Sei sulla pagina 1di 190

Seconda Edizione: Agosto 2017

2015, Federico “DJ Mayhem”Bianchini per il testo


2015, revisione e betatest a cura di
Gabriele “Gabrieleud” Simionato
2015, Librogame's Land – www.librogame.net
Impaginazione a cura di Alexander Abati
Progetto grafico della copertina a cura di Gpet74

Il presente libro è da intendersi a uso esclusivamente personale, ne è


vietata qualsiasi tipo di vendita e la modifica anche parziale.
BABALON
scritto da

Federico Bianchini

www.librogame.net
PROLOGO
Roma, Città del Vaticano – A.D. 1994

Padre Olin siede nel silente atrio di un’ala del palazzo


apostolico, in Città del Vaticano, sebbene spossato dal lungo
viaggio che da Oslo lo ha condotto a Roma non ha voluto
riposarsi, ha bisogno urgentemente di conferire con
un’autorità vaticana per quanto sta accadendo nella sua
comunità.
Attorno a lui ci sono le fredde pareti di marmo adornate da
quadri rinascimentali di ispirazione evangelica, statue e vasi
di altissimo valore. Il suo sguardo è fisso sulla doppia porta
in legno massiccio a pochi metri davanti a lui, in attesa che
si apra. Una targa in ottone riporta scritto “Card. Pietro
Colonna”, si tratta del responsabile dei rapporti con le
comunità cattoliche al di fuori dei confini italiani.
Finalmente la porta si apre e il segretario del cardinale prega
il sacerdote norvegese di accomodarsi, padre Olin si alza ed
entra nel lussuoso ufficio cardinalizio, dietro di lui la porta
si chiede di nuovo.

Dopo aver ascoltato i fatti esposti da Padre Olin e congedato


il sacerdote, l’anziano cardinale, piuttosto turbato, convoca
il suo vecchio amico cardinale vicario Poletti per chiedergli
consiglio.
I due prelati si trovano l’uno di fronte all’altro, circondati
dall’opulenza e l’antichità dell’ufficio del cardinale
Colonna.
-Sinceramente non so come agire,- confessa il cardinale
Colonna all’amico –il racconto di Padre Olin è di difficile
comprensione ma non possiamo non domandarci se davvero
il Maligno sia la causa di tutti quei suicidi…e tra ragazzi
così giovani poi… che cosa terribile.-
-Da quanto mi dite le indagini delle autorità locali non
hanno portato a nulla, ritenete davvero che una indagine da
parte della Chiesa possa farvi luce?-
-Noi che abbiamo assistito di persona a decine di esorcismi
sappiamo come il Diavolo sia abile a nascondersi e ad
ingannare, ed è normale che la polizia non prenda in
considerazione un’influenza diabolica che abbia portato a
sedici suicidi nel giro di due anni nella medesima città.
Sapete meglio di me che la Norvegia è una terra dove è
ancora forte la presenza degli antichi culti e del paganesimo,
per non parlare di sette magiche ed esoteriche. Padre Olin ci
ha portato la forte preoccupazione espressa dalla Chiesa
cattolica di Norvegia ed è nostro compito dare loro una
risposta.-
-Avete già in mente qualcuno?-
-Per un simile caso?- il cardinale scosse la testa –Ci
vorrebbe qualcuno esperto di demonologia, dei culti pagani,
e che abbia dimestichezza con la lingua e il folklore di quel
paese. Qualcuno che abbia capacità di discernimento e che
non tema il Maligno. Ne conosci qualcuno?-
-No, ma forse so a chi potremmo rivolgerci.-
Il cardinale Colonna guarda l’anziano prelato di fronte a lui
in silenzio, in attesa che prosegua.
-Penso che dovremmo rivolgerci alla Confraternita del
Silenzio.- quel nome pronunciato dal vicario Poletti scuote
per un attimo il cardinale che però non può fare altro che
annuire: -Sì, non vedo cosa fare altrimenti. Informo subito il
mio segretario che prepari l’auto, dovrò andare di persona a
parlare con il Padre Superiore dell’ordine.-

La Confraternita del Silenzio è un ordine monastico segreto


fondato nel XIII secolo da papa Onorio III, nel periodo più
oscuro della storia dell’uomo per studiare e contrastare le
opere del Maligno. I suoi confratelli venivano scelti per le
loro capacità, la loro fermezza e la loro fede, dovevano
essere di nobile lignaggio e mantenere il segreto della loro
missione. Nei secoli l’Ordine ha sempre goduto di grande
considerazione da parte del Vaticano, il suo operato e il suo
pensiero non stati mai messi in discussione, e di fronte a
situazioni particolari la Chiesa si è sempre rivolta loro in
cerca di aiuto.

Un’auto nera con i vetri oscurati si ferma all’ingresso della


vecchia chiesa del Magnificat, sempre all’interno delle mura
vaticane. L’autista scende dall’auto e tenendo l’ombrello
aperto apre la portiera al cardinal Colonna aiutandolo a
scendere.
Accompagnato dal suo segretario l’anziano prelato sale i
gradini in pietra che portano al riparo sotto al porticato della
chiesa del XIV secolo. Ad attenderli sulla porta di ingresso
un anziano frate benedettino che si china e bacia con
reverenza l’anello pastorale, poi accompagna il cardinale e il
suo segretario all’interno dell’edificio comunicante la chiesa
dove risiede il monastero della confraternita.

Dopo aver ascoltato i suoi illustri ospiti nel proprio ufficio,


l’anziano abate si rivolge loro: -Caso davvero interessante, il
Maligno ha mille volti e predilige come vittime i più deboli
e i più giovani, questi suicidi non sono da sottovalutare, e la
Chiesa non può voltarsi dall’altra parte.-
-Ci aiuterete?- domanda il cardinale.
-Sì, venite con me, ho l’uomo giusto per voi.- l’abate si alza
e raggiunge la porta dell’ufficio invitando i suoi ospiti a
seguirlo –Uno dei nostri confratelli più brillanti,
specializzato in demonologia e culti antichi, mi sento di
suggerirlo anche per aver trascorso un periodo proprio in
Norvegia a studiare riti e culti pagani. Il suo nome è
Alessandro Balsamo, dei Conti di Cagliostro.-
-Un Balsamo?- domanda il cardinale mentre si fermano
davanti alla porta di una delle stanze del monastero.
-Sì, e possiede lo stesso spirito d’avventura del suo più
famoso antenato.- poi bussa alla porta e tu vai ad aprire…
1
Sei a bordo di un areo che ti porterà da Roma ad Oslo, da lì
un volo locale di porterà all'aeroporto di Trondheim, sede
della omonima Prelatura, e dove si trova la cattedrale di
Sant'Olav, che visitasti e studiasti nel tuo soggiorno in terra
di Norvegia ormai cinque anni or sono. Durante il viaggio
puoi approfittarne per leggere la relazione di padre Olin,
oppure leggere i tuoi vecchi appunti su Trondheim.

[Leggi la relazione di padre Olin? 111]


[Leggi i tuoi vecchi appunti? 75]

2
[La loro somma è divisibile per 4? 121
[La loro somma NON è divisibile per 4? 208]

3
Lasci la casa della famiglia di Jennifer, ultima in ordine di
tempo che avete visitato e fate ritorno in canonica, mentre
rifletti sui vari indizi che queste visite ti hanno consentito di
ottenere.

[E' il tuo primo giorno a Trondheim? 100]


[E' la mattina del secondo giorno? 5]
[E' la sera del secondo giorno? 231]

4
Padre Olin prima ti guarda perplesso, poi capisce ed
annuisce: "Sì, un mio parrocchiano ha una farmacia qui
vicino. Domattina possiamo andarci."

["Conosce qualche ragazzo che frequenta il locale


Helheim?" 211]
["Dove potremmo fare una ricerca sui suicidi sospetti degli
ultimi trent'anni?" 37]
[Prosegui. 160]

5
Nella penombra di questo mezzogiorno norvegese ritorni
alla canonica di padre Olin dove pranzate con del Fenalar,
del tipico prosciutto d'agnello affumicato e stagionato che
trovi molto saporito e gustoso.

Dopo aver messo insieme le idee prosegui già dal primo


pomeriggio le indagini:

[Vai a parlare con la polizia 28?]


[Vai a vedere il ragazzo scampato al suicidio 119?]
[Vai a sentire le famiglie dei ragazzi che si sono suicidati
61?]

6
[Indaghi sul Helheim?9]
[Vai al Dusken, il giornale cittadino? 145]
[Vai alla farmacia? 236]
[Cerchi il pastore Haugen? 206]

Se ancora non lo hai fatto puoi:


[parlare con la polizia 28?]
[vedere il ragazzo scampato al suicidio 119?]
[sentire le famiglie dei ragazzi che si sono suicidati 61?]

[Hai già indagato sulle precedenti piste o vuoi comunque


proseguire? 60]

[Nessuna delle precedenti piste ti dice qualcosa o sei a un


punto morto? 7]
7
A malincuore ti rendi conto che non hai trovato alcun
indizio che ti possa essere di aiuto.
Non sapresti dire se, effettivamente, vi sia qualcosa di
sovrannaturale dietro tutte queste morti ma forse è davvero
come dice la polizia, la conseguenza di un disagio che
colpisce particolarmente i giovani di queste lande buie e
fredde.
Con tuo enorme rammarico per non avere fatto chiarezza
come speravi non puoi fare altro che salutare Padre Olin e,
l'indomani, fare ritorno a Roma.

La tua missione termina qui.

8
Da tutti questi articoli ti rendi conto negli ultimi anni in
Novergia è nata una vera e propria schiera di blacksters che
incendiarono il panorama del metal estremo dei primi anni
’90, con i loro testi antireligiosi, satanici, occulti e pagani, i
loro abbigliamenti funerei con bracciali chiodati, il loro
corpsepaiting spaventoso, lo screaming assordante delle loro
voci, le batterie devastanti e ossessive come martelli
pneumatici, show teatrali conditi da performance shockanti
e blasfeme, copertine nere, cupe, gelide.

Secondo padre Olin i suicidi dei ragazzi possono essere


collegati a questo movimento di musica estrema, dovrai
verificare tu se queste supposizioni hanno un fondamento
oppure che la strada sia un'altra.

Dopo un totale di quattro ore di volo atterri all'aeroporto di


Trondheim-Værnes.

[Prosegui 64]
9
[E' mattino? 102]
[E' pomeriggio? 227]

10
Evidentemente devi esserti confuso o non è una pianta che
stai cercando.
Ti scusi con il farmacista e ritornate a casa.

[Vai al 190]

11
L’opinione pubblica si scandalizzò e si allarmò per questi
scempi di cui non si trovava la ragione se non un forte
sentimento anticristiano, la polizia iniziò ad indagare senza
però arrivare ad una reale conclusione.
Uno dei ragazzi più in vista dell'Inner Circle, Varg Vikernes,
durante un’intervista, rilasciò particolari noti solo alle forze
dell’ordine dell’incendio di Fantoft, intervista che
ovviamente portò al suo fermo che durò sei settimane, prove
concrete però non furono trovate e dopo il suo rilascio la sua
popolarità tra i seguaci dei Circle divenne anche superiore a
quella di Euronymous.

[Leggi gli articoli sul black metal 24?]


[Leggi gli articoli sugli omicidi e i suicidi 98?]

[Hai letto tutti gli articoli 8?]

12
Le risposte delle famiglie ti sorprendono, se tra di loro i
ragazzi non si conoscono direttamente, emerge che alcuni si
conoscevano con i giovani, o le loro famiglie, che si erano
tolti la vita gli anni passati, addirittura due genitori
conoscevano una delle vittime di vent'anni fa.
Le conoscenze con le vittime rimangono nell'ambito
scolastico, musicale o parrocchiale.

["Seguiva la moda del Black Metal?" 158]


["Nelle ultime settimane aveva mostrato segni di sconforto o
disagio?" 204]
["Posso vedere la sua stanza?" 36]
["Siete cristiani praticanti?" 63]
["Vi ringrazio e vi rinnovo le mie condoglianze." 3]

13
Lasciate la stazione di polizia e fate ritorno in canonica,
mentre rifletti sui vari indizi che questa visita ti ha
consentito di ottenere.

[E' il tuo primo giorno a Trondheim? 100]


[E' la mattina del secondo giorno? 5]
[E' la sera del secondo giorno? 231]

14
Ti ricordi come si chiama?

[Contessa Thoronsen. 45]


[Contessa Jensen. 105]
[Contessa Jorgensen. 202]
[Contessa Odinsen. 225]

15
"So che gli avevamo regalato la chitarra nuova a natale e che
ne era entusiasta. Suonava con un gruppo di amici della
musica decisamente rumorosa."
"Per caso si vestivano di nero, capelli lunghi, avevano
maglie con disegni o scritte...particolari?"
"Beh sì, non mi piacevano per niente quelle magliette e quei
poster, con tutti quei mostracci... chissà cosa ci trovano i
ragazzi..."
"Si ricorda i nomi di questi amici?"
"Uno Jorn e l'altro...Reidar."
"Che lei sappia frequentano un locale chiamato Helheim?"

Pensa a due numeri.


[Prosegui 108]

16
Finite il pranzo, ringrazi e saluti la famiglia che gestisce il
ristorante.
La signora con tua sorpresa ti bacia reverenzialmente la
mano: "Ci aiuti, padre, siamo terrorizzati."
Le stringi la mano calorosamente: "Con l'aiuto del Signore
farò il possibile."
Dalle parole della donna capisci che queste morti hanno
colpito tutta la comunità.
Risalite in macchina e andate alla canonica.

[Prosegui 90]
17
Ti ricordi come si chiama?

[Selene. 109]
[Stiven. 234]
[Stene. 46]
[Stian. 177]

18
[La loro somma è divisibile per 3? 180]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 124]

19
La relazione di Padre Olin ha suscitato alcune domande che
non esiti a porre:

["Ritiene davvero che i suicidi dei ragazzi abbiano a che fare


con questo Inner Circle 122?"]
["La polizia non sta indagando sui suicidi 40"]
["Come sta il ragazzo che ha tentato il suicidio 86"]

20
Passi in rassegna i quotidiani degli anni '80, è una ricerca
lunga e faticosa, trovi degli articoli che parlano dei suicidi
apparentemente inspiegabili, ma non vi sono
approfondimenti particolari che destano la tua impressione.
Pensa a due numeri.
[Prosegui. 126]

21
"Cos'è?" domanda padre Olin.
"L'erba del diavolo." rispondi "è una pianta che cresce nelle
regioni calde o temperate, di certo non appartiene al clima di
queste latitudini."
"Anche se non è di queste parti è un'erba comune,"
interviene Rygg "e non possiamo considerarla una droga che
possa indurre a suicidi o psicosi."
"No, ma lo Stramonio è usato per le sue proprietà sedative
ed allucinogene. Gli sciamani di molte tribù li usano ancora
nei riti magici e spirituali. E in dosi elevate è velenoso."
Guardi rapidamente le cartelle dei tre ragazzi, sebbene in
dosi differenti e comunque basse, vi sono tracce di
Stramonio.
"E' un elemento comune a tutte e tre le vittime." concludi.
"Sì, lo abbiamo notato," risponde seccato Rygg "ma non è
l'unico, e comunque non ci ha portato a nulla. In primavera i
pollini girano anche qui da noi, potrebbero averli respirati
inavvertitamente andando in giro. Non è un indizio su cui
fare molto affidamento."

["Percepisco dell'ostilità, posso domandarne il motivo?" 83]


["Avete trovato analogie tra i vari suicidi? 216]
["Avete pensato ad una correlazione con il movimento
Black Metal? 141]
["La ringrazio, non abbiamo bisogno d'altro. 13]

22
[La loro somma è divisibile per 3? 175]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 235]

23
I giornali degli anni '80 riportano le notizie dei suicidi ma
lasciano gli articoli di commento e approfondimento a
teologi e sociologi che si dividono tra il ritorno dell'era di
Satana in conseguenza ai movimenti New Age e il
fallimento dei pedagoghi.
Quello che attira la tua attenzione però è un articolo sulla
morte di un certo Barone Quisling, archeologo, avventuriero
che in gioventù aveva frequentato gli ambienti teosofi di
Madame Blavatski e della Golden Dawn inglese, egli era
inoltre appartenuto alla Massoneria di Rito Egizio, la stessa
fondata dal tuo avo Giuseppe Balsamo conte di Cagliostro.
L'articolo in modo particolare ricorda il momento più alto
della carriera del Barone, quando cioè nel 1954 trovò, in uno
scavo archeologico nel nord dell'Iraq, una tomba risalente al
sesto secolo avanti Cristo. La tomba conteneva un sarcofago
in pietra ancora ben conservato, difficile dire a qualche
cultura o popolo appartenesse, alcune incisioni sul coperchio
erano parole in aramaico, ma la datazione al primo secolo
avanti Cristo lasciava perplessità, in quanto quella zona a
quel tempo apparteneva all'impero Babilonese. Anche il
luogo in cui era stata trovata la tomba destava molte
domande di difficile risposta, la spedizione del Barone la
trovò in una grotta sotterranea, scoperta per caso in seguito
ad una scossa di terremoto che fece crollare degli antichi
edifici.
Oltre all'iscrizione in aramaico, che uno dei linguisti del
Barone tradusse: "Lei cavalca a cavalcioni la Bestia: nella
mano sinistra tiene le redini, che rappresenta la passione che
li unisce. Nella sua destra tiene in alto il calice, il Santo
Graal infiammato di amore e di morte. In questo calice, si
confondono gli elementi del sacramento del Aeon." c'era
incisa una stella a sette punte.
Il Barone Quisling la portò a casa sostenendo che fosse la
tomba della Meretrice Scarlatta dell'Apocalisse, costruì
all'interno della sua villa una sala apposita e qui depose la
tomba.
Nei primi tempi era possibile vedere la tomba, la aprì ai
giornalisti e agli studiosi per un certo numero di giorni
all'anno, ma poi, additando non specifici motivi di sicurezza,
la chiuse.
Si disse che solo chi faceva parte del suo gruppo massonico
potesse vederla, e anche che veniva utilizzata in qualche rito
di magia sessuale crowleyana, ma di questo non si ebbero
mai prove concrete.

["Sfogli gli anni '70" 241]


["Sfogli gli ultimi anni 166]
[Torni da Gunner? 200]

24
Il Black Metal ha più padri: i Venom, thrash metal band
inglese che per prima adotta temi e iconografia di chiara
ispirazione diabolica e i Bathory, band svedese che per
prima realizza album con suoni sporchi e grezzi, screaming
vocals, testi con riferimenti satanici e toni decisamente
lugubri; i Mayhem, fondatori di quello che in seguito verrà
chiamato “True Norwegian Black Metal”, veri e propri padri
del movimento Black Metal.
I fondatori dei Mayhem stravolgono completamente i canoni
musicali, partendo da quanto fatto da Venom e Bathory ed
estremizzandolo, se possibile, ancora di più.
Negli ambienti dell’underground di Olso e Bergen, cittadina
norvegese che divenne l’epicentro del black metal, dando
natali a diversi gruppi, si iniziò a spargere la voce di questa
nuova band che aveva lo scopo di stordire e sconvolgere
attraverso musica e testi estremi, così che quando nel 1987
uscì il primo demo “Deathcrush”, con testi ultraviolenti e
macabri.

[prosegui 133]

25
Nel giro di pochi anni con un paio di cambi di formazione
(voce e batteria) i Mayhem diventano la miccia che fa
esplodere il black metal in nord Europa e poi nel resto del
continente. Attorno a loro nascono altri gruppi storici del
black metal come Darkthrone, Marduk, Satyricon ed
Emperor; l’epicentro è a Oslo, presso il negozio di dischi di
Euronymous, l’Helvete (“Inferno” in norvegese), che
diventa punto di incontro e musicale dei fan della band e dei
giovani musicisti che iniziano a cimentarsi con il black
metal.
Il grande scantinato diventa anche luogo per suonare ma non
solo, i ragazzi (ricordiamo che hanno tra i 16 e i 20 anni)
ordinano libri di magia nera, di occultismo, saggi di
paganesimo e altri testi che leggono, studiano e prendono
ispirazione per la musica e i testi.
Non solo quindi musica estrema ma anche letture occulte,
paganesimo, abbigliamento funereo, facepainting
cadaverico, nomi demoniaci e concerti a base di
iconoclastia, blasfemia e sangue (di capra solitamente).
Attorno a tutto questo nasce il cosiddetto Black Metal Inner
Circle…
Come detto l’Helvete non è solo un negozio di dischi, ma
diventa il punto di incontro di musicisti, di giovani, di fan,
che si ritrovano a suonare, leggere testi occulti, discutere di
musica e di religione (in chiave pagana o anticristiana), tutto
ruota attorno alla figura carismatica di Euronymous che
diventa molto più che il leader di una band estrema, ma un
vero e proprio “capo tribù” e per i più facilmente seducibili
addirittura un messia.
Oltre ad Aarseth e i Mayhem tra i membri più rinomati del
Circle c’erano Bård Faust e Samoth degli Emperor, Jørn
degli Hades e Varg Vikernes (nato Kristian Larssøn
Vikernes), proprio l’ingresso di quest’ultimo nei Mayhem
diede una maggiore impronta all’Inner Circle, per la sua
vocazione violenta e il suo carisma che, nonostante la
giovane età (19 anni), rivaleggiava con quello di
Euronymous.
[Prosegui. 371]
26
Esci di nuovo nel cimitero e ti lasci alle spalle la piramide.
Scorgi in lontananza un cancello dalla parte opposta da cui
sei arrivato e lo raggiungi.
[Prosegui. 351]

27
[La loro somma è pari? 179]
[La loro somma è dispari? 115]

28
Vi dirigete in auto alla vicina stazione di polizia, Padre Olin
ti avvisa che la curia ha chiesto alla polizia una
collaborazione per la vostra indagine, il capo della polizia ha
acconsentito, sebbene non entusiasta visto che il caso per
loro è chiuso.
Una volta arrivati Olin chiede dell'agente Rygg, dice che
sarà lui a seguirvi e ad darvi la collaborazione richiesta.
L'agente Rygg è un uomo sui quarant'anni, con i capelli corti
e la barba nera, ti basta solo una stretta di mano per capire
che non è entusiasta del lavoro che gli hanno affidato.
Vi porta nello scantinato dove c'è l'archivio, dappertutto ci
sono scaffali e armadi a muro che trabordano di scartoffie,
registri e faldoni vari, qua e là vedi delle scrivanie colme
anch'esse di fogli, plichi e pratiche, ne raggiungete una e
Rygg poggia la mano su una pila di documenti.
"Dunque, sappiate che i casi sono stati archiviati come
suicidio, ad ogni modo visto che ci tenete a controllare...
cosa vi interessa sapere?"
["Percepisco dell'ostilità, posso domandarne il motivo?" 83]
["Il medico legale ha trovato tracce di stupefacenti?" 118]
["Avete trovato analogie tra i vari suicidi? 216]
["Avete pensato ad una correlazione con il movimento
Black Metal? 141]
29
[La somma è pari? 84]
[La somma è dispari? 116]

30
La contestazione più importante mossa contro tali accuse di
backmasking è la seguente: può davvero il cervello captare e
rielaborare un messaggio nascosto che procede al contrario?
Sui messaggi nascosti, inseriti con il backward masking
process, nei dischi di cantanti e gruppi rock esiste un’aspra
polemica.
Chi denuncia tale processo di registrazione ritiene si tratti di
un tentativo di controllo mentale sui giovani consumatori di
musica rock.
Questa opinione si basa sulla teoria secondo cui il cervello,
dopo aver ripetutamente ascoltato lo stesso brano, sarebbe in
grado di percepire il messaggio rovesciato, perché
l’emisfero sinistro, non riuscendo a decodificare il
messaggio, lo invierebbe all’emisfero destro, che,
riflettendolo come uno specchio, riuscirebbe a decifrarlo.
Questa teoria ha scatenato una controversia così vivace da
destare l’interesse da parte del mondo accademico, che ha
realizzato numerosi esperimenti di laboratorio per
verificarne la veridicità.
Le ricerche svolte hanno portato alla conclusione che, nei
brani incriminati, messaggi inneggianti a Satana possono
essere ascoltati soltanto facendo girare il nastro
all’incontrario, ma che è impossibile che chi ascolta la
musica, così come viene normalmente riprodotta, sia in
grado di percepire subliminalmente messaggi che possono
essere ascoltati soltanto facendo girare il nastro al rovescio;
e pertanto questi messaggi, per ragioni neurologiche che la
letteratura accademica ha illustrato, non sono in grado di
influenzare coloro che ne ignorano l’esistenza e che
ascoltano la musica facendo girare il nastro normalmente.
Ora puoi leggere:
[Le origini del Black Metal. 193]
[Inner Circle e l'ondata Black. 25]
[Morti, omicidi e suicidi nel Black Metal. 62]
[L'Unblack Metal. 93]

Oppure:
[Sfogli gli anni '70? 241]
[Sfogli gli anni '80? 20]
[Torni da Gunner? 200]

31
"A chi si riferisce?" domanda Gunner.
Ti ricordi il suo nome?

[Nedland. 33]
[Tidemann. 104]
[Haugen. 217]
[Andersen. 242]

32
Incontri le tre famiglie dei ragazzi che si sono suicidati,
prima quella Erik (16 anni), poi quella di Ingvar (18 anni) e
per ultima quella di Jennifer (19 anni).
Genitori e parenti ti fanno una gran pena, tutti insistono che
i loro ragazzi erano come tanti, senza disagi o problemi
particolari, avevano frequentato le loro parrocchie fino
all'inizio dell'adolescenza, poi per tutti è nato uno spirito di
contestazione tipico di quell'età, influenzati dalla scuola,
dalla musica, dai libri e dagli amici, ciononostante avevano
mantenuto dei contatti, anche per questo non riescono ad
accettare il suicidio dei propri figli.

Sebbene nei tre momenti diversi poni ai genitori dei ragazzi


alcune domande per individuare dei punti in comune che
possono aiutarti nella tua indagine.

["Seguiva la moda del Black Metal?" 158]


["Nelle ultime settimane aveva mostrato segni di sconforto o
disagio?" 204]
["Si conosceva con gli altri giovani che si sono tolti la vita
negli ultimi anni?" 12]
["Posso vedere la sua stanza?" 36]
["Siete cristiani praticanti?" 63]

33
"E' un nome che non mi dice nulla." risponde Gunner.
Devi esserti confuso.

Ora:
[Gli chiedi dove si trova la villa di un certo Barone? 209]
[Gli chiedi di di un giornalista che segue il Black Metal?
132]
[Altrimenti torna a casa. 190]

34
La morte di Euronymous non è stato il primo fatto di sangue
avvenuto all’interno dell’Inner Circle, prima di lui, nel 1991,
si tolse la vita a soli 22 anni Per Yngve Ohlin “Dead”,
cantante svedese in forza ai Mayhem.
Il suicidio di Dead, dovuto probabilmente ai suoi problemi
depressivi, non fece scalpore solo per la sua giovane età, ma
anche a causa del comportamento di Euronymous, il quale
venne accusato di incentivare la psicosi nichilista e
depressiva di Ohlin (che durante i concerti si tagliava con un
coltello braccia e petto, tal volta tanto da svenire), ma
soprattutto quando lo ritrovò nell’appartamento con la testa
maciullata da un colpo di fucile, invece di chiamare subito i
soccorsi andò a prendere la sua macchina fotografica e
scattò un’istantanea del compagno morto.
Voci all’interno del Circle raccontarono addirittura che
raccolse alcuni pezzi del cervello e le portò all’Helvete per
farli mangiare alla cerchia ristretta come in un rito pagano; o
che raccolse pezzi del cranio per qualche altro macabro
rituale o semplice collezione.
Di sicuro Euronymous con il suo comportamento discutibile
alimentò ancora di più l’aura maledetta della band,
dell’Inner Circle, del suo negozio e del Black Metal.

[Prosegui 106]

35
"Oh Il Barone Quisling," dice sorpreso Gunner "lui sì che
era un personaggio interessante. Da quanto ne so alla morte
la sua villa è passata alla nipote, la Contessa Thorensen."

[Hai già incontrato questo nome? 168]


[E' la prima volta che lo senti? 39]

36
La tua richiesta sorprende i genitori dei ragazzi ma nessuno
si oppone e, con discrezione, vai nelle loro stanze.

Le camere dei ragazzi sono tappezzate di poster di gruppi


Black Metal come Mayhem e Darkthrone, quella di Ingvar
in particolare, sei certo che la polizia abbia già indagato ma
tu sei qui per trovare qualcosa che possa essere sfuggito agli
inquirenti, facendo archiviare le morte come suicidi
giovanili senza particolari spiegazioni.

Pensa due numeri.


[Prosegui. 101]
37
"Conosco un giornalista del Dusken, potremmo chiedere di
visionare gli archivi, anche se ci sarà da lavorare." risponde
Padre Olin.
"Ho passato giornate intere su libri e vecchi archivi,"
rispondi "sono abituato."

["Conosce qualche ragazzo che frequenta il locale


Helheim?" 211]
[Prosegui. 160]

38
Arrivate nella casa di cura dove è ospitato Stian, è una
grande struttura ospedaliera specializzata in malattie della
mente, dei nervi, ansie e psicosi varie.
Padre Olin vi annuncia all'ingresso dove un'infermiera vi
indica come raggiungere la stanza di Stian.
Salite al quarto piano con l'ascensore e poi raggiungete il
corridoio del reparto del ragazzo.
Quando entrate nella stanza trovate una signora seduta
affianco al letto dove Stian è disteso, immobile, con gli
occhi aperti.
La donna quando vi vede entrare si alza e abbraccia il
sacerdote: "Oh padre, grazie per essere venuto." La signora
Stamholm è molto provata.
"Questo è Padre Alessandro, viene da Roma." vi presenta.
La donna, dal volto sciupato, ti stringe la mano con
entrambe le sue: "Grazie per essere venuto, padre, io... non
posso credere che il mio ragazzo abbia pensato di togliersi la
vita."
"Come sta?" domandi avvicinandoti al letto.
La donna scuote la testa, cercando di non piangere: "Non
parla più, non reagisce più. Quando si alza guarda fuori il
vuoto e basta. Ogni tanto ha delle grosse crisi e si mette a
disegnare la Vergine Maria, come fosse in cerca di aiuto."
["Suo figlio non aveva mai dato idea che potesse tentare il
suicidio?" 156]
["Posso vedere i disegni?" 44]
["Stian conosceva gli altri ragazzi che si sono tolti la vita?"
96]
["Per caso anche Stian seguiva la moda del Black Metal?"
15]

39
Ti volti verso Padre Olin: "La conosce?"
Il Sacerdote annuisce: "Certo, fa parte della nobiltà della
nostra zona. Hanno una lussuosa villa secolare appena fuori
città, sulle colline. E' una donna molto riservata, che non dà
confidenza a chi non è di sangue blu. E' famosa per i suoi
ricevimenti e le sue feste, deve essere una cugina di qualche
grado di re Harold..."
"Dovremmo andare a trovarla." commenti.
"E come? Non è che possiamo andare a suonare alla porta di
una contessa."
"No, però se c'è una cosa che ho imparato a Roma è che
nobili e altri alti prelati vanno sempre a braccetto. Sono
certo che se il vescovo di Trondheim ci introducesse alla
contessa questa ci accoglierebbe di buon grado, anche se
non apparteniamo alla medesima confessione. E poi io sono
sempre un Conte di Cagliostro."
[Gli chiedi che fine ha fatto un giornalista degli anni '70?
31]
[Gli chiedi di di un giornalista che segue il Black Metal?
132]
[Altrimenti torna a casa. 190]

40
"La polizia ha già archiviato i casi come suicidio, non hanno
elementi per ritenere che ci sia qualcosa dietro. Ad ogni
modo i nostri superiori hanno chiesto alla polizia locale di
assisterla, dovremo vederci con l'agente Rygg."

["Ritiene davvero che i suicidi dei ragazzi abbiano a che fare


con questo Inner Circle 122?"]
["Come sta il ragazzo che ha tentato il suicidio 86?"]

[Aspetti che Padre Olin ti porga una domanda 176?]


[Finisci il pranzo e chiedi di andare in canonica 16?]

41
Ti svegli con una leggera pioggia che batte contro le
imposte delle finestre.
Dopo le lodi e la messa mattutina, nelle quali chiedi
conforto e coraggio al Signore, sei pronto per proseguire
nella tua missione, ormai giunta ad una svolta importante.

[Vuoi incontrare la Contessa ?14]


[Vuoi andare dalla governante del pastore Haugen? 17]
[Hai un appuntamento questa sera nei boschi sulle colline a
nord? 314]

[Nessuna delle precedenti piste ti dice qualcosa o sei a un


punto morto? 7]
42
"Signora," la interrompi "io sono Padre Alessandro Balsamo
dei Conti di Cagliostro, e sono qui per conto dell'Ordine del
Silenzio."
La donna si blocca, spalancando la bocca per lo stupore:
"L'Ordine del Silenzio... Dio ti ringrazio..." la signora
giunge la mani in preghiera "Allora è tutto finito."
L'improvviso cambio d'umore della Stene vi stupisce.
"Vuole aprirsi, signora?" le chiedi dolcemente "Le farà
bene."
Lei annuisce: "Speravo che qualcuno prima o poi arrivasse,
per me è la fine di un incubo."
[Prosegui. 229]

43
Dentro il locale è molto pittoresco: luci rosse e candele, i
tavoli sono a forma di bara con il piano in vetro e dei finti
cadaveri all'interno, delle ragnatele di cotone pendolo dal
soffitto, poi addobbi vari come finti teschi, feti in recipienti
trasparenti, manifesti di concerti e festival black metal,
tendaggi neri e altri oggetti macabri o che richiamano la
magia e il demonio.
Una ripida scala porta al piano interrato dove vi sono altri
tavoli, la postazione del dj e, in un angolo, un palco alto una
quarantina di centimetri, già predisposto con casse e
microfoni per un concerto notturno. Vedi anche, sedute a dei
tavolini, una cartomante ed una truccatrice.
Il locale si sta già affollando, vedi diversi personaggi
prendere posto ai tavoli o che si salutano in mezzo al
passaggio, è arrivato il momento di capire se davvero c'è
qualcosa che lega questi giovani ai terribili suicidi dei loro
coetanei.

[Ti avvicini al tavolo di alcuni ragazzi chiassosi? 174]


[Ti avvicini al tavolo di alcuni giovani più grandi? 237]
44
La signora Smorhelm si avvicina al tavolo vicino alla
finestra, apre un cassetto e tira fuori un malloppo di fogli e
te li porge.
Sono disegni fatti con tratti molto spessi e duri, come in
preda ad una forte emozione,sebbene i lineamenti non siano
nitidi si intuisce che le immagini ritraggono una figura
femminile con un velo azzurro e un mantello rosso.

Pensa a due numeri da 1 a 20.

[Prosegui 185]

45
Tu e padre Olin vi mettete al telefono, uno con Roma e
l'altro con il vescovo di Trondheim, sostenendo la necessità
di poter avere un incontro con la contessa Thorensen, certi
che sia un personaggio conosciuto anche negli alti ambienti
clericali norvegesi. Sebbene all'inizio da Trondheim
giungano solo risposte negative, una pressione da parte del
Vaticano (l'Ordine del Silenzio ha sempre una certa
influenza), smuove le acque e nel primo pomeriggio Olin
viene richiamato da un certo cardinale Rasmussen che
giusto questa sarà presenzierà ad un ricevimento presso
Villa Quinsiling a Tåkebakke, sulle colline a nord della città.
Ha parlato di te alla contessa e si dice molto onorata se
vorrai essere partecipe anche tu, manderà un'auto a prenderti
alle ore 19, l'invito è solo per te.
[Prosegui. 350]

46
"E' ora di andare a trovare la sig.ra Stene." dici a Padre Olin
mentre siete in sacrestia al termine della messa. "Il suo
coinvolgimento, e quello del pastore Elefsen, con quei
ragazzi è indubbio. Tempo che possano essere coinvolti
anche nelle loro morti."
"Lo crede davvero?" domanda Olin allarmato "Come
potrebbe un pastore..."
"E' quello che dobbiamo accertare."
Reciti una ultima rapida preghiera davanti al crocefisso e poi
uscite dalla chiesa, sotto un plumbeo cielo norvegese.
[Prosegui. 284]

47
Nessuno li conosceva personalmente, ma ogni tanto li
vedevano al locale oppure ai concerti, sembravano ragazzi
come tanti altri.

[Chiedi se conoscono i due amici di Stian, il ragazzo che ha


tentato il suicidio? 249]
[Chiedi quanto c'è di vero sull'influenza negativa del Black
Metal? 274]

oppure
[Ti avvicini al tavolo di alcuni giovani più grandi? 237]
[Esci dal locale? 250]

48
[Vai al Dusken, il giornale cittadino? 145]
[Vai alla farmacia? 236]
[Cerchi il pastore Haugen? 206]

[Preferisci procedere con calma? 85]

49
Un paio di ragazzi annuiscono: "Vengono a scuola con noi."
dice uno.
"Mi pareva di averli visti poco fa." aggiunge una ragazza,
poi la vedi alzarsi e guardarsi attorno, poi punta verso un
tavolo con altri ragazzi: "Eccoli lì. Sono a quel tavolo."

Ora:
[Chiedi se conoscono i ragazzi che si sono tolti la vita? 47]
[Chiedi quanto c'è di vero sull'influenza negativa del Black
Metal? 274]
[Raggiungi gli amici di Stian? 288]

Altrimenti:
[Ti avvicini al tavolo di alcuni giovani più grandi? 237]
[Esci dal locale? 250]

50
Entrambi scuotono la testa.
"Stavamo preparando delle canzoni," racconta Jorn
"avremmo dovuto incidere il nostro primo demotape, e lui
ne era entusiasta. Non faceva altro che parlare del demo,
stava preparando tutte le copertine dei cd da mandare alle
riviste. Insomma, era un progetto che lo appassionava,
perché togliersi la vita? Non avrebbe senso."
"Qualche mese fa però ha cominciato a non stare bene,"
aggiunge Reidar "aveva perso l'entusiasmo, non voleva più
suonare, scriveva testi di canzoni molto strani."
"Parlavano di suicidio o morte?" domandi.
"No, erano più sulla magia nera, su riti satanici e messe
nere."
"Sapete da dove prendeva ispirazione? Forse aveva trovato
qualche libro o visto qualche film particolare?" domandi
ancora.

Pensa a due numeri da 1 a 20.


[Prosegui. 186]
51
Questi disegni ti colpiscono, non solo perché è l'unico modo
del ragazzo di comunicare con l'esterno, ma perché non sei
così certo, come padre Olin, che si tratti della Vergine
Maria.
Al momento il tuo è solo un pensiero, ma da non
sottovalutare.

["Suo figlio non aveva mai dato idea che potesse tentare il
suicidio?" 156]
["Stian conosceva gli altri ragazzi che si sono tolti la vita?"
96]
["Per caso anche Stian seguiva la moda del Black Metal?"
15]
["Grazie, signora, pregherò per voi." 120]

52
"Mi pare avesse parlato di qualcuno che gli aveva passato
dei libri." dice Jorn guardando l'amico, "Raccontava spesso
di un prete strano, che era appassionato di magia ed
esoterismo, solo che deve essere morto qualche anno fa e la
sua governante aveva ereditato l'intera biblioteca."
"Sì, è vero," aggiunge Reidar "diceva che anche lei era
dentro quelle cose, che ne sapeva un sacco. Si
chiamava...Stene, mi pare, signora Stene."

[Hai già sentito questo nome? 232]


[Lo senti per la prima volta? 140]

53
In tuo soccorso arriva l'agente Rygg
"Forza ragazzi," interviene con autorità "il mio amico deve
farvi alcune domande."
Tu e Rygg ricevete gli sguardi sprezzanti dei ragazzi, ma
quantomeno ora hai la loro attenzione, cosa domandi?

["I media accusano il movimento black di istigare crimini


come incendi, omicidi e suicidi. Voi che siete dentro che
rispondete?" 142]
["Qualcuno di voi ha mai partecipato a riti di magia nera o
cose simili?" 293]

54
I ragazzi ti inondano di risposte, mettendosi a discutere
anche tra loro. C'è chi dice che sono tutte sciocchezze, che i
media non si sono mai davvero interessati a loro, hanno
solamente associato i crimini di pochi di loro all'intero
movimento. Qualcun altro invece sostiene di appoggiare ad
esempio l'incendio delle chiese, in quanto il cristianesimo
soppiantò le religioni pagane della loro terra, di fatto
estirpandole con la forza, e che quindi ora non stanno
facendo altro che restituire il favore. Una ragazza ti dice che
si tratta del loro modo di far conoscere al mondo il loro
disagio interiore, la loro solitudine, l'estremismo della
musica, dei testi e dei costumi ha fatto in modo che si
parlasse di loro.
Dopo più di un'ora di discussione hai una grande
confusione, gli ragazzi su alcuni punti sono in disaccordo tra
di loro: capisci che ci sono quelli a cui interessa solo la
musica, altri l'aspetto anticristiano e tenebroso, qualcuno
invece la prende più sul serio e appoggia idealmente i
crimini dell'Inner Circle, insomma, capisci che come
qualsiasi movimento culturale o musicale, si tratta di una
galassia in cui ognuno la vive a modo proprio, e all'interno
ci possono essere ragazzi normalissimi che ascoltano la
musica e altri invece dallo spirito più ribelle o bellicose, se
non, in alcuni casi, con tendenze criminali, come accade
ovunque.
["Qualcuno di voi ha mai partecipato a riti di magia nera o
cose simili?" 293]

oppure:
[Ti avvicini al tavolo di alcuni adolescenti chiassosi? 174]
[Esci dal locale? 250]

55
[La loro somma è divisibile per 3? 281]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 230]

56
Nel plico di padre Olin ci sono anche ritagli di giornali e di
riviste su alcuni episodi avvenuti negli ultimi anni in
Norvegia e che il sacerdote ritiene possano essere collegati
ai suicidi dei ragazzi. Si tratta in modo particolare di articoli
su un movimento di musica estrema, il black metal, che,
oltre a diffondere canzoni con testi blasfemi e mostrare look
diabolico, hanno innescato un susseguirsi di incendi di
chiese in tutta la regione, ed ispirato omicidi e suicidi.

[Leggi gli articoli sul black metal 24?]


[Leggi gli articoli sugli incendi delle chiese 125?]
[Leggi gli articoli sugli omicidi e i suicidi 98?]

57
"Io chiamo la polizia," dice Olin raggiungendo il telefono.
Prima che la polizia arrivi hai tempo per controllare solo un
posto:

[Cerchi nel soggiorno. 264]


[Cerchi in cantina. 196]
[Cerchi nella libreria. 65]
58
L'agente Rygg sebbene senza entusiasmo si dice pronto ad
aiutarvi e vi dà appuntamento fuori dal locale verso le otto
di sera.
All'appuntamento Rygg si presenta in divisa, farti vedere
insieme ad un pubblico ufficiale potrà conferirti un po' di
autorità, senza necessariamente far sapere della tua
condizione di religioso.
La maggior parte dei ragazzi ovviamente non hanno
simpatia per la polizia, ma allo stesso tempo la temono, e
sanno che non vogliono fastidi conviene collaborare.
Olin preferisce non entrare nel locale e ti affida all'agente.
C'è già una discreta coda fuori dal locale, soprattutto giovani
delle scuole superiori o poco più che ventenni, quasi tutti,
ragazze comprese, sono vestiti di nero, hanno capelli lunghi,
stivali o scarponcini neri, e maglie di gruppi black metal.
Rygg scambia due parole con i due buttafuori all'ingresso e
poi ti fa segno di seguirlo.
"Dopo che ci siamo sentiti ho chiamato il proprietario del
locale," ti dice scostando un drappo nero "avvisandolo che
stasera sarei passato insieme ad un collega straniero e di far
girare la voce tra i suoi clienti di farti avere piena
collaborazione. A me questa gente sta sullo stomaco, se
permette la aspetto al bancone, in caso di bisogno mi faccia
un fischio."
"D'accordo."

[Prosegui. 43]
59
["Seguiva la moda del Black Metal?" 158]
["Nelle ultime settimane aveva mostrato segni di sconforto o
disagio?" 204]
["Si conosceva con gli altri giovani che si sono tolti la vita
negli ultimi anni?" 12]
["Posso vedere la sua stanza?" 36]
["Vi ringrazio e vi rinnovo le mie condoglianze." 3]

60
Il tuo secondo giorno è stato altrettanto impegnativo come il
precedente. Ti ritiri in camera con il tuo breviario dopo una
cena leggera. Domani potresti già arrivare in fondo a questa
storia.
[Prosegui. 41]

61
"Credo che sia opportuno presentarci come delegati della
prelatura a portare le condoglianze del vescovo." consiglia
Padre Olin.
"Concordo. Non è mia intenzione turbare le famiglie
suggerendo il sospetto che vi siano cause esterne alla morte
dei ragazzi."
Mentre vi recate in auto dalla famiglia Sandvik, padre Olin
ti chiede si essere cauto, sebbene siano passati un paio di
mesi dalle morti il dolore è ancora piuttosto forte. Non
conosce direttamente le famiglie, non facendo parte della
sua parrocchia, ma ovviamente ha avuto modo di sentirli per
telefono, chiedendo loro se era possibile incontrarli.
"Nessuno ha rifiutato?" domandi.
"No, ho trovato tutti bendisposti, a dir la verità hanno
sorpreso anche me."
"Sono tutte famiglie cristiane osservanti?"
"Protestanti, sì. Noi cattolici qui siamo davvero pochi ma
godiamo comunque ci un certo rispetto, per via della Santa
Sede."

Pensa a due numeri da 1 a 20.


[Prosegui. 18]

62
Cristian Vikernes, che con il moniker di Burzum aveva
pubblicato alcuni lavori prodotti da Euronynmous, leader
dei Mayhem e dell'Inner Circle, che gli chiese anche di
suonare il basso nella sua band, dimostrava di essere uno
concreto che passava dalle parole ai fatti e che non era un
fanfarone.
La rivalità tra i due, anche per motivi legati alla
pubblicazione degli album di Burzum, si accese ancora di
più, tanto che Euronymous diceva in giro che aveva
intenzione di uccidere l’amico/nemico. Forse, conoscendo il
soggetto, si trattava solo una spacconata, per dimostrare al
movimento di essere lui il leader e di non avere paura di
Vikernes, ma il giovane non aveva fatto i conti un con
soggetto decisamente pericoloso che per la legge dell’
“attacco preventivo”, si presentò una notte a casa di
Euronymous ed in seguito ad una colluttazione lo accoltellò
a morte…37 volte.
La morte di Euronymous non è stato il primo fatto di sangue
avvenuto all’interno dell’Inner Circle, prima di lui, nel 1991,
si tolse la vita a soli 22 anni Per Yngve Ohlin “Dead”,
cantante svedese in forza ai Mayhem e autore dei testi del
primo album “De Mysteriis Dom Sathanas”, considerato la
pietra miliare del black metal.
Dead era un ragazzo decisamente introverso e con problemi
depressivi, un incidente da piccolo lo aveva segnato in
maniera indelebile in quanto “fu morto” per circa un minuto,
prima che i medici lo rianimassero. Quella esperienza
traumatica lo aveva avvicinato a temi oscuri come
l’occultismo, il nichilismo, la misantropia, la morte, che
contribuirono al successo dell’album (dove per altro non
fece in tempo a registrare alcun pezzo, sostituito alla voce da
Attila Csisar) e all’evoluzione della band da semplice
gruppo estremo con testi violenti e politicamente scorretti a
innovatori di un genere musicale che pone le sue
fondamenta non solo sulla musica estrema ma anche su temi
antisociali, pagani e anticristiani.
[Prosegui. 201]

63
Con tua sorpresa tutte le famiglie ti danno la stessa risposta
affermativa.

[Conosci già la percentuale dei protestanti praticanti


norvegesi? 171]
[Altrimenti, prosegui. 59]

64
A Trondheim fa freddo ma essendo città portuale gode di un
clima oceanico, è primo pomeriggio e il sole è già al
tramonto, ti chiudi nella tua giacca a vento e scendi
dall'aereo.
Ad attenderti, con un cartello col tuo nome, trovi proprio
padre Olin.
Un quarantenne dai capelli neri corti e la barba curata, da
sotto il bavero della sua giacca a vento si intravede il
collarino bianco del sacerdote.
Ti accoglie fraternamente con una stretta di mano e ti aiuta
con i bagagli, è molto felice che tu sia qui, sembra che il tuo
arrivo lo abbia rasserenato.
Attraversate in automobile Trondheim, la cittadina nordica
solcata dal fiume ti porta alla memoria il ricordo felice del
periodo che passasti qui.
Padre Olin ti propone, prima di andare in canonica, di
fermarvi a mangiare un boccone nella zona del porto. In
aereo non hai mangiato per cui accetti volentieri l'invito.

[Prosegui 81]

65
La libreria del pastore è davvero interessante, ci sarà un
centinaio di libri solo sull'occulto e la magia, oltre ad altri
volumi di alchimia, esoterismo, spiritismo e via discorrendo.
Pensa a due numeri.
[Prosegui. 290]

66
"No, mi spiace, non riesco a ricordare."

["Suo figlio non aveva mai dato idea che potesse tentare il
suicidio?" 156]
["Posso vedere i disegni?" 44]
["Stian conosceva gli altri ragazzi che si sono tolti la vita?"
96]
["Grazie, signora, pregherò per voi." 120]

67
Una cassa attira la tua attenzione per un lembo rosso che
spunta da sotto il coperchio, all'interno trovi una tunica rossa
che ben poco ha di clericale, con una stella a sette punte
ricamata sul petto. Trovi anche un pendaglio, sempre a
forma di stella a sette punte, quest'ultimo, se vuoi, lo puoi
tenere.

Non c'è altro che ritieni possa esserti utile.


Quando arriva la polizia lasciate la vostra deposizione
raccontando come si sono svolti i fatti.

[Ora potete solo recarvi alla villa del Barone. 261]

68
Entrate nella biblioteca comunale e vi recate alla scrivania
del bibliotecario.
Dite che state cercando delle informazioni sul Barone
Quinsling, il bibliotecario, un piccolo ometto un po' pelato
con gli occhialini su un naso appuntito, si mette al computer
e fa una rapida ricerca.
"Libri non ce ne sono, ma dovrebbero esserci alcuni articoli
su di lui su vecchie copie di giornali. Potete visionare i
microfilm, però vi avviso che sarà un lavoraccio."
Ringraziate il bibliotecario e andate alle postazioni di lettura
microfilm, ti auguri che in due possiate trovare qualcosa.
Pensa a due numeri.
[Prosegui. 294]

69
["Percepisco dell'ostilità, posso domandarne il motivo?" 83]
["Avete trovato analogie tra i vari suicidi? 216]
["Avete pensato ad una correlazione con il movimento
Black Metal? 141]
["La ringrazio, non abbiamo bisogno d'altro. 13]

70
Spulciando tra gli archivi dei quotidiani del 1985 trovi un
articolo sulla morte di un certo Barone Quisling, archeologo,
avventuriero che in gioventù aveva frequentato gli ambienti
teosofi di Madame Blavatski e della Golden Dawn inglese,
egli era inoltre appartenuto alla Massoneria di Rito Egizio,
la stessa fondata dal tuo avo Giuseppe Balsamo conte di
Cagliostro.
L'articolo in modo particolare ricorda il momento più alto
della carriera del Barone, quando cioè nel 1954 trovò, in uno
scavo archeologico nel nord dell'Iraq, una tomba risalente al
sesto secolo avanti Cristo. La tomba conteneva un sarcofago
in pietra ancora ben conservato, difficile dire a qualche
cultura o popolo appartenesse, alcune incisioni sul coperchio
erano parole in aramaico, ma la datazione al primo secolo
avanti Cristo lasciava perplessità, in quanto quella zona a
quel tempo apparteneva all'impero Babilonese. Anche il
luogo in cui era stata trovata la tomba destava molte
domande di difficile risposta, la spedizione del Barone la
trovò in una grotta sotterranea, scoperta per caso in seguito
ad una scossa di terremoto che fece crollare degli antichi
edifici.
[Prosegui. 354]

71
Non ci sono stagni con questo nome sulle colline, devi
esserti confuso.

[Vuoi incontrare la Contessa ?14]


[Vuoi andare dalla governante del pastore Haugen? 17]

[Nessuna delle precedenti piste ti dice qualcosa o sei a un


punto morto? 7]
72
Ora dei premere su uno dei numeri da 1 a 12 disposti in
senso antiorario.

[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 76 ]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]

Non sai cosa premere? Pensa due numeri e


[prosegui. 269]
oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]

73
Quale premi?

[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]

Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e


[prosegui. 341]

Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

74
Ritieni che il numero sia legato al culto di Babalon, quindi
al suo simbolo.
Cosa premi?

[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 339]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]

oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]

75
Trondheim è una antica città fondata attorno all'anno 1000
d.C. da re Olav I, consta più di 160mila abitanti, ed è sede di
una prestigiosa università frequentata da quasi trentamila
studenti.
La Cattedrale risale al 1070 ed è stata più volte ristrutturata,
è meta di pellegrinaggi sin dal medioevo e dal XIX secolo
qui avvengono le incoronazioni dei monarchi norvegesi.
La città è situata sul fiordo omonimo, ed è percorsa dal
fiume Nidelva.
A causa della latitudine d'estate il sole può restare in cielo
fino a 20 ore consecutive, mentre d'inverno si mantiene
molto basso, anche con sole quattro ore di luce giornaliere.
Per quanto riguarda la Chiesa, i cattolici non sono che poche
migliaia distribuiti in tutta la prelatura, molto meno della
media nazionale che si aggira attorno al 5%.
La comunità cattolica locale è molto devota e partecipe,
ricordi molto bene anche l'accoglienza che ti riservarono
come membro della Santa Sede, sebbene tu specificassi che
eri solo un religioso e non appartenente al Vaticano.
Dietro però quell'apparente devozione ricordi che più volte
incappasti in atteggiamenti, preghiere, riti, simboli e
comportamenti, tra gli appartenenti alla comunità, che
mostravano un retaggio di antichi culti pagani, come una
radice che non voleva estirparsi del tutto.
[Leggi la relazione di padre Olin? 111]
[L'hai già letta? 56]

76
Quale premi?
[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]
Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e
[prosegui. 341]
Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

77
"Ne avete parlato con qualcuno?" domandi. "Un medico?
Un insegnante? Qualcuno in parrocchia?"
Rivolgi la domanda in tutte e tre le occasioni e se la risposta
dei genitori di Erik non ti sorprende quando fanno il nome di
uno psicologo, del loro sacerdote e della governante di
questo, l'anziana signora Stene, con cui hanno da sempre un
rapporto famigliare; le orecchie ti si drizzano quando anche i
genitori di Ingvar e di Jennifer tra le persone che citano c'è
ancora la signora Stene, sebbene non appartengano alla
medesima parrocchia, per cui non puoi non domandare ai
genitori di Ingvar e Jennifer qualcosa su questa signora
Stene.
["Come conoscete la signora Stene?" 218]
["Perché ne avete parlato anche lei?" 164]

78
La botola non si apre.
[Ricomincia la combinazione. 300]

79
Evidentemente devi esserti confuso o non è una pianta che
stai cercando.
Ti scusi con il farmacista e ritornate a casa.

[Vai al 190]

80
"Ma certo," risponde Gunner "Sverd è un eccellente
conoscitore dell'ambiente della musica metal e negli ultimi
anni ha seguito da vicino tutte le vicende del Black Metal.
Se volete sentirlo posso lasciarvi il suo numero, vi aiuterà
volentieri."
Il ragazzo scrive il numero di Sverd su un biglietto e ve lo
porge.

[Gli chiedi che fine ha fatto un giornalista degli anni '70?


31]
[Gli chiedi dove si trova la villa di un certo Barone? 209]
[Altrimenti torna a casa. 190]

81
Padre Olin ti porta nella zona del porto in un piccolo
ristorante gestito da una famiglia di suoi parrocchiani.
Di fronte ad un appetitoso trancio di salmone al forno il
sacerdote ti chiede se hai letto la sua relazione.
Annuisci manifestando la tua preoccupazione per quanto hai
letto.

[Vuoi fare delle domande a Padre Olin 19?]


[Aspetti che ti chieda qualcosa lui 176?]

82
Non ti viene in mente niente che possa aiutarti.
Quale premi?
[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 311]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]

Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

83
"Mi spiace, padre, non ce l'ho con voi. E' solo che abbiamo
fatto tutte le indagini possibili, senza trovare niente che
potesse farci pensare ad altro che non a dei suicidi. E’ duro
da credere ma è così. E ora siccome qualche alto prelato ha
parlato con il capo venite voi a vedere se abbiamo fatto bene
il nostro lavoro, beh, questo lo trovo poco rispettoso nei
nostri confronti."
"La capisco," rispondi "e non è nostra intenzione controllare
se avete fatto bene il vostro lavoro, sono certo che avete
fatto il possibile. Ma talvolta il Male si nasconde tra le
pieghe della normalità, tra gli eventi comuni, e se non lo so
conosce a fondo può sfuggire. Io lo conosco a fondo, è per
questo che sono qui, per vedere se in effetti ci sia qualcosa."
"Pensa di trovare qualcosa di... sovrannaturale?" sghignazza
l'agente.
"Non necessariamente, ma talvolta dietro i suicidi degli
adolescenti non c'è solo il disagio."
"Posso assicurarle che non abbiamo trovato altro."
"Mi hanno chiesto di venire qui ed assicurarmene di
persona."
Rygg sbuffa: "Fate come vi pare."

["Il medico legale ha trovato tracce di stupefacenti?" 118]


["Avete trovato analogie tra i vari suicidi? 216]
["Avete pensato ad una correlazione con il movimento
Black Metal? 141]
["La ringrazio, non abbiamo bisogno d'altro. 13]

84
"Anche se..." sospira la donna.
"Cosa, signora? Ogni piccolo dettaglio è importante."
"No, niente..."

["Posso vedere i disegni?" 44]


["Stian conosceva gli altri ragazzi che si sono tolti la vita?"
96]
["Per caso anche Stian seguiva la moda del Black Metal?"
15]
["Grazie, signora, pregherò per voi." 120]

85
Ritieni sia meglio non lasciare nulla al caso e non essere
precipitosi per cui fa la tua scelta in base alla tua indagine di
ieri:
[Vai a parlare con la polizia 28?]
[Vai a vedere il ragazzo scampato al suicidio 119?]
[Vai a sentire le famiglie dei ragazzi che si sono suicidati
61?]
86
Il sacerdote scuote la testa: "Dopo che ha provato ad
uccidersi con i farmaci è stato ricoverato d'urgenza grazie
all'intervento del fratello che lo ha trovato svenuto in
camera. E' fuori pericolo ora, ma non parla più, ti fissa con
lo sguardo ma ha un'espressione che sembra si trovi da
un'altra parte. Comunica solo con dei disegni."
"Disegni?" domandi.
"Della Vergine Maria. Forse è stata proprio lei a salvarlo."

["Ritiene davvero che i suicidi dei ragazzi abbiano a che fare


con questo Inner Circle 122?"]
["La polizia non sta indagando sui suicidi 40"]

[Aspetti che Padre Olin ti porga una domanda 176?]


[Finisci il pranzo e chiedi di andare in canonica 16?]

87
La botola non si apre.
[Ricomincia la combinazione. 300]

88
Afferri una lampada ad olio dalla parete e, recitando una
preghiera, discendi gli scalini nel buio.
Mentre scendi il freddo si fa ancora più intenso, vieni
percorso dai brividi e il tuo fiato si condensa in piccole
nuvolette.
Arrivi finalmente al piano sotterraneo e porti avanti la
lampada per scrutare l'oscurità, la prima immagine che vedi
di fa sobbalzare: è quella di un grande affresco dietro un
altare di pietra, che raffigura una donna incoronata con un
abito rosso sul dorso di un drago a sette teste... la Meretrice
Scarlatta dell'Apocalisse...
Ruoti la lampada e vedi, al centro della stanza, un blocco di
pietra squadrato, solo guardandolo senti qualcosa afferrarti
le viscere, è quello l'epicentro di un'aura malvagia che
pervade l'intero edificio, è lì dentro che dorme da secoli lo
spirito immondo e blasfemo della madre dell'Anticristo:
Babalon!
Se profanassi questa empia reliquia stroncheresti anche il
suo malefico culto che tanto dolore ha portato in questa
città, ma avrai lo spirito per farlo?
[Vuoi provare a scoperchiare la tomba? 321]
[Vuoi andartene al più presto da qui? 387]

89
Passi attraverso i pomposi ed eleganti invitati, la tua figura
vestita di un semplice vestito nero, non passa inosservata in
mezzo a cotanta esibizione di sfarzo e lusso.
Vedi il cardinale avvicinarsi ad una donna di mezza età con
un abito da sera luccicante, così come i gioielli che porta
addosso, poi la donna volge lo sguardo verso di te e,
sorridendo, ti si avvicina.
"Contessa, " ti presenta il cardinale è "questi è Padre
Alessandro Balsamo dei Conti di Cagliostro, qui in visita da
Roma."
La contessa ti porge il dorso della mano coperto da un lungo
guanto di seta, tu gliela prendi con entrambi le mani ma
senza baciarla.
"E' un onore essere qui, contessa." dici.
"L'onore è tutto nostro, Padre, un vero conte di Cagliostro
non me lo sarei mai immaginato qui in casa mia."
"La ringrazio, contessa. Crede di potermi dedicare un poco
del suo tempo?"
"A tempo debito," risponde "ora sarebbe scortese lasciare i
miei ospiti. Più tardi molto volentieri, ora se permette..."
La contessa torna dai suoi invitati e tu ti guardi intorno,
magari tra queste persone c'è qualcuno che può rivelarti
qualcosa di interessante.
A chi ti vuoi avvicinare?
[Ad un anziano nobile in alta uniforme? 312]
[A quello che sembra un vecchio professore? 251]
[Al cardinale Rasmussen? 137]

90
Per il tuo soggiorno sarai ospite nella canonica di Padre
Olin, qui il sacerdote ti accompagna nella tua camera da
letto: una accogliente stanza al primo piano con letto,
scrivania e armadio, ma soprattutto una finestra che dà verso
le colline.
Dopo una rapida doccia ti cambi, prendi la tua borsa e
raggiungi Padre Olin nel soggiorno al piano terreno.
In base a quanto ti ha raccontato il sacerdote ti sei fatto
un'idea di cosa ti aspetta, ora tocca a te decidere come
indirizzare la tua indagine.

[Vai a parlare con la polizia 28?]


[Vai a vedere il ragazzo scampato al suicidio 119?]
[Vai a sentire le famiglie dei ragazzi che si sono suicidati
61?]

91
"Dovremmo controllare le cartelline." dici a Padre Olin
"Sono convinto che lì dentro qualcosa troveremo."
"Tra poco il mio turno finisce, se volete potete tornare
domattina, io non ci sarò ma potete chiedere dell'agente
Skjellum, gli lascerò un appunto."
"Grazie, molto gentile."
["Percepisco dell'ostilità, posso domandarne il motivo?" 83]
["Il medico legale ha trovato tracce di stupefacenti?" 118]
["Avete pensato ad una correlazione con il movimento
Black Metal? 141]
["La ringrazio, non abbiamo bisogno d'altro. 13]

92
Nessuno li hai mai sentiti nominare.

[Chiedi se conoscono i ragazzi che si sono tolti la vita? 47]


[Chiedi quanto c'è di vero sull'influenza negativa del Black
Metal? 274]

Oppure
[Ti avvicini al tavolo di alcuni giovani più grandi? 237]
[Esci dal locale? 250]

93
Per quanto possa sembrare strano, una risposta alla corrente
blasfema del Black Metal nacque dal Christian Metal, un
sottogenere del metal che utilizza testi di ispirazione
cristiana per la divulgazione della fede. L’Unblack, nello
specifico, utilizza le sonorità e lo screaming tipiche del
Black ma tematiche che si oppongo fortemente a quelle dei
Mayhem compagni, non solo, riguardano anche le
sofferenze interiori del cristiano che si trova a contrastare le
forze del maligno sotto ogni forma, quella musicale inclusa.
Fondatore di questa corrente è la one-man-band “Horde”, il
cui unico membro si faceva chiamare “Anonymous” (e che
in seguito si scoprì essere il batterista Jasyson Sherlock dei
Mortification) e che ovviamente si tirò addosso le ire e le
minacce di morte dell’Inner Circle; altro nome importante
per l’Unblack è la band norvegese degli Antestor, attiva dal
1990.
ora puoi leggere:
[Le origini del Black Metal. 193]
[Inner Circle e l'ondata Black. 25]
[Morti, omicidi e suicidi nel Black Metal. 62]
[BACKMASKING: realtà o leggenda? 239]

Oppure:
[Sfogli gli anni '70? 241]
[Sfogli gli anni '80? 20]
[Torni da Gunner? 200]

94
"Certo," risponde "conoscevo il pastore molto bene, anche
se era un uomo di chiesa avevamo... degli interessi comuni."
"Posso chiedere quali?"
"Non penso sia un segreto che il pastore fosse interessato ad
occultismo e magia, come noi tutti."
"E partecipava anche lui ai vostri...incontri?"
"Talvolta, sì. Discutevamo spesso di questi legate
all'occulto, all'esoterismo, ai manufatti antichi e ai vecchi
libri di magia."
"Anche della tomba della Meretrice di Babilonia?"
"Ovvio, la sua conoscenza in materia era molto profonda."
[Gli chiedi dove si trova la tomba? 342]
[Gli chiedi cosa c'è di vero di un culto della tomba? 382]
Oppure puoi avvicinarti
[A quello che sembra un vecchio professore? 251]
[Al cardinale Rasmussen? 137]

[O curiosare in giro per la casa. 362

95
Quale premi?
[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]

Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e


[prosegui. 341]

Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

96
"Io... non saprei, può darsi..."
"E i ragazzi che si sono suicidati negli anni passati? Si
ricorda?"

Pensa a due numeri.


[Prosegui 27]

97
"Ho conosciuto il Barone parecchi anni fa, quando tornò
dall'Iraq con quella tomba, quella che lo rese famoso. Ai
tempi ero solo un assistente ma avevo già una discreta
conoscenza nel campo dell'occulto, e il mio professore gli
fece il mio nome."
"Quindi lei esaminò la tomba?"
Il prof Espedal annuisce mentre tira fuori dal taschino una
pipa e un sacchettino con del tabacco: "Le spiace se fumo?"
domanda.
"Faccia pure." rispondi "Ma mi racconti della tomba."
"Il Barone ne era molto orgoglioso e geloso, fece costruire
una stanza apposta per conservarla, un luogo che lui adornò
con simboli e geometria legate alla cabala, all'occulto e alla
magia. Io la esaminai lì dentro e non le nascondo che mi
faceva paura."
"La tomba?"
"Già. Si tratta di un sarcofago di pietra, sul coperchio c'è
incisa una scritta in aramaico che facemmo tradurre e un
simbolo particolare, un eptagramma... una stella a sette
punte."

[Hai già avuto modo di leggere la traduzione della scritta?


318]
[Se non l'hai letta o non la ricordi. 182]

98
Nell'ambiente Black Metal di Oslo, denominato Inner
Circle, emerse come carisma un diciannovenne che si
chiama Varg Vikernes, che con il moniker di Burzum aveva
pubblicato alcuni album, dimostrava di essere uno concreto
che, a differenza di Euronymous, fondatore dell'Inner Circle
e della band Mayhem, passava dalle parole ai fatti e che non
era un fanfarone.
La rivalità tra i due si accese ancora di più, tanto che
Euronymous diceva in giro che aveva intenzione di
ucciderlo.
Forse, conoscendo il soggetto, si trattava solo una
spacconata, per dimostrare al movimento di essere lui il
leader e di non avere paura di Vikernes, ma il giovane non
aveva fatto i conti un con soggetto decisamente pericoloso
che per la legge dell’ “attacco preventivo”, si presentò una
notte a casa di Euronymous ed in seguito ad una
colluttazione lo accoltellò a morte…37 volte.

[Prosegui 34]

99
"E' un nome che non mi dice nulla." risponde Gunner.
Devi esserti confuso.

Ora:
[Gli chiedi che fine ha fatto un giornalista degli anni '70?
31]
[Gli chiedi di di un giornalista che segue il Black Metal?
132]
[Altrimenti torna a casa. 190]

100
Una volta in stanza ti segni su un quaderno le tue riflessioni
in merito alla prima giornata a Trondheim, sarà necessario
effettuare nei prossimi giorni altre visite ma pensi di avere
già ottenuto importanti informazioni.
Alle 20 concelebri la messa con Padre Olin di fronte a
qualche decina di fedeli e successivamente, durante una
frugale cena, riprendi il discorso con il tuo ospite.
In base alle tue ricerche di oggi gli domandi:

["Conosce un erborista o un farmacista?" 4]


["Conosce il pastore Elefsen?" 117]
["Conosce qualcuno che frequenta il locale Helheim?" 211]
["Dove potremmo fare una ricerca sui suicidi sospetti degli
ultimi trent'anni?" 37]
101
[La loro somma è divisibile per 3? 220]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 157]
102
Al mattino il locale è ancora chiuso, dovrai rimandare al
pomeriggio la tua visita.

[Fai un'altra scelta. 48]

103
"Tanto da fondare un vero e proprio culto. La storia della
Loggia di rito egizio era solo un'apparenza, la mantenne per
convenienza, ma solo una piccola cerchia dei suoi confratelli
più stretti poté accedere al culto di Babalon. Inventò un
Ordine teurgico che mescolava la massoneria di rito egizio,
la magia della Golden Dawn e i blot pagani norvegesi."
"Vi partecipò anche lei?"
"No, mi rifiutai. Il Barone me lo propose ma io ne volli stare
fuori, non volevo avere più niente a che fare con quel
sarcofago."
"E perché?"
"Emana un'aurea...diabolica."

["Il culto prevedeva anche... sacrifici? 368]


["E dove si trova la camera?" 286]

104
"E' un nome che non mi dice nulla." risponde Gunner.
Devi esserti confuso.
Ora:
[Gli chiedi dove si trova la villa di un certo Barone? 209]
[Gli chiedi di di un giornalista che segue il Black Metal?
132]
[Altrimenti torna a casa. 190]
105
Non ci sono contesse con quel nome, devi esserti confuso.

[Vuoi andare dalla governante del pastore Haugen? 17]

[Sei a un punto morto? 7]

106
Altro evento di sangue che colpì l’Inner Circle riguardò
l’omicidio nel 1992 di un omosessuale ad opera di Bård G.
Eithun “Faust”, batterista degli Emperor. Faust, che ai tempi
aveva appena 18 anni, venne adescato dall’uomo in un
parco, lui finse di acconsentire per poi ucciderlo con decine
di coltellate una volta appartatisi in un luogo isolato.

[Leggi gli articoli sul black metal 24?]


[Leggi gli articoli sugli incendi delle chiese 125?]

[Hai letto tutti gli articoli 8?]

107
Tra alcuni libri di Aleyster Crowley trovi un foglio con tre
simboli a penna:
Non c'è altro che ritieni possa esserti utile.
Quando arriva la polizia lasciate la vostra deposizione
raccontando come si sono svolti i fatti.

[Ora potete solo recarvi alla villa del Barone. 261]

108
[La somma è pari? 66]
[La somma è dispari? 192]

109
Non ci sono persone con quel nome, devi esserti confuso.
[Vuoi incontrare la Contessa? 14]

[Sei a un punto morto? 7]


110
Ora dei premere su uno dei numeri da 1 a 12 disposti in
senso antiorario.
[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 76 ]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]
Non sai cosa premere? Pensa due numeri e [prosegui. 269]
oppure [ricomincia la combinazione da capo. 300]
111
La relazione di padre Olin è piuttosto corposa e dettagliata e
denota una preoccupazione allarmante, tanto da aver smosso
le autorità vaticane che si sono rivolte al tuo ordine.
Nel corso dell'ultimo anno ci sono stati tre suicidi nella
prelatura di Trondheim, tre adolescenti tra i 15 e 18 anni,
mentre un quarto ha tentato il suicidio senza però riuscirci,
ed è ora ricoverato in ospedale.
Tutti e quattro i ragazzi non avevano mai dato segnali di
depressione o psicosi, nulla insomma che potesse far
presagire un simile gesto. La cosa ancora più preoccupante è
che negli ultimi dieci anni gli adolescenti morti in simili
circostanze sono stati 23, e il numero sale ancora andando
indietro negli anni per un totale di 64 dagli anni '70. Un
numero che è quasi venti volte superiore alla media europea
dei suicidi tra adolescenti.
La questione è sempre stata sottostimata sia dalle autorità
ecclesiali che da quelle cittadine ma ora padre Olin ha
deciso di intervenire chiedendo aiuto a Roma, convinto che
dietro vi sia la mano del Demonio. Egli però non ha le
conoscenze per poter indagare a fondo a questi avvenimenti,
e soprattutto non sarebbe in grado di compiere esorcismi o
preghiere di liberazione, inoltre in Novergia non vengono
nominati preti esorcisti da tempo, perché i vescovi reputano
ossessioni e possessioni solo frutto di psicosi e malattie della
mente.
La relazione poi verte su i movimenti sottoculturali di
musica black metal nati negli ultimi anni proprio in
Norvegia, dove attraverso la musica, le copertine e i simboli
dei giovani promulgano il verbo di Satana, incendiano
chiese, compiono omicidi e altre amenità. Per non parlare
dei resti di cerimonie pagane che vengono ancora ritrovati
nei boschi delle colline, talvolta con sacrifici di animali e
tributi di sangue. La Chiesa su questo è sempre stata chiara:
se non è a Dio che viene rivolta la preghiera o l'olocausto
allora non è altri che il Demonio sotto una moltitudine di
forme.
[Leggi i tuoi vecchi appunti? 75]
[Li hai già letti? 56]

112
Quale premi?
[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]

[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]

Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e


[prosegui. 341]

Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

113
["Percepisco dell'ostilità, posso domandarne il motivo?" 83]
["Il medico legale ha trovato tracce di stupefacenti?" 118]
["Avete pensato ad una correlazione con il movimento
Black Metal? 141]
["La ringrazio, non abbiamo bisogno d'altro. 13]
114
"Neanche molto. Ovviamente ho chiesto se potevamo
portare il cordoglio anche dei cattolici alla tragedia che li ha
colpiti, e hanno accettato tutti di buon grado."

["Se le famiglie sono protestanti perché interviene Roma?"


203]
[Prosegui. 32]

115
La donna scuote la testa: "Mi spiace ma non riesco a
ricordare."

["Suo figlio non aveva mai dato idea che potesse tentare il
suicidio?" 156]
["Posso vedere i disegni?" 44]
["Per caso anche Stian seguiva la moda del Black Metal?"
15]
["Grazie, signora, pregherò per voi." 120]

116
"Anche se..." sospira la donna.
"Cosa, signora? Ogni piccolo dettaglio è importante."
"Da qualche un mese l'ho visto un po' giù... non sembrava
quasi più lui. Ho pensato ad una delusione d'amore, a
quell'età sono molto difficili da digerire, ma da qui al
suicidio..."
"Qualche mese? Si ricorda all'incirca da quando?"
"Mah...direi Aprile... Ha importanza?"
"Al momento preferisco non tralasciare nulla."

["Posso vedere i disegni?" 44]


["Stian conosceva gli altri ragazzi che si sono tolti la vita?"
96]
["Per caso anche Stian seguiva la moda del Black Metal?"
15]
["Grazie, signora, pregherò per voi." 120]

117
"E' morto due o tre anni fa," dice padre Olin "Era piuttosto
anziano e malato. Non lo conoscevo di persona ma qui a
Trondheim era uno dei pastori più anziani, era un tipo
piuttosto originale e chiacchierato, per questo è stato spesso
spostato di parrocchia."
"Chiacchierato per quali circostanze?" domandi.
"Mah, non è mai stato provato nulla, ma ogni volta che si
spostava di parrocchia iniziava a fare lavori di restauro e
abbellimento della chiesa, dei suoi interni, della canonica e
degli edifici di proprietà. Queste improvvise ricchezze
facevano sempre parlare di lui a sproposito, compreso che
avesse un tesoro nascosto o che trafficasse messe."
"Prove?"
"Nessuna. Inoltre era molto ben voluto, soprattutto dai
giovani, con i quali si intratteneva spesso, così come la sua
governante, la signora Stene."
"Abbiamo tre ragazzi che si sono suicidati, tutti e tre
appartengono a famiglie praticanti, e tutte e tre conoscevano
bene il pastore Elefsen. Può essere una coincidenza, ma è il
caso di approfondire."
"Ho un amico che lo conosceva bene, il pastore Haugen.
Possiamo parlare con lui."
"D'accordo."

["Conosce qualche ragazzo che frequenta il locale


Helheim?" 211]
["Dove potremmo fare una ricerca sui suicidi sospetti degli
ultimi trent'anni?" 37]
[Prosegui. 160]
118
"Non in particolare. Qualcuno aveva dei residui di cannabis,
ma è comune tra i giovani. Niente droghe pesanti,
allucinogeni o altre sostanze psicotrope."
Pensa a due numeri.
[Prosegui. 233]

119
"Come si chiama il ragazzo che ha tentato il suicidio senza
riuscirci?" domandi a Padre Olin.
"Stian Smorhelm, di sedici anni."
"Possiamo vederlo?"
"Avevo già anticipato la possibilità ai suoi genitori," Olin si
infila il cappotto "andiamo."
Uscite e salite di nuovo in automobile, il sole è ormai
tramontato anche se sono solo le quattro passate, osservi
questo buio nordico sferzato dal vento che arriva dal porto,
un vento gelido che penetra le ossa, e avverti una sensazione
poco piacevole, la stessa che provi ogni volta che stai per
affrontare qualche oscura minaccia.

[Prosegui 38]

120
Recitate insieme una preghiera e poi salutate cordialmente la
signora Smorhelm.
Uscendo dalla casa di cura ti rendi conto che il cielo è
sempre buio, non ti stupisci, infondo, che i ragazzi di queste
parti possano subire il fascino maledetto delle tenebre.
Salite in macchina e fate ritorno in canonica.

[E' il tuo primo giorno a Trondheim? 100]


[E' la mattina del secondo giorno? 5]
[E' la sera del secondo giorno? 231]
121
["Percepisco dell'ostilità, posso domandarne il motivo?" 83]
["Il medico legale ha trovato tracce di stupefacenti?" 118]
["Avete trovato analogie tra i vari suicidi? 216]
["La ringrazio, non abbiamo bisogno d'altro. 13]

122
"Ovviamente è solo un presentimento, di prove non ce ne
sono." risponde "Ma non credo sia un caso che anche a
Trondheim, sulla Nordre gate, abbia aperto un locale
frequentato da giovani che ascoltano quella musica, si
chiama...Helheim, mi pare."
"I ragazzi che si sono suicidati lo frequentavano?" domandi.
"Questo non lo so, certo è che è diventata una moda
ascoltare quella musica blasfema, non è escluso che qualche
volta vi siano andati."
"Sarà opportuno appurarlo."
"Quella è una musica davvero infernale, padre, lei non ha
idea. Quei ragazzi sembrano dei demoni con quei vestiti neri
e quei volti truccati. Per non parlare dei testi delle
canzoni...un abominio. Dovrebbe essere proibito suonarla."
"Condivido la sua preoccupazione, ma non sono abituato a
trarre conclusioni solo dalla superficie. Sono qui per
indagare e non lascerò nulla al caso."
"Pregherò per lei, padre Alessandro."
"E cosa mi dice dei precedenti suicidi? Secondo il suo
racconto partono dagli anni '60. Questa musica ha pochi
anni di vita."
"E' solo l'ultimo dei volti del Maligno, in precedenza ha
avuto altre forme, anche il Diavolo si adatta ai tempi. Non è
d'accordo?"
Annuisci: "E' vero. Come è vero che talvolta tendiamo a
vedere il Diavolo ogni volta che ci imbattiamo in qualcosa
che non conosciamo e non capiamo."
"Ritiene che abbia esagerato." domanda un po' seccato il tuo
ospite.
"No, solo che non sarà una indagine semplice."
"Può giurarci."

["La polizia non sta indagando sui suicidi 40?"]


["Come sta il ragazzo che ha tentato il suicidio 86?"]

[Aspetti che Padre Olin ti porga una domanda 176?]


[Finisci il pranzo e chiedi di andare in canonica 16?]

123
"E' un nome che non mi dice nulla."
Ti sarai confuso.

Ora:
[Gli chiedi che fine ha fatto un giornalista degli anni '70?
31]
[Gli chiedi dove si trova la villa di un certo Barone? 209]
[Altrimenti torna a casa. 190]

124
["Se le famiglie sono protestanti perché interviene Roma?"
203]
["Si è sorpreso qualcuno della sua telefonata?" 114]

125
A fine anni '80, in un negozio di dischi di Oslo chiamato
Helvete, gestito da Euronymous, leader dell band black
metal Mayhem, si incontra una moltitudine di musicisti, di
giovani, di fan, che si ritrovano a suonare, leggere testi
occulti, discutere di musica e di religione (in chiave pagana
o anticristiana); i membri principali di quello che è un vero e
proprio club si fanno conoscere come "Inner Circle".
Tutto ruota attorno alla figura carismatica di Euronymous
che diventa molto più che il leader di una band estrema, ma
un vero e proprio “capo tribù” e per i più facilmente
seducibili addirittura un messia.
Sebbene gli stessi Mayhem lo abbiano negato, attorno
all’Inner Circle e all’Helvete si creò un movimento che
andava oltre la musica, cercava anzi di mettere in pratica
quanto proclamato nei testi delle loro canzoni, fu così che
iniziarono vere e proprie aggressioni a membri di band
scandinave estreme che erano considerate “non genuine”,
estreme solo di facciata e per spettacolo, niente più,
Ma soprattutto ad inizio degli anni ’90 si scatenò una vera e
propria serie di incendi a chiese e luoghi di culto (tra cui
quella della chiesa medievale Stavkirke di Fantoft),
profanazione di cimiteri, furti di addobbi clericali,
imbrattamenti e danneggiamenti vari.

[Prosegui 11]

126
[La somma dei due numeri è divisibile per 3? 215]
[La somma dei due numeri NON è divisibile per 3? 23]

127
"Diciamo che si trova nel luogo più adatto ad un sarcofago.
Ora credo di averle raccontato anche troppo, mio caro
padre."

Ora puoi avvicinarti


[Ad un anziano nobile in alta uniforme? 312]
[Al cardinale Rasmussen? 137]

[O curiosare in giro per la casa. 362


128
Nessuno li hai mai sentiti nominare.

[Chiedi se conoscono i ragazzi che si sono tolti la vita? 47]


[Chiedi quanto c'è di vero sull'influenza negativa del Black
Metal? 274]

Oppure
[Ti avvicini al tavolo di alcuni giovani più grandi? 237]
[Esci dal locale? 250]

129
[La loro somma è divisibile per 3? 359]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 285]

130
Gunnar è uno studente di 22 anni, alto, dai capelli neri e gli
occhi molto chiari, vi accoglie nella caotica redazione del
giornale chiedendovi di non prestare attenzione alla
confusione che regna quotidianamente in quegli uffici.
Padre Olin gli dice che state cercando più informazioni
possibili in merito ai suicidi degli ultimi anni.
"Siete anche voi convinti che non siano stati semplici
suicidi?" la domanda del ragazzo mentre vi accompagna
all'archivio vi sorprende.
"Siamo qui per appurarlo," rispondi "perché questa
domanda?"
"Beh, in trent'anni questa città ha assistito ad un centinaio di
suicidi tra giovani di età compresa tra i 14 e i 19 anni, se a
questo dato aggiungiamo chi ha tentato di togliersi la vita
senza riuscirci i numeri sono ancora più impressionanti. Noi
qui siamo scienziati, e quando in laboratorio dei risultati
compaiono distaccati di molto da media, come qui nel caso
dei suicidi, capiamo che deve esserci qualche causa esogena,
esterna all'ambiente o al contesto, qualche elemento che
altera i valori medi in maniera significativa."
"E qualcuno si è mai fatto un'idea o proposto teorie
particolari?" domandi.
"Il Dusken ha dedicato e tutt'ora dedica molto spazio a
questa terribile piaga, per cui troverete parecchio materiale
per le vostre indagini, comprese teorie di ogni tipo."
Gunner vi guida nel polveroso archivio del giornale, in un
labirinto di scaffali, librerie, schedari e armadi.
Vi fermate davanti ad alcune scrivanie dove ci sono tre
macchine per la visualizzazione dei microfilm.
"Ecco, qui dentro ci sono i microfilm del nostro quotidiano.
Prendetevi il tempo che vi serve, basta solo che poi rimettete
in ordine. Se avete bisogno mi trovate di sopra." dopo di che
vi saluta e vi lascia.
"Bene," ti dice padre Olin mentre si siede "da dove
cominciamo?"

["Dagli anni '70" 241]


["Dagli anni '80" 20]
["Dagli ultimi anni 166]

131
"Più di fama che di persona," racconta "era una persona con
stravaganti interessi, che poco si confacevano alla figura del
pastore, a mio modesto parere. Ma egli faceva parte di
un'altra confessione, per cui non era una faccenda che mi
riguardasse. Con permesso."
Il cardinale saluta una coppia di nobili e ti volta le spalle.

Ora puoi avvicinarti


[Ad un anziano nobile in alta uniforme? 312]
[A quello che sembra un vecchio professore? 251]

[O curiosare in giro per la casa. 362]


132
"Ce ne sono tanti," risponde Gunner "a chi si riferisce in
particolare?"
Cosa rispondi?

[Sverd. 80]
[Sven. 123]
[Simon. 194]
[Stian. 238]

133
Nel giro di pochi anni i Mayhem diventano la miccia che fa
esplodere il black metal in nord Europa e poi nel resto del
continente. Attorno a loro nascono altri gruppi storici del
black metal come Darkthrone, Marduk, Satyricon ed
Emperor; l’epicentro è a Oslo, presso il negozio di dischi del
cantante Euronymous, l’Helvete (“Inferno” in norvegese),
che diventa punto di incontro e musicale dei fan della band e
dei giovani musicisti che iniziano a cimentarsi con il black
metal.
Il grande scantinato diventa anche luogo per suonare ma non
solo, i ragazzi ordinano libri di magia nera, di occultismo,
saggi di paganesimo e altri testi che leggono, studiano e da
cui prendono ispirazione per la musica e i testi.
Non solo quindi musica estrema ma anche letture occulte,
paganesimo, abbigliamento funereo, facepainting
cadaverico, nomi demoniaci e concerti a base di
iconoclastia, blasfemia e sangue (di capra solitamente).
Attorno a tutto questo nacque un vero e proprio movimento
iconoclasta, il cosiddetto Black Metal Inner Circle…

[Leggi gli articoli sugli incendi delle chiese 125?]


[Leggi gli articoli sugli omicidi e i suicidi 98?]

[Hai letto tutti gli articoli 8?]


134
Non ti viene in mente nulla di particolare.
[Ritorna alla botola e fai una scelta. 300]

135
"Lo Stramonio non è una pianta di queste parti.", pensi a
voce alta.
"In primavera i pollini girano anche qui da noi, potrebbero
averli respirati inavvertitamente andando in giro. Non è un
indizio su cui fare molto affidamento."

["Percepisco dell'ostilità, posso domandarne il motivo?" 83]


["Avete trovato analogie tra i vari suicidi? 216]
["Avete pensato ad una correlazione con il movimento
Black Metal? 141]
["La ringrazio, non abbiamo bisogno d'altro. 13]

136
Questi disegni ti colpiscono, non solo perché è l'unico modo
del ragazzo di comunicare con l'esterno, ma perché non sei
così certo, come padre Olin, che si tratta della Vergine
Maria, raramente ritratta con un mantello di colore rosso.
Il rosso è il colore della passione, della trasgressione, è il
colore del sangue... la demonologia classica ritrae di
frequente demoni femminili associati al colore rosso, a
partire dalla Meretrice di Babilonia fino a Lilith, il demone
femmina che tentò Adamo.
Al momento il tuo è solo un pensiero, ma da non
sottovalutare.
["Suo figlio non aveva mai dato idea che potesse tentare il
suicidio?" 156]
["Stian conosceva gli altri ragazzi che si sono tolti la vita?"
96]
["Per caso anche Stian seguiva la moda del Black Metal?"
15]
["Grazie, signora, pregherò per voi." 120]

137
Il cardinale si dice onorato di fare la conoscenza di un
membro dell'Ordine del Silenzio, ne aveva sentito parlare
una volta diventato alto prelato, mai si sarebbe aspettato di
conoscerne uno e soprattutto di introdurlo nell'alta società di
Norvegia.
Intuisce che il cardinale cerca di nascondere una certa
preoccupazione, evidentemente sa dell'influenza del tuo
Ordine sui vertici del Vaticano, ed evidentemente teme che
un tuo giudizio negativo sulla sua condotta possa
compromettergli la carriera, ad esempio se scoprissi che fa
parte di una loggia segreta.

[Provi ad intimorire il cardinale per costringerlo a rivelarti


ciò che sa? 363]
[Gli chiedi se conosceva il pastore Elefsen? 131]

138
Ti volti verso Padre Olin: "La conosce?"
il Sacerdote annuisce: "Certo, fa parte della nobiltà della
nostra zona. Hanno una lussuosa villa secolare appena fuori
città, sulle colline. E' una donna molto riservata, che non dà
confidenza a chi non è di sangue blu. E' famosa per i suoi
ricevimenti e le sue feste, deve essere una zia di qualche
grado di re Harold... a che cosa può servirle lo stramonio?"
"Non saprei ma sono curioso di scoprirlo." commenti mentre
uscite all'aria fresca.
"E come? Non è che possiamo andare a suonare alla porta di
una contessa."
"No, però se c'è una cosa che ho imparato a Roma è che
nobili e altri alti prelati vanno sempre a braccetto. Sono
certo che se il vescovo di Trondheim ci introducesse alla
contessa questa ci accoglierebbe di buon grado, anche se
non apparteniamo alla medesima confessione. E poi io sono
sempre un Conte di Cagliostro."
[Tornate a casa. 190]

139
[La loro somma è divisibile 3? 291]
[La loro somma NON è divisibile 3? 243]

140
"E non ricordate il nome di questo prete?" domandi.
"Era un pastore," ricorda Jorn "Stian lo nominava spesso,
parlava sempre della sua biblioteca, della sua conoscenza
dell'occulto e dell'esoterismo...si chiamava...Elefsen, mi
pare."
[Chiedi se Stian aveva avuto comportamenti strani prima di
tentare il suicidio? 223]

Altrimenti:
[Ti avvicini al tavolo di alcuni giovani più grandi? 237]
[Esci dal locale? 250]

141
Rygg emette un lungo sospiro: "Eccome, non avete idea di
cosa mi è toccato vedere e sentire entrando in quel mondo."
"Ebbene?"
"Ho trovato un po' di tutto: ragazzi che di giorno si dedicano
alla scuola e allo studio e poi di sera si ritrovano a suonare
quella musica infernale, vestiti di nero, con facce pitturate
come demoni, bracciali con chiodi lunghi venti centimetri,
simboli e disegni blasfemi, testi sacrileghi, urla, suoni
gutturali... non riesco proprio a capire cosa ci trovino i
giovani in quella moda spaventosa."
"Avete trovato qualcosa?"
"A parte qualcuno più sbandato degli altri che abbiamo
arrestato per aver provato a bruciare un paio di chiese,
niente che non fosse trasgressione giovanile. Certo, abbiamo
trovato delle droghe, qualcuno aveva materiale
propagandistico con tendenze filonaziste, qualcun altro
libracci di stregoneria, ma niente che possa considerarsi un
reato o che potesse essere una qualche pista nella nostra
indagine."
"Non necessariamente bisogna cercare prove di un reato nel
nostro caso." fai notare.
Pensa a due numeri da 1 a 20.
[Prosegui. 2]

142
I ragazzi si guardano e poi scuotono la testa, il loro pensiero
è comune: tutte sciocchezze dei giornali, non è vero niente.
["Qualcuno di voi ha mai partecipato a riti di magia nera o
cose simili?" 293]

[Ti avvicini al tavolo di alcuni adolescenti chiassosi? 174]


[Esci dal locale? 250]
143
Quale premi?
[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]

Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e


[prosegui. 341]

Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

144
[La somma è divisibile per 4? 42]
[La somma NON è divisibile per 4? 277]

145
L'Under Dusken è il quotidiano ufficiale degli studenti
universitari di Trondheim, con una tiratura di circa diecimila
copie distribuite gratuitamente, è stato fondato nel 1914 e
ovviamente ha sempre privilegiato le notizie e gli interessi
dei giovani della città.
Padre Olin ti racconta che negli anni il Dusken ha sempre
prestato molta attenzione proprio ai casi di suicidi giovanili,
organizzando anche una campagna di sensibilizzazione,
pubblicando interviste ed editoriali di sociologi, psicologi ed
esperti vari, offrendo anche aiuto e sostegno, garantendo
l'anonimato, di chi ne avesse avuto bisogno. Ovviamente
negli ultimi anni anche il fenomeno del black metal, con
tutti gli eventi dell'Inner Circle, è stato ampiamente discusso
e affrontato.
Il sacerdote conosce molto bene un ragazzo della redazione,
studente della NTNU Trondheim (L'Università Norvegese di
Scienze e Tecnologia), che sarà ben lieto di aiutarvi.
[Prosegui. 130]

146
Ti dilegui dal salone d'ingresso senza farti notare ma devi
fare attenzione a non far rumore e soprattutto a non farti
sorprendere mentre ti trovi in giro.
Ci sono parecchie porte e lunghi corridoi, non sarà facile
trovare qualcosa prima che si accorgano della tua assenza.
Pensa a due numeri compresi da 1 a 20.
[Prosegui. 256]

147
[La loro somma è divisibile per 3? 304]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 392]

148
Quale premi?

[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]

Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e


[prosegui. 341]
Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

149
Il maggiordomo ti chiede di seguirlo di modo da
accompagnarti e ti chiede di evitare di aggirarti da solo per
la casa, è molto grande ed è facile perdersi.
[Vuoi riprovare a cercare per la casa? 362]

Altrimenti puoi parlare con qualcuno degli invitati se ancora


non lo hai fatto:
[Ad un anziano nobile in alta uniforme? 312]
[A quello che sembra un vecchio professore? 251]
[Al cardinale Rasmussen? 137]
[Oppure ti ritiri in un angolo e attendi gli sviluppi della
serata? 150]

150
Sei in disparte osservando i vari ospiti quando d'un tratto le
luci vengono spente di colpo. Senti il rumore di vari passi
veloci, poi le luci vengono accese ma tenute molto basse,
tanto che riesci a vedere a malapena.
Dopo un attimo di smarrimento per la sorpresa inizi a vedere
degli individui incappucciati che escono dai corridoi e le
porte con fare minaccioso.
Sei finito in una trappola e devi andartene il prima possibile.
[Cerchi di uscire dalla porta principale? 328]
[Cerchi una uscita sul retro? 297]
[Hai trovato un passaggio nascosto nel sotterraneo? 377]

151
La botola non si apre.
[Ricomincia la combinazione. 300]

152
[La loro somma è pari? 347]
[La loro somma è dispari? 292]

153
Dopo esserti chiuso la porta alle spalle cerchi con la mano
l'interruttore della luce.
La stanza viene illuminata fiocamente da deboli lampade
disposte lungo le pareti.
E' una piccola stanza impolverata che ha l'aspetto di uno
studiolo: c'è una poltrona, una libreria, uno scrittoio, un
armadio e degli scaffali con dei fogli sparsi appoggiati
sopra.

[Guardi la libreria? 375]


[Controlli lo scrittoio? 258]
[Apri l'armadio? 155]
[Guardi i fogli sugli scaffali? 205]

154
"Sono... un amico di famiglia." risponde il prelato, "Vengo
spesso invitato dalla contessa."
"E il barone?" domandi "Lo conoscevate?"
"Certo, che domande, il barone era un intimo amico di mio
padre, frequento questa villa da quando ero un ragazzino.
Ma perché queste domande, padre Alessandro?"
"Ho forti sospetti su queste persone, cardinale, e se lei sa
qualcosa ma le deve dire."
Il nervosismo del cardinale aumenta: "Sospetti? E su cosa?"
"Il nervosismo che cerca di nascondere mi suggerisce che
sono sulla pista giusta, avanti. Anche il pastore Elefsen era
un amico di famiglia, forse?"
All'udire quel nome il cardinale trasale: "Lui... no, lui era...
un profondo conoscitore delle arti oscure e il Barone si
rivolgeva spesso a lui."
"Per cosa?"
Il Cardinale si guarda attorno per vedere se qualcuno vi sta
osservando, poi si avvicina e sussurra nell'orecchio: "Io non
centro, lo dica a Roma... Elefsen era un pazzo, se vuole
sapere cosa faceva trovi la stanza dove il barone teneva le
pellicole."
"Quali pellicole?"
"Lui... registrava tutto, le cerimonie che organizzava una
volta all'anno in quella empia camera. Non so altro."
Poi il cardinale finge di tossire e si allontana.

Ora puoi avvicinarti


[Ad un anziano nobile in alta uniforme? 312]
[A quello che sembra un vecchio professore? 251]

[O curiosare in giro per la casa. 362]

155
Quando apri l'armadio rimani sorpreso dal suo contenuto: c'è
un vecchio proiettore e alcune decine di pellicole, su ognuna
c'è una scritta a pennarello che riporta la data del 4 Aprile e
l'anno di registrazione.
[Vuoi vederne una nel caso possa essere una prova? 276]

Altrimenti:
[Guardi la libreria? 375]
[Controlli lo scrittoio? 258]
[Guardi i fogli sugli scaffali? 205]
[Torni di sotto? 362]

156
"No, assolutamente..." risponde la donna, "era un ragazzo
che amava la vita, aveva qualche difficoltà a scuola, come
tanti, ma aveva degli amici, e il natale scorso quando gli
abbiamo regalato la nuova chitarra era fuori di sé dalla
felicità. Quali motivi avrebbe dovuto avere per uccidersi?"
la signora porta una mano sul volto impassibile del figlio per
accarezzarlo.

Ora pensa a due numeri:

[Prosegui. 29]

157
Sebbene osservi le stanze dei ragazzi in tre momenti diversi,
cerchi di memorizzare ogni più piccolo particolare, come ti
è stato insegnato. E, oltre a tutto ciò che è legato al Black
Metal come poster, magliette, riviste, dischi, ecc, individui
due piccoli elementi comuni che possono però essere
importanti: fai caso a dei calendari che sono presenti in
stanza, e tutti e tre riportano cerchiata la data del 4 aprile; e
hanno, sulla scrivania o una mensola, una piccola foto della
loro comunione, in cui sono in posa con le stesse persone: il
pastore Elefsen, che è stato ministro delle loro parrocchie in
periodi diversi, e la sua governante, la signora Stene, con i
quali, ti dicono, si sono tenuti in contatto.
["Vostro figlio seguiva la moda del Black Metal?" 158]
["Nelle ultime settimane aveva mostrato segni di sconforto o
disagio?" 204]
["Si conosceva con gli altri giovani che si sono tolti la vita
negli ultimi anni?" 12]
["Siete cristiani praticanti?" 63]
["Vi ringrazio e vi rinnovo le mie condoglianze." 3]

158
Sebbene in maniera diversa anche questi ragazzi ascoltavano
black metal, frequentavano locali come l'Helheim, Ingvar
suonava anche in una band con dei compagni di scuola.
Avevano tutti parlato in famiglia, e anche con altri genitori,
di questa che consideravano una deriva pericolosa, le recenti
notizie che giungevano da Oslo e da Bergen in merito
all'Inner Circle aveva allarmato i genitori. I media avevano
parlato molto degli omicidi, delle chiese bruciate, dell'aura
satanica che aleggiava attorno a tutto il movimento Black
Metal, ma i loro figli avevano sempre sostenuto che fosse
solo un modo di manifestare il proprio disagio attraverso
una musica estrema. Parecchie volte c'erano state delle
litigate a causa anche delle immagini e dei testi decisamente
blasfemi, oltre che un aspetto a dir poco spaventoso che
comparivano su poster e magliette.
Forse era solo disagio tipico di quell'età, in un paese con
mesi in perenne ombra, ma il sospetto che questa moda
abbia influito in qualche maniera sul suicidio dei loro figli
non viene escluso.
Pensa a due numeri da 1 a 20.
[Prosegui. 245]

159
[La loro somma è pari. 298]
[La loro somma è dispari. 197]
160
E' stata una giornata piuttosto impegnativa, così decidi di
andare a letto presto.
Prima di addormentarti reciti un rosario per chiedere alla
Vergine Maria il conforto e il coraggio di cui hai bisogno
per portare avanti questa particolare missione che ti è stata
affidata.
L'indomani ti alzi alle sei che è ancora buio, alle sette reciti
con Padre Olin le lodi in chiesa e subito dopo concelebrate
la messa, attorno alle otto e mezza sei pronto per riprendere
da dove avevi terminato ieri.
[E' il tuo primo giorno a Trondheim? 213]
[E' il tuo secondo giorno a Trondheim? 6]

161
[La loro somma è divisibile per 3? 21]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 135]

162
"E' un nome che non mi dice nulla." risponde Gunner.
Devi esserti confuso.

Ora:
[Gli chiedi che fine ha fatto un giornalista degli anni '70?
31]
[Gli chiedi di di un giornalista che segue il Black Metal?
132]
[Altrimenti torna a casa. 190]

163
La botola non si apre.
[Ricomincia la combinazione. 300]
164
Per entrambi è rimasta una persona di famiglia, anche se il
pastore Elefsen, di cui era governante, non è più ministro
della loro comunità.
Anche i ragazzi, nonostante si siano allontanati dalla chiesa,
non si sono mai dimenticati di lei e, facendosi anziana,
andavano a trovarla nella sua nuova canonica della chiesa di
San Gregorio di Nissa.

Indubbiamente questa è una notizia molto interessante, le tre


famiglie, appartenenti a parrocchie diverse, hanno avuto nel
passato il pastore Elefsen come loro ministro, e sono rimasti
tutti in contatto con la sua governante.

["Nelle ultime settimane vostro figlio aveva mostrato segni


di sconforto o disagio?" 204]
["Si conosceva con gli altri giovani che si sono tolti la vita
negli ultimi anni?" 12]
["Posso vedere la sua stanza?" 36]
["Siete cristiani praticanti?" 63]
["Vi ringrazio e vi rinnovo le mie condoglianze." 3]

165
Padre Olin chiama la ragazza che si sta recando proprio al
locale, il sacerdote le spiega brevemente che avresti bisogno
di fare alcune domande ai frequentatori del locale, per
motivi di opportunità ti spaccerai per un giornalista italiano,
Elisabeth vi dà appuntamento per le otto di sera.
[Prosegui. 244]

166
Gli articoli degli anni '90 sono incentrati sul movimento
Black Metal e la sua influenza negativa sui giovani, la
maggior parte a firma di Sverd Johnsen, alcuni trattano degli
inizi, altri delle vicende dell'Inner Circle, altri ancora invece
del backmasking in generale, ovvero il presunto sistema di
nascondere messaggi subliminali nei dischi.
Quali ti interessa leggere?
[Le origini del Black Metal. 193]
[Inner Circle e l'ondata Black. 25]
[Morti, omicidi e suicidi nel Black Metal. 62]
[L'Unblack Metal. 93]
[BACKMASKING: realtà o leggenda? 239]

167
Non trovi nulla che possa interessarti.

Ora:
[Guardi la libreria? 375]
[Apri l'armadio? 155]
[Guardi i fogli sugli scaffali? 205]
[Torni di sotto? 362]

168
Guardi padre Olin: "Sbaglio o è la Contessa dello
Stramonio?"
Olin annuisce: "E' lei. Sarà un caso?"
"Dubito." commenti. "Sarà opportuno andarla a trovare al
più presto."

Ora:
[Gli chiedi che fine ha fatto un giornalista degli anni '70?
31]
[Gli chiedi di di un giornalista che segue il Black Metal?
132]
[Altrimenti torna a casa. 190]
169
"Le voci sulle improvvise ricchezze su Elefsen erano
fondate, i nostri superiori hanno solo cercato di ridurle al
rango di storie e dicerie, contando anche sul fatto che non si
è mai saputo dove trovasse quel denaro. Si è parlato di
traffico di messe, di vendite di reliquie religiose, di icone,
anche che avesse trovato qualcosa con cui ricattare persone
importanti, vicine alla corona, ma qui siamo nel campo delle
leggende vere e proprie. La sua condotta non è mai stata
irreprensibile e per questo veniva spesso spostato di
parrocchia. Ciononostante aveva un forte ascendente sui
giovani e le famiglie dalle quali è sempre stato ben visto."
"E come?" domandi.
"Era una persona molto affabile, molto acculturata e di
mente aperta. E' stato vicino ai giovani durante le
contestazioni degli anni '60 e '70, è sempre stato aperto a
discussioni anche su argomenti tabù come il sesso, la droga
e l'esoterismo. Soprattutto per le sue conoscenze in ambito
esoterico e magico incuriosiva molto i ragazzi che,
soprattutto in adolescenza, erano affascinati da argomenti
quali spiritismo, magia, chiromanzia, culti esoterici."
"E Elefsen era un esperto?"
"Era molto geloso e orgoglioso della propria libreria
personale, una volta ebbi la fortuna di vederla, c'erano
numerosi testi in varie lingue di Eliphas Levi, Papus, Alan
Kardec, Gurdjieff, Fulcanelli, Roerich e altri ancora."
"Certo sono letture insolite per un pastore," commenti "devo
ammettere però che aveva argomenti che certo attiravano i
ragazzi."
"Già, tanto che giravano voci ancora più allarmanti sul suo
conto e su quello della sua governante, la signora Stene."
"Del tipo?"
"Voci terribili se accostate ad un pastore religioso."

[Prosegui. 228]
170
Quando arriva la polizia lasciate la vostra deposizione
raccontando come si sono svolti i fatti.
Usciti dalla canonica chiedi a Padre Olin dove potete trovare
informazioni sul Barone Quisling.
"La biblioteca comunale," risponde "di sicuro lì troveremo
qualcosa."
Salite in auto e vi recate in biblioteca.
[Prosegui. 68]

171
Forse non vuol dire nulla e si tratta di una casualità, ma
certamente è un dato da non tralasciare.
Per rafforzare una eventuale ipotesi sarà opportuno
verificare se anche le famiglie degli altri ragazzi che si sono
suicidati negli scorsi anni sono praticanti. In caso
affermativo sarà un dato importante da valutare in maniera
approfondita.

["Seguiva la moda del Black Metal?" 158]


["Nelle ultime settimane aveva mostrato segni di sconforto o
disagio?" 204]
["Si conosceva con gli altri giovani che si sono tolti la vita
negli ultimi anni?" 12]
["Posso vedere la sua stanza?" 36]
["Vi ringrazio e vi rinnovo le mie condoglianze." 3]

172
Evidentemente devi esserti confuso o non è una pianta che
stai cercando.
Ti scusi con il farmacista e ritornate a casa.

[Vai al 190]
173
Ora dei premere su uno dei numeri da 1 a 12 disposti in
senso antiorario.

[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 76 ]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]

Non sai cosa premere? Pensa due numeri e


[prosegui. 269]
oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]

174
E' una tavolata di un folto gruppo di ragazzi e ragazze di età
compresa tra i 15 e i 18 anni, la loro apparenza cupa e dark
si scontra con le loro risate e le loro bibite, hai l'impressione
che il loro sia più un costume modaiolo da emulare che non
una vera indole distruttiva.
Li saluti e chiedi gentilmente se puoi fare qualche domanda.

[Chiedi se conoscono i ragazzi che si sono tolti la vita? 47]


[Chiedi se conoscono i due amici di Stian, il ragazzo che ha
tentato il suicidio? 249]
[Chiedi quanto c'è di vero sull'influenza negativa del Black
Metal? 274]
175
Gli unici approfondimenti che trovi riguardano delle teorie
sull'influenza negativa che hanno un certo genere di
pellicole, di letture e di musica sui giovani, a partire da film
come Rosemary's baby, The Devil's Rain, L'esorcista;
Halloween e altri che possono turbare la mente dei più
impressionabili; e poi i libri di Stephen King e la musica
rock che nasconderebbe messaggi subliminali di odio, male
e istigazione al suicidio.
Hai già affrontato queste questioni tempo fa e non sei mai
stato convinto che fossero vere, ad ogni modo non trovi
altro.

["Sfogli gli anni '80" 20]


["Sfogli gli ultimi anni 166]
[Torni da Gunner? 200]

176
Mentre assapori il salmone fresco Padre Olin ti porge una
domanda:
"Vedo che è piuttosto giovane, padre, le confesso che mi
aspettavo una persona più... esperta. Se a Roma hanno
inviato lei sono certo che sia la scelta migliore, ma..."
"...si domanda quale esperienza abbia in materia." termini la
frase pulendoti la bocca.
"Non volevo essere scortese, padre." si scusa.
"Nessuna scortesia, il suo è un dubbio più che legittimo.
Non c'è molto da dire, ho iniziato molto presto a seguire dei
confratelli negli esorcismi e nella ricerca delle cause di
ossessione e possessione, in Italia, in Europa e anche in Sud
America. Ho studiato approfonditamente centinaia tra
movimenti religiosi, sette, culti pagani, gnostici, antichi e
moderni. Sono stato in più di trenta paesi diversi ad assistere
a cerimonie, riti e magie. Ho visto il diavolo in molte forme
e credo di saperlo riconoscere quando si manifesta o porta la
sua influenza. Se c'è il Maligno dietro a questi terribili
eventi state pur certo che lo scoprirò."

[Vuoi fare delle domande a Padre Olin 19?]


[Finisci il pranzo e chiedi di andare in canonica 16?]

177
Non ci sono persone con quel nome, devi esserti confuso.

[Vuoi incontrare la Contessa? 14]

[Sei a un punto morto? 7]

178
In tuo soccorso arriva Sverd, che qui è piuttosto conosciuto,
dice ai ragazzi che sei un suo amico giornalista, che sei
venuto dall'Italia per scrivere un servizio sul movimento
Black Metal.
Il giornalista non ha finito di parlare che subito si apre uno
spazio e vieni fatto sedere assieme al gruppo, arriva anche
una birra ma tu declini l'offerta. Ora hai tutta la loro
attenzione, cosa domandi?

["I media accusano il movimento black di istigare crimini


come incendi, omicidi e suicidi. Voi che siete dentro che
rispondete?" 54]
["Qualcuno di voi ha mai partecipato a riti di magia nera o
cose simili?" 293]

179
"Non so se Stian li conoscesse ma io conoscevo qualcuno
dei genitori di quei ragazzi."
"Davvero? E come?"
"Beh, la madre di una ragazza morta tre anni fa, anni fa
faceva parte della mia parrocchia, prima di trasferirsi in un
altro quartiere."

["Suo figlio non aveva mai dato idea che potesse tentare il
suicidio?" 156]
["Posso vedere i disegni?" 44]
["Per caso anche Stian seguiva la moda del Black Metal?"
15]
["Grazie, signora, pregherò per voi." 120]

180
"E sono tutte famiglie praticanti?" domandi.
"Intende se frequentano il culto domenicale? Sì, almeno
credo."
"E non le sembra strano?"
"No, perché?"
"Prima di venire qui mi sono riletto un po' di storia delle
religioni e dei culti norvegesi, e solo circa il 3% dei
protestanti è praticante. Noi abbiamo tre famiglie e sono
tutte e tre praticanti."
"Non ci avevo pensato, in effetti sarebbe statisticamente
curioso. Però non ne sono sicuro, potremmo
domandarglielo."
"Sarà anche interessante verificare questo dato anche con le
famiglie dei suicidati degli anni scorsi."
["Se le famiglie sono protestanti perché interviene Roma?"
203]
["Si è sorpreso qualcuno della sua telefonata?" 114]

181
Quale premi?
[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]
Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e
[prosegui. 341]

Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

182
"Cosa diceva la scritta?"
"La facemmo tradurre ad alcuni linguisti di mia conoscenza.
All'incirca la traduzione suonava così: "Lei cavalca a
cavalcioni la Bestia: nella mano sinistra tiene le redini, che
rappresenta la passione che li unisce. Nella sua destra tiene
in alto il calice, il Santo Graal infiammato di amore e di
morte. In questo calice, si confondono gli elementi del
sacramento del Aeon."
"La Meretrice di Babilonia..."
"Esatto."
[Prosegui. 318]

183
Ti stai lanciando per spegnere le luci quando la porta si apre
e il cuore di balza in gola.
Incroci lo sguardo severo del maggiordomo: "Ciò è molto
sconveniente, reverendo. La contessa ha ordinato di
prendere provvedimenti."
Stai per rispondere qualcosa quando il maggiordomo si
sposta e d'improvviso entrano nella stanza quattro individui
con tuniche e cappucci che ti balzano addosso per bloccarti,
capisci di essere in guai seri.
Pensa a due numeri da 1 a 20.
[Prosegui. 316]

184
[La loro somma è divisibile per 3? 356]
[la loro somma NON è divisibile per 3? 183]

185
[La somma è divisibile per 4? 136]
[La somma NON è divisibile per 4? 51]

186
[La somma dei due numeri è divisibile per 3? 272]
[La somma dei due numeri NON è divisibile per 3? 52]

187
La botola non si apre.
[Ricomincia la combinazione. 300]
188
Al telefono l'agente Rygg è piuttosto telegrafico: "Sono dei
ragazzi che tengo d'occhio, non mi piacciono e non mi fido."
"Crede che siano legati a qualche setta o culto satanico?"
domandi.
"Non ne ho ancora le prove ma riteniamo che abbiano
contatti con alcuni di quei gruppi o che ne facciano già
parte. Negli ultimi anni ne sono sorti parecchi in tutta la
Norvegia, e da Oslo continuano ad arrivarci segnalazioni,
ammonimenti e soprattutto di tenere bene gli occhi aperti.
L'identikit è proprio quello di quei ragazzi."
"Ma non ne siete sicuri?"
"Diciamo che lo sospettiamo."
"Bene, grazie."

[Vuoi andare lo stesso all'appuntamento? 391]

Oppure:
[Vuoi incontrare la Contessa ?14]
[Vuoi andare dalla governante del pastore Haugen? 17]

[Nessuna delle precedenti piste ti dice qualcosa o sei a un


punto morto? 7]
189
Ora dei premere su uno dei numeri da 1 a 12 disposti in
senso antiorario.
[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 76 ]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]
Non sai cosa premere? Pensa due numeri e
[prosegui. 269]
oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]

190
[E' il tuo primo giorno a Trondheim? 213]
[E' il tuo secondo giorno a Trondheim? 6]

191
Dopo alcune ore passate a spulciare i microfilm dei
quotidiani vi arrendete non trovando nulla.
[Prosegui. 7]

192
"Mi pare di avere già sentito quel nome, Stian deve averlo
nominato qualche volta, penso ci sia una sala prove sotto il
locale, dove andava con i suoi amici."

["Suo figlio non aveva mai dato idea che potesse tentare il
suicidio?" 156]
["Posso vedere i disegni?" 44]
["Stian conosceva gli altri ragazzi che si sono tolti la vita?"
96]
["Grazie, signora, pregherò per voi." 120]

193
Il Black Metal ha più padri, ognuno che ha contribuito con
un mattone a costruirne le fondamenta: i Venom, thrash
metal band inglese che per prima adotta temi e iconografia
di chiara ispirazione diabolica (più per motivi di
merchandising che non antireligiosi, come loro stessi hanno
dichiarato) e che con l’album “Black Metal” (1982) pone
decisamente le basi per l’omonimo genere; i Bathory, band
svedese che per prima realizza album con suoni sporchi e
grezzi, screaming vocals, testi con riferimenti satanici e toni
decisamente lugubri; i Mayhem, fondatori di quello che in
seguito verrà chiamato “True Norwegian Black Metal”, veri
e propri padri del movimento Black Metal, che fanno loro
quanto espresso da Venom e Bathory e vi aggiungono un
forte sentimento antisociale, iconoclasta, freddo e buio come
la loro terra natia.
Non è un caso che i fondatori dei Mayhem - Eirik Norheim
"Messiah" (voce), Øystein Aarseth "Euronymous" (chitarra),
Jørn Stubberud "Necrobutcher" (basso) e Kjetil Esten
Haraldsson Manheim (batteria) - si conoscono ad un
concerto proprio perché indossano una maglia dei Venom.
La loro idea è di stravolgere completamente i canoni
musicali, partendo da quanto fatto da Venom e Bathory ed
estremizzandolo, se possibile, ancora di più.
Negli ambienti dell’underground di Olso e Bergen, cittadina
norvegese che divenne l’epicentro del black metal, dando
natali a diversi gruppi, si iniziò a spargere la voce di questa
nuova band che aveva lo scopo di stordire e sconvolgere
attraverso musica e testi estremi, così che quando nel 1987
uscì il primo demo “Deathcrush”, le copie andarono subito a
ruba (Euronymous ne stimò circa cinquemila). L’EP non
presentava ancora la matrice anticristiana, iconoclasta e
occulta che avrebbe caratterizzato la storia della band, ma
testi ultraviolenti tesi proprio a shockare, come Chainsaw
Gutsfuck, Necrolust e Pure Fucking Armageddon.

Ora puoi leggere:


[Inner Circle e l'ondata Black. 25]
[Morti, omicidi e suicidi nel Black Metal. 62]
[L'Unblack Metal. 93]
[BACKMASKING: realtà o leggenda? 239]

Oppure:
[Sfogli gli anni '70? 241]
[Sfogli gli anni '80? 20]
[Torni da Gunner? 200]

194
"E' un nome che non mi dice nulla."
Ti sarai confuso.

Ora:
[Gli chiedi che fine ha fatto un giornalista degli anni '70?
31]
[Gli chiedi dove si trova la villa di un certo Barone? 209]
[Altrimenti torna a casa. 190]

195
["Nelle ultime settimane vostro figlio aveva mostrato segni
di sconforto o disagio?" 204]
["Si conosceva con gli altri giovani che si sono tolti la vita
negli ultimi anni?" 12]
["Posso vedere la sua stanza?" 36]
["Siete cristiani praticanti?" 63]
["Vi ringrazio e vi rinnovo le mie condoglianze" 3]

196
Scendi in cantina alla ricerca di qualche indizio che possa
tornarti utile.
Qua sotto c'è una grande confusione di casse, colli, arredi
della chiesa, vecchie riviste parrocchiali e altro ancora.
Pensa a due numeri da 1 a 20.
[Prosegui. 279]

197
Purtroppo non trovi nulla che ti possa essere utile.

Ora:
[Controlli lo scrittoio? 258]
[Apri l'armadio? 155]
[Guardi i fogli sugli scaffali? 205]
[Torni di sotto? 362]

198
"E sostanze naturali?"
"Naturali?" Rygg cerca tra le cartelline sulla scrivania, ne
prende una, la apre e poi te la porge.
Dai una lettura veloce al referto tossicologico di una delle
vittime e poi leggi a voce alta: "Tracce di Stramonio..."

Pensa a due numeri da 1 a 20.


[Prosegui. 161]
199
Ma col passare dei giorni in loro si affievoliva la voglia di
vita, la linfa vitale, e dopo trenta/quaranta giorni, erano
talmente svuotati da togliersi la vita."
"Ma il pastore è morto due anni fa..." interviene Padre Olin.
"Io...sono stata io..." d'un tratto la donna spalanca gli occhi,
"il pastore mi fece giurare in punto di morte di continuare il
suo lavoro, e così fui io ad attirare quei poveri ragazzi..." la
voce della donna si fa roca e d'improvviso inizia a perdere
bava dalla bocca.
Vi alzate in piedi mentre la donna urla e si agita. Padre Olin
la prende in braccio per stenderla sul divano ma dopo pochi
secondi la sua testa ciondola inanimata.
"E' morta." padre Olin è sconvolto, le chiude gli occhi e
recita una preghiera, mentre il tuo occhio cade sul bicchiere
della donna, c'è qualcosa dentro, porgi il naso e senti un
odore pungente: "Veleno." dici al sacerdote "Raccontata la
verità ha potuto lasciare questo mondo."
"La sua testimonianza ci avrebbe fatto comodo," dice Padre
Olin "ora come proveremo questa assurda storia?"
"Dovremo per forza andare alla villa del Barone Quisling,
sempre se non troviamo qualcosa di utile qui." rispondi.

[Vuoi cercare qualcosa nella casa? 57]


[Vuoi andare alla villa del Barone? 261]

200
Affaticati per la lettura ma soddisfatto per le notizie
raccolte, lasciate l'archivio per tornare da Gunner.
"Trovato qualcosa?" vi domanda interrompendo il suo
lavoro al computer.

[Gli chiedi che fine ha fatto un giornalista degli anni '70?


31]
[Gli chiedi dove si trova la villa di un certo Barone? 209]
[Gli chiedi di di un giornalista che segue il Black Metal?
132]
[Altrimenti torna a casa. 190]

201
Il suicidio di Dead, dovuto probabilmente ai suoi problemi
depressivi, non fece scalpore solo per la sua giovane età, ma
anche a causa del comportamento di Euronymous, il quale
venne accusato di incentivare la psicosi nichilista e
depressiva di Ohlin (che durante i concerti si tagliava con un
coltello braccia e petto, tal volta tanto da svenire), ma
soprattutto quando ne ritrovò il corpo nell’appartamento
invece di chiamare subito i soccorsi andò a prendere la sua
macchina fotografica e scattò un’istantanea del compagno
morto (tra l’altro con la testa maciullata per il colpo di
fucile) che divenne anche la copertina del bootleg Dawn of
the Black Hearts.
Voci all’interno del Circle raccontarono addirittura che
raccolse alcuni pezzi del cervello e le portò all’Helvete per
farli mangiare alla cerchia ristretta come in un rito pagano; o
che raccolse pezzi del cranio per qualche altro macabro
rituale o semplice collezione. Di sicuro Euronymous con il
suo comportamento discutibile alimentò ancora di più l’aura
maledetta della band, dell’Inner Circle, del suo negozio e del
Black Metal.
Altro evento di sangue che colpì l’Inner Circle riguardò
l’omicidio nel 1992 di un omosessuale ad opera di Bård G.
Eithun “Faust”, batterista degli Emperor. Faust, che ai tempi
aveva appena 18 anni, venne adescato dall’uomo in un
parco, lui finse di acconsentire per poi ucciderlo con decine
di coltellate una volta appartatisi in un luogo isolato.

Ora puoi leggere:


[Le origini del Black Metal. 193]
[Inner Circle e l'ondata Black. 25]
[L'Unblack Metal. 93]
[BACKMASKING: realtà o leggenda? 239]

Oppure:
[Sfogli gli anni '70? 241]
[Sfogli gli anni '80? 20]
[Torni da Gunner? 200]

202
Non ci sono contesse con quel nome, devi esserti confuso.

[Vuoi andare dalla governante del pastore Haugen? 17]

[Sei a un punto morto? 7]

203
"La risposta è semplice. In Norvegia praticamente non ci
sono esorcisti, come d'altra parte in molte nazioni europee.
Anche da noi in Italia, nonostante la presenza del Vaticano, i
Vescovi faticano a nominare esorcisti."
"Sì, lo so, ne ho parlato spesso con gli esorcisti che
conosco."
"Non che ci sia bisogno di un esorcista, ma per lo meno
qualcuno che conosca bene il Maligno e sappia individuarlo,
se effettivamente è presente. Come sacerdote, anche se
cattolico, mi sono sentito in dovere di fare qualcosa, anche
se non sono le famiglie delle nostre parrocchie ad essere
state colpite da queste tragedie."
"E la Chiesa Protestante norvegese non ha avuto nulla da
dire?"
"I rapporti sono buoni e hanno pensato che male di certo non
ne avremmo fatto."
[Prosegui. 32]

204
A questa domanda tutti i genitori sostengono che, in effetti,
da un paio di mesi c'erano stati dei cambiamenti nell'umore
dei loro figli, all'incirca da metà Aprile, ma non vi avevano
dato molto peso, poteva essere stato un litigio, problemi a
scuola, con gli amici o qualsiasi altra cosa.
["Seguiva la moda del Black Metal?" 158]
["Si conosceva con gli altri giovani che si sono tolti la vita
negli ultimi anni?" 12]
["Posso vedere la sua stanza?" 36]
["Siete cristiani praticanti?" 63]
["Vi ringrazio e vi rinnovo le mie condoglianze" 3]

205
I fogli sono appunti e disegni di vario tipo, presumi del
barone, su una costruzione a forma piramidale a base
ettagonale, intuisci che si tratta di una sala, o meglio di un
tempio, sul quale troneggia la stella a sette punte di Babalon,
la Meretrice Scarlatta.

Ora:
[Guardi la libreria? 375]
[Controlli lo scrittoio? 258]
[Apri l'armadio? 155]
[Torni di sotto? 362]

206
In auto con padre Olin ti rechi in uno dei sobborghi di
Trondheim dove, in una parrocchia protestante, il pastore
Haugen vi accoglie con piacere.
Il pastore e padre Olin sono amici di infanzia, sebbene
appartenenti a confessioni diverse, ed entrambi, crescendo,
hanno scelto la strada del ministero, rimanendo comunque in
contatto.
Entrate nel soggiorno di casa del pastore, dove vi fa
accomodare offrendovi della gustosa acquavite aromatizzata
con erbe varie prodotta da un suo parrocchiano.
"A cosa devo questa visita?" domanda il pastore mentre
versa la bevanda nei bicchierini.
"Si tratta del pastore Elefsen. Tu lo conoscevi, vero?"
risponde Olin.
Haugen annuisce chiudendo la bottiglia ma il suo volto ora
si è leggermente adombrato.
"Perché mi chiedi di lui?" domanda.
"Sarò sincero con te," continua Olin "padre Alessandro è
stato mandato qui da Roma, ci sono stati troppi suicidi tra i
giovani da non poter pensare a qualcosa di sovrannaturale, e
lui è qui per accertarsene. Il nome del pastore è uscito
parlando con le famiglie dei ragazzi che si sono suicidati in
primavera, sono stati tutti suoi parrocchiani anche se in anni
diversi è uno dei punti in comune concreti che abbiamo
riscontrato."
Haugen si prende il bicchiere e beve di colpo l'acquavite,
come se dovesse prendere coraggio:
"Ci sono state parecchie voci intorno al pastore Haugen, e ti
dirò che quanto mi hai detto non mi sorprende più di tanto."
"La ascoltiamo, pastore." dici mettendoti comodo.
[Prosegui. 169]
207
Ti volti verso Padre Olin: "Non è la nipote del Barone
Quisling?
il Sacerdote annuisce: "E' proprio lei... a che cosa può
servirle lo stramonio?"
"Non saprei ma sono curioso di scoprirlo." commenti mentre
uscite all'aria fresca "credo che sia arrivato il momento di
andarla a trovare."

[Tornate a casa. 190]

208
Ad ogni modo se volete controllare di persona posso
accompagnarvi al loro locale di ritrovo, l'Helheim.
Altrimenti non credo che sareste i benvenuti."
"D'accordo."
Rygg ti lascia il suo biglietto da visita con il numero di
telefono: "Quando ci volete andare chiamatemi."

["Percepisco dell'ostilità, posso domandarne il motivo?" 83]


["Il medico legale ha trovato tracce di stupefacenti?" 118]
["Avete trovato analogie tra i vari suicidi? 216]
["La ringrazio, non abbiamo bisogno d'altro. 13]

209
"Siamo pieni di nobili in Norvegia, a chi si riferisce?"
domanda Gunner.
Cosa rispondi:

[Il Barone Struker. 219]


[Il Barone Grishnak. 162]
[Il Barone Blomberg. 99]
[Il Barone Quisling. 35]
210
In tuo soccorso arriva Elisabeth che, mentre porta un
vassoio di birre, dice ai ragazzi che sei un suo amico
giornalista, che sei venuto dall'Italia per scrivere un servizio
sul movimento Black Metal, e di essere gentile con te.
La ragazza non ha finito di parlare che subito si apre uno
spazio e vieni fatto sedere assieme al gruppo, arriva anche
una birra ma tu declini l'offerta. Ora hai tutta la loro
attenzione, cosa domandi?

["I media accusano il movimento black di istigare crimini


come incendi, omicidi e suicidi. Voi che siete dentro che
rispondete?" 54]
["Qualcuno di voi ha mai partecipato a riti di magia nera o
cose simili?" 293]

211
Padre Olin annuisce: "Una ragazza che ci lavora come
cameriera nei we, si chiama Elisabeth. Sicuro di volere
andarci?"
"Sono stato in posti peggiori, la assicuro, ma per esperienza
è sempre meglio andarci con qualcuno che conosce il
luogo."
"Meglio che nasconda bene il suo collarino bianco, allora,
non dico che possano farle del male ma è probabile che si
rifiuteranno di parlare con un prete."
"Lo immagino."
["Dove potremmo fare una ricerca sui suicidi sospetti degli
ultimi trent'anni?" 37]
[Prosegui. 160]

212
Una volta fatto ritorno in canonica tu e padre Olin vi mettete
al telefono, uno con Roma e l'altro con il vescovo di
Trondheim, sostenendo la necessità di poter avere un
incontro con la contessa Thorensen, certi che sia un
personaggio conosciuto anche negli alti ambienti clericali
norvegesi Sebbene all'inizio da Trondheim giungano solo
risposte negative, una pressione da parte del Vaticano
(l'Ordine del Silenzio ha sempre una certa influenza),
smuove le acque e nel primo pomeriggio Olin viene
richiamato da un certo cardinale Rasmussen che giusto
questa sarà presenzierà ad un ricevimento presso Villa
Quinsiling a Tåkebakke, sulle colline a nord della città.
Ha parlato di te alla contessa e si dice molto onorata se
vorrai essere partecipe anche tu, manderà un'auto a prenderti
alle ore 19, l'invito è solo per te.
[Prosegui. 350]

213
[Pensi di avere già una pista da seguire? 48]
[Preferisci procedere con calma? 85]

214
C'è troppa confusione e non trovi nulla che ritieni possa
esserti utile.
Quando arriva la polizia lasciate la vostra deposizione
raccontando come si sono svolti i fatti.

[Ora potete solo recarvi alla villa del Barone. 261]


215
I giornali degli anni '80 riportano le notizie dei suicidi ma
lasciano gli articoli di commento e approfondimento a
teologi e sociologi che si dividono tra il ritorno dell'era di
Satana in conseguenza ai movimenti New Age e il
fallimento dei pedagoghi.

["Sfogli gli anni '70" 241]


["Sfogli gli ultimi anni 166]
[Torni da Gunner? 200]

216
"Solo analogie non determinanti: erano tutti adolescenti,
abitavano nella stessa città... cose così." risponde Rygg.
"Si conoscevano?"
"Non direttamente. Qualcuno ha degli amici in comune, un
paio frequentavano gli stessi posti e altri due la stessa
scuola."
"E con i suicidi degli anni passati?"
"Idem. Qualcuno si conosceva, andava nella stessa scuola o
frequentava gli stessi posti o ascoltava la stessa musica.
Alcuni sono imparentati o si conoscono le famiglie, ma è
normale, Trondheim non è poi così grande, i ragazzi della
stessa età per forza di cose vanno negli stessi posti o nella
stessa scuola o nella stessa squadra. Ma non c'è un unico
denominatore comune."
"Forse uno ce n'è ma è ben nascosto." commenti.
"Mi ascolti, padre, è inutile cercare il Diavolo dove non c'è.
Sono anni che ogni volta che c'è un suicidio di un ragazzo
passiamo a sentire gli amici, gli insegnanti, la famiglia, i
vicini di casa, il prete, il medico o chi solo li vedeva passare
per strada. E non abbiamo mai trovato nulla di rilevante. Si
sono suicidati bravi ragazzi di famiglia come teppisti in
erba, ragazze case e chiesa come quelle sbandate che
vestono di nero e si truccano la faccia. C'è chi si è buttato
dalla finestra, chi si è tagliato i polsi, chi ha usato il gas chi
ha esagerato con i sonniferi..."
"E nessuno di loro aveva mai dato prima segni di
depressione o di volerla farla finita?"
"No, solo qualche scenata adolescenziale, ma è ben
differente."
"Eppure qualcosa ci sarà..."

Pensa a due numeri


[Prosegui. 222]

217
"Ah, il professor Ivar Haugen." risponde Gunner "Ha
lasciato il giornale nel '78 senza dare spiegazioni per quanto
ne so. I suoi articoli erano molto seguiti per via delle sue
ricerche e teorie della pista esoterica. Purtroppo però poi
non ha più scritto nulla."
"Dove lo possiamo trovare?" domandi.
"Insegna in facoltà. Ora vi cerco il numero del suo studio."
Gunner cerca al computer nel data base dell'università, poi
copia su un post-it il numero di Haugen e te lo passa."

Ora:
[Gli chiedi dove si trova la villa di un certo Barone? 209]
[Gli chiedi di di un giornalista che segue il Black Metal?
132]
[Altrimenti torna a casa. 190]

218
La risposta di entrambe le famiglie è la stessa: è stata la
governante del pastore Elefsen, che è stato in passato il
ministro della comunità sia dell'una che dell'altra famiglia.

["Perché ne avete parlato anche lei?" 164]


["Nelle ultime settimane vostro figlio aveva mostrato segni
di sconforto o disagio?" 204]
["Si conosceva con gli altri giovani che si sono tolti la vita
negli ultimi anni?" 12]
["Posso vedere la sua stanza?" 36]
["Siete cristiani praticanti?" 63]
["Vi ringrazio e vi rinnovo le mie condoglianze" 3]

219
"E' un nome che non mi dice nulla." risponde Gunner.
Devi esserti confuso.

Ora:
[Gli chiedi che fine ha fatto un giornalista degli anni '70?
31]
[Gli chiedi di di un giornalista che segue il Black Metal?
132]
[Altrimenti torna a casa. 190]

220
Sebbene osservi le stanze dei ragazzi in tre momenti diversi,
cerchi di memorizzare ogni più piccolo particolare, come ti
è stato insegnato. Ma, oltre a tutto ciò che è legato al Black
Metal come poster, magliette, riviste, dischi, ecc, non
individui altro di particolare, forse allora è proprio in quel
mondo oscuro che è necessario andare a cercare.

["Vostro figlio seguiva la moda del Black Metal?" 158]


["Nelle ultime settimane aveva mostrato segni di sconforto o
disagio?" 204]
["Si conosceva con gli altri giovani che si sono tolti la vita
negli ultimi anni?" 12]
["Siete cristiani praticanti?" 63]
["Vi ringrazio e vi rinnovo le mie condoglianze" 3]
221
Chiami Sverd Johnsen, gli spieghi brevemente chi sei e di
come hai ottenuto il suo numero.
Johnsen è lieto di collaborare alla vostra indagine e vi dà
appuntamento fuori dal Helheim verso le otto di sera.
Johnsen è un trentenne alto, dalle spalle larghe, e barba
folta, un vero discendente dei vichinghi. E' vestito di nero,
con stivali e giacca di pelle, vi stringe la mano e vi invita ad
entrare dove starete più al caldo.
Olin preferisce non seguirti nel locale e ti affida al
giornalista.
C'è già una discreta coda fuori dal locale, soprattutto giovani
delle scuole superiori o poco più che ventenni, quasi tutti,
ragazze comprese, sono vestiti di nero, hanno capelli lunghi,
stivali o scarponcini neri, e maglie di gruppi black metal.
Johnsen si saluta amichevolmente con i due buttafuori
all'ingresso, che evidentemente lo conoscono bene e poi ti fa
segno di seguirlo.
"Dopo che ci siamo sentiti ho chiamato il proprietario del
locale," ti dice scostando un drappo nero "avvisandolo che
stasera sarei passato insieme ad un collega italiano e di far
girare la voce tra i suoi clienti. Ai ragazzi piace essere
intervistati, dovrebbe funzionare. Io mi fermo al banco a
prendermi da bere, per qualsiasi cosa avesse bisogno mi
faccia un cenno."
"D'accordo."

[Prosegui. 43]
222
[La loro somma è pari? 113]
[La loro somma è dispari? 91]

223
I due ragazzi si guardano, poi Reidar si volta verso di te:
"Abbiamo avuto l'impressione che un mese circa prima di
tentare il suicidio non stesse bene. Era sempre stanco e
affaticato, pensavamo perché dormisse poco... ci eravamo
anche arrabbiati con lui perché dovevamo provare ma ogni
volta trovava una scusa per non venire, forse era davvero
malato, chissà?"

[Chiedi se Stian aveva mai dato l'impressione di volersi


togliere la vita? 50]

Altrimenti:
[Ti avvicini al tavolo di alcuni giovani più grandi? 237]
[Esci dal locale? 250]

224
Cerchi tra i libri ma non trovi nulla che possa esserti utile.
Quando arriva la polizia lasciate la vostra deposizione
raccontando come si sono svolti i fatti.

[Ora potete solo recarvi alla villa del Barone. 261]

225
Non ci sono contesse con quel nome, devi esserti confuso.

[Vuoi andare dalla governante del pastore Haugen? 17]

[Sei a un punto morto? 7]


226
"Sto cercando una pianta particolare," domandi "lo
Stramonio."
Il farmacista ti osserva: "Curiosa la sua domanda, padre."
"Perché?"
"Lo Stramonio non è di queste parti e ovviamente è
necessario importarla da paesi con clima più temperato.
Viene utilizzato contro l'asma ma di per sé è piuttosto
velenoso per via della presenza degli alcaloidi. Per cui è
difficile che qualcuno lo richieda se non per qualche
esperimento, eppure un mio vecchio amico e collega tempo
fa mi ha parlato di una persona che ogni anno gliene ordina
una certa quantità, non so per quali scopi, è gente originale
quella."
"A chi si riferisce?" domandi intuendo che il vecchio
farmacista alludesse ad una qualche categoria di persone.
"Oh, che sbadato. Il mio amico diceva che a fare quegli
ordini è il sig. Andersen, uomo di servizio della Contessa
Thorensen."

[Hai già sentito questo nome? 207]


[E' la prima volta che lo senti? 138]

227
[Chiamate l'agente Rygg? 58]
[Chiamate Elisabeth, la cameriera del locale? 165]
[Chiami il giornalista Sverd Johnsen? 221]

228
Il pastore Haugen si versa un secondo bicchiere di acquavite
e continua:
"Le voci nacquero già negli anni '70, e qualcuno ipotizzò
che fosse affiliato a qualche culto magico o esoterico, se non
addirittura diabolico. Qui in Norvegia i movimenti pagani
non sono mai scomparsi, e la sua passione per quel genere di
letture e argomenti ovviamente alimentò certe voci. Quando
dagli USA arrivarono le notizie della Chiesa di Satana, del
Tempio di Seth e di altri culti luciferini non ci volle molto
che qualcuno mettesse in giro la voce che ne fosse un
membro in una qualche versione norvegese. Un prete
apostata che celebra messe nere è diventato uno stereotipo in
certi romanzi d'orrore da edicola."
"E lei che lo conosceva ha mai creduto a queste voci?"
domandi.
"No, certo che no, però..."
"Però...?" incalzi.
Haugen abbassa lo sguardo per alcuni secondi, poi: "Quello
che vi dirò deve rimanere in questa casa."
Annuite.
"Anche se noi protestanti non ci confessiamo come voi
cattolici, il pastore in punto di morte fece chiamare un
sacerdote della nostra diocesi, probabilmente aveva un peso
sull'anima di cui voleva liberarsi in punto di morte, ma per
quello che gli raccontò il sacerdote non poteva assolverlo...
anzi, ne rimase talmente sconvolto che lasciò subito la
canonica nonostante le insistenze della signora Stene. il
pastore Elefsen spirò quella notte e il medico che constatò il
decesso disse di averlo trovato con una espressione di
terrore sul volto."
"Certo è una storia che fa pensare." Commenti. "Credo
dovremmo di andare a trovare la signora Stene."

[Prosegui. 190]

229
"Sono sempre stata vicina al pastore Elefsen," racconta la
donna "per quasi trent'anni mi sono presa cura di lui e l'ho
sempre appoggiato in ogni sua scelta, per quanto poco
opportuna credevo che fosse. Il pastore aveva iniziato ad
appassionarsi all'occulto sin dall'infanzia, grazie alla
biblioteca del padre, anche se prese i voti non perse, anzi
incrementò, il suo interesse, ricercando vecchi libri un po'
ovunque. Ad inizio anni '70 riuscì ad entrare in contatto con
un gruppo di nobili legati alla massoneria di rito egizio che
faceva capo al Barone Quisling. Il Barone era molto
conosciuto anche per aver scoperto una tomba in Iraq
risalente ad alcuni secoli prima di Cristo. Un tomba che
divenne il centro di un segreto culto magico, di prosperità ed
eterna giovinezza. Per quanto sembrasse impossibile in
quella tomba c'erano i resti della Meretrice Scarlatta,
chiamata anche Babalon, che era stata anche oggetto di
venerazione da parte di Aleyster Crowley e la sua Golden
Dawn.
Il Barone aveva costruito sotto alla sua villa un vero e
proprio tempio di forma ettagonale con al centro la tomba.
Anche il pastore venne coinvolto in quel culto magico anzi,
ne divenne il fulcro."
"Per via dei ragazzi?" domandi.
La signora Stene si prende un bicchiere d'acqua e annuisce:
"Il Barone nel suo gruppo ospitava strani personaggi,
compresi sedicenti stregoni e maghi, questi sostennero di
conoscere un rito in grado di trasferire l'energia vitale da un
corpo giovane ad uno meno giovane, ovvero da dei ragazzi a
loro stessi." la donna abbassa la testa "Il pastore aveva la
fiducia di quei ragazzi che, come lui, erano attratti
dall'occulto. Li convinceva ad assistere ad un vero rito
magico che cade ogni 4 Aprile, il giorno di Babalon, ma era
solo un inganno, una trappola... una volta alla villa venivano
drogati con una pianta particolare, che causava
allucinazioni, i ragazzi nemmeno si rendevano conto di cosa
succedeva attorno a loro, si risvegliavano nel nostro
soggiorno, convinti di aver solo avuto un incubo a causa
della suggestione.
[Prosegui. 199]
230
Sebbene il ragazzo mantenga la sua truce espressione vedi
che i suoi amici cercano di trattenere il riso, capisci che ti
stanno prendendo in giro, o comunque che cerchino un
modo per impressionarti mantenendo l'aura maledetta dei
loro personaggi.
Li ringrazi e lasci il tavolo.
[Ti avvicini al tavolo di alcuni adolescenti chiassosi? 174]
[Esci dal locale? 250]

231
Il tuo secondo giorno è stato altrettanto impegnativo come il
precedente. Ti ritiri in camera con il tuo breviario dopo una
cena leggera. Domani potresti già arrivare in fondo a questa
storia.
[Prosegui. 41]

232
"La governante del pastore Elefsen..." sussurri ricordando
"morto il pastore, è stata lei a mantenere i contatti con il
ragazzo e probabilmente anche con gli altri che si sono tolti
la vita.!

[Chiedi se Stian aveva avuto comportamenti strani prima di


tentare il suicidio? 223]
Altrimenti:
[Ti avvicini al tavolo di alcuni giovani più grandi? 237]
[Esci dal locale? 250]

233
[La loro somma è pari? 198]
[La loro somma è dispari? 69]
234
Non ci sono persone con quel nome, devi esserti confuso.

[Vuoi incontrare la Contessa? 14]

[Sei a un punto morto? 7]

235
Tra il 1972 e il 1978 individui una serie di articoli di un
certo Ivar Haugen che destano la tua attenzione. Professore
di antropologia e studioso di movimenti pagani ed esoterici
norvegesi, Haugen nel corso degli anni elabora una
interessante teoria che collegherebbe questi suicidi (ma non
solo, visto che cita anche sacrifici di animali e atti di
vandalismo in vari luoghi di culto) ad un gruppo di individui
riuniti in una sorta di setta derivata dalla Golden Dawn di
Aleyster Crowley, e devota alla Meretrice Scarlatta o
Babalon.
Haugen porta a sostegno della propria teoria alcune prove
non proprio campate per aria: innanzitutto nel corso dei suoi
studi sul territorio erano emerse numerose testimonianze su
piccoli gruppi aderenti alla Golden Dawn e ad altri
movimenti magici, la maggior parte dei quali erano
frequentati persone di cultura e status sociale medio-alto, in
modo particolare legate alla nobiltà norvegese. Poi il giorno
devoto a Babalon è il 4 di Aprile, i suicidi si concentrano in
un periodo di un paio di mesi dopo questa data; se venisse
celebrato un qualche rito magico nella notte del 4 Aprile, ad
esempio con lo scopo di privare l'energia vitale ad una
ignara vittima, questa perderebbe con il passare dei giorni la
propria energia vitale, fino al momento in cui,
completamente svuotata, si toglierà a vita. Esisterebbero
infatti dei transfert energetici, riti che permetterebbero di
allungare la vita a chi li attiva a discapito di innocenti
vittime, nella maggior parte giovani, dotati di molta energia
vitale.
Negli ultimi articoli Haugen sostiene di avere trovato prove
concrete sulla presenza di questo gruppo magico sul
territorio ma poi, senza alcuna spiegazione, gli articoli si
interrompono.

[Controlli gli anni '80? 20]


[Controlli gli ultimi anni ?166]
[Torni da Gunner? 200]

236
Ti rechi a piedi con Padre Olin alla farmacia del dr. Aarstad
Quando entrate il sacerdote ti presenta al farmacista, un
piccolo ometto anziano da capelli radi e gli occhiali sul
naso.
Il Dr. Aarstad è anche un ottimo erborista e Olin è certo che
possa aiutarti nella tua ricerca, e tu gli chiedi se rivende o
conosce qualcuno che rivende una pianta particolare, ricordi
il suo nome?

[Achillea? 10]
[Eufrasia? 172]
[Stramonio? 226]
[Verbena? 79]

237
Ti avvicini ad una tavolata di giovanotti che bevono birra in
quantità, cantando allegramente le canzoni diffuse nel locale
dal dj. Alcuni di loro, oltre al classico abbigliamento
funebre, porta anche dei bracciali in pelle con chiodi
appuntite o molto lunghe, noti anche un paio di ragazze che
si sono truccate con il cerone sul volto e palpebre e labbra
nere. Senti subito che il loro linguaggio è piuttosto scurrile
ed empio, così come le scritte ed i simboli che portano su
magliette e giacche in pelle.
Nel loro vociare confuso cerchi di attirare l'attenzione ma
ricevi solo occhiate sospette.

[Sei qui con l'agente Rygg? 53]


[Sei qui con Sverd Johnsen? 178]
[Sei qui con Elisabeth. 210]

238
"E' un nome che non mi dice nulla."
Ti sarai confuso.

Ora:
[Gli chiedi che fine ha fatto un giornalista degli anni '70?
31]
[Gli chiedi dove si trova la villa di un certo Barone? 209]
[Altrimenti torna a casa. 190]

239
Il backmasking è un tipo di messaggio subliminale,
solitamente intenzionale, che si può ascoltare riproducendo
un brano musicale all’incontrario.
Negli anni molte leggende sono sorte sull’utilizzo di questa
pratica soprattutto dalle band rock prima e quelle heavy
metal poi, denunciate a più riprese soprattutto da parte di
movimenti cristiani o religiosi.
A partire dagli anni ’60 con i Beatles (in modo particolare
dalla copertina di Sergeant Pepper in cui viene raffigurato,
tra gli altri, lo stregone e occultista Aleyster Crowley)
nell’immaginario religioso il rock è diventato uno strumento
per spingere soprattutto i giovani a commettere delitti, a
comportarsi in maniera sconsiderata, a commettere omicidi
e suicidi, o più in generale di avvicinarsi al demonio.
In trent’anni sono stati gettati fiumi di inchiostro sul “rock
satanico”, su band accusate di aver venduto l’anima al
diavolo (Beatles, Jerry Lee Lewis, Elvis e Rolling Stones i
primi) in cambio del successo, la risonanza fu tale che nel
tempo molte band o artisti vi hanno marciato sopra
aumentando la propria popolarità.
Ma andando a scavare a fondo, cosa c’è di vero in questi
presunti messaggi subliminali? Esistono davvero? Sono una
trovata pubblicitaria? Spingono davvero i giovani a
commettere delitti? Che prove vi sono a riguardo?
In realtà, nonostante il clamore emerso negli anni, le prove
portate da chi sostiene la teoria del backmasking non hanno
condotto mai a nulla di concreto.
Il caso più eclatante riguarda una delle band storiche del
metal inglese, i Judas Priest, che nel 1990 dovettero subire
un processo per induzione al suicidio, per via del tragico
caso di suicidio di due ragazzi (Raymond Belknap, 18 anni e
James Vance di 20 anni) uno sparatosi con un fucile e il
secondo morto per overdose. I giovani erano fans dei Judas
e secondo le famiglie il brano musicale Better by you, Better
Than Me riportava messaggio subliminale che istigava al
suicidio, che sembra recitare: “Do it!”( Fallo!).
Al termine del processo intentato verso la band di Rob
Halford il giudice concluse che il “Do It!” era del tutto
casuale in mezzo a tutti i suoni, oltre a ritenere che non fosse
rilevante e inerente al comando "Suicidati!" e quindi i Judas
Priest vennero prosciolti da ogni accusa.
Halford al termine del processo ironizzò che se davvero
intendesse inserire dei messaggi subliminali nelle canzoni di
certo non sarebbero stati di istigazione al suicidio o a delitti,
ma quantomeno di acquistare i loro album.

[Prosegui. 30]

240
La signora Stene si alza: "Come vi permettete di insinuare
che il Pastore sia coinvolto in quei terribili suicidi? Fuori da
questa casa!"
La donna è letteralmente furiosa e vi sta cacciando fuori.

Pensa a due numeri da 1 a 20.


[Prosegui. 144]

241
Inserite i microfilm dei primi anni '70, quando è iniziata la
catena dei suicidi.
Scorrendo i vari anni ti accorgi subito che i suicidi sono
sempre concentrati in tarda primavera, tra aprile e giugno, di
fatti individui alcuni articoli che parlano di influenze astrali
collegate al segni dell'ariete, del toro e dei gemelli, ma senza
portare prove consistenti a supporto.
Anche nel passato le vittime erano giovani e di varia
estrazione sociale.
Ci sono diversi articoli, spunti e riflessioni che sono state
pubblicate, dovrai fare attenzione ad individuare le
informazioni davvero importanti.

Pensa a due numeri da 1 a 20.


[Prosegui. 22]
242
"E' un nome che non mi dice nulla." risponde Gunner.
Devi esserti confuso.
Ora:
[Gli chiedi dove si trova la villa di un certo Barone? 209]
[Gli chiedi di di un giornalista che segue il Black Metal?
132]
[Altrimenti torna a casa. 190]

243
Trovi su uno scaffale un biglietto con la scrittura della
signora Stene.
C'è il disegno di una stella a sette punte e sotto le seguenti
parole: Ariete - Venere - 7.
Non c'è altro che ritieni possa esserti utile.
Quando arriva la polizia lasciate la vostra deposizione
raccontando come si sono svolti i fatti.
[Ora potete solo recarvi alla villa del Barone. 261]

244
Sono le otto di sera e dal fiordo sale un vento molto freddo.
Fuori dal Helheim trovate ad attendervi Elisabeth, una
ragazza sui vent'anni che Padre Olin conosce da quando era
una bambina. La ragazza per pagarsi gli studi serve ai tavoli
nel locale e conosce bene molti i suoi frequentatori.
Olin preferisce non entrare nel locale e ti affida alla ragazza.
C'è già una discreta coda fuori dal locale, soprattutto giovani
delle scuole superiori o poco più che ventenni, quasi tutti,
ragazze comprese, sono vestiti di nero, hanno capelli lunghi,
stivali o scarponcini neri, e maglie di gruppi black metal.
Elisabeth a messo già in giro la voce che questa sera al
locale ci sarà un giornalista italiano che sta scrivendo un
servizio sul movimento black metal, per cui puoi muoverti
abbastanza agevolmente.

[Prosegui. 43]

245
[La somma dei due numeri è divisibile per 3? 195]
[La somma dei due numeri è NON è divisibile per 3? 77]

246
[La somma è divisibile per 3? 42]
[La somma NON è divisibile per 3? 277]

247
Tastando sotto al piano di lavoro trovi una piccola leva,
premendola senti uno scatto e spunta uno scomparto segreto,
dentro al quale vedi un libriccino dal rivestimento in pelle.
Quando lo apri ti accorgi subito che si tratta del diario del
Barone Quisling, per lo meno degli ultimi suoi mesi di vita.
Leggi di fretta alcune pagine e il cuore ti sobbalza quando
leggi una sorta di confessione del Barone, sembra che in
punto di morte si sia pentito di quanto commesso in vita e
chieda perdono.
Trovi delle pagine in cui racconta di come abbia fondato un
culto di Babalon per una cerchia ristretta di fratelli massoni
(senza però fare nomi), di come ha coinvolto il pastore
Elefsen per adescare dei ragazzi attirati dall'occulto e dalla
magia, di come questi venivano storditi e drogati con lo
stramonio, e sottoposti ad un rito magico che aveva come
centro la tomba di Babalon. Un rito che privava questi
ragazzi della linfa vitale, della voglia di vivere, dell'energia
vitale per trasmetterla a tutti loro.
Nelle ultime pagine racconta di come abbia cercato di
desistere la nipote a proseguire il culto, ma inutilmente,
accecata dalla promessa di una eterna giovinezza.
Metti il diario in una tasca interna, questa è una prova
sufficiente per fare intervenire le autorità ed aprire una
inchiesta, ma soprattutto per far finire questo abominio.
D'un tratto senti dei rumori di passi provenire dal corridoio.
Pensa a due numeri da 1 a 20.
[Prosegui. 383]

248
Non ti viene in mente niente in particolare.
Cosa premi?
[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 339]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]
oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]

249
Ricordi come si chiamano i due ragazzi?

[Jorg e Tori. 266]


[Andreas e Olav. 128]
[Nikola e Ivan. 92]
[Jorn e Reidar. 49]
250
Esci dal Helheim con la testa che rimbomba per la musica
alta, ora credi di avere anche un quadro completo in merito
al black metal.
Trovi Padre Olin ancora in macchina, ha trascorso l'attesta
leggendo il suo breviario, sali a bordo e fate ritorno a casa.

Il tuo secondo giorno è stato altrettanto impegnativo come il


precedente. Ti ritiri in camera con il tuo breviario dopo una
cena leggera. Domani potresti già arrivare in fondo a questa
storia.
[Prosegui. 41]

251
Non ti eri sbagliato, gli occhiali piccoli e tondi, dei residui di
gesso sul polsino destro e l'aria austera di questo signore ti
ricordavano un vecchio insegnante, questi è il professor
Espdal, docente di filosofia all'Università di Oslo.
Intuisci subito che il professore è un uomo dotato di una
profonda cultura non solo in ambito umanistico e letterario
ma anche in quello esoterico e dell'irrazionale. A quanto
pare la fama del tuo avo sembra aprirti molte porte, il prof.
Espedal infatti si dice piacevolmente sorpreso di fare la
conoscenza di un Conte di Cagliostro, sebbene tu ribadisca
sempre di essere un semplice religioso, e orgogliosamente ti
fa sapere di essere un membro della Società Teosofica da
parecchi anni, nonché uno dei maggiori esperti dei due testi
per eccellenza della teosofia, Iside Svelata e la Dottrina
Segreta, entrambi scritti da Madame Blavatsky, la
fondatrice.

[Chiedi al professore se conosceva il Barone Quisling? 97]


[Gli chiedi se faceva parte anche lui della Loggia Lux di rito
egizio del Barone? 389]
Oppure puoi salutarlo e avvicinarti
[Ad un anziano nobile in alta uniforme? 312]
[Al cardinale Rasmussen? 137]

[O curiosare in giro per la casa. 362

252
Ora dei premere su uno dei numeri da 1 a 12 disposti in
senso antiorario.

[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 76 ]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]

Non sai cosa premere? Pensa due numeri e


[prosegui. 269]
oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]

253
Trovi la porta delle scale che conducono al piano superiore,
le luci dei corridoi sono accese per cui puoi muoverti
agevolmente, devi fare attenzione a non far rumore e
soprattutto a non farti sorprendere mentre ti trovi in giro.
Ci sono parecchie porte e lunghi corridoi, non sarà facile
trovare qualcosa prima che si accorgano della tua assenza.
Pensa a due numeri compresi da 1 a 20.
[Prosegui. 147]

254
"Sono solo dei buffoni," ride Sverd al telefono "cercano di
promuovere i loro demotape sfruttando le storie dell'Inner
Circle, così si pitturano la faccia, scrivono canzoni blasfeme,
raccontano di aver bruciato chiese e che fanno riti di sangue
al chiaro di luna, ma sono tutte sciocchezze. Certo non sono
chierichetti, ma quelli dell'Inner li ho visti, e sono di un'altra
pasta. Al massimo quei due possono provare evocare il
demonio nel salotto di casa usando il Silmarillion."
"Silmarillion?" domandi.
"Sì, il libro mitologico della Terra di Mezzo, scritto da
Tolkien. I loro nomi: Sammath, Naur, Ered Lithui... sono
tutti nomi geografici delle terre oscure del Signore degli
Anelli. Tipico di questi ragazzi."
"Quindi non credi che facciano sul serio?"
"No, al massimo faranno una pagliacciata per
impressionarla."
"Beh, grazie."
[Vuoi andare lo stesso all'appuntamento? 391]

Oppure:
[Vuoi incontrare la Contessa ?14]
[Vuoi andare dalla governante del pastore Haugen? 17]

[Nessuna delle precedenti piste ti dice qualcosa o sei a un


punto morto? 7]

255
Riesci a divincolarti e spingere uno degli uomini contro il
maggiordomo, aprendoti una via di fuga.
Corri lungo il corridoio e poi giù per le scale, quando arrivi
al piano terra non trovi più nessuno, le luci sono state
abbassate e riesci a vedere a malapena, mentre senti alle tue
spalle i passi pesanti dei tuoi inseguitori. Sei finito in una
trappola e devi andartene il prima possibile.
[Cerchi di uscire dalla porta principale? 328]
[Cerchi una uscita sul retro? 297]
[Hai trovato un passaggio nascosto nel sotterraneo? 377]

256
[La loro somma è divisibile per 3? 392]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 334]

257
[La loro somma è divisibile per 3? 392]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 369]

258
Si tratta di un vecchio scrittoio in legno pregiato.
Pensa a due numeri.
[Prosegui. 386]

259
La botola non si apre.
[Ricomincia la combinazione. 300]

260
Un rumore alle tue spalle ti fa sobbalzare, ti volti e trovi una
dozzina di individui incappucciati che portano il simbolo di
Babalon sul petto, non hai vie di fuga, sei in trappola.
Cerchi di difenderti ma sono in troppi vieni afferrato da
braccia possenti e bloccato, una siringa spunta da sotto una
tunica, poi senti un'iniezione alla base del collo.
Senti le forze abbandonarti, non fai più resistenza, la vista si
annebbia e i suoni si fanno ovattati, l'ultima cosa che ricordi
è una voce di un uomo che chiede che farne di te, ma la
risposta ti giunge confusa, riesci solo a distinguere la voce
della contessa che dice: "Portatelo giù."
Farai la stessa fine delle innocenti vittime per cui sei venuto
a cercare giustizia.
La tua vita termina qui.

261
[Hai già incontrato il nome del Barone e sai quindi come
raggiungere la sua villa? 212]
[Altrimenti devi cercare altrove. 170]

262
Informi padre Olin di aver trovato il modo di infilarti in un
rituale magico organizzato da un gruppo di "blackster",
questa sera presso lo Stagno Svartvan.
"E' sicuro che non l'abbiano presa in giro?" ti domanda il
sacerdote "Molti di quei ragazzi non aspettano altro che
finire sui giornali come quei pazzoidi dell'Inner Circle, anzi,
se poi hanno anche una band questo li renderà famosi."
"E' un dubbio lecito." rispondi "Possiamo cercare qualcosa
di quei ragazzi prima di andare. Potrebbe essere tutta scena,
ma non possiamo escludere che tra i prossimi ragazzi a
togliersi la vita ci sarà uno di loro."
"A chi ci rivolgiamo?"

[Chiami Elisabeth? 333]


[Chiami Sverd? 254]
[Chiami l'agente Rygg? 188]
263
Quale premi?
[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]
Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e
[prosegui. 341]

Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

264
Controlli in soggiorno in cerca di qualche indizio, appunto o
biglietto che possa esseri utile.
Pensa a due numeri da 1 a 20.
[Prosegui. 139]

265
Cos'hai trovato?
[Il diario del Barone Quinsiling. 307]
[Una foto del pastore Elefsen con una tunica da cultista di
Babalon. 380]
[Un passaggio nascosto. 355]
[La tomba di Babalon. 289]
266
Nessuno li hai mai sentiti nominare.

[Chiedi se conoscono i ragazzi che si sono tolti la vita? 47]


[Chiedi quanto c'è di vero sull'influenza negativa del Black
Metal? 274]

Oppure
[Ti avvicini al tavolo di alcuni giovani più grandi? 237]
[Esci dal locale? 250]

267
Cominci a cercare rapidamente nello scantinato, nella
speranza di trovare qualcosa di utile per la tua indagine.
Pensa a due numeri.
[Prosegui. 315]

268
[La loro somma è divisibile per 3? 378]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 313]

269
[La somma dei due numeri è pari? 74]
[La somma dei due numeri è dispari? 248]

270
Prendi una candela e la accendi con i fiammiferi, infine, con
il cuore gonfio di emozione, ti addentri nell'oscuro
passaggio sotterraneo.
[Prosegui. 393]
271
Spegni immediatamente le luci della stanza e ti apposti
dietro la porta, senti delle voci in corridoio e dei passi, forse
ti stanno cercando. Li senti passare davanti alla porta mentre
il cuore ti batte all'impazzata, poi li senti allontanarsi e tiri
un sospiro di sollievo.
Ora:
[Guardi la libreria? 375]
[Apri l'armadio? 155]
[Guardi i fogli sugli scaffali? 205]
[Torni di sotto? 362]

272
"Diceva che c'era una persona che gli aveva passato dei
libri." risponde Jorn "Ma non ricordo chi fosse."
Anche Reidar scosse la testa: "Mi spiace, nemmeno io."
[Chiedi se Stian aveva avuto comportamenti strani prima di
tentare il suicidio? 223]
Altrimenti:
[Ti avvicini al tavolo di alcuni giovani più grandi? 237]
[Esci dal locale? 250]

273
Nonostante la penombra e quegli uomini incappucciati alle
calcagna esci rapidamente dalla porta d'ingresso che ti
conduce all'aperto.
Fuori il freddo è pungente e il cielo è illuminato debolmente
da una pallida luna, continua a correre nell'erba mentre
dietro di te vedi altre figure incappucciate inseguirti.
Vedi a breve distanza l'ingresso di una fitta boscaglia e ti ci
butti dentro nella speranza di seminare i tuoi inseguitori.
[Prosegui. 295]
274
La risposta comune è che né loro né altri che conoscono ha
mai fatto qualcosa di male, se non imbrattare qualche muro
o danneggiare qualche proprietà pubblica, come fanno tanti
ragazzi della loro età.
I delinquenti o i violenti ci sono anche tra di loro, questo lo
ammettono, ma sarebbero così anche se ascoltassero musica
differente.
A loro piace la musica, l'aspetto tenebroso e un generale
atteggiamento anticonformista, anticristiano e antisociale.
Fai notare loro che i testi delle canzoni hanno spesso toni
violenti e blasfemi, che possono influenzare i soggetti più
deboli o malleabili, su questo ti danno ragione ma a questo
punto il black metal non farebbe altro che far emergere un
disagio personale già presente.

[Chiedi se conoscono i ragazzi che si sono tolti la vita? 47]


[Chiedi se conoscono i due amici di Stian, il ragazzo che ha
tentato il suicidio? 249]

Oppure:
[Ti avvicini al tavolo di alcuni giovani più grandi? 237]
[Esci dal locale? 250]

275
[La loro somma è pari? 394]
[La loro somma è dispari? 319]

276
In fretta prendi il proiettore e lo appoggi sopra lo scrittoio,
prendi la prima pellicola che ti capita e la monti
rapidamente, attacchi la spina alla presa di corrente e avvii il
proiettore.
Sulla parete scorrono i primi fotogrammi confusi di numeri
dal 5 al 1, poi inizia la registrazione: nonostante la bassa
qualità della pellicola, con le classiche "bruciature di
sigaretta", vedi che si tratta di una cerimonia rituale, ci sono
delle persone con tuniche e cappuccio calato sul volto che
stringono delle candele, sul petto di ognuno spicca la stella a
sette punte di Babalon.
Sono in una sala particolare dal tetto basso che ricorda un
tempio antico. Vedi un altare adornato con drappi rossi e la
stella di Babalon ricamata in oro, davanti all'altare un
sarcofago di pietra, immagini sia quello scoperto dal
Barone.
Gli individui incappucciati accompagnano, muovendosi su
due file, quattro giovani nudi e dallo sguardo assente.
Dietro all'altare spicca un dipinto o un affresco che ritrae la
Meretrice di Babilonia così come descritta dalla Bibbia, con
il suo vestito rosso a cavallo di una bestia con sette teste e
dieci corna.
Quello che sembra il sacerdote si mette dietro l'altare e alza
le braccia, forse in una invocazione (non c'è l'audio), mentre
i ragazzi vengono fatti sdraiare ai quattro lati del sarcofago.
D'un tratto senti dei rumori di passi provenire dal corridoio,
spegni immediatamente il proiettore, prendi la pellicola e la
infili in una tasca interna del tuo abito.
Pensa a due numeri da 1 a 20.
[Prosegui. 184]

277
"Andatevene!" urla "Fuori da questa casa e non fatevi più
rivedere o chiamo la polizia!"
La donna è decisamente furente e voi non potete far altro
che uscire.

[Vuoi incontrare la Contessa ?14]


[Sei a un punto morto? 7]
278
Quale premi?

[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]

Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e


[prosegui. 341]

Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

279
[La loro somma è divisibile per 3? 214]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 67]

280
[La loro somma è divisibile per 3? 134]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 395]
281
Il ragazzo mantiene la sua espressione seria e truce, hai il
sospetto che non stia scherzando.
["...e se volessi parteciparvi, diciamo... in incognito?
Resterete tutti nell'anonimato." 324]
["I media accusano il movimento black di istigare crimini
come incendi, omicidi e suicidi. Voi che siete dentro che
rispondete?" 54]

Oppure:
[Ti avvicini al tavolo di alcuni adolescenti chiassosi? 174]
[Esci dal locale? 250]

282
Ora dei premere su uno dei numeri da 1 a 12 disposti in
senso antiorario.

[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 76 ]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]

Non sai cosa premere? Pensa due numeri e


[prosegui. 269]
oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]
283
La botola non si apre.
[Ricomincia la combinazione. 300]

284
Vi recate alla chiesa di San Gregorio di Nissa dove la
signora Stene abita tutt'ora nella canonica, sebbene da sola.
Vi fermate davanti alla porta d'ingresso e bussate.
Dopo poco vi trovate davanti una minuta signora anziana
che cordialmente vi chiede cosa desiderate.
"La signora Stene?" domanda Padre Olin.
"Sì, sono io." risponde.
"Io sono Padre Olin," vi presenta "e questi è Padre
Alessandro, che viene da Roma. Vorremmo farle alcune
domande sul pastore Elefsen."
"Siete preti cattolici? Cosa volete sapere del pastore, ormai è
morto da due anni."
"Se ci facesse entrare potremmo parlare comodamente, per
favore."
Dopo un attimo di indugio la signora apre completamente la
porta e vi fa entrare.
Attraversate un breve corridoio e poi vi fa accomodare al
tavolo del soggiorno.
"Cosa volete sapere?" vi domanda la signora.
Cosa rispondi?
["Sappiamo che lei e il pastore conoscevate molti dei ragazzi
che si sono tolti la vita, voi siete l'unico punto comune, non
crediamo sia una coincidenza." 240]
[Abbiamo saputo che il pastore ha sempre avuto un
ascendente sui ragazzi, soprattutto per la sua biblioteca. 296]

285
"Credo che ci siamo detti abbastanza, reverendo, con
permesso."

Ora puoi avvicinarti


[A quello che sembra un vecchio professore? 251]
[Al cardinale Rasmussen? 137]

[O curiosare in giro per la casa. 362

286
"Perché vuole saperlo?" domanda sospettoso.
"Curiosità."
Il professore di fissa con aria severa, come solo certi
professori sanno fare.

Pensa a due numeri da 1 a 20.


[Prosegui. 340]

287
Cerchi di riportare alla memoria i tuoi studi di astrologia
cercando un possibile collegamento con il culto di Babalon.
Questa figura è strettamente legata a Lucifero, il cui
significato letterale è "portatore di luce", che sia in
astrologia che in certi culti pagani, indica la "Stella del
Mattino" , cioè il pianeta che all'alba veniva identificato con
questo nome, proprio perché esso portava la luce del primo
mattino.
Quale premi?
[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 311]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]
Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

288
I due ragazzi sono al tavolo con due coetanee, forse le
fidanzatine, anche loro abbigliate e truccate secondo la
moda del black metal.
Dici loro che sei stato a trovare Stian in ospedale e che hai
bisogno di fare loro alcune domande.

[Chiedi se Stian aveva mai dato l'impressione di volersi


togliere la vita? 50]
[Chiedi se aveva avuto comportamenti strani prima di
tentare il suicidio? 223]

289
Togli il quadro che nasconde il passaggio, prendi una
candela e la accendi con i fiammiferi, infine, con il cuore
gonfio di emozione, ti addentri nell'oscuro passaggio
sotterraneo.
[Prosegui. 393]

290
[La loro somma è divisibile per 3? 107]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 224]

291
Nonostante il tuo impegno non trovi nulla di utile.
Quando arriva la polizia lasciate la vostra deposizione
raccontando come si sono svolti i fatti.

[Ora potete solo recarvi alla villa del Barone. 261]

292
Controlli alcune porte ma trovi solo camere da letto, quando
per caso noti una strana fessura verticale lungo una pannello
di legno della parete del corridoio. Ti avvicini e con sorpresa
ti accorgi che si tratta di una porta nascosta, mimetizzata con
l'arredo della parete.
Certo di non essere visto spingi la porta ed entri.
[Prosegui. 153]
293
Un paio di loro, dall'aspetto più truce, rispondono di sì.
"Abbiamo partecipato a dei riti in mezzo ai boschi,"
racconta uno "Il sacerdote nero ha letto il grimorio con delle
invocazioni in enochiano, e noi eravamo tutti attorno con
delle torce, abbiamo bruciato un crocefisso e una bibbia in
grosso braciere."

Pensa a due numeri da 1 a 20.


[Prosegui. 55]

294
[La loro somma è divisibile per 4? 70]
[La loro somma NON è divisibile per 4? 191]

295
Arranchi a perdifiato affondando nella fanghiglia e
abbracciando i tronchi per prendere respiro.
Cerchi di non farti prendere dalla disperazione sforzandoti
di orientarti per ritornare sulla strada principale, potresti
trovare un'auto e chiedere aiuto, ma al momento non vedi o
senti alcunché se non i tuoi inseguitori alle spalle.
Il buio e la fitta boscaglia ti sono momentaneamente d'aiuto
per fuggire, ma devi assolutamente trovare il modo per
uscire da questa terribile situazione.
Dopo alcune centinaia di metri infreddolito e graffiato da
rami, spine e arbusti, individui un sentiero battuto che taglia
il bosco. Prosegui fino a vedere in lontananza una cancellata
nera, preghi che si tratti una abitazione dove chiedere riparo,
invece quando arrivi cadi nello sconforto.
[Prosegui. 376]

296
"Il pastore era uno studioso dell'occulto, e i ragazzi sono
sempre stati attratti da questa sua passione."
"Anche lei?" domandi.
"Io li accoglievo e restavo ad ascoltare i loro incontri. Il
Pastore si era accorto da tempo che ai ragazzi più che alla
bibbia sono interessati all'occulto, allo spiritismo,
all'esoterismo e alla magia. Venivano in tanti nella nostra
casa, e insieme passavano ore e ore. Anche quando
venivamo spostati di parrocchia molti dei ragazzi venivano a
trovarci, siamo rimasti in contatto con molti di loro."
"Nient'altro?" domandi.
"Cosa intende?"
"Molti di quei ragazzi si sono tolti la vita o hanno cercato di
farlo, frequentavano tutti il pastore Elefsen, lei lo sa
benissimo."
"Cosa insinua?" la signora Stene alza la voce.
"Non riteniamo che sia un caso, in qualche modo quei
ragazzi sono stati influenzati negativamente."
La signora Stene si alza: "Come vi permettete di insinuare
che il Pastore sia coinvolto in quei terribili suicidi? Fuori da
questa casa!"
La donna è letteralmente furiosa e vi sta cacciando fuori.

Pensa a due numeri da 1 a 20.


[Prosegui. 246]
297
Ti lanci alla ricerca di una uscita secondaria.
Pensa due numeri.
[Prosegui. 364]

298
Vedi spuntare un foglio tra alcuni tomi di astrologia magica
e pitagorica, lo sfili e lo osservi.
Si tratta di un disegno di un disco particolare, suddiviso in
un cerchio centrale e due corone circolari. Sia le corone che
il cerchio sono divise in dodici settori: la corona più esterna
riporta i segni zodiacali, la corona centrale i numeri da 1 a
12, mentre i dodici spicchi del cerchio interno riportano i
simboli dei pianeti.
Sotto a mano c'è riportato un appunto: 4 aprile - 7 - stella del
mattino.
Ora:
[Controlli lo scrittoio? 258]
[Apri l'armadio? 155]
[Guardi i fogli sugli scaffali? 205]
[Torni di sotto? 362]

299
[La loro somma è divisibile per 3? 287]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 82]

300
Dopo un breve osservazione riconosci i simboli che si
trovano nella corona circolare esterna, corrispondono ai
dodici segni zodiacali, mentre nella corona circolare interna
ci sono i numeri da 1 a 12, infine nel cerchio interno, sempre
disposti circolarmente, ci sono i simboli dei pianeti... è
un'apertura a combinazione!

E' evidente che il Barone, o chi per lui, volesse assicurarsi


che solo gli iniziati del suo culto potessero accedere al
passaggio chiuso dalla botola, se vuoi scoprire cosa si cela
qua sotto devi premere sulla combinazione di tre simboli,
forse hai già trovato nel corso dell'indagine qualche indizio,
oppure potresti arrivarci con il ragionamento conoscendo di
cosa si interessava il Barone Quisling.
Quale segno zodiacale premi?
[ariete. 361]
[toro. 252]
[gemelli. 72]
[cancro. 327]
[leone. 173]
[vergine. 388]
[bilancia. 310]
[scorpione. 282]
[sagittario. 189]
[capricorno. 110]
[acquario. 353]
[pesci. 308]

Non sai cosa premere? Pensa a due numeri da 1 a 20 e


[prosegui. 280]

[Non riesci ad aprire la botola? 260]

301
Quale premi?

[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]
Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e
[prosegui. 341]
Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

302
La botola non si apre.
[Ricomincia la combinazione. 300]

303
Non ti viene in mente niente che possa aiutarti.
Quale premi?
[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]
Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

304
Sembra che nessuno si sia accorto di te.
Ora pensa a due numeri.
[Prosegui. 152]
305
"Sono... un amico di famiglia." risponde il prelato, "Vengo
spesso invitato dalla contessa."
"E il barone?" domandi "Lo conoscevate?"
"Certo, che domande, il barone era un intimo amico di mio
padre, frequento questa villa da quando ero un ragazzino.
Ma perché queste domande, padre Alessandro?"
"Al mio ritorno a Roma dovrò riferire di chi ci si può fidare
e di chi no, eminenza."

[Gli chiedi se conosceva il pastore Elefsen? 131]

Oppure puoi avvicinarti


[Ad un anziano nobile in alta uniforme? 312]
[A quello che sembra un vecchio professore? 251]

[O curiosare in giro per la casa. 362

306
Ti volti verso Padre Olin: "Conosce questa Contessa
Thorensen?"
il Sacerdote annuisce: "Certo, fa parte della nobiltà della
nostra zona. Hanno una lussuosa villa secolare appena fuori
città, sulle colline. E' una donna molto riservata, che non dà
confidenza a chi non è di sangue blu. E' famosa per i suoi
ricevimenti e le sue feste, deve essere una cugina di qualche
grado di re Harold..."
"Dovremmo andare a trovarla." commenti.
"E come? Non è che possiamo andare a suonare alla porta di
una contessa."
"No, però se c'è una cosa che ho imparato a Roma è che
nobili e altri alti prelati vanno sempre a braccetto. Sono
certo che se il vescovo di Trondheim ci introducesse alla
contessa questa ci accoglierebbe di buon grado, anche se
non apparteniamo alla medesima confessione. E poi io sono
sempre un Conte di Cagliostro."
Lasciate la biblioteca e ritornare in auto.
[Prosegui. 212]

307
Devi esserti confuso, cerca meglio.
[Prosegui. 384]

308
Ora dei premere su uno dei numeri da 1 a 12 disposti in
senso antiorario.

[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 76 ]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]

Non sai cosa premere? Pensa due numeri e


[prosegui. 269]
oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]

309
[La loro somma è divisibile per 3? 273]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 319]
310
Ora dei premere su uno dei numeri da 1 a 12 disposti in
senso antiorario.

[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 76 ]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]

Non sai cosa premere? Pensa due numeri e


[prosegui. 269]
oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]

311
Senti uno scatto e l'obelisco si sposta di lato rivelando un
passaggio buio che scende verso il basso, d'improvviso hai
una terribile sensazione, ti sembra di udire un lontano
sospiro provenire da quell'abisso oscuro, i peli ti si rizzano,
e il sangue ti si gela nelle vene, c'è qualcosa di antico e
malvagio là sotto, solo quando ti è capitato di assistere ad un
esorcismo hai provato le stesse sensazioni.
Qualsiasi cosa ci sia là sotto dovrai fare affidamento a tutta
la tua fede.
[Vuoi scendere? 88]
[Preferisci uscire di qui? 385]
312
Il colonnello Nordavind è un ufficiale in pensione
dell'esercito, anche se per l'abito e il portamento ti ricorda
più certi baroni dell'impero prussiano: alta uniforme
nobiliare, pochi capelli, folti baffi grigi e un monocolo.
Sembra non abbia difficoltà a rivendicare la sua
appartenenza, appena ventenne, al Nasjonal Samling, il
partito politico che fu molto vicino al partito nazista tedesco.
Come tanti alla fine della guerra venne reintegrato
nell'esercito dove fece in breve tempo carriera.
Durante gli anni '40 collaborò con la società Ahnenerbe,
l'associazione fondata da Himmler per le ricerche
antropologiche e culturali della razza ariana, fu in questo
periodo che conobbe il Barone Quisling, impegnato in scavi
archeologici in medio oriente. Insieme effettuarono ricerche
a Baghdad, ad Assur e presso l'antica città di Hatra dove
trovarono la famosa tomba della Meretrice di Babilonia.

[Gli chiedi se conosceva il Pastore Elefsen? 94]


[Gli chiedi dove si trova la tomba? 342]
[Gli chiedi cosa c'è di vero di un culto della tomba? 382]

Oppure puoi avvicinarti


[A quello che sembra un vecchio professore? 251]
[Al cardinale Rasmussen? 137]

[O curiosare in giro per la casa. 362

313
Trattieni il respiro e tendi l'orecchio, dopo poco le voci
spariscono e nessuno scende di sotto.
Rilasci un sospiro di sollievo e rapidamente torni di sopra.
[Vuoi riprovare a cercare per la casa? 362]

Altrimenti puoi parlare con qualcuno degli invitati se ancora


non lo hai fatto:
[Ad un anziano nobile in alta uniforme? 312]
[A quello che sembra un vecchio professore? 251]
[Al cardinale Rasmussen? 137]

[Oppure ti ritiri in un angolo e attendi gli sviluppi della


serata? 150]

314
Ti ricordi qual è il luogo dell'appuntamento?

[Stagno Svartvind. 346]


[Stagno Svartvann. 262]
[Stagno Svarteng. 71]

315
[La loro somma è divisibile per 4? 396]
[La loro somma NON è divisibile per 4? 367]

316
[La loro somma è divisibile 5? 255]
[La loro somma NON è divisibile per 5? 319]

317
Spingi il cancello che si pare con il classico cigolio ed entri
dentro.
A giudicare dalle date sulle lapidi più vecchie questo
cimitero deve risalire al XVII secolo, sono infatti numerose
le tombe di famiglia, gli edifici funerari, le lapidi, le statue
imponenti, è anche piuttosto grande come estensione, tanto
che per il buio e la foschia non riesci a vedere le cancellate
laterali. Le più vecchie sono coperte da rovi e piante
infestanti, alberi secolari emergono qua e là.
Mentre ti addentri nel camposanto per far perdere le tue
tracce noti sugli edifici funebri, le lapidi e le statue diversi
simboli, bassorilievi, dipinti incrostati che richiamano un
retaggio esoterico di diverse provenienze. Tutto è questo
cimitero tranne che cristiano.

[Vuoi raggiungere la piramide al centro del cimitero? 365]


[Vuoi cercare una uscita dall'altro lato? 348]

318
"Ma la Meretrice Scarlatta è una figura dell'Apocalisse,
rappresentazione la città di Babilonia, che a sua volta è
immagine dei peccati del mondo. La Meretrice cavalca il
drago a sette teste e domina il mondo, che sta a
simboleggiare il dominio dell'Anticristo. Come può esserci
una tomba e un sarcofago?"
"Lei è anche un teologo, giusto?" domanda il professore.
Annuisci: "Sì."
"Allora converrà con me che la storiografia che nei secoli ha
trascritto e tramandato i libri della bibbia ha certamente
incontrato molte asperità, traduzioni errate, episodi avvenuti
secoli prima e tramandati solo oralmente, vecchie
pergamene ingiallite, censure e quant'altro. Vi sono
numerosi testi considerati apocrifi risalenti ai primi secoli
dopo Cristo che parlano dell'Anticristo come di una figura
concreta, reale, esattamente come l'incarnazione del Figlio
di Dio, un Anticristo che venne sconfitto da Gesù nel
deserto, e che aveva come madre uno sciacallo."
"Sì, conosco la storia."
"Il Barone credeva a questa corrente di pensiero, e ne
divenne ossessionato, per questo costruì quella camera
nascosta dove deporre il sarcofago e fece realizzare una
copia da mostrare alla stampa e agli studiosi."
["Quanto ossessionato?" 103]
["E dove si trova la camera?" 286]

319
Cerchi di dileguarti ma vieni afferrato da braccia possenti e
bloccato, una siringa spunta da sotto una tunica, poi senti
un'iniezione alla base del collo.
Senti le forze abbandonarti, non fai più resistenza, la vista si
annebbia e i suoni si fanno ovattati.
Cadi sul pavimento e l'ultima cosa che ricordi è la voce del
maggiordomo che chiede alla contessa che farne di te, ma la
sua risposta ti giunge confusa, riesci solo a distinguere una
parola che ti gela il sangue nelle vene: "Babalon"...
Farai la stessa fine delle innocenti vittime per cui sei venuto
a cercare giustizia.
La tua vita termina qui.

320
Sei dentro una sala a pianta ettagonale, ci sono delle
lampade ad olio sui lati che illuminano debolmente la
stanza.
Ci sono delle panche di legno disposte a raggiera che
convergono verso il centro, dove c'è una sorta di obelisco
sopra un pilastro cubico di circa un metro di spigolo.
L'obelisco ha inciso dei geroglifici egizi lungo ogni lato,
immagini che questo fosse il tempio del rito egizio che il
barone fece realizzare.
C'è però qualcosa su una delle facce quadrate del pilastro di
sostegno, qualcosa che ti sorprende ancora di più.
Ti abbassi per vedere meglio: si tratta di uno strano
bassorilievo di forma circolare, suddiviso in un cerchio
centrale e due corone circolari...
[Prosegui. 300]
321
Invocando il Signore perché ti dia il coraggio e la forza
avanzi a piccoli passi verso il sarcofago di pietra, più ti
avvicini più avverti un'aura di angoscia e dolore, ti pare di
udire le urla di disperazione delle povere anime che sono
state rapite per essere date in pasto a questo demonio. Mani
invisibili ti si stringono attorno alla gola quando appoggi la
lampada sopra il coperchio della bara illuminando le
incisioni in aramaico, senti che non resisterai a lungo qua
sotto, devi fare in fretta.
Appoggi le mani contro il lato del coperchio, chiudi gli
occhi e inizi a spingere recitando una preghiera di
liberazione:
"O Gesù Salvatore, Signore mio e Dio mio, mio Dio e mio
tutto, che con il sacrificio della Croce ci hai redenti e hai
sconfitto il potere di satana, ti prego di liberarmi da ogni
presenza malefica e da ogni influenza del maligno."
Mentre il coperchio si smuove ti senti congelare sempre più,
come se fossi investito dal freddo glaciale della Giudecca,
avverti una presenza diabolica e soffocante sovrastarti,
mentre ti par sentire un latrato immondo provenire
dall'interno della bara di pietra, come il grugnito di un
branco di maiali impazziti.
Il terrore ti sta attanagliando e le forze di stanno
abbandonando, ma ti manca poco.

[Maledici lo spirito immondo che infesta questo luogo? 373]


[Benedici lo spirito immondo che infesta questo luogo? 345]

322
Ti trovi in un cimitero con tombe famigliari, lapidi, edifici
funebri, arbusti e grovigli di rovi infestanti.
L'edificio da cui stai uscendo è una piramide con sette facce
con la stella a sette punte sulla cuspide, te la lasci alle spalle
e ti incammini fuori di qui.
[Prosegui. 351]

323
Alzi le spalle: "Mi spiace, posso solo portare la mia
testimonianza."
Rygg mugugna: "Non sarà facile farsi dare il mandato, la
magistratura con i nobili ci va con i piedi di piombo. Vedrò
cosa potrà fare, grazie comunque."
Rygg ti ringrazia, prende la tua deposizione firmata, e se ne
va.
"Beh, direi che il mio lavoro qui è finito." dici a Padre Olin
alzandoti da tavola "Prenderò il primo aereo per Roma."
"Non finiremo mai di ringraziarla abbastanza, padre
Alessandro."
"Avrei dovuto fare di più." commenti amaramente.
"Spero tornerà a trovarci."
"Ma ha stroncato quel maledetto culto, anche se i suoi
seguaci non verranno perseguiti almeno non avremo più
vittime innocenti."
Annuisci.
"Tornerà a trovarci?"
"Non si può mai dire."
Più tardi, valige in mano, sali su un taxi diretto all'aeroporto
[Hai trovato la tomba di Babalon? 360]
[Non l'hai trovata? 332]

324
I ragazzi drizzano le orecchie: "E faresti un servizio su di
noi?" domandano.
Annuisci: "Certo, se volete che il pubblico sappia quello che
fate nei boschi la notte..."
"Non vogliamo l'anonimato," dice uno dei due "potrai usare
i nostri nomi di battaglia: Sammath e Naur, mentre la nostra
band si chiama Ered Lithui."
"Quando vogliamo fare?" domandi.
"Anche domani sera." risponde Sammath "Fatti trovare allo
stagno di Svartvann che si trova nei boschi delle colline a
nord di Trondheim alle 21."

Ora:
[Ti avvicini al tavolo di alcuni adolescenti chiassosi? 174]
[Esci dal locale? 250]

325
Chiudi la porta e rimetti il quadro al suo posto quando d'un
tratto senti delle voci dietro la porta in cima alle scale, c'è
qualcuno!
Pensa due numeri.
[Prosegui. 268]

326
[La loro somma è divisibile per 5? 335]
[La loro somma NON è divisibile per 5? 357]
327
Ora dei premere su uno dei numeri da 1 a 12 disposti in
senso antiorario.

[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 76 ]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]

Non sai cosa premere? Pensa due numeri e


[prosegui. 269]
oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]

328
Scatti verso la porta d'ingresso.
Pensa due numeri.
[Prosegui. 309]

329
Sei a Roma da un paio di giorni quando vieni convocato
dall'abate del tuo ordine.
"Dalla prelatura di Trondheim," ti dice scrutandoti da dietro
i suoi occhialini tondi "ci hanno fatto sapere che è stata
aperta un'indagine a carico della Contessa Thoronsen e dei
gentili ospiti, grazie alle prove da voi ritrovate. Rimane il
rammarico di non aver trovato quella tomba, il male non
dorme mai, padre Alessandro, e cova sotto le ceneri, prima o
poi ritornerà a farsi sentire."
"Avrei dovuto trovare quella tomba, mi dispiace."
"Siete giovane, padre Alessandro, avrete certamente
occasione di rifarvi. Ora è meglio se tornate ai vostri studi."
Saluti reverenzialmente l'abate e fai ritorno nella tua stanza.
BABALON
-FINE-

330
E' mattina inoltrata quando ti svegli nel tuo letto in casa di
Padre Olin, sei ancora provato per le fatiche della notte
passata ma sei pronto a raccontare tutto alla polizia.
Dopo esserti vestito scendi in soggiorno dove trovi Padre
Olin con l'agente Rygg della polizia di Trondheim.
Ti prendi tutto il tempo per raccontare al poliziotto gli eventi
della notte appena trascorsa cercando di non tralasciare
nulla.
Alla fine del tuo incredibile racconto l'agente ti chiede se hai
delle prove materiali, in quanto la tua testimonianza non è
sufficiente per chiedere un mandato di perquisizione.
[Hai trovato il diario del Barone Quisling o una delle
pellicole sui cui registravano le loro cerimonie? 372]
[Non hai trovato niente? 323]

331
Ti volti verso padre Olin: "Sbaglio o è la Contessa dello
Stramonio?"
Olin annuisce: "E' lei. Sarà un caso?"
"Dubito." commenti. "Sarà opportuno andarla a trovare al
più presto."
Lasciate la biblioteca e ritornare in auto.
[Prosegui. 212]
332
Sei a Roma da un paio di giorni quando vieni convocato
dall'abate del tuo ordine.
"Ho letto il vostro rapporto, padre Alessandro," ti dice
scrutandoti da dietro i suoi occhialini tondi "un culto
diabolico in piena regola da quanto ho letto, è un vero
peccato che siate riuscito a presentare nulla che convalidasse
la vostra testimonianza,
"Avrei dovuto trovare le prove per incastrarli, mi dispiace."
"E non avete nemmeno trovato quella empia tomba." il tono
dell'abate si fa severo "Siete giovane, padre Alessandro,
forse ho sopravvalutato le vostre qualità, credo abbiate
bisogno di fare dell'esperienza affianco a persone più
esperte. Ora è meglio se tornate ai vostri studi."
Saluti reverenzialmente l'abate e fai ritorno nella tua stanza.

BABALON
-FINE-

333
Sentite Elisabeth al telefono la quale vi dice che ha ben
presente chi sono quei tipi e che ne non le sono mai piaciuti,
ha sentito anche lei voci strane sul loro conto, che si trovano
con gente pericolosa a celebrare riti sulle colline, a dar fuoco
a chiese e che sono in contatto con quelli dell'Inner Circle di
Oslo tramite la loro band. Se sia tutta una scena per farsi
conoscere oppure sia tutto vero questo però non te lo sa dire.
[Vuoi andare lo stesso all'appuntamento? 391]

Oppure:
[Vuoi incontrare la Contessa ?14]
[Vuoi andare dalla governante del pastore Haugen? 17]

[Nessuna delle precedenti piste ti dice qualcosa o sei a un


punto morto? 7]
334
Qui al pian terreno ci sono solo stanze di servizio e della
servitù, le cucine, la dispensa, la sala lettura, la veranda,
niente che possa tornarti utile.
[Vuoi riprovare a cercare per la casa? 362]

Altrimenti puoi parlare con qualcuno degli invitati se ancora


non lo hai fatto:
[Ad un anziano nobile in alta uniforme? 312]
[A quello che sembra un vecchio professore? 251]
[Al cardinale Rasmussen? 137]

[Oppure ti ritiri in un angolo e attendi gli sviluppi della


serata? 150]

335
Scatti in direzione opposta ai tuoi inseguitori e ti metti a
correre come una lepre, scorgi in lontananza un cancello e lo
raggiungi
[Prosegui. 351]

336
Cerchi di fuggire ma inciampi in un arbusto e sbatti la testa
contro una pietra. Subito dopo ti senti afferrare da braccia
possenti e bloccato, una siringa spunta da sotto una tunica,
poi senti un'iniezione alla base del collo.
Senti le forze abbandonarti, non fai più resistenza, la vista si
annebbia e i suoni si fanno ovattati, l'ultima cosa che ricordi
è una voce di un uomo che chiede che farne di te, ma la
risposta ti giunge confusa, riesci solo a distinguere la voce
della contessa che dice: "Babalon."
Farai la stessa fine delle innocenti vittime per cui sei venuto
a cercare giustizia.
La tua vita termina qui.
337
[La loro somma è divisibile per 3? 154]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 305]

338
Nonostante la penombra e quegli uomini incappucciati alle
calcagna riesci a trovare una uscita secondaria attraverso la
veranda che ti porta all'aperto.
Fuori il freddo è pungente e il cielo è illuminato debolmente
da una pallida luna, continua a correre nell'erba mentre
dietro di te vedi altre figure incappucciate inseguirti.
Vedi a breve distanza l'ingresso di una fitta boscaglia e ti ci
butti dentro nella speranza di seminare i tuoi inseguitori.
[Prosegui. 295]

339
Ora mancano soltanto i pianeti.
Quale premi?

[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 311]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]

Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e


[prosegui. 299]
Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

340
[La loro somma è pari? 127]
[La loro somma è dispari? 368]

341
[La loro somma è divisibile per 3? 366]
[La loro somma NON è divisibile per 3? 303]

342
"Il Barone celò il sarcofago in un posto ben nascosto, ne era
molto geloso. Tanto che solo a pochi era permesso di
vederla, alla stampa aveva mostrato solo una copia, mentre
l'originale è sempre stato al sicuro... sotto terra, un luogo
adatto per una tomba, non crede?"

[Gli chiedi cosa c'è di vero di un culto della tomba? 382]

Oppure puoi avvicinarti


[A quello che sembra un vecchio professore? 251]
[Al cardinale Rasmussen? 137]

[O curiosare in giro per la casa. 362]

343
Incroci lo sguardo severo del maggiordomo: "Ciò è molto
sconveniente, reverendo. La contessa ha ordinato di
prendere provvedimenti."
Stai per rispondere qualcosa quando il maggiordomo si
sposta e d'improvviso spuntano alle sue spalle quattro
individui con tuniche e cappucci che ti balzano addosso per
bloccarti, capisci di essere in guai seri.
Pensa a due numeri da 1 a 20.
[Prosegui. 316]

344
Dopo circa quaranta minuti l'auto svolta ad un incrocio e
prende una strada secondaria che si inoltra ancora di più nel
bosco, in lontananza vedi delle luci, fino a sbucare in una
radura in cui svetta la villa nobiliare della Contessa
Thorensen. L'autista aziona un telecomando e la cancellata
di ferro si apre facendovi entrare.
Sceso dall'auto vieni accolto da un maggiordomo e fatto
entrare in casa, ti levi il cappotto e e fai il tuo ingresso
annunciato da uno degli uomini di servizio.
La hall di ingresso è molto grande e sfarzosa, vieni quasi
abbagliato dalla luce del lampadario ottocentesco che pende
dal soffitto, vedi una ventina di persone in abito da sera,
molti hanno un portamento elegante, da uomini d'affari o
politici, altri invece ti ricordano qualche vecchio professore,
ci sono delle giovani e affascinanti donne che
accompagnano uomini molto più anziani, e donne piene di
gioielli che certamente appartengono all'aristocrazia
norvegese.
Camerieri e cameriere vanno avanti e indietro dalla cucina
con vassoi distribuendo champagne, tartine di caviale,
ostriche e altre squisitezze.
Tra il folto gruppo di persone ne esce un alto prelato in veste
cardinalizia che ti viene incontro sorridendo: "Padre
Alessandro, la stavamo aspettando." ti dice porgendo la
mano con l'anello pastorale "io sono il cardinale
Rasmussen."
Saluti il cardinale con reverenza e baciandogli l'anello.
"Venga, padre, le presento la padrona di casa."
[prosegui. 89]
345
Con il poco fiato che ti rimane affronti lo spirito demoniaco
di Babalon: "Benedici Signore questa empia anima, nel
nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo." per un
attimo senti la morsa intorno al tuo collo allentarsi e il
coperchio della bara spostarsi sempre più, mentre spingi più
forti reciti un'ultima preghiera: "Signore Dio Nostro, o
Sovrano dei secoli, Onnipossente e Onnipotente, Tu che hai
fatto tutto e che tutto trasformi con la tua sola Volontà; Tu
che a Babilonia hai trasformato in rugiada la fiamma della
fornace, sette volte più ardente e che hai protetto e salvato i
tuoi Santi tre fanciulli; Tu che sei dottore e medico delle
nostre anime; Tu che sei la salvezza di coloro che a Te si
rivolgono, Ti chiediamo e Ti invochiamo, vanifica, scaccia e
metti in fuga ogni potenza diabolica, ogni presenza e
macchinazione satanica e ogni influenza maligna e ogni
maleficio o malocchio di persone malefiche e malvagie
operanti sul tuo servo. Signore Dio nostro, abbi
compassione della tua immagine e salva il tuo servo
Alessandro per l'intercessione della Madre di Dio e sempre
Vergine Maria, dei risplendenti Arcangeli e di tutti i tuoi
Santi. Amen!"
Allo scoccare dell'Amen il coperchio di pietra cade sul
pavimento andando in mille pezzi, ti sembra di udire l'eco di
un lontano grido disperato che si allontana, mentre ciò che
vedi all'interno della tomba secolare ti ghiaccia il sangue e ti
fa balzare all'indietro... quello che giace lì dentro non ha
nulla di umano, il tempo avrebbe dovuto ridurla in polvere,
qualunque cosa fosse, invece gli anni di riti blasfemi che
hanno tolto l'energia vitale di tanti ragazzi hanno rimpolpato
i resti immondi di questo empio simulacro addormentato
dagli albori del tempo, incarnato nel corpo di...uno
sciacallo!
[Prosegui. 370]
346
Non ci sono stagni con questo nome sulle colline, devi
esserti confuso.

[Vuoi incontrare la Contessa ?14]


[Vuoi andare dalla governante del pastore Haugen? 17]

[Nessuna delle precedenti piste ti dice qualcosa o sei a un


punto morto? 7]

347
Controlli alcune porte ma trovi solo camere da letto, se
avessi più tempo potresti controllare meglio, non ti stupiresti
di trovare passaggi segreti o porte nascoste, ma dei passi in
lontananza di obbligano a ritornare al piano di sotto.
[Prosegui. 362]

348
Dei rumori alle tue spalle ti fanno voltare, vedi delle figure
incappucciate avanzare tra gli edifici funebri e le lapidi del
cimitero. Devi assolutamente scappare da qui prima che ti
prendano.
Pensa a tre numeri da 1 a 20.
[Prosegui. 326]

349
[La loro somma è divisibile per 4? 352]
[La loro somma NON è divisibile per 4? 336]

350
Passi l'intero pomeriggio in meditazione e preghiera nella
cappellina della chiesa, chiedendo al Signore di guidarti in
questa missione che ti è stata affidata.
Quando sono le 19 una automobile dai vetri oscurati viene a
prenderti alla canonica. E' buio e la luna si vede a malapena
coperta dalla foschia, il freddo è pungente, e non hai una
piacevole sensazione quando sali in auto, qualcosa ti
convince poco, a partire dall'autista, un uomo che sorride a
tutta bocca ma che non dice una parola.
Lasciate presto la città per prendere la strada che risale sulle
colline, ben presto siete immersi nel buio dei freddi boschi
di conifere, hai come l'impressione che la notte vi stia
inghiottendo poco a poco.
[prosegui. 344]

351
Apri il cancello ed esci dal cimitero della famiglia Quisling
ringraziando il Signore per averti protetto.
Sebbene infreddolito, esausto e ferito ti incammini per i
boschi e dopo più di un'ora di cammino raggiungi la strada,
ti fermi qualche minuto a prendere fiato e poi prosegui verso
valle. Per tua fortuna dopo poco arriva alle spalle un camion
che trasporta tronchi, gli fai dei gesti e lui si ferma
immediatamente.
Sali a bordo e lo ringrazi, mezz'ora più tardi sei a
Trondheim, sano e salvo.
[Prosegui. 330]

352
Corri a perdifiato tra cespugli, arbusti e vecchi alberi, scivoli
giù per una breve scarpata fangosa e poi corri ancora, dopo
un quarto d'ora sei abbastanza certo di essere al sicuro. Dopo
più di un'ora di cammino raggiungi la strada, ti fermi
qualche minuto a prendere fiato e poi prosegui verso valle.
Per tua fortuna dopo poco arriva alle spalle un camion che
trasporta tronchi, gli fai dei gesti e lui si ferma
immediatamente.
Sali a bordo e lo ringrazi, mezz'ora più tardi sei a
Trondheim, sano e salvo.
[Prosegui. 330]

353
Ora dei premere su uno dei numeri da 1 a 12 disposti in
senso antiorario.

[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 76 ]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]

Non sai cosa premere? Pensa due numeri e


[prosegui. 269]
oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]

354
Oltre all'iscrizione in aramaico, che uno dei linguisti del
Barone tradusse: "Lei cavalca a cavalcioni la Bestia: nella
mano sinistra tiene le redini, che rappresenta la passione che
li unisce. Nella sua destra tiene in alto il calice, il Santo
Graal infiammato di amore e di morte. In questo calice, si
confondono gli elementi del sacramento del Aeon." c'era
incisa una stella a sette punte.
Il Barone Quisling la portò a casa sostenendo che fosse la
tomba della Meretrice Scarlatta dell'Apocalisse, costruì
all'interna della sua villa una sala interrata, che ricordava
una cripta medievale, e qui depose la tomba. Nei primi
tempi era possibile vedere la tomba, la aprì ai giornalisti e
agli studiosi per un certo numero di giorni all'anno, ma poi,
additando non specifici motivi di sicurezza, la chiuse.
Si disse che solo chi faceva parte del suo gruppo massonico
potesse vederla, e anche che veniva utilizzata in qualche rito
di magia sessuale crowleyana, ma di questo non si ebbero
mai prove concrete.
Alla sua morte la villa è passata alla nipote, la Contessa
Thorensen.

[Hai già incontrato questo nome? 331]


[E' la prima volta che lo senti? 306]

355
Devi esserti confuso, cerca meglio.
[Prosegui. 384]

356
Spegni immediatamente le luci della stanza e ti apposti
dietro la porta, senti delle voci in corridoio e dei passi, forse
ti stanno cercando. Li senti passare davanti alla porta mentre
il cuore ti batte all'impazzata, poi li senti allontanarsi e tiri
un sospiro di sollievo.

Ora:
[Guardi la libreria? 375]
[Controlli lo scrittoio? 258]
[Guardi i fogli sugli scaffali? 205]
[Torni di sotto? 362]
357
Cerchi di fuggire ma inciampi in un arbusto e cadi contro
una lapide. Subito dopo ti senti afferrare da braccia possenti
e bloccato, una siringa spunta da sotto una tunica, poi senti
un'iniezione alla base del collo.
Senti le forze abbandonarti, non fai più resistenza, la vista si
annebbia e i suoni si fanno ovattati, l'ultima cosa che ricordi
è una voce di un uomo che chiede che farne di te, ma la
risposta ti giunge confusa, riesci solo a distinguere la voce
della contessa che dice: "Portatelo giù."
Farai la stessa fine delle innocenti vittime per cui sei venuto
a cercare giustizia.
La tua vita termina qui.

358
La botola non si apre.
[Ricomincia la combinazione. 300]

359
"Non posso dirle molto, siamo una cerchia piuttosto ristretta
che può accedere alla sala in cui è nascosta la tomba, e
quanto riguarda il culto... in effetti esiste tutt'ora, è la
Contessa che ha ereditato il posto del Barone. Ma non mi
chieda di cosa si tratta, sono vincolato ad un patto di
sangue."
Ora puoi avvicinarti
[A quello che sembra un vecchio professore? 251]
[Al cardinale Rasmussen? 137]

[O curiosare in giro per la casa. 362

360
Sei a Roma da un paio di giorni quando vieni convocato
dall'abate del tuo ordine.
"Vi porto i sentiti ringraziamenti del Cardinale Colonna e
della prelatura di Trondheim, padre Alessandro," ti dice
scrutandoti da dietro i suoi occhialini tondi "un culto
diabolico è stato stroncato per merito vostro e anche sei i
suoi seguaci difficilmente saranno indagati abbiamo
comunque assestato un colpo importante."
"Avrei dovuto trovare le prove per incastrarli, mi dispiace."
"Siete giovane, padre Alessandro, avrete certamente
occasione di rifarvi. Ora è meglio se tornate ai vostri studi."
Saluti reverenzialmente l'abate e fai ritorno nella tua stanza.

BABALON
-FINE-

361
Ora dei premere su uno dei numeri da 1 a 12 disposti in
senso antiorario.

[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 339]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]

Non sai cosa premere? Pensa due numeri e


[prosegui. 269]
oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]

362
Sei convinto di poter trovare in questa casa le prove che
legano i suicidi alle attività del barone e del pastore Elefsen,
per ora hai solo degli indizi e delle congetture che sono tutte
da dimostrare, ma ritieni di essere nel posto giusto.
Approfittando della confusione puoi provare a girare per la
casa, nel caso venissi sorpreso potrai dire che stavi cercando
il bagno e che ti sei perso, una scusa banale ma che funziona
sempre.

[Resti al piano terra? 146]


[Sali al primo piano? 253]
[Cerchi l'ingresso per il piano interrato? 399]

363
"Lei sa perché mi trovo qui, eminenza?" domandi.
"Non di preciso," risponde titubando "so che è stato inviato
da Roma."
"Però sa che il mio Ordine viene interpellato solo in
situazioni molto gravi, e sa anche che se ho insistito per
essere qui ho un motivo più che valido."
"Sì, lo immagino."
"Allora mi dica: cosa ci fa lei con queste persone? Non
credo appartengano ad un gruppo di catechesi per adulti o di
filantropi cattolici."
Il cardinale si morde il labbro per il nervoso.

Pensa a due numeri da 1 a 20.


[Prosegui. 337]

364
[La loro somma è divisibile per 4? 338]
[La loro somma NON è divisibile per 4? 319]

365
Rimani affascinato quanto intimorito da questa costruzione,
si tratta di una piramide con sette facce, sulla cima, così
come impressa sulla porta di ferro, c'è la stella a sette punte.
Il cuore non smette di batterti forte, non solo per la fatica ma
anche perché hai l'impressione che qui dentro potresti
trovare tutte le risposte al mistero che si cela dietro il Barone
Quisling.
[Prosegui. 320]

366
Cerchi di riportare alla memoria i tuoi studi di astrologia
cercando un possibile collegamento con il culto di Babalon.
Questa figura è strettamente legata a Lucifero, il cui
significato letterale è "portatore di luce", che sia in
astrologia che in certi culti pagani, indica la "Stella del
Mattino" , cioè il pianeta che all'alba veniva identificato con
questo nome, proprio perché esso portava la luce del primo
mattino.

Quale premi?
[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]

Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

367
Cerchi un po' dappertutto ma non trovi nulla, poi d'un tratto
senti delle voci dietro la porta i cima alle scale, c'è
qualcuno!
Pensa due numeri.
[Prosegui. 268]
368
Il professore sbuffa, quasi offeso dalla tua domanda.
"Credo di averle raccontato anche troppo, reverendo."

Ora puoi avvicinarti


[Ad un anziano nobile in alta uniforme? 312]
[Al cardinale Rasmussen? 137]

[O curiosare in giro per la casa. 362

369
Con un colpo di fortuna apri una porta che dà su una rampa
di scale verso il basso. Sicuro che nessuno ti osservi scendi
di sotto.
[Sei già stato in cantina e hai trovato qualcosa? 265]
[E' la prima volta che scendi qui sotto o non avevi trovato
nulla? 384]

370
Ti rialzi in piedi, lo spirito è debole ma non è ancora
scomparso, afferri deciso la lampada ad olio e la getti dentro
la tomba, una potente fiammata sale fino alla volta del
soffitto poi, senza voltarti indietro, risali i gradini che ti
riportano alla sala ettagonale.
Quando spunti fuori dal passaggio nascosto trovi ad
aspettarti una dozzina di individui incappucciati che portano
il simbolo di Babalon sul petto.
"E' finita!" li avverti "I resti del vostro simulacro stanno
bruciando! Non c'è più una tomba da venerare, né più un
culto da celebrare, avete finito!"
Uno di quegli individui si fa avanti e si leva il cappuccio, è
la contessa Thorensen: "Che tu sia maledetto, Conte di
Cagliostro!"
"Le ho già detto che mi chiamo Padre Alessandro." rispondi.
"Non uscirai vivo da qui, morirai un poco alla volta quando
verrai sepolto vivo in terra sconsacrata."
"Non credo lo farete. Padre Olin sa che sono qui e il motivo
per cui sono qui, se sparissi farà intervenire la polizia e
domani ribalteranno tutta la vostra tenuta da cima a fondo,
scopriranno tutte le vostre pratiche segrete. Forse non
riusciranno ad incolparvi delle morti di quei poveri ragazzi,
ma lo scandalo vi colpirà tutti quanti."
Uno degli uomini incappucciati si avvicina alla contessa: "Il
prete ha ragione," dice con tono allarmato "dobbiamo
lasciarlo andare, sarà il male minore. Sarà la sua parola
contro la nostra, nessuno gli crederà."
La contessa digrigna i denti: "Se ne vada, Cagliostro, lasci
immediatamente il nostro paese e non si faccia più
rivedere." poi con gesto della mano fa spostare gli uomini
dietro di lei lasciando passare.
Infreddolito e stremato esci dalla porta di ingresso tirando
un sospiro di sollievo.
[Sei arrivato qui dal passaggio segreto della villa? 322]
[Sei arrivato qui attraversando i boschi? 26]

371
Sebbene gli stessi Mayhem lo abbiamo negato, attorno
all’Inner Circle e all’Helvete si creò un movimento che
andava oltre la musica, cercava anzi di mettere in pratica
quanto proclamato nei testi delle loro canzoni, fu così che
iniziarono vere e proprie aggressioni a membri di band
scandinave estreme che erano considerate “non genuine”,
estreme solo di facciata e per spettacolo, niente più.
Ma soprattutto ad inizio degli anni ’90 si scatenò una vera e
propria serie di incendi a chiese e luoghi di culto (tra cui
quella della chiesa medievale Stavkirke di Fantoft, i cui resti
fumanti divennero la copertina dell’EP “Aske” di Burzum,
alias Vikernes), profanazione di cimiteri, furti di addobbi
clericali, imbrattamenti e danneggiamenti vari.
Mentre l’opinione pubblica si scandalizzava e si allarmava
per questi scempi di cui non si trovava la ragione se non un
forte sentimento anticristiano, la polizia iniziò ad indagare
senza però arrivare ad una reale conclusione.
Fu lo stesso Vikernes, durante un’intervista, a rilasciare
particolari noti solo alle forze dell’ordine dell’incendio di
Fantoft, intervista che ovviamente portò al suo fermo che
durò sei settimane, prove concrete però non furono trovate e
dopo il suo rilascio la sua popolarità tra i seguaci dei Circle
divenne anche superiore a quella di Euronymous.

Ora puoi leggere:


[Le origini del Black Metal. 193]
[Morti, omicidi e suicidi nel Black Metal. 62]
[L'Unblack Metal. 93]
[BACKMASKING: realtà o leggenda? 239]

Oppure:
[Sfogli gli anni '70? 241]
[Sfogli gli anni '80? 20]
[Torni da Gunner? 200]

372
Consegni all'agente Rygg le prove che hai trovato alla villa:
"Questo dovrebbe essere sufficiente per un mandato."
Rygg ti ringrazia, prende le prove che gli hai consegnato e la
tua deposizione firmata, e se ne va.
"Beh, direi che il mio lavoro qui è finito." dici a Padre Olin
alzandoti da tavola "Prenderò il primo aereo per Roma."
"Non finiremo mai di ringraziarla abbastanza, padre
Alessandro."
"Ho fatto solo il mio dovere."
"Spero tornerà a trovarci."
"Non si può mai dire."
Più tardi, valige in mano, sali su un taxi diretto all'aeroporto
[Hai trovato la tomba di Babalon? 400]
[Non l'hai trovata? 329]

373
Con il poco fiato che ti rimane affronti lo spirito demoniaco
di Babalon: "Lontana da me, bestia immonda! Sii maledetta
tu e la tua empia genia! Che tu possa bruciare tra le fiamme
del tuo stesso padrone!"
D'improvviso, come ravvivato da una potente fiammata, lo
spirito demoniaco ti assale come un vento impetuoso, cadi a
terra mentre senti mani invisibili che ti stringono la gola
sempre di più, sempre di più, sempre di più...
Nel momento più importante hai dimenticato che i demoni
non temono le maledizioni, bensì se ne nutrono, e il tuo
anatema ha rinvigorito lo spirito dandogli la forza ti
sconfiggerti.
Muori qui sotto, ad un passo dalla vittoria sulle forze del
male.
374
Quale premi?

[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]

Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e


[prosegui. 341]

Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

375
Nella libreria riconosci parecchi libri di occultismo, magia,
astrologia e alchimia: da Papus a Elifas Levi, da Aleyster
Crowley a John Dee, da Shwaller De Lubicz a Fulcanelli.
Alcuni sono libri che si possono trovare in librerie
specializzate, altri invece sono piuttosto vecchi e devono
provenire da qualche collezione privata.
Sei sempre rimasto affascinato da questo genere di libri, e
molti sono stati oggetto di tuoi studi, ma al momento non
puoi fermarti per leggere alcunché che non centri con la tua
indagine.
Pensa a due numeri.
[Prosegui. 159]
376
Davanti a te si erge l'ingresso del cimitero di famiglia dei
Quisling, da dietro la cancellata in ferro battuto vedi decine
di lapidi, case tombali, statue e, al centro, quello che sembra
un edificio a forma di piramide alto almeno cinque metri,
sulla cui cuspide svetta una stella a sette punte.
Noti che il cancello è aperto.
[Vuoi entrare? 317]
[Cerchi un'altra strada per fuggire? 397]

377
Ti lanci verso l'ingresso del sotterraneo.
Pensa due numeri.
[Prosegui. 275]

378
La porta si apre e senti qualcuno scendere le scale, cerchi di
nasconderti ma è praticamente impossibile.
"Sta cercando qualcosa, signore?" ti volti incontrando lo
sguardo severo del maggiordomo.
Ti scusi sostenendo di esserti perso mentre cercavi il bagno.
[E' la prima volta che vieni sorpreso? 149]
[Sei già stato sorpreso in giro? 343]

379
La botola non si apre.
[Ricomincia la combinazione. 300]

380
Devi esserti confuso, cerca meglio.
[Prosegui. 384]
381
La botola non si apre.
[Ricomincia la combinazione. 300]

382
Lo sguardo del colonnello si fa severo: "Chi gliene ha
parlato?"
Alzi le spalle: "Devo averlo letto in qualche vecchio articolo
di giornale, la cosa mi ha incuriosito."

Pensa a due numeri da 1 a 20.


[Prosegui. 129]

383
[La loro somma è divisibile per 3? 183]
[la loro somma NON è divisibile per 3? 271]

384
Se pensavi di trovare qui sotto un tempio massonico o
qualcosa del genere ti sei sbagliato, ti trovi in un ampio
scantinato pieno di vecchi arredi, vecchie sedie, quadri,
statue mezze rotte, lampadari, scatoloni con chincaglierie,
suppellettili, ciarpame e anticaglie varie.
[Vuoi rovistare rischiando di essere sorpreso da qualcuno?
267]
[Torni al piano terra? 362]

385
Non resisti un secondo di più in questo luogo maledetto, ti
volti e scatti verso la porta.
Non appena la apri vedi delle figure incappucciate avanzare
tra gli edifici funebri e le lapidi del cimitero, mentre un
rumore alle tue spalle ti fa trasalire: da una botola nel
pavimento ne stanno uscendo altri, sei quasi in trappola!
Devi assolutamente scappare da qui prima che ti prendano.
Pensa a tre numeri da 1 a 20.
[Prosegui. 326]

386
[La loro somma è pari? 167]
[La loro somma è dispari? 247]

387
Non resisti in questo luogo un solo secondo di più, senza
voltarti indietro, risali i gradini che ti riportano alla sala
ettagonale.
Quando spunti fuori dal passaggio nascosto trovi ad
aspettarti una dozzina di individui incappucciati che portano
il simbolo di Babalon sul petto, non hai vie di fuga, sei in
trappola.
Cerchi di difenderti ma sono in troppi vieni afferrato da
braccia possenti e bloccato, una siringa spunta da sotto una
tunica, poi senti un'iniezione alla base del collo.
Senti le forze abbandonarti, non fai più resistenza, la vista si
annebbia e i suoni si fanno ovattati, l'ultima cosa che ricordi
è una voce di un uomo che chiede che farne di te, ma la
risposta ti giunge confusa, riesci solo a distinguere la voce
della contessa che dice: "Portatelo giù."
Farai la stessa fine delle innocenti vittime per cui sei venuto
a cercare giustizia.
La tua vita termina qui.

388
Ora dei premere su uno dei numeri da 1 a 12 disposti in
senso antiorario.
[1 278]
[2 374]
[3 73]
[4 143]
[5 181]
[6 301]
[7 76 ]
[8 263]
[9 95]
[10 112]
[11 148]
[12 390]

Non sai cosa premere? Pensa due numeri e


[prosegui. 269]
oppure
[ricomincia la combinazione da capo. 300]

389
"Molti di noi ne facevano parte, anche se si trattava più di
un'occasione per ritrovarci tra vecchi amici che parlavano di
cose ammuffite e vecchi tomi perduti."

[Chiedi al professore quando ha conosciuto il Barone


Quisling? 97]

Oppure puoi salutarlo e avvicinarti


[Ad un anziano nobile in alta uniforme? 312]
[Al cardinale Rasmussen? 137]

[O curiosare in giro per la casa. 362

390
Quale premi?

[Sole. 398]
[Mercurio. 283]
[Venere. 87]
[Terra. 379]
[Luna. 151]
[Marte. 187]
[Giove. 163]
[Saturno. 259]
[Urano. 302]
[Nettuno. 358]
[Plutone. 381]
[Cerere. 78]

Non sai cosa premere? Pensa a due numeri e


[prosegui. 341]

Oppure
[Ricomincia la combinazione. 300]

391
Ti fai prestare l'auto da Padre Olin e ti rechi
all'appuntamento nei boschi.
Ti incontri con Sammath e Naur al posto previsto, hanno il
volto dipinto come i musicisti black metal e indossano una
tunica nera, ne hanno una anche per te.
"Tu resta in fondo e non fare nulla, qualcuno cosa accada.
Non filmare, non fare foto, nulla, o ci lasci la pelle." ti
intimano i due ragazzi. "Ok, seguici."
Segui questi due individui per circa duecento metri, in una
piccola radura vicino ad uno stagno, qui ci sono un'altra
ventina di individui abbigliati e truccati come i due ragazzi,
sorreggono candele rosse e bianche e mormorano una
qualche sorta di litania che non comprendi.
Poco dopo arriva quello che sembra il sacerdote con una
tunica e una maschera sul volto che inizia quella che sembra
una messa nera.
Ti rendi subito conto di trovarti ad assistere ad un tipico
rituale di satanismo acido, dove gruppi di giovani (spesso
minorenni), senza una vera e propria organizzazione,
realizzano rituali satanici "fatti in casa" ispirati da film,
trasmissioni televisive, fumetti e, mai come in questo caso,
da certa cultura musicale. Sotto l'influsso di droghe questi
ragazzi venerano Satana, compiono riti di sangue, talvolta si
autoinfliggono ferite, e altre amenità.
Dopo solo venti minuti di questo scempio ti allontani e fai
ritorno all'automobile, fai ritorno a casa contrariato, non è
questa la pista giusta per la tua indagine.

Il mattino dopo riprendi la tua indagine.


[Vuoi incontrare la Contessa ?14]
[Vuoi andare dalla governante del pastore Haugen? 17]

[Nessuna delle precedenti piste ti dice qualcosa o sei a un


punto morto? 7]

392
"Sta cercando qualcosa, signore?" ti volti di scatto
incontrando lo sguardo severo del maggiordomo.
Ti scusi sostenendo di esserti perso mentre cercavi il bagno.
[E' la prima volta che vieni sorpreso? 149]
[Sei già stato sorpreso in giro? 343]
393
Il tunnel avanza dritto per diverse centinaia di metri, per
terra ci sono residui di cera colata, a significare che è un
passaggio usato di frequente. Dopo una camminata di una
decina di minuti raggiungi dei gradini che salgono in alto
dove vedi una botola.
Con attenzione sollevi un poco la botola, dalla fessura vedi
una debole luce che illumina una sala vuota. Sicuro che non
ci sia nessuno esci per ritrovarti in uno strano posto...
[Prosegui. 320]

394
Togli il quadro che nasconde il passaggio, prendi una
candela e la accendi con i fiammiferi, infine, con il cuore
gonfio di emozione, ti addentri nell'oscuro passaggio
sotterraneo.
[Prosegui. 393]

395
Ti viene in mente che il segno zodiacale potrebbe
corrispondere a quello in cui cade il giorno di Babalon.
[Ritorna alla botola e fai una scelta. 300]

396
Mentre rovisti senti uno sbuffo d'aria provenire da dietro un
quadro appoggiato alla parete.
Ti avvicini e lo sposti, dietro c'è una porta nascosta.
Apri la porta e trovi un lungo corridoio buio scavato nel
terreno, su un vecchio mobile ci sono delle candele e una
scatola di fiammiferi.
[Ti inoltri nel passaggio segreto? 270]
[Preferisci cercare altri indizi e tornare dopo? 325]
397
Corri lungo la cancellata che delimita il cimitero per poi
reinoltrarti nella boscaglia sperando di seminare i tuoi
inseguitori.
Pensa a due numeri da 1 a 20.
[Prosegui. 349]

398
La botola non si apre.
[Ricomincia la combinazione. 300]

399
Ti dilegui dal salone d'ingresso senza farti notare e vai in
cerca dell'accesso al seminterrato.
Pensa a due numeri compresi da 1 a 20.
[Prosegui.257 ]

400
Sei a Roma da un paio di giorni quando vieni convocato
dall'abate del tuo ordine.
"Vi porto i sentiti ringraziamenti del Cardinale Colonna e
della prelatura di Trondheim, padre Alessandro," ti dice
scrutandoti da dietro i suoi occhialini tondi "avete fatto
davvero un ottimo lavoro, un culto diabolico è stato
stroncato per merito vostro e i suoi seguaci saranno indagati
nonostante la loro appartenenza all'alta società norvegese."
"Io sono solo un umile servo di Dio e suo strumento nella
lotta contro il male, venerabile Abate." rispondi
rispettosamente.
"Tornate pure ai vostri studi," ti congeda "ma si tenga
sempre pronto. Il Signore ci manda come pecore in mezzo ai
lupi; e dobbiamo essere sempre prudenti come i serpenti e
puri come le colombe."
Saluti reverenzialmente l'abate e fai ritorno nella tua stanza.

Complimenti, hai portato a termine la missione nel migliore


dei modi, ma tieniti pronto perché presto potresti essere
nuovamente chiamato a combattere nell'eterna lotta contro il
Male.

BABALON
-FINE-