Sei sulla pagina 1di 1

Giuseppe Leonelli: note biografiche

Nato ad Aosta nel 1942, ancora studente in medicina, viene influenzato da importanti e
fondamentali incontri umani e formativi, con il pediatra e omeopata Mario Braccianti e, a Oslo, con
Ola Raknes, collaboratore e amico di Wilhelm Reich. Si laurea in medicina a Milano. Fra il 1970 e
il 1972 è, con lo psicoanalista Elvio Fachinelli, tra i promotori dell'Asilo Antiautoritario di Porta
Ticinese, a Milano. Per tre anni lavora all'Istituto Golgi di Abbiategrasso con il prof. Ugo Cavalieri.
Dopo l'incontro con il dottor Aldo Bargero, con cui intraprende lo studio del pensiero e delle opere
di Rudolf Steiner e della Medicina Antroposofica, svolge per trentatré anni l'attività di medico, in
ambulatorio privato a Milano e ad Aosta. Molto intensa è la sua attività di conferenziere e docente:
medicina, antroposofia, pedagogia e religione sono alcuni dei suoi temi. Per trent'anni conduce corsi
residenziali di antroposofia presso la Zelata di Bereguardo. Nel 1996 struttura, con alcuni colleghi,
il Corso Triennale di Medicina Antroposofica, presso la Casa di Salute Raphael di Roncegno. È
membro del Gruppo Medico Antroposofico Italiano – poi Società Italiana di Medicina
Antroposofica – e della Presidenza della Società Antroposofica in Italia, di cui ha condiviso la storia
degli ultimi trent’anni. Pubblica in opere collettive e su riviste, tra cui Antroposofia, Servitium,
Fraternità e Rivista di teologia e filosofia. Muore a Milano nel 2010.