Sei sulla pagina 1di 1

L’INTAVOLATURA SPAGNOLA

Alcuni utilizzavano l’intavolatura “spagnola”, con i numeri mentre altri come Sanz preferivano l’intavolatura
italiana, con le lettere dell’alfabeto.

Le prime fonti scritte spagnole destinate alla chitarra risalgono al 1674, ma anche prima di questa data, altri
compositori spagnoli pubblicarono qualcosa come Louis Briceno che nel 1616 a Parigi pubblicò il suo
metodo e Doizi de Velasco che nel 1640, a Napoli, pubblicò un libro.