Sei sulla pagina 1di 118

Indice del volume

Introduzione 2

1 Nozioni fondamentali di filettatura 3

2 Applicazioni
Metodi di filettatura 9
Tornitura di filetti contro fresatura di filetti 10
Tornitura di filetti 14

GUIDA ALL
E APPLICAZI
ONI Fresatura di filetti 35

Filettatura
tti e fresa
file
tura di file
tti 3 Prodotti
Tornitura di
Tornitura di filetti 46
CoroThread® 266 48
CoroCut® XS 56
CoroTurn® XS 58
CoroCut® MB 60
T-Max Twin-Lock® 62
Offerta ampliata 64
Fresatura di filetti 65
oromant
CoroMill® 327 67
CoroMill® 328 69
CoroMill® Plura 70
Informazioni sulle qualità di metallo duro 72

4 Risoluzione degli inconvenienti 76

5 Riferimenti tecnici
Dati di taglio 86
Programmazione 92
Incrementi consigliati per la tornitura di filetti 96
Raccomandazioni per la fresatura di filetti esterna 112
Formule 114
Tavola di conversione - pollici/mm 118
Introduzione

Introduzione
I moderni utensili di filettatura permettono di produrre componenti
dalle caratteristiche più complesse con relativa facilità, ma per
ottenere risultati coerenti ci sono diverse considerazioni da fare.

In questa guida applicativa vi mostreremo come raggiungere il


successo nella filettatura con utensili Sandvik Coromant. Il nostro
obiettivo è quello di aiutarvi a scegliere le giuste combinazioni di
utensili per realizzare costantemente filettature di alta qualità e
guidarvi verso prestazioni di filettatura sempre più produttive e
senza problemi.

Questa guida contiene anche i principi fondamentali della filettatu-


ra, nonché informazioni più approfondite sulle applicazioni, consigli
per la risoluzione dei problemi e, infine, una sezione di riferimenti
tecnici per soddisfare tutte le esigenze di lavorazione dei filetti.

2
1. Nozioni fondamentali di filettatura

1. Nozioni fondamentali di filettatura


Che cos’è un filetto ?
I filetti sono classificati in base alle funzioni principali che svolgono in un componente.

Le funzioni primarie di un filetto sono:


• costituire un accoppiamento meccanico
• trasmettere un movimento trasformandolo da un moto rotatorio in un moto lineare e
viceversa
• ottenere un vantaggio meccanico usando una piccola forza per generarne una più
grande.

I filetti sono anche classificati in base alle varie forme o profili. La selezione di queste
forme sarà influenzata da molte altre funzioni secondarie, ma ancora essenziali.

Forme dei filetti


Il profilo del filetto definisce la geometria di una filettatura e comprende i diametri del
componente (nominale, di nocciolo, medio), l'angolo del filetto, il passo e l’angolo d’elica.
Le più comuni forme o profili di filettatura, che vengono prodotte oggi, sono riportate qui di
seguito.

Applicazione Forma del filetto Tipo di filettatura


Accoppiamenti Metrica ISO, Americana UN
Impiego generale

Filettature per Whitworth, British Standard (BSPT),


tubazioni American National, Pipe Threads,
NPT, NPTF
Industria alimen- Tonda DIN 405
tare ed impianti
antincendio
Industria MJ, UNJ
aerospaziale

Industrie petrolifere API Rounded, API Buttress, VAM


ed estrattive

Moto Trapezoidale/DIN 103, ACME,


Impiego generale Stub ACME

3
1. Nozioni fondamentali di filettatura

Termini e definizioni della filettatura

1. Fondo del filetto


La superficie inferiore che unisce i due fianchi adia-
centi al filetto
2. Fianco del filetto
Il lato di una superficie che collega la cresta e il fondo
3. Cresta del filetto
La superficie superiore che unisce i due fianchi.

P = Passo, mm o filetti per pollice (t.p.i.)


β = L’angolo del profilo
ϕ = L’angolo d’elica del filetto
d / D = Il diametro nominale, esterno/interno
d1 / D1 = Il diametro di nocciolo, esterno/interno
d2 / D2 = Il diametro medio, esterno/interno

Diametro medio, d2 / D2
Il diametro medio corrisponde al diametro
di un cilindro che attraversa il profilo di una
filettatura interna o esterna nel punto in cui
la larghezza della cresta e della gola sono
uguali.

Angolo d’elica
L'angolo d'elica (ϕ) è la forma geometrica
della filettatura e si basa sul diametro di
nocciolo del filetto (d2, D2), ed il passo (P),
cioè la distanza da un punto sul profilo del
filetto al corrispondente punto sul profilo
adiacente.
Questa misura può essere rappresentata
da un triangolo che viene srotolato dal Lo stesso passo su diametri diversi
dà un angolo d’elica differente,
componente.
vedere l'esempio sopra.

4
1. Nozioni fondamentali di filettatura

Designazioni della filettatura

Norme internazionali
Al fine di garantire che le due parti (interna ed esterna) di un ac-
coppiamento filettato coincidano perfettamente e realizzino una
giunzione in grado di sopportare un determinato carico, le filetta-
ture devono rispettare alcune norme. Le norme internazionali sono
state stabilite per tutti i comuni tipi di filettatura.

Di seguito sono riportati esempi di designazioni delle filettature


Metrica, UN e Whitworth.

Designazioni delle filettature metriche ISO


La designazione completa di una filettatura è costituita da valori
riferiti sia alla forma che alla tolleranza del filetto. La tolleranza è
indicata con un numero per il grado, mentre le lettere designano la
posizione.

Esempi:
Designazione del filetto e dimensione nominale
Classe di tolleranza per il diametro medio e il diametro nominale

M16 - 6h Passo
Classe di tolleranza per il diametro medio
Classe di tolleranza per il diametro nominale

M10 x 1.25 5g6g

L’accoppiamento tra le parti filettate è indicato attraverso la classe di tolleranza


della filettatura interna seguita dalla classe di tolleranza della filettatura
esterna, separata da una barra obliqua.

5
1. Nozioni fondamentali di filettatura

Posizioni delle tolleranze


La posizione della tolleranza identifica lo scostamento fondamentale
ed è indicata con una lettera maiuscola per le filettature interne ed
una minuscola per le filettature esterne. Una combinazione di qualità
e posizione determina la classe di tolleranza. I valori reali delle classi
di tolleranza sono riportati nelle norme per i diversi sistemi di filetta-
tura.

Posizioni delle tolleranze


Filettature interne HeG
Filettature esterne h, g, f ed e

6
1. Nozioni fondamentali di filettatura

Filettature in pollici ISO (UNC, UNF, UNEF, UN)


Il sistema UN comprende tre classi di tolleranza, designate par-
tendo con 1 (per passo grosso) fino a 3 (per passo fine). Una tipica
filettatura UN è designata come segue:

¼” 20UNC – 2A

2A – indica una tolleranza media


UNC – indica un passo grosso
20 – valore del passo: filetti per pollice
¼” – diametro nominale della filettatura

ISO – UN (unificata):

Tolleranza grossolana 1A 1B
Tolleranza media 2A 2B
Tolleranza precisa 3A 3B

Posizione della tolleranza

Tipi di filettatura UN
UNC diametro di filettatura a passo grosso
UNF diametro di filettatura a passo fine
UNEF diametro di filettatura a passo extra fine
UN diametro di filettatura a passo costante

Tutti i tipi di filettatura sopra descritti possono essere realizzati


usando l’inserto UN di Sandvik Coromant

Il valore del passo è indicato in filetti per pollice (t.p.i.).


Per convertire i pollici in mm, questi devono essere divisi per
25,4 con la seguente equazione:

20 t.p.i. ⇒ 25,4/20 = 1,27 mm.

7
1. Nozioni fondamentali di filettatura

Filettature Whitworth (G, R, BSW, BSF, BSPF)


Le filettature Whitworth per viti sono obsolete, mentre quelle per
giunzioni di tubazioni sono ancora in uso e riconosciute come
norma internazionale. Ci sono due classi di tolleranza per le
filettature esterne ed una per quelle interne.

Designazioni delle filettature Whitworth per giunzioni di tubi


Queste filettature sono suddivise in due gruppi:
• Accoppiamenti non a tenuta sul filetto, ISO 228/1
• Accoppiamenti a tenuta sul filetto, ISO 7/1

Filettature di tubazioni Whitworth:

BSW
BSF
BSP.F Fine A Solo
una
Grosso B classe

Posizione della tolleranza

Esempi di designazioni di filettatura Whitworth per tubazioni:


Accoppiamenti non a tenuta sul filetto:
ISO 228/1 = G 1 ½ A G = filettatura parallela
(esterna)
= G 1 ½ (interna) 1 ½ = diametro della tubazione, diametro non filettato
AoB = solo classe di tolleranza esterna
Accoppiamenti a tenuta sul filetto:
ISO 7/1 = Rp 1 ½ Rp = filettatura parallela, interna
7/1 = Rc 1 ½ Rc = filettatura conica, interna
7/1 =R1½ R = filettatura conica, esterna

Gli inserti WH di Sandvik Coromant devono essere usati per le filettature parallele, mentre gli inserti PT
per quelle coniche.

8
2. Applicazioni

2. Applicazioni
Metodi di filettatura
Esistono vari metodi e applicazioni per generare filettature.
La scelta dell’applicazione si baserà sul tempo necessario per
produrre il filetto e sul grado di precisione richiesto.

Diversi modi per generare filettature

Taglio dei Stampaggio Rullatura


metalli

All’interno dell’area del taglio dei metalli, la tornitura dei filetti,


la fresatura dei filetti e la maschiatura dei filetti sono i metodi di
filettatura comuni che utilizzano utensili da taglio di metallo duro.
La progettazione di componenti e macchine utensili sono i princi-
pali fattori al momento di decidere quale metodo usare, e ci sono
numerose considerazioni importanti da fare, al fine di massimizzare
il successo.

Metodi di filettatura ad asportazione di truciolo

Tornitura di Fresatura di Maschiatura Turbofilettatura Rettifica


filetti filetti dei filetti

9
2. Applicazioni

Fresatura di filetti contro Tornitura di filetti


Questa guida si concentra sui prodotti per la tornitura e la fresatura dei
filetti e sulle tecniche di applicazione. Ogni tecnica ha i suoi vantaggi in
determinate situazioni.

Tornitura di filetti Fresatura di filetti

Tornitura di filetti
• Normalmente il metodo di filettatura più produttivo
• Copre il maggior numero di profili di filettatura
• Processo semplice e più comune
• Fornisce una finitura superficiale migliore
• Può essere utilizzato in fori profondi con barre antivibranti
• Ha programmi di filettatura specifici nelle macchine CNC

Fresatura di filetti
• Filettatura di componenti non rotanti
• I tagli interrotti offrono un buon controllo truciolo nei materiali a truciolo lungo
• Le basse forze di taglio permettono di filettare con elevate sporgenze ed in compo-
nenti con pareti sottili
• Per le filettature vicino ad uno spallamento non c’è bisogno di una gola di scarico
• Consente la lavorazione di pezzi di grandi dimensioni che non possono essere facil-
mente montati su un tornio

10
2. Applicazioni

Tipi di inserto
Per produrre una filettatura è possibile utilizzare tre importanti
principi di filettatura. I diversi argomenti tecnici ed economici per
ogni inserto sono la guida principale nella scelta dell’applicazione.

Tornitura di filetti Fresatura di filetti

Profilo completo

Profilo a V

Profilo a punta
multipla

11
2. Applicazioni

Inserti a profilo completo – scelta prioritaria


per forme di filettatura di alta qualità
Questi inserti sono i più comunemente usati, in quanto generano
il profilo del filetto completo incluso il diametro nominale.

• Consentono di produrre un filetto con profondità, raggi


superiori ed inferiori corretti, garantendo una maggiore
robustezza
• Il sovrametallo da lasciare deve essere compreso tra
0.03-0.07 mm Qualità
• Non è richiesta la sbavatura dopo l’operazione di
filettatura
• Sono necessarie meno passate rispetto agli inserti con
profilo a V, grazie al raggio di punta più grande
• E’ richiesto un inserto specifico per ogni passo e profilo
• Prestazioni di filettatura altamente produttive

Sovrametallo

Inserti con profilo a V – permettono l’ese-


cuzione di più passi con lo stesso inserto
Questi inserti non completano le creste, per cui i diametri esterni
delle viti e quelli interni dei fori devono essere torniti all’esatto
diametro prima della filettatura.

• Lo stesso inserto può essere usato per diversi passi, Flessibilità


purché l’angolo del filetto (60° o 55°) sia lo stesso
• Sono richiesti pochissimi inserti
• Il raggio di punta è progettato per offrire il passo più pic-
colo, che può ridurre la durata del tagliente

12
2. Applicazioni

Inserti con profilo multiplo – filettatura eco-


nomica e produttiva nella produzione di serie
Questi inserti sono simili a quelli con profilo completo, ma hanno
più di una punta (gli inserti a due punte raddoppiano la produtti-
vità, gli inserti a tre punte la triplicano, ecc.). Le condizioni devono
essere le più stabili possibili, a causa del tagliente più lungo che
aumenta le forze di taglio.

Occorre fare alcune considerazioni per quanto riguarda la tornitura


e la fresatura dei filetti:

Fresatura Produttività
• Completa la filettatura in un solo giro, quando si utilizzano frese
integrali di metallo duro per filettatura.

Tornitura
• Richiede meno passate fornendo una maggiore durata tagliente,
una migliore produttività e costi più bassi.
• Richiede una corsa maggiore per permettere agli inserti con
punte multiple l’esecuzione di tutto il profilo della filettatura.

La tornitura dei filetti con inserti a punta


multipla richiede gole di scarico più
lunghe.

13
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Tornitura di filetti
La tornitura di filetti è il metodo più comunemente usato per
produrre filettature. I numerosi sistemi di attrezzamento offerti da
Sandvik Coromant comprendono le applicazioni interne ed esterne
e rendono possibile la produzione di filetti di tutte le dimensioni e
forme, in tutti i segmenti del settore della meccanica.

Gli utensili per la tornitura dei filetti ad inserti multitaglienti, come


CoroThread 266 e altri, offrono prestazioni di alta qualità, fornendo
dispositivi di smorzamento contro le vibrazioni, sicurezza in piccoli
fori e nei materiali più tenaci.

14
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Geometria degli inserti


Scegliere la corretta geometria d’inserto è importante in filettatura,
in particolare nelle macchine in cui la supervisione è limitata. Qui,
la geometria A offre una costante durata tagliente e costituisce la
scelta prioritaria per la maggior parte delle applicazioni, mentre la
geometria F è più affilata per ridurre le forze di taglio.

La geometria C con rompitrucioli consente un taglio più continuo


ed una lavorazione non presidiata, priva di interruzioni improvvise.
Il risultato è una durata tagliente prevedibile e tempi di produzione
più attivi.

Scelta prioritaria

Geometria A Geometria F Geometria C


Scelta prioritaria Tagliente affilato Geometria con rompitrucioli

• Scelta prioritaria per la • Tagli puliti in materiali con • Massimo controllo trucio-
maggior parte delle opera- tendenza all’incollamento lo e minima supervisione
zioni e dei materiali o all’incrudimento • Elevata sicurezza per
• Tagliente arrotondato per • Basse forze di taglio e l’intera durata della filet-
durata tagliente costante buone finiture superficiali tatura, in particolare per
e sicura • Minore formazione di quella interna
• Buona sicurezza del tagliente di riporto • Ottimizzata per acciai a
tagliente basso tenore di carbonio
e debolmente legati
• Da usarsi solo con incre-
mento di 1° sul fianco
modificato

15
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Geometrie degli inserti


MC CMC Geometrie
ISO No. No. A F C
P P1.1.Z.AN
P2.1.Z.AN
01.1
02.1
P2.5.Z.HT 02.2
P3.1.Z.HT 03.21

M M5.0.Z.AN
M1.0.Z.AQ
05.11
05.21
M3.1.Z.AQ 05.51

K K1.1.C.NS
K2.2.C.UT
07.2
08.2
K3.1.C.UT 09.1

N N1.2.Z.UT
N3.2.C.UT
30.11
33.2

S S1.0.U.AN
S2.0.Z.AG
20.11
20.22
S4.2.Z.AN 23.21

Per ISO-H usare l’inserto CBN, CB7015

Scelta prioritaria
Scelta secondaria
Scelta alternativa

16
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Incremento
Il metodo d’incremento impone come applicare l’inserto al
pezzo per generare la forma del filetto. Le tre comuni scelte
dell’incremento sono: incremento sul fianco modificato, incremento
radiale e incremento alternato.

Il metodo d’incremento usato in filettatura influenzerà direttamente:


• il controllo truciolo
• la qualità della filettatura
• l’usura sull’inserto
• la durata tagliente

Incremento sul fianco Incremento radiale Incremento


modificato alternato

Incremento sul fianco modificato


Rispetto all’incremento radiale, questo metodo offre molti vantaggi.
La maggior parte delle macchine utensili CNC sono preprogrammate
per adottare questo metodo, che è leggermente modificato (ango-
lato), per evitare che il tagliente dell’inserto strisci sulla superficie
del componente.

• E’ consigliato per tutte le operazioni ed i tipi di inserto


• Il truciolo è più semplice da formare o da direzionare, rispetto
all’incremento radiale
• Il truciolo ha uno spessore più elevato, ma è generato solo con
un lato dell’inserto, che lo rende più semplice da asportare
• Il minore calore che viene trasferito all’inserto consente di
eseguire meno passate rispetto all’incremento radiale
• Può essere utilizzato su entrambi i fianchi del filetto (fianco
opposto) per dirigere il truciolo nella direzione migliore
• Per filettature più grandi e per eliminare i problemi di vibrazione
• Usare un angolo d’incremento da 3 a 5° per le geometrie A e F
• Per la geometria C deve essere utilizzato un angolo di incremento
di 1°.

17
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Incremento radiale
E’ il più comunemente usato e l’unico metodo possibile su nu-
merosi torni non CNC.

• Produce un truciolo a “V” che, a causa della sua rigidità, risulta


difficile da formare
• L’usura sull’inserto è uniforme su entrambi i fianchi
• Adatto per passi fini
• La punta del tagliente è sottoposta ad elevate temperature, limi-
tando la possibile profondità d’incremento
• Rischio di vibrazioni e di cattivo controllo truciolo nell’esecuzione
di passi grossi.

Incremento alternato – per passi più grandi di 5 mm


(5 filetti/pollice)
Questo metodo è la scelta prioritaria per grandi profili di filettatura.

• Usura uniforme sull’inserto ed elevata durata tagliente


• Devono essere usate le geometrie A e F
• Sulle macchine CNC richiede un programma speciale.

Quando si devono filettare grandi profili è spesso vantaggioso


eseguire la sgrossatura del filetto con un normale utensile di
tornitura. Per maggiori informazioni, vedere a pagina 33
(Filettatura di grandi profili).

18
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Ottimo controllo truciolo nella tornitura di filetti


La filettatura può presentare problemi nelle macchine in cui vi sia
una produzione non presidiata. I trucioli possono rimanere intrap-
polati nei mandrini, spesso causando danni agli utensili e perdite
di tempo nella lavorazione.

Per evitare questi problemi e ottenere il miglior controllo truciolo


possibile, utilizzare l’incremento sul fianco modificato, insieme ad
un inserto con geometria C (controllo truciolo).

Incremento sul fianco opposto


Con questo tipo di incremento, l’inserto può tagliare usando
entrambi i fianchi (fianco opposto), e di conseguenza governare
il truciolo nella giusta direzione. Ciò contribuisce a garantire una
lavorazione continua, senza problemi e libera da interruzioni non
pianificate.

Incremento standard Incremento


sul fianco modificato sul fianco opposto
Direzione
avanzamento

Direzione truciolo Direzione truciolo

19
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Profondità d’incremento per passata


Profondità in diminuzione per passata
(sezione truciolo costante)
• Scelta prioritaria, più comunemente usata
• La prima passata è più profonda
• Sezione truciolo più “bilanciata” Scelta
• Carico uniforme sull’inserto prioritaria
• Ultima passata 0.07 mm (.003 pollici)

Profondità costante per passata


• Ogni passata è di uguale profondità, indipendentemente dal
numero di passate
• Più impegnativa sull’inserto
• Può migliorare il controllo truciolo
• Aumenta il numero di passate richieste
• Non dovrebbe essere utilizzata per passi più grandi di 1,5 mm
o 16 filetti/pollici
• Un metodo meno produttivo

I normali torni CNC sono dotati di cicli di filettatura dedicati, dove


il passo, la profondità del filetto ed il numero di passate possono
può essere impostati in modi diversi – inclusa la prima e l’ultima
passata.

Per l’ultima passata, si raccomanda vivamente di non usare una


“spring pass”, cioè (un ciclo di filettatura senza l’incremento della
profondità di taglio radiale). È più vantaggioso adottare i cicli di
incremento consigliati per garantire una qualità migliore ed una
durata tagliente maggiore.

20
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Numero di passate e valore d’incremento per passata


Le profondità di taglio consigliate per le diverse passate sono ripor-
tate nella tabella sottostante.

• Questi dati sono raccomandati come valori iniziali - il numero più


adatto di passate deve essere determinato per tentativi ed errori.
• Incrementi inferiori a 0.05 mm (.002 pollici) devono essere
evitati
• Per gli inserti con riporto di Nitruro di Boro Cubico l’incremento
non deve eccedere i 0.10-0.12 mm (.004 - .005 pollici)
• Per gli inserti a punta multipla è essenziale attenersi corretta-
mente alle raccomandazioni fornite.

Valori di incremento consigliati


Numero di incrementi e profondità totale della filettatura.

Per le tabelle e le raccomandazioni vedere il Capitolo 5, “Riferimen-


ti tecnici” (pagina 96), oppure utilizzare la calcolatrice di filettatura
Sandvik Coromant per altri valori.

21
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Selezione dell’utensile
La scelta dell’utensile da utilizzare in un’operazione di filettatura è
influenzata da molti fattori:

• Forma del componente


• Disponibilità di utensili
• Tipo di macchina e condizione
• Esigenze di controllo truciolo
• Esecuzione del filetto
• Scelta del portautensile

Accoppiamento a Accoppiamento
cambio rapido - per Barra di Coromant Capto®
grandi filettature alesatura - per - per filettatura Collo di cigno - per
interne filettatura interna interna ed esterna filettatura esterna

Utensile a stelo QS - Utensile a stelo Testina intercambiabile


per lavorazione esterna - per filettatura - per filettatura interna
di piccoli componenti esterna ed esterna, con barre
su macchine a fantina antivibranti
mobile

22
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Tornitura di filetti esterna


Questo è il sistema di filettatura più comune. E’ spesso più facile e
meno impegnativo per l’utensile; consente inoltre di usare svariati
metodi per ottenere i risultati desiderati.

Utensili con montaggio capovolto


In molte operazioni è opportuno utilizzare un utensile posizionato
a testa in giù, per contribuire a rimuovere i trucioli in modo più
efficace.

Gli utensili a collo di cigno sono appositamente sviluppati per


eseguire la filettatura a testa in giù e mantenere la corretta altezza
del tagliente, senza dover cambiare il bloccaggio sulla torretta.

Utensile tradizionale Utensile a collo di cigno


(esecuzione destra) (esecuzione destra)

23
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Filettatura interna
La filettatura interna è più difficile ed impegnativa di quella esterna,
a causa della maggiore necessità di evacuare i trucioli efficace-
mente.

L’evacuazione dei trucioli, in particolare nei fori ciechi, viene age-


volata mediante l’impiego di utensili sinistri per filettature destre e
viceversa (filettatura in tirata). Tuttavia, questo crea anche il grave
rischio dello spostamento dell’inserto.

In questi casi si dovrebbe sempre usare l’incremento sul fianco


modificato, poiché genera un truciolo spiraliforme che viene diretto
verso l’entrata del foro.

La selezione della barra di alesatura ha anche una forte influenza


sull’efficacia della filettatura interna. A tale scopo, è possibile
usare tre tipi di barre principali, a seconda della lunghezza della
sporgenza e del grado di stabilità richiesti.

• Barre di alesatura di acciaio – massima sporgenza: 2-3 volte il


diametro del foro
• Barre di alesatura antivibranti di acciaio - massima sporgenza: 5
volte il diametro del foro
• Barre di alesatura di metallo duro – massima sporgenza: 5-7
volte il diametro del foro

Tipo di barra di alesatura Max. sporgenza


Acciaio 2-3 x dmm
Antivibrante di acciaio 5 x dmm
Metallo duro 5-7 x dmm

La flessione della barra di alesatura è influenzata dal materiale di


cui è fatta, dal diametro, dalla sporgenza e dalle forze di taglio. La
lunghezza di bloccaggio consigliata, in un portabarra con manicotto,
è di 4 volte il diametro della barra dmm.

24
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Esterna Interna
Filettature Filettature Filettature Filettature
destre sinistre destre sinistre

Utensile/inserto Utensile/inserto
Utensile/inserto Utensile/inserto destro sinistro
destro sinistro Più comunemente usata

Utensile/inserto Utensile/inserto
Utensile/inserto Utensile/inserto destro sinistro
destro sinistro

Utensile/inserto Utensile/inserto
Utensile/inserto Utensile/inserto sinistro destro
sinistro destro

Usare un supporto negativo.


Utensile/inserto Utensile/inserto
sinistro destro

Metodi di tornitura dei filetti


Un filetto può essere prodotto in vari modi. Il mandrino può ruotare in senso orario o
antiorario, con l’utensile che avanza verso o in direzione opposta al mandrino. L’utensile
può essere usato in posizione normale o capovolta (quest’ultima facilita l’evacuazione del
truciolo).

Lavorazione in direzione opposta al mandrino


L’impiego di utensili destri per filettature sinistre (e viceversa) consente economie di costo
attraverso una riduzione delle scorte di utensili in magazzino (è indispensabile usare un
supporto negativo). Tuttavia, è necessario prestare particolare cautela nell’uso di questi
utensili, poiché possono provocare lo spostamento dell’inserto, in particolare all’inizio
della filettatura.

25
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Angoli di spoglia inferiore dell’inserto


Per conseguire filettature accurate e precise, sono necessari due
tipi di angoli di spoglia tra l’inserto ed il filetto. Questi sono:
• Angolo di spoglia inferiore sul fianco
• Angolo di spoglia (inclinazione) radiale

Angolo di spoglia Angolo di spoglia


(inclinazione) radiale inferiore sul fianco

Angolo di spoglia inferiore sul fianco


La spoglia inferiore del tagliente tra i lati dell’inserto ed il fianco
del filetto è essenziale per garantire uno sviluppo di usura uniforme
sull’inserto e, quindi, filettature di qualità costantemente elevata.
L’inserto deve pertanto essere inclinato per ottenere la massima
spoglia inferiore simmetrica sui fianchi (angolo di spoglia inferiore
sul fianco).

L’angolo di inclinazione dell’inserto deve essere lo stesso dell’elica


del filetto, per assicurare il risultato migliore.

Angolo di spoglia
inferiore sul fianco

26
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Selezione dei supporti per inclinare l’inserto in funzione della


spoglia inferiore
I supporti sono usati per dare diverse inclinazioni all’inserto, in
modo che l’angolo di inclinazione risulti lo stesso dell’elica del
filetto. Vedere la tabella riportata alla pagina a fianco per i metodi
di selezione del supporto corretto.

• Il supporto standard nell’utensile è di 1°, l’angolo di inclinazione


più comune
• I supporti sono disponibili in incrementi di 1°, nella gamma da -2°
a 4°
• I supporti per inclinazioni negative sono necessari per la tornitura
di filettature sinistre con utensili destri e viceversa.

λ = l’angolo di
inclinazione dell’inserto

L’angolo di spoglia inferiore sul fianco dell’inserto viene variato


cambiando il supporto sotto l’inserto nell’utensile. Gli utensili
standard hanno un angolo di inclinazione dell’inserto pari a 1°.

27
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Metodi per la scelta del supporto corretto

Sono disponibili due modi alternativi per selezionare il supporto corretto:


A. Usare il diagramma.
Usare la formula per calcolare l’angolo dell’elica e scegliere il supporto corrispondente.

Influenza del diametro del pezzo e del passo sugli


A. angoli di inclinazione
Passo reale (Passo) mm Filetti/pollice

Diametro mm
pezzo pollici
Per un passo di 6 mm e un diametro del pezzo di 40 mm occorre impie-
gare un supporto di 3°. Per un passo di 5 filetti per pollice e un diametro
di 4 pollici, occorre impiegare un supporto di 1°.

B. P = 6 mm
d2 = 40 mm
P
= d x π


tan
2
 = arctan
6 mm

= 2.7° ⇒ usare un
40 mm x π supporto di 3°
P = Passo
P = 5 filetti/pollice
d2 = Diametro effettivo del filetto


d2 = 4”

 = Angolo di inclinazione  = arctan


1
5 t.p.i.
 = .91° ⇒ usare un
4” x π supporto di 1°

28
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Rapporto tra angolo di spoglia inferiore sul fianco, angolo di


spoglia (inclinazione) radiale e angolo del filetto
Più piccoli sono gli angoli del filetto e quelli di inclinazione radiale,
più piccolo sarà l’angolo di spoglia inferiore sul fianco (vedere la
tabella sottostante per i valori di spoglia inferiore sul fianco quando
viene usato il supporto corretto, uguale all’angolo d’elica).

Notare che più piccolo diventa l’angolo del profilo, più importante
diventa scegliere il supporto più adatto.

Angolo di Angolo di
inclinazione spoglia
radiale (γ) inferiore
sul fianco
Filetti con piccoli angoli di profilo
Le filettature ACME, Stub ACME, trapezoidali e rotonde rientrano in
questa categoria e aggiungono ulteriore pressione sul tagliente. Per
ridurre al minimo questa pressione, scegliere il supporto corretto
per inclinare l’inserto.

Profilo Angolo Interno 15° Esterno 10°


del filetto ( () ()
Angolo di spoglia Angolo di spoglia
inferiore sul fianco inferiore sul fianco
Metrica UN 60° 7.6° 5°
Whitworth 55° 7.1° 4.7°
Trapezoidale 30° 4° 2.6°
ACME 29° 3.8° 2.5°
Buttress 10° / 3° 2.7° / 0.8° 1.8° / 0.5°

29
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Angolo di spoglia (inclinazione) radiale


Per ottenere un angolo di spoglia radiale adeguato gli inserti ven-
gono inclinati di 10 o 15 gradi sull’utensile.

E’ importante usare inserti interni con utensili interni, e viceversa,


per garantire di ottenere la corretta forma del filetto.

Dimensioni inserto 11, 16 e 22 mm Dimensione inserto 27 mm (5/8 pollici)


(1/4, 3/8 e 1/2 pollici

Barre modificate per piccoli fori


Le barre per filettatura interna possono essere facilmente modifi-
cate per adattarsi in piccoli fori, dove sono normalmente richiesti
utensili speciali. Utilizzando le dimensioni minime consigliate Dmin
gli utensili non perdono la loro rigidità dopo la modifica – consultare
il Catalogo generale per ulteriori informazioni.

30
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Filettature a più principi


Le filettature con due o più scanalature parallele (filetti) richiedono
due o più principi. Il passo reale di questo tipo di filetto sarà quindi
uguale al passo apparente per il numero di principi.

Il passo reale aumenta di un multiplo rispetto al passo (apparente),


pari al numero di principi. Su una filettatura ad un principio, il pas-
so reale ed il passo sono uguali; su una filettatura a due principi il
passo reale è due volte il passo, su filettatura a tre principi il passo
reale è tre volte il passo, ecc.

Per produrre una filettatura a più principi occorre eseguire una


scanalatura (filetto) in un determinato numero di passate, seguita
da una seconda e quindi da una terza, e così via finché non ven-
gono completati tutti i filetti.

Prima scanalatura (filetto)

Passo reale

Seconda scanalatura (filetto)

Terza scanalatura (filetto)

Passo Passo reale


(appa-
rente)

Filettatura multipla a
3 principi

31
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Raggio di punta e durata tagliente dell’inserto


Il raggio di punta è il punto più piccolo sull’inserto ed il più vulnera-
bile a rompersi sotto la pressione estrema di un’operazione di
filettatura.

I raggi di punta differiscono notevolmente dai diversi tipi di inserti


e pertanto occorre prendere in considerazione la velocità di taglio
ed il numero di passate, al fine di ottimizzare le prestazioni e la
sicurezza di lavorazione.

Gli inserti NPT e NPTF hanno i raggi di punta più piccoli all’interno
della gamma standard. Per ottimizzare le prestazioni, è consigliabile
aumentare il numero delle passate e ridurre la velocità di taglio.

L’inserto interno ha un raggio di punta notevolmente inferiore ri-


spetto all’inserto esterno.

NPT/NPTF UN/MM

32
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Durata tagliente dell’inserto


Un’attenta osservazione dell’inserto dopo
la filettatura permetterà di raggiungere
risultati ottimali per quanto riguarda la
durata dell’utensile, la velocità di taglio e la
qualità della filettatura. I punti principali da
considerare sono:

• Nella tornitura o nella fresatura dei filetti


a bassa velocità il problema principale è
la formazione del tagliente di riporto. Per
risolvere questo problema, aumentare la
velocità di taglio
• Nella tornitura dei filetti ad alta velocità
il problema principale è la deformazione
plastica. Per risolvere questo problema,
ridurre la velocità di taglio
• Nella fresatura dei filetti il problema
principale è costituito dalle microfessura- Per informazioni sulle cause e sulle
zioni termiche che si creano sull’inserto. soluzioni per le varie tipologie di usura
Questo problema può essere affrontato sugli inserti, vedere il Capitolo 4,
aumentando il volume del liquido refri- “Risoluzione degli inconvenienti”
gerante o riducendo la velocità taglio. (pagina 76).

Filettatura di grandi profili


Nella filettatura di profili di grandi dimen-
sioni, è consigliabile utilizzare un normale
utensile di tornitura per prelavorare la forma
del filetto, prima di applicare l’utensile per
filettatura. Questo prolungherà la durata
dell’inserto di filettatura e fornirà una qua-
lità di filetto superiore.

Nelle filettature con fondi e creste a piccolo


raggio, è possibile effettuare una prelavora- Pre-machining with CoroTurn 107
zione simile a quella descritta sopra, Profili Utensile
eseguendo la sgrossatura con un inserto di consigliato
filettatura dello stesso angolo, ma con un 60° MM, UN STTCR/L
raggio di punta più grande. Una determinata
55° WH SDNCR/L, TR-D13NCN
quantità di sovrametallo verrà quindi lascia-
ta per le rimanenti passate di finitura, da
effettuare con un inserto destro.

33
2. Conoscenza applicativa – Tornitura di filetti

Sbavatura dei filetti


Le bave che si formano all’inizio del filetto possono causare pro-
blemi, e quindi devono essere rimosse. Questo è particolarmente
importante nelle applicazioni dell’industria alimentare e degli im-
pianti idraulici, ad esempio, dove le esigenze di tolleranza e qualità
sono una priorità.

Le bave tendono a formarsi all’inizio della filettatura prima che


l’inserto abbia realizzato il profilo completo, prevalentemente nella
lavorazione di difficili acciai inossidabili e duplex; la sbavatura dei
filetti viene effettuata con normali utensili di tornitura (principal-
mente inserti Corocut).

Un importante considerazione da fare è il corretto posizionamento


dell’inserto di sbavatura in relazione al filetto, al passo ed al ciclo
di filettatura.

Come eseguire la sbavatura di una


filettatura
1. Utilizzare un normale ciclo di filettatura con i
dati degli incrementi consigliati. L’utensile deve
entrare nel filetto ad un angolo di 45°.

2. Utilizzare lo stesso programma di filettatura,


con la stessa velocità di taglio e un inserto
CoroCut, a metà numero di passate. Program-
mare la lunghezza di sbavatura fino a 1 volta
il passo, e misurare il punto-zero in base ai
disegni sottostanti.

Istruzioni per l’impostazione


1. Impostare il punto zero dell’inserto per filet-
tatura.
2. Misurare il punto zero sull’inserto CoroCut.
z z 3. Disassare l’inserto CoroCut rispetto a z
(vedere il Catalogo generale).

34
2. Applicazioni – Fresatura di filetti

Fresatura di filetti
La fresatura produce le filettature con il movimento circolare in ram-
pa di un utensile rotante. Qui, il movimento laterale dell’utensile
crea il passo della vite in un solo giro.

Anche se non è largamente usata come la tornitura, la fresatura


dei filetti raggiunge un’elevata produttività in alcune applicazioni ed
offre una vantaggiosa alternativa alla maschiatura.

La fresatura dei filetti deve essere sempre scelta per:

• Lavorazione di componenti asimmetrici/non rotanti


• Lavorazione di materiali che provocano problemi di controllo ed evacuazione truciolo
• Lavorazione di materiali tenaci che generano elevate forze di taglio
• Lavorazione contro uno spallamento o vicino al fondo di un foro cieco
• Lavorazione di componenti con pareti sottili
• Componenti con set-up instabili
• Necessità di ridurre al minimo le scorte di utensili
• Evitare il rischio di rottura del maschio su pezzi costosi - le frese di filettatura possono
sempre essere rimosse totalmente dal componente.

La fresatura dei filetti richiede una macchina utensile in grado di eseguire un movimento
simultaneo nella direzione degli assi X, Y e Z.

35
2. Applicazioni – Fresatura di filetti

Vantaggi della fresatura dei filetti rispetto alla


maschiatura
Al momento di decidere la scelta del metodo di filettatura, è
necessario considerare i benefici derivanti dalla fresatura rispetto
alla maschiatura.

Scorte utensili
• Utensili standard
• Una fresa per filettatura copre diversi diametri
• Lo stesso inserto di fresatura è adatto per filettature sia destre Necessità di un maschio
per ogni foro
che sinistre
• Sono possibili diversi passi con un solo inserto

Una sola fresa per tutti


Rottura utensili i fori
• Più facile da rimuovere un utensile rotto dal componente
• Massima sicurezza di produzione
• Tempo passivo macchina ridotto
• Ideale per materiali difficili
• Scelta prioritaria per componenti costosi/ultima fase di
lavorazione

Controllo del truciolo


• Migliore controllo truciolo, meno interruzioni di lavorazione
• Metodo vantaggioso per materiali a truciolo lungo

36
2. Applicazioni – Fresatura di filetti

Qualità dei filetti


• Grazie alla sua forma, una fresa può
realizzare una filettatura completa (com-
preso il fondo) in un foro cieco, senza la necessità di una punta
aggiuntiva per raggiungere la profondità
• Una fresa può essere programmata con la correzione del raggio,
permettendo una semplice regolazione della tolleranza del filetto
• Una fresa riduce al minimo il diametro del preforo, rispetto ad un
maschio, in modo che le filettature possano essere prodotte con
migliore copertura

Refrigerante
• Una fresa non richiede liquido di raffreddamento

Forza di taglio
• Una fresa può eseguire grandi filettature in macchine molto pic-
cole, poiché genera una ridotta forza di taglio
• Le basse forze di taglio rendono le frese per filettatura anche
una soluzione ideale per la lavorazione di componenti con pareti
sottili

37
2. Applicazioni – Fresatura di filetti

Fresatura di filetti - principali considerazioni

Per ottenere i migliori risultati in un’operazione di fresatura dei


filetti, tenere sempre in considerazione i seguenti punti.

- Scelta del diametro di taglio


Un diametro di taglio più piccolo contribuirà al raggiungimento di
filettature di qualità superiore.

- Il percorso utensili è importante


• Il percorso utensili produrrà filettature destre o sinistre, usando
la fresatura concorde o discorde.
• Impegnare sempre e ritrarre la fresa in un percorso regolare, cioè
interpolando sia in entrata che in uscita.

- Essere consapevoli dell’avanzamento per dente


Lavorare sempre con piccoli valori di avanzamento per dente (hex
molto piccolo) per ottenere la migliore qualità.

- Calcolare sempre il corretto avanzamento richiesto dal soft-


ware della macchina
Assicurarsi del corretto carico sull’inserto.

- Possono essere necessarie diverse passate di incremento


Nelle applicazioni difficili può essere necessario suddividere
l’operazione in diverse passate di incremento per realizzare filet-
tature di elevata qualità.

- La lavorazione a secco è la scelta prioritaria

38
2. Applicazioni – Fresatura di filetti

Scelta del diametro di taglio


L’impegno della fresa creerà un piccolo errore di forma sul fondo
del profilo del filetto. Nelle applicazioni interne, il rapporto tra
diametro di filettatura, diametro di taglio e passo influenzeranno
l’effettiva profondità di taglio radiale, ae eff, che diventa molto più
grande della profondità di taglio radiale scelta. Un’effettiva ae più
grande aumenterà lo scostamento nel fondo del filetto.

Per ridurre al minimo lo scostamento del profilo, il diametro della


fresa non deve essere superiore al 70% del diametro di filettatura.

Esempio: M30x3
Un dia. di 21.7 produce uno
scostamento del profilo di
0.07 mm (.0027 pollici)
Un dia. di 11.7 produce uno
scostamento del profilo di
0.01 mm (.0004 pollici)

39
2. Applicazioni – Fresatura di filetti

Percorso utensili
La fresatura richiede macchine utensili in grado di eseguire movimenti Z

simultanei sugli assi X, Y e Z. Il diametro della filettatura è determi-


nato dagli assi X e Y, mentre il passo è controllato dall’asse Z.

Passo
Y

Filettature interne destre


Tutte le frese devono essere inizialmente posizionate il più vicino pos- X

sibile al fondo del foro, e quindi spostate in senso antiorario in dire-


zione verso l’alto per assicurarsi di ottenere una fresatura concorde.

Filettature interne sinistre


La fresatura di una filettatura sinistra avviene nella direzione opposta,
dall’alto verso il basso, anche in un percorso in senso antiorario per
assicurarsi di ottenere una fresatura concorde.

Interna Esterna
Filettature Filettature Filettature Filettature
destre sinistre destre sinistre
Fresatura concorde Fresatura concorde
Scelta
priori-
taria Scelta
priori-
taria

Fresatura discorde Fresatura discorde

40
2. Applicazioni – Fresatura di filetti

Fresatura concorde e fresatura discorde


La fresatura concorde si verifica quando l’utensile viene fatto
avanzare nella direzione di rotazione dell’utensile ed è il metodo di
applicazione preferito – se macchina utensile, fissaggio e pezzo lo
consentono. Lo spessore del truciolo diminuisce all’inizio del taglio
fino a raggiungere il valore zero alla fine, arrestando il tagliente che
“striscia” e crea un effetto di “incrudimento” contro la superficie
del pezzo, prima di essere impegnato nel taglio.

Nella fresatura discorde la direzione di avanzamento dell’utensile è


opposta a quella della sua rotazione.

Entrata nel taglio – in interpolazione


Entrare gradualmente nel taglio mediante interpolazione circolare
o in rampa. Questo può essere effettuato eseguendo un cerchio in
più, che si traduce in un “leggero” impegno nel materiale.

Per ogni quarto di giro (90°), durante l’entrata nel taglio, il passo
dovrebbe essere diviso per quattro.

Le entrate graduali nel taglio sono anche essenziali per evitare


vibrazioni e prolungare la durata dell’utensile.

41
2. Applicazioni – Fresatura di filetti

Avanzamento per dente


Per evitare che l’avanzamento lasci segni sulla superficie del com-
ponente, l’avanzamento per dente non deve superare 0.15 mm/
dente (.006 pollici/dente), quindi è necessario un valore esadeci-
male, hex piccolo.

Calcolare sempre il corretto avanzamento


richiesto dal software della macchina
Il valore di avanzamento dipende sempre dal valore di hex che cor-
risponde alla velocità di avanzamento periferico, tuttavia molte mac-
chine richiedono un avanzamento del centro dell’utensile (vf).

Nelle applicazioni interne il percorso utensile della periferia è più


veloce del movimento dell’asse dell’utensile. La programmazione
della velocità di avanzamento sulla maggior parte delle fresatrici si
basa sull’asse del mandrino, che deve essere incluso nei calcoli
della fresatura dei filetti, per ottimizzare la durata dell’inserto ed
evitare vibrazioni/rottura dell’utensile.

Per ulteriori formule, vedere il Capitolo 5, “Riferimenti tecnici”


(pagina 117).

Lavorazione con numerose passate di


incremento
Suddividere l’operazione di fresatura dei filetti in numerose
passate d’incremento consente di ottenere passi di filettatura
più grandi e migliorare la sicurezza contro le rotture degli
inserti nei materiali difficili.

La fresatura dei filetti con numerose passate d’incremento


migliora anche la tolleranza dei filetti, grazie alla ridotta fles-
sione dell’utensile. Questo offre maggiore sicurezza quando
si lavora con lunghe sporgenze ed in condizioni instabili.

42
2. Applicazioni – Fresatura di filetti

Lavorazione a umido o a secco


Lavorazione a secco è sempre raccomandata, poiché il fluido da
taglio accentua le variazioni di temperatura in entrata e in uscita
creando microfessurazioni termiche.

L’impiego di fluido da taglio può essere utile in determinate occa-


sioni, come nella finitura di acciaio inossidabile/alluminio, nelle
lavorazioni di HRSA o ghisa (per ridurre le polveri tossiche). Tutta-
via, è più vantaggioso evacuare i trucioli usando aria compressa.

Considerazioni sui dati di taglio


• Nelle applicazioni interne ae è aumentata rispetto al taglio li-
neare, il che riduce l’effetto di assottigliamento del truciolo.
• Nelle applicazioni esterne la profondità radiale diventa molto più
piccola e può essere utilizzata una velocità di taglio maggiore.
• Le frese CoroMill® Plura hanno un’area di contatto superficiale
più ampia rispetto alle frese a candela di uguale lunghezza,
e spesso un rapporto lunghezza/diametro meno favorevole.
Questo può essere compensato dalla riduzione del valore di ae e
dall’esecuzione di una o due passate in più.
• Le frese a candela tradizionali e le frese CoroMill Plura per filet-
tatura possono utilizzare la stessa velocità di taglio.
• Per CoroMill 327 e CoroMill 328, seguire le raccomandazioni
generali per scanalatura ed esecuzione di cave.
• L’angolo di registrazione per il raggio di punta è di 90°. Dal
momento che questa è la parte più sensibile dell’inserto, i calcoli
del valore di hex devono essere effettuati usando un angolo di
registrazione di 90°.

Per i dati di taglio, vedere il Capitolo 5, “Riferimenti tecnici”


(pagina 88).

43
2. Applicazioni – Fresatura di filetti

Filettatura esterna con utensili per fresatura


Tutti gli inserti per fresatura di filetti sono progettati per filettature interne,
tuttavia gli inserti CoroMill 327 e CoroMill 328 possono essere utilizzati
anche per la filettatura esterna. Per entrambe le operazioni, occorre consi-
derare la dimensione del raggio di punta dell’inserto, poiché per la filettatura
esterna deve essere scelto un raggio di punta maggiore (interna - passo/8,
esterna - passo/4).

Le dimensioni della radice del filetto differiscono leggermente per le filetta-


ture interne ed esterne. Nell’esempio che segue, un inserto con passo
2 mm (.078 pollici) e raggio di punta 0.25 mm (.0098 pollici) è adatto a
una filettatura interna con passo 2 mm (.078 pollici) e fondo di 0.25 mm
(.0098 pollici). La corrispondente filettatura esterna presenta un fondo
più grande, 0.50 mm (.019 pollici), e quindi si dovrebbe scegliere un
inserto con passo 4 mm (.157 pollici) ed un raggio di punta più grande.

Filettatura interna Filettatura esterna


Passo 2 mm Passo 2 mm
Altezza 1.08 mm Altezza 1.08 mm
Fondo 0.25 mm Fondo 0.50 mm

Inserto 327R12-22 200MM-TH Inserto 327R12-22 400MM-TH


Passo 2 Passo 4
Max. profondità di passata 1.08 mm Max. profondità di passata 2.17 mm
Raggio di punta 0.25 mm Raggio di punta 0.50 mm

P = Passo

Per le raccomandazioni sulla fresatura di filetti esterni,


vedere il Capitolo 5, “Riferimenti tecnici” (pagina 112).

44
3. Prodotti – Tornitura di filetti

3. Prodotti
Tornitura di filetti
La tornitura dei filetti è un’operazione comune, con una vasta gamma di sistemi disponibili
per contribuire al raggiungimento di elevati standard di produttività ed efficacia. Gli utensili
di tornitura possono essere suddivisi in due aree principali – utensili per filettatura esterna
ed interna.

Tornitura di filetti esterna


Sistemi per esterni:
CoroThread® 266
T-Max Twin-Lock®
CoroCut® XS

Diametro
filetto

T-Max Twin-Lock®

CoroThread® 266

CoroCut® XS

0.2 2.0 8.0 mm


32 10 5 3 filetti/pollice

46
3. Prodotti – Tornitura di filetti

Tornitura di filetti interna

Sistemi per interni:


CoroThread® 266
T-Max Twin-Lock®
CoroCut® MB
CoroTurn® XS

T-Max Twin-Lock®
CoroThread® 266

CoroTurn® XS CoroCut® MB ≥ 60 mm
≥ 12 mm 2.362 pollici
≥ 4 mm ≥ 10 mm .472 pollici
.157 pollici .393 pollici

Dia. foro
minimo
4 10 12 60 mm
.157 .393 .472 2.362 pollici

47
3. Prodotti – Tornitura di filetti

CoroThread® 266 – filettatura interna ed


esterna
L’utensile di filettatura ad inserti multitaglienti è la scelta priori-
taria. Gli inserti sono posizionati su un binario guida, ricavato sul
supporto, per offrire lavorazioni prevedibili con massima stabilità e
precisione.

• Sistema di scelta prioritaria per tutte le operazioni di tornitura


dei filetti
• Vasta gamma di utensili interni ed
esterni
• Elevata stabilità
• Semplice rotazione o sostituzione dei
taglienti
• Facile montaggio degli inserti
• Ridotto tempo passivo

Dimensioni inserto

iC

iC l
mm pollici mm pollici
6.350 1/4 11* .039*
9.525 3/8 16 .630
12.70 1/2 22 .866
15.875 5/8 27 1.063
*) Senza binario guida sull’inserto

Geometrie
A F C

48
3. Prodotti – Tornitura di filetti

L’esclusiva interfaccia binario guida tra l’inserto e la sede elimina


il movimento dell’inserto causato dalla variazione della forza di
taglio. CoroThread 266 fornisce pertanto profili di filettatura precisi
e ripetibili, grazie alla massima stabilità dell’inserto.

Inserto con scanalature per binario guida

Supporto con binario guida

Il sistema con supporto a binario guida


dell’inserto risolve il problema di sposta-
mento dell’inserto, che è spesso causato
dalla notevole variazione delle forze di
taglio, in entrata ed in uscita dal filetto.

L’interfaccia: sede - supporto


La vite blocca l’inserto saldamente nella
sede, a contatto con le superfici di colore
blu.

L’interfaccia: supporto - inserto


Le forze di taglio sono distribuite lungo la
parete posteriore dell’utensile, indicata in
rosso.

49
3. Prodotti – Tornitura di filetti

Gamma - CoroThread® 266

VW – VM MM – UN WH – NT
Profilo a V, 55° (VW) Metrica 60° (MM) Whitworth 55° (WH)
Passo: 28 – 4 filetti/pollice Passo: 0.5 – 6 mm Passo: 28 – 4 filetti/pollice

Profilo a V, 60° (VM) UN 60° (UN) NPT 60° (NT)


Passo: 1 – 6 mm Passo: 32 – 4 filetti/pollice Passo: 27 – 8 filetti/pollice
24 – 4 filetti/pollice

Tipo di inserto
A (universale)   
F (affilata)   
C (rompitrucioli)   
Punta multipla  

PT – NF RN MJ – NJ
BSPT 55° (PT) NPTF 60° (NF) Tonda 30° (RN)
Passo: 28 – 8 filetti/pollice Passo: 27 – 8 filetti/pollice Passo: 10 – 4 filetti/pollice

MJ 60° (MJ) UNJ 60° (NJ)


Passo: 1.5 – 2 mm Passo: 32 – 8 filetti/pollice
Tipo di inserto
A (universale)   
F (affilata) 
C (rompitrucioli)

TR – AC – SA V – RD – BU
Trapezoidale 30° (TR) API 60°
Passo: 1.5 – 8 mm Passo: 5 – 4 filetti/pollice

ACME 29° (AC) API Rounded 60° (RD)


Passo: 16 – 3 filetti/pollice Passo: 10 – 8 filetti/pollice

STUB-ACME 29° (SA) APT Buttress (BU)


Passo: 16 – 3 filetti/pollice Passo: 5 filetti/pollice
Tipo di inserto
A (universale) 
F (affilata) 
C (rompitrucioli) 

50
3. Prodotti – Tornitura di filetti

CoroThread® 266 – qualità di metallo duro


consigliate
Due esclusive qualità offrono la possibilità di incrementare le presta-
zioni di filettatura con CoroThread 266.

GC1125
Ottimizzata per la filettatura di acciaio e ghisa con elevata resistenza
all’usura. Può essere usata anche in tutti i materiali ISO M, N e S.

GC1135
Ottimizzata per acciaio inossidabile e HRSA e scelta migliore per i
taglienti affilati, con elevata tenacità e sicurezza. Può essere usata
anche in tutti i materiali ISO K e P.

Condizioni stabili

Condizioni difficili

Per le informazioni sui dati di taglio, fare riferimento al Capitolo 5, “Riferimenti tecnici” (pagi-
na 86), e per gli incrementi consigliati, vedere il Capitolo 5, “Riferimenti tecnici” (pagina 96).

51
3. Prodotti – Tornitura di filetti

CoroThread® 266 – gamma di portautensili


L’ampio programma CoroThread 266 è disponibile nelle seguenti
versioni di portautensili.

• Coromant Capto®, interni ed esterni (C3 - C8)


• Steli (fino a 40x40 mm, 1½ pollici)
• Barre (fino a 50 mm, 2 pollici)
• Testine da taglio SL, interne ed esterne (fino a 40 mm, 1½
pollici)
• Cambio rapido SL, interno
• Steli per la lavorazione di componenti di piccole dimensioni (fino
a 16x16 mm, ¾ di pollice)
• Utensili corti per il sistema di portautensili QS™
(fino a 16x16 mm, ¾ di pollice)
• Cartucce

52
3. Prodotti – Tornitura di filetti

Classi di tolleranza con CoroThread® 266


CoroThread 266 esegue filettature nelle seguenti classi di tolleran-
za, con sistemi metrico, in pollici e Whitworth, concentrandosi solo
sul diametro di nocciolo.

Filettatura Esterna/interna Classi di tolleranza


Metrica ISO Esterna 6h – 6e
Metrica ISO Interna 6H – 6G
Pollici ISO Esterna 2A
Pollici ISO Interna 2B
Whitworth Esterna A
Whitworth Interna —

Altre tolleranze disponibili con CoroThread® 266


Con CoroThread 266 è possibile eseguire la tornitura di filetti con
tolleranze che vanno da quelle più fini a quelle più grossolane.
Tuttavia, è necessario effettuare in seguito ulteriori misurazioni
dei diametri nominali e di nocciolo esterni, e dei diametri medi e
primitivi interni.

Per misurare con precisione il diametro di nocciolo, utilizzare un filo


metallico collocato in un normale micrometro. Il più comunemente
usato è un calibro “passa non-passa”, che fornisce una lettura ac-
curata del livello di errore del diametro o profilo.

53
3. Prodotti – Tornitura di filetti

Barre antivibranti Silent Tools 4C – filettatura


interna senza vibrazioni
Per le operazioni di filettatura interna, dove le forze radiali sono
superiori a quelle della filettatura esterna, il tipo di barra raccoman-
data è 570-4C.

Le barre 570-4C sono sviluppate principalmente per applicazioni


di filettatura interna. La combinazione di adattatore Silent Tools e
incremento sul fianco è consigliata per sporgenze fino a 5 volte D,
per contrastare le forze di taglio assiali e radiali.

• Esclusivo dispositivo di smorzamento - riduce le vibrazioni più forti


• Accoppiamento Coromant Capto
• Sistema flessibile SL
• Eccellente finitura superficiale
• Gestisce le forze di taglio direzionali

Il sistema di 4C è disponibile come standard. L’accoppiamento SL


all’estremità anteriore permette un elevato numero di combinazioni
di utensili da taglio da una scorta di utensili minima, e deve essere
utilizzato principalmente con le testine da taglio CoroThread 266.

Si consiglia di ridurre al minimo la sporgenza dell’utensile e


selezionare il diametro utensile più grande possibile per la migliore
stabilità e precisione.

54
3. Prodotti – Tornitura di filetti

Sistema di portautensili QS™ per macchine a


fantina mobile – filettatura esterna
Il sistema di portautensili QS si adatta al portautensile delle
macchine a fantina mobile per fornire un’alternativa di cambio
rapido alle tradizionali rastrelliere di utensili, montate in gruppo. I
portautensili sono disponibili per filettatura, tornitura, troncatura e
scanalatura.

• Risparmio di tempo rispetto ai convenzionali sistemi portautensile


• Riduce il tempo di riposizionamento utensili da 3 minuti a
1 minuto
• Garantisce l’esatta posizione dell’utensile ad ogni set-up

Il sistema di elementi di arresto, cunei e utensili corti è compatibile


con le macchine a fantina mobile Citizen, Star, Tsugami, Nexturn e
Tornos.

I cambi utensile più rapidi e la maggiore precisione sono i vantaggi


principali di questo sistema, che offre inserti CoroThread da 16 mm.

Gli utensili corti CoroThread 266 con inserti da 16 sono disponibili


nelle dimensioni stelo da 10, 12 e 16 (3/8, 1/2 e 5/8 pollici).

55
3. Prodotti – Tornitura di filetti

CoroCut® XS – filettatura esterna


Per precisione nella lavorazione di filettatura di piccoli componenti,
fino a 32 mm (1.26 pollici) di diametro. CoroCut XS è idealmente
utilizzato dove l’utensile è vicino allo spallamento di un pezzo e
nelle macchine a fantina mobile. Anche per troncatura, scanalatura
e tornitura.

• Tutti gli inserti si adattano allo stesso utensile


• Facile riposizionamento e buona accessibilità quando si cambiano
gli inserti
• Taglienti affilati
• Basse forze di taglio

Tutti gli inserti sono adatti agli utensili MATR inserto/utensile MATL inserto/utensile
a stelo CoroCut XS. Tre tipi di inserto: destro. sinistro.
C, N ed A.

-C -N -A -C -N -A
C = Sinistro
N = Neutro
A = Destro

Con i tipi di inserto A e C, le filettature possono essere eseguite


molto vicino al componente.

56
3. Prodotti – Tornitura di filetti

Utensili consigliati
Tutti gli inserti sono adatti per lo stesso utensile ed anche con le
testine da taglio CoroTurn SL.

Una buona accessibilità si ottiene durante la sostituzione degli


inserti, poiché la vite può essere raggiunta da entrambi i lati,
riducendo i tempi di inattività.

Gamma - XS ® CoroCut

VM
Profilo a V 60° (VM)
Passo: 0.2 - 2 mm
12-80 filetti/pollice

Tipo di inserto
F-affilata 
Geometria F-affilata

Qualità ISO GC1025


GC1105
H13A

Per le informazioni sui dati di taglio, vedere il Capitolo 5, “Riferimenti tecnici” (pagina 86)
e per gli incrementi consigliati, vedere il Capitolo 5, “Riferimenti tecnici” (pagina 109).

57
3. Prodotti – Tornitura di filetti

CoroTurn ® XS - filettatura di precisione interna


CoroTurn XS ha un inserto a forma di bastoncino montato in un
adattatore facilmente posizionabile. L’utensile è stato progettato
per lavorazione di precisione con diametri foro da 0.3 a 12 mm
(.012 - .412 pollici), con taglienti estremamente affilati che danno
buoni risultati a bassi avanzamenti.

Gli inserti per filettatura sono disponibili per forme di filettatura UN,
Whitworth, metrica, TR e NPT.

Inserti CBN
CB7015

Per le informazioni sui dati di taglio, fare riferimento al Capitolo 5 “Riferimenti tecnici”
(pagina 86), e per gli incrementi consigliati, vedere Capitolo 5 “Riferimenti tecnici”
(pagina 110).

58
3. Prodotti – Tornitura di filetti

Gamma - CoroTurn® XS

VM MM – UN
Profilo a V, 60° (VM) Metrica: 60° (MM)
Passo: 0.5 – 1.5 mm Passo: 0.5 – 2.0 mm
48 – 16 filetti/pollice

UN 60° (UN)
Passo: 32 – 16 filetti/pollice

Tipo di inserto
F-affilata  
Geometria F-affilata

Qualità ISO GC1025


(VM, MM-UN)

CB7015 (VM)

WH – NT AC – SA
Whitworth 55° ACME 29° (AC)
Passo: 28 – 19 filetti/pollice Passo: 1.5 – 3 mm

NPT 60° (NT) STUB-ACME 29° (SA)


Passo: 27 – 18 filetti/pollice Passo: 16 – 8 filetti/pollice

Tipo di inserto
F-affilata  
Geometria F-affilata

Qualità ISO GC1025

59
3. Prodotti – Tornitura di filetti

CoroCut® MB – Filettatura interna

CoroCut MB ha inserti frontali intercambiabili per la lavorazione di


fori interni con diametro da 10 a 25 mm (.394 – .984 pollici). I suoi
taglienti affilati offrono buoni risultati a bassi avanzamenti.

Le barre sono disponibili in acciaio e metallo duro, con adduzione


interna di liquido refrigerante. Le barre devono essere utilizzate
insieme con il bloccaggio EasyFix fino ad una sporgenza di 6 volte il
diametro della barra.

• Taglienti affilati
• Accurato bloccaggio per il corretto posizionamento
• Inserto intercambiabile di forma circolare
• EasyFix per meno vibrazioni e set-up più veloci

Gamma
Barre di acciaio – fino ad una sporgenza massima di 3 volte il
diametro della barra
Barre di metallo duro - fino ad una sporgenza massima di 3 volte il
diametro della barra

Per le informazioni sui dati di taglio, vedere il Capitolo 5 “Riferimenti tecnici” (pagina 86),
e per gli incrementi consigliati, vedere il Capitolo 5 “Riferimenti tecnici” (pagina 111).

60
3. Prodotti – Tornitura di filetti

Gamma - CoroCut® MB

VM MM – UN
Profilo a V, 60° (VM) Metrica: 60° (MM)
Passo: 0.5 – 2.5 mm Passo: 0.5 – 2.5 mm
32 – 10 filetti/pollice

UN 60° (UN)
Passo: 18 – 14 filetti/pollice

Tipo di inserto
F-affilata  
Geometria F-affilata

Qualità ISO GC1025 (VM, MM-UN)

CB7015 (MM)

WH – NT AC – SA
Whitworth 55° ACME 29° (AC)
Passo: 19 – 11 filetti/pollice Passo: 16 – 8 filetti/pollice

NPT 60° (NT) STUB-ACME 29° (SA)


Passo: 18 – 14 filetti/pollice Passo: 16 – 8 filetti/pollice

Tipo di inserto
F-affilata  
Geometria F-affilata

Qualità ISO GC1025

61
3. Prodotti – Tornitura di filetti

T-Max Twin-Lock® – filettatura interna


ed esterna
Progettato per la filettatura in grandi volumi
dell’industria petrolifera e del gas. Esempi di appli-
cazioni sono produzione di tubazioni, rivestimenti e
raccordi.

Il sistema comprende anche la filettatura di giun-


zioni dove la precisione di riposizionamento, l’affi-
dabilità dell’inserto e la ripetibilità sono essenziali.

• Filettatura produttiva con inserti multitaglienti


• Diametro minimo foro: 60 mm (.2.36 pollici)
• Materiali: ISO -M, -S, -P, -K e -N
• Ottimizzato per acciaio

Utensili Inserti
• Testina da taglio SL, 40 mm • API Rounded 10 – 8 filetti/pollice
• Utensile a stelo 32x32 mm • API Buttress 3/4 – 1 pollice/piede
• Cartuccia

Gamma - T-Max Twin-Lock®

RD V – RD – BU
API 60° (RD) API Buttress (BU)
Passo: 10 – 8 filetti/pollice Passo: 5 filetti/pollice
Tipo di inserto
A (universale)  
No. di punte 3o4 2
Geometria Universale

Qualità ISO GC1125

P M K
N S

Per le informazioni sui dati di taglio, vedere il Capitolo 5 “Riferimenti tecnici” (pagina 86).

62
3. Prodotti – Tornitura di filetti

Testine da taglio CoroTurn® SL


– filettatura interna ed esterna

Le testine da taglio intercambiabili SL (Serration Lock) consentono


di comporre una gamma versatile di unità di taglio da una scorta
gestibile. Gli utensili possono essere collegati ad una barra di ale-
satura o un adattatore CoroTurn SL per conferire maggiore flessibi-
lità all’assieme, con prestazioni simili ad un utensile integrale per
quanto riguarda la flessione e la vibrazione.

Per la filettatura sono disponibili testine da taglio intercambiabili


per CoroThread® 266 e T-Max Twin Lock®.

T-Max Twin Lock® CoroThread® 266

Scelta della barra


La gamma CoroTurn SL include:

• Barre Coromant Capto e di tipo a stelo tradizionale


• Barre integrali di acciaio e Silent Tools antivibranti
• Refrigerante interno con ogni tipo di barra

L’energia delle vibrazioni viene assorbita dalla barra rendendo più


produttivi i dati di taglio.

63
3. Prodotti – Tornitura di filetti

Offerta ampliata
Grazie alla vasta gamma di tipi di filettatura con diverse forme e
passi, Sandvik Coromant ha preparato tipi di inserto speciali per
CoroThread 266, al di fuori della gamma standard. Questi inserti
garantiscono filettature di alta qualità, produttività e flessibilità, e
sono disponibili per le seguenti designazioni di filetto:

Inserti di filettatura CoroThread 266


11-27 mm (1/4 “- 5/8”)

Profili generali di filettatura:


• MJ, ISO5855
• UNJ, ISO3166 (interna)
• American Buttress, ANSI B1.9

Filettatura petrolifera
• Hughes H90
• Big Omega

Tailor Made
Nel sistema Tailor Made, sono disponibili opzioni addizionali
di utensili per proprie esigenze specifiche - in qualità GC1125,
GC1135 e H13A.

Forniteci semplicemente informazioni riguardanti gli angoli tra i


fianchi, l’altezza ed il raggio del profilo, per progettare il vostro
filetto personalizzato. Vedere sotto per ulteriori informazioni.

Opzioni del profilo Angoli conici


1 2

Contattate il vostro tecnico di vendita locale Sandvik Coromant per maggiori


dettagli e un preventivo.

64
3. Prodotti – Fresatura di filetti

Fresatura di filetti
Le principali opzioni per la fresatura dei filetti con utensili Sandvik
Coromant sono le frese a punta singola CoroMill® 327 e CoroMill®
328, e le frese a punta multipla CoroMill® Plura.

CoroMill® Plura CoroMill® 327 CoroMill® 328


Passo 0.7 – 3 mm 1 – 4.5 mm 1.5 – 6 mm
28 – 10 fil/poll. 24 – 5 fil/poll. 16 – 4 fil/poll.
Dia. fresa (Dc), mm 3.2 – 19 11.7 – 21.7 39 – 80
(pollici) (.189 – .783) (.461 – .854) (1.535 – 2.480)
ISO

• CoroMill 327 e CoroMill 328 sono la scelta prioritaria per grandi


filettature e per materiali difficili
• CoroMill Plura è la scelta prioritaria per filettature più piccole e
materiali più facili da lavorare

65
3. Prodotti – Fresatura di filetti

CoroMill® 327 e CoroMill® 328 –


Filettatura a punta singola
Gli utensili CoroMill offrono numerosi vantaggi per la fresatura
di filetti. Per la filettatura a punta singola, usare CoroMill 327 e
CoroMill 328.

Questi utensili versatili hanno differenti diametri e passi, e sono


progettati per utensili non rotanti:

• Gli stessi inserti (profilo a V) possono essere utilizzati per diversi


passi
• Le basse forze di taglio rendono CoroMill 327 e CoroMill 328
la scelta prioritaria per filettature interne di dimensioni medio-
grandi, ed anche nei casi in cui la stabilità è insufficiente, come
nella fresatura di filetti con lunghe sporgenze e nei componenti
con pareti sottili
• CoroMill 328 offre taglienti sostituibili per lavorazioni produttive
ed economiche
• Possono essere usati in macchine a bassa potenza
• Scelta prioritaria per grandi filettature sui componenti asimmetrici
• Per produzione mista e produzione di piccoli lotti
• Nessun rischio per filettature coniche causato da flessione
• Alta produttività grazie ai numerosi denti
• Una sola qualità per entrambi gli utensili (GC1025), che
comprende tutti i tipi di materiale ISO

66
3. Prodotti – Fresatura di filetti

CoroMill® 327
Progettata per fori superiori a 12 mm (.472 pollici),
CoroMill 327 offre inserti per le filettature metriche,
UN e Whitworth. Gli inserti sono montati frontal-
mente e posizionati nelle scanalature saldamente, e
l’adduzione di refrigerante attraverso l’utensile agevola
l’evacuazione truciolo fornendo prestazioni affidabili e
continuative.

CoroMill 327 è disponibile nelle versatile qualità


GC1025, per tutti i tipi di materiale.

Attacco Weldon
Usare CoroMill 327 con steli di acciaio o integrali di metallo duro,
disponibile in quattro diametri per sporgenze da 74 a 160 mm
(2.193-6.3 pollici).

• Steli di acciaio - per lavorazione generale,


quando le condizioni di fresatura sono
buone
• Steli integrali di metallo duro – per fornire
minore flessione, consentire sporgenze
più lunghe e lavorazioni impegnative, con
minime vibrazioni.

67
3. Prodotti – Fresatura di filetti

1. Profilo a V, 60°
*2. Profilo completo, 60°
3. Profilo completo, 55° (Whitworth)
1. 2. 3.
* Rispetto agli inserti di tornitura con profilo com-
pleto, gli inserti di fresatura con profilo completo
(60°) realizzano solo un lato della forma del filetto.

Gamma - CoroMill® 327

MM VM WH
Metrica 60° (MM) Profilo a V, 60° (VM) Whitworth 55° (WH)
Passo: 1.50 – 4.50 mm Passo: 1.00 – 4.50 mm 19 – 11 filetti/pollice
24 – 5 filetti/pollice
Diametro (Dc) mm, 21.7 11.7 – 21.7 11.7
(pollici) (.854) (.461 – .854) (.461)
No. di denti (zn) 3 3, 6 3
Qualità ISO GC1025

hex 0.05 mm (0.02 – 0.07)


.002 inch (.0008 – .003)
fz max. cons. 0.15 mm
.006 inch

Manutenzione
Dim.
Coppia
Per prestazioni ottimali, pulire sempre la sede inserto
inserto prima dell’uso. Precaricare le sedi 6 1.8
inserto su un nuovo utensile, avvitando e 9 4.3
svitando la vite. Impiegare la coppia corretta 12 6.5
per il montaggio dell’inserto. 14 6.5

68
3. Prodotti – Fresatura di filetti

CoroMill® 328
Per fori grandi, superiori a 39 mm (1.535 pollici), CoroMill 328 offre
inserti per filettature metriche e UN. Gli Inserti sono montati
in sedi per un bloccaggio stabile e sicuro, con 3
taglienti per inserto e corpi fresa a passo largo.

CoroMill 328 è disponibile nella versatile qualità


GC1025, per tutti i tipi di materiale.

Attacchi Weldon, manicotto e foro con sede per


chiavetta.

Gamma - CoroMill® 328

VM
Profilo a V, 60° (VM)
Passo: 1.50 – 6.00 mm
16 – 4 filetti/pollice
Diametro (Dc) mm, 39 – 100
(pollici) (1.535 – 2.480)
No. di denti (zn) 2–8
Qualità ISO GC1025

hex 0.10 mm (0.05 - 0.15)


.004 pollici (.002 - .006)
fz max. cons. 0.15 mm
.006 pollici

69
3. Prodotti – Fresatura di filetti

CoroMill® Plura – Filettatura a punta multipla


Le frese integrali di metallo duro CoroMill Plura producono diverse
filettature dello stesso passo con un unico utensile. I filetti sono
fresati in una sola passata e questo utensile a punta multipla offre
un’effettiva forma di filettatura a profilo completo, con le seguenti
opzioni disponibili: metrica 60°, UNC/UNF e NPT/NPTF.

CoroMill Plura è progettata per dimensioni di filetto più piccolo


fino a 3.2 mm (.126 pollici), e in due scelte di qualità ottimizzate,
con o senza liquido refrigerante interno. E’ l’utensile ideale per la
produzione di serie.

Facile programmazione
Il diametro di taglio di ogni utensile deve essere considerato con
attenzione quando si programma l’operazione, e la programmazio-
ne con correzione del raggio permette una facile regolazione delle
tolleranze di filettatura. CoroMill Plura ha uno specifico valore di
programmazione del raggio (RPRG) impresso sul codolo o stelo, in
modo da definire l’esatta correzione del raggio e del diametro di
nocciolo, richiesta per ottenere una qualità di filettatura ottimale.

Il valore RPRG è normalmente inserito nel sistema di compensa-


zione del raggio dell’utensile, in modo che usandolo si impedisce
di ottenere la prima filettatura di dimensioni troppo grandi, a patto
che le condizioni operative siano buone.

Per maggiori informazioni, vedere il Capitolo


5 “Riferimenti tecnici” (pagina 93).

Valore di programmazione del raggio


utensile.

70
3. Prodotti – Fresatura di filetti

Gamma - CoroMill® Plura

MM UNC/UNCF NPT/NPTF
Metrica 60° (MM) UN 60° (UN) NPT/NPTF 60°
Passo: 0.7 – 3.0 mm 28 – 10 filetti/pollice 27 – 11.5 filetti/pollice
Tipo di inserto
Profilo completo   
Diametro (Dc) mm, 3.2 – 19
(pollici) (.189 – .551) (.311 – .783)
No. di denti (zn) 3–5 3–5 3–5
ISO GC1620
GC1630

CoroMill Plura – selezione della qualità


GC1630
Con refrigerante interno

≤48 HRc

GC1620
Senza refrigerante interno

≤56 HRc

Dati di taglio e programmazione


Consultare la Guida Plura per la scelta degli utensili, i dati di taglio
e le informazioni di programmazione.

71
3. Prodotti

Informazioni sulle qualità di metallo


duro
La vasta gamma di qualità di metallo duro per filettatura di Sandvik
Coromant offre alta produttività per molti materiali e applicazioni.
Una volta che si è selezionato l’utensile più adatto per l’operazione
di filettatura, è sufficiente scegliere la qualità disponibile che più si
avvicina alle proprie esigenze di lavorazione.

Qualità disponibili per ogni sistema di utensili


GC1125

GC1135

GC1020

GC4125

GC1025

GC1105

GC1620

GC1630

CB7015
CoroThread® 266    H13A
T-Max Twin-Lock®  
CoroCut® XS   
CoroCut® MB  
CoroTurn® XS  
CoroMill® 327 
CoroMill® 328 
CoroMill® Plura  
Vedere il Capitolo 4 “Risoluzione degli inconvenienti” per suggerimenti su come ottimizzare la durata
tagliente e gestire le varie tipologie di usura sull’inserto.

Qualità in base al tipo di materiale ISO


P M K N S H Resistenza
CB7015  all’usura
GC1105   (Qualità dura)
H13A    
GC1125      
GC1620  
GC1630     
GC4125     
GC1025      
GC1020       Tenacità
GC1135      (Qualità tenera)

P ISO P = Acciaio N ISO N = Materiale non ferroso

M ISO M = Acciaio inossidabile S ISO S = Superleghe resistenti al calore

K ISO K = Ghisa H ISO H = Materiali temprati

72
3. Prodotti

GC1125
Rivestimento: TiCrAlN-PVD
Utensili: CoroThread 266. T-Max Twin-Lock

Qualità con rivestimento mediante PVD per materiali ISO P, -M, -K e


-N. Combina la resistenza all’usura superiore di un qualità rivestita
con “l’affilatezza” e la tenacità tagliente di una qualità non rivesti-
ta. Ottimizzata per la filettatura di acciaio e per velocità medio-alte.

GC1125 consente di diminuire il numero di passate o aumentare la


velocità di taglio, rispetto a CoroThread 266 GC1020.

GC1135
Rivestimento: TiCrAl-PVD
Utensili: CoroThread 266

Qualità con rivestimento mediante PVD per materiali ISO M,-S, -P


e -K, ottimizzata per acciaio inossidabile e superleghe resistenti
al calore. La scelta migliore per profili affilati in tutti i materiali e a
velocità medio-basse.

GC1135 consente di diminuire il numero di passate o aumentare la


velocità di taglio rispetto a CoroThread 266 GC1020.

GC1020
Rivestimento: TiN-PVD
Utensili: CoroThread 266

Qualità di filettatura universale e competitiva: lavora meglio a ve-


locità di taglio medio-basse, con un sottile rivestimento ideale per
taglienti affilati.

73
3. Prodotti

GC4125
Rivestimento: TiAlN-PVD
Utensili: T-Max Twin-Lock

Qualità con rivestimento di elevato spessore, mediante PVD, che è più


resistente all’usura rispetto a GC1020, e permette velocità di taglio
superiori, soprattutto nel campo ISO P.

GC1025
Rivestimento: TiAlN-PVD (sottile)
Utensili: XS CoroCut, MB CoroCut, XS CoroTurn, CoroMill 327 e Coro-
Mill 328.

Qualità universale per tutti i materiali e applicazioni, con sottile rivesti-


mento di TiAIN, mediante PVD, ideale per tagliente affilati.

H13A
Rivestimento: assente
Utensili: XS CoroCut, CoroThread 266

Qualità non rivestita per tutti i materiali. Buona resistenza all’usura,


tenacità ed “affilatezza” del tagliente per il campo ISO N. La scelta
prioritaria per il titanio.

CB7015
Rivestimento: riporto di CBN
Utensili: MB CoroCut

Inserti con tagliente di CBN brasato, ideali per la filettatura di com-


ponenti temprati. Può essere applicata nella gamma di durezza da
55 a 62 HRc e per la finitura a limitate profondità di taglio. Elimina
la necessità di operazioni di rettifica.

74
3. Prodotti

GC1105
Rivestimento: TiAlN-PVD (sottile)
Utensili: CoroCut XS

Qualità di prima scelta per i campi ISO –M e –S. Un substrato duro


con un rivestimento sottile, ideale per taglienti affilati, la rende
scelta prioritaria per la filettatura di componenti medicali. Possiede
anche elevata resistenza alla deformazione plastica.

GC1620
Rivestimento: TiAlN-PVD (Sottile)
Utensili: CoroMill Plura

Qualità CoroMill Plura per operazioni che vanno dalla semifinitura


alla finitura, con esigenze di resistenza all’usura, soprattutto nella
lavorazione a secco. Lavora bene anche nella lavorazione di acciai
inossidabili in condizioni ad umido.

Copre i campi dei materiali ISO P,-M,-K,-S e -H, con grado di durezza
≤ 56 HRc.

GC1630
Rivestimento: TiAlN-PVD
Utensili: CoroMill Plura

Qualità CoroMill Plura per operazioni che vanno dalla sgrossatura


alla semifinitura e che richiedono un filo tagliente tenace. Lavora
bene anche nella lavorazione di acciai molto teneri e con tendenza
all’incollamento.

Copre i campi dei materiali ISO P,-M,-K,-N e -S, con grado di durezza
≤48 HRc.

75
4. Risoluzione degli inconvenienti

4. Risoluzione degli inconvenienti


Un’attenta osservazione dell’inserto/tagliente dopo la lavorazione
può aiutare a ottimizzare i risultati riguardanti la durata dell’utensile,
la qualità dei filetti e la velocità di taglio. Utilizzare come riferimento
questo elenco di cause e rimedi alle varie tipologie di usura inserto
per realizzare filettature soddisfacenti per le proprie esigenze.

Tornitura di filetti
Problema Causa Rimedio

Deformazione plastica
• Eccessiva temperatura nella zona • Ridurre la velocità di taglio, aumen-
di taglio tare il numero di incrementi.
• Insufficiente adduzione di • Ridurre la profondità di incremento
A refrigerante più grande, controllare il diametro
• Qualità sbagliata prima di eseguire la filettatura.
B • Migliorare l’adduzione di refrigerante.
• Scegliere una qualità con migliore
resistenza alla deformazione
plastica.

Inizia come defor-


mazione plastica
(A),

e finisce come
scheggiatura del
tagliente (B).

Rapida usura sul fianco


• Materiale fortemente abrasivo • Scegliere una qualità più resistente
• Velocità di taglio troppo elevate all’usura.
• Profondità incrementi troppo basse • Ridurre la velocità di taglio.
• L’inserto è posizionato al di sopra • Ridurre il numero degli incrementi.
dell’asse • Correggere l’altezza del tagliente.

76
4. Risoluzione degli inconvenienti – Tornitura di filetti

Problema Causa Rimedio

Rottura dell’inserto
• Errata tornitura del diametro prima • Prima della filettatura, eseguire la
dell’operazione di filettatura tornitura del diametro alla dimen-
• Serie di incrementi troppo comples- sione corretta (0.03–0.07 mm,
sa .001–.003 pollici) radialmente più
grande del diametro max. del filetto.
• Qualità sbagliata
• Aumentare il numero di incrementi.
• Insufficiente controllo truciolo
Ridurre l’entità degli avanzamenti
• Altezza del tagliente non corretta maggiori.
• Scegliere una qualità più tenace.
• Passare alla geometria C ed
utilizzare un incremento sul fianco
modificato.
• Correggere l’altezza del tagliente.

Tagliente di riporto (T.d.R.)


• Si verifica spesso nella lavorazione • Aumentare la velocità di taglio.
di materiali inossidabili
• Scegliere un inserto dotato di buona
• Si verifica spesso nella lavorazione tenacità.
A di acciai a basso tenore di carbonio
• Qualità non adatta
• Temperatura del tagliente troppo
bassa
B

Il tagliente di riporto
(A) e lo sgretolamen-
to del tagliente (B)
spesso sono due
problemi concomi-
tanti. Il tagliente di
riporto accumulato
viene poi strappato
via insieme a piccoli
frammenti di mate-
riale dell’inserto,
che ne determinano
appunto lo sgretola-
mento.

77
4. Risoluzione degli inconvenienti – Tornitura di filetti

Problema Causa Rimedio

Usura sul fianco anomala


• Metodo di incremento sul fianco non • Cambiare metodo di incremento sul
corretto fianco per la geometria F e la geo-
• L’angolo di inclinazione dell’inserto metria A: da 3° a 5° dal fianco; per
non coincide con l’angolo d’elica del la geometria C: 1° dal fianco.
filetto • Cambiare supporto per ottenere
l’angolo di inclinazione corretto.

Mediocre qualità su
un fianco del filetto.

Vibrazione
• Bloccaggio non corretto del pezzo • Utilizzare pinze più “tenere”.
• Set-up non corretto dell’utensile • Ottimizzare il foro centrale e con-
• Dati di taglio non appropriati trollare la pressione del trascinatore
frontale.
• Altezza del tagliente non corretta
• Ridurre al minimo la sporgenza
dell’utensile.
• Controllare che il manicotto di
bloccaggio delle barre non sia
usurato.
• Utilizzare barre antivibranti 4C.
• Aumentare la velocità di taglio; se
ciò non dà i risultati sperati, ridurre
sensibilmente la velocità. Provare la
geometria F.
• Regolare l’altezza centrale del
tagliente.
• Usare steli integrali di metallo duro.

78
4. Risoluzione degli inconvenienti – Tornitura di filetti

Problema Causa Rimedio

Insoddisfacente finitura superficiale


• Velocità di taglio troppo bassa • Aumentare la velocità di taglio.
• L’inserto è posizionato sopra il • Regolare l’altezza del tagliente.
centro • Usare la geometria C con incremen-
• Trucioli non controllati to sul fianco modificato.
• Rilavorazione dei trucioli • Usare aria compressa per evacuare
i trucioli.

Insufficiente controllo truciolo


• Metodo di incremento non corretto • Per l’incremento sul fianco modifi-
• Geometria per filettatura errata cato, usare: da 3° a 5°.
• Usare la geometria C con un incre-
mento sul fianco modificato di 1°.

Profilo poco profondo


• Altezza del tagliente errata • Regolare l’altezza del tagliente.
• Rottura dell’inserto • Cambiare tagliente.
• Usura eccessiva • Aumentare l’incremento radiale.

79
4. Risoluzione degli inconvenienti – Tornitura di filetti

Problema Causa Rimedio

Profilo del filetto non corretto


• Profilo del filetto (angolo del filetto • Cambiare la combinazione di uten-
e raggio di punta) non appropriati; sile, supporto e inserto.
inserti esterni usati per un’opera- • Regolare l’altezza del tagliente.
zione interna o viceversa
• Impostare l’utensile a 90°.
• Altezza del tagliente errata
• Correggere il passo nella macchina.
• Utensile non a 90° rispetto all’asse
• Errore di passo nella macchina

Eccessiva pressione sul tagliente


• Materiale con tendenza all’incrudi- • Ridurre il numero di incrementi.
mento in combinazione con profon- • Passare alla geometria F.
dità di incremento troppo piccole
• Passare ad una geometria più
• Eccessiva pressione sul tagliente tenace.
• Angolo del profilo di filettatura • Usare l’incremento sul fianco
dell’inserto troppo piccolo modificato.

80
4. Risoluzione degli inconvenienti – Fresatura di filetti

Fresatura di filetti

Problema Causa Rimedio

Scheggiatura
• La parte del tagliente, che non è nel • Aumentare la velocità di taglio.
taglio, è danneggiata a causa del • Ridurre l’avanzamento all’inizio del
martellamento truciolo, con conse- taglio.
guente insoddisfacente superficie
• Migliorare la stabilità.
ed eccessiva usura del fianco
• Aumentare il numero di passate
d’incremento.
• Usare un inserto a profilo completo.

Tagliente di riporto (T.d.R.)


Mediocre finitura superficiale e • Aumentare la velocità di taglio o
sgretolamento del tagliente quando il l’avanzamento.
tagliente di riporto si stacca.
• Utilizzare olio nebulizzato o fluido da
• Temperatura nella la zona di taglio taglio.
troppo bassa
• Materiale con forte tendenza
all’incollamento, come l’acciaio a
basso tenore di carbonio, gli acciai
inossidabili e l’alluminio

81
4. Risoluzione degli inconvenienti – Fresatura di filetti

Problema Causa Rimedio

Craterizzazione
• Eccessiva usura che causa un inde- • Ridurre la velocità per ridurre la
bolimento del tagliente temperatura.
• Rottura del tagliente sul bordo po- • Ridurre l’avanzamento.
steriore, che causa un’inaccettabile
finitura superficiale

Microfessurazioni termiche
• Variazioni di temperatura che • Applicare liquido di taglio in grande
cambiano dall’adduzione di fluido da quantità, o non applicarlo affatto.
taglio o dalla lavorazione a taglio in- • Ridurre la velocità di taglio.
terrotto, causando piccole microfes-
surazioni perpendicolari al tagliente,
sgretolamento del tagliente e
mediocre finitura superficiale

Deformazione plastica
Deformazione plastica del tagliente, • Ridurre la velocità di taglio.
depressione o impressione sul fianco, • Ridurre l’avanzamento.
con conseguente insufficiente controllo
truciolo, mediocre finitura superficiale
e rottura dell’inserto.
• Temperatura di taglio e pressione
troppo alta

82
4. Risoluzione degli inconvenienti – Fresatura di filetti

Problema Causa Rimedio

Usura sul fianco


Rapida usura che causa insoddi- • Ridurre la velocità di taglio, vc.
sfacente finitura superficiale o • Aumentare l’avanzamento, fz.
fuori tolleranza.

• Velocità di taglio troppo alta


• Insufficiente resistenza all’usura
• Avanzamento, fz, troppo basso

Eccessiva usura che causa breve • Aumento l’avanzamento, fz.


durata del tagliente. • Ridurre la velocità.
• Vibrazione • Fresatura concorde.
• Rimacinatura dei trucioli • Evacuare efficacemente i trucioli con
• Formazione di bave sul componente aria compressa.
• Mediocre finitura superficiale • Controllare i dati di taglio consigliati.
• Generazione di calore
• Rumore eccessivo

Usura disuniforme che causa • Controllare mandrino e pinza.


danni agli angoli. • Ridurre al minimo la sporgenza
• “Sfarfallamento” dell’utensile dell’utensile.
• Vibrazione • Meno denti nel taglio.
• Breve durata del tagliente • Suddividere la profondità di taglio
• Inaccettabile finitura superficiale assiale, ap, in più di una passata.
• Elevato livello di rumorosità • Ridurre l’avanzamento, fz.
• Forze radiali troppo alte • Ridurre la velocità di taglio, vc.
• HSM richiede passate poco pro-
fonde.
• Migliorare il bloccaggio dell’utensile
e del pezzo.

83
4. Risoluzione degli inconvenienti – Fresatura di filetti

Problema Causa Rimedio

Vibrazione
• Fissaggio debole • Controllare il bloccaggio del pezzo e
• Sporgenza dell’utensile troppo lunga dell’utensile.
• Ridurre al minimo la sporgenza.
• Controllare la concentricità
dell’utensile.
• Scegliere un utensile con meno
denti.
• Aumentare il numero di passate
d’incremento.
• Aumentare l’avanzamento per dente.
• Ridurre la velocità di taglio.
• Usare la fresatura discorde in
finitura.

Rimacinatura dei trucioli


• Insufficiente evacuazione truciolo • Usare aria compressa o grandi
quantità di fluido da taglio, preferibil-
mente attraverso l’utensile.
• Ridurre l’avanzamento per dente.
• Aumentare il numero di passate
d’incremento, fz.

Usura ad intaglio
• Lavorazione di materiali con ten- • Ridurre la velocità di taglio.
denza all’incrudimento • Seleziona una qualità più tenace.
• Componenti con croste o scaglie • Aumentare la velocità di taglio.

84
4. Risoluzione degli inconvenienti – Fresatura di filetti

Problema Causa Rimedio

Inefficienza della macchina


• Numero di giri della macchina troppo • Ridurre la velocità di taglio prima
bassi della velocità della tavola.
• Utilizzare una fresa più piccola ed
eseguire diverse passate d’incre-
mento.
• Se si utilizza CoroMill Plura, passare
a CoroMill 327.

Filettature coniche
• Forze di taglio troppo alte • Ridurre la lunghezza utensile.
• Usare la fresatura discorde.
• Ridurre l’avanzamento.
• Aumentare il numero di passate
d’incremento.

85
5. Riferimenti tecnici

5. Riferimenti tecnici
CoroThread® 266
Velocità di taglio consigliate per la tornitura di filetti, mm

Durezza
Brinell Qualità

GC1125 GC1135 H13A

ISO No. MC No. MCC Materiale HB Velocità di taglio (vc) m/min


Acciaio
P Non legato
P1.1.Z.AN 01.1 C = 0.1–0.25% 125 230 205 160
Debolmente legato (elementi leganti ≤ 5%)
P2.1.Z.AN 02.1 Non trattato 180 155 140 115
Fortemente legato (elementi leganti > 5%)
P3.0.Z.AN 03.21 Acciaio per utensili trattato 325 115 100 70
Acciaio inossidabile
M Ferritico/martensitico
P5.0.Z.AN 05.11 Non trattato 200 160 145 90
Austenitico
M1.0.Z.AQ 05.21 Non trattato 180 140 130 75
Austeno-ferritico (Duplex)
M3.1.Z.AQ 05.51 Non saldabile ≥ 0.05% C 230 110 100 -
Ghisa malleabile
K K1.1.C.NS 07.2 Perlitica (truciolo lungo) 230 125 110 70
Ghisa grigia
K2.2.C.UT 08.2 Alta resistenza 220 140 130 80
Ghisa nodulare
K3.1.C.UT 09.1 Ferritica 160 140 135 110
Leghe di alluminio
N N1.2.Z.UT 30.11 Stampate o stampate e trafilate a freddo, non invecchiate 60 500 500 500
Leghe di alluminio
N1.3.C.UT 30.21 Fuse, non invecchiate 75 500 500 425
Rame e leghe di rame
N3.2.C.UT 33.2 Ottone, metalli rosa ≤ 1% Pb 90 300 270 210
Superleghe resistenti al calore
S Base ferro
S1.0.U.AN 20.11 Ricotte o solubilizzate 200 55 50 45
Base nichel
S2.0.Z.AG 20.22 Invecchiate o solubilizzate ed invecchiate 350 15 15 13
Leghe di titanio
S4.2.Z.AN 23.21 Leghe α, simili ad α ed α + β, ricotte 950 Rm 70 65 50
H H1.3.Z.HA 04.1
Extra acciaio duro
Temprato 46 HRC 60 50 50
H1.3.Z.HA 04.1 60 HRC 39 32 45

Per ulteriori informazioni sulle qualità e sui materiali, consultare il Catalogo generale.
Attenzione: la maggior parte delle velocità di taglio sono consigliate per una durata utensile di 15 minuti.

CoroTurn® XS CoroCut® MB CoroCut® XS


Velocità di taglio (vc). m/min Velocità di taglio (vc). m/min Velocità di taglio (vc). m/min

GC1025 GC1025 GC1025/GC1105


P M N S P M N S P M N S
60-200 60-180 90-400 20-50 60-200 60-180 90-400 20-50 60-200 60-180 90-400 20-50

GC7015 GC7015
H H
60-200 60-200

86
5. Riferimenti tecnici

CoroThread® 266
Velocità di taglio consigliate per la tornitura di filetti, pollici

Durezza
Brinell Qualità

GC1125 GC1135 H13A

ISO No. MC No. MCC Materiale HB Velocità di taglio (vc) m/min


Acciaio
P Non legato
P1.1.Z.AN 01.1 C = 0.1–0.25% 125 760 670 510
Debolmente legato (elementi leganti ≤ 5%)
P2.1.Z.AN 02.1 Non trattato 180 510 460 380
Fortemente legato (elementi leganti > 5%)
P3.0.Z.AN 03.21 Acciaio per utensili trattato 325 375 320 230
Acciaio inossidabile
M Ferritico/martensitico
P5.0.Z.AN 05.11 Non trattato 200 520 475 295
Austenitico
M1.0.Z.AQ 05.21 Non trattato 180 460 425 250
Austeno-ferritico (Duplex)
M3.1.Z.AQ 05.51 Non saldabile ≥ 0.05% C 230 360 330 -
Ghisa malleabile
K K1.1.C.NS 07.2 Perlitica (truciolo lungo) 230 410 360 230
Ghisa grigia
K2.2.C.UT 08.2 Alta resistenza 220 460 425 265
Ghisa nodulare
K3.1.C.UT 09.1 Ferritica 160 460 450 355
Leghe di alluminio
N N1.2.Z.UT 30.11 Stampate o stampate e trafilate a freddo, non invecchiate 60 1650 1650 1650
Leghe di alluminio
N1.3.C.UT 30.21 Fuse, non invecchiate 75 1650 1650 1400
Rame e leghe di rame
N3.2.C.UT 33.2 Ottone, metalli rosa ≤ 1% Pb 90 980 890 490
Superleghe resistenti al calore
S Base ferro
S1.0.U.AN 20.11 Ricotte o solubilizzate 200 180 165 145
Base nichel
S2.0.Z.AG 20.22 Invecchiate o solubilizzate ed invecchiate 350 50 50 45
Leghe di titanio
S4.2.Z.AN 23.21 Leghe α, simili ad α ed α + β, ricotte 950 Rm 560 520 -
H H1.3.Z.HA 04.1
Extra acciaio duro
Temprato 46 HRC 200 165 -
H1.3.Z.HA 04.1 60 HRC 125 105 -

Per ulteriori informazioni sulle qualità e sui materiali, consultare il Catalogo generale.
Attenzione: la maggior parte delle velocità di taglio sono consigliate per una durata utensile di 15 minuti.

CoroTurn® XS CoroCut® MB CoroCut® XS


Velocità di taglio (vc) piedi/min Velocità di taglio (vc) piedi/min Velocità di taglio (vc) piedi/min

GC1025 GC1025 GC1025/GC1105


P M N S P M N S P M N S
196-656 196-590 295-1312 65-164 196-656 196-590 295-1312 65-164 196-656 196-590 295-1312 65-164

GC7015 GC7015
H H
196-656 196-656

87
5. Riferimenti tecnici

CoroMill® 327 e CoroMill® 328


Velocità di taglio consigliate per la fresatura di filetti con la qualità GC1025, mm

Forza di Durezza Max. spessore


taglio Brinell truciolo hex mm
specifica kc 0.05–0.1–0.15
Velocità di taglio vc.
ISO No. MC No. MCC Materiale N/mm2 HB mc m/min
Acciaio
P Non legato
P1.1.Z.AN 01.1 C = 0.1–0.25% 1500 125 0.25 365–360–345
Debolmente legato (elementi leganti ≤ 5%)
P2.1.Z.AN 02.1 Non trattato 1700 175 0.25 300–295–285
Fortemente legato (elementi leganti ≤ 5%)
P3.0.Z.AN 03.21 Acciaio per utensili trattato 2900 300 0.25 140–140–135
Acciaio inossidabile
M Ferritico/martensitico
P5.0.Z.AN 05.11 Non trattato 1800 200 0.21 255–225–180
Austenitico
M1.0.Z.AQ 05.21 Non trattato 1950 200 0.21 250–225–180
Austeno-ferritico (Duplex)
M3.1.Z.AQ 05.51 Non saldabile ≥ 0.05% C 2000 230 0.21 205–185–145
Ghisa malleabile
K K1.1.C.NS 07.2 Perlitica (truciolo lungo) 900 230 0.28 240–195–160
Ghisa grigia
K2.2.C.UT 08.2 Alta resistenza 1100 245 0.28 255–210–170
Ghisa nodulare
K3.1.C.UT 09.1 Ferritica 900 160 0.28 200–165–135
Leghe di alluminio
N N1.2.Z.UT 30.11 Stampate o stampate e trafilate a freddo, non invecchiate 400 60 990–910–850
Leghe di alluminio
N1.3.C.UT 30.21 Fuse, non invecchiate 600 75 0.25 990–910–850
Rame e leghe di rame
N3.2.C.UT 33.2 Ottone, metalli rosa ≤ 1% Pb 550 90 495–460–425
Superleghe resistenti al calore
S Base ferro
S1.0.U.AN 20.11 Ricotte o solubilizzate 2400 200 0.25 65–60–55
Base nichel
S2.0.Z.AG 20.22 Invecchiate o solubilizzate ed invecchiate 2900 350 0.25 37–34–32
Leghe di titanio
S4.2.Z.AN 23.21 Leghe α, simili ad α ed α + β, ricotte 1400 950 0.23 70–65–60
Extra acciaio duro
H H1.3.Z.HA 04.1 Temprato 4200 59 HRC 0.25 40–36–29

88
5. Riferimenti tecnici

CoroMill® 327 and CoroMill® 328


Velocità di taglio consigliate per la fresatura di filetti con la qualità GC1025, pollici

Forza di Durezza Max. spessore


taglio Brinell truciolo hex pollici
specifica kc .002–.004-.008
Velocità di taglio vc.
ISO No. MC No. MCC Materiale lbs/in2 HB mc piedi/min
Acciaio
P Non legato
P1.1.Z.AN 01.1 C = 0.1–0.25% 216,500 125 0.25 1200-1200-1150
Debolmente legato (elementi leganti ≤ 5%)
P2.1.Z.AN 02.1 Non trattato 246,500 175 0.25 990-970-930
Fortemente legato (elementi leganti ≤ 5%)
P3.0.Z.AN 03.21 Acciaio per utensili trattato 420,000 300 0.25 465-455-435
Acciaio inossidabile
M Ferritico/martensitico
P5.0.Z.AN 05.11 Non trattato 262,000 200 0.21 910-890-840
Austenitico
M1.0.Z.AQ 05.21 Non trattato 285,000 200 0.21 890-870-830
Austeno-ferritico (Duplex)
M3.1.Z.AQ 05.51 Non saldabile ≥ 0.05% C 286,500 230 0.21 740-720-680
Ghisa malleabile
K K1.1.C.NS 07.2 Perlitica (truciolo lungo) 131,000 230 0.28 970-950-900
Ghisa grigia
K2.2.C.UT 08.2 Alta resistenza 159,500 245 0.28 1000-1000-960
Ghisa nodulare
K3.1.C.UT 09.1 Ferritica 130,000 160 0.28 800-780-750
Leghe di alluminio
N N1.2.Z.UT 30.11 Stampate o stampate e trafilate a freddo, non invecchiate 58,000 60 3650-3600-3500
Leghe di alluminio
N1.3.C.UT 30.21 Fuse, non invecchiate 87,000 75 0.25 3650-3600-3500
Rame e leghe di rame
N3.2.C.UT 33.2 Ottone, metalli rosa ≤ 1% Pb 80,000 90 1850-1800-1750
Superleghe resistenti al calore
S Base ferro
S1.0.U.AN 20.11 Ricotte o solubilizzate 348,000 200 0.25 220-215-215
Base nichel
S2.0.Z.AG 20.22 Invecchiate o solubilizzate ed invecchiate 420,500 350 0.25 130-130-125
Leghe di titanio
S4.2.Z.AN 23.21 Leghe α, simili ad α ed α + β, ricotte 203,000 950 0.23 185-180-175
Extra acciaio duro
H H1.3.Z.HA 04.1 Temprato 606,500 59 HRC 0.25 215-215-195

89
5. Riferimenti tecnici

CoroMill® Plura
Dati di taglio consigliate per la fresatura di filetti, mm
Fresatura di
Materiale filetti Dimensioni, mm
No. MCC Durezza

Avanzamento/dente

Avanzamento/dente
terna di refrigerante
Con adduzione in-
Velocità di Velocità di

fz, mm

fz, mm
taglio vc taglio vc
ISO HB HRC Filetto Dc zn m/min m/min
Acciaio Non legato M4 3.2 3 – 152 0.030 141 0.018
P 01.1 125 M10 8.2 4 • 132 0.052 124 0.029
M20 16 5 • 141 0.130 131 0.069
Debolmente legato M4 3.2 3 – 147 0.012 137 0.006
02.2 300 M10 8.2 4 • 164 0.086 153 0.05
M20 16 5 • 173 0.089 162 0.118
Fortemente legato M4 3.2 3 – 163 0.035 151 0.015
03.21 450 M10 8.2 4 • 164 0.061 153 0.049
M20 16 5 • 173 0.012 162 0.118
Acciaio inossidabile M4 3.2 3 – 81 0.024 75 0.009
M 05.11 200 M10 8.2 4 • 82 0.052 76 0.036
M20 16 5 • 86 0.089 93 0.089
M4 3.2 3 – 53 0.018 49 0.007
05.21 200 M10 8.2 4 • 53 0.052 50 0.027
M20 16 5 • 56 0.089 53 0.072
M4 3.2 3 – 53 0.018 49 0.007
05.51 230 M10 8.2 4 • 53 0.052 50 0.027
M20 16 5 • 56 0.131 53 0.074
Ghisa malleabile M4 3.2 3 – 80 0.020 77 0.016
K 07.2 M10 8.2 4 • 89 0.061 83 0.036
M20 16 5 • 82 0.084 83 0.089
Ghisa nodulare M4 3.2 3 – 76 0.018 73 0.014
08.2 M10 8.2 4 • 86 0.038 79 0.034
M20 16 5 • 79 0.075 80 0.080
Ghisa grigia M4 3.2 3 – 101 0.027 97 0.020
09.1 M10 8.2 4 • 104 0.047 105 0.048
M20 16 5 • 104 0.089 97 0.067
Aluminium M4 3.2 3 – 503 0.040 503 0.035
N 30.11 60 M10 8.2 4 • 1120 0.089 1060 0.061
M20 16 5 • 1130 0.089 1060 0.089
M4 3.2 3 – 434 0.040 404 0.014
30.21 95 M10 8.2 4 • 461 0.061 432 0.061
M20 16 5 • 467 0.089 436 0.089
M4 3.2 3 – 273 0.028 262 0.021
33.2 150 M10 8.2 4 • 278 0.053 260 0.026
M20 16 5 • 282 0.089 263 0.071
Superleghe resistenti al calore M4 3.2 3 – 35 0.006 35 0.003
S 20.11 200 M10 8.2 4 • 37 0.023 35 0.013
M20 16 5 • 38 0.066 38 0.063
Leghe di titanio M4 3.2 3 – 30 0.030 29 0.020
20.22 300 M10 8.2 4 • 32 0.013 30 0.007
M20 16 5 • 32 0.037 30 0.018
23.21 300 M4 3.2 3 – 55 0.012 51 0.060
M10 8.2 4 • 58 0.037 54 0.020
M20 12 6 • 59 0.089 55 0.051
Acciaio temprato M4 4.5 4 – 43 0.010 40 0.005
H 04.1 55 M10 8.2 5 – 42 0.022 45 0.035
M20 12 5 – 45 0.042 42 0.021
04.1 60 M4 4.5 4 – 30 0.005 30 0.003
M10 8.2 5 – 29 0.011 28 0.006
M20 12 5 – 30 0.022 28 0.010

90
5. Riferimenti tecnici

CoroMill® Plura
Dati di taglio consigliati per la fresatura di filetti, pollici
Fresatura di
Materiale filetti Dimensioni, mm
No. MCC Durezza

Avanzamento/dente

Avanzamento/dente
terna di refrigerante
Con adduzione in-
Velocità di Velocità di

fz, mm

fz, mm
taglio vc taglio vc
ISO HB HRC Filetto Dc zn piedi/min piedi/min
Acciaio Non legato M4 .126 3 – 500 .0012 465 .0007
P 01.1 125 M10 .323 4 • 435 .0020 410 .0012
M20 .630 5 • 465 .0051 430 .0028
Debolmente legato M4 .126 3 – 485 .0005 440 .0003
02.2 300 M10 323 4 • 540 .0034 500 .0020
M20 .630 5 • 570 .0036 535 .0046
Fortemente legato M4 .126 3 – 540 .0014 500 .0006
03.21 450 M10 .323 4 • 550 .0024 520 .0020
M20 .630 5 • 570 .0005 540 .0046
Acciaio inossidabile M4 .126 3 – 265 .0010 245 .0004
M 05.11 200 M10 .323 4 • 270 .0020 250 .0014
M20 .630 5 • 280 .0036 310 .0036
M4 .126 3 – 175 .0007 160 .0007
05.21 200 M10 .323 4 • 175 .0020 165 .0012
M20 .630 5 • 185 .0036 170 .0029
M4 .126 3 – 175 .0008 160 .0003
05.51 230 M10 .323 4 • 175 .0020 165 .0012
M20 .630 5 • 185 .0052 175 .0030
Ghisa malleabile M4 .126 3 – 265 .0008 260 .0006
K 07.2 M10 .323 4 • 290 .0022 275 .0014
M20 .630 5 • 270 .0032 275 .0036
Ghisa nodulare M4 .126 3 – 260 .0007 250 .0006
08.2 M10 .323 4 • 310 .0014 285 .0013
M20 .630 5 • 285 .0030 290 .0032
Ghisa grigia M4 .126 3 – 340 .0012 330 .0008
09.1 M10 .323 4 • 345 .0020 340 .0020
M20 .630 5 • 345 .0036 330 .0026
Aluminium M4 .126 3 – 1660 .0016 1660 .0014
N 30.11 60 M10 .323 4 • 3700 .0036 3500 .0024
M20 .630 5 • 3750 .0036 3500 .0036
M4 .126 3 – 1430 .0016 1330 .0007
30.21 95 M10 .323 4 • 1520 .0025 1420 .0034
M20 .630 5 • 1540 .0036 1445 .0036
M4 .126 3 – 900 .0011 890 .0009
33.2 150 M10 .323 4 • 920 .0021 870 .0012
M20 .630 5 • 930 .0036 880 .0028
Superleghe resistenti al calore M4 .126 3 – 115 .0002 115 .0001
S 20.11 200 M10 .323 4 • 120 .0011 115 .0006
M20 .630 5 • 125 .0026 125 .0025
Leghe di titanio M4 .126 3 – 100 .0012 100 .0008
20.22 300 M10 .323 4 • 105 .0006 100 .0003
M20 .630 5 • 105 .0015 100 .0007
23.21 300 M4 .126 3 – 180 .0005 165 .0002
M10 .323 4 • 190 .0015 175 .0008
M20 .630 6 • 195 .0036 180 .0022
Acciaio temprato M4 .177 4 – 140 .0004 130 .0002
H 04.1 55 M10 .323 5 – 135 .0010 150 .0014
M20 .427 5 – 150 .0017 135 .0009
04.1 60 M4 .177 4 – 100 .0002 100 .0001
M10 .323 5 – 100 .0005 100 .0002
M20 .472 5 – 100 .0010 100 .0004

91
5. Riferimenti tecnici

Programmazione
Le moderne macchine utensili utilizzano metodi di controllo nu-
merico computerizzati (CNC) per la produzione di pezzi complessi
in modo logico e automatizzato. Questa capacità è particolarmente
importante nella produzione di filettature.

Le macchine a controllo numerico possono elaborare forme a 2


ed a 3 dimensioni usando i loro assi coordinati, che sono gene-
ralmente 3 (X, Y e Z), anche se in alcune macchine se ne pos-
sono contate fino a 12. Inoltre, poiché per la filettatura i metodi di
programmazione per le macchine CNC sono diversi dai torni e dai
centri di lavoro, sono disponibili programmi specifici sia per filet-
tatura che per tornitura.

Programmazione - Tornio
Nella tornitura di filetti è importante utilizzare il corretto codice
CNC per garantire buona durata utensile, buon controllo truciolo,
soddisfacente superficie e tolleranza. I cicli fissi, o il sistema di dia-
logo, sono modi comuni per programmare un tornio per filettatura.
Tuttavia, la programmazione delle linee (codice scritto a mano) è il
metodo ottimale e può essere utilizzato con tutti i sistemi CNC.

Ottenere il corretto incremento (tornitura di filetti)


L’incremento sul fianco modificato e l’incremento radiale sono
i metodi preferiti per ottenere buoni risultati nella filettatura. La
programmazione delle linee è consigliata per controllare accurata-
mente l’angolo d’incremento ed il numero di passate.

Raccomandazioni (tornitura di filetti)


• La programmazione corretta della filettatura è importante - so-
prattutto per grandi filettature e passi.
• Utilizzare la profondità d’incremento consigliata in CoroGuide per
garantire il corretto numero di passate.
• Con l’incremento sul fianco, è necessario calcolare lo sposta-
mento angolare.

92
5. Riferimenti tecnici

Esempio di codice ISO scritto a mano (tornio)

T0101 (THREADING TOOL)


G97 S2103 M3
G0 X26.0 Z8.5 M8
G0 X23.623 Z4.5
G32 Z-26.5 F2.0
G0 X26.0
G0 Z4.404
G0 X23.083
G32 Z-26.5 F2.0

G32 è il comando per il movimento di filettatura nella macchina.


Questo codice può variare a seconda del sistema CNC (per avere
una conferma, consultare il manuale della macchina). Se il punto di
partenza per l’operazione di filettatura varia nell’asse z, la filetta-
tura deve essere programmata con l’incremento sul fianco.

Programmazione - centro di lavoro


Nella fresatura di filetti, l’interpolazione in entrata ed in uscita dal
taglio consente di ottenere una buona durata tagliente ed una
elevata qualità di filettatura.
Quando si programma un profilo di filettatura di grandi dimensioni,
può essere necessario suddividere la lavorazione in almeno due
passate.

Il software più utile per la selezione dei dati di taglio, degli utensili
e della programmazione di una filettatura è PluraGuide (un software
non CAM).

L’unica differenza tra la programmazione di CoroMill Plura e


CoroMill 327/CoroMill 328 è la necessità di ripetere il movimento
circolare finché non si raggiunge la corretta profondità di filettatura
(rampa circolare).

La programmazione della velocità di avanzamento sulla maggior


parte dei centri di lavoro è basata sull’asse del mandrino. Questo
valore deve essere preso in considerazione per evitare di ottenere
una breve durata tagliente, vibrazioni o danni all’utensile.

93
5. Riferimenti tecnici

CoroMill® Plura
CoroMill Plura ha uno specifico valore di programmazione del raggio
(RPRG) impresso sul codolo o stelo.

Il valore RPRG definisce l’esatto diametro di nocciolo e raggio ri-


chiesti per ottenere una qualità di filettatura ottimale.
Il valore RPRG è normalmente inserito nel sistema di offset della
memoria utensile.

Utilizzando il valore RPRG R si impedisce di ottenere la prima


filettatura di dimensioni troppo grandi, a patto che le condizioni
operative siano buone.

Fresatura concorde
Velocità di taglio vc 127 m/min
5.000 pollici/min
Avanzamento per 0.059 mm
dente .0023 pollici Passo
Tempo/filettatura 6 Valore specifico
Filetto del raggio di pro-
6H “Rprg” - 0.053 mm interno grammazione
Tipo di dell’utensile
filetto

Esempio di codice CNC (centro di lavoro)


Programma CNC - FANUC

(M6) T
Chiamata utensile

G90 G17
Seleziona il piano di lavoro
S3369 M3

G00 G43H...X0.000 YO.000 Z2.000


2 mm di superficie del pezzo “sopra” l’asse del filetto

94
5. Riferimenti tecnici

G00 Z-21.000
Sposta alla profondità richiesta sull’asse del preforo

G41 D... G01 X0.000 Y6.000 F994


Imposta il percorso di avvicinamento per il loop di entrata

G03 X0.000 8.000 Y-Z-20.000 10.000 7.000 J-F121


Sposta il contorno al punto di partenza

G03 X0.000 Y 8.000 18.000 10.000 Z-J8.000 F249


Fresatura di filetti

G03 X0.000 Y 6.000 17.000 10.000 Z-J7.000


Stacca dal contorno

Ripetere questo programma


G40 G01 X0.000 Y0.000
per CoroMill 327/CoroMill 328
Reset all’asse
fino a che non si è raggiunta
la corretta profondità di filetta-
G00 Z2.000 tura.
Arretra da filetto

Come valore iniziale è possibile utilizzare il valore RPRG, impresso


sull’utensile, per nuove frese di filettatura.

Le velocità di avanzamento dei raggi sono già state regolate. Se il


controllo riduce automaticamente la velocità di avanzamento per le
forme concave, non è necessario ridurre ulteriormente i valori per
il percorso circolare. Se occorre ricalcolare l’avanzamento per la
fresatura dei filetti, leggere le raccomandazioni alle pagine 88-91.

95
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

Metrica ISO (MM), esterna


Passo, mm
0.50 0.75 1.00 1.25 1.50 1.75 2.00 2.50 3.00 3.50 4.00 4.50 5.00 5.50 6.00
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.10 0.16 0.16 0.17 0.20 0.17 0.20 0.20 0.20 0.24 0.24 0.27 0.29 0.27 0.30
pollici .004 .006 .006 .007 .008 .007 .008 .008 .008 .009 .009 .011 .011 .011 .012
2 mm 0.09 0.15 0.15 0.15 0.19 0.17 0.19 0.19 0.19 0.23 0.22 0.25 0.28 0.26 0.29
pollici .004 .006 .006 .006 .007 .007 .007 .007 .007 .009 .009 .010 .011 .010 .011
3 mm 0.08 0.12 0.14 0.14 0.18 0.16 0.18 0.18 0.19 0.22 0.22 0.24 0.27 0.26 0.29
pollici .003 .005 .006 .006 .007 .006 .007 .007 .007 .009 .009 .009 .011 .010 .260
4 mm 0.07 0.07 0.12 0.13 0.16 0.15 0.17 0.17 0.18 0.21 0.21 0.23 0.26 0.25 0.28
pollici .003 .003 .005 .005 .006 .006 .007 .007 .007 .008 .008 .009 .010 .010 .011
5 mm 0.08 0.12 0.14 0.14 0.16 0.17 0.17 0.21 0.21 0.23 0.25 0.25 0.27
pollici .003 .005 .006 .006 .006 .007 .007 .008 .008 .009 .010 .010 .011
6 mm 0.08 0.08 0.13 0.15 0.16 0.17 0.20 0.20 0.22 0.25 0.24 0.26
pollici .003 .003 .005 .006 .006 .160 .008 .008 .009 .010 .009 .010
7 mm 0.11 0.13 0.15 0.16 0.18 0.19 0.21 0.24 0.23 0.26
pollici .004 .005 .006 .006 .007 .007 .008 .009 .009 .010
8 mm 0.08 0.08 0.14 0.15 0.17 0.18 0.20 0.23 0.23 0.25
pollici .003 .003 .006 .006 .007 .007 .008 .009 .009 .010
9 mm 0.12 0.14 0.16 0.17 0.19 0.22 0.22 0.24
pollici .005 .006 .006 .007 .007 .009 .009 .009
10 mm 0.08 0.13 0.15 0.16 0.18 0.20 0.21 0.23
pollici .003 .005 .006 .006 .007 .008 .008 .009
11 mm 0.12 0.13 0.15 0.17 0.19 0.20 0.22
pollici .005 .005 .006 .007 .007 .008 .009
12 mm 0.08 0.08 0.14 0.16 0.17 0.19 0.20
pollici .003 .003 .006 .006 .007 .007 .008
13 mm 0.12 0.14 0.15 0.18 0.19
pollici .005 .006 .006 .007 .007
14 mm 0.08 0.10 0.10 0.16 0.17
pollici .003 .004 .004 .006 .007
15 mm 0.14 0.15
pollici .006 .006
16 mm 0.10 0.10
pollici .004 .004
Incremento mm 0.34 0.50 0.65 0.79 0.95 1.11 1.26 1.56 1.88 2.18 2.49 2.79 3.10 3.39 3.70
totale pollici .013 .020 .026 .031 .037 .044 .050 .061 .227 .086 .098 .110 .122 .133 .146

Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm


totale .002 pollici
Riferimento materiale
CMC 02.1
MC P2.1.Z.AN

96
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

Metrica ISO (MM), interna


Passo, mm
0.50 0.75 1.00 1.25 1.50 1.75 2.00 2.50 3.00 3.50 4.00 4.50 5.00 5.50 6.00
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.10 0.15 0.15 0.16 0.20 0.16 0.19 0.19 0.19 0.22 0.21 0.23 0.26 0.25 0.28
pollici .004 .006 .006 .006 .008 .006 .007 .007 .007 .009 .008 .009 .010 .010 .011
2 mm 0.09 0.14 0.14 0.15 0.18 0.15 0.18 0.18 0.18 0.21 0.21 0.23 0.26 0.25 0.27
pollici .004 .005 .006 .006 .007 .006 .007 .007 .007 .008 .008 .009 .010 .010 .011
3 mm 0.08 0.12 0.13 0.14 0.17 0.15 0.17 0.17 0.18 0.20 0.20 0.22 0.25 0.24 0.26
pollici .003 .005 .005 .006 .007 .006 .007 .007 .007 .008 .008 .009 .010 .010 .010
4 mm 0.07 0.07 0.12 0.13 0.15 0.14 0.16 0.17 0.17 0.20 0.19 0.22 0.24 0.24 0.26
pollici .003 .003 .005 .005 .006 .006 .006 .007 .007 .008 .008 .009 .010 .009 .010
5 mm 0.08 0.11 0.13 0.13 0.15 0.16 0.16 0.19 0.19 0.21 0.24 0.23 0.25
pollici .003 .005 .005 .005 .006 .006 .006 .007 .007 .008 .009 .009 .010
6 mm 0.08 0.08 0.12 0.14 0.15 0.16 0.18 0.18 0.20 0.23 0.22 0.24
pollici .003 .003 .005 .005 .006 .006 .007 .007 .008 .009 .009 .010
7 mm 0.11 0.12 0.14 0.15 0.17 0.18 0.20 0.22 0.22 0.24
pollici .004 .005 .006 .006 .007 .007 .008 .009 .009 .009
8 mm 0.08 0.08 0.13 0.14 0.16 0.17 0.19 0.21 0.21 0.23
pollici .003 .003 .005 .006 .006 .007 .007 .008 .008 .009
9 mm 0.12 0.14 0.15 0.16 0.18 0.20 0.20 0.22
pollici .005 .005 .006 .006 .007 .008 .008 .009
10 mm 0.08 0.12 0.14 0.15 0.17 0.19 0.20 0.21
pollici .003 .005 .005 .006 .007 .007 .008 .008
11 mm 0.11 0.12 0.14 0.16 0.18 0.19 0.20
pollici .004 .005 .006 .006 .007 .007 .008
12 mm 0.08 0.08 0.13 0.15 0.16 0.18 0.19
pollici .003 .003 .005 .006 .006 .007 .008
13 mm 0.12 0.14 0.15 0.17 0.18
pollici .005 .005 .006 .007 .007
14 mm 0.08 0.10 0.10 0.16 0.16
pollici .003 .004 .004 .006 .006
15 mm 0.14 0.15
pollici .005 .006
16 mm 0.10 0.10
pollici .004 .004
Incremento mm 0.34 0.48 0.63 0.77 0.92 1.05 1.20 1.48 1.78 2.03 2.31 2.61 2.88 3.19 3.44
totale pollici .013 .019 .025 .030 .036 .041 .047 .058 .070 .080 .091 .103 .113 .126 .135

Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm


totale .002 pollici
Riferimento materiale
CMC 02.1
MC P2.1.Z.AN

97
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

Pollici ISO (UN), esterna


Passo, mm
32 28 24 20 18 16 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4.5 4
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.17 0.15 0.18 0.18 0.20 0.19 0.18 0.20 0.22 0.21 0.21 0.21 0.22
0.28 0.25 0.24 0.29 0.32
pollici .007 .006 .007 .007 .008 .007 .007 .008 .009 .008 .008 .008 .009
.011 .010 .009 .012 .013
2 mm 0.16 0.14 0.16 0.17 0.18 0.18 0.18 0.19 0.21 0.20 0.20 0.20 0.21
0.28 0.24 0.23 0.29 0.32
pollici .006 .005 .006 .007 .007 .007 .007 .007 .008 .008 .008 .008 .008
.011 .009 .009 .011 .012
3 mm 0.13 0.13 0.15 0.15 0.17 0.17 0.17 0.18 0.20 0.19 0.19 0.19 0.20
0.27 0.23 0.23 0.28 0.31
pollici .005 .005 .006 .006 .007 .007 .007 .007 .008 .008 .008 .008 .008
.011 .009 .009 .011 .012
4 mm 0.08 0.11 0.13 0.14 0.15 0.16 0.16 0.17 0.19 0.18 0.18 0.19 0.20
0.26 0.22 0.22 0.27 0.30
pollici .003 .004 .005 .006 .006 .006 .006 .007 .007 .007 .007 .007 .008
.010 .009 .009 .011 .012
5 mm 0.08 0.08 0.12 0.13 0.14 0.15 0.16 0.17 0.17 0.17 0.18 0.19
0.26 0.21 0.21 0.26 0.29
pollici .003 .003 .005 .005 .006 .006 .006 .007 .007 .007 .007 .007
.010 .008 .008 .010 .011
6 mm 0.08 0.08 0.12 0.14 0.14 0.15 0.16 0.16 0.17 0.18
0.25 0.20 0.21 0.25 0.28
pollici .003 .003 .005 .005 .006 .006 .006 .006 .007 .007
.010 .008 .008 .010 .011
7 mm 0.08 0.12 0.12 0.13 0.15 0.15 0.16 0.17
0.24 0.19 0.20 0.24 0.27
pollici .003 .005 .005 .005 .006 .006 .006 .007
.010 .008 .008 .010 .011
8 mm 0.08 0.08 0.08 0.13 0.14 0.15 0.16
0.23 0.18 0.19 0.23 0.26
pollici .003 .003 .003 .005 .006 .006 .006
.009 .007 .008 .009 .010
9 mm 0.08 0.12 0.14 0.15
0.22 0.17 0.18 0.22 0.25
pollici .003 .005 .005 .006
.009 .007 .007 .009 .010
10 mm 0.08 0.12 0.14
0.22 0.15 0.18 0.21 0.24
pollici .003 .005 .005
.008 .006 .007 .008 .010
11 mm 0.08 0.12
0.21 0.13 0.17 0.19 0.23
pollici .003 .005
.008 .005 .007 .008 .009
12 mm 0.08
0.19 0.08 0.15 0.18 0.22
pollici .003
.008 .003 .006 .007 .008
13 mm 0.18 0.14 0.15 0.20
pollici .007 .005 .006 .008
14 mm 0.17 0.10 0.10 0.18
pollici .007 .004 .004 .007
15 mm 0.15 0.16
pollici .006 .006
16 mm 0.10 0.10
pollici .004 .004
Incremento mm 0.54 0.60 0.70 0.84 0.92 1.04 1.17 1.24 1.35 1.47 1.62 1.79 2.02 2.26 2.64 3.17 3.51 3.94
totale pollici .021 .024 .028 .033 .036 .041 .046 .049 .053 .058 .064 .070 .080 .089 .104 .125 .138 .155

Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm


totale .002 pollici
Riferimento materiale
CMC 02.1
MC P2.1.Z.AN

98
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

Pollici ISO (UN), interna


Passo, mm
32 28 24 20 18 16 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4.5 4
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.16 0.14 0.16 0.16 0.18 0.17 0.16 0.18 0.20 0.19 0.19 0.19 0.19
0.28 0.23 0.21 0.27 0.30
pollici .006 .005 .006 .006 .007 .007 .006 .007 .008 .008 .007 .007 .008
.011 .009 .008 .011 .012
2 mm 0.14 0.13 0.15 0.15 0.17 0.16 0.16 0.17 0.19 0.18 0.18 0.18 0.19
0.27 0.22 0.21 0.26 0.29
pollici .006 .005 .006 .006 .007 .006 .006 .007 .008 .007 .007 .007 .007
.011 .009 .008 .010 .011
3 mm 0.13 0.12 0.14 0.14 0.16 0.15 0.15 0.16 0.18 0.18 0.17 0.18 0.18
0.27 0.21 0.20 0.25 0.28
pollici .005 .005 .006 .006 .006 .006 .006 .006 .007 .007 .007 .007 .007
.010 .008 .008 .010 .011
4 mm 0.08 0.11 0.12 0.13 0.14 0.14 0.14 0.16 0.17 0.17 0.17 0.17 0.18
0.26 0.21 0.20 0.25 0.27
pollici .003 .004 .005 .005 .006 .006 .006 .006 .007 .007 .007 .007 .007
.010 .008 .008 .010 .011
5 mm 0.08 0.08 0.12 0.13 0.13 0.14 0.15 0.16 0.16 0.16 0.16 0.17
0.25 0.20 0.19 0.24 0.27
pollici .003 .003 .005 .005 .005 .005 .006 .006 .006 .006 .006 .007
.010 .008 .008 .009 .011
6 mm 0.08 0.08 0.12 0.13 0.13 0.14 0.15 0.15 0.16 0.16
0.25 0.19 0.19 0.23 0.26
pollici .003 .003 .005 .005 .005 .006 .006 .006 .006 .006
.010 .007 .007 .009 .010
7 mm 0.08 0.11 0.12 0.13 0.14 0.14 0.15 0.16
0.24 0.18 0.18 0.22 0.25
pollici .003 .004 .005 .005 .005 .006 .006 .006
.009 .007 .007 .009 .010
8 mm 0.08 0.08 0.08 0.12 0.13 0.14 0.15
0.23 0.17 0.18 0.21 0.24
pollici .003 .003 .003 .005 .005 .005 .006
.009 .007 .007 .008 .010
9 mm 0.08 0.12 0.13 0.14
0.22 0.16 0.17 0.20 0.23
pollici .003 .005 .005 .006
.009 .006 .007 .008 .009
10 mm 0.08 0.11 0.13
0.21 0.14 0.16 0.19 0.22
pollici .003 .004 .005
.008 .006 .006 .008 .009
11 mm 0.08 0.11
0.20 0.12 0.15 0.18 0.21
pollici .003 .005
.008 .005 .006 .007 .008
12 mm 0.08
0.19 0.08 0.14 0.17 0.20
pollici .003
.008 .003 .006 .007 .008
13 mm 0.18 0.13 0.15 0.19
pollici .007 .005 .006 .007
14 mm 0.16 0.10 0.10 0.17
pollici .006 .004 .004 .007
15 mm 0.15 0.15
pollici .006 .006
16 mm 0.10 0.10
pollici .004 .004
Incremento mm 0.51 0.58 0.66 0.78 0.86 0.96 1.07 1.15 1.25 1.36 1.48 1.64 1.85 2.10 2.43 2.92 3.46 3.64
totale pollici .020 .023 .026 .031 .034 .038 .042 .045 .049 .054 .058 .065 .073 .083 .096 .115 .136 .143

Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm


totale .002 pollici
Riferimento materiale
CMC 02.1
MC P2.1.Z.AN

99
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

Whitworth (WH), esterna and interna


Passo, mm
28 26 20 19 18 16 14 12 11 10 9 8 7 6 5 4.5 4
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.16 0.17 0.19 0.20 0.17 0.17 0.20 0.23 0.22 0.22 0.22 0.23 0.26 0.25 0.31 0.30 0.34
pollici .006 .007 .007 .008 .007 .007 .008 .009 .009 .009 .009 .009 .010 .010 .012 .012 .013
2 mm 0.15 0.16 0.18 0.18 0.16 0.16 0.19 0.22 0.21 0.21 0.21 0.22 0.26 0.25 0.30 0.29 0.33
pollici .006 .006 .007 .007 .006 .006 .007 .009 .008 .008 .008 .009 .010 .010 .012 .012 .013
3 mm 0.14 0.14 0.16 0.17 0.16 0.15 0.18 0.21 0.20 0.20 0.20 0.21 0.25 0.24 0.29 0.29 0.32
pollici .005 .006 .006 .007 .006 .006 .007 .008 .008 .008 .008 .008 .010 .009 .012 .011 .013
4 mm 0.12 0.13 0.15 0.15 0.15 0.15 0.17 0.20 0.19 0.19 0.20 0.21 0.24 0.23 0.28 0.28 0.31
pollici .005 .005 .006 .006 .006 .006 .007 .008 .008 .008 .008 .008 .009 .009 .011 .011 .012
5 mm 0.08 0.08 0.13 0.13 0.13 0.14 0.16 0.18 0.18 0.18 0.19 0.20 0.23 0.23 0.28 0.27 0.30
pollici .003 .003 .005 .005 .005 .005 .006 .007 .007 .007 .007 .008 .009 .009 .011 .011 .012
6 mm 0.08 0.08 0.12 0.13 0.14 0.16 0.17 0.17 0.18 0.19 0.22 0.22 0.27 0.26 0.29
pollici .003 .003 .005 .005 .006 .006 .007 .007 .007 .007 .008 .009 .010 .010 .012
7 mm 0.08 0.11 0.12 0.14 0.15 0.16 0.17 0.18 0.20 0.21 0.25 0.25 0.28
pollici .003 .004 .005 .005 .006 .006 .007 .007 .008 .008 .010 .010 .011
8 mm 0.08 0.08 0.08 0.13 0.15 0.16 0.17 0.19 0.20 0.24 0.25 0.27
pollici .003 .003 .003 .005 .006 .006 .007 .008 .008 .010 .010 .011
9 mm 0.08 0.13 0.14 0.16 0.18 0.19 0.23 0.24 0.26
pollici .003 .005 .006 .006 .007 .008 .009 .009 .010
10 mm 0.08 0.12 0.14 0.16 0.18 0.22 0.23 0.25
pollici .003 .005 .006 .006 .007 .009 .009 .010
11 mm 0.08 0.12 0.14 0.17 0.20 0.22 0.24
pollici .003 .005 .005 .007 .008 .008 .009
12 mm 0.08 0.08 0.16 0.18 0.20 0.22
pollici .003 .003 .006 .007 .008 .009
13 mm 0.14 0.16 0.19 0.21
pollici .006 .006 .007 .008
14 mm 0.10 0.10 0.17 0.19
pollici .004 .004 .007 .007
15 mm 0.15 0.16
pollici .006 .006
16 mm 0.10 0.10
pollici .004 .004
Incremento mm 0.64 0.68 0.88 0.92 0.97 1.08 1.23 1.42 1.54 1.70 1.87 2.10 2.39 2.78 3.32 3.69 4.06
totale pollici .025 .027 .035 .036 .038 .043 .048 .056 .061 .067 .074 .083 .094 .109 .131 .145 .160

BSPT (PT), esterna and interna


Passo, mm
28 19 14 11 8
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.15 0.19 0.19 0.22 0.22
pollici .006 .008 .007 .009 .009
2 mm 0.14 0.18 0.18 0.21 0.21
pollici .006 .007 .007 .008 .008
3 mm 0.13 0.17 0.17 0.20 0.21
pollici .005 .007 .007 .008 .008
4 mm 0.12 0.15 0.16 0.19 0.20
pollici .005 .006 .006 .007 .008
5 mm 0.08 0.13 0.15 0.18 0.19
pollici .003 .005 .006 .007 .008
6 mm 0.08 0.14 0.16 0.18
pollici .003 .005 .006 .007
7 mm 0.12 0.15 0.17
pollici .005 .006 .007
8 mm 0.08 0.13 0.16
pollici .003 .005 .006
9 mm 0.08 0.15
pollici .003 .006
10 mm 0.14
pollici .006
11 mm 0.12
pollici .005 Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0,05 mm
12 mm 0.08 totale .002 pollici
pollici .003 Riferimento materiale
Incremento mm 0.62 0.90 1.20 1.51 2.05 CMC 02.1
totale pollici .024 .035 .047 .059 .081 MC P2.1.Z.AN

100
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

Tonda 30° DIN 405 (RN), esterna NPT (NT), esterna and interna
Passo, mm Passo, mm
10 8 6 4 27 18 14 11½ 8
No. di Unità No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.21 0.21 0.24 0.30 1 mm 0.15 0.17 0.18 0.18 0.21
pollici .008 .008 .009 .012 pollici .006 .007 .007 .007 .008
2 mm 0.20 0.20 0.23 0.29 2 mm 0.15 0.17 0.17 0.17 0.21
pollici .008 .008 .009 .011 pollici .006 .007 .007 .007 .008
3 mm 0.19 0.19 0.22 0.28 3 mm 0.14 0.16 0.16 0.17 0.20
pollici .007 .008 .009 .011 pollici .005 .006 .006 .007 .008
4 mm 0.18 0.19 0.21 0.27 4 mm 0.13 0.15 0.16 0.16 0.20
pollici .007 .007 .008 .011 pollici .005 .006 .006 .006 .008
5 mm 0.16 0.18 0.20 0.26 5 mm 0.11 0.14 0.15 0.16 0.19
pollici .006 .007 .008 .010 pollici .004 .006 .006 .006 .008
6 mm 0.15 0.17 0.19 0.25 6 mm 0.08 0.13 0.14 0.15 0.18
pollici .006 .007 .008 .010 pollici .003 .005 .006 .006 .007
7 mm 0.13 0.15 0.18 0.24 7 mm 0.11 0.14 0.15 0.18
pollici .005 .006 .007 .010 pollici .005 .005 .006 .007
8 mm 0.08 0.14 0.17 0.23 8 mm 0.08 0.13 0.14 0.17
pollici .003 .006 .007 .009 pollici .003 .005 .006 .007
9 mm 0.12 0.16 0.22 9 mm 0.11 0.13 0.17
pollici .005 .006 .009 pollici .004 .005 .007
10 mm 0.08 0.15 0.21 10 mm 0.08 0.12 0.16
pollici .003 .006 .008 pollici .003 .005 .006
11 mm 0.13 0.19 11 mm 0.11 0.15
pollici .005 .008 pollici .004 .006
12 mm 0.08 0.18 12 mm 0.08 0.14
pollici .003 .007 pollici .003 .006
13 mm 0.15 13 mm 0.13
pollici .006 pollici .005
14 mm 0.10 14 mm 0.11
pollici .004 pollici .005
Incremento mm 1.30 1.63 2.17 2.95 15 mm 0.08
totale pollici .051 .064 .085 .116 pollici .003
Incremento mm 0.76 1.11 1.42 1.73 2.48
totale pollici .030 .044 .056 .068 .098
Tonda 30° DIN 405 (RN), interna
Passo, mm
10 8 6 4
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.22 0.21 0.24 0.30
pollici .009 .008 .009 .012
2 mm 0.21 0.20 0.23 0.29
pollici .008 .008 .009 .012
3 mm 0.20 0.20 0.22 0.29
pollici .008 .008 .009 .011
4 mm 0.18 0.19 0.21 0.28
pollici .007 .007 .008 .011
5 mm 0.17 0.18 0.21 0.27
pollici .007 .007 .008 .011
6 mm 0.15 0.17 0.20 0.26
pollici .006 .007 .008 .010
7 mm 0.13 0.16 0.19 0.25
pollici .005 .006 .007 .010
8 mm 0.08 0.14 0.17 0.24
pollici .003 .006 .007 .009
9 mm 0.12 0.16 0.23
pollici .005 .006 .009
10 mm 0.08 0.15 0.21
pollici .003 .006 .008
11 mm 0.13 0.20
pollici .005 .008
12 mm 0.08 0.18
pollici .003 .007
13 mm 0.16
pollici .006 Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm
totale .002 pollici
14 mm 0.10
pollici .004 Riferimento materiale
mm CMC 02.1
Incremento 1.34 1.64 2.18 2.98
totale pollici .053 .065 .086 .117 MC P2.1.Z.AN

101
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

ACME (AC), esterna


Passo, mm
16 14 12 10 8 6 5 4 3
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.22 0.20 0.20 0.20 0.20 0.24 0.26 0.28 0.31
pollici .009 .008 .008 .008 .008 .009 .010 .011 .012
2 mm 0.20 0.19 0.19 0.20 0.20 0.23 0.25 0.28 0.31
pollici .008 .008 .008 .008 .008 .009 .010 .011 .012
3 mm 0.19 0.18 0.18 0.19 0.19 0.23 0.25 0.27 0.30
pollici .007 .007 .007 .007 .008 .009 .010 .011 .012
4 mm 0.17 0.17 0.17 0.18 0.18 0.22 0.24 0.26 0.30
pollici .007 .007 .007 .007 .007 .009 .010 .010 .012
5 mm 0.14 0.15 0.16 0.17 0.18 0.21 0.23 0.26 0.29
pollici .006 .006 .006 .007 .007 .008 .009 .010 .011
6 mm 0.08 0.13 0.15 0.16 0.17 0.20 0.23 0.25 0.28
pollici .003 .005 .006 .006 .007 .008 .009 .010 .011
7 mm 0.08 0.13 0.15 0.16 0.20 0.22 0.24 0.28
pollici .003 .005 .006 .006 .008 .009 .010 .011
8 mm 0.08 0.14 0.15 0.19 0.21 0.23 0.27
pollici .003 .005 .006 .007 .008 .009 .011
9 mm 0.12 0.14 0.18 0.20 0.22 0.26
pollici .005 .006 .007 .008 .009 .010
10 mm 0.08 0.13 0.17 0.19 0.22 0.25
pollici .003 .005 .007 .007 .008 .010
11 mm 0.12 0.16 0.18 0.21 0.24
pollici .005 .006 .007 .008 .010
12 mm 0.08 0.14 0.16 0.19 0.23
pollici .003 .005 .006 .008 .009
13 mm 0.10 0.14 0.18 0.22
pollici .004 .006 .007 .009
14 mm 0.10 0.17 0.21
pollici .004 .007 .008
15 mm 0.15 0.20
pollici .006 .008
16 mm 0.10 0.19
pollici .004 .007
17 mm 0.17
pollici .007
18 mm 0.15
pollici .006
19 mm .100
pollici .004
Incremento mm 0.99 1.10 1.26 1.60 1.91 2.46 2.87 3.51 4.57
totale pollici .039 .043 .050 .063 .075 .097 .113 .138 .180

Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm


totale .002 pollici
Riferimento materiale
CMC 02.1
MC P2.1.Z.AN

102
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

ACME (AC), interna


Passo, mm
16 14 12 10 8 6 5 4 3
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.22 0.21 0.21 0.21 0.21 0.24 0.26 0.29 0.31
pollici .009 .008 .008 .008 .008 .009 .010 .011 .012
2 mm 0.21 0.20 0.20 0.20 0.20 0.23 0.26 0.28 0.31
pollici .008 .008 .008 .008 .008 .009 .010 .011 .012
3 mm 0.19 0.19 0.19 0.20 0.20 0.23 0.25 0.27 0.30
pollici .008 .007 .007 .008 .008 .009 .010 .011 .012
4 mm 0.17 0.17 0.18 0.19 0.19 0.22 0.24 0.27 0.29
pollici .007 .007 .007 .007 .007 .009 .010 .010 .012
5 mm 0.14 0.16 0.16 0.18 0.18 0.21 0.24 0.26 0.29
pollici .006 .006 .006 .007 .007 .008 .009 .010 .011
6 mm 0.08 0.13 0.15 0.17 0.17 0.21 0.23 0.25 0.28
pollici .003 .005 .006 .007 .007 .008 .009 .010 .011
7 mm 0.08 0.13 0.16 0.17 0.20 0.22 0.24 0.27
pollici .003 .005 .006 .007 .008 .009 .010 .011
8 mm 0.08 0.14 0.16 0.19 0.21 0.24 0.27
pollici .003 .006 .006 .007 .008 .009 .011
9 mm 0.12 0.15 0.18 0.20 0.23 0.26
pollici .005 .006 .007 .008 .009 .010
10 mm 0.08 0.13 0.17 0.19 0.22 0.25
pollici .003 .005 .007 .008 .009 .010
11 mm 0.12 0.16 0.18 0.21 0.24
pollici .005 .006 .007 .008 .010
12 mm 0.08 0.14 0.16 0.20 0.23
pollici .003 .006 .006 .008 .009
13 mm 0.10 0.15 0.18 0.22
pollici .004 .006 .007 .009
14 mm 0.10 0.17 0.21
pollici .004 .007 .008
15 mm 0.15 0.20
pollici .006 .008
16 mm 0.10 0.19
pollici .004 .007
17 mm 0.17
pollici .007
18 mm 0.15
pollici .006
19 mm .100
pollici .004
Incremento mm 1.02 1.14 1.30 1.64 1.95 2.48 2.90 3.54 4.56
totale pollici .040 .045 .051 .065 .077 .098 .114 .139 .180

Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm


totale .002 pollici
Riferimento materiale
CMC 02.1
MC P2.1.Z.AN

103
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

Stub-ACME (SA), esterna and interna


Passo, mm
16 14 12 10 8 6 5 4 3
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.18 0.20 0.18 0.21 0.22 0.24 0.25 0.24 0.25
pollici .007 .008 .007 .008 .008 .009 .010 .010 .010
2 mm 0.16 0.18 0.17 0.20 0.21 0.23 0.24 0.24 0.24
pollici .006 .007 .007 .008 .008 .009 .009 .009 .010
3 mm 0.15 0.17 0.16 0.19 0.19 0.22 0.23 0.23 0.24
pollici .006 .007 .006 .007 .008 .009 .009 .009 .009
4 mm 0.13 0.14 0.15 0.17 0.18 0.21 0.22 0.22 0.23
pollici .005 .006 .006 .007 .007 .008 .009 .009 .009
5 mm 0.08 0.08 0.13 0.15 0.17 0.19 0.21 0.21 0.22
pollici .003 .003 .005 .006 .007 .008 .008 .008 .009
6 mm 0.08 0.13 0.15 0.18 0.19 0.20 0.22
pollici .003 .005 .006 .007 .008 .008 .009
7 mm 0.08 0.13 0.16 0.18 0.19 0.21
pollici .003 .005 .006 .007 .008 .008
8 mm 0.08 0.14 0.16 0.18 0.20
pollici .003 .005 .006 .007 .008
9 mm 0.08 0.14 0.17 0.19
pollici .003 .006 .007 .008
10 mm 0.09 0.16 0.18
pollici .004 .006 .007
11 mm 0.14 0.17
pollici .005 .007
12 mm 0.09 0.16
pollici .004 .006
13 mm 0.15
pollici .006
14 mm 0.13
pollici .005
15 mm 0.09
pollici .004
Incremento mm 0.70 0.77 0.87 1.13 1.33 1.64 1.90 2.27 2.90
totale pollici .028 .030 .034 .044 .052 .065 .075 .089 .114

Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm


totale .002 pollici
Riferimento materiale
CMC 02.1
MC P2.1.Z.AN

104
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

Trapezoidale (TR), esterna and interna


Passo, mm
1.5 2 3 4 5 6 7 8
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.22 0.22 0.20 0.24 0.27 0.29 0.34 0.32
pollici .009 .009 .008 .009 .011 .012 .013 .013
2 mm 0.21 0.21 0.19 0.23 0.27 0.29 0.33 0.31
pollici .008 .008 .007 .009 .010 .011 .013 .012
3 mm 0.19 0.20 0.18 0.22 0.26 0.28 0.32 0.31
pollici .008 .008 .007 .009 .010 .011 .013 .012
4 mm 0.17 0.19 0.18 0.22 0.25 0.27 0.32 0.30
pollici .007 .007 .007 .009 .010 .011 .012 .012
5 mm 0.14 0.17 0.17 0.21 0.24 0.27 0.31 0.29
pollici .006 .007 .007 .008 .009 .010 .012 .012
6 mm 0.08 0.16 0.17 0.20 0.23 0.26 0.30 0.29
pollici .003 .006 .007 .008 .009 .010 .012 .011
7 mm 0.13 0.16 0.19 0.22 0.25 0.29 0.28
pollici .005 .006 .008 .009 .010 .011 .011
8 mm 0.08 0.15 0.18 0.21 0.24 0.28 0.27
pollici .006 .007 .008 .010 .011 .011
9 mm 0.14 0.17 0.20 0.23 0.26 0.26
pollici .006 .007 .008 .009 .010 .010
10 mm 0.13 0.16 0.19 0.22 0.25 0.25
pollici .005 .006 .007 .009 .010 .010
11 mm 0.11 0.14 0.17 0.21 0.24 0.25
pollici .005 .006 .007 .008 .009 .010
12 mm 0.08 0.13 0.16 0.20 0.22 0.24
pollici .003 .005 .006 .008 .009 .009
13 mm 0.08 0.13 0.19 0.21 0.23
pollici .003 .005 .007 .008 .009
14 mm 0.08 0.17 0.19 0.22
pollici .003 .007 .007 .008
15 mm 0.15 0.16 0.20
pollici .006 .006 .008
16 mm 0.10 0.10 0.19
pollici .004 .004 .007
17 mm 0.17
pollici .007
18 mm 0.15
pollici .006
19 mm 0.10
pollici .004
Incremento mm 1.02 1.36 1.86 2.37 2.88 3.63 4.12 4.63
totale pollici .040 .050 .073 .093 .113 .143 .162 .182

Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm


totale .002 pollici
Riferimento materiale
CMC 02.1
MC P2.1.Z.AN

105
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

UNJ, esterna MJ, esterna


Passo, mm Passo, mm
32 28 24 20 18 16 14 12 10 8 1.5 2
No. di Unità No. di Unità Incremento radiale
incrementi misura Incremento radiale per passata incrementi misura per passata
1 mm 0.16 0.14 0.16 0.16 0.18 0.17 0.17
0.20 0.20 0.19 1 mm 0.20 0.19
pollici .006 .005 .006 .006 .007 .007 .007
.008 .008 .008 pollici .008 .008
2 mm 0.14 0.13 0.15 0.15 0.17 0.16 0.16
0.20 0.19 0.19 2 mm 0.18 0.18
pollici .006 .005 .006 .006 .007 .006 .006
.008 .008 .007 pollici .007 .007
3 mm 0.13 0.12 0.14 0.14 0.16 0.16 0.16
0.19 0.18 0.18 3 mm 0.17 0.17
pollici .005 .005 .006 .006 .006 .006 .006
.007 .007 .007 pollici .007 .007
4 mm 0.08 0.11 0.12 0.13 0.15 0.15 0.15
0.18 0.17 0.17 4 mm 0.15 0.16
pollici .003 .004 .005 .005 .006 .006 .006
.007 .007 .007 pollici .006 .006
5 mm 0.08 0.08 0.12 0.13 0.13 0.14
0.18 0.16 0.16 5 mm 0.13 0.15
pollici .003 .003 .005 .005 .005 .005
.007 .006 .006 pollici .005 .006
6 mm 0.08 0.08 0.12 0.13
0.17 0.15 0.15 6 mm 0.08 0.14
pollici .003 .003 .005 .005
.007 .006 .006 pollici .003 .006
7 mm 0.08 0.11
0.16 0.13 0.14 7 mm 0.12
pollici .003 .004
.006 .005 .006 pollici .005
8 mm 0.08
0.15 0.08 0.13 8 mm 0.08
pollici .003
.006 .003 .005 pollici .003
9 mm 0.14 0.12 Incremento mm 0.92 1.21
pollici .006 .005 totale pollici .036 .048
10 mm 0.13 0.08
pollici .005 .003
11 mm 0.12
pollici .005
12 mm 0.08
pollici .003
Incremento mm 0.51 0.57 0.66 0.78 0.87 0.97 1.10 1.27 1.52 1.90
totale pollici .020 .022 .026 .031 .034 .038 .043 .050 .060 .075

NPTF (NT), esterna and interna


Passo, mm
27 18 14 11½ 8
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.14 0.16 0.17 0.17 0.19
pollici .005 .006 .007 .007 .008
2 mm 0.13 0.16 0.17 0.17 0.19
pollici .005 .006 .007 .007 .007
3 mm 0.13 0.15 0.16 0.16 0.18
pollici .005 .006 .006 .006 .007
4 mm 0.12 0.14 0.16 0.16 0.18
pollici .005 .006 .006 .006 .007
5 mm 0.11 0.13 0.15 0.15 0.18
pollici .004 .005 .006 .006 .007
6 mm 0.08 0.12 0.14 0.15 0.17
pollici .003 .005 .006 .006 .007
7 mm 0.11 0.13 0.14 0.17
pollici .004 .005 .006 .007
8 mm 0.08 0.12 0.14 0.16
pollici .003 .005 .005 .006
9 mm 0.11 0.13 0.16
pollici .004 .005 .006
10 mm 0.08 0.12 0.15
pollici .003 .005 .006
11 mm 0.11 0.14
pollici .004 .006
12 mm 0.08 0.14
pollici .003 .005
13 mm 0.13
pollici .005
14 mm 0.12
pollici .005
15 mm 0.11
pollici .004 Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm
16 mm 0.08 totale .002 pollici
pollici .003 Riferimento materiale
Incremento mm 0.70 1.06 1.41 1.69 2.36 CMC 02.1
totale pollici .028 .042 .056 .067 .093 MC P2.1.Z.AN

106
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

Forme di filettature API


No. di incrementi

Incre-
Unità mento
Inserto Passo misura Incremento radiale per passata totale
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

API 60° V-0.038R


266RG-22V381A0402E 4 filetti/ mm 0.36 0.35 0.33 0.32 0.30 0.29 0.27 0.25 0.23 0.20 0.16 0.08 3.08
pollice
pollici .014 .014 .013 .013 .012 .011 .011 .010 .009 .008 .006 .003 .121
266RL-22V381A0402E 4 filetti/ mm 0.36 0.35 0.33 0.32 0.30 0.29 0.27 0.25 0.23 0.20 0.16 0.08 3.08
pollice
pollici .014 .014 .013 .013 .012 .011 .011 .010 .009 .008 .006 .003 .121
266RG-22V381A0403E 4 filetti/ mm 0.36 0.34 0.33 0.32 0.30 0.29 0.27 0.25 0.23 0.20 0.16 0.08 3.07
pollice
pollici .014 .013 .013 .013 .012 .011 .011 .010 .009 .008 .006 .003 .121
266RL-22V381A0403E 4 filetti/ mm 0.36 0.34 0.33 0.32 0.30 0.29 0.27 0.25 0.23 0.20 0.16 0.08 3.07
pollice
pollici .014 .013 .013 .013 .012 .011 .011 .010 .009 .008 .006 .003 .121

API 60° V-0.040


266RG-22V401A0503E 5 filetti/ mm 0.35 0.33 0.32 0.31 0.29 0.28 0.26 0.24 0.22 0.19 0.16 0.08 2.98
pollice
pollici .014 .013 .013 .012 .012 .011 .010 .009 .009 .008 .006 .003 .117
266RL-22V401A0503E 5 filetti/ mm 0.35 0.33 0.32 0.31 0.29 0.28 0.26 0.24 0.22 0.19 0.16 0.08 2.98
pollice
pollici .014 .013 .013 .012 .012 .011 .010 .009 .009 .008 .006 .003 .117

API 60° V-0.050


266RG-22V501A0402E 4 filetti/ mm 0.34 0.34 0.33 0.31 0.30 0.29 0.28 0.27 0.25 0.24 0.22 0.20 0.18 0.15 0.08 3.74
pollice
pollici .014 .013 .013 .012 .012 .012 .011 .011 .010 .009 .009 .008 .007 .006 .003 .147
266RL-22V501A0402E 4 filetti/ mm 0.34 0.34 0.33 0.31 0.30 0.29 0.28 0.27 0.25 0.24 0.22 0.20 0.18 0.15 0.08 3.74
pollice
pollici .014 .013 .013 .012 .012 .012 .011 .011 .010 .009 .009 .008 .007 .006 .003 .147
266RG-22V501A0403E 4 filetti/ mm 0.34 0.34 0.32 0.31 0.30 0.29 0.28 0.27 0.25 0.24 0.22 0.20 0.18 0.15 0.08 3.73
pollice
pollici .014 .013 .013 .012 .012 .012 .011 .011 .010 .009 .009 .008 .007 .006 .003 .147
266RL-22V501A0403E 4 filetti/ mm 0.34 0.34 0.32 0.31 0.30 0.29 0.28 0.27 0.25 0.24 0.22 0.20 0.18 0.15 0.08 3.73
pollice
pollici .014 .013 .013 .012 .012 .012 .011 .011 .010 .009 .009 .008 .007 .006 .003 .147

API Round 60°


266RG-22RD01A100E 10 filetti/ mm 0.18 0.18 0.17 0.16 0.16 0.15 0.14 0.13 0.11 0.08 1.40
pollice
pollici .007 .007 .007 .006 .006 .006 .005 .005 .004 .003 .055
266RL-22RD01A100E 10 filetti/ mm 0.18 0.18 0.17 0.16 0.16 0.15 0.14 0.13 0.11 0.08 1.40
pollice
pollici .007 .007 .007 .006 .006 .006 .005 .005 .004 .003 .055
266RG-22RD01A080E 8 filetti/ mm 0.19 0.19 0.18 0.18 0.17 0.16 0.16 0.15 0.14 0.13 0.11 0.08 1.80
pollice
pollici .008 .007 .007 .007 .007 .006 .006 .006 .006 .005 .005 .003 .071
266RL-22RD01A080E 8 filetti/ mm 0.20 0.19 0.18 0.18 0.17 0.16 0.16 0.15 0.14 0.13 0.11 0.08 1.81
pollice
pollici .008 .007 .007 .007 .007 .006 .006 .006 .006 .005 .005 .003 .071

API Buttress
266RG-22BU01A050E 5 filetti/ mm 0.20 0.19 0.18 0.18 0.17 0.16 0.15 0.14 0.13 0.12 0.08 1.65
pollice
pollici .008 .007 .007 .007 .007 .006 .006 .006 .005 .005 .003 .065
266RL-22BU01A050E 5 filetti/ mm 0.20 0.19 0.18 0.18 0.17 0.16 0.15 0.14 0.13 0.12 0.08 1.65
pollice
pollici .008 .007 .007 .007 .007 .006 .006 .006 .005 .005 .003 .065
266RG-22BU01A0501E 5 filetti/ mm 0.20 0.19 0.18 0.18 0.17 0.16 0.15 0.14 0.13 0.12 0.08 1.65
pollice
pollici .008 .007 .007 .007 .007 .006 .006 .006 .005 .005 .003 .065
266RL-22BU01A0501E 5 filetti/ mm 0.20 0.19 0.18 0.18 0.17 0.16 0.15 0.14 0.13 0.12 0.08 1.65
pollice
pollici .008 .007 .007 .007 .007 .006 .006 .006 .005 .005 .003 .065

Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm


totale .002 pollici
Riferimento materiale
CMC 02.1
MC P2.1.Z.AN

107
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti

Punta multipla
Metrica ISO Pollici ISO Whitworth NPT
(MM) (UN) External (WH) (NT)
Passo,
Passo, mm Passo, mm Passo, mm mm
1.00 1.50 2.00 2.50 3.00 18 16 14 12 19 14 11 11 ½
Esterna
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.34 0.36 0.47 0.46 0.55 0.49 0.39 0.44 0.52 0.49 0.47 0.45 0.50
pollici .013 .014 .019 .018 .022 .019 .015 .017 .020 .019 .019 .018 .020
2 mm 0.31 0.33 0.46 0.43 0.52 0.43 0.36 0.41 0.47 0.43 0.43 0.43 0.48
pollici .012 .013 .018 .017 .020 .017 .014 .016 .019 .017 .017 .017 .019
3 mm 0.26 0.33 0.40 0.48 0.29 0.32 0.36 0.33 0.39 0.44
pollici .010 .013 .016 .019 .011 .013 .014 .013 .015 .017
4 mm 0.27 0.33 0.27 0.31
pollici .011 .013 .011 .012
Incremento mm 0.65 0.95 1.26 1.56 1.88 0.92 1.04 1.17 1.35 0.92 1.23 1.54 1.73
totale pollici .026 .037 .050 .061 .074 .036 .041 .046 .053 .036 .048 .061 .068
Interna
No. di Unità
incrementi misura Incremento radiale per passata
1 mm 0.33 0.35 0.46 0.45 0.52 0.47 0.45 0.43 0.50
pollici .013 .014 .018 .018 .020 .019 .018 .017 .020
2 mm 0.30 0.32 0.42 0.42 0.49 0.44 0.41 0.41 0.48
pollici .012 .013 .017 .017 .019 .017 .016 .016 .019
3 mm 0.25 0.32 0.36 0.45 0.34 0.32 0.39 0.44
pollici .010 .013 .014 .018 .013 .013 .015 .017
4 mm 0.25 0.32 0.27 0.31
pollici .010 .013 .011 .012
Incremento mm 0.63 0.92 1.20 1.48 1.78 1.25 1.18 1.50 1.73
totale pollici .025 .036 .047 .058 .070 .049 .046 .059 .068

Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm


totale .002 pollici
Riferimento materiale
CMC 02.1
MC P2.1.Z.AN

108
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti, CoroCut® XS

Metrica ISO (MM) Pollici ISO (UN)


Unità misura Passo, mm Incremento totale nap Unità misura Passo, mm Incremento totale nap
mm 0.20 0.12 4 mm 56 0.28 4
inch .005 4 inch .011 4
mm 0.25 0.15 4 mm 48 0.33 4
inch .006 4 inch .013 4
mm 0.30 0.18 4 mm 44 0.36 4
inch .007 4 inch .014 4
mm 0.35 0.21 4 mm 40 0.40 4
inch .008 4 inch .016 4
mm 0.40 0.25 4 mm 36 0.43 4
inch .010 4 inch .017 4
mm 0.45 0.28 4 mm 32 0.49 5
inch .011 4 inch .019 5
mm 0.50 0.29 4 mm 28 0.56 5
inch .011 4 inch .022 5
mm 0.75 0.45 4 mm 24 0.65 5
inch .018 4 inch .026 5
mm 1.00 0.60 5 mm 20 0.80 6
inch .024 5 inch .031 6
mm 1.25 0.74 6 mm 18 0.86 6
inch .029 6 inch .034 6
mm 1.50 0.90 6 mm 16 0.97 7
inch .035 6 inch .038 7
mm 1.75 1.06 8 mm 14 1.12 8
inch .042 8 inch .044 8
mm 2.00 1.21 8 mm 13 1.19 8
inch .048 8 inch .047 8
mm 12 1.30 9
inch .051 9

Può essere usata per tipi di filettature:


Metrica ISO (MM)
Pollici ISO (UN)
NPTF, MJ, UNJ

Nessun sovrametallo aggiunto

109
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti, CoroTurn® XS

Metrica ISO (MM) Pollici ISO (UN)


Unità misura Passo, mm Incremento totale nap Unità misura Passo, mm Incremento totale nap
mm 0.50 0.34 7 mm 48 0.33 7
pollici .013 7 pollici .013 7
mm 0.70 0.43 8 mm 36 0.43 8
pollici .017 8 pollici .017 8
mm 0.75 0.48 8 mm 32 0.51 8
pollici .019 8 pollici .020 8
mm 0.80 0.53 8 mm 28 0.58 9
pollici .021 8 pollici .023 9
mm 1.00 0.63 11 mm 24 0.66 11
pollici .025 11 pollici .026 11
mm 1.25 0.77 11 mm 20 0.69 11
pollici .030 11 pollici .027 11
mm 1.50 0.92 13 mm 18 0.86 12
pollici .036 13 pollici .034 12
mm 1.75 1.05 14 mm 16 0.96 13
pollici .041 14 pollici .038 13
mm 2.00 1.20 18
pollici .047 18

Whitworth (WH) NPT (NT)


Unità misura Passo, mm Incremento totale nap Unità misura Passo, mm Incremento totale nap
mm 28 0.64 10 mm 27 0.76 12
pollici .025 10 pollici .030 12
mm 26 0.68 11 mm 18 1.11 18
pollici .027 11 pollici .044 18
mm 24 0.71 11
pollici .028 11
mm 22 0.77 12
pollici .030 12
mm 20 0.88 14
pollici .035 14
mm 19 0.92 14
pollici .036 14

Trapezoidale (TR)
Unità misura Passo, mm Incremento totale nap
mm 1.50 0.92 6
pollici .036 6
mm 2.00 1.22 8
pollici .048 8
mm 3.00 1.76 12
pollici .069 12

Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm


totale .002 pollici
Riferimento materiale
CMC 02.1
MC P2.1.Z.AN

110
5. Riferimenti tecnici

Incrementi consigliati per la tornitura di filetti, CoroCut® MB

Metrica ISO (MM) Pollici ISO (UN)


Unità misura Passo, mm Incremento totale nap Unità misura Passo, mm Incremento totale nap
mm 0.50 0.34 4 mm 32 0.51 4
pollici .013 4 pollici .020 4
mm 1.00 0.63 5 mm 28 0.58 5
pollici .025 5 pollici .023 5
mm 1.50 0.92 6 mm 24 0.66 5
pollici .036 6 pollici .026 5
mm 1.75 1.05 8 mm 20 0.78 6
pollici .041 8 pollici .031 6
mm 2.00 1.20 8 mm 18 0.86 6
pollici .047 8 pollici .034 6
mm 2.50 1.48 10 mm 16 0.96 7
pollici .058 10 pollici .038 7
mm 14 1.07 8
pollici .042 8

Whitworth (WH) NPT (NT)


Unità misura Passo, mm Incremento totale nap Unità misura Passo, mm Incremento totale nap
mm 19 0.92 6 mm 18 1.11 8
pollici .036 6 pollici .044 8
mm 14 1.23 8 mm 14 1.42 10
pollici .048 8 pollici .056 10
mm 11 1.54 9
pollici .061 9

ACME (AC) Stub-ACME (AC)


Unità misura Passo, mm Incremento totale nap Unità misura Passo, mm Incremento totale nap
mm 16 1.02 6 mm 16 0.70 5
pollici .040 6 pollici .028 5
mm 14 1.14 7 mm 14 0.77 5
pollici .045 7 pollici .030 5
mm 12 1.30 8 mm 12 0.87 6
pollici .051 8 pollici .034 6
mm 10 1.64 10 mm 10 1.13 7
pollici .065 10 pollici .044 7
mm 8 1.95 12 mm 8 1.33 8
pollici .077 12 pollici .052 8

Il sovrametallo è incluso nell’incremento 0.05 mm


totale .002 pollici
Riferimento materiale
CMC 02.1
MC P2.1.Z.AN

111
5. Riferimenti tecnici

Raccomandazioni per la fresatura di filetti esterna


Tutti i valori sono basati sul profilo di base teorico a cui si aggiungono le tolleranze

CoroMill 327, mm
Interna Esterna

Altezza
filetto, Fondo/ ar Raggi di ar richie- Fondo/ ar Raggi di ar richie-
Passo 5H/8 radice Inserto max. punta sta radice Inserto max. punta sta
1 0.54 0.13 327Rxx-xx100VM-THx 1.20 0.13 0.54 0.25 327Rxx-xx100VM-TH 1.2 0.13 0.65
327R12-22200MM-TH 1.08 0.25 0.54
1.5 0.81 0.19 327Rxx-xx100VM-THx 1.20 0.13 0.87 0.38 327Rxx-xx100VM-TH 1.2 0.13 1.03
327R12-22150MM-TH 0.81 0.19 0.81 327Rxx-xx250VM-THx 1.69/2/2.65 0.31 0.87
327R12-22300MM-TH 1.62 0.38 0.81
1.75 0.95 0.22 327Rxx-xx100VM-THx 1.20 0.13 1.03 0.44 327Rxx-xx250VM-THx 1.69/2/2.65 0.31 1.06
327R12-22175MM-TH 0.95 0.22 0.95 327R12-22350MM-TH 1.89 0.44 0.95
2 1.08 0.25 327Rxx-xx100VM-THx 1.20 0.13 1.19 0.50 327R12-22250VM-THx 2.65 0.31 1.24
327R12-22200MM-TH 1.08 0.25 1.08 327R12-22400MM-TH 2.17 0.50 1.08
2.5 1.35 0.31 327R06-12250VM-TH 1.69 0.31 1.35 0.63 327R06-12250VM-TH 1.69 0.31 1.62
327R09-18250VM-TH 2.00 0.31 1.35 327R09-18250VM-TH 2.00 0.31 1.62
327R12-22250VM-THx 2.65 0.31 1.35 327R12-22250VM-THX 2.65 0.31 1.62
327R12-22450MM-TH 2.44 0.56 1.41
3 1.62 0.38 327R06-12250VM-TH 1.69 0.31 1.68
327R09-18250VM-TH 2.00 0.31 1.68 0.75 327R09-18250VM-TH 2.00 0.31 2.00
327R12-22250VM-THx 2.65 0.31 1.68 327R12-22250VM-THx 2.65 0.31 2.00
327R12-22300MM-TH 1.62 0.38 1.62 327R12-22450MM-TH 2.44 0.56 1.79
3.5 1.89 0.44 327R09-18250VM-TH 2.00 0.31 2.00
327R12-22250VM-THx 2.65 0.31 2.00 0.88 327R12-22250VM-THx 2.65 0.31 2.38
327R12-22350MM-TH 1.89 0.44 1.89 327R12-22450MM-TH 2.44 0.56 2.17
4 2.17 0.50 327R12-22250VM-THx 2.65 0.31 2.33 1.00
327R12-22400MM-TH 2.17 0.50 2.17
Non possibile con CoroMill 327
4.5 2.44 0.56 327R12-22250VM-THx 2.65 0.31 2.65 1.13
327R12-22450MM-TH 2.44 0.56 2.44

CoroMill 327, pollici


Interna Esterna

Altezza
filetto, Fondo/ ar Raggi di ar richie- Fondo/ ar Raggi di ar richie-
Passo 5H/8 radice Inserto max. punta sta radice Inserto max. punta sta
24 .0226 .0052 327Rxx-xx100VM-THx .0472 .0049 .0227 .0104 327Rxx-xx100VM-TH .0472 .0049 .0273
16 .0338 .0078 327Rxx-xx100VM-THx .0472 .0049 .0363 .0156 327Rxx-xx100VM-TH .0472 .0049 .0431
327Rxx-xx250VM-THx .067/.079/ .0123 .0367
.104
14 .0387 .0089 327Rxx-xx100VM-THx .0472 .0049 .0421 .0179 327Rxx-xx250VM-THx .067/.079/ .0123 .0435
.104
12 .0451 .0104 .0208 327R12-22250VM-THx .1043 .0123 .0525
Non possibile con CoroMill 327
10 .0541 .0125 327R06-12250VM-TH .0665 .0123 .0543 .0250 327R06-12250VM-TH .0665 .0123 .0651
327R09-18250VM-TH .0787 .0123 .0543 327R09-18250VM-TH .0787 .0123 .0651
327R12-22250VM-THx .1043 .0123 .0543 327R12-22250VM-THX .1043 .0123 .0651

8 .0677 .0156 327R09-18250VM-TH .0787 .0123 .0706 .0313 327R12-22250VM-THx .1043 .0123 .0841
327R12-22250VM-THx .1043 .0123 .0706
7 .0773 .0179 327R12-22250VM-THx .1043 .0123 .0822 .0357 327R12-22250VM-THx .1043 .0123 .0976
6 .0902 .0208 327R12-22250VM-THx .1043 .0123 .0976 .0417
Non possibile con CoroMill 327
5 .1083 .0250 Non possibile con CoroMill 327 .0500

112
5. Riferimenti tecnici

Raccomandazioni per la fresatura di filetti esterna


Tutti i valori sono basati sul profilo di base teorico a cui si aggiungono le tolleranze

CoroMill 328, mm
Interna Esterna

Altezza
filetto, Fondo/ ar Raggi di ar richie- ar Raggi di ar richie-
Passo 5H/8 radice Inserto max. punta sta Radice Inserto max. punta sta
1.5 0.81 0.19 328R13-150VM-TH 2.11 0.19 0.81 0.38 328R13-150VM-TH 2.11 0.19 0.97
1.75 0.95 0.22 328R13-150VM-TH 2.11 0.19 0.97 0.44 328R13-150VM-TH 2.11 0.19 1.11
2 1.08 0.25 328R13-150VM-TH 2.11 0.19 1.14 0.50 328R13-150VM-TH 2.11 0.19 1.35
328R13-400VM-TH 3.46 0.50 1.08
2.5 1.35 0.31 327R13-150VM-TH 2.11 0.19 1.46 0.63 328R13-150VM-TH 2.11 0.19 1.73
328R13-400VM-TH 3.46 0.50 1.46
3 1.62 0.38 327R13-150VM-TH 2.11 0.19 1.79 0.75 328R13-150VM-TH 2.11 0.19 2.11
328R13-400VM-TH 3.46 0.50 1.84
3.5 1.89 0.44 327R13-150VM-TH 2.11 0.19 2.11 0.88 328R13-400VM-TH 3.46 0.50 2.22
4 2.17 0.50 327R13-400VM-TH 3.46 0.50 2.17 1.00 328R13-400VM-TH 3.46 0.50 2.60
4.5 2.44 0.56 327R13-400VM-TH 3.46 0.50 2.49 1.13 328R13-400VM-TH 3.46 0.50 2.98
5 2.71 0.63 327R13-400VM-TH 3.46 0.50 2.81 1.25 328R13-400VM-TH 3.46 0.50 3.36
5.5 2.98 0.69 327R13-400VM-TH 3.46 0.50 3.14 1.38
Non possibile con CoroMill 328
6.0 3.25 0.75 327R13-400VM-TH 3.46 0.50 3.46 1.50

CoroMill 328, pollici


Interna Esterna

Altezza
filetto, Fondo/ Hc /ar ar richie- Hc /ar ar richie-
Passo 5H/8 radice Inserto max. WT sta Radice Inserto max. WT sta
16 .0338 .0078 328R13-150VM-TH .0831 .0074 .0343 .0156 328R13-150VM-TH .0831 .0074 .0410
14 .0387 .0089 328R13-150VM-TH .0831 .0074 .0401 .0179 328R13-150VM-TH .0831 .0074 .0477
12 .0451 .0104 328R13-150VM-TH .0831 .0074 .0478 .0208 328R13-150VM-TH .0831 .0074 .0568
328R13-400VM-TH .1362 .0197 .0461
10 .0541 .0125 327R13-150VM-TH .0831 .0074 .0587 .0250 328R13-150VM-TH .0831 .0074 .0694
328R13-400VM-TH .1362 .0197 .0587
8 .0677 .0156 327R13-150VM-TH .0831 .0074 .0749 .0313 328R13-400VM-TH .1362 .0197 .0777
7 .0773 .0179 Non possibile con CoroMill 328 .0357 328R13-400VM-TH .1362 .0197 .0912
6 .0902 .0208 327R13-400VM-TH .1362 .0197 .0913 .0417 328R13-400VM-TH .1362 .0197 .1092
5 .1083 .0250 327R13-400VM-TH .1362 .0197 .1130 .0500 328R13-400VM-TH .1362 .0197 .1345
4 .1353 .0313 Non possibile con CoroMill 328 .0625 Non possibile con CoroMill 328

Profilo base teorico Profilo base teorico Profilo a V

113
5. Riferimenti tecnici

Formule
Utilizzare le seguenti formule come riferimento per ottenere
filettature ottimali.

Formule per la tornitura di filetti

Incremento
(Formule manuali, quando non si usa la calcolatrice Sandvik
Coromant)

ap
apx = √ nap - 1
√ 

∆ap = Incremento radiale

X= Passata effettiva (in una serie da 1 a nap)

ap = Profondità totale del filetto + sovrametallo

nap = Numero di passate

ϕ= 1a passata = 0.3
2a passata = 1
3a passata e successive = x-1

114
5. Riferimenti tecnici

Passo 1.5 m
ap = 0.94 mm (0.037 pollici)
nap = 6

1 = 0.3
2 =1
n = x-1

0.94 1a passata, incremento


apx 1 =  √ 0.3 = 0.23
√5 = 0.23 mm
.037 = .009 pollici
apx 1 = √5
 √ 0.3 = .009

0.94 2a passata, incremento


apx 2 = √5
 √ 1 = 0.42
0.42 – 0.23 = 0.19 mm
.037 .017 – .009 = .008 pollici
apx 2 = √5
 √ 1 = .017

0.94 3a passata, incremento


apx 3 =  √ 2 = 0.59
√5 0.59 – 0.42 = 0.17 mm
.037 .023 – .017 = .006 pollici
apx 3 = √5
 √ 2 = .023

0.94 4a passata, incremento


apx 4 =  √ 3 = 0.73
√5 0.73 – 0.59 = 0.14 mm
.037 .029 – .023 = .006 pollici
apx 4 = √5
 √ 3 = .029

0.94 5a passata, incremento


apx 5 =  √ 4 = 0.84
√5 0.84 – 0.73 = 0.11 mm
.037 .033 – .029 = .004 pollici
apx 5 = √5
 √ 4 = .033

0.94 6a passata, incremento


apx 6 = √5
 √ 5 = 0.94
0.94 – 0.84 = 0.10 mm
.037 .037 – .033 = .004 pollici
apx 6 = √5
 √ 5 = .037

115
5. Riferimenti tecnici

Angolo di spoglia inferiore sul fianco in funzione del profilo

 
 = arctan sin

2

tan()

Angolo di inclinazione Angolo di spoglia


radiale inferiore sul fianco

Profilo del filetto Angolo (β) Interno 15° (γ) Esterno 10° (γ)
Metrica UN 60° 8.5° 6°
Whitworth 55° 7.5° 5°
Trapezoidale 30° 4° 2.5°
ACME 29° 4° 2.5°
Buttress 10° / 3° 2° / 0.5° 2.5° / 0.5°

Angolo di inclinazione dell’inserto

 = arctan  P
d2

Filettature a più principi


Se il filetto ha più principi, calcolare l’angolo d’elica
con questa formula.

 = arctan  number of startsP


d2

116
5. Riferimenti tecnici

Formule per la fresatura di filetti


Velocità di taglio (vc)
(mm/min)

Dcap  π  n
vc =
1000

Fresatura di filetti
Fresatura di filetti interna eff

Versione calcolata
Avanzamento periferico
vfm = n × fz × zc (mm/min)

vfm × (Dm – Dcap) Avanzamento del centro Dvf


Dvf1 =
vf =
Dm dell’utensile (mm/min) Dvf = Dm-Dc
2

Dm2 – Dw2
Profondità di taglio radiale
ae eff =
4 (Dm – Dcap) (mm)

hex hex Avanzamento per dente


fz = = (mm)
√ 1 – cos2  sin 
Fresatura di filetti con


un percorso utensile in
2 × ae eff  interpolazione all’entrata
del taglio, Dvf1
= arccos 1- Dcap

Fresatura di filetti esterna

Versione calcolata
Avanzamento periferico
vfm = n × fz × zc (mm/min)

vfm × (Dm + Dcap) Avanzamento del centro dell’utensile


vf = (mm/min)
Dm

hex Avanzamento per dente


fz = (mm)
sin 

ae eff =
Dw2 – Dm2
4 (Dm + Dcap) = arccos  1-
2 × ae eff
Dcap

117
5. Riferimenti tecnici

Tavola di conversione – pollici/mm

Conversione

Da filetti/pollice a passo in mm Da passo in mm a filetti/pollice

filetti/pollici Passo mm Passo mm filetti/pollici


32 0.794 0.50 50.80
28 0.907 0.75 33.87
27 0.941 1.00 25.40
24 1.058 1.25 20.32
20 1.270 1.50 16.93
19 1.337 1.75 14.51
18 1.411 2.00 12.70
16 1.587 2.50 10.16
14 1.814 3.00 8.47
13 1.954 3.50 7.26
12 2.117 4.00 6.35
11.5 2.209 4.50 5.64
11 2.309 5.00 5.08
10 2.540 5.50 4.62
9 2.822 6.00 4.23
8 3.175 7.00 3.63
7 3.629 8.00 3.14
6 4.233
5 5.080
4 6.350
3 8.467

Da filetti/pollice a mm Da mm a filetti/pollice

20 filetti/pollice ⇒ 25.4/20 = 1.27 mm. 1.27 mm ⇒ 25.4/1.27 mm = 20 filetti/pollice

118