Sei sulla pagina 1di 1

STORIE DI MUSICA

PROGRAMMAZIONE

Prof.ssa Augusta Dall’Arche

Premessa

Il melodramma, nella fusione di musica, parole e azione scenica, offre l’opportunità di realizzare un
laboratorio didattico globale, nel quale far confluire percorsi relativi all’area linguistica, musicale, motoria,
artistica. L’approfondimento delle dinamiche espressive, comunicative e affettive dei personaggi diviene
occasione, attraverso l’attualizzazione dei contenuti, di riflessione sulle “costanti antropologiche” attorno
alle quali si svolge la trama narrativa.

Obiettivi

- Favorire un approccio partecipato e creativo nei confronti del melodramma attraverso la


comprensione testuale e l’attualizzazione dei contenuti narrativi.
- Sviluppare la capacità di analisi dei rapporti tra parole e musica attraverso la rielaborazione sonoro-
musicale di snodi narrativi, dialoghi, testi.
- Promuovere una fruizione dell’opera come esempio di elaborazione di “costanti antropologiche”
relative a situazioni, stati d’animo, sentimenti che travalicano le dimensioni storiche, temporali,
geografiche.

Contenuti

“Il barbiere di Siviglia” di G. Rossini

Metodologia

Si privilegerà il metodo euristico-induttivo stimolando l’apprendimento per scoperta.

Attività

- Accertamento dei prerequisiti: matrice cognitiva (discussione guidata)


- Narrazione della trama suddivisa in sezioni
- Drammatizzazione di scene significative
- Visione delle relative scene nell’allestimento originale
- Identikit dei personaggi: attualizzazione
- Analisi delle parti musicali; rielaborazione
- Esecuzione vocale e strumentale di alcuni frammenti
- Montaggio tra azione scenica, narrazione, parti sonoro-musicali

Verifica

Verifica in itinere anche attraverso la compilazione di questionari; allestimento di una breve performance.