Sei sulla pagina 1di 4

3.

1 SELEZIONE DI OGGETTI

Parte 3 Per indicare ad AutoCAD su quali oggetti già esistenti


COMANDI si intende operare, bisogna farne la selezione.
DI MODIFICA I comandi in corso o successivi alla selezione agiranno
solo sugli oggetti selezionati.

1 1
Quando un comando chiede di selezionare gli oggetti,
il puntatore assume una forma diversa dal solito: diviene
un quadratino. Si possono quindi selezionare uno o
più oggetti con clic successivi su di essi.

Oltre a questa modalità di selezione ne esistono altre


funzionali a selezioni più complesse.

NOTA BENE
Quando un oggetto è selezionato, il suo aspetto viene
modificato (linee puntinate) e sul suo contorno appaiono
dei quadratini colorati (chiamati Grip) sui punti principali
dell'entità. I grip consentono di agire direttamente
sull'oggetto per modificarlo, secondo modalità che
verranno illustrate in seguito.

Sammarone, Disegno © Zanichelli editore 2010


3.1.1 MODALITÀ DI SELEZIONE

Parte 3 Oltre alla selezione diretta, singola o multipla mediante Quando il dialogo richiede la selezione di oggetti, si
uno o più clic su sugli oggetti da selezionare, si può possono indicare anche altre modalità, digitando le
COMANDI
DI MODIFICA operare una selezione con le seguenti modalità: lettere maiuscole e dando INVIO:
• Ultimo: seleziona l'ultimo oggetto disegnato;
• Finestra: si può tracciare una finestra rettangolare • Tutto: seleziona tutti gli oggetti del disegno;
1 1
individuata da due clic in diagonale da sinistra verso
destra; saranno selezionati tutti gli oggetti completa-
• iNTercetta: consente di sele-
zionare gli oggetti intersecati
mente racchiusi dalla finestra; da una spezzata tracciata con
il puntatore;
• FPoligono: consente di definire
un poligono che seleziona tutte Selezione con iNTercetta
nota bene le entità da esso racchiuse;
Se il dialogo • IPoligono: si può definire un
richiede la Tracciando una finestra da sinistra verso destra vengono poligono che seleziona tutte le
selezione di selezionati solo gli oggetti completamente racchiusi in essa.
entità da esso racchiuse oppu-
oggetti e si
digita il
re intersecate;
carattere ?, si • Interseca: con due clic in diagonale da destra verso • RIMuovi: rimuove un oggetto
ottiene la sinistra, si individua un rettangolo che seleziona gli dal gruppo di selezione; questa
visualizzazio oggetti racchiusi o intersecati dalla finestra. opzione si può attivare anche Selezione con Ipoligono
ne di tutte le selezionando un oggetto men-
opzioni di tre si tiene premuto il tasto
selezione.
Maiuscole.

Quando si è ultimata la selezione richiesta da un


Tracciando una finestra da destra verso sinistra si comando bisogna dare INVIO per procedere nella ese-
selezionano gli oggetti racchiusi o intersecati da essa. cuzione del comando stesso.

Sammarone, Disegno © Zanichelli editore 2010


3.1.2 SELEZIONE RAPIDA

Parte 3 Oltre alle modalità di selezione AutoCAD presenta un Nella finestra mostrata a sini-
COMANDI utile strumento di selezione secondo criteri definiti dal stra, a scopo di esempio, sono
DI MODIFICA disegnatore: la selezione rapida. stati indicati i criteri per sele-
zionare nell'intero disegno tut-
Nel menu Strumenti il comando SELEZIONE RAPIDA apre te le linee di colore rosso, da
1 1
la finestra Selezione rapida con diverse caselle
provviste di elenchi (a discesa oppure già aperti):
aggiungere a una selezione
già in corso.

• Applica a: permette di indicare se la selezione riguarda


l'intero disegno o un gruppo di oggetti da selezionare
dopo un clic sul pulsante a destra della casella;
nota bene
• Tipo di oggetto: nell'elenco a discesa appare sempre
L'icona la voce Multiplo (si selezionano vari tipi di oggetto
che appare in Nella figura a destra invece
molte finestre
con particolari proprietà) oltre a tutti i tipi esistenti nel sono stati immessi i criteri per
(tra cui la disegno (linee, cerchi, ecc.); selezionare tutti i cerchi di
finestra • Proprietà: mostra le diverse proprietà del tipo di raggio >10.
Proprietà), oggetto indicato sopra;
attiva la • Operatore: nell'elenco a discesa si può indicare
Selezione l'operatore logico (=Uguale a, oppure <Minore di);
rapida e
l'apertura della
• Valore: permette di digitare un valore oppure mostra
sua finestra. variabili esistenti nel disegno (per esempio i diversi
colori usati).

Nella sottostante area Come applicare si può attivare Nella figura a sinistra sono
l'opzione Includi/Escludi nel nuovo gruppo di sele- stati immessi i criteri per se-
ESERCIZI
zione; l'ultimo pulsante Aggiungi a gruppo di sele- lezionare tutte le entità appar-
ES 3.01
zione corrente consente di fare selezioni additive. tenenti al Layer 1.
ES 3.02
Con OK si chiude la finestra e si attua la selezione.

Sammarone, Disegno © Zanichelli editore 2010


3.1.3 SELEZIONE CICLICA

Parte 3 Talvolta gli oggetti disegnati sono sovrapposti e si


COMANDI trovano difficoltà a selezionare uno di quelli sottostanti;
DI MODIFICA la selezione ciclica risolve questo problema.

Quando viene chiesta da un comando la selezione di


1 1
un oggetto, se si preme il tasto CTRL, si clicca sugli
oggetti sovrapposti e si rilascia il tasto CTRL, viene
attivata la modalità di Selezione ciclica.
Nella Barra dei comandi appare la conferma
<Cìclo attivato>:

Con clic successivi sullo stesso punto vengono via via


evidenziati tutti gli oggetti sovrapposti (uno alla volta);
quando si è individuato quello desiderato si preme il
tasto INVIO, interrompendo la selezione ciclica e
selezionando l'ultimo oggetto indicato.

Questa selezione è detta ciclica perchè ogni clic evi-


denzia uno degli oggetti sovrapposti, procedendo fino
all'esaurimento di essi, per poi ricominciare dal primo.

NOTA BENE
Con un doppio clic su un oggetto appare la finestra
Proprietà che mostra le diverse proprietà dell'oggetto
selezionato (tipo di oggetto, colore, layer, tipo di linea,
dimensioni, posizione, ecc.). La finestra Proprietà
durante la selezione ciclica può aiutare ad individuare
l'oggetto desiderato.

Sammarone, Disegno © Zanichelli editore 2010