Sei sulla pagina 1di 2

Differenze Vita Amore Aspetto Lingua Opere

religioso
Dante Dante Alighieri nacque a
Firenze nel 1265. Fu uno dei
Si innamorò di Beatrice
Portinari,che fu la
Dante si posiziona nel
Medioevo, in cui Dio è
In quel periodo si parlava
il volgare fiorentino, la
Negli anni dell’esilio continuò la sua
opera letteraria scrivendo il De Vulgari,
fondatori del Dolce Stil grande ispiratrice della fondamentale, l’uomo lingua parlata del popolo. un trattato sulla lingua , il Convivio,
Novo. Le sue attività di poeta sua poesia. Beatrice è vive in relazione ad un’opera filosofica, e il De monarchia,
furono segnate dalle lotte eterna, perfetta e esso,lo teme se è un’opera politica. La sua opera più
politiche del comune di sottratta all’effetto necessario, lo venera, famosa fu La Commedia.
Firenze. Entrato nella politica distruttivo del tempo. segue i suoi insegnamenti
attiva come rappresentante e non vive nell’eccesso.
dei guelfi bianchi ed eletto a
varie cariche pubbliche.
Mentre si trovava a Roma, i
guelfi neri riuscirono a
prendere il potere a Firenze
e Dante fu condannato alla
confisca dei beni e all’esilio.
Morì nel 1321 a Ravenna.
Petrarc Francesco Petrarca nacque
ad Arezzo nel 1304 da una
Francesco Petrarca si
innamorò di Laura,una
Petrarca era bloccato
invece da un dissidio
La lingua che più usava
era il latino, ma coltivava
Scrisse molte opere tra cui:
-Africa
a famiglia originaria di Firenze.
Studiò a Bologna e poi in
giovane donna che fu
l’ispiratrice di gran parte
interiore tra i piaceri
terreni e la vita spirituale.
l’interesse anche per la
lingua volgare, la lingua
-Secretum
-Epistole
Francia e divenne uno dei delle sue poesie. Di parlata del popolo. Il -De vita solitaria
più importanti e famosi Laura sono note anche linguaggio poetico è -Il Canzoniere
uomini del suo tempo. Fu connotazioni fisiche e semplice, ma nello stesso -I Trionfi
incoronato poeta in riferimenti tempo raffinato ed La maggior parte delle sue opere sono
Campidoglio nel 1341. Fu un all’invecchiamento che, elegante, frutto di un scritte in latino,perché lui pensava che
grande ammiratore della mai si potrebbero lavoro continuo di avrebbe ottenuto più successo ma non fu
civiltà latina, fu l’anticipatore trovare in Dante. rielaborazione. così perché ebbero maggior successo le
di un nuovo movimento opere scritte in volgare.
culturale chiamato
Umanesimo. Morì nel 1374
ad Arquà.
Boccac Giovanni Boccaccio nacque
probabilmente a Firenze nel
Boccaccio si innamorò
di Fiammetta, una
Boccaccio si collocò in un
periodo del tutto opposto
Boccaccio a differenza di
Petrarca non aveva
Boccaccio scrisse numerose opere in ver
e in prosa . La sua opera principale fu il
cio 1313. Il giovane si
appassionò alla letteratura
nobildonna napoletana.
Boccaccio descrive
a quello di Dante e di
Boccaccio, in cui l’uomo
nessun dissidio interiore.
Era di religione cattolica.
Decameron, un’opera innovativa non sol
nella struttura ma anche per i temi e i
latina, francese e italiana. Fiammetta come una vuole realizzare se stesso personaggi che mette in gioco.
Negli anni divenne un uomo donna completamente nell’ambito terreno,
di cultura molto noto e assai terrena, che si lascia circondandosi di
stimato nella sua città. facilmente sedurre e ricchezze e impostando
Grande importanza ebbe corteggiare da chiunque un rapporto con Dio
l’incontro tra lui e Petrarca e che tradisce con basato su una relazione
nel 1350 per la sua vita e relativa disinvoltura che non sia fatta di inutili
attività culturale. Con il senza preoccuparsi di paure.
passare degli anni Boccaccio ciò che sta facendo.
abbandonò l’attività
pubblica per dedicarsi
all’attività letteraria. Fu
anche un appassionato
sostenitore della Commedia
di Dante e nel 1337 la lesse
pubblicamente in una chiesa
di Firenze. Morì nel 1375 in
Val d’Elsa.