Sei sulla pagina 1di 1

- I §iowo JdhIIsiluonq o

DOCUMENTO 1: la Shoah
(testo da le ggere anche dur ante la r appre sentazione s colastica)

Che cos'è la Shoah


Con questa parola ebraica, che significa "catastrofe", ci si riferisce allo sterminio LE PAROLE DELLA SHOAH
degli ebrei d'Europa a\.venuto durante la Seconda guerra mondiale. Una tragedia
ARIANO: l'antisemitismo eu-
immensa: dal 1939 al 1945, quasi sei milioni di persone vengono sistematicamente
uccise dai nazisti con f intento di nfare piazza pulita dell'odiosa razza ebrarca». Nei
ropeo di f ine Ottocento si
fonda su molti equivoci, come
Lager vengono eliminati anche rom, sinti, russi, slavi ma anche molti tedeschi, per esempio sulla pretesa che
tra i quali portatori di handicap e disabili, oppositori politici e omosessuali. esista un'antica razza "gene-
ticamente pura e immune da
Perché contaminazioni", la cosiddet-
Lantisemitismo, cioè l'awersione nei confronti degli ebrei, è un fenomeno anti- la "razza ariana", discenden-
co. Ritenuti responsabili della morte di Gesu, gli ebrei diventano oggetto di perse- te di antiche popolazioni di
cuzioni sin dai primi secoli del cristianesimo e sono in seguito anche cacciati dagli lingua indoeuropea. I tedeschi
avrebbero ereditato le qualità
Stati cristiani.
migliori di questa razza.
Verso la fine dell'Ottocento, rafforzato da "teode razziall" come quella dello scritto-
re Houston S. Chamberlain, l'antisemitismo torna a diffondersi in Europa: in Rus- EBREO: chi professa la religio-
sia gli ebrei sono accusati dell'assassinio dello zar Alessandro I1, in Francia scoppia ne ebraica o appartiene al po-
il caso dell'ufficiale dell'esercito Albert Dreyfus, accusato ingiustamente di tradi- polo ebraico. ll termine risale
ad Abramo, il primo patriarca.
mento. Nel 1925, nel libro Mein Kampf ("La mia battaglia"), Adolf Hitler espone
i principi delf ideologia nazista e, riprendendo le teorie di Chamberlain, sostiene GENOCIDIO: sterminio di un
la superiorità della razza ariana. Secondo Hitler, la razza ariana si è corrotta a popolo intero.
contatto con le razze tnferiori, andando cosi incontro a un decadimento fisico e
RAZZA: in passato si credeva
spirituale. Distruggendo gli ebrei, la Germania può ristabilire la purezza della razza
che l'umanità si potesse sud-
ariana e farne la dominatrice del mondo. dividere in razze, cioè gruppi
omogenei, in base alle ca-
ratteristiche esteriori: colore
della pelle, forma degli occhi,
statura ecc. Grazie agli studi di
genetica, oggi pero sappiamo
che il concetto di "razza" è
privo di qualsiasi fondamento
scientifico. Le differenze este-
riori, infatti, non trovano nes-
suna corrispondenza nei geni.

SEMITl: è un termine usato


dalla fine del Settecento in re-
lazione alle lingue parlate dai
popoli che la Bibbia fa discen-
dere da Sem, uno dei tre figli
di Noè; i popoli in questione
sono gli ebrei, gli arabi e gli
etiopi, ma il termine "antise-
mitismo" è riferito soltanto
agli ebrei.

espnrssrorvr tielu RDIA 3

rl