Sei sulla pagina 1di 12

a cura di A.

Bolzoni

LIBRO DI ITALIANO PER STUDENTI STRANIERI

A.Arbitrio M.G. Bevilacqua S.Fornara A.Guaita S. Khalil

EDUCAZIONE CIVICA
Facile Facile Educazione Civica
a cura di A. Bolzoni
A.Arbitrio, M.G. Bevilacqua, S.Fornara, A.Guaita, S. Khalil

Coordinamento Redazionale: Paolo Cassiani

Nina Edizioni
www.ninaedizioni.it

La realizzazione di un libro è un'opera complessa.


Nonostante controlli su testi e immagini siano numerosi, è possibile
che ci siano errori.
Saremo grati sin da ora per le vostre segnalazioni:
didattica@ninaedizioni.it

Immagini di copertina e interne: shutterstock.com - pixbay.com


1000 Words - Aleksandar Mijatovic - Andrey_Popov - auremar - Aykut Erdogdu - bonchan - Brent Hofacker - ChiccoDodiFC - DenisNata - Djomas - Dmitry Kalinovsky - dotshock -
Elnur - Faberr Ink - Freer - GIANLUCA_BASILE - Iakov Filimonov - jocic - jordache - JPC-PROD - Kzenon - Ljupco Smokovski - lorenzo gambaro - Martin Novak - MIGUEL GARCIA
SAAVEDRA - Minerva Studio - Naeblys - ndphoto - nessa_flame - njaj - Olesia Bilkei - Olga Mikhalkina - Olha Vysochynska - PANYA KUANUN - Paolo Bona - PathDoc - Photographee.
eu - Piotr Marcinski - Rafa Irusta - Rawpixel - Rustle - Sideways Design - simone de sanctis - stockcreations - StockPhotosLV - sylv1rob1 - Tom Gowanlock - Tom Wang - Tyler Olson
- Vinko93 - vovan - wavebreakmedia - withGod - Wolna - XDmitry Kalinovsky - xuanhuongho.
Si ringrazia la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e Bibliobus Milano per le immagini di pag. 44.
introduzione
Nell’ambito dei piani regionali del Fondo Europeo per l’integrazione dei cittadini non comunitari, i docenti Enaip
impegnati nei corsi di italiano per stranieri hanno seguito un percorso di accompagnamento didattico condotto
da Antonella Bolzoni, finalizzato alla produzione di materiali didattici per l’educazione civica, da cui è scaturito il
presente testo.
La Fondazione Enaip Lombardia, nata come struttura coordinata di ENAIP (Ente ACLI Istruzione Professionale),
è un’Agenzia di servizi formativi e per il lavoro che opera con finalità sociali e senza fini di lucro per favorire lo
sviluppo culturale, professionale e civile delle persone, l’integrazione sociale dei soggetti maggiormente esposti
a rischio di marginalità, la crescita delle economie territoriali e delle imprese a livello locale, lo sviluppo del
Terzo settore e delle organizzazioni sociali. Le attività ed i servizi sono realizzati, in convenzione con Regione
Lombardia, Ministero del Lavoro e Programmi comunitari.
Ogni anno si iscrivono e partecipano alle attività promosse da Enaip Lombardia circa 25.000 utenti. Nell’ambito
delle attività di formazione e di erogazione di servizi di orientamento, stage ed accompagnamento al lavoro di
persone adulte (disoccupati, in difficoltà occupazionale, occupati), particolare attenzione è rivolta alle persone
straniere.
Fondazione Enaip Lombardia opera sul territorio regionale con una rete di 27 sedi operative, tutte accreditate
nell’Albo regionale per i Servizi di Istruzione e Formazione professionale; venti di queste sono accreditate nell’Albo
regionale per i Servizi al lavoro.

Facile Facile Educazione Civica sviluppa i temi di educazione alla cittadinanza, in linea con le indicazioni
ministeriali e saldamente legati ai concreti bisogni quotidiani di integrazione linguistica e socio-culturale dei nuovi
cittadini.
I contenuti sono sviluppati in unità didattiche complete, ricche di attività finalizzate non solo all’acquisizione dei
contenuti, ma anche allo sviluppo delle competenze linguistiche e all’arricchimento lessicale.
Ogni unità offre al lettore un percorso induttivo suddiviso in fasi chiaramente segnalate dalle sezioni che la
compongono. Il lettore è stimolato, attraverso compiti diversificati, a conoscere i suoi diritti e doveri, a rendersi
autonomo nell’affrontare i suoi bisogni quotidiani e a confrontarsi con i compagni, arricchendo così la sua
consapevolezza e sensibilità interculturale.

autori
Antonella Bolzoni da 20 anni insegna italiano nei contesti migratori. Ha insegnato in ambito accademico
(Università delle Scienze Umane Al Manar di Tunisi e Politecnico di Milano) e aziendale. Ha pubblicato diversi
contributi sulle metodologie didattiche e materiali didattici di italiano L2. Svolge attività di consulenza e formazione
in glottodidattica.
Alessandro Arbitrio, Silvia Fornara, Maria Giovanna Bevilacqua, Anna Guaita sono docenti Enaip con
pluriennale esperienza nell’insegnamento dell’italiano a minori e adulti stranieri. Shamima Khalil è medico
pediatra e mediatrice linguistico-culturale.

Per il suo attento supporto professionale e umano, si ringrazia Marina Cecchi, direttora referente dell’area sociale della
Fondazione EnAIP Lombardia, che ha coordinato con dedizione e passione le diverse edizioni dei progetti VIVERE IN ITALIA
Per la parte organizzativa e amministrativa, il gruppo di lavoro ha trovato in Paola Birolini e Roberta Masola, (rispettivamente:
Responsabile e Referente amministrativa del progetto), pieno supporto e collaborazione.
Per la traduzione del capitolo 7 in arabo, inglese e francese, si ringrazia Shaimaa Khalil.
Si ringraziano per la gentile consulenza:
per il capitolo 3 Dott.ssa Chiara Sommaruga, medico del lavoro;
per il capitolo 6 il Dott. Andrea Bruni - Comune di Lodi, Ufficio Relazioni con il Pubblico e Comunicazione;
per il capitolo 8 la Dott.ssa Paola Sinigaglia – Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base
Cellulosica);
per il capitolo 9 il Dott. Roberto Avanzi, Agenzia delle Entrate e Dottor Mauro Imparato, commercialista.

Per la preziosa e accurata revisione dei testi, si ringrazia di cuore Paolo Cassiani, docente, autore di numerose pubblicazioni
di italiano L2 e redattore di Nina Edizioni.

Copyright © 2015 Nina S.r.l., Pesaro. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo volume può essere riprodotta, memorizzata o trasmessa
in alcuna forma e con alcun mezzo, elettronico, meccanico, video, in disco, in fotocopia o in altro modo, senza l’autorizzazione scritta dell’Editore.
Nina S.r.l. - Pesaro. info@ninaedizioni.it - www.ninaedizioni.it - Progetto grafico: seta -

3 tre
FACILE FACILE INDICE

benvenuti in Europa

1 - L'Europa
- L’Unione Europea
AUTORI
Alessandro Arbitrio
- La nascita dell'Unione Europea Silvia Fornara
- Gli organi politici dell'Unione Europea

benvenuti in Italia

2 - L’Italia
- La nascita della Repubblica
- I poteri dello Stato Italiano
AUTORI
Alessandro Arbitrio
Silvia Fornara
- La Costituzione Italiana
- Articoli della Costituzione:
1: la democrazia. 3: l’uguaglianza dei cittadini. 8: la libertà di religione.
12: la bandiera italiana. 29: il matrimonio.

vado in Comune

3 - Il Comune e i suoi servizi


- Gli uffici principali del Comune
- Come compilare un modulo
AUTORE
Maria Giovanna
Bevilacqua
- La carta di identità

a scuola in Italia

4 - L’articolo 34 della Costituzione: il diritto allo studio


- Il sistema scolastico italiano
- L’Università in Italia
AUTORI
Alessandro Arbitrio
Silvia Fornara
- I C.P.I.A.

lavorare in Italia

5 - Le professioni e i settori lavorativi


- Racconto la mia esperienza professionale AUTORE
- Gli articoli 4, 36, 37 della Costituzione: il diritto al lavoro e le condizioni di lavoro Antonella Bolzoni
- I Sindacati dei lavoratori
- Il Curriculum Vitae e la sua compilazione
- I contratti di lavoro
- Gli annunci di lavoro
- Come cercare lavoro

quattro 4
INDICE FACILE FACILE

come stai?

6
- Il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) AUTORI
- L’articolo 32 della Costituzione: il diritto alla salute Alessandro Arbitrio
- I medici specialisti Silvia Fornara
- I servizi di emergenza per la salute
- La tessera sanitaria
- Il Consultorio familiare

tutti in biblioteca!

7 - Cosa è una biblioteca


- Cosa trovo in biblioteca
- Come si usano i servizi della biblioteca
AUTORE
Antonella Bolzoni
- Compilare un modulo di iscrizione alla biblioteca

dove lo butto?

8 - La raccolta differenziata: le regole


- L’importanza della raccolta differenziata AUTORE
Antonella Bolzoni
- I servizi per la raccolta dei rifiuti
- Il sistema del riciclo

diritti e doveri: le tasse!

9 - Diritti e doveri dei cittadini


- Obblighi fiscali e tasse AUTORE
Antonella Bolzoni
- L’articolo 53 della Costituzione: le tasse
- Perché è importante pagare le tasse
- I servizi del CAF e il modello ISEE

numeri utili

10 - Cosa sono i numeri di emergenza e a cosa servono


- I principali numeri di emergenza
AUTORI
Anna Guaita
- Gli operatori dei servizi di emergenza Shaimaa Khalil
- Come telefonare ai numeri di emergenza

5 cinque
facile facile
EC

sei 6
unità 8
dove lo butto?

PARLA CON I TUOI COMPAGNI

Cosa fa questa famiglia?


Perché?

Butta questa spazzatura! Scrivi le


GIOCA parole sotto il bidone giusto.

BICCHIERE DI VETRO, BANANA, GIORNALE, BOTTIGLIE DI PLASTICA, PANNOLINI,


PESCE, UOVO, LIBRO, PANE, GOMMA, BISCOTTO, ASTUCCIO, VASO DI VETRO, BORSA,
BIGLIETTO DEL TRENO, GIOCATTOLI DEI BAMBINI, BUSTINA DEL TE’, CIABATTE.

1 2 3 4 5

CARTA PLASTICA VETRO UMIDO/ORGANICO INDIFFERENZIATO/SECCO

....................................... ....................................... ....................................... ....................................... .......................................


....................................... ....................................... ....................................... ....................................... .......................................
....................................... ....................................... ....................................... ....................................... .......................................
....................................... ....................................... ....................................... ....................................... .......................................
....................................... ....................................... ....................................... ....................................... .......................................
....................................... ....................................... ....................................... ....................................... .......................................
....................................... ....................................... ....................................... ....................................... .......................................
quarantasei 46
DIZIONARIO Trova il significato giusto e COLLEGA.

RiFIuti spazzatura Dividere i rifiuti in famiglie uguali: per esempio


mettere tutta la plastica in un bidone e il vetro in
un altro bidone.
Riciclare
I rifiuti grandi e pesanti come gli elettrodomestici
Fare la raccolta e i pezzi di arredamento.
differenziata
Un numero di telefono per avere informazioni;
RifiFIuti quando chiami non spendi niente: è gratis.
Indifferenziati Trasformare un rifiuto in un'altra cosa, per
secchi esempio la carta del giornale diventa un
quaderno.
RiFIfiuti
ingombranti I rifiuti che non si possono riciclare e vanno tutti
insieme.
Piattaforma
ecologica o Sporcare con i rifiuti l’ambiente e la natura:
l’aria, l’acqua, la terra.
discarica
Le cose che buttiamo via perché sono rotte,
Numero verde vecchie, scadute, gli scarti del cibo.

Inquinare Un posto dove porti i rifiuti ingombranti.

LEGGI Karim fa la raccolta differenziata


Martedì mattina nella città di Karim c’è la raccolta dei rifiuti: il secco, la carta e l’umido.
Ogni condominio prepara i diversi bidoni della spazzatura in strada; la mattina presto un
camion passa e raccoglie i rifiuti.
Lunedì sera Karim separa i rifiuti di casa sua; usa 3 sacchi diversi: un sacco per la carta, un
sacco per l’umido, un sacco per l’indifferenziato. Poi Karim scende in strada e mette i sacchi
nei bidoni giusti.
Il venerdì c’è la raccolta della carta e del vetro.
Karim è molto attento
alla raccolta differenziata
perché, se sbaglia, il suo
condominio prende una
multa. Karim fa la raccolta
differenziata anche perché
ama la natura e non vuole
inquinare l’ambiente. In tutti
i condomini c’è la raccolta
differenziata.

47 quarantasette
unità 8 dove lo butto?

1) Nella città di Karim, il martedì c’è la raccolta del secco, della carta e dell’umido. Sì NO
2) Nella città di Karim c’è la raccolta dei rifiuti tre giorni alla settimana. Sì NO
3) Karim usa 3 sacchi per la spazzatura perché ha tanti rifiuti: un sacchetto per lui è

troppo piccolo. Sì NO
4) Se Karim sbaglia a fare la raccolta differenziata, il suo condominio prende la multa. Sì NO

Karim chiama il servizio per LEGGI


il ritiro dei rifiuti ingombranti
Karim ha una poltrona vecchia e un televisore da buttare: telefona al
numero verde del servizio per il ritiro dei rifiuti ingombranti.
Risponde un operatore e chiede a Karim il nome, l’indirizzo e che
rifiuto ingombrante ha, poi fissa un appuntamento per sabato.
Karim deve mettere il televisore e la poltrona vecchia in strada
venerdì sera, davanti al cancello del condominio. Sabato
mattina presto un camion del Servizio rifiuti ingombranti ritira
questi cose e le porta in discarica (o centro di raccolta).

TROVA la risposta giusta.

1) Chi chiama Karim? 2) Perché Karim telefona il 3) Karim mette la televisione


a) il servizio Anagrafe del numero verde? e la poltrona in strada senza
Comune. a) perché deve buttare due chiamare il servizio rifiuti
b) il servizio per il ritiro dei rifiuti ingombranti. ingombranti. Secondo te
rifiuti ingombranti. b) per sapere quando è cosa succede?
c) il numero verde dei parchi aperta la discarica. a) il condominio di Karim
del suo comune. c) per chiedere il numero di prende la multa perché
telefono della discarica. è vietato buttare i rifiuti
ingombranti in strada.
E TU? b) i ladri passano e rubano il
televisore.
c) il custode del condominio
Conosci il numero verde della tua zona
porta la poltrona e la
per il ritiro dei rifiuti ingombranti? televisione in discarica.

Con i tuoi compagni, cerca


in Internet o telefona
in Comune per avere
informazioni.
quarantotto 48
dove lo butto? unità 8

e con questi rifiuti LO SAI?


cosa fai?
I vestiti e le scarpe
Quando i vestiti sono in buono stato, li metti nei cassonetti
speciali per il ritiro di vestiti usati. Questi cassonetti si
trovano in strada in tutte le città e raccolgono anche
scarpe e borse. Le cose che tu non metti più vengono
portate nei centri di assistenza della tua zona. In questo
modo altre persone possono mettere i tuoi vestiti e le tue
scarpe.
Attenzione! quando sono molto vecchi e rovinati, li butti
nell’indifferenziato!
Le PILE
In tutti i comuni ci sono
i contenitori per le pile
Le medicine
usate in vari punti della
Davanti alle farmacie
città.
c’è un bidone per le
medicine scadute.

Guarda i gruppi di questi rifiuti, in ogni gruppo c’è un


GIOCA rifiuto sbagliato. Trova il rifiuto sbagliato come
nell’esempio e spiega ai tuoi compagni PERCHè.

Esempio: mela, pera, banana, limone, albicocca, lavatrice.

1) giornale, rivista, quaderno, libro, scarpa rotta, scatola di cartone

2) pesce, biglietto del treno, uova, insalata, carne, pasta

3) maglietta rotta, cerotto, guanto di gomma, carta sporca di olio,


bicchiere di vetro, pezzo di un giocattolo

4) bicicletta, lampadario, sedia, portafogli, poltrona, armadio

5) cioccolato, supposte, tachipirina, pastiglie per il mal di testa


collirio, spray per la gola

49 quarantanove
unità 8 dove lo butto?

LO SAI?
PERCHè è IMPORTANTE LA RACCOLTA
DIFFERENZIATA?
Tutti i comuni in Italia fanno la raccolta differenziata. Se non fai la raccolta puoi prendere la multa.
Perché è importante la raccolta differenziata?
- Perché fa risparmiare le materie prime, cioè il materiale con cui sono costruiti gli oggetti, come il
ferro, la plastica, la carta, il vetro;
- Perché aiuta a proteggere l’ambiente e la natura;
- Perché permette di trasformare i rifiuti in altre cose nuove.
Attenzione! Ogni Comune ha regole un po’ diverse per la raccolta differenziata, informati nel tuo
Comune.

Questi oggetti sono fatti con il riciclo di carta,


LAVORA plastica o vetro? Scrivi i numeri giusti.

CARTA: .............................................. 2

PLASTICA: ..........................................

VETRO: ..............................................

4 1

5 6

9
7
E nel tuo comune?

10 11

1. Quali sono i giorni del ritiro dei rifiuti nella tua città?
.......................................................................................................

E nel tuo comune?


2. C’è una piattaforma nella tua città? In quali giorni è aperta?
.......................................................................................................
3. Dove sono i cassonetti per il ritiro dei vestiti usati?
Insieme ai tuoi compagni cerca in
.......................................................................................................
internet o telefona al Comune e
4) Dove sono i bidoni per il ritiro delle pile usate? trova queste informazioni:
.......................................................................................................
cinquanta 50
dove lo butto? unità 8

TROVA la risposta giusta.

1) Il tuo frigorifero è rotto 2) Dove metti i pannolini di 3) Hai uno sciroppo per
tuo figlio? la tosse del 1999, dove lo
a) Lo butti in un campo. butti?
b) lo porti in discarica (o a) nell’umido.
centro di raccolta) o chiami b) nell’indifferenziato. a) nel bidone
il servizio di ritiro ingombranti. c) nella plastica. dell’indifferenziato.
c) lo metti in cortile. b) nell’umido.
c) nel bidone della farmacia

4) Dove butti i fiori morti? 5) Sei ingrassata e i tuoi


vestiti sono troppo stretti.
a) nell’indifferenziato. Dove li metti?
b) nell’umido.
c) al cimitero. a) nell’indifferenziato.
b) negli ingombranti.
c) nel cassonetto per vestiti
usati.

E nel tuo Paese d’origine?


Nel tuo paese c’è la raccolta
differenziata?
Se c’è la raccolta differenziata, è in
Intervista il tuo compagno. tutti i Comuni?
Puoi usare queste domande: Dove si portano i rifiuti ingombranti?
Dove si buttano i rifiuti di casa?

- cosa è la raccolta differenziata e perché è importante


- come si dividono i rifiuti
- quali sono i servizi per la raccolta dei rifiuti nella mia città

COSA HO - ...............................................................................................................................................
IMPARATO - ...............................................................................................................................................
- ...............................................................................................................................................

- ...............................................................................................................................................
- ...............................................................................................................................................

51 cinquantuno