Sei sulla pagina 1di 21

C

op
ia
no
n
*44/ 

%PNFOJDB  BQSJMF  %*3&5503&

in
"OOP 9997***  /VNFSP   é   XXXDPSSJFSFEFMMVNCSJBJU %"7*%& 7&$$)*

*M QSPDVSBUPSF $BSEFMMB NPMUP WBTUB MB QMBUFB EJ QFSTPOF JO EJGGJDPMUË DÒ DIJ QPUSFCCF BQQSPGJUUBSOF /FDFTTBSJP GBSF TRVBESB

ve
i"MUP SJTDIJP NBGJB F VTVSBw

nd
ita
1&36(*" 1SJNP QJBOP
! -F EJGGJDPMUÆ FDPOPNJ
DIF MFHBUF BMMFNFSHFO[B
$PWJE BVNFOUBOP JM SJTDIJP
A Giove i primi tamponi pit-stop $BCJOB EJ SFHJB DPO MF SFHJPOJ

EJ JOGJMUSB[JPOJ EJ DSJNJOBMJ Riaperture anticipate


UÆ PSHBOJ[[BUB F VTVSB -P
EJDF JM QSPDVSBUPSF HFOFSB
Oggi la decisione
MF 'BVTUP $BSEFMMB QFS JM
RVBMF FTTFOEP NPMUP WBTUB
MB QMBUFB EJ DPMPSP DIF TPOP
JO EJGGJDPMUÆ Í GBDJMF DIF
RVBMDVOP UFOUJ EJ BQQSPGJUUB
SF #JTPHOB UFOFSF BMUB MB
HVBSEJB F GBSF TRVBESB DPO
TJOEBDBUJ F PSHBOJ[[B[JPOJ
EJ DBUFHPSJB
¼ B QBHJOB  5VSSJPOJ
¼ B QBHJOB  4BWJOJ

6.#3*" -B DSJTJ QPUSFCCF QSPTDJVHBSF J DPOUJ


Si ritorna a giocare Adesso gli italiani
nelle ricevitorie temono per i risparmi
¼ B QBHJOB  ¼ B QBHJOB  $POUJ

"44*4* 5FSBQJF JOUFOTJWF NJHMJPSB MB TJUVB[JPOF


Folignate narcotizza Il numero dei positivi
e deruba anziane continua a scendere
¼ B QBHJOB  $BNQFS EFMMF .JTFSJDPSEJF 4POP TUBUJ GBUUJ B (JPWF J QSJNJ UBNQPOJ JO DPMMBCPSB[JPOF DPO "OQBT F $SPDF 3PTTB *UBMJBOB ¼ B QBHJOB  ¼ B QBHJOB 

*OUFSWFOUP -B 3FHJPOF IB EFGJOJUP JM QJBOP QFS SJBWWJBSF MB SJDPTUSV[JPOF QPTU UFSSFNPUP  7FSUJDF DPO -FHOJOJ QFS MPL

Imprenditori Cantieri per 298 milioni, via alla ripartenza dell’Umbria  

e lavoratori 6.#3*" 1&36(*" 6.#3*"


eroi della fase 2 Arianna Ciccone nella top 100 di Forbes ! $BOUJFSJ QFS  NJMJP
OJ EJ FVSP VO QSPUPDPMMP
25 aprile: cerimonie ma piazze vuote
EJ &VHFOJP (VBSEVDDJ TBOJUBSJP DPO UFTU BJ MBWPSB
UPSJ F NJTVSF EJ TJDVSF[[B
! *M  NBHHJP TBODJTDF NJSBUF 6O QJBOP DIF BU
MJOJ[JP EFMMB DPTJEEFUUB UFOEF TPMP JM WJB MJCFSB EFM 
  
GBTF  F DPJODJEFSÆ DPO DPNNJTTBSJP -FHOJOJ & JM 
VO JEFBMF QBTTBHHJP EJ UF QSPHFUUP EJ SJBQFSUVSB EFM
TUJNPOF USB HMJ FSPJ EFMMB MB SJDPTUSV[JPOF QPTU TJ
GBTF  JO QSJNJT NFEJDJ TNB GJSNBUP 3FHJPOF JM QSJ
F JOGFSNJFSJ NP QBTTP WFSTP MB GBTF 
< DPOUJOVB B QBHJOB  > ¼ B QBHJOB  ¼ BMMF QBHJOF  F  "OUPOJOJ ¼ B QBHJOB  $BTBHSBOEF

4QPSU
-B MFUUFSB $"-$*0
*44/ QVCCMJDB[JPOF POMJOF
 

*HOP[[B EFM $POJ -FY #BUUJTUJOJ BM (SJGP


TDSJWF BMMB 3FHJPOF i&TQFSJFO[B JODSFEJCJMF
i$J TFSWF TPTUFHOPw /PO NFSJUBWP FTPOFSPw

¼ B QBHJOB  'SBUUP ¼ B QBHJOB  6SBT


Perugia
DOMENICA 26 aprile 2020 www.lanazione.it/umbria

C
op
ia
no
cronaca.perugia@lanazione.net Redazione: Piazza Danti, 11 - 06121 Perugia - Tel. 075 5755111
Pubblicità: SpeeD - Via M. Angeloni, 80/B - 06121 Perugia spe.perugia@speweb.it

n
Le ansie della ripartenza

Turisti solo nostrani?

in
Ecco quanto perdiamo

ve
L’Umbria rischia il flop

nd
Miliani, Baglioni, Bedini, Cinaglia e Lattanzi a pagina 5

Ora si temono i contagi in famiglia

ita
Con la imminente riapertura e più gente in circolazione il nuovo pericolo è all’interno delle case
A pagina 2

Un territorio da (ri)scoprire

Le bellezze
della porta
accanto
di Erika Pontini
La questione aperta
’Umbria dovrà provare
L a bastare a se stessa in
questa rinascita che la
«Frecciarossa»
confina dentro rigide frontiere. Una schiarita
Esclusi dalla Fase 2 i turisti stra-
nieri che rappresentano ben ol- riaccende
la speranza
tre il 50 per cento delle presen-
ze, ma per ora anche gli italiani,
così gli umbri hanno davanti a lo-
ro una doppia opportunità per ri- Nucci a pagina 3
partire almeno a piccoli passi. Ri-
scoprire, o scoprire davvero,
una terra bella e a volte bistratta- TRICOLORE AL BALCONE E SORRISI ALLA FACCIA DEI SUOI 108 ANNI
Spello

IL CORAGGIO
ta dai suoi stessi portavoce. Fat-
ta di città d’arte, borghi da esplo-
rare e paesaggi mozzafiato. E, in-
Annullata
sieme, soffiare un alito di speran-
l’edizione 2020
DI NONNA LISA
za, seppur debole, in un settore
come quello turistico costretto
ancor più di altri a versare lacri-
della storica
me amare. Allora ecco che in
questa primavera che si riaffac- Crisci a pagina 6
«Infiorata»
cia alla vita normale il nostro ma-
A pagina 15
re saranno i laghi: il Trasimeno,
ma anche Piediluco, magari Cor-
bara. Un’occasione da cogliere
pensando a rendere più fruibili L’appello del presidente del Coni, Ignozza
le sponde. Ci saranno da visitare

«Sport senza aiuti


le maestose Cascate delle Mar-
more, le Fonti del Clitunno o il
Monte Cucco. Il Pian Grande, do-

Molte società
ve la magia della Fioritura è uno
spettacolo che nemmeno l’epi-
demia può annullare. E poi i mo-

a rischio chiusura»
numenti, mai così maestosi e si-
lenziosi: il Duomo di Orvieto, la
Basilica di Assisi. Perugia. Insom-
ma, almeno in questa fase biso-
gna pensare a un turismo inter- Impianti chiusi, sponsor svaniti e praticanti in difficoltà
no che dovrà necessariamente Forte richiesta alla Regione di contributi e sostegno
frequentare le bellezze della por-
ta accanto. Cervino nello Sport
C


1FSVHJB

op
EPNFOJDB
 BQSJMF


ia
DSPOBDB!HSVQQPDPSSJFSFJU

no


*M CJMBODJP

n
* WJHJMJ IBOOP FMFWBUP RVBUUSP DPOUSBWWFO[JPOJ *M  JO UVUUB MB QSPWJODJB BMUSF  TBO[JPOJ EBUJ EFJ DPOUSPMMJ EFM HJPSOP QSJ

in
Alimentari aperto nonostante il divieto: due multati NB
-F QFSTPOF DPOUSPMMBUF OFMMB
HJPSOBUB EFM  BQSJMF TV UVUUB

ve
1&36(*" IBOOP BDDFSUBUP MF WJPMB[JPOJ OB B QJFEJ MPOUBOB EBMMB SFTJEFO MB QSPWJODJB F EB QBSUF EJ UVUUF
1FS EVF QFSTPOF Í TDBUUBUB MB [B EJ CVPO NBUUJOP 4POP TUBUF MF GPS[F EFMMPSEJOF TPOP TUBUF
! 4F OF TUBWBOP OFMMBMJNFOUB NVMUB EFMMB QPMJ[JB MPDBMF 6OP DPOUSPMMBUJ  BVUPDFSUJGJDB[JP  $POUFTUBUF  WJPMB[JPOJ

nd
SJ DPNF TF OVMMB GPTTF JO TQSF Í TUBUP CFDDBUP B QJFEJ DIF EB OJ RVBUUSP BUUJWJUÆ DPNNFSDJB DIF TJ TPOP USBEPUUF JO NVMUF EB
HJP BMMPSEJOBO[B SFHJPOBMF DIF DPSTP (BSJCBMEJ EPWF SJTJFEF MJ EPEJDJ QBSDIJ F TFJ GBSNBDJF  B  FVSP 
IB DIJVTP UVUUF MF BUUJWJUÆ JFSJ F DBNNJOBWB JO WJB 'SB #FWJHOB 2VFTUP MPQFSBUP EFJ TPMJ WJHJMJ /FMMB TUFTTB HJPSOBUB TPOP TUBUJ

ita
PHHJ .B J WJHJMJ EJ 1FSVHJB TPOP UF TFO[B HJVTUJGJDBUP NPUJWP 7J VSCBOJ EJ 1FSVHJB OFM UFSSJUPSJP BODIF DPOUSPMMBUJ  FTFSDJ[J
JOUFSWFOVUJ OFM HJSP EFJ TPQSBM HJMJ JNQBTTJCJMJ NVMUB BODIF DPNVOBMF EVSBOUF MB HJPSOBUB DPNNFSDJBMJ /FTTVOB WJPMB[JP
MVPHIJ BOUJ $PWJE HJPSOBMJFSJ F QFS MVJ 4UFTTB DPTB QFS VOB EPO JFSJ -B QSFGFUUVSB IB SFTP OPUJ J $POUSPMMJ NJSBUJ 6O BHFOUF EJ QPMJ[JB MPDBMF OF SJMFWBUB

-FOUF QSPQSJFUBSJP EFHMJ BQQF[[BNFOUJ i0DDPSSF VO EJTDJQMJOBSF TVM DPSSFUUP VUJMJ[[Pw

* QFOTJPOBUJ DIJFEPOP EJ SJBQSJSF HMJ PSUJ




  
NB MB 1SPWJODJB SJCBEJTDF i5SPQQJ SJTDIJw
EJ "MFTTBOESP "OUPOJOJ "TTFNCSBNFOUJ B VOB DJSDPMBSF EFMMB QSFGFU
UVSB 7JUUJNF EJ RVFTUP DPS
1&36(*" F QPMFNJDIF UPDJSDVJUP TPOP J QFOTJPOB
! 0SUJ TPDJBMJ BQFSUJ F TVCJ 1FS HMJ BGGJUUVBSJ UJ DIF QSJNB IBOOP SJDFWV
UP DIJVTJ QFS JM SJTDIJP DPOUB iOPO DJ TPOP UP JM WJB MJCFSB F  EPQP MP
HJP NPOUB MB QSPUFTUB * TUPQ 2VFTUJ PSUJ TPOP VO
QFOTJPOBUJ OPO DJ TUBOOP B SJTDIJ EJ DPOUBHJPw NPEP QFS JNQFHOBSF MB OP
QBTTBSF EB VOUPSJ F DIJFEP TUSB HJPSOBUB TQJFHB 'SBV
OP MB SJBQFSUVSB .B MB 1SP TPOP MB OPTUSB WJUB )BOOP
WJODJB SJMBODJB JM QFSJDPMP TB -F QSPUFTUF VO SJTWPMUP UFSBQFVUJDP B MJ
OJUBSJP QFS JM $PWJE i-B SJB " TJOJTUSB &OSJDP 'SBV B EFTUSB WFMMP QTJDPMPHJDP F TPDJBMF
QFSUVSB EFHMJ PSUJ JM  BQSJMF HMJ PSUPMBOJ SJNBTUJ DIJVTJ GVPSJ QFS RVFTUP TPOP TUBUJ DSFBUJ
IB EFUFSNJOBUP TJUVB[JPOJ EPQP MJOUFSWFOUP EFMMB QPMJ[JB .B TPQSBUUVUUP JO RVFTUB GB
EJ SJTDIJP F QFSJDPMP DIF DJ TF SBQQSFTFOUBOP VO BJVUP
IBOOP DPTUSFUUP BM QSPWWFEJ JNQPSUBOUF B MJWFMMP FDPOP
NFOUP EJ DIJVTVSBu Í TDSJU NJDP FTTFOEP BQQSPWWJHJP
UP JO VOB OPUB EFMMFOUF OBNFOUP EJ BMJNFOUJ FTTFO
$IF MJRVJEB DPNF iCBOBMF [JBMJ B DPTUP [FSP 4J USBUUB
SFGVTPu OFMMPSEJOBO[B JM EJ BQQF[[BNFOUJ EB  NR
DPOUBUUP DPO MB QSFGFUUVSB MhVOP QFS DVJ Í QPTTJCJMF
$IF DÍ TUBUP i -B EFDJTJP NBOUFOFSF MF EJTUBO[F F OFM
OFu Í TDSJUUP OFMMB OPUB iÍ QBSDIFHHJP P OFHMJ TQB[J DP
FTDMVTJWBNFOUF EFMMPSHBOP NVOJ VTJBNP MF NBTDIFSJ
QPMJUJDP EFMMB 1SPWJODJB OF 1FS RVFTUP DIJFEJBNP
DPO MB TQFSBO[B DIF TJB MB DIF HMJ PSUJ WFOHBOP SJBQFS
QJÜ CSFWF QPTTJCJMF EPQP MB UJ 7PHMJP BODIF BHHJVOHFSF
QSFEJTQPTJ[JPOF EJ VO EJTDJ DIF Í TUBUP GBUUP VO FSSPSF
QMJOBSF TVM DPSSFUUP VUJMJ[[P EJ WBMVUB[JPOF EB QBSUF
EFHMJ PSUJ DIF OF QFSNFUUB DJB EJTMPDBUJ USB 1POUF EFMMB .BEPOOB "MUB Í CBTJUP QFS DIJVTP HMJ PSUJ OPOPTUBOUF DPHMJFSF GBWF F JOTBMBUB BE EFMMFOUF MBTTFNCSBNFOUP
MB GSVJ[JPOF JO TJDVSF[[B BM 1JFUSB F JM 1BSDP 4BOUB .BS DPNF TPOP TUBUJ DIJVTJ J RVBTJ UVUUJ BWFTTFSP MBTDJBUP FTFNQJP DIF BOESBOOP QFS FSB EJ BVUP OPO EJ QFSTP
RVBMF TUJBNP MBWPSBOEPu HIFSJUB & TUBUP BUUJWP EFM DBNQJ i4POP BSSJWBUF MF QBU EFOUSP QJBOUF BQQFOB DPN TF 5VUUP QFS VO BUUP BQQSP OF *OUBOUP MB 1SPWJODJB TUB
&OSJDP 'SBV  BOOJ BQQF NPOEP EFMMP TQFUUBDPMP DP UVHMJF EFMMB QPMJ[JB QSPWJO QFSBUF TFNJ F NPUP[[BQQF WBUP HJPWFEÑ QPJ BOOVMMBUP NFUUFOEP B QVOUP VO QSPUP
OB DPNQJVUJ Í VOP EFJ  NF EJSFUUPSF BSUJTUJDP EJ DJBMF B DIJVEFSF F GBSF VTDJ QFS MBWPSBSF MB UFSSB 1FS EB VOhPSEJOBO[B EFMMP TUFT DPMMP EJ TJDVSF[[B QFS SJEBSF
DPOEVUUPSJ EFHMJ BMUSFUUBOUJ FWFOUJ FE Í QSFTJEFOUF POP SF UVUUJ OFNNFOP GPTTF JO OPO QBSMBSF EFMMF DPMUVSF TP FOUF QFS DVJ HMJ PSUJ OPO JM WJB MJCFSB *M TFDPOEP 4J
BQQF[[BNFOUJ EFMMB 1SPWJO SBSJP EFMMB QPMJTQPSUJWB EJ BUUP VO BUUFOUBUP )BOOP DIF OPO TJBNP SJVTDJUJ B SBD TJ QPUFWBOP SJBQSJSF JO CBTF TQFSB BODIF MhVMUJNP

Opere d’arte in vendita


per sostenere l’ospedale
1&36(*"
! -BTUB EFMMF PQFSF EFHMJ TUVEFOUJ EFMM"DDBEF
NJB EJ #FMMF "SUJ i1JFUSP 7BOOVDDJu IB QSFTP JM WJB
DPO  QF[[J NFTTJ JO
WFOEJUB QFS TPTUFOFSF
MPTQFEBMF EJ 1FSVHJB
OFM GSPOUFHHJBSF
MFNFSHFO[B $PWJE
-BODJBUB EBHMJ TUFTTJ
TUVEFOUJ JOTJFNF BE
VO HSVQQP EJ FY DPO
HSBOEF TPEEJTGB[JPOF
EFM EJSFUUPSF &NJEJP
%F "MCFOUJJT Í PSHBOJ[[BUB EB 2VBESP ;FSP 
-BTUB DIF TJ UJFOF TVM *OTUBHSBN TJ Í BQFSUBJFSJ
BMMF PSF  F BOESÆ BWBOUJ GJOP BMMF PSF  EJ MVOFEÑ 
    
 BQSJMF TFHVFOEP MIBTIUBH "#"91(  
 

  

C


5FSOJ

op
EPNFOJDB
 BQSJMF


ia
DPSSUFSOJ!HSVQQPDPSSJFSFJU

no


-B QSPQPTUB

n
-B 'JQF $POGDPNNFSDJP TUB QSFEJTQPOFOEP VO QSPUPDPMMP EB BQQMJDBSF BJ CBS F BJ SJTUPSBOUJ MPDBMJ RVBMJ 5BSJ 5PTBQ UBTTB TVM

in
“Occorre sospendere le tasse per l’emergenza” MB QVCCMJDJUÆ NB OPO TPMP JO UFS
NJOJ EJ QSPSPHB RVBOUP QJVUUPTUP
EJ TPTQFOTJPOF QFS JM QFSJPEP EFM

ve
5&3/* ;JUUJ WJDFQSFTJEFOUF SFHJPOBMF EJ EFOUJ BODIF TF TBQQJBNP DIF MB DSJTJ EB $PWJE  "[JPOJ SBQJEF
'JQF  DPTÑ EB QSFTFOUBSF JM QSPUP OPO CBTUFSÆ QFS VO SJUPSOP BMMB F QSPWWFEJNFOUJ NJSBUJ  BHHJVO
! -B 'FEFSB[JPOF JUBMJBOB EFJ DPMMP DPOEJWJTP BMMB 3FHJPOF FO OPSNBMJUÆu i1FS FTTFSF FTQMJDJUJ  HF -VQJ  TPOP J QSFTVQQPTUJ QFS

nd
QVCCMJDJ FTFSDJ[J EJ $POGDPNNFS USP MB QSPTTJNB TFUUJNBOB 4J USBU BHHJVOHF 4UFGBOP -VQJ QSFTJEFO TBMWBSF MB SFUF EJ QVCCMJDJ FTFSDJ[J
DJP IB QSFEJTQPTUP MF MJOFF HVJEB UB EFMMF QSPDFEVSF EB BQQMJDBSF UF EJ $POGDPNNFSDJP 5FSOJ  VO FWJUBOEP MFTQMPTJPOF EFJ UBTTJ EJ
EFM QSPUPDPMMP QFS MB QSFWFO[JPOF JO CBS SJTUPSBOUJ F TFSWJ[J DBUF MPDBMF DIF WFEF SJEPUUP JM OVNFSP NPSUBMJUÆ QFS MF BUUJWJUÆ MB EJTQFS

ita
EFM $PWJE i*O 6NCSJB BCCJB SJOH QFS HBSBOUJSF MB TJDVSF[[B EFJ DPQFSUJ F RVJOEJ SJEJNFOTJP TJPOF EJ QSPGFTTJPOBMJUÆ F MJOGJM
NP BWWJBUP VO QFSDPSTP DPO J TJO QFS J SJTDIJ EB DPOUBNJOB[JPOF OBUB MB TVB BUUJWJUÆ IB CJTPHOP EJ USB[JPOF EFMMB DSJNJOBMJUÆu
EBDBUJ VOJUBSJ  TPUUPMJOFB .JSLP TJB QFS J DMJFOUJ DIF QFS J EJQFO TVQQPSUP BODIF JO UFNB EJ USJCVUJ #BS /VPWF SFHPMF QFS DPOTFOUJSF MB SJBQFSUVSB ".

5SB EJTEFUUF EJ UVSJTUJ F DFSJNPOJF BOOVMMBUF DÒ DIJ IB QFSTP GJOP B  NJMB FVSP " SJTDIJP MB 'FTUB EFMMF BDRVF

1JFEJMVDP DPOUJ JO SPTTP F QSFTFO[F B[[FSBUF


EJ 4JNPOB .BHHJ NBHHJP F HJVHOP NFTJ JO DFOUP QFSTPOF 0SB DPO JM
DVJ JM MBWPSP WB QFS MB NBH EJTUBO[JBNFOUP TPDJBMF DF
5&3/*
HJPSF USB DFSJNPOJF F HSVQ OF QPUSBOOP TUBSF  P 
! -hFNFSHFO[B TBOJUBSJB QJ EJ UVSJTUJ DSFEP DIF QFS 4UFTTB DPTB QFS RVBOUP SJ
IB NFTTP LP JM UVSJTNP F EFSFNP PMUSF  NJMB FV HVBSEB J CBUUFMMJ DIF GBOOP
MFDPOPNJDB EJ 1JFEJMVDP SP -B OPTUSB TQFSBO[B Í GBSF JM HJSP EFM MBHP 2VFMMP
" SJTFOUJSOF NBHHJPSNFOUF DIF JM UVSJTNP QPTTB SJQSFO EB  QFSTPOF OF QPUSÆ USB
BMCFSHIJ F SJTUPSBOUJ TFO[B EFSF F DIF MB TUBHJPOF FTUJ TQPSUBSF TFJ NFOUSF RVFMMP
QJÜ DMJFOUJ F QSFOPUB[JPOJ WB OPO TJB SPWJOBUB EFM UVU EB  TPMUBOUP  $PO
'MPQ QFS J QPOUJ EJ 1BTRVB UPu -B TJUVB[JPOF Í ESBN MhFNFSHFO[B TBOJUBSJB BC
 BQSJMF F QSJNP NBHHJP NBUJDB QFS UVUUF MF BUUJWJUÆ CJBNP QFSTP UVUUF MF QSFOP
1JFEJMVDP JO RVFTUP QFSJP EJ SJTUPSB[JPOF F BMCFSHIJF UB[JPOJ EJ TDPMBSFTDIF DIF
EP EJ QPOUJ UPSOBWB BE BOJ SF EFM MBHP -B MPDBMJUÆ MBDV BWFWBOP EFDJTP EJ WFOJSF B
NBSTJ BODIF EJ UVSJTUJ QSP TUSF TPQSBUUVUUP JO RVFTUP 1JFEJMVDP QFS GBS DPOPTDF
WFOJFOUJ EB GVPSJ SFHJPOF QFSJPEP QSJNBWFSJMF FSB SF BJ CBNCJOJ F BJ SBHB[[J MB
NFOUSF BEFTTP Í VO EFTFS NÍUB PMUSF DIF EJ UVSJTUJ TUPSJB EFM MBHP F EFMMB OBUV
BODIF EJ SB BUUSBWFSTP VOhFTDVSTJPOF
NPMUJ UFSOB JO CBUUFMMP %BMMB GJOF EJ
4QJBHHF F CBUUFMMJ OFM DBPT OJ i4QFSJB NBS[P B NBHHJP MB QFSEJUB
$PO JM EJTUBO[JBNFOUP TPDJBMF NP DIF  TBSÆ EJ PMUSF  NJMB FVSPu
DPOUJOVB -F DPTF OPO WBOOP NFHMJP
JOHSFTTJ QJá DIF EJNF[[BUJ .BVSJ[JP 7J QFS JM $FOUSP SFNJFSP DIF TJ
SJMJ QSFTJ Í WJTUP BOOVMMBSF UVUUJ HMJ
UP (MJ BCJUBOUJ TPOP  OFM EFOUF EFMMB 1SP MPDP EJ 1JF FWFOUJ TQPSUJWJ JO QSPHSBN
QFSJPEP JOWFSOBMF F SBE EJMVDP  DJ QPTTB FTTFSF VOB NB i"M NPNFOUP  DPODMV
EPQQJBOP OFM USB QSJNBWF SJQBSUFO[B QFS UVUUP JM QBF EF JM QSFTJEFOUF 'BCSJ[JP EJ
SB FE FTUBUF QFSDIÊ NPMUJ TF F JO QBSUJDPMBSF QFS JM UVSJ 1BUSJ[J  TUJBNP BUUFOEFO
UFSOBOJ IBOOP MB TFDPOEB TNP 1SPQSJP JO RVFTUJ HJPS EP EJ TBQFSF EBMMB 'FEFSB
DBTB QSPQSJP BM MBHP %VSBO OJ TUJBNP DPOUJOVBOEP B MB [JPOF F EBM $POJ TF J DBN
UF MB CFMMB TUBHJPOF DPO J WPSBSF QFS MhPSHBOJ[[B[JP 1JFEJMVDP *M CPSHP DPOUB  BCJUBOUJ DIF GSB QSJNBWFSB FE FTUBUF SBEEPQQJBOP .B RVFTUBOOP MB TUBHJPOF Ò SPWJOBUB QJPOBUJ JUBMJBOJ EJ DBOPUUBH
UVSJTUJ MF QSFTFO[F BSSJWBOP OF EFMMB 'FTUB EFMMF BDRVF HJP DIF TJ EPWSFCCFSP UFOF
BEEJSJUUVSB B EVFNJMB i&h DIF BOJNB JM MBHP MhVMUJNB F NBTDIFSJOF $J TUJBNP OPO WFEF BMDVOB DFSUF[[B NJ HFTUPSF EJ VOP USB J QJÜ SF JO HJVHOP TBSBOOP QPTUJ
VOB USBHFEJB  TQJFHB "MFT TFUUJNBOB EJ HJVHOP F MB QSJ QPSUBOEP BWBOUJ QFS GBSF 5VUUP Í DPNQMJDBUP F DPOGV OPUJ TUBCJMJNFOUJ CBMOFBSJ DJQBUJ B TFUUFNCSF P PUUP
TBOESB (VBHMJP[[J UJUPMBSF NB EJ MVHMJP %PWSFNNP WB VOB CP[[B EJ QSPHSBNNB F TP 'PSTF TF JM EFDSFUP EFDJ EJ 1JFEJMVDP BDDBOUP BM #B CSF 6GGJDJBMNFOUF OPO DhÍ
EFMMhIPUFM .JSBMBHP  QFS MVUBSF TF GBSMB F DPNF 4UJB OPO GBSDJ USPWBSF JNQSFQB EFSÆ DIF OPO TJ QPUSÆ VTDJ SBPOEB  DIF TJ SJQBSUJSÆ TUBUB GBUUB BMDVOB DPNVOJ
DIÊ TPOP TUBUF BOOVMMBUF NP QFOTBOEP BE VO FWFOUP SBUJ NB EBWWFSP BM NPNFO SF EBMMB SFHJPOF NPMUJ UFS NB Í EJGGJDJMF TBQFSF DPNF DB[JPOF .B MB TJUVB[JPOF Í
UVUUF MF QSFOPUB[JPOJ DIF QJÜ QJDDPMP TFHVFOEP UVUUF UP OPO TBQQJBNP TF MB GBSF OBOJ TDFHMJFSBOOP QFS MF GF F RVBOEP /PJ DJ TUJBNP PS NPMUP DPNQMJDBUB TPUUP UVU
BWFWBNP B DBVTB EFMMhFNFS MF QSFDBV[JPOJ EFM DBTP EJ NPu 6OB TUBHJPOF EBWWFSP SJF 1JFEJMVDP i4POP DPOWJO HBOJ[[BOEP *O TQJBHHJB QSJ UJ J QSPGJMJ F TPQSBUUVUUP RVFM
HFO[B $PWJE  5SB BQSJMF TUBO[F EJ TJDVSF[[B HVBOUJ TUSBOB F DIF BMMhPSJ[[POUF UP  EJDF %BWJEF $SJTPTUP NB TJ QPUFWBOP PTQJUBSF MP FDPOPNJDPu
•• 2 DOMENICA — 26 APRILE 2020 – LANAZIONE

Perugia L’allarme Covid-19: i rischi della riapertura

C
op
Fase 2, forti timori per i contagi in famiglia

ia
In Umbria solo il 3 per cento si è infettato in Rsa e ospedali. «Nelle cene tra amici ci si dovrà comportare come al ristorante»

no
PERUGIA I numeri del contagio

n
e i tamponi eseguiti in Umbria LA RIPARTENZA
dall’inizio dell’epidemia
C’è forte timore anche in Um- «Il ruolo dei sindaci

in
bria per una seconda ondata di
contagi. «Stiamo effettuando «Di sicuro per ciò che riguarda è fondamentale»
una serie di simulazioni con il l’Umbria le percentuali di positi- Toniaccini (Deruta)

ve
nostro comitato scientifico per vi nelle Rsa sono nettamente
comprendere quali saranno dal
’Dobbiamo avere
più basse di quelle a livello na-
3 maggio le situazioni a mag- zionale. E la stessa cosa vale per un progetto condiviso’

nd
gior rischio. Ma dobbiamo esse- gli ospedali». Le prime stime
re consapevoli di due cose: che parlano infatti di positivi nelle «Essere pronti alla Fase 2
il rischio-zero non esiste e che Rsa intorno allo 0,80 per cento dopo l’emergenza con un

ita
allo stesso tempo va minimizza- e dell’1,5 per cento tra i sanitari. progetto condiviso, unita-
to in ogni situazione». L’assesso- Quindi proprio le famiglie e i po- rio e operativo che coin-
re Luca Coletto ha partecipato sti di lavoro sono le situazioni a volga tutti gli operatori
ieri mattina ad una riunione che maggior rischio in Umbria. In- del commercio e dell’arti-
si è tenuta nella sede della Prote- tanto, come anticipato nei gior- gianato, le istituzioni loca-
zione civile a Foligno, dove ni scorsi, si fa chiarezza sui tam-
li, a partire dalla Regione
c’era sia la task-force umbra, poni alle singole persone sotto-
Umbria e, a seguire, i Co-
che il Comitato scientifico nomi- poste a controllo depurato dai
nato un mese fa circa da Palaz- doppi tamponi per verificare se muni. In pratica, costruire
zo Donini. La preoccupazione è si è ancora positivi. In Umbria so- un modello di nuova par-
che il buon lavoro fin qui fatto – no 20.733 su 30.524 tamponi to- tenza dell’economia loca-
con numeri che fanno invidia al tali (i due terzi quindi): i positivi le, che contempli un nuo-
resto delle regioni italiane – pos- sono il 6,6% dei test. Da ciò vo modo di pensare e agi-
sa sfumare nel giro di qualche emerge inoltre che il tampone è re. A dirlo il sindaco di De-
giorno e far ripiombare anche stato fatto al 2,3% degli umbri e ruta, Michele Toniaccini
l’Umbria in una situazione emer- trovato positivo lo 0,15%. Cifra durante alcuni incontri
genziale. che non si può considerare qua- che si sono svolti con alcu-
«Dobbiamo far passare bene il le campione statistico attendibi- ne associazioni di catego-
messaggio che l’attenzione non le, dato che la gran parte dei te-
ria. «In questa fase di rilan-
deve calare da parte di nessuno st è stata fatta a persone sinto-
cio dell’economia – affer-
– spiega Coletto -. D’altra parte matiche. Scendono intanto sot-
ci sono rischi per tutti noi ogni to quota 400 le persone conta- ma Toniaccini - il ruolo dei
qualvolta ci mettiamo in auto, o giate dal Covid-19 in Umbria. Il sindaci è strategico per-
in moto. Rischi che vanno ab- dato fornito dalla Regione con- ché rappresentano l’inter-
bassati con la cintura di sicurez- ferma che il calo costante dei faccia con le comunità e
za, il casco o la guida prudente. porterà al ristorante: tenendo le è registrata nelle case di riposo, positivi e l’aumento dei guariti. le realtà produttive, racco-
Ed è lo stesso concetto che dob- giuste distanze e adottando tut- a livello familiare e al lavoro: su Questi ultimi hanno infatti supe- gliendo esigenze e disagi.
biamo applicare al coronavirus: rato il numero di 900. C’è però Abbiamo bisogno di avere
te le precauzioni del periodo circa 4.500 casi notificati tra l’1
ridurre il più possibile i rischi». una vittima in più che fa salire i risposte certe e tempesti-
del lockdown». E proprio l’Istitu- e il 23 aprile, il 44,1% delle infe-
A preoccupare in particolar mo- decessi a 63. Dei 1.366 pazienti ve per recuperare risorse
do sono i ritrovi familiari o tra to superiore di sanità ha diffuso zioni si è verificato in una Rsa, il positivi attualmente sono rico-
i risultati di uno studio a livello 24,7% in ambito familiare, il e assicurare ai cittadini i
amici nelle case. «Dobbiamo verati in 113 (invariato); di questi
servizi di cui hanno biso-
spiegare alla gente che ci si de- nazionale sui contagi, secondo 10,8% in ospedale o ambulato- 18 (- 1) sono in terapia intensiva.
gno».
ve comportare come ci si com- cui la concentrazione dei casi si rio e il 4,2% sul luogo di lavoro. Michele Nucci

Il bilancio della giornata: Assisi piange Terzilio Rossi

Il morbo non fa sconti, due morti


cordoglio per la sua scomparsa pensava diversamente. Profon-
ASSISI
e vicinanza alla famiglia. Una damente democratico, conser-
persona schietta, sincera. vava come una reliquia una ban-
Due morti, stroncati dal morbo «Che cuore sotto quella cortec- diera rossa del Pci, quella con
che mette paura a tutti. Piazza cia. Durante il Calendimaggio cui era stata coperta la bara di
Nova, parte della alta della città, eri padre di giovani partaioli e a Maceo Angeli nel ‘91 nel corso
e l’intera Assisi, piangono Terzi- tutti mancherà vederti sbucare del funerale civile».
lio Rossi, per tutti Lilio; aveva 77 da un vicolo svociando», dice E purtroppo la ‘zona rossa’ di
anni ed è deceduto ieri all’ospe- Alessandro Lampone, Priore del- Giove registra la seconda vitti-
dale di Città di Castello, dove la Parte de Sopra a nome della ma da coronavirus. E’ un uomo
era ricoverato dal 25 marzo lot- Nobilissima. L’assessore Simo- di 75 anni ricoverato dal 2 aprile
tando contro il coronavirus. E’ il ne Pettirossi ricorda la militanza nella Rianimazione dell’ospeda-
primo assisano vittima del co- politica e nel Calendimaggio. le Santa Maria di Terni. Era resi-
vid. Era conosciutissimo e ap- «Si era iscritto giovane al Pci, at- dente a Giove e si è spento nella
prezzato per la militanza politi- traversando le innumerevoli tra- serata di venerdì. L’annuncio
ca, l’amore per il Calendimag- sformazioni del partito e teneva del decesso lo ha dato il sinda-
gio e la Parte de Sopra. «Si è a sottolineare che lui politica- co Alvaro Parca. La prima vitti-
sempre ispirato ai valori del 25 mente era stato sempre avanti. ma era stata una signora di 64
aprile», fa notare il sindaco Ste- Lilio non portava rancore ed era anni, badante di origini rumene
fania Proietti che ha espresso amico di tutti, anche di chi la da tempo residente a Giove.
•• 16 DOMENICA — 26 APRILE 2020 – LA NAZIONE

C
Terni
PENSIONI, ECCO COME FUNZIONA A OTRICOLI
Il Comune di Otricoli informa che per il ritiro della pen-

op
sione in contanti presso l’ufficio postale di via Sillani, ci
si dovrà presentare agli sportelli secondo la seguente ri-

ia
partizione delle iniziali dei cognomi: martedì 28 aprile let-
tere A,B,C e D; giovedì 30 aprile lettere E, F, G, H, I, L , M,

no
N e O; sabato 2 maggio fino alla lettera Z.

n
A «Le Grazie» nasce il ’Parco della legalità’
Il vescovo Piemontese

in
«Il bene della comunità
I lavori di manutenzione saranno eseguiti dai detenuti del carcere di vocabolo Sabbione
per troppo tempo

ve
è rimasto ai margini» TERNI 25 APRILE

nd
TERNI L’area verde de «Le Grazie», pe- «Porteremo fiori
raltro di recente riaperta, diven-
La messa festiva della terza do- ta anche un «Parco della legali-
sulle tombe

ita
menica di Pasqua è stata cele- tà», in cui i detenuti del carcere dei partigiani»
brata, senza la presenza dei fe- di Sabbione potranno svolgere
deli, dal vescovo Giuseppe Pie- attività socialmente utili, a titolo TERNI «Metteremo un
montese nella chiesa di Santa fiore sulle tombe dei
volontario e gratuito, nell’esecu-
Chiara del monastero della San- partigiani», così il
tissima Annunziata delle Claris- zione di progetti di manutenzio-
ne, con l’obiettivo di stimolare il consigliere comunale
se di Terni, che hanno animato Alessandro Gentiletti
la celebrazione. «Quella che ab- loro reinserimento sociale. La
(Senso Civico). «In questa
biamo vissuto e stiamo vivendo Giunta comunale, su proposta giornata di festa che
è una Pasqua senza la presenza dell’assessore al welfare, Cristia- rischia di non distinguersi
fisica del Popolo di Dio, sottoli- no Ceccotti, ha infatti approva- – dichiara Gentiletti –
neata dalle note del dolore, sof- to la delibera che ricomprende voglio augurare a tutti noi
ferenza, malattia, morte», ha la convenzione tra il Comune , il ternani buon 25 Aprile,
detto il presule nell’omelia. Fa- buona festa della
Tribunale di Terni, la Casa Cir-
cendo riferimento al vangelo Liberazione. È una data
dei discepoli di Emmaus, città vi- condariale e l’Ufficio esecuzio- Il progetto interesserà il parco “Le Grazie“ nell’omonimo quartiere
ne penale esterno. che rappresenta i valori
cino a Gerusalemme, ha eviden- di libertà e democrazia
ziato che «nei due discepoli, «L’istituto della messa alla pro-
vità socialmente utili alla colletti- che non hanno alcuna
che si allontanano di Gerusalem- va – si legge in delibera –, inter-
INTERVENTI vità nelle aree verdi del parco connotazione di parte ma
me, in fretta e distanziati, possia- venendo nella fase processuale sono l’acqua vitale della
mo intravedere e leggere la vi- delle ‘Grazie basso’. Il progetto
precedente alla sentenza, con-
cenda dell’umanità nel tempo sente all’imputato di richiedere
Il restyling del ‘Parco della legalità’ mira a Repubblica, quella che
consente a ognuno di noi
del coronavirus: uomini e don- ed ottenere l’estinzione del rea- delle strade coniugare non solo l’attività di
recupero lavorativo di detenuti
di esprimersi. Buon 25
ne, che avevano impostato la aprile anche a quei pochi
to (nel caso di un esito positivo
parabola dell’esistenza in una giudicati non pericolosi, ma an- che non si riconoscono in
della prova), attraverso lo svolgi- «Entro la prima metà di
folle gara di orgogliosa presun- che, attraverso la sensibilizza- questa festa: oggi
mento di un programma di trat- giugno potranno essere
zione di raggiungere traguardi avviati i lavori del Piano zione dei cittadini, a favorire l’in- possono esprimere le
scientifici, economici e sociali tamento elaborato d’intesa con nalzamento del senso di legalità
manutenzione strade loro posizioni grazie al
infiniti, ponendo ai margini limi- l’Ufficio esecuzione penale nella comunità cittadina.
tanto nella zona Nord che sacrificio di chi ha lottato
ti etici e il bene complessivo esterna (Uepe) e recepito dal «Ricordo anche che su questo contro il mostro
nella zona Sud della
dell’intera umanità». «Emmaus giudice nell’ordinanza di so- città», così il Comune. tema qualche mese fa c’era sta- nazifascista». «Appena
è la certificazione della sconfit- spensione del processo». Il Co- «Gli interventi, del Piano to un atto d’indirizzo presentato sarà possibile sarà mia
ta di un modello di umanità e di mune impiegherà quindi questa quinquennale delle cura depositare –
dal gruppo consiliare della Lega
sviluppo basato solo in una di- tipologia di detenuti attraverso strade, per il 2020 sono aggiunge Gentiletti -
che chiedeva appunto di verifi-
mensione orizzontale – aggiun- stati inseriti in un avviso insieme ai ragazzi e alle
lo svolgimento di un program- care soluzioni per ‘impiegare de-
ge il vescovo –, in una prospetti- per le manifestazioni ragazze che animano
ma di trattamento elaborato tenuti, selezionati e non perico-
va terrestre, fatta di possesso d’interesse da parte delle l’attività del nostro
smodato, sfruttamento della d’intesa con l’Uepe e recepito losi per la società, per lavori so-
ditte – dice il Comune - . movimento, un fiore sulle
creazione, in una competizione dal giudice nell’ordinanza di so- cialmente utili’», sottolinea Cec-
pubblicato nei giorni tombe dei partigiani
selvaggia, predominio dell’uo- spensione del processo, consi- cotti. ternani».
scorsi».
mo sull’uomo». stente nello svolgimento di atti- Ste.Cin.

Il presidente Lupi: «La proroga non basta, occorre una sospensione»

Confcommercio: togliere le tasse locali per salvare la ristorazione


fica di un infettivologo di fama mia non sono state pensate per quindi ridimensionata la sua atti-
TERNI internazionale. «La Fipe Umbria i pubblici esercizi, con la conse- vità, ha bisogno di supporto an-
intende fare lo stesso percorso guenza che 50mila imprese in che in tema di tributi locali quali
Via le tasse locali, è l’unico mo- con i sindacati unitari – sottoli- Italia rischiano di non riaprire. E’ Tari, Tosap, Tassa sulla pubblici-
do per salvare la ristorazione. La nea il vicepresidente Mirko Zitti necessario quindi che, con la fa- tà, ma non solo in termini di pro-
Fipe Confcommercio (Federa- – così da presentare il protocol- se due, il Governo dia segnali roga quanto piuttosto di sospen-
zione pubblici esercizi) ha predi- lo condiviso alla Regione entro forti sui temi degli indennizzi a sione per il periodo della crisi».
sposto le linee guida del proto- la prossima settimana. Si tratta favore di chi perde ingenti fattu- In attesa della completa riaper-
collo per la prevenzione del co- delle procedure da applicare in rati, della fiscalità, degli ammor- tura, Fipe Umbria dopo aver pre-
vid-19 per le aziende del com- bar, ristoranti e servizi catering tizzatori sociali oltre che inter- sentato già da qualche giorno
parto della ristorazione a tutela per garantire la sicurezza per i ri- venti sulle locazioni commercia- specifica istanza alla Regione,
dei lavoratori, degli imprendito- schi da contaminazione, sia per li». «Per essere espliciti – ag- auspica che quanto prima ven-
ri e dei consumatori. La propo- i clienti che per i dipendenti, an- giunge Stefano Lupi (nella fo- ga permessa la vendita per
sta è stata stilata, a livello nazio- che se sappiamo che non baste- to), presidente Confcommercio asporto, in aggiunta all’attività
nale, da un gruppo di lavoro Fi- rà per un ritorno alla normalità. Terni –, un locale che vedrà ri- di delivery, così come è stato
pe, sotto la supervisione scienti- Le misure di sostegno all’econo- dotto il numero dei coperti e già fatto in altre regioni.
C
op
00426

€ 2,50 in Italia — Domenica 26 Aprile 2020 — Anno 156°, Numero 115 — ilsole24ore.com Poste italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003
conv. L. 46/2004, art. 1, C. 1, DCB Milano

ia
9 770391 786418

A tavola con

no
Patrizia van Daalen
CRISI DA VIRUS:

n
ALLA PROVA

in
LE TRE CULTURE
DELL’EDITORIA

ve
di Paolo Bricco

nd
—a pagina 12

ita
Fondato nel 1865 Al vertice.
Van Daalen è publishing
Quotidiano director di Penguin
Politico Economico Finanziario Normativo Random House in Cina

Ue, garanzie pubbliche per i subordinati — P. 6 Usa, Pmi dimenticate dal piano Trump —P. 7 Organismi elettromagnetici nati per comunicare — P. 14

domenica
Motori
Fisco, accertamenti e cartelle F ONDI PER LA R I PR ESA

IL NEGOZIATO
EUROPEO
della vita
È giunto sospesi fino al 30 settembre TAGLI FUORI
LA RETORICA
il momento
di avere Le misure in arrivo. Per le partite Iva sterilizzate le pagelle fiscali ai fini dei controlli. Nuovi premi per chi di Sergio Fabbrini
ha voti alti. In aprile bonus di 800 euro agli autonomi senza nuove domande, a maggio assegno selettivo
fegato
E
ttore contro Achille? Davide
contro Golia? Non funziona
così l’Unione europea. A
di Vittorio Lingiardi —a pagina I Prendono forma le misure del Go- ni dei controlli e nuovi premi per chi Bruxelles non ci sono guerre da
verno per il decreto aprile e le corre- ha voti alti. Il bonus per gli autonomi INF RAS TRUTTURE AL COLLAS S O combattere, come in un campo di
zioni al decreto liquidità. Si va verso sale a 800 euro. Per aprile non andrà battaglia. Ci sono negoziazioni
una sospensione fino al 30 settem- rinnovata la domanda. A maggio continue da condurre con com-
bre per l’invio degli atti di accerta- l’assegno diventerà selettivo. petenza e strategia. Esattamente
mento e delle cartelle in scadenza. Mobili e Pogliotti —a pag. 3 le virtù che mancano ai leader
Sul fronte della pagelle fiscali ver- sovranisti italiani, come Matteo
ranno previsti la sterilizzazione ai fi- Edizione chiusa in redazione alle 22 Salvini e Giorgia Meloni. Non
hanno la competenza per ricono-
scere che il Meccanismo europeo
L’A N AL ISI di stabilità (Mes), già rivisto,
incide limitatamente sulla rispo-
sta alla pandemia. Non hanno la
Un bond per ripartire Sul Sole
di ieri. Le strategia per farci affrontare “da
che salvi il capitale proposte
di Carlo
soli” (come propongono) gli
effetti della pandemia. Con un
di Marco Onado —a pag. 5 Messina debito pubblico che (nel 2020)
supererà il 155 per cento del Pil,
un deficit che raggiungerà il 10
per cento del Pil, un Pil che calerà
del 9,1 per cento, come potremmo
Architettura raccogliere nei mercati finanziari
Borromini Fase 2, via libera subito oltre 200 miliardi necessari per
ripartire, se fossimo “da soli” e
di Portoghesi
di Fulvio Irace —a pagina III
ai piccoli cantieri cioè privi dell’ombrello della
Banca centrale europea (Bce) ed
esclusi (come il Regno Unito) da

di scuole e ospedali tutti i programmi europei? Piut-


tosto che gridare all’orgoglio
italiano ferito, i nostri sovranisti
Teatri futuri I piccoli cantieri di scuole e ospedali e rà tutte le regole per la fase 2. Molto la- farebbero meglio a telefonare a
Essere o non probabilmente i macchinari per l’agri-
coltura: saranno limitate le attività
voro ancora da fare, oggi confronto
con la cabina di regia con regioni, co-
Buenos Aires per farsi raccontare
cosa significhi passare da una
essere distanziati produttive che potranno anticipare la muni e parti sociali. Arcuri: prezzi bancarotta finanziaria all’altra.
ripartenza prima del 5 maggio, forse massimi per le mascherine. Abbott Discutiamo invece i problemi
di Moreni e Palazzi —a pag. XII già da domani o dopodomani. Il gover- vince la gara sui kit per i test sierologici. veri, quelli emersi dalla riunione
no lavora a chiudere il Dpcm che dette- Bartoloni e Fiammeri —a pag. 2 del Consiglio europeo di giovedì
scorso. Tre sono cruciali.
Primo problema: con quali
LA T RAT T AT IVA E U RO P E A Al lavoro. Il viadotto Sori sulla A12, uno dei «sorvegliati speciali» della Procura di Genova programmi rispondere alle

.lifestyle Mattarella apprezza i passi avanti Ue Cantieri riaperti sulle autostrade


conseguenze della pandemia? La
divisione delle settimane scorse
è stata ridefinita dai recenti
Lina Palmerini —a pag. 5 negoziati.
Maurizio Caprino —a pag. 9 —Continua a pagina 12

Divani e salotti
Il nuovo COVID E CONTI PUBBLICI

centro Prestiti auto a rischio bolla: L’EMERGENZA


della casa negli Stati Uniti scatta l’allarme E IL RISPARMIO
al tempo FAMILIARE
del lockdown FINANZA E INDUSTRIA

64%
LETTERA AL RISPARMIATORE
di Marcello Minenna
Giovanna Mancini —a pag. 16 In crisi le finanziarie
Digital Bros,
N
dei produttori. Il mercato egli ultimi vent’anni la
ricchezza finanziaria netta
vale 1.330 miliardi
più videogame delle famiglie europee è
passata da 9.500 a oltre 17mila
È la quota degli azi0nisti
Il pericolo di incidenti d’auto è qua-
si scomparso sulle strade svuotate
della compagnia con
residenza in Italia
di proprietà miliardi di euro, di cui 8.300 sotto
forma di disponibilità liquide: un

L’
dal Coronavirus. E le assicurazioni obiettivo del gruppo è punto di forza che potrebbe con-
offrono rimborsi di premi. Ma dal- arrivare a generare, nel tribuire in modo determinante al
l’auto ora nasce un altro rischio fi-
nanziario. Negli Usa i prezzi delle
Assicurazioni medio periodo, circa il
50% dei ricavi dai videogiochi
reperimento delle risorse necessa-
rie a contrastare le conseguenze
vetture usate, un mercato da 1.500 Generali: di proprietà. L’impatto del economiche del Coronavirus.
miliardi di dollari, crollano con il Covid-19: la società dice che il In questa prospettiva si potreb-
rischio di innescare perdite miliar- «Non temiamo settore è resistente a simili be ipotizzare uno schema a tre
darie nelle divisioni di servizi fi- crisi e ricorda che le vendite attori: risparmiatori, Stati ed
nanziarie delle case produttrici,
le scalate» sono soprattutto online. Eurosistema. Gli Stati si finanzia-
nelle banche e società di credito. Laura Galvagni —a pag.10 Vittorio Carlini no fuori mercato con obbligazioni

lunedì Valsania e Annicchiarico —pag. 6

IL 25 APRILE IN IS OLAM ENTO


—a pag. 11 retail a breve-medio termine,
inalienabili ma con un’opzione di
rimborso anticipato a condizioni
certe. In parallelo, ogni Banca
Centrale Nazionale rileva dal
Le piazze vuote Dalle banche
AFP
Effetto proprio governo la quota di titoli
retail che viene rimborsata antici-
coronavirus e il bisogno alla lotta patamente previo allungamento
Chi vince di simboli per liberare
delle scadenze. Una sorta di swap
di durata con l’obiettivo di inter-
e chi perde per la ripresa l’Italia
nalizzare tra i membri dell’Eurosi-
stema la maggior parte del rischio
sulla Rc auto di Giuseppe Lupo —a pagina 13 Il Presidente. Sergio Mattarella di Antonio Patuelli —a pagina 13
di liquidità degli Stati.
—Continua a pagina 11
C
y(7HC0D7*KSTKKQ( +"!z!&!$!]
Dopo le dimissioni di Moro, ex giudice del Lava Jato, nuovi attacchi per

op
Bolsonaro. Celso Amorin, già ministro di Lula: “Rischia l’impeachment”

ia
no
n
in
ve
Domenica 26 aprile 2020 – Anno 12 – n° 115 a 1,80 - Arretrati: a 3,00 - a 12,00 con
e il1,80
libro “La svendita di Autostrade”
– Arretrati: e 3,00
Redazione: via di Sant’Erasmo n° 2 – 00184 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)

nd
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

ita
RISIKO DI POTERE Elkann, svolta editoriale Mannelli IL GROVIGLIO L’imprenditore e i controlli Incassese mica tanto

Stampubblica, Zinga Mps, lottizzazione » MARCO TRAVAGLIO

teme il governissimo in salsa renziana N


oi, come i lettori ben san-
no, siamo fervidi ammi-
ratori del professor Sa-
bino Cassese da Atripalda (Avel-
p La nuova linea del giornale fondato da Scalfari e ora p Marco Bassilichi, 54 anni, buona competenza lino), giudice costituzionale e-
diretto da Molinari è quella di unità nazionale per Dra- bancaria, finanziatore della renziana Open, va nel merito ed ex tantissime altre co-
ghi con la Lega di Zaia. Il Pd resta senza più un quotidia- Cda dell’Istituto senese. Peccato che sia in pieno se. E ci rallegra vederlo apparire
no di riferimento. De Benedetti punta a farne un altro conflitto d’interessi: è uno dei fornitori del gruppo nelle tv (ultimamente collegato
da casa con le cuffiette da teena-
q RODANO A PAG. 11 q MELETTI E TECCE A PAG. 10 ger per evitare il contagio che
prende di mira soprattutto i suoi
coetanei), sempre arzillo e com-
battivo alla veneranda età di 85

DOMANI SAPREMO CONTE DARÀ I DETTAGLI DELLA FASE 2 anni, sempre teso al bene comu-
ne. Inteso, si capisce, come il be-
ne suo e del suo cenacolo di al-
lievi, che negli anni ha sparso

COSA POTREMO FARE dappertutto nella PA con la per-


vasività della mucillagine. Ai
tempi belli dell’Italia e di Casse-
se, non c’era governo che, per
ministri, viceministri, sottose-

E COSA NO DAL 4 MAGGIO


gretari, capi di gabinetto, diret-
tori generali, capuffici legislati-
vi, comitati di saggi e saggetti,
non attingesse a piene mani dal
pescoso laghetto denominato,
sulle carte topografiche, “Allie-
q DE CAROLIS E PROIETTI A PAG. 2 vidicassese”. Una volta era per la
trota Giulio Napolitano (inci-
dentalmente figlio di Re Gior-
DIREZIONE AI MEDICI: “NIENTE OSPEDALI” LA DIASORIN ALLA FINE RIMANE FUORI
1. “I malati restino al Trivulzio” 2. Test, l’Abbott vince la gara gio), una per la tinca Bernardo
Giorgio Mattarella (casualmen-
te figlio del più illustre Sergio),
un’altra per la triglia Giacinto
q MASSARI A PAG. 6 q IURILLO E LILLO A PAG. 5 della Cananea (nominato nell’a-
prile 2018 dal povero Di Maio,
SECONDO L’ISS I MORTI SONO PIÙ DI MILLE DIETRO I CONSIGLI SULLA CANDEGGINA
3. Rsa venete, un guaio per Zaia 4. Il santone che ispira Trump via Colle, “saggio” per la ricerca
di compatibilità fra i programmi
di M5S e Pd e giunto invece alla
terrificante conclusione che i
q FRANCHI A PAG. 7 q GRAMAGLIA A PAG. 14 programmi più compatibili era-
no quelli di Pd e Lega).
Il record di allievidicassese si
raggiunse nei tre governi di lar-
ghe intese – Monti, Letta e In-
nominabile – usciti dal cilindro
IL CALCIO SAREBBE di Re Giorgio e del suo tigellino
GIOIA SURROGATA Sabino, che ha sempre avuto una
predilezione per il ministero
q ANTONIO PADELLARO A PAG. 12 della PA (già Funzione pubblica,
poi Semplificazione burocrati-
ca): prima ne fu titolare nel go-
I FASCISTI VOGLIONO verno Ciampi (1993-’94), poi lo
LA LIBERAZIONE controllò con gli allievidicasse-
se che facevano da balie asciutte
q FURIO COLOMBO A PAG. 13 ai ministri pro tempore, ultima
l’ineffabile Madia. Il che rende
umoristiche le sue filippiche
CHE FARE SE VEDI contro la burocrazia che asfissia
UN CONTAGIATO l’Italia per colpa di Conte, visto
che lui e la sua progenie hanno
q DANIELA RANIERI A PAG. 3 avuto 30 anni per disboscarla.
Ma ciò che più lo inquieta, ulti-
mamente, è il “golpe di Conte”
che, fra decreti legge e dpcm, a-
vrebbe calpestato e “dimentica-
QUESTIONI COMICHE EDOARDO BENNATO SE CITOFONANDO Gli italiani dopo il lockdown La cattiveria to la Costituzione”. Un’accusa
gravissima anche per il presi-
“Da liberi? Spaghettate, stadio Un Venticinque Aprile
all’insegna di Francesco
dente della Repubblica che i d-
pcm ha concordato e i decreti ha
De Gregori. Conte firmato. Ma anche esilarante, vi-
e rossetto senza mascherine” cita “Viva l’Italia”.
E la Meloni “Rommel”
sto che quattro anni fa il Cassese
disprezzava la Carta al punto da
WWW.FORUM.SPINOZA.IT volerla stravolgere, da uo-
» ALESSANDRO ma gg io ?” l’an go sc ia mo-sandwich della scombic-
FERRUCCI spesso non si dissol- cherata controriforma renzia-
ve, si amplifica e per PARLA ARDITA (CSM) na, scritta a quattro piedi da Bo-
A zonzo tra sacro “Il mio rock ribelle, R ispondono al
citofono con un
due motivi: in parte
vivono la scelta come “Scarcerare i boss schi&Verdini. Dopodiché pro-
pose di commissariare la sinda-
e violenza: così da Allende a Fidel “chi è?” carico di an- fosse definitiva, o co-
significa scordare ca Raggi con un non meglio pre-
sia, di stupore, con sot- munque decisiva; in par- cisato “gestore” perché non l’a-
è l’arte della risata e da Faber a Diego” tinteso un punto interroga- te perché la paura resiste, è tra cos’è Cosa Nostra” veva scelta lui, ma il lurido po-
tivo foriero di sventura. Poi al- le pieghe dell’umore. polo romano.
q DANIELE LUTTAZZI A PAG. 17 q A PAG. 20 - 21 la domanda “cosa farà il 4 A PAG. 16 q BARBACETTO A PAG. 18 SEGUE A PAGINA 24
C
op
ia
no
Fondatore Eugenio Scalfari Direttore Maurizio Molinari

n
Anno 45 - N°100 Domenica 26 aprile 2020 Oggi con L’Espresso In Italia € 2,50

in
L’editoriale Intervista al premier

ve
Il giornale
Conte: “Le scuole

nd
che ho fondato

ita
è un fiore
che non appassisce
di Eugenio Scalfari
aperte già a settembre”
“Impossibile il liberi tutti dal 4 maggio, non siamo nelle condizioni di ripristinare il pieno movimento
M olte cose sono avvenute
nel nostro giornale
Prezzi calmierati sulle mascherine. Impegno contro la burocrazia per accelerare gli aiuti alle aziende”
in questa settimana assai vivace
per il governo italiano,
per l’Europa e per il mondo
Ministri divisi sull’obbligo di protezioni del volto e autocertificati
intero. L’avevamo già constatato
domenica scorsa: il nostro è
di Maurizio Molinari
un mondo in allerta, con dittature Da Cina e Russia
di vario genere, federazioni, e Stefano Cappellini
populismo, alleanze e guerre
intestine. Insomma un periodo
che non si vedeva da secoli e scuole riaprono a settembre,
La guerra fredda
nel nostro mondo. Il solo
elemento che è universalmente
L i prezzi delle mascherine
saranno calmierati e c’è il massimo della pandemia
diffuso è quello che si definisce impegno contro la burocrazia
con la particella denominata per facilitare l’arrivo degli aiuti
“se stesso”. Insomma è il nostro finanziari alle aziende: di Paolo Garimberti
Io: quello è il nostro mondo il presidente del Consiglio
e lo abbiamo già più volte Giuseppe Conte rassicura a pandemia sta
indicato. Cartesio l’ha individuato
filosoficamente con le tre parole
gli italiani sull’impegno a facilitare
la ripartenza del Paese dopo il 4
L diventando una
prosecuzione della guerra
fondamentali: «Penso, dunque maggio, puntualizzando la volontà fredda con altri mezzi.
sono». L’ho più volte ricordato di «procedere con cautela». ● a pagina 30
in questi miei articoli domenicali, ● alle pagine 2 e 3 di D’Argenio ● a pagina 17
ma lo ripeto perché è quello che
spiega tutto, definisce tutto,
limita al minimo tutto. È creativo. Le storie del virus I libri del timoniere
È l’Io e dobbiamo tenerlo
presente dall’inizio alla fine
di qualunque ragionamento Tamponi e cure, ecco
e della vita che ciascuno
i medici porta a porta Se Shakespeare
in qualche modo e in qualche
misura vive.
Il nostro giornale è anch’esso di Paolo G. Brera
ispira Xi Jinping
in una fase di notevole ● a pagina 15
movimento. È cambiata in modo
di Filippo Santelli
definitivo la società che l’ha
comprato dai precedenti Venezia abbandonata
giandotti/ufficio stampa quirinale

ssere, o non essere,


proprietari. Debbo dire che è
un’azienda molto vasta sia
nei luoghi sia nel tipo di attività
a un passo dal crac E questo è il dilemma».
Racconta Xi Jinping
che svolge in vari Paesi, che il dubbio di Amleto
di Giampaolo Visetti
a cominciare dal nostro. gli risuonava nella mente.
● a pagina 21
● continua a pagina 31 ● a pagina 32

$ La celebrazione Il presidente Sergio Mattarella all’Altare della patria


Il personaggio
Il 25 Aprile tra Bella Ciao e svastiche
Mattarella solo all’Altare della patria
di Filippo Ceccarelli

ove è andata a cacciarsi


Robinson in edicola D la potenza del sacro? Dove
più si riesce a cogliere un residuo
barlume di religione civile
nella Repubblica sconquassata
dagli imbrogli, dai rancori
Dario Argento
e dal carnevale permanente?
Le immagini del presidente
“Vi confesso
Mattarella che il 25 Aprile sale
all’Altare della patria che ho paura”
oltrepassano per una volta ogni
Liberiamoci retorica preconfezionata.
● a pagina 30 di Arianna Finos
dal male di Berizzi, Fiori e Vecchio
● alle pagine 6, 7 e 9 ● a pagina 34

y(7HA3J0*LKRKLQ( +”!z!&!$!]
<*
FXWX- 00147 Roma, via Cristoforo Colombo, 90 6baVXff\baTe\T W\ chUU_\V\gz- A. Manzoni & C. CeXmm\ W\ iXaW\gT T__¾XfgXeb- Belgio, Francia, Germania, Grecia, Isole Canarie, Lussemburgo, Malta,
Tel. 06/49821, Fax 06/49822923 – Sped. Abb. Milano – via Nervesa, 21 – Tel. 02/574941, Monaco P., Olanda, Slovenia € 3,00 - Croazia KN 22 – Regno Unito GBP 2,50 – Svizzera Ita. CHF 3,50
Post., Art. 1, Legge 46/04 del 27 /02/2004 – Roma. e-mail: pubblicita@manzoni.it Svizzera Francese e Tedesca CHF 4,00. Solo per gli abbonati de l’Espresso con coupon € 1,50
C
op
Domenica 26 aprile
2020
ANNO LIII n° 100

ia
2,30 € con
Noi famiglia&vita
San Cleto

no
(Anacleto)
papa

n
Opportunità
di acquisto

in
in edicola:
Avvenire
+ Luoghi dell’Infinito
5,00 € Quotidiano di ispirazione cattolica w w w. a v v e n i r e . i t

ve
Quotidiano di ispirazione cattolica w w w. a v v e n i r e . i t

nd
■ Editoriale IL FATTO Domani altre riaperture di aziende. Sì al bagno per chi abita vicino al mare. E nel mondo superati i 200mila decessi ufficiali

ita
Tanta voglia di Fase 2
Ciò che ancora manca per la ripartenza

PER LA FAMIGLIA
BENE COMUNE
CHIARA GIACCARDI E MAURO MAGATTI Calano i contagi e le vittime. Parte la sperimentazione di un vaccino. Dal 4 maggio i test sierologici
«S
ii il cambiamento che vuoi
vedere nel mondo», diceva
Gandhi. E questo è il
Ma l’Oms rimane scettica. Cartelle fiscali, stop fino a settembre. I «termoscanner» in tutte le stazioni
momento di essere il cambiamento
che vogliamo. Perché le cose sembrano Il bollettino del 25 aprile fa ■ I nostri temi
impossibili, finché non vengono fatte. IL CASO Pochi morti, ma dubbi sui dati. Il premier punta sull’orgoglio nazionale sperare, anche se i morti
L’Italia ha accumulato un enorme per coronavirus sono an-
ritardo in tema di famiglia. Abbiamo cora 415. Per la prima volta LA RIFLESSIONE
un profilo demografico insostenibile. le buone notizie sul fronte
Molti anziani, pochi bambini. Metter dei contagi arrivano anche Resistere
su famiglia nel nostro Paese rimane dalla Lombardia. Che sem-
un’impresa che ha dell’eroico. Le bra seguire il resto del Pae- per un nuovo
misure di sostegno economico – se nella curva discendente
seppure cresciute – non sono ancora dell’epidemia di coronavi- umanesimo
diventate strutturali, mentre rus. In un quadro generale
mancano o sono troppo costosi decisamente positivo, con
LUIGI CIOTTI
alcuni servizi essenziali (a il numero degli italiani in i-
cominciare dagli asili nido). solamento domiciliare che Perché questo 25 aprile non
Ci sono troppi bambini poveri e troppi per la prima volta porta il sia presto dimenticato, ripar-
adolescenti che escono dal percorso segno meno e tutti gli altri tiamo da una consapevolez-
scolastico. Le fragilità della famiglia si parametri epidemiologici za scomoda: abbiamo fatto
sommano a quelle delle nostre nuovamente sotto control- un cattivo uso della libertà.
istituzioni formative determinando un lo. Il commissario Arcuri
danno umano, sociale ed economico annuncia: dal 4 maggio via A pagina 3
destinato a pesare negli anni. E ai test sierologici. Ma l’Oms
nonostante i loro titoli di studio siano frena: nessuna prova di im-
mediamente più elevati, le donne in Distribuzione del munità. Intanto Bill Gates L’APPELLO
Italia lavorano molto meno che cibo, rispettando è pronto a finanziare la ri-
all’estero. Il part-time fatica a le regole del cerca e la produzione su Adesso ritorno
diffondersi, ma soprattutto manca una distanziamento scala mondiale del vaccino:
vera cultura dell’armonizzazione tra sociale, si accelerano i test a Oxford, alla sicura
lavoro e famiglia. La pandemia rischia ai facchini un’italiana fra i volontari.
di aggravare ancora di più questi della stazione "Fase 2", il premier Conte libertà di culto
problemi, rendendoli insolubili. E di Bhopal / Ansa sceglie la linea della caute-
compromettendo così il futuro stesso la. Ma da alcuni governato- Un gruppo di senatori gui-
del Paese. Ma potrebbe davvero essere ri nuove sfide: ordinanze in dato da Paola Binetti, per
l’occasione per dare una spallata al
muro ideologico che ha fino ad oggi
impedito di considerare la famiglia per
quello è: un soggetto sociale di vitale
L’India che si era reclusa Piemonte, Liguria, Friuli e
Lombardia con meno limi-
ti. Oggi una cabina di regia
con le Regioni. Da domani
la Fase 2, richiama alla tu-
tela di un «diritto fonda-
mentale: vivere libera-
mente la propria fede, con
importanza per tutta la collettività.
Nelle scorse settimane, di fronte
all’emergenza, la famiglia ha svolto un
lavoro enorme: è stata scuola, ufficio,
ora riduce la quarantena via all’edilizia pubblica e a
pochi altri settori. Sotto
pressione i trasporti: ci sarà
l’obbligo di mascherine sui
la necessaria coerenza».

Il testo a pagina 3

chiesa, ristorante, ma soprattutto STEFANO VECCHIA Da qui il richiamo ai principi di solida- bus. Cresce il pacchetto Fi-
alleanza tra generi e generazioni, rietà e di riscatto che partano dal basso, sco del prossimo decreto: L’INTERVISTA

L’
luogo di custodia degli affetti e delle India scopre nella pandemia le lanciato dal premier Narendra Modi. possibile anche l’alt al pi-
speranze. Non sempre è stato facile sue debolezze, ma anche un gnoramento degli stipendi. Meini (Cei):
gestire in pochi metri quadri la vita rinnovato orgoglio nazionale. Primopiano a pagina 11
insieme. In alcuni casi è scoppiata la Primopiano alle pagine 5-19 Messe aperte
violenza. Ma nella stragrande
maggioranza dei casi ci si è aiutati, ma sacrifici
sopportati, supportati. Famiglia
risorsa e non problema, dunque. 25 APRILE LA RICERCA L’ALLARME
GIACOMO GAMBASSI
Chiamata a mettere in campo le sue
risorse quando serve, è capace di Il Presidente solo Così lo stress Il virus ferma Il vescovo Mario Meini, vi-
farlo, come si è visto. ce-presidente Cei: quando
Ma adesso che siamo alle soglie della con i milioni di padri e figli le rimesse riprenderemo a celebrare
Fase 2 la famiglia rischia di tornare a col popolo, non sarà come
essere un fantasma. Le scuole non di #iosonolibero in isolamento verso l’Africa prima. Prioritari i funerali.
riaprono, le fabbriche e molti uffici sì.
Sappiamo che i nonni sono fuori Fulvi e Paolini Moia Alfieri e Fraschini Koffi A pagina 15
gioco. Chi si prenderà cura dei minori? nel primopiano a pagina 4 nel primopiano a pagina 12 nel primopiano a pagina 12
Le imprese non devono chiudere e i
lavoratori hanno bisogno di un salario.
Ma le famiglie devono vivere. Eppure, LʼANIMA
quasi come un copione che si ripete
sempre allo stesso modo, si pensa a
E LA CETRA/5 Benedetta è l'attesa LA DENUNCIA
Una flotta «segreta»
ARABIA SAUDITA
Svolta per i diritti:
tutto salvo che alla vita famigliare.
Creando addirittura un pasticcio
giuridico: dato che esiste il reato di
(La giustizia è di Dio) contro i migranti fustigazioni abolite
Luigino Bruni a pagina 3 Scavo a pagina 19 Eid a pagina 21
mancata custodia del minore, come si
potrà gestire questa contraddizione?
Il governo ha preso alcune iniziative
lodevoli in questi mesi. Ha introdotto Malebolge ■ Agorà IL MENSILE Oggi in edicola con "Avvenire"
nuove regole sul congedo. Ha stanziato Aldo Nove
le prime risorse per sostenere le
famiglie con figli. Ma adesso serve un IDEE Noi. Famiglia&Vita
passo in più: rendere queste decisioni
parte di una strategia integrale che
riconosca finalmente il ruolo
Nel nome attento, sta subendo una sorta di
accelerazione che ribadisce il valore di
un rapporto diretto con la Creazione e
Pensare al lavoro
come rivincita
al traguardo di 250
fondamentale della famiglia nel del Signore ciò che le dà senso, lo Spirito Santo
sul capitalismo Cosa succederà alla fami-
costruire modelli di vita sostenibili. che la permea attraverso chi la glia nei prossimi 20 anni?

I
Se la risposta alla pandemia deve l senso dei romitaggi, così come ci esperisce nella sua integrità. Il Sorbi a pagina 25 Quali le ragioni della crisi e
servirci per abbattere quei muri e è narrato dai primi padri della messaggio di san Francesco si riferisce quelle della speranza? So-
quelle resistenze che sono all’origine Chiesa, implicava una fortissima massimamente a questo, ma la MUSICA no le domande che abbia-
del declino dell’Italia, il tema della presa d’atto della propria spiritualità “scollatura” dalla comunità non viene mo posto a sette esperti
famiglia è certamente tra le ricchezze in opposizione alla vita così detta portata fino in fondo: piuttosto viene I fratelli Bennato (Donati, Giaccardi, D’A-
da valorizzare. “civile” in attesa messianica di un “ribaltata” nel porsi volontariamente «Il cambiamento gostino, Vianelli, Cantel-
Sono state previste giustamente risorse mondo nuovo. Una contrapposizione all’ultimo livello della società mi, De Palo, Anzani) nel
per lavoratori e imprese. Ma qual è il netta che, alcuni secoli dopo, mondana, “ultimi tra gli ultimi”, come comincia dal basso» numero di Noi famiglia
posto delle famiglie in questo disegno sant’Agostino teorizzò mediandola nel sintetizzano meravigliosamente i Iondini a pagina 26 & vita in edicola oggi
per la ripartenza? È stato adottato uno suo celeberrimo “La città di Dio”. La “Fioretti” ma anche la canonica con Avvenire. Uno
strumento per favorire i congedi nella condizione dell’eremita, ben presto “Leggenda Maior” di san SPORT sguardo al futuro per
fase della emergenza. Ma perché non sopraffatta, in Occidente, da quella Bonaventura, e al servizio di tutti. E celebrare il traguardo
fare di questo primo passo una leva conventuale, sopravvive comunque. sant’Ignazio di Loyola parlava di vivere Domenico Marocchino dei 250 numeri del
per ragionare in modo sistemico su Da noi integrata spesso in istituzioni “Perinde ac cadaver” pur nell’agone Ironia della “cometa” mensile attraverso
smart working, part-time, congedi? monastiche, mentre in Oriente, nei del secolo. Nel nome del Signore. Non 23 anni di inchieste,
mille rigagnoli dell’induismo, a cui del successo. Non del denaro. del calcio in tv racconti ed esperien-
continua a pagina 2 l’ecumenismo cristiano è sempre più © RIPRODUZIONE RISERVATA Castellani a pagina 27 ze al servizio della famiglia.
C
op
y(7HB5J1*KOMKKR( +"!z!&!$!]

MASCHERINE

ia
PER LA TUA SICUREZZA
albapremium.it albapremium.it

no
Domenica 26 aprile 2020 € 1,50 DIRETTORE VITTORIO FELTRI
Anno LV - Numero 115 OPINIONI NUOVE - Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale www.liberoquotidiano.it

n
D.L. 353/2003 (conv. in L.27/02/2004, n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano e-mail:direzione@liberoquotidiano.it
ISSN: 1591-0420

Milano resta ingessata

in
ve
Un passo avanti, due indietro

nd
ita
Aziende e città abbandonate a loro stesse: per la ripartenza il governo dà indicazioni
vaghe e non si assume responsabilità. Caos diffuso. Il capoluogo lombardo fermo al palo
PIETRO SENALDI
Lettera a Feltri
Ma è carnevale?
Il governo giallorosso-rosso è co- «I consigli di Nonna Papera». Sin-
me il gambero, fa un passo avan- meno titolati, ha partorito un pro- tetizziamo senza banalizzare - sa-
ti e due indietro. Siamo a una set-
timana dalla ripartenza, lunedì 4
tocollo di istruzioni per le azien-
de che potrebbe tranquillamen-
rebbe impossibile scarnificarlo
ulteriormente - i consigli degli
Ho vissuto
IL 25 APRILE maggio, e il governo, con il suo
codazzo di 500 consulenti più o
te comparire sul Manuale delle
Giovani Marmotte sotto il titolo
esperti alle aziende. (...)
segue ➔ a pagina 3
una esperienza
IN PIAZZA SÌ simile alla tua
IN CHIESA NO GABRIELE ALBERTINI*

Caro Feltri,
RENATO FARINA quanto alla tua presunta gaf-

Che tempi. Non si è potuta celebrare la


Pasqua. In compenso si è recuperato il
Guai cinesi per Irene fe, certo, secondo gli imperanti
dettami del “politically correct”,
il tuo dire appare quanto mai di-
Carnevale. Ieri è stato il giorno delle ma-
schere, tutte uguali, con l’identica
espressione compunta, che hanno pun-
La Pivetti al ballo sdicevole, ma personalmente
non lo trovo, poi, così esecrabi-
le, almeno riferendomi al cosid-
tato il dito ben curato contro gli sconfitti
di 75 anni fa, rottamati dagli alleati, e si
sono inventati il fantasma di un fasci-
in mascherina detto “virgolettato”, non alla faci-
le trasposizione enfatica delle
parole veramente pronunciate!
smo sovranista, imponendo un totalita- Notazione, molto oggettiva, che
rismo ideologico assoluto tramite la tele- GIANLUCA VENEZIANI ➔ a pagina 6 ho poi trovato (...)
visione e il giornale unico. Come defini- *Ex sindaco di Milano
re altrimenti questa occupazione dello segue ➔ a pagina 12
spazio pubblico da parte di autorità di
ogni genere e grado, non per combatte-
re il dispotismo che attualmente ci Differenza sociale
schiaccia con il suo calcagno al borotal-
co, ma addirittura consacrando questo
stato di cose illiberale al grido di “Resi-
Lombardia
stere, resistere, resistere”.
Questa è stata ieri la prima pagina gri-
stracciona
data di Avvenire. Ci aspettavamo fosse
un invito a celebrare qualche liturgia
Sud florido
con le mascherine, a distanza giusta, VITTORIO FELTRI
ma con i sacramenti vietati, su un sagra-
to. Macché, nessuno che difenda que- Vorrei girare la frittata. Sono sta-
sto popolo reale, che sta murato vivo, to linciato perché ho dichiarato
senza diritto di uscire responsabilmen-
te a lavorare e a respirare, persino a sen-
Sondaggi invariati con il virus. Salvini sfotte Conte: viva la Liberazione in tv che i meridionali hanno
meno opportunità di lavoro ri-
tir messa, con i vecchi chiusi nel lazza-
retto a morire o a vivere come morti. Ma Il centrodestra non ha perso un voto. Anzi... spetto ai settentrionali, quindi,
dal punto di vista economico, so-
no, si celebra un popolo immaginario, no inferiori ai settentrionali. Vi-
figurandolo come se adorasse la pipa in FAUSTO CARIOTI LE ACCUSE DALLA GERMANIA sti gli esiti della mia banale e ov-
bocca di Pertini e il fucile in spalla dei via osservazione, per nulla offen-
partigiani rossi (che fecero fuori quelli
bianchi e monarchici senza pietà). Que-
Tra le tante leggende metropolitane che
girano di questi tempi, una ha per prota- Il Tg tedesco zittisce Conte: siva bensì oggettiva, lungi da me
l’idea di pentirmi (non saprei di

«Dice balle agli italiani»


sto blocco di potere giallo-rosso (...) gonisti Matteo Salvini e i «sovranisti». E, cosa), vorrei ribaltare i termini
segue ➔ a pagina 11 di conseguenza, le sorti del centrodestra. del mio vituperato (...)
Secondo la gran parte (...) segue ➔ a pagina 12
DAMA e GONZATO ➔ a pagina 10 segue ➔ a pagina 5 PAOLO BECCHI ➔ a pagina 4

Giovani bravi, se non li hai in casa Le star si concedono discinte


Il ragazzo in quarantena Le belle fanno i numeri
snerva mamma e papà per i loro fan in cattività
SIMONA BERTUZZI FILIPPO FACCI
Alta portineria
«Se mi verrà un infarto e stra- Da recluse si sono scatenate
mazzerò al suolo, probabil- Lapo preferisce ancora di più: il lockdown do-
mente i miei figli alzeranno la beneficenza miciliare ha eccitato loro e il
la gamba e mi scavalcheran- pubblico di guardoni che le
no per andare a giocare alla alla ex fidanzata segue: di chi stiamo parlan-
Playstation». (...) ROBERTO ALESSI direttore Novella do? Il punto è questo, (...)
segue ➔ a pagina 8 2000 ➔ a pagina 15 segue ➔ a pagina 14

Prezzo all’estero: CH - Fr3.70/MC & F - € 2.50


ita
nd
ve
in
n
no
ia
op
C
ita
nd
ve
in
n
no
ia
op
C
ita
nd
ve
in
n
no
ia
op
C
ita
nd
ve
in
n
no
ia
op
C
ita
nd
ve
in
n
no
ia
op
C
ita
nd
ve
in
n
no
ia
op
C
2.024.000 Lettori (Audipress 2019/III)

Anno 162 - Numero 115 QN Anno 21 - Numero 115

C
op
ia
no
DOMENICA 26 aprile 2020
1,60 Euro Firenze FONDATO NEL 1859
www.lanazione.it

n
Prato, il tira e molla con l’esecutivo In Toscana, Umbria e Liguria

Per il distretto tessile Tra vini e tesori

in
sì al ritorno in fabbrica Le vacanze

ve
ma soltanto a metà che saranno

nd
Bessi a pagina 4 Servizi a pagina 5

Prove di ripresa nell’Italia che riapre

ita
Ripartono molte aziende e i cantieri pubblici. Ok ai pasti da asporto. Chi vive sulle coste può fare bagni in mare
Fissato il prezzo delle mascherine: saranno obbligatorie. Calano i malati e le persone in quarantena Servizi da pagina 2 a pagina 11

Verso la riapertura del Paese DALLE CITTA’


IL 25 APRILE DEL PRESIDENTE MATTARELLA SULL’ALTARE DELLA PATRIA
Poche idee SOLO E CON LA MASCHERINA: «MOMENTO DI SACRIFICI, RINASCEREMO» Firenze

e molti (inutili) I numeri del virus


protagonismi Il 33 per cento
dei morti
Agnese Pini
era nelle Rsa
bbiamo fatto tanta fi-
A losofia nei giorni più
neri dell’isolamento –
Ulivelli in Cronaca

e forse l’abbiamo fatta proprio Firenze


per esorcizzare il senso di per-
dita, di vuoto e di paura – su co-
me sarebbe diventato questo
Centri estivi
nostro Paese dopo la pande-
mia. Abbiamo sprecato il fiato
Palazzo Vecchio
a parlare di lentezza, tecnolo-
gia, ecologia (a proposito, l’Ar-
prepara il piano
no non è mai stato così bello
Fichera in Cronaca
quanto ieri, così limpido e tur-
chino) ed ecco: non appena
l’emergenza sanitaria più nera
Firenze
è passata in cavalleria, e nel di-
battito quotidiano al bollettino
dei morti è subentrata la caoti- Monsignor Bizzeti
ca e affannosa corsa alla riaper-
tura del Paese, ogni proposito su Facebook
è stato semplicemente cancel-
lato dalle agende. Di tutti. ridicolizza Trump
Continua a pagina 4 Buticchi a pagina 12 Moschella in Cronaca
y(7HA3J1*QSQPTQ(| +”!z!&!$!]

Il fondatore di Microsoft: «Pago io il vaccino» Chiara Criscitiello è ufficiale sommergibilista

Da Rockefeller a Gates «Consigli per la clausura


Filantropi anti epidemie da noi dei sottomarini»
Guadagnucci a pagina 24 Boni a pagina 15
2.024.000 Lettori (Audipress 2019/III)

Anno 162 - Numero 115 QN Anno 21 - Numero 115

C
op
ia
no
DOMENICA 26 aprile 2020
1,60 Euro Firenze FONDATO NEL 1859
www.lanazione.it

n
Prato, il tira e molla con l’esecutivo In Toscana, Umbria e Liguria

Per il distretto tessile Tra vini e tesori

in
sì al ritorno in fabbrica Le vacanze

ve
ma soltanto a metà che saranno

nd
Bessi a pagina 4 Servizi a pagina 5

Prove di ripresa nell’Italia che riapre

ita
Ripartono molte aziende e i cantieri pubblici. Ok ai pasti da asporto. Chi vive sulle coste può fare bagni in mare
Fissato il prezzo delle mascherine: saranno obbligatorie. Calano i malati e le persone in quarantena Servizi da pagina 2 a pagina 11

Verso la riapertura del Paese DALLE CITTA’


IL 25 APRILE DEL PRESIDENTE MATTARELLA SULL’ALTARE DELLA PATRIA
Poche idee SOLO E CON LA MASCHERINA: «MOMENTO DI SACRIFICI, RINASCEREMO» Firenze

e molti (inutili) I numeri del virus


protagonismi Il 33 per cento
dei morti
Agnese Pini
era nelle Rsa
bbiamo fatto tanta fi-
A losofia nei giorni più
neri dell’isolamento –
Ulivelli in Cronaca

e forse l’abbiamo fatta proprio Firenze


per esorcizzare il senso di per-
dita, di vuoto e di paura – su co-
me sarebbe diventato questo
Centri estivi
nostro Paese dopo la pande-
mia. Abbiamo sprecato il fiato
Palazzo Vecchio
a parlare di lentezza, tecnolo-
gia, ecologia (a proposito, l’Ar-
prepara il piano
no non è mai stato così bello
Fichera in Cronaca
quanto ieri, così limpido e tur-
chino) ed ecco: non appena
l’emergenza sanitaria più nera
Firenze
è passata in cavalleria, e nel di-
battito quotidiano al bollettino
dei morti è subentrata la caoti- Monsignor Bizzeti
ca e affannosa corsa alla riaper-
tura del Paese, ogni proposito su Facebook
è stato semplicemente cancel-
lato dalle agende. Di tutti. ridicolizza Trump
Continua a pagina 4 Buticchi a pagina 12 Moschella in Cronaca
y(7HA3J1*QSQPTQ(| +”!z!&!$!]

Il fondatore di Microsoft: «Pago io il vaccino» Chiara Criscitiello è ufficiale sommergibilista

Da Rockefeller a Gates «Consigli per la clausura


Filantropi anti epidemie da noi dei sottomarini»
Guadagnucci a pagina 24 Boni a pagina 15
C
op
Visti da vicino Il mito di Muhammad Ali Accardo “Online non c’è emozione Tv Sedotti dalle saghe familiari
L’uomo che ebbe il coraggio di dire no Il vero suono si osserva da vicino” Meglio se litigiose e spietate

ia
w w w

ANTONIO MONDA — P. 23 INTERVISTA DI SANDRO CAPPELLETTO — PP. 20-21 MICHELA TAMBURRINO P. 21

no
n
LA STAMPA

in
ve
DOMENICA 26 APRILE 2020

nd
QUOTIDIANO FONDATO NEL 1867
1 , 5 0 € II ANNO 154 II N. 113 II IN ITALIA (PREZZI PROMOZIONALI ED ESTERO IN ULTIMA) II SPEDIZIONE ABB. POSTALE II D.L.353/03 (CONV.INL.27/02/04) II ART. 1 COMMA 1, DCB-TO II www.lastampa.it

ita
Fase 2: oggi incontro conte-Regioni, il decreto potrebbe slittare a domani. Viaggi, Vacanze, musei, trasporti: ecco tutte le novità

Gualtieri: nessun rischio Italia, ce la faremo


Colloquio con il ministro dell’Economia: la trattativa con Bruxelles è stata un successo, la maggioranza ne esce più coesa
La svolta di Di Maio sul Mes agita i grillini. Amendola: “L’Europa ha lanciato un ponte comune per sconfiggere la crisi”
MASSIMO GIANNINI IL CASO REPORTAGE
LE IDEE
Il flop dell’assistenza Nel convento focolaio
«L’
Italia ce la farà, e la cre-
scita ripartirà…». Dopo
nelle case dei malati contagiate 42 suore su 43
LE VITTIME DEL CORONAVIRUS
due giorni e due notti
estenuanti, passate a trattare con i
partner di maggioranza e i colleghi Attiva solo un’unità su tre “I medici arrivati tardi” UN FUNERALE
di governo uno dei Documenti di Eco-
nomia e Finanza più impegnativi e GIUSEPPE SALVAGGIULO — P. 8 NICCOLÒ ZANCAN — P. 9
COLLETTIVO
drammatici degli ultimi vent’anni,
Roberto Gualtieri si prende una mez-
PER RICORDARE
za giornata di riposo. E in un 25 apri-
le che non abbiamo mai vissuto pri-
ma, la sua voce, all’altro capo del tele- Le piazze virtuali del 25 Aprile. Mattarella: “Rinasceremo” EUGENIA TOGNOTTI

È
fono, è un po’ più distesa. Facciamo più, molto di più, di un “pas-
insieme un primo bilancio sul deva- so concreto” da proporre
stante impatto economico del coro- al governo, quello di poter
navirus. E proviamo a tirare le som- celebrare i funerali, annuncia-
me sulla Fase Uno che sta per chiu- to, nello spoglio linguaggio dei
dersi, e a immaginare i passaggi del- comunicati, dalla ministra
la Fase Due ormai prossima. I nume- dell’Interno Luciana Lamorge-
ri fanno spavento: Pil in caduta se, in vista del graduale ritorno
dell’8%, deficit in corsa verso il alla normalità.
10,4%, debito in volo al 155,7%. CONTINUA A PAGINA 19
«Siamo di fronte a uno shock eco-
nomico molto pesante», ammette il
ministro dell’Economia. «Ma è uno
shock temporaneo, non intaccherà i L’AFFETTO RITROVATO
nostri fondamentali che sono solidi,
come dimostrano i dati del deficit al
momento dello scoppio della crisi. Lo
I RAGAZZI
sforzo straordinario di finanza pub-
blica che stiamo mettendo in campo
E LA MEMORIA
è necessario proprio per salvaguarda-
re il nostro potenziale di crescita».
DEI NONNI
Su ogni cittadino italiano adesso FEDERICO TADDIA

C’
pesa un debito di 43 mila euro, neo- è chi ha chiesto – appe-
nati compresi. «È vero – aggiunge il na possibile – di tatuar-
ministro – ma il debito tornerà su si sul braccio la data di
un sentiero discendente già dal morte del nonno, per risponde-
2021, anche con la completa elimi- re con un segno indelebile a un
nazione delle clausole di salvaguar- funerale non fatto, a un ultimo
dia che finalmente restituirà uno abbraccio non dato. C’è chi inve-
spazio per la politica economica: su- ce i nonni non li ha persi, ma si è
periamo così uno strumento che si aggrappato a loro per fare me-
è rivelato del tutto inadeguato». Il moria, con lunghe videochiama-
governo prova a guardare più in là UFFICIO STAMPA te pomeridiane per raccogliere
dell’Apocalisse di oggi. Ma resta un Mattarella lascia l’Altare della Patria dopo aver deposto una corona sulla tomba del Milite Ignoto CAPRARA E DI MATTEO — PP. 10-11 ricordi, registrare le voci, farsi
problema, che in questi giorni ci ri- narrare come era essere ragazzi

L’
porta con la mente all’incubo del no- nel secolo scorso, tracciare – ma-
vembre 2011: lo spread, che è tor- LA FORZA immagine di Mattarella so-
lo, la mascherina sul viso,
nata alla democrazia dopo la fine
della guerra, resterà tra quelle gari con l’aiuto di foto sbiadite –
nato a lambire quota 300. DELLA SOLITUDINE che sale i gradini dell’Alta- iconiche del terribile 2020 del co- rami di un evanescente albero
CONTINUA ALLE PAGINE 2 E 3
re della Patria per celebrare il 25 ronavirus. genealogico.
SERVIZI — PP. 2-9 MARCELLO SORGI Aprile e la rinascita dell’Italia tor- CONTINUA A PAGINA 19 CONTINUA A PAGINA 19

INTERVISTA AL FOTOGRAFO: L’AMAZZONIA RISCHIA IL GENOCIDIO

Salgado: “Il mondo fermi Bolsonaro”


ALAN FRIEDMAN LA STORIA

«L ’Amazzonia rischia il genoci-


dio, il pianeta deve unirsi per Strage in Congo:
y(7HB1C2*LRQKKN( +"!z!&!$!]

salvare le comunità indigene metten-


do sotto pressione il governo brasilia- uccisi 13 ranger
no». Sebastião Salgado, uno dei più amici dei gorilla
grandi fotoreporter, chiede sanzioni
contro il presidente Bolsonaro: I ribelli a caccia
«Non ha etica, il Covid sarà un massa-
cro per gli ultimi trecentomila india-
di oro e petrolio
ni». – P. 13 REUTERSFOTOSEDE
LORENZO SIMONCELLI — P. 12

.
ita
nd
ve
in
n
no
ia
op
C