Sei sulla pagina 1di 1

LA CHITARRA BAROCCA IN SPAGNA

Per quanto riguarda la Spagna era molto più attiva nel campo della poesia e della puttura, piuttosto che in
quello musicale, nonostante avesse influenzato molto la Francia e l’Italia, portandoci quindi ad attribuire
alla chitarra un’origine Spagnola.

Abbiamo visto che la diffusione delle opere si basava: sulle sovvenzioni da parte dei nobili e dell’editoria.
Per tutta la metà del 1600, in Spagna, la musica strumentale e cantata veniva tramandata oralmente. Le
prima fonti scritte, destinate alla chitarra spagnola risalgono al 1674.