Sei sulla pagina 1di 1

Comportamento meccanico dei terreni a rottura

Il termine c' serve a quantificare la resistenza al taglio del terreno eventualmente presente nella condizione
σn=0. Un valore di c’ maggiore di zero è tipico di terreni sovraconsolidati costituiti da una frazione
significativa di argilla. I granuli costituiti da minerali argillosi, di forma lamellare, sviluppano significative
forze di superficie, di natura elettrostatica, che si oppongono al reciproco movimento. Nei terreni
prevalentemente sabbiosi e ghiaiosi c’ tende a assumere un valore prossimo a zero. Motivo per cui queste
tipologie di terreno vengono definite incoerenti.