli, riescono a tenerli sopiti perchè il
loro grado di coscienza è molto elevato. Il loro
Corpo ovviamente non lo è in quanto corruttibile,
soggetto ad ogni sorta di marcia manipolazione…
Mediatore: non lo sapevo...
Anak Are Sh Mhwere: ma quello che sei dentro non
lo cambi se ti liberi, perchè sei tu, e nessuno può
modificarlo o mercificarlo.
Mediatore: per noi “sfigati” non vale…
Anak Are Sh Mhwere: teoricamente tutti gli animici
possono farlo, solo che vivete in una civiltà di ebeti
che preferiscono ascoltare e delegare gli altri, che
prendersi le proprie responsabilità!
Mediatore: questo è vero…
49
Anak Are Sh Mhwere: tu credi veramente, quando
cambieranno le cose, di impugnare un arma e far
fuori tutti i tuoi nemici? Te ne starai buono a
guardare e a cercare di sopravvivere, perché altri
sopra di te decideranno le sorti di milioni…
Mediatore: e a Federico cosa accadrà?
Anak Are Sh Mhwere: tra 5 o 6 anni sarà morto…
se va bene 7 anni.
Mediatore: e la sua missione finisce tra 5 o 6 anni?
Anak Are Sh Mhwere: questa vita terrena, per lui, è
solo un passaggio. Tu sei troppo attaccato al
Corpo, non va bene, voi piccoli umani siete tutti
legati al Corpo… non serve a nulla!
Mediatore: sono l'unione di più entità, a qualcosa
serviranno.
Anak Are Sh Mhwere: a corromporere le entità
stesse!
Mediatore: e quindi sarebbe meglio essere anime,
menti, spiriti ed ognuno per i fatti loro?
Anak Are Sh Mhwere: questi corpi non sono adatti
per voi, servono nient’altro che a peggiorare la
situazione.
Mediatore: ok, ma i Nephilim che avevate creato
voi erano unione di anime, menti e spiriti come lo
siamo oggi?
Anak Are Sh Mhwere: si, ma erano un tantino più
perfetti di voi, non puoi certamente paragonarli.
Mediatore: insomma…
50
Anak Are Sh Mhwere: insomma cosa?
Mediatore: quindi per te dovremmo ammazzarci
tutti?
Anak Are Sh Mhwere: tanto morirete comunque…
sia perchè lo vogliono i “cattivi”, sia perchè lo
vogliono i “buoni”…
Mediatore: ma che senso ha?
Anak Are Sh Mhwere: i “cattivi” vogliono farvi
morire per impossessarsi di voi, mentre i “buoni”
per liberarvi per sempre… la differenza non è da
poco.
Mediatore: allora facciamo un suicidio di massa?
Anak Are Sh Mhwere: la vera battaglia finale non si
svolgerà qui con questi corpi o in questa vita, si
svolgerà altrove… e pensi che non accadrà così
con un suicidio di massa?
Mediatore: non so, credo che il suicidio lo faranno
coloro che non saranno in grado di reggere la
situazione fra qualche anno…
Anak Are Sh Mhwere: infatti, tutti quelli che non
servono sono dei corpi inutili e, spiritualmente,
anche un pò retrogradi… e i loro spiriti saranno poi
presi e inglobati perché monchi.
Mediatore: si suicideranno?
Anak Are Sh Mhwere: si…
Mediatore: presi da chi??
Anak Are Sh Mhwere: da altri spiriti più evoluti…

51
Mediatore: ah.
Anak Are Sh Mhwere: gli Indiani d'America li avete
sterminati da un pezzo, magari se erano sempre
vivi, vi avrebbero aiutati! Voi che vi definite umani,
se non vi ammazzate da soli passate il tempo ad
ammazzare gli altri…
Mediatore: su questo hai ragione...
Anak Are Sh Mhwere: gli uomini sono bravi in
questo se istigati dall'alieno.
Mediatore: pero' intanto Federico, i buoni lo
utilizzano per il risveglio, quindi proprio schifo non
facciamo…
Anak Are Sh Mhwere: ti pare che Federico, per
come è stato assemblato, non faccia schifo?
[…]
Mediatore: ed io quando morirò?
Anak Are Sh Mhwere: non te lo devo dire io,
dovresti chiederlo al tuo Super-Spirito, dato che ne
hai uno.
Mediatore: davvero?
Anak Are Sh Mhwere: tutti gli animici hanno un
Super-Spirito, sia di Adam o Alieno. Pensate di
conoscere già tutto e di operare per un bene
comune, quando invece siete solo curiosi di sapere
cosa c'è oltre il vostro orticello.
Mediatore: lo immaginavo comunque... Federico mi
potrebbe aiutare a mettermi in contatto con lui?

52
Anak Are Sh Mhwere: non credo che lo farà, inoltre
non ha il fisico adatto.
Mediatore: capisco.
Anak Are Sh Mhwere: magari se lo avessi
conosciuto in un'altra vita, quando era alto poco più
di due metri, sarebbe stato contento di aiutarti.
Mediatore: ovvero?
Anak Are Sh Mhwere: si, quando è stato uno
sciamano.
Mediatore: ah...
Anak Are Sh Mhwere: era possente, muscoloso e
forte, un gigante. Era straordinario all'epoca,
scacciava ogni parassita come niente fosse… era
veramente illuminato, ma poi è stato bandito…
Mediatore: perché?
Anak Are Sh Mhwere: secondo la sua tribù osava
troppo, quasi era un "ribelle contro gli stessi
spiriti"… e alla sua tribù questo non andava bene.
Fu cacciato e si ritirò a vivere da solo nelle praterie
e fu li che smise di praticare ogni esorcismo.
Mediatore: ed è Anima che ha scelto quel corpo?
Anak Are Sh Mhwere: no, non aveva Anima in quel
corpo, era Puro Spirito.
Mediatore: anche tu eri compresente?
Anak Are Sh Mhwere: voi avete una concezione
sbagliata di re-incarnazione, non si incarna solo

53
Anima, ma anche Spirito, quindi le tue vite passate
sono state “tutte”, sia quelle animiche che spirituali.
Mediatore: si… e tu segui entrambe, sia quelle di
Spirito che di Anima?
Anak Are Sh Mhwere: io seguo Anima, ma da
esterno ho seguito anche i suoi spiriti, altrimenti
adesso non sarebbe dentro Federico lo Spirito di
questo sciamano…
Mediatore: ah… Federico e (X) sono fratelli
spirituali?
Anak Are Sh Mhwere: il “Federico Sciamano”
aveva un fratello guerriero nella tribù, un fratello di
sangue, (X).
Mediatore: si conoscevano anche in altre vite di
quando erano solo “puri spiriti”?
Anak Are Sh Mhwere: si. Inoltre Federico, ha già
incontrato molti altri fratelli spirituali e animici,
ovviamente conosciuti in vite passate.
Mediatore: la sua Anima ha detto che io ho
combattuto con lui in una vita passata.
Anak Are Sh Mhwere: si… e tu sei morto tra le sue
braccia.
Mediatore: si.
Anak Are Sh Mhwere: eravate due cavalieri, il
combattimento si svolse ad Antiochia.
Mediatore: quanti anni fa?
Anak Are Sh Mhwere: mille anni fa…

54
Mediatore: è passato un bel pò di tempo… e lo
sciamano quando è vissuto?
Anak Are Sh Mhwere: metà del 1700… mentre
Anima faceva esperienza in un musicista, morto
folle perché assassino di una donna…
Mediatore: ah! Ma nelle altre vite di Anima non lo
hai mai risvegliato come hai fatto ora?
Anak Are Sh Mhwere: in alcune vite era già sveglio.
Mediatore: e come si è riaddormentato?
Anak Are Sh Mhwere: in altre l'ho fatto, in questa è
diverso… i miei fratelli l'hanno addormentato, i
fratelli ribelli.
Mediatore: i mutaforma?
Anak Are Sh Mhwere: si, chiamali come vuoi.
Mediatore: gli Adam Immortali…
Anak Are Sh Mhwere: loro sostengono che i ribelli
siamo noi, in realtà sono loro…
Mediatore: si.
Anak Are Sh Mhwere: voi li chiamate Uomini Primi,
ma non è il loro nome.
Mediatore: e come si chiamano?
Anak Are Sh Mhwere: UTHUR AHN MA.
Mediatore: impronunciabile…
Anak Are Sh Mhwere: traddotto sarebbe simile al
vostro Primo Uomo.
Mediatore: ah.
55
Anak Are Sh Mhwere: UTHUR sta per Primo, AHN
MA per Uomo.
Mediatore: capito… e il vostro quale dovrebbe
essere?
Anak Are Sh Mhwere: nostro in che senso?
Mediatore: la fazione diciamo “buona”.
Anak Are Sh Mhwere: tutti siamo UTHUR AHN MA.
Mediatore: davvero?
Anak Are Sh Mhwere: ma loro sono ribelli… noi
siamo gli UTHUR AHN MA NER KA… NER KA sta
per mortali.
Mediatore: insomma dovremmo chiamarvi Primi
Uomini, anziche' Uomini Primi?
Anak Are Sh Mhwere: si… siete voi che, come al
solito, avete fatto un pò di confusione.
Mediatore: mmm…
Anak Are Sh Mhwere: gli immortali ribelli si
chiamano invece UTHUR AHN MA NER PHE.
Mediatore: PHE cosa significa?
Anak Are Sh Mhwere: NER PHE è Immortale, NER
KA è mortale.
Mediatore: interessante…
Anak Are Sh Mhwere: vuoi sapere come ti chiami
nella nostra lingua?
Mediatore: si…
Anak Are Sh Mhwere: RAMA NA PURH.
56
Mediatore: e tradotto?
Anak Are Sh Mhwere: che significa “Colui che
Attende”.
Mediatore: in effetti… questo però mi preoccupa.
Anak Are Sh Mhwere: no, è una bella cosa
invece… Federico si chiama RAMA NA FEHS,
“Colui che Illumina”
Mediatore: questo lo vedo piu' logico…
Anak Are Sh Mhwere: no, non credere, Federico
non è un eletto o una persona speciale, è solo un
illuminato, soltanto deve riscoprire il suo vero Sé.
Ciò che dice non è verità, ma una delle tante verità
compresenti nel Cosmo… è uno dei tanti RAMA NA
FEHS dell'Universo…
Mediatore: e illumina coloro che attendono?!
Anak Are Sh Mhwere: si, anche… (Y) è un RAMA
NA MATH e signica “Colui che porta la Madre”.
Mediatore: Lilith?
Anak Are Sh Mhwere: il vero nome di Lilith è MATH
NA MATH, la “Madre di tutte le Cose”.
Mediatore: e ce ne sono anche altri che portano
Lilith fra noi?
Anak Are Sh Mhwere: si, certamente…
Mediatore: ma questi sarebbero i nomi dei corpi
attuali o del nostro Spirito o Super-Spirito?

57
Anak Are Sh Mhwere: è Il nome Eterno del vostro
IO. Tutte le forme di vita del Cosmo ne hanno
uno…
Mediatore: Eterno?
Anak Are Sh Mhwere: il numero di questi nomi è
illimitato…
Mediatore: ovvero, riferito al momento irripetibile in
cui siamo questa Mente + Spirito + Super-Spirito +
Anima?
Anak Are Sh Mhwere: esattamente.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: ciò che siete ma senza il
Corpo e ciò che sarete sempre.
Mediatore: sempre?
Anak Are Sh Mhwere: il KU NABARAT EHLIM…
“Ciò che Sarete Sempre”, l’IO Eterno…
Mediatore: ma se poi prendono strade separate?
Tipo se la Mente non segue gli altri?
Anak Are Sh Mhwere: nelle esperienze no, ma alla
fine tutto diventerà unico. Ciò che eri tornerai ad
essere e alla fine dei tempi sarai solo tu… per
questo i nemici tendono a separarvi.
Mediatore: ah… se è certo che ci ricongiungiamo,
allora significa che i cattivi hanno già perso, no?
Anak Are Sh Mhwere: teoricamente si,
praticamente hanno ancora qualche possibilità…
Mediatore: e in cosa consiste questa possibilità?

58
Anak Are Sh Mhwere: quello che attualmente
possiedono è il potere demiurgico, cosa che noi
non abbiamo. Quello se lo sono conquistato prima
che potessimo fare qualcosa.
Mediatore: capisco… ma sono così importanti
questi Demiurghi?
Anak Are Sh Mhwere: in questo universo si, sono la
chiave.
Mediatore: cioè?
Anak Are Sh Mhwere: insieme alla Madre, Lilith,
sono la triade perfetta per trasformare l'Energia qui
presente.
Mediatore: trasformare?
Anak Are Sh Mhwere: si, i Demiurghi non creano,
ma trasformano, dirigono, smistano, modificano,
cambiano. Lilith è stata il tramite per dare forma
alle cose organiche, i Demiurghi, invece, hanno
dato vita alle cose inorganiche, materiali ed
immateriali. Dapprima hanno creato la materia
universale, dopo la materia viva.
Mediatore: ma non sono state le anime, prima che
esistessero i Demiurghi, a costruire l'Universo?
Anak Are Sh Mhwere: ma i Demiurghi sono la
summa delle esperienze animiche, esistono perchè
esistono le anime. Sono i loro padri ideali, sono
l'idea di legge che governa il Cosmo e tutte le
forme di vita e non, qui presenti.
Mediatore: ma la summa non è la Coscienza?

59
Anak Are Sh Mhwere: i Demiurghi sono un idea,
una summa, non la Coscienza, la Coscienza è il
gradino più prossimo a Dio oltre questo Universo…
ma non in questo.
Mediatore: ah.
Anak Are Sh Mhwere: Lilith non ha coscienza, è
solo un Corpo che genera Corpi vivi, per questo è
inerme e inerte, anche i Demiurghi inizialmente non
avevano Coscienza, lo sono diventati tramite le
anime che li hanno idealizzati.
Mediatore: ma quello che (Z) identifica come papà,
che le ha detto all’inizio dei tempi cosa poteva fare
e cosa doveva creare, è la coscienza o altro?
Anak Are Sh Mhwere: è la Coscienza ma non
Dio… ci è arrivata vicino però.
Mediatore: e Dio chi è?
Anak Are Sh Mhwere: se ti dicessi che stiamo
cercando di capirlo anche noi, mi crederesti?
Mediatore: diciamo che mi stupisce…
Anak Are Sh Mhwere: ci sono cose talmente
irraggiungibili da capire e una di queste è Dio… in
questo Universo abbiamo solo una delle tante
versioni di ciò che potrebbe essere, ma non è
l'unica.
Mediatore: capisco.
Anak Are Sh Mhwere: le possibilità sono infinite,
quindi nell'infinito come fai a comprendere Dio?
Mediatore: non lo so… e ci arriverete a capirlo?
60
Anak Are Sh Mhwere: non credo, almeno finchè
resteremo tutti qui, lo capiremo soltanto quando ce
ne saremo andati da questo Universo, sicuramente
non prima.
Mediatore: quando deciderà lui di farlo finire?
Anak Are Sh Mhwere: no, tutto è programmato per
avere un termine… ha pensato a tutto.
Mediatore: e non sapete neanche perché lo fa?
Anak Are Sh Mhwere: per giocare e al tempo
stesso per conoscere se stesso, forse si è solo
divertito a creare qualcosa per riempire il vuoto…
chi può dirlo?
Mediatore: aspetteremo...
Anak Are Sh Mhwere: ma non è importante alla fine
saperlo adesso o in questo Universo.
Mediatore: si, infatti…
Anak Are Sh Mhwere: sappiamo che qualcosa ci
spinge verso l'alto, oltre l'insondabile, un motivo ci
sarà senz'altro e non sarà certamente stupido…
nessuno si mette a creare un gioco così complesso
perchè non sapeva cosa fare…
Mediatore: giusto… e senti, i Super-Spiriti sono
sempre entità buone, o qualcuno di noi può averne
uno dei cattivi?
Anak Are Sh Mhwere: purtroppo ci sono anche
Super-Spiriti nemici… ma pochi per fortuna.
Mediatore: e sono di alieni?

61
Anak Are Sh Mhwere: si, ma anche di Adam.
Mediatore: ma un alieno che motivo ha di venire
dentro di me ad esempio?
Anak Are Sh Mhwere: tanti direi…
Mediatore: quali?
Anak Are Sh Mhwere: la tua Anima per cominciare,
il tuo Spirito, il tuo Super-Spirito… se pensi che sia
poco.
Mediatore: come dire... gli Alieni poco capaci ci
mettono le Memorie Aliene, e quelli piu' evoluti ci
mettono il loro Spirito?
Anak Are Sh Mhwere: bravo, hai capito
perfettamente.
Mediatore: ma non mi sembra una cosa molto
positiva.
Anak Are Sh Mhwere: siete stati creati per essere
sfruttati…
Mediatore: dai cattivi…
Anak Are Sh Mhwere: infatti, ma per farvi
risvegliare, dobbiamo agire di conseguenza,
altrimenti è inutile. Se non entriamo dentro un
Corpo, non possiamo intervenire, non è la stessa
cosa, non possiamo nemmeno fermare gli
esperimenti dei nemici, dobbiamo agire dall'interno,
dall'esterno è inutile.
Mediatore: l'unico vostro modo per intervenire è
entrare dentro di noi?

62
Anak Are Sh Mhwere: si, perchè avete la nostra
Anima dentro di voi e che adesso è vostra.
Mediatore: ma il Super-Spirito di alieno che potrei
avere io, non ha più un Corpo fisico?
Anak Are Sh Mhwere: no, non ne ha, ma potrebbe
riacquistarlo incarnandosi. Anima è un termine
improprio, noi la chiamano NURKE PHRE KA.
Mediatore: cosa significa?
Anak Are Sh Mhwere: Energia Pura Divina.
Mediatore: non mi è nuovo questo termine…
Anak Are Sh Mhwere: mi fa piacere…
Mediatore: e come mai questi alieni dentro di noi
non hanno più un Corpo?
Anak Are Sh Mhwere: sono morti, come chiunque.
Quando arrivi al termine della tua vita muori, come
dovrebbe accadere per tutti.
Mediatore: e come mai non si reincarnano?
Anak Are Sh Mhwere: e chi ti dice che non lo
fanno?
Mediatore: non lo so… se sono dentro di noi?
Anak Are Sh Mhwere: non sempre… e non in tutte
le vite. Mentre non lo sono, si reincarnano,
altrimenti rimangono Puro Spirito.
Mediatore: ma da Puro Spirito restano sempre
collegati alla nostra Anima?

63
Anak Are Sh Mhwere: non è necessario rimanere
legati ad un Anima, ma ne riparleremo, Federico è
troppo stanco e si sta addormentando.
Mediatore: va bene.

Quinto dialogo
Nota ai lettori: in questo dialogo vengono
approfonditi tutti gli elementi apparsi nei quattro
precedenti, spiegata più in dettaglio la figura dei
Demiurghi, il loro operato, le “dissonanze”
provocate nel Gioco della Creazione e i pezzi del
Corpo Demiurgico, smembrato e inserito all’interno
degli addotti. Si scopre una diversa visione
dell’Universo attraverso un incastro di 72
Costellazioni Galattiche e viene spiegato che cosa
sia un Multiverso. Tutto il dialogo, seppure ridotto
rispetto al quarto, è carico di interessanti e
concentrate informazioni.

Mediatore: ma il Demiurgo Oscuro dal Corpo di


Federico non era stato staccato?
Anak Are Sh Mhwere: da chi?
Mediatore: da lui?
Anak Are Sh Mhwere: no.
Mediatore: ah… ma come? A me ha detto che
aveva gia staccato i “fili”…
Anak Are Sh Mhwere: non basta soltanto staccarli
per tenerlo lontano.

64
Mediatore: beh, però non è dentro di lui no?
Anak Are Sh Mhwere: si e no…
Mediatore: mmm… e che soluzioni esistono?
Anak Are Sh Mhwere: voi le definireste
sciamaniche.
Mediatore: si certo, ma se lo esorcizzi, poi può
ritornare nel modo attuale (visto che non basta
staccare i fili).
Anak Are Sh Mhwere: no, si stacca tutto
definitivamente.
Mediatore: e dove è attaccato ora se non tramite i
fili?
Anak Are Sh Mhwere: non esistono solo questi fili,
se fosse tutto un problema di fili, basterebbe
togliere la corrente…
Mediatore: eh… sei in vena di scherzi…
Anak Are Sh Mhwere: quando stacchi li allontani
per un pò ma non risolvi nulla, riduci magari le
sofferenze.
Mediatore: ma se è presente, da qualche parte
deve pur essere collegato no?
Anak Are Sh Mhwere: è "dentro"… sei Anima, sei
Spirito, sei Coscienza, sei lo Spazio e se un Entità
si insinua tra tutti, la Mente e il Corpo fanno da
contenitore dell'Entità…
Mediatore: mmm… insomma come dire che i fili
sono solo un'illusione?

65
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: però se l'Entità sta proprio dentro di lui,
vuol dire che è un qualcosa prossima al Demiurgo,
perché egli si trova in un posto unico…
Anak Are Sh Mhwere: i Demiurghi sono ovunque e
siamo tutti loro creature, siamo della loro stessa
sostanza.
Mediatore: ma non se ne stava isolato in uno dei 4
universi?
Anak Are Sh Mhwere: si, ma non è mica così tonto
come qualcuno di voi pensa…
Mediatore: e quindi?
Anak Are Sh Mhwere: e quindi va tolto dalla
radice…
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: e dato che le radici sono
diverse per ogni albero (ogni contenitore), ognuno
deve trovare il modo per toglierselo da solo… e se
non ci riesce, bisogna indicargli come fare.
Mediatore: ok… e (X) che cosa ha dentro di se?
Anak Are Sh Mhwere: un bel problema…
Mediatore: da risolvere?
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: non è che sia un Satanide (Ringhio)?
Anak Are Sh Mhwere: e che differenza fa?

66
Mediatore: la fonte è sempre la stessa ma un po’
cambia…
Anak Are Sh Mhwere: di poco…
Mediatore: cambia perché dobbiamo capire se il
Demiurgo Oscuro può muoversi anche
direttamente senza agganci del 6 Dita.
Anak Are Sh Mhwere: certo che può farlo, è una
cosa che ha sviluppato da poco… ovvero, una
"capacità".
Mediatore: beh, con gli Horus lo faceva gia da
prima no? Con noi umani lo sta facendo da ora a
quanto pare?
Anak Are Sh Mhwere: esatto, ma gli Horus sono
già un caso diverso, sono parassitati da una razza
che sta di là nell'universo del Satanide… sono il
tramite.
Mediatore: da quale razza scusa? non erano
direttamente sotto manipolazione del Demiurgo
Oscuro?
Anak Are Sh Mhwere: si, tramite questa razza.
Mediatore: quale?
Anak Are Sh Mhwere: non è nella lista…
Mediatore: spiegati… perché mi hai detto "questa
razza" ma io non ho capito il questa a chi si
riferisce…
Anak Are Sh Mhwere: si tratta di una razza
“sconosciuta”.

67
Mediatore: uno dei 7 livelli di Demoni?
Anak Are Sh Mhwere: si, esistono Alieni ma anche i
Demoni… vi siete dimenticati del Divino troppo in
fretta…
Mediatore: cioé?
Anak Are Sh Mhwere: troppa scienza non vi porterà
tanto lontani…
Mediatore: mmm… e i Satanidi non sono Demoni?
Anak Are Sh Mhwere: esattamente, ma prima di
diventarlo erano degli Adam, quindi Divini. Chi è
animico è divino, chi non è animico è soltanto una
creatura.
Mediatore: ok…
Anak Are Sh Mhwere: gli esseri umani (noi) sono
divini a metà…
Mediatore: quindi intendi che ci sono dei Demoni
che non erano degli Adam?
Anak Are Sh Mhwere: esatto.
Mediatore: e non provengono da Dio?
Anak Are Sh Mhwere: no.
Mediatore: e da dove provengono quindi?
Anak Are Sh Mhwere: creature aliene che hanno
conquistato l’Energia Divina (Anima), che sono
diventati, quindi, Divini e che poi sono stati cacciati
o annientati… di là non ci sono finiti solo gli Adam
(Satanidi/Ringhio) ma anche altre razze aliene…

68
Mediatore: ah… e che non conosciamo?
Anak Are Sh Mhwere: no.
Mediatore: ok… e questi parassiti di Horus a che
livello sono nella Gerarchia?
Anak Are Sh Mhwere: abbastanza in alto.
Mediatore: più dei Satanidi?
Anak Are Sh Mhwere: si… dovresti rileggerti Dante,
capiresti molte cose…
Mediatore: Dante?!? Va bene… quindi erano alieni
non "creati" dagli Adam, visto che i Satanidi sono
ad un livello più basso?
Anak Are Sh Mhwere: esatto.
Mediatore: e il Demiurgo Oscuro può agire
parassitandoci direttamente lui?
Anak Are Sh Mhwere: il Demiurgo Oscuro ha
creato molte civiltà aliene, poi ha aiutato alcune di
loro ad impossessarsi di Anima, prima ancora che
gli Adam gli chiedessero in dono l’immortalità.
Mediatore: addirittura…e si serve sempre di una
razza sottomessa per parassitarci?
Anak Are Sh Mhwere: tutto serve, più entità, più fili,
più collegamenti ci sono, più alto è il suo
parassitaggio e la sua interferenza nel nostro
Universo.
Mediatore: quindi non è che (X) ha direttamente
dentro di lui, non una parte del Demiurgo, ma

69
un'entità simile al Satanide e che, in realtà, non lo
è?
Anak Are Sh Mhwere: molto probabile che ci sia il
Demiurgo invece…
Mediatore: ma è un caso eccezionale allora?
Anak Are Sh Mhwere: no…
Mediatore: e come fa un'entità a parassitare così
tanti esseri?
Anak Are Sh Mhwere: nello stesso modo in cui ha
trasformato l'intero Universo? Vedo che continuare
a dare per scontato molte cose...
Mediatore: si...
Anak Are Sh Mhwere: il Demiurgo non è
certamente un entità qualunque… i Demiurghi
possono tutto.
Mediatore: questo era certo… ma ha una sua
forma, un Corpo?
Anak Are Sh Mhwere: l'aveva…
Mediatore: ora che si trova di là in cosa consiste?
Anak Are Sh Mhwere: Puro Spirito. Il suo Corpo,
come quello del Demiurgo Luminoso si trova in
questo Universo ed è in mano nostra…
Mediatore: davvero? Ed essendo Puro Spirito può
fare in modo di essere ovunque?
Anak Are Sh Mhwere: teoricamente si.

70
Mediatore: e il suo Corpo si trova insieme a quello
del Demiurgo Luminoso?
Anak Are Sh Mhwere: no, sono tenuti in due luoghi
separati. Quello del Demiurgo Luminoso è sempre
intero ed è in mano agli Adam Immortali, quello del
Demiurgo Oscuro è stato smembrato ed è in mano
nostra.
Mediatore: e i suoi pezzi?
Anak Are Sh Mhwere: sparsi, così facendo se
dovesse ritornare di qua, non troverebbe un Corpo
dove agire, quindi perderebbe del tempo a
ricomporre tutti i pezzi… geniale, non trovi?
Mediatore: geniale sì… ma possono essere sparsi,
come quelli di Lilith, e quindi anche dentro ad
esseri viventi?
Anak Are Sh Mhwere: finalmente ci sei arrivato…
Mediatore: eheh... e (X) contiene un pezzo?
Anak Are Sh Mhwere: molto probabile...
Mediatore: ah, ecco perché se lo tiene tanto stretto!
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: e anche altri che conosciamo ne hanno
un pezzo?
Anak Are Sh Mhwere: di quelli che tu conosci e
sono parassitati, tutti.
Mediatore: anche Federico?
Anak Are Sh Mhwere: certo.

71
Mediatore: ma lui è riuscito a tenerselo lontano
molto bene il Demiurgo…
Anak Are Sh Mhwere: puoi tenere il pezzo ma
anche "disattivarlo" e io gli ho dato una mano...
Mediatore: capito…
Anak Are Sh Mhwere: il Corpo del Demiurgo
Luminoso viene tenuto intero, perché utilizzato dai
nemici per gestire buona parte delle anime presenti
nell’Universo, per fare questo è stato portato in una
bolla dimensionale protetta.
Mediatore: e nella bolla ci sono anche i 13 capi dei
cattivi?
Anak Are Sh Mhwere: si… in realtà... ora ti spiego
una cosa molto difficile, seguimi…
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: se tu guardi il cielo dalla
Terra vedi le stelle e le stelle interne alla nostra
Galassia, così da riconoscerne le Costellazioni…
ora, se esci dalla nostra Galassia, troverai tanti
puntini nell’Universo e che sono miliardi di
Galassie. L’insieme di quei puntini formeranno altre
Costellazioni, le Costellazioni Galattiche…
Mediatore: non ci avevo mai pensato…
Anak Are Sh Mhwere: l'Universo è suddiviso in 72
parti, 13 delle quali sono della fazione nemica,
quindi 72 Costellazioni Galattiche, di cui 13
nemiche.
Mediatore: … e noi in quale siamo?

72
Anak Are Sh Mhwere: nella tredicesima…
Mediatore: in una delle 13 quindi?
Anak Are Sh Mhwere: no, la tredicesima.
Mediatore: ma poi dipende anche il punto di vista
quale sia, dal centro dell’Universo si vedono queste
72 divisioni?
Anak Are Sh Mhwere: la nostra Galassia è quasi al
centro dell'Universo.
Mediatore: ah… dunque noi facciamo parte della
“Tredicesima Costellazione Galattica”, ma questo
cosa implica?
Anak Are Sh Mhwere: che siamo governati dal
nemico in questa fetta di Universo…
Mediatore: nella nostra ci governa 1 dei 13 capi
degli Adam, giusto?
Anak Are Sh Mhwere: si… strano che non mi hai
chiesto cosa ci sia al centro dell'Universo.
Mediatore: le macchine che lo hanno generato?
Anak Are Sh Mhwere: si, le attuali "porte" per
accedere agli altri Universi…
Mediatore: ah… altri Universi nel senso di Universi
Paralleli, oppure l'Universo del Demiurgo Oscuro?
Anak Are Sh Mhwere: gli altri 3 Universi che
formano il Multiverso… il Multiverso è l’insieme di 4
sfere, queste 4 sfere sono gli Universi. Uno è quello
dei Satanidi e dei Demoni (l’Anti-Universo), un altro
quello del Demiurgo Oscuro (il suo speculare), poi

73
esiste il nostro (l’Universo) e il suo speculare, dove
tutto è vissuto allo specchio, la seconda possibilità.
Mediatore: e nelle Costellazioni Galattiche non
governate dal nemico come si "vive"?
Anak Are Sh Mhwere: decisamente meglio.
Mediatore: da chi sono governate?
Anak Are Sh Mhwere: da altre civiltà di Adam
Mortali e civiltà aliene molto più evolute.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: se noi qui dovessimo fallire,
ci penserà l’Universo speculare a finire il progetto,
la seconda possibilità.
Mediatore: davvero? Nel senso, che se voi non
riusciste a sconfiggere i nemici?
Anak Are Sh Mhwere: esatto… o se le cose
andranno diversamente. Dio ha creato un gioco
perfetto, niente è lasciato al caso.
Mediatore: ma così finisce sempre bene…
Anak Are Sh Mhwere: finisce come deve finire.
Mediatore: però a che serve un gioco dove sai già
la fine?
Anak Are Sh Mhwere: ma non c'è una fine, ovvero
una fine già decisa, in realtà ci sono tanti finali
diversi, se però in uno di questi progetti un virus
distrugge il progetto stesso, possibilità preventivata
in partenza, tutto dovrà essere risolto in una
seconda possibilità.

74
Mediatore: capito.
Anak Are Sh Mhwere: gli altri due Universi, gli Anti,
sono staci concepiti come una sorta di discarica; la
vengono portate le “scorie”.
Mediatore: perché Demiurgo e Demoni/Satanici
sono in due Universi separati?
Anak Are Sh Mhwere: fu deciso di separarli per
renderli meno potenti.
Mediatore: chi l’ha deciso?
Anak Are Sh Mhwere: il Demiurgo Luminoso con gli
Adam Mortali.
Mediatore: lo ha fatto perché il Demiurgo Oscuro
aveva reso gli altri Adam degli Immortali?
Anak Are Sh Mhwere: si, ma non solo, aveva osato
andare oltre…
Mediatore: cioè?
Anak Are Sh Mhwere: ha dato Anima agli Alieni,
nuove creature da lui stesso create senza
l'intervento del Demiurgo Luminoso, ha cominciato
a modificare le leggi naturali e del Gioco, infine ha
donato l’immortalità agli Adam, portando una
dissonanza…
Mediatore: e cosa voleva ottenere?
Anak Are Sh Mhwere: il potere assoluto.
Mediatore: ok…
Anak Are Sh Mhwere: sconfiggere il Demiurgo
Luminoso, impossessarsi di questo Universo, poi

75
degli altri 4, infine arrivare a Dio. Se diventi un
Virus puoi arrivarci molto vicino…
Mediatore: capito…
Anak Are Sh Mhwere: se tu infetti un intero
Multiverso diventa una cellula cancerogena.
Mediatore: si.
Anak Are Sh Mhwere: se infetti anche gli altri
Multiversi Paralleli, infetti il sistema e infetti Dio. E’
questo che ora vogliono fare gli Adam Immortali
dopo che hanno capito cosa voleva fare il
Demiurgo Oscuro. Lo stesso progetto, ma portato a
termine dalla sue stesse creature.
Mediatore: capito… e gli Adam Immortali, oltre al
loro capo, dove stanno?
Anak Are Sh Mhwere: nelle 13 Costellazioni
Galattiche, formate da un numero incalcolabile di
galassie…
Mediatore: gli Adam Nemici non sono solo 13
quindi?
Anak Are Sh Mhwere: non sono 13 Civiltà, ma 13
Costellazioni Galattiche e ogni costellazione
racchiude milioni di galassie. Sono milioni di civiltà
di Adam Immortali, contro milioni di civiltà di Adam
Mortali.
Mediatore: capito, ma queste popolazioni abitano
su pianeti, come vivremmo noi?
Anak Are Sh Mhwere: molti si, altri no… le
possibilità sono infinite.

76
Mediatore: ma sono tutti immortali quelli cattivi?
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: e in questa costellazione galattica i fili
che abbiamo noi portano al capo (uno dei 13),
passando per uno fra quei milioni di Adam
Immortali che sono come delle interfacce?
Anak Are Sh Mhwere: no... spiegartelo adesso è
difficile, magari un'altra volta.
Mediatore: un'ultima cosa, da noi i fili che partono,
portano tutti ad uno stesso Adam?
Anak Are Sh Mhwere: no, ma dipende dai casi,
ogni contenitore è diverso e ha diversi
collegamenti.
Mediatore: quello del grappolo in testa, è diverso
da quello che si può trovare sulla colonna
vertebrale?
Anak Are Sh Mhwere: no, la matrice è la stessa,
ma diversi sono coloro che ne usufruiscono.
Mediatore: ok…
Anak Are Sh Mhwere: ora fermiamoci, ma prima di
andare... il pezzo del Demiurgo che ha Federico si
trova dietro l'osso dello stinco della gamba destra,
tra il ginocchio e il piede.
Mediatore: ah.
Anak Are Sh Mhwere: quella parte del suo Corpo
non è sempre protetta.
Mediatore: dove operano i Mezzaluna?

77
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: ecco… e chi sono i Mezzaluna?
Anak Are Sh Mhwere: i nostri “medici”…
Mediatore: e quale è il loro compito?
Anak Are Sh Mhwere: di sorvegliarvi e di curare le
ferite che vi infliggono i parassiti. Ma di loro ne
riparleremo.

Sesto dialogo
Nota ai lettori: in questo sesto dialogo vengono
analizzati aspetti in generale su diverse entità
aliene e non (Saturniani, Mezzaluna, i “Buoni”) e
chiesto informazioni su personaggi noti del mondo
ufologico, venendo a conoscenza di interessanti
retroscena. Si scoprono ulteriori notizie circa le mie
condizioni di salute e un “progetto” a cui sono stato
assegnato (come del resto lo siamo tutti in qualche
modo) e veniamo, infine, messi in guardia su una
serie di eventi che cambieranno la nostra
percezione nei riguardi del Mondo in cui viviamo.

Mediatore: ora è spuntata fuori quella Saturniana di


(X).
Anak Are Sh Mhwere: si, è una nostra conoscente.
Mediatore: che non so proprio quanto ci sia da
fidarsi… l'hai mandata tu?

78
Anak Are Sh Mhwere: no, vengono da soli. Sono
soltanto curiosi… sai, a vivere al buio e sotto tanto
ghiaccio, non è il massimo della vita… tutti i
Saturniani o Gioviani sono collegati con voi, sono
come i delfini, giocherelloni.
Mediatore: ognuno di noi è collegato a loro?!
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: mmm…
Anak Are Sh Mhwere: chi per tutta una vita, chi
solo per un periodo…
Mediatore: (X) ha detto che vogliono fare un patto
con lei, la aiutano a scacciare i parassiti ma in
cambio vogliono sfruttarla bene mi sembra...
Anak Are Sh Mhwere: si a volte lo fanno, non sono
cattivi, vogliono solo firmare un “contratto”, basta
che le clausole non siano sempre a loro
vantaggio…
Mediatore: tipo fare delle cose per salvare un
pianeta di una loro razza amica…
Anak Are Sh Mhwere: Gli Enceladiani… in realtà
non sono tra i buoni, sono una via di mezzo, li
stiamo studiando, ma sono spinti da una spiritualità
elevata e questo ci basta…
Mediatore: ah…
Anak Are Sh Mhwere: tutto viene fatto per avere
qualcosa in cambio in questo Universo, niente ti
viene regalato senza averne un ritorno… ma
dipende dal ritorno, magari è condivisibile da tutti.

79
Mediatore: non è che poi loro non rispettano il
"contratto"?
Anak Are Sh Mhwere: sono giocherelloni... è un
rischio.
Mediatore: mmm… si, ma poi…
Anak Are Sh Mhwere: i contratti fatti con noi sono
sempre stati rispettati da ambo le parti, basta
tenergli testa.
Mediatore: come sono in grado di staccarci dai
parassiti?
Anak Are Sh Mhwere: hanno un grande potere
spirituale, per questo ci interessano.
Mediatore: e noi come potremmo fare altrimenti a
staccarci?
Anak Are Sh Mhwere: ora vuoi sapere troppo…
Mediatore: eh… è il nostro tormento.
Anak Are Sh Mhwere: se volevamo farvelo capire,
a quest'ora avremmo invaso il mondo di metodi, ma
non è così che funziona…
Mediatore: ascolta… conosci una persona da noi
molto importante? E’ un professore, si chiama
Corrado Malanga…
Anak Are Sh Mhwere: certo che lo conosco.
Mediatore: cosa puoi dirmi di lui?
Anak Are Sh Mhwere: non è animico ma ha un
nostro Spirito.

80
Mediatore: no?? Un Super-Spirito?
Anak Are Sh Mhwere: si, uno dei nostri?
Mediatore: di un Adam?
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: questa poi…
Anak Are Sh Mhwere: messo li per questo scopo…
Mediatore: da voi?
Anak Are Sh Mhwere: certamente, ma non avendo
Anima arriva sino ad un certo punto, poi si ferma…
Mediatore: e ha altre entità dentro?
Anak Are Sh Mhwere: no. Almeno non in questo
momento…
Mediatore: lavora anche per i buoni?
Anak Are Sh Mhwere: per ora si…
Mediatore: per ora? Ok… e quel suo giovane
collaboratore, lui ha Anima?
Anak Are Sh Mhwere: mi aspettavo che mi
chiedessi anche di Lui…
Mediatore: eh...
Anak Are Sh Mhwere: … ti pare che uno come lui
abbia un Anima?
Mediatore: l’Anima di (X) dice di no...
Anak Are Sh Mhwere: infatti dice giusto (X), in
realtà anche lui ha un Super-Spirito…
Mediatore: e di chi è?
81
Anak Are Sh Mhwere: … secondo te?
Mediatore: non lo so…
Anak Are Sh Mhwere: con un contenitore vuoto ci
metti cosa vuoi, anche gli Spiriti degli altri… è il
Super-Spirito di un Adam Immortale a lui collegato.
Mediatore: ah...
Anak Are Sh Mhwere: è il suo burattino…
Mediatore: capisco… dato che hai parlato di Alieni
Buoni... cosa non sappiamo ancora di loro?
Anak Are Sh Mhwere: non sapete nulla, avete solo
incominciato da poco a conoscerli… peccato che
non mi hai fatto una domanda importante… perché
Lui che ha uno Spirito di Adam Immortale, lavora
per questo professore, no?
Mediatore: si… ma ci sono tante cose che dovrei
chiederti… e la risposta?
Anak Are Sh Mhwere: è una relazione tra
ambasciate nemiche… un po’ come avveniva sulla
Terra quando avete vissuto quel periodo chiamato
“Guerra Fredda”.
Mediatore: mmm...
Anak Are Sh Mhwere: ti fai la guerra, ma comunichi
con le ambasciate nel tuo territorio…
Mediatore: insomma, le due fazioni si spiano a
vicenda…
Anak Are Sh Mhwere: esatto… e loro sono il
campo ideale per farlo.

82
Mediatore: e il professore non l'ha capito?
Anak Are Sh Mhwere: entrambi ignorano di avere
dentro di se queste entità, svolgono il loro compito
di comune accordo, con un intesa umana del tutto
unica, se vogliamo anche morbosa, ma dietro c’è
molto di più… quel professore è un Avatar
incompleto, sa cosa deve sapere, che compito
svolgere, ma rimane carente su molte questioni e
tutto ciò che sa è grazie a noi.
Mediatore: e lui sa di non avere Anima?
Anak Are Sh Mhwere: si, ma non se ne
preoccupa… il problema, però, è un altro…
Mediatore: quale problema?
Anak Are Sh Mhwere: come quel professore c’è ne
sono altri al mondo, istruiti dai noi alla stessa
maniera, persone che devono cominciare un
percorso, per poi fermarsi, perché altri ne
prenderanno il posto successivamente.
Mediatore: non volete farcelo capire?
Anak Are Sh Mhwere: chi verrà dopo potrà fare
qualcosa di concreto… si, ma ci vuole tempo, è
come insegnare ad un uomo delle caverne a
guidare un astronave!
Mediatore: capisco… quindi come dire che per ora
è meglio tenerci i collegamenti con Demiurgo
Ocuro, Adam e parassiti alieni e non?
Anak Are Sh Mhwere: no, Federico si è staccato
tutto da solo, con i suoi metodi, magari funzionano
con lui e pochi altri, ma è l'atto di volontà in se che
83
fa la differenza. Tutti non hanno questo atto di
volontà, quindi ci vuole un metodo esterno che lo
compia al posto tuo.
Mediatore: si.
Anak Are Sh Mhwere: trovare questo metodo, ma
che non sia invasivo nell'IO o ti distrugga la
personalità, questo è l'obbiettivo, perché voi dovete
rimanere umani, non marionette altrui.
Mediatore: ma voi lo volete che noi ci liberiamo o
no?
Anak Are Sh Mhwere: si che lo vogliamo, è proprio
questo il nostro obbiettivo, anche se un giorno il
genere umano dovesse scomparire, non morirete
mai veramente, ed è questo quello che conta.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: noi continuiamo a sperare di
riuscirci senza dover distruggere i vostri
contenitori…
Mediatore: ammettiamo che stacchiamo i nostri
collegamenti con i cattivi... questi continueranno a
provarci e a rimetterli... chi ci dice che non appena
muore il nostro Corpo, poi non riescano a
riprendersi l'Anima?
Anak Are Sh Mhwere: potrebbe accadere, ma se il
numero di prese di coscienza sarà elevato, potrà
bastare… vedi, ci sono tante opzioni per il futuro...
Mediatore: mmm…

84
Anak Are Sh Mhwere: una è che una catastrofe
ucciderà i vostri contenitori, risvegliando il vostro
IO… ma altre prevedono un vostro risveglio e una
ribellione, una rivoluzione culturale, senza dover
uccidere nessuno... ed è il progetto più difficile.
Mediatore: non mi sembra tanto che la presa di
coscienza stia aumentando…
Anak Are Sh Mhwere: tu credi?
Mediatore: pochi si rendono conto…
Anak Are Sh Mhwere: sai, puoi anche credere in
Gesù o Allah, ma se sei convinto che questo ti
aiuterà a liberarti, potrà bastare.
Mediatore: mmm… la religione è manipolazione!
Anak Are Sh Mhwere: non ho parlato di religione,
ma di un idea, fai molta attenzione ad associare un
nome ad una religione, le religioni le creano gli
uomini, non le idee.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: sono le idee che cambiano il
mondo, e le idee sono insite negli Uomini…
Mediatore: e ora quale è l'opzione più probabile per
il nostro risveglio?
Anak Are Sh Mhwere: non posso dirti ad oggi quale
sia la più probabile, però posso dirti che non
possiamo intervenire in massa per far prendere a
tutti la stessa presa di coscienza, ognuno deve
evolversi secondo la sua cultura e preparazione,
altrimenti sarà il caos.

85
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: molti non conosceranno mai
gli Alieni in quanto tali, ma cacceranno i loro
Demoni… ed è questo che hanno fatto molti dei
nostri Avatar, portando avanti una guerra che
continua ancora oggi.
Mediatore: e volete che tutti abbiano la stessa
presa di coscienza?
Anak Are Sh Mhwere: no, ognuno avrà quella che
desidera.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: tutti devono desiderare il
mondo che vogliono.
Mediatore: quindi Malanga è uno dei vostri Avatar?
Anak Are Sh Mhwere: al momento si, ma la sua
Mente troppo Umana non sta più reggendo il suo
(avateraggio) con il nostro Super-Spirito.
Mediatore: adesso non va piu bene vedo... fino a
che punto vi andava bene?
Anak Are Sh Mhwere: andava bene sino a quando
doveva far prendere coscienza sino entro certi
limiti, ora li ha superati e chi sta attorno a lui non
capirà mai la portata di tale progetto e faranno
ulteriori danni.
Mediatore: e chi continuerà a far prendere
coscienza nel modo che desiderate?
Anak Are Sh Mhwere: non posso dirtelo.

86
Mediatore: sarà, non so, uno come Federico, visto
che è colui che risveglia?
Anak Are Sh Mhwere: no, per Federico ci sono altri
progetti.
Mediatore: capito.
Anak Are Sh Mhwere: ce ne sono molti, ed è da
molto tempo che li stiamo preparando, ognuno con
la propria storia, le proprie diversità… è questo
quello che non capite, non esiste una sola presa di
coscienza come non esiste una sola verità.
Mediatore: capisco… non ti ho chiesto l'altra volta
che cosa attendo?
Anak Are Sh Mhwere: non posso dirti io cosa
attendi, devi scoprirlo da solo.
Mediatore: mmm…
Anak Are Sh Mhwere: tu hai grandi capacità, ma
sei molto pigro.
Mediatore: …
Anak Are Sh Mhwere: prigro di Spirito e Anima, non
certo di Mente…
Mediatore: e scommetto che avete considerato
anche questo…
Anak Are Sh Mhwere: finchè non ti incendierai non
capirai mai cosa attendi e potresti anche morire
senza mai scoprirlo…
Mediatore: ah!

87
Anak Are Sh Mhwere: noi consideriamo sempre
tutto… ad esempio, su di te esistono 2.596.789
possibilità di scelta, di spazio ne hai anche
abbastanza.
Mediatore: cosa?!? Ma che calcoli complessi fate!?!
Anak Are Sh Mhwere: i giusti e necessari per non
farci sfuggire nulla.
Mediatore: eh... complimenti...
Anak Are Sh Mhwere: per noi è normale.
Mediatore: questo, ad esempio, significa che non è
detto che Federico muoia tra 5 o 6 anni come
dicevi, ma potrebbe cambiare?
Anak Are Sh Mhwere: Federico muore perchè lo ha
deciso lui e le scelte di ognuno non si possono
cambiare.
Mediatore: mmm…
Anak Are Sh Mhwere: cambierà solo se lo vorrà lui.
Noi potremmo anche aiutarlo, ma se non vuole,
non lo faremo.
Mediatore: magari cambia la sua Mente...
Anak Are Sh Mhwere: Federico è malato, deve
essere aiutato, ma non basta la medicina che
avete, c'è bisogno del nostro intervento e lui lo sa…
ma non vuole e noi lo abbiamo accettato.
Mediatore: se cambia idea potreste intervenire
però…
Anak Are Sh Mhwere: si.

88
Mediatore: bene.
Anak Are Sh Mhwere: in passato sono intervenuti
alcune volte i parassiti per aiutarlo, senza il suo
consenso, noi non facciamo di queste cose.
Mediatore: i Mezzaluna chi sono?
Anak Are Sh Mhwere: i Mezzaluna sono nostri
alleati tra i più fidati, sono intervenuti di recente su
Federico per un volere animico e del suo Spirito,
dovevano risolvere un vecchio problema e anche a
lui andava bene.
Mediatore: bene, ed erano venuti anche prima
quando non lo sapeva?
Anak Are Sh Mhwere: si, ma raramente e per
sistemare i brutti interventi dei parassiti. I parassiti
nella sua famiglia, soprattutto nel padre di sua
madre, sua madre e lui, sono intervenuti
pesantemente a livello genetico.
Mediatore: ah… senti prima hai parlato del nostro
IO che verrebbe risvegliato in seguito alla
distruzione dei nostri contenitori... ma se muore il
contenitore, non muore anche la Mente, e quindi
l'IO viene perso?
Anak Are Sh Mhwere: Mente non muore,
smettetela di credere una cosa simile! Io sono
morto? Sono Mente e Spirito!
Mediatore: giusto… scusami…
Anak Are Sh Mhwere: privo di Corpo e l'Anima che
un tempo era mia e che adesso è dentro Federico.

89
Mediatore: che la Mente non morisse lo stavamo
pensando…
Anak Are Sh Mhwere: lo so…
Mediatore: però credevo che in qualche modo si
perdesse nell'insieme delle menti…
Anak Are Sh Mhwere: non necessariamente… ora
ascolta, io per un pò di tempo non mi farò più
sentire, né con te e né con altri. A Federico dategli
del tempo e fatelo un pò riposare, non ha molte
energie a sufficienza per fare il lavoro che deve
svolgere, ricorda che non sta bene.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: dategli tempo, come lo farò
io.
Mediatore: si, va bene. Ci sono altre cose che vuoi
dirci prima di lasciarci?
Anak Are Sh Mhwere: posso dirvi di restare pronti,
l'anno che verrà sarà sconvolgente per tutti voi.
Mediatore: così presto?
Anak Are Sh Mhwere: si…
Mediatore: puoi accennarci?
Anak Are Sh Mhwere: no.
Mediatore: per il tempo o proprio perché sarà
shockante?
Anak Are Sh Mhwere: lo sarà è basta, non posso
dirti cosa avverrà, dovete viverlo, nemmeno
Federico ha più le sue visioni future, sia perché non

90
le vuole più vedere, sia perché sarebbe troppo forte
da sopportare.
Mediatore: capisco… allora vedremo.
Anak Are Sh Mhwere: noi vi proteggiamo.
Mediatore: bene… e chi causerà queste cose?
Anak Are Sh Mhwere: entità che ancora non
conoscete.
Mediatore: cattive immagino.
Anak Are Sh Mhwere: presto ve ne parlerà
Federico.
Mediatore: lui sa gia chi sono?
Anak Are Sh Mhwere: alcuni si, altri deve ancora
comprenderli.
Mediatore: va bene, ti ringrazio.

Questo dialogo risale alla fine del Dicembre 2010,


se pensiamo ai terremoti devastanti, lo tsunami del
Giappone, le eruzioni vulcaniche continue, i
centinaia di tornado in America, le tante alluvioni
sparse nel mondo, le rivolte nel nord-Africa e
tantissimi altri eventi verificatisi in questi ultimi
mesi, le sue parole non sono mai state quanto di
più profetiche.

91
Settimo dialogo
Nota ai lettori: in questo settimo dialogo la
situazione cambia radicalmente. Anak si manifesta
spesso durante la conversazione attraverso di me
(specie dalla seconda metà sino alla fine), senza
portarmi ad uno stato di trance cosciente come nei
dialoghi precedenti ma passandomi semplicemente
delle informazioni all’interno di una conversazione
dai contenuti importanti e sempre più complessi.
Per questo motivo il mio nome comparirà insieme a
quello del mio Super-Spirito, per far capire meglio
questa particolare simbiosi venutasi a creare
(trance simbiotica).

Mediatore: oggi ho letto un altro testo di S., dove


dice in pratica, che Ariel è un nipote di Anu.
Federico/Anak: si, in realtà è la storia della razza
Umanoide sulla Terra che entrò in conflitto con i
Sauroidi, che lui chiama lucertole per sfotterle,
rispecchiandosi nel mito degli Anunnaki.
Mediatore: ora, chi è Anu? Sembrerebbe un'entità
tipo Adam?
Federico/Anak: si è un finto dio, ma è sempre lui e
questi si sono ribellati al nostro Adam Cattivo.
Mediatore: si.
Federico/Anak: ovvero, è la storia degli Umanoidi
che si ribellano al Primo Uomo, i figli prediletti che
si ribellano al loro creatore o padre e si dividono in
due fazioni.

92
Mediatore: Enki ed Enlil sono entrambi Umanoidi?
Federico/Anak: credo di si. Molte cose devo ancora
ricostruirle, ma ci arriverò presto.
Mediatore: ma Anu sembra un Umanoide?
Federico/Anak: Anu è umano, è l’Adam.
Mediatore: ora è chiaro.
Federico/Anak: sai, questi qua mica scopavano, si
mischiavano con dna ed esperimenti genetici…
Mediatore: cosa?!?
Federico/Anak: deh, erano tutti dei segaioli…
Mediatore: ahah… poi Ariel dice che una volta è
stato Ninurta e che lui, attualmente, è in uno status
non fisico.
Federico/Anak: si, cambia nome ma la sostanza
rimane la solita.
Mediatore: e ora si trova dentro S.
Federico/Anak: no, non è dentro S. ma comunica
"anche" attraverso di lui.
Mediatore: ah.
Federico/Anak: comunque ciò che dice va spesso
interpretato e spesso si burla un po’ di noi.
Mediatore: si.
Federico/Anak: è un tipo raffinato questo Ariel e sa
il fatto suo… a volte si incarna veramente, altre
volte è un Super-Spirito Alieno… come io ho il

93
Super Spirito del primo contenitore Adamitico,
ovvero Anak.
Mediatore: perché Super-Spirito e non semplice
Spirito?
Federico/Anak: perché questi non sono spiriti
comuni, sono arrivati, sono in grado di fare ciò che
vogliono e di "vivere" mentre gli altri hanno bisogno
di fare esperienza.
Mediatore: si.
Federico/Anak: i Super-Spiriti sono l'esperienza.
Mediatore: si. Non ha Anima però?
Federico/Anak: no, anche se racconta che un
tempo l'avevano e gli è stata tolta, il che
confermerebbe alcuni miei sospetti che gli
Umanoidi erano animici.
Mediatore: ah.
Federico/Anak: e che poi gli è stata tolta o lo erano
diventati per conto loro e sono stati poi puniti.
Mediatore: e questi Rettili e Umanoidi erano nel
progetto?
Federico/Anak: i Sauroidi sono stati il primo
esperimento venuto malino, mentre gli Umanoidi
erano il Proto-Umano Perfetto che poi ha portato a
noi.
Mediatore: si, e siccome erano nel progetto,
probabilmente erano pure animici.

94
Federico/Anak: e che alla fine, fuso insieme il DNA
degli Adam, dei Nephilim, gli Umanoidi e il nostro,
porterà al perfezionamento dell'Uomo Nuovo.
Mediatore: si.
Federico/Anak: perché sembra che gli Adam per
diventare un "Dio" devono fare tutte le esperienze
su di se, in questo modo diventi una Coscienza,
raggiungendo i 4 / 5 elementi, gli stadi, la buddhità.
Ti elevi e diventi "Cosciente" o simile alla
Coscienza. Quindi, perfezioni l'Uomo per diventare
Dio, sia nell'esperienza, sia nel DNA, sia nel
contenitore, ecco spiegata la funzione degli ibridi.
Gli altri Alieni non servono a nulla, sono stati
esperimenti e schiavi e che poi si sono ribellati,
mentre la vera corrente è tra gli Adam - Umanoidi e
affini, sono loro che manovrano tutto di nascosto.
Anche le Mantidi non sono le predilette dagli Adam,
sono solo le meglio schiave… e lo stesso vale per
gli altri.
Mediatore: si e cade anche che le Mantidi siano il
Dio degli Ebrei.
Federico/Anak: questi vogliono fare l'Uomo
Perfetto, non il Mostro Perfetto.
Mediatore: e Lucifero è il Lux?
Federico/Anak: si, il Lux, Essere di Luce o
Luciferino, appunto, è un disgraziato che conta
meno di picche, è un parassita e basta. Il Lux è
venuto molto tempo dopo e con il Serpente si sono
rimescolate le carte in tavola. Il Lux, che preferisco
chiamare Lucifero o Luciferino, è la finta

95
Coscienza, l'altra faccia della medaglia del
problema.
Mediatore: una cosa a parte comunque.
Federico/Anak: il Luciferino fa finta di essere una
finta, mente sempre e lo fa di mestiere.
Mediatore: il Lux potrebbe essere una controparte
dello Spirito semplicemente, vengono tutti e due
dalla Materia, ma lo Spirito eleva, questo succhia…
solo che Spirito è voluto dalla Coscienza, mentre il
Lux è un errore.
Federico/Anak: esattamente.
Mediatore: ma questo Perfezionamento dell’Uomo,
ancora mi sfugge qualcosa…
Federico/Anak: semplice, i Cattivi vogliono
perfezionare l'Uomo per i turpi motivi che
conosciamo, mentre i Buoni vogliono perfezionare
l'Uomo per diventare un tutt'uno con la Coscienza,
creando così una nuova via di consapevolezza.
Alla fine, il progetto finale di tutti è la creazione
dell'Uomo Perfetto, ma solo chi prima ci arriva,
prima ne diventerà il padrone, nel bene o nel male.
Vedi, noi Umani in tutto questo siamo solo uno
"stadio" evolutivo che quando non servirà più, sarà
distrutto e trasformato in altro… L'Uomo? Quanta
potenza sprecata! E' come avere un Sole
straordinario che irradia luce e calore a vuoto, in un
sistema solare desolato e senza pianeti... ma
questo sistema va fatto crescere ed evolvere,
altrimenti non servirà a nulla! Ora, siccome noi ci
stiamo ribellando a tutti, anche ai Buoni, questi si

96
sono allarmati, perché noi siamo troppo discoli e
vogliamo fare per conto nostro… la famosa Terza
Via, che in questo caso sarebbe addirittura la
quarta: o stai con i Cattivi, o con i Buoni, o solo con
te stesso.
Mediatore: che bel casino!
Federico/Anak: ma no, è molto più semplice di
quanto si possa pensare.
Mediatore: si, è la chiave di lettura.
Federico/Anak: esatto. Delle tre, solo quella cattiva
è da scartare, le altre due sono buone
egualmente… e se facciamo di testa nostra c’è il
rischio che la Coscienza non ci dia troppo peso e ci
sculacci alla fine dei tempi!
Mediatore: di Alieni Cattivi, New Age, Channeling,
tu stai facendo l'unione di tutto.
Federico/Anak: ma perché è così che andrà a
finire, è tutto collegato, l'ho sempre detto e infatti i
dati lo dimostrano. Scusa, la versione malanghiana
dove esistono 4 bischeri di Alieni Cattivi con 12
Uomini Primi ancor più cattivi in tutto l'Universo fa
acqua da ogni parte. Loro affermano che vogliono
Anima... ma se ce l'hanno già!
Mediatore: si.
Federico/Anak: non è solo Anima che vogliono, è la
fusione nella perfezione, ovvero, diventare l'Umano
Perfetto prossimo a Dio.
Mediatore: è troppo ridicolo dire solo Anima…

97
Federico/Anak: solo così lo puoi fare, mica a fare
l'Alieno sfigato che esce fuori nelle ipnosi che si
prende l'Anima e la mette nella lavatrice per farsi di
acido!
Mediatore: ahah… ecco fa ridere pure noi, pensa la
gente che non ne sa nulla.
Federico/Anak: in certe ricerche manca tutta la
parte ibrida e genetica, tutta la storia di fusioni, di
esperimenti, di creazioni e distruzioni perché non è
solo scienza come dice Ariel, ma creazione, è Arte.
Si deve andare oltre, come Anima. Come puoi
spiegare Anima con la scienza, quando è lei che ne
detta le leggi, anche stravolgendole? Siamo oltre, i
concetti che conosciamo non funzionano più dopo
un po’…
Mediatore: giusto, non si dimostrano cose non
virtuali con la scienza.
Federico/Anak: facci caso, in Mondi Alieni parlo di
Umanoidi che raccontano del loro passato pieno di
passioni estreme, guerre, lotte… solo le persone
animiche si comportano così!
Mediatore: vero.
Federico/Anak: poi le cose sono cambiate e da
quando interagiscono con noi ci vanno con i piedi di
piombo. Ora, nelle adduzioni, la maggior parte delle
volte, solo i Sauroidi si fanno le lavatrici animiche,
ma gli Umanoidi no! Perché conosco già quella
bordata animica di emozioni e non la sanno gestire.
Mediatore: però ora non sono animici.

98
Federico/Anak: no e sanno che non lo diventeranno
più, ma il loro Spirito si è evoluto così tanto da
diventare eterno e un domani si unirà ai corpi
dell'Uomo Perfetto.
Mediatore: e quindi non vorrebbero riprovare le
stesse cose di una volta?
Federico/Anak: esatto. Super-Spirito Alieno e di
Adam si uniranno in corpi Umani Perfetti e Animici,
questo è il progetto finale di acquisizione di
Coscienza. Anima ha bisogno di un Corpo, quindi il
Corpo Perfetto: Adam - Alieno - Adam/Alieno -
Noi...
Mediatore: però ce l'aveva gia il Corpo Perfetto -
l'Uomo Primo o Adam iniziale.
Federico/Anak: no, è stato solamente il primo, ma
non il perfetto, doveva fare comunque esperienza
per diventarlo, e questo corpo finale, che poi
diventerà un "Corpo Multidimensioni”, sarà il Corpo
di Dio nella Coscienza. Multidimensioni perché tutti
questi corpi si stanno formando ed evolvendo i tutti
gli universi possibili.
Mediatore: ah! E questo è stato il progetto della
Coscienza fin da subito?
Federico/Anak: si, una Coscienza senza Corpo che
ne acquista uno attraverso l'esperienza.
Mediatore: e tutti gli stadi intermedi non capiscono
di essere parte di questa cosa ancora più ampia.
Federico/Anak: esatto, alla fine raggiungi il
Nirvana, il Buddha Immortale.

99
Mediatore: ah.
Federico/Anak: ragazzi è tutto scritto! Studiate!
Mediatore: ma quelli che riusciranno a
comprendere tutta questa cosa saranno proprio
pochi…
Federico/Anak: ma poco importa, le anime saranno
comunque convogliate… tanto sono delle
bischerotte.
Mediatore: in effetti…
Federico/Anak: le anime, si, sono parte della
Coscienza, ma sono uno strumento da laboratorio,
sono cellule dentro un Corpo che mandano input
ed informazioni.
Mediatore: si.
Federico/Anak: quindi servono solo per questo, non
per fare le ribelli cosmiche. Vedi, ognuno è libero
comunque di scegliere, ma con riserva, tra le tre
opzioni, Cattivi, Buoni e Noi, le ultime due sono le
migliori, anche perché, alla fine, tutti si convoglierà
nel progetto dei Buoni. Così sarà comunque perché
è il progetto finale della Coscienza.
Mediatore: si, ma in ogni caso le due ultime
prevedono di dare il benservito ai Cattivi.
Federico/Anak: esatto. Alla fine se dovremo
combattere, è preferibile farlo contro i Cattivi ma
avendo dalla nostra una potenza maggiore, che è
quella dei Buoni. Lilith… al momento si trova ad
uno stato larvale dove viene mantenuta in vita
all'interno di un corpo tozzo, piccolo e se vogliamo
100
mostruoso, un bozzolo del tutto innocuo. Sarà
probabilmente utilizzata dai Buoni in futuro, perché
sarà lei che porterà (anzi dovrebbe) portare l'Uomo
alla perfezione, creando il "Nuovo Uomo", ovvero il
Super-Uomo (la fusione di Adam, Alieni e noi) e
che dominerà l'intero Universo… dopo di questo
non ci sarà da scoprire altro, almeno nel nostro
Universo, ci sarà solamente da capire tutti gli
intrallazzi attuali, passati e futuri.
Mediatore: si…
Federico/Anak: il resto è solo creazione e arte
universale che possiamo pure studiare, ma va oltre
le nostre ricerche.
Mediatore: perché gli alieni oggi operano cosi, ma
10.000 anni fa operavano diversamente, bisogna
un po' capire come sono andate le cose…
Federico/Anak: esattamente, inoltre sono convinto
che noi inizialmente avevamo DNA di Adam e di
Umanoidi e gli altri sono intervenuti dopo, i Cattivi
intendo, e hanno insozzato i nostri corpi.
Mediatore: siamo diventati dopo alienizzati, piccoli,
RH negativo.
Federico/Anak: poi gli alieni hanno visto il torto, si
sono arrabbiati e ci hanno messo le mani per
prendersi tutto, insieme all'Adam Cattivo che vuole
diventare LUI, Dio… quindi, non perfezionare Dio
ma se stesso, il contrario, invece, di cosa vogliono i
Buoni.

101
Mediatore: ma intanto all’Adam Cattivo gli andava
bene, visto che cosi Anima ci stava ancora peggio
dentro i nostri corpi alienizzati e poteva controllarla
meglio.
Federico/Anak: esatto, per questo la teoria
malanghiana è monca perché mancano i Buoni!
Mediatore: in effetti…
Federico/Anak: con i Buoni ti spieghi tutto questo
casino, manca una parte cospicua ed importante di
tutta la storia!
Mediatore: e poi bisogna capirne di più sui
Demiurghi.
Federico/Anak: si, credo siano stati il primissimo
prototipo di Corpo della Coscienza, ma non
essendo venuti bene, sono poi stati usati come
catalizzatori spirituali di anime.
Mediatore: mmm…
Federico/Anak: probabilmente all'inizio, l'Universo
era stato concepito in modo diverso da come è
oggi… le anime esistevano già, ci sono sempre
state, anche prima degli universi ma i Demiurghi
sono nati in questo Universo solo in un momento
successivo.
Mediatore: a creazione di Universo avvenuto.
Federico/Anak: esatto. I Demiurghi attualmente
sono solo "macchine" per convogliare anime.
Mediatore: cioè?

102
Federico/Anak: ma ne esiste, vivo, ancora lo
Spirito. Il Corpo è vuoto, è uno strumento per
smuovere le anime, infatti il Demiurgo Oscuro di la
non ha Corpo ne Anima... è solo Spirito.
Mediatore: esatto.
Federico/Anak: per questo vuole tornare di qua e
riprendersi tutto, Corpo compreso, e vuole noi.
Mediatore: e dove sta il Corpo?
Federico/Anak: siamo noi quel Corpo!
Mediatore: giusto.
Federico/Anak: le macchine, noi siamo corpi-
macchine, perché lui ha sempre bisogno della
"macchina", ovvero del Corpo.
Mediatore: ma il nostro rimane sempre uno stadio
intermedio.
Federico/Anak: esatto, ma più prossimo a quello
finale.
Mediatore: si.
Federico/Anak: Adam - Nephilim – Umanoidi/Alieni
- Esseri Umani = Uomo Perfetto.
Mediatore: si, la serie è quella.
Federico/Anak: siamo l'esperimento venuto bene,
"troppo bene".
Mediatore: ci saranno ancora altri passaggi però e
che non conosciamo.

103
Federico/Anak: certamente e… tranquillo che tutto
non finisce tra due anni! L'Universo andrà avanti
ancora per molto, molto tempo ancora. Magari la
Terra non servirà più, nemmeno i nostri corpi, ma
poco importa, ci trasformeremo, faremo esperienze
altrove. Qualcosa, un grande cambiamento epocale
avverrà nella nostra Galassia, molto presto (presto
è un termine relativo), un qualcosa in questo
settore della Galassia e che ne cambierà gli
equilibri.
Mediatore: giusto, ricordo che dicevi dal centro
della Galassia…
Federico/Anak: si… ma nel frattempo ci sarà
ancora tanta storia da scrivere, cambieranno
protagonisti e luoghi di ambientazione… sarà
incredibile!

Ottavo dialogo
Nota ai lettori: questo dialogo è fuori dai canoni
rispetto a tutti gli altri, nella prima parte sono
presente ancora in modo cosciente e converso con
la persona denominata Lilithiano, mentre dalla
seconda metà, improvvisamente subentra Anak
che, prendendo il sopravvento, comincia a dire tutta
una serie di cose, con l’intento di incalzare il
dialogo e spingerlo verso una determinata
tematica, mirante la ricerca di se stessi. Inoltre si
verrà a conoscenza dei Lilithiani, esseri umani
particolari, in quanto sono “Coloro che portano la
Madre” (i RAMA NA MATH) e per questo dotati di

104
poteri fuori dal comune. Si scopre, inoltre, chi è
Ariel, un entità incorporea, un Super-Spirito Alieno
originario della razza Umanoide e che attualmente
fa parte dell’Akasha Andromediana. Ad oggi risulta
essere ancora il custode e il guardiano del Corpo di
Lilith (la Grande Madre) sul nostro pianeta ed è
anche la guida o mentore dei Lilithiani terrestri,
esseri umani che custodiscono alcuni pezzi del suo
corpo dentro di loro.

Lilithiano: quando lo senti la prossima volta?


Federico: chi, Anak?
Lilithiano: si!
Federico: ah non lo so, è lui che decide anche se
mi invia informazioni ogni tanto.
Lilithiano: ma puoi fargli domande?
Federico: è strana la cosa... con me non parla
quasi mai, non ha un dialogo diretto, parla con altri,
vedi con Mediatore, a me invia informazioni e mi fa
arrivare da solo alla soluzione.
Lilithiano: devi chiedergli assolutamente di questa
cosa che ho dentro di me.
Federico: si, ma vuole che ci arriviamo per gradi
non subito.
Lilithiano: Ariel faceva lo stesso con me…
Federico: già… poi sono venuti i Buoni, amici di
Anak, una nuova razza mi ha per così dire "rapito"

105
e rimesso in sesto… ho anche due cicatrici sulla
gamba destra.
Lilithiano: in che senso? Stai meglio?
Federico: ricordi? Dalle ultime ipnosi che ho fatto,
venne fuori che ero malato e volevo morire. Ora,
siccome Spirito e Anima non possono fare nulla se
non voglio io, vengono allora i Buoni i quali
agiscono per se… e Spirito e Anima li fanno entrare
indisturbati! Capito che banda?
Lilithiano: in effetti…
Federico: dal momento che io li riconosco come
Buoni e non li tengo alla larga, vengono e mi
rimettono in carreggiata.
Lilithiano: e ora stai meglio?
Federico: diciamo di si, avevo anche un problema
alla gamba destra e che mi hanno risolto... dato
che non l'ho più.
Lilithiano: e non possono mettere a posto anche
me? O forse l'hanno gia fatto...
Federico: ma tu ti auto-guarisci… sopravvissuto ad
un incidente, vene che si formano da sole... più
ovvio di così…
Lilithiano: già, potevano anche dirmelo però… ma
se hanno nascosto un pezzo in me, immagino
debba essere un tessuto biologico.... è vivo?
Federico: si.
Lilithiano: quella cosa in me è viva?

106
Federico: si… e c’è di più… che virtualmente
potresti essere immortale…
Lilithiano: Cosa?
Federico: chiunque porti dentro di se un pezzo di
Lilith non muore mai ed è virtualmente immortale
sino a quando quel pezzo non gli viene tolto.
Lilithiano: oddio... io valgo ben poco vivo se me lo
vogliono togliere.
Federico: non sei il solo al mondo ad avere un
pezzo di Lilith… ce ne sono altri, quanti non lo so.
Lilithiano: ok.
Federico: molti esistono e sono quindi immortali da
molto più tempo di te… tu sei uno degli ultimi.
Lilithiano:... intendi Fulcanelli, il Conte di Saint
Germain e gli altri immortali????
Federico: Rasputin... si, ma anche persone comuni.
Lilithiano: oddio....fa parte del club Rasputin? Ne
hanno messo un pezzo anche dentro di lui? Ma è
malvagio!
Federico: lo è diventato dopo…

Anak Are Sh Mhwere: Ariel si rifarà vivo molto


presto e ti dirà cosa devi fare.
Lilithiano: lo spero, mi sento perso.
Anak Are Sh Mhwere: a quel punto sarà arrivato il
momento di mettersi in viaggio.

107
Lilithiano: ma non so cosa fare?
Anak Are Sh Mhwere: ti sta osservando.
Lilithiano: ma sono troppo debole per sentirlo ora.
Come farà a comunicare con me?
Anak Are Sh Mhwere: tu non hai bisogno degli altri
per parlare con lui... forse non l'hai capito, ma
adesso stai parlando con me... hai bisogno degli
altri per caso?
Lilithiano: lo so che sto parlando con te…
Anak Are Sh Mhwere: bene, quindi se parli con me,
puoi parlare anche con lui e lui adesso sta
valutando le tue capacità. Ariel è li con te ma
ultimamente l'hai messo un po’ fuori dalla "porta",
ma era comprensibile, troppi cambiamenti… voi
umani non reggete ai cambiamenti.
Lilithiano: mica è facile... sono da solo, senza
amici, non ho una guida e io non so come fare per
capire che strada prendere… in più ho paura di
deluderlo e questo mi sconforta ancora di più.
Anak Are Sh Mhwere: Ariel non è deluso, è solo
sorpreso…
Lilithiano: da cosa?
Anak Are Sh Mhwere: dalle tue reazioni, da quello
che sei in grado di fare, dai cambiamenti che sai
assorbire, dalle rivelazioni che hai ricevuto.
Lilithiano: in bene o in male?
Anak Are Sh Mhwere: non esiste il bene e il male,
ma solo dei punti di vista diversi.

108
Lilithiano: l'ho gia sentita sta storia dal buon
vecchio Ariel…
Anak Are Sh Mhwere: eh si, ne abbiamo discusso a
lungo molto tempo fa…
Lilithiano: Ariel mi manca... mi manca la sua
guida.... ma non so come fare. Dove vado? Cosa
devo fare? Quando?
Anak Are Sh Mhwere: se Ariel si fa desiderare,
cercalo tu.
Lilithiano: come?
Anak Are Sh Mhwere: vedi... per quanto ci
possiamo "assentare" da voi, noi comunque ci
siamo sempre, restiamo sempre in ascolto, vi
comunichiamo anche quando non comprendete,
non vi lasciamo mai. Vi guidiamo nelle scelte,
anche le più incomprensibili e non è un caso che vi
siete conosciuti, tu, Federico e tutti gli altri e per
quanto le vostre vite vi sembrino inutili, in realtà
non lo sono perché la realtà non è quella che
vivete, la realtà un'altra. Ariel è accanto te, devi
solo cercare il suo sguardo e restare in ascolto…
Lilithiano: lo so... ma gli umani sono rosi dal dubbio
e dall'incertezza come direbbe lui... e in questo
momento non so se sto facendo la cosa giusta…
ho paura.
Anak Are Sh Mhwere: è molto più facile di quanto
tu creda e anche le cose sbagliate sono
necessarie. Tu non devi avere paura di deludere
nessuno, tu devi essere te stesso e non vivere con

109
il rimorso che potresti sbagliare sempre… tu devi
fare! Se agirai bene o male non importa, ma devi
fare!
Lilithiano: ecco, ma cosa?
Anak Are Sh Mhwere: non te lo devo dire io, non te
lo deve dire nemmeno Ariel, solamente tu lo puoi
scoprire.
Lilithiano: ma cosa devo fare?
Anak Are Sh Mhwere: piangi e ti commiseri
troppo… le scodelle pronte sono sempre le peggio
riuscite, la scodella te la devi riempire con la tua
capacità del saper fare. Riempi te stesso di cosa
sei, vai alla ricerca della tua vera natura.
Lilithiano: già…
Anak Are Sh Mhwere: ti abbiamo detto che cos'hai
dentro di te, ora, il resto, lo devi scoprire tu.
Lilithiano: vero... un aiutino?
Anak Are Sh Mhwere: sei testardo!
Lilithiano: si lo so, anche Ariel me lo diceva. Come
sta?
Anak Are Sh Mhwere: bene, stiamo tutti bene…
ascolta, Federico non vivrà a lungo per indirizzarvi
la strada e il dopo dovrai farlo tu insieme a pochi
altri.
Lilithiano: no, dai ragazzi, non scherziamo.
Anak Are Sh Mhwere: ascolta.
Lilithiano: quanto?

110
Anak Are Sh Mhwere: non devi chiedere quanto o
quando… ascolta bene.
Lilithiano: ok…
Anak Are Sh Mhwere: quando tutto cambierà,
Federico resterà con voi per breve tempo e le sue
conoscenze dovranno essere trasmesse ad un
altro e quello sei tu… e oltre te ci saranno altri che
tu sceglierai.
Lilithiano: ok.
Anak Are Sh Mhwere: certe conoscenze che avrete
acquisito non potranno andare perse e faremo di
tutto perché ciò non accada.
Lilithiano: io..."caldamente consigliato" da voi
immagino nella scelta.
Anak Are Sh Mhwere: altrimenti non avresti un
pezzo di Lilith dentro di te, credi che ti sia stato
impiantato per caso?
Lilithiano: no, ovviamente… certo che potevate
evitarmi tutta quella trafila di ospedali…
Anak Are Sh Mhwere: i vostri corpi sono deboli,
sono stati creati così per questo scopo, sono solo
dei brutti contenitori, ma a quanto pare ti sei ripreso
sempre senza problemi, visto che stai bene.
Lilithiano: senti… ma posso chiederti che diamine è
quella cosa?
Anak Are Sh Mhwere: Lilith aveva un corpo, un
corpo che è stato smembrato in miliardi di pezzi e

111
la parte originaria di Lilith adesso la custodisce
Ariel…
Lilithiano: me lo disse…
Anak Are Sh Mhwere: i miliardi di pezzi sono stati
utilizzati in tanti modi, con essi sono state create
tutte le forme di vita dell'Universo, compresi noi e
poi voi, utilizzati non dai Demiurghi, ma dall'Alieno
per altri scopi. Molti di questi pezzi sono stati
essiccati e distrutti, alcuni sono sopravvissuti e
siamo riusciti a recuperarli, per tenerli in vita siamo
stati costretti ad inserirli in alcuni corpi, umani e
non… e uno di questi è il tuo.
Lilithiano: quando me lo avete messo?
Anak Are Sh Mhwere: al momento della nascita.
Lilithiano: è per questo motivo che ho avuto tutti
quei problemi di salute?
Anak Are Sh Mhwere: hai sempre avuto effetti
collaterali, solo che non te ne sei mai accorto, nel
tuo fisico non hai solo parti del corpo che conosci
che si sono modificati.
Lilithiano: ah si?
Anak Are Sh Mhwere: certo, conosci solo quello
che i vostri medici hanno scoperto ma c’è molto di
più.
Lilithiano: ... tipo?
Anak Are Sh Mhwere: guardati, guardati allo
specchio, pensi di essere un comune essere
umano?

112
Lilithiano: ...beh... si. Che ho di anormale?
Anak Are Sh Mhwere: niente, stai solo cercando la
via di una perfezione che il resto dell'umanità non
conoscerà mai.
Lilithiano: nulla di esteriore?
Anak Are Sh Mhwere: si, c’è anche molto di
esteriore, solo che è da quando sei nato che ti vedi
in questo modo e non te ne sei mai accorto perché
non vedi cosa hai avuto sempre sotto gli occhi.
Lilithiano: si… capisco, ma non riesco a
relazionarlo al mio corpo… cosa dovrei vedere?
Anak Are Sh Mhwere: ora capisco... non sai vedere
tu, non sei abbastanza curioso, tu vuoi sempre le
risposte.
Lilithiano: io non sono curioso?
Anak Are Sh Mhwere: vuoi sapere tutto, dagli altri,
ma non da te stesso… perché se lo scopri da solo,
hai paura di aver sbagliato… tu hai paura di
sbagliare… sempre…
Lilithiano: no dai, questo non è vero… è vero a
volte, ma non mi si può dire che aspetto le risposte
sempre dagli altri… e lo sai. Semmai cerco
conferme, ma ho passato una vita a ricercare la
verità da solo.
Anak Are Sh Mhwere: rileggiti quante volte mi hai
posto delle domande in questa conversazione, ti ho
mai fatto domande io?

113
Lilithiano: grazie al cazzo! Sai tutto o quasi…
essere a chissà quanti livelli, passerei le notti a farti
domande sull'Universo!
Anak Are Sh Mhwere: sii più rispettoso se vuoi che
continui a parlare con te!
Lilithiano: ho compreso il punto…
Anak Are Sh Mhwere: sicuro?
Lilithiano: sicuro.
Anak Are Sh Mhwere: non mi sembri convinto.
Lilithiano: no, no sicuro.
Anak Are Sh Mhwere: non ti credo.
Lilithiano: dai, un po’ di fiducia!
Anak Are Sh Mhwere: te la darò quando mi avrai
convinto del contrario.
Lilithiano: mettimi alla prova…
Anak Are Sh Mhwere: domandati perché sono io
che ti parlo e non Ariel, potresti cominciare da qui,
magari...
Lilithiano: perché tu sei il Super-Spirito di Federico,
e puoi usare lui come mezzo…
Anak Are Sh Mhwere: si, ma le cose che ti sto
dicendo, poteva dirtele direttamente Ariel, invece
sono stato io… perché non lui?
Lilithiano: non lo so..
Anak Are Sh Mhwere: perché è più facile ascoltare
gli altri che se stessi.

114
Lilithiano: vero…
Anak Are Sh Mhwere: tu non vuoi ascoltare te
stesso e in questo te stesso c’è anche Ariel. Devi
imparare a parlare con te stesso.
Lilithiano: ma non in questo luogo, dovrei andare
nel nulla... perdermi…
Anak Are Sh Mhwere: non è nella civiltà la risposta,
perché puoi essere tanto evoluto tecnologicamente
quanto povero interiormente. La ricchezza risiede
altrove e quando ti sentirai pronto, inizia!
Lilithiano: ma io inizierei anche subito.
Anak Are Sh Mhwere: arriverà il giorno, vedrai…
ora devo andare. Federico non regge molto ad ogni
mio intervento…
Lilithiano: ok… però ti prego... abbi cura di Fede…
Anak Are Sh Mhwere: ci stiamo provando ma è un
osso duro…
Lilithiano: sono testardo ma poi capisco bene…
chiedi ad Ariel.
Anak Are Sh Mhwere: lo so, tranquillo…
Lilithiano: ok... come ti chiami?
Anak Are Sh Mhwere: perché me lo chiedi?
Lilithiano: per poterti salutare a dovere…
Anak Are Sh Mhwere: non ti fidi o pensi che sia
qualcun'altro?

115
Lilithiano: no giuro… è che non mi ricordo come si
scrive il tuo nome.
Anak Are Sh Mhwere: ANAK ARE SH MHWERE,
così è come potete tradurlo nella vostra lingua.
Lilithiano: dai lo sai che non è per quello… mi
conoscessi da oggi… bene Anak, ti ringrazio.
Anak Are Sh Mhwere: dovere.
Lilithiano: ricorda di dire ad Ariel che non passa un
giorno che non pensi al lui e a ciò che devo fare…
Anak Are Sh Mhwere: noi siamo sempre con voi,
ricordatelo…
Lilithiano: Ariel mi disse che un giorno ci vedremo.
Spero sia così anche con te…
Anak Are Sh Mhwere: chi può dirlo…

Nono dialogo
Nota ai lettori: questo dialogo esce fuori dai canoni
sino ad oggi proposti, perché non presenta Anak in
prima persona ad interloquire, anche se ne è
comunque presente come punto di riferimento. Il
testo vede lo svolgersi di una conversazione tra me
e Mediatore, in questo caso divenuto Interlocutore,
con il quale discuto di tematiche scottanti circa le
molte rivelazioni e scoperte di questi ultimi mesi,
per buona parte uscite fuori dallo stesso Anak.
Protagonista di questo dialogo è Anima, all’interno
del complesso scacchiere universale in rapporto
allo Spirito e soprattutto a noi Esseri Umani, attuali

116
corpi ospitanti. Questo dialogo precede i due
successivi e ultimi di questa prima serie, testi che
saranno carichi di importanti informazioni rilasciate
dallo stesso Anak.

Interlocutore: secondo te l'Anima può avere paura?


Federico: Spirito si, Anima non saprei, anche se
credo di si… ovviamente è una paura diversa dalla
nostra.
Interlocutore: penso anche io.
Federico: mi sono accorto che quando veniva
qualcuno di "nuovo", lei mi svegliava e mi diceva:
che facciamo? Ma la sensazione di paura era
condivisa…
Interlocutore: te lo chiedeva?
Federico: si.
Interlocutore: questa poi…
Federico: mi svegliava per farmi vedere chi c'era e
per sapere cosa doveva fare… ho notato che noi
siamo più Spirito che Anima. Anche se abbiamo
Anima è comunque distaccata da noi.
Interlocutore: si.
Federico: si fa molto i cavoli suoi, con noi non vuole
avere molto a che fare, soprattutto quando capisce
e prende coscienza.

117
Interlocutore: Malanga ce l'ha menata tanto con il
fatto di essere Anima... invece è giusto avere
Anima!
Federico: il prof.? Lasciamo perdere, se continua a
dire che chi è Anima è fico e chi è Spirito non lo è,
in quanto povero di Spirito, appunto, qualcuno,
prima o poi, gli farà la festa uno di questi giorni…
Interlocutore: possibile…
Federico: Spirito ha molto più a cuore la nostra
condizione, anche fisica, ad Anima, invece, non
gliene importa nulla, anzi, molto spesso ti fa stare
male, peggiorando la situazione e portandoti in casi
estremi sino alla morte.
Interlocutore: dal punto di vista umano per vivere
su questo pianeta insieme alla gente comune è
meglio non avere Anima... però con Anima almeno
siamo a questo punto, e non mi dispiace la cosa.
Federico: si, forse è anche per questo che le anime
si vogliono sbarazzare presto di noi, perché siamo
una palla al piede, siamo dei corpi sbagliati e prima
ci lasceranno, meglio sarà per tutti, specie per loro.
Interlocutore: si, ma bisogna vedere come si
ritroveranno dopo…
Federico: così non stanno per niente bene, quindi,
sarà sicuramente meglio il dopo.
Interlocutore: dipende da cosa accadrà e se
saranno nuovamente fregate.
Federico: secondo me si sbaglia quando si dice ad
Anima di prendere possesso del Corpo e di
118
espandersi, perché lei vorrebbe espandersi nel
primo contenitore, ovvero, quello dove è stata
messa inizialmente per fare la sua esperienza.
Quando capisce che questo non è il suo, è
minuscolo, rimane malamente sorpresa, delusa, e
a quel punto cominciano i veri problemi…
Interlocutore: si.
Federico: impazzisci con le percezioni, subentra
Spirito che cerca di rimettere un po’ di ordine, ma
non è sempre facile.
Interlocutore: però pensavo che Anima dopo aver
buttato fuori i parassiti, in genere dice di stare
meglio e a volte aggiunge pure c’è più spazio, il che
va un po' in contrasto, no?
Federico: certo, ci sono meno parassiti, sul subito
può andare anche bene, ma poi si accorge che non
gli basta.
Interlocutore: ma allora esiste uno "spazio da
occupare"?
Federico: certo che esiste e sono anche convinto
che Anima, non venga spezzettata come qualcuno
sostiene, quanto piuttosto, le nostre, siano state
ridotte a delle larve.
Interlocutore: ma negli Adam era concentrata?
Federico: ridimensionate anche nella loro
grandezza energetica, difatti gli Adam hanno corpi
enormi. Quindi appena libera, Anima prende
spazio, recupera ricordi, magari diventa meno

119
larva, capisce che il Corpo in cui si ritrova non è il
suo, che è molto più piccolo e comincia a reagire.
Interlocutore: in pratica dai un po' ragione agli
Spiriti Ordinari che sono pro-sistema.
Federico: ma perché in queste condizioni è più
funzionale, noi abbiamo energie giganti in corpi
piccoli ed è tutto alterato e sballato.
Interlocutore: si.
Federico: vedi, in questi giorni sto scoprendo cosa
significa essere Spirito (lasciamo da parte per un
momento Anak) e mi piace molto di più che di
essere Anima (Anima ovviamente lo sa). Spirito
vede le cose in modo più razionale e logico, Anima
è una gran casinista per sua natura.
Interlocutore: ah!
Federico: tanto che si è inventato lo Spirito per
portare ordine nell'Universo e nel Gioco della
Creazione, altrimenti queste, anarchiche e
casiniste, dopo averlo creato, lo avrebbero anche
distrutto.
Interlocutore: addirittura!
Federico: prendi gli artisti, tutti fortemente animici
ovviamente, folli, geniali, creatori e distruttori,
tantissimi crepati giovani, persone che abusano di
droga, alcool, quasi sempre malati, casinisti,
squattrinati, poco raccomandabili, a volte assassini,
tipo un Caravaggio…
Interlocutore: già…

120
Federico: e tu, seriamente, daresti in mano a
questa gente la gestione dell'Universo?!?
Interlocutore: forse no!
Federico: appunto! Io no!
Interlocutore: e gli spiriti stanno in mezzo e
aggiustano le cose?
Federico: esatto! Il vero miracolo lo fa Spirito nel
permettere tutto questo, non Anima con qualche
magia o miracolo. Anima è la versione facile
dell'aggiustare le cose, la via più immediata, ma
non la più duratura, perché l'Universo (specie te
stesso) lo aggiusti con impegno e duro lavoro.
Interlocutore: quindi le anime ci vogliono morti!?
Federico: per quanto possa sembrare assurdo è
proprio così! Se andiamo ad analizzare più a fondo
i meccanismi interni delle abductions, si capisce
che gli Alieni ci vogliono vivi, come anche gli Adam
ovviamente, perché in questo modo tengono qui
ancorate le anime che vogliono sfruttare per i loro
scopi. In realtà sono le nostre anime che ci
vogliono morti perché così si libereranno
definitivamente da questa prigione!
Interlocutore: si, effettivamente…
Federico: però, prova a spiegarlo alle persone che
le anime ci vogliono accoppare!
Interlocutore: eheh…
Federico: ecco la versione buonista di un Malanga,
con un Anima che è diventata la versione laica

121
della Vergine Maria, buona, pia e che fa i miracoli e
che scaccia i parassiti, come lei schiacciava il
serpente! Non sai quante persone mi scrivono che,
alla sera, recitano la loro preghierina personale ad
Anima perché la proteggano dagli Alieni… un
tempo non si pregava, guarda caso, la Madonna
perché ci proteggesse dal Demonio? Che cosa è
cambiato da allora?!?
Interlocutore: nulla!
Federico: all'Alieno non interessano le persone
dotate di solo Spirito, seppure ne comprenda la
forza, lo conosce e sa in qualche modo domarlo,
quindi buona fetta dell'umanità, per loro, è
completamente inutile e potrebbero sterminarla
anche domani. Sono gli umani con Anima l’oggetto
del loro contendere, l’arrivare a possedere questa
energia incontenibile e fuori dal comune. L’Akasha
Animica, ovviamente, compreso l’inganno, si è rotta
le scatole di questa situazione e sa che per liberarsi
deve togliere di mezzo i nostri corpi, ovvero la sua
prigione, perché a quel punto, senza più corpi dove
entrare, potrà essere finalmente libera di
andarsene.
Interlocutore: però ci sono altri corpi in questo
universo e parassiti pronti ad aggredirle.
Federico: si, ma è in quella fase di limbo del dopo
morte che si gioca tutta la partita, dove la presa di
coscienza, immediata nella frazione di secondo
post-mortem, farà la differenza, perché le anime
risvegliate non si faranno più prendere e se ne
andranno.

122
Interlocutore: speriamo. Anak, però, diceva che non
era certo che le sveglie non ci ricascassero in tale
occasione…
Federico: si, ma anche le ultime si sveglieranno, in
ritardo, ma lo faranno e i Super-Spiriti come Anak,
sono qui per questo motivo…

Decimo dialogo
Nota ai lettori: il decimo dialogo presenta un ritorno
di Anak, rimasto quasi assente e silenziosamente
in disparte nei precedenti. Seppure personalmente
resti cosciente e non cada mai in una vera e
propria trance, la sua presenza aumenta di
intensità per tutta la conversazione, arrivando ad
un punto dove, attraverso il sottoscritto, rilascerà
preziose informazioni al ragazzo con cui sto
disquisendo di questioni astronomiche o di
interesse generale. L’Interlocutore di questo
dialogo è un giovane astrofisico, il quale si scoprirà
alla fine dotato di un potente Super-Spirito,
arrivando a scatenargli persino il flusso che gli
permetterà di entrare in contatto con lui per la
prima volta. Il testo, inoltre, presenta tutta una serie
di informazioni importantissime, sia riguardo la
situazione attuale del problema abductions, sia su
questione cosmologiche circa la nascita
dell’Universo, il nostro sistema solare, gli stessi
Adam e noi esseri umani, preparando il terreno per
l’undicesimo e ultimo dialogo dove lo stesso Anak
si ripresenterà in prima persona, rilasciando le
ultime e sconcertanti rivelazioni.

123
Interlocutore: ciao Fede, come vedi stasera sono
qui, ci sei?
Federico/Anak: si ci sono.
Interlocutore: posso farti qualche domanda?
Federico/Anak: certo.
Interlocutore: dunque, io sono rimasto affascinato
dagli articoli sulla Monade, premetto che sono un
prossimo astrofisico, ma sono completamente
atipico, rifiuto il modo di fare scienza moderna.
Federico/Anak: bene, complimenti.
Interlocutore: pensa che non credo alla meccanica
quantistica classica e penso che Bohm ha steso i
primi passi di una più complessa teoria tutta da
scoprire.
Federico/Anak: esattamente.
Interlocutore: dunque tu parli di un Super-Spirito
che poi, se non ho capito male, è Anak giusto?
Federico/Anak: il mio è Anak, ma ognuno ha il suo.
Interlocutore: o meglio Anak è uno dei Super-Spiriti,
quindi l'uomo è composto da molte più parti che
tendono a fondersi al fine di fare esperienza?
Federico/Anak: più o meno, non è detto che si
fondano sempre all'interno di una esistenza,
spesso non è così, almeno per noi.
Interlocutore: cioè?

124
Federico/Anak: che su un altro pianeta senza un
giogo alieno, può darsi che si svolga in modo più
libero e coerente, noi siamo comunque manipolati e
tutti operano per tenerci "scollegati" al nostro IO.
Interlocutore: ok. Ora mi viene spontaneo chiederti
da dove viene il Super-Spirito? E’ il residuo delle
coscienze dei "Primi Uomini" annientati tempo fa?
Federico/Anak: esatto.
Interlocutore: in un certo senso dunque sono
"ascesi" ?
Federico/Anak: in un certo senso, ma bisogna
capire a che punto lo sono, sicuramente sono molto
più "ascesi" di noi e di tanti altri nella nostra
Galassia.
Interlocutore: credo che ci siano varie forme di
coscienza che implicano una moltitudine di "vite" in
diverse forme appunto; la nostra è ovvio che sia
solo una delle tante, e forse anche la più restrittiva
rispetto ad altre.
Federico/Anak: esatto.
Interlocutore: e fin qui mi confermi quel che ho
sempre creduto di mio, infatti quando ebbi modo di
conoscere le ricerche di Malanga mi trovai molto in
disaccordo su questi punti… a me sembra un po'
troppo pessimista/scienziato.
Federico/Anak: secondo me ha perso un po' la
coerenza di un iniziale percorso e di bischerate, né
fa e né dice tante ultimamente.
Interlocutore: si... effettivamente!
125
Federico/Anak: voglio dire, tu sei un astrofisico e lo
sai meglio di me che pensiamo di conoscere solo il
5 % della materia dell'Universo… in questo 5 % ci
siamo noi e anche gli Alieni, ma il resto? Che cosa
è??
Interlocutore: Materia Ordinaria, si…
Federico/Anak: nessuno lo sa, quindi chissà
cos'altro abbiamo da scoprire?
Interlocutore: eheh… è il mio tormento!
Federico/Anak: e lui crede di aver già capito
tutto...!?
Interlocutore: l'Energia Oscura in particolar modo…
Federico/Anak: sai, tu non sei il primo scienziato
che mi scrive… mi hanno scritto astronomi, fisici,
biologi che mi hanno detto privatamente che le mie
ricostruzioni aliene possono risultare "vere". Io non
sono uno scienziato, ho solo riportato una mia
esperienza, quindi, è l'apertura mentale che fa di te
un ricercatore serio… non le palle colorate che si è
inventato un chimico per smaltire i troppi addotti!
Interlocutore: vedi, la scienza moderna è finita nel
momento in cui è nata, è un gioco di probabilità,
non è possibile mai affermare una cosa certa, le
palle colorate, onestamente, mi sembrano un modo
carino per buttare li qualche cosa da dare in pasto
al popolo.
Federico/Anak: esatto, poi con il fatto che dalla loro
hanno l’aggravante che parlano con le parti
animiche, e se lo dice anima è vero, si reputano

126
sempre dalla parte della ragione, quando in realtà
non è assolutamente così. Bisogna tener presente
che le parti animiche con cui credono di parlare,
sono da milioni o miliardi di anni rincoglionite… e
da un rincoglionito che informazioni speri di
ottenere?
Interlocutore: nasce e muore tutto nella parola
caso, che io disprezzo, è solo un modo carino per
evitare di capire qualcosa di molto più complicato
che richiederebbe nuove idee e soprattutto
richiederebbe la cessazione di certezze che sono
ormai radicate nel pensiero, e da un rincoglionito
non si può avere alcuna informazione; ma di fatto
Anima è comunque pura coscienza e trasformare
quel che lei "percepisce" in un fatto o in qualche
cosa che diventa conoscenza mi sembra un po'
errato.
Federico/Anak: infatti, ma vai a spiegarlo a tutti
questi beoti che credono il contrario!
Interlocutore: e comunque Anima non è tutto
altrimenti non esisterebbe tutto il resto.
Federico/Anak: vedo di quei commenti o di quelle
frasi sul Web da far venire i brividi…
Interlocutore: in effetti...
Federico/Anak: la gente parla di Anima come se la
incontrasse al bar o ti da con disinvoltura della
copia o del luxato perché lo dice Malanga.
Interlocutore: e questo mi fa capire che non hanno
idea di che cosa essa sia realmente.

127
Federico/Anak: esatto, senza contare che lui e i
suoi hanno contribuito a questo scempio.
Interlocutore: purtroppo si, anni fa pensavo che
potesse cadere in una pseudo trappola del genere,
però pensavo che fosse anche abbastanza furbo
da non cascarci.
Federico/Anak: eh, oltre ad esserci cascato alla
grande, fa anche di tutto per smerdarsi meglio, ma
per fortuna molti si stanno "svegliando" da questo
incantesimo.
Interlocutore: e quel che mi chiedevo spesso è
perché tralasciasse Spirito!?
Federico/Anak: perché è scomodo! E’ il vero
collante dell'Universo.
Interlocutore: scomodo per Malanga?
Federico/Anak: si.
Interlocutore: perché?
Federico/Anak: se Malanga ti parlasse di Spirito gli
finirebbe il giochino, perché Spirito sa
perfettamente come stanno le cose, è una voce
scomoda della Monade ed è molto più informato di
Anima, senza alcun dubbio… quindi gli cadrebbe
tutto il castello di carta che si è costruito.
Interlocutore: ma perché fa così? Perché non se ne
rende conto?
Federico/Anak: se lo farebbe adesso, sarebbe un
suicidio "politico".

128
Interlocutore: dici per orgoglio personale? Per non
sputtanarsi?
Federico/Anak: vedi, tra non molto, probabilmente
si ritirerà, ci saranno altri al posto suo, ma non
reggeranno e tutto il suo lavoro finirà in tanti rivoli
diversi. Il dopo Malanga sarà come il dopo
Berlusconi: stessa parodia, stessa fine.
Interlocutore: io sto ancora aspettando risposta ad
un TAV inviato mesi e mesi fa!
Federico/Anak: si, se aspetti loro fai prima ad
andare su Sirio! Da quello che so rispondono solo
ai casi a loro affini e quelli strani li evitano come la
peste, perché andrebbero fuori le loro casistiche,
fuori dai loro canoni... del resto il TAV serve a
questo, a fare una prima scrematura e a farti
entrare all’interno di un problema ben circoscritto.
Interlocutore: che roba…
Federico/Anak: hanno sempre lavorato così e
quando tu esci fuori da quello che loro vogliono
sentirsi dire da un addotto, ti abbandonano, ti
cacciano e ti diffamano.
Interlocutore: tu ormai sei definitivamente libero?
Federico/Anak: io si ed è da più di un anno che mi
sono liberato da solo!
Interlocutore: non deve essere stato bello per
niente.
Federico/Anak: sono tutte cazzate le storie sul
Malanga che mi ha "salvato", dopo i suoi metodi
stavo peggio di prima! E’ stato un vero calvario,
129
pensavo anche di impazzire e lui, quando ha
smesso di capirmi, è stato il primo ad
abbandonarmi.
Interlocutore: posso solo immaginare… mi spiace
molto, però penso che quel che sei è anche frutto
di tutto questo calvario.
Federico/Anak: certamente.
Interlocutore: sai perché ho cominciato a studiare
astrofisica?
Federico/Anak: no.
Interlocutore: da piccolo vidi Stargate ed è
diventato la mia ossessione, perché compresi che
questo pianeta è una sorta di gabbia…
Federico/Anak: niente accade per caso.
Interlocutore: in un qual modo è come se volessi
andarmene da qui, non so se questo fa di me un
codardo o una persona intelligente e non mi
interessa… quel che penso è che la vita è molto di
più di questo in cui siamo relegati.
Federico/Anak: ma, prima ce ne andiamo di qui è
meglio sarà per tutti… ed io l'ho sempre detto che
me ne voglio andare!
Interlocutore: si è vero! Infatti credo che Spirito sia
appunto il risultato di "fughe" evolutive…
Federico/Anak: esattamente.
Interlocutore: oh, che bello, allora non sono un
pazzo visionario, qualcuno la pensa come me!

130
Federico/Anak: eh si.
Interlocutore: posso farti una domanda alla quale
sentiti libero anche di non rispondere, ma di Anak,
quante cose non hai pubblicato?
Federico/Anak: molte, ma lo farò prossimamente a
piccole dosi per volta.
Interlocutore: perché sono ricche di cose o per altri
motivi?
Federico/Anak: perché sono pregne di informazioni,
anche scottanti.
Interlocutore: ho capito a grandi linee che questa
vita sta per finire vero?
Federico/Anak: sembra di si...
Interlocutore: è l'unica soluzione probabilmente…
Federico/Anak: per alcuni si, per altri no… la
situazione è molto, ma molto più complessa di
quattro palle colorate, ed è questo che mi fa
arrabbiare! Se la gente sapesse veramente la
complessità del problema che ci sta dietro, direbbe
anche meno bischerate in giro!
Interlocutore: vi è una sorta di manipolazione della
realtà fatta da coloro che invece vantano il dono
mistico della verità assoluta?
Federico/Anak: in un certo senso si.
Interlocutore: dici che sono inconsapevoli?
Federico/Anak: ti spiego una cosa, seguimi…
Interlocutore: certamente.

131
Federico/Anak: Malanga in una recente conferenza
che poi è sparita dal Web mesi fa, affermò che era
arrivato a parlare con il Creatore attraverso gli
addotti.
Interlocutore: ah…
Federico/Anak: a fine conferenza affermò che il suo
compito era quello di mandare a fanculo tutti,
Alieni, Uomini Primi (gli Adam), Creatori e di
rimanere solo noi… ora, però, questo obbiettivo è
lo stesso del terzo e falso Demiurgo, ovvero l’Uomo
Primo, perché gli Adam vogliono levarsi dai coglioni
gli Alieni e da tempo immemore hanno già messo
KO i Demiurghi o Creatori per restarci solo loro… in
pratica, vogliono fare la stessa cosa. Sarà una
coincidenza?
Interlocutore: non credo alle coincidenze!
Federico/Anak: ora, queste cose le sanno gli
addetti ai lavori come me e pochi altri, il grande
pubblico non sa una emerita sega di tutto questo
giochetto dietro le quinte… quindi ci ritroviamo con
un Malanga che vuole fare la stessa cosa degli UP!
Distruggere la dualità, togliere ogni nemico e
restare solo NOI a guida di questo Universo…
perché Noi siamo Dio, che tra l'altro, guarda caso,
è anche un precetto del satanismo!
Interlocutore: credo sia un po' in disaccordo con
quel che ha sempre affermato.
Federico/Anak: in realtà, noi siamo un pezzettino di
Dio.

132
Interlocutore: si!
Federico/Anak: e se siamo Dio come afferma lui è
grazie agli Alieni che ci hanno "donato" un Anima,
anche se per i loro scopi.
Interlocutore: appunto!
Federico/Anak: quindi col cazzo che siamo Dio!
Interlocutore: è in antitesi la cosa!
Federico/Anak: infatti… lo vedi da qui che c’è
qualcosa che non quadra!
Interlocutore: poi perché eliminare la dualità?
Federico/Anak: è impossibile… tutto l'Universo si
fonda su questo concetto e che, al suo interno ha
miliardi di sfaccettature e diversificate realtà.
Interlocutore: qui le cose sono basate sulla dualità,
ma non per eliminarla, secondo me è per capire
entrambe le facce della medaglia.
Federico/Anak: ma poi, siamo così piccoli e
insignificanti che vogliamo modificare l'Universo a
nostro piacimento con una Flash, un Simbad o un
TCT? Ma qui siamo alla follia pura! Basta che
domani ad un alieno gli girino le scatole, ci manda
un meteorite in Italia ed hanno risolto il problema in
un colpo solo! E cosa faranno gli addotti?
Fermeranno il meteorite con le loro palle colorate?
Interlocutore: dubito che sia possibile…
Federico/Anak: eppure ne è convinto!

133
Interlocutore: secondo me lui affronta la cosa
ancora da scienziato… 2+2 fa 4, quel che vedo è
misurabile ecc. Secondo me gli ha dato alla testa la
troppa convinzione di se e di poter dominare le
cose… e per cose intendo anime, a suo piacimento
in ipnosi.
Federico/Anak: voglio dire, se è così potente,
perché non si fa assumere dal Pentagono?
Sarebbero contenti matti di averlo tra di loro, pazzi
come sono!
Interlocutore: e dubito fortemente che a volte sia
uscita Anima anzi…
Federico/Anak: infatti, spesso esce ben altro che
delle anime, perché a volte le anime non hanno
voglia di parlare con nessuno, non parlano con
l'addotto che è il suo contenitore, figuriamoci se si
mettono a parlare con lui! Figuriamoci, inoltre, se
un Creatore si mette a parlare di strategie
universali con un professore di Pisa di un
minuscolo pianeta dell'Universo e che, per giunta,
sostiene di non essere animico! Ma stiamo
scherzando?
Interlocutore: Anima mi sembra molto defilata in
questa realtà o sbaglio?
Federico/Anak: Anima si fa i cavoli suoi e se è
libera, se ne va per i fatti suoi.
Interlocutore: quelle invece che sono intrappolate?
Federico/Anak: sono costrette a stare qui, ma
appena si liberano, si dissociano dall'addotto,

134
perché vanno già altrove, perché qui con noi non ci
vogliono più restare.
Interlocutore: anche perché penso che qui ci
stanno male.
Federico/Anak: esatto! E’ una prigione e vogliono
evadere… e chi è quel bischero che vuole restare
in una prigione?
Interlocutore: sono costrette fuor di natura in corpi
che non possono abitare.
Federico/Anak: infatti.
Interlocutore: hai avuto modo di conoscere la vera
storia di questo sasso chiamato Terra attraverso
Anak?
Federico/Anak: in parte, non tutto, molte
informazioni me le tiene ancora nascoste…
Interlocutore: tra l'altro tu sostenevi che prima, gli
Uomini Primi o Adam, ovvero i primi contenitori,
vivevano su Venere o sbaglio?
Federico/Anak: si, è emersa una storia interessante
del sistema solare.
Interlocutore: ebbene tu lo sai che Venere è il
gemello della Terra? Te lo confermo da astrofisico,
i due pianeti erano sulla stessa orbita molto tempo
fa e Venere era esattamente come la Terra,
abitabile, con acqua, foreste e atmosfera.
Federico/Anak: si.
Interlocutore: poi non si sa come la sua orbita è
cambiata… come Urano e Nettuno, si sono invertiti.

135
Federico/Anak: te lo posso raccontare io, da quello
che è emerso, ma è da verificare ovviamente.
Interlocutore: magari, io ti ascolto più che volentieri,
anzi ti leggo…
Federico/Anak: allora, probabilmente sui 3.5
miliardi di anni fa il sistema solare era così formato:
Sole, Mercurio, Venere, Tiamat con Marte satellite,
Terra, Giove, Saturno, Nettuno e Urano.
Interlocutore: ok, poi?
Federico/Anak: su Venere, abitabile, nacque la
civiltà degli Adam, di cui è originario Anak, quando
le cose si complicarono, e intervennero altri per
contrastare questi primi uomini venusiani, arrivò
qualcosa di esterno dal sistema solare, una nana
bruna o pianeta errante.
Interlocutore: e se vuoi la conferma se Venere era
abitabile in campo scientifico ce l'hai!
Federico/Anak: durante questo passaggio Urano e
Nettuno si invertirono e questo oggetto andò ad
impattarsi su Tiamat che si frantumò, diventando la
fascia degli asteroidi, Marte venne devastato
dall’esplosione, la Terra fu fiondata in avanti,
arrivando all'attuale posizione e una micidiale
scarica di oggetti o un corpo, uscito fuori da Tiamat
si andò a scontrare con Venere facendolo diventare
quel pianeta che oggi conosciamo… questo è il
racconto che emerge da Anak.
Interlocutore: e per quel che mi riguarda dice il
vero…

136
Federico/Anak: quanto dire...
Interlocutore: se fai degli studi anche a livello
astronomico quel che risulta è una spiegazione
simile, probabilmente si trattava di una nana bruna.
Federico/Anak: si e che con la sua forte gravità ha
creato non pochi problemi a tutti i pianeti del
sistema solare.
Interlocutore: in quanto doveva essere un corpo
massivo ma non troppo.
Federico/Anak: esatto, cambiandone posizione,
distruggendone e modificandone.
Interlocutore: si, se fosse stato più massivo
avrebbe alterato anche il Sole.
Federico/Anak: Tiamat, inoltre, doveva essere
veramente grande, molto di più della Terra, per
questo i suoi frammenti hanno scatenato così
grande scompiglio.
Interlocutore: probabilmente.
Federico/Anak: e ancora oggi lo ritroviamo nella
fascia degli asteroidi, i quali, essendo piccoli, sono
stati risucchiati dalla gravità di Giove.
Interlocutore: certamente…
Federico/Anak: durante il passaggio tra Terra,
Marte, etc.
Interlocutore: si infatti!! 3.5 miliardi di anni fa è
anche l'epoca in cui si pensa appunto che Venere
abbia modificato la sua orbita in campo
astronomico.

137
Federico/Anak: sarebbe interessante capire la
disposizione dei pianeti attorno al Sole in quel
momento cruciale, ma con altri studi, credo ci si
possa arrivare… pensa che l'ho scoperto dopo che
astronomicamente combaciava.
Interlocutore: hai avuto un riscontro che anche se
non ti serviva.
Federico/Anak: si e ne parlerò presto negli studi
che pubblicherò in merito.
Interlocutore: Anak ti ha parlato anche dell'origine
dell'Universo? Di Materia Oscura ed Energia
Oscura?
Federico/Anak: si, ma in toni un po' troppo
metafisici e cosmogonici…
Interlocutore: io una vaga idea ce l'ho…
Federico/Anak: non entra mai molto sullo
scientifico…
Interlocutore: credo che per lui la scienza non abbia
alcun senso…
Federico/Anak: in effetti è così, tante nostre cose le
trova un inutile perdita di tempo, non concepisce la
nostra vita, non la capisce, il lavoro o altro, sono
tutte questioni inesistenti per lui.
Interlocutore: comunque, secondo me la Materia
Oscura è una porzione di spazio tempo in cui vi è
una sovra-densità di energia in condizioni esotiche
e completamente distaccata dal nostro Universo.
Federico/Anak: ah, quello che pensavo anche io...

138
Interlocutore: non ho idea del perché possa essere
questo la Materia Oscura però è l'unica
spiegazione che mi sono dato! Probabilmente è
materia\energia di scarto della creazione, o
qualcosa di inutile a cui è stato dato quello scopo
per non buttare via l'energia creata per produrre
quello stesso scarto!
Federico/Anak: e se fosse anche un "luogo" dove
contenere altre "energie"? Anak direbbe il luogo
dove gli spiriti stanno a guardare e considerando
che lo Spirito è energia...
Interlocutore: potrebbe, però il punto è che
nell'Universo la Materia Oscura è essenziale, quindi
penso che chi ha creato le cose abbia recuperato
"qualche errore", inteso come qualcosa di inutile, al
fine di generarla.
Federico/Anak: si.
Interlocutore: Anak dice il giusto, probabilmente il
posto dove stanno a guardare è quel che noi
chiamiamo Energia Oscura.
Federico/Anak: si.
Interlocutore: che difatto è la cosa che più è
presente nell'Universo secondo l'astrofisica.
Federico/Anak: e gli Adam che vivono in un "altra
dimensione" penso che abbiano fatto della Materia
Oscura parte del loro regno, intendo gli Adam della
Gerarchia Superiore che manovrano tutta la
questione… è il non luogo universale dove chi vive
nel visibile non può accedere.

139
Interlocutore: e la Materia Oscura non potrebbe
essere una sovra-densità di questo Universo che
poggia sul nostro?
Federico/Anak: potrebbe… io ho la sensazione che
sia un altra realtà rispetto al visibile, il famoso
visibile e invisibile ma che coesistono insieme nello
stesso luogo… solo che nel primo abitiamo noi,
nell'altro altre entità.
Interlocutore: anche se però la Materia Oscura è
essenziale per aggregare quel 5% in galassie e
stelle.
Federico/Anak: si.
Interlocutore: pensa quanto siamo niente… e c'è
chi pretende di formulare il metodo universale per
salvare la vita in questa forma.
Federico/Anak: infatti! Rabano Mauro nel IX secolo
scrisse il "Veni Creator Spiritus"… è lo Spirito il
vero Creatore... altro che anime...
Interlocutore: è vero ed ho sempre fondato le mie
idee su questo.
Federico/Anak: le anime hanno immesso le note, lo
Spirito ha creato l'armonia, ha dato un ordine, se
vogliamo, la creazione dell'Universo è come la
creazione di una Sinfonia.
Interlocutore: sai, ho sempre creduto e tuttora
credo che gli spiriti siano coscienze ascese di altre
vite, altre forme di vita oltre la nostra.
Federico/Anak: si.

140
Interlocutore: e per me non è vero che non
intervengono, ma lo fanno e come se lo fanno!
Combattono una lotta da millenni secondo me.
Federico/Anak: ti faccio un esempio... prendi una
sinfonia di Beethoven, ci sono migliaia di note
dentro e tutte creano la musica, ma le note se
messe a caso, creano il caos. Ci vuole un Creatore,
anzi, un Demiurgo che gestisce il tutto, un
Beethoven che porti ordine.
Interlocutore: ma l'ordine è la poesia che si tramuta
in musica.
Federico/Anak: se animi le note di Spirito,
diventano Anima, quindi, Energia Divina.
Interlocutore: diciamo che Spirito è la guida di
Anima in questo Universo.
Federico/Anak: si, hai capito perfettamente, ma
siamo in pochi, credimi... è uno strazio!
Interlocutore: lo so Fede, io provo una fatica
immensa a vivere con gli altri! A volte penso forse
sono io che sono presuntuoso e pesante, però io
proprio non ci riesco a dare valore a quello a cui
danno valore molte persone, lavoro, soldi, ecc…
cioè per me sono cose completamente inutili.
Federico/Anak: pure per Anak... tu e lui siete molto
affini.
Interlocutore: ma dico, siamo pezzettini di cielo!
Federico/Anak: chissà che Super-Spirito avrai tu…

141
Interlocutore: non ne ho idea… non ho mai cercato
un confronto. Da piccolo mi capitava di avere
visioni paranormali, come direbbero i più! Anzi,
onestamente fino a qualche anno fa, ricordo che
spesso avvertivo le parole di uno Spirito che si
faceva chiamare Aktina; poi le bloccai perché mi
spaventava sapere le cose che dovevano accadere
alle persone che mi stavano intorno, mi spaventava
l'idea di abusarne come essere umano per i miei
fini!
Federico/Anak: ho un nome da parte di Anak da
darti, ma non so al momento cosa significa... me
l'ha "rivelato" adesso... ultimamente siamo molto in
"sintonia", se vuoi te lo scrivo anche se non so
quanto ti potrà essere utile.
Interlocutore: scrivi sono curioso e felice che Anak
abbia modo di parlarti per me.
Federico/Anak: mi dice che tu sei un "JOCHIM
NAKABE NEH MA" però ne ignoro ancora il
significato… credo, ma lo penso io, che significa
Essere colui che scopre ciò che lo circonda o una
cosa simile, una sorta di "avventuriero", non un
viaggiatore, è diverso, ma un "curioso" del
Cosmo…
Interlocutore: effettivamente mi sento un
esploratore!
Federico/Anak: te l'ho detto, chissà chi è il tuo
Super-Spirito. Sai, Anak non esce "fuori" così
facilmente con gli altri.

142
Interlocutore: quando ho letto di Anak, il nome mi
suonava molto famigliare.
Federico/Anak: ha il suo gruppetto di fidati con cui
parla a parte me, con il resto fa scena muta e in
qualche modo, credo ti stia invitando nel suo
"gruppo"… e se mi hai cercato non è certo un caso.
Tu mi hai mai sognato?
Interlocutore: sognato? Penso di si, ad istinto ti direi
di si ma non ricordo più i miei sogni da molto
tempo, però quando ti ho visto la prima volta ho
avuto un senso di familiarità.
Federico/Anak: non è un caso, alcuni mi sognano
da tempo e nel sogno sono un altro me, spesso è
Anak che parla a loro dando consigli o informazioni.
Interlocutore: siamo tutti e due molto simili anche
fisicamente, sono molto magro anche io.
Federico/Anak: molto interessante anche questo
aspetto…
Interlocutore: per te nutro una sorta di stima innata
questa è una cosa che sento molto forte, sembra
come se fossimo in qualche modo in sintonia.
Federico/Anak: no, niente stima, va bene la
sintonia e la simpatia. Dopo la stima si passa alla
venerazione, per carità!
Interlocutore: ok, allora simpatia.
Federico/Anak: ognuno di noi deve stimare solo se
stesso e mai nessun altro.
Interlocutore: giusto anche questo!

143
Federico/Anak: se non stimi te stesso come fai a
stimare gli altri? Quando pensi di stimare qualcuno,
in realtà ne diventi succube.
Interlocutore: vero! Provato su pelle, appunto, poco
tempo fa…
Federico/Anak: ora queste cose sono parte della
filosofia di Anak, io sarei un pessimo maestro, per
questo me ne guardo bene... !
Interlocutore: ahah… predichi bene e razzoli male!
Federico/Anak: si!
Interlocutore: senti, ora che mi hai fatto pensare ai
sogni… è un frammento indelebile, te lo giuro, mi è
rimasto impresso… ero in una biblioteca immensa
e ad un certo punto un essere privo di forma, in
quanto non lo ricordo, mi diceva che io li non
potevo starci, che non mi era consentito e io dissi
che ero ritornato perché avevo dimenticato una
cosa…
Federico/Anak: eh, l'esploratore che va dove gli altri
non vogliono…
Interlocutore: ricordo di aver cercato un tomo e di
averlo aperto e poi niente!
Federico/Anak: tu sei uno JORACHIM, che significa
ESPLORATORE, quindi deriva il JOCHIM che ne
compone il nome soprascritto: JOCHIM NAKABE
NEH MA… JOCHIM = JORACHIM.
Interlocutore: credo che Anak mi stia suggerendo
che la risposta ce l'ho sotto agli occhi.

144
Federico/Anak: Colui che esplora ciò che lo
circonda.
Interlocutore: e pare alquanto irritato mi sa!
Federico/Anak: si, ti devi spicciare e svegliare più di
quanto non lo sei già…
Interlocutore: anche io lo penso…
Federico/Anak: ma ti ci manca poco anche se poi
sarai tu a volerlo o meno.
Interlocutore: ultimamente mi sento in attesa, come
se stessi aspettando.
Federico/Anak: tu hai un potente Super-Spirito…
un JORACHIM appunto, erano considerati tra i più
importanti nella loro società… queste sono info che
mi arrivano adesso per la prima volta e prendile
come tali… e gli JORACHIM sono i conoscitori dei
grandi segreti universali…
Interlocutore: hanno portato loro la conoscenza
vero?
Federico/Anak: in questo sistema solare si…
Interlocutore: ma con se hanno portato anche un
tarlo… vero?
Federico/Anak: un tarlo?
Interlocutore: non so, ho la sensazione di colpa nel
mentre leggo, è come se nel fare quel che abbiamo
fatto ci siamo portati dietro, oltre alla conoscenza,
anche qualcosa di maligno.

145
Federico/Anak: si, gli JORACHIM erano coloro che
entravano in contatto con il resto dell'Universo
all'interno del nostro sistema solare, ma nel fare
questo, hanno attirato anche il maligno oltre che il
bene… nella loro innocenza, non si sono accorti di
attirare anche il lato negativo.
Interlocutore: è colpa nostra e al rimedio penso che
abbiamo pensato per millenni…
Federico/Anak: si, e ci stanno ancora lavorando.
Interlocutore: in esilio…
Federico/Anak: si… lo senti il tuo JORACHIM?
Interlocutore: si è come un flusso…
Federico/Anak: bene.
Interlocutore: loro sanno e ora agiscono… non
cercano il perdono, ma di mettere apposto le cose
come dovevano essere.
Federico/Anak: esatto.
Interlocutore: ecco perché capisco le cose, le
sensazioni che ho su quel che mi circonda.
Federico/Anak: si, perché il flusso quando si apre,
non si richiude più, è un processo spirituale
irreversibile.
Interlocutore: è il dualismo nella più eterna forma...
è essere contemporaneamente.
Federico/Anak: questo è prendere coscienza!
Interlocutore: si!

146
Federico/Anak: ed è dentro di noi.
Interlocutore: è ovunque in noi.
Federico/Anak: hai detto la frase giusta, è ovunque
in noi.
Interlocutore: è pazzesco.
Federico/Anak: non dirlo a me che mi danno tutti
del pazzo!
Interlocutore: pazzi sono loro!
Federico/Anak: incredibile… gli JORACHIM, gli
esploratori, il pezzo che mi mancava!
Interlocutore: ultimamente mi sento ricco di idee, e
forse è dovuto al fatto che mi suggeriva qualcuno al
fine di far metter un passo dietro l’altro alle cose.
Federico/Anak: si, niente accade mai per caso.
Interlocutore: il caso è per noi finché non ci è chiara
la visione… si sono cercati Anak e Joachim.
Federico/Anak: si.
Interlocutore: ora a noi sta mettere assieme i pezzi.
Federico/Anak: si, ci dobbiamo meditare sopra un
po'…
Interlocutore: anche se hai detto che ti mancava
questo, giusto?
Federico/Anak: mi mancava un pezzo in tutta la
storia, del perché sia accaduto questo ai nostri
Adam venusiani, del perché si sono attirati il male,

147
solo che Anak non mi dice mai nulla finché non lo
scopro da solo.
Interlocutore: è il libero arbitrio.
Federico/Anak: esatto.
Interlocutore: è la regola credo…
Federico/Anak: si… io potrei anche fregarmene, ma
è una mia scelta se andare avanti o meno.
Interlocutore: mi stanno arrivando un sacco di
informazioni, è come un flusso…
Federico/Anak: si, lo percepisco, è una sorta di
meta-comunicazione.
Interlocutore: senti io sono fissato con l'Antartide,
ora non mi dire che anche tu...
Federico/Anak: si, pure io… vorrei fondere il
ghiaccio per rivedere cosa c'è la sotto!
Interlocutore: è come se li ci fosse qualcosa di
nostro.
Federico/Anak: si e dove lo metti per nasconderlo?
Sotto migliaia di metri di ghiaccio!
Interlocutore: già… e se fosse invece un residuo
del passato?
Federico/Anak: molto probabile.
Interlocutore: di qualche civiltà pregressa che è
stata sterminata?

148
Federico/Anak: una delle tante Atlantidi della
Terra… perché ce ne sono state molte in più
periodi e in un arco di tempo vastissimo.
Interlocutore: è come se fosse una sorta di
avvertimento…
Federico/Anak: Atlantide è un idea che si
ripresenta, una restaurazione che ogni volta viene
distrutta.
Interlocutore: si, la città perduta.
Federico/Anak: è un concetto di risveglio che
accomuna un determinato popolo umano in un
determinato momento storico, è la restaurazione
dello spirito primordiale umano del nostro sistema
solare, non più su Venere, ma sulla Terra… solo
che il nemico non vuole e ogni volta lo distrugge!
Interlocutore: la città è una sorta di unione, il che
implica qualche cosa che univa e che poi è stato
sradicato.
Federico/Anak: esatto. Sotto l'Antartide si trova la
nostra matrice originaria, probabilmente un corpo
primordiale.
Interlocutore: altrimenti non potrebbero fare i
contenitori… o trappole!
Federico/Anak: il Padre... come sotto il Mar Caspio
è custodita la Madre. Se unisci il Padre (Adam),
con la Madre (Lilith), generi i Figli dell'Uomo, cioè
noi, dotati di Anima (Eva).

149
Interlocutore: è quasi come se si scontrassero due
forme aventi modo di interpretare l'Universo e il suo
scopo differente.
Federico/Anak: si, è il principio della creazione e
del parto, la generazione.
Interlocutore: ma anche della fine in funzione del
nuovo principio.
Federico/Anak: esattamente.
Interlocutore: Anak che dice a riguardo?
Federico/Anak: non dice, almeno non conferma... è
sempre il solito mattacchione.
Interlocutore: ovvio! Sa quel che deve fare.
Federico/Anak: si, ma ci arriveremo.

Undicesimo dialogo
Nota ai lettori: questo dialogo è diviso in due parti,
nella prima sono presente in modo cosciente e
interloquisco con Mediatore, Anak è ovviamente
presente e inizia ad intervenire sino a quando
emerge chiaramente dalla seconda parte della
conversazione. Vengono fatte, durante la
discussione, tutta una serie di interessanti
riflessioni sull’essere umano, l’avere coscienza di
se stessi e del proprio compito, la fedeltà o il
diniego di perseguire una missione, i limiti della
natura umana di fronte l’Universo e le domande,
ancora irrisolte su chi sia veramente Dio. Sono,
infine, annunciati anche futuri studi e ricerche che

150
dovrò portare a termine, nei quali sarò da Anak
seguito e che dovrò poi divulgare quando i tempi
saranno maturi.

Mediatore: volevo sapere che ne pensava Anak di


una cosa…
Federico/Anak: lo sai, non funziona in questo
modo… vediamo…
Mediatore: sto ricevendo degli input che mi dicono
di andare in Tibet.
Federico/Anak: Cosa?
Mediatore: è casuale oppure no?
Federico/Anak: e che tipo di input sono?
Mediatore: non comunicazioni interne, ma
circostanze, per dire… ieri sera parlo con un amico
che fa pure lui un po' di alpinismo, e mi dice che
vuol andare a fare un trekking in Himalaya e ha già
un contatto con uno sciamano che gli risolverebbe
pure i problemi burocratici…
Federico/Anak: mmm... in questo momento ho dei
flash, però non riesco a vedere bene…
Mediatore: che flash?
Federico/Anak: del Tibet, ma non capisco se sono
riferiti a te.
Mediatore: anche io non capisco bene…

151
Federico/Anak: beh, lo sai, Anak è fatto a modo
suo, se ci devi andare mica ti da la conferma o ti
spiega il motivo, perché lo devi scoprire da solo.
Mediatore: si…
Federico/Anak: e comunque è una tua scelta…
Mediatore: certo.
Federico/Anak: non deve esserti imposta in alcun
modo.
Mediatore: no, ma è da quando ho iniziato a fare
alpinismo in modo serio che guardo quei luoghi.
Federico/Anak: e il viaggio quando sarebbe?
Mediatore: non lo so, è solo un'idea.
Federico/Anak: … vedo le montagne e un
monastero tibetano o un rifugio… sicuramente ce
ne sono tanti, ma non so dove si trova quello che
vedo io... però Anak non mi dice granché.
Mediatore: che montagne vedi?
Federico/Anak: ah, non saprei... ma l'Everest non
mi sembra comunque…
Mediatore: si, magari non è nulla…
Federico/Anak: quindi è da un altra parte…
ovviamente le montagne sono innevate, forse un
ghiacciaio molto grande vicino… questo posto è in
cima ad una montagna molto più bassa.
Mediatore: ah…

152
Federico/Anak: sullo sfondo si vedono le
montagne, attorno una specie di pianura.
Mediatore: pianura glaciale?
Federico/Anak: no, è senza neve, di roccia.
Mediatore: ok.
Federico/Anak: la stagione non è invernale, ma ci
sono altre cose che non riesco a decifrare.
Mediatore: tipo?
Federico/Anak: vedo questo posto all'interno e un
uomo molto anziano, ma non è un monaco, almeno
non si veste come tale… vedo gli interni, ancora
confusi.
Mediatore: uno sciamano?
Federico/Anak: forse o un vecchio del rifugio, il
padrone di casa, chi lo sa?
Mediatore: ok.
Federico/Anak: però è l’adesso, forse vedo in
questo istante, poi c’è una frase, credo di Anak, ma
non riesco a capirla…
Mediatore: si, vedi il luogo, non io che sono li.
Federico/Anak: esatto.
Mediatore: una frase scritta?
Federico/Anak: si, in anakese però, dovrei tradurla.
Mediatore: eh…

153
Federico/Anak: mica sempre ci riesco… ARIJA
HER MERE NALATA IMMIRJE NA (una cosa
simile).
Mediatore: e chissà che vuol dire!
Federico/Anak: non so, è anche diversa dalla solita
lingua… comunque è una tua scelta se andare o
no.
Mediatore: si, questo lo immaginavo.
Federico/Anak: un motivo c'è di sicuro, comunque
ha a che fare con il tuo Super-Spirito.
Mediatore: l'Orionide?
Federico/Anak: si.
Mediatore: tu hai altre novità?
Federico/Anak: mmm... ultimamente faccio molti
sogni strani, scorci di vita altrui…
Mediatore: tipo?
Federico/Anak: come se ci fossero continui travasi,
molte più percezioni, sprazzi di visioni… avverto
spesso presenze, a volte positive, spesso negative.
Stamani ho visto una persona che dapprima aveva
gli occhi neri, poi sono diventati naturali (li ha
azzurri)… credo che ci sia una maggiore
espansione delle percezioni.
Mediatore: si.
Federico/Anak: ma penso sia qualcosa che sta
avvenendo a molti, non solo a me.
Mediatore: non saprei…

154
Federico/Anak: semmai mi stanno arrivando
parecchie informazioni sull'Universo, più che sugli
Alieni.
Mediatore: tipo?
Federico/Anak: sulla Genesi, la trasformazione, lo
sviluppo, tutto ciò che è cosmologia e nuove
frontiere della fisica.
Mediatore: quali news su questo?
Federico/Anak: ancora è tutto confuso, devo
avviare ricerche e studi, i temi sono molto
complessi e difficili anche per me da capire a volte,
però mi sono accorto che sino ad oggi abbiamo
avuto una visione molto limitata dell'Universo.
Mediatore: capisco.
Federico/Anak: c’è molto, ma molto altro e che
abbiamo dato per scontato.
Mediatore: sicuramente.
Federico/Anak: abbiamo da scoprire ancora un
sacco di cose nuove, anche sui protagonisti "noti"
non sappiamo molto, c’è tanto di più ancora…
abbiamo solo visto il principio di un qualcosa.
Mediatore: si, speriamo di andare più a fondo.
Federico/Anak: inoltre abbiamo "umanizzato"
troppo il problema alieno, anche in rapporto alla
Genesi, quando tutto si è sviluppato in ambiti e
contesti molto diversi.
Mediatore: si.

155
Federico/Anak: infatti nelle prossime conferenze e
nei prossimi studi che scriverò, voglio puntare su
questo, voglio spiegare dove cavolo siamo
nell'Universo, perché la gente non lo sa, non è
informata.
Mediatore: si, solo che la Nuova Genesi è ancora
tutta da scoprire…
Federico/Anak: non riesce a comprendere la reale
natura e immensità di questo "gioco", infatti, è un
avventura.
Mediatore: già…
Federico/Anak: tanti non sanno nulla della nostra
galassia, chi lo sa crede sia immensa, e lo è, ma ci
sono galassie 60 volte più grandi della nostra!
Mediatore: di cui sappiamo nulla.
Federico/Anak: esatto. Ci sono forze immense in
gioco e tutto l'Universo, è una colossale rete di
galassie e ammassi di galassie, di materia ed
energia ben strutturata nello spazio. Da qui si
capisce che chi ha creato tutto questo, sapeva
cosa faceva perché la complessità è tale che devi
farlo se ne sei capace ed hai coscienza di te…
quindi non regge la storia di un Dio che crea tutto
questo per capire chi è, lui sapeva già tutto sin dal
principio!
Mediatore: si, solo che lo stiamo anche
umanizzando troppo.

156
Federico/Anak: esatto, dobbiamo andare molto
oltre, anche gli stessi Demiurghi sono troppo
umanizzati, perché sono qualcosa di diverso.
Mediatore: si.
Federico/Anak: beh, vedremo cosa uscirà fuori…
ARIJA HER MERE NALATA IMMIRJE NA, credo
significhi in "volgare anakese" (non sapevo che
avevano pure un dialetto!)… agire secondo la
propria volontà.
Mediatore: volgare anakese?
Federico/Anak: si, non è la loro lingua corrente, è
una variante, credo sia un volgare.
Mediatore: questa poi!
Federico/Anak: beh… non mi sorprenderebbe.
Mediatore: ma almeno potrebbe usare sempre la
stessa lingua…
Federico/Anak: poi ovvio, io l'ho scritta "tradotta"
con le nostre lettere, un po' come lo si fa con il
giapponese, ma è ben diversa.
Mediatore: si.
Federico/Anak: vuoi chiedergli altro?
Mediatore: stasera vuol parlare?
Federico/Anak: credo di si...
Mediatore: domani sera non e' disponibile?
Federico/Anak: perché?

157
Mediatore: mi sto preparando per una gran scalata
domani.
Federico/Anak: ultimamente se non lo si prende
quando si manifesta, risulta difficile stabilire quando
vorrà parlare di nuovo, molto dipende anche da me
se riesco o voglio… ultimamente mica lo "digerisco"
tanto bene…
Mediatore: capisco... lui vuol dirmi qualcosa?
Federico/Anak: ti rigira la stessa domanda...
Mediatore: c'è una certa ostilità verso di me?

Anak Are Sh Mhwere: no, perché lo pensi?


Mediatore: sul fatto che non c'è stata più
comunicazione diretta come parecchi mesi fa.
Anak Are Sh Mhwere: non poteva continuare con
quel ritmo, le informazioni devono essere date nel
giusto momento.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: però mi sarei aspettato un
agire diverso da parte tua e dagli altri.
Mediatore: cosa ti saresti aspettato?
Anak Are Sh Mhwere: ti faccio un esempio. Io
spesso deludo Federico per ciò che vorrebbe,
mentre al tempo stesso, lui delude me per le sue
scelte. Però continuiamo ad andare avanti
perseguendo uno stesso obbiettivo, sapendo che
infine dovremo un giorno separarci quando lo

158
avremo entrambi raggiunto. Vi avevo dato delle
informazioni tempo fa, vero che sono accadute
molte cose e altrettanto né succederanno, ma è in
questi momenti che si dovrebbe dimostrare di cosa
si è capaci, di quanto si è in grado imparare.
Mediatore: capisco... ma è come un periodo in cui
sembrava tutto fermo, adesso mi sembra stiano
ricominciando ad andare di nuovo verso il meglio le
cose, qualche nuovo caso di studio, qualche nuova
informazione, i nostri rapporti che stanno
riprendendosi e quindi anche la volontà.
Anak Are Sh Mhwere: abbiamo tutti subito dei forti
attacchi, adesso le difese torneranno di nuovo a
rafforzarsi, in questi attacchi molti non sono riusciti
a reagire, coloro che invece l'hanno fatto, sono
quelli che potranno andare avanti. Siete sempre
sotto costante prova, da entrambe le fazioni e in
questa continua lotta siete oggetto di studio da
ambo i lati.
Mediatore: attacco da parte di chi, e qual è la
reazione avuta?
Anak Are Sh Mhwere: lo sai da parte di chi ed
erano prevedibili. Federico ancora oggi è sotto
continuo attacco ma lentamente si sta riprendendo.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: seppure mi sia stata tolta la
vita quando ero giovane, sono un gigante, vecchio
e stanco e il mio tempo sta per finire. La nostra
missione si concluderà quando vi sarete risvegliati,

159
se non lo farete, non ci sarà speranza alcuna.
Mediatore: come mai sta per finire?
Anak Are Sh Mhwere: perché è arrivato il vostro
tempo.
Mediatore: ovvero?
Anak Are Sh Mhwere: il futuro sarà vostro, solo se
lo deciderete, le sorti non sono state ancora decise
e per la fazione nemica i piani stanno velocemente
disgregandosi… ma tutto dipenderà dalle vostre
capacità.
Mediatore: è stato così anche in altre vite passate,
no? Cosa cambia proprio adesso?
Anak Are Sh Mhwere: rispetto alle epoche passate,
ci sono più capacità e un diverso "tempo", tutto
decade, all'epoca loro erano i più forti, oggi non è
più così. Questo non è il più tempo degli Dei che
vivono sulla Terra, la vostra presa di coscienza,
seppure lenta, è andata avanti inesorabile e se
anche verrete riportati indietro niente sarà come
prima.
Mediatore: bene, gli ostili sono in decadimento
dunque... ma era una cosa già prevista che
avvenisse ora?
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: da quanto era prevista?
Anak Are Sh Mhwere: da non molto, ma il tempo è
relativo. Il nostro "non molto" sono qualche migliaio

160
di anni dei vostri… se solo sapeste leggere tra le
pieghe della storia vi sarebbe tutto più facile.
Mediatore: ok... non è che in un certo senso esista
un accordo fra gli ostili e i positivi?
Anak Are Sh Mhwere: un accordo?
Mediatore: in un certo senso…
Anak Are Sh Mhwere: dipende che cosa intendi per
accordo.
Mediatore: che ci sia un progetto finale e per far
questo, sia stata prevista una loro ritirata?
Anak Are Sh Mhwere: il progetto finale è il
perfezionamento dell'Uomo e il vostro è stato un
incidente di percorso voluto da altri, l'obbiettivo
finale è questo, ma siete subentrati anche voi, ma il
perfezionamento andrà avanti comunque.
Mediatore: si.
Anak Are Sh Mhwere: e il loro progetto deve fallire,
voi farete parte di quel fallimento, ma non sarà
vano.
Mediatore: e agli ostili interessa anche il progetto
sul perfezionamento dell'Uomo?
Anak Are Sh Mhwere: certo, ma è un
perfezionamento inverso.
Mediatore: capisco, il vostro per renderci simili a voi
e il loro per renderci simili a loro?
Anak Are Sh Mhwere: tutti i corpi decadono e
muoiono, il perfezionamento sarà il risultato di un

161
Corpo Umano Universale. Il loro è per la fusione e il
controllo dell'energia animica, il "nostro" è per la
liberazione totale per un corpo non più materico,
ma in simbiosi con l'Universo intero.
Mediatore: capito.
Anak Are Sh Mhwere: ma sono cose che dovresti
già sapere…
Mediatore: si. Il mio dubbio era se gli ostili in un
certo senso lavorano senza saperlo anche per
realizzare il vostro progetto.
Anak Are Sh Mhwere: no, sono due progetti diversi.
Mediatore: ok…
Anak Are Sh Mhwere: nel nostro non ci sono limiti o
prigioni, ma la libertà assoluta, nel loro vige la
schiavitù eterna.
Mediatore: e il vostro progetto entrerà nella fase
cruciale nei prossimi anni?
Anak Are Sh Mhwere: è già iniziato… sai chi ha
scritto questa frase? "Noi siamo fatti della stessa
sostanza materiale di cui sono fatti i sogni, e la
nostra breve vita è ruotante nel sonno."
Mediatore: si.
Anak Are Sh Mhwere: pensi che sia di
Shakespeare quella frase, non è vero?
Mediatore: pensavo... invece arriva da qualcuno di
voi?

162
Anak Are Sh Mhwere: vi abbiamo sommerso in tutti
questi millenni di messaggi, ma quanti di voi
l'hanno capito? Adesso siete in grado di farlo,
ancora ne avete il tempo.
Mediatore: eh, poco purtroppo... e fino ad un anno
fa non sapevamo nemmeno della vostra esistenza.
Anak Are Sh Mhwere: poco, poco... pensate
sempre al tempo. Sono miliardi di anni che
esistiamo, siamo morti tante volte, eppure siamo
qua, credete che ci manchi il tempo? Credete che a
voi ne mancherà? L'universo morirà tra miliardi di
anni ancora, non sapete quanto TEMPO avete
davanti a voi. Finirà la Terra, finirà il Sole, ma
nessuno morirà mai. TEMPO! Basta pensare al
tempo!
Mediatore: noi inteso come umani materiali, ne
abbiamo poco di tempo.
Anak Are Sh Mhwere: TEMPO E MATERIA, questi
sono i vostri limiti!
Mediatore: e poi, purtroppo, veniamo pure resettati
e ci vengono cancellati i ricordi… e qual è la
soluzione, dato che nel tempo e materia ci
viviamo?
Anak Are Sh Mhwere: molti saranno di nuovo
perduti, le loro anime si spegneranno, di nuovi
subentreranno, ognuno farà le sue scelte in libertà
ed agirà di conseguenza. Chi sarà coraggioso di
risvegliarsi avrà il privilegio di proseguire in questo
straordinario cammino. Chi non vuole aprire gli
occhi è giusto che muoia, non ci possiamo

163
permettere di dare ascolto agli sciocchi, quando lo
abbiamo fatto, hanno preso il sopravvento
nell'Universo e creato ciò che tu sai… vogliamo
ancora continuare?
Mediatore: no… e cosa dobbiamo fare ora?
Anak Are Sh Mhwere: tutto segue un ordine, più
grande di noi, niente sfugge al SUO controllo, Egli
ha pensato ad ogni variante… dovete andare oltre,
superate ogni vostro limite.
Mediatore: il suo controllo? Come mai parli di Dio
come se fosse un controllore?
Anak Are Sh Mhwere: Perché Dio ha creato quello
stadio intermedio tra lui e il creato che è la
Coscienza, e la coscienza è stata messa li per
controllare.
Mediatore: la Coscienza non è dispersa in noi?
Anak Are Sh Mhwere: la Coscienza è tutta attorno
a noi.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: l'Universo è una finita e
intricata rete cellulare di proporzioni colossali, ogni
cellula è una galassia e tutte sono unite insieme,
l'unione ne è la Coscienza.
Mediatore: finita? Come un cervello?
Anak Are Sh Mhwere: si, perché parte di una
infinita unione di altre coscienze... l'insieme
formano la MENTE di DIO, ma non DIO stesso…
ma di questo ne riparleremo più avanti.

164
Mediatore: ok, sono concetti così enormi…
Anak Are Sh Mhwere: ancora è presto, almeno per
Federico, deve ancora fare un determinato
percorso prima di comprendere, anche se è
arrivato a molte conoscenze in materia. Sai, per
quanto ne possiamo sapere, alla fine il quesito
insoluto rimane DIO stesso. Non sappiamo se sia
"vivo" o "morto", non certamente come lo intendete
voi, ma riteniamo che abbia creato tutto questo per
perpetuarne la sua MEMORIA.
Mediatore: ah!
Anak Are Sh Mhwere: DIO, sembra si sia
annichilito generando la vita e attraverso di essa
ritornare nuovamente a vivere, come un eterno
ciclo di Vita e Morte, ma è ancora una ipotesi e che
stiamo studiando da... miliardi di anni...
Mediatore: addirittura! E potrebbe esserci qualcosa
di più alto livello oltre Dio?
Anak Are Sh Mhwere: forse, al momento non
contempliamo questa possibilità.
Mediatore: e quale altra?
Anak Are Sh Mhwere: ma se me lo hai chiesto vuol
dire che la tua Anima sa molte più cose di quanto
tu non credi… ti ho sempre detto di imparare ad
ascoltarla, no?
Mediatore: proprio Anima o Mente o il Super-Spirito
Orionide?
Anak Are Sh Mhwere: ho parlato di altri per caso?

165
Mediatore: no, ma chiedevo per conferma…
Anak Are Sh Mhwere: ecco cosa mi fa arrabbiare di
te, le tue conferme.
Mediatore: purtroppo tendo a non fidarmi troppo dei
miei pensieri... e preferisco ricercare conferme...
(Federico): si sta staccando, fagli domande più
dirette, non resterà ancora per molto.
Mediatore: ok. Allora… vorrei sapere cosa ne pensi
dei Pleiadiani.
Anak Are Sh Mhwere: lo sai cosa penso di loro,
quante volte devo ripeterlo?
Mediatore: mi sfugge la ragione a monte…
Anak Are Sh Mhwere: perché non la conosci e non
la conosce nessuno di voi, nemmeno Federico e
quando sarà il momento, ne verrete a conoscenza.
Mediatore: e quando lo sarà?
Anak Are Sh Mhwere: molto presto, sarà una delle
prossime informazioni che vi darà Federico, una
delle sue imminenti ricostruzioni.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: non fraintendere, non sono
negativi, sono... come dire... troppo "leggeri" e
"faciloni" come direste voi, e questo può risultare
nocivo a volte.
Mediatore: lavorano per il vostro stesso fine
comunque?

166
Anak Are Sh Mhwere: si, ma li teniamo un po' in
disparte, hanno combinato troppi danni e non
possiamo sempre arginarli, è una civiltà molto
giovane e ancora ingenua.
Mediatore: che danni hanno combinato ad
esempio?
Anak Are Sh Mhwere: non ora.
Mediatore: e come mai sto avendo sempre più
contatti con persone pleiadiane?
Anak Are Sh Mhwere: sono loro che ti stanno
cercando, sono curiosi e la tua anima sa molte
informazioni.
Mediatore: strano…
Anak Are Sh Mhwere: per niente, tu ignori ancora
molte cose.
Mediatore: eh......
Anak Are Sh Mhwere: domani quale montagna
scalerai?
Mediatore: Bessanese… strano, come mai questa
domanda?
Anak Are Sh Mhwere: su Venere vi erano
montagne straordinarie, niente in confronto alle
vostre, ti sarebbero piaciute.
Mediatore: sicuramente...
Anak Are Sh Mhwere: non avevamo bisogno di
scalarle, potevamo arrivare alle loro cime volando.
Mediatore: ma scalarle è più divertente, forse…

167
Anak Are Sh Mhwere: è in quei momenti che puoi
comprendere la MENTE di DIO, riflettici domani
quando sarai lassù.
Mediatore: ok.
Anak Are Sh Mhwere: trova la sua MENTE, perché
sarà attorno a te.
Mediatore: ci proverò,
Anak Are Sh Mhwere: e se non riesci, sforzati
finché non la vedrai.
Mediatore: fosse facile…
Anak Are Sh Mhwere: seppure di un pianeta e di un
epoca diversa, siamo umani e non molto dissimili
da voi, anche noi "scalavamo" le nostre
montagne… non immaginate quanto possiamo
avere in comune.
Mediatore: il vostro pianeta, però, non era materiale
come oggi, vero?
Anak Are Sh Mhwere: certo che era materiale!
Mediatore: ah.
Anak Are Sh Mhwere: ma il suo essere vicino al
Sole lo rendeva anche pieno di tanta vita
immateriale, anche la Terra ne è piena, ma in
quantità minore.
Mediatore: e voi siete stati una via di mezzo tra il
materiale e l'immateriale?

168
Anak Are Sh Mhwere: bravo, vedo che cominci a
comprendere… il Sole, non avete ancora compreso
che cosa sia il Sole...
Mediatore: rivelacelo…
Anak Are Sh Mhwere: non ora.
Mediatore: mmm…
Anak Are Sh Mhwere: e poi domani devi andare a
trovare la MENTE, non sei in ritardo?
Mediatore: si, ma per queste informazioni non
importa… eheh…
Anak Are Sh Mhwere: all'inizio non eri di questo
avviso, dato che volevi rimandare.
Mediatore: vero...
Anak Are Sh Mhwere: quindi, per stasera ti ho detto
anche abbastanza.
Mediatore: ma non sapevo dove andava a parare il
discorso.
Anak Are Sh Mhwere: ma io si…
Mediatore: ultima cosa, i pleiadiani come stanno
ottenendo informazioni dalla mia Anima?
Anak Are Sh Mhwere: attraverso l'Akasha, è una
delle loro doti.
Mediatore: ma che bisogno hanno di venire in
contatto fisico con me?
Anak Are Sh Mhwere: la prossima volta che li
incontri, chiediglielo.

169
Mediatore: comunque sono tutte brave persone…
Anak Are Sh Mhwere: magari ti diranno una bugia,
ma sarà un inizio.
Mediatore: glielo chiedo appena ci sarà l'occasione.
Anak Are Sh Mhwere: si, sono bravi, ma dei gran
confusionari e non dare mai ascolto alle prime cose
che ti raccontano. Devi arrivarci per gradi mettendo
insieme tutti i pezzi... disseminano la verità in
mezzo a tanta menzogna.
Mediatore: come mai loro non vogliono parlare di
voi?
Anak Are Sh Mhwere: perché conoscono la nostra
ira quando sgarrano.
Mediatore: ah.
Anak Are Sh Mhwere: nel Cosmo vige l'ordine e la
disciplina se non l'hai ancora compreso…
Mediatore: e sembra quasi che vi considerano
negativi…
Anak Are Sh Mhwere: per questo le anime sono
seguite dagli spiriti. Lo Spirito è la legge che regola
l'anarchia animica nell’Universo.
Mediatore: si.
Anak Are Sh Mhwere: per i pleiadiani, sono tutti
negativi se non la pensano come loro.
Mediatore: ah… e cosa ci guadagnano dal
raccontare anche menzogne?
Anak Are Sh Mhwere: molte cose…

170
Mediatore: tipo?
Anak Are Sh Mhwere: il depistaggio è sempre stata
un arma vincente, guarda cosa fanno gli Adam
nemici o le altre civiltà aliene, raccontano
menzogne e da milioni di anni con buoni risultati.
Mediatore: si.
Anak Are Sh Mhwere: loro lo fanno per
sopravvivenza e tornaconto pleiadiano, perché
hanno fame di sapere… vogliono tutto e subito, ma
non funziona così.
Mediatore: però alla fine non sono ostili.
Anak Are Sh Mhwere: no, non lo sono.
Mediatore: capito.
Anak Are Sh Mhwere: REH NEPREH KEH - La
Mente di Dio.
Mediatore: la vostra lingua ricorda in qualche modo
l'indiano antico o sbaglio?
Anak Are Sh Mhwere: casomai sono le vostre
lingue che derivano in buona parte dalla nostra…
Mediatore: si, vero... cosa c'è in Himalaya che può
interessare al mio Spirito Orionide?
Anak Are Sh Mhwere: forse è lui che dovrai
incontrare laggiù.
Mediatore: incontrare?
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: come si fa ad incontrare uno Spirito?!?

171
Anak Are Sh Mhwere: altro che se lo si incontra,
ma ci sono alcune zone della Terra dove è
possibile.
Mediatore: e come?
Anak Are Sh Mhwere: tu dimentichi che il pianeta è
percorso continuamente da energia e alcune zone
sono più "cariche" di altre.
Mediatore: si.
Anak Are Sh Mhwere: luoghi dove se ne concentra
talmente tanta da permettere di poter vedere cosa
non è possibile vedere e l'Himalaya è uno di questi
luoghi, come lo è anche l'Australia, l’Africa,
l'Antartide o il sud America.
Mediatore: come se uno Spirito si materializzasse e
può avvenire una comunicazione?
Anak Are Sh Mhwere: si, ma diretta e senza
bisogno di intermediari.
Mediatore: forte...
Anak Are Sh Mhwere: il Sole... quanti miracoli è in
grado di fare.
Mediatore: capisco…
Anak Are Sh Mhwere: anche noi possiamo
"materializzarci".
Mediatore: e con Federico lo farai?
Anak Are Sh Mhwere: sarà molto difficile che
accada, ma vediamo se scopri in quale parte della
Terra è possibile…

172
Mediatore: Russia?
Anak Are Sh Mhwere: no.
Mediatore: nel Mali dove ci sono i Dogon?
Anak Are Sh Mhwere: devi scendere più a sud…
Mediatore: sud Africa?
Anak Are Sh Mhwere: più giù…
Mediatore: Antartide?
Anak Are Sh Mhwere: si… e la non credo che
Federico vi andrà mai… almeno in questa vita.
Mediatore: immagino.
Anak Are Sh Mhwere: ma sull'Antartide vi daremo
altre informazioni molto presto.
Mediatore: interessante...
Anak Are Sh Mhwere: sapete dove si trova Lilith,
presto vi diremo cosa si trova anche in Antartide,
nascosto sotto km di ghiaccio.
Mediatore: un qualcosa di negativo?
Anak Are Sh Mhwere: no, assolutamente.
Mediatore: bene... sono curioso di saperlo...
Anak Are Sh Mhwere: potresti arrivarci anche da
solo a capirlo, adesso…
Mediatore: il tuo ex Corpo?!?
Anak Are Sh Mhwere: bravo, ma non è il mio
Corpo, anche se era uno dei nostri. Per fare voi
hanno avuto bisogno di un Primo Corpo...

173
Mediatore: il corpo maschile…
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: ma Lilith e queste sono cose fisiche
materiali?
Anak Are Sh Mhwere: si, decisamente materiali.
Mediatore: e non è pericoloso divulgare queste
informazioni?
Anak Are Sh Mhwere: non più.
Mediatore: come mai?
Anak Are Sh Mhwere: perché quel Corpo dovrà
essere liberato.
Mediatore: a che scopo?
Anak Are Sh Mhwere: secondo te?
Mediatore: generare la nuova umanità?
Anak Are Sh Mhwere: impari in fretta… ma per
stasera può bastare.
Mediatore: va bene, ma un ultimissima cosa, solo
una… ma c'è un punto particolare preciso
dell'Himalaya e degli altri luoghi?
Anak Are Sh Mhwere: si.
Mediatore: e me lo puoi dire?
Anak Are Sh Mhwere: no, è il tuo percorso se lo
vorrai fare, devi scoprirlo da solo.
Mediatore: immaginavo.

174
Anak Are Sh Mhwere: a te la scelta, libero anche di
non andarci.
Mediatore: certo, ma sarebbe un peccato…
Anak Are Sh Mhwere: decidi tu.
Mediatore: si…
Anak Are Sh Mhwere: ora vado… NAGA BHE.
Mediatore: cosa significa?

Federico: credo ti abbia salutato.


Mediatore: immaginavo.
Federico: così ora sappiamo come salutano.
Mediatore: già… :)

Con questo saluto, NAGA BHE, si conclude il primo


ciclo dei “Dialoghi con Anak”, ben undici testi che
racchiudono un arco di tempo compreso tra il
Luglio 2010 e l’Agosto 2011, un anno di contatti
diretti o indiretti con questa entità che ha segnato
un mio insperato percorso di liberazione, legata ad
una presa di Coscienza senza precedenti e che
mai avrei immaginato. Per certo, so che questo
confronto e cammino insieme ad Anak, proseguirà
anche nei prossimi mesi, ma entrambi sappiamo
che una volta raggiunti gli obbiettivi che ci siamo
prefissati nelle nostre rispettive missioni, questa
simbiosi si concluderà e ci separeremo. Ciò avverrà
quando i gioghi di questa prigione saranno spezzati

175
e la mia Anima, ma soprattutto il mio Essere,
saranno liberi di ritornare a vagare nell’Universo.
Prossimamente sarannno pubblicati i nuovi
dialoghi, con ulteriori approfondimenti di tutte le
tematiche sino a questo momento enunciate.

176

Potrebbero piacerti anche