Sei sulla pagina 1di 1

Il Bilancio di esercizio Per esercizio si intende un periodo temporale per il quale si

fornisce il rendiconto ufficiale. L’esercizio in genere è di un anno e coincide con


l’anno solare, ma esistono, per motivi di opportunità, anche esercizi che si chiudono
a date diverse del 31 Dicembre e talvolta, ma sono delle eccezioni una tantum e
giustificate da eventi straordinari, di durate superiore od inferiore all’anno. Il
bilancio è l’insieme di tre documenti: a) Stato patrimoniale, nel quale viene
redatto un elenco dettagliato di tutte le attività e di tutte le passività dell’azienda alla
fine dell’esercizio b) Conto Economico, nel quale l’azienda mette in evidenza il
valore della produzione realizzata nel corso dell’esercizio, i costi sostenuti, e quindi
calcola il reddito realizzato e la porzione di esso che deve andare al fisco e quella da
destinare ai dividendi o all’autofinanziamento. c) Nota integrativa , nella quale
vengono descritte le principali operazioni messe a segno nel corso dell’esercizio,
fornendo dettagli relativamente a voci o numeri riportati sinteticamente nel conto
economico o nello stato patrimoniale. Nei prossimi paragrafi verranno passati in
rassegna i diversi documenti.