Sei sulla pagina 1di 16

Conferimento L – M

Operazioni di rettifica
A) Ammortamenti

Diversi a Diversi 848


Amm. Marchi 16
Amm. Fabbricati 240
Amm. Automezzi 432
Amm. Mobili e Macc 90
Fdo. Marchi 16
Fdo. Fabbricati 240
Fdo. Automezzi 432
Fdo. Mobili e Macc 90

1
Operazioni di rettifica
B) Svalutazione crediti

Svalutazione crediti a Fdo. Svalutazione crediti 4

C) Accantonamento T.F.R.

Accantonamento T.F.R. a T.F.R. 113

Operazioni di rettifica
D) Mutui passivi

Int. Mutui Pass a Ratei Pass 18

E) Interessi attivi da liquidare

Diversi a Int. Att su C/C 5


Banca C/ Int. Attivi 3,65
Erario C/ Rit. Subite 1,35

2
Operazioni di rettifica
F) Rimanenze di magazzino

Diversi a Diversi 425


Rim. Mat. Prime 140
Rim. Prod. Finiti 285
Var. Rim. Mat. Prime 140
Var. Rim. Prod. Finiti 285

Scritture di conferimento società L


Valore Contabile Valore Corrente
ATTIVITA’
Marchi 160 176
Fdo.Am Marchi -76 -76
84 100
Fabbricati 6000 6940
Fdo.Am.Fabbr -940 -940
5060 6000
Imp. e Mac. 2700 2700
Fdo.Am. I e M -1780 -1780
920 920
Automezzi 350 350
Fdo.Am.Autom. -195 -195
155 155

3
Scritture di conferimento società L
Valore Contabile Valore Corrente
Rim.Mat.Prime 140 140
Rim.Prod.Fin. 285 285
Cred. Comm. 800 800
Fdo.Sval.Cred. -26 -26
774 774
TOT. ATTIVITA’ 7418 8374

PASSIVITA’
T.F.R. 1015 1015
Fornitori 514 514
Fdo.Imp.Diff. 300 *
TOT. PASSIVITA’ 1529 1829

VAL. NETTO 5889 6545

*Conteggio imposte differite su maggiore valore in


sospensione d’imposta:

956 x 31,4% = 300


Contabile Corrente
Attività 7418 8374

Passività 1529 1529


Val. Netto 5889 6845

956
Maggior valore emerso in sede
di perizia

4
*Conteggio imposte differite su maggiore valore in sospensione d’imposta:
956 x 31,4% = 300
Diversi a Diversi 11091
Fdo. Marchi 76
Fdo. Impianti 1780
Fdo. Automezzi 195
Fdo. Sval. Crediti 26
Fdo. Fabbricati 940
T.F.R. 1015
Fornitori 514
Società C/conferimento 6545
Marchi 160
Fabbricati 6000
Impianti 2700
Automezzi 350
Crediti 800
Rimanenze Mat.Prime 140
Rimanenze Prod. Fin. 285
Riserva da Conferimento 656

Scritture di conferimento società L

Partecipazioni a Società L C/Conferimenti 6545

5
Calcolo delle imposte
Dichiarazione dei redditi: 5 Contributi Associativi •Temporanea

Utile ante imposte 1414 30 Spese non deducibili •Permanente

Variazione in aumento 135 100 Quota Plusvalenza

Variazione in diminuzione
Reddito imponibile 1549
IRES corrente 1549 x 27,5% = 426

Dichiarazione IRAP: Escluse voci:


Valore della produzione 13020 B9-B10c,d-B12-B13
Costi della produzione (9915)
Reddito imponibile 3105
IRAP corrente 3105 x 3,9% = 121

Calcolo delle imposte

Diversi a Deb. Tributari 547


IRES corrente 426
IRAP corrente 121

Deb. Tributari a Diversi 551,35


Erario C/acconti IRES 450
Erario C/acconti IRAP 100
Erario C/rit. subite 1,35

Crediti Tributari a Debiti Tributari 4,35

6
Calcolo delle imposte

Fdo. Imposte Differite a Utilizzo Imp. Diff. 27,5

100 x 27,5% = 27,5 ires


per ipotesi la plusvalenza non era soggetta a IRAP

Attività imp. anticipate a Imposte anticipate 1,37

5 x 27,5% = 1,37

Chiusura conti

Diversi a C. Economico 13053,87


Ricavi 12874
Var.Rim.Prod.Fin. 146
Utilizzo Imp.Diff. 27,5
Int.Att. Su C/C 5
Imposte anticipate 1,37

7
Chiusura conti
C. Economico a Diversi 12158
Acquisti 8750
Costo per Servizi 225
Salari e Stipendi 850
Oneri sociali 642
Sval. Crediti 4
Var.Rim.Mat.Prime 18
IRES 426
IRAP 121
Imp.Ind e Tasse 74
Int.Pass.Mutui 18
Oneri Fin. 69
Acc. T.F.R 113
Amm.Imm.Mat 848

Chiusura conti

Conto Economico Epilogativo a Utile 896

8
Chiusura conti
Diversi a Stato Patrimoniale 7118
T.F.R 435
Fdo.Mobili e e Macc. 330
Capitale Sociale 2100
Ris. Rivalutazione 525
Ris. Legale 359
Ris. Straordinaria 854
Ris. da Conferimento 656
Fdo. Imposte 7
Mutui Passivi 850
Erario C/Rit. Redd.Dip. 38
Deb. vs. Istituti Prev. 50
Ratei Passivi 18
Utile 896

Chiusura conti

Stato Patrimoniale a Diversi 7118


Mobili e Macc. 450
Banca C/C 54
Cassa 58
Partecipazioni in M 6545
Banca C/Int.Att. 3,65
Crediti Tributari 5,6
Attività imp.ant. 1,37

9
Bilancio d’esercizio
ATTIVO PASSIVO

A) CREDITI V/ SOCI PER VERS.


ANCORA DOVUTI, A) PATRIMONIO NETTO
con separata indicazione della parte
già richiamata
I. Capitale sociale 2100
II. Riserva da sovrapprezzo
B) IMMOBILIZZAZIONI azioni
I. Immobilizzazioni immateriali III. Riserva di rivalutazione 525
1) Costi di impianto e di
ampliamento IV. Riserva legale 359
2) Costi di ricerca, di sviluppo e di V. Riserva per azioni proprie
pubblicità in portafoglio
3) Diritti brevetto ind.le e utilizz.
opere dell'ingegno VI. Riserve statutarie
4) Concessioni, licenze, marchi e VII. Altre riserve, distintamente
diritti simili indicate 1510
5) Avviamento - Riserva facolativa
6) Immobilizzazioni in corso ed - Riserva contributi ex art.
acconti 55 D.P.R. 917/86
VIII. Utili (perdite) portati a
7) Altre nuovo
Totale IX. Utile (perdita) dell'esercizio 896
II. Immobilizzazioni materiali Totale Patrimonio netto (A) 5390
1) Terreni e fabbricati
B) FONDI PER RISCHI E
2) Impianti e macchinario ONERI
3) Attrezzature industriali e 1) Per trattamento di
commerciali 120 quiescenza e obblighi simili
4) Altri beni 2) Per imposte 7
5) Immobilizzazioni in corso ed
acconti 3) Altri
Totale Fondi per rischi e
Totale 120 oneri (B) 7

III. Immobilizzazioni finanziarie, con separata


C) TRATTAMENTO DI FINE
indicazione, per ciascuna voce dei crediti, RAPPORTO
degli importi esigibili entro l'esercizio successivo: DI LAVORO SUBORDINATO 435
1) Partecipazioni in:
D) DEBITI, con separata
a. imprese controllate indicazione, per
ciascuna voce, degli importi
b. imprese collegate esigibili oltre Entro Oltre
c. imprese controllanti l'esercizio successivo 12 mesi 12 mesi
d. altre imprese 6545 1) Obbligazioni
Entro Oltre 2) Obbligazioni convertibili
12 12
2) Crediti: mesi mesi 3) Debiti verso banche 200 650
a. verso imprese controllate 4) Debiti verso altri finanziatori
b. verso imprese collegate 5) Acconti
c. verso controllanti 6) Debiti verso fornitori
7) Debiti rappresentati da titoli
d. verso altri di credito
8) Debiti verso imprese
3) Altri titoli controllate
9) Debiti verso imprese
4) Azioni proprie, con indicazione del valore collegate
nominale complessivo 10) Debiti verso controllanti
Totale 6545 11) Debiti tributari 38
12) Debiti verso istituti di
Totale Immobilizzazioni (B) 6665 previdenza 50
e di sicurezza sociale
C) ATTIVO CIRCOLANTE 13) Altri debiti
I. Rimanenze Totale Debiti (D) 938
1) Materie prime, sussidiarie e di consumo
E) RATEI E RISCONTI con
2) Prodotti in corso di lavorazione e semilavorati separata
3) Lavori in corso su ordinazione indicazione dell'aggio su prestiti 18
4) Prodotti finiti e merci
5) Acconti
Totale

10
II. Crediti, con separata indicazione per
ciascuna Entro Oltre
voce, degli importi esigibili oltre l'esercizio 12
successivo: mesi 12 mesi
1) verso clienti
2) verso imprese controllate
3) verso imprese collegate
4) verso controllanti
4-bis) crediti tributari 6
4-ter) imposte anticipate 1
5) verso altri
Totale 7
III. Attività finanziarie che non
costituiscono
immobilizzazioni
1) Partecipazioni in imprese controllate
2) Partecipazioni in imprese collegate
3) Partecipazioni in imprese controllanti
4) Altre partecipazioni
5) Azioni proprie, con indicazione del
valore
nominale complessivo
6) Altri titoli
Totale
IV. Disponibilità liquide
1) Depositi bancari e postali 58
2) Assegni
3) Denaro e valori in cassa 58
Totale
Totale Attivo circolante (C) 123

D) RATEI E RISCONTI con separata


indicazione del disaggio su prestiti

TOTALE ATTIVO 6788TOTALE PASSIVO 6788

Conti d'ordine dell'attivo Conti d'ordine del passivo

CONTO ECONOMICO

A) VALORE DELLA PRODUZIONE


1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni 12874
2) Variazioni delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione,
semilavorati e finiti 146
3) Variazione dei lavori in corso su ordinazione
4) Incrementi di immobilizzazioni per lavori interni
5) Altri ricavi e proventi, con separata indicazione dei contributi
in conto esercizio
Totale (A) 13020

B) COSTI DELLA PRODUZIONE


6) Per materie prime, sussidiarie, di consumo e merci 8750
7) Per servizi 225
8) Per godimento beni di terzi
9) Per il personale
a) Salari e stipendi 850
b) Oneri sociali 642
c) Trattamento di fine rapporto 113
d) Trattamento di quiescienza e simili
e) Altri costi
10) Ammortamenti e svalutazioni
a) Ammortamento delle immobilizzazioni immateriali
b) Ammortamento delle immobilizzazioni materiali 848
c) Altre svalutazioni delle immobilizzazioni
d) Svalutazione dei crediti compresi nell'attivo circolante e delle
disponibiltà liquide 4
11) Variazione delle rimanenze di materie prime, sussidiarie, di
consumo e merci 18
12) Accantonamenti per rischi
13) Altri accantonamenti
14) Oneri diversi di gestione 74
Totale (B) 11524
DIFFERENZA TRA VALORE E COSTI DELLA PRODUZIONE
(A-B) 1496

11
C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI
15) Proventi da partecipazioni, con separata indicazione di quelli
da imprese controllate e collegate
16) Altri proventi finanziari
a) Da crediti iscritti nelle immobilizzazioni, con separata
indicazione di quelli
da imprese controllate e collegate e di quelli da controllanti
b) Da titoli iscritti nelle immobilizzazioni che non costituiscono
partecipazioni
c) Da titoli iscritti nell'attivo circolante che non costituiscono
partecipazioni
d) Proventi diversi dai precedenti, con separata indicazione di
quelli verso imprese 5
controllate e collegate e di quelli da controllanti
17) Interessi ed altri oneri finanziari, con separata indicazione di
quelli verso imprese (87)
controllate e collegate e verso controllanti
17 bis) Utili e perdite su cambi
Totale (15+16-17) (82)
D) RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVITÀ' FINANZIARIE
18) Rivalutazioni:
a) di partecipazioni
b) di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono
partecipazioni
c) di titoli iscritti all'attivo circolante che non costituiscono
partecipazioni
19) Svalutazioni:
a) di partecipazioni
b) di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono
partecipazioni
c) di titoli iscritti all'attivo circolante che non costituiscono
partecipazioni
Totale delle rettifiche (18-19)
E) PROVENTI E ONERI STRAORDINARI
20) Proventi con separata indicazione delle plusvalenze da
alienazione i cui ricavi
non sono iscrivibili al n. 5) 426 IRES
- di cui plusvalenze da alienazione cespiti: 150 121 IRAP
21) Oneri con separata indicazione delle minusvalenze da 27,5 Utilizzo Imposte Differite
alienazione, i cui effetti 1,37 Imposte Anticipate
contabili non sono iscrivibili al n. 14), e delle imposte relative a
esercizi precedenti
Totale delle partite straordinarie (20-21)
RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE (A-B±C±D±E) 1414
22) Imposte sul reddito dell'esercizio, correnti, differite e
anticipate (518)
UTILE (O PERDITA) DELL'ESERCIZIO 893

Scritture di conferimento società M

Società L C/Sottoscrizione a Capitale Sociale 6545

12
Scritture di conferimento società M
Diversi a Diversi 11391
Marchi 176
Fabbricati 6940
Impianti e Macc. 2700
Automezzi 350
Rim.Mat.Prime 140
Rim.Prod.Finiti 285
Crediti Com. 800
Fdo.Amm.Marchi 76
Fdo.Amm.Fabbr. 940
Fdo.Amm.Impianti 1780
Fdo.Amm.Automezzi 195
Fdo.Sval.Crediti 26
T.F.R. 1015
Fornitori 514
Fdo.Imposte 300
Società L C/Sott. 6545

Nella conferitaria negli esercizi successivi l’ammortamento del


maggior valore dei beni rivalutati in sospensione d’imposta
determinerà una variazione in aumento per tale importo.
Correlativamente si procederà a “girare” la relativa quota di
fondo imposte differite già stanziato in sede di conferimento.

13
VARIANTE 1
Applicazione imposta sostitutiva
con scelta di esercizio dell’opzione
sin dall’origine con comunicazione
al perito di tale volontà e
indicazione nell’atto di
conferimento

Il perito in tal caso non rileverà il fondo imposte differite ma


un debito per imposta sostitutiva pari a 115 (il 12% di 956).
Nelle scritture della conferente la riserva da conferimento
ammonta a 841 (6.730-5.889) e il valore contabile della
partecipazione ricevuta diviene pari a 6.730.
Il valore fiscale della partecipazione ricevuta, invece, non
muta.

Nella conferitaria l’aumento di capitale sarà di 6.730, il debito


per la imposta sostitutiva di 115 ed emergeranno i maggiori
valori fiscalmente riconosciuti (=quando la conferitaria andrà
ad esempio a calcolare gli ammortamenti detti valori saranno
interamente deducibili fiscalmente).

14
VARIANTE 2
Applicazione imposta sostitutiva
con scelta di esercizio dell’opzione
successiva all’operazione di
conferimento

La società esercita l’opzione nella dichiarazione dei redditi


dell’anno n+1 e cioè in n+2 e al momento del conferimento
non aveva deciso di farlo.

Ammortamenti non dedotti anni precedenti:


Marchi: 16 x 10% = 1,6 (anno1) Variazione Aumento

1,6 x 31,4% = 0,50 Utilizzo Fondo Imp.Diff


Fabbricati: 940 x 4% = 37,5 (anno1) Variazione Aumento

37,5 x 31,4% = 11,78 Utiliz.Fdo.Imp.Diff


300 – 12,28 = 287,72 Fdo.Imposte differite residuo

16 – 1,6 = 14,4 x 12% = 1,73


940 – 37,5 = 902,50 x 12% = 108,3 Debiti Tributari

15
Fdo.Imposte Differite a Diversi 287,72
Debiti Tributari 110,03
Soppr.Att. x chiusura
imposte differite 177,69

Dall’anno n+1 i maggiori (residui) valori nella conferitaria sono


fiscalmente riconosciuti.
Il valore fiscalmente riconosciuto della partecipazione in capo
alla conferente, invece, non muta.

16