Sei sulla pagina 1di 2

KR-01-14-391-IT-C

«Il mio primo pensiero quando mi

© Unione europea/ECHO/J PENJWENY


sveglio è di rivedere le mie sorelline
addormentate accanto a me».

Gli aiuti umanitari


A causa della guerra in Siria, la vita di milioni
di bambini è stata sconvolta. Shorouq e le sue
tre sorelle sono state sorprese da un attacco
aereo mentre accompagnavano la mamma
in farmacia. Solo Shorouq e la madre sono
sopravvissute e hanno trovato rifugio in Giordania.
In collaborazione con organizzazioni partner,
ECHO fornisce aiuti di emergenza di base, fra
cui un sostegno psicosociale, in oltre 50 aree
in breve
destinate a bambini nei paesi confinanti con la
Siria. Si tratta di progetti che intendono alleviare
i traumi psicologici cercando di restituire l’infanzia
a bambini come Shorouq.

«Ho fatto nuove amicizie durante i


laboratori. Questo mi rende molto felice». Per ulteriori informazioni
Tel. +32 22954400
Email: echo-info@ec.europa.eu
Internet: http://ec.europa.eu/echo
https://www.facebook.com/ec.humanitarian.aid
https://www.twitter.com/eu_echo/
https://www.flickr.com/photos/69583224@N05/
http://www.youtube.com/user/HumanitarianAidECHO

© Unione europea/ECHO/Malini Morzaria


Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione europea, 2016
ISBN 978-92-79-57455-9
doi:10.2795/454926
© Unione europea, 2016
Riproduzione autorizzata con citazione della fonte.
Printed in Luxembourg Aiuti umanitariAid
Humanitarian
e protezione
and civile
Civil Protection
© Medici del mondo/Juan Manuel Bueno

© UNHCR/Jared Kohler
1%
SOLIDARIETÀ Aiuti basati sui bisogni
ECHO fornisce assistenza di emergenza attraverso aiuti
umanitari e/o interventi della protezione civile in base ai Con meno dell’1 %
EUROPEA bisogni delle popolazioni colpite. Forniamo aiuti a coloro che
ne hanno più bisogno, indipendentemente da nazionalità,
religione, genere, origine etnica o appartenenza politica.
del bilancio dell’UE,
pari a poco più di 2 euro per cittadino,
€2
A LIVELLO Gli aiuti dell’UE sono sempre pensati per rispondere alle
caratteristiche specifiche di ciascuna crisi e ai conseguenti
bisogni, tenendo conto di fattori quali il genere e l’età delle
aiutiamo più di 120 milioni
di persone all’anno
MONDIALE Leader nel campo degli aiuti umanitari
Sommando i contributi provenienti dal bilancio dell’UE e
dagli Stati membri, l’UE risulta il principale donatore a livello
vittime. L’assistenza può assumere varie forme, tra cui quelle
illustrate di seguito.

Aiuti alimentari e nutrizione: è prevista la distribuzione alle Un passo avanti


Missione: salvare vite umane mondiale quanto a aiuti umanitari. Il bilancio umanitario
popolazioni sfollate di razioni alimentari d’emergenza, che
dell’UE ammonta a poco più di un miliardo di euro l’anno. L’aumento costante dei bisogni umanitari, insieme alle sfide
In tutto il mondo vi sono popolazioni vittime di crisi e di catastrofi comprendono alimenti speciali destinati ai bambini denutriti in
Nonostante la cifra sia inferiore all’1 % del bilancio totale connesse alla mobilizzazione di risorse in tempi di crisi, necessita di
naturali o causate dall’uomo. Salvare e proteggere vite umane zone colpite dalla siccità. La distribuzione di contanti e voucher
(che corrisponde a poco più di 2 euro per cittadino), gli aiuti meccanismi di risposta alle catastrofi e di aiuti umanitari efficienti.
in simili circostanze è la missione della direzione generale per gli così come l’assistenza alimentare consentono di migliorare le
umanitari dell’UE svolgono un ruolo essenziale nel salvare vite È necessario fare di più con meno risorse. Pertanto, una parte
Aiuti umanitari e la protezione civile (ECHO) della Commissione condizioni di vita e affrontare i problemi legati alla nutrizione.
umane. Dalla sua creazione nel 1992, ECHO ha finanziato e significativa dell’attività di ECHO consiste nello sfruttare le sinergie
europea. Non appena si verifica una crisi, ECHO finanzia i necessari
coordinato operazioni umanitarie in oltre 140 paesi in tutto tra gli aiuti umanitari e la protezione civile nella risposta alle
interventi umanitari per soddisfare i bisogni primari delle Salute: le vittime possono avere accesso a cure mediche di
il mondo, assistendo ogni anno oltre 120 milioni di vittime di catastrofi, nell’investire nella preparazione e nella resilienza delle
popolazioni colpite: cibo, alloggio, farmaci o acqua potabile. Questo base, destinate in particolare alle fasce più vulnerabili come le
conflitti e catastrofi. comunità vulnerabili e nel migliorare il coordinamento tra donatori
sostegno è espressione concreta della solidarietà dell’Unione donne in stato di gravidanza e i bambini in tenera età. Vengono
europea (UE) nei confronti delle popolazioni in difficoltà in tutto il immediatamente inviate squadre mediche di pronto intervento internazionali, agenzie delle Nazioni Unite, ONG e paesi destinatari.
mondo. Presenti dove necessario e avviate campagne di vaccinazione nelle zone di guerra, nelle
ECHO dispone di un’ampia rete di esperti umanitari che località colpite da terremoti o dove si scatenano epidemie. Ridurre i rischi ed essere preparati
lavorano in zone di crisi in tutto il mondo, garantendo la Essere preparati ad affrontare situazioni di emergenza consente
fornitura di aiuti rapidi ed efficienti a chi ne ha bisogno. Gli Alloggi d’emergenza: finanziamo l’allestimento di tendopoli di salvare vite umane e risparmiare: 1 euro speso in attività di
esperti conducono le valutazioni dei bisogni umanitari durante e di altri tipi di ripari per le popolazioni le cui case sono state preparazione consente un risparmio fino a 7 euro sugli interventi
Principi guida le emergenze e monitorano l’attuazione delle operazioni distrutte da un conflitto o da una calamità naturale. di soccorso necessari dopo una calamità. L’UE sostiene i paesi
Gli aiuti umanitari dell’UE sono guidati da una serie di finanziate dall’UE. Gli aiuti umanitari europei vengono a rischio perché si riduca l’impatto delle crisi, ad esempio
principi umanitari fondamentali: umanità, neutralità, forniti mediante una rete della quale fanno parte oltre 200 Acqua e servizi igienico-sanitari: all’indomani di una agevolando la creazione di sistemi di allarme rapido e di piani di
imparzialità e indipendenza. Ciò significa che gli aiuti organizzazioni umanitarie partner, tra cui agenzie delle catastrofe, la popolazione colpita ha bisogno di servizi evacuazione o fornendo formazione tecnica.
umanitari non sono uno strumento politico: il loro obiettivo Nazioni Unite, organizzazioni non governative (ONG) e altre igienico-sanitari adeguati e di accesso ad acqua potabile per
è aiutare le persone in situazione di bisogno senza organizzazioni internazionali come la Croce Rossa. evitare il diffondersi di malattie. Rafforzare la resilienza
schierarsi e senza programmi politici. Vista la sempre maggior intensità e frequenza delle catastrofi, è
vitale agire al fine di ridurre al minimo l’impatto di disastri e conflitti,
Umanità Imparzialità e aiutare le comunità locali a resistere e a riprendersi velocemente.
La sofferenza umana va alleviata ovunque occorra, Gli aiuti umanitari devono essere forniti esclusivamente in ECHO investe nel rafforzamento delle capacità di risposta delle
prestando particolare riguardo ai gruppi più vulnerabili. base ai bisogni delle vittime, senza alcuna discriminazione popolazioni locali nelle regioni più esposte a catastrofi.
Occorre rispettare e proteggere la dignità di tutte le tra popolazioni e individui colpiti.
vittime. Una risposta rapida
Indipendenza Il centro di coordinamento della risposta alle emergenze (ERCC)
Neutralità Gli obiettivi umanitari sono indipendenti da quelli politici, è parte integrante di ECHO. L’ERCC monitora le catastrofi in

© Unione europea/ECHO/NRC
Gli aiuti umanitari non devono favorire alcuna delle parti economici, militari o di altro tipo: il loro unico scopo è di tutto il mondo 7 giorni su 7, 24 ore su 24, e consente ai settori
nei conflitti armati o in altre controversie. alleviare e prevenire le sofferenze. degli aiuti umanitari e della protezione civile di collaborare
attivamente quando si verifica una catastrofe.