Sei sulla pagina 1di 234

(Gianni Ruello)

Tutti gli indovinelli

Associazione Culturale
Biblioteca Enigmistica Italiana “G. Panini”
Modena, 2016
B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 0
Associazione Culturale Biblioteca Enigmistica Italiana "Giuseppe Panini" - Modena

Il Nano Ligure (Gianni Ruello)


TUTTI GLI INDOVINELLI
1956 - 2015

Presentazione

Un anno è trascorso dalla scomparsa del nostro amato Nano, dodici mesi nel corso dei quali
non abbiamo mai cessato di ricordarlo, non solo per la bravura enigmistica ma anche per la sua
bonomia e per le canzoni con cui sapeva allietare, lui, chansonnier professionista, i nostri congres-
si e convegni. Gianni Ruello era un distinto signore genovese, una presenza lieta e arguta oltre che
un autore il cui nome è ormai scritto a caratteri indelebili nella storia dell’Enigmistica classica ita-
liana.
Ci sono autori ‘polivalenti’, impegnati e validi in ogni settore dell’enigmistica, ma ce ne sono
anche di ‘specializzati’, che si dedicano ed eccellono soprattutto in un certo campo.
La memoria corre subito a Il Valletto (Aldo Vitali di Bologna), ‘indovinellista’ per eccellenza
che grazie alla bravura in questo gioco tanto popolare ha acquisito notorietà ben oltre i nostri ri-
stretti confini.
Rimanendo nel settore dell’indovinello, crediamo sia innegabile che l’autore di maggior spicco
degli ultimi decenni, per qualità e quantità di produzione, sia stato, appunto,
Il Nano Ligure. Premettiamo che ai ‘Repertori’, raccolte complete della produzione di un deter-
minato enigmista, pensiamo siano preferibili le ‘Antologie’ cioè selezioni, pur ampie, dei lavori mi-
gliori.
Nel caso specifico de Il Nano Ligure però, il livello dei giochi si è sempre mantenuto ad uno
standard talmente elevato che è apparso giusto e doveroso radunarli tutti nella loro interezza, la-
sciando al lettore la libertà di ‘selezionare’ ed apprezzare quelli più consoni ai gusti personali, o
per il senso apparente dello svolgimento o per il significato reale connesso alla soluzione.
La prima edizione di “Tutti gli indovinelli” del Nano venne presentata dalla BEI nel 2010, con
un primo aggiornamento datato febbraio 2014.
L’opera si poté realizzare grazie all’impegno di molti amici già a suo tempo ringraziati, ma che
di nuovo meritano la nostra gratitudine, da Rafael Hidalgo a Mariolino, dai liguri Ser Bru e Mim-
mo a Nam.
Oggi ci troviamo a mettere in rete l’edizione definitiva della raccolta, con un velo di tristezza
perché sappiamo che da quella magica penna non usciranno più i capolavori che tanto, nel passa-
to, ci hanno deliziato, consapevoli però che l’eredità di autore di Gianni Ruello può dirsi salva-
guardata e fruibile in modo totale da un pubblico vasto.

Riccardo Benucci (Pasticca) - Presidente della B.E.I.

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 1


Il Nano Ligure visto da Ser Bru
L’uomo... ...e l’enigmista

Ero il classico “novellino” nel 1969, quando en- Da cosa nasce il genio? Cosa fa di Leonardo un
trai a far parte dell’arengo di Edipo; alle riunioni di artista inimitabile, di Dante un poeta sommo, di
allora (venerdì sera, ore 21, Bar Rugantino in Pic- Einstein un mostro della fisica?
capietra, il quartiere di Balilla), cui partecipavo Il Nano - evidentemente - l’enigmistica ce l’ha
con le nuove leve di allora (Il Genietto, Il Lagac- dentro, è parte di lui, del suo spirito attento e sotti-
cio, Il Grigio, Peo, Il Frasca, Il Faro) il Gruppo le, del suo gusto per la battuta umoristica e fulmi-
“Che l’inse?” viveva il momento magico di “Ae- nante.
nigma”, la mia prima rivista, e vedeva l’assidua Spesso, durante i nostri incontri settimanali, da
presenza di Brand, Gigi d’Armenia, Re Enzo, Ser una conversazione banale su fatti qualsiasi, la sua
Berto, Sofos, Mimmo e... Il Nano Ligure. perspicacia lo porta a buttare giù - su due piedi - un
Ruello Giosafatte detto Gianni, classe 1921, in epigramma sull’argomento, condito dei canonici
arte “Il Nano Ligure”, che non è altro che l'ana- bisensi e concluso - sempre - dalla battuta finale di
gramma del suo nome. umorismo calibrato; il tutto con un verseggiare
Figura subito simpatica, Il Nano: alto, magro, perfetto in endecasillabi, che il suo orecchio musi-
sempre elegante, dai modi signorili e affettati, che cale gli elargisce magistralmente.
non sapevi se naturali o studiati per posa. La sua produzione è immensa e spazia su tutti
Era già un “mostro sacro” allora, autore affer- gli argomenti dello scibile; memorabile però rima-
mato d’arte epigrammatica dagli anni anteguerra ne la sua serie - tuttora in corso - di giochi sulla
(lo venni a sapere qualche tempo dopo, data la sua “suocera”, dove - come in una saga antica - riesce
naturale ritrosia a vantarsi del suo curriculum, se sempre a rinnovare gli argomenti ed a trovare le
non per celia o per sfottere gli avversari). battute e i bisensi più diversi e divertenti...
Venni anche a sapere (ma ora credo sia noto a Se ha un difetto, il Nano (ma difetto veniale) è
tutto il mondo enigmistico e non...) che era dotato quello comune a tanti di noi, e cioè di essere catti-
di una voce alla ‘Sinatra’ e che non perdeva occa- vo giudice di se stesso. Sovente chiede al Gruppo
sione per sfoggiarla anche in duetti con la sua cara un parere su due giochi da inviare per un concorso:
Maria Luisa, anch’essa ugola d’oro. invariabilmente il Gruppo indica come migliore
La sua passione per la musica, ancorché innata, quello che l’autore ha ritenuto di riserva...
si focalizzò su ritmi e timbri della musica america- Oggi, superati da un po’ gli ottant’anni, Il Nano
na del dopoguerra. Ligure è la dimostrazione vivente che la mente e lo
Il Nano infatti fu fatto prigioniero in Africa du- spirito non invecchiano: dai suoi epigrammi gli au-
rante la 2ª guerra mondiale ed internato in un cam- tori di oggi possono imparare molto, dalla metrica
po di raccolta negli Stati Uniti, dove rimase fino precisa all’originalità dei bisensi, fino al sapiente e
alla fine delle ostilità. raffinato uso della battuta conclusiva.

Il “Nano”, un enigmista… a tutto humour


di Giacomo Marino (Mimmo)

Il Nano Ligure, come recentemente ha narrato no, come tutte le persone eclettiche e dotate di fer-
lui stesso (v. “Il Labirinto” 4-2005), è giunto a noi vida fantasia ma con scarso senso dell’ordine, mai
nel 1953. In quell’anno gli era capitato di acquista- si era curato di raccogliere i suoi giochi. Per fortu-
re per caso “Domenica Quiz” e rimase subito fol- na vi ha provveduto ora la BEI, utilizzando un pre-
gorato da un indovinello del Valletto; lo stesso ac- zioso lavoro fatto da Hidalgo sino a tutto il 2000 e
cadde nelle due settimane successive. A quel punto aggiornandolo a oggi.
volle provarci anche lui. Inviò due o tre indovinelli Dobbiamo quindi essere tutti grati (a comincia-
al Troviero e questi, intuitene subito le doti, si af- re dallo stesso Nano) a queste persone che, svol-
frettò ad indirizzarlo nel nostro mondo. gendo un non indifferente e paziente lavoro di ri-
Oggi ci si trova a parlare di lui per il CD, con cerca, ci hanno messo a disposizione la raccolta
tutti i suoi indovinelli, realizzato dalla BEI. E’ un completa degli indovinelli di uno dei nostri più
avvenimento molto importante anche perché il Na- brillanti brevisti di ogni tempo.

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 2


Come autore, il Nano Ligure ha avuto, con pie- Indovinelli
no merito, consacrazione rapidissima.
Ricordo perfettamente il primo giorno che ven- Leader politico inquisito
ne al “Che l’Inse?” (Ser Berto ed io c’eravamo
già). Aveva in tasca un bel po’ di foglietti tutti pie- Per il male che ha fatto
ni di suoi giochi buttati giù alla spicciolata, come c’è chi lo vuol togliere davvero
poi avrebbe sempre fatto. Erano in prevalenza in- anche se questo lascerà un gran vuoto:
dovinelli. è piombato nei guai e probabilmente,
Giochi che però già lasciavano stupefatti per anche se sostituito, ci sarà
humour e per una certa eleganza nella forma dovu- sempre qualcun che mangerà ugualmente.
ta alla piacevole scorrevolezza dei versi. Ma non (il dente - Il Labirinto 1993 / 7-8)
solo per quello.
Già si notava nei suoi indovinelli quel sottile Incidente al portiere
piacere di trarne più che altro dei bozzetti scherzo-
si, divertenti, un po’ sul modello di quelli che por- Si spiega benissimo
tavano la firma dei grandi umoristi e scrittori sati- come si sia inevitabilmente
rici del tempo, suoi idoli, dei quali ancora oggi si preso una testata:
bea nel declamarne le battute: esce troppo di frequente,
esce anche quando la palla
Quanto ho sofferto finisce sul fondo.
quando ho saputo (il giornale - L’Enimmistica Mod. 1990 / 7)
che l’inventore dell’alta fedeltà
era cornuto. Cicciolina
(Marcello Marchesi)
Esponente del vizio per la quale
Il professore di lingue morte si son sprecati fiumi di parole
che per poterle parlare per dirne sempre male,
si era suicidato. checché si dica è un grande avvilimento
(Leo Longanesi) ritrovarcela oggi in Parlamento.
(la balbuzie - Sibilla 1990 / 7-8)
Sono stato a un funerale,
ma era un funerale Una montagna di giochi riguarda naturalmente
così povero, ma così povero la moglie e la suocera. Ma neppure in questa sede
che forse non c’era neppure ha disdegnato qualche scappatella extraconiugale,
il morto nella bara. magari conclusasi non proprio com’era nei suoi
(Ennio Flaiano) desideri.

Ecc. ecc. Indovinello

Su quel filone, superando brillantemente le ine- Amoreggio con Laura ma...


vitabili difficoltà dilogiche proprie dell'enigmisti-
ca, ha costruito un po’ tutta la sua opera edipea. Ogni qualvolta mi strofino a lei
Un qualsiasi fatto saliente di cronaca (spettaco- ed allungo le mani per toccarla,
lo, sport, politica, ecc.) bastava a dargli lo spunto, mi diventa irritante e non permette
stuzzicare la fantasia per cavarne un gioco spasso- che la sfiori con un solo dito:
sissimo. sicché debbo tenermi il mio prurito.
Si ha l’impressione, insomma, che il Nano ab- (l'ortica - Il Labirinto 2000 / 6)
bia sempre fatto i suoi giochi, specialmente gli in-
dovinelli, mai partendo da un’idea vera e propria, Forse per questo suo modo di concepire i brevi
bensì da un qualcuno, da un qualcosa che l’abbia sarà assai improbabile, nella sua pur vasta produ-
colpito per poi su di esso - a ruota libera - costruir- zione, trovarne di tipo concettuoso, i cosiddetti
vi su una scenetta briosa, un bozzetto malizioso, “giochi costruiti”. Anche in quelli - pochissimi -
trovando come per incanto le occorrenti dilogie meno riusciti, tant’è non manca mai la pennellata.
lungo la strada. Tanto per citarne una, in un suo indovinello che
Per averne un piccolo saggio, basta pescare a aveva per titolo Cristoforo Colombo e per soluzio-
caso nella sua vastissima produzione: ne l’ubriaco - cito a memoria - vi è una trovata di-

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 3


rei geniale, spiritosissima, deliziosa: “(...) sfidò le minuti e il Nano era nuovamente al telefono per
insidie delle acque (...)”… dirmi: “Senti come l’avrei fatto io”... Si trattava na-
Se il Nano in qualche suo gioco appare meno turalmente di quel tipico suo indovinello tutto hu-
brillante del solito, a sua giustificazione va ricorda- mour nato come sopra accennato:
to il “pressing” a cui si è sovente sottoposto per
soddisfare richieste di “veloce” collaborazione, co- Un desiderio mai realizzato
sa che sta ad avvalorare come pure in un rapporto
qualità-velocità, il Nano occupi senz’altro a buon Nei desideri miei c’è una signora
diritto una pole position nel campo epigrammatico: che mi farei da sempre volentieri
“The fastest writer of riddles alive”, l’avrebbero e nonostante sia tutto destino,
inquadrato nel vecchio Far West! a tentarla imperterrito mi ostino,
Al riguardo, mi va di raccontare un episodio re- al punto tal che per averla un giorno,
centemente vissuto in prima persona. Ero appena sarei disposto anche a portare un corno.
tornato dall’ultimo Convegno di Cattolica (2003) e (la fortuna - Penombra 2005 / 2)
il Nano, per telefono, dopo avere ascoltato un rapi-
do resoconto di come era andata, mi chiese che te- Questo è Il Nano Ligure: tutto - e unicamen-
ma era stato assegnato per la gara estemporanea te - all’insegna della spontaneità e della estem-
brevi. poraneità.
Glielo dissi: un gioco che avesse per titolo “Un E’ il suo modo di divertirsi con l’enigmisti-
desiderio mai realizzato”; e la conversazione ebbe ca, e divertire chiunque. Anche al di fuori del-
termine lì. Bene, non erano passati neppure dieci l’ambiente.

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 4


Indovinelli

1) ODE DEL CONTADINO ALLA TERRA 7) UN VECCHIO CASTELLO


Da te ci viene il pane per la vita Dopo averlo ordinato con gran cura,
ed uom io mi scoprii nel darti ascolto; è stato intonacato tutto in nero;
che abbondanza di messe ora m'invita! uniformato nella sua struttura,
Già vedo in te il mio prossimo raccolto. non appar secolare per davvero.

8) SPASIMANTE DEFORME
2) AVEVA UNA PISTOLA NELLA BORSA
A dir la verità, lui s'è prestato
Quando "a far frigger" si sentì mandata, ad una saggia e dignitosa corte;
non tardai a fiutare però volerlo dritto, alto e forte
che, scherzando col fuoco, proprio quella è pretesa che l'ha solo un toccato.
potea farmi saltare le cervella!

9) BAMBAGIA ANTISUOCERA
3) INTERVISTA A UNA SOUBRETTE Ogniqualvolta salta su e mi mangia
(e a dire il ver di scatti ne ha parecchi)
Ci attende a braccia aperte e in teatrale
io sospettosamente
atteggiamento; alquanto profumata.
la metto negli orecchi.
E' molto accomodante, ma è fatale:
pel numero è talor preoccupata.

10) L'IMPUTATO VISTO DAL DIFENSORE


Certo vi parrà grossa,
4) DICE IL MAESTRO ma anch'esso è come voi di carne e d'ossa:
Il sudicion che suole e questa verità
sporcar con tanto zelo l'afferman gli occhi suoi tutta bontà.
prima lo sbatto fuori
e s'è il caso gli liscio pure il pelo!
11) EREDI IPOCRITI
Essi, che son votati
a far totale la diffamazione,
5) IL MIO CAPO-UFFICIO
tutti alla forca andrebbero appiccati
Se talvolta gli fo girar la testa, per ogni intromissione;
pronto a buttarmi fuori egli s'appresta; e poiché sopra i fondi di famiglia
mi frego assai se mi vuol liquidare; mostran la faccia rossa,
faccia pure: ne avrà da guadagnare. avidamente questo si consiglia:
se li mangino i vermi nella fossa!

6) LA SUOCERA 12) L'ATTRICETTA


Ma chi me l'ha affibbiata E' quella che si vale
questa pellaccia dura, inaridita? sol di qualche battuta nel finale
L'avrò d'attorno per tutta la vita e che, benché non manchi di calore,
finché sarà crepata? viene imboccata dal suggeritore.

1) la chiesa (Penombra 1956-2) 7) il prete (Penombra 1958-2)


2) la padella (Penombra 1956-5) 8) il giuramento in tribunale (Penombra 1958-2)
3) la poltrona (Penombra 1956-6) 9) la pulce (Penombra 1958-4)
4) lo zerbino (Penombra 1957-10) 10) il brodo (Penombra 1958-6)
5) il rubinetto (Penombra 1958-2) 11) gli spaghetti al pomodoro (Penombra 1959-2)
6) la cintura (Penombra 1958-2) 12) la pipa (Penombra 1959-4)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 5


13) RILEGGENDO LA "VISPA TERESA" 19) IL DUCA DI MANTOVA
Nello scorrerla provo un po' una stretta: SUONATORE DI CORNETTA
vi do la mia parola,
Allorché nella tromba si esibisce
quando arrivo a "gentile farfalletta"
e la marcetta solida ci dà
sento venirmi un nodo qui alla gola.
a prenderlo sul serio si capisce
che in quanto a scale invero non ne fa.

14) PARLA UN AGENTE DI P.S.


Altro non è che spirito di corpo 20) MIO FIGLIO SOSPESO DA SCUOLA
che ci consente d'esser come siamo; In sé prova un gran vuoto
chi osa affrontarci non ne avrà per molto; per quella sua mancanza;
e ciò perché spariamo! e lo conforta un solo fatto noto:
quello di far vacanza.

15) CRITICA ALLA NAZIONALE


a Marin Faliero 21) MI CHIAMO NANO, SONO ALTO
Causa i passaggi che sa far Da Costa Son d'accordo, i motivi son più d'uno
e che finiscon dalla parte opposta, per cui spesso mi prendono di petto;
la forza dei mediani è necessaria; se mi volete basso, non mi resta
dico una cosa ch'è campata in aria? altro da dir: "Tagliatemi la testa".

16) I CASI LATINI 22) LA MIA PREFERENZA SU SANREMO


Ricordare conviene Nell'elegante esibizion di Testa
che se si voglian declinar per bene noto il valore di "Partir con te"
risulterà effettivo e ne deduco che, così mi pare,
incominciare col nominativo. con Calvi non ci sia nulla da fare.

17) UNA MOSTRA DESTINATA 23) MIO FIGLIO HA GLI ESAMI


ALL'INSUCCESSO
Col suo rigor di logica
Ora che l'hanno aperta e quel candore tanto naturale
non credan di aver fatto una scoperta: mi fa spesso venir la pelle d'oca:
più la guardo e più noto sicché tremando solamente spero
tutto un lavoro che finisce a vuoto. che non mi porti zero.

18) UN FINTO GENERALE


24) MOGLIE TRADITA
Decise in zona d'operazione
Se per la vita dura
d'applicare la legge del taglione:
con il passar degli anni s'è fissata,
dopo la topica che ha combinato
or nemmen delle donne è più sicura:
s'è visto smascherato.
si sente derubata.

13) la cravatta (Penombra 1959-4) 19) l'ascensore (La Sfinge 1959-7)


14) i fantasmi (Penombra 1959-5) 20) il buco (Penombra 1959-8)
15) il ponte (Penombra 1959-6) 21) il "do" (La Sfinge 1959-9)
16) le generalità (La Sfinge 1959-7) 22) il pettine (Penombra 1959-10)
17) la galleria (La Sfinge 1959-7) 23) la neve (La Sfinge 1959-10)
18) il chirurgo (La Sfinge 1959-7) 24) l'età (La Sfinge 1959-11)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 6


25) PRIMO GIORNO D'ASILO DI PIERINO 31) UN AUDACE RAPINATORE
Il padre era con lui e se lo ricorda Mi disse: "Ora la servo in un baleno";
come anelava di tagliar la corda… e aggiunse: "posi lì", e mi prese tutto.
Ma, poi che un cappuccino gli hanno dato, Moral della storiella:
fu alquanto sollevato… devo dire che me l'ha fatta bella!

32) PIERINO AL GINNASIO


26) LA PETTEGOLA ELSA MAXWELL
Considerato i punti
Siccome il suo parlare,
che ha preso di latino,
dobbiamo dirlo francamente qua,
io me lo spiego e posso immaginare
fu un motivo, ci pare,
che in quanto al greco lo farà sbuffare.
che inver le procurò celebrità,
bisogna dir che sbaglia quella gente
che la prende in parola ingenuamente
33) IL RIFORMATO
Constatato che non è un gran colosso,
giunto a destinazione l'han scartato;
27) PIERINO ALL'ESAME DI QUINTA
però quanto spaghetto aveva addosso
Quando guardando bene la cassetta quando per visitarlo l'han spogliato!
si costatò trattarsi d'una serpe,
questo fu il voto sulla sua licenza:
buono in condotta per la diligenza.
34) MARINO IN "GIULIETTA" SULLE DOLOMITI
a Lui
Sulla bianca distesa
28) IL VANGUARD AMERICANO la garanzia di un numero si avrà;
Poiché al momento in cui sta per partire quanto però a parlare di ripresa,
di solito si stacca una metà, dopo le sue girate si vedrà.
già si prevede come va a finire:
non appena in funzione, scoppierà.
35) LA FUNZIONE DEL PRESIDE
al Duca di Mantova
29) LA MIA SOCIA FA IL CONTRABBANDO E invece è con i guanti che ha trattato
ché ormai da troppo il filo si era teso:
Da parte mia mi prendo la metà, naturalmente chi restò fregato
anche se so che questo non le va; fu proprio il capo che finì sospeso.
poi le spiffero in faccia
che ho saputo dei generi che... spaccia!

36) CAMEO AL "CIRCOLO CORNIGLIANO"


C'era chi si esibiva tentennante
30) MIA SUOCERA mostrando anzichennò un certo candore;
Si esprime solo con battute spinte ma allorquando, piuttosto acutamente,
che hanno lo scopo dell'insinuazione, fu sottoposta lor la soluzione
ma quando ha torto marcio per lo più che invero stupefatti li lasciò,
cambio soggetto… e deve mandar giù. qualcuno a bocca aperta ne restò.

25) l'impiccato (La Sfinge 1960-1) 31) il fotografo (Penombra 1960-8)


26) la papera (Penombra 1960-2) 32) il fazzoletto (Penombra 1960-10)
27) il postiglione (La Sfinge 1960-2) 33) il pacchetto (Penombra 1960-12)
28) il divorzio (Penombra 1960-4) 34) la cambiale (La Sfinge 1961-6)
29) la suocera (La Sfinge 1960-4) 35) la lavandaia (La Sfinge 1961-6)
30) il martello (Penombra 1960-6) 36) i denti (Penombra 1961-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 7


37) INTERVISTA A UNA BALLERINA 43) OMAGGIO AL VALLETTO
Tento seguire il filo del discorso A lui che in quattro righe ben piazzate
pel numero che ha avuto testé corso; brilla nei suoi bisensi
ma giacché col tutù mi si presenta, anche se detto stazionario e… morto,
che volete che senta? vada l'obbligatissimo trasporto
di chi, volendo andar lontan, si affida
alla sua ferrea guida.

38) LA MEZZ'ALA NICOLE'


Specialista in passaggi raso terra, 44) HENRY SALVADOR
per stato di servizio, originale
mezzo sinistro della nazionale; Quando il mulatto ci vien presentato
talun lo definisce un solitario. e, quale pezzo forte,
Però, perseverando al proprio posto, gli sentiamo cantare "foglie morte",
con il fumo verrà pure... l'arrosto. penso che per riuscir tanto struggente
trovi lo spunto grazie al suo mordente.

39) IL FRAC 45) I TIFOSI DI LOI


M'innervosisce è vero, A vederlo in continue giravolte
perché esso è scuro, addirittura nero; consentite da un margine di punti
e ad esser proprio schietto si… leccano le dita;
vi dirò pure che mi va ristretto. e se nel pugno ha il titolo, è sancito
che questo è proibito.

40) IL MIO CANE CRESCE


46) JULIETTE GRECO
Poiché a fatica lui si fa tirare,
m'avvedo che si fa sempre più grosso; Essa che pel suo vasto repertorio
e quando sento ch'esso vuol scappare esige carta bianca,
a lungo trattenere non lo posso. quando volle provare
che con un pezzo forte
la testa a molti potea far girare
allora si esibì con "Foglie morte".
41) BRAVO MA DISONESTO AVVOCATO
Questi che è il re dei Fori,
ma i pezzi grossi non vuol farli fuori, 47) FIGLI SPENDACCIONI
anche se bianco ha il crino, Veri incidenti sono, belli e buoni,
viene considerato un burattino. che mi consuman tutto: ma li avverto
che se precarie son le condizioni,
mangio bene e non... cavoli di certo!
42) L'ALLENATORE PARLA DEL SUO PUGILE
Siccome un duro s'era dimostrato
48) UNA NOVELLINA DEL POKER
io di farlo tirar m'ero promesso,
ma un rammollito adesso Da un buon colpo fu tanto impressionata
a furia di… "pastette" è diventato: che restò annichilita e fu spacciata.
sicché se ancor c'è chi ci passa su Credete a me, imitarla non conviene:
il moccolo io non lo reggo più. solo una volta la si azzecca bene.

37) il telefono (La Sfinge 1961-9) 43) il binario (Penombra 1962-2)


38) il verme (Penombra 1961-10) 44) il sigaro (Penombra 1962-4)
39) il caffè (La Sfinge 1961-10) 45) il libro (Penombra 1962-6)
40) il fiato (La Sfinge 1961-11) 46) la sigaretta (Penombra 1962-11)
41) il setaccio (Penombra 1961-12) 47) i denti (La Sfinge 1962-11)
42) il callo (La Sfinge 1961-12) 48) la moneta (Penombra 1963-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 8


49) IL MATRIMONIO VISTO DAL PESSIMISTA 55) IL VINO NELLA MIA INFANZIA
Presa la cotta, questo è l'espediente Mamma me lo allungava, e il dì che il babbo
che azzardati progetti ci consente: me ne lasciò due dita e forse più,
metter su casa e fare arditi piani l'impressione rimasta è proprio questa:
che poi risulteranno tutti vani. scalda gli orecchi e fa girar la testa.

50) UN PORTIERE IN ERBA


Anche se a volte blocca egli palesa 56) UN ISTITUTO DI DUBBIA REPUTAZIONE
che i tentativi di salvarsi in angolo Per salutar che sia,
sono dovuti ad un'incerta presa; qui ci conviene prendere la porta,
d'accordo le richieste se per certi massaggi
vanno considerate assai modeste è stato fatto il nome d'una morta.
e in fondo quel che conta è proprio quello.
Parare para e… tanto di cappello.

51) UN TIPO AMBIGUO 57) L'OMBRELLO

Come amico me l'han raccomandato, E' un maniaco con qualche buona stecca
ma un semplice barbone è risultato; e note son le peculiarità:
so che arretrata ha una grossa pendenza in relazione al tempo ci accompagna,
(è un fido d'una certa consistenza) ma in qualche canto poi si scorderà.
e mi si dice di far quel che possa?
Certo, certo: gli romperò le ossa!

58) UNA... DONNINA RACCONTA


52) DAL CALZOLAIO Prima m'han pedinata
"Siamo d'accordo, il corno non ce l'ha; ed al ritorno m'han vista accoppiata:
però questa soletta scompagnata, ma, cari miei, bisogna pur mangiare;
che forse niuno vuole e mi si dà, capita così spesso di saltare.
non vale certamente la metà!"

53) I MEDICI DAL NONNO 59) IL TERMOMETRO E L'INFLUENZA


L'hanno trovato giù, ché la pressione Quando ho preso la "russa" su per giù
e soprattutto la respirazione facea 40 gradi e forse più;
gli son causa d'attacchi; e se si è alzato, sicché ogni volta, al sollevar del braccio,
malgrado si sentisse liquidato, mi venia consigliato un po' di ghiaccio.
fu soltanto per via di quell'impaccio
dovuto a certi crampi d'un polpaccio.

54) LA DESTRA POLITICA 60) IL TERMOMETRO

Questione di chiarezza: per costoro Quando capita di sentirci male,


il fatto grave è apparentarsi a Moro, noi brontolando ricorriamo ad esso;
perché la congiuntura par di quelle ma poi se qualche linea ci propina
da far pensare: "Salverem la pelle?!" allor ci risentiamo più di prima.

49) il mattone (Il Labirinto 1965-2) 55) il ceffone (Penombra 1965-3)


50) il mendicante (Il Labirinto 1965-2) 56) la mano (Il Labirinto 1965-4)
51) il cane (Il Labirinto 1965-3) 57) la chitarra (Il Labirinto 1965-5)
52) la zitella (Il Labirinto 1965-3) 58) la dama (Penombra 1965-5)
53) il palombaro (Il Labirinto 1965-3) 59) la vodka (Il Labirinto 1965-6)
54) i razzisti (Il Labirinto 1965-3) 60) il centralino del telefono (Il Labirinto 1965-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 9


61) IL BAR 67) RICORDO DI TOGLIATTI
E' il classico esercizio, Lui fra i compagni rossi
dove l'espresso comandato al banco il colto, il più maturo,
anche stillato lungo oppur ristretto, quei che alle prese col conservatore
sarà sempre più buono se corretto. versò il suo sangue per un buon futuro,
darà col suo passato e la sua azione
fil da torcere a più d'un forchettone.

62) FIDANZATO IN LICENZA


Avanzo piano piano 68) LA MIA NIPOTINA E LA CARNE
verso il tesoro mio: Il dì che l'ho invitata
mi interessa, ma ammetto che in sostanza a tavola notai ch'era fissata:
è soltanto una guardia di finanza. quella che le ho imparato non c'è più
e un pezzo di filetto non va giù.

63) L'ULTIMO ROMANZO 69) IL PROTAGONISTA DI UN GIALLO


Poiché uscito di fresco andava a ruba, DI M. SPILLANE
è stato sentenziato E' un uomo di colore che fu visto
che ha fatto con le nuove leve: strisciare contro i muri e il cui carteggio
per questo l'hanno preso e rilegato. lo rivela una sudicia figura
dalla pistola facile e sicura.

64) FRA NOI ENIGMISTI


70) SORBETTI SOFISTICATI
Se è facile lo scioglier la freddezza
godendo i frutti, è cosa dimostrata Un simile gelato fa pietà
che ciò è dovuto alla scorrevolezza e se qualcuno giù lo manderà,
di questa nostra lingua fortunata. ciò si deve al barista accomodante
che salda pronta cassa sull'istante.

65) LA NUOVA ALA DELLA NAZIONALE 71) DOPO I "15 MINUTI CON..."
PIERO FOCACCIA
Scatta fra i pali, elude la difesa
ed allorché conclude la discesa Privo com'è di quella distinzione
la tecnica di Fabbri manifesta che per far strada valida rimane,
questo campione del salto di testa. per lui quel che ci vuole è un buon bastone
e poi... dargli del cane!

66) CAPUFFICIO IRASCIBILE 72) IL SI' MATRIMONIALE

Poiché mirando solo ad arrivare L'averlo pronunciato


va in bestia facilmente, e con gli anelli poi consolidato,
se comanda a bacchetta è perché spera dimostra che il contratto ben s'intona
che il metodo gli faccia far carriera. con l'organo che suona.

61) il compito in classe (Il Labirinto 1965-7) 67) il pomodoro (Penombra 1965-7)
62) la banca (Il Labirinto 1965-7) 68) la vite (Il Labirinto 1965-9)
63) il ladro (Il Labirinto 1965-7) 69) il verniciatore (Il Labirinto 1965-10)
64) il gelato (Il Labirinto 1965-7) 70) il morto (Il Labirinto 1965-11)
65) la ghigliottina (Il Labirinto 1965-7) 71) il cieco (Il Labirinto 1965-11)
66) il fantino (Il Labirinto 1965-7) 72) il bicipite (Il Labirinto 1965-11)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 10


73) M. BONGIORNO IMPERVERSA IN TV 79) I NOSTRI VICOLI
(parla Corrado) A Genova, si sa, ne abbiamo tanti
Si sa, più d'una "Fiera" ha presentato e siccome son stretti tutti quanti,
per questo non è raro circa il passar non passa anima viva:
che gli spetti la parte del leone se vi ci troverete, voi signori,
e faccia anche "L'amico del Giaguaro". vedrete che non mettono mai fuori.

74) LE BARZELLETTE DI DAPPORTO 80) COME SI CUCINA LO ZAMPONE


Le parole ridicole Per cura estrema non è certo male
voi le potrete udire nel finale mettere acqua, acqua a profusione
allorché le battute ponendo quindi a bagno lo zampone
vi verranno senz'altro ripetute. con le cipolle in umido, poi sale.

75) UN INTRAPRENDENTE 81) NOI SEMO ALPIN...


RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO
Sull'alte vette ancora non s'è spento
Commesso viaggiatore, con funzioni l'antico ardor, mentre gagliarda e fiera
di esperto in tubazioni, sopra il cappello librasi nel vento
ha per la piazza una speciale cura, la lunga penna nera.
in quanto qui la grana si procura.

82) HO UNA BAMBINA PREPOTENTE


76) UNA TRATTORIA DOVE...
NON SI MANGIA BENE La mia Rossella molte volte eccede
ché venire alle mani la si vede:
Appena entrato, m'han portato in tavola io che lo so, però, sto sempre accorto
certe… pappine in bianco, e, per spuntarla, devo tagliar corto.
e poiché un incosciente sono stato
anche la carne ai ferri m'hanno dato!

83) UNA MIA FACELLA


77) IL GENOA Ve la spiattello lì per… benservito
e la lascio così, per far presente
Giacché in avanti non si tira mai,
che non potete dir sia incompetente,
è condannato alla retrocessione,
se, rinunciando al resto, mi son detto:
e se talvolta è a rete, lo dovrà
"codesta è degna del miglior Valletto".
ai passaggi che fa in profondità.

78) UNA SPECIALITA' GENOVESE 84) UN IMBECILLE... DA SALOTTO

Se proverete il pesto Fra gli errori di lingua


spalancherete certamente gli occhi, fra strizzatine d'occhio, parolacce
toccherete con mano, e lo dichiaro ed anche versi, lui usa licenza
in special modo a chi non pare chiaro. per far soltanto della maldicenza.

73) il domatore (Il Labirinto 1965-11) 79) gli avari (Il Labirinto 1966-1)
74) l'eco (Penombra 1965-11) 80) il pediluvio (Il Labirinto 1966-1)
75) il colombo (Aenigma 1966-1) 81) il vulcano (Il Labirinto 1966-1)
76) il paziente operato (Aenigma 1966-1) 82) l'unghia (Penombra 1966-1)
77) il gambero (Il Labirinto 1966-1) 83) la mancia (Penombra 1966-2)
78) il buio (Il Labirinto 1966-1) 84) il balbuziente (Aenigma 1966-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 11


85) GIOCA L'INTER... 91) UNA CONCERTISTA DISGRAZIATA
Allor che avanza in blocco Il dì che nel trasporto
con Picchi ed attaccando con Mazzola, si è esibita in un pezzo d'attrazione,
se la forma è in risalto potrà dirlo dopo toccata e fuga l'hanno scorta
la gradinata sola. cader lunga distesa bell'e morta.

86) IL CAMPEGGIO 92) MIO FIGLIO E' ACCANITO


LETTORE DI GIALLI
Macchine ferme per l'accampamento,
masse d'autostoppisti organizzati, Giacché sostiene i gialli
tende sempre all'aumento e l'unico suo scopo è conservarli,
con picchetti robusti e ben piantati. da un'accurata pila salta fuori
la raccolta di tutti i Mondadori.

87) RECLUTA AL PRIMO RANCIO


93) LA TORRE DI PISA
Pensando ai cappelletti addirittura
più invitanti dei tubi, certamente Quando cadrà, e di questo siate certi,
si prenderà una bella fregatura sarà inutile stare ad occhi aperti:
con questa pasta al dente! la conferma l'avrete su per giù
proprio dal dì che non ci sarà più.

88) LA CRISI DEI TESSUTI 94) MIO FIGLIO AL GENIO FERROVIERI


Poiché quella che si dicea segreta Appena andato sotto ed assegnato
sia pur forzatamente è stata aperta, in forza al corpo, già si prevedeva
di già si pensa che si arresterà che al movimento fosse destinato
quando il filato si riprenderà. pel servizio di leva.

89) UN'AMAZZONE E IL SUO CAVALLO 95) IL MIO FILM DAL CAMPANILE DI PISA
Giacché fra i saltatori Con questa sua pendenza,
campionessa indiscussa si rivela, esiger che sia saldo è una chimera;
solo ad un purosangue fa ricorso tentare la ripresa mi conviene
perché è una bestia facile di morso. con la speranza poi che renda bene.

90) DAPPORTO IN RIVISTA 96) I PARTITI DELLE CAMPAGNE ELETTORALI


Da esperto mattator, con la battuta Ce n'è d'ogni colore e tutti in vena
più o meno fresca, è giusto si procacci per fare certe storiche figure:
le cosce, i petti a punta guardate un po' tra chi si scaglia e picchia
e la coreografia di Coltellacci. il partito di massa come nicchia.

85) lo scultore (Aenigma 1966-3) 91) la mano (Il Labirinto 1966-5)


86) lo sciopero (Il Labirinto 1966-3) 92) il riso (Il Labirinto 1966-5)
87) il dentifricio (Il Labirinto 1966-3) 93) la notte (Il Labirinto 1966-5)
88) l'evaso (Il Labirinto 1966-3) 94) il palanchino (Il Labirinto 1966-5)
89) la pulce (Il Labirinto 1966-4) 95) il debitore (Il Labirinto 1966-5)
90) il macellaio (Il Labirinto 1966-4) 96) il marmo (Il Labirinto 1966-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 12


97) I VARI PROCESSI A CHESSMAN 103) IL NAZIONALE MAZZOLA
Sottoposto all'arresto In ogni sua partita fuori casa
quale bandito dalla luce rossa, non manca di mordente
esso, con un passato ormai trascorso, e lo si vede spesso a gambe alzate
fermò più d'un procedimento in corso. colpire il palo con la rovesciata.

104) CAPORETTO
98) CLAUDIO VILLA
Allor che i pezzi furono puntati,
Appena l'han sentito fu sfidato
v'era nell'aria già sentor di fuga;
ché per l'affermazione era in difetto;
perciò le linee furono accerchiate
oggi, però, è il "Reuccio" incontrastato
al fin di contenere le avanzate.
ed acceso esponente del falsetto.

105) MUSICA JAZZ, MUSICA SPINTA


99) IL TRASFERIMENTO DELLA COMPAGNIA
Quando le sue battute,
Allorquando il servizio è terminato sottoposte ad accordi dissonanti,
la sua libera uscita è consegnata; son divise in un ritmo sincopato,
quanto al foglio di via più che leggere allor direm ch'è spinta:
fa capo all'ufficiale di giornata. ascoltarsi e seguirsi sarà bene
ché questo è quel che Canfora sostiene.

100) PIERINO CAPELLONE E PAPA'


106) IL PLAY-BOY
Tu la sai troppo lunga
e la cosa di certo ti dà gusto; E' quei che passa da una donna all'altra
ma tagliarmela, credi, non è giusto liberamente e che, invitato spesso
e se lo fai, io non ti parlo più. ai loro party, non ha pregiudizi
quando si tratta di parlar di sesso.

101) LA MINIGONNA, MODA INTERNAZIONALE 107) LA POP-ART


Fa, innanzi tutto, risaltar le gambe Col Pop si è dato inizio
e in più d'un'esercizio si presenta; ad un'arte che è poi quella del… ciuccio:
la svedese che pratico, però ben troverà chi abbocca per avere
la… crisi dei tessuti mi rammenta. qualche incosciente al quale darla a bere.

102) E' ARRIVATA LA SUOCERA 108) PITTORE POP


Spiritualmente mi sentii fregato Attacca latte, a volte con la gomma,
prima ancora che entrasse; vantando aspirazioni di grandezza;
ebbi, però, il più grande dispiacere però nei suoi pannelli si rivela
quando m'ha dato un calcio nel sedere… solo un imbrattatela.

97) il semaforo stradale (Il Labirinto 1966-7) 103) il cane (Il Labirinto 1966-12)
98) il bugiardo (Penombra 1966-8) 104) i dischi del grammofono (Il Labirinto 1966-12)
99) il giornale (Il Labirinto 1966-9) 105) il cuore (Penombra 1966-12)
100) la lingua (Il Labirinto 1966-9) 106) l'ostetrico (Il Labirinto 1967-1)
101) la ginnastica (Il Labirinto 1966-10) 107) il poppatoio (Il Labirinto 1967-3)
102) l'iniezione (Il Labirinto 1966-11) 108) il lattante (Il Labirinto 1967-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 13


109) LA MIA NUOVA AVVENTURA 115) LA FONTANA DI PIAZZA 1° MAGGIO
Attraversando Nervi, Con quella forma sostenuta a braccia
di sera ho conosciuto una biondina: da muliebri figure, riscontrate
veramente un bel fior che ben promette. che, per quanto improntata ad eleganza,
M'han detto che con lei ci si rimette, le tartarughe son sacrificate.
ma io rispondo: "Calma, amici miei,
son quasi certo di dormir con lei". (3° class., Gara Estemporanea Il Doge, Cattolica 1967)

110) LE BIZZE DI MIA MOGLIE 116) CANTAUTORE FUORI MODA


Nonostante alla casa sia attaccata, I pezzi che lui fa
se capita un rovescio e siamo al verde, sono di quelli che non vanno più;
eccola uscire a spasso sull'istante ma le incisioni, in verità, le cura
per dimostrar l'umore suo brillante... studiando lo spartito addirittura.
Naturalmente poi quando ritorna,
siatene certi: porterà le corna!

117) STROMBAZZATORE E ARRIVISTA


111) UN BUON AVVOCATO Da che al centro-sinistra sta piazzato
si può dire, così non è invecchiato;
Per le finezze circa il suo lavoro,
ma quando in gabbia un dì sarà finito
quei che hanno a far con lui restano scossi
noi renderemo omaggio al suo Partito.
e lo dicono un principe del foro
che ha messo a freno certi pezzi grossi.

118) COME SI GUSTA LA BISTECCA


112) SONO ATALANTINO Oltre ad essere morbida
Ammiro Pelagalli, ricordatevi che dev'essere calda;
i cui tiri son sempre micidiali, se poi la fate ai ferri è tutto detto:
e quando fa un allungo è per spezzare cominciare col prendere il filetto.
la possibile azione delle ali.

119) AGRIGENTO
113) IL CANTAUTORE
E' qui che, con i piani andati a pezzi,
E' quello che in barbetta si presenta si risolse il problema delle case
e ha sempre qualche pezzo da lanciare; e si die' la scalata a certi posti,
ma noi, vittime, inver troviamo pace mangiando a tutti i costi.
solo quando la bocca sua si tace.

114) PENSIONATO IN TRATTORIA 120) LA REGINA DI BIDONVILLE

Fra gente che ha tant'anni sulla schiena Chi più chi meno la conoscon tutti
lui non fa certo pena, e quando la si incontra
se questo Stato con le sue pensioni non c'è niente da fare: lei ci impone
consente che comandi i rigatoni. il solito barbone.

109) la camomilla (Aenigma 1967-4) 115) la borsetta (Il Labirinto 1967-6)


110) la chiocciola (Aenigma 1967-4) 116) il perito settore (Il Labirinto 1967-6)
111) il setaccio (Il Labirinto 1967-4) 117) il cuore (Il Labirinto 1967-6)
112) il pollaiolo (Penombra 1967-4) 118) la lana (Aenigma 1967-7)
113) il cannone (Il Labirinto 1967-5) 119) la scacchiera (Il Labirinto 1967-7)
114) il secondino (Aenigma 1967-6) 120) la noia (Il Labirinto 1967-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 14


121) ERETICI IN SENO ALLA CHIESA 127) MAZZOLA
Per via di certe masse Nei tiri che fa in porta
che si erano staccate, accade spesso che lui prenda il palo;
si ricorse a un riparo, a capolino e c'è da dir che se l'azion delude
ha fatto la riforma di Calvino. in area di rigore la conclude.

122) UNA SINFONIA CORRETTA 128) IL BURBERO GENERALE


Giacché l'accordo risultò stonato, Non è un uomo di spirito ed inoltre,
concertata che fu la partitura per la nota corrente che sostiene,
s'è fatto un sol e un si fu cancellato. allegro non è mai, che, nei suoi piani,
usa l'off limits per gli americani.

123) UN CAVALLO SICURO


129) IL PIANOFORTE
Nonostante abbia avuto un'impennata,
del piazzamento suo sono sicuro Essendo percussivo fa furore
fino al punto di metterci la testa! nell'arte del suonare a quattro mani;
vibran le corde e c'è un esecutore
che s'abbandona e poi fa il sognatore.

124) LE MIE FIGLIOLE


AL CONCORSO DI BELLEZZA
130) IL CONTRABBASSO
Poiché in principio furono ammonite,
pur di scappar mi son saltate al collo... Forti aspiranti non ha quasi più
Ma la sfilata, ognuno la ricorda, ché ormai non fa più presa:
devo dir che l'han fatta giù di corda. se ne esiste qualcuno è un raffreddato
e l'usa solamente pizzicato.

125) LA TITTI E IL "FUSTO" FUGGITI INSIEME 131) LA CHITARRA


Parte di lui si sente, del suo "fusto", E' strumento d'appoggio destinato
e, se un legame simile le cure a reggere, si sa, un complesso intero;
per creare un Savoia non nasconde, quanto però all'elettrica vi dico:
allor scappino pure. "Dio me ne scampi e liberi davvero".

126) IL MITO MARIN FALIERO 132) IL SASSOFONO


Me l'hanno messo in testa Chi lo tien fra le braccia si premura
sin dal giorno che entrai nel nostro mondo di curarne la buona imboccatura,
e da che con Marino ebbi contatto perciò allorquando cresce un pochettino
posso dire che un nome mi son fatto. si deve all'apertura del bocchino.

121) la parrucca (Aenigma 1967-11) 127) il ladro (Aenigma 1968-3)


122) il divorzio (Il Labirinto 1967-12) 128) l'astemio (Il Labirinto 1968-3)
123) il guanciale (Il Labirinto 1967-12) 129) il pugilato (Aenigma 1968-4)
124) le perle della collana (Il Labirinto 1968-1) 130) il tabacco da fiuto (Aenigma 1968-4)
125) il nodo (Il Labirinto 1968-2) 131) la sedia (Aenigma 1968-4)
126) il sale (Penombra 1968-2) 132) il lattante (Aenigma 1968-4)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 15


133) IL VIOLINO 139) HO COMPERATO
UN APPARECCHIO RADIO
Quella che soprattutto va curata
sarà sempre l'arcata M'avevano avvisato
ché, con lo swing, può capitare spesso che mi sarei con questo addormentato;
di contare su lui senza successo. ma io m'ero fissato ed ho ceduto
allor che l'occhio magico ho veduto.

134) IL CLARINO
140) UNIVERSITA' IN RIVOLTA
A sentirlo, si sa
che si distingue per sonorità, Si rende responsabile il Governo
ma se esprime un motivo deplorevole che agisce tra freddezza inesplicabile;
non è mai carrezzevole. però per farsi strada ormai s'è avvezzi
a fare i banchi a pezzi.

135) LA BATTERIA 141) LE ELEZIONI VISTE DA UN DIVORZISTA


Con certi colpi secchi e ben precisi Aspettammo il responso delle schede
spesso dopo una scarica si passa, morbosamente trepidando, ma
dal rullo del tamburo, se un giorno l'onorevole Fortuna
all'accompagnamento della cassa. passasse, questo ci ripagherà.

136) PARTY PSICHEDELICO 142) LA RECENTE CAMPAGNA ELETTORALE


Squisitezza bestiale è ritenuto Fra le tante campagne mi si dice
ogni fatto di sangue, che questa è stata proprio la più sana;
ed a renderlo ancora più allettante caspita, a con l'aria che tirava
si usa la droga come stimolante. qualche Mangione pure qui girava...

143) I COMIZIANTI
137) FACCHETTI
Fra penosi mortali che si espongono
Posto che l'hanno al centro dell'attacco, l'originale non esiste più,
lui, che vuol fare il libero, protesta; e all'orator che eleva la sua voce
resta però indicato pei passaggi segue l'atto in cabina e poi la croce.
con spioventi lunghissimi di testa.

144) NENNI
138) IL MICROFONO
Lui, sempre rispettoso della forma,
Il suo funzionamento lo si deve tanto s'è spolmonato e s'è sfiatato
alla forza d'un amplificatore, per portare alla causa un po' di voti,
perciò chi balla ascolta e quale risultato?
sa ben quanto la voce sia distorta. Solo i fiaschi che a tutti sono noti.

133) il pugile k.o. (Aenigma 1968-4) 139) l'ipnotizzatore (Il Labirinto 1968-5)
134) lo schiaffo (Aenigma 1968-4) 140) la nave rompighiaccio (Il Labirinto 1968-5)
135) la fucilazione (Aenigma 1968-4) 141) il totocalcio (Aenigma 1968-6)
136) il migliaccio o sanguinaccio (Il Labirinto 1968-4) 142) la villeggiatura (Aenigma 1968-6)
137) il capellone (Penombra 1968-4) 143) la confessione (Aenigma 1968-6)
138) la frottola (Aenigma 1968-5) 144) il soffiatore di vetro (Aenigma 1968-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 16


145) FRA QUELLI DEL MEDIOLANUM 151) MAOISMO AD ARCHITETTURA
Per me la più brillante Presentando, codesta facoltà,
rimane sempre Liu, idee tutt'altro che d'attualità,
ma debbo dir, vedendola passare, si pensa, e riteniamo con ragione,
che l'ho trovata a terra, proprio giù. a un successo dovuto a sovvenzione.

146) IL MEDIOLANUM
152) MORANDI SOLDATINO ALLA BUONA
Questo, all'insegna della Madonnina,
oltre ad Alto contar su L'Arcangelo, E' di manica larga ed a richiesta
e, sovrastando tutti, s'è mostrato della sua Compagnia si dice che
più d'una volta un pluribistellato. canti spesso e più volte
"In ginocchio da te".

147) MIA SUOCERA HA L'EMICRANIA


Allor che al colmo della sfacciataggine 153) MANTENGO I FIGLI CON LA MUSICA
si presenta col suo... piramidone, I sette che posseggo sono molti
se l'ambiente è deserto e per andare avanti
dico: "Sei proprio un mostro, ne son certo!" dovrò chiuderli certo tutti quanti:
pensate un po'; tanto per fare il punto,
fino a un pezzo per banda sono giunto.
148) PREVISIONI SU UN MATCH DI BENVENUTI
Nella "noble art", la dote sua migliore
rimane quella dell'incassatore, 154) UN AUTORE ERMETICO
e lavorando al corpo finirà
che in terra prima o poi lo metterà. Se nel senso apparente delle frasi
v'è un certo zoppicare,
lo si deve seguire attentamente
per poterne le frasi interpretare.
149) LE MIE FIGLIE DISERTANO
IL MIO COMPLEANNO
Le pagheranno tutte, v'assicuro!
Io che ho sgobbato duro 155) UNA VITTIMA DELL'INGRATITUDINE
e me le son tenute sempre care, Di quelli che, di fronte a riflessioni
con il solo pensiero per la testa che sono oggetto di riconoscenza,
di far con loro la più bella festa, assiduamente l'hanno visitato,
dichiaro qui a priori ora, che ha l'esistenza a un fil legata,
che al momento opportun… le faccio fuori! una parte è sfumata.

150) LE TASSE MI ROVINANO!


156) GANIMEDE SPOSO PER INTERESSE
Nudo alla meta? E sia,
però la pasta in tavola dev'esserci E' questione d'età
sia pur senza contorno, è lui più vecchio o lei, chi mai lo sa?
perché io sono tra color che han cura Anche se è un giallo è chiara e niuno inficia
di far bella figura. che questo nato sia con la camicia.

145) la cera (Aenigma 1968-6) 151) la memoria (Aenigma 1968-7)


146) il cielo (Aenigma 1968-6) 152) la geisha (Il Labirinto 1968-7)
147) la sfinge (Il Labirinto 1968-6) 153) le toppe (Penombra 1968-8)
148) il becchino (Penombra 1968-6) 154) il balbuziente (Il Labirinto 1968-9)
149) le ferie (Aenigma 1968-7) 155) il barbiere (Il Labirinto 1968-10)
150) il pittore (Aenigma 1968-7) 156) l'uovo e la gallina (Il Labirinto 1968-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 17


157) SANDROCCHIA RENDE BENE 163) L'ULTIMO FILM DI CAROL WHITE
Dal tempo in cui impacciata si muoveva Bella, nell'innegabile freschezza
ai primi colpi della manovella di falsa magra, anzichenò nervosa,
ne ha fatta della strada! Nondimeno quella sua parte tutta tenerezza
continuano a lanciarla e fare il pieno. fa pensare a una cosa:
malgrado l'evidente taglio dato,
è il pezzo di "Poor Cow" più ricercato.

158) LA SUOCERA
Quanto al metodo vecchio di pestarla 164) POLEMICA SU DI UN MIO GIOCO
mi dà una certa ebbrezza!…
Io prendo la biancona con dolcezza S'è aperta in conseguenza a una battuta
e, per sfruttare i suoi bollenti spiriti, su di un certo lavoro e, devo dire,
poi le riduco le ossicina rotte; che profonda impressione ha suscitato;
proprio così: giù botte! cambiano i tempi ed oggi ancor mi assale
il dubbio che ci sia rimasto male
per via dei pochi punti che m'han dato...

159) LA SUOCERA
Dolce, buona parente, 165) LE BIRBONATE DI MIO FIGLIO
c'è chi la definisce... un Paradiso!
La mia, però, lo noto dall'affetto, Ci son passato sopra tante volte
usa tenersi su con qualche ovetto. e me ne son fregato, sissignori:
ora, però, dapprima l'ho pestato
e dopo l'ho sbattuto pure fuori.

160) LA SUOCERA
Poiché gira sovente in casa mia 166) IL GOVERNO BALNEARE
ostentando la solita energia, Accettato il Governo balneare
voglio vederci chiaro: proposto all'attenzione della gente,
son convinto che faccia anche la spia! ci farà certo, a forza di insabbiare,
tutti quanti in mutande circolare.

161) FANCIULLI A PRIMAVERA


Con i primi tepori 167) IL MATRIMONIO DI JACQUELINE
sgusciano dalle case fra schiamazzi, Per via di tanto liquido può darsi
mentre alla luce sbocciano man mano che si sia riscaldata, ma pensate
pollini in fiore piano, piano, piano... alla soddisfazione del... Vecchietto
che se la porta a letto!

162) IL 13 AL TOTOCALCIO
168) I GOALS DI RIVA
Se un giorno lo farete
v'auguro che sia buono, sicché tosto Egli, che col suo tocco autoritario,
potrà senz'altro farvi cambiar posto spesso ne infila dentro anche più d'uno,
e soddisfare l'occasion palese in quanto a punizioni ha un tal mestiere
di mandare la gente a quel paese. da dare alle difese un dispiacere.

157) l'automobile (Il Labirinto 1968-10) 163) la bistecca (Aenigma 1968-12)


158) l'uva (Aenigma 1968-11) 164) la ferita (Il Labirinto 1968-12)
159) la torta (Aenigma 1968-11) 165) lo zerbino (Il Labirinto 1968-12)
160) il contatore della luce (Aenigma 1968-11) 166) il bagnino (Il Labirinto 1968-12)
161) i pulcini (Aenigma 1968-11) 167) la borsa dell'acqua calda (Il Labirinto 1969-1)
162) il viaggio (Aenigma 1968-12) 168) il giudice (Aenigma 1969-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 18


169) L'INFERNO DI DANTE 175) SONO UN PADRE SEVERO
Pei tremendi gironi ove i dannati Lo sfogo o il grande affetto non apprezzo,
tutti quanti in disgrazia son cascati, però quando il mio cocco ha la tossina,
questo è davvero il posto inoculatamente ciò che faccio
dove il male si paga ad ogni costo. altro non è che prendermelo in braccio.

176) MORTE DI BOB KENNEDY


170) ALLA MOGLIE CHE M'ABBRACCIA
Trascinator di masse
(mentre compongo un indovinello)
la cui ferrea teoria
Sei tutta la mia vita, e t'assicuro un indirizzo nuovo prometteva;
che gli occhi tuoi mi sono di sostegno: e poiché rifuggiva
ma se tu mi lasciassi io potrei ogni luogo comune, ci si chiede
mostrarti pure i chiapperelli miei. come la fine Sua predestinata
sia stata decretata
da un essere che sa di marciapiede.

171) LA BELLA SORAYA


Per via dei lineamenti s'è trovata 177) IL FIGLIO DI SOFIA
a portata di mano la fortuna;
Siccome fu voluto ad ogni costo,
ciò che sarà, si sa che in avvenire
ora ch'è fatto e che ci è stato imposto
solamente Indovina lo può dire.
non ci sono parole per coloro
che pensano davvero che sia… d'oro.

172) I MALANNI E LE FRECCIATE


DI MIA SUOCERA 178) IL FIGLIO DI SOFIA
E' un vecchio passatempo che ogni volta Ammetto il rischio di portarlo a termine,
mostra secondi fini, per cui tali ma quante son le bionde che in Italia
sboccate sottigliezze che propina passano inosservate? A ben pensarlo
le attribuisco ai calcoli renali. c'era da andare in Svizzera per farlo?

179) LA MOSTRA DI VENEZIA


173) LA SQUADRA DEL CAGLIARI
Se tante discussioni ha sollevato
Quando, attaccando spassionatamente,
e più d'una protesta ha suscitato,
elude le difese ed alla frusta
bisogna dir che la "contestazione"
ne mette il decantato virtuosismo,
fu data per scontata,
agendo con il suo irruente impegno
e sulla scorta dell'urbanità
Martiradonna lascia sempre il segno.
l'uomo comune è quel che l'ha elevata.

174) GIOCATORE DI RAMINO IN LITE 180) EROE PARTIGIANO


Era un tipo di Cuneo con i ricci, Quando, dopo l'attacco,
uno di quelli dediti all'incastro; avvenne anche la resa, ha dimostrato
scoperto un asso di bastoni, pare l'opposizione alle camicie nere
che l'altra parte a botte voglia fare. e a uno sporco passato.

169) l'assicurazione (Aenigma 1969-2) 175) il vaccino (Aenigma 1969-3)


170) la cinghia dei pantaloni (Aenigma 1969-2) 176) il treno (Il Labirinto 1969-3)
171) la chiromante (Il Labirinto 1969-2) 177) il silenzio (Il Labirinto 1969-3)
172) la clessidra (Penombra 1969-2) 178) il contrabbando (Il Labirinto 1969-3)
173) il sadico (Aenigma 1969-3) 179) la contravvenzione (Aenigma 1969-4)
174) il falegname (Aenigma 1969-3) 180) la lavatrice (Aenigma 1969-4)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 19


181) IL MATRIMONIO DI JACQUELINE 187) ROCCIATORE MIO MALGRADO
Per due ce n'è abbastanza Non l'avessi mai fatto! Per più giorni
e si vedrà se è proprio fortunata; appeso là in parete ad aspettare
per ora quel che è certo solo il momento dell'affermazione.
è che s'è sistemata. Oggi risento al fianco
la conseguenza grave ed importuna
per cui spero mi salvi la fortuna.

182) SANREMO E LE SUE CANTANTI


A sentir certi dischi da spostati, 188) PARTE L'APOLLO
altro che allegra manifestazione... Nell'allettante invito ad avanzare
Con le lotte intestine e qualche urlata l'uomo s'avvia alle porte del vettore;
più d'una, forse, si sarà strozzata. la grande spinta è prossima e c'è in vista
dello spazio, bramoso, la conquista.

183) SANREMO E LA CANZONE VINCENTE


189) SBRUFFONE E AVARO AL BAR
Stando al calore espresso dalla massa,
il disco si imporrà; quanto al rialzo Dal momento che al verde non è mai
delle poltrone, meglio, senza fallo, è avvezzo a spopolare, sfido io
il tempo in cui cantava Nunzio Gallo. ma se sapeste quanto è desolato
di offrir da bere, lui così restio.

184) BUAZZELLI 190) UN FIASCO DI VINO SOSPETTO


Con gli esponenti eccelsi si distingue Da buon ligure no, non mi sorprendo
per il suo portamento familiare, giacché in quanto a… risparmio me ne intendo;
e per definizione puoi vedervi però, come misura, qui mi pare
certe caratteristiche di Cervi. che lasci alquanto da desiderare,
ma poiché ho visto il tappo e ho constatato
ometto che giammai si sia allungato.

185) MIA SUOCERA AL MATRIMONIO


Ricordo l'occhio: le brillava, eccome, 191) L'ITTERIZIA
e non perdeva il filo del discorso;
ma quando alla stazione si trovò, Allorquando l'ho presa, e fui costretto
siccome si sentiva disturbata, ad andarmene a letto,
ebbe uno scatto e più non mi parlo. gli amici hanno deciso
di bersagliarmi con il loro riso.

186) UNA SERIE DI MIEI GIUOCHI 192) SALVATORE


Dopo averli battuti con timore Nei tentativi di passaggi a volo
m'accorsi che più d'uno non andava; o quando c'è da intercettar le ali,
perciò mi son deciso: li ho strappati, lui, fermo a centro campo, è quel campione
ma i buoni li ho allegati. che riesce sempre a farla da padrone.

181) la schedina del Totocalcio (Il Labirinto 1969-4) 187) il matrimonio (Aenigma 1969-5)
182) l'ernia (Il Labirinto 1969-4) 188) il tram (Il Labirinto 1969-5)
183) l'alba (Il Labirinto 1969-4) 189) il deserto (Il Labirinto 1969-5)
184) il corno (Aenigma 1969-5) 190) il nano (Penombra 1969-5)
185) la radio (Aenigma 1969-5) 191) la sposa (Aenigma 1969-6)
186) i denti (Aenigma 1969-5) 192) il cane da caccia (Aenigma 1969-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 20


193) MELA ACERBA AL RISTORANTE 199) AL "DISCO PER L'ESTATE"
Pensai di darla a un tale, ma l'intoppo Hanno dato una coppa a Fred Bongusto.
era che avrebbe poi parlato troppo,
sicché, pur di sbrigarla
e andare via, decisi di tagliarla.

200) L'ALLENATORE SOLLEVA IL SUO PUGILE


Siccome era suonato,
194) ASTRONAUTA IN ORBITA usò il vecchio metodo:
Costui che in fondo sfrutta dopo averlo dapprima sollevato,
solo un campo magnetico, lo prese per l'orecchio.
per l'attrazion terrestre che lo afferra
fa la rivoluzione della terra.

201) TRATTORIA MERIDIONALE

195) I NUOVI PRETI Zucchine ripiene


trovate anche buone
Quanto all'Olanda c'è da constatare e dentro ci stava
che qualcosa di rosso qui traspare; la solita Concetta che frullava.
chi non salva la forma è ben che ammetta
che forse qualche trappola lo aspetta.

202) MIO FIGLIO SI VUOLE ACCASARE


196) LA MATERIA E L'ESAME Se ci tien tanto ad esser sottomesso
Si cominciò con Fermi lasciate che s'accoppi; già si sa
e quindi fu divisa a malapena; che per via di codesta sua mancanza
in seguito poi venne non passa molto e si raffredderà.
la reazione a catena.

203) MACELLERIE D'OGGIGIORNO


197) I NUOVI PRETI VOGLIONO MOGLIE
Carne di prima scelta! Questa poi
Ciò che per via dei tempi qui s'impone davvero è senza effetto, una scoperta
è solamente rigorosità, che può piacere a più d'una persona,
e se l'aspetto è candido, potete una provocazione bell'e buona.
voi concepirvi a letto con un prete?

198) I SOLONI DELLA T.V. 204) LA BOCCA DELLA VERITA'


Per non toccare il fondo han messo in onda Io non so bene di chi sia la Bocca
"un disco per l'estate"; che, per disgrazia, sopportar mi tocca;
la trasmissione è stata preceduta ma se di spolmonarsi vuol cessare
da una buona bevuta. forse allora comincio a respirare…

193) la corda (Il Labirinto 1969-6) 199) il gelato (Aenigma 1969-7)


194) il contadino (Il Labirinto 1969-6) 200) il telefono (Aenigma 1969-7)
195) il formaggio (Il Labirinto 1969-6) 201) l'idea (Il Labirinto 1969-7)
196) la prigionia (Il Labirinto 1969-6) 202) il suicida (Il Labirinto 1969-7)
197) l'inverno (Il Labirinto 1969-6) 203) la spogliarellista (Il Labirinto 1969-7)
198) il salvagente (Aenigma 1969-7) 204) l'asfissiato (Il Labirinto 1969-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 21


205) PROPRIO ME, SAN GENNARO, 211) BARNARD INNAMORATISSIMO
CONTESTANO?
Fidando sul mestiere ha… sconfinato
Solo con la ragione quel sant'uomo ed ora s'è ridotto in questo stato;
si pone la domanda e poi conviene quel che gli resta adesso
che non sia proprio il caso di reagire. altro non è che… trapiantar se stesso.
Ma il sangue pur di botto fa bollire!

206) BARUFFA CON UN NOBILUOMO 212) L'OPINIONE DI MIA MOGLIE


Avea un servo da prendere a pedate Non dice mai la sua, ma se lo fa
e, all'estremo pressato, c'è sempre l'intenzion di darci un taglio,
per ritegno mi sono in fin fermato: e se con questo lustro perderà,
mi sentii sottomesso e son ricorso a conti fatti non ammette sbaglio.
persino a dargli un morso.

207) I NUOVI PRETI 213) FRUTTA DI UN PRANZO A PREZZO FISSO


Giacché sono alla mano e li si vuole A dire il vero verde m'è sembrata;
ammessi al matrimonio, questo è il caso ma era tutto compreso e l'ho mangiata.
di vederli in catene e quindi posso
selvaggiamente prenderli pel naso.

208) MIA SUOCERA AL VEGLIONE 214) SOLIDARIETA' CON UNA RECLUTA


DI CARNEVALE A costo di passare anche per fesso
La dovreste vedere come balla ed esser consegnato,
con quelle gambe corte… risultò che qualcuno aveva messo
In verità, giacché s'è mascherata, una parola buona
davvero una credenza m'è sembrata. allor che la bustina gli han strappato.

209) AVE MARIA


215) QUESTI PEDONI!
Con Te, piena di grazia, sia propizia
una buona novella, e persuasione Se un pedone t'investe è certo un fallo:
siano l'Atto di Fede e di Speranza non è bene però tirarlo in ballo.
nell'ora della nostra Estrema Unzione.

210) MINA 216) IL PALIO DI SIENA


Sì, sì, si fa per dire; Dal rustico sagrato sale al cielo
però il successo che riporta lei la popolare sfida del Rione;
lo si risente all'estero parecchio; mentre in costume consono alla Fiera
e pensate che canta solo a orecchio… scendono le madonne in fitta schiera.

205) l'ira (Il Labirinto 1969-9) 211) l'emigrante (Il Labirinto 1969-10)
206) il freno (Il Labirinto 1969-9) 212) l'età della donna (Il Labirinto 1969-11)
207) gli anelli (Il Labirinto 1969-9) 213) la foglia (Il Labirinto 1969-11)
208) la bugia (Aenigma 1969-10) 214) il biglietto di auguri (Aenigma 1969-12)
209) la bustarella (Aenigma 1969-10) 215) il calcio (Aenigma 1969-12)
210) la spia (Il Labirinto 1969-10) 216) la bestemmia (Aenigma 1969-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 22


217) LE MASSIME DI MAO... 223) UN BUON PITTORE
Le sue massime vedi rivelate La fonte da cui trova ispirazione
coi movimenti della scorsa estate; è quella dello schizzo,
ma con "l'autunno caldo" è proprio adesso che butta giù di getto e che gli acquista
che se ne nota ancor di più l'eccesso. fama d'incontrastato acquarellista.

218) L'APPARTAMENTO E' UN MIRAGGIO 224) BRAIBANTI


Il tutto sta a trovare Per quel tipo di barba da cui trasse
chi vi ci mette la parola buona: originalità e raffinatezza,
questa è la sola base finì candidamente impacchettato
che risolve il problema delle case. e, poiché molti a pezzi lo vorranno,
penso che prima o poi lo scanneranno.

219) LO SCAMBISTA
225) LA STRAVAGANTE CALLAS
Per quanto abbia di fronte sempre un fine,
allor che si presenta Quanti fiori ai suoi piedi! Sfido io,
col classico suo modo di abbassarsi emana una dolcezza! E poi direi
mi ricorda il candore di Cencino: che, oltre al vantaggio dell'acuto, trova
credete: c'è davver da sbellicarsi! pure chi regge il moccolo per lei…

220) LE MASSIME DI MAO 226) TONY FOTOGRAFO


Massime? E quali, vivaddio, se ad oggi L'opera sua, ch'è fatta di fissaggio,
nessuno ha mai sentito la sua voce? di messa a fuoco e di sviluppo, dice
L'unico pregio di cui s'ha sentore ch'è il mago delle intense sfumature…
è che sia un formidabil nuotatore. Penso, però, che sia pompata pure!

221) I FATTI DELLA SCALA 227) UN TIPO TEMIBILE


Anche fra gli spartiti, l'occasione Il punto è questo: avevano tentato
di mangiare non manca: qui si agisce di evitarlo comunque
sul filo della discriminazione ma allorquando è passato
e un grosso grattacapo si intuisce. ci fu qualcuno mogio che ha incassato.

222) STUDENTE INNAMORATO 228) LA MIA FIDANZATA


Legato alla sua cocca Dopo una settimana si presenta
porta il ricordo seco: ed io non ho intenzion di attaccar briga,
solo così si spiega e trova, la domenica seguente,
lo sfogo per il greco. tener certi musetti, conveniente.

217) la temperatura (Il Labirinto 1969-12) 223) l'astemio (Aenigma 1970-2)


218) il cruciverba (Penombra 1969-12) 224) lo zucchero (Aenigma 1970-2)
219) la resa (Aenigma 1970-1) 225) l'ape (Il Labirinto 1970-2)
220) il pesce (Il Labirinto 1970-1) 226) il piromane (Il Labirinto 1970-2)
221) il pidocchio (Il Labirinto 1970-1) 227) il goal (Il Labirinto 1970-2)
222) il fazzoletto (Aenigma 1970-2) 228) il settimanale enigmistico (Il Labirinto 1970-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 23


229) LA SAMPDORIA 235) LITE FRA AUTISTI
La difesa, operando coi passaggi Nel momento che uscì fuori di mano
di fondo e con allunghi di successo, ci fu qualcuno che l'ha provocato;
vanta un'estremo che quando la porta di conseguenza lui s'è risentito
protegge, para raso terra spesso. per quel… bislungo tutto scatenato.

230) SUOCERA IN "NUDE LOOK" 236) RICORDANDO LA SUOCERA


Allor che in "nude look" fa la sua entrata Avea subìto tante operazioni
con fare schizzinoso, e tutte suggerite da una storia
se dico che le dà volta la testa legata a certi calcoli che poi
ad atteggiarsi a vittima si appresta. - sia benedetta quella Sua memoria! -
problematici furono per noi.

231) IL VINO AIUTA LA DIGESTIONE


237) DE GAULLE
In molti casi, sì, aprirà lo stomaco
ma è vero pur che fa venire sonno; Se nel suo campo fu riconosciuto
il bianco poi, fra tante cose strambe, come il numero uno fra i quotati,
vanta il potere di tagliar le gambe. ciò nonostante si trovò battuto
da avversari… gollisti scatenati.

232) TENORE SNOBBATO 238) PER COMBATTERE LA FAME


Con i tempi che corrono, Basta usare la pillola, ma spesso
sentendolo fischiare a più riprese, c'è qualche suscettibile più fesso
solo un capro espiatorio l'hanno detto; che andrebbe eliminato, e per il quale,
quanto a me, trovo giusto un tal concetto... per bocca della gente, questo è male.

233) ALLA FIERA CON LAURETTA 239) BARUFFA DI DONNA AL VOLANTE


Quando passa la banda Siccome dietro avea una gomma liscia
e mi costringe a fare il girotondo ed un tale ci volle metter lingua
con spaccata finale, si dibatte per via dell'aderenza col bagnato,
e a bocca aperta mostra fu sistemata quando
quell'unico dentino suo da latte. presasi un pugno, l'hanno messa al bando.

234) LA TITTI E IL NUOVO "FUSTO" 240) CANTAUTORE BRILLO


A vederla così abbracciata al "fusto", Fra il... nettare scolato
stringersi a lui, legarlo per la vita, e la stesura di taluni pezzi,
pur se c'è un po' di ruggine, direi al primo "sol" che prese s'è seccato
che a circuirlo è lei! e poi s'è ritirato.

229) la scarpa (Il Labirinto 1970-2) 235) l'applauso (Aenigma 1970-5)


230) la tuffatrice (Il Labirinto 1970-3) 236) il cervello elettronico (Il Labirinto 1970-5)
231) il chirurgo (Penombra 1970-3) 237) il portiere di calcio (Il Labirinto 1970-5)
232) l'arbitro di calcio (Aenigma 1970-4) 238) il mal di denti (Aenigma 1970-6)
233) l'apriscatole (Penombra 1970-4) 239) la marca da bollo (Il Labirinto 1970-6)
234) la vite (Il Labirinto 1970-4) 240) il bucato (Il Labirinto 1970-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 24


241) MI SONO TROVATO IN UNA RETATA 247) SUOCERA TITOLATA
Il punto in cui vorrebbero portarmi Pur di mettermi sotto, il tipo bieco,
è previsto dal codice, per cui oltre a prometter di portarmi seco,
la raccomandazione del tenente mi vuol fare barone e, non di meno,
è di andarmene via speditamente. pare voglia intestarmi anche il terreno.

242) MIA SUOCERA


248) LA SUOCERA
Per fortuna degli altri a me è toccata!
Ed io che ce l'ho a carico e che devo Oltre a prenderla in giro
sopportare una vita disgraziata, la costringo ogni giorno a qualche tiro,
posso dir ch'è una spina di rilievo. ma non ne vuol sapere di crepare:
tiene tanto alla vita a quanto pare!

243) COLTO IN FLAGRANTE DALLA MOGLIE


A sangue freddo me la son veduta 249) MADRIGALE
proprio davanti: ed io che ho sempre usato Nullo è con te il mio scopo
con lei soltanto la maniera forte, bruna tonda di fuoco
ora, che virtualmente l'ho perduta, e di rosolio.
sento la debolezza della sorte. E grilli
cantano nei tuoi occhi
marrone.
244) UN NOTO CALCIATORE
Corre voce su lui che, se attaccato,
tutto il campo a rumore metterà; 250) NIPOTINA CHIACCHIERINA
per gli incidenti che ci ha procurato
è ben se la parola manterrà. Ogni qualvolta voglio divertirmi
dapprima le do corda
poi le combino sempre qualche tiro
fatto così, per prenderla un po' in giro.
245) PIERINO, DOPO L'ESAME
Poiché era a terra in fatto di cultura
- tra gli zucconi avendo un posto eletto -
sembrava ben disposto per natura 251) I CAPELLONI
ad attendersi il classico verdetto.
C'è fra di loro chi la grana frega
Ma, allorquando la cosa maturò,
per cui li si vorrebbe sulla forca;
"Capperi!", fece, e poi s'incavolò.
che l'argomento scotti sia sgradito
è perché ognun di loro è un rammollito.

246) PARLA UN NEGRO


Quando alla cassa il fuoco appiccheranno,
quando ci spareranno, 252) MIA FIGLIA E LE AMICHE HAN MARINATO
quel giorno questo mondo lasceremo Or che davanti me la son trovata
con manifesta gloria e l'ho messa alle strette,
e al cielo saliremo: scappino pure, tanto la vedranno
ma del razzismo parlerà la storia. se certi nodi ai pettini verranno!

241) la lettera (Il Labirinto 1970-9) 247) la morte (Aenigma 1971-1)


242) la gobba (Aenigma 1970-10) 248) la cintura (Aenigma 1971-1)
243) la calma (Il Labirinto 1970-10) 249) la padella (Il Labirinto 1971-2)
244) il registratore (Il Labirinto 1970-11) 250) la trottola (Il Labirinto 1971-2)
245) l'orto (Aenigma 1970-12) 251) i maccheroni (Il Labirinto 1971-2)
246) gli astronauti (Penombra 1970-12) 252) la cravatta (Aenigma 1971-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 25


253) QUANDO SPOSAI MIA MOGLIE 259) SUOCERA OSSESSIONANTE
Era piuttosto secca, ma se penso Se in istato di grazia ti ritrovi
al dì che l'ho accettata ed a lasciarla provi,
risento ancora quell'odor d'incenso dal ricordo sarai perseguitato
e la rivedo ardente e affascinata. di sentirti al suo braccio vincolato.

254) EROINA RIVOLUZIONARIA 260) SUOCERA IN AUTO


L'avesse messa al muro e definita Non la posso soffrire; non di meno,
un'arrampicatrice, ma essa è pianta tanto per soddisfarla,
dai radicali e il giorno del distacco sono costretto spesso a fare il pieno:
ci fu chi disse che morì all'attacco. è il metodo migliore per calmarla!

255) CONTADINO DI BUONA TEMPRA 261) SUOCERA TREMENDA


Indefesso bracciante Sporco individuo io? Ma se mi tocca
bevitore accanito, incontrollato, star sottomesso a lei
della sua buona terra innamorato; soltanto che apra bocca!...
le sue alzate di gomito notando Quante volta ho pensato di freddarla!
lo sguardo e vo pensando Ma tutto quello che con lei io posso,
ad un raccolto alquanto fortunato. è… di farmela addosso!

256) SUOCERA PERSEGUITATA 262) ABITO CON LA SUOCERA


La finirò soltanto il giorno in cui A quei che ancora non l'hanno
avrà deciso di lasciarmi; giuro ma cercandola vanno, auguro solo
che se verrà a mancarmi immantinente che, come me, la trovino di... ferro;
sarò un angelo: non dirò più niente! ma spero che non debba capitare
dovere un dì nella sua casa entrare.

257) SUOCERA PERMALOSA


263) SUOCERA IN VISITA
Se talvolta mi esprimo in complimenti,
categorica mi risponde "Menti!" Per mal che vada, sono del parere
E se le dò la mia parola, lei che se, pazienti, la farete entrare,
Non tarda a risentirsi, giurerei. lei finirà col mettersi a sedere.

258) SUOCERA COLLERICA 264) SUOCERA ATTACCABRIGHE


Se c'è più d'uno che con essa osa E' lei che con la prole
alzar la voce, lei direttamente solleva insinuazioni e fa parole,
s'esprime con "Pagliacci!". Ha certi mezzi ed è la prima a cominciar persino
che v'invitano proprio a farla a pezzi! quando mi dà dell'asino e assassino.

253) la legna (Il Labirinto 1971-4) 259) la prigione (Aenigma 1971-5)


254) l'edera (Il Labirinto 1971-4) 260) la fame (Aenigma 1971-5)
255) il naufrago (Penombra 1971-4) 261) la doccia (Aenigma 1971-5)
256) la vita (Aenigma 1971-5) 262) la salute (Aenigma 1971-5)
257) l'eco (Aenigma 1971-5) 263) la supposta (Aenigma 1971-5)
258) l'opera lirica (Aenigma 1971-5) 264) la lettera A (Aenigma 1971-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 26


265) LA SOUBRETTE DONAT-CATTIN 271) LA MODA DEGLI HOT-PANTS
Benedetti contratti! Si è decisi Mi piace, eccome, e se per certi petti
a procurar, s'è il caso, anche una crisi vale la pena di... allungare il collo,
coinvolgendo ogni cellula e (vi lascio qui, per la verità, si riconosce
immaginare) gli aderenti al fascio. il fascino stupendo... delle cosce.

266) FIGLIO D'ARTE 272) LA MIA OPINIONE SUI POETICI

Con una tale maschera A chi pretende che io faccia il punto


si ritenne tagliato e con i numeri su tale gioco, io che sono il Nano
per esibirsi in pubblico e a richiesta: e che sono un brevista,
pertanto a darsi al cinema si appresta. dirò che non mi si confà: destino
è sempre di finire nel cestino.

267) GARGANO, SPERONE D'ITALIA 273) PETTEGOLEZZI SUL MIO CONTO


Salvo la produzion dei latticini Talvolta c'è chi dice che son bello
dovuti al Monte Calvo, tal'altra che son brutto; poi c'è quello
la zona tutta va considerata che ambisce di fermarmi quando passo
sostanzialmente sottosviluppata. soltanto per il fatto
di chiedermi se è vero che son matto.

268) LA MIA AUTO


274) L'ARTE DI ARRIVARE
Siccome quando è in folle gira male
e non si può cambiare, Per far carriera e giungere a una carica,
questo mi dà piuttosto da pensare. scàgliati contro i rossi,
sopporta le frecciate dell'astuto
e lasciati anche dare del cornuto!

269) "VINCERE ALLA ROULETTE


NELL'OPINIONE DI MIO FIGLIO 275) PER CERTI ESTREMISTI
Dopo l'incontro con un pezzo grosso Siccome i più dan segno, oltre l'aumento,
esso s'è messo in testa d'arrogarsi diverse proprietà,
ch'è frutto di un buon colpo: s'indovina propongo una crociata: è necessario
che uscito sia per una… capatina. un processo sommario!

270) MINACCE RECIPROCHE 276) ATTRICE IMPEGNATA


CON LA SUOCERA Di natura estremista,
"T'avverto, taglia corto, se mi tocchi nota come espressione di cert'arti,
ti lascio dieci dita sotto gli occhi". allorquando la senti non nascondi
"Prova a darmele, e poi t'accorgi tosto che la sua violenza sfoga in parti
come ti fo tener le mani a posto! legate ai bassifondi.

265) i nervi (Il Labirinto 1971-5) 271) il pollo (Il Labirinto 1971-6)
266) il biglietto d'ingresso (Il Labirinto 1971-5) 272) la pallacanestro (Il Labirinto 1971-6)
267) il seno (Il Labirinto 1971-5) 273) il tempo (Penombra 1971-6)
268) il cervello (Il Labirinto 1971-5) 274) il toro (Aenigma 1971-7)
269) il bernoccolo (Balkis 1971-6) 275) l'addizione (Aenigma 1971-7)
270) la manicure (Aenigma 1971-6) 276) la pedata (Il Labirinto 1971-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 27


277) ODIO LA BARBA 283) SUOCERA MANIACA
Non la porto, non sono mica un frate, Toccarla con un dito? V'assicuro
e perché allora me la consigliate? che, se continua a far la letterata,
Se la gente s'arrabbia ed alza il tono camminerà a tastoni;
posso soltanto dir che la perdono. per questo vorrei batterla, e l'impegno
è proprio quello di lasciare il segno!

278) L'OROSCOPO DELLE MIE BAMBINE


284) BRAVO MA SUPERBO CARICATURISTA
E' nata prima Bianca
nel segno della Vergine, Gli do il dovuto peso e addirittura
poi venne Lisa ed appartiene a quelli depongo per la sua caricatura,
col segno dei Gemelli. ma quanto al portamento... beh, lo ammetto,
lo prenderei davvero pel colletto.

279) L'ULTIMA VITTORIA DI H. HERRERA


285) E' FORTE A BRISCOLA, MA...
In relazione ai tipi adoperatisi,
affinché fosse licenziato, è giunto ...dinanzi ad un rifiuto egli è, di solito,
a dimostrar la sua virtù di saggio tutt'altro che inurbano, ma sa cogliere
ed è riuscito ad essere riassunto. di far piazza pulita l'occasione
dedicando due mani allo scopone!

280) SUOCERA SPRECONA


286) UNA SINFONIA COSI' COSI'
Prende sempre la vita come viene,
perciò presto si appresta Escono le cornette
a fare all'uno e all'altro la sua festa: e inizia una marcetta
questo perché possiede, a quanto pare, con passaggi argentini;
il difettaccio di non risparmiare. ma l'andante è presagio
d'un deprimente adagio.

281) MOGLI CHE REAGISCONO


Le piegano soltanto 287) AH, PIERINO, PIERINO!
quelli che, con la testa fra le nuvole, Trovandosi in bolletta, è naturale
temendo sempre d'essere lasciati che qualche volta tenti anche la fuga,
sono abituati a batterle: d'onde, qualor ti tocchi
situazione precaria di entrar nella sua camera, per forza
per cui si può finire a gambe all'aria. devi chiudere gli occhi.

282) CIALTRONE POLITICANTE 288) LA LUNGA CORSA AL QUIRINALE


Solitamente al verde, s'è trovato Giacché tanti vecchioni son disposti
proprio in mezzo a una strada, con l'intento, a bruciarsi, direi di darci un taglio;
per altro assecondato ché, in questo ballottaggio, abbiam notate
d'essere candidato al Parlamento. già sin troppe… pelate!

277) la pazienza (Il Labirinto 1971-7) 283) la macchina per scrivere (Aenigma 1971-11)
278) la camicia (Il Labirinto 1971-7) 284) il facchino (Il Labirinto 1971-11)
279) il libro (Il Labirinto 1971-9) 285) il netturbino (Aenigma 1971-12)
280) la morte (Aenigma 1971-10) 286) la lumaca (Aenigma 1972-1)
281) le ali (Il Labirinto 1971-10) 287) il gas (Aenigma 1972-2)
282) il pappagallo (Penombra 1971-10) 288) le castagne (Il Labirinto 1972-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 28


289) IL POPOLO INDIANO 295) LA NEFANDA BIENNALE
Stretto attorno al suo Capo, Quelli che hanno abboccato
mi fa l'effetto di quell'avvoltoio presentandosi in massa all'apertura,
che, facendo... l'indiano, spesso incombe evidenziato il marcio,
sopra una piazza scevra dalle bombe. si esposero alle risa addirittura.

290) SUOCERA VAMP 296) "L'ÉQUIPE 84"


Non me la porto dietro, no davvero, E' un piccolo complesso che, mi pare,
ché non son bestia sino a questo punto; miri in alto tentando di arrivare,
se così fosse me la troverei ma per me, che non manco d'esperienza,
sempre a seguirmi, e pur di starmi a fianco il basso è troppo poco in evidenza.
sarebbe pronta a dimenarsi, eccome,
cacciatrice com'è d'ogni moscone.

297) DILEMMA TV: PAL O SECAM?


E' questione di tempo e di... fortuna
291) IL COMPUTER INARDI
dopodiché, se il cielo lo vorrà
Se il "Rischiatutto" n'esce con successo e ci decideremo a uscirne fuori,
lo deve a ogni puntata elettrizzante la vedremo a colori.
dovuta all'infallibile intervento
di questo invitto mago del pulsante.

298) ULTIMO TANGO A PARIGI


Sino a quando si tratta d'un cornetto
292) ATTRICI D'OGGI
(diciamolo tra i denti), beh, lo ammetto;
Oltre ad una pellicola rigonfia però l'uso di burro è consentito?...
di certi porcaccioni tanto in voga Roba da far passare l'appetito!
nei più sudici ambienti,
ebbi sentore pure che si droga.

299) IL DIGESTIVO ANTONETTO


Giacché "lo si può prendere anche in tram",
293) IL PIRATA DELL'ARIA allorquando vi tocca, non è vano,
E' quello che nel cielo s'avventura onde evitar la pesantezza, in fondo
qualche colpo esplodendo e minacciando badar di tener saldo il passamano.
di far precipitare; ma l'intento
è sempre quello del… dirottamento.

300) RICORDO DEL VALLETTO


Quante volte ho cercato di conoscerlo!
294) L'ECOLOGIA Voi non sapete quanto
Roba da capogiro, e c'è davvero rimasi affascinato dall'incanto
da far gli spiritosi se pensiamo davvero prestigioso d'ogni gioco.
a tutto quello che mandiamo giù Oggi, stupito, a salutare passo
e ai fumi che ci avvolgon sempre più. la scomparsa di quello che fu un Asso.

289) il turbante (Il Labirinto 1972-3) 295) i denti (Il Labirinto 1972-10)
290) la coda (Aenigma 1972-4) 296) il nano (Il Labirinto 1972-11)
291) il cardiochirurgo (Il Labirinto 1972-4) 297) l'iride (Il Labirinto 1972-12)
292) il salame (Aenigma 1972-5) 298) il panino (Aenigma 1973-4)
293) il temporale (Il Labirinto 1972-6) 299) il pomicione (Aenigma 1973-6)
294) l'alcool (Il Labirinto 1972-9) 300) il trucco (L’Enimmistica Moderna 1973-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 29


301) IL DRAGONE DI ANNA 307) BATTONA SQUILIBRATA
Quest'inglese brillante, Gira tutta la notte nell'attesa
tradizionale e buon conservatore, d'un programmato e… squallido richiamo
s'è votato ad un Corpo ma, dal momento ch'è suonata, spesso
che va per la maggiore. colui che le dà corda, poveretto,
viene scaraventato giù dal letto!

302) MOGLIE FEDIFRAGA


La presi un dì che andò tutto a rovescio 308) CONTO IN BANCA
e quella bestia mi facea le corna! E MOGLIE SPENDACCIONA
Ora son qui ridotto ad uno stecco L'ho aperto un giorno, giusto
giacché, dopo la cotta, per non sentirmi addosso troppo liquido;
ad uscire di casa l'ho ridotta. naturalmente l'ho intestato a me
e il cielo sa perché!

303) COLERA IN T.V.


Giacché la cosa anzichenò è scottante, 309) ANTIALLUVIONALE
oltre ad un gran lavaggio generale, Son le piante che van tenute d'occhio!
abbiamo visto in loco
la spazzatura a fuoco.

310) GOVERNO DI CENTROSINISTRA


304) FAN Gli basta di curar la mangiatoia,
a lui, con... amichevole cattiveria perciò si sfiata tanto;
ma se incontrasse una difficoltà,
E' quello che si butta su ogni Coppa
statene certi, allora cascherà,
e, quindi, se la squaglia
e noi potremo dire senza fallo:
dando alle lingue lunghe l'occasione
"Siamo quasi a cavallo!".
di dire che ha l'aspetto del... frescone.

305) SONO UN AUTORE ERMETICO 311) SINISTRE EVERSIVE

Giacché mi son più volte sbilanciato, In quanto a certi rossi


sarò uno squilibrato! che si scagliano spesso platealmente
Però non sia mai detto contro i molti insuccessi,
che son negato pel doppio soggetto. le idee che nutro sono sempre quelle:
prima di tutto gli farei la pelle.

306) IL BUON PUGILE


312) ANGIPORTO GENOVESE
E' chiaro che richieda una prestanza
e inoltre incassi con disinvoltura, Quando per Via del Campo
senz'esser troppo facile alla resa; dall'Acquaverde transitar vi tocchi,
pertanto il motto al quale lui s'aggiorna se incontrate… gambone ben piantate
è sempre quello: "Indietro non si torna". fate attenzione: è zona di finocchi!

301) il sale purgativo (L’Enimmistica Moderna 1973-7) 307) la sveglia (Aenigma 1974-4)
302) la lumaca (Aenigma 1973-9) 308) l'ombrello (Penombra 1974-5)
303) l'eruzione vulcanica (Il Labirinto 1973-10) 309) le lacrime (Aenigma 1974-6)
304) il gelato (Penombra 1973-10) 310) l'asino (Aenigma 1974-9)
305) l'ubriaco (Aenigma 1974-2) 311) i pomodori (Aenigma 1974-9)
306) il debitore (Penombra 1974-3) 312) l'orto (Aenigma 1974-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 30


313) IL DIVORZIO 319) LA MIA AMANTE
Il punto è questo: quelli che lo fanno, Allor che con calore mi si accosta
pur di riuscire a prendere la porta, penso e ripenso a quello che mi costa:
san bene che talvolta ostenta un viso netto, ma è... vacchetta
è solo frutto d'un colpo di testa; questa cara, carissima Concetta.
spesso bastan due gambe venerande
e l'uomo è a terra. E per di più in mutande!

320) VECCHIA DIVA


Ogniqualvolta sullo schermo appare
314) FATTORINO TIMIDO
col rossetto, i capelli ossigenati
Scopo di ognuno è di tenerlo sotto e quello stile bolso del passato,
sicché lo prendon tutti pel sedere il "viveur" può restare senza fiato.
però ci fu chi sostenere volle
che il tipo sia da prender colle molle.

321) AVE MARIA

315) BARONETTO MADE IN ENGLAND A Te, spiccata in alto,


monda da tutti i mali,
Uomo di vita? No, è la persona che racchiudi nel cuore la dolcezza
che al fin di sostenere la Corona del Virgulto terreno,
con un certo trasporto s'è impegnato, sia benedetto il Frutto del Tuo seno.
quand'è il caso, a vestire lo sparato.

322) LA "CANZONISSIMA" DELLE IDIOZIE


316) NUOVO GIORNALE ENIGMISTICO
Si vuol tenerla su anche s'è a bagno
Per certi aspetti questa è una rivista e c'è rischio che crolli;
di parole incrociate: coi quadretti manda le cartoline e quindi gira,
così ben allineati cambia canale: è buona per i calli!
è il passatempo adatto agli svitati.

323) NOI, PICCOLI RISPARMIATORI


317) SOLGENITZIN
Pur di strappare qualcosa
Per la fermezza imposta nel disegno ci s'affida a un'azione ch'è in ribasso
di mantener costante la tensione, e alla fine di questa folle corsa
tanto s'è spinto che per risultato assisteremo al crollo della Borsa.
la cortina di ferro ha attraversato.

318) CANTANTE SFORTUNATO 324) IL VECCHIO ALTAFINI

Urlatore mancato ebbe il difetto Quando in certe discese si produce


di prender malamente un "re" di petto: nel solo intento di portarsi sotto,
da quel momento s'è bruciato e invano l'unico rischio che si mette in luce
cerca qualcuno che gli dia una mano. è di prender cappotto.

313) il goal (Penombra 1974-10) 319) la pelliccia (Aenigma 1975-1)


314) il sofà (Aenigma 1974-11) 320) il polmone (L’Enimmistica Moderna 1975-2)
315) il becchino (Aenigma 1974-12) 321) l'uva (Aenigma 1975-3)
316) il cimitero (Aenigma 1974-12) 322) Venezia (L’Enimmistica Moderna 1975-3)
317) la puntina da disegno (Aenigma 1974-12) 323) lo scippo (L’Enimmistica Moderna 1975-4)
318) Muzio Scevola (Penombra 1974-12) 324) il termometro (Aenigma 1975-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 31


325) I PREZZI DEL VITELLO 331) UN TIMIDO
Quello da latte non esiste più Trattandosi d'un tipo alquanto chiuso
ed è la lingua a batter l'ossobuco; Era soggetto ad esser punzecchiato,
inoltre, per la carne, a quanto sento ma lui si rivoltava e le sue lotte
si minaccia l'aumento. avevano un sol scopo: farla a botte.

326) HO COMPRATO UNA SEDIA


332) PASTA "MADE IN ENGLAND"
L'ossatura era rigida e pareva
che una spalliera fosse difettosa; Visto che quella inglese
la cosa rilevante è dunque stata per via della sua buona granitura
che indietro l'ho portata. ha la tendenza a crescere di più,
d'or innanzi… la butteremo giù.

327) GIOVANE TROMBONISTA JAZZ


Quando s'è presentata l'occasione 333) FACILE PIETANZA PIEMONTESE
di improvvisare con il suo trombone, Farla è una cosa proprio da bambini
dopo qualche battuta un professore e riesce sempre con facilità:
disse: "E' un esempio da prendere a cuore". bastano solo dei piselli teneri
e quindi "bagna cauda" a volontà.

328) "L'ORLANDO" DI CARTAPESTA


Pur rispettando il filo conduttore 334) L'ULTIMA ARRIVATA DELLO ZOO
che vuole Orlando nel giusto rilievo,
ci sono punti che, basta vederli, E' una bertuccia alquanto spiritosa
son fatti apposta per onor dei… merli. che con la coda, prensile e curiosa,
novellina com'è, girando ha spesso
la serietà dell'orso compromesso.

329) SUOCERA MALEDUCATA


Se parlo, amici miei,
credetemi, lo fo solo per lei; 335) UN INVADENTE
e se capita in visita, signori, Non manca mai di spirito e per questo
son disposto a buttarla pure fuori. a sgomitare spesso s'è abituato,
per cui lo scopo ch'egli si propone
è sempre quello d'attaccar bottone.

330) VIGILE DONNAIOLO


Schiavo del sottogola e interessato
alla circolazione, spesso eccelle
336) GIOCANDO A TRESSETTE
in quella sua dannata aspirazione:
s'attacca al collo delle donne belle. Metto giù il re di coppe perché è franco.

325) il mal di denti (L’Enimmistica Moderna 1975-5) 331) Attilio Regolo (Aenigma 1975-7)
326) la gobba (Aenigma 1975-6) 332) la sterlina (L’Enimmistica Moderna 1975-7)
327) l'infarto (Aenigma 1975-6) 333) la pipì (Aenigma 1975-9)
328) il ricamo (L’Enimmistica Moderna 1975-6) 334) la barzelletta (L’Enimmistica Moderna 1975-9)
329) la lingua (Aenigma 1975-7) 335) l'ubriaco (Aenigma 1975-11)
330) il vampiro (Aenigma 1975-7) 336) lo champagne (Aenigma 1975-11)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 32


337) TRATTORIA DI CAMPAGNA 344) IMPIEGATO MINISTERIALE
E' questo un ristorante Tipo modello alquanto compassato,
nel quale ad occhi chiusi veramente di quelli che si fanno tutto a un tratto
vi troverete il solito coperto, e che hanno sempre qualche prospettiva
ma in quanto a pesci, niente. oppure qualche piano da mostrarvi:
io, ad esempio, l'ho visto sulla scala
e subito m'è parso inconfutabile
che fosse un impiegato in pianta stabile.
338) AFA: BASTA LAVORO!
Con questo caldo non sarà uno sbaglio
se ci daremo un taglio;
e se mai sarà fresco che vuol dire? 345) LA TRASMISSIONE "IL GAMBERO"
Uno si può imbottire. Con il presentatore sempre pronto
a tener corda e al caso darci un taglio,
càpita di sentir che il più apprezzato
339) DONNACCIA magari è… un pezzo d'asino e premiato!

Dicon che sia suonata e ciò può darsi


se nella vita è solita sbronzarsi;
per me son tocchi quelli a cui si dona 346) IL CUOCO CINESE
quando fa la battona. Giacché il capo lo tiene sottomesso
è sempre con le pentole a contatto,
qui qualcuno si appresta
340) UN LOCALE CHE INCONTRA presto o tardi a rimetterci la testa.
E' un ristorante in piazza tipo "night",
da tutti ad occhi chiusi ben accetto,
anche se i suoi coperti più che mai 347) CANTANTI... FISCHIATI
son sempre per la carne all'uccelletto.
Ognuno d'essi è un "giallo" e, con la grana,
li hanno gonfiati per piazzarli meglio;
però, santa polenta, adesso pare
341) MITA MEDICI che più d'uno si sia fatto beccare!
Bella, lo so, ma in quanto a gambe pare
lasci a desiderare
e come portamento si rivela 348) IL DIRETTORE DEL COLLEGIO
solamente un'autentica... candela. PER SIGNORINE
Donnaiolo com'è, certo è soggetto
ad esser prima o poi preso di petto;
342) DETENUTI E ALLEGRE CARCERI allora si vedrà quant'è servile
Ficcati dentro, e ci son fino al collo, questo dritto rettore femminile.
c'è sempre chi a tirarli fuor s'appresta:
sparano un colpo e via; naturalmente
c'è da beccarsi un buco nella testa.
349) FILANTROPO MARTIRE
Fu nel periodo dell'occupazione
che soddisfece più d'un bisognoso;
343) DONAT CATTIN eppure, dopo averlo incatenato,
La sinistra D.C. letteralmente. l'hanno pure accoppato.

337) il sonno (Aenigma 1975-12)


338) il panino (Aenigma 1975-12) 344) il bozzetto (L’Enimmistica Moderna 1976-5)
339) la campana (Aenigma 1976-1) 345) il salame (L’Enimmistica Moderna 1976-5)
340) il letto (Aenigma 1976-1) 346) il guanciale (L’Enimmistica Moderna 1976-5)
341) la bugia (L’Enimmistica Mod. 1976-2) 347) i chicchi del mais (L’Enimmistica Moderna 1976-5)
342) i tappi delle bottiglie (L’Enimmistica Mod. 1976-3) 348) il reggiseno (Aenigma 1976-6)
343) la lettera B (Aenigma 1976-5) 349) il gabinetto (Aenigma 1976-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 33


350) I VOLI DELLE BUSTARELLE 356) IL DECENNALE DI AENIGMA E I FRILLI
In questa Italia grigia, Italia al verde, E' questa una finale travolgente
si manovran le leve gradualmente; da togliere il respiro veramente;
ma la regola in fondo è sempre quella: merita tanto di cappello, eppoi
ad ogni capo la sua bustarella! l'abbiamo inaugurata tutti noi!

351) ELEZIONI ANTICIPATE 357) FATEVI RACCOMANDARE

Nessuno le voleva, dunque male Per un pubblico impiego l'aderenza


per tutti quei che prese l'han sul serio specie pel posto in vista, è di rigore.
ché infine già si sa che su per giù Per ciò evidente appare l'influenza
qualche faccia scassata avremo in più. del solito patron Commendatore.

358) RACCHETTE MONDIALI IN TORNEO


352) LA LIRA (alti e bassi di un concorrente)
Seguendo il saliscendi giornaliero Sono bastate un paio di partite
c'è da prendersi un colpo, e lui fu posto tra le favorite;
e, quel che più è scottante ma nel doppio maschile, a suo disdoro,
è che finisce sempre più calante. perse due palle d'oro.

353) LA D.C. E ZACCAGNINI 359) MARIN FALIERO


E' risaltata fuori ché ha trovato Questo Marino ch'è così versato
il giusto capo che la sa lanciare, e che in ogni dispensa si ritrova,
pertanto è chiaro adesso ch'essa resta cura il senso apparente;
eternamente in testa. ma se arriva secondo si risente.

354) I NUOVI PADRONI DEI "DUCATI" 360) IL MOSTRICIATTOLO

Nobil prodotto delle fregature Scivoloso com'è, quel che di lui


che secondo l'andazzo han preso piede, salta agli occhi con più facilità,
a venire alle mani son portati: è quella sua pretesa di candore
salvo i casi in cui vengono pestati. che poi ti brucerà.

355) BACICCIA, IL PORTUALE 361) IL MOTOSCAFO DEL COMMENDATORE

Scaricatore nato, egli abilmente Quando a scatola chiusa fu acquistato,


stende le pelli a terra come niente; si disse che lo avrebbero fregato;
e ha grandi mire, ma la più genuina per provarlo bastò qualche secondo
è svuotare alla svelta la fondina. ed è finito a fondo.

350) l'esercito (L’Enimmistica Moderna 1976-6) 356) la morte (Aenigma 1976-9)


351) le botte (Aenigma 1976-7) 357) il manifesto pubblicitario (Aenigma 1976-9)
352) il sole (Aenigma 1976-7) 358) l'eunuco (Aenigma 1976-9)
353) l'idea (Aenigma 1976-7) 359) il sale (L’Enimmistica Moderna 1976-9)
354) i calli (L’Enimmistica Moderna 1976-7) 360) il sapone (L’Enimmistica Moderna 1976-9)
355) il pistolero (Aenigma 1976-9) 361) il cerino (L’Enimmistica Moderna 1976-9)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 34


362) RISTORANTE "DA MARIO" 367) LA SUOCERA IN VISITA
(Angiporto di Genova) Ogniqualvolta arriva lei e m'assale
Per quanto prenda tutto l'isolato io la ricevo sempre fermamente
resta un locale da scaricatori, giacché so bene quel che c'è da fare:
ma il servizio alla carta è dei migliori batterla solamente.
ed il posto a sedere assicurato:
difatti - onde l'uscita sia efficiente -
c'è sempre un buttafuori per cliente!
(1° class. sez. Brevi, Decennale di Aenigma) 368) COLONNELLO DEPRAVATO
Fautor dell'ammucchiata in cui va a mille,
riunisce i pezzi grossi e quindi ostenta
di serbare il più fiero attaccamento
363) UN TENNISTA SCARSO alla divisa ed al suo reggimento.

Appar prestante col rovescio, ma


con il diritto non ne infila una
e poiché l'infinocchiano sovente
da una parte fa pena: in verità 369) MINA IN "PAROLE, PAROLE, PAROLE..."
c'è da dir che fa acqua solamente! Allor che appare Lupo e la circuisce
con quella voce affatto melodiosa
- e lei lo fa penar con le sue brame -
bisogna dir ch'è proprio favolosa!
364) PIERINO, DOPO LA REFEZIONE
ALL'ASILO
L'hanno preso per mano e l'han portato
370) GALEOTTO PAVIDO
a fare il girotondo, nonostante
dentro di sé sentisse che per lui Tra quelli che son chiusi
la carne ben condita era ingombrante e che scappare, ahimé, non se la sentono,
e l'aveva fregato. Per di più a denti stretti lui, ci puoi giurare,
gli andava su e giù! brama una sola cosa: andare, andare…

365) CORRADO E LA "CORRIDA" 371) VENEZIA AFFONDA


E' quello che dà vita ad una serie Che scenda un po' alla volta tutti i giorni,
di numeri e di pezzi che in sostanza lo rivela la Piazza di San Marco,
valgono poco o niente: sissignore, per cui dal crollo galoppante, tosto
si salva solo qualche imitatore. dobbiamo risparmiarla ad ogni costo.

366) MANGIATORE DI MINESTRA 372) UNO DEI TANTI DECRETI


Avido d'ogni piatto, egli è colui Con il vento che tira e, a giudicare
che non di rado se la fa coi dadi, dagli asini che girano, direi
e a dirgli "Bada poi rimetti!", ascolta che ottiene gran successo: lo sentenzia
ma vi risponde "bischero" ogni volta. ogni camice bianco che licenzia.

367) la fiacca (Aenigma 1976-12)


362) Il cesso (Aenigma 1976-10) 368) il risparmiatore (Aenigma 1976-12)
363) l'invertito (Aenigma 1976-10) 369) Cappuccetto rosso (Aenigma 1976-12)
364) l'anello (Aenigma 1976-10) 370) lo stitico (Aenigma 1976-12)
365) il falsario (L’Enimmistica Moderna 1976-10) 371) la lira (L’Enimmistica Moderna 1976-12)
366) il giocatore d'azzardo (Aenigma 1976-11) 372) il mulino (L’Enimmistica Moderna 1977-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 35


373) GLI ITALIANI E LA CARNE (TENERA) 379) LA VICENDA KAPPLER
Noi ci dobbiamo togliere quest'aria Colpevole d'avere fatto fuoco
ch'è deleteria superiorità in casa nostra, sulla nostra carne,
e che prelude sempre a fregature. egli resta un pericoloso evaso
Noi la dobbiam piantare! E poi, Signori, la cui fuga ci prende per il naso.
con i colpi di man "Chiappa se puoi!"
non posson che soffrirne i posteriori! (3° premio Brevi, S. Giuliano)

374) PULSANTE PER FOTO-TESSERE


380) SUOCERA ELEGANTE
E' piccolo e leggero e non occorre
Pur di mettere in vista il suo bel taglio
neppure che vi dilunghiate troppo,
con lo spacco alla coscia
visto che ad occhi chiusi si può farlo:
e dimostrare i suoi freschi tesori,
basta mettersi in posa e poi schiacciarlo.
si farebbe palpare i posteriori.

375) SONO UN POCO DI BUONO


Se all'apparenza in me gioca il sospetto 381) SUOCERA VANITOSA
d'un cattivo soggetto, voi pensate A chi asserisce che ha i polpacci grossi,
di fare una scoperta? Mi trovate eccola pronta a dargli del frescone;
di facile parola? Se si deve ma se trova qualcuno che ci sta,
tener la lingua a posto, sarò breve. non vi dico le occhiate che gli dà!

376) IL RICCO
382) SUOCERA SALOTTIERA
Fra gli alti e bassi
che i tempi impongono, Non c'è santo che tenga! Son sicuro
lui scorda facilmente dia i numeri da quando ho costatata
che il calo della lira una vita ch'è tutto un perdigiorno
può ridurre i suoi valori. per mantenere la parola data.

377) IMPIEGATO AL MINISTERO


383) SUOCERA BANDISTA
Nonostante sia stato anche fascista
e vanti più d'un santo in calendario, Allor che si presenta in etichetta
si ritiene aggiornato ed è evidente e con la banda l'"ouverture" attacca,
che nel lavoro renda poco o niente. penso alla magra che uscirà e le dico:
"Faccia di tola, sei proprio una vacca!".

378) IL MIO "BREVE" DI S. GIULIANO


a Ciampolino 384) SUOCERA CANTANTE

D'accordo che quel passo, Questione di principio. Ogniqualvolta


tutt'altro che scorrevole, t'ha indotto la sento in "Senza fine" oppure in "Always"
a dire che fa acqua; però, infine, le dico: "E' ancora lunga, come fai;
le meritava pur due cornicine! ma è possibile tu non muoia mai"?

373) la puntura (L’Enimmistica Moderna 1977-2) 379) il gas (L’Enimmistica Moderna 1977-12)
374) il pisolino (L’Enimmistica Moderna 1977-2) 380) il macellaio (L’Enimmistica Moderna 1977-12)
375) l'indovinello (L’Enimmistica Moderna 1977-2) 381) la pescivendola (L’Enimmistica Moderna 1977-12)
376) il tono musicale (L’Enimmistica Moderna 1977-4) 382) il calendario (L’Enimmistica Moderna 1977-12)
377) il sabato (L’Enimmistica Moderna 1977-7) 383) la scatoletta di carne (L’Enimmistica Moderna 1977-12)
378) la lumaca (L’Enimmistica Moderna 1977-11) 384) l'eternità (L’Enimmistica Moderna 1977-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 36


385) SUOCERA CALCIATRICE 391) SUOCERA VOLUBILE
L'han destinata in porta e lei scattante Va da un estremo all'altro ed è evidente
esegue bene le respinte a pugno che alfine mi sopporti; ma lasciate
e c'è da dir che nei passaggi rende; che qualche punto debole le scopra
ma di manate, ahimé, quante ne prende! e poi vedrete se ci passo sopra.

386) SUOCERA SADICA 392) SUOCERA ORRENDA


Disponendo di un corpo niente male, Fuori lei, dentro io, e nel caso ammetto
ti si presenta in tunica: ho sentore d'averle anche mancato di rispetto;
voglia, pertanto, esser battuta a sangue ma a dir la verità, osservarla bene
e, a dir il ver, la cosa mi sta a cuore. quand'esce dalla camera conviene.

387) SUOCERA MACELLAIA 393) SUOCERA PRESUNTUOSA


Se c'è da dar manforte ecco che lei Oltre a pretender che la mantenessi
si precipita e cade; io direi voleva, a volte, che filassi dritto
che questo è male e non c'è da abusarne: e ho colto a volo questa: "In fede mia,
lei va lasciata a battere la carne. sono la più seguita per la via".

388) SUOCERA RISPARMIATRICE 394) SUOCERA DISINIBITA


E' fantastica! Pur essendo al verde, Sarà magari calda, e so per questo
promette bene e se mancasse, guai, che c'è chi se la gode e stringe al seno;
ché, moralmente, è lei che mi sostiene: ma, dico, poveretto,
bisognerebbe non morisse mai! trovarsela tra i piedi pure a letto!

389) SUOCERA VILLEGGIANTE 395) SUOCERA DISSOLUTA


Scalmanata com'è, va per S. Remo Conta molto sul fisico per cui
dondolandosi tutta, la qual cosa qualche persona l'ha pure... pagata:
l'ha ridotta grondante ed io le dico: cercate di capir quel che mi costa
"Fatti il bagno, schifosa!". saper che a certi fischi è sottoposta.

390) SUOCERA SPUDORATA 396) SUOCERA ALLA MODA


Allorquando si accinge a far la mossa, Con lei, caduta in basso
penso solo al miracolo futuro da quando s'è votata ad ogni costo
d'un rapimento, e tutto ciò perché interamente al "topless",
mi fa bollire il sangue, ve lo giuro. ci vuol altro a tener la testa a posto!

385) la maniglia (L’Enimmistica Moderna 1977-12) 391) la passerella (L’Enimmistica Moderna 1977-12)
386) l'aorta (L’Enimmistica Moderna 1977-12) 392) la legge (L’Enimmistica Moderna 1977-12)
387) la sculacciata (L’Enimmistica Moderna 1977-12) 393) la rotta (L’Enimmistica Moderna 1977-12)
388) la speranza (L’Enimmistica Moderna 1977-12) 394) la borsa dell'acqua (L’Enimmistica Moderna 1977-12)
389) la barca (L’Enimmistica Moderna 1977-12) 395) la tassa (L’Enimmistica Moderna 1977-12)
390) San Gennaro (L’Enimmistica Moderna 1977-12) 396) la ghigliottina (L’Enimmistica Moderna 1977-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 37


397) SUOCERA COMPLICE 403) CANTANTE IN ERBA
So bene che, se cede alle pressioni, Finirà per fissarsi. Dal momento
è perché… regge il sacco e per di più che s'è attaccato al canto trovo giusto
giacché è allettante e vuol la distensione, che segua le parole: ciò mi pare
penso sia meglio che ci dorma su. una priorità per arrivare.

398) SUOCERA IPOCRITA 404) CICLISTA FANATICO


C'è chi la dice buona ed assicura Sempre alle prese con i suoi cerchioni
che ricordi... la Vergine e che è pura; e con quei maledetti suoi bulloni,
io dico che è bestiale e garantisco per via dei tentativi di primato
che ormai con lei più non rabbrividisco. giustamente alla forca fu mandato.

399) SUOCERA BRONTOLONA 405) IL PROCESSO DI CATANZARO


Siamo davvero a terra! E' una scaricatoia che continua
non perde l'abitudine di... rompere con il suo tira-molla tutto inganni
rinvangando il passato, ed io: "Alla forca, e scatti irrefrenabili a dovizia,
sai solo far la porca!". che ha coinvolto, fra gli altri, anche Malizia.

406) AMES
400) BUSTOMETRO PER LETTERE
Elemento davvero indispensabile
Questione di misura! Questo sforzo in seno al gruppo; certe
è davvero all'altezza e ho constatato brillanti e fresche uscite lui le basa
(per fare il punto) che fra le partite su se stesso allorquando gira in casa.
qualcosa verrà sempre cestinato.

407) BENIAMINO
401) I MISTERIOSI UFO
Risolve tutto o quasi e nonostante
Il mistero dei benedetti dischi quel suo farsi vedere raramente
- per bocca della gente che ci crede - Beniamino si fa voler bene,
porta un uomo che vien dall'altro mondo; anche se c'è chi dice
ma che nessuno in verità mai vede. che ne ha le tasche piene.

402) SUOCERA MALMENATA 408) GIGI D'ARMENIA


Le ho dato della stupida per cui E' il più vecchio di tutti e lo raggiungi
s'è impaperata ed ecco solamente se crepi. Certi crucci,
tutto d'un tratto scatenarsi il giallo: per divergenze avute con Fra Diavolo,
è stato quando osò darmi del becco. rimangono avallati da Santucci.

397) il materasso (L’Enimmistica Moderna 1977-12) 403) il francobollo espresso (Il Labirinto 1978-1)
398) la lana (L’Enimmistica Moderna 1977-12) 404) il diavolo (Il Labirinto 1978-1)
399) l'aratro (L’Enimmistica Moderna 1977-12) 405) la trappola (Il Labirinto 1978-1)
400) la pallacanestro (L’Enimmistica Moderna 1977-12) 406) il rubinetto (L’Enimmistica Moderna 1978-2)
401) l'eucarestia (L’Enimmistica Moderna 1978-1) 407) il denaro (L’Enimmistica Moderna 1978-2)
402) l'oca (Il Labirinto 1978-1) 408) Dio (L’Enimmistica Moderna 1978-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 38


409) IL FARO 415) IL NANO LIGURE
Ha assimilato molto bene gli assi Per me vien sempre prima la "facella",
ed ha compreso il senso figurato, poi tutti gli altri giochi; i competenti
sicché son certo che pei nostri giochi la sostengano e gli ultimi arrivati
esso è proprio tagliato. se s'impegnano un dì saran premiati.

410) IL FRASCA 416) I TRAGHETTI D'ORO E GIOIA


Il Frasca sempre pronto a lamentarsi Proverbialmente d'oro, a sentir lui
perché gli dan del brocco, è un coccolone non c'è niente da dire; ma si sa
che si ritiene un fusto ed io gli dico: basti una corda al collo di qualcuno
"Ma smettila di far sempre il frescone". e poi tanto mutismo sparirà.

411) IL GRIGIO 417) TRAGHETTI D'ORO


Dicon sia un capocellula. Comunque La vicenda di questi vaporetti
materialmente Il Grigio è un elemento che fan tirar giù moccoli alla gente
ch'è legato al Genietto ed ha diritto abituata a tutt'altre aspirazioni,
agli allori benché si senta fritto. ha sistemato molti capoccioni.

412) IL GENIETTO 418) UN BUCATO INCONFONDIBILE


Lo ricordo a Venezia; il suo lavoro Con quel bianco splendente
lasciò metà davvero senza fiato: ch'è la nota di fondo, si conviene
pei suoi versi accorati so che ognuno che tutto il trucco sta nel turchinetto:
come avversario teme sempre Bruno. naturalmente va strizzato bene.

413) IL LAGACCIO 419) DEPUTATO MERIDIONALE


Benvenuto fra noi principalmente Avendo preso parte a molte lotte
perché è sempre presente; come separatista, ha sempre pronta
ora si va facendo e questo è un dato la comprensione per la gente a terra:
per dire grazie a chi ce l'ha portato. ed è questo che conta.

414) SER BRU 420) BAGNANTE TIMOROSO


Tante battute sue non è possibile Essendosi più volte col gommone
che non siano apprezzate; quando certe ritrovato nel punto del risucchio,
sue qualità tu puoi toccar con mano ora il bagno lo fa tutto tranquillo
è allor che, porca vacca, ti diverte! in piscina, laddove è lo zampillo.

409) il mazzo di carte (L’Enimmistica Moderna 1978-2) 415) l'olimpiade (L’Enimmistica Moderna 1978-2)
410) il salice piangente (L’Enimmistica Moderna 1978-2) 416) il silenzio (L’Enimmistica Moderna 1978-2)
411) il cervello (L’Enimmistica Moderna 1978-2) 417) il suffumigio (L’Enimmistica Moderna 1978-2)
412) Otello (L’Enimmistica Moderna 1978-2) 418) l'occhio (Il Labirinto 1978-2)
413) il regalo (L’Enimmistica Moderna 1978-2) 419) l'arbitro del pugilato (Il Labirinto 1978-2)
414) la peripatetica (L’Enimmistica Moderna 1978-2) 420) il neonato (Il Labirinto 1978-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 39


421) LE DONNE... CON GLI STIVALI 427) L'ERMETICO TABULARIO
Si fanno in molte pelli ed a vederli Sian rivelati qui quei maledetti
delle donne infilati nelle gambe mortali, che ci han messo in mezzo ai mali
vien voglia di… tagliarli: son sincero con codesta dannata situazione
mi stanno sullo stomaco davvero. per la fuga di tutti i capitali!

422) HO VISITATO UN PIED-À-TERRE 428) CIBI SOFISTICATI


Per chi vuole un bel bagno è funzionale, Quando ho un piatto davanti noto spesso
però stare in un buco come questo che il sottovuoto ha sempre più successo,
è davvero rischioso e la questione pertanto opto per quel che più conviene:
è tragica se scoppia l'inflazione. le zucchine ripiene.

423) CICLISTA IN GITA 429) FELICE CAVALLOTTI


Era partito con l'aspirazione Lui, trascinato per un'impennata
assai profonda di farsi un bel viaggio ad oscure parole e destinato
e il sogno s'è avverato. a cadere con Macola, rivela
Non contiamo le volte che ha forato... sé stesso con gli scritti che ha lasciato.

424) L'INIZIATIVA DI SADAT 430) L'ENIGMISTICA E' AMORE


Era tempo per cui ci si muovesse, Come si possa sostenere, io
magari intervenendo con il partner, davvero non lo so, lo saprà Iddio;
in brillanti battute che alla fin per me è una grossa palla che a suo tempo
premian l'esibizione con Begin. fu messa in giro sol per passatempo.

425) RICORDIAMO LE IMPRESE SPAZIALI 431) PUGILE E NUOTATORE


a Nucci con affetto
Nei lanci e nelle imprese dell'"Apollo"
bisogna dir fu complice la luna; E' un mosca naturale, un mosca nato
perciò con l'attrazione e la caduta, che se allunga il sinistro e se ti becca
una grande conquista s'ebbe in pieno! con un pugno me lo puoi salutare.
Ma è nello stile libero che pecca.

426) MIO FIGLIO CERCA LAVORO


432) SUOCERA LADRA DI GALLINE
Costretto a far la coda, la questione
gli ha messo addosso un po' di agitazione; Bella figura ha fatto
ritroverà di sé la padronanza allor che s'è intestata
solamente ch'io possa a nascondere un pollo spelacchiato:
all'occasione rompergli le ossa. era in piazza e l'han subito acciuffata.

421) i peli (Il Labirinto 1978-2) 427) la confessione (L’Enimmistica Moderna 1978-5)
422) il salvagente (Il Labirinto 1978-4) 428) il seno (Il Labirinto 1978-5)
423) il drogato (Il Labirinto 1978-4) 429) l'inchiostro (Il Labirinto 1978-5)
424) la gara di ballo (Il Labirinto 1978-4) 430) il mondo (Il Labirinto 1978-5)
425) il dongiovanni (L’Enimmistica Moderna 1978-5) 431) il comunista (L’Enimmistica Moderna 1978-6)
426) il cane (L’Enimmistica Moderna 1978-5) 432) la parrucca (L’Enimmistica Moderna 1978-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 40


433) SUOCERA GIOCATRICE DI CARTE 439) SUOCERA STUDENTESSA
Lei, come campionessa di scopone Dal momento che va a ripetizione
sentendosi a cavallo, coi presenti lascerete che ammetta
sostiene ch'è venuta pel cappone che nelle lingue ha gran difficoltà
e a tutti quanti dà dello scarpone. codesta maledetta.

434) SUOCERA PETTEGOLA 440) GERONTOCOMIO TV


Non è di bocca buona e in quanto tale Noi, che del lor buongusto ci fidiamo
se c'è da dire dice sempre male, ed a scatola chiusa li paghiamo,
ma ammetto che è la sola facciam presente che son pur graditi
che mi prenda in parola. tutti questi vecchioni rammolliti.

435) SUOCERA PREPOTENTE 441) PRONOSTICI SUI CAMPIONATI MONDIALI


Tutta la vita l'ho portata avanti Per me la squadra c'è, ma è necessario
e ho inghiottito per lei proprio di tutto, fare muro in difesa; va curata
ma quando ho visto quanto s'è montata di più l'elevazione e il gioco d'ala:
ho dovuto allungarle una cinghiata. poi l'Argentina è bell'e liquidata.

436) SUOCERA AL BALCONE 442) IL NAPOLI NON INGRANA


Dissi: "L'affare scotta, non mi va" Dico ch'è tutto un pianto e, se vi pare
e ho pensato: "Finisce che la spezzo"; che sia un fatto da poco, solo cruccio,
sentii bollir qualcosa sempre più se non si sa tirare, si procura
e fu allora che l'ho buttata giù. al tifoso del Ciuccio.

437) SUOCERA MATTACCHIONA 443) CHI INGRASSA GRASSI


Proverbialmente sorda, Lui, che dall'alta carica propina
vi darà certo la battuta attesa i tempi belli in cui viviam, giammai
soltanto che proviate a darle corda: lascerà la poltrona incandescente:
è così che si sente più distesa. ha una parola d'ordine ed è RAI.

438) SUOCERA VEDOVA 444) FELICE CAVALLOTTI


La benedetta donna se non trova Con Macola, auspicando il sopravvento
chi è deciso a sposarla, sa che questo sino all'annientamento,
va attribuito al… pudico spogliarello nello scontro subì la fregatura
fatto per il suo Salvatore bello. e ci lasciò la pelle addirittura.

433) la befana (L’Enimmistica Moderna 1978-7) 439) la balbuzie (L’Enimmistica Moderna 1978-7)
434) la balbuzie (L’Enimmistica Moderna 1978-7) 440) i "marrons glacés" (L’Enimmistica Moderna 1978-7)
435) la pancia (L’Enimmistica Moderna 1978-7) 441) il muratore (Il Labirinto 1978-7)
436) la pasta (L’Enimmistica Moderna 1978-7) 442) il neonato (Il Labirinto 1978-7)
437) la campana (L’Enimmistica Moderna 1978-7) 443) il sole (L’Enimmistica Moderna 1978-9)
438) la suora (L’Enimmistica Moderna 1978-7) 444) la gomma per cancellare (Il Labirinto 1978-9)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 41


445) SUICIDOMANIA ENIMMISTICA 451) SUOCERA CANTANTE
Visto che il nostro campo ben si adatta Cantare canta, sì, ma canta a orecchio
a quelli che finiscono ammazzati, e ha riportato pur qualche successo,
chi vorrà più profonde indicazioni e, a ciò in riferimento, è quasi certa
potrà averle affidandosi a Zapponi. d'essere, presto o tardi, anche scoperta.

446) SUICIDOMANIA ENIMMISTICA 452) SUOCERA A DIETA


Quando si tratta di teorie di ferro Quella che m'è venuta nell'orecchio
che si accusano di finir... distesi, mi fa davvero sospettar parecchio,
ecco che cosa rispondiamo noi: se è vero che coi pasti sia prudente
"Ognuno ha i morti suoi". al punto di saltar regolarmente.

447) SINDACALISTA IN GONNELLA 453) SUOCERA CONSIGLIERA


Specialista nel sollevar le masse, Ma guarda 'sta carogna!
quand'è alle prese con i pezzi grossi Ha la coda di paglia eppur mi esorta
usa il braccio di ferro; ciò la mette ad evitar qualunque corruzione:
a rischio di… strapparsi le braghette. ah, la sa fare ben la gatta morta!
(2° premio, S. Giuliano)

454) L'IDEA DEL PONTE

448) SCOTTI SCOTTA C'è chi la gonfia e c'è chi certamente


dice che non è priva di mordente;
Fra i tanti… baccellieri che si adattano io, tra una palla e l'altra, lo confesso,
a far l'occhietto ai bianchi oppure ai rossi so che quella del ponte avrà successo.
purché i romani al verde sian ridotti,
ci sono pure i duri come Scotti.

455) ATTIVISTA FANATICA

449) SARA SIMEONI al Biondello

Ben caricata, spesso Tessere, sempre tessere, perdio


brilla ottenendo ovunque il suo successo: perché il partito è vivo e verrà il giorno
infatti è campionessa di risalto che lo constaterete.
proprio nel salto in alto. E, quanto a fare, non fa proprio un corno!

450) SUOCERA IN COMPAGNIA 456) FAN


Me la son vista capitare e giuro Fra quei che si esibiscono
era meravigliosa al punto tale con brillanti battute e che man mano
che rimasi scioccato; ho solo detto: si ripetono ancor nelle riviste,
"E come la mettiamo con Pasquale?". va ricordato Fan.

445) i floricultori (L’Enimmistica Moderna 1978-10) 451) la spia (L’Enimmistica Moderna 1979-2)
446) i binari (L'Enimmistica Moderna 1978-10) 452) la pulce (L’Enimmistica Moderna 1979-2)
447) la gru (La Sibilla 1978-11) 453) l'imbalsamatore (L’Enimmistica Moderna 1979-2)
448) i fagioli (L’Enimmistica Moderna 1979-1) 454) la gomma da masticare (L’Enimmistica Moderna 1979-2)
449) la mina (Il Labirinto 1979-1) 455) Penelope (Il Labirinto 1979-2)
450) la sorpresa (L’Enimmistica Moderna 1979-2) 456) l'applauso (Il Labirinto 1979-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 42


457) IL CONI GELATO 463) ZANONE
Modello di fermezza, l'opinione Economista eccelso è lui che spesso
è che possegga anch'esso il suo barone; la bilancia dei pagamenti aborre
s'è un organismo ormai paralizzato sostenendo che forse
sfido che sia… gelato! sarebbe bene chiudere le Borse.

458) ANDREOTTI 464) ...PONTI D'ORO


Visto ch'è sempre in carica, più d'uno Che sia d'oro si sa, ma per il chiasso
lo prende in giro pel suo portamento; ch'è stato sollevato dalla gente,
infatti, a ben guardarlo, non son balle, è natural che si sia dileguato
voi lo vedete il collo fra le spalle? così rapidamente!…

459) CRAXI 465) PIERINO E' INTELLIGENTE


E' quello che al partito C'è chi sostiene ch'è davvero in gamba
ha evidenziato un nuovo corso ai fini pel modo in cui riflette, ma si trova
di procedere tutti unitamente chi vuol metterlo a terra, allor si piega
compresa la corrente di Mancini. e lo vedrete se non fa una piega!

460) ALMIRANTE 466) IL PISOLINO

Esponente del nero, spesso insiste Non saprò mai chi me lo ha messo in testa
con certe sue difese oscurantiste però dopo mangiato non mi resta
sicché alla fine d'ogni agitazione altro che prender due dita di Zucca;
finisce in preda a qualche forchettone. dopo, naturalmente, quel che faccio
potete immaginarlo: me lo schiaccio.

461) LONGO 467) SUOCERA MALIGNA


E' un richiamo alla gente che coi voti Qualora vi ospitasse
gli ha dato la fiducia; le sue doti e notereste il modo velenoso
gli permetton la posizione ambita di certe sue espressioni soffocanti,
che è sempre il posto di Romita. credete, ve ne andreste tutti quanti.

462) LA MALFA 468) SUOCERA IMMIGRATA


Elemento di peso a mezza via Ah, s'è inserita bene! E' andata in giro
tra i sassoni e la massoneria a scopo di trovar chi la... stringesse
ei, sia pure sbuffando, non si oppone e infatti ha avuto… un maschio: è roba questa
ai progetti di pianificazione. da tagliare la testa.

457) il morto (L’Enimmistica Moderna 1979-3) 463) l'avaro (L’Enimmistica Moderna 1979-4)
458) il facchino (L’Enimmistica Moderna 1979-4) 464) il silenzio (L’Enimmistica Moderna 1979-5)
459) il senso unico (L’Enimmistica Moderna 1979-4) 465) il ginocchio (Il Labirinto 1979-5)
460) la seppia (L’Enimmistica Moderna 1979-4) 466) il pidocchio (Il Labirinto 1979-5)
461) il convento (L’Enimmistica Moderna 1979-4) 467) la camera a gas (L’Enimmistica Moderna 1979-6)
462) il rullo compressore (L’Enimmistica Moderna 1979-4) 468) la vite (L’Enimmistica Moderna 1979-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 43


469) SUOCERA SARTA 475) PARLA L'ALLENATORE DEL MILAN
Notai una certa pezza di valore, Mi fan notar che non ho sale in zucca,
me lo ricordo bene, salvo errore; che sono un commediante e le mie gesta,
però lei, saldamente devo dire, anche se tengo ben salda la testa,
m'ha obbligato a... scucire. sanno creare solo disappunto;
io però non demordo e lo dimostro
col rosicchiare sempre qualche punto.

470) LA LUNGA CRISI


Passeremo anche questa! Chi l'ha aperta,
476) IL CALIFFO E LE SUE DONNE
non ha davvero fatto una scoperta,
ché, per quanto sia lunga, appare noto Donnaiolo com'è, sostiene pure
solo un lavoro che finisce a vuoto. che ne ha agganciate molte.
Roba da dar di stomaco! Sospetto
che prima o poi lo prendano di petto.

471) LUNA... PORC!


Fra le tante battute alquanto spinte
477) WALT DISNEY
che molte volte mettono al tappeto,
c'è pur chi si esibisce e spesso azzecca Pel suo disegno eccelso
la sua solita stecca. ricordiam soprattutto Biancaneve,
e resta proverbiale che ha persino
un giorno partorito Topolino.

472) HO COMPRATO UNA VECCHIA AUTO


DA CORSA
478) LEGNA DA ARDERE
Quanto all'albero della trasmissione
con tutti quei primati va benone: Si avrà un riscaldamento assicurato
ho solo constatato qualora sia ben secca;
un copertone alquanto consumato. chi la piazza nel retro sia ben certo
che oltre all'aria sia pure allo scoperto.

473) RECLUTA AVVILITA


479) FILANTROPI, PANE E... RADICI
E' fatale, ma c'è chi se l'è presa
Si dan tutti da fare e andranno a fondo
sostenendo che sia come una morsa;
per debellar la fame ch'è nel mondo;
e serpeggia una voce che anche appaia
ma di fronte al problema del mangiare,
destinata a morir sotto la naia.
le radici dovranno sopportare!

474) ZAC... LACRIMA TRA LE CORRENTI DC 480) UN SIGNORE


Giacché c'è chi la vuol cotta e chi cruda, Per la sua condizione è più che giusto
onde mostrare spirito di corpo, riconoscergli il pregio del buon gusto;
allor che affronta qualche... spaccatura, l'accento è parmigiano, ma è scontata
qualche lacrima dà pronta e sicura. l'origine della Basilicata.

469) la fattura (L’Enimmistica Moderna 1979-6) 475) il conte Ugolino (Il Labirinto 1979-10)
470) la galleria (L’Enimmistica Moderna 1979-6) 476) il reggiseno (L’Enimmistica Moderna 1979-11)
471) il giocatore di biliardo (L’Enimmistica Moderna 1979-9) 477) la montagna (L’Enimmistica Moderna 1979-12)
472) il mandrillo (L’Enimmistica Moderna 1979-10) 478) la sculacciata (Il Labirinto 1979-12)
473) Cleopatra (L’Enimmistica Moderna 1979-10) 479) i denti (L’Enimmistica Moderna 1980-1)
474) la cipolla (L’Enimmistica Moderna 1979-10) 480) il pesto (L’Enimmistica Moderna 1980-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 44


481) IL BARONE BERLINGUER 487) SUOCERA AL MARE
C'è chi lo prende in giro, però lui Sfido che abbia rimorso poiché essa
s'è fatto un'invidiabile tenuta in un giro di boa s'è compromessa:
che giunge a mantener grazie alla fama ricorda bene quel che le è costato
d'essersi stretto a Lama. dandosi al primo che le è capitato.

482) SUOCERA TREMENDA 488) LA RICEVUTA FISCALE


Allorquando m'ha preso per la gola Benedetto il Ministro
io l'ho buttata fuori immantinente, se proprio per sue mani
però se un giorno mi assalisse ancora la sacra ricevuta ci consente
mi verrà qualche colpo certamente. di dir che abbiam mangiato... da cristiani.

483) IL TOPOLINO 489) FIDANZATA RIPUDIATA


Terrore delle donne, quando passa Se c'è chi a ogni buon conto l'ha sganciata
la consideran spesso una sciagura dimostrando che agli altri s'era data,
e, soprattutto per salvar la faccia, c'è pur chi se l'e presa ed ora pensa
ricorrono anche ai trucchi addirittura. di metter le sue grazie in evidenza.

484) A PASSEGGIO CON MOGLIE E SUOCERA 490) LA JUVE


Malauguratamente son costretto Nei passaggi lunghissimi che fa
a tenermele strette sottobraccio in certe azioni di profondità
ché, a camminar con certe disgraziate, si nota ancor di più
si va a gambe levate... la mancanza di fiato: è proprio giù!

485) TRANCIATORE INVALIDO 491) UN VANITOSO DEL BILIARDO


In conseguenza a molte ricadute Nelle boccette va considerato
per cui più volte ci lasciò le dita come un campione da tenere d'occhio;
ci furon quei che si son lamentati ma ogni uscita che fa pare consista
perché ha riscosso pure gli arretrati. nel solo scopo di mettersi in vista.

486) A CHE SERVONO QUESTI GIANNINI? 492) L'URSS IN AFGANISTAN


Ogni qualvolta c'è da comandare, Dall'alta posizione conquistata
servono eccome! Infatti, usa tiranneggiar chi le sta sotto,
da buoni Don Chisciotti della Mancia, sempre cercando grane e si compiace
hanno successo nel… riempir la pancia! d'atteggiarsi ad emblema della pace.

481) il manico del coltello (L’Enimmistica Moderna 1980-2) 487) Eva (L’Enimmistica Moderna 1980-5)
482) la tosse (L’Enimmistica Moderna 1980-2) 488) l'eucarestia (L’Enimmistica Moderna 1980-5)
483) l'età (L’Enimmistica Moderna 1980-2) 489) la mancia (Il Labirinto 1980-5)
484) le stampelle (Il Labirinto 1980-2) 490) il palombaro (Il Labirinto 1980-5)
485) la sculacciata (Il Labirinto 1980-3) 491) il collirio (L’Enimmistica Moderna 1980-6)
486) i camerieri (L’Enimmistica Moderna 1980-4) 492) la colomba (L’Enimmistica Moderna 1980-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 45


493) MANIFESTAZIONE ANTI B.R. 498) MAURIZIO COSTANZO
Per completar l'effetto Direttore dell'Occhio, egli difetta
occupare la piazza qui ci resta; innanzi tutto di chiarezza e inoltre,
quanto però a scoprirne il capo, questo in relazione al corpo, ho l'impressione
ve lo potete toglier dalla testa. che si tratti d'un povero guardone!

494) MARCO PANNELLA 499) P.C.I. E COMPROMESSO STORICO


a Pindaro con simpatia Anche se sono molti
Vista la commovente sua tendenza i motivi plausibili
a impersonare l'uomo della strada che richiedono
il cui interesse è volto alla pietà, un appoggio mentale,
prima o poi troverà chi gliele dà. noi riteniamo
che per le sue posizioni
sia sempre prevedibile
una solenne fregatura.
E l'evidenza di ciò
495) IL DIRETTORE DI UN NUOVO la esprime
QUOTIDIANO tutto l'arco costituzionale.

Viste le sue aspirazioni


orientate al consumismo
e l'interesse
ad una buona tiratura,
500) LA MOSCHEA DEI PETROLIERI
diciamo che l'indice medio
si presta a sostenere L'abbiam nello stoppino, cari miei!
la richiesta di dargli una mano. E' il vecchio petroliere d'altri tempi
Resta però inteso che non trascura un tubo e lo dimostra
che attendiamo la fine con il mettersi in luce in casa nostra.
dell'accesa polemica
pendente dalle sue labbra.

501) UN MALEDUCATO
Questo buffone che si scalda tanto
496) LA MOGLIE
con lo scopo preciso di seccarmi,
Se la prendo so già vista l'aria che tira, ad ogni costo
la conseguenza: un colpo mi verrà! io metter gli farò la testa a posto.

497) LE CORNA, OGGI 502) STALIN


Ce l'han più o meno tutti, nondimeno, Oltre alla sua violenza manifesta
se è vero che ti danno da pensare, per cui più d'uno ci lasciò la testa,
le più grandi le trovi in testa a quello risulta incontestabile, evidente
che spesso vanta d'aver più cervello. ch'ei del colpo alla nuca è l'esponente.

493) il cappello (L’Enimmistica Moderna 1980-6) 498) il miope (L’Enimmistica Moderna 1980-9)
494) l'accattone (L’Enimmistica Moderna 1980-6) 499) il violino (Il Labirinto 1980-9)
495) il fumatore (Il Labirinto 1980-7) 500) il lume a petrolio (L’Enimmistica Moderna 1980-10)
496) la mira (Il Labirinto 1980-7) 501) il phon (L’Enimmistica Moderna 1980-10)
497) le idee (L’Enimmistica Moderna 1980-9) 502) lo scappellotto (Il Labirinto 1980-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 46


503) L'EQUO CANONE 509) CONCORSI ENIMMISTICI
Per chi ha una casa da portare avanti Giacché nel nostro campo s'è notato
la legge appare delle più striscianti che abbondano i baroni, io se posso
e tirandola fuori si ritorna l'ultimo voglio esser, quanto meno
a rimangiarci, sì, pure le corna. per non farmi buttar la croce addosso.

504) LA PRESA DELLA PASTIGLIA


510) SUOCERA JAZZOFILA
Si prende volentieri solo quando
c'è un'affezione e si è tutti infiammati; Qual sensibilità e che tatto ha in fondo:
a dispetto di ciò, però gli scaltri quando si trova in pieno del trasporto
ne prendon sempre la metà degli altri. si lascia andare e infatti
sente Rotondo ma trascura i piatti.

505) CRISI DI GOVERNO


Colpa delle correnti e soprattutto 511) L'AVIS
di certe posizioni altolocate Gli addentellati suoi sempre in sviluppo
contrarie alla chiarezza: vuoi vedere volti a collezionar qualsiasi gruppo,
che finirà di nuovo per cadere? lo inducono a cercare là per là
donatori di sangue in quantità.

506) CARNE CON ESTROGENI


Chi l'ha data ai bambini con lo scopo 512) MIA MOGLIE CANTANTE DILETTANTE
d'allervarli per bene, ha fatto male:
è servita a gonfiarli e un tale effetto La ricercano in molti perché ancora
lo si nota scoprendogli il culetto. nella vecchia canzone è una signora,
ma quando ciecamente si esibisce
m'auguro che ci arrivi, si capisce!

507) RICORDO DI ZENO COLO'


Nella discesa libera in cui vanta
513) GIOCANDO ALLA ROULETTE
trofei di sana pianta,
ancora l'ho sott'occhi e non potrò La perdita
scordar l'impeto suo. Viva Colò! è sempre superiore
alla previsione:
qualcosa sfuma sempre
e si finisce per lasciarci
un po' di noi stessi.
508) LA MIA VECCHIA CASA Del resto
Dal momento che mi fu assicurato chi è signore
che prima o poi cadrà, non si preoccupa.
per tempo mi preoccupo e già so L'importante
che un giorno o l'altro la riparerò. è uscirne in bellezza.

503) la lumaca (Il Labirinto 1980-10)


504) la moglie (L’Enimmistica Moderna 1980-11) 509) il cimitero (L’Enimmistica Moderna 1981-1)
505) la pioggia (Il Labirinto 1980-11) 510) la mano morta (L’Enimmistica Moderna 1981-1)
506) la sculacciata (L’Enimmistica Moderna 1980-12) 511) il vampiro (L’Enimmistica Moderna 1981-2)
507) la lacrima (L’Enimmistica Moderna 1981-1) 512) la fortuna (Il Labirinto 1981-2)
508) la pioggia (L’Enimmistica Moderna 1981-1) 513) il parrucchiere (Il Labirinto 1981-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 47


514) TRATTENIMENTI IN CASA DI FAN 520) CURZIO MALAPARTE
Ogniqualvolta mi accompagna al piano Tra quei di Prato è stato sempre detto
mostrandomi di usar quei pochi tasti, un malefico, il vero "maledetto",
son io che seguo lui sempre di più; e ritenuto un colto è ricordato
e quando me ne vado par che dica: per l'uomo che "La Pelle" ci ha lasciato.
"Attento, caro, trovo che vai giù".

521) RAGAZZE MODERNE


515) SUOCERA CON ECZEMI
Spesso si fan notare tra i passanti
Oggi che le sue forme appetitose
per certi spunti anzichennò brillanti;
sono roba da vacche stagionate,
son di manica larga e garantisco
che fregatura ha preso
che se sono in camicia preferisco.
con quelle croste che non van grattate.

516) CIANG CING 522) IO E IL NANO BAGONGHI


Quella che in Cina stava al primo posto Quando mi si vuol ridere alle spalle,
è stata messa all'ultimo pertanto, mi si prende per lui: piaccia o non piaccia
visto il rovescio, appare naturale il mio è soltanto un anagramma sano,
quanto il regime loro sia bestiale. e questo ve lo voglio dire in faccia.

517) MAO DEMAOIZZATO


523) SUOCERA STUCCHEVOLE
Di lui che un giorno in Cina
Per lei le gambe sono indispensabili
s'è piazzato alla testa delle masse,
per poter sostener ch'è fatta bene;
i capi han decretato
ah, ma alla lunga stanca e, miei signori,
che va recisamente debellato.
so già che prima o poi la faccio fuori.

518) IL PENTOLONE DEL MORELLO


a lui, per celia 524) SUOCERA ALLEGRA
Se non ti va di reggerlo A che punto è arrivata! M'hanno detto
per amore degli altri, abbi cautela che l'appuntato le fa il filo e è giunto
nel cercare qualcun che te lo tenga, a… farsela anche in macchina; chissà
ché il gioco vale proprio la candela. se almeno questa unione reggerà!

519) IL PUGNO DEL MORELLO


525) EDITORE MODERNO
Allungarlo a qualcuno con l'intento
che te lo mandi giù proprio bocconi Cultore di buon gusto fu apprezzato
è poco spiritoso e ho la certezza pel lancio di Ristori e di Pavese;
che non ti dia nemmeno un po' di ebrezza. oggi che alle dispense s'è votato
c'è davvero da dire che ha stufato.

514) l'ascensore (Il Labirinto 1981-3) 520) Il fungo velenoso (L’Enimmistica Moderna 1981-6)
515) il formaggio (L’Enimmistica Moderna 1981-4) 521) i gemelli per i polsi (L’Enimmistica Moderna 1981-6)
516) l'antipodo (L’Enimmistica Moderna 1981-5) 522) il naso (L’Enimmistica Moderna 1981-6)
517) il codino (L’Enimmistica Moderna 1981-5) 523) la passeggiata (L’Enimmistica Moderna 1981-6)
518) il moccolo (Il Labirinto 1981-5) 524) la cucitura (L’Enimmistica Moderna 1981-6)
519) il vino (Il Labirinto 1981-5) 525) il cuoco (Il Labirinto 1981-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 48


526) SINATRA 532) "IL PALY BOY" DI MIG
a Lilianaldo, con affetto Fra le vecchie signore c'è anche quella
Se il suo "filone" regge ciò è dovuto che ci ha provato gusto
al successo di tutti i dischi suoi ed ha abboccato e se l'è fatta fare:
che a buon diritto viene constatato: mostrò con lei un sorriso e è stato giusto
ecco perché mi son sempre inchinato. che dopo la facesse anche ballare.

527) "IL CICLISTA" DEL FARO


533) "IL KILLER" DI CAPISTRANO
Per via dello scossone che c'è stato,
Levare uno dal mondo
durante il giro incominciò a sbiancare,
tutto d'un tratto e con parola altera
perciò alla fine, poiché anche ha bucato,
è un metodo sicuro
la lavata di capo ha meritato.
e si ritrova sempre la maniera.

528) "LA NIPOTINA" DEL MORELLO


534) IL REFERENDUM PER LA PENA DI MORTE
Ah, se ci fosse stata una cassata,
non si sarebbe presa un cappuccino: Essendo un argomento assai scottante
la gola andrebbe sempre rispettata… par che la gente sia restia ad andarci,
altro che sollevarla un pochettino! pertanto qui si impone
la calorosa manifestazione
che mostri come viene castigata
tutta codesta gioventù bruciata.
529) "LA SARTINA" DI ASCANIO
Che tagli e cucia e non le manchi il filo
è vero, però suole 535) "I SOLDI" DI GISGAR
venir spesso a parole,
perciò, qualora tu ti affezionassi, Se questo è soprattutto l'argomento
vorrei me la mostrassi. che fa esprimer la gente,
per quei che stanno male
è una faccenda sporca veramente.

530) "LE BANCHE" DI PINDARO


E' roba da magone! Puoi notare
come oltre a farti fesso 536) "LA JUVE" DI CIAMPOLINO
siano in grado di farti anche crepare, Sì, è la vecchia Signora che da sempre
e tu che sei informato impone il suo prestigio
saprai dei pezzi grossi che han schiacciato: con un gioco piacevole che avvince:
ora è un pezzo che rompono, mi pare, Gentile imposta, l'avversario elude
li possino ammazzare. e Verza poi conclude.

531) "LA COLPA" DI ALIADA 537) "LO PSICHIATRA" DI ERO


Lo sai bene che esiste, caro mio, Inquadrati i soggetti ecco procede
ed ammetterlo è cosa sacrosanta, per un verso o per l'altro con l'intento
però da te, Onorato, di eliminar gli ostacoli con tatto;
questo in eterno sarà deprecato. si arrende solo se ha davanti un matto.

526) la colonna vertebrale (Il Labirinto 1981-6) 532) la dentiera (Il Labirinto 1981-6)
527) la lavatrice (Il Labirinto 1981-6) 533) il modo (Il Labirinto 1981-6)
528) l'impiccata (Il Labirinto 1981-6) 534) l'inferno (L’Enimmistica Moderna 1981-7)
529) la lingua (Il Labirinto 1981-6) 535) la lingua (Il Labirinto 1981-7)
530) i martelli (Il Labirinto 1981-6) 536) la fata (Il Labirinto 1981-7)
531) Dio (Il Labirinto 1981-6) 537) il giocatore di scacchi (Il Labirinto 1981-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 49


538) "LA SUORA INFERMIERA" 544) IL WIND-SURF
DI FRA BOMBETTA
E' il mezzo adatto a scivolar sull'onde
Per quanto la freddura sua corrente e va bene pei grassi che han tendenza
la sottoponga al Corpo a mantener la linea: almeno questa
nelle forme più belle, io sospetto ve la dovete metter bene in testa.
che sia priva d'effetto.
Quanto a lei so che è certa
di dimostrar che ha fatto una scoperta.

545) FACELLE SPINTE


Quando trovo il soggetto che si presta
539) DINO ZOFF E' ORMAI VECCHIO e la combinazione da sfruttare
le faccio ma so che chi le riceve
Prestigioso portiere i cui riflessi non le vorrà di certo pubblicare.
lo rendono brillante, spesso pare
che più d'uno ne lasci anche passare,
ma poiché viene ritenuto eterno
non lo si può mandar manco all'inferno.
546) FACELLE SPINTE
So che mia moglie non le può soffrire
540) IL DRAGOMANNO ma a me dan gusto ed io perciò le faccio
e insisterò finché in testa le metto
Fra gli enigmisti sarà ricordato che dalle donne io sarò… più letto.
nel segno illustre di quel letterato
che con la Sua figura sancirà
la via della conseguenzialità.

547) LA LETTERA SUI GIOCHI SPINTI


541) MARINO La letteraccia fuori del comune
Solo con te, o Marino, il nostro mondo è scritta a evidenziare un punto solo
ha espresso una portata di buon gusto e potete schedarvela magari:
che ha fatto presa con le sue finezze: così saremo pari.
il resto, senza Te, sono sciocchezze.

542) MASSONI OBBLIGATI A DIMETTERSI


548) MALDERA
Giacché molti ministri
ci sono proprio dentro fino al collo, Gira e rigira gli fan far la punta.
l'ordine è ormai palese e dir vi posso
che qui più d'uno se l'è fatta addosso.

543) VECCHIO MARINAIO 549) L'ELETTRICISTA DEL RIONE

Avea fatto il bagnino con Giovanni, Per quanto favoloso nel lavoro,
riuscendo a farsi un nome è proprio ver che l'apparenza inganna
per via di tanta gente che ha salvato, se pur di realizzare egli si ostina
grazie alla sua lodevole passione. sempre a fregarsi qualche lampadina.

538) la spogliarellista (Il Labirinto 1981-7) 544) la brillantina (Il Labirinto 1981-9)
539) San Pietro (L’Enimmistica Moderna 1981-9) 545) le corna (Il Labirinto 1981-9)
540) il rebus (L’Enimmistica Moderna 1981-9) 546) le corna (Il Labirinto 1981-9)
541) il sale (L’Enimmistica Moderna 1981-9) 547) la X del totocalcio (Il Labirinto 1981-9)
542) la monaca (L’Enimmistica Moderna 1981-9) 548) il temperamatite (Il Labirinto 1981-9)
543) Gesù (L’Enimmistica Moderna 1981-9) 549) Aladino (L’Enimmistica Moderna 1981-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 50


550) MARITO A TAVOLA 556) QUELLI DELLA P2
Se il ripieno disdegna e la ventresca Agli amanti dei gialli che sostengono
non può mandarla giù, pure si sa che qualora dovessero scovarli
che anella la vitella ed oltremodo li dovrebbero sbattere nei fondi,
è fanatico per il baccalà. dirò che fra le tante soluzioni
qualcuno avrà i galloni
e qualcun altro con un po' di zelo
se la cava magari per un pelo.

551) NONNINO PERMALOSO


Anni ne ha tanti e li dimostra tutti
557) NUOVO SCANDALO: LOGGIA P2
però continua a farsi i suoi giretti
e si dice sia… un porco un po' anzianotto: Continuiamo a fregarcene
e questo è quel che a terra l'ha ridotto. e passiamoci sopra, tanto ormai
sotto sotto sappiamo quanto il mondo
abbia toccato il fondo.

552) SPADOLINI
558) LICIO GELLI
Con le grane che adesso si ritrova
dovremmo benedirlo Che fosse sottoposto
anche se si rivela misterioso: a manovre striscianti e alquanto sporche
questo, almeno, mi par dovremmo dirlo. già si sapeva, e passi, passi pure:
ma chi l'ha messo a capo d'una loggia
ha certamente avuto l'occasione
di fare la sua brava riscossione.

553) IL P.C.I.
Se in materia di fronte popolare 559) GENOVESI IN AUGE
ha un Capo ineccepibile, è pur vero
che la sinistra non perde occasioni I tempi son cambiati: oggi ad esempio
per fare nuove ramificazioni. di primi e di secondi ci fu scempio
da parte un po' di tutti. Si dirà
che questa è l'ora della verità.

554) LA D.C.
560) IO, GIGI E IL "POZZETTO"
Nonostante il suo Capo ognuno ammetta
che vien dalla gavetta, c'è chi avalla Per averlo anche noi, come non pochi,
che col suo disfattismo e tanti imbrogli con tanto amore abbiamo fatto i giochi,
la sua teoria sia ormai solo una palla. e se in due siam riusciti confessiamo
ch'era da tempo che l'aspettavamo.

555) LE PATURNE DI MIA MOGLIE 561) IL LAGACCIO HA VINTO


Quando preda dei tuoi venti minuti Anche se è giunto primo, ciò non toglie
con aria tronfia imponi ad ogni costo desiderasse aver con sé la moglie:
i tuoi rabbuffi, è allor che sei seccante: per cui, quand'è arrivata, ha domandato:
e pretendi di aver la testa a posto! "Hai già mangiato, cara? Che peccato!"

550) l'obeso (L’Enimmistica Moderna 1981-10) 556) le uova (L’Enimmistica Moderna 1981-11)
551) il mondo (L’Enimmistica Moderna 1981-10) 557) lo zerbino (L’Enimmistica Moderna 1981-11)
552) il rosario (L’Enimmistica Moderna 1981-10) 558) lo zerbino (L’Enimmistica Moderna 1981-11)
553) il cornuto (L’Enimmistica Moderna 1981-10) 559) l'ora solare (Il Labirinto 1981-11)
554) la matassa (L’Enimmistica Moderna 1981-10) 560) il figlio (Il Labirinto 1981-11)
555) il phon (Il Labirinto 1981-10) 561) Adamo (Il Labirinto 1981-11)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 51


562) LA MIA FACELLA 568) LE MOGLI
Interessa l'obeso. Va seguita Hanno emesso, era ovvio, il lor giudizio
e osservata, direi, con attenzione: con un candore alquanto naturale
fermarsi alla lineetta o addirittura facendo le boccacce a tutti quanti:
rischierete di far magra figura. ed hanno retto male!

563) IL GIOCO DI SER BRU 569) KRUSCEV AL XX CONGRESSO

La battona di strada qui è trattata Non appena ebbe inizio la seduta


con un lavoro, a dire il vero, spinto si risolse di far piazza pulita:
non privo di trasporto. Io l'ammiro attaccò i favoriti e l'occasione
anche se va a mostrar la targa in giro. gli consentì di far fuori Baffone.

564) ANCHE IL FRASCA PREMIATO 570) TERRORISTA DI DESTRA

Lui s'è preso un buon quarto ed ha promesso L'impressionante pista ebbe una svolta
di riprenderlo spesso; proprio quando la spia s'è rivelata;
era in delirio ed ha persino detto dalle voci che girano ci pare
d'ambire addirittura ad un "Pozzetto". che prima o dopo lo faran parlare.

565) IL GENIETTO 571) TERRORISTA DI SINISTRA

Aspettava da un pezzo il suo successo Anche se la sinistra lo sostiene


e, a dire il vero, aveva i suoi motivi; perché il fatto sta a cuore a tutti quanti,
ha preso quindi nota ed è evidente è ormai tagliato fuori: questo avvenne
che abbia tirato giù qualche accidente. per quel che ci han lasciato anche le penne.

566) IL GRIGIO 572) MUSSOLINI


Il Grigio è andato in bianco ma, per quanto Per certi "autunni caldi"
resti all'asciutto, la soddisfazione e certi climi alquanto arroventati,
è d'avere passato ad Il Lagaccio di questi giorni bui
in precedenza la combinazione. bisognerebbe che tornasse lui...

567) IL COMMENTO DEL FARO 573) IMPIEGATO LADRO


Durante la lettura d'ogni gioco Essendo egli scomparso con l'incasso
siamo rimasti al buio nella sala: vien definito privo di buon senso
è stato fortunato chi s'è visto e quanto all'opinione della gente
d'assi l'accolta e la regale scala. non si farà più vivo certamente.

562) la dieta (Il Labirinto 1981-11) 568) le gengive (Il Labirinto 1981-11)
563) l'automobile (Il Labirinto 1981-11) 569) il parrucchiere (L’Enimmistica Moderna 1981-12)
564) l'alcoolizzato (Il Labirinto 1981-11) 570) il registratore (L’Enimmistica Moderna 1981-12)
565) il compositore (Il Labirinto 1981-11) 571) il taschino della giacca (L’Enimmistica Mod. 1981-12)
566) il bucato (Il Labirinto 1981-11) 572) il sole (L’Enimmistica Moderna 1981-12)
567) i giocatori di poker (Il Labirinto 1981-11) 573) il morto (L’Enimmistica Moderna 1981-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 52


574) SCREZI AL "GRUPPO" 580) "LA PROPAGANDA VETERINARIA"
DI CIAMPOLINO
Ora che è tutto chiaro
resta sospeso solo questo: ecco, Mangiare in latteria? Per me è evidente
mi chiedo come Il Faro che lo può fare solo un incosciente:
sostenga che qui c'è più d'un ch'è becco. sarà piccineria ma è tanto bello
quando un prodotto è tenero e novello!

575) RAGAZZA PIGRA


581) "L'ARTICOLO" DI FLORAURO
Che abbia perennemente i ferri in mano
e faccia l'uncinetto, questo è un fatto, Il pezzo messo in piedi
ma che rifiuti di dare una mano, è soltanto un articolo di fondo,
questo accade perché manca di tatto. messo fuori da qualche buona lana
per quei che ancora crede alla befana.

576) "L'ACCORDO" DI ALIADA


582) "I COMMILITONI" DI FRA BOMBARDA
L'unione a due si potrà dir compiuta
solo allorquando questa ha una tenuta, Che i più siano quadrati sono fatti,
ma senza consistenza all'occasione quanto al gioco però è roba da matti
avviene la scissione. che li abbian pedinati suppergiù
col solo intento di mangiarci su.

577) "IL FIGLIO" DI ASCANIO 583) "IL SADAT" DEL GRIFO


Direi che sia tutt'altro che una peste Visto che come capo addirittura
e ti sta pure bene: ha avuto un peso e una certa misura,
prega perciò che duri, anzi io spero trovò chi freddamente ha ben pensato
Dio te la mandi buona per davvero. a una rivolta e quindi l'ha puntato.

578) "LO SPACCIATORE" DI BALKIS 584) "IL PEDANTE" DEL LAGACCIO

Se per certi motivi tutti suoi Se lui ha la luna su ed un certo umore


cerca speciali accordi, la sua dote vuole manifestarti, son sicuro
migliore è di toccare i tasti adatti che come va a finire
ché le cose che spaccia sono note. soltanto il Padreterno lo può dire.

579) "LICIO GELLI" DI CERASELLO 585) "IL VIGILE" DEL MANDARINO

Che sia un raccomandato non c'è dubbio Impegnato nella circolazione


però un po' di spaghetto se l'è preso presta servizio in centro e sarà in gamba
e gli toccò partire di filato ma tu lo prendi in giro a dichiarare
allor che a quel paese l'han mandato. "quello che cerchi ti può sempre dare".

574) il lampadario (L’Enimmistica Moderna 1981-12) 580) il neonato (Il Labirinto 1981-12)
575) il monco (Il Labirinto 1981-12) 581) la calza (Il Labirinto 1981-12)
576) la colla (Il Labirinto 1981-12) 582) la scacchiera (Il Labirinto 1981-12)
577) la salute (Il Labirinto 1981-12) 583) il cappotto (Il Labirinto 1981-12)
578) il compositore (Il Labirinto 1981-12) 584) il cielo (Il Labirinto 1981-12)
579) il pacco (Il Labirinto 1981-12) 585) il compasso (Il Labirinto 1981-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 53


586) "L'ATLETA" DEL MORELLO 592) "IL MASSONE" DE LO SCUDO
Ha preso un solo punto e proprio questo E' riservato lui ma non la moglie,
è stato quel che l'ha portato in testa, povera Donatella che, pel fatto
però per via del tonico egli adesso d'essere buona, gode fra gli astanti
il punto ci ha rimesso. stima. Perciò se la son presa in tanti.

587) "LA SUOCERA" DEL PISANACCIO 593) UNO SMARGIASSO

Caro il mio Pisanaccio, sei nel torto; Lo so bene ch'è in gamba ma di quelli
non abbatterti e cerca di star su, uguali a lui ne ho fatti fuori tanti:
anche senza diritto: all'occasione or ch'è quasi agli estremi e m'ha stancato
garantisci un bel pezzo di torrone. si faccia pure avanti!

588) "I POLITICANTI" DEL VANFRICHINO 594) RICETTA AL POMODORO

Ne spuntano ogni giorno e ciò dimostra Il segreto sta tutto nei pelati
che si dedican solo a relazioni che van coperti bene,
dove lo scontro in piazza è contingente: quindi si laveranno le zucchine
son da mandare al fronte solamente! che dopo van ripiene.

589) "I BUONI E ONESTI" DEL VATE 595) TOSCANA TERRA DI PALIO

Che quella che ci passa per la testa E' questa la regione


sia forse grassazione lo si sa, dove da sempre imperversò l'agone
ma se si vuol star bene non ci resta e dove le madonne di buon cuore
che richiamarci alla lucidità. ti concedono un pizzico d'amore.

590) "GLI INTELLETTUALI" DI IPNOS 596) IL "TAKE FIVE" DI BRUBECK


Saran magari un trucco per piacere, L'atmosfera eccitante è sostenuta
però il trucco si sa ma non si vede: dall'incalzare d'uno swing costante,
sono sempre "bifronti" e resta un rito ch'è il motivo dell'alto e che sa darti
l'assegno al portatore garantito. lo sviluppo del tema in cinque parti.

591) "L'INFERMERIERA"
DI IPNOS E SER VILIGELMO 597) GLEEN MILLER

Carini tutti e due, belli davvero I suoi stupendi pezzi che tutt'oggi
se Rosetta attraverso la puntura vanno per la maggiore per la cura
si gingilla con voi. Vi fate vanto, d'affiatare gli ottoni a meraviglia,
magari con "Il Labirinto" accanto. mi ricordan lo stile di Mobilia.

586) la lettera i (Il Labirinto 1981-12) 592) il cornuto (Il Labirinto 1981-12)
587) il campanile di Pisa (Il Labirinto 1981-12) 593) il passo (L’Enimmistica Moderna 1982-1)
588) le corna (Il Labirinto 1981-12) 594) il trapianto dei capelli (L’Enimmistica Moderna 1982-1)
589) la brillantina (Il Labirinto 1981-12) 595) la natica (L’Enimmistica Moderna 1982-1)
590) le corna (Il Labirinto 1981-12) 596) l'ubriaco (Il Labirinto 1982-1)
591) gli orecchini (Il Labirinto 1981-12) 597) l'antiquario (Il Labirinto 1982-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 54


598) LA POLEMICA 604) LA NUORA SVAMPITA
E' il canto solitario La croce che si porta,
dell'uomo della strada ch'è abituato la porta per aver curato il corpo:
a farla tanto lunga e che di fatto ma quello che sospetto
se manca non può dirsi soddisfatto. è che tutto il valore sia nel petto.

599) LA VECCHIA AUTO 605) SFRUTTATORI


Il fatto di incrostarsi addirittura Di tutti quelli che procedon male
succede per effetto di natura; perché costretti a dure ristrettezze
il pregio, credi sta nell'olio e basta: c'è chi s'è lamentato
non ti resta che controllare l'asta. perché qualcuno invero fu pestato.

600) L'ASCENSORE 606) NOTAIO DELUDENTE


Sarà il tocco di un dito solamente Far base su di lui ci rassicura
che aziona il movimento, ma supponi Perché da un lato ci fa far figura:
ti resti chiusa fra due piani: sai però, per quanto vanti acume, oso
quanti stramaledetti urlacci dài! definirlo piuttosto spigoloso.

601) CAPPUCCETTO ROSSO 607) ISTITUTI SCOLASTICI


Se va sempre a finire in bocca al lupo Dal momento che son parificati
ci va pel bene altrui; che ne diresti e c'è un'identità pur di vedute,
se dimostrassi che l'intento suo l'uguaglianza è raggiunta e la coerenza
è volto contro tutti i guastafeste? vuole uno sforzo di riconoscenza.

602) LA PADRONA DI CASA 608) IL CABRIOLET DA MUSEO


Per quanto ad appianare sia portata Se è marciante soltanto spinto a mano
e per quanto ferrata, e spesso picchia in testa, hai da saperlo
la cosa che più preme, mal che vada, che ha il freno su ganasce
è servirsi di lei per fare strada. e in folle è problematico tenerlo.

603) IL VECCHIO POLITICANTE 609) ANNA MAGNANI


Diffidiamone pure s'è imbiancato Chi la ricorda bene in "Mamma Roma"
ché quel rappresentante d'un partito rammenta certamente quei bastardi
per fare dello spirito assicura che lei s'è mantenuta e che io sospetto
che all'occasione ancora fa paura. l'abbian presa di petto.

598) il vespasiano (Il Labirinto 1982-1) 604) il decorato (Il Labirinto 1982-1)
599) la pittura (Il Labirinto 1982-1) 605) i calli (Il Labirinto 1982-1)
600) la falange (Il Labirinto 1982-1) 606) il triangolo (Il Labirinto 1982-1)
601) l'augurio (Il Labirinto 1982-1) 607) i gemelli (Il Labirinto 1982-1)
602) la schiacciapietre (Il Labirinto 1982-1) 608) il pugno (Il Labirinto 1982-1)
603) il fantasma (Il Labirinto 1982-1) 609) la lupa (Il Labirinto 1982-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 55


610) IL SERVIZIO MUTUALISTICO 616) IL COLONNELLO DI ASCANIO
Se qui chi se la prende Se lo promuoveranno generale
ed altresì sostiene che non va son sicuro che con la sua protesta
dovesse sollevar l'agitazione, farà ripristinare
speriam non ci rimetta Pantalone. la fermata a richiesta.

611) MOSER 617) LA MOGLIE DI CERASELLO


Quando scende dai colli a dire il vero Quei che la mette all'asta e si propone
una certa prudenza mette in atto di usar con lei il bastone
ma nonostante ciò nelle sue gesta potrà cantar vittoria là per là
prima o dopo te lo ritrovi in testa. soltanto il giorno che la pianterà.

612) IL CONSULTO 618) LA TEMPESTA DI CIAMPOLINO


Tutti quei capi che si son riuniti C'è stata anche una palma
giusto per fare il punto, ci scommetto ch'è caduta così pesantemente
che alla fin fine ricorrendo ai ferri nella violenza d'un rovescio tale
otterranno davvero un certo effetto. da farmi rivoltare sul guanciale.

613) LA NAVE DEI PROFUGHI 619) I RAPPORTI DIFFICILI DI FRA BOMBETTA


Se l'effetto è scadente, a quanto pare Che si dia delle arie è proprio vero,
ne approfitta chi vuole governare; ma quello che en passant è sconcertante
è un drappello che serve addirittura è che con quel viziaccio di fischiare
a darti qualche buona fregatura. noti che ha pure l'alito pesante.

614) IL REGISTA 620) IL GIRO D'ITALIA DI GISGAR


Per quanto abbia operato con rigore Se da grandi si sono trasformati,
c'è da dire ch'è un uomo di giudizio ora che son passati
ché se ai fischi è soggetto si può dire ogni primo che arriva è un'occasione
che tanti sparapalle han da subire. per dimostrar la buona condizione.

615) IL LATIN LOVER DI ALIADA 621) L'ATTORE SCORBUTICO DEL FARO


E' lui che nei momenti d'imbarazzo Caro, piccolo Faro, non ti resta
sblocca la situazione. Quanto al corpo, che ammettere di aver perso la testa
cosa ci sarà mai da brontolare? e l'hai persa perché sei destinato
Mi par che possa andare! ad esser prima o poi sempre fregato.

610) la purga (Il Labirinto 1982-1) 616) lo sciopero (Il Labirinto 1982-2)
611) il pidocchio (L’Enimmistica Moderna 1982-2) 617) la bandiera (Il Labirinto 1982-2)
612) il lavoro a maglia (L’Enimmistica Moderna 1982-2) 618) il ceffone (Il Labirinto 1982-2)
613) lo strofinaccio (L’Enimmistica Moderna 1982-2) 619) il vento (Il Labirinto 1982-2)
614) l'arbitro (L’Enimmistica Moderna 1982-2) 620) i pomodori (Il Labirinto 1982-2)
615) il purgante (Il Labirinto 1982-2) 621) il cerino (Il Labirinto 1982-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 56


622) LE CEREBROPATICHE DI FAN 628) A RITA DI MALU' DOLCE VETERINARIO
Lo so che son gemelle e m'hanno detto Visto che con lodevole attenzione
che sian solite darsi anche ai bambini: tratti i cavalli con un certo tatto,
per me queste son palle belle e buone, che faresti qualora uno stallone
che ogni "tronco di donna" si propone. si rivelasse matto?

629) ORVIETO SENZA MARINO


623) LA RAGAZZA DI FAN
E' ritornato Aprile e tu, Marino,
M'hanno detto ch'è brutta veramente sei stato ricordato per i giochi
e chi l'ha posseduta che sempre gioia in tutti han suscitato.
dice che non ha niente; c'è anche stata Or che la terra ha spento il tuo ansimare
molta gente che porca l'ha chiamata. sappiamo quale fosse la tua spina:
l'agguato traditor della retina.

624) IL PRETE TIMIDO DI FAN 630) LA MORTE DI SADAT


Ha bisogno di troppo e allor ricorre Per quanto s'è notato
a quella inanellata che mi pare che abbiano fatto attorno a lui quadrato,
si metta molto in tiro, al solo scopo la sinistra ha sfondato la parata
di farsi liquidare. e ogni difesa è risultata vana.
Oggi è per lui che "suona la campana".

625) I FRANCOBOLLI E I FIGLI DEL VICINO


631) VIGNETTISTA POLITICO
Se la loro raccolta è conseguenza
Riuscendo bene in certe aspirazioni
di pezzi a volte rari, veder puoi
dedicate ai fumetti, non a caso
che ogniqualvolta c'è qualcun che rompe
allorquando la dose rincarava,
questi son sempre i suoi.
era tutta una presa per il naso.

626) IL TIMIDO 632) OSPITE ASTEMIO

Poiché la dote che di più egli apprezza Lei che non beve con facilità,
nei suoi simili è inver la tenerezza, benedett'uomo, adesso accetterà
quando avvicina una buona figliola l'invito che le porgo appassionato:
dopo un poco si sente il cuore in gola. "Solo un dito, magari un po' allungato!".

633) CONTROVERSIA ALL'ENEL


627) MIA MOGLIE AMMIRA N. MARTELLINI "Oltre a sorbirmi tutte le bollette
Qual fautrice di Rossi in nazionale ho fatto il versamento, guardi qua,
si spiega a meraviglia, ma i suoi fini vede che qui ho pagato la corrente
sono di sostener gli strafalcioni e qui c'è pure il gas? Quindi perché
legati a Martellini. lei la vuol dare a bere proprio a me?".

622) le mammelle (Il Labirinto 1982-2) 628) lo scacchista (Il Labirinto 1982-3)
623) la miseria (Il Labirinto 1982-2) 629) il pesce (Il Labirinto 1982-3)
624) il cesso (Il Labirinto 1982-2) 630) il pugile k.o. (L’Enimmistica Moderna 1982-4)
625) i cocci (L’Enimmistica Moderna 1982-3) 631) il tabacco (L’Enimmistica Moderna 1982-4)
626) il cannibale (Il Labirinto 1982-3) 632) S. Tommaso Apostolo (L’Enimmistica Moderna 1982-4)
627) la bandiera dell'URSS (Il Labirinto 1982-3) 633) l'acqua minerale (L’Enimmistica Moderna 1982-4)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 57


634) SUOCERA CHE CI STA 640) PIANTONE INDISCIPLINATO
E' bionda, calda e dolce e vi confesso E' quei che comandato di giornata
che io… me la farei; esce in libera uscita, ma se poi
anzi, poiché con essa io son tranquillo, non c'è chi lo strapazza, m'hanno detto
proprio stasera andrò a dormir con lei. ch'è capace di fare anche il galletto.

635) MAESTRO ELEMENTARE IN CATTEDRA 641) L'AVVENTURIERO


Allor che dal suo scanno egli si appresta E' giusto che abbia dato fondo a quello
a sviscerar qualche soggetto oppure ch'è stato il suo deposito: però
ad affrontare certi… cervelloni, in passato non è mai stato chiaro
lo senti dir: Buoni, bambini, buoni… e questo, caro mio, mi brucia un po'.

636) IL CAMPANILE DI PISA VISTO


DAL TURISTA 642) IL BIMBO IN VACANZA
Sta in piedi ma è evidente E' vero aveva il moccolo e ho notato
che ci sta malamente che a un certo punto se l'è pur soffiato,
e quel che mi preoccupa di più e a priori servì
è l'incosciente che ci monta su. ad affrontare i tempi d'oggidì.
(2° premio, S. Giuliano)

637) MARITO CAGIONEVOLE 643) L'ASPIRANTE AL PARLAMENTO


Poiché la trippa lo fa stare male Anche se si presenta appeso a un filo
e il ripieno non può mandarlo giù, non è poi tanto piccolo d'ingegno
gli do dello sformato se trama e cerca con azione losca
sino a quando non si sarà seccato. le simpatie di Mosca.

(3° premio, S. Giuliano)

644) LA RISPOSTA DI RITA


638) MONITO AI COMUNISTI
I cavalli son soliti nascondere
Visto che i radicali un po' alla volta una loro natura imbarazzante,
si sono imposti con la massa incolta la qual cosa può essere spiegata
a dispetto di Lama, ciò dimostra quando li vedi fare una sfilata.
che son cresciuti ma alla faccia vostra.
(2° premio, Ciocco)

645) SUOCERA INGENUA


639) GINO BARTALI ALLENATORE C'è chi ci mangia addosso, la qual cosa
Lui, per essere a posto coi rincalzi mi va giù per un po' e son convinto
spesso in rivolta, suole dimostrare esca con uno aduso all'estorsione
che quanto a cuscinetti e copertoni che chiamano "Tortino"
oggigiorno "gli è tutto da rifare". e che in realtà è soltanto un aguzzino.

634) la camomilla (L’Enimmistica Moderna 1982-4) 640) l'uovo (Il Labirinto 1982-5)
635) il cannibale (Il Labirinto 1982-4) 641) il caffè (L’Enimmistica Moderna 1982-6)
636) il callo (Il Labirinto 1982-4) 642) il sagrestano (L’Enimmistica Moderna 1982-6)
637) l'obeso (Il Labirinto 1982-4) 643) il ragno (L’Enimmistica Moderna 1982-6)
638) i peli della barba (Il Labirinto 1982-4) 644) i calzoni (Il Labirinto 1982-6)
639) il letto (L’Enimmistica Moderna 1982-5) 645) l'amo (L’Enimmistica Moderna 1982-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 58


646) UN LADRO ELEGANTE 652) ATTORE ALCOOLIZZATO
C'è chi lo apprezza come un manichino Sentendosi piuttosto stimolato
e chi invece lo prenderebbe a botte, per le parti squisitamente umane
io so bene però che quel briccone egli tira a campare, poverino,
si rivela nel pieno della notte. mandandosi ogni tanto giù un bianchino.

647) UN BUON FIASCO DI CHIANTI 653) LO SCIOPERO


Quando vi pare di sentirvi male Poiché non manca mai qualcun disposto
e "Il Labirinto" non vi attira più, a fregarti, fregarti ad ogni costo,
proprio questo mi pare per la Costituzione è regolare
sia il momento di farselo stappare. e ognuno lo può fare;
quindi se andiamo in piazza, a conti fatti,
ci andiamo pel rinnovo dei contratti.

648) SIGNORA COMPIACENTE


Il giorno che l'ho vista mi son detto: 654) LEZIONI DI CANTO IN 1ª ELEMENTARE
"Perbacco, questa me la porto a letto". "L'asinello là in fondo che si sfiata
Ho atteso quindi l'atmosfera adatta per raggiungere il "re":
e poi... me la son fatta. si sincronizzi con il suo vicino
o sta fresco il bambino!".

649) UNA CARICA DEL TERZINO


655) LO SCIVOLONE DELL'ALA
Quando dopo un passaggio rasoterra
un fallo di rigore ha procurato Davver l'avrei strozzata
s'è udito il fischio e quindi una vocina per quella sua caduta disgraziata:
gridava: "La melina, la melina...". s'è una punta che val l'intero attacco
il pallone dovrebbe esser nel sacco!

650) IL BALLO DI MIA MOGLIE


656) LA MEDICINA AL PUPO
Tanto per stuzzicarmi, m'ha mostrato
di dimenarsi con lo shake; ma io Che sia di un mese, un anno e anche di più
mi sono fatto un liscio e è stata questa va sempre imposta giudiziosamente
la cosa che mi fe' girar la testa. e spesse volte vi capiterà
quello che in faccia ve la sputerà.

651) SUOCERA CON LE MIE PANTOFOLE 657) FIGLIO SPORTIVO


Poiché strofina sempre con i piedi E' un campione nei tuffi e le sue imprese
talvolta par che sdruccioli ed allora sono sempre soggette alle sorprese:
io le rifaccio il verso ed ecco tosto lo sfiderò alle corse ma di già
in un cantuccio le rimette a posto. sono sicuro che mi batterà.

646) il vaso (L’Enimmistica Moderna 1982-7) 652) il cannibale (Il Labirinto 1982-10)
647) l'orecchio (Il Labirinto 1982-7) 653) il massaggio (Il Labirinto 1982-10)
648) la borsa dell'acqua calda (Il Labirinto 1982-7) 654) la Natività (L’Enimmistica Moderna 1982-11)
649) il serpente dell'Eden (L’Enimmistica Moderna 1982-9) 655) l'ernia (L’Enimmistica Moderna 1982-11)
650) l'aperitivo (Il Labirinto 1982-9) 656) la sentenza (L’Enimmistica Moderna 1983-1)
651) la poesia (L’Enimmistica Moderna 1982-10) 657) il cuore (L’Enimmistica Moderna 1983-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 59


658) LA SOVRANA E L'INTRUSO 664) ALTISSIMO E IL TICKET
Visto il barbone attraversar la porta La circolar che gli balena in testa
e accomodarsi senza alcun impaccio, e tanto chiaramente manifesta
lo interrogò e cogliendo l'occasione, stimola in molti i moccoli, per cui
pensò fra sé: "Io questo me lo faccio!". chiedete grazie a lui…

659) ATTENTI ALLE SCARPE 665) TRADIMENTO D'UN AMICO


Rifiutatele corte perché mai Con quale sfacciataggine ha potuto
le potreste legar regolarmente; farmi un numero tale? Son convinto
c'è chi le ha vecchie con le grinze e ammette che ci sia una questione d'interesse,
di risparmiare a stento le solette. per la quale qualcuno l'abbia spinto.

660) L'OROSCOPO 666) MIKE BONGIORNO

Che possa portar bene è naturale, Se ha lanciato brillanti trasmissioni


ma in certi casi porta pure male: e con "Flash" s'è portato all'avanguardia,
perciò chi gli dà peso ha pur sentore è naturale che chi l'ha incontrato
che sia una balla per forza maggiore. talvolta anche un abbaglio abbia pigliato.

667) SEDICENTE PLAY BOY


661) LA MOGLIE
La presenza di spirito cui spesso
Poiché ha una casa da portare avanti ricorre e mette tutti in soggezione
e i tempi sono brutti, se talvolta non esclude che vada pure in bianco;
dovesse uscir, c'è chi la cerca e torna visto perciò che l'apparenza inganna,
a pensar che gli possa far le corna. se ne deduce sia illusione sola
tutta l'audacia sua fra le lenzuola.

662) MOGLIE DISPOTICA E MANESCA


668) IL PUGILE RACCONTA IL MATCH
Se nell'estate sono sempre al verde,
in autunno per colmo della sorte Quando me lo trovai lungo disteso
me le dà bell'è secche, col motivo proprio davanti al naso, ogni commento
che frasche e finterie oramai son morte. da allora in poi cessò: vi garantisco
che ciò mi fu davver di gradimento.

663) AL RAPPRESENTANTE DI MOQUETTE 669) BIMBA IN PASTICCERIA


"Abbia fede, ripassi e lei vedrà In quella sua espressione assai toccante
che l'ordine l'avrà e all'occorrenza c'era davvero del risentimento
anche la messa in opera, ma adesso che prevedeva una ripercussione:
porti solo pazienza..." s'era infatti fissata nel torrone.

658) il barbiere (L’Enimmistica Moderna 1983-1) 664) il santo (Il Labirinto 1983-1)
659) le zitelle (Il Labirinto 1983-1) 665) il dado (Il Labirinto 1983-1)
660) il facchino (Il Labirinto 1983-1) 666) il faro (L’Enimmistica Moderna 1983-2)
661) la lumaca (Il Labirinto 1983-1) 667) il fantasma (Il Labirinto 1983-2)
662) le foglie (Il Labirinto 1983-1) 668) l'indice (L’Enimmistica Moderna 1983-3)
663) il frate novizio (Il Labirinto 1983-1) 669) la campana (L’Enimmistica Moderna 1983-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 60


670) IL DEPUTATO NUDO 676) SUOCERA SGRADITA
Se si presenterà nudo alla Camera, Ogniqualvolta arriva lei mi tocca
privo di giacca e di indumenti intorno a malincuore torcere la bocca
giusto per fare i comodacci suoi, e accusatemi di non aver tatto
ha soltanto uno scopo: fare un corno! ma non mi muovo, non mi muovo affatto.

671) VECCHIA MA EFFICACE BARZELLETTA 677) UNA SIGNORA COMPIACENTE


Essendo stata detta in tutti i tempi Quei che se la son fatta e che ogni giorno
e indirizzata ad esseri di spirito, ne attendono il ritorno,
chi ora la dirà potrebbe invero san bene che colui ch'ora ce l'ha
far sbellicare ancora il mondo intero. la porta in giro, ma non se la fa!

672) MAFIOSO PENTITO 678) SIENA E IL PALIO


Essendo a terra, fra i tanti rimedi Dove le torri s'alzano e i cavalli
ha solo quello di buttarsi ai piedi preceduti da alfieri s'avventurano
di chi gli potrà dar altre future fra ali di pedoni, s'indovina
vilissime e continue fregature. del Palio la regina.

673) KOJAK 679) STUDENTE DROGATO AGLI ESAMI


La classica teoria che lui sostiene Anche se passerà, e ne sono certo,
è una teoria di ferro e non a torto in vita sua sarà sempre un perdente
seguendo la sua guida e lo dico perché ho la convinzione
in qualche posto trovi sempre il morto. che si buchi di già per colazione.

674) LA MUSICA CLASSICA 680) IL SELVAGGIO


Per me quella da camera Tagliatore di teste impenitente
è più adatta a creare un certo effetto solo una volta ha titubato: alludo
ché, con certe correnti, suppergiù al giorno in cui è incappato
le vecchie arie non si senton più. davanti al grande capo tutto nudo.

675) LA SOVRANA, L'INTRUSO E LA STAMPA 681) IL DIALETTO MILANESE


Sono stati attaccati soprattutto Tra le diverse lingue, senza dubbio,
per l'effetto che han fatto e che in sostanza questo è il più scintillante, e non si scampa
è la constatazione di potere da un certo struggimento ogni qualvolta
trovarli insieme nella stessa stanza. lo rappresenta Svampa.

670) l'adultero (L’Enimmistica Moderna 1983-4) 676) la paralisi (L’Enimmistica Moderna 1983-6)
671) la preghiera (L’Enimmistica Moderna 1983-5) 677) la barba (L’Enimmistica Moderna 1983-6)
672) lo zerbino (Il Labirinto 1983-5) 678) gli scacchi (L’Enimmistica Moderna 1983-6)
673) il binario (Il Labirinto 1983-5) 679) il colino (Il Labirinto 1983-6)
674) la vestaglia (Il Labirinto 1983-5) 680) il parrucchiere (Il Labirinto 1983-6)
675) i bottoni (L’Enimmistica Moderna 1983-6) 681) il fuoco (Penombra 1983-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 61


682) L'INTRUSO REGALE 688) L'ASCOLI
Conscio di non aver le carte in regola, Già alle prime battute fu evidente
s'è trovato davanti la Regina; che sarebbe finito tutto storto:
ma quando l'invitarono a parlare, qualche colpo di testa ben piazzato
rispose che volea solo passare. fu quel che la sconfitta ha decretato.

683) LE CHIOSE NEI GIOCHI 689) AL MIO VICINO CHE HA UN DILEMMA


Se il soggetto è scabroso e sotto sotto "Angelo, senta, è inutile che lei
lo copriam con effetti stiracchiati, si dolga delle corna e meni vanto
allora, per chiarire, noi, signori, al contempo di battersi anche l'anima.
le metteremo a tergo e a posteriori. Mi vuol dire perché si scalda tanto?"

684) PIERINO IN CLASSE 690) IL MEDICO AL PAZIENTE


Se talvolta per gioco "Se sta al coperto e vuole ardentemente
gli prendono il suo banco debellar la cirrosi, lei i vantaggi
ed alla spicciolata li otterrà riposando questa notte:
lo lasciano poi vuoto, ha preso il vezzo domattina, però, mi faccia i raggi..."
di piangere, ma piange per un pezzo.
(3° premio Brevi, S. Giuliano)

685) GIGI D'ARMENIA PESCATORE


Quando l'ho visto in piazza, debbo dire, 691) L'AVELLINO
non si reggeva in piedi.
Ha elementi di spicco che s'impongono
So bene anch'io che, se non è destino,
nelle uscite di testa e all'occasione,
lui pesci non ne prende, poverino!
anche se fuori casa perde spesso,
dietro ha un nome che spopola: Cervone.

686) MILANO
Fra le tante bordate della storia
692) IL CATANIA
subì il rovescio e portò la sua croce
spesso con gran valore, Ha un attacco bruciante e son sicuro
e nel risalto della sua leggenda che non ha certo un avvenire oscuro
brillante e sopraffina giacché davanti c'è chi sa tirare.
resta la luminosa Madonnina. E poi Fiammelio lo può dimostrare.

687) ASSESSORE SOCIALISTA


693) LA FIORENTINA
Ne ho fatto della strada e lo si vede
E' un undici coi fiocchi che s'è imposto
da come facilmente ho preso piede:
più volte fuori casa e che persino
forse ho la lingua lunga ma, dovendo
potea vantar, sia pur velatamente,
assecondar le entrate d'ogni giorno,
fra i suoi sostenitori anche Marino.
non è detto ch'io non accetti un corno.

682) il giocatore di poker (L’Enimmistica Moderna 1983-7) 688) il chiodo (Il Labirinto 1983-10)
683) le mutande (Il Labirinto 1983-7) 689) il diavolo (Il Labirinto 1983-10)
684) il piatto di poker (L’Enimmistica Moderna 1983-9) 690) il sole (Il Labirinto 1983-10)
685) il dormiglione (Il Labirinto 1983-9) 691) il cornuto (Il Labirinto 1983-10)
686) la medaglia (Il Labirinto 1983-9) 692) il cerino (Il Labirinto 1983-10)
687) la scarpa (L’Enimmistica Moderna 1983-10) 693) la barca Azzurra (Il Labirinto 1983-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 62


694) IL GENOA 700) IL PISA
C'è chi sostien che se ne ha presi cinque A buona protezione della porta
gli è andata bene, è stato fortunato; in difesa possiede Secondini
ora però, con il gioco di zona, ed uno sbarramento consistente;
ci sarà una riscossa più che buona. e riesce a metter dentro anche sovente!

695) L'INTER 701) LA ROMA


E' il vanto di Milano e piace a tanti La sua spinta in avanti, irresistibile
che non lesinan troppo le ovazioni; per chi attenzione di prestar si degna,
sino ad oggi però l'abbiam veduta finirà per mostrar sicuramente
quasi sempre battuta. la sua punta che segna.

696) LA JUVENTUS 702) LA SAMPDORIA


Fra gli italiani Rossi è ritenuto Siamo quasi a cavallo e son sicuro
l'attaccante che sa spadroneggiare che coi tiri che fa si andrà lontano.
e in coppia col Polacco si potrà Quanto a Francis dirò una cosa sola:
anche prendere certe libertà. è stato veramente di parola.

697) LA LAZIO 703) IL TORINO


Qui più d'uno fa acqua e è naturale La sua è una società che è in pianta stabile
che perda a tutto spiano: è necessario perennemente al verde e quanto a ingaggi
metter dentro Piscedda e all'occasione ha davanti una situazione nera:
faccia il libero anche se è un bidone. può contare soltanto su Selvaggi.

698) IL MILAN 704) L'UDINESE


Me lo ricordo ancora Tutto gira a dovere perciò adesso
ai tempi belli, quando aveva Mora; si ha sete di successo;
ora in fatto di punte è da notare la fusione non manca e fa piacer
che solo su Spinosi può contare. il lavoro costante di Tesser.

699) IL NAPOLI 705) IL VERONA


La difesa non regge e quanto al resto E' giunto a un punto di maturità
Casale e Castellini sono giù; per cui sarà vagliato attentamente;
il centro campo balla e all'occasione batterlo sarà duro anche se avrà
soltanto Krol s'impone. Volpati fuori forma certamente.

694) il vincitore al lotto (Il Labirinto 1983-10) 700) la prigione (Il Labirinto 1983-10)
695) la cotoletta (Il Labirinto 1983-10) 701) l'indice (Il Labirinto 1983-10)
696) il comunismo (Il Labirinto 1983-10) 702) il mulo (Il Labirinto 1983-10)
697) il pitale (Il Labirinto 1983-10) 703) la foresta (Il Labirinto 1983-10)
698) il rovo (Il Labirinto 1983-10) 704) la filanda (Il Labirinto 1983-10)
699) il terremoto (Il Labirinto 1983-10) 705) il grano (Il Labirinto 1983-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 63


706) ESAME DI MATEMATICA 712) LA VICENDA DI TONI NEGRI
La materia m'ha un po' preoccupato Questa storia di Toni,
nonostante per questa sia tagliato: ormai da tempo strumentalizzata,
le operazioni non sono il mio forte, può consentire sol di prender nota
mi fanno addormentar tutte le volte. della sua fuga bene concertata.

713) SCAPOLO DEMORALIZZATO


707) LA DONNA ARLECCHINO
Dato che il mondo mi fu sempre ostile
Per acquistare punti in società, e ho dovuto sorbir più d'un rifiuto,
segue ogni "palla" che viene proposta considerato il mio destino infame
e a scarpe con tacchetti usa persino non mi resta che dir: "Sarò un salame!".
accoppiar le mutande-calzoncino.

714) LA SIGNORA NON LE TRATTIENE


708) MAFIOSO DI PAESE Potreste anche ammazzarla ma la cosa
Per quanto consumato, non cesserebbe d'essere spinosa
viene dall'entroterra: perciò penso ed oltremodo scempia se i commenti
che oltre ad essere un tipo senza cuore l'han definita ormai "quella dei venti".
sia privo di cervello e di buon senso.

715) LA DENUNCIA DEI REDDITI


709) SUOCERA E SEDATIVI Nudo alla meta? Dice che ha provato
Quando dissi che quei piramidoni, che sarei nettamente liquidato
su cui contava per tenersi su, e se dovessi farla oggi o domani
potrebbero portarle anche un collasso mi fregherei con le mie stesse mani.
c'è rimasta di sasso.

716) A SCOPONE CON MIA MOGLIE


710) MOGLIE ADIRATISSIMA a lei senza allusioni
"Con quel difetto di scordarti sempre Calando il sei, sapevo
sei spudoratamente sconcertante, che l'avrei vista brutta certamente;
quindi la tua boccaccia non aprire e infatti lei s'è fatta scopa e ha detto:
perché io non ti voglio più sentire". "Ora sono a cavallo veramente!".

711) IL GENOA 717) A PRANZO DALLA SUOCERA


Chiuso com'è in difesa, molla solo Appena pronto il primo, ecco, perfetta
se è certo di non perdere e poiché l'altra portata con la costoletta
pecca oltretutto negli allunghi, hai la quale col suo gusto originale
voglia tu di gridargli: "Dai, dai, dai!". ha finito per fare a tutti male.

706) il paziente (L’Enimmistica Moderna 1983-11) 712) la musica (L’Enimmistica Moderna 1983-12)
707) il giocatore di calcio (L’Enimmistica Moderna 1983-11) 713) il maiale (La Sibilla 1983-62)
708) lo scheletro (Il Labirinto 1983-11) 714) la rosa (La Sibilla 1983-62)
709) la sfinge (Il Labirinto 1983-11) 715) la doccia (La Sibilla 1983-62)
710) lo stonato (Il Labirinto 1983-11) 716) la Befana (L’Enimmistica Moderna 1984-1)
711) l'avaro (L’Enimmistica Moderna 1983-12) 717) Eva (L’Enimmistica Moderna 1984-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 64


718) UOMO, SESSO DEBOLE 724) SUOCERA MALIGNA
Chi lo frega è la donna: all'occasione L'ho avvertita più volte, la schifosa,
fa le smorfie poi se ne fa un boccone. per la sua cattiveria e pei sospetti
ch'essa mi voglia prender per il naso:
ad ogni modo chi la fa l'aspetti.

719) FINE D'UNA BATTONA


Sfruttata dai papponi,
725) ZOROASTRO
lei che sostanzialmente
non manca di dolcezza, s'è ridotta Dove c'è lui l'ambiente si riscalda,
spiccatamente a prendersi una cotta: quando manca però tu non sai mai
ritenuta pertanto un'invasata dove vada a cacciarsi, lo sa il cielo:
l'hanno stesa con qualche coltellata. forse sarà che ha troppi impegni in RAI.

720) GLI ANGELI IMBRACATI 726) TIBURTO


Già da tempo si sa che, quanto a sesso, Nel gruppo dei romani ti ritrovi
non son classificabili, perciò a dare un certo lustro ma direi
se non è giusto che abbiano le brache, sia bene che tu impari
manco le mutandine lo è, però! a non pretender d'esser come sei.

721) LE MIE GEMELLINE 727) MARISA


Ne ho un paio e son di quelle, è tutto detto, Se prende qualche granchio e se talvolta
veramente coi fiocchi: se talvolta lo prende a sangue freddo, c'è persino
le tengo in casa e non le porto fuori da dir che spesso resta punzecchiante
si nascondono spesso sotto il letto. e certi esposti butta nel cestino.

722) IN GARA COL MIO BALLERINO 728) LE PRETESE DI RENATO ZERO

E' il re del liscio e a star nelle sue braccia Questo fasullo e così vuoto Zero
ti fa girar la testa e ogniqualvolta vorrebbe dimostrare per davvero
c'è da fare la bella io rinasco che vocalmente in fondo
e mi accaloro: poi alla fine casco. potrebbe scimmiottar Nunzio Rotondo.

723) VECCHIO PLAY BOY 729) IL BRODO DI TARTARUGA


Fra certi adoni vien considerato In vita mia non l'ho provato mai
uno dei più baciati, ma mi pare però mia moglie sa che va servito
che non si regga in piedi, tanto è vero molto, molto ristretto e ci si getta
che più volte fu visto zoppicare. dentro qualche pezzetto di pancetta.

718) il rossetto (Il Labirinto 1984-1) 724) la puzza (Il Labirinto 1984-2)
719) la marmellata (Il Labirinto 1984-1) 725) il sole (Il Labirinto 1984-3)
720) i gay (L’Enimmistica Moderna 1984-2) 726) il numero cinque (Il Labirinto 1984-3)
721) le pantofole (Il Labirinto 1984-2) 727) la pescivendola (Il Labirinto 1984-3)
722) il parrucchiere (Il Labirinto 1984-2) 728) la lettera O (Il Labirinto 1984-3)
723) il verso (Il Labirinto 1984-2) 729) il busto (Il Labirinto 1984-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 65


730) RAGAZZI E MOTORINI 736) SONO UN DONGIOVANNI
Quella di andare in giro con il casco In materia di corte garantisco
penso che sia una cosa naturale di posseder cert'arti che per quanto
giacché si può finire a terra e spesso paiano limitate, ben lontano
qualcuno anche la pelle ci ha rimesso. hanno portato il Nano.

731) IL NUOVO PARLAMENTO 737) IL S. CARLO E I NAPOLETANI


Vogliam metterlo a fuoco? Troverete Per quanto possa anche apparir venale,
quella solita cerchia abituale l'abbiamo tutti a cuore e quindi è chiaro
e Spadolini sempre bene in carne; che se vogliamo un fervido risveglio,
ma quel che brucia è la constatazione sarà bene invocare S. Gennaro!
di trovarci altresì qualche testone.

738) IL PIANISTA
732) TONI NEGRI
L'abitudine ai tasti fa di lui
Se pur come esponente radicale lo specialista tra gli ascoltatori.
in Parlamento si sa far valere, Gli chiedi: "Malatia, ce l'ha presente?"
alla lunga sarà più conveniente "Sta bene", ti risponde immantinente.
che stia dentro in eterno veramente.

739) IL CONTRABBASSISTA
733) CRAXI CHITARRISTA
Nel pizzicato è quello che ancor oggi
Direi vada seguito, soprattutto
fa presa presso i vecchi estimatori:
in relazione all'accompagnamento;
c'è però, in ogni caso,
ma quanto al resto, ahimè, sarò sincero,
quei che ha il vizio di prenderlo pel naso.
credete, c'è da pianger per davvero.

734) CRAPULONE E BUONTEMPONE 740) IL BATTERISTA

Di lui buona forchetta si ricorda Per la disinvoltura naturale


l'iperbole del motto "Sursum corda"; con cui sa usare i piatti e le bacchette,
per ammazzare il tempo ora è passato annulla il piano e a fare il vuoto in fondo
a vivere da vero scapestrato. ci impiega la portata d'un secondo.

735) LA CASTA MILITARE 741) IL SAXOFONISTA

Anch'essa ha la sua classe: ci son quelli Usando l'emissione della voce,


messi in aspettativa con tutta parsimonia s'è affermato,
che già in partenza scalpitano e gente riportando successi a tutto spiano
che può vantare a fianco un attendente. prima con "Speak low" e poi "Parla più piano".

730) la banana (Il Labirinto 1984-3) 736) le gambe (Il Labirinto 1984-4)
731) il forno (L’Enimmistica Moderna 1984-4) 737) il sangue (L’Enimmistica Moderna 1984-5)
732) la lingua (L’Enimmistica Moderna 1984-4) 738) il medico (Il Labirinto 1984-5)
733) il funerale (L’Enimmistica Moderna 1984-4) 739) il tabacco (Il Labirinto 1984-5)
734) il boia (Il Labirinto 1984-4) 740) il commensale cinese (Il Labirinto 1984-5)
735) la sala d'aspetto (Il Labirinto 1984-4) 741) la spia (Il Labirinto 1984-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 66


742) LA TROMBA 748) CANUTI
Si dice che il suo ardore e un certo gusto Non si è mai risparmiato e lo si sa
in parte sia dovuto anche al bocchino: quello che ha fatto per la Società
perciò in "Fumo negli occhi" a volte emana ma l'avvicendamento lo destina
quel suo candor di marca americana. a sedersi più volte anche in panchina.

743) IL VIOLINISTA 749) GESU'


Allor che suona e fa vibrar le corde Egli s'è fatto uomo
cercando di svisare, si rivela ricercando nell'uomo la bontà
piuttosto deboluccio nell'arcata, e donando altresì la vita eterna
però ogni sua battuta è controllata. per una sostanziale verità.

744) IL PRESIDENTE MANTOVANI 750) PENOMBRA


Nonostante l'indubbia sua chiarezza E' la nota rivista sempre in fiore
c'è chi sostien che non comprende un tubo che indugia fra svolazzi e che persino
ma grazie a lui più di uno può vedere presenta un certo acume e la cui cura
quello che riesce a fare un petroliere. sostanzialmente deve a Favolino.

745) IL PRESIDENTE FOSSATI 751) LA PRODE ANSELMI


Per via di tutti quei che gli fan guerra In questa operazion di pulizia
deve sentirsi a terra; la Tina gode di gran simpatia;
voglion vincer soltanto e son fissati ma poiché i Capi han pure il loro peso
che questa sia la parte di Fossati. qui tutto quanto finirà sospeso.

746) LA CASSA INTEGRAZIONE 752) IL CANTANTE


Se le capiti sotto E' un negro ormai affermato in tutto il mondo
e temporaneamente t'ha fregato che ha fatto anche la grana e che financo,
è vano dimostrar che sei all'asciutto: oltre ad essere il re del cabaret,
puoi ritenerti bell'e liquidato. quanto a certi locali tiene banco.

747) MAROCCHINO 753) L'ITALIA DELLE COSCHE


Il calcio è quello che l'ha realizzato E' quella che sta in alto battagliera
e l'ha reso completo; se ha la palla con la faccia di bronzo e s'indovina
tira con precisione specialmente dai colpi messi a segno
se c'è qualcuno che gli fa da spalla. con tutti quanti i "Don" che ci propina.

742) la sigaretta (Il Labirinto 1984-5) 748) il pensionato (Il Labirinto 1984-7)
743) il pugile (Il Labirinto 1984-5) 749) il cannibale (L’Enimmistica Moderna 1984-9)
744) il lume (Il Labirinto 1984-6) 750) l'ape (L’Enimmistica Moderna 1984-9)
745) la trincea (Il Labirinto 1984-6) 751) il bucato (L’Enimmistica Moderna 1984-9)
746) la doccia (L’Enimmistica Moderna 1984-7) 752) il caffè (Il Labirinto 1984-9)
747) il fucile (Il Labirinto 1984-7) 753) la campana (L’Enimmistica Moderna 1984-11)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 67


754) PIERINO SEMPRE ASSENTE 760) NUCCI
Poiché da qualche giorno era mancato E' buono e mi fa ridere perché
quando fu dal maestro richiamato penso che sia versato solamente
s'è alzato in piedi e in preda all'emozione, a beneficio dei "compagni" e posso
"Ma, Cristo" - disse - "c'è la ricreazione..." arguire ciò dal suo umorismo "rosso".

(1° premio, S. Giuliano)

761) AMOREGGIAMENTI ALL'UNIVERSITA'


755) IL GOVERNO CRAXI
Nell'aula magna dove si ritrovano
Pur se precaria è la stabilità, i testi formalmente ammessi e dove
si regge appena in piedi; ma si sa le dispense economiche più ghiotte
che, siccome va male, l'evidente vengono avidamente consultate,
previsione è che cada facilmente! si sprecano le cotte.

756) FAN A S. GIULIANO


So che me la vuoi far, caro dottore, 762) RAFFAELLA CARRA'
ma spero pur che non la spunterai, Se sa render brillante tutto quanto,
ho il verso pronto io e pertanto tu la sua è solo un'enorme fregatura
questa la devi proprio mandar giù. imposta alle massaie più proterve
e adatta ad un programma per le serve.

757) A FAN DOPO S. GIULIANO


Ora che io mi son pappato il "primo" 763) CIAMPOLINO
se c'è qualcosa che ti brucia, in fondo
sai bene che ti stimo Bisogna dir che ci sa proprio fare.
per via del tuo encomiabile secondo.

758) IO E FAN A S. GIULIANO 764) LILIANALDO

Se quei che ha fatto la caricatura Fra tutti quelli della "Settimana"


della tua testa ci ha impiegato poco, è quello che ha la trippa.
io qui completo l'opera, fregandoti:
e così trovi chi ti mette a fuoco.

765) INTRUSO AL RINFRESCO

759) IL LIBRO DI FAN Bevitore indefesso, fu notato


al rinfresco senz'essere invitato
Ho visto il tuo volume e voglio dirti mandare giù spumante a più non posso
che non potrà passare inosservato: e trangugiare pure salatini;
è qualcosa di grosso per l'inclita ma, tra un boccone e l'altro, c'è anche stato
che si ricorderà tutta la vita. qualcun che l'ha pescato.

754) Lazzaro (Penombra 1984-11) 760) il sangue (Penombra 1984-12)


755) lo zoppo (L’Enimmistica Moderna 1984-12) 761) la cucina (Penombra 1984-12)
756) l'iniezione (Penombra 1984-12) 762) lo strofinaccio (La Sibilla 1984-63)
757) il cuoco (Penombra 1984-12) 763) la mamma (La Sibilla 1984-63)
758) il cerino (Penombra 1984-12) 764) il sabato (La Sibilla 1984-63)
759) l'obeso (Penombra 1984-12) 765) il naufrago (L’Enimmistica Moderna 1985-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 68


766) VINELLO DA POCO 772) BORDON E' GRANDE!
Essendo di assai bassa gradazione, Quando si gioca in casa è da seguire
lo si trova in galloni alla portata per certi spunti interessanti: solo
di chi l'ha comandato basta notar le numerose uscite
magari addirittura di giornata. e son sicuro che vi andrà a fagiolo.

767) L'INFLAZIONE 773) IL PILOTA DI HIROSHIMA


Con gli avvoltoi che pratican la Camera Quando, messo alle strette, l'occasione
per fare solamente ostruzionismo, esigeva di premere il bottone,
anche questa non è da trascurare per quanto impresa dolorosa e seria
perché la cinghia ci farà tirare. è stata liberata la "materia".

768) RIFORMA COSTITUZIONALE 774) SONO UNO PSICOLOGO


Chi se la prende perché all'occasione Per quanto apparir candido io possa
s'è trascurata la Costituzione, la gente la intuisco ad occhio nudo
dimostri la sua forza, il suo potere e so anche per natura dir se ha pene
e pure a Magri provi a darla a bere. ché, sotto sotto, la conosco bene.

769) FIGLIO POLTRONE 775) SOCRATES E' GIU' DI FORMA


Sarà che sia esaurito ma sospetto E' inutile contar sulla ripresa,
che se continua a star fra le coperte tanto non rende e basta!
raccontandomi storie e storie vecchie, La palla, sì, la sa dar bene: è scaltro,
io prima o poi gli tirerò le orecchie. ma per riprender quota ci vuol altro!

770) PANNELLA IN TV 776) OPERAIO LICENZIATO


Appena andato in onda ha cominciato Da quella volta in cui
ad agitarsi e aveva la pretesa si fe' trovare alticcio e poi ci fu
gli dessero un sostegno garantito una vertenza e la liquidazione,
per tornare alla vetta del partito. da qualche tempo non si vede più.

771) SCALATRICE IN PERICOLO 777) IN UN VECCHIO ARMADIETTO


Proprio allorquando stava per cadere Assieme a certe carte arrotolate
qualcuno l'ha strappata all'occasione e a un paio di vasetti ho rinvenute
di ruzzolare in fondo delle essenze tutt'altro che gradevoli
tenendola sull'orlo del ciglione. nella tazza per fare le spremute…

766) il caporale (L’Enimmistica Moderna 1985-1) 772) la tombola (Il Labirinto 1985-2)
767) la tapparella (Il Labirinto 1985-1) 773) il foruncolo (Penombra 1985-2)
768) la vitamina (Il Labirinto 1985-1) 774) il bidè (Penombra 1985-2)
769) il libro (Il Labirinto 1985-1) 775) il debitore (Penombra 1985-2)
770) il naufrago (Penombra 1985-1) 776) il sole (L’Enimmistica Moderna 1985-3)
771) la lacrima (L’Enimmistica Moderna 1985-2) 777) il cesso (L’Enimmistica Moderna 1985-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 69


778) LA MIA FAMIGERATA "CIRROSI" 784) PERMALOSO A TRESSETTE
Oltre che a sostenerla ardentemente Gli capita sovente di strisciare,
con essa io vorrei magari con un carico; ma guai
mettere in chiaro che se il gioco vale, se si sente ripreso pel viziaccio
vale proprio per lei. di non bussare mai.

779) LA SCIARADA MODERNA 785) APRILE A ORVIETO


Messa su un certo piano, riconosco Nella piazza deserta
che oggi si ispira solo a certi canoni, dove ristanno ancora mosaici antichi,
però non si riesce più a trovare un prodigio di vita si riaccende
una chiusa che possa soddisfare. con la pioggia dolcissima che scende.

780) IL WHISKY FA BENE 786) FANTASMA MINACCIOSO


Se lo considerate alquanto grave "Tu campi praticando
usarlo quando vi sentite giù, balzelli, però, credi,
optate per un tonico: alla prima occasione
questo però mettetecelo in più. io a te vengo a tirarti per i piedi!"

781) MIO FIGLIO BEVE A GARGANELLA 787) UNA NUOVA ATTRICE


Da quando ha messo il dente del giudizio Si esibisce con Brando
vuole la carne al sangue e poi s'accende nella parte di Elsa
se vien ripreso perché beve al collo: e se è vero ch'è tra le più ferrate
dice che ormai s'è fatto la ragazza. la vedremo alle prossime puntate.

782) IN QUESTURA PER UNA RETATA 788) IO A S. GIULIANO


Poiché fui trattenuto per un po' Per quanto il mio ritorno può esser stato
dissi a qualcuno: "Senta, la scongiuro prodigioso ed io stesso un fatto nuovo,
mi lasci andare, non ne posso più". in quel momento ad essere sincero
E l'atro a ribadir: "La faccia al muro!" io mi sentii rinascere davvero.

783) MARTINA E IL GENOA 789) GIOVANNI DEI MEDICI


Codesto rossoblù che riconosco Impeccabile capo, s'è distinto
per certe uscite valide, confesso in conquiste di rango e corti austere,
che una calda e una fredda me ne dà: passando anche alla storia
infatti so che in casa perde spesso. con l'attributo "Dalle bande nere".

778) la candela (Il Labirinto 1985-3) 784) il ladro (L’Enimmistica Moderna 1985-4)
779) la casa (Penombra 1985-3) 785) la manna (Penombra 1985-4)
780) l'accento (Penombra 1985-3) 786) il gioco del calcio (Penombra 1985-4)
781) il vampiro (Penombra 1985-3) 787) la spada (L’Enimmistica Moderna 1985-5)
782) la minzione (Penombra 1985-3) 788) Lazzaro (Il Labirinto 1985-5)
783) il rubinetto (L’Enimmistica Moderna 1985-4) 789) lo smoking (Il Labirinto 1985-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 70


790) LA BISTECCA DEVE FROLLARE 796) FAN E IL SUO ACHILLE
La logica pretende Quante volte oramai t'ho strapazzato!
passi un periodo per poterla fare, Sicché sei andato in bagno un momentino
dopo di che, s'intende, e, per venire al sodo, che hai trovato?
fatela pure al sangue se vi pare. Me, che per l'occasione t'ho affogato!

791) IL MIO COMPAGNO A TRESSETTE 797) LE MINACCE DI FAN


Se deve farsi la napoletana, Ah, mi volevi fare il mazzo, vero?
prima ci tira il sugo e poi con gesto E invece sei riuscito ad apparire
d'intenditore te la mette in tavola, grazie allo spunto, in verità carino,
sostenendo ch'è lui quel che fa testo. di quel tuo "talloncino".

792) BATTIBECCO IN CODA


798) UN RISTORANTE DA DIMENTICARE
Signore, lei non perde l'occasione
per farmi constatar che son terrone; Debbo dir che la cima col contorno
ma umanamente le dirò, perdio, m'è rimasta nel gozzo e per di più,
che il primo sono io. tornandomi alla gola tristemente,
non ho gradito quel "tiramisù".
(2° premio Brevi, Concorso Iperion)
793) HO UNA MOGLIE PREZIOSA
Oltre a far ben le bavettine al sugo
e i filetti alla griglia,
si esibisce nel canto e non di rado 799) IL MIO CANE E LA PIPI'
lavora a maglia ch'è una meraviglia. Quando furtivamente la vuol fare,
(1° premio Brevi, Punta Ala 1985)
lui prende e se ne scappa di filato
e pei suoi porci comodi si vale
di qualche palo che gli è congeniale.

794) PIERINO RACCONTA UN GIORNO


ALLA SPIAGGIA
Il primo ad arrivare è il mio papà 800) IL PIANISTA DEL SALOON
che si fa fuori la sua costoletta Visto che qui son tutti quanti armati,
seguito dalla mia cara mammina allor che l'occasione sia propizia,
che si accinge a sfruttar la melanina, pur di spronarli sempre più a sparare,
poi vengo io e son quello quel cornuto continuerà a suonare.
che faccio far da morto a mio fratello.

795) FAN DOPO PUNTA ALA 801) GIOCATORE CHIACCHIERATO


Si trova in brutte acque e per di più Come punta bisogna convenire
non può nemmeno mordersi la coda: che non c'è proprio niente da eccepire;
l'ho beffato, buttato giù e offeso quanto all'insinuazione che si fa,
con tutte quelle botte che si è preso. se ha stoffa si vedrà.

790) l'analisi (Il Labirinto 1985-5) 796) l'uovo (Il Labirinto 1985-6)
791) il pizzaiolo (Il Labirinto 1985-5) 797) il fiore (Il Labirinto 1985-6)
792) Adamo (L’Enimmistica Moderna 1985-6) 798) l'impiccato (L’Enimmistica Moderna 1985-7)
793) il ragno (Il Labirinto 1985-6) 799) il ladro (Il Labirinto 1985-7)
794) Caino (Il Labirinto 1985-6) 800) la caccia (Il Labirinto 1985-7)
795) il rospo (Il Labirinto 1985-6) 801) l'ago (Il Labirinto 1985-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 71


802) IL MODERATORE DI TRIBUNA POLITICA 808) IL RESTAURO DELLA TORRE DI PISA
Ha un tocco ben preciso, inconfondibile Visto che la recente prestazione
e una cura zelante pei legati, non ha ottenuto una soddisfazione,
eppur nelle sue molte esibizioni la cosa inver che andrebbe liquidata
ha presentato solo dei "mattoni"… è la pendenza critica e spiccata.

803) PICCOLI 809) PUNTA ALA


Anch'egli ha la sua croce se, a ragione, a Nucci
fu oggetto d'una comunicazione Anche se non è proprio salutare
e ha pure confessato l'evidenza il posto dà una certa distensione
d'aver spesso parlato con Pazienza. per cui tutta la gente che ci va
si fa certe dormite
così profondamente
e ti convince che ne val la pena.
Quanto a te stai tranquillo,
804) CRAXI dai tempo al tempo e non ti lamentare,
vedrai che verrà il giorno che anche tu
Uomo di punta è lui che con Martelli
potrai senz'altro andarci a riposare.
riesce a darci lustro e può persino
Certo, quel giorno, io, naturalmente
dimostrare che al desco oltre al capretto
Dovrò dir che sei proprio un incosciente.
non mancano la lingua ed il tacchino.

805) PANNELLA 810) GENNAIO

Tipo d'un certo è ben noto Si impone col suo tempo imperversando
l'atteggiamento suo contrario al voto sui campi dove gli uomini a fatica
ch'egli vorrebbe almeno affrontan la giornata con fervore
ottener che si realizzasse in pieno. e subiscono spesso il suo rigore.

806) ALMIRANTE 811) FEBBRAIO

Si parla sempre di cambiarlo il che Per parlare di questo, è ben palese


ad esser nei suoi panni è veramente che manifesta il solito difetto:
imbarazzante ché, giacché è in crescendo, perciò per tutto quel che c'è da dire
è l'uomo del domani certamente. ripetiamo che è "corto e maledetto".

807) LIQUIDAZIONE AI GRANDI MAGAZZINI 812) MARZO


Se c'è chi ne vorrà saper di più, Giacché risulta freddo per metà,
è bene vi si rechi: ma attenzione viene affrontato senza trascurare
che quanto eventualmente acquisterete la parte superiore che sapete:
vi venga dato insieme all'istruzione. quella che è sotto il segno dell'Ariete.

802) lo psichiatra (Penombra 1985-7)


803) il frate (Penombra 1985-7) 808) il debito (L’Enimmistica Moderna 1985-9)
804) il calzolaio (Penombra 1985-7) 809) il cimitero (Il Labirinto 1985-9)
805) il leone (Penombra 1985-7) 810) l'arbitro (Il Labirinto 1985-9)
806) il neonato (Penombra 1985-7) 811) il balbuziente (Il Labirinto 1985-9)
807) la scuola (L’Enimmistica Moderna 1985-9) 812) il cornuto (Il Labirinto 1985-9)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 72


813) APRILE 819) OTTOBRE
Infonde con i fiori che ci dà Cadon le prime foglie e sulle foglie
un giusto senso di serenità, la pioggerella indugia. Dalla cala
per cui si può capire si diparte un vapore, mentre aspetta
il proverbiale suo "dolce dormire". il proprio turno, pronta, una goletta.

814) MAGGIO 820) NOVEMBRE


Si impone con il canto degli uccelli Messa di tutti i Santi,
prorompendo nei boschi: dai canneti giorno di tutti i Morti venerati,
si levan le sue voci e strepitose che cadon ricordando
sboccian nei campi le sue belle rose. il distacco di quei che son passati.

815) GIUGNO 821) DICEMBRE


Arriva il primo caldo e c'è di già Aria di neve. Farinosa scende
quei che nel piatto mare si avventura a imbiancare le gole accidentate
e chi si dà alla pesca col pretesto e a risaltar gli indizi
che va tenuto conto anche di questo. di critici e rischiosi precipizi.

816) LUGLIO 822) UNA CANZONE DI SUCCESSO


Allor che giunge con il sol leone Gli autori l'han sognato e atteso tanto
noi lo stimiamo accalorati, ma questo successo che per loro è un vanto:
quanto ci fa sudare constatando infatti quando uscì fece scalpore
le sferzate terribili che dà! "Piccolo grande amore".

817) AGOSTO 823) IL PIEDE DI PORCO


Si parte. Eppure c'è chi si consola Fra i piedi è proprio quello che s'impone,
col detto "moglie mia non ti conosco" pertanto all'occasione
però anche lei dal giorno ch'è partita si adopra nello scasso o addirittura
benedirà la libertà acquisita. per fare una rottura.

818) SETTEMBRE 824) PER UN BUON MATRIMONIO


Rientrano le masse. Si riprende Si tratta di trovar la donna adatta
come al solito la fremente vita, che si lasci guidare e sia sicura,
seguendo i tempi con curiosità. sia pur con leggerezza, di sapere
Presto nei campi si vendemmierà. stare al passo coi tempi addirittura.

813) la camomilla (Il Labirinto 1985-9) 819) il tè (Il Labirinto 1985-9)


814) il fucile (Il Labirinto 1985-9) 820) il calendario (Il Labirinto 1985-9)
815) il ristorante (Il Labirinto 1985-9) 821) la cocaina (Il Labirinto 1985-9)
816) il domatore (Il Labirinto 1985-9) 822) il neonato (Penombra 1985-9)
817) il divorzio (Il Labirinto 1985-9) 823) il seccatore (L’Enimmistica Moderna 1985-10)
818) il campionato (Il Labirinto 1985-9) 824) il ballo (L’Enimmistica Moderna 1985-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 73


825) IL SONNO E' SALUTE 831) FANTINO FORMIDABILE
Per essere efficace è necessario Nell'"Handicap" avrebbe rifiutato
farselo ben profondo, quindi il motto di montare una femmina di classe
onde dormire ininterrottamente riuscendo pure, nonostante il fallo,
è cominciar coll'infilarsi sotto. a fare il vuoto con il suo cavallo.

832) CERTA POESIA MODERNA


826) A NUCCI
Oltre che darmi ai nervi il fronteggiare
Dopo avere capito quel suo sovente andare a capo che
ed esserti adeguato, io direi mal si comporta, trovo ch'è opprimente
che, se ci pensi bene, e ammetto che fa pena pure a me.
rimani il capocellula che sei.

833) SCOPONISTA PERMALOSO

827) MIO FIGLIO ALLO SNAK-BAR Si ostina


a prendere tutto sul serio,
Dice che l'occhio vuole la sua parte per cui se gli fai notare
per cui lo trovo spesso a dar spettacolo che nella mano passata,
facendosi una pizza a quanto pare anche se s'è fatto gli ori,
alla faccia di chi sta lì a guardare. ha usato troppa leggerezza,
puoi darti pace
che in seguito non rende più.

828) CICLISTA IN CITTA'


834) LA RAGAZZA DELLA PORTA ACCANTO
S'è fatto un giro e ha pure dimostrato
di rispettare la circolazione Chi si ferma è perduto!
però quando ha puntato verso il centro Lungi perciò da me
ci ha rimesso un cerchione. il fare insinuazioni
su quello che può essere
un fatto per tirare avanti,
ma l'opinione generale
è che faccia la vita:
829) BIBITA ESTIVA batte, proprio così!
Per quanto sembrar possa stravagante
la zucca come base è assai importante
e quindi frutta, meglio se matura 835) IL DROGATO
con frullata di pera addirittura.
E' giusto
che la madre lo protegga
e ne accetti ogni iniziativa
a scatola chiusa,
830) COMPAGNO BARO A CARTE ma sono certo
che tutta questa sua commozione
Mi costringe a fregare gli avversari rivela soltanto incoscienza:
passandomi le coppe oppure gli ori e questo,
sicché succede che quando si vince oltre a darmi da pensare,
vanno dicendo che ha l'occhio di lince. nessuno me lo toglie dalla testa.

825) il harakiri (Il Labirinto 1985-10)


826) il cervello (Il Labirinto 1985-10) 831) l'eunuco (Penombra 1985-10)
827) il cineoperatore (Penombra 1985-10) 832) l'emicrania (L’Enimmistica Moderna 1985-11)
828) il compasso (Penombra 1985-10) 833) il ladro (Il Labirinto 1985-11)
829) l'idea (Penombra 1985-10) 834) il cuore (Il Labirinto 1985-11)
830) il Convegno di San Giuliano (Penombra 1985-10) 835) il cervello (Il Labirinto 1985-11)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 74


836) LA VITA 841) MIO NONNO CUOCO PAZZO
Mi fu già rivelato nella cuna Di fronte a certi bucatini, guai
degli alti e bassi che presenta e inoltre a dir che non son buoni, son dolori:
mi fu detto di stare sempre a bada è capace aspettar che si addormentino
quando incontro una gobba per la strada. e dopo farli fuori.

837) IL "GOLPE" DI BUFFALMACCO 842) CANI INQUINATORI


A S. GIULIANO Mettetevi nei panni di coloro
E' un gioco il suo davvero divertente, che se li portan dietro e all'occasione
un lavoro impegnato e sorprendente gli fanno pure il bagno sostenendo
dove, ad onor del vero, si conviene che non è ver che paga pantalone.
come le mani abbia sfruttato bene.

843) MIA MOGLIE


838) ILARE, CANDIDA RAGAZZINA Somiglia, quanto ad ordine, direi
proprio tutta a sua madre
Come fui sopra il letto, mi fu chiaro e possiede la stessa condizione
che aveva fatto la "vita", quindi un terno d'esser votata alla conversazione.
realizzai quando al fin della commedia
fra un canto e l'altro se ne andò all'inferno.

844) A CHI NON PAGA LE TASSE


Non è mai valso a nulla
839) IL GALOPPINO POLITICO
il fatto che non conta nella vita
Per quanto i tempi restare indietro in tutte le occasioni
siano tutt'altro che buoni con lo scopo di fare dei milioni.
lui trova sempre il modo
di barcamenarsi e stare a galla.
Naturalmente,
se l'emergenza lo esige, 845) UMBERTO ECO ENIGMISTA
accetta persino
Anche se
che gli diano dell'animale,
con "Il nome della rosa"
intanto sa bene
può aver fatto colpo,
di essere protetto
il suo exploit
magari da un ministro Altissimo
nel nostro campo
che gli consente
non ha certamente rivelato
di trovarsi tutt'altro che a secco:
un Eco sorprendente.
l'arcano sta tutto qui.
Perciò
a chi gli fa da spalla,
sostenendolo puntualmente
allo scopo di imporlo
840) STUDENTE DI LEGGE FUORI CORSO con… le mezze cartucce,
dirò che nel nostro mondo,
Giacché come privato scherzando col fuoco,
nella sua facoltà non ha convinto, il fallimento è sempre in agguato
egli carente venne giudicato ed anche un pezzo grosso
e in diritto penale fu respinto. può essere ridotto al tracollo.

836) il dosso (Il Labirinto 1985-11) 841) il dentista (Penombra 1985-11)


837) il prestigiatore (Il Labirinto 1985-11) 842) i Lines notte (L’Enimmistica Moderna 1985-12)
838) Dante Alighieri (Penombra 1985-11) 843) la monaca (L’Enimmistica Moderna 1985-12)
839) Noè (Il Labirinto 1985-11) 844) lo zero (Il Labirinto 1985-12)
840) l'eunuco (Penombra 1985-11) 845) il fucile (Il Labirinto 1985-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 75


846) IL MIO MICETTO 851) ELEGIA PER GIGI: L'AMICO
E' tutto nero ed ha una lunga coda Abbiamo sempre sentito
con la quale mi fa sempre le feste il grande piacere
e se lo metto fuori, il vanitoso, della Sua compagnia;
mi viene addosso assai cerimonioso. lo abbiamo cercato
per far fronte
a soluzioni difficili
ed Egli s'è sempre prestato
847) UN S. GIULIANO SENZA GIGI per sollevare gli amici.
Ed ora
Era una pasta d'uomo e quella volta
che il nostro "vecchio" Luigi
che non era presente
non c'è più
a stringer come sempre la sua coppa
sentiamo un disperato
dirò che ci è mancato veramente.
bisogno di Lui
e, per quanto modestamente dotati,
ci mancherà sempre.
848) COL GRUPPO IN CASA DI GIGI
Mi par di rivederlo accalorato
uscire dalla camera in camicia 852) NONNINO SCLEROTICO E MALANDATO
mostrandoci i suoi pezzi quotidiani
che nel crocchio finiran di mani in mani. Giacché ha i giorni contati e tutti sanno
che la durata è presso a poco un anno,
dissi: "Senta, dottore, lei ha intenzione
di seguitare con questo testone?
849) ELEGIA PER GIGI: IL FUNERALE Dica la verità, ma in fondo in fondo
la troveremo qualche soluzione?
Ora
che lo abbiamo perduto
così banalmente,
inesorabilmente ammazzato
853) INCALLITO PESCATORE DI FRODO
coll'infierire dei minuti,
ora che se n'è andato Da quella volta che preso in castagna
per non più tornare, l'hanno gettato fuori,
chiniamo il capo ha mangiato la foglia e s'è rifatto
al Suo passaggio perché lui per la pesca ci va matto.
e riconosciamo in Lui
un galantuomo.

854) A TAVOLA CON LA SUOCERA


850) ELEGIA PER GIGI: L'ONESTO Per quanto mi accalori ormai riesco
a comprendere che con lei sto fresco,
Anche se non c'è più per cui quando si alza, lo confesso,
noi sappiamo bene a me conviene fare il sottomesso.
il Suo importante valore
e i Suoi risultati riportati;
ed altrettanto bene sappiamo
che non è mai venuta meno
855) PIERINO E L'OLIO DI RICINO
la Sua responsabilità.
Per cui, Era ridotto a zero e si capiva
tutto sommato, ch'era prossimo al crollo, ma ci fu
nutriamo la speranza qualcuno che gli disse: "Fai uno sforzo,
che sia tra i giusti. coraggio, butta giù…"

846) il frac (Il Labirinto 1985-12) 851) il denaro (Penombra 1985-12)


847) il pane (Penombra 1985-12) 852) il libro di Fan (La Sibilla 1985-64)
848) il pane (Penombra 1985-12) 853) il verme (L’Enimmistica Moderna 1986-1)
849) il tempo (Penombra 1985-12) 854) la tenda (L’Enimmistica Moderna 1986-1)
850) l'addizione (Penombra 1985-12) 855) Sansone (Il Labirinto 1986-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 76


856) IL NEO OPERATO 862) COMPLOTTO ANTISUOCERA
Poiché fu trapiantato nello stomaco, Siccome è chiaramente risaputa
dopo mangiato sentì balenare la sua poca attrattiva, quando è stato
un mostruoso sospetto: deciso di pestarla
"dovrò subir la fase di rigetto?" ci fu qualcuno che ci andò sparato.

857) MIO FIGLIO E GLI OCCHIALI DA SOLE


863) LO STOCCAFISSO E MIO NONNO
S'era fissato proprio sulle lenti
ch'eran dorate e gli piacevan tanto, Se penso alla buonanima che ha sempre
ma, poi, dopo inforcate, il bricconcello rinunciato al piacere della carne,
s'è preso quelle ch'eran del fratello. convengo che ha virtù di gran valore
anche se invero emana un certo odore.

858) ERALDO PIZZO


Già da bambino possedeva l'estro 864) IL FORMAGGIO GROVIERA
di andare facilmente anche a canestro,
poi, da grande, le masse l'han seguito Si impone per i buchi e negli inviti
per le partite in acqua che ha esibito. vi dà un aiuto da non trascurare,
quindi siate solerti
ed a tavola fatelo girare.

859) IL FASCISMO
Predicava l'avvento del futuro
e cercava d'infondere lo spirito 865) LA MIA BIBLIOTECA
ai molti estimatori e fu lo stesso
suo Capo quel che in fondo ci ha rimesso. E' la meta
delle mie aspirazioni
ma sono convinto
che alla fine
finirà per raccogliere
860) UN CUOCO INSOFFERENTE quel che resta
Specialista nel fare gli stracotti, di qualche tiratura.
sa cucinare le animelle al forno
e maneggiar forchette da maestro;
ha un difetto però: quello che vive
per farsi rispettar con le cattive.
866) TUTTO HA FINE
Quella
del Presidente Pertini
861) L'AMMINISTRATRICE ALL'ASSEMBLEA
è una carica
DEI CONDOMINI
che, a lungo andare,
Appena arriva l'ora ormai si sa si esaurisce.
che c'è sempre qualcun che mancherà, In fondo
ma lei procede inesorabilmente anche le grandi aspirazioni
prendendo in giro sempre l'altra gente. hanno fine.

856) Giona (Il Labirinto 1986-1)


857) Esaù (Il Labirinto 1986-1) 862) la luna (Penombra 1986-1)
858) Mosè (Il Labirinto 1986-1) 863) la santità (Penombra 1986-1)
859) Giovanni Battista (Il Labirinto 1986-1) 864) il trapano (L’Enimmistica Moderna 1986-2)
860) il diavolo (Il Labirinto 1986-1) 865) il portacenere (Il Labirinto 1986-2)
861) la morte (Il Labirinto 1986-1) 866) la pipa (Il Labirinto 1986-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 77


867) LA FILOSOFIA DI MARCUSE 872) VECCHIA GIORNALISTA
E' un'opera di stile, insinuante, A Genova è nota
alquanto vigorosa, che di certo per la sua attività
con quella sua stesura spaventevole svolta col Fascio
esige un uomo che sia bene aperto. e, seppure si sia fatta
più riflessiva,
ancora oggi
sostiene chiaramente
i fuoriusciti.
868) LA FORTUNA NELLA VITA
Si dice
vada presa per i capelli 873) MIA MOGLIE
ma se vorrete ottenere
splendidi risultati E' lei che cura
mantenetevi lucidi le entrate e le uscite
e con la testa a posto. di casa,
E ve la passerete bene. ma sono io che,
sia pure dando adito
ai suoi scatti,
la tengo in pugno.

869) L'UOMO DELLA LAVANDERIA


Anche se a volte 874) MIO FIGLIO NON STUDIA
tira giù moccoli
So io
ha una grande qualità:
come ho dovuto urlare
quella di farti il bucato in faccia.
quando a fine anno
mi ha risposto "Nooo!"
Ora che non parlo più
non si fa sentire,
ma sono sicuro
870) CAMPING PER BAMBINI che va a ripetizione.
Ci si può anche
dormire sopra
ma ritengo sia il caso
di fissare un appuntamento 875) LA DROGATA
e sospendere il tutto Per sentirsi realizzata
visto che c'è qualcuno ha assoluto bisogno
che la fa ancora a letto. del suo bravo buco;
ma può accadere
che, vittima di un'overdose,
non si alzi più.

871) L'INVENTIVA
E' sempre espressione
876) TUTTA LA VERITA' SU TIBURTO
di un'idea brillante,
(vista dagli stramaledetti genovesi)
salvo quando
la corrente che la sostiene Era oramai invecchiato ed invecchiando
è vittima di contatti aumentare di grado pretendeva,
che la circuiscono ma il "tappo" l'ha pagata a caro prezzo:
negativamente. l'han levato di mezzo.

867) l'autopsia (Penombra 1986-2) 872) la lanterna (Il Labirinto 1986-3)


868) la brillantina (L’Enimmistica Moderna 1986-3) 873) la maniglia (Il Labirinto 1986-3)
869) il naso (Il Labirinto 1986-3) 874) l'eco (Il Labirinto 1986-3)
870) l'amaca (Il Labirinto 1986-3) 875) la ciambella (L’Enimmistica Moderna 1986-4)
871) la lampadina (Il Labirinto 1986-3) 876) il vino (Il Labirinto 1986-4)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 78


877) TUTTA LA VERITA' SU TIBURTO 883) TUTTA LA VERITA' SU TIBURTO
(vista dagli stramaledetti genovesi) (vista dagli stramaledetti genovesi)
Dicono che facesse i nostri comodi Dicon che sappia fare bene il "breve",
e dimostrasse pur sottomissione; e questo sarà vero; ma coi lunghi,
sarà, però dovete anche sapere per quanto si sia spesso cimentato,
che la sua fu una presa pel sedere. fu sempre superato.

884) TUTTA LA VERITA' SU TIBURTO


878) TUTTA LA VERITA' SU TIBURTO (vista dagli stramaledetti genovesi)
(vista dagli stramaledetti genovesi)
Era perennemente alla ricerca
Faceva ostruzionismo e ostacolava d'una sporca medaglia e all'occasione
l'uscita regolare e pare che la faceva sparire; inoltre ammette
nei versamenti non fosse sollecito, che si fregava anche le saponette.
tenendoli per sé.

885) TUTTA LA VERITA' SU TIBURTO


(vista dagli stramaledetti genovesi)
879) TUTTA LA VERITA' SU TIBURTO
(vista dagli stramaledetti genovesi) E' viscido e cattivo ed io giammai
aprirò bocca a un suo eventuale invito
Se n'è uscito pulito e c'è chi giura
e nessun potrà farmi andar con lui:
che s'è preso una bella fregatura,
rischierei di trovarmi ripulito.
perché di troppe cose s'è macchiato:
quindi è vero che l'han defenestrato.

886) AL GENIETTO
Bruno, vecchio compagno mio di banco
880) TUTTA LA VERITA' SU TIBURTO te li ricordi ancora
(vista dagli stramaledetti genovesi) gli anni ruggenti e le serate in bianco
Siccome le espressioni sue son note passate sempre al circolo a ballare?
ed accidenti te ne manda tanti, Mi pare ancor di rivederti, o Bruno,
capisco la tensione quando ti rintanavi
del Direttore che ce l'ha davanti. con le ciglia aggrottate
un'intera stagione e a pancia in su
trascorrevi a dormire le giornate…

881) TUTTA LA VERITA' SU TIBURTO


(vista dagli stramaledetti genovesi)
887) A FAN, ETERNO AVVERSARIO
A chi gli ha dato peso voglio dire
che s'era messo in testa e ancora spera Sapendo che ti secchi
poter sferrare la zampata buona io continuo a fregarti e sono giunto
al solo scopo di fare carriera. a provare anche gusto
quando posso grattarti qualche punto.

882) TUTTA LA VERITA' SU TIBURTO


888) I GETTONI DEI QUIZ TELEVISIVI
(vista dagli stramaledetti genovesi)
Chi, conoscendo bene il suo carattere A chi preme il pulsante voglio dire
di romano piuttosto decadente, che con il cambio c'è da starne bene
volle metterlo in croce, so che ha detto: e questo resta ancora,
"Ora con te siam pari veramente!" a mio parere, un fatto che rincuora.

877) la sedia (Il Labirinto 1986-4) 883) il nano (Il Labirinto 1986-4)
878) il tappo (Il Labirinto 1986-4) 884) la lavandaia (Il Labirinto 1986-4)
879) il bucato (Il Labirinto 1986-4) 885) l'olio di ricino (Il Labirinto 1986-4)
880) lo spartito (Il Labirinto 1986-4) 886) l'orso (Penombra 1986-4)
881) il cavallo (Il Labirinto 1986-4) 887) il formaggio (Penombra 1986-4)
882) il segno X (Il Labirinto 1986-4) 888) il trapianto (L’Enimmistica Moderna 1986-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 79


889) CONCORSO LIRICO DI PERIFERIA 895) MALU'
Esiste anche un maestro che però Colui che, disgraziato, insieme a Nicchia
usa barcamenarsi come può, la deve malamente sopportare
ma facendo il pignolo può trovare perché l'ha sullo stomaco, convincasi
magari un... cane che ce la può fare. che sol Pasticca la può tacitare.

890) MESTIERE DI BECCHINO 896) DOPO PRANZO LA BEFFA


C'è chi lo manda giù ma c'è anche quello M'avevano invitato, e rifiutare
che l'ha piantato con difficoltà: era una decisione indecorosa:
io ne ho uno fisso e debbo confessare il male fu quando m'han riferito
che anch'io me lo vorrei proprio levare. che dovevo lavare qualche cosa.

891) PROVE D'ORCHESTRA 897) VIOLENZA SUI CAMPI


Sia prestata attenzione allo spartito Che si parli di calcio oppure d'altro
e ogni pezzo sia bene interpretato, ognuno, è chiaro, che oramai è ridotto
badando di seguire la sezione a mettere la pelle a repentaglio
che fa capo all'attacco del trombone. e, quanto meno, a farsela anche sotto…

892) LA MIA AMANTE M'HA SECCATO 898) POLLAIOLO SOTTO LE FESTE


Sostien d'avermi preso per la vita Essendo la portata del lavoro
e che con lei starò di certo bene, soggetta ad incremento,
ma io la lascio fare; però vaglio trovo logico ch'egli suppergiù
la situazione e dopo le do un taglio. debba tirare qualche collo in più.

893) CON LA DONNA SONO MANESCO 899) FRUTTO ESOTICO LASSATIVO


Ogniqualvolta c'è da far parole Con questo l'intestino s'apre bene
l'obbligo a rinunciare al suo candore: pertanto vi conviene
gliele do senza indugio ed in maniera mandarne giù quella che sia una trancia
che alla fine la faccio tutta nera. e avvertirete tosto il mal di pancia.

894) FAN, AMICO E AVVERSARIO 900) SONO UN PO' SADICO...


Seppure l'umorismo non gli manchi Se me la voglio fare, mi concentro
una calda e una fredda me ne dà: e dopo ci do dentro,
ora di liquidarmi ha l'intenzione però, sia bella o brutta, resta un fatto:
per via di un'incolore prestazione. prima la metto giù e... poi la batto.

889) l'albero (Il Labirinto 1986-5) 895) l'ulcera (Penombra 1986-5)


890) il chiodo (Il Labirinto 1986-5) 896) il duello (Penombra 1986-5)
891) l'autopsia (Il Labirinto 1986-5) 897) l'iniezione (Penombra 1986-5)
892) la sarta (Il Labirinto 1986-5) 898) il facchino (Penombra 1986-5)
893) la copia (Il Labirinto 1986-5) 899) il harakiri (Penombra 1986-5)
894) il rubinetto (Il Labirinto 1986-5) 900) la copia (Penombra 1986-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 80


901) GESU' E L'INFANZIA 906) ENERGUMENO IN ARRESTO
"Lasciate, o voi, che i pargoli Quando l'han messo dentro ed ha intuito
vengano dunque a me: io sono quello che tutto andava a rotoli,
che infonderà la gioia ed il sorriso sentì che avrebbe toccato il fondo:
e svelerà in letizia il paradiso". e allora giù, botte dell'altro mondo!

902) PIERINO IN PASTICCERIA 907) DILOGIA ENIGMISTICA


Perde il pelo ma non il vizio. E' soltanto
Infatti, attraverso questa
non appena entrato, che si potrà riuscire.
si infila fra i consumatori E ricordate
allo scopo che gli incastri
di fregarsi qualche pasta. e i lucchetti
per essere ben trattati
devono presentare
una chiusa di successo.
903) SUOCERA MIOPE
Dovreste sentire come sfiata
nel fare le scale.
908) LA LIBIA E LA SUA POLITICA
E siccome,
procedendo a tastoni, L'abbiamo un palmo sotto e quindi è d'uopo
accade spesso darci da fare per tenerla a freno
che finisca in un canto, anche se ci risulta che il suo scopo
tirando in ballo è quello di tastar solo il terreno.
la gente in giro,
non c'è alcun dubbio
che sia completamente suonata.
909) CORNICE CON FIGURA
Al fine
di farmela accettare
904) RISTORANTE DI LUSSO
me l'anno indorata bene
E' sempre stato decantato e fu allora che la presi.
per le sue prelibatezze. L'interno rappresenta
Eppure una natura morta
la chiusura fu decretata che, mi dicono,
per aver pagato a caro prezzo oltre ad essere rilassante,
un primo è la riproduzione
e una costoletta per secondo. d'un'opera dei Medici.
Peccato!

910) GIUDIZIO SU UN PITTORE


905) SCOPONISTA SCONFITTO
A sentir quello di belle signore
Allor che si trovò davanti il re sostanzialmente è buono
volle sfidar la sorte per i suoi schizzi, i quali essenzialmente
ma accortosi che avea perso la mano sono estratti d'un certo contenuto:
incominciò ad urlare forte forte. io però, che ho buon naso, lo rifiuto.

901) il giocattolo (L’Enimmistica Moderna 1986-6) 906) Attilio Regolo (Penombra 1986-6)
902) lo spazzolino da denti (Il Labirinto 1986-6) 907) la porta (Il Labirinto 1986-7)
903) la fisarmonica (Il Labirinto 1986-6) 908) la mano morta (Il Labirinto 1986-7)
904) l'Eden (Il Labirinto 1986-6) 909) la pillola (Il Labirinto 1986-7)
905) Muzio Scevola (Penombra 1986-6) 910) il profumo (Il Labirinto 1986-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 81


911) UMBERTO ECO 917) PRODUTTORI DI VINO AL METANOLO
Come letterato E' spirito che un'accurata analisi
è da attaccarsi ha definito pessimo per cui
perché consente se te lo metti in corpo sei perduto.
una certa impostazione E non volete dargli del cornuto?
di leccato manierismo
e tassativamente convenzionale.
918) MANGIATE BANANE
Le acerbe, più apprezzate,
912) GANIMEDE FERITO han tendenza a restare sullo stomaco,
quelle mature, quelle stagionate
Essendo solito
invece van giù meglio;
per sua natura
comunque unite al cocco voi vedrete
a mettersi in mostra,
che spremute genuine ne otterrete!
ora,
grazie al suo chiodo fisso
s'è buscato una coltellata.
919) CUOCO CINESE
Allor che con la carne stuzzicante
ti porta il riso molto stimolante
913) INTERPRETE ASIATICA ottenuto grattando certe piante,
Questa è una giapponese che presenta bisogna proprio dire
quei ch'è con lei atterrato dopo il volo. ch'è una cosa davvero da morire.

920) ALMIRANTE E IL M.S.I.


914) MIA MOGLIE
Certe ingiustificate insinuazioni
E' lei che cura le entrate e le uscite di toccante bassezza
di casa, ma sono io che, sia pure mostrano come non sia vero
dando adito ai suoi scatti che il suo Movimento
la tengo in pugno! sia fuori dell'arco costituzionale.

915) BEARZOT E I NAZIONALI 921) COW BOY GIOCATORE DI CARTE

Della rosa Siccome a Santo Spirito era stato


dei venti che dispone e che giocano quello che molti ne avea liquidato,
per lui, qualcuno lo fa girare, allorquando ci fu la bella in ballo
con la speranza che ingrani! disse: "Mi gioco tutto". L'occasione
non fu propizia e ci lasciò un testone!

916) LA MIA MISERA PENSIONE 922) MATARRESE


Io la prendo dal giorno Fra quanti sostengono che in Lega
che ho deciso di andar, ma fo una vita si faccia valere,
soggetta a ristrettezze e mi consola c'è anche chi è convinto
d'avere sempre la mia buona uscita. che abbia due facce.

911) il francobollo (Il Labirinto 1986-7) 917) il diavolo (L’Enimmistica Moderna 1986-9)
912) il quadro (Il Labirinto 1986-7) 918) le mammelle (Il Labirinto 1986-9)
913) la lotta (Penombra 1986-7) 919) il solletico (L’Enimmistica Moderna 1986-10)
914) la chiave (Penombra 1986-8) 920) la mano morta (Il Labirinto 1986-10)
915) il mulino (Penombra 1986-8) 921) S. Giovanni Battista (Penombra 1986-10)
916) la purga (L’Enimmistica Moderna 1986-9) 922) la moneta (Penombra 1986-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 82


923) CAPOCLASSIFICA DEL TOUR 929) CONCORSO PER "RACCHIE"
Per quanto vi potrebbe sembrar nuova, Per quanto come gambe
del tutto irraggiungibile non è lascino alquanto da desiderare,
se nonostante il piazzamento alto chi le sostiene spudoratamente
ha fatto spesso "quarto". lo fa perché si scopron facilmente.

924) I PROSSIMI REFERENDUM 930) BALILLA E IL SASSO


Qui sbaglia, come vedi, Qualcosa di lui resta: fu provato
chi dice che la cosa non sta in piedi: che quel che a sangue freddo fu scagliano
constatato che andiamo sempre male non fu un tipo di scoglio, ma un orpello
affrontiam la battaglia radicale! che assomigliava molto ad un martello.

925) UNA SUOCERA VANITOSA 931) STUDENTE TOPOGRAFO


Quando la vedo dimenarsi in mezzo Va osservato che se la carta muta
a un branco di mosconi allora penso rivela un certo traffico, fu lui
a quei che, a volte con aspetto tetro, che con la sua mania
è costretto a portarla sempre dietro. l'ha segnata curandone ogni via.

926) LA QUERELA DI PARTE 932) IN ITALIA SI STA BENE, ECCOME!


Si potrà dare quando c'è qualcuno Ci vuole Lama, solamente Lama
che vi segue e da un pezzo vi minaccia: anche se dopo bara:
questo sarebbe inconfutabilmente vi orientate sul taglio di filetto
un valido movente. perché per voi la trippa non è cara?

927) IL MIO "LAZZARO" ZOPPICA? 933) LA RISATA GRASSA


A chi sostiene che il mio verso zoppica Quando l'insinuazione è alquanto spinta
e il sillabare mio non è perfetto è chiaro che si faccia a crepapelle;
dirò, in parole povere, di avere, in tal caso il consiglio che vi do
quanto a lingua, lo so, qualche difetto. è tenersi la pancia se si può.

928) BERLUSCONI 934) UNA CANZONE CRETINA


Alquanto interessato Lo spartito ottenuto
a certe azioni di risalto e in corsa con quella spaventosa introduzione,
per spingere al rialzo, vien quotato dimostra quanto fesso sia l'autore
fra i più zelanti operatori in borsa. con quella sua incisione.

923) la luna (Penombra 1986-11) 929) le bugie (Penombra 1986-12)


924) il callo (Penombra 1986-11) 930) il pesce (Il Labirinto 1987-1)
925) la coda (Penombra 1986-11) 931) il baro (Penombra 1987-1)
926) lo scacco (Penombra 1986-12) 932) il harakiri (Le Stagioni 1987-1)
927) il balbuziente (Penombra 1986-12) 933) il harakiri (Le Stagioni 1987-1)
928) il canguro (Penombra 1986-12) 934) il harakiri (L’Enimmistica Moderna 1987-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 83


935) MIO MARITO, LE RAGAZZE E IL FOOTING 940) BECKER A WIMBLEDON
Con lui siam punto e a capo: E' forte! Si è veduto quando attacca
alle cinque è già a mezzo puntualmente coi suoi colpi violenti, porca vacca!
insieme ad esse e questo per far sì e va sempre allo scopo, anche se affronta
che la sua linea sia sempre evidente. un'ardua ineguagliabile rimonta.

936) VECCHIO PUGILE SUL RING


941) IL BATTERISTA DE PISCOPO
Chi lo ritien suonato e per di più
è disposto a buttarlo pure giù, Essendo la batteria
razionalmente per lo meno ammetta l'oggetto del suo lavoro
che ha il calor di chi vien dalla gavetta. è chiaro
che quando si esibisce nei piatti
ottenga successo.
Debbo dire però
che in una esibizione
937) IL BATTERISTA DE PISCOPO con Farina
ha pasticciato un po'.
Avrà una testa
fatta a modo suo
ma bisogna ammettere
che quando entra
col suo strumento
la spunta sempre in bellezza. 942) MIO FIGLIO STUDIA GLI ANGOLI
Sa accompagnare
ogni movimento, Poiché per quanti sforzi possa fare
ogni aria, l'acuto non gli riesce di imparare
usando le spazzole ci sarà nel registro certamente
con la disinvoltura un punto basso inesorabilmente.
del maestro consumato.

943) GALLINE IN CAMPAGNA


938) LE CORNA DI FAMIGLIA
Io ne ho una che è bella e me ne vanto
Trattandosi di cosa ma la tengo in un canto
anzichennò scabrosa perché a mandarla fuori a volte scoccia
convien curar la forma e, suppergiù, quelli che hanno la chioccia.
bene sarà che ci passiate su.

939) I NUOVI FIGLI DELLA LUPA 944) IL TELEFONO E' CARO


Sono i piccoli "lupi" contestati Quando ti accingi a fare il versamento,
dalla massa, ed estremamente odiati puoi star davvero allegro: non a caso,
perché dalla "falange" son gli eredi devi mandare giù certe bollette
e innanzi ad essa noi ci alziamo in piedi! che ti fanno venir la mosca al naso!

935) la lettera i (Il Labirinto 1987-2) 940) il toro (Penombra 1987-3)


936) il rancio (Le Stagioni 1987-2) 941) il cuoco (Il Labirinto 1987-4)
937) il parrucchiere (Il Labirinto 1987-3) 942) la voce (Penombra 1987-4)
938) la lima (Penombra 1987-3) 943) la voce (Penombra 1987-4)
939) i calli (Penombra 1987-3) 944) lo spumante (L’Enimmistica Moderna 1987-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 84


945) MIA MOGLIE VA TROPPO A SPASSO 951) GIOCANDO A CARTE BEVO
Per un verso o per l'altro ogniqualvolta Se è ver che all'occasione
s'impone per uscire quel che prendo non è proprio limone,
non la trattengo mai, ma è naturale ogni mano che faccio mando giù
che mi faccio sentire. solo un dito alla volta e non di più.

952) STRANIERI A ROMA


946) RAGAZZA INTEGERRIMA
Faceva caldo e un negro transitava
Essenzialmente essendo ineccepibile per Via dei Fori quando, giunto in fondo,
è avversa ad ogni emanazion nefanda, un tal che l'aspettava
è soggetta sovente a lambiccarsi lo prese per la gola.
anche se deve fare la lavanda.

953) SCOLARETTO DISCOLO


947) L'INDOVINELLO BEN FATTO Per le sue malefatte all'occasione
Per averlo perfetto s'è buscato una bella sospensione:
bisogna entrare bene nel soggetto questo succede quando ci si scorda
ma per quanto lo si sviscererà di non tirare mai troppo la corda.
sol per misericordia si otterrà.

954) MIA MOGLIE


948) AL CONGRESSO RADICALE Quando in camicia si presenta e quindi
Pur di fare un partito al collo mi si attacca,
dal chiaro orientamento che si addentri la stringo, la distendo e mi consola
nella Costituzione, c'è chi abbraccia l'effetto che mi dà un nodo alla gola.
l'idea dell'onorevole Spadaccia.

955) UN CERTO SPOT PUBBLICITARIO


949) STRANIERI IN ITALIA Ce lo dobbiamo sorbire nonostante
la solita immancabile rottura
E' questo il posto dove i marocchini e mandar giù quel fesso, che persino
la fanno da padroni e dove eccelle continua a dire "Sono Coccolino!".
l'intento di pelare, salvo poi
finire col rimetterci la pelle.

956) DANTE ALIGHIERI


Resta il solo,
950) LA MIA AUTO VA MALE l'unico fra i tanti
Oltre a una lampadina che si accende, al quale si deve riconoscere
sento che batte in testa una incontestabile creatività
e ciò mi dà, per essere sincero, soprattutto a livello umano.
anzichenò pensiero. Perciò va annotato fra i geni.

945) la voce (Penombra 1987-5) 951) la manicure (Il Labirinto 1987-9)


946) la profumeria (Penombra 1987-6) 952) il caffè (L’Enimmistica Moderna 1987-10)
947) il harakiri (Penombra 1987-7) 953) l'impiccato (Il Labirinto 1987-10)
948) il harakiri (L’Enimmistica Moderna 1987-9) 954) la cravatta (Il Labirinto 1987-10)
949) la conceria (Il Labirinto 1987-9) 955) l'uovo (Penombra 1987-10)
950) l'idea (Il Labirinto 1987-9) 956) lo spermatozoo (Penombra 1987-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 85


957) NEL MIO CONDOMINIO 963) MISSIONARIO PIETOSO
Fra tutta quella gente abituata E' quello che si aggira in zone calde
a passare, dovreste voi vedere, per quanti dalla fame sono presi
quando viene stampata una pedata, e nello svolger l'opera addirittura
il gran da fare che si dà il portiere. anche il trapasso della carne cura.

958) RAGAZZA CHE NON STUDIA 964) TESTIMONE POCO ATTENDIBILE


Può capitar che disgraziatamente La sua deposizione
resti magari indietro: questo spiega appar campata in aria e malsicura
il motivo per cui alza le spalle: quanto a mordente, quindi
essa ha preso oramai una brutta piega. essa sostiene il falso addirittura.

959) L'AMORE DI GENOVEFFA 965) SCONFITTO A SCOPONE


Lei l'esige completo e quindi io S'era trovato con metà partita
è come se girassi col collare ormai perduta e fu perché l'amico
ma, all'animaccia sua, non sia mai detto volea fare la bella e è risultato
che me la porti a letto. che da un'asso di cuori fu fregato.

960) ARROTINO INTERESSATO


966) QUELL'INGORDO DI PIERINO
Potrebbe capitar che il suo lavoro
faccia magari male perché lui, Dopo aver fatto più d'una puntata
essenzialmente dedito a molare, in quel della dispensa e propinata
pensa a una cosa sola: ricavare. la sua solita storia, ha pure detto
che qualcuno lo aveva messo a letto.

961) LA SCIARADA DI BERTO SU MIA MOGLIE


967) ABBONDANZA DI CAVIALE
tanto per contraccambiare
La trovo umanamente inammissibile Se avete dubbi sulla sua durata
e anzichennò contorta, ma mi cruccia siete in errore, ché la produzione
il fatto che Frac Rosso la sopporti garantita nel tempo è assicurata
e se ne faccia vanto la... Bertuccia. sino a che non si estingue lo storione.

962) QUANDO COMPRI AL SUPERMERCATO 968) UN MIO GIOCO OSTICO


Allor che a far la coda ti disponi Siccome son maligno, all'occasione
portandoti la borsa e la retina, io vi voglio avvertire
se c'è l'acqua brillante non pretendere che perverrete sì alla soluzione,
che sia col vetro a rendere. ma vi farò morire.

957) la partita di calcio (Penombra 1987-10) 963) lo spiedo (L’Enimmistica Moderna 1987-12)
958) la gobba (L’Enimmistica Moderna 1987-11) 964) la dentiera (Il Labirinto 1987-12)
959) la cravatta (Il Labirinto 1987-11) 965) il cornuto (Il Labirinto 1987-12)
960) il dentista (Il Labirinto 1987-11) 966) il romanzo a dispense (Penombra 1987-12)
961) la coda (Il Labirinto 1987-11) 967) la telenovela (Penombra 1987-12)
962) l'occhio (Penombra 1987-11) 968) il veleno (La Sibilla 1987-65)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 86


969) IL PADRONE DOPO I LICENZIAMENTI 975) LA LIBIA DOPO IL RAID DI REAGAN
Di fronte a certe manifestazioni Così l'hanno fregata il che è servito
provocatorie dei colletti bianchi a dimostrare che a chi tocca tocca
ha dovuto mandar giù qualche sorso e adesso accampa per tutta risposta
per non sentirsi oppresso dal rimorso. che ha trovato una bella… faccia tosta.

970) FORMAGGI NOSTRANI 976) L'UBRIACONE E' SVENUTO

L'unica mozzarella rinomata Nel momento che il polso gli han tastato
resta quella che un tempo fu creata non dava ormai già più segno di vita;
per soddisfare i Conti siciliani: però dopo il grappino che gli han dato
quella sì ch'è una vera cannonata! pretendeva le solite due dita.

977) IL NOTO GIAMPAOLO D.


971) HO UNA BAMBINA BUONA
a Fantasio
Vedendo che Rosetta addirittura
Di profonda cultura, all'occasione
s'è prestata a subire la puntura,
mette anche in mostra quanto sia filone:
ne deduco che la sua attività
cosa ci caveremo mai chissà
è ispirata ai fioretti che essa fa.
da chi in fondo dei fossili ci dà.

972) A CHI MI CRITICA 978) CICCIOLINA


Chi mi accusa di fare dello spirito Quell'abito di velo e un certo spirito
perché talvolta fu da me bruciato molto vicino a quello di patata
sappia che i versi miei non sono adatti nel far gli spogliarelli, dicon quanto,
per chi non è tagliato. per sua scalogna, siano solo un pianto.

973) HO UNA SUOCERA SEXY 979) IL MALATO DI AIDS


Conoscendo la figlia così bene Sbagliano quei che non gli danno peso
per via del letto, posso immaginare e sostengono che non si può aggravare:
con quel corpo davvero formidabile seguir colui ch'è oppresso non è vano,
le conquiste e le stragi che può fare. anche se è solo un portatore sano.

974) LE BARONIE ENIGMISTICHE 980) IL TENNISTA JIMMY CONNORS


Il pender dalle labbra di codeste Tempista insuperabile
lo ritengo irritante, però ammetto che nessuno giammai sconfiggerà,
che nell'intimo mio rimane di gran lunga l'imbattibile
aspiro ad esse anch'io. nonostante l'età.

969) il vampiro (La Sibilla 1987-65) 975) la mano morta (Penombra 1988-2)
970) la lupara (Penombra 1988-1) 976) il monco (L’Enimmistica Moderna 1988-3)
971) l'ape (Penombra 1988-1) 977) la miniera (L’Enimmistica Moderna 1988-3)
972) l'alcool (Penombra 1988-1) 978) la cipolla (Il Labirinto 1988-3)
973) il reggimento (Il Labirinto 1988-2) 979) il facchino (Il Labirinto 1988-3)
974) le sigarette (Il Labirinto 1988-2) 980) l'eternità (La Sibilla 1988-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 87


981) L'ASINELLO 987) GUIDO (3°)
Messo a tirar da quando fu creato Per quanto si ritenga sia ferrato
là nella mangiatoia s'è sfiatato debbo dire che molte volte "rompe"
a gola aperta per donar tepore con certe uscite e c'è pure chi giura
a Nostro Signore. lasci a desiderare in dirittura.

982) SARTO DI MODA 988) LADRI IN CASA

E' il maestro di taglio che si accinge Se tanta gente non la pensa bene
a preparar le giacche all'apertura e ci si può rimetter la camicia,
della nuova sfilata che a suo dire in attesa paziente, ecco c'è quello
dovrà l'uomo e la donna alleggerire. che tien dietro la porta il matterello.

983) ORATORE MONARCHICO 989) SUOCERA MANESCA E INGORDA

Chiuso nella sua splendida camicia Ogniqualvolta picchia, e picchia sodo,


si presenta in cilindro e con l'accento mena sempre alla testa per il gusto
tipico del trascinator di massa di far andar le cose in senso giusto;
si fa in quattro per il suo Movimento. ma a tavola, credetemi, non erro,
se vi dico che manda giù anche il ferro.

984) GIOVANNI GORIA 990) LA PIOGGIA


Dal suo riservo come economista Dall'atmosfera alta cade spesso
c'è poco da sperare, inesorabilmente sulle strade:
quindi in sostanza a me pare evidente l'acqua, per via di certe piene, ormai
che da un tipo così non ci esca niente. l'uomo, si sa, non la contiene mai.

985) GUIDO (1°) 991) MASSAIA EQUIVOCA


Le sue tirate debbo dichiarare L'hanno vista girare per la via
che mi fanno piacere. Ci scommetto ed è anche stata scorta mentre andava
che se sarò disposto ad abboccare con altre quattro a battere la strada:
di certo mi farà pure un fumetto. e a casa poi filava.

986) GUIDO (2°) 992) GUIDO E' UN UBRIACONE


Si crede abbia da fare coi bambini Dicono che non beve, però il rosso
e che sian tutti sottomessi a lui; se l'inghiottiva eccome e per di più
punti su Capri che gli è familiare quello che sorprendeva
perché solo così si può salvare. era il fatto di come andava giù.

981) il caminetto (Il Labirinto 1988-4) 987) il cavallo (Penombra 1988-4)


982) il borsaiolo (Penombra 1988-4) 988) il manicomio (I Quaderni della Sibilla 1988-4)
983) il pistone (Penombra 1988-4) 989) il martello (I Quaderni della Sibilla 1988-4)
984) l'avaro (Penombra 1988-4) 990) l'ubriaco (Il Labirinto 1988-5)
985) la sigaretta (Penombra 1988-4) 991) la ruota (Penombra 1988-5)
986) il cavolo (Penombra 1988-4) 992) il naufrago (Le Stagioni 1988-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 88


993) LA PADELLA 999) USCIERE MINISTERIALE
Chi non l'ha buona è inutile pretenda E' quei che in un governo popolare
che a contatto col fuoco poi gli renda; lo ritrovi impiegato al Gabinetto
chi la prende così, alla chetichella con le mansioni nette
non si lamenti poi della padella. di fare, quando è il caso, le bollette.

994) L'OMOSESSUALE 1000) LA NUOVA FIAT TIPO

Dal canto suo ha ragione Per quanti siano propensi


se vuol destar la pubblica opinione ad una normale andatura,
affinché tutti accettino il balzello ha un effetto più che garantito,
che per la checca è bello. ed è inoltre
facile alla lubrificazione.
Difetta però nella frenata
e risulta perciò arduo
tenerla in istrada
995) IL "PREMIO CAPRI" DELL'ENIGMA anche per via della spinta
Fa presa con intenti che si manifesta nello scappamento.
spesso orientati a nobili elementi,
ma quel ch'è illuminante e che si apprezza
è il constatare d'Argon la saldezza.
1001) PAVAROTTI E LE AMMIRATRICI
Alle donne abituate
alle mollezze della super-vita
996) LA PIGRIZIA che sostengono per lui
E' brutta, ne convengo, e se mi prende un sacco di palle,
per amor di me stesso v'assicuro voglio ricordare che anch'egli
provo quasi vergogna: ciò non toglie prima di arrivare all'opera
che mi scappan con lei tutte le voglie. ha preso le sue brave stecche.

1002) IL FILM IN TECNICOLOR


997) CICLISTA ALL'APICE
A chi esalta il colore, voglio dire
Avrà magari i numeri per essere che stesse a me lo elimino davvero
portato alla vittoria, ma mi pare se non altro perché, per quanto bello
che nelle gare si faccia tirare non va paragonato al bianco / nero.
e che si sia mostrato
in più d'un'occasione anche sfacciato.

1003) AGLI OBIETTORI DI COSCIENZA

998) AL PROSSIMO CONGRESSO Sarà anche vero


che la prudenza non è mai troppa,
Ci andiamo tutti e ognuno per suo conto ma io vorrei proprio sapere
farà quel che potrà; però se Fan che cosa vi passa per la testa
è bene si scateni, caro mio, ogniqualvolta difendete
certo qualcosa butterò giù anch'io. i vostri Capi con le unghie.

993) la mira (Il Labirinto 1988-6)


994) il gallo (Penombra 1988-6) 999) il sapone (La Sibilla 1988-7)
995) il gas (Il Labirinto 1988-7) 1000) il purgante (Penombra 1988-8)
996) la donna racchia (Il Labirinto 1988-7) 1001) il reggiseno (Penombra 1988-8)
997) il dado (Il Labirinto 1988-7) 1002) il razzista (Penombra 1988-8)
998) il W.C. (Penombra 1988-7) 1003) i pidocchi (Penombra 1988-8)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 89


1004) LA SUOCERA 1009) MIA MOGLIE FA LA COLF
Quando la feci entrare Per quanto il suo
ebbe il solito scatto possa essere un lavoro terra terra,
e poi per la casa incominciò a girare, si sente pienamente impegnata
ma io, benché sia certo per cui si dà da fare,
che avanti senza lei non posso andare, anche se fosse
la misi fuori e proprio in quei momenti una prestazione per la quale
essa mi mostrò i denti. a volte prende poco.

1005) MAGOPIDE 1010) AL CONGRESSO DEI VERDI


L'elaborato suo pieno d'ingegno Se auspichiamo un partito veramente
che ci propina “Per filo e per segno” aperto verso il centro,
dimostra in certi punti ch'egli anela mettiamoci davver con buzzo buono
a lasciarci così, in brache di tela. e poi diamoci dentro.

1006) LA MASCOTTE DELLA FANTERIA 1011) AL ROMANTICO


per celia
Dicon che porti bene e che si presti
nel sostenere il Corpo e il Reggimento: Giacché mi chiami in causa ti rispondo
quel che non va è che, ad essere sinceri, che certe voci che tu metti in giro
se la darebbe a gambe volentieri. non si spiegano affatto, quindi tu
hai chiuso ed io non parlo più.

1007) BASTA CON L'ENIGMISTICA


1012) AL ROMANTICO
A chi si chiede perché più non scrivo con simpatia
io posso presentar più d'un motivo:
oltre ai mille accidenti messi giù Se hai qualcosa da dire è chiaro che
la verità è che non mi sento più. probabilmente tu ce l'hai con me:
eccomi pronto, sono qui ti sento
seguo il tuo filo del ragionamento.

1008) FAN E I SUOI BREVI


Poiché quando li fai m'è stato detto 1013) AL ROMANTICO
che sei solito prenderli di petto, affettuosamente
ciò mi mette il sospetto Risponderò all'invito che mi poni
che con loro tu vada pure a letto sempreché tu non sia troppo occupato:
per cui negare più non ti conviene ti voglio parlar chiaro,
di conoscere i tuoi piuttosto bene. per me io penso che tu sia suonato.

1004) la chiave (Penombra 1988-8) 1009) la pala (Il Labirinto 1988-10)


1005) il sarto (Il Labirinto 1988-9) 1010) il harakiri (Penombra 1988-10)
1006) la stampella (Il Labirinto 1988-9) 1011) il telefono (L’Enimmistica Moderna 1988-11)
1007) Beethoven (Il Labirinto 1988-10) 1012) il telefono (L’Enimmistica Moderna 1988-11)
1008) i polli (Il Labirinto 1988-10) 1013) il telefono (L’Enimmistica Moderna 1988-11)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 90


1014) ECO E "IL NOME DELLA ROSA" 1020) TRASCURATEZZA POSTALE
Sfruttando i frati, specie i cappuccini Si trattava d'un collo ch'era stato
che han dovuto sfilar onde intrecciare davvero malamente ritirato,
tutta la trama dell'ordita storia, dal quale traspariva chiaro e netto
è arrivata la gloria. che prima c'era stato lo spaghetto.

1015) ECO E "IL PENDOLO DI FOUCAULT" 1021) SONO UN CONCORSARO


Aveva un chiodo fisso ed era quello Se fo il gioco e non vinco mi rammarico
di fare pure il "pendolo" per cui delle figure che mi tocca fare:
cercò l'appiglio come si conviene ci sono gli assi, me ne faccio carico
e adesso è eccelso ed è quotato bene. ma in cuor mio li vorrei tutti strozzare.

1016) ECO ENIGMISTA 1022) AL FARO CHE OSA SFOTTERMI


La grande padronanza della lingua Quanto a chiarezza il gioco tuo m'è parso
gli consente di getto le parole anzichennò visibilmente scarso:
e un continuo fluente fraseggiare: la sola attenuante che ti resta
quanto al breve però non lo sa fare. è proprio quel che ti sei messo in testa.

1017) GLI INQUISITI DE 1023) AL FARO CHE MI SFIDA


"IL NOME DELLA ROSA"
Poiché hai trovato quello
Fra quei chiamati al banco che ha osato farti tanto di cappello,
che s'erano macchiati t'accorgerai come ti ridurrò,
si trovava persino e poi vediamo un po'...
uno che aveva fatto il cappuccino.

1024) AL FARO CHE CI HA PROVATO


1018) SO CANTARE, ECCOME!
La tua resta la solita canzone
a Guido che non mi apprezza di chi vuole apparire elettrizzante
Per quanto possa aver la gola stretta sfruttando sempre il solito filone:
a causa d'un attacco che mi affligge, però non sei davver troppo brillante.
se c'è chi mi da corda è già accertato
che lascio tutti quanti senza fiato.

1025) AL FARO CHE MI GABELLA


Per quel che tu mi hai fatto
1019) UN PIANOFORTE TROPPO VECCHIO
prendendomi di mira tutto a un tratto
L'hanno portato su ma si sapeva ti dirò che in tal caso
che quell'accordatura non reggeva, benché tu m'abbia preso per il naso
perciò il contratto infine fu sospeso una cosa è sicura:
prima che fosse steso. sei tu che hai fatto la brutta figura.

1014) la seta (Il Labirinto 1988-11) 1020) l'impiccato (Il Labirinto 1988-11)
1015) l'alpinista (Il Labirinto 1988-11) 1021) la briscola (Penombra 1988-11)
1016) il chiacchierone (Il Labirinto 1988-11) 1022) l'abat-jour (L’Enimmistica Moderna 1988-12)
1017) il caffè (Il Labirinto 1988-11) 1023) l'abat-jour (L’Enimmistica Moderna 1988-12)
1018) l'impiccato (Il Labirinto 1988-11) 1024) l'abat-jour (L’Enimmistica Moderna 1988-12)
1019) l'impiccato (Il Labirinto 1988-11) 1025) il caricaturista (L’Enimmistica Moderna 1988-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 91


1026) L'ITALIA CONTRO LO ZAMBIA 1032) PARI
E' questione di forma e in ogni caso Nel gioco a zona è quello
non è vero che non conosca il calcio, che può rendere molto
ma il merito se avanzò nei gironi e, come punta, è tale
in buona parte andrà sempre a Tacconi. che va considerato Nazionale.

1027) VIRDIS 1033) VICTOR


Per quanto possa essere appostato Prodotto della scuola
come attaccante è sempre ben marcato prettamente spagnola
e corre quando c'è qualcun che smista: batte in modo perfetto
quindi non sarà mai un centrocampista. invitando talvolta allo sgambetto.

1028) MAURO E IACHINI A SEUL 1034) VIERCHEWOD


Son quei due che a denti stretti hanno affrontato Domina a centro campo
ognuno la partita: i laterali e se anche s'è beccato
han così dimostrato l'ammonizione resta
le loro qualità di Nazionali. quei che il terrore delle ali desta.

1029) NOI SAMPDORIANI 1035) BONOMI

Se è ver che la prudenza Dicono che non rende,


non è mai troppo, resta che non sempre dà tutto
il fatto che ce la mettiamo tutta ma ha un dribbling ch'è scioccante
e per ora ci ritroviamo in testa. allor che l'avversario è più prestante.

1030) PAGLIUCA 1036) CEREZO


A volte nel rimettere Brasiliano di origine
indugia alquanto, ma può aver fatto il suo tempo
para in modo perfetto ma è tutt'altro che lento:
quando i tiri riguardano il dischetto. è travolgente e fa un gran movimento.

1031) MANNINI 1037) SALSANO


Anche se sta in difesa Per quanto piccoletto
sventa tiri insidiosi come attaccante è certo
perciò fa un certo effetto uno che sa filtrare
questo stopper trovarselo di petto. e febbrilmente poi si dà da fare.

1026) la scarpa (Il Labirinto 1988-12) 1032) il lotto (Penombra 1988-12)


1027) il francobollo (Il Labirinto 1988-12) 1033) la nacchera (Penombra 1988-12)
1028) i francobolli (Il Labirinto 1988-12) 1034) lo spaventapasseri (Penombra 1988-12)
1029) i pidocchi (Il Labirinto 1988-12) 1035) il debitore (Penombra 1988-12)
1030) il debitore (Penombra 1988-12) 1036) il samba (Penombra 1988-12)
1031) la corazza (Penombra 1988-12) 1037) il microbo (Penombra 1988-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 92


1038) VIALLI 1044) LA PANCHINA
E' quei che quando affronta Ai limiti del campo
le partite di coppa sperar che non finisca
si dà molto da fare con ansia tu li vedi:
con lo scopo palese d'insaccare. potessero allungar magari i piedi!

1039) MANCINI 1045) SUOCERA FEMMINISTA

Nel trattare la palla Nella scorsa rivista l'ho notata


è davvero incredibile che passava battendo la grancassa
è tutta un'invenzione e nello spaccio offrì a tutti da bere:
che gli consente la sua affermazione. ma una casa ce l'ha, vorrei sapere!

1046) ECO E "IL NOME DELLA ROSA"


1040) DOSSENA
Anche considerandolo fra i colti
Volean metterlo a piombo ammazza e ammazza appare
così l'hanno scartato, nel giallo pure l'esibizionismo
ma ha dimostrato che d'un certo malcelato narcisismo.
ha qualcosa davver dentro di sé.

1047) MIA MOGLIE S'E' FERITA


1041) BOSKOV LA MANO DESTRA
Può aver dei lati deboli Ha un servizio da tavola che cura
ma fa la sua figura con estrema attenzione e s'indovina
è retto lo dimostra che i piatti in fondo sono delicati
la forma della squadra messa in mostra. per chi può sol contar sulla mancina.

1042) MANTOVANI 1048) LO SCIOPERO DEI TRASPORTI


Ha i "sacchi" necessari Dopo aver sopportato ristrettezze
ma fa con le riserve e fregature a non finire, vedi
a volte anche il filone: che quelli che li han fatti
sgancia la grana in più d'un'occasione. si lamentano perché vanno a piedi.

1043) IL TIFOSO 1049) A CLEOS CHE M'HA RECENSITO

Se la difesa è un guaio Avevo già la vena, da rampollo;


e il risultato pure ma diventato grande ho continuato
fa pena: ma è contento - oltre a bagnare il letto -
quando riesce ad aver l'abbonamento. a finire per essere sboccato.

1038) il salumiere (Penombra 1988-12) 1044) i moribondi (Penombra 1988-12)


1039) il bugiardo (Penombra 1988-12) 1045) la pubblicità (L’Enimmistica Moderna 1989-1)
1040) il pacco (Penombra 1988-12) 1046) il fioraio (Il Labirinto 1989-1)
1041) il triangolo (Penombra 1988-12) 1047) il cameriere (Il Labirinto 1989-1)
1042) il silo (Penombra 1988-12) 1048) i calli (Il Labirinto 1989-1)
1043) il detenuto (Penombra 1988-12) 1049) il fiume (Penombra 1989-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 93


1050) FRA UBRIACHI 1056) HO CHIESTO L'AUMENTO
AL CAPUFFICIO
"Or che hai vuotato il calice, vediamo
se riesce a stare su una gamba sola". Non dice sì, però
"Stai bene all'occhio tu, Donato: devo neppure dice no
dirti che cado solo se non bevo". e poiché nella vita
si fa quel che si può,
è un individuo da considerare
alquanto singolare.
1051) IL COLONELLO CASO
Oltre ad essere un duro dicon pure
ch'esso è propenso a certe fregature 1057) LA CRAVATTA
e che con gli inferiori è assai esiziali: Oltre ad esser civile fo notare
però fa molto male! ch'è un accessorio alquanto famigliare
che anche la donna non disdegna affatto:
deve avere però un nodo ben fatto.

1052) A RAPPORTO DAL COLONNELLO


Prima l'attenti, dopo dài il riposo, 1058) IO E LA BARBA
e se capita il tipo malridotto
e gli accordi il congedo illimitato Appena m'è spuntata debbo dire
stende sempre il suo bravo pistolotto. ch'era davvero forte ma confesso
che quando m'è cresciuta stavo male,
ma male più di adesso.

1053) AMANTE DI 50 ANNI FA


Ai tempi del Regime ero di quelli 1059) GREGORI
che osservavan la regola e volevo Il suo valore è chiaro,
magari andare in linea: ma potevo per cui finché sta a guardia della rete
lasciarla, visto che me la "facevo"? assolverà il suo incarico,
sempre con zelo e, in seguito,
vedrete…

1054) IL NUOVO SEIKO VENDE BENE


E' quello che si porta nel panciotto 1060) FERRONI
e spacca anche il minuto dimostrando,
con le sue entrate, come sia palese Difensori coi fiocchi
l'imporsi dello stile giapponese. nell'area di rigore egli s'impone,
come elemento chiave
che fa valer la sua bruciante azione.

1055) IL COLLEZIONISTA DI MARIENRICO


a lui per celia 1061) GENTILINI
Anche volendo ammetter che del Tasso Sta davanti alla porta
abbia qualcosa, a parer mio bisogna e se qualcuno vuol passare e crede
dire ch'è un visionario: certi quadri, di poterlo evitare
di cui racconta in giro, se li sogna. lo costringe a fermarsi con il piede.

1050) il fiore (Penombra 1989-1) 1056) lo scapolo (Il Labirinto 1989-2)


1051) il callo (Penombra 1989-1) 1057) il matrimonio (Il Labirinto 1989-2)
1052) l'assassino (Penombra 1989-1) 1058) la febbre (Il Labirinto 1989-2)
1053) la dieta (Penombra 1989-1) 1059) l'Enel (Penombra 1989-2)
1054) il harakiri (La Sibilla 1989-1) 1060) il calorifero (Penombra 1989-2)
1055) il dormiglione (L’Enimmistica Moderna 1989-2) 1061) lo zerbino (Penombra 1989-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 94


1062) RUOTOLO 1068) ONORATI
Usa partir dal fondo Le cariche di spalla
e sfruttare la spinta da campione, sono il suo forte, quindi resta inteso
coprendo mezzo campo: che per renderlo inutile
eppur c'è chi lo prende per bidone. devon cercare di non dargli peso.

1063) CARICOLA 1069) FONTOLAN


Ha i piedi buoni e quindi Armato di gran classe
per un verso o per l'altro s'avventura ha un'anima tenace e sa legare
nel prendersi licenze, con i vari elementi:
come certi rimandi addirittura. difficilmente si vedrà crollare.

1064) SIGNORINI 1070) SCOGLIO


Secondo lui sostiene Come s'è rivelato
d'aver fatto con gli altri un partitone s'è pensato di prenderlo alla lesta,
e promette di imporsi sapendo bene quanto
sfruttando ogni onorevole occasione. si dia da fare per restare in testa.

1065) ERANIO 1071) SPINELLI


La sua caratteristica Dicon che se ne andrà
è l'improvvisazione e indubbiamente E di questo son tutti, su per giù,
nel saltare di testa molto preoccupati
ha uno scatto davvero sorprendente. pensando a quando non ci sarà più.

1066) QUAGGIOTTO
1072) LA PANCHINA
Sa costruire trame
davvero travolgenti e non son rari Sono in quattro e l'entrata
i suoi interventi in angolo, consente lor d'avere l'occasione
al fin di ostacolare gli avversari. di far magari un tempo
che degno sia di questa Divisione.

1067) NAPPI
1073) I TIFOSI
Quando speditamente
c'è qualcuno che imposta, lui, Ora che sono in testa,
piazzato se mai ci resteranno, ciò avverrà
bene all'attacco parte, perché di tanti inganni
nonostante che sia sempre marcato. se ne è dimenticata la metà.

1062) il petrolio (Penombra 1989-2) 1068) il facchino (Penombra 1989-2)


1063) la poesia (Penombra 1989-2) 1069) il cemento (Penombra 1989-2)
1064) il deputato (Penombra 1989-2) 1070) il pidocchio (Penombra 1989-2)
1065) l'idea (Penombra 1989-2) 1071) il moribondo (Penombra 1989-2)
1066) il ragno (Penombra 1989-2) 1072) le stagioni (Penombra 1989-2)
1067) il francobollo (Penombra 1989-2) 1073) le corna (Penombra 1989-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 95


1074) "IL RAGAZZO SFORTUNATO" 1080) UTENTI DELLE CUCCETTE FF.SS.
DI TIBURTO
In uno stato ch'è oramai allo sfascio
Lo conosco, è Pasquale! E' vero, è buono per i buchi che non si contan più,
non si ribella manco se lo scannano se c'è chi se la prende, noi a costoro
e se c'è da mangiar si intenerisce: auguriamo buon viaggio e sogni d'oro.
però i lupini non li digerisce.

1081) IL NONNO SARA' OPERATO IN RIVIERA


1075) LA SEGRETARIA DEL MAGGIOLINO Dopo essersi misteriosamente
trovato nelle mani di uno
So che con te ne ha fatta della strada, che, sia pure cordialmente,
ma non la porti, no, in palmo di mano non ha fatto che contargli palle,
se facilmente credi adesso, grazie alla grana
di potertela togliere dai piedi. che non gli ha mai fatto difetto,
si può sperare
nell'intervento di Santacorona.

1076) IL FIGLIO DEL LAGACCIO


Se qualche ristrettezza gli ha nociuto, 1082) LA SCOPA
amaramente è il caso
di ammettere che spesso nel passato Si vede in molte case e serve a dare
risulta che si sia pure macchiato. una passata in giro con lo scopo
di ripulire bene: è l'espediente
per togliere via tutto egregiamente.

1077) LUI QUAND'ERA ARBITRO


Per quanto tu sia ligio al tuo dovere 1083) LA VICENDA DI NICOLAZZI
di contenere i falli, sono indotto Fidando nel sostegno della base
a pensare che, nonostante tutto, lui la tangente se la tiene stretta,
t'abbiano messo sotto. ma il Parlamento meno non verrà…
e la sentenza si ripeterà.

1078) I MORTI DI SPOON RIVER


1084) TANGENTE E MINISTRI
Ognuno ha un proprio canto e se taluno
Quei che al momento se la sono presa
la gloria esprime, c'è chi ci propina
- e pare se la vogliano tenere -
ricordi sconfortanti: nella buca
finiranno legati e ciò è sancito
li unisce tutti quanti la collina.
pur con l'approvazione del partito.

1079) DEPUTATI E VOTO SEGRETO 1085) MINISTRI E TANGENTI


Quei che ha sempre votato Quei che se le son prese e adesso piangono
palesemente, adesso ha da affrontare pel male che hanno fatto, son convinto
la crisi di governo e quindi sa nel frangente non se la sian goduta:
che prima o poi cadrà. ma questa è solamente una battuta.

1074) l'agnello (La Sibilla 1989-2) 1080) la droga (L’Enimmistica Moderna 1989-3)
1075) la scarpa (L’Enimmistica Moderna 1989-3) 1081) il rosario (Il Labirinto 1989-3)
1076) il caffè (L’Enimmistica Moderna 1989-3) 1082) la roulette (Il Labirinto 1989-3)
1077) lo slip (L’Enimmistica Moderna 1989-3) 1083) il pappagallo (Penombra 1989-3)
1078) i francobolli (L’Enimmistica Moderna 1989-3) 1084) la moglie (Penombra 1989-3)
1079) l'ubriaco (L’Enimmistica Moderna 1989-3) 1085) le botte (Penombra 1989-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 96


1086) LA CREMA DI FISSAN 1092) "IL CINEMA" DI SER BERTO
Ogniqualvolta la facevo a letto Ha una sua stampa che s'impone spesso
la mamma me la dava sul culetto alla faccia di molti maldicenti
e faceva il bucato: io piangevo e presenta una palma che si vale
solo per dimostrare d'opere d'arti proprio da manuale.
la presenza di spirito che avevo.

1087) AUTISTA PRINCIPIANTE 1093) GIORNALISMO SPINTO


Tiene la mano destra Quello stile di Bocca sottilmente
e prosegue molto attentamente teso a fregar di netto i radicali
inoltrandosi nel levante con certi pezzi anzichennò sospetti,
che lo porterà a Celle. ha qualcosa in comune con Stecchetti.

1088) IL DOMESTICO DI FAN


1094) LA RIVISTA E IL DIRETTORE
Questa è la verità: io so che quello DE L'IGNOTO
sa fare molto bene anche l'agnello;
E' vero, c'è qualcosa
quanto però al bucato a mano, è vera
che può magari definirsi rosa;
la notizia che fu costretto a farlo
però va pure denunciato il fatto
promettendogli pure una crociera.
anche quando si scopre che c'è un ratto.

1089) LA PILOTA ALIANTE DI FAN


1095) LA S. AGNESE DELLA NOVELLINA
Per quanto fosse un'oca, dir ti posso
che se ha rischiato grosso Spiritualmente ricca, s'è trovata
ed un certo coraggio ha dimostrato, in condizione d'esser fatta a pezzi
fu perché aveva male calcolato. e questo ci ritrova, come detto,
con le lacrime agli occhi al suo cospetto.

1090) L'AFFETTO DI FAN


Giacché lo dài a tua moglie ed a tuo figlio 1096) IL BRIO DI CIAMPOLINO
in confidenza voglio dirti che
se lo dessi anche a me, sai che farei? Poiché è chiamato in causa ti dirò
Lo contraccambierei. che in difesa lui fa quello che può
e, per quanto falloso, ha dimostrato
d'esser protetto sin dall'Avvocato.

1091) LA BRUNETTA DELLA PREMIAZIONE


A CATTOLICA
a Dana, con simpatia 1097) LA "SQUILLO" DE L'ANGELO
Ah, l'ho fatta mia
quando avanzando verso Quando te la sei fatta, son sicuro
quella ch'era un'autentica poesia che hai pensato a spogliarti tutto nudo:
mi sono rifugiato nell'incerto ti vorrei fare una domanda, posso?
ed ho finito per baciar Ser Berto! E' stata lei che t'è venuta addosso?

1086) l'iniezione (Penombra 1989-3) 1092) il ceffone (La Sibilla 1989-3)


1087) il borsaiolo (Penombra 1989-3) 1093) lo stuzzicadenti (L’Enimmistica Moderna 1989-4)
1088) Gesù (Penombra 1989-3) 1094) il topo (Penombra 1989-4)
1089) il fegato (Penombra 1989-3) 1095) la cipolla (Penombra 1989-4)
1090) il "tu" (Penombra 1989-3) 1096) l'imputato (Penombra 1989-4)
1091) la rima (La Sibilla 1989-3) 1097) la doccia (Penombra 1989-4)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 97


1098) UN AMORE DEL LAGACCIO 1104) "LE ZITELLONE" DI TIBURTO
Vita filtrata, organo vibrante, Giacché con loro ci hai fatto la mano
cuore di pietra: ahimé, nel tuo lavoro le sfrutti pei tuoi giochi e quando puoi
qualche cosa non va, ci hai dimostrato so che le scopri pure: forse sbaglio
di avere tutto male calcolato. però per me dovresti darci un taglio.

1099) LA SUOCERA DI FAN 1105) POLITICI A "BIBERON"


Fra i tanti casi che conosco io Sono sempre disposti a spiattellare
di generi in declino, son sicuro quello che si nasconde tra le righe,
tu la vuoi pure morta: io ho sentito magari strombazzando pure in coro:
che anche a farti dottore ha contribuito! e il pubblico si bea alla faccia loro.

1100) LA SUOCERA DI FAN 1106) ZOROASTRO E I SOLUTORI


Ah, l'hai studiata bene, caro mio! Fra molti Rossi che conosco è quello
Fingi di non conoscerla ma poi, che si ritrova spesso alla portata
visto che adesso in chiesa non va più, di qualche penna che pretende pure
mostri d'interessarti ai casi suoi. di sfruttarlo mostrandosi arrabbiata.

1101) LA "SQUILLO" DE L'ANGELO 1107) LA CENETTA DI FAN


Se entri, è chiaro che poi te la fai, Cosa rompi le scatole! Io posso
anche se non ti piace, dire che quando tiri fuori il rosso
perché una volta ammesso, te lo fai con le paste e all'occasione
ti puoi sentire, ma paghi lo stesso. non manchi mai di fare lo spaccone.

1102) IL ROBOT DA CUCINA


1108) LA CENETTA DI FAN
Nonostante al subir di qualche scarica
si bruci facilmente, è assai geniale: Dal momento ch'è stata improvvisata
basta infatti pensare di raccontarla non conviene mai
nelle spremute quanto sia ideale. e la prossima volta ad ogni costo
vedi di farla, sì, ma di nascosto.

1103) L'UTENTE AL CONDUCENTE


DELL'AUTOBUS 1109) UN PRANZO DA BUOGUSTAI
“Tutti coloro che ha lasciato a terra Aprite col filetto fatto al sangue
e non si sono risentiti, dico e, mandato giù quello, ricordate
che in fondo sono solo degli inermi che fegato e frattaglie - è naturale -
ai quali non si può non dar dei vermi”. son, con la trippa, quelli che fan male.

1098) il rene (Penombra 1989-4) 1104) le carte (La Sibilla 1989-4)


1099) la lingua latina (Penombra 1989-4) 1105) i dischi (L’Enimmistica Moderna 1989-5)
1100) la lingua latina (Penombra 1989-4) 1106) il pomodoro (Il Labirinto 1989-5)
1101) la prigione (Penombra 1989-4) 1107) il pomodoro (Penombra 1989-5)
1102) il cervello (Il Labirinto 1989-4) 1108) la sorpresa (Penombra 1989-5)
1103) il becchino (Il Labirinto 1989-4) 1109) il harakiri (Penombra 1989-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 98


1110) GIGI AVEVA I SUOI DIFETTI 1116) MIO FIGLIO CRITICA
a Marienrico
Allor che si infuriava, in quegli istanti
non c'era modo più di andare avanti; Sbagliano quei che dicono
se tu sapessi il brontolone ch'era: che non ha peli sulla lingua: invece
un giorno mi ha strappato una cerniera. constatare di tocca
che è sempre con candor che mette bocca.

1111) ISE', SEI UN BIRICHINO


1117) LE MIE FIGLIE... LAVORANO
So che abiti in un buco e che alle volte al Priore
non fili sempre dritto; dal tuo canto Con esse sono certo che l'effetto
direi dovresti startene più quatto: è davvero sicuro, quindi adesso
qualche filo d'argento ormai l'hai fatto. con il loro sostegno ci scommetto
che di tirar la cinghia ho pure smesso.

1112) I GIOCHI DI GIGI


1118) PIERINO E L'ARITMETICA
Alba, quelli che fai
a Zoroastro
mi son davvero tanto cari, sai,
perché son fatti con un certo gusto: S'è il caso di dividere per due
che sian quindi apprezzati trovo giusto. se la cava benone: il guaio avviene
quando deve mostrar che la metà
in quel due non ci sta.

1113) GABELLONI, SEI IMPORTANTE


Nel nostro campo so che ti fai vanto 1119) LADRO PROFESSIONISTA
d'esser granoso ed oltretutto pare
che tu sia un pezzo grosso: Testarossa, Per quanto abbia una certa padronanza,
tu sei di quelli che mi fan sognare. non si trattiene a lungo e quando scappa
solitamente poi si va a fermare
dove c'è sempre il palo ad aspettare.

1114) ISE', GLI ANNI PASSANO


Da tempo hai messo su pure la trippa 1120) LA "VEXATA QUAESTIO" ISLAMICA
e il tuo lavoro quindi è assai precario I versetti satanici in questione,
però quello che fai segno di gran disprezzo e derisione,
lo sai fare in un modo straordinario. hanno messo a rumor tutto l'ambiente
perciò son sulla bocca della gente.

1115) TOMBA
1121) AMATO CONTESTATO DAI SINDACATI
Se viene criticato su per giù
pel fatto che potrebbe dar di più, Nell'amministrazione dello stato
nutro nei suoi riguardi l'opinione ha sempre messo in croce i contribuenti
di certo non profonda che ha trovato al solo scopo di tappare i buchi:
oramai nello sci l'affermazione. perciò ha trovato il pane pei suoi denti

1110) il vento (L’Enimmistica Moderna 1989-6) 1116) lo spazzolino da denti (Il Labirinto 1989-6)
1111) il ragno (L’Enimmistica Moderna 1989-6) 1117) le bretelle (Il Labirinto 1989-6)
1112) i tartufi (L’Enimmistica Moderna 1989-6) 1118) il divorzio (Il Labirinto 1989-6)
1113) il papavero (L’Enimmistica Moderna 1989-6) 1119) il cane (L’Enimmistica Moderna 1989-7)
1114) il sabato (L’Enimmistica Moderna 1989-6) 1120) le pernacchie (L’Enimmistica Moderna 1989-7)
1115) il genovese (Il Labirinto 1989-6) 1121) il becchino (Il Labirinto 1989-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 99


1122) BARTALI 1128) LA VENDETTA DELLA MAFIA
a Pindaro a Norman
S'è imposto nelle alture, ma talvolta Quello ch'era previsto per il capo
ha fatto pure lo spaccone e allora, era che si tenesse sempre in forma;
mancando di tenuta, a quanto pare però, quando a giudizio fu portato,
è nato il detto: “E' tutto da rifare”. ci fu chi “tocco” l'ha considerato

1123) BEPPE GRILLO


a Maristo 1129) GOVERNO IN CRISI
E' tutto buon umor il suo, ma è vero a Morfeo
ch'è umore alquanto nero, Una certa tensione la dimostra
perché da quando l'hanno bidonato pei tiri ch'è costretto a sopportare;
s'è alquanto raffinato. quindi è chiaro che sempre più si espande:
speriamo non ci lasci anche in mutande.

1124) EX CALCIATORE
a Fra Bombetta
1130) COCOTTE SENSIBILISSIMA
Nell'ultima partita ha rivelato
la mancanza di fiato, Fatele avere dei fiori: ben li apprezza
però mi sa che tu e in cambio vi darà tanta dolcezza;
hai la pretesa di buttarlo giù. ma, sapeste, allorquando in giro va
quanti grossi papaveri si fa.

1125) LA NAZIONALE DI CALCIO


a Buffalmacco
1131) UN VALIDO FANTINO
I piani son tracciati e sono tali
che in una formazione di locali Quanto filo da torcere gli danno
quello che di più importa certi cavalli! Eppure nelle prove
è che difenda ognun la propria porta. in curva o in dirittura accade spesso
che sia in gamba lo stesso.

1126) LA CONVERSA DI MAMMA EBE


a Isè d'Avenza 1132) I CONTI DI MIA MOGLIE
Conversa lei? Ma se, a quel che sento, So bene che le cifre che mi mostra
è candidata per il Parlamento mi riguardan, ma come San Tommaso
e prima o poi farà il suo discorsetto, me lo spiego soltanto
che sarà come sempre anche scorretto. quando ci do di naso.

1127) GUIDO, ALLA "SETTIMANA"


ad Aradino 1133) LA NAZIONALE DI CALCIO

Quei che lavora a braccio e, dici tu, Quello che manca è il centro campo, dunque
ha il poter di tirarti pure su, non serve esser Vicini per vedere
è uno scavezzacollo che ha trovato che il rendimento suo è dei più scadenti
solo il modo di far lo scapestrato. e che davanti siano pure lenti.

1122) il tetto (Il Labirinto 1989-7) 1128) il cappello (Il Labirinto 1989-7)
1123) il petrolio (Il Labirinto 1989-7) 1129) l'elastico (Il Labirinto 1989-7)
1124) il morto (Il Labirinto 1989-7) 1130) l'ape (Penombra 1989-7)
1125) il condominio (Il Labirinto 1989-7) 1131) il sarto (Penombra 1989-7)
1126) la pettegola (Il Labirinto 1989-7) 1132) il fazzoletto (Penombra 1989-8)
1127) il boia (Il Labirinto 1989-7) 1133) il miope (Penombra 1989-8)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 100


1134) LA VERTENZA DEI PORTUALI 1140) ALCOLISTA IN CURA
Vi piaccia o non vi piaccia Il problema di fondo certamente
io ve la voglio proprio dire in faccia: lo preoccupa in pieno:
sta diventando lunga e in tanto zelo se gli manca il terreno sotto i piedi
forse la spunteranno per un pelo. è che di bere non può farne a meno.

1135) ARBORE E LA SUA TRASMISSIONE 1141) UNA SIGNORA PIDUISTA


Avrà magari un debole, però Siccome la famiglia
bere quel ch'è abituato a sostenere da cui pare provenga è proprio quella
con certe sue battute, mostra che degli Ortolani, è pubblica opinione
deve il successo alle sue Coccodé. che alla radice ci sia un giallo: infatti
ha sempre comandato col bastone.

1136) SESSO E TERZA ETA'


1142) COME SI CUCINA IL CARCIOFO
Chi ormai è vecchiotto, in sé, a parer mio
nutre soltanto un desiderio pio Attenti alle sue punte ed evitate
perché, non stando in piedi, all'occasione la barba che c'è al centro;
fa pure la figura del frescone. quanto a quelli in iscatola mi pare
sia ben farli passare.

1137) NEW YORK 1143) GLI UOMINI DI GOVERNO


Fu creata dall'uomo e si ritiene Fra un tentativo e l'altro di "mangiare",
sia la seconda al mondo per l'effetto si son fatti pigliare
tentacolare, dove si rivela e son sempre gli stessi
tutta la storia della grande Mela! che anche quando dormiamo ci fan fessi!

1138) IL PALIO DI GENOVA 1144) UNA CONCERTISTA FASULLA


Il nostro è marinaro e sarà certo A quanti l'hanno detta assai espressiva,
di tutti alla portata: quando approda dirò che invece suona male e il fatto
la ricorrenza di Colombo è bene ve lo può confermar chi l'ha sentita
che ci si metta in coda. proprio per il pestare delle dita.

1139) IL DEFICIT DELLO STATO E I BOT 1145) L'ULTIMA CENA DI LEONARDO


Proprio perché presenta un grande buco Laddove l'Uomo assiso ad una tavola
conviene approfittarne: per intanto sente il destino compiersi, l'inganno
l'interesse del gettito risulta sorprende ogni compagno esterrefatto:
appetibile alquanto. si guarda quello che ha la man nel piatto.

1134) la barba (Penombra 1989-8) 1140) il naufrago (Penombra 1989-8)


1135) lo zabaione (Penombra 1989-8) 1141) la carota (Penombra 1989-8)
1136) l'uovo (Penombra 1989-8) 1142) il traffico (Penombra 1989-8)
1137) Eva (Penombra 1989-8) 1143) i pesci (L’Enimmistica Moderna 1989-9)
1138) il sale (Penombra 1989-8) 1144) la parolaccia (L’Enimmistica Moderna 1989-9)
1139) il salvagente (Penombra 1989-8) 1145) il poker (Il Labirinto 1989-9)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 101


1146) IL CHIRURGO 1152) L'EX PORTIERE "COCHI"
a Marienrico a Piega
La presenza di spirito è all'origine Seppur dei Sentimenti è stato quello
di vite e vite con cui fu a contatto più decantato, all'ultima partita
perciò chi lo conosce ben ricorda era in difficoltà: l'hanno fregato
che qualche fiasco pure lui l'ha fatto. per un soffio, così non è durato.

1147) LA CASA DI PIACERE


ad Aradino 1153) THYSON
Giacché ti piace lavorar… di mani a Simon Mago
e ti fai certe donne di nascosto, La forza elementare si rivela
stai lontano da me con le tue mire mostrando anche carattere, per cui
perché tu mi faresti scomparire. da quel bel tomo è mio convincimento
può venire un prezioso insegnamento.

1148) MARADONA
a Fra Bombetta 1154) I MIEI GIOCHI
Sì, sì, reti ne fa, le fa sovente
e sempre astutamente: Io so di non appartenere a quelli
nessuno batte gli angoli suo pari che sanno fare i “lunghi”, ma coi “brevi”
per fregar scaltramente gli avversari. che mi difendo debbo dire, eccome,
son persino riuscito a farmi un nome.

1149) IL MISANTROPO
a Maristo 1155) IL REINCARICO AD ANDREOTTI
E' vero che non esce mai di casa, Non s'è fatto da solo, siamo noi
ma una casa ce l'ha e, seppure al verde, che l'abbiamo voluto: il chiodo fisso
affronta lentamente la realtà è che ce lo terremo, son convinto,
e se vuol le bavette se le fa. sino a che non diventi un caro estinto.

1150) L'ETERNO ANDREOTTI 1156) CICCIOLINA


al Maggiolino
Esponente del vizio per la quale
Se tu riuscissi a metterlo alla porta,
si son sprecati fiumi di parole
sarebbe forse la fortuna tua;
per dirne sempre male;
chi se lo tiene lì si sa che spera
checché si dica è un grande avvilimento
di potere con lui fare carriera.
ritrovarsela oggi in Parlamento.

1151) "SELEZIONE"
a Pindaro 1157) RISERVA DI PANCHINA
E' un mensile affermato in tutto il mondo, Dopo aver ogni giorno palleggiato
che in milioni di case è ricevuto è in attesa del cambio e nel frattempo
e tende ad aumentare sempre più: dare il proprio sostegno è suo dovere,
gli abbonati però ci contan su. anche se è stato messo lì a sedere

1146) il vino (Il Labirinto 1989-9) 1152) il cuore (Il Labirinto 1989-9)
1147) il baro (Il Labirinto 1989-9) 1153) il sillabario (Il Labirinto 1989-9)
1148) il ragno (Il Labirinto 1989-9) 1154) il nano (Il Labirinto 1989-9)
1149) la lumaca (Il Labirinto 1989-9) 1155) il debito (L’Enimmistica Moderna 1989-10)
1150) il ferro di cavallo (Il Labirinto 1989-9) 1156) la balbuzie (L’Enimmistica Moderna 1989-10)
1151) lo stipendio (Il Labirinto 1989-9) 1157) lo slip (Il Labirinto 1989-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 102


1158) IL CORNO COME AMULETO 1164) PENOMBRA
Anch'io per forza ormai mi son convinto Ci sono certi giochi che fa il Nano
che un certo peso debba averlo, dunque che son spettacolari e ci son quelli
sono d'accordo con quei che sostiene del Saltimbanco che per l'aria assorta
che mettendolo al collo porti bene. mi ricordano quelli di una volta.

1159) DIVERBIO SUL BIDE' 1165) CRITICI INVIDIOSI


echi di Casciana
Se c'è chi nel tirare in ballo un premio
Per quanto allegro e spiritoso sia scopre cose nascoste e poi le svela,
il soggetto non va dritto allo scopo è facile sapere
che davvero preoccupa di più: che testa possa avere.
quello dell'acqua che non va mai giù.

1160) IL BIDE' DI LACERBIO 1166) MIO FIGLIO MUSICISTA


echi di Casciana E' effettivamente privo
L'ostinazione per il bianco è quella del minimo necessario
che procurò la sua caduta, quindi che gli consenta di presentarsi,
la sola cosa che c'era da farsi quindi anche se ha scoperto il basso
era soltanto quella di squagliarsi. in tali condizioni
di strada ne farà poca.

1161) IL BIDE' DI SER BERTO


echi di Casciana 1167) LA PASTASCIUTTA DI MIA MOGLIE
Dire che ce l'ha viola con l'intento Ci vuol tant'acqua e non appena bolle
di dimostrar d'essere in gamba è come salteran fuori pezzi e pezzettini
se la tirata fosse addirittura che messi dentro le consentiranno
un elemento di canzonatura. di cimentarsi con i bucatini.

1162) IL MIO BIDE' 1168) IL QUADRO DI FATTORI


echi di Casciana
Dove si staglia il carro
Oltre ad avere i suoi spruzzetti d'acqua
e i chiaroscuri van per la maggiore
che ne fan risaltare i suoi colori,
anche stavolta appare la certezza
per piacere a mia moglie
di tutta la sua altezza.
il mio l'ho fatto a fiori.

1163) MODERNA PRIGIONE CALIFORNIANA 1169) IL MIO CORNO AMULETO


Questo è un penitenziario indovinato, Quello che porto al collo dir vi posso
perché chi ci risiede è ben curato: garantire che è d'osso
proprio qui a Sacramento capitale con una cordicella naturale:
può sempre riscattarsi ogni mortale. dentro c'è una vocale.

1158) il facchino (Il Labirinto 1989-10) 1164) il circo (Penombra 1989-10)


1159) l'ubriaco (Il Labirinto 1989-10) 1165) Salomè (Penombra 1989-10)
1160) la neve (Il Labirinto 1989-10) 1166) il nudista (L’Enimmistica Moderna 1989-11)
1161) la corda musicale (Il Labirinto 1989-10) 1167) la lavandaia (L’Enimmistica Moderna 1989-11)
1162) il mazzo (Il Labirinto 1989-10) 1168) il cielo (Il Labirinto 1989-11)
1163) il confessionale (Penombra 1989-10) 1169) il pomo d'Adamo (Il Labirinto 1989-11)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 103


1170) "L'INCENDIO" DI MARIOLINO 1176) IO E CATTOLICA
Chi l'ha visto scoppiare Poiché fo parte di quel carrozzone
mi dice che si continuò a sfiatare, le cui teorie son già ben collaudate,
restando in campo aperto perché pare dico ch'io sia un "bel gancio" quantomeno:
che dalla porta non potesse entrare. comunque eccomi qui, son giunto in treno.

1171) "IL MAGGIORDOMO" DI ILION


1177) M'E' SUCCESSO A CATTOLICA
Quando il signore chiama
forse ti senti sempre un po' seccato Tutti coloro che quando m'incontrano
e ti rechi da lui, tutto compreso, sperano di inculcarmi il loro stile,
con il fiato sospeso. io li affronto e per toglierli di torno
rispondo sempre loro con: "Un corno!"

1172) "LA SUOCERA" DI PINDARO


Se la batti, caro mio, è evidente 1178) IL MIO NIPOTINO
che tu non hai intenzione di far niente
e lei, che ti sa debole, pretende Vedendomi sedere
la tua resa; così, dopo ti stende. esso mi abbraccia e mi dà il suo bacino
con effusione e quel candor profondo
che mi convincon d'essere il suo mondo.

1173) "LO SCACCHISTA" DI PINDARO


Quarto lo ha fatto a Genova e c'è gente
che ne capisce poco e forse niente 1179) FACCIAMO L'EUROPA
se lo ritiene un tipo poco adatto Se ci tenete, fatevela pure;
che subisce perennemente “matto”. ma non venite a dirmi
che così crescerà:
io penso invece che scomparirà.
1174) "UN BRUTTO GIOCO" DI AMLETO
E' proprio vero, c'è un punto dolente
sul quale non si può passarci su
1180) MUSSOLINI
certi versacci paion denunciare
a Simon Mago
l'andazzo d'un continuo zoppicare.
Col petto in fuori minacciava quanti
gli stavano davanti
però colpiva più di tutto quella
1175) ANCORA SUL RIENTRO DI SER BERTO poderosa mascella.
a lui, per celia
Quando qualcuno l'ha pizzicato
affinché ci trattenesse
con quella sua solita voce 1181) NIENTE SCUSE!
che nell'arco del tempo al Maggiolino
aveva conquistato più d'uno,
c'è stato Per me sei tu che pensi male e infatti
chi gli ha dato del bischero se qualcuno t'ha dato del “cornuto”
sostenendo ch'era suonato. non ha poi torto perché tu in coscienza
E lui s'è risentito. temi il futuro e hai piena la credenza.

1170) il football (Il Labirinto 1989-11) 1176) il tenditore del treno (Il Labirinto 1989-11)
1171) il moribondo (Il Labirinto 1989-11) 1177) il toro (Il Labirinto 1989-11)
1172) la fiacca (Il Labirinto 1989-11) 1178) il bidet (Penombra 1989-11)
1173) il manicomio (Il Labirinto 1989-11) 1179) la barba (L’Enimmistica Moderna 1989-12)
1174) il callo (Il Labirinto 1989-11) 1180) il pugile (Il Labirinto 1989-12)
1175) il contrabbasso (Il Labirinto 1989-11) 1181) il superstizioso (Il Labirinto 1989-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 104


1182) CRONACA ROMANA 1188) HAI BISOGNO DI LIQUIDO?
a Fra Bombetta al Faro
Stava proprio passando in Via dei Fori Se hai bisogno di liquido
e un negro l'ha investita: la rammento vorrei saper perché
perché dopo aver fatto il bollo stava senza uscire di casa
accingendosi a fare il versamento. non ti rivolgi a me.

1183) FIGLIA DA NON SPOSARE 1189) IL GOVERNO


a Marac a Febel

Mirano alla sua mano? Ma se è lei Quando c'è un Capolista che si vale
ch'è additata perché con i... pruriti d'una certa tensione è naturale
che si ritrova a dover soddisfare che per tirare avanti ci sia gente
pronta a sfruttar la classe dirigente.
ti può sempre fregare.

1190) I "BREVI" DI ISE'


1184) VITA DA SCUGNIZZI a Lui
a Febel
Come potrò mai fare un “Controluce”
E' vero che si prestano, però dal momento che tu
mi preoccupa un po' che si allontanino coi tuoi brillanti giochi
questo perché oggi giorno ora non ci sei più?
non si sa mai se poi fanno ritorno.

1191) DONNA INSAZIABILE


1185) L'ITALIANO DEI MIEI GIOCHI a Tiburto
Dopo averla sfruttata per la vita
Quanto alla lingua io mi difendo bene
ed esser da lei stato mantenuto
e, credetemi, tengo molto al fatto,
vorrei proprio saper come si fa
però gli altri mi han sempre contestato
a criticar la su rotondità
la mia tendenza al falso derivato.

1192) IL COMICO
1186) MIA MOGLIE STUDIA CANTO al Saltimbanco
Il dono di natura non ce l'ha, Non ha mai rinunciato a una scrittura
eppur non vuol saperne di mollare: e con le sue macchiette è pure vero
io però so di già che abbia tenuto banco addirittura
che al DO non ci potrà giammai arrivare. però ha lasciato qualche punto nero.

1193) LA TESTIMONIANZA DEL PORTIERE


1187) TEMPO PIOVOSO
ad Amleto
Continua a venir fitta Io trovo naturale
e non mi posso muovere che quando li hai veduti far le scale
quindi finché non passa son costretto potevi anche affrontali a tu per tu
a restarmene a letto. pedinandoli col salire su.

1182) la caffettiera (Il Labirinto 1989-12) 1188) il rubinetto (Il Labirinto 1990-1)
1183) l'unghia (Il Labirinto 1989-12) 1189) il treno (Il Labirinto 1990-1)
1184) i denari (Il Labirinto 1989-12) 1190) il sole (Il Labirinto 1990-1)
1185) il bugiardo (Penombra 1989-12) 1191) la terra (Il Labirinto 1990-1)
1186) l'avaro (L’Enimmistica Moderna 1990-1) 1192) il calamaio (Il Labirinto 1990-1)
1187) il dolore (L’Enimmistica Moderna 1990-1) 1193) i pioli (Il Labirinto 1990-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 105


1194) LA PROSTITUTA 1200) L'ASSO A BRISCOLA
a Fra Bombetta a Giragon
Forse proprio perché è voluminosa Un carico indiscusso e senza pari
m'assale un tal sospetto è quello di denari.
che tu ti sia deciso a consultarla
con lo scopo che ti portasse a letto.

1195) I BULLI 1201) RADUNO DI MAFIOSI


a Maristo a Maristo
La coppia di cui parli sulla piazza Dai quadri scavalcato e poi rimosso
cosa vuoi mai che faccia? Son bambini, è stato quel che fu il pezzo più grosso.
è facile perciò, per essere franco,
che un dei due concluda andando in bianco.

1202) FRA LE PROFESSORESSE


1196) LA CINTURA DI SICUREZZA
a Morfeo a Pindaro
Lo sai bene anche tu chi ce l'ha messa! Ho avuto anch'io la mia decana e adesso
Ce la messa il Ministro, ma è evidente che sono vecchio la rimpiango spesso.
che una buona metà
non l'usa e addirittura non ce l'ha.

1203) LA LUNA ARTIFICIALE


1197) LA RABBIA
a Zoroastro
a Piega
Quando lascerà l'orbita è evidente
Può costare parecchio e sono palle
sarà un momento molto commovente.
che passa in fretta: quindi sulla scorta
di chi si trova al verde si consiglia
solamente di prendere la porta.

1204) LA PASTA NELLA MIA INFANZIA


E' quella con la quale da bambino
1198) LA VUOI LASCIARE? son stato rimpinzato, ma ricordo
a Pindaro che io aspettavo sempre la spremuta
e che l'asciutta non m'è mai piaciuta.
Se per chiudere tutto quel ch'è stato
proponi alcuni punti,
oltre che di apparire un limitato
mostri d'essere pure un sorpassato.
1205) TERRORISTA IMPENITENTE
Sbarazzatasi di quelli
che la costringevano a nascondersi,
1199) IL TURISTA
oggi è venuta
a Fra Bombetta prepotentemente allo scoperto
Ho saputo che in capo al mondo è andato ed è una lucida esponente
e questo m'ha gelato. delle manifestazioni di piazza.

1194) la biblioteca (Il Labirinto 1990-1) 1200) il ricco (Il Labirinto 1990-1)
1195) gli sposi (Il Labirinto 1990-1) 1201) il re a scacchi (Il Labirinto 1990-1)
1196) il prete (Il Labirinto 1990-1) 1202) l'età (Il Labirinto 1990-1)
1197) il calciatore (Il Labirinto 1990-1) 1203) la lacrima (Il Labirinto 1990-1)
1198) il confine (Il Labirinto 1990-1) 1204) la balia (La Sibilla 1990-1)
1199) il polo (Il Labirinto 1990-1) 1205) la calvizie (L’Enimmistica Moderna 1990-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 106


1206) IL SALUMIERE 1212) LA GELATAIA
ad Amleto ad Ilion
A mezzogiorno ti dà il Bel Paese E' natural che la malcapitata,
e quindi… segna, tanto si sa già che fra tanti gelati s'è trovata,
che tu ti lasci strumentalizzare si dedicasse a quella,
sol per quei quattro punti che ti dà. che poteva esser solo una cassata.

1207) IL SARTO 1213) IL CASARO


ad Aradino al Maggiolino
Che ha un taglio indiscutibile si vede C'è pure il tipo dalla grana grossa,
del perfetto lavoro intorno al collo, salato al punto tale che persino
ch'è poi quello che gli ha dato fama: il bere è necessario: a guardar bene
basti dire che serve pure Lama. pensi che sia stracchino.

1208) IL PIZZAIOLO 1214) IL MASTINO DEL VICINO


a Brac a Marienrico
Con le “Quattro Stagioni”, Sei costretto a sorbirtelo, ma credi,
s'è fatto un nome in tutto il mondo, ma oltre a non stare in piedi
sono dell'opinione che abbia un bel pelo, ad essere sincero,
che non sempre gli riescon tutte buone. non è neppure vero.

1209) UNO STRANO CAMERIERE 1215) LA DONNA DI SERVIZIO


a Cerasello a Piega
E' estremamente abile e ti serve Quella che viene da me, dice mia moglie
con una cura tale, che un giorno è uscita tutta nuda e poi,
da farti sopportare certi piatti pur di metterla in luce
che di solito possono far male. dava la colpa a noi.

1210) UN FALEGNAME IN GAMBA 1216) LA TESSITRICE DI TAPPETI


a Ciampolino a Pindaro
Finché c'è una panchina sulla quale Che richieda un buon filo è verità
poter contare, tirerà a campare; però ha un lavoro instabile e si sa
sotto sotto, però ch'è a un passo assai difficile e che tosto
se questa dia da vivere non so. rischia pure di perdere il suo posto.

1211) DECORATRICE AGLI ARRESTI 1217) FACCIO LA BAGNINA


a Fra Bombetta a Simplicio
Dopo esser stata presa a bella posta Io non nego la tua capacità,
pel collo e quindi sottoposta a fermo ma so che tu, tanto per farla breve,
certo un po' di spaghetto s'è trovata, allor che la bagnante è una bambina
se facendosi rossa s'è squagliata. la costringi in piscina.

1206) la bussola (Il Labirinto 1990-2) 1212) la salma (Il Labirinto 1990-2)
1207) la ghigliottina (Il Labirinto 1990-2) 1213) il naufrago (Il Labirinto 1990-2)
1208) l'anno (Il Labirinto 1990-2) 1214) l'uovo (Il Labirinto 1990-2)
1209) il pedicure (Il Labirinto 1990-2) 1215) la figlia (Il Labirinto 1990-2)
1210) la capra (Il Labirinto 1990-2) 1216) l'equilibrista (Il Labirinto 1990-2)
1211) la ceralacca (Il Labirinto 1990-2) 1217) l'orinale (Il Labirinto 1990-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 107


1218) IL REBUS 1224) LA SUOCERA
ad Aradino
Si tratta d'un quadretto figurato
che serve insieme a qualche letterina La donna che ha qualcosa di animale
posta nel punto giusto a rivelare non è davvero una scoperta e se
le frasi che si vogliono celare. vuoi che aderisca con un certo zelo,
vedi ogni tanto di lisciarle il pelo.

1219) I GUASTI DEL '68 1225) IL CUGINO


a Brac
Oltre ad aprir le porte al femminismo
e a sbatter donne nude in copertina, Per quanto oppresso dalla pesatura
le mogli si son pure assicurati gravosa a dismisura,
i diritti a… cambiare i connotati. fa una brutta vitaccia, però ha il dono
di dimostrare ch'è di buzzo buono.

1220) IL MURO DI BERLINO 1226) I PANNOLONI DEL NONNO


a Buffalmacco
Il giorno ch'è caduto è ricordato
come un avvenimento e festeggiato, Essendo incontinente
ma sul Natale non ci contan su e non potendo trattenere l'acqua,
tutti quei morti che non ci son più. visto quello che passa, son sicuro
che finirà per attaccarsi al muro.

1221) I… CARISSIMI SPOSI 1227) LA NONNA NOVANTENNE


Se gli spezzati han dato più occasioni a Cerasello
per appioppare tagli anche a Manzoni, Oltre alla lingua, ciò che non le manca
c'è da dir che le parti più apprezzate è un posteriore alquanto appariscente,
son davvero costate. e se tende alla Costa, ho l'opinione
lo faccia solo per effettuazione.

1222) IL SENO 1228) NONNO CACCIATORE


Sarà sempre una parte che la donna a Ciampolino
ama tener nascosta e quindi guai No, non disdegna il fuoco e prima o poi
ad indagar su quella rispettabile se smette di fumare egli ha motivo
che non si scopre mai. per mostrar che la lingua più non brucia:
ecco perché di getto egli ha fiducia.

1223) LA CUGINA 1229) FIGLIO ALPINISTA


ad Amleto al Faro
Seppur mancina, devi convenire Dal momento che classe, tu lo sai,
che il suo trasporto nell'”andante mosso”, non ne ha avuta mai,
checché ne dica tu la più bella lezione, devi ammettere.
è proprio quello che ti tira su. è di imporgli la “facoltà di lettere”.

1218) il francobollo (La Sibilla 1990-2) 1224) la pelliccia (Il Labirinto 1990-3)
1219) l'istituto di bellezza (La Sibilla 1990-2) 1225) l'obeso (Il Labirinto 1990-3)
1220) il compleanno (L’Enimmistica Moderna 1990-3) 1226) il colino (Il Labirinto 1990-3)
1221) la macelleria (L’Enimmistica Moderna 1990-3) 1227) la macelleria (Il Labirinto 1990-3)
1222) l'età (Il Labirinto 1990-3) 1228) il pompiere (Il Labirinto 1990-3)
1223) la gru (Il Labirinto 1990-3) 1229) l'analfabeta (Il Labirinto 1990-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 108


1230) LA VECCHIA ZIA 1236) SUOCERA ANTIPATICA
a Giragon a Pindaro
Se ammetti di conoscere il motivo Allorquando è nel bagno, proprio tu
per cui lei spesso si facea sentire, pure di comandarla salti su
mi dovresti spiegare per intanto perché ti porti la tua canottiera
come mai se ne sta sempre in un canto. e poi dici “faccia da galera”?

1231) LA PAGLIETTA
a Ilion 1237) IL NONNO

Ai tempi in cui cercavi di cavartela a Simplicio


facendo il fantasista e per lo più Poiché s'è messo in testa molte volte
andando in giro con la brillantina, d'esibirsi in divisa, la maniera
l'hai sempre avuta in testa pure tu. migliore per far sì ch'egli non rompa
è di fargli notar che ha la dentiera.

1232) PAPPONE ALLA GUIDA


al Maggiolino
1238) IL GUARDIANO NOTTURNO
Poiché arriva fulmineo, chi lo sa a Tiburto
se sarà il “palo” che lo fermerà,
Quando è avvenuto il colpo è naturale
o se il percorso della sua “sparata”
che scuotesse la testa, ma chi sbaglia
lo porterà a finir nella “retata”.
poi ci prende la mano: quindi adesso
“chi è causa del suo mal pianga sé stesso”.

1233) LA MOGLIE
a Marac
Te la tieni per mano perché sai 1239) PUGILE IRREPRENSIBILE
che, se la lasci, troverà qualcuno Il veloce sinistro gli consente
al quale tu dovresti all'occorrenza di far strada al montante ed è perfetto
poi dimostrar la tua riconoscenza. anche quando partendo giunge a segno
col classico diretto.

1234) LA COGNATA
a Marienrico
1240) CENTRAVANTI CHE PROMETTE
Quando alla mensa l'incontrai, ho notato
che avea preso la cotta e ho pure visto Quando si infila nell'azione e passa
che stava alzando il calice, brindando ricorda molto Spillo, però desta
ad un povero Cristo. qualche perplessità:
è una punta e non entra mai di testa.

1235) SUOCERA CONTROCORRENTE


a Piega 1241) MODIGLIANI
Se si trascina da una casa all'altra, Nelle sue mostre un che di livornese
scavalcando le amiche, con gli auspici traspare sempre, però è peculiare
di farsi in fondo un'alta posizione, che tra i lavori quelli più apprezzati
non è proprio la dama che tu dici. sono i colli allungati.

1230) la canzone (Il Labirinto 1990-3) 1236) la barca (Il Labirinto 1990-3)
1231) l'idea (Il Labirinto 1990-3) 1237) il pettine (Il Labirinto 1990-3)
1232) il pallone (Il Labirinto 1990-3) 1238) la martellata (Il Labirinto 1990-3)
1233) l'impronta digitale (Il Labirinto 1990-3) 1239) il ferroviere (Penombra 1990-3)
1234) il sacerdote (Il Labirinto 1990-3) 1240) l'ago (Penombra 1990-3)
1235) la pedina della dama (Il Labirinto 1990-3) 1241) il pollivendolo (Penombra 1990-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 109


1242) UNA SIGNORA DEL MIO QUARTIERE 1248) IL GOMITO
ad Amleto
Allor che vado a prendere il giornale
non manco di seguirla e non mi curo E' proprio quando s'alza che vediamo
di saper la figura che farei ballarci tutto innanzi e per di più
se mi invitasse in camera con lei. tremano anche le gambe,
sino a quando non lo si mette giù

1243) OSTE ASTEMIO 1249) ALA GENOANA


ad Aradino
Per via delle richieste dei clienti
è in continuo stappare e c'è di più: Pur ammettendo ch'essa abbia un pallino
nonostante le coppe ch'egli serve nel segnare di testa, spero tu
solo l'acqua riesce a mandar giù. l'abbia vista marcare e far passaggi
in campo rosso-blu.

1244) PENSIONATO SOLO 1250) L'ATTRICE


a Brac
Oltre a doversi far pagare le imposte
Fu quella trasmissione di successo
ed a mettersi a tavola costretto
fatta con... beneficio d'inventario,
a mandar giù qualcosa, non è raro
che, oltre alla sovvenzione dello Stato,
ch'egli si debba fare pure il letto.
un sacco di quattrini ha poi fruttato.

1251) AFFARE ANDATO A MONTE


1245) IL MURO DI BERLINO
a Buffalmacco
L'evidente stortura non poteva
Trattandosi di affare andato a monte,
reggere a lungo quindi, dato il clima,
l'intenzione di vendere non c'era
è maturato il giallo che ha fruttato
e son mancati i soldi: il caso è brutto,
la cascata che ognuno ha constatato.
infatti poi s'è ritirato tutto.

1252) BRUNO CONTI


1246) ILION E' BRAVO
a Ciampolino
Davanti alle battute scintillanti E' il noto giallo-rosso che si batte
dei suoi lavori sempre a fuoco, ammetto per ottenere la rimonta e che
che ho apprezzato la chiusa impareggiabile in ogni azione di rottura pone
dell'ultimo lucchetto. una chiara visione.

1253) CIVETTA AL LIDO


1247) L'ESTATE al Faro
In barba all'oppressione del costume Devo dir che vederla sugli scogli,
quando la donna non resiste più in mezzo a tante amiche tutte secche,
perché si sente dal calore invasa facea davvero colpo: mi sarei
gira nuda per casa. veramente gettato su di lei!

1242) la televisione (Penombra 1990-3) 1248) il sipario (Il Labirinto 1990-4)


1243) l'idraulico (Penombra 1990-3) 1249) la penna biro (Il Labirinto 1990-4)
1244) il falegname (Penombra 1990-3) 1250) l'eredità (Il Labirinto 1990-4)
1245) la banana (Penombra 1990-3) 1251) il banco di pegni (Il Labirinto 1990-4)
1246) il fabbro (Penombra 1990-3) 1252) l'uovo (Il Labirinto 1990-4)
1247) la pornostar (Il Labirinto 1990-4) 1253) l'ondata (Il Labirinto 1990-4)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 110


1254) MAAZEL INVIDIATO 1260) IL MASSIMO FOREMAN
a Febel a Piega
Un passato esemplare ne conferma Che vanti un braccio solido
il tocco estremamente asciutto e secco; ed al momento giusto sappia chiudersi
però c'è gente, credi, gli avvezzi a certi colpi lo san bene:
che lo vuole veder sempre ai suoi piedi. il rischio non conviene.

1255) FELLINI
a Giona 1261) IL CUORE
Il noto romagnolo, che ha firmato a Piega
una inebriante produzione, è spesso Hai un aspetto smagliante e trovo giusto
sulla bocca di molti che tu vada regolarmente a piedi:
per via di certi fiaschi che fa adesso. quei come te pedalino! Si sente
dir che fai la sfilata solamente.

1256) IL BALLISTA
al Guado
Per quanto vuoto fosse, 1262) LE RIFORME
poiché attraverso lui mandavo giù, a Pindaro
puoi confessare adesso Che siano fatte tutte con i piedi,
che passavi per fesso. giusto per l'impressione della gente,
son cose che tu sai
e lo so anch'io ormai.
1257) POLIZIOTTI E BORSAIOLI
a Ilion
Conosco un borsaiolo
che, oltre ad avere un sacco di lavoro, 1263) LA DONNA IN ITALIA
gioca coi figli: un giorno a Simplicio
l'ho visto che saltava insieme a loro. Se per la posa sua viene apprezzata
sotto sotto mi sa ci sia qualcosa:
resti infatti di sasso
quando ricopre certi posti in basso.
1258) UNA TELA PREGIATA
a Marienrico
Se la parete in cui venne attaccata
la tela è assai cambiata, 1264) MIA MOGLIE FA LE PULIZIE
lo si deve al pennello
di quei che ha rifinito un tale pannello. L'"Omino Bianco"
sarà anche fantastico
per le lenzuola,
ma lo spirito
1259) VOTAZIONE ALLA CGIL continua ad essere
a Morfeo il suo ingrediente
Per constatare come stanno i fatti fondamentale.
è in pieno lo scrutinio, nell'attesa Alla fine poi
che con l'arrivo poi di Benvenuto finisce sempre
si possa valutarne il contenuto. col passare il "Folletto".

1254) lo zerbino (Il Labirinto 1990-4)


1255) il lambrusco (Il Labirinto 1990-4) 1260) la prigione (Il Labirinto 1990-4)
1256) il buco (Il Labirinto 1990-4) 1261) la calza (Il Labirinto 1990-4)
1257) il canguro (Il Labirinto 1990-4) 1262) le impronte (Il Labirinto 1990-4)
1258) la tappezzeria (Il Labirinto 1990-4) 1263) la pietra tombale (Il Labirinto 1990-4)
1259) l'ecografia (Il Labirinto 1990-4) 1264) il fantasma (Penombra 1990-4)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 111


1265) GIUDICE DI CORTE D'ASSISE 1271) L'INVERNO
ad Aradino
Presentatosi
col suo impeccabile tocco Ritengo sia comunque una minaccia
ha galvanizzato l'udienza che lascia bene o male qualche traccia,
ed imposto il suo piano con tatto quindi è giusto aver cura
riuscendo anche di controllare la temperatura.
ad ottenere per un pezzo
il silenzio del pubblico.
1272) LA "MEZZA STAGIONE"
a Brac
1266) RISPOSTA AGLI SFOTTO' DI GUIDO Un tempo, quando c'era,
era la primavera;
Si va dicendo in giro da parecchio
oggi, lo sai anche tu,
ch'io sia di quelli che cantano a orecchio,
col passare degli anni non c'è più.
ma quante affermazioni ho riportato
e quanti agenti m'han sempre cercato!

1273) I MIEI CAPELLI


a Buffalmacco
1267) SONO GENOVESE E BELLO
Per via di certe oscene soluzioni,
Se talvolta son stato messo in luce che mia moglie per hobby mi propina,
come un "bel tenebroso", io mi dico contento se al presente
posseggo pure un'altra qualità: mi crescon sulla fronte solamente.
il pesto come me nessun lo fa.

1274) BUONTEMPONE RICATTATO


1268) MARADONA a Febel
Poiché come argentino è da parecchio Se quel tuo caposcarico davvero
che si sa far sentire, gioverà si trova a terra ed è ridotto a zero,
prenderlo, se si può, per un orecchio, è perché la sua qualità più nota
anche se ha dalla sua tutti gli ultrà. è ch'è una testa vuota.

1275) S.A. NON E' PIU' ALL'OPERA


1269) L'AEREO
al Guado
Batti e ribatti è vano Seppur lo attende la corona, quando
senza di cui cercar di andar lontano lo chiameranno non verrà più fuori:
ché, oltre a consentirti un gran conforto, non di sua volontà lui se n'è andato,
è il più comune mezzo di trasporto. quindi è bene che non sia disturbato.

1270) NON E' COLPA DELLA MOGLIE 1276) LE ACCUSE DI NUCCI


ad Amleto a Ilion
Oltre che a lavorare come un negro, Per quanto possa aver parlato male,
ti tocca fare pure il tappabuchi, avea le sue ragioni: certa gente,
per cui ti senti a terra: però, bada, che mostra di apprezzar le sue fatiche,
la colpa è solo tua, ché vuoi far strada. in verità non ha capito niente.

1265) il concertista (Penombra 1990-4) 1271) la matita (Il Labirinto 1990-5)


1266) la spia (La Sibilla 1990-4) 1272) la giovinezza (Il Labirinto 1990-5)
1267) il buio (L’Enimmistica Moderna 1990-5) 1273) le corna (Il Labirinto 1990-5)
1268) il suono (L’Enimmistica Moderna 1990-5) 1274) il teschio (Il Labirinto 1990-5)
1269) il cuore (Il Labirinto 1990-5) 1275) il morto (Il Labirinto 1990-5)
1270) il catrame (Il Labirinto 1990-5) 1276) il balbuziente (Il Labirinto 1990-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 112


1277) COLPA DEL TERZINO? 1283) ARBITRO BRIGATISTA
al Maggiolino a Tiburto
Dopo aver fatto un ripresa ferrea Che l'abbiano battuto e strapazzato
senza poter segnare, trovo strano è stato anche assodato,
che lo si accusi poi d'una mancanza ma il fatto che ce lo dobbiam sorbire
dicendo che ha toccato con la mano. è un giallo da chiarire.

1278) IL MAESTRO DELLE FIGLIE 1284) IL CONVEGNO DELLA SIBILLA


a Marienrico DELL'8 APRILE
Conosco anch'io un maestro
E' stato fatto a Genova e ho scovato
abituato a sfruttare i bassifondi,
un'accogliente nuovo posto: quella
la gravità del cui comportamento
che, andando verso il Lido,
è una voce che in parte ha un fondamento.
è la straordinaria "Caravella".

1279) LE DUE SOCIE


a Maristo 1285) GIOCATORE INCALLITO
Giacché per via degli alti e bassi accade Nello "chemin de fer" rimane quello
che tra di loro ci sia disaccordo che inver ha oltrepassato ogni livello
sino a giungere a forzature estreme, ed è continuo progredir per via
non c'è motivo per tenerle insieme. di una sua formidabile teoria.

1280) LA JUVE ALL'INIZIO 1286) L'ON. ANDREOTTI


a Piega
Ci furono elementi che nel gioco Stan freschi quelli che sono costretti
non mi han reso affatto: se ben guardi, a star sotto di lui: solo i Romani
il risultato è nato da una mischia ne sfruttan l'importanza, ma c'è gente
e adesso Fortunato val miliardi. per la quale non vale proprio niente.

1281) I ROSSONERI E SACCHI 1287) IL SUO LUI


a Piega a Brac
Con un tale maestro che s'impone Per quanto possa esprimere dolcezza
han preso il volo e il fatto quindi attesta la conclusione appare assai evidente:
che, qualora dovessero raggiungerli, s'è un tipo che va preso colle molle
sono destinati a ritornare in testa. prima o dopo si squaglia certamente.

1282) UNA RAGAZZA PARTICOLARE 1288) GIAMPAOLO DOSSENA


a Pindaro a Buffalmacco
Sarà particolare ma si dà Sa irritarti la vita e ha la pretesa
a chi con grazia l'avvicinerà: di fregarci ma so che se la pianta
ci fu persino, e dicon ch'è di chiesa, gli daranno un motivo in più, mi pare,
chi sulle sue ginocchia se l'è presa. per farci sbellicare.

1277) il monco (Il Labirinto 1990-5) 1283) l'uovo (Il Labirinto 1990-5)
1278) il baritono (Il Labirinto 1990-5) 1284) Cristoforo Colombo (La Sibilla 1990-5)
1279) le note musicali (Il Labirinto 1990-5) 1285) il treno (La Sibilla 1990-5)
1280) la lotteria (Il Labirinto 1990-5) 1286) lo zero (Il Labirinto 1990-6)
1281) i cappelli (Il Labirinto 1990-5) 1287) lo zucchero (Il Labirinto 1990-6)
1282) l'eucarestia (Il Labirinto 1990-5) 1288) il solletico (Il Labirinto 1990-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 113


1289) LE FS E SCHIMBERNI 1295) LA TUA FUORISERIE
a Febel a Pindaro
Qualche taglio bisogna che lo dia Che tra i diversi numeri possegga
quindi una parte va mandata via il pregio di tenere anche la strada,
per cui l'operazion più naturale voglio sperarlo, se no dimmi tu
è quella di ridurre il personale. chi ti ritrova più.

1290) GLI ECOLOGISTI 1296) DISSERVIZIO POSTALE


a Gisgar a Pindaro
Se il loro è un modo alquanto angelicale L'impiegata in servizio è quella che
perché non san neppure camminare, ogniqualvolta si rivolge a te
seguano “Biberon” chiusi in famiglia e dà di piatto e desta l'impressione
scolandosi magari una bottiglia. d'attender solo la liquidazione.

1291) LA MIA VECCHIA AUTO 1297) L'AUTO CATORCIO


a Marac a Simplicio
La mia ce l'ho da quando ho preso moglie So che con lei sei andato liscio liscio
e non l'ho mai cambiata; la sopporto proprio a S. Pellegrino e so per certo
sino a quando potrò che t'hanno visto correre, perciò
ma presto o tardi la demolirò. con lei non dir che andare non si può.

1292) LA PANDA
1298) FU VERA GLORIA?
a Marienrico
a Tiburto
Da un certo canto la sua affermazione
Io so che a quelli che l'hanno additato
bisogna constatar che ha fatto storia;
lui le ha sempre suonate
ha una guida piacevole e di certo
perciò quanto a pestarlo forte e bene
proprio questa risulta la sua gloria.
questo ve lo scordate.

1293) GLI ARBITRI 1299) L'ENIGMISTICA


a Ninni a Cocò neofita dolcissima
Batterli con distacco? Se pensiamo Visto che non pretende un gran cervello,
quel che ci costa il lor mantenimento il metodo migliore per gustarla
con i tempi che corrono è evidente è prenderla di petto e vi dirò
ch'essi resisteranno certamente. che a me piace quella che fa Cocò.

1294) L'AUTO DEL DONGIOVANNI


1300) IL MAMMASANTISSIMA
a Piega
Alla faccia di quelli che non possono Guarda dall'alto in basso tutti quelli
farsela, ei non a caso che son venuti su sotto di lui
t'offre un passaggio e ti fa accomodare e, armato, impone i piani a chi ha vicino
sui sedili di raso. senza far mai casino.

1289) il chirurgo (Il Labirinto 1990-6) 1295) l'indirizzo (Il Labirinto 1990-6)
1290) i neonati (Il Labirinto 1990-6) 1296) la tazza (Il Labirinto 1990-6)
1291) la suocera (Il Labirinto 1990-6) 1297) la purga (Il Labirinto 1990-6)
1292) Johnny Dorelli (Il Labirinto 1990-6) 1298) il pianoforte (Il Labirinto 1990-6)
1293) i record (Il Labirinto 1990-6) 1299) la gallina (La Sibilla 1990-6)
1294) il barbiere (Il Labirinto 1990-6) 1300) il grattacielo (La Sibilla 1990-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 114


1301) INCIDENTE AL PORTIERE 1307) GIANFRANCO FUNARI
a Cerasello
Si spiega benissimo
come si sia inevitabilmente Son mesi che presenta e certo un anno
preso una testata: che fa lo stesso numero, ma a parte
esce troppo di frequente, il suo valore dozzinale, c'è
esce anche quando la palla chi lo stima per “Mezzogiorno è”.
finisce sul fondo.

1308) SILVIO BERLUSCONI


1302) LA CASA DI CAMPAGNA a Ciampolino
Il mio è un appartamento La grana è certamente
capace a soddisfare ogni bisogno quella che gli consente di campare
e se mi preme l'acqua s'indovina e lo fa parlar tanto ma è pur vero
che voglio proprio farci la piscina. ch'è in dissenso con ogni ministero.

1303) ODOARDO SPADARO 1309) L'AMAZZONE NERVOSA


ad Amleto a Febel
Quel certo disco “Polvere di stelle” Quando, mano alla frusta, lei si appresta
fu un successo di Armstrong: lo ricordo tutta agitata alla sua prestazione
perché da allora in poi non c'è mai stato ed a salire è pronta,
chi l'abbia più imitato. a gente fa: “Perbacco come monta!”.

1304) CRAXI 1310) PAVAROTTI


ad Aradino a Fra Bombetta
Che abbia un peso è scontato ed è pur vero Per le voci che l'opera presenta
che tiene in pugno il suo successo; quelli è certo lui una grande affermazione
che parlano di lotta usano dire e ogni Maestro segue la sua scuola
che la faccia Martelli. anche perché con tutti è di parola.

1305) IVA ZANICCHI 1311) GRETA GARBO


a Brac a Gisgar
Avendo avuto naso veramente Con tutti i suoi lavori di buon gusto
ha colto per un soffio l'occasione a distribuito cotte dappertutto
accettando la cifra messa a punto: quindi fa testo e non è esagerato
è facile davver la spiegazione. definirla “una donna del passato”.

1306) MIKE TYSON 1312) ANDREOTTI


a Buffalmacco a Ilion
Chi l'ha messo alle corde è stato un bianco, Risponde sempre a quei che... gliele canta
uno dei nuovi fusti in emergenza preciso e misurato e quel che conta
ed è bastato un solo pugno preso è che si sa adeguare bene ai tempi
per finire disteso. ed ha per tutti la battuta pronta.

1301) il giornale (L’Enimmistica Moderna 1990-7) 1307) il dodici (Il Labirinto 1990-7)
1302) il W.C. (Il Labirinto 1990-7) 1308) l'avvocato difensore (Il Labirinto 1990-7)
1303) la luna (Il Labirinto 1990-7) 1309) la panna (Il Labirinto 1990-7)
1304) il pugile (Il Labirinto 1990-7) 1310) il vocabolario (Il Labirinto 1990-7)
1305) il fazzoletto (Il Labirinto 1990-7) 1311) la cuoca (Il Labirinto 1990-7)
1306) il bucato (Il Labirinto 1990-7) 1312) il metronomo (Il Labirinto 1990-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 115


1313) GENE GNOCCHI 1319) I VU CUMPRA'
a Lo Stiviere
Visto che i molti neri qui venuti
Se continua a girare con lo scopo han già i loro caduti,
che la sua meta è il passatempo, forse con la testa che ho io, mi sono accorto
se va avanti così ed il tempo passa che sono i bianchi quei che non sopporto.
finirà per fermarsi nella cassa.

1320) LA SICILIA
1314) PIPPO BAUDO
al Maggiolino Mi piaccion tanto i siciliani che,
oltre alle loro buone qualità,
Per l'indice che ha di gradimento sono pieni di sé: qui si rivela
un pizzico di simpatia la vanta, la vera crema della società
quindi penso ti piaccia
se si esibisce con la torta in faccia.

1321) LA VILLEGGIATURA MIA


E DI MIA MOGLIE
1315) BAMBINO TERRIBILE ad Amleto
a Piega E' da un pezzo che la facciamo sempre
E' stato fatto fesso addirittura in quel di Pietraligure: nei pressi
ecco perché è propenso alla rottura: esiste un polveroso cancellino
mettigli in testa che può usufruire passato il quale… ci scappa il bianchino.
solo di cento o di duecento lire.

1322) ESTATE IN CAMPAGNA


1316) SCHIAVO DELLA MOGLIE a Brac
La moglie a volte, tanto per cambiare, Visto che in acqua non ci andrai perché
lascia che uno si attacchi enormemente ti si proibisce di far la bagnante,
e noi, incoscienti, ci accorgiamo un giorno asciuga il ciglio e frena quindi il pianto,
che tutto ciò è servito proprio un corno. cercando d'esser tu meno seccante.

1317) COMUNISMO CINESE 1323) VIAREGGIO D'ESTATE


a Buffalmacco
Sempre la stessa storia! Per dire il vero, a un simile carnaio
Si impone con la gente di corpi che si crogiolano al caldo
che se la passa come può e sovente per acquistar scioltezza, fossi matto,
aspetta un po' di riso solamente. io non aspiro affatto.

1318) IL MEZZOGIORNO 1324) CAMPEGGIO MARINO


DEL RAPPRESENTANTE a Cerasello
Per mole di lavoro tutto il giorno Dove brillan le stelle, là nel buio,
a girare e girare egli è costretto, si può scorgere in parte una figliola
quindi è giusto che poi dia un taglio a tutto che, espression dei tempi,
e si faccia un filetto. s'agita sempre più sulle lenzuola

1313) l'orologio (Il Labirinto 1990-7) 1319) i capelli (L’Enimmistica Moderna 1990-9)
1314) il buffetto (Il Labirinto 1990-7) 1320) i cannoli (Il Labirinto 1990-9)
1315) il salvadanaio (Il Labirinto 1990-7) 1321) la lavagna (Il Labirinto 1990-9)
1316) l'adulterio (Il Labirinto 1990-7) 1322) la siccità (Il Labirinto 1990-9)
1317) la barzelletta (Penombra 1990-8) 1323) la cremazione (Il Labirinto 1990-9)
1318) l'arrotino (L’Enimmistica Moderna 1990-9) 1324) il cinema (Il Labirinto 1990-9)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 116


1325) ANCH'IO AMO L'ISOLA D'ELBA 1331) RAGAZZA AL MARE
a Pindaro
Sono settentrionale e il mio lavoro
consiste nel far su la spazzatura La cerco e ogniqualvolta viene a galla
il che, per quanto buffo, mi consente m'auguro si presenti tutta nuda,
di vantar “Porto Azzurro” addirittura. quindi candidamente affermo che,
più si scopre e davvero meglio è.

1326) VILLEGGIATURA IN MACCHINA


a Fra Bombetta 1332) DIFENDIAMO LE POSTE
a Pindaro
Se è vero che l'hai fatta con la macchina
e non è poi riuscita tanto male, Poiché non sei un grafomane
ammetti che l'impresa e lettere tu non ne scrivi mai,
la devi solo all'ottima ripresa. oltre a mostrar di non capire un acca
noto che un bel carattere non hai.

1327) NON PAGHI L'ENEL?


a Giona 1333) IL NAPOLI CAMPIONE
a Simplicio
Sia pure stando al verde, tu non puoi
pretendere di non pagare mai, Il successo ottenuto nelle coppe
sperando sempre di vedere al buio anche se coi rigori, è una certezza
prima o poi la disdetta troverai. sulla bocca di tutti
che alla fine dilegua ogni amarezza.

1328) ASSUNZIONI CLIENTELARI


a Giona 1334) LA VALLE D'AOSTA
Quanto a sistemazione ogni partito a Stella Marina
un posticino lo ritrova sempre, Dove il Bianco s'impone
ma in tal caso t'avverto che è finita ed il versante ci riserva il fresco,
perché non ci fai vita. l'occhio accarezza quella
ch'è una visione doppiamente bella.

1329) VILLEGGIATURA E AGRITURISMO


a Ilion 1335) GENOVA
Farla in campagna espone a un certo rischio Siam partiti da Quarto e siamo giunti
perché si può trovar la distensione, sino a Marsala: adesso eccoci qua
però può pure abbattere: provate nel tortuoso cammino imbarazzante
a osservar certe terre sterminate. del porto e delle sue difficoltà.

1330) DONNE IN VILLEGGIATURA 1336) LA CALCOLATRICE


a Piega ad Amleto
Il tipo smorto che appare scottante Fatevela, conviene,
e che ostenta uno strato di cerone perché, oltre a potervi venir bene,
vanta un'anima candida e sovente garantisco ad ognuno addirittura
è vergine e s'infiamma facilmente. che fa la sua figura.

1325) la tramontana (Il Labirinto 1990-9) 1331) la verità (Il Labirinto 1990-9)
1326) la fotografia (Il Labirinto 1990-9) 1332) l'analfabeta (Il Labirinto 1990-9)
1327) il giocatore di poker (Il Labirinto 1990-9) 1333) il gelato (Il Labirinto 1990-9)
1328) il cimitero (Il Labirinto 1990-9) 1334) l'osteria (Il Labirinto 1990-9)
1329) la guerra (Il Labirinto 1990-9) 1335) gli ubriachi (Il Labirinto 1990-10)
1330) la candela (Il Labirinto 1990-9) 1336) la fotografia (Il Labirinto 1990-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 117


1337) ROMAGNA OGGI 1343) LA SICILIA
a Brac a Gisgar
Cosa sentir mi tocca! La sogniamo con tutti i suoi versanti
Un'espression che va di bocca in bocca? e per lei lavoriamo tutti quanti,
No, a me tu non la fai, ma la riscossa nazionale pare
questa non la potrei accettare mai! lasci a desiderare.

1338) MAREMMA RIFUGIO DI PACE 1344) LA TUA REGIONE


a Buffalmacco a Ilion
Questa è davvero grossa! Son sicuro Capri, ecco un esempio che ridesta
che se Massa Marittima ti incontra, come a tanti sian state messe in testa
ti ritrovi nei guai: per l'occasione cose che, a guardar ben, sono l'ideale
quanto meno ti prendi del buffone. nostro coronamento esistenziale.

1339) IL GIOCO DI ZIA TOSCA 1345) LA LOMBARDIA DI BOSSI


a Cerasello a Lo Siviere
Trovo anch'io che sia molto originale Chiaro che se la Lega
per via della sua impronta personale: mantiene la promessa, questo spiega
questa in un certo senso è veramente che aderendo al suo invito
indice che ha la mano certamente. si avrà un nuovo partito.

1340) GENIERI AL FRONTE 1346) IL TRENTINO


a Ciampolino al Maggiolino
Quando vanno all'attacco è come un gioco Certo che per chi vuole stare al fresco
per loro fare fuoco: questo è il posto ideale,
aman le schioppettate e son parecchi, inoltre pare che qui i rigatoni
sfruttando l'occasion, quei che fan secchi. li facciano anche buoni.

1341) IL PIGMALIONE 1347) TI PARE INDECISO?


a Febel a Marac
Sarà magari oscurantista, ma Chiuso com'è in sé stesso, si può dire
questo succede quando è giù di giri che all'occasione si sa far sentire:
e lo è proprio per via infatti il suo obiettivo, guarda caso,
che ha da fare con la tua gelosia. è cercar di arrivare: e in questo ha naso.

1342) IN MOLISE CI VANNO MATTI 1348) LA LIGURIA


a Fra Bombetta a Marienrico
Se c'è qualcun che si dimostra affetto, A me che son costretto a digerirla
quello che civilmente si può fare con tutti i suoi sconvolgimenti e attendo
è dapprima accertarsi che abbia letto solo il momento di poter scappare,
e quindi che si lasci anche legare. immagina l'effetto che può fare.

1337) la pernacchia (Il Labirinto 1990-10) 1343) la pensione (Il Labirinto 1990-10)
1338) la balena (Il Labirinto 1990-10) 1344) le corna (Il Labirinto 1990-10)
1339) il dito (Il Labirinto 1990-10) 1345) lo sposo (Il Labirinto 1990-10)
1340) i piromani (Il Labirinto 1990-10) 1346) la prigione (Il Labirinto 1990-10)
1341) la tapparella (Il Labirinto 1990-10) 1347) il pugno (Il Labirinto 1990-10)
1342) lo sposo (Il Labirinto 1990-10) 1348) la purga (Il Labirinto 1990-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 118


1349) LA MIA ESTEMPORANEITA' 1355) ANDREOTTIANO SFEGATATO
a Piega ad Amleto
Quanto a pontificare, ti dirò, L'hanno irretito al punto che oramai
si fa quel che si può, ripete solo quel che dice il “gobbo”;
ma i “Controluce” (sì, ne ho fatti tanti) guai pertanto a dir male
pensi che sian lavori edificanti? ogniqualvolta legge il suo giornale.

1356) LA VIVANDIERA
1350) "MEZZOGIORNO E'" ad Aradino
Le tirate assassine di Funari Dedicandosi tanto al Reggimento
se posson sollevarti per un verso ha successo per forza, ma si sa
ti lascian senza fiato e non di rado che avanza per il suo sostentamento
ti mandano il boccone di traverso. pretese di una certa gravità.

1357) I VALORI DELLA "NAIA"


1351) GIANFRANCO FUNARI a Buffalmacco
Allor che appare e calorosamente Oggi, per carità, con l'esperienza
inizia la brillante trasmissione, so solo che l'ho fatta in sussistenza;
per quanto possa far colpo non sai quanto a date, ricordo il necessario
se resterà per molto ancora in RAI. dal tempo in cui esisteva il sussidiario.

1358) DONNA SCOSTUMATA


1352) IL M° DINO SIANI a Cerasello
La sua è una direzione che si apprezza Tu prima l'hai sconvolta
perché è sempre all'altezza, con lettere su lettere per sola
e come ti trasporta mano mano voglia di divertirti
che si esibisce al piano! e ora la vuoi cambiare? E' una parola!

1359) LA ZUPPIERA
1353) MI SI CRITICA PERCHE' BEVO a Ciampolino
Quanto a… scolare, io E' questione di grana: chi l'ha fatta
so bene il fatto mio sapeva ben che andava liquidata,
e quindi non ammetto quindi, alla lunga, c'è da consigliare,
che ci si sbagli poi su quanto detto. giacché l'hai rotta, che la puoi buttare.

1360) IL MIO OROSCOPO FAMILIARE


1354) LA TV a Giona
Poiché mia moglie l'apre dal mattino Io che sono un Ariete ho la iattura
e mi costringe a sopportarla, io di trovarmi di fronte la più dura
se posso gliela chiudo: poi mi arrangio ostilità dei capi: ciò non toglie,
a l'apro solamente quando mangio. mi consolo perché ho una bella moglie.

1349) l'ingegnere (Il Labirinto 1990-10) 1355) il mezzobusto (Il Labirinto 1990-11)
1350) l'impiccagione (Penombra 1990-10) 1356) il pesista (Il Labirinto 1990-11)
1351) il sole (Penombra 1990-10) 1357) l'elemosina (Il Labirinto 1990-11)
1352) l'ascensore (Penombra 1990-10) 1358) l'anagramma (Il Labirinto 1990-11)
1353) la maestra (Penombra 1990-10) 1359) la pasta (Il Labirinto 1990-11)
1354) la bocca (Il Labirinto 1990-11) 1360) il cornuto (Il Labirinto 1990-11)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 119


1361) ANCHE A ME PIACE LA FENECH 1367) LA MAFIA
a Simplicio
Sono un uomo e perciò so già che a lei
io non resisterei. E' vero che ci son periodi neri
quindi alla fin se te la devi fare, ed è pur vero che ha lasciato un segno,
meglio farsela bella, non ti pare? ma l'aver carta bianca gli consente
darsi spesso alla macchia impunemente.

1362) AL COMIZIO
a Marac 1368) LA TUA EX
a Tiburto
Quelli che stanno in piedi da una parte
e costringon la gente a lamentarsi Se parli già di “battere”, vuol dire
son gli stessi che trovi l'indomani che ormai l'hai perduta veramente;
sempre disposti a spellarsi le mani. del resto anche il fratello è stato mosso
a mettere vieppiù le mani addosso.

1363) LA LADRA NEL PALAZZO


a Marienrico 1369) LE AUTO BLU
Se continua a passar da un piano all'altro Di queste se ne servono i partiti
andrebbe liquidata, ma è evidente per la comodità dei nostri capi
che, non potendola mai metterla in fuga, i quali, chiusi dentro, può ben darsi
si porta via la casa certamente. che abbiano sottane a cui… strusciarsi!

1364) SANDROCCHIA 1370) ANIMA CANDIDA?


a Maristo ad Amleto
Tenuta insieme da… tiranti, spesso Dici che non va dietro alle signore
si ritrova fischiata, ciò non toglie ma mia moglie si lagna
che, oltre ai maschiacci che se la son fatta, di ritrovarsi spesso un tipo alto
ci sia pur chi per lei lascia la moglie. che le sta alle calcagna.

1365) UN RAGAZZACCIO 1371) LA FELICITA'


a Piega ad Aradino
S'è una brutta pellaccia e te ne fa Quanti l'hanno cercata e alfin di averla
veder d'ogni colore, non avrai c'è chi per lei ha cambiato pure Stato
mica intenzione di pestarlo? Attento, salvo accorgersi un giorno
passeresti i tuoi guai. che non puoi mantenerla per un corno.

1366) FUNARI 1372) LA TERZA RETE TV


a Pindaro ad Aradino
Va bene per chi è privo di mordente Esponente di vari gruppi rossi
e oltremodo paziente e quindi sinistrorsa, è naturale
da attender sempre all'erta che quel che tutti quanti sta più a cuore
che inizi il suo programma “A bocca aperta”. resta il primo canale.

1361) la morte (Il Labirinto 1990-11) 1367) l'inchiostro (Il Labirinto 1990-11)
1362) i calli (Il Labirinto 1990-11) 1368) la pazienza (Il Labirinto 1990-11)
1363) la lumaca (Il Labirinto 1990-11) 1369) le valigie (L’Enimmistica Moderna 1990-12)
1364) la partita di calcio (Il Labirinto 1990-11) 1370) il tacco (Il Labirinto 1990-12)
1365) il callo (Il Labirinto 1990-11) 1371) la moglie (Il Labirinto 1990-12)
1366) il dentista (Il Labirinto 1990-11) 1372) l'aorta (Il Labirinto 1990-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 120


1373) MIA MOGLIE, LA MEDICINA E LA TV 1379) LA BOTTIGLIA… ALLUNGATA
a Brac a Ilion
Quando non voglio prender certe gocce Ci hai messo dentro l'acqua e, con l'aggiunta,
che son sempre nel bagno, allora l'apro: pretendi sostenere
lo faccio solamente perché questa che non ti frega un tubo
è una cosa che mi son messo in testa. se la cosa è una presa pel sedere?

1374) LA DECISIONE PER IL “REPLAY” 1380) LE PRESENTATRICI TV


a Buffalmacco a Marac
Poiché l'hai presa in acqua ti conviene Anche se molte son lagnose, han tutte
sperar davvero che ti porti bene denti da fare invidia e all'occasione
ché, se così non fosse, non nascondo tagli di vero pregio in cui si impone
che ti potresti ritrovare in fondo. sempre lo spacco di queste stangone.

1375) IN CROCIERA 1381) TELEVISORI DI CASA MIA


a Cerasello a Piega
In questi casi i capi son soggetti Ne ho due ma come capo di famiglia
alla sottomissione e ciò perché io dal vederle mi ritengo indenne
debbon mettere in mostra a certa gente anche perché è mia moglie
le bellezze di Capri solamente. quella che sa far funzionar le antenne.

1376) LE FACELLE DELL'EDIPO SUSCETTIBILE 1382) IL TELEFONO


a Ciampolino a Pindaro
Le doti cui tu fai riferimento Certo ha la sua tariffa e all'occasione
e che accoppi a un cervello di rispetto, a lui si sottomette Pantalone,
io non le apprezzo affatto: ben si sa il quale in verità ha sempre aspettato
ch'è la moglie colei che gliele fa. ogniqualvolta lo trovò occupato.

1377) FALLIMENTO EVITATO 1383) LA SEGRETARIA


a Giona a Simplicio
Se ti sei ritrovato con il rosso Quanto a gambe la sorte
per forza sei finito sbilanciato: davvero gliele ha fatte troppo corte
il consiglio che in questo caso si usa ma come balla lei, sono sincero
è acqua in bocca e tener la bocca chiusa. è cosa da non credere davvero.

1378) MAURIZIO COSTANZO


1384) DONGIOVANNI DA STRAPAZZO
a Gisgar
Chi lavora con lui mi garantisce Sfruttatore di "night", esibizionista,
che la sua prestazione è straordinaria, "viveur" fasullo dai castelli in aria,
ma penso che il successo suo evidente sei sempre andato in bianco e, vanitoso,
ei lo debba alla… trippa solamente. hai il coraggio di far lo spiritoso.

1373) l'ombrello (Il Labirinto 1990-12) 1379) il clistere (Il Labirinto 1990-12)
1374) la barca (Il Labirinto 1990-12) 1380) le seghe (Il Labirinto 1990-12)
1375) le corna (Il Labirinto 1990-12) 1381) le corna (Il Labirinto 1990-12)
1376) le corna (Il Labirinto 1990-12) 1382) il cesso (Il Labirinto 1990-12)
1377) l'ubriaco (Il Labirinto 1990-12) 1383) la bugia (Il Labirinto 1990-12)
1378) il sabato (Il Labirinto 1990-12) 1384) il fantasma (Le Stagioni 1990-13)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 121


1385) DRACULA A VENEZIA 1391) IL MURO DI BERLINO
Per riuscire a sfruttare magari un collo Ormai la divisione non poteva
s'avventura per calli come può interessare più nessuno, quindi
rivelando all'istante fra tante grida s'è verificato
la sua presenza alquanto allucinante. il crollo inaspettato.

1386) NUOVO CAPO MAFIA 1392) IL MIO GATTO


E' l'emergente classico selvaggio So che il piatto di carne è quello che
facile al bere e quindi per natura lui vorrebbe per sé perché ogni giorno,
razza da bassi fondi col sospetto oltre ad essere stufo della trippa,
che sia quello che emette ogni verdetto. non apprezza nemmeno il suo contorno.

1387) CRONACA NERA 1393) IL WHISKY

Il fatto più eclatante Essendo stagionato ammetto che


fuori d'ogni buon senso sia allungato con acqua:
che lascia il mondo con grande sgomento quanto a me ogniqualvolta che lo faccio
è proprio il rapimento. me lo prendo col ghiaccio.

1388) L'INFLAZIONE 1394) I TEMPI CAMBIANO

Non reggendo all'andazzo della vita E' pur vero che oramai tutto è aumentato
pei buchi che presenta, l'opinione però la vita ha fatto il suo progresso
è che il solito calo e questo è dimostrato
finisca per pagarlo Pantalone. dall'arrotondamento per eccesso.

1395) IO CANTANTE
1389) LE SEDIE DI CASA MIA ai Sibillini
Poiché le ho fatte io Oltre che a metter bocca, in questo caso
mia moglie non le vuole e mi contesta ci metto pure il naso
che son pesanti da portar qua e là: e ciò per dirvi che,
ma guardate un po' voi che testa ha! vi piaccia o no, mi son fatto da me!

1390) SCENDERO' IN PIAZZA A PROTESTARE 1396) PIQUILLO PENTITO


Se c'è qualcuno al mondo L'hanno visto raccolto che affrontava
che faccia come me l'atto di contrizione: c'è da dire
esibendosi nell'assembramento che quando uno è maturo
il mio riceva riconoscimento. dovrebbe, quanto meno, un po' arrossire.

1385) il piede (Le Stagioni 1990-13) 1391) la borsa valori (Il Labirinto 1991-1)
1386) l'albero (Le Stagioni 1990-13) 1392) l'obeso (Il Labirinto 1991-1)
1387) l'estasi (Le Stagioni 1990-13) 1393) l'inverno (Il Labirinto 1991-2)
1388) la cinghia (L’Enimmistica Moderna 1991-1) 1394) l'obeso (Il Labirinto 1991-2)
1389) le corna (Il Labirinto 1991-1) 1395) l'autoritratto (La Sibilla 1991-2)
1390) il sosia (Il Labirinto 1991-1) 1396) il pomodoro (La Sibilla 1991-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 122


1397) BARDO, CHE PAPPONE! 1403) CINEMA IN CRISI
S'era fatta una porca con l'intento Dopo l'avvento del sonoro resta
di sfruttarla a dovere solo qualche pellicola a colori,
e infatti dopo qualche settimana improntata a violenza:
le ha mollato la grana. il resto sono dolori.

1398) HOMBRE IL DOVIZIOSO 1404) UN BEL LEIT-MOTIV


S'è abituato al "gancino" e non trascura, L'ho sempre avuto in testa, però adesso
quand'è a scrocco, di farsi anche la torta il ricordo è scemato e l'ho perduto;
e l'hanno anche veduto addirittura però c'è sempre il fatto
andare in giro a far la mano morta! che per questo motivo vado matto.

1399) SADDAM HUSSEIN 1405) GLI ATTORI


Passerà certamente alla riscossa Fra tutti quei che circolano apprezzo
e sarà nel momento della mischia colui che ha fama di buon doppiatore
che mostrerà il suo forte: nei suoi piani e ad arrivare ha sempre dato peso
si vuol disfare degli americani. caparbiamente e per partito preso.

1400) ALBERTO SORDI 1406) "VIA COL VENTO"


Una donna ce l'ha ma si premura Par sia stato girato a più riprese
di non darlo a vedere addirittura: e sia costato soldi: l'opinione
fa il sostenuto, ma talvolta invano è che ha fatto incassar quattrini a molti
ché qualche amico lo toccò con mano. e che tuttora sia in circolazione.

1401) CINEMA IMPEGNATO 1407) FEDERICO FELLINI


Non va dato per buono, tanto è vero Accostandosi prima a certa gente
che la stessa sua stampa non si cura ritenuta avvincente, ha realizzato
di salvare la faccia e l'impressione la sua bella figura tanto ambita,
è che si voglia imporlo addirittura. allor che presentò “La dolce vita”.

1402) I CINEMA ITALIANI 1408) FRED ASTAIRE


Se i vuoti sono molti ciò è dovuto Io lo ricordo in “Cheek to cheek”, nel pieno
a certe vecchie immagini sfuocate di quel suo slancio caloroso, e so
in dissolvenza delle sue visioni, che la sua proiezione
nonché alla crisi delle sovvenzioni. è di quelle che restan per un po'.

1397) il seminatore (La Sibilla 1991-2) 1403) lo schiaffo (Il Labirinto 1991-3)
1398) il monco (La Sibilla 1991-2) 1404) il cervello (Il Labirinto 1991-3)
1399) il barman (L’Enimmistica Moderna 1991-3) 1405) il corridore (Il Labirinto 1991-3)
1400) il seno (Il Labirinto 1991-3) 1406) l'assegno (Il Labirinto 1991-3)
1401) lo schiaffo (Il Labirinto 1991-3) 1407) il busto (Il Labirinto 1991-3)
1402) la memoria (Il Labirinto 1991-3) 1408) lo schiaffo (Il Labirinto 1991-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 123


1409) SOFIA LOREN 1415) IL LIBRO DI CUCINA
E' additata da tutti e poiché ha Le ricette che ti può suggerire
un'aggressiva femminilità sono davvero tante, ma si vale
dirò che, quanto a me, pur di estratti di carne e pantostati,
le offrirei il mio servizio da “lacchè”. che spesso vanno a male.

1410) ALBERTO SORDI 1416) LE TAGLIATELLE FATTE IN CASA


Allor che in romanesco si presenta, Fra le molte portate stupireste
mostrandosi abbacchiato, l'espressione se vi trovaste un dì di fronte a queste:
che di lui mi sovviene sulle prime mia moglie, se ne ha voglia, è di buon cuore
è: “Mamma mia, che impressione!”. e me le fa con tanto, tanto amore.

1411) JOHN WAYNE 1417) IL RAGU'


E' lui quell'incredibile campione, Quando lo faccio io, mia moglie vuole
che in tutte le sue storie che insieme all'animella
non perde l'occasione ci metta un po' di cuore:
di farsi strada con le sparatorie. dice che il sugo poi viene migliore.

1412) IL FILMONE 1418) LA BISTECCA


Già alla prima visione Seguite la mia logica
quel che ha fatto impressione e fatevela al sangue,
è stata la sequenza vi posso garantire
di quelle sue comparse in dissolvenza. che bianchi e rossi vi farà apparire.

1413) CASA ITALIA 1419) IL CONIGLIO


Oltre al gruppo di giovani albanesi Provate a farlo andar con le cipolle:
che son diretti a Brindisi, nel porto manda un profumo che non ha l'eguale
il clima ha i suoi fermenti più grotteschi: e, se ha la pelle dura,
a proteggerli tutti stiamo freschi! tagliatela perché vi può far male.

1414) IL GENOA 1420) LA BAGNA CAUDA


Il frangente peggiore Usate un bel grilletto e procurate
fu il momento che s'è imbattuta in Scoglio: che sia sempre a contatto con il fuoco:
tanta amarezza a mio parer finiva io la voglio che bruci e, non appena
solo se avesse contattato Riva. posso, mi faccio la fondina piena.

1409) l'unghia (Il Labirinto 1991-3) 1415) il medico (Il Labirinto 1991-4)
1410) l'agnello (Il Labirinto 1991-3) 1416) le corna (Il Labirinto 1991-4)
1411) il bugiardo (Il Labirinto 1991-3) 1417) l'amore (Il Labirinto 1991-4)
1412) il fantasma (Il Labirinto 1991-3) 1418) l'analisi (Il Labirinto 1991-4)
1413) la cantina (L’Enimmistica Moderna 1991-4) 1419) il piede (Il Labirinto 1991-4)
1414) l'onda (Il Labirinto 1991-4) 1420) la rivoltella (Il Labirinto 1991-4)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 124


1421) LA CERNIA 1427) HO UNA MOGLIE IPOCONDRIACA
Oggi si può trovare spesso in trance, Siccome è sempre di cattivo umore,
ma un certo bello spirito ha l'ardire se vuole uscire io non la trattengo,
della battuta e, certo del futuro, anche perché mi aspetto che ci sia
dice che poi scomparirà sicuro. un pappagallo che la porti via.

1422) IL BUDINO DI RISO 1428) SER BERTO GIUDICE SCHIZZINOSO


Non essendo proverbialmente un piatto Abituato com'è a mostrare i denti
che abitualmente resta sullo stomaco, (ma i suoi si vede chiaro che son protesi),
la maggioranza l'ha sempre apprezzato imponendo il suo peso, quand'è il caso,
solamente col latte concentrato. non si perita d'arricciare il naso.

1423) L'OLIO 1429) FRATICELLO ALLA QUESTUA


Per esser di genuina qualità Davanti a un pezzo d'uomo che gli offriva
deve avere una certa acidità, sostanzialmente di riempirgli il sacco,
ciò non vuol dir, per essere sincero, egli, accettando ringraziò il Signore
che sia proprio extra vergine davvero. mostrando di gradire il suo buon cuore.

1424) IL GRANA REGGIANO 1430) LA THAILANDIA


Di solito lo prendo e, per trovarlo, Questo è uno stato libero, nel quale
persino in capo al mondo vo a cercarlo l'uomo vive tranquillo e senza guai,
e il perché l'indovini: anche circa le donne:
me lo voglio grattar sui capellini. qui la donna non se la prende mai.

1425) LA FRUTTA 1431) IL GIORNALISTA


Non sopporto la pera, ma mia moglie, Fra le varie testate trovi quello
che non rinuncia a metter becco, coglie che riesce pure a mettersi in risalto
l'occasione e… toccandomi nel vivo grazie ad una battuta originale,
mi dà del lavativo. con lo scopo preciso di far male.

1426) IL VINO 1432) IL VIGILE URBANO


Posso dire che l'amo! Ho una passione Quale soddisfazione si può avere
per la superba denominazione a pizzicar la gente e a darla a bere
e non mi priverei nemmeno morto prendendola pel naso? Chi riflette,
di un dito di buon Porto. vede che sa far solo le bollette.

1421) il medium (Il Labirinto 1991-4) 1427) la pipì (La Sibilla 1991-4)
1422) il seno (Il Labirinto 1991-4) 1428) l'elefante (La Sibilla 1991-4)
1423) la zitella (Il Labirinto 1991-4) 1429) il cannibale (La Sibilla 1991-4)
1424) il pidocchio (Il Labirinto 1991-4) 1430) il celibato (Il Labirinto 1991-5)
1425) il clistere (Il Labirinto 1991-4) 1431) il bernoccolo (Il Labirinto 1991-5)
1426) Genova (Il Labirinto 1991-4) 1432) l'acqua minerale (Il Labirinto 1991-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 125


1433) IL DENTISTA 1439) L'IDRAULICO
Dedito ad estrazioni cui talvolta Davanti a certi tubi che ritiene
può capitar che cavi pure il buono sian da buttare o quasi, per lo più
il suo continua ad essere un lavoro fa leva come può, riuscendo spesso
con un compenso a volte proprio d'oro. ad ottener che tutto vada giù.

1434) IL PITTORE 1440) IL PARRUCCHIERE


Seguendo la corrente impressionista Quello da uomo mostra
con la fedele tavolozza in mano di saper fare anche la barba, mentre,
si esibisce in “marine” e non sopporta per quanto faccia, quello da signora
il dover fare la natura morta. sono sicuro che lui proprio l'ignora.

1435) L'OSTETRICA 1441) IL SARTO


E' questa la comune levatrice Oltre che saper fare
che, oltre a prendersi in carico i tagli su misura, prende nota
chi si sforza a sgravare, fa di più: ed eventuali accordi, pel momento
ti tira pure su. che s'imponesse qualche arrangiamento.

1436) IL SALUMIERE 1442) IL CHIRURGO


Oltre a qualsiasi tipo di passato Capita spesso che fra la sua “équipe”,
e al tonno rinomato, durante gli interventi, un temerario,
c'è sempre un banco dove puoi trovare ch'è un pallone gonfiato, gli si imponga,
il solito salame stagionato. ma lo allontana perché è lui il primario.

1437) IL FORNAIO 1443) SONO CADUTO IN UNA DISCESA


Coi filoni dorati, Di giorno non la faccio, ma ho il difetto
che bei pani si vedono oggidì! di finire per farla sempre a letto
Lo sapete che il giovane Caruso e questo mi procura anche sentore
ha lavorato qui? di buio qui nel cuore.

1438) IL MURATORE 1444) C'E' POCO DA SFOTTERE


Quando paziente a riparar si appresta A chi vuol darmi a bere ch'io non sia
certe lesioni con “l'assetto in testa”, affatto spiritoso ed oltre tutto
lo si vede raccoglier tutti i vari del candido m'ha dato,
mattoni refrattari. dirò che sono alquanto vaccinato.

1433) il minatore (Il Labirinto 1991-5) 1439) la recluta (Il Labirinto 1991-5)
1434) il naufrago (Il Labirinto 1991-5) 1440) il mento (Il Labirinto 1991-5)
1435) la gru (Il Labirinto 1991-5) 1441) il musicista (Il Labirinto 1991-5)
1436) la scuola (Il Labirinto 1991-5) 1442) il portiere del calcio (Il Labirinto 1991-5)
1437) la solfatara (Il Labirinto 1991-5) 1443) la notte (L’Enimmistica Moderna 1991-6)
1438) il manicomio (Il Labirinto 1991-5) 1444) il latte (L’Enimmistica Moderna 1991-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 126


1445) GLI ANELLI 1451) TUTTI I SANTI
Mi dedico agli anelli e, v'assicuro, Martiri che si son sacrificati,
passo dall'uno all'altro col profitto che hanno subito e che, perseguitati
di chi s'impegna al massimo; e non basta: a causa delle fede, qui, si sa,
a volte mi esibisco anche nell'asta. son meno, molto men della metà.

1446) CAPODANNO 1452) NATALE


Ne abbiamo uno. Io sono Ecco, all'insegna dell'Alta Signora,
convinto che sarà davvero buono, il Bambino tremante,
anzi il migliore: credo di saperlo gli Angioletti pennuti e laggiù in fondo
anche se ancora è presto per vederlo. l'asinello sbuffante.

1447) LA BEFANA 1453) S. STEFANO


Fa presa con la gente pei tesori Segue sempre il Natale ed il bambino
dovuti a quel suo sacco di valori, il nome suo giammai potrà scordare,
però porta via tutto, quindi è bene essendo questo un santo assai giulivo:
che si metta la calza quando viene. e questo nominandolo da vivo.

1448) S. GIUSEPPE 1454) PROFESSIONE BATTONA


Si celebra affinché sia sublimato Se la son stretta in tanti: è stata presa
un uomo di misericordia armato, nuda, lunga distesa,
però con volgarissimi attributi ma a voler giudicare umanamente
dicon che sia la festa dei cornuti. s'è data per bisogno certamente.

1449) PASQUA 1455) HO DIVORZIATO DALLA MOGLIE


Qui l'olivo si vale Finalmente è finita! Quando penso
d'una sua parte che direi essenziale, agli accidenti che tirava giù
ma in verità sostanzialmente trovo e a quanto era perversa,
che aumenti di prestigio se c'è l'uovo. non mi lamento per averla persa.

1450) FERRAGOSTO 1456) LA DENUNCIA DEI REDDITI


A motivo del caldo che c'è stato Sia maledetta la dichiarazione
più d'uno s'è squagliato; che gli italiani onesti ha dissanguato:
io invece me lo prendo e allor riesco dico questo perché
ad attender fin quando arriva il fresco. ieri è toccato farla pure a me.

1445) l'orefice (Il Labirinto 1991-6) 1451) i mariti (Il Labirinto 1991-6)
1446) Dio (Il Labirinto 1991-6) 1452) la scuola (Il Labirinto 1991-6)
1447) il rapinatore (Il Labirinto 1991-6) 1453) il battesimo (Il Labirinto 1991-6)
1448) la corrida (Il Labirinto 1991-6) 1454) la mano (Penombra 1991-6)
1449) la maionese (Il Labirinto 1991-6) 1455) la guerra (Penombra 1991-6)
1450) il gelato (Il Labirinto 1991-6) 1456) la guerra (Penombra 1991-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 127


1457) RICORDO DEL DRAGOMANNO 1463) LA FORMULA UNO
Coloro che sostengono abbia errato Siccome essa consente
allor che fece il "Poliambulatorio", di andare velocissimi, io posso
sappiano il movimento che ha creato capir che quella che vien dietro, spesso,
con la consequenzialità che ha dato. stringi i denti, ma te la senti addosso.

1458) VILLEGGIO IN SICILIA 1464) LA PALLAVOLO


La vacanza in passato L'importante è “schiacciare”, quindi è d'uopo
l'ho sempre fatta a Trapani ed in moto saltare sulla rete con lo scopo
questa volta però d'ottenere un profitto vantaggioso
la faccio sol per osservare un voto. quando si va a riposo.

1459) IL CALCIO 1465) LA PALLANUOTO


Essendo popolare non c'è dubbio Si fa restando a bagno ed eseguendo
che per le folle possa anche contare, passaggi a destra e a manca; indubbiamente,
ma gli eccessi che a volte constatiamo anche se adesso non si vede più,
ci rivelano proprio quel che siamo. Pizzo è stato il più noto suo esponente.

1460) IL PUGILATO 1466) LA MARATONA


Sarò magari poco spiritoso E' la corsa in cui l'uomo
ma questo a me davvero non va giù: si è sempre dedicato anche per svago:
uno vien preso a botte ed è apprezzato uno sport che può renderti anche lasso,
proprio perché qualcuno l'ha pestato. ma correrla è uno spasso.

1461) LA SCHERMA 1467) IL CICLISMO


Onde evitare d'esser trapassato C'è chi lo fa per gioco e avrebbe pure
va indossata la maschera, ma è stato i numeri per vincere: si nota
deciso che nel caso d'una perdita che infatti, sempre, nelle varie tappe,
l'aspirante risulti eliminato. c'è qualcuno che riesce a stare a ruota.

1462) L'ARTE MARZIALE 1468) IL TENNIS


In Giappone la praticano in tanti Qui siamo deficienti! E' un'illusione
e, data la sua buona prestazione, sperare di potere aver ragione
uno si può trovar lungo disteso: con certi geni: eppure resta il fatto
bella soddisfazione! che qualcuno continua a andarci matto.

1457) il nomade (L’Enimmistica Moderna 1991-7) 1463) la purga (Il Labirinto 1991-7)
1458) il buco (Il Labirinto 1991-7) 1464) il pisolino (Il Labirinto 1991-7)
1459) il censimento (Il Labirinto 1991-7) 1465) la barba (Il Labirinto 1991-7)
1460) il vino (Il Labirinto 1991-7) 1466) la cavallina (Il Labirinto 1991-7)
1461) il gas (Il Labirinto 1991-7) 1467) il lotto (Il Labirinto 1991-7)
1462) la geisha (Il Labirinto 1991-7) 1468) il manicomio (Il Labirinto 1991-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 128


1469) IL CANOTTAGGIO 1475) SANSONE
Per chi vuol farlo è necessaria tanta, Per quanto la prudenza per lui fosse
tanta passione, troppa, una grande virtù, finì tradito
e, oltre all'affiatamento della coppia, da un taglio di capelli e s'è trovato
va seguito l'omino che sta a poppa. prima preso di mira e poi ammazzato.

1470) IL NUOTO 1476) GESU'


Fare il bagno diventa un'abitudine, Voleva dimostrare coi Romani
quindi prima di tutto si dovrà d'esser nel giusto, ma la previsione
trattenersi in piscina con costanza, s'è tramutata in delusione atroce
poi vedere le vasche che si fa. quando l'han messo in croce.

1471) IL SABATO DEL CUOCO 1477) SALOME'


Dopo aver messo su la trippa che Se ha ballato lo ha fatto con lo scopo
fa andare con il lardo e la ventresca, d'ottenere che dopo
il polpettone ha sempre rivelato l'uomo che le alte sfere avea sfidato
com'egli sappia fare lo sformato. fosse decisamente decollato.

1472) LA NOSTRA LIRA 1478) MOSE'


L'hanno emessa a montagne Sottomesso al Signore, egli ha portato
perciò candidamente già si sa sulle tavole i suoi comandamenti
che regge al crollo come può, ma presto proprio come ordinato, con l'intento
il fondo toccherà. che sian fonte di vita e nutrimento.

1473) CAINO 1479) GIULIO CESARE


Ha atteso che il fratello, con pazienza Per colpa di quel Bruto
giungesse a lui, gli offerse un cappuccino, che, oltre a farlo passare per cornuto,
e quindi sentenziò: “Non ti nascondo un giorno si trovò sulla sua strada
che adesso io ti leverò dal mondo”. egli perì di spada?

1474) NOE' 1480) NERONE


Chi lo conosce bene sa persino Oltre ai Cristiani nell'arena, ai quali
ch'egli fu il primo estimator del vino, ha dato sofferenze senza eguali,
ma sa altresì dei rischi che ha affrontato ha sempre avuto una passione indoma:
allorquando dall'acqua fu salvato. quella di prima o poi bruciare Roma.

1469) il figlio (Il Labirinto 1991-7) 1475) il pidocchio (Il Labirinto 1991-9)
1470) l'incontinente (Il Labirinto 1991-7) 1476) il segno X (Il Labirinto 1991-9)
1471) l'obeso (Penombra 1991-7) 1477) l'aereo (Il Labirinto 1991-9)
1472) la valanga (Il Labirinto 1991-9) 1478) il menù (Il Labirinto 1991-9)
1473) il monastero (Il Labirinto 1991-9) 1479) il toro (Il Labirinto 1991-9)
1474) l'oste (Il Labirinto 1991-9) 1480) la Lazio (Il Labirinto 1991-9)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 129


1481) CRISTOFORO COLOMBO 1487) HO L'ENIGMISTICA FACILE
Viaggiatore indefesso, temerario, In parte i miei lavori
punzecchiato a suo rischio nel profondo, che metto in atto sempre con parole
ma sempre in vena, è giunto di facile apprensione, vi divertono
finalmente a scoprire il Nuovo Mondo. e vi sarete accorti di sicuro
che nemmeno i testoni io trascuro.

1482) DANTE ALIGHIERI


Come lingua davvero ha fatto scuola 1488) MAFIOSI OSPEDALIZZATI
pel suo modo di usare la parola, C'è qui più d'una faccia rivoltante
tant'è vero che ancor oggi si vale che si nasconde sotto la coperta
d'esempio a tutti quei che parlan male. ma c'è anche quel saggio che si presta
nonostante le sue costole rotte
a girare fra i molti che lo scartano
perché vuol fargli il letto.
Ognuno ha la sua guardia, è ben trattato
1483) NAPOLEONE
ma un tale fu legato e rilegato
E' stato un generale vittorioso per il fatto che sosteneva questo:
che ha disposto le masse in condizione "Quello che dico io fa sempre testo!"
di operar l'avanzata, dimostrando
di saper sempre farla da padrone.

1489) IL PROCESSO AL GIOVANE KENNEDY


1484) HITLER Se ha rischiato la gabbia e ci ha rimesso
qualcosa come cassa, è sorprendente
Tra i vari movimenti che son stati che l'uomo in fondo se la sia cavata:
promossi da spostati la donna se l'è fatta certamente!
in cerca di vittoria, qui s'è fatto
omaggio ad uno dichiarato matto.

1490) LA NIPOTINA MI DA' LA SVEGLIA


1485) LA SETTIMANA ENIGMISTICA
Tanto per cominciare
Fra tante concorrenti
vuol sempre farmi alzare.
questa è il fior fiore della produzione
poi gioca, fa la matta e si diverte
e resta la regina: basta dire
a tirarmi ogni volta le coperte.
le caselle che ti dà da riempire.

1486) UN FILM IMPEGNATO 1491) L'ULTIMO LIBRO DI GIUPÌN


Sarà pure un prodotto di rottura Notate come maschera il soggetto
ma è stato un vero fiasco e vi confesso in tutti i suoi lavori: son convinto
ch'io lo ritengo solo spazzatura: che molti accoglieran festosamente
uno fa pure la parte del fesso. i bei giochi di Pinto.

1481) il drogato (Il Labirinto 1991-9)


1482) la pettegola (Il Labirinto 1991-9) 1487) l'attore (L’Enimmistica Moderna 1991-12)
1483) lo sciopero (Il Labirinto 1991-9) 1488) il libro (Le Stagioni 1991-19)
1484) gli scacchi (Il Labirinto 1991-9) 1489) la costola d'Adamo (Il Labirinto 1992-1)
1485) l'arnia (Il Labirinto 1991-10) 1490) il cartaio (Il Labirinto 1992-1)
1486) il coccio (Il Labirinto 1991-11) 1491) il clown (Il Labirinto 1992-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 130


1492) IO ENIGMISTA 1498) LA CALZA DELL'EPIFANIA
Con chi sostiene che io sia un cannone Quella che ci ha portato la Befana
io lungamente mi son già spiegato: col suo passaggio nelle nostre case
mi sento solo un verme è qualcosa a cui il mondo in verità
e mi ritrovo spesso imbarazzato. giammai rinuncerà.

1493) VIVA CRISTOFORO COLOMBO 1499) PESCE INQUINATO


Allorquando la costa fu avvistata Siccome s'è scoperto
ecco la bella impresa realizzata il verme delle acciughe, sono certo
che ha dato il Nuovo Mondo e che a memoria che si farà la coda lungamente
fu la prima scoperta della storia. per consumar la trippa solamente.

1494) CRISTOFORO COLOMBO 1500) OCCHETTO


Manovrando la "Pinta" Dopo che i rossi autentici
partì da un porto della Spagna e grazie han fatto la scissione, decidendo
al suo indefesso spirito di corpo di non alimentar certi pasticci,
sfidò l'insidia delle acque e osò egli, messo alla frusta, ha cominciato
volgere verso quella Nuova Terra ad agitarsi tanto,
che alla fine il suo sogno coronò. da far pensare che si sia montato.

1495) AI DENIGRATORI DI COLOMBO 1501) LA FESTA DELLA "SIBILLA"

Chi sostiene che lui all'umanità Chi è partito pensando che codesta
quanto a valori non ha dato niente, come trovata non sia originale
scorda che al Genovese appena giunto qui si stupirà:
bastano a dimostrare il suo successo grazie alla "Caravella" abbiamo avuto
sol le strette di mano che ha concesso. un mondo di gradite novità
che a Genova ha portato dignità.

1496) PROFESSORESSA DI ITALIANO


1502) IL "CHIRURGO PIGRO" DI FAN
Padrona della lingua e abituata a lui, eterno antagonista
a spiegar certi passi con calzanti Se a tanta gente un "cuore buono" ha dato
e lucide espressioni, essa è portata, mostrando d'aver fegato, è pur vero
nei suoi interventi, ad essere stringata. ch'egli agiva da vero smidollato:
nei suoi interventi, a parte la modestia,
operava da bestia.
1497) ZENGA BATTUTO
Dicono che sia grande però è stato
malgrado tutto pure lui infilato: 1503) GOVERNO IN CRISI
avea subito un palo in precedenza E' chiaro che va a rotoli, difatti
causato da un tiraccio di sinistro tra l'uno e l'altro strappo s'è risolta
che l'ha messo in ginocchio atta a mostrare che d'ora in avanti
e ora sostien d'essere stato all'occhio. di piani se ne possono far tanti.

1492) l'intestino (Penombra 1992-1) 1498) la scopa (La Sibilla 1992-2)


1493) Eva (La Sibilla 1992-1) 1499) la tenia (L’Enimmistica Moderna 1992-3)
1494) l'ubriaco (La Sibilla 1992-1) 1500) l'albume (Il Labirinto 1992-3)
1495) l'avaro (La Sibilla 1992-1) 1501) la scoperta dell'America (La Sibilla 1992-3)
1496) la scarpa (L’Enimmistica Moderna 1992-2) 1502) il macellaio (La Sibilla 1992-4)
1497) Polifemo (Penombra 1992-2) 1503) la carta igienica (L’Enimmistica Moderna 1992-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 131


1504) L'ULTIMA CENA 1511) IL DUCE
Tutti seduti a tavola laddove Quando passava lui
ecco il povero Cristo rivelarsi c'era chi borbottava ed è pur vero
vittima destinata tutto a un tratto che qualcuno gli dava del briccone
di quello che ha la mano dentro il piatto. perché si presentava sempre in nero.

1512) L'EROE ENRICO TOTI


1505) IL QUORUM PER IL PRESIDENTE
Tra i tanti che oramai fanno la storia
Per quanto appaia lontano, anche 'sta volta lui non mancava certo di carattere
prima o dopo si troverà l'eletto quando, galvanizzato, tirò quella
che lo raggiungerà, ragion per cui ch'era la sua stampella.
noi potremo esclamar: "Beato lui!".

1513) LA TANGENTE
1506) IL GIOCO DELL'OCA C'è chi la chiede, ma c'è pure chi
Per farlo occorrono un paio di dadi di prendersela mostra la pretesa;
e può alle volte diventare lungo: come quei che han voluto la metà,
finisce solo quando arriva in fondo quando han deciso di portarla a Chiesa.
e penso che a nessuno sia secondo.

1514) S. FRANCISCO
1507) SCALFARO PRESIDENTE Dove innanzi i suoi ponti portentosi
si resta a bocca aperta, io dichiaro
Dopo più votazioni sal di grado che solo ripensando al “Golden Gate”
densamente mi torna molto caro.

1508) LA "CORRIDA" DI CORRADO


1515) LA STRAGE DI PALERMO
E' per infima gente dilettante.
Tutte le previsioni e i preconcetti
son risultati vani e prima o poi
qualche cosa di grosso era previsto,
ma c'è da fare una constatazione:
1509) A COLAZIONE SONO PARCO tutto il peso gravava su Falcone.
Sono propenso ad evitare guai
ma al mio diritto non rinuncio mai,
mando giù il cappuccino e sono incline
al sacchettino delle patatine. 1516) LIBERTINA INCORREGGIBILE
Siccome a molti amici s'era data
fu da sempre additata
e se qualcuno l'ha tenuta in pugno
essa ha poi dimostrato
1510) IL FA
che prima o poi ritorna
La nota favolosa per i bassi. ignominiosamente a far le corna.

1504) il perdente a poker (Il Labirinto 1992-5)


1505) il Paradiso (L’Enimmistica Moderna 1992-6) 1511) il caffè (La Sibilla 1992-6)
1506) il brodo (Il Labirinto 1992-6) 1512) il tipografo (La Sibilla 1992-6)
1507) l'ubriaco (Il Labirinto 1992-6) 1513) la moglie (L’Enimmistica Moderna 1992-7)
1508) l'asilo (Il Labirinto 1992-6) 1514) il dentista (Il Labirinto 1992-7)
1509) il profilattico (La Sibilla 1992-6) 1515) il palazzo (Il Labirinto 1992-7)
1510) Biancaneve (La Sibilla 1992-6) 1516) la mano (Il Labirinto 1992-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 132


1517) CRONISTA INTERVISTATA 1523) MOANA POZZI
Votatasi a servizi tipo quelli Quando tutta scoperta, tutta nuda
sulla vita curiosa degli Agnelli, mette in mostra le parti più nascoste
seppi che amava Pascoli e Carducci seppur l'esibizione appaia spinta
e allor lasciai che si esprimesse lei: sfido chiunque a dire che sia finta.
“Beh - mi ha detto - per essere sincera
a volte mi fan fare anche la nera”.

1524) IL CORRIERE DELLA SERA


1518) CHIESA E LA TANGENTE Essendo milanese certa gente
sostiene che non manca di mordente
Fregò la grana: è in condizion scabrosa.
e ritiene che sia ben informato:
ma c'è da dire ch'è molto gonfiato.

1519) MOANA POZZI


Quando appare spogliata
1525) ANDREOTTI, FORLANI, DE MITA, GAVA
mettendo in mostra le sue belle cosce
ed esibendo il petto, Son quattro che hanno fatto il loro tempo.
c'è chi la vuole sempre più tagliata
per gli sporchi appetiti dei gaudenti
e appena può l'attacca.
Ma nessuno può dir che sia una vacca.
1526) IL PUGILE E IL SUO TITOLO
Il medio l'ha difeso e ha vinto ai punti.

1520) MOANA POZZI TROMBATA


Ha affrontato la piazza
con l'intento di raccattare voti 1527) PAURA DELLA CRISI ECONOMICA
al fine di poter convalidare
la sporca professione sua: scopare! Io non ne ho e mi offendo,
se mi beffan perché non me la prendo;
chi sente d'esser male governato
pianga sé stesso: io non sono Amato.
1521) AMO MOANA POZZI
Pensate pure ch'io sia poco serio,
che sia incline al sollazzo, però quando
mi sento una manina sottobraccio 1528) LA TESTA
l'eccitazione sale ed è evidente E' quella che fa i piani e che risolve
che allor me la farei sfacciatamente. i problemi che attengono alla casa
e che alla fine si ritrova adorna
d'un bel paio di corna.

1522) L'ENIGMA DI TOM SAWYER


Potrebbe anche far colpo però è d'uopo
convenire che in fondo è un brutto gioco 1529) COSSUTTA
perciò, trattando del preservativo,
se fallisse, vi giuro, son giulivo. E' per Mosca che lui perde le bave.

1523) la verità (L’Enimmistica Moderna 1992-9)


1517) la pecora (Il Labirinto 1992-7) 1524) il panettone (Il Labirinto 1992-9)
1518) la grattugia (Il Labirinto 1992-7) 1525) le stagioni (Penombra 1992-9)
1519) la gallina (Penombra 1992-7) 1526) il ditale (Penombra 1992-9)
1520) il netturbino (Penombra 1992-7) 1527) lo scapolo (L’Enimmistica Moderna 1992-10)
1521) la risata (Penombra 1992-7) 1528) la lumaca (Il Labirinto 1992-10)
1522) la roulette russa (Penombra 1992-7) 1529) il ragno (Il Labirinto 1992-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 133


1530) MOANA POZZI AL PARLAMENTO? 1536) IN CERCA D'APPARTAMENTO
Serve soltanto a quelli - Ce n'erano dei vuoti?
che son propensi a farsela, per cui - Sì, ce n'era più d'uno
se giunge al Gabinetto non esclude e me li son sorbiti tutti quanti.
ci venga imposta anche a sedere nudo. - Allora certo avrai trovato casa.
- E invece no, perché io non sopporto
taluni belli spiriti
che poi m'han fatto andare tutto storto.
1531) FORLANI SE N'E' ANDATO
Destinato alla guida del partito
ne ha sostenuto il peso col conforto 1537) MOGLIE E MARITO A CARTE
di condurlo alla fine; - Dirai che son seccante ma convieni
ma adesso va considerato morto. che di punti ne ho fatti in qualche mano.
- Con me stai fresca, bella mia, direi
che solamente un'invasata sei…

1532) ALBA PARIETTI


E' avvincente perché è di coscia alta. 1538) NUOVO EQUO CANONE
- Vorrei saper chi te l'ha messa in testa
questa nuova trovata,
certi vecchi cadenti sono i primi
1533) DORMIGLIONE che ci rimetteranno.
- Vuoi proprio dire ch'è una fregatura
- Alzati, salta su, e che alla fine i fitti aumenteranno?
lascia quelle lenzuola.
- Ma che succede, perché m'hai svegliato?
Lasciami stare ancora un po' sdraiato.
- Alzati, ho detto, e mettiti il pigiama, 1539) MOGLIE E MARITO IN CUCINA
muoviti, c'è un signore che ti chiama.
- Lucio, per imparare a far l'arrosto
inizialmente devi usare il burro.
- Io credevo bastasse un po' di strutto
e invece adesso qui mi brucia tutto.
1534) A CENA
- M'hai promesso di fare la porchetta
con qualche pezzo di maiale e invece… 1540) LAVORATORE INDEFESSO
- Ma l'hai proprio di fronte, non lo vedi?
- Scusami, cara, ho un po' di mal di testa. - Vorrei sapere s'è arrivato Umberto.
- Ed io son molto stanca: te l'ho detto, - Sì, da un pezzo. E' arrivato con la Rosa.
oggi son stata tutto il giorno a letto. - Encomiabile! Pur di lavorare
s'è messo a fare pure il pendolare.

1535) SCREZI AMOROSI 1541) FOTO CON POLAROID


- Con me tu hai chiuso e quindi - Fermo così, non muoverti,
prendi la porta e vatti a fare un giro. ora vedrai quando verrà giù questa.
- Certo... a fianco di Pietro ch'è deciso - Oh, guarda un po' che male,
a offrirmi un paradiso... guarda, sono rimasto senza testa.

1530) la carta igienica (Penombra 1992-10) 1536) l'ubriaco (Penombra 1992-11)


1531) il binario (L’Enimmistica Moderna 1992-11) 1537) la rosa (Penombra 1992-11)
1532) la giarrettiera (Il Labirinto 1992-11) 1538) la lozione per i capelli (Penombra 1992-11)
1533) Lazzaro (Penombra 1992-11) 1539) Nerone (Penombra 1992-11)
1534) le corna (Penombra 1992-11) 1540) il prof. Eco (Penombra 1992-11)
1535) la chiave (Penombra 1992-11) 1541) la ghigliottina (Penombra 1992-11)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 134


1542) STUDENTE AGLI ORALI 1547) VETRINE DI BOUTIQUE
- Entra, Marco, coraggio - Papà, guarda un po' quella di velluto,
l'esame che t'aspetta me la prendi per la maturità?
verte sulla Disfida di Barletta. - Figliolo, ora non posso,
- Qualche spunto lo avrei, penso però se la compro ci ridurremo all'osso.
che se non me la caverò per niente
si tratterà di botte certamente.

1548) NOSTRO FIGLIO RUBA?


- Quando l'ho visto uscire dalla porta
1543) SEGRETARIA INSIDIATA dissi: "Son tutte palle".
- Ciò non vuol dir che non abbia il vizietto
- Signora Amanda, è vero
di mettere le mani nel tiretto.
che se ne vuole andare? A quel che sento
ha perduto davver l'orientamento.
- Sarà, ma a dire il vero
siccome Antonio a lungo m'ha circuita
confesso che mi sono inviperita. 1549) SONO POLEMICO
Se all'occasion mi tocca
di dover metter bocca,
per quanto sia portato ad infierire
io mi indirizzo sempre umanamente
1544) COLLIER PRESTIGIOSO
ad una sola parte della gente:
- Queste pietre preziose son stupende. quello che voglio dire
- Ti piacciono? Le vedi; tutt'intorno è che di certo non mi guasto il fegato
ci son le acque marine. con quelli che non posso digerire.
- Ma dove le hai trovate?
Me lo dici, sii buona.
- In un'isola in terra d'Aragona.
1550) GENOVA: NUBIFRAGIO E TASSE
Quant'è piovuto! Dopo aver subìto
l'imposta sulla casa
1545) CANTANTE INCOMPRESA ci mancava anche questa: parrà strano
ma, facciamo le corna
- Anche se è sempre stata scalognata
e speriamo di uscirne:
mostra d'avere spirito
però andiamoci piano…
e alla sua terra d'essere attaccata.
- E' vero a certi pezzi
come "Resta cu mé"
lei non rinuncia mai.
- Ma il suo forte rimane 1551) ITALIANO NEI GUAI
"Tu che nun chiagni e chiagnere me fai". Dopo avere oramai toccato il fondo,
se veramente vuol ricuperare
dev'esser messo a piombo ed il da farsi
è tirare la cinghia per salvarsi.
1546) CORTEGGIAMENTO DISCRETO
- Chiara, sei proprio splendida e ciò spiega
come ci sia chi t'abbia fatto il filo. 1552) LE BIRO
- Lucio, non trovo giusto che tu attenda
nemmeno per idea che io mi accenda. Son scorrevoli per via del pallino

1547) la pèsca (Penombra 1992-11)


1542) Attilio Regolo (Penombra 1992-11) 1548) il portiere di calcio (Penombra 1992-11)
1543) Cleopatra (Penombra 1992-11) 1549) il cannibale (L’Enimmistica Moderna 1992-12)
1544) i faraglioni (Penombra 1992-11) 1550) le lumache (L’Enimmistica Moderna 1992-12)
1545) la cipolla (Penombra 1992-11) 1551) il palombaro (L’Enimmistica Moderna 1992-12)
1546) la lampadina (Penombra 1992-11) 1552) le bocce (Il Labirinto 1992-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 135


1553) INCIDENTE SCIISTICO 1559) INCONTRO
Non può andare per via d'un piede zoppo. - Finalmente ti vedo realizzato.
- Sì, però tu non sai quanto ho girato
come rappresentante d'una casa
che faceva rocchetti? Credi a me
dopo avere compiuto i trentatré
posso dire che adesso,
1554) L'ESTORSORE nonostante i sussulti
Taglieggiatore al quale paghi il pizzo. per quel che m'è successo,
qualche scatto l'ho avuto.
- Certo, la busta, lasciatemelo dire,
ha pur la sua importanza. M'hanno detto
che t'han visto a bracetto…
Ciao, ciao, fatti sentire…
1555) UN GIOCO RIFIUTATOMI
Anche se me lo avete dato indietro
perché pedestre,
conto di restituirvelo: m'impegno 1560) SCREZI AMOROSI
a garantirvi che lascerà il segno. - Ah, sei pure capace
di presentarti con i fiori, vero?
Sei soltanto un cretino!
- Sono rimasto giù tutta la notte
caso mai tu di me bisogno avessi
1556) DISCUSSIONE COL CAMERIERE e cosa sento adesso?
Mi dai pure del fesso!
- Versi, versi, mi par proprio che lei
con quei suoi piedi dolci
ci sappia proprio fare.
- Senta, che cosa mai vuole insinuare, 1561) IL 1993
può dir d'avermi visto zoppicare?
- No, ma siccome la fa troppo lunga Prevedo sarà nero, ma si sa
manifesto una certa diffidenza prima o dopo anche questo passerà
sul fatto che lei abbia la licenza. e in fondo troverem probabilmente
qualcosa di eccitante veramente.

1562) UN BOSS DI TANGENTOPOLI


1557) LA DIVINA COMMEDIA
La sua natura fiera non celava
"Nel mezzo del cammin di nostra vita" una certa tendenza all'ingordigia
vi sono invero passi allucinanti. per cui l'uomo mangiava e son convinto
che lo facesse proprio per istinto.

1563) I AM THE BEST


1558) IN GIARDINO
al Maranello
- Basta, Giovanni con quell'acqua, adesso Se tu attraverso me non riesci a scorgere
ne ho fin sopra i capelli. la superiorità indubbia, evidente
- Faccio proprio così, ora ci vuole che appare a tutti e che fa grande il Nano,
una spruzzata su narcisi e viole. tu non capisci un tubo veramente.

1553) l'endecasillabo (Il Labirinto 1992-12)


1554) il barbiere (Il Labirinto 1993-1) 1559) il disco (Penombra 1993-2)
1555) il calcio (La Sibilla 1993-1) 1560) il vaso (Penombra 1993-2)
1556) il poeta (Penombra 1993-2) 1561) il caffè (Penombra 1993-2)
1557) il piede (Penombra 1993-2) 1562) il cannibale (Penombra 1993-2)
1558) il Battista (Penombra 1993-2) 1563) il cannocchiale (La Sibilla 1993-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 136


1564) IL MARANELLO 1570) ATTRICE ANZIANA
C'è chi ritiene si sia fatto in fretta E' stata scritturata in menopausa.
e questo ha contribuito sulla piazza
il nascere d'una rivolta incerta
ma anche una probabile scoperta.
1571) VECCHIO PUGILE
E' sonato per via della pressione.
1565) CRAXI
C'è da dir che al partito, ufficialmente
l'han messo fuori, l'han spedito via, 1572) CRISTOFORO COLOMBO
pertanto adesso è sbrigativo e suole
spiegarsi in fretta e con poche parole. Stimolò il viaggio e fu stupefacente.

1566) VECCHIO NARCISISTA 1573) UNA LADRA


Sarà magari stagionato e forse L'hanno acchiappata nel sottopassaggio.
sarà anche brutto, però resta quello
che per quanto un aspetto abbia da cani
essenzialmente tende a farsi bello.
1574) MOANA POZZI
E' un tipo che si spoglia con freddezza.
1567) IL CONTRABBASSO
Colui che sa suonare si prevede
che ne sfrutti le corde e soprattutto 1575) VOCE POCO ESTESA
abbia mano veloce e sia portato
alle battute con il pizzicato. Sale, va su, ma non arriva al sol.

1568) CRAXI 1576) LE ALLIEVE DEL SOCIOLOGO


Con certe note messe in evidenza Han lasciato Alberoni ormai seccate.
s'è tagliato le palle: è dimostrato
che coi diversi accordi accidentali
abbia pure rubato.
1577) AVER L'ASSO A BRISCOLA
Quando succede si può prender tutto.
1569) UN NOTO CRITICO E LE SUE DONNE
Seppur certi villani l'han votato
dev'essere affossato e liquidato 1578) COLORED OFFESO
pel fatto che al suo fianco abitualmente
non trovi altro che porche, veramente! Restò scottato il negro e ha fatto fuoco.

1570) la virgola (Penombra 1993-4)


1571) il campanello (Penombra 1993-4)
1572) la droga (Penombra 1993-4)
1564) il letto (La Sibilla 1993-2) 1573) la mano morta (Penombra 1993-4)
1565) il telegramma (Il Labirinto 1993-3) 1574) l'albero (Penombra 1993-4)
1566) il tempo (Il Labirinto 1993-3) 1575) l'astronauta (Penombra 1993-4)
1567) il ring (Il Labirinto 1993-3) 1576) le foglie (Penombra 1993-4)
1568) lo spartito (Penombra 1993-3) 1577) l'erede (Penombra 1993-4)
1569) il solco (Penombra 1993-3) 1578) il carbone (Penombra 1993-4)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 137


1579) NON TUTTI AMANO GLI SCHERZI 1585) MELAGRANA, ATTENTA A FAN!
C'è più d'uno che se la prende a morte. So che ti butteresti assai giuliva
nelle braccia dell'accogliente Riva:
sciagurata, resisti alla tua sorte
e consolati con un pianoforte.
1580) L'ATTENTATO A COSTANZO
Questione di coraggio! Esiste gente
che inver ce l'ha con lui sicuramente
e che si dà da fare 1586) ATTENTA, MELAGRANA!
nel tentativo di farlo saltare. Se col tuo pianoforte tu riveli
tutto un segreto sentimento, Fan,
soggetto adatto alla dichiarazione
sarà per te una gran rivelazione.
1581) L'ATTENTATO A COSTANZO
Essendosi da sempre prodigato
a sostegno dei deboli, io trovo
che la cosa non stia davvero in piedi; 1587) SGARBI SA PARLARE
però non digerisco ch'egli sfrutti
quel suo slogan "Buona camicia a tutti!". Con la lingua che invero si ritrova
era destino che facesse strada;
quindi, se gli dàn lustro, mi consola
per questa qualità ch'è poi la sola.
1582) LA LEGGE SUI PARTITI
Se quelli del potere esecutivo
la metteranno in pratica
per i capi è finita, ma qualora 1588) SGARBI E' UN DONGIOVANNI
facessero cadere pure questa Si dice che alle molte donne avute
allora c'è da chiedersi: fece girar la testa; donne oneste
"Ma non han proprio altro per la testa?". che con lo scopo di seguir la moda
si son fatte conciare per le feste:
pensate che per lui facean la coda!

1583) LA BOMBA DI FIRENZE


La matrice è la solita, deduco
sian quei che hanno annientato Borsellino, 1589) SGARBI IL RIBELLE
tipi usciti dalla banda del buco,
quindi sentenzio tosto: Per quanto sia restio a rigar dritto
prenderli e farli fuori ad ogni costo! egli è ossequioso ad ogni circolare,
per cui viene da molti preso in giro:
pare lo faccia per arrotondare.

1584) MARANELLO, TI SERVO SUBITO!


Quello che faccio io in carne ed ossa
1590) SGARBI E' QUALCUNO
dovrai mangiarlo pure tu con gli occhi:
nel tuo si vede proprio che sei "cotto". Che sia sfacciato è un fatto,
Ah, il sacro fuoco come t'ha ridotto! ciò però non vuol dire che ad un tratto
E scusami se aggiungo si possa dir che valga proprio zero:
che quanto a me so fare pure il lungo. è uno che ha dei numeri davvero!

1579) l'eredità (Penombra 1993-4) 1585) la naufraga (La Sibilla 1993-4)


1580) il fegato (La Sibilla 1993-4) 1586) la spia (La Sibilla 1993-4)
1581) l'uovo (La Sibilla 1993-4) 1587) la scarpa (Penombra 1993-5)
1582) la ghigliottina (La Sibilla 1993-4) 1588) il parrucchiere (Penombra 1993-5)
1583) i quattrini (La Sibilla 1993-4) 1589) il compasso (Penombra 1993-5)
1584) il brodo (La Sibilla 1993-4) 1590) il dado (Penombra 1993-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 138


1591) SGARBI L'INVIDIATO 1597) SGARBI E' ARROGANTE
Quelli che lo vorrebbero Portato ad esibirsi
magari sottoterra e che sostengono alla faccia di molti, c'è chi dice
non ci sia un cane che lo cerchi, è raro che quando si presenta è sempre pronto
riescano a capir che oltre a piacere ad offendere, a provocar l'affronto:
a tutti quanti è caro. e questo di ottenere gli consente
una stretta di mano dalla gente.

1592) SGARBI E IL DIRETTORE DI CUORE


L'hanno considerato terra terra 1598) SGARBI IN T.V.
per via che se la prende anche con Serra, Tutti i giorni raccoglie quotidiani
che spesso, oltre che a renderlo paonazzo, e comincia a sfogliare, però trovo
per quanto colto, gli fa pure il mazzo. che arrivato alla fine
riattacca sempre col "Giornale Nuovo".

1593) SGARBI E' PRESUNTUOSO


Quando si tratta di proposte note 1599) GUIDO PRIMO NEI BREVI
vuol essere seguito e rispettato
e non permette lo si fermi affatto: Per quanto sia cagione d'alti e bassi,
a volte penso che sia pure matto. sa giudicare i lunghi e, quando capita,
di esibirsi nei brevi, sembra strano,
sa misurarsi pure con il Nano.

1594) SGARBI E' IRRESISTIBILE


Sono sempre le donne suppergiù 1600) L'HOTEL "GRANDUCA"
che fan di tutto per tenerlo su
ma lui, per quanto retto ami restare, E' aderente alla strada e tutt'in giro
finisce prima o dopo per cascare. c'è un grande movimento
e poi fra le altre cose
ha le camere veramente ariose.

1595) SGARBI HA UN'AMANTE


Alta e morbosamente calda, pare
sia proprio il tipo da non trascurare 1601) FUNZIONARIO SMASCHERATO
quindi, siccome è sui quaranta, ammetto Se ci troviamo in brutte acque a causa
che uno se la porti pure a letto. del suo continuo scarica barile,
or si è scoperto, e posso presagire
che il bello ha da venire.

1596) SGARBI NUDO


In una esibizione plateale
copriva certe belle parti che 1602) MARITO DOPO LA LITE
è ostico mostrare al naturale:
e gli hanno anche pagato un buon "cachet". E' uscito su due piedi e ha fatto male.

1591) il tartufo (Penombra 1993-5) 1597) il pugno (Penombra 1993-5)


1592) il fiore (Penombra 1993-5) 1598) il calendario (Penombra 1993-5)
1593) il tempo (Penombra 1993-5) 1599) la statura (La Sibilla 1993-5)
1594) il seno (Penombra 1993-5) 1600) la ruota (La Sibilla 1993-5)
1595) la febbre (Penombra 1993-5) 1601) il tempo (Il Labirinto 1993-6)
1596) l'attore (Penombra 1993-5) 1602) il callo (Penombra 1993-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 139


1603) LA VITE 1609) PRIMA ALLA SCALA
Viene dal fresco quel suo bel filare. Molto pubblico con tipi di classe.

1604) FAN, TU NON CONOSCI MELAGRANA


Poiché ha preso a modello 1610) LA CATTEDRA
ciò che le ha suggerito Maranello, La parte che sta sotto, quella piana,
adesso, mal che vada, vien chiamata pedana,
riesce a fare qualche "cambio" ma e la maestra ci fa ben sperare
lei deve fare ancora tanta strada perché con lei siam certi di passare.
quindi mi par stia correndo troppo.
Quanto a sottane non è vero niente,
lei gira in minigonna solamente.

1611) UNA DELLE MIE EX


1605) MARANELLO, CON ME NON LA SPUNTI! a Fantasio contraccambiando la simpatia
Anche se tu mi vuoi far pianger, io Allorquando correa la cavallina
non ti farò mancar l'affetto mio ed ero tutto ardore, è presto detto,
però voglio svelarti avevo una morbosa
che oltre a sapere come cucinarti che non mancava di portarmi a letto.
posseggo pure i mezzi
per ridurti anche a pezzi.

1612) CON LE DONNE CONTINUO A PROVARCI


1606) LE FACELLE DI MELAGRANA,
MARANELLO E FAN Da giovane davvero andavo forte
e pertanto ne ho fatta di carriera,
Belle, divinamente divertenti, ma pure adesso che son vecchio e grosso
però, per Giove, io constato che se chiedono un passaggio di premura
oltre a chiamare in causa anche dei grandi io me la faccio in macchina se posso.
vi ci mettete in tre!

1607) IL MISSIPPI
1613) VECCHIO SI', MA ANCORA VALIDO
Scorre attraverso i campi straripando
sull'umile lavoro contadino A chi mi dà del porco, del maiale
spesso con irruenza inospitale: dirò che avrò anche i gusti d'un salame
in America questo è il principale. ma se trovo una giovane troietta
io me la cavo anche se ho la pancetta.

1608) LEADER POLITICO INQUISITO


Per il male che ha fatto
1614) LA PIOGGIA
c'è chi se lo vuol togliere davvero
anche se questo lascerà un gran vuoto: Qualor non esistesse mi domando
è piombato nei guai e probabilmente come potrebbe l'uomo quando è sporco
anche se sostituito ci sarà fare il suo bagno: in verità la cosa
sempre qualcun che mangerà ugualmente. trovo sarebbe anzichennò penosa.

1603) l'evaso (Penombra 1993-6) 1609) l'editore (Il Labirinto 1993-7)


1604) la Ferrari (La Sibilla 1993-6) 1610) la via (Il Labirinto 1993-9)
1605) la cipolla (La Sibilla 1993-6) 1611) la febbre (Penombra 1993-9)
1606) le Grazie (La Sibilla 1993-6) 1612) la corsa (Penombra 1993-9)
1607) il boss (Il Labirinto 1993-7) 1613) il salumiere (Penombra 1993-9)
1608) il dente (Il Labirinto 1993-7) 1614) la prigione (Il Labirinto 1993-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 140


1615) PIOGGIA INSISTENTE 1621) LITE COL SARTO
Succede a volte che invadendo i campi Per cominciare metti giù le mani
straripi poi in città e distrugga tutto perché col taglio che ti ho dato io
assumendo persino all'occasione non son contento affatto
la vera e propria impronta del tifone. di quel brutto cappotto che mi hai fatto.

1616) RICORDO DI NUCCI 1622) A NENE' IL PREMIO C. MARCHI


Non ti mancò la fiamma, non i mezzi Col suo “Accavallavacca” ha dimostrato
per ammannirci i tuoi gustosi pezzi: d'esser decisamente decollato,
come non far girare a poco a poco per cui si sente forte addirittura:
la filza degli uccelli messi a fuoco? ma non sarà la sua una montatura?

1617) LUNA IN CITTA' 1623) IL PIZZAIOLO


Dopo il salir dei fumi che ne offuscano Gira e rigira la rotonda pizza.
la limpida chiarezza, più esaltante
appare il tremolio: l'ultimo quarto
si fa vieppiù brillante.
1624) STORIA DI UN PENTITO
Davanti alla promessa straordinaria
rilasciatagli in cambio della resa,
1618) IL CAVALLO DEGLI SCACCHI egli accettò ma quando l'han legato
Pezzo importante questo se non altro bisogna proprio dir che se l'è presa.
per una buona copertura; mai
quando si fa una mossa o uno sgambetto
rischiare il salto del cavallo: guai!
1625) L'INQUILINO NON MI PAGA L'AFFITTO
Poiché quand'è il momento
di fare il versamento
1619) CORIACEO TAGLIABOSCHI
lui lo lascia passare,
E NUOTATORE
siccome so che non gli manca il liquido,
Nell'abbattere un fusto è primo al mondo prima lo prendo bene per il collo
e dicon che impiegò solo un secondo e poi per compier l'opera lo scrollo.
e inoltre è pure quello
che insegnò a fare il morto a suo fratello.

1626) UN'ESIBIZIONE DI GIUCAS CASELLA

1620) CREDITORE FATTO FESSO Dopo l'invito a unir le mani accadde


che la gente alla fin si sia trovata
Davanti ai minacciosi piantachiodi saldamente legata,
che oltre a voler mandare tutto a rotoli e nel bel mezzo di tanto casino
gli promettevan botte, lui ha affermato persino
ei trovò requie solo a condizione che "finirà, perdio,
d'accettare il solito bidone. quando lo dico io".

1615) la passione calcistica (Penombra 1993-10) 1621) il giocatore di carte (Penombra 1993-11)
1616) lo spiedo (Penombra 1993-10) 1622) il toro (Il Labirinto 1993-12)
1617) l'ubriaco (Penombra 1993-10) 1623) il film (Il Labirinto 1993-12)
1618) il pantalone (Il Labirinto 1993-11) 1624) lo sposo (Le Stagioni 1993-22)
1619) Caino (Il Labirinto 1993-11) 1625) l'imbuto (Le Stagioni 1993-22)
1620) Attilio Regolo (Il Labirinto 1993-11) 1626) il sì matrimoniale (Le Stagioni 1993-23)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 141


1627) IL TEMPO E NOI 1633) POLITICO LATITANTE
Ci sfiora oltre la vita e inesorabile “So già che prima o poi mi prenderanno
passa veloce e, oltraggio della carne, e col dibattimento
un pizzico d'amore ecco in noi scocca: si può dir decretata la mia fine,
e non si può saper quello che ci tocca. sicché continuo a viver sulle spine”.

1628) LA VECCHIA ZIA


E' venuta 1634) SCETTICO IMPENITENTE
per mangiare da noi Completamente privo della fede,
e poi s'è accorta è quello che qualora nella vita
che per motivi contingenti incontrasse magari una befana
dovrà saltare; o, sia pure, una fata bella assai
ma io che posso farci? non se la prende mai.
Vado a grattare?

1629) HO AVUTO ANCH'IO UN'AMANTE 1635) PRIMO GREGANTI


L'accompagnavo fuori e all'occasione E' quei che dedicandosi al partito
lei mi portava a far l'ondulazione, sino all'esaurimento, non fu alieno
però al ritorno io a servire la causa a tempo pieno
la spingevo nel bagno e quantomeno raccattando quattrini ad ogni istante:
lei mi faceva alfin toccare il seno. una cosa davvero ributtante!

1630) IL BAR CHE PRATICO


Il banco, a parte la consumazione, 1636) CRAXIANI INDEFESSI
serve pure per fare colazione,
Chi l'ha seguito ed or con delusione
c'è il gelato col gusto della pesca
sa d'averlo perduto, è pur convinto
e la focaccia come sempre fresca.
che passati i periodi invero bui,
il partito rimane sempre lui.

1631) ANCHE SE AVARO, GIOCO


AL TOTOCALCIO
Dei cretini che mi vogliono male 1637) LA SUOCERA E' DEMONIACA
per forza ormai ne ho fin sopra i capelli,
quindi mi diano pure dell'ebreo Poiché è soggetta al male ed è evidente
però di questi tempi per lo più che lo fa sempre svisceratamente,
io due colonne me le butto giù. conosco un tipo che l'ha sbudellata
ed un altro che invece l'ha strozzata.

1632) MIA MOGLIE IN CUCINA


Siccome cambia testa molto spesso, 1638) MIO PADRE ALLA GUERRA MONDIALE
ne fa d'ogni colore:
taglia e infarina con la precisione Quando l'hanno assegnato al Tagliamento
di chi spacca il capello, ha dovuto accettare;
ma coi pelati, v'assicuro gente ciononostante fu sempre bollato
che non sa combinare proprio niente! addirittura come un imboscato.

1627) la mano morta (Le Stagioni 1993-23) 1633) il pesce (Il Labirinto 1994-2)
1628) la pulce (Penombra 1994-1) 1634) il celibe (Il Labirinto 1994-2)
1629) la barca (Penombra 1994-1) 1635) il distributore (Il Labirinto 1994-2)
1630) il polo (La Sibilla 1994-1) 1636) il treno (Il Labirinto 1994-2)
1631) Sansone (La Sibilla 1994-1) 1637) l'ernia (Il Labirinto 1994-2)
1632) il parrucchiere (La Sibilla 1994-1) 1638) il legnaiolo (Il Labirinto 1994-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 142


1639) SEMINARISTA POCO CONVINTO 1645) IL MARANELLO E' UN PRESUNTUOSO
Non sopportando più di stare al chiuso, Se doveste trovarvelo davanti
decise d'uscir fuori ed oramai guardatevi da lui, ch'egli è di quelli
s'è accertato il motivo dell'uscita: che hanno l'argento vivo addosso ma
voleva anch'esso fare la sua vita. pretende di mostrarvi
che all'occasione sa pure imitarvi.
Io l'ho affrontato e lui: "Amico mio,
d'ora innanzi ti farò veder io!".
E quale faccia egli m'ha fatto poi!
Ma, dico, immaginatevi un po' voi…
1640) CON IL WINDSURF NON HO RIVALI
Mi dovreste vedere come filo!
Faccio parte d'un trio, ma all'occasione
mi basta solo il piatto d'una tavola 1646) QUELLA SBANDATA DI MIA SORELLA
per fendere qualsiasi cavallone.
So che talvolta le sue scappatelle
se le fa in casa stessa e di soppiatto,
sicché, anche a costo di morire, giuro
che io in camera sua non entro affatto.

1641) IL BASE-BALL
Si racconta che per lanciar la palla
è d'uopo un certo spirito: 1647) GESU' NEL GETZEMANI
gira e rigira a me è sempre venuta
la voglia di provar qualche battuta. Nell'orto dove sosti già intravedesi
la corona di spine che costringeti
ad affrontare la morte giudìa,
ma l'uomo savio conta sul calore
del tuo grande buon cuore.

1642) AGUILERA
Che passaggi puliti raso terra!
1648) IL MARCIATORE DA MILANO
A chi sostiene
che come marciatore
ha sempre fatto secondo,
1643) L'OSTE ricorderò che col tempo
riuscirà a fare anche primo.
Se non bevo si secca. Ed ora
guardate attentamente
perché ve la farà vedere lui!

1644) I TASTI DEL MIO PIANOFORTE


a Melagrana 1649) MIA SUOCERA MI ADORA
Ce n'è più d'uno ch'è da eliminare Se è vero che per lei
e certe corde sono da tirare, io conto qualcosa,
infatti per giudizio d'un esperto è altrettanto vero
ho avuto anche sentore che più m'ha insegnato
che sarà ben chiamar l'accordatore. e meno ho imparato.

1639) il neonato (Il Labirinto 1994-2)


1640) il coltello (Il Labirinto 1994-2) 1645) lo specchio (La Sibilla 1994-2)
1641) la barzelletta (Il Labirinto 1994-2) 1646) il gas (Il Labirinto 1994-3)
1642) la scopa (Il Labirinto 1994-2) 1647) il carciofo (Il Labirinto 1994-3)
1643) la gola (Il Labirinto 1994-2) 1648) l'orologio (Penombra 1994-3)
1644) il boia (La Sibilla 1994-2) 1649) l'aritmetica (Penombra 1994-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 143


1650) SUOCERA OPPRIMENTE 1655) IL GIOCO DEL 15
A forza d'essere Coi pochi punti che mi avete dato
soggetto alla sua lingua, pensate d'aver chiuso l'argomento?
correggetemi se sbaglio, Poiché con questo agone
ma nello stato in cui mi ritrovo proprio come uno straccio fui trattato,
ho anch'io la pretesa di parlare: a costo di crepare, parrà brutto,
però a questo punto ma vi farò vedere, spacco tutto.
mi si accusa
di essere tutt'altro che devoto.

1656) IL NANO LIGURE A SAN GIULIANO


A dare retta a certe malelingue,
pur se si è presentato in pompa magna,
1651) LE MUTANDE LUNGHE fatto ha un buco nell'acqua. A dirla tutta
non è da lui restare a bocca asciutta.
Sono opprimenti, oscene e onestamente
penso che voi giammai le mettereste,
ma se a imporvele fosse vostra moglie
allora a malincuor le portereste.
1657) IL MIO DENTISTA
Oltre a togliere i denti e a sistemare
quelli che son spuntati, mette a posto
ogni incisivo e poi si dà da fare
anche con il molare.
1652) IO E LA TANGENTE
A chi felice avverte che va resa
dirò che me l'han data ed io l'ho presa,
quindi con "tante grazie" me la tengo: 1658) CUBA
questo in fondo è il consiglio anche di Chiesa. Visto che come stato proletario
questo è tutto un completo fallimento,
davvero ha il suo da fare
l'amico Fidel Castro a vigilare.

1653) IL GIOCO DEL 15


a Ciang e Amleto
1659) CRAXI
Se il male è ormai passato, ciò non toglie
che i punti tolti abbian lasciato il segno, Temuto per gli abboccamenti strani
per cui l'intento mio prossimamente con tutti i democratici cristiani,
è di farvi la pelle certamente. è giunto al colmo, se lo scopo pare
fosse soltanto quello di mangiare.

1654) ILION ED IO 1660) S. GIULIANO: LA DEPOSIZIONE


Siamo proprio irritati Son tutti ai piedi del povero Cristo
per i punti che ci avete grattati, che al fine d'un cammino di dolore
sicché non garantiamo ad ogni costo e sopportando la sua bieca croce,
di tenere con voi le mani a posto. si lamenta a gran voce.

1655) lo strappo (Il Labirinto 1994-4)


1650) l'italiano (Penombra 1994-3) 1656) il pompiere (La Sibilla 1994-4)
1651) le corna (La Sibilla 1994-3) 1657) l'arrotino (La Sibilla 1994-4)
1652) la moglie (La Sibilla 1994-3) 1658) l'eunuco (Il Labirinto 1994-5)
1653) la cicatrice (Il Labirinto 1994-4) 1659) il cannibale (Il Labirinto 1994-5)
1654) le unghie (Il Labirinto 1994-4) 1660) i calli (Il Labirinto 1994-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 144


1661) IL NONNNO E LA PIPA 1667) MIA MOGLIE SI E' ESIBITA
Il mattino si sveglia e l'ha già in bocca. echi del congresso
Anche se sa armeggiare alla graticola
e far certi filetti a perfezione,
son sicuro che il canto
rimarrà sempre la sua gran passione.
1662) DISSETANTI ESTIVI
Anche se la spremuta
da tutti quanti viene ritenuta 1668) LA TENUTA DI PANINI FRATELLO
un prodotto genuino di natura,
echi del congresso
l'acqua di cocco resta la più pura.
Ci son le vacche tutte quante in fila
tenute per il collo, poi le macchine
che attendono l'entrata: appena giunge
la prima vacca, ecco che lui la munge.
1663) LA MIA COLF
Da quando me la sono messo in casa
ne ha combinate di tutti i colori 1669) "NON TOCCARE" LA CADILLAC
e se a volte al comando son ricorso D'EPOCA
lo sapete che fa? Cambia discorso. echi dal congresso
Quando ci fu impartita all'occasione
la santissima raccomandazione
ci fu chi se l'è presa: oh, dico, gente,
ma questa era d'un Papa veramente.
1664) PALADINO ANFITRIONE
echi del congresso
Tanto per la chiarezza che, si sa,
dev'esser cristallina, 1670) ECHI DAL CONGRESSO
oltre a quelle che largamente spande Io con Panini ci sto proprio bene
c'è chi le cose le fa sempre in grande. anche perché mi riempio le budella:
nel vedermi mangiare, infatti, un tale
disse ch'ero per lui solo un maiale.

1665) IL FARO
echi del congresso 1671) IL BALLO DEL SABATO SERA
Quanto ha mangiato, quanto s'è riempito echi dal congresso
eppur girava anzichennò in ingrugnito, A un certo punto si son presentati
ma io l'avrei ammazzato soprattutto tutti in fila e di norma
quando alla fin s'è fatto anche il prosciutto. tra i molti stagionati
ne ho visto tanti freschi e bene in forma.

1666) QUANDO IO CANTO AI CONVEGNI 1672) HO VINTO ANCHE NEI REBUS


echi del congresso echi dal congresso
Se i pezzi che io faccio Ero con Rossi e coi miei congruppati
personalmente non vi son graditi, e mi sono detto: "M'han chiamato, parto".
io son disposto pure a darci un taglio Son felice per Genova
ed esibirmi con altri partiti. d'avere fatto quarto.

1661) l'oro (Il Labirinto 1994-5) 1667) il ragno (Il Labirinto 1994-6)
1662) la pipì (La Sibilla 1994-5) 1668) il pappone (Il Labirinto 1994-6)
1663) la televisione (La Sibilla 1994-5) 1669) la benedizione (Il Labirinto 1994-6)
1664) la lente (Il Labirinto 1994-6) 1670) l'insaccato (Il Labirinto 1994-6)
1665) il maiale (Il Labirinto 1994-6) 1671) i formaggi (Il Labirinto 1994-6)
1666) il sarto (Il Labirinto 1994-6) 1672) il garibaldino (Il Labirinto 1994-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 145


1673) MAGOPIDE E IL CONGRESSO 1679) IL CONTE UGOLINO
Siccome la bugia ha le gambe corte E' quei che pur di procurare il pasto
anch'io son come lui, mi son ridotto con irritante fregola si appresta
a dubitare che faccia il gran passo: ad affrontare con la bocca il capo
salutatemi quindi Campobasso. per rosicchiar la testa.

1674) MATUSALEMME 1680) DIVORZIO A CAUSA DELLA SUOCERA


Fu nella lunga vita condannato Io che più o meno l'ho seguita
sempre a tirare avanti e non a torto nei suoi numerosi problemi,
camminava sbuffando: dicon tutti ho scoperto
che ha cominciato a riposar da morto. (e non è questione d'opinione)
che se m'ha consentito
di conoscere la metà che mi ritrovo
lo ha fatto consapevole
1675) LA MIA GIACCA DA UFFICIALE che prima o poi
sarei arrivato alla divisione.
Pel taglio del tessuto
quando la infilo entra a meraviglia
c'è da dire però che alla parata
la uso soprattutto sfoderata.
1681) HO UN'AMANTE
Siccome pago le sue prestazioni
oltre a vederla tutti i santi giorni
1676) IN VILLEGGIATURA GIOCO A SCOPONE talvolta me la posso anche godere;
mi mostra certe cosce
In estate sparisco e non mi faccio davver spettacolari
nemmeno più sentire: dove arrivo da far venir le voglie:
quei che mi affrontan treman tutti quanti vi giuro che la guarda anche mia moglie.
perché san già ch'io do cappotto a tanti.

1682) LORENA BOBBIT ASSOLTA


1677) LA DIVINA COMMEDIA A DISPENSE
Nella contesa per quel che ne so
E' splendida e ne curo ogni puntata hanno lasciato correre, perciò
tenendola davanti in bella mostra, si presuppone che chi l'ha tagliato
contento di esibirla anche perché si ritenga premiato.
più di un verso è illustrato dal Dorè.
(1° premio, Concorso Dante)

1683) LA VICENDA DI LORENA BOBBIT


Ma come mai è possibile
1678) CARONTE essere resi ciechi al punto tale
E' lui che condurrà alle vive fiamme da ridursi a tagliare col coltello
i rottami che niente hanno di umano, un ingrediente tanto naturale
tutti quei trapassati sperando si squagliasse bellamente?
che al fuoco sono stati condannati. Io non ci vedo chiaro, veramente!

1673) il nano (Il Labirinto 1994-6)


1674) il treno a vapore (Il Labirinto 1994-6) 1679) il pidocchio (Il Labirinto 1994-7)
1675) la spada (La Sibilla 1994-6) 1680) la matematica (Penombra 1994-7)
1676) il freddo (Il Labirinto 1994-7) 1681) la televisione (Penombra 1994-8)
1677) la spilla (Il Labirinto 1994-7) 1682) il traguardo (Penombra 1994-8)
1678) lo spiedo (Il Labirinto 1994-7) 1683) la nebbia (Penombra 1994-8)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 146


1684) SUOCERA IMPERTINENTE 1690) IL LEONE DEL CIRCO
Dal momento che aveva bruscamente Convinto di poterlo liquidare
intenzione di darmi una strigliata lo presi lì per lì per la criniera
e s'era messa in testa ma rimasi fregato:
che intanto son di quelli infatti l'avean prima imbalsamato.
con i quali si può passare liscia,
alla fine l'ho presa pei capelli.

1691) MAURIZIO COSTANZO

1685) LITE FRA PAPPONE E BATTONE Nel far la trasmissione egli è un portento
va su e giù in continuo movimento
Allorquando fu preso per il collo ma a vederlo ingrassare sempre più,
egli più d'una ne riempì di botte, si pensa ch'egli sia innegabilmente
talché per quella prestazione offerta nato con la camicia veramente.
sono rimasti tutti a bocca aperta.

1692) SEVERISSIMO PROFESSORE INGLESE


1686) PAOLO VILLAGGIO
Gli asini ch'egli ha sotto e che si beccano
E' veramente forte! Eppure molti le bacchettate e note ch'egli appioppa,
non ne apprezzan lo spirito per cui se allor che a batter cassa egli si appresta
son pronti a denigrarlo e di buon grado osan farsi sentire, lui gli pesta.
certi pregi li mandan giù di rado.

1687) LA ZUPPA DI FAGIOLI 1693) L'ANIMALE PIU' FEROCE

In vita mia non ho mai rinunciato Abitualmente nella vita io


ad essa e mi ci metto anche la trippa: sono determinato a prender tutto
se dovessi lasciarla son sicuro con gran facilità: la vedo nera
di perdermi qualcosa, ve lo giuro. solo quando davanti ho la pantera.

1688) LA MIA ENIGMISTICA 1694) HO AVUTO UN PADRE SEVERO

Se c'è una cosa che mi fa star male Soltanto perché un dì mi son lasciato
è che ci sia chi pensa prendere da uno scatto,
che non la sappia fare non vi dico la faccia che mi ha fatto
e poiché crede di saperla lunga e l'impressione che alla fine ho avuto:
osi guardarmi e taccia: ma fu da allor che mi son riveduto.
se proprio non vi piace, padronissimi
di dirmela anche in faccia.

1695) MANI PULITE


Finalmente ci siamo liberati!
1689) TANGENTI
Tutti quelli che un dì se la son presa,
Oltre ai ladroni e alle persone abiette i viscerali, quelli che all'interno
arresesi perché messe alle strette, auspicavano un po' di pulizia,
oggi nessuna nega dopo i subbugli che ci sono stati
ch'esse siano servite anche alla Lega. oggi si sentiranno rilassati.

1684) la spazzola (Penombra 1994-8) 1690) lo shampoo (Penombra 1994-10)


1685) l'imbuto (Penombra 1994-8) 1691) il pistone (Penombra 1994-10)
1686) il liquore (Il Labirinto 1994-9) 1692) il suonatore di tamburo (Il Labirinto 1994-10)
1687) la cintura (Il Labirinto 1994-9) 1693) il ladro (Il Labirinto 1994-10)
1688) la barba (Penombra 1994-10) 1694) il fotografo (Il Labirinto 1994-10)
1689) le manette (Penombra 1994-10) 1695) la purga (Il Labirinto 1994-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 147


1696) LA FUGA DI V. EMANUELE III 1702) ANDREOTTI
Quando avvenne lo sfascio s'è intravisto Vi dico io il difetto di quest'uomo:
quello che aveva dentro: è presto detto, è veramente in gamba, quindi attenti
da come in verità s'è defilato prima di dargli dello sciagurato
doveva averne tanto di spaghetto. perché osservando il suo comportamento
qualora anche ci fosse una mancanza,
salterà fuori nel procedimento.

1697) BIGLIETTO AMOROSO


"Giacché sai ben quel che la gente dice, 1703) IL BACIO ANDREOTTI-RIINA
colgo in certo senso l'occasione All'asino e ai suoi pari tutti in blocco
per farti questa mia dichiarazione; che giurano convinti
quindi se vuoi parlarmi sappi che di aver sentito persino lo schiocco,
ho anch'io molto da dire: dirò che ce n'è un'altra di versione:
ti voglio confidare poiché di fronte a tanta agitazione
tutto quello che io sento per te". c'è molto di appannato, addirittura
penso che sia tutta una montatura.

1698) IL POLITICO CORROTTO 1704) NUOVA LOTTERIA NAZIONALE


Approfittando che siam troppo buoni Vincerla non è facile, per cui,
ha sempre rosicchiato a più non posso: se vi prende la smania, è salutare
selvaggiamente ci riduce all'osso. agire con prudenza:
Quasi ci strazia il fegato davvero! e vi auguro successo nel grattare.

1705) L'AQUILA
1699) L'OSPEDALE
A me non sembra affatto un predatore
Qui, dove tra un prelievo ed un consulto, e non mi par che abbia vista acuta:
c'è chi ha costole rotte e chi è esaurito, a notar ben la testa noto, ecco,
per esser ben trattati, solamente un gran becco.
oltre a star tutti sotto le coperte,
devon tenersi i letti allineati.

1706) LA STATURA
Non sono come Atlante che si appresta
1700) DOMANDA DIFFICILE perennemente a tener su la testa,
Concorrente, per essa sta tremando. sarò una… schiena dritta, però sento
di vantare un deciso portamento.

1701) IL PENTITO DI MAFIA 1707) I CAPELLI


E' un dritto a cui conviene Fra i molti bianchi esiste
farsi carico di quel che sostiene anche qualcuno nero che resiste;
onde evitare il crollo e quindi all'uopo sono piuttosto incolti e, a quanto pare,
accettare un appoggio a tale scopo. non c'è per essi, ahimé, nulla da fare.

1696) il pacco (Il Labirinto 1994-11) 1702) lo zoppo (La Sibilla 1995-2)
1697) il telefono (Il Labirinto 1994-12) 1703) la frusta (La Sibilla 1995-2)
1698) il cannibale (Il Labirinto 1994-12) 1704) la scabbia (Il Labirinto 1995-3)
1699) la biblioteca (Il Labirinto 1995-2) 1705) il cornuto (Il Labirinto 1995-3)
1700) la scossa elettrica (Il Labirinto 1995-2) 1706) la vertebra (Penombra 1995-3)
1701) il bastone (La Sibilla 1995-2) 1707) i vu cumprà (Penombra 1995-3)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 148


1708) GLI OCCHI 1714) DE LORENZO
Mio fratello vorrebbe avere i miei Fu sempre ritenuto un galantuomo
che sono bei diritti, però anch'io però guardando gli anni in cui in passato
a mia volta ho ceduto innanzi al fatto egli ha rubato senza sosta, allora
delle lenti a contatto. c'è da pensare ai vecchi che ha fregato.

1715) IL FRULLATORE
1709) IL NASO
Poiché a volte mi gira e a volte no
So d'essere di quelli la moglie mia vorrebbe lo cambiassi
che l'han decisamente pronunciato ma non le posso fare un tal favore:
e ne sono felice anche perché amo troppo il mio vecchio frullatore.
quel di mia moglie è in concorrenza a me.

1716) LA TRASMISSIONE DI SANTORO


1710) LE ORECCHIE Ormai l'abbiamo tutti messa a fuoco:
vien fatta solamente a condizione
Sono piccole e identiche, per cui d'evidenziar che questa
quando sono nel bagno io ben bene la pressione dei rossi manifesta.
le lavo con lo scopo
di mettere le cuffie appena dopo.

1717) AI MIEI DENIGRATORI


Visto che avete il solo chiodo fisso
1711) LA BOCCA di farmi fare una certa figura,
Appena l'apro, ad essere sincero, mi chiedo addirittura
s'intravede la lingua, e mi consola come mai per ridurmi spalle al muro
che ogni volta che capita e farvene poi vanto
abbia comunque pronta la parola. non mi avete attaccato anche nel canto?

1718) LE CALZE INVERNALI


1712) I DENTI Quelle che porto io le fa mia moglie
Nel corso dei miei anni ho stritolato scegliendo in giro certe buone lane
persino i sassi ed ora, che all'aderenza emanano calore:
per risalire a monte, le trovo un po' pesanti ma le accetto
m'hanno dovuto fare pure un ponte. perché, povero amore, me le fa
quand'è sdraiata a letto.

1713) IL MENTO 1719) CONTADINI CON L'ANNAFFIATOIO


Per esigenze di lavoro è il caso Hanno la loro vita e all'occasione
di dire che l'avessi sempre raso, vanno a bagnare e a far l'irrigazione
ma ora ho terminato e, soddisfatto, poiché di gocce ne occorrono tante
vedeste che pizzetto mi son fatto! per un buon incremento delle piante.

1708) Esaù (Penombra 1995-3) 1714) il tempo (Penombra 1995-3)


1709) il sì matrimoniale (Penombra 1995-3) 1715) il cervello (Il Labirinto 1995-4)
1710) le neonate gemelle (Penombra 1995-3) 1716) la salsa (Penombra 1995-5)
1711) il dizionario (Penombra 1995-3) 1717) il quadro (La Sibilla 1995-5)
1712) il fiume (Penombra 1995-3) 1718) le corna (La Sibilla 1995-5)
1713) il ricamo (Penombra 1995-3) 1719) le lacrime (Il Labirinto 1995-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 149


1720) BASTA CON LADY DIANA 1726) ALBA PARIETTI
ad Andio a Ciampolino
A tutti quelli che han passato il segno E' vero che fa colpo ma c'è stato
premendo sul carattere già ombroso chi, nel recriminar sul suo passato,
e inducendola spesso a voltafaccia, l'accusa di una grande leggerezza
io vorrei dire adesso: denunciando a priori
"Ragazzi, calma e gesso!". una vera mancanza di valori.

1721) L'ALUNNA INGENUA


a Mac
Sfido io che in condotta se la cavi 1727) IL SOCIO PESTATO
e si senta a cavallo: l'esperienza a Ilion
vuole che in una buona direzione Per quanto fosse un tipo grande e grosso
ci sia chi conti sulla diligenza. assicurar ti posso che se al Circolo
qualcuno l'ha pestato,
questo è stato freddato.
1722) IL GRASSONE
a Cocò
Sarà magari muscoloso, ma
nessuno mai saprà
se abbia più ciccia o fegato e se quello 1728) LA CURA DIMAGRANTE
può vantare un cervello. a Piega
Per quanto cerchi di filare dritto
io la linea, lo giuro,
1723) IL WATER non riesco a mantenerla di sicuro:
a Moreno per essere preciso non nascondo
Per ora mi risulta che s'è avuta di tendere al rotondo.
sicuramente più d'una battuta,
quanto alla catenella, poi, ricorda
che tiene, sì, però ci vuol la corda.

1729) QUELLA DAL BEL VISO


a Fan
1724) LO SO IO COME MORI' TUA MOGLIE
al Maranello S'era attaccata a te che sei un bel tipo
e non potevi ormai più farne senza
Ah, questa è da parecchio
quindi per dimostrar riconoscenza
che con sospetto mi gira all'orecchio:
te la tenevi sempre sotto il muso:
saltò dal letto, è vero, ma ha trovato
quanto al didietro, per la verità,
un'orribile morte
la conoscono bene in quel di Pra.
per via che tu le hai dato
una compressa ch'era troppo forte.

1725) RAGAZZA FACILE 1730) AL GIUDICE CHE MI CREDE CORNUTO


a Beppe a Bardo
A letto l'ho portata pure io
e anch'io con lei mi sono addormentato, Non manca mai il filone sempre pronto
ma assicurar ti posso a diffamarti e a sostenere il detto
che dopo averla usata, che fra quei che si prendono la cotta
al mattino l'avevo ancora addosso. è facile trovar qualche cornetto.

1720) la lavagna (La Sibilla 1995-6)


1721) il postiglione (La Sibilla 1995-6) 1726) il ladro (La Sibilla 1995-6)
1722) il macellaio (La Sibilla 1995-6) 1727) l'iceberg (La Sibilla 1995-6)
1723) l'orologio (La Sibilla 1995-6) 1728) il compasso (La Sibilla 1995-6)
1724) la pulce (La Sibilla 1995-6) 1729) la targa dell'auto (La Sibilla 1995-6)
1725) la camicia da notte (La Sibilla 1995-6) 1730) la panetteria (La Sibilla 1995-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 150


1731) NESSUN VOTO AI MIEI BREVI 1737) LA MAFIA
ai giudici Per via dell'onorata società
Son rimasto all'asciutto la qual cosa ne abbiam vedute ormai d'ogni colore;
m'ha davvero seccato: a dirla franca pertanto adesso spero
m'è mancato lo sprazzo però a voi sia ora di piantarla per davvero.
son sicuro che l'umorismo manca.

1732) MIA SUOCERA VUOL COMANDARE 1738) LE "HOSTESS"


Siccome la faccenda anzichennò So che questi bei pezzi di ragazze
bisogna dire che mi puzza un po', sono state adibite alle funzioni
io la vorrei buttar fuori di casa, di contenere gli eventuali trucchi
ma poiché urbanamente non si può e le pastette con le soluzioni.
non mi farò scappare l'occasione
e appena posso le farò un bidone.

1739) GENOVESI PIGLIATUTTO


1733) NONNO, TI FA MALE IL TABACCO
Fra quei che son riusciti
Non si può dire che non mangi, ma chiaramente a piazzarsi è risaltante
da quando ha cominciato il nostro Faro che si è messo in luce
tra una boccata e l'altra avidamente con un lavoro anzichennò brillante.
a masticare pure il suo trinciato
avrà i polmoni a pezzi certamente.

1740) L'ARMADIO
1734) LOUIS ARMSTRONG
Oltre ad essere un mobile che va
Siccome in "Stormy Weather" imponeva
è altrettanto di tutti alla portata:
la sua voce straziante, lacrimosa
io l'ho preso vedendo per lo più
di celestiale negro, dico che
i tanti eletti che ci vanno su.
ei della tromba resta il vero re.

1735) SUOCERA VANESIA MA PREVIDENTE


1741) I PERDENTI
Siccome abitualmente prende il largo
con lo scopo di andarsene a ballare A contatto degli assi
con qualche altra… popputa d'alto bordo, anche quelli che furono battuti
adesso sono in rotta: la questione e non si son piegati hanno i diritti
di fondo è che l'ho vista nel portone di sentirsi tutt'altro che sconfitti.
in cui, sbuffante, s'era riparata,
ed ho saputo che va in giro armata.

1742) CARLO DI FONZO


1736) PAMELA PRATI DI "LA SAI L'ULTIMA?" Quante rotture ha avuto! Eppure lui
Anche se ammetto che sia sempre in forma anche se a volte c'era da scoppiare
sostengo che Pamela a mio giudizio bisogna dire che s'è fatto in quattro:
non è proprio una bomba: per me questa ma per qualcuno a tavola fu vano
è la cosa che mi son messo in testa. il tentare di prendergli la mano.

1731) la siccità (La Sibilla 1995-6) 1737) la bandiera (Il Labirinto 1995-9)
1732) la spazzatura (Il Labirinto 1995-7) 1738) le borsette (Il Labirinto 1995-10)
1733) il cannibale (Il Labirinto 1995-7) 1739) la lanterna (Il Labirinto 1995-10)
1734) il temporale (Penombra 1995-7) 1740) il nastro trasportatore (Il Labirinto 1995-10)
1735) la nave (Penombra 1995-8) 1741) i chiodi (Il Labirinto 1995-10)
1736) il cappello (Il Labirinto 1995-9) 1742) lo scopone (Il Labirinto 1995-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 151


1743) IL S. MICHELE DELLA FOTO 1748) AH, NON VI PIACE COME CANTO?
Questi poveri diavoli Cosa abbiate nel cranio non lo so!
votati alla sventura Se intervengo è perché son dell'avviso
che in virtù degli anelli a cui si aggrappano che non sappiate quanti dischi ho inciso,
resiston strenuamente a un'avventura, ma posso procurarvi (e forse è male)
si dovranno difendere dall'Angelo l'apertura mentale,
talvolta con le corna addirittura. al fine di levarvi dalla testa
il grave dubbio ch'essa manifesta.

1744) IO E IL VINO
1749) LA MIA "PERFORMANCE"
Il nero quando è vecchio in verità
lo mando giù ma molto non mi va, Quanto a me, posso dir che a lungo andare
il bianco è quello da me preferito: m'han costretto a cantare e vi confesso
mi stuzzica oltremodo l'appetito. che, per quanto fui preso all'improvviso,
ho riportato tutto il mio successo,
salvo sentirmi poi quasi distrutto:
mi pare d'aver detto proprio tutto.

1745) LA LEPRE E IL FILOSOFO


Si dice che di solito Bacone, 1750) UTO UGHI
da quel grande ghiottone,
se la mangiasse spesso, Allorquando sul palco si esibisce
allo scopo palese che sapete: col pizzicato su una corda sola
farsi venire sete. ed avverti che ormai sta per finire,
ti viene un nodo proprio qui alla gola.

1746) ALL'ULTIMO DENIGRATORE 1751) UMBERTO BOSSI

A parer mio, solitamente vuole Fra i tanti che lo seguono


soltanto far parole: non gli mancano certo i tirapiedi,
quindi, se lo ascoltate, noterete però c'è pure chi lo sparerebbe
che, oltre a non saper quello che dice, ed è una cosa questa
allorquando apre bocca si ripete; che a volte lo fa andar fuori di testa.
blaterator loquace, all'occasione
è capace di darti anche del "becco":
naturalmente alludo al Chiacchierone.
1752) SANTORO
E' un rosso che da sempre, come sai,
osa imporsi con prepotenza in RAI.

1747) AL CHIACCHIERONE CHE MI CANZONA


Quanto al canto io son dell'opinione
che ci voglia una certa inclinazione; 1753) NIETZSCHE, IL DISSACRATORE
quindi un incontro è d'uopo, Affossator profondo,
onde ottener lo scopo che, ricorrendo a basse insinuazioni,
di dimostrare a tutti ci priva di quel che ci fu più caro,
che con un tipo ottuso con inumanità egli abilmente
l'argomento può ritenersi chiuso. ci mette tutti a terra veramente.

1748) il neurochirurgo (Il Labirinto 1995-10)


1743) i mariti (Il Labirinto 1995-10) 1749) la spia (Il Labirinto 1995-10)
1744) il cannibale (Il Labirinto 1995-10) 1750) il boia (Penombra 1995-10)
1745) la foglia (Il Labirinto 1995-10) 1751) il pallone (Penombra 1995-10)
1746) il pappagallo (Il Labirinto 1995-10) 1752) il sole (Penombra 1995-10)
1747) l'angolo (Il Labirinto 1995-10) 1753) il becchino (Il Labirinto 1995-11)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 152


1754) IL MAGIO MELCHIORRE 1759) MARCO PANNELLA
Pur essendo una testa coronata, Data la sua funzion particolare
egli, con familiar sottomissione ch'è certo da ammirare,
ed immensa umiltà, offre al Signore dirò che come lui non c'è nessuno
tutto il suo grande amore e all'occasione disposto a rispettare ogni digiuno:
porge un dono: un autentico caprone. poiché pure alla carne ha rinunciato
ora speriamo ch'egli sia curato.

1755) UMBERTO BOSSI


Ogni qualvolta prende la parola, 1760) BETTINO CRAXI
oltre a esprimersi in modo assai banale, A lui non è toccata niente male,
non fa che parlar male, giacché, dopo esser stato a quota bassa
ma, seppure si sfiata ad armeggiar con frode,
con la sua sceneggiata, tutti quanti sappiam come la passa:
qualcuno dietro gli dà l'imbeccata; la passa liscia e in fondo se la gode.
quanto al resto sappiamo
che non è una panzana
il fatto che s'è preso anche la grana.

1761) ROCCO BUTTIGLIONE


Il partito è allo sbando, ma per quanto
1756) MASSIMO D'ALEMA
lui non intenda sbilanciarsi troppo,
A chi lo osserva superficialmente dapprima sembra voglia andare a destra
mostra un certo candore e poi tende a seguire la sinistra:
senonché interiormente ormai quindi bisogna proprio dire
è un rosso alquanto acceso che questo consumato Buttiglione
di quelli che, poiché si son montati, non ha davvero più niente da offrire.
io li sopporto solo se... affogati.

1762) GIANFRANCO FINI


1757) SILVIO BERLUSCONI
E' anch'esso un pezzo grosso e ho la certezza
Non appena alla Camera fu entrato
che tanta sua freddezza
un martellante attacco fu sferrato
gli derivi dal ruolo
ma lui, ch'è un temperato per natura,
di appartenere al Polo:
non si alterò per far bella figura:
quindi colui che va auspicando i mezzi
fra gli astanti qualcuno ha pure avuto
per riuscir prima o dopo a farlo a pezzi,
il coraggio di dargli del venduto.
stia lontano da lui: non è focoso
ma del posto è geloso.

1758) GIULIO ANDREOTTI


Molti attraverso lui sono riusciti
1763) VITTORIO SGARBI
a farsi un nome ed una posizione
nei vari campi della società, Si dice che per quanto intraprendente
ma appena colto in fallo l'han fischiato con le donne non riesca a fare niente
e poi perseguitato: tutta gente e alquanto inconcludente:
che vorrebbe vederlo finir dentro questo forse accadrà
inesorabilmente. perché buona creanza non ne ha.

1754) il cornuto (Il Labirinto 1995-11) 1759) il prete (Penombra 1995-12)


1755) il pappagallo (Penombra 1995-12) 1760) il manomorta (Penombra 1995-12)
1756) l'uovo (Penombra 1995-12) 1761) l'ubriaco (Penombra 1995-12)
1757) il quadro (Penombra 1995-12) 1762) l'iceberg (Penombra 1995-12)
1758) il pallone (Penombra 1995-12) 1763) lo sterile (Penombra 1995-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 153


1764) LAMBERTO DINI 1769) CAPOCOSCA ASSASSINATO
Giacché come esponente del potere Approfittando d'una posizione
s'è guadagnato tutto con fatica, altolocata che gli ha consentito
ora, determinato a stare al gioco, d'esporsi fra i più forti protettori
c'è chi pensa che durerà ben poco: di tutti i tempi, l'hanno fatto fuori
illusi, se ne andrà soltanto quando in omaggio alle regole che tanti
avrà finito l'esistenza sua. ritengono oltremodo edificanti:
Ah, ve lo raccomando, deve alle inclinazioni che ha mostrato
con lui lo avete visto, se rigorosamente fu accoppato.
abbiam davvero fatto un bell'acquisto!

1770) SONO INCONTINENTE


1765) INDRO MONTANELLI Non mi venite a dir che non si spiega
Avrà la penna facile e che non fo una piega:
ma nonostante questa io prima di dormire
ha certamente piccola la testa; non manco mai di farla eppure ammetto
è un arrivista nato e come tale che non posso evitar di farla a letto.
non vanta alcun rivale
se ha messo a terra nella sua avventura
il capo addirittura:
ha mostrato, per essere sincero, 1771) IL CUOCO
d'avere un bello stomaco davvero. Prerogativa della professione
è curar gli sformati o lo zampone
e quest'obbligo è quel che l'ha ridotto
ad esser sempre sotto,
1766) POGGIOLINI
sicché, tra un piatto e l'altro tu lo vedi
E' quello che cogliendo l'occasione svolgere il suo lavoro sempre in piedi.
d'un'altra, dilagante corruzione
ha dato inizio, sulla nostra pelle,
a un giallo disgustoso e deprecato:
e sfido io che l'abbiano arrestato! 1772) ANTONIO DI PIETRO
E' chiaro che una certa esitazione
certamente la deve avere avuta
allorquando ha spacciato
1767) EUGENIO SCALFARI
quelli che hanno mangiato,
Per essere talvolta intervistato ma quanti ce ne sono ai nostri dì
ha la pretesa d'essere pregato che possono vantare
e poi, bene ispirato, all'occasione un fegato così?
ti fa la concessione. E' lui quel che possiede
E' imparentato con De Benedetti i mezzi più ortodossi
per cui quanto a potere per spezzare le ossa ai pezzi grossi.
non gli mancan le possibilità:
ma, quanto a me, non lo posso vedere!

1773) CIRINO POMICINO

1768) LE IDEE ENIGMISTICHE Dovunque da grattare ci sia stato


lui non è mai mancato
Mi spuntano così, improvvisamente e, per quanto invecchiato, formalmente
e mi saltano in testa specialmente dove c'è da mangiare egli è presente:
grazie a mia moglie così stimolante ed a voi pare strana
da farmene venir davvero tante. che abbia fatto la grana?

1764) il denaro (Penombra 1995-12) 1769) il tetto (Le Stagioni 1995-29)


1765) lo struzzo (Penombra 1995-12) 1770) la coperta (Le Stagioni 1995-29)
1766) il pus (Penombra 1995-12) 1771) il plantare (Il Labirinto 1996-1)
1767) il santo (Penombra 1995-12) 1772) il macellaio (Penombra 1996-1)
1768) le corna (Le Stagioni 1995-29) 1773) il formaggio (Penombra 1996-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 154


1774) EMILIO FEDE 1779) LE FRITTELLE DI BACCALA'
Quando, ostentando certe inclinazioni, Non mi piacciono troppo ed il motivo
vuole dare a vedere è che a mandarle giù ho difficoltà
d'essere un'espression del Cavaliere, ma, visto che mia moglie me le fa,
sbaglia colui che nega ed è abituata a farmene anche tante,
che quando a devozion non fa una piega. mi sento sempre la testa pesante.

1775) RIPA DI MEANA


1780) LE MIE BAMBINE
Si sente un pezzo grosso e certamente
vanta un cuore di pietra di sicuro Non è ch'io proprio le volessi, ma
s'egli in ogni frangente siccome sono di mia moglie il frutto,
ci tiene a dimostrar d'essere un duro: adesso che le ho devo tenerle
ma volete spiegarmi come fa e mi tocca portarle dappertutto:
a sopportare da sera a mattina voi pensate che sian da sopportare,
le offese che subisce da Marina? ma sapeste come mi fan dannare!

1776) IL PROCURATORE IELO


1781) HO UNA MOGLIE SERIA
Sentendosi un potente ha la pretesa
di far comunque presa a chi lo mette in dubbio
e per motivi di forza maggiore E' il mio più grande bene e non sia mai
ei maltratta qualunque oppositore: che io la debba perdere perché
però sempre si tratta se qui se c'è uno che osa far le corna
d'uno che non sopporta la cravatta! quello son proprio io
quindi, alludendo a lei, d'ora in avanti
v'auguro di crepare tutti quanti!

1777) GERARDO BIANCO


Si sa ch'è un sinistrorso
e da che parte va
e c'è chi garantisce 1782) COMIZIANTE SETTARIO
che col suo movimento arriverà, Trascinator di masse i cui discorsi
ma c'è pure qualcun ben informato han lo scopo di sollevar la gente
al quale pare che si sia montato: andrebbe, per le balle che spiattella,
prendetelo così, lasciate andare, preso pel collo risolutamente.
lasciatelo fischiare.

1778) IO CORNUTO CONTENTO? 1783) L'ESIMIO PENTITO


a Bardo che mi crede tale A me la cosa puzza! S'è accertato
Sarò magari un candido però che all'occasion durante le sue fughe
per quanto vecchio e inacidito sia più d'uno ne ha ammazzato;
son pure vaccinato, quindi, avanti ora però è protetto e oltre a una camera
mi volete impazzito, porca vacca, può vantare di avere, il disgraziato,
voi che mi date in pasto a tutti quanti? il privilegio d'essere spesato.

1774) l'inchino (Penombra 1996-1) 1779) le corna (La Sibilla 1996-1)


1775) lo scoglio (Penombra 1996-1) 1780) le corna (La Sibilla 1996-1)
1776) il lottatore (Penombra 1996-1) 1781) la salute (La Sibilla 1996-1)
1777) il treno (Penombra 1996-1) 1782) il nastro trasportatore (Il Labirinto 1996-2)
1778) il latte (La Sibilla 1996-1) 1783) il gas (Il Labirinto 1996-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 155


1784) LA NUOVA RIVISTA 1790) FAUSTO BERTINOTTI
A chi sostiene ch'è tutta un'illusione Sappiamo cosa è stato
giusto per far chiarezza in tutto il disastroso suo passato,
con tutto quello che si vede in giro eppure qualche volta ancora adesso
a me pare evidente scuote la gente ed ha pure successo,
che MORGANA si affermi certamente. ma resta un incosciente di sicuro
che non sa ancora che è caduto il Muro.

1785) OSCAR LUIGI SCALFARO


Ormai non ha più scampo, quindi è vano 1791) IRENE PIVETTI
lapidarlo sia pur perché inumano:
quello ch'è stato è stato però adesso Anche se a molti ispira simpatia
alle urne dovrà andarci lo stesso. direi ch'è stata tutta una follia
imporne agli italiani la presenza,
ne avremmo fatto volentieri senza:
probabilmente colui che l'apprezza
1786) CARLO DE BENEDETTI lo fa per via della sua giovinezza.
Siccome è quel che ha sempre approfittato
di molte sovvenzioni dello Stato,
riferendosi a lui c'è chi sostiene
che ora andrebbe legato proprio bene. 1792) LEONARDO DA VINCI
Cultore attento dei valori umani,
ei s'impose nel nostro patrimonio
oltre che per le sue abili mani,
1787) CESARE SALVI per la sua grande sensibilità;
Ha un aspetto piuttosto raffinato nel riconoscimento già auspicato
e in ogni sua sortita grati gli siam per quel che ci ha lasciato.
combatte le amarezze della vita,
(1° class., Concorso Leonardo)
ma se non lo sapete
è nemico di Abete.

1793) ANTONIO DI PIETRO


1788) ROMANO PRODI
Per quanto lo si voglia liquidare
Anche se abitualmente è sempre stato in omaggio all'assioma
in alte posizioni sistemato, che tutto passa e nulla resta, penso
di rovesci ne ha avuti pure lui; ch'egli nel suo lavoro
quindi, io dico a voi che l'ammirate: resterà sempre un principe del foro.
"Quand'era all'IRI, ve lo ricordate?"

1789) MIA MOGLIE PIACE 1794) LEWIS, L'INCORRUTTIBILE


a Bardo Egli il record del salto in lungo sa
A tutti quei che intendono convincermi d'averlo alla portata, ma gli tocca,
che è veramente "buona", per resistere, non aprir mai bocca:
se mi san persuadere, allora cedo persino nell'offerta della "grana"
e anche se so ch'è di principi saldi ha opposto il suo rifiuto risoluto.
sarei pronto a prestarla; almeno credo… E non crediate faccia il sostenuto...!

1784) il miraggio (Morgana 1996-2)


1785) il morto (Penombra 1996-2) 1790) il terremoto (Penombra 1996-3)
1786) l'erede (Penombra 1996-2) 1791) il fascismo (Penombra 1996-3)
1787) lo zucchero (Penombra 1996-2) 1792) il borsaiolo (La Sibilla 1996-3)
1788) l'arcobaleno (Penombra 1996-2) 1793) il colino (Il Labirinto 1996-4)
1789) la fede (La Sibilla 1996-2) 1794) il digiunatore (Il Labirinto 1996-4)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 156


1795) FAN DOPO L'AVVENTURA 1801) LE "RECLUTE" DI ACHAB
CON LA NICCHIA
Dal momento che ognuno
Allor che uscì dal bagno, il rammollito, di lettere è digiuno,
giusto per rabbonirlo e liberarlo è inutile si prendano la briga
da quella ch'era stata la sua spina, di metterle anche in riga.
l'hanno fatto passar di là in cucina.

1802) LO "STRIP" DI MAC


1796) MALU' A CHIANCIANO Che tu sia un linguacciuto
Mi guardo ben dal dir che sia sgraziata, è ormai notoriamente risaputo
però per ottener da lei qualcosa ma a praticar lo "strip" non n'esci indenne,
vuol essere pregata; prima o dopo ci lascerai le penne.
l'ho vista in giro ed immancabilmente
in compagnia di Nicchia solamente.

1803) LA "RICAMATRICE" DI ILION


Ma cosa va cercando!
1797) IL WHISKY Capisco che in sostanza tu vorresti
Dirò che uno ogni tanto me lo faccio che fosse senza pelo, però questo,
e, qualche volta, con un po' di ghiaccio: dato ch'era in camicia,
consiglio il tipo secco, è più genuino è soltanto un pretesto.
anche se veramente
di gradi ne fa pochi o quasi niente.
1804) LA "PASTAIA" DEL TERAMANO
Se la prendono in giro
1798) I MINISTRI DEL NUOVO GOVERNO non mi dirai che non faccia una piega?
Ah, buffoni, cosa mi raccontate, Una volta l'ho vista per istrada
che storia è questa, come andrà a finire, ed ho deciso di affrontarla: giuro
ma qui si sta scherzando: sono riuscito a farmela per cui
cosa mi dite mai, anche Burlando? che non sia retta lo so di sicuro.

1799) IL GRANDE VALENTINO 1805) LA "VIP" DI FAN

Fra i tanti operatori questo è forse Non sono affatto palle


l'acconciator che in fatto di corpetti che faccia collezione di farfalle
e borse in pelle ottiene favolosi e che i ricevimenti li procura
effetti con i tagli suoi preziosi. grazie ad una sua rendita sicura:
guarda gli effetti che ha sempre portati:
(2° class., 5° Simposio E.R.) sono tutti firmati.

1800) IL "LADRO" DI MARIENRICO 1806) LA GRATICOLA


Se taglia corto e lo fa addirittura Adesso se ne fan d'ogni colore
senza perdere il filo, è naturale ma quelle che trattengono il calore
che si procuri una reputazione estremamente son le più perfette:
anche agendo alla faccia del barbone. io ce l'ho e mi ci metto certe fette…

1795) lo stoccafisso (Il Labirinto 1996-5) 1801) gli analfabeti (La Sibilla 1996-5)
1796) la Madonna (Il Labirinto 1996-5) 1802) il pappagallo (La Sibilla 1996-5)
1797) l'inverno (Il Labirinto 1996-5) 1803) l'uovo (La Sibilla 1996-5)
1798) la barzelletta (Morgana 1996-5) 1804) la curva (La Sibilla 1996-5)
1799) il chirurgo plastico (La Sibilla 1996-5) 1805) il debitore (La Sibilla 1996-5)
1800) il rasoio (La Sibilla 1996-5) 1806) le calze (Il Labirinto 1996-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 157


1807) LA TUA COLITE SARA' OPERATA 1813) HAI PICCHIATO LA NONNA
PERCHE' VOLEVI L'AUTO
E' inutile che sbuffi se, dio mio,
t'apriranno la "ghirba": hai la fortuna Siccome a me hanno detto
dalla tua parte e noi siam consenzienti che anelavi la "Croma" ora è evidente
giacché sei abituato a fare i venti. che l'hai presa di petto
procurandole pure un accidente
poi, non contento di averla acciaccata,
l'avresti dal tuo canto anche sbranata.
1808) IL MISANTROPO ACCIGLIATO
Si impunta facilmente e mi par giusto
prenderlo con le molle, ma sapendo 1814) A SCUOLA DI FORMULA 1
che tu ci dormi su, penso, perbacco, Va bene l'importanza dei cilindri
che hai la testa nel sacco. ma per piazzarsi in alto
oltre ad essere in forma
ci vuol la stoffa adatta certamente:
so di uno ch'è una bomba veramente.
1809) LA SUOCERA FERITA
Se tu avessi sparato
sai che bella figura avresti fatto! 1815) MARITO CORNUTO
Colpire con lo stile è bello ma Senza alcuna premura, piano piano,
ora una coda certamente avrà. prima s'è fatta Margherita e poi
s'è pappata con comodo Violetta
e adesso ecco il verdetto conseguente:
porta le corna inesorabilmente.
1810) IL MATRIMONIO
Oltre alle botte, presumibilmente
ci sono i calci e quindi certamente 1816) IL VIDEOREGISTRATORE
un volare di piatti che presumi
finiscano in frantumi. Ma, porca vacca, quando è stato fatto
sapevi che potea finire in pezzi;
adesso manca solo che proviate
le sue testine: sono consumate.

1811) IL GIRINO
Per quanto sembri anzichennò comune 1817) DIRETTORI DI SETTIMANALI
che in istrada imponesse autorità,
ei fa un lavoro, spero tu lo ammetta, Per quanto stramba sia la situazione,
che ti riduce prima o poi in bolletta. c'è sempre in gioco la competizione,
perciò ogni capo è pronto addirittura
a prestarsi alla grande tiratura.

1812) IL PRINCIPE CARLO


1818) I DENIGRATORI
Dicon che sia sboccato
e l'hanno anche stampato, Hai perduto le staffe e adesso rompi
inoltre lo descrivono un gaudente e non ti pare sia una cosa giusta
uso a darsi piuttosto facilmente: che qualcuno ti metta anche alla frusta:
il tutto, si asserisce, ad essere sincero
alla faccia degli altri, si capisce. per me tu sei montato per davvero.

1807) Eolo (La Sibilla 1996-6) 1813) la nota (La Sibilla 1996-6)
1808) il materasso (La Sibilla 1996-6) 1814) il cappello (La Sibilla 1996-6)
1809) il frac (La Sibilla 1996-6) 1815) la lumaca (La Sibilla 1996-6)
1810) il poligono di tiro (La Sibilla 1996-6) 1816) il vitello (La Sibilla 1996-6)
1811) il vigile (La Sibilla 1996-6) 1817) la fune (La Sibilla 1996-6)
1812) il bacio (La Sibilla 1996-6) 1818) il cavallo (La Sibilla 1996-6)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 158


1819) IL CRISTO 1824) W BERLUSCONI
La figura scavata E' il colmo! A chi sostiene che s'è fatto
lesa nel corpo perforato e infranto stando nella bambagia e che pertanto
per le ferite aperte nel tessuto, ad esser messo in piazza egli si presta,
sprona il berciar delle adoranti donne dirò che, avendo letto quanto basta,
pel Figlio amato della Trinità io su di lui ci metterei la testa.
finito in croce.

1825) A CHI CONTESTA BERLUSCONI


1820) I CAVOLI Oltre a stare costantemente all'occhio
Mia moglie li fa spesso perché dice è un duro e caso mai
che non costano nulla, ma a me pare si pensi di schiacciarlo saran guai,
che ogni qualvolta vado in un negozio quindi se puoi cammina perché, credi,
me li faccian pagare. non è facile toglierlo dai piedi.

1826) LA PRESIDENZA DEL SENATO


1821) LAMENTELA DI INSEGNANTE
Bisogna dir che disgraziatamente
Nonostante abbia sempre avuto cura la destra ha perso inesorabilmente
di procurarmi una buona coltura, quindi per rio destino
adesso che mi sono realizzato ora ci sorbiremo anche Mancino.
mi sento uno sfruttato,
più lavoro e più mi ritrovo al verde:
mi tocca inoltre, nelle mie mansioni,
tirarmi su certe teste di rapa
ed occuparmi pur degli zucconi. 1827) AVARI NOI GENOVESI?!...
So d'un ciociaro ch'è così taccagno
e così estremamente interessato
da lesinar persino quando è al desco
1822) IL CANTANTE FIORELLO e quindi aduso alle sconfitte sole;
ora sta per tirar le cuoia e in conto
Nonostante le stecche c'è da dire dicono che abbia il "coccodrillo" pronto.
che sa vendere e vende proprio bene
e non dite che i giovani non c'entrano,
c'entrano eccome: intanto io presumo
siano al corrente che qui è tutto fumo
1828) SAN FRANCISCO
Ci sono stato più volte e in fin dei conti
quel che apprezzo di più sono i suoi ponti:
il Golden Gate ad esempio è sempre stato
1823) BERLUSCONI quello che le vacanze mi ha impegnato.
Coloro che lo vogliono far fuori
e vederlo altresì risotto al verde,
prima di aprire bocca biascicando
come tanti salmi consumati, 1829) GIOCATORE PRESTIGIOSO
ascoltino il consiglio mio discreto:
"Stendetegli un tappeto!" Carbone con il calcio fa faville.

1824) il cuscino (Il Labirinto 1996-9)


1819) il ricamo (Il Labirinto 1996-7) 1825) il callo (Il Labirinto 1996-9)
1820) i debiti (Il Labirinto 1996-7) 1826) il monco (Il Labirinto 1996-9)
1821) l'orto (Penombra 1996-8) 1827) il calzolaio (Il Labirinto 1996-10)
1822) la tabaccheria (Il Labirinto 1996-9) 1828) il dentista (Il Labirinto 1996-10)
1823) il pic-nic (Il Labirinto 1996-9) 1829) il carburo (Il Labirinto 1996-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 159


1830) NOTTURNO D'AMORE 1836) INNAMORATO CALVO
Dove il buio infittisce Va sfogliando la margherita,
e i cuori hanno la meglio, ma se gli si dà del pelato
voci d'ansia e sussurri rende pan per focaccia.
accarezzano donne
adagiate tra i fiori;
si alternano ai silenzi e agli abbandoni
grandi speranze e sconsolati nulla
1837) IL BAR SOTTO CASA
sino a che, infine, giungono le quattro.
Ci entro spesso per l'ottima china
che va giù ch'è un piacere
e non manco di prender per lo più
1831) LA CATENINA lo stimolante suo "tiramisù".
Questo ninnolo me lo porto al collo.

1832) CLEPTOMANE AL SUPERMERCATO 1838) GIULIANO FERRARA

Si presenta candidamente Se la gente continua a dargli peso,


con un raffinatissimo spolverino, è perché con i pezzi grossi eccelle,
ma non appena colta ma prima o dopo sarà scaricato:
con le mani nel sacco lo faran perché porta bretelle?
si rivela un tipo che vale zero:
ora finirà a pane e acqua.

1839) RAZZISMO
1833) TARZAN Sentirsi dare dello "sporco negro"
per nero in fondo in fondo è naturale,
E' l'amico fedel d'ogni animale perché per quanto raffinato sia
che sfruttando il suo fascino bestiale, resterà eternamente un viscerale.
oltre ad emettere un urlo ch'è inumano,
confida in una liana
che lo trasporterà molto lontano.

1840) IL CAPITANO BARESI

1834) AMORE PERDUTO Avete visto bene tutto quello


ch'egli ha saputo fare con Capello?
Confuso nei colori della notte Tira certi spioventi,
si riversa il passato fa passaggi di testa e mette in riga
e un caldo desiderio m'accarezza gli eventuali ribelli che ha dintorno:
rinnovandomi in gola l'amarezza. e voi mi dite che non vale un corno?

1835) MIA SUOCERA


1841) LE MINIGONNE
Quando torno dalla mia passeggiata
e al solito mi dà una strapazzata Non mi piacciono affatto e non mi esorta
ventilandomi pure la minaccia vedere chi le porta
di rompermi le ossa, eppure ciò non toglie
per non sentirla, io, vittima buona, che debba sopportarle specie quando
me ne vado a seder di là in poltrona. chi le mette è mia moglie.

1830) il poker (Il Labirinto 1996-10) 1836) il pizzaiolo (Il Labirinto 1996-12)
1831) il neonato (Il Labirinto 1996-10) 1837) l'ascensore (Il Labirinto 1996-12)
1832) la farina (Il Labirinto 1996-11) 1838) il nastro trasportatore (Il Labirinto 1996-12)
1833) il circo (Il Labirinto 1996-11) 1839) il petrolio (Il Labirinto 1996-12)
1834) il caffè (Il Labirinto 1996-11) 1840) il pettine (Penombra 1996-12)
1835) la fatica (Penombra 1996-11) 1841) le corna (Le Stagioni 1996-30)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 160


1842) LE BRETELLE 1848) LA MAESTRA ALL'ANTICA
Non mi va di portarle ma mia moglie Quando con argomenti penetranti
dice che non si vedono e dovrei si addentra in un soggetto e mette in luce
pensare sol che fan piacere a lei: la parte sconveniente, tu, da un lato
ma dico, porca vacca, io mi adiro spiritualmente ti senti fregato.
a dovermene andar con queste in giro.

1849) IL MARCHIO FERRARI


1843) IL TERRIBILE POPEYE
Se in corsa si ebbe pure la sventura
Per via della sua burbera natura d'esser vittima di qualche rottura,
soggetta alle questioni più onerose, ora c'è una ripresa e presto o tardi
quando Braccio di Ferro appare teso tornerà il Cavallino ai suoi traguardi.
è vostro tornaconto dargli peso.

1850) IL LUNATICO CHEF


1844) IL SETTIMANALE "CUORE"
Per quanto vanti nobili estrazioni
Se c'è stata una crescita palese e sia apprezzato per la buona vena,
e ci furon lungaggini, è pur vero ha un pregio che per me un giallo rimane:
che i molti ch'eran alla sua portata alla sua età fa ancora bene il pane.
l'hanno sempre spuntata.

1851) AENIGMATICA
1845) L'ASSENTEISTA AL BAR Quanto al profondo senso di distacco
No, non si scorderà ne son sicuro, destato dalla Piazza, qui si nota
questa penosa sua contrarietà, soltanto una brillante esposizione
ma quando l'han sospeso, il poverino, di chi ha la testa vuota.
s'era da poco preso il cappuccino.

1852) UN COMICO MISCONOSCIUTO


1846) BASTA COI CIECHI FASULLI! Apriti cielo quando arriva lui!
D'ora innanzi qualora per istrada Io evito il fastidio di guardarlo
vi capitasse d'incontrare un cieco, arrossendo per lui e ti dico pure
di seguirlo evitate ad ogni costo che le sue son tutt'altro che freddure.
ché non potrà portarvi in nessun posto.

1853) UNA MOGLIETTINA DEVOTA


1847) TU E IL TUO TROMBONE Sarà candore il suo però poiché
Siccome è uno strumento maledetto si fa vedere a letto insieme a te
il cui timbro metallico straziante ho ragione di credere che spesso
spicca davvero ineluttabilmente. nei suoi riguardi tu sia sottomesso.

1842) le corna (Le Stagioni 1996-30) 1848) l'iniezione (La Sibilla 1997-1)
1843) la gru (Il Labirinto 1997-1) 1849) il trotto (La Sibilla 1997-1)
1844) la barba (La Sibilla 1997-1) 1850) l'oro (La Sibilla 1997-1)
1845) l'impiccato (La Sibilla 1997-1) 1851) la calvizie (La Sibilla 1997-1)
1846) il vicolo (La Sibilla 1997-1) 1852) il sole (La Sibilla 1997-1)
1847) la ghigliottina (La Sibilla 1997-1) 1853) il lenzuolo (La Sibilla 1997-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 161


1854) VALERIA MARINI 1860) L'UFFICIALE IMPAZZITO
Sicché indugi anche tu sopra il sedere! Col fatto di impegnar gli incrociatori
Fai male a fare certe insinuazioni pel solo gusto del divertimento,
e poi c'è un punto che affrontar dovrai: ha conseguito certo l'attrazione
ma il liquido ce l'hai? dei molti quadri della divisione.

1855) IL FAMOSO BASTIANO 1861) IL VIGILE ESALTATO

Poiché è il "contrario" per antonomasia, Quanto a circolazione oltre che in gamba


egli si adopra inutilmente spesso sarà magari necessario al corpo,
per sovvertire l'ordine ma in verità non posso
comportandosi alfin come un ossesso. spiegarmi come mai dove c'è lui
ci trovi sempre il rosso.

1856) LA TRAVIATA 1862) IL LADRO INCALLITO


Quando Armando un bel dì si dichiarò Altro che darci un taglio! Accade spesso
non vi dico il disastro che scoppiò: che a qualcuno piuttosto addormentato
per lei furon dolori, furon pianti taglia i tessuti addosso e quindi osa
perché se l'eran fatta proprio in tanti alleggerirlo sempre di qualcosa.

1857) L'ISTITUTRICE MALINCONICA 1863) LO SCOOP DI BOSSI

Io so ch'è una svedese e oltre allo sfizio E' portato alle curve il che lo ha reso
di averla sempre per il tuo esercizio soggetto alle frecciate: ora è iperteso
te la sei fatta in camera: hai scordato per via della sua "cocca", proprio quella
di dir però che adesso t'ha stancato. che avea una volta ed era una porcella.

1864) FAUSTO COPPI


1858) LA TUA RECITA CON NAZZARI
Con lui furono in tanti
Sei comparso in "Catene" e son convinto a sperar di poter passare avanti
che hai dato anche una certa garanzia, però con la sua classe ad ogni costo
però per l'ermetismo messo in uso è sempre stato lui quel che s'è imposto.
è pur vero che dopo il "ciac" hai chiuso.

1865) IL FICCANASO E' RICCO


1859) UNA ARRIVISTA
Il becco al quale alludi e che è soggetto
Se scatta a destra e a manca lo farà a suscitar sospetto,
per un salto che sia di qualità: ha una tale legittima oggigiorno
s'è già buscata qualche sospensione che lo rende contento
che l'ha tenuta anzichenò in tensione. e che non si può dir non valga un corno.

1854) l'iniezione (La Sibilla 1997-1) 1860) il cruciverba (La Sibilla 1997-2)
1855) il palindromo (La Sibilla 1997-1) 1861) il sangue (La Sibilla 1997-2)
1856) la guerra (Il Labirinto 1997-2) 1862) il chirurgo (La Sibilla 1997-2)
1857) la ginnastica (La Sibilla 1997-2) 1863) l'arco (La Sibilla 1997-2)
1858) il lucchetto (La Sibilla 1997-2) 1864) il maestro (La Sibilla 1997-2)
1859) la molla (La Sibilla 1997-2) 1865) il marito tradito (La Sibilla 1997-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 162


1866) LA MOGLIE FORTE 1872) L'ALLENATORE CHE VA IN B
Oltre ad esser portata alla difesa Se col suo "catenaccio" sotto andava
sa soddisfare pur certi pruriti: e in affondo, al bisogno, si portava
la crescenza, ad esempio, parrà strano una sola salvezza è garantita:
ma per come la fa vale la pena sarà certo sospesa la partita.
proprio di dire: "Rosa, qua la mano!".

1867) SINATRA 1873) LA PREDILETTA VA IN CROCIERA


Tu sei "la Voce" So di chi parli, è Bianca, la conosco
stimolante gaiezza ma so altresì che l'hai sempre frustata
tu sei "La Voce" ed or che sale a bordo dici che
che con beffardo tono la prenderanno in molti per montata.
s'impone fra i tromboni
in arie che conciliano il sorriso:
"Smile, thow your fear and sorrow, smile".
E canzoni, canzoni, canzoni...
1874) PIVETTI LA PASIONARIA
Non sarà proprio di buon gusto ma
1868) L'ALPINISTA allor ch'è in compagnia dei militari
Avrà pure prestanza, sì, lo ammetto ed a tutti ha da dar soddisfazione
e quel che dico ti fa forse effetto, non fa che alimentar la divisione.
ma per tenersi saldo sui versanti
di chiodi ne ha piantati proprio tanti.

1875) LE NEOFITE GIULIANA E CLAUDIA


1869) IL ROMANZO DI AGATHA CHRISTIE
a loro con affetto
Visto l'andazzo alquanto dissennato Mi dicon siano nuove: bella coppia
e il proceder tortuoso; è delirante che farà certo strada, senonché,
- talvolta esilarante - e giusto, credi, siccome non transigo per un corno,
affermare che non sta proprio in piedi. se voglion fare del cammino, credi,
prima o dopo le voglio qui ai miei piedi!

1870) PLAGI ENIGMISTICI


Siamo in un bel casino,
qui qualcuno dà i numeri davvero! 1876) BALLERINA INESPERTA
Quella che più ti fa girar le palle
è la mania di chi rischiando poco Fa male quando marcia sulla punta.
si dà da fare per fregarti il gioco.

1871) COSE DI TANGENTOPOLI 1877) IL NIPOTE


Se molti son cascati nella rete L'attaccamento suo può far piacere,
non sono certo tutte palle, però quando risulta esagerato
razze che a ben guardare ed alla lunga dura
solo una scopo avevano: mangiare. puoi ben dire che secca addirittura.

1866) l'unghia (La Sibilla 1997-2) 1872) l'ancora (La Sibilla 1997-3)
1867) l'umorista (Il Labirinto 1997-3) 1873) la panna (La Sibilla 1997-3)
1868) il debitore (La Sibilla 1997-3) 1874) il rancio (La Sibilla 1997-3)
1869) l'ubriaco (La Sibilla 1997-3) 1875) le scarpe (La Sibilla 1997-3)
1870) la roulette (La Sibilla 1997-3) 1876) il foruncolo (Il Labirinto 1997-4)
1871) i pesci (La Sibilla 1997-3) 1877) la colla (La Sibilla 1997-4)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 163


1878) QUELLO CHE SVIENE 1884) IL CENTENARIO DELLA JUVE
Poiché viene alle mani facilmente Essendo alquanto lenti, a prima vista
dici ch'è una pellaccia addirittura ricordavano un po' le tartarughe,
ma a me risulta incontestabilmente poi sono andati in orbita ed adesso
ch'è piuttosto portato alla freddura. hanno avuto con Lippi il lor successo.

1879) SQUADRE MILIARDARIE


1885) IL FACCENDIERE
Saran pure battute, il che si apprezza
perché rendono in fondo contentezza, Lo spirito con cui si può mostrare
per cui valle a capire: son sincero, è quel di scoraggiar candidamente
certe mi fanno ridere davvero. quei che ha di fronte: adesso per gli inganni
passa le notti in bianco certamente.

1880) L'ESATTRICE
Sarà pungente come dici tu, 1886) LA CANTANTE DEL NIGHT
però, per fare il punto, ogniqualvolta Creatrice di atmosfere? Io presumo
entra facendo certe insinuazioni che, sboccata com'è dia l'impressione
così alla mano, c'è da convenire alla fin fin d'esser soltanto fumo
che fa male perché ti fa soffrire. e che non valga la consumazione.

1881) IL PRIMO ABBORDAGGIO


1887) IL VOYEUR
Sarà stata lunatica e magari
tutt'altro che brillante, ma ho il sospetto Siccome nello stato in cui si trova
che tu con lei abbia realizzato un sogno a lungo trattenersi non potrà,
e che con quella nera occhieggia i nudi e guarda più che può
ci sia andato a letto. con la morbosa sua curiosità:
e dopo il vagabondo se ne va.

1882) FIGLIO CHE PREOCCUPA


Seppur ci dà di piatto 1888) NUOTATRICI BRAVE SI', MA TUFFI?
di cose buone in verità ne ha fatto, Quanto al dorso una certa inclinazione
come la volta in cui fece secondo l'abbiamo certamente, però resta
andando a tutto gas: il fatto che nell'andar giù di testa
ed or ch'è in casa ed opera in panciolle siamo all'umiliazione: non si spiega
mi vieni a dir: "Quello che fa le bolle?". come si possa non fare una piega.

1883) BRR, LA MOGLIE!


1889) E BRAVO AMBROGIO!
A quei che della propria si fa vanto
io non do affatto peso più di tanto: La sua vita è di quelle che potrebbero
un tempo anch'io l'ho avuta definirsi opulente, tanto è vero
però dal giorno in cui lei m'ha lasciato che c'è una massa alquanto rilevante
anche se l'ho perduta che aumenterà via via
un profitto ce l'ho: sono ingrassato. col progredir della sua tripperia.

1878) il guanto (La Sibilla 1997-4) 1884) gli occhiali (La Sibilla 1997-5)
1879) le barzellette (La Sibilla 1997-4) 1885) il fantasma (La Sibilla 1997-5)
1880) l'ago (La Sibilla 1997-4) 1886) la sigaretta (La Sibilla 1997-5)
1881) la notte (La Sibilla 1997-4) 1887) il turista (La Sibilla 1997-5)
1882) la cuoca (La Sibilla 1997-4) 1888) l'inchino (La Sibilla 1997-5)
1883) la linea (Il Labirinto 1997-5) 1889) l'obeso (La Sibilla 1997-5)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 164


1890) BORDELLI PER LA TERZA ETA' 1896) IL 13 AL TOTOCALCIO
Poiché certi "catorci" con dentiera A me non tocca mai, ma ciò non toglie
avvertono il bisogno d'una femmina che se un bel giorno toccherà a mia moglie
di quelle che "a girare" sono aduse, affermerà giuliva
torneremo ad aprir le case chiuse. che lei se la sentiva.

1891) QUELL'ANGELO DI OSTE


1897) LA DONNA VISTA DA TRISTANO
Se i piatti che ti portan ti van bene
devi dir che col primo e col secondo E' quella che ritrovi vincolata,
resta sempre la solita canzone: sia pure a far la maglia e a sferruzzare,
cipolle in uno e l'altro con zampone. nella serie davvero ininterrotta
del "Raccordo Anulare".

1892) IL CUGINO AMERICANO


Che i suoi interventi siano eccezionali 1898) TUO FIGLIO E LE CIABATTE
sono d'accordo, infatti è ormai provato
Ma cosa mai si sarà messo in testa?
che quanto uno è tagliato
Vuol fare anche il cinese? E' una mania,
alla mala parata
ritengo sia di quelli
farà di certo una vita beata.
che andrebbero pigliati pei capelli.

1893) LA TORTA AVARIATA


Quella che fé mia moglie neppur io 1899) OFFERTE AL WWF
la digerisco, eppure Se in zona operazioni è risultato
debbo dire ch'è buona e per di più che han sempre fatto acute osservazioni,
debbo mandarla giù: ormai si sa a memoria ed è accertato
quindi, pur di finirla (questo è il bello) che sono tanti quelli che hanno dato.
prima o dopo la taglio col coltello.

1894) MIA MOGLIE IN CUCINA 1900) GLI ITALIANI AL "TOUR"


Tra i fumi che s'innalzano pur io Quelli ch'erano in testa, nella fuga
son solito godermela: per altro si sono fatti prendere, sicché
con lei do sfogo ad ogni aspirazione: col pigia pigia che n'è risultato
mi consente persino immaginate il sangue ch'è schizzato.
di farmi il cicchettino.

1895) RILEGGETE LA STORIA DI BALILLA 1901) STUFATO DI PESCE


A chi avrà la pazienza di sfogliare, Lo si può far con una bassa cifra:
agli sconfitti vorrei ricordare metteteci il nasello per lo più
codesto Genovese che oramai quand'è ben raffreddato, e vi consiglio
s'è imposto perché un dì affrontò i mortai. pertanto di soffiarci bene su.

1890) la chiave (La Sibilla 1997-5) 1896) la mano morta (Penombra 1997-6)
1891) i piedi (Il Labirinto 1997-6) 1897) la catena (Penombra 1997-6)
1892) il chirurgo (Il Labirinto 1997-6) 1898) il codino (La Sibilla 1997-6)
1893) la suocera (Il Labirinto 1997-6) 1899) i computer (La Sibilla 1997-6)
1894) la sigaretta (Il Labirinto 1997-6) 1900) i pidocchi (La Sibilla 1997-6)
1895) il pesto (Penombra 1997-6) 1901) il fazzoletto (Il Labirinto 1997-7)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 165


1902) PRODI 1909) ELVIS PRESLEY
Per quanto impervia sia la strada ei vuole Tanto per fare il punto, c'è da dire
mostrarsi equilibrato e, mal che vada, che, grazie alla finezza dei suoi pezzi,
se c'è un destino che gli tiene corda lui di "perle" ne ha inanellate tante;
noi ci auguriamo tutti che non cada. però, sottilizzando, è a tutti chiaro
che fu sempre e soltanto un "rocchettaro".

1903) UN BREVE BRUTTO


Io non ci vedo proprio niente niente 1910) PIERINO MONELLO ANCHE A TAVOLA
per cui si possa definir brillante
La lavata di capo che s'è preso
e se qualcuno anela
gli ha procurato una tal fregatura
a sostener che valga la candela
che per far sì che fosse più disteso
di questo passo io mi sento dire:
gli hanno dato la torta addirittura.
"Dove andremo a finire?"

1904) IL SARTO DI CLASSE 1911) L'AMICO CHE NON PAGA


Grazie alle prestazioni della donna Voglio avvertirvi che,
nelle sfilate d'abiti, costui per quanto lo si creda un raffinato,
mostra d'aver costantemente in testa non appena s'è preso il suo caffè,
certe stranezze spinte e bell'e pronte s'è subito squagliato.
coi bozzetti di fronte.

1912) TENORE SFIATATO


1905) LAZIALE VISCERALE
Dal momento che in ogni prestazione
Per quanto si sia sempre lamentato lascia a desiderar, si consigliò
d'essere quello che ha sempre pagato di curar per benino l'emissione
con sacrifici e risultati cupi, con la speranza di arrivare al "do".
mai gli faran gridare: "Forza, lupi!"

1906) A TAVOLA 1913) MIO FIGLIO E' STUDIOSO


Quando c'è il pesto io non vedo altro. Quando s'è presentato
all'esame per la maturità
non si trovò certo in difficoltà
per essere passato:
1907) CAVALLO DA CORSA anche perché si è bene concentrato.
E' un morello davver dolce di morso.

1908) LA DIVINA COMMEDIA 1914) IL POKERISTA


E' l'opera di Dante più richiesta. S'è ridotto in mutande per il gioco.

1902) il funambolo (Morgana 1997-7)


1903) il buio (Morgana 1997-8) 1909) il filo (Il Labirinto 1997-9)
1904) il cornuto (Morgana 1997-8) 1910) il capello (Il Labirinto 1997-9)
1905) l'agnello (Penombra 1997-8) 1911) lo zucchero (Il Labirinto 1997-9)
1906) il buio (Il Labirinto 1997-9) 1912) il debitore (Il Labirinto 1997-9)
1907) il cioccolatino (Il Labirinto 1997-9) 1913) il pomodoro (Il Labirinto 1997-9)
1908) l'elemosina (Il Labirinto 1997-9) 1914) il calciatore (Il Labirinto 1997-9)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 166


1915) UNA VITTIMA DELLE BR 1920) PRODI VITTIMA DI BERTINOTTI
Ah, l'han conciato bene! Avrà magari le vedute chiare,
Siccome andava a piedi abitualmente, ma se dal "rosso" si fa strapazzare
quando l'han gambizzato sta fresco per davvero: di sicuro,
finì in ginocchio inesorabilmente. se intende dimostrar d'essere un duro
e salvare la pelle, il solo modo
è prima o dopo di venire al sodo.

1916) RIVOLUZIONARIO CATTURATO


1921) IL CORRIDORE CICLISTA BUGNO
Dopo avere subito la tortura
e aver rischiato d'esser messo al muro, Allorquando accaldato e tutto rosso
ora tutto è sospeso: segue col gruppo le tortuose strade
lui sostiene però che sono i capi e poi al traguardo in impetuoso ardore,
che devono esser presi penso che chi lo spinge è proprio il cuore.
e tutti quanti appesi.

1922) BERLUSCONI TARTASSATO


Quando c'è da sparare qualche palla
1917) CABARETTISTA AL DEBUTTO
su di lui, gli avversari sono pronti
Simpatico è davvero, ma c'è stato sperando sempre che non le la prenda:
anche qualcuno che lo trova vago, ma lasciate che almeno si difenda!
per cui dev'esser sempre controllato:
a guardar bene il più eccitato è certo
colui che l'ha scoperto.
1923) RICORDO DI JEAN GABIN
Vittima della solita donna
abilissima nel darla a bere,
1918) FABIO FAZIO eccolo
interprete della dissoluzione
Ogniqualvolta appare ed, allo scopo ne "Il porto delle nebbie"
di far lo spiritoso, ci propina ed uomo dallo spirito forte
certe battute alquanto scoraggianti, che si rode il fegato
dobbiamo sopportarlo alla ricerca d'un sostegno
perché non ci è concesso di ammazzarlo: sulla via della rettitudine
ma quello che più turba, vi dirò, in "Alba tragica".
è il circuir la gente con quel bianco,
che in verità più bianco non si può.

1924) LA MIA NUOVA AMANTE


Questa bionda che io mi porto a letto
ha davver qualità che fanno effetto:
1919) ZABAIONE AL MARSALA
comincia col distendermi e finisce
Per avere una buona riuscita che dopo mi intontisce;
ne bastano due dita, io che non son da meno e in certe cose
ma per gustarlo e inoltre faccia effetto, mi piace pure rincarar la dose
oltre a qualcuno che vi dia una mano l'epilogo non taccio:
di consumarlo vi consiglio il letto. prima di addormentarmi me la faccio.

1915) lo stivale (Il Labirinto 1997-9) 1920) l'uovo (Il Labirinto 1997-10)
1916) il gancio (Il Labirinto 1997-10) 1921) il sangue (Il Labirinto 1997-10)
1917) il nervo (Il Labirinto 1997-10) 1922) il portiere di calcio (Il Labirinto 1997-10)
1918) il fantasma (Il Labirinto 1997-10) 1923) l'ubriaco (Penombra 1997-10)
1919) il matrimonio (Il Labirinto 1997-10) 1924) la camomilla (Penombra 1997-10)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 167


1925) LA MIA DISAVVENTURA A CHIANCIANO 1931) GALILEO GALILEI
Stavolta è andata buca, ma la cosa Quando decise di farsi sentire
che certo più mi fa girar le palle si presentò ai maestri con le prove
è sostenere che il gioco sia spinto: e li costrinse a scuotersi
avrò steccato, ma sono convinto dimostrando davver che "eppur si muove".
che il tutto sia accaduto addirittura
per il piacere della bocciatura.

1926) LA NOSTRA NEOFITA CLAUS 1932) MARTE


Oltre a geniale è alquanto bella e buona, Pianeta a quanto pare
per cui chi l'ha sposata si indovina con una sua funzion particolare,
che spesso l'accarezzi, infatti ai nostri tempi ha procurato
magari al chiaro d'una lampadina. sempre qualche fedel comunicato.

1927) DISCOTECHE TRAGICHE


Tutti questi ritrovi nella notte, 1933) L'OSPEDALE
tutto ciò che succede,
le cose da non creder che si vede, Sembra un luogo comune in questi tempi,
son speranze di illusi ma quello che vi è entrato
abituati ad avere gli occhi chiusi. e che perciò dev'essere curato,
si deve preparare
anche a sacramentare
perché di cose ostili ne vedrai,
1928) LA PASTASCIUTTA come del resto sai.

Se volete provarla vi consiglio


d'usare sempre il fegato
ma che sia di coniglio:
io poi sono di quelli
che se la fa soltanto 1934) UN "VIP" STA MOLTO MALE
con gli spaghetti e con i vermicelli. Certe cose traspaiono dagli occhi,
non può il volto nascondere il dolore,
lo si rivela dal cattivo umore:
noi comunque a buon conto
1929) DROGATO SOTTO LE ARMI
abbiamo sempre il "coccodrillo" pronto.
Poiché per il passato
ei s'è sempre bucato,
anche come tenente
risulterà perdente.
1935) MIO FIGLIO E IL LAVORO
Oltre ad un primo che gli capitò
1930) COME SI DIVENTA BREVISTI ora pure il secondo rifiutò
Se uno se la sente sarà bene per cui ritengo questa sua condotta
che cominci a buttare giù qualcosa alquanto insostenibile: io spero
a poco a poco posso assicurare che non si manterrà sempre così
che insistendo se la potrà cavare. e prima o poi si seccherà davvero.

1925) il biliardo (Penombra 1997-10)


1926) l'idea (Il Labirinto 1997-11) 1931) il terremoto (Penombra 1997-11)
1927) i sogni (Il Labirinto 1997-11) 1932) il prete (Il Labirinto 1997-12)
1928) la paura (Morgana 1997-11) 1933) la sacrestia (Il Labirinto 1997-12)
1929) il colo (Penombra 1997-11) 1934) le lacrime (Il Labirinto 1997-12)
1930) la fame (Penombra 1997-11) 1935) il digiunatore (Il Labirinto 1997-12)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 168


1936) INDOSSATORI 1941) RAPINATORE INESPERTO
Direi che son grotteschi: si presentano Quella che fa anche schifo è quella faccia
con movenze da grandi ballerini da tipo navigato
nella stagione primavera-estate; che si comporta proprio alla maniera
poi, tanto per non perder l'abitudine, d'un autentico avanzo di galera.
ben rimpinzati e con parecchia ciccia
persino a letto van con la pelliccia.

1942) BULLO DI PERIFERIA


Per quanto sia alla mano non eccelle
1937) LA MOGLIE davvero come amico per la pelle:
sfoga infatti il viziaccio suo pedante
Se dovesse scapparvi che fareste,
esibendosi sempre tra le piante.
dite la verità, vi arrabbiereste?
Io non la voglio perdere perciò
con lei sopporto tutto e, vi dirò,
spero non se ne vada anche perché
è sempre lei che tiene a bada me. 1943) IL CASO SOFFIANTINI
Avrà pure un effetto clamoroso
se lascia in tutti noi grande sgomento:
con l'aiuto di Dio sarà un miracolo
far ritorno da questo rapimento.
1938) IL PECCATO SECONDO NIETZSCHE
Allor che l'occasione
ci induce in tentazione
noi prima lo facciamo
e poi, fessi che siam, ce ne pentiamo; 1944) IL CALZOLAIO DI CINECITTA'
il prete invece non ne fa, ma poi L'intento è di piazzarsi ad ogni costo
campa su quello che facciamo noi. e col successo far la sua fortuna
sicché, allo scopo di portarsi avanti,
adesso fa le scarpe a tutti quanti.

1939) DOLORE DI UNA POVERA CRISTA


Quando è acuto così può capitare 1945) IL FABBRO FERRAIO
che a morte certa possa anche portare
quindi, pescata o no, io per lo più Sensatamente è quello
a chi ha l'acqua alla gola che nell'usar l'incudine e il martello
sconsiglio sempre di mangiarci su. talvolta fa il mercante e allora finisce
che solo lui sa quel che percepisce.

1940) UN GOLEADOR BRASILIANO 1946) TUA MOGLIE


Oltre ad andare in porta facilmente Se tu continuamente l'hai tra i piedi
si adopra nei passaggi e addirittura è perché solo non ti lascia andare
corre su e giù scattante ma so che nonostante la tua lagna
sino a quando non giunge la chiusura. non è che ti stia proprio alle calcagna.

1941) la polena (Il Labirinto 1998-1)


1936) gli orsi (Morgana 1997-12) 1942) il callo (Il Labirinto 1998-1)
1937) la pazienza (Penombra 1997-12) 1943) l'estasi (Il Labirinto 1998-1)
1938) il matrimonio (Penombra 1997-12) 1944) l'arrivista (Il Labirinto 1998-1)
1939) l'amo (Il Labirinto 1998-1) 1945) l'orecchio (Il Labirinto 1998-1)
1940) la maniglia (Il Labirinto 1998-1) 1946) il callo (La Sibilla 1998-1)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 169


1947) ALTRO CHE BOTTI APERTE! 1953) ALTRO CHE POTENTE!
So ben io dove intendi tu arrivare E' in basso e ciò è dovuto
con quel tuo "tappa tappa" e mi son note ai molti fiaschi che ha collezionato
pure le tue tirate quando punti quando al momento giusto si è svignato:
i tuoi numeri su tutte le ruote. meriterebbe botte nel suo stato.

1948) LE PAROLE CROCIATE 1954) S'E' INNERVOSITA PER INTERNET


Sono piuttosto schizzinoso, ma Se intende stare al passo con i tempi
i quadretti li riempio tutti quanti: finisce prima o dopo a gambe all'aria:
trovar la soluzione addirittura qualche punta d'orgoglio le assicura
è nella mia natura. di far sempre la sua bella figura.

1949) INCIDENTE SFOCIATO IN RISSA 1955) LO SGARBO


Quello che con un pugno hai messo giù Ma che razza d'amico è questo mai
doveva essere grosso ma non sciocco, che oltre a non saper dire una parola
io al tuo posto lo avessi pizzicato usa il rifiuto in certe situazione:
me lo sarei mangiato. dev'essere un compagno di Veltroni.

1950) L'IMPRESARIO E IL BALLERINO 1956) GIULIO CESARE


Per lui chi si accalora è sempre il capo Dopo aver realizzato il suo successo
il quale ha la mania di farsi bello coi Galli, è ricordato molto spesso
e anche la resistenza allor si spiega: per via del "dado" che tutto d'un tratto
quindi non dite che non fa una piega. a un certo punto ha estratto.

1951) AVVOCATO COCCIUTO 1957) IL TELEFONO EROTICO


Che lo si dica un Principe del Foro Anche se anzichennò candidamente
è cosa che potrebbe anche passare reclamizza le poppe, tutti sanno
a ogni buon conto però non si ignori che deve il suo successo
che i pezzi grossi non li fa mai fuori. a quel gruppo di vacche che lo fanno.

1952) IL TERRONE 1958) TANGENTOPOLI


Se talvolta ha dei liquidi a contatto Son tanti quelli che, avendo una carica
sta tranquillo, non li conserva affatto, a tamburo battente, addirittura
lavora tanto ma non tiene niente l'hanno usata per far qualche buon colpo:
per cui si può ben dire ch'è un perdente. e tu vieni a parlarmi di sicura?

1947) il girino (La Sibilla 1998-1) 1953) la cantina (La Sibilla 1998-1)
1948) il pittore (La Sibilla 1998-1) 1954) la ballerina (La Sibilla 1998-1)
1949) il sale (La Sibilla 1998-1) 1955) il cane (La Sibilla 1998-1)
1950) il casco da parrucchiere (La Sibilla 1998-1) 1956) il brodo (Il Labirinto 1998-2)
1951) il colo (La Sibilla 1998-1) 1957) il latte (Il Labirinto 1998-2)
1952) il colo (La Sibilla 1998-1) 1958) la rivoltella (Il Labirinto 1998-2)

B.E.I. Il Nano Ligure - Tutti gli indovinelli 170


1959) GIOVANE BARBONE 1965) L'AMANTE
Qualcosa che non va? Perdio se va, Ne ho una anch'io e bisogna che confessi
e sotto i ponti non ci finirà: d'averla sempre avuta, però adesso
intanto, a quanto pare, comincia a preoccuparmi specialmente
ha già prenotato un posto al mare. perché ogni dì che passa
si fa sempre più bella veramente.

1960) LA NUOVA INSEGNANTE


Sarà pure precaria, però è vero 1966) RIVOLUZIONARIO BASCO
che a posteriori è sempre accomodante:
infatti c'è chi ammette Esponente dell'ETA che nessuno
che con lei si rimedia sempre il sette. fermare mai potrà, continua a imporsi
fuggendo sino a quando troverà
qualcuno che alla fin lo ammazzerà.

1961) PERSONAGGI IN VISITA


Anch'io ne ho visto uno nelle scale
1967) IL BARO
salire piano piano, ma ho notato
che, obbedendo al richiamo della tromba, E' veramente in una brutta china!
doveva certo essersi montato. Dal giorno in cui s'è dato alle boccette
bisogna dir davvero
che il suo umore risulta alquanto nero.

1962) SORELLE
Gira e rigira quella ch'è abituata
a fare l'ammucchiata 1968) IL LOCATORE OSPITALE
gode di tutte le mie simpatie
proprio per via di certe porcherie. Se non manca il contante, all'occasione
qui puoi sempre bussare, è fatto apposta
per trovare una buona distensione.
Basta farsi sentir: botta e risposta.
1963) TI FA SOFFRIRE
Passa e ripassa - e tu già ne pregusti
i caldi baci suoi - ma in fondo in fondo
svanisce ogni bollore e la certezza 1969) LA NONNETTA IN PALESTRA
che ti resta è soltanto l'amarezza. Ogni sua mossa cela il tentativo
di fare tutto a pezzi, senonché
se trova un matto ch'è della partita
essa è bell'e finita.
1964) LA SIGNORA DEL PRIMO PIANO
Son anni che la seguo ed ogni giorno
che la vedo passar vorrei fermarla
ma non so come fare,
1970) YURI CHECHI PREMIATO
se va avanti così vi posso dire
che mi farà morire; Tipo alquanto alla mano
mia moglie che è gelosa ne ha ben donde non disdegna però la cerimonia
e a sostener si adopra per cui egli è di quelli
che è meglio che si copra. che ha sempre preso l'oro con gli anelli.

1959) il fiume (Il Labirinto 1998-2) 1965) l'età (Penombra 1998-2)


1960) la toppa (Il Labirinto 1998-2) 1966) il tempo (Penombra 1998-2)
1961) l'ascensore (Il Labirinto 1998-2) 1967) l'inchiostro (La Sibilla 1998-2)
1962) la lavatrice (Il Labirinto 1998-2) 1968) il