Sei sulla pagina 1di 2

RIASSUNTO: FEDERIGO DEGLI ALBERIGHI.

Questa novella narrata da Fiammetta, regina della quinta giornata , il cui tema è l’amore a
lieto fine, ma solo dopo varie vicissitudini turbolente. Federigo, il protagonista della novella
di Fiammetta, appartiene ad una nobile famiglia fiorentina, citata persino nel XVI canto del
Paradiso della Divina Commedia. Federigo fa parte di quella schiera di uomini che rispettano
il codice di valori cortesi del tempo, tipici dell'amor cortese, e che corteggiano la propria
amata secondo codici degni di un cavaliere di tutto rispetto.

Federigo è un giovane ricco e nobile che s’innamora di Giovanna, una nobildonna, che non
può corrispondere alle sue attenzioni, perché già sposata. Per corteggiarla, spende ogni
avere, organizzando tornei di spada tra gentiluomini, giochi, e ovviamente feste in cui
dimostrare tutta la sua ricchezza, ma Giovanna non cede.

Il nobile, ormai in rovina per aver sperperato tutto, si riduce a vivere in campagna con una
vecchia serva e la sua unica distrazione è la caccia con un magnifico falcone addestrato,
ultimo segno della sua antica nobiltà. Giovanna, intanto, rimane vedova con un solo figlio, e
il caso vuole che vada a vivere in un appezzamento di terra vicino a quello di Federigo.
Questi stringe amicizia con il figlio della donna, che si affeziona molto al falcone. Nel
frattempo il ragazzo si ammala gravemente, e, quasi come se potesse farlo guarire, chiede
alla madre che gli procuri in dono il falcone, che desidera più di ogni cosa, come rimedio alla
malattia che lo sta consumando.

La donna è in difficoltà, spinta però dall’amore del figlio, va a far visita a Federigo: finge di
passare per caso da casa sua e gli chiede se può fermarsi a tavola. Il protagonista, però, non
può certo offrirle un pranzo degno di una nobildonna a causa delle ristrettezze economiche in
cui si trova, e decide, quindi, di sacrificare l’unica cosa di valore che ha: il suo falcone.
Troppo tardi la donna dichiara la sua richiesta: quando, terminato il pranzo, chiede di poter
avere il falcone per curare suo figlio, Federigo, tra le lacrime, confessa ciò che è avvenuto.
Giovanna è attonita: da un lato è arrabbiata per il gesto di Federigo, ma dall’altro è
chiaramente colpita dal grande gesto che lo ha portato a sacrificare tutto quello che di valore
gli era rimasto unicamente per amor suo.
La novella si conclude con un finale agrodolce: il figlio di Giovanna muore poco dopo a
seguito della grave malattia, lasciando alla madre le grandi ricchezze ereditate dal padre.
Giovanna, spinta dai fratelli a cercarsi un nuovo marito per non rimanere vedova e sola,
sceglie Federigo, nonostante la sua povertà.

Nell’analizzare la novella possiamo mettere in luce due aspetti: il primo è senza dubbio il
tema dell’amore cortese. Federigo non rinuncia mai ai valori della nobiltà e della cavalleria,
anche quando cade in povertà. Il secondo aspetto è la crisi del sistema cortese: Federigo,
seguendo gli ideali cortesi perde tutti i suoi averi e il suo prestigio ed è costretto a ritirarsi in
povertà in campagna. Perse le sue ricchezze, deve imparare a vivere secondo nuove
consuetudini: cambia il suo stile di vita, che diventa simile a quello dei nuovi ceti sociali che
fanno la loro comparsa proprio nel periodo in cui il Boccaccio scrive. Il nuovo modo di
vivere è tipico della classe mercantile che sa amministrare il denaro e sa gestire il
proprio tenore di vita adattandosi al contesto in cui vive. Federico, infatti, diventerà un
buon amministratore del patrimonio acquisito sposando Giovanna.
QUESTIONARIO

1. Chi era Federigo degli Alberighi?


2. Di chi si innamora?
3. Che cosa fa lui per conquistarla?
4. A cosa tiene più di tutto Federigo?
5. Perché lo sacrifica?
6. Cosa gli chiede la donna per suo figlio?
7. Come si conclude la novella?

1. Federigo degli Alberighi é il protagonista della novella di Fiammetta , appartiene ad una nobile famiglia
fiorentina.
2. Federigo s' innamora di una nobile donna sposata di nome Giovanna.
3. Per corteggiarla spende ogni avere con feste, giochi e tornei di spada tra gentiluomini.
4. Federigo tiene più di tutti il suo falcone.
5. Federigo sacrifica il suo falcone per una cena con la sua amata Giovanna non avendo piú nulla da offrire.
6. Giovanna chiede per curare suo figlio di avere il falcone.
7. La novella si conclude con la morte del figlio di Giovanna, che diventa ricca e sposa Federigo che diventa
amministratore della ricchezza di Giovanna.