Sei sulla pagina 1di 4

十六世纪关于 Fortuna 的讨论

关于 Fortuna 的讨论,她的 nature 以及她怎样影响人的 fato,从 ancient 一直持续


到 moderno periodo。Fortuna 从一个 il culto romano 的 divinità,被 adopted into filosofia
cattolica. 成为了一个涉及宿命论(il fatalism),天道(La Divina Provvidenza),以

及人的自由意志( lo libero arbitrio degli huomini)的不断争论的哲学议题。Roman


Fortuna was a capricious deity who controlled human affairs in very specific ways.
She could grant or take away fame, power, wealth, and other material attributes and
gifts. In the transition of the of Fortuna from roman to medieval philosophy, 五世纪的罗马哲学
家 Severino Boezio is a key point, in his Consolation of Philosophy assigned Fortuna a major role
in which she was refashioned to perform in a new intellectual and spiritual climate and thereby

assumed a permanent place in medieval European literature. Boethius's Fortuna in some respects

still resembled her Roman model—she is fickle, and her domain is limited to material objects.

Boethius broke free of his intellectual predecessors, however, when he subordinated Fortuna to

Providence,这一点影响了中世纪的作者. Thus fortune becomes a divine instrument. Humans


who place their stock in material things soon are disappointed and learn from their experience to

turn inward and to God. It is especially significant that in reconceptualizing fortune Boethius

adapted a principle of disorder to define his view of its opposite, divine order. The material world

and its values are similarly contrasted to the spiritual world and its values. (see, J. C. Franks,

1988).

For Medioevo writters la concezione della Fortuna è entità provvidenziale preposta da Dio alla

distribuzione delle ricchezze, “ministra di Dio”, Her traditional fickleness was part of the

divine punishment of human sin. Dante, Nel settimo canto dell’Inferno, sums up the
medieval attitude. 接维吉尔之口,Dante 写道,Fortuna 的善变,不停止的浮沉折磨,
是对之人罪恶(吝啬和浪费,也就是 aver usato con la ricchezza senza “misura”)的惩罚. Da lei

dipendono l’ascesa e il declino di nazioni, genti e famiglie. Questi mutamenti avvengono senza

che l’uomo possa far nulla per impedirlo. 薄伽丘和彼特拉克的观点,你要是觉得有必要就补

充一下。

文艺复兴时期的人文主义者强调人的自由意志,尊严和能动性,不再认为 la fortuna 是决定

人的命运(sorte)的唯一因素,正如 Giovanni Pico della Mirandola 在 Sulla dignità dell’uomo

(1486) 一文中所表明的,人可以根据自己的意愿作出选择选择。
“Ti posi nel mezzo del mondo perché di là meglio tu scorgessi tutto ciò che è nel mondo. Non ti

ho fatto né celeste né terreno, né mortale né immortale, perché di te stesso quasi libero e sovrano

artefice ti plasmassi e ti scolpissi nella forma che avresti prescelto. Tu potrai degenerare nelle cose

inferiori che sono i bruti; tu potrai, secondo il tuo volere, rigenerarti nelle cose superiori che sono

divine.”

人文主义者,如 Leon Battista Alberti 和 Giovanni Pontano 都相信,la Prudenza e


sapienza umana, si pongono come uniche due forze contrastanti la fortuna ed il fato.

(关于这两位的观点,特别是 Pontano 的关于 fortuna 和 prudenza 的关系你结合之


前那篇文章补充一下吧,他写的那部分我实在有点看不懂,还可以补充一点关
于 fortuna 和 prudenza 的关系其他作者的观点) (“Tiene giogo la fortuna solo a chi gli
sottomette” Leno Battista Alberti, Della famiglia; “Non fidate tanto in Dio... non vogliate ad
ultimo darve tutto a fortuna perché sole ingannare et pure gli huomini hanno lo libero arbitrio”

Lettera di Pontano a Ferrante del 12 ottobre 1493, citato in M. Santoro, p.25.)

Però per gli umanisti italiani, l'invasione di Italia francese del 1494–5 è l'inizio di un
orribile periodo, come indicavi il Guicciardini nella sua Storia d’Italia. L'invasione
rende ormai evidente la profonda crisi politico-sociale in atto e decreta la fine
dell’equilibrio sancito dal Magnifico. Si sperimenta una nuova realtà, caratterizzata
dal caos, dal disordine, dall’imprevedibile, dall’irrazionale. La fede nella Virtù, che
gli Umanisti avevano opposto alla Fortuna, la persuasione dell’attitudine dell’uomo a
costruire la propria esistenza, la fiducia nella sapienza opposta alla barbarie, sembrano
vacillare a confronto con l’esperienza della nuova tumultuosa realtà. Il stato di
angoscia portaro ad una grande crisi di valori, in quanto sembrava che nulla potesse
contrastare il dominio di forze irrazionali e la fiducia nella sapienza liberatrice del
primo umanesimo crollava poco a poco, mentre il fato e la fortuna sembravano
dominare completamente il destino degli uomini. 比如,Panfilo Sasso 和 Giovan
Battista Abioso 就持这样的观点, che l’uomo completamente condizionato dalle
stelle e dalla fortuna e nulla contro le avversità.

在十六世纪初,il tema della Fortuna fosse uno dei principali argomenti di discussione

umanistica, 关于这个议题的热烈讨论也许正是来自于上述的 clima di crisi 给知识


分子带来的煎熬,gli umanisti 不得不接受混乱,无序危机的现实生活,却又无
法放弃对人的自我意识,能动性和行动力的信仰。II Guicciardini, L'Augurello e
Antonio Phileremo Fregoso teorizzano una diversa interpretazione che, nei primi due
è frutto di un lungo processo nel quale finalmente è riscattata la dignità personale
dell'uomo nella conoscenza del proprio destino, nel Fregoso al contrario, a volte è
l’elemento irrazionale del fato che prede il sopravvento mentre a volte sono
l’esperienza e la ragione del singolo individuo che riescono a portarsi al di sopra degli
eventi. Nel Dialogo de Fortuna di Fregoso, 展示了三种关于 Fortuna 的不同的观点,也许能
够反映这一时期针对这一议题三种代表性的观点。第一种,afferma che la fortuna non può

influenzare l’anima e la libertà che solo sottraendosi ai desideri mondani è possibile vincerla. 第二

种,si avvicina ad una cognizione matematica dell’universo di derivazione neoplatonica e giunge

ad un determinismo astrologico totale. 第三种,也就是 Il Fregoso 本人的观点,rivalutando la


funzione della moderazione e dll’equilibrio come modello di vita: questa pratica permette di

liberarsi dalla schiavitù dei beni mondani e dà spazio alla realizzazione del libero arbitrio.

从马基雅维利身上能看到一种希望通过人的能动性战胜外部世界的混乱和无序
的迫切的希冀。In a 1506 letter to Giovan Battista Soderini, Machiavelli purports to
be perplexed by the apparently unpredictable consequences of political action: “I

do not know why it should happen that different ways of acting are sometimes

both successful and sometimes both unsuccessful, but I would certainly like to

know.”(Niccolò Machiavelli to Giovan Battista Soderini, c.15 Septermber 1506, see


Lettere, a cura di ranco Gaeta, Milan, Feltrinelli, 1961, pp.228–31)

nel cap. XXV del Principe il quale è interamente dominato dal tema del rapporto fra
Virtù e Fortuna, 马基雅维利试图解决这种困惑. egli si esprime in tono polemico nei
confronti delle concezioni largamente diffuse: la Fortuna non è completamente arbitra
del destino. Dall’osservazione della realtà effettuale Machiavelli ricava l’idea che essa
è padrona del destino al 50%. Il margine consentito all’uomo gli permette, quindi, di
porre ripari preventivi all’azione della fortuna, quando i tempi sono quieti. 虽然很困
难,但马基雅维利认为人的 Virtù 是可以与 Fortuna 的变化对抗的,方式是 “随
着时间和事态的改变而改变自己的性格”,作出符合时间与事态发展情况的行
动。