Sei sulla pagina 1di 2

Muffin sardi con carote e ricotta di pecora

I muffin sardi con carote e ricotta di pecora sono un dolce preparato con cura dal nostro amico
Tommaso Sussarello.

Ingredienti

Ricotta di pecora - 500 gr

Uova - 4

Carote come non ci fosse un domani - 300 gr

Scorza di arancia del milese - 1

Scorza di limone di Li Punti - 1/2

Uvetta - un pugno

Farina - 300 gr

Zucchero bianco e di canna - 300 gr

Preparazione

I muffin all' "americana" sono deliziosi e semplicissimi da preparare. Creano meno problemi di
realizzazione della torta, e usando uno stesso impasto base, possono essere arricchiti con ingredienti
diversi per ottenere da un infornata due o più gusti diversi.

La prima regola base è preparare ingredienti asciutti e umidi in due separati contenitori.

FARINE - potete usare qualunque farina di cereali o miscele. Io ho usato tranquillamente il tenero 00,
il tenero 0 ma anche farro oppure un pò di duro per dare fragranza.

ZUCCHERI - quello bianco è il più semplice e di gusto più neutro. Io ho usato anche zucchero di
canna, muscovado, atado dulce, sciroppo di acero o miele. Ogni dolcificante ha un suo perchè ma
evito come la peste quelle merde chimiche come saccarina.

GRASSI - l'olio di semi di girasole è quello meno impattante, il burro è delizioso

LATTE E LATTICINI - la ricotta è un ottimo ingrediente, ma anche il latte fresco, il latte fermentato, il
mascarpone e anche poco parmigiano che rinforza sapidità e umami.

- la seconda regola base è dotarsi di contenitori (bicchieri) metallici adeguati al forno

PREPARAZIONE

Ho lavorato un impasto di circa 1500 grammi. Ora vi dico nella descrizione sia le quantità specifiche
che la lavorazione. Ho sbattuto 4 tuorli di uova con 300g di zucchero bianco e di canna miscelati
50/50 con la frusta a mano, aggiunto 500g di ricotta di pecora fresca, il succo di un arancia e mezzo
bicchiere di latte. Poi ho preparato gli ingredienti secchi in un altra ciottola: 300g di carote
gratuggiate, 300g di farina 00, la scorza di un arancia grattata, la scorza di 1/2 limone grattato, un
pugnetto di uvetta ammorbidita nel brandy e un cucchiaino di bicarbonato. Ho mischiato solidi e
liquidi grossolanamente col cucchiaio.

BONUS TRACK - dove è finito l'albume delle 4 uova? L'ho montato a neve e per ultimo l'ho aggiunto
delicatamente all'impasto. Questa è la mia polizza di assicurazione che i muffin verrano sfornati
super morbidi!

Tornando alla preparazione prima della cottura, ho unto appena gli stampini di metallo con olio di
girasole e messo dentro ognuno un pirottino bagnato nell'acqua. Infine ho riempito con quattro
cucchiaiate di impasto ciascuno e infornato (forno statico) a 160° per mezzora. Sfornato e lasciato
raffreddare un paio di ore.

Ora tocca a voi!