Sei sulla pagina 1di 2

SISTEMA IMMUNITARIO

-Formato da cellule, riunite in un sistema, capaci di garantire la difesa dell'organismo eliminando agenti esterni
(detti ANTIGENI). Questo sistema è formato da cellule immunocompetenti e da organi LINFONODI.
-Questo sistema immunitario è integrato con il SISTEMA EMOLINFOPOIETICO( che provvede alla
produzione delle cellule del sangue).

-LE RISPOSTE IMMUNITARIE possono essere: INNATE(non si modificano a seguito di successive esposizini
agli antigeni) e ACQUISITE(con un aumento di efficacia della risposta in seguito a successive
esposizioni).Responsabili del riconoscimento di questi antigeni sono tipi cellulari accessori presenti nel sangue e
in altri tessuti e tipi cellulari effettori (i LINFOCITI) che rispondono a questi corpi estranei.

-I LINFOCITI : originano da elementi precursori che nel fegato e nel midollo osseo,si differenziano in Linfocidi
B (risposta umorale,producono anticorpi) ,oppure da elementi che migrano in un secondo organo linfoide,il
TIMO nel quale si differenziano i Linfocidi T(risposta cellulo-mediata,distruzione dell'agente estraneo) .Midollo
osseo e Timo vengono definiti linfoidi primari o centrali,appunto perchè producono linfociti maturi e per mezzo
del sangue o della linfa producono organi linfoidi periferici o secondari .

-IL MIDOLLO OSSEO: è la principale sede dove vi è la riproduzione sanguigna grazie alla capacità
proliferativa data dalle cellule staminali totipotenti . Il midollo osseo lo possiamo dividere in midollo
giallo( formato da tessuto adiposo,prevalente in età adulta) e midolllo rosso(la sua colorazione rossa è data dalla
componente emopoietica,prevalente alla nascita e nei primi anni di vita) .La struttura del midollo osseo è
sostenuta da uno stroma composto da fibroplasti (cellule reticolari) che producono fibre reticolari più addensate
intorno ai vasi sanguiferi e all'endostio che riveste le cavità dell'osso . Queste cellule sono responsabili della
produzione di fattori di crescita . I vasi sanguiferi che rivestono il midollo osseo sono numerosi e permettono lo
scambio fra parenchima midollare e componimento sanguigno.
°Linfocidi B :la produzione di questi incomincia dalle cellule pluripotenti linfoidi midollari per poi passare alla
fase pro-B,pre-B,linfocido B immaturo(ancora non è in grado di segnalare gli antigeni presenti),per poi
concludere con la fase di linfocido B maturo (dove acquisisce caratteri definitivi capaci di riconoscere parti
specifiche delle molecole antigeniche e produrre anticorpi o plasmacellula .

-TIMO :organo posto nel mediastino anteriore dietro allo sterno e davanti al pericardio,nutrito da sangue
arterioso proveniente dall'arteria toracica e da sangue venoso proveniente dalla vena toracica,avente colore rosa-
biancastro .Il timo lo possiamo distinguere in:zona corticale (dove le cellule pre-T vengono nutrite e protette da
antigeni presenti nel sangue) fino ad assistere ad una fase di cellule T mature tra la zona corticale e zona
midollare (in quest'ultima si assiste alla completa maturazione di queste cellule) .
°Linfociti T:cellule che migrano dal midollo osseo al timo(qui indicate come cellule pre-T,con la maturazione
danno origine a timociti che maturano attraverso stadi successivi. Le caratteristiche dei linfociti T sono:indurre
le risposte immunitarie,azione citotossica;particolari linfociti sono quelli NK(natural killer) con dimensioni
maggiori degli altri linfociti e la loro funzione è quella di riconoscere e succidere cellule tumorali e cellule
infettate dai virus .I linfociti NK hanno origine nel midollo osseo .

-I LINFONODI:fanno parte di un complesso di organi e vasi e svolgono la funzione di filtrare gli antigeni
tramite liquidi interstiziali per poi passare nella linfa e refluire nel sangue venoso .Non è altro che l'interazione
fra antigeni e linfociti e infine la risposta immunitaria sia umorale che cellulo-mediata.

-TESSUTO LINFOIDE ASSOCIATO ALLE MUCOSE:nelle pareti mucose dell'apparato


respiratorio,dell'intestino tenue ecc... sono presenti aggregati di tessuto linfoide che costituiscono il
MALT(garantisce una risposta umorale e cellulare conseguente a stimolazioni da parte degli antigeni).Nello
svolgimento di queste funzioni maggiore importanza viene data alla cellula M(riveste le cellule linfatiche
particolarmente le placche di Peyer),questa cellula accoglie linfociti B,linfociti T,macrofagi,cellule dendritiche e
internalizzare antigeni.
-LE TONSILLE :si trovano nel tratto iniziale della faringe,si presentano come irregolari rilievi della mucosa con
numerosi orifizi e pieghe che immettono in tessuti profondi(le cripte tonsillari).Le tonsille presentano una fitta
rete di capillari linfatici che danno origine a vasi linfatici che si portano ai linfonodi cervicali
profondi(ques'ultima ricoperta da un fitto strato di connettivo denso,o capsula.
La tonsilla faringea costituita da pieghe tra il tetto e la parete posteriore nasale della faringe,posteriormente
l'apertura faringea uditiva abbiamo la tonsilla tubarica.La tonsilla linguale è formata da un'aggregato di noduli
linfoidi compresi nella base della lingua .Infine le tonsille palatine,poste fra gli archi dell'istmo delle fauci in una
depressione chiamata fossetta tonsillare.Se il tessuto prolifera all'interno delle cavità nasali si originano le
adenoidi.

-PLACCHE DI PEYER:occupano la sottomucosa dell'ileo,hanno l'aspetto di rilievi della superficie interna della
mucosa,costituiti da una fitta rete di capillari. Sono numerosi con la pubertà e poi diminuiscono con la crescita.

-APPENDICE VERMIFORME:con spessore notevole in quanto accolgono aggregati di tessuto


linfoide.L'organizzazione delle cellule ricalca quella degli aggregati del MALT .

-CIRCOLAZIONE DEI LINFOCITI:è una circolazione dinamica in quanto i linfociti giungono ai vari tessuti e
organi immettendosi nel sangue

-MILZA :organo a forma ovaidale posto al di sotto del diaframma e supero-lateralmente allo stomaco. E'
rivestito da peritoneo (membrana che riveste,protegge e supporta gli organi,soprattutto nella zona
addominale).Nella parte viscerale troviamo l'ilo attraverso il questo entra nell'organo l'arteria lienale e
fuoriescono grossi rami venosi che confluiscono nella vena lienale.
La milza è composta da polpa bianca(di colore bianco-grigiastro) :presenta corpuscoli o noduli di Malpighi
costituiti da tessuto linfoide addensati attorno ad ogni arteriola.I linfociti presenti sono :linfociti T attorno
all'arteriola ,linfociti B nelle zone periferiche.Quest'ultimi linfociti sono definiti follicoli primari,se non sono
stimolati e follicoli secondari,se sono stimolati;a loro volta quelli stimolati presentano un centro germinativo
formato da cellule della memoria ,cellule dentriche e macrofagi ,questi due permettono la localizzazione
dell'antigene .Tra polpa bianca e polpa rossa decorre un seno venoso perimarginale . Mentre la polpa rossa(di
colore rosso vinoso,per il considerevole volume di sangue presente): è costituita da seni venosi,la parete è
irregolare e scontinua è contiene una serie di macrofaci,eritrociti,linfocidi e numerose plasmacellule .Tra gli
elementi che giungono alla polpa troviamo i capillari con guscio (così chiamati perchè forniti da un manicotto di
macrofagi che si collegano alla polpa rossa(circolo aperto) o continuano nei seni venosi(circolo chiuso),dai seni
venosi si raccolgono in rami emersi dall'ilo,si riuniscono nella vena lienale. I macrofagi presenti nei capillari con
guscio sono importanti per la distruzione di eritrociti giunti al ciclo finale nella milza e la cui distruzione si
completa nel fegato .