Sei sulla pagina 1di 11

Manuale d’istruzione per

utilizzo gate
VER.1.0

1
Sommario
1 STORIA DEL DOCUMENTO.............................................................................................................3
2 RIFERIMENTI..................................................................................................................................3
3 ACRONIMI E DEFINIZIONI..............................................................................................................3
4 MOSTRARE GATE...........................................................................................................................4
5 ISTRUZIONI SCATTO AUTOMATICO...............................................................................................4
6 ISTRUZIONI SCATTO MANUALE.....................................................................................................7
7 ASSOCIAZIONE VOUCHER..............................................................................................................9
8 INVIO FOTO...................................................................................................................................9

2
1 STORIA DEL DOCUMENTO

DATA VERSIONE DESCRIZIONE AUTORE


MODIFICHE
08.11.2019 1.0 Prima stesura L. Cocco
D. Fusco

1 RIFERIMENTI

RIF. NOME DATA VERSIONE DESCRIZIONE


DOCUMENTO

2 ACRONIMI E DEFINIZIONI

ACRONIMO / SIGNIFICATO DESCRIZIONE


ABBREVIAZIONE

3
3 MOSTRARE GATE
Se fosse necessario mostrare il gate prima di procedere con lo scatto di norma
si apre la porta dell’anti camerino con le chiavi.

Tuttavia, esiste un’altra procedura qui descritta:

1- Acceder a Crome all’indirizzo evidenziato nell’immagine


2- Modificare il parametro della seconda riga prima colonna da OFF a ON e
cliccare su SAVE
3- Ricordarsi di riportare il campo a OFF prima di procedere con
l’experience e cliccare su SAVE

4
4 ISTRUZIONI SCATTO AUTOMATICO
1. Accertarsi che tutte le porte siano chiuse.
2. Se si vuole far vedere il Gate al cliente prima dello scatto bisogna avviare
il software solo dopo essere usciti e aver chiuso le porte.
3. Far partire il software con un doppio click sull’icona (attualmente si
utilizza la 3.7.3. PROD) in generale è l’ultima versione presente sul
desktop

4. Il software ci mette qualche decina di secondi per avviarsi: aspettare che


sullo schermo compaiano le scritte
Image Transfer ready
Mode change: New mode: INIZIALIZZAZIONE
camerino:CAM1, IN servizio
camerino:CAM2, IN servizio
Grab Manager ready
Internal interface ready
Bilancia Inizializzata. Peso a vuoto = 0.0 Kg
Authentication interface ready
Mode change: New mode: GATE LIBERO
Authentication interface ready
Mode change: New mode: GATE LIBERO
Initialization completed successfully

5. A questo punto si può procedere con lo scatto.


6. Se all’avvio del software compare un Warning (per esempio dovuto al
malfunzionamento di una camera) si può chiudere e riavviare il software.
7. Nel caso in cui il Warning non scompaia si può proseguire con lo scatto,
probabilmente scomparirà durante la scansione. Con l’ultima versione
software questo non dovrebbe creare problemi, con le precedenti invece
è possibile avere una foto in meno.
8. Nel caso fosse necessario utilizzare una versione precedente del
software (3.7.2 PROD) durante la scansione compariranno delle finestre
sul desktop con la scritta “StandAloneWinMp ha smesso di funzionare”.
Questi avvisi non influenzano in nessun modo lo scatto e si possono
tranquillamente ignorare (CON LE ULTIME VERSIONI DEL SOFTWARE
QUESTO PROBLEMA NON SI PRESENTA PIU’).

5
9. Avviato il software senza warning, il cliente può procedere recandosi nel
gate e facendo lo scatto e sullo schermo compaiono alcuni avvisi relativi
al monitoraggio della scansione

10.Dopo che sullo schermo compare la scritta “Immagini salvate con


successo” e successivamente la scritta “Notifica trasferimento immagini
OK, utente:___ voucher:___, immagini VALIDE” (ultima riga sottolineata
in verde nell’immagine) è possibile vedere le foto e controllare che
vadano bene (si tratta di un controllo puramente manuale da parte
dell’operatore).
11.Per iconizzare il software: tasto windows +d
12.La cartella compressa in formato .zip, chiamata con il nome del voucher,
è in Desktop/Computer/E:/005. Se si controllano le foto subito dopo lo
scatto la cartella sarà la prima nella lista, altrimenti bisognerà cercarla,
conoscendo il nome del voucher.

6
13.Cliccando con il testo destro del mouse sulla cartella e scegliendo “Estrai
i file” è possibile guardare le foto che si trovano in “FOTO + XMP”.

5 ISTRUZIONI SCATTO MANUALE

Se durante lo scatto automatico il sistema è andato in blocco si dovrà fare uno


scatto manuale.
Le cause del blocco possono essere due: un crash, facilmente riconoscibile
perché la finestra del software si chiude e le luci del Gate si spengono, o un
blocco durante l’autoshutter. Il blocco durante l’autoshutter è più difficile da
riconoscere: normalmente l’autoshutter dura un tempo compreso tra un
minuto e un minuto e mezzo, quindi, se sullo schermo è comparsa la scritta
“Inizio autoshutter” ma dopo un paio di minuti non è ancora comparsa la
scritta “Autoshutter completato” probabilmente il software si è bloccato.
La procedura per lo scatto manuale è la seguente:
1. Aprire il software come indicato sopra. In basso a sinistra cliccare su
“Camera configuration”. Da qui è possibile fare manualmente sia
l’autoshutter che lo scatto.
2. L’’utente può entrare nel Gate in questo momento, prima di effettuare
un eventuale autoshutter.
3. Per fare l’autoshutter cliccare sul tasto “Start autoshutter”, nella colonna
di sinistra. Durerà poco più di un minuto, al termine del quale comparirà
la scritta “Autoshutter completato”. Le camere che effettuano

7
l’autoshutter sono solamente 120 perché quelle sul tetto del gate non
risultano coinvolte.

In verde vengono evidenziate le camere funzionanti in rosso quelle non


rilevate.
4. Non è necessario fare l’autoshutter, però se il sistema è andato in crash
nella fase iniziale della scansione è consigliabile farlo.
5. A questo punto bisogna cliccare su “Trigger Hardware” e
successivamente su “Grab”, nella parte bassa della colonna a sinistra.
6. Ora si può fare lo scatto: fare il countdown a voce e cliccare su “Next”
(accanto a Grab) per scattare le foto. Il sistema vi dirà se le foto sono
state salvate con successo (nella parte in alto della colonna di sinistra).

8
7. Nel caso in cui si voglia fare un altro scatto sarà sufficiente cliccare
un’altra volta sul tasto “Next”.
8. Prima di chiudere il software aspettare che sullo schermo compaiano
tutte le foto.
9. Le foto verranno salvate nella cartella “IGOODIAcqControl” (per
semplicità è la cartella che sul desktop sotto l’icona da cliccare per aprire
il software) dentro “ConfigOutImages”.

Per cercare la cartella giusta controllare la data e l’orario di creazione


della cartella.

6 ASSOCIAZIONE VOUCHER

1. Verificare se utente ha scaricato app e associargli voucher. Dentro gli


armadietti sotto gli schermi 3D, nella parte destra (o direttamente sulla
scrivania) potete trovare una cartellina rosa trasparente con all’interno
dei cartoncini con dei codici Aztec stampati.
2. L’utente, dall’app, può inquadrare un codice e gli verrà associato un
voucher Avatar.

9
3. È importante ricordare il numero del cartoncino associato ad un cliente
ed eliminare il cartoncino utilizzato.

7 INVIO FOTO
1. Connettersi in vpn ad igoodi web

2. Nel menù a lato: VOUCHER MANAGEMENT/VOUCHERS e ricercare il


voucher di interesse (copiare codice voucher nella barra di ricerca
oppure verificare ora e data direttamente dall’elenco)
3. Cliccare sulla modale (simbolo della matita) e cliccare sul pulsante
CHOOSE FILE della funzionalità MANUAL UPLOAD AND START SCAN
PROCESS e selezionare la cartella di riferimento del pacchetto di
immagini da inviare (a seconda che si tratti di scatto automatico o
meno). Da tener presente che è possibile caricare solo file.zip quindi in
caso di scatto manuale sarà prima necessario zippare la cartella
contenente i file.

10
11