Sei sulla pagina 1di 7

Maiori

GAROFALO9880
April 18, 2020

Analisi del testo (teoria) 85% (34/40)

1. In un testo narrativo si possono trovare:


A Un autore e un narratore

B Un autore e più narratori

C Più autori e un narratore

D Più autori e più narratori

2. Nella struttura a cornice:


A il racconto si articola in tanti episodi o sottoracconti

B un racconto di base contiene altri racconti introdotti da narratori anche di diverso grado

C un racconto si sviluppa a partire da un altro con cui non ha alcun collegamento

D tanti racconti diversi formano un mosaico narrativo

3. Si definisce narratore interno:


A un qualsiasi personaggio coinvolto nell'azione narrativa

B una voce narrante che non fa parte dei fatti narrati

C una voce narrante che fa parte dei fatti narrati

D il protagonista di una storia

4. Quale meccanismo indebolisce il patto narrativo tra autore e lettore? Sono possibili più
risposte)
A suspense

B intrusione del narratore

C sorpresa

D myse en abyme
5. Quale tipo di focalizzazione prevede che il narratore abbia un punto di vista privilegiato e
superiore rispetto a quello degli altri personaggi?
A La focalizzazione interna.

B La focalizzazione esterna.

C La focalizzazione fissa.

D La focalizzazione zero.

6. Come si definisce la focalizzazione nella quale vengono prese in considerazione punti di vista
di diversi personaggi sullo stesso avvenimento?
A La focalizzazione interna fissa.

B La focalizzazione interna variabile.

C La focalizzazione interna multipla.

D La focalizzazione zero.

7. Il discorso indiretto libero si realizza quando:


A il narratore riproduce le parole dei personaggi e le introduce con verbi dichiarativi.

B vengono riportate le parole dei personaggi senza impiegare verbi e nessi dichiarativi.

C un personaggio instaura un dialogo con un altro.

D un personaggio riferisce il proprio flusso di pensieri.

8. Quando un personaggio si rivolge ad un interlocutore silenzioso si verifica:


A un monologo.

B un monologo interiore.

C un soliloquio.

D un flusso di coscienza.

9. Nella focalizzazione esterna il narratore:


A sa quanto i personaggi.

B sa più dei personaggi.

C sa meno dei personaggi.

D è onnisciente.
10. La frase "I fiori sono il sorriso dei prati" è:
A simbolo.

B similitudine.

C metafora.

D ellissi.

11. Nei seguenti versi "Erano i capei d'oro a l'aura sparsi" Erano i capelli d'oro liberi nell'aria) è
presente:
A una sinestesia.

B una similitudine.

C metafora.

D metonimia.

12. Nei seguenti versi "E se da lunge i miei tetti saluto" E se da lontano saluto la mia casa) è
presente:
A una sinestesia.

B una similitudine.

C metafora.

D nessuna delle tre.

13. Nei seguenti versi "Io son giunto alla disperazione calma" è presente:
A una iperbole.

B un ossimoro.

C un'antitesi.

D metonimia.

14. Il climax può essere ascendente o discendente.


T True

F False

15. "Questo romanzo è spazzatura" è una similitudine.


T True

F False
16. "Devo fare una montagna di compiti" è un'iperbole.
T True

F False

17. "Roberto è simpatico come suo padre" è una metafora.


T True

F False

18. "Posso resistere a tutto fuorché alle tentazioni" è un paradosso.


T True

F False

19. "Leggo Leopardi dai tempi della scuola" è un ossimoro.


T True

F False

20. "La giovinezza è la primavera della vita" è una metafora.


T True

F False

21. La paratassi conferisce al testo un ritmo incalzante.


T True

F False

22. Antitesi e ossimoro sono sinonimi.


T True

F False

23. I campi semantici sono costituiti da congiunzioni e preposizioni.


T True

F False
24. Le figure retoriche sono illustrazioni che rendono più chiaro un testo.
T True

F False

25. Quale tipo di sequenza, tra le seguenti, si può definire dinamica?


A Narrativa

B Descrittiva

C Riflessiva

D Dialogica

26. La fabula coincide con


A l'intreccio

B la storia

C l'ordine logico-cronologico

D la favola

27. Lo scarto tra fabula e intreccio si realizza attraverso:


A Sequenze narrative

B Dialoghi diretti

C Trame complicate

D Anacronie

28. Con quale altro termine si indica un flashback?


A Ellissi

B Eclisse

C Anticipazione

D Analessi

29. Quale tecnica narrativa implica una coincidenza tra il tempo impiegato a raccontare e la durata
reale dei fatti narrati?
A Scena

B Ellissi

C Sommario

D Pausa
30. La presentazione diretta dei personaggi
A non è una tecnica praticata nella narrativa moderna

B avviene attraverso un narratore esterno

C può essere attuata dal narratore esterno, dal narratore interno o da un personaggio

D si attua solitamente tramite un personaggio secondario della vicenda narrata

31. Se lo spazio ha un valore simbolico, si parla di


A Denotazione

B Connotazione

C Simbolismo

D Allegoria

32. Espressioni del tipo "una volta, durante la notte, dopo due giorni" si definiscono:
A anacronie

B indicatori temporali

C flashback

D congiunzioni temporali

33. Nel racconto giallo di solito i fatti vengono narrati in ordine cronologico
T True

F False

34. Qual è la fase narrativa che di solito occupa più spazio nel racconto?
A Peripezie

B Spannung

C Esordio

D Rottura dell'equilibrio iniziale

35. Le descrizioni accelerano il ritmo del racconto


T True

F False
36. Il tempo del racconto aumenta se il ritmo della narrazione è veloce
T True

F False

37. Se il narratore è esterno, il racconto è narrato in terza persona.


T True

F False

38. Il flusso di coscienza prevede l'uso tradizionale della sintassi.


T True

F False

39. Il registro espressivo medio prevede l'uso di


A arcaismi

B regionalismi

C lessico privo di modi di dire

D citazioni colte

40. Un aiutante del protagonista è detto anche


A Eroe

B Antieroe

C Oppositore

D Mediatore positivo

Potrebbero piacerti anche