Sei sulla pagina 1di 2

NAPOLI Periodo normanno, svevo, aragonese, angioino Periodo Angioino(1266-1442)

Periodo Ducale (568-1130) dal 568 Napoli fu indipendente e governata dai  nel 1266 Carlo D'Angiò riceve l'investitura del Reame di Napoli da
suoi Duchi non senza collisioni frequenti con il Ducato di Benevento. Papa Clemente IV. Discese a Napoli con un potentissimo esercito e
sconfisse Manfredi (che rimase ucciso) in una battaglia epica di
Periodo Normanno (1130-1194) poche ore. Entrato in Napoli nel marzo del 1266 ne divenne re ed
incomincia la dinastia. Il regno iniziò con un'incessante imposizione
 nel 1130 Napoli cade in potere dei Normanni; di balzelli e con la persecuzione continua di chi aveva parteggiato
 con Ruggiero il Normanno (incoronato nel Natale del 1130 con gli Svevi. I Baroni si allearono con i Ghibellini di Toscana e
dall'antipapa Anacleto II) Napoli, Salerno ed Amalfi, si unificarono Lombardia ed indussero Corradino di Svevia (allora quindicenne) a
con la Sicilia e l'Apulia e nacque il primo Regno delle Due Sicilie. scendere in Italia alla guida di un esercito, rivendicando la corona;
 nel 1268 (28 agosto) nella battaglia di Tagliacozzo Corradino che si
Periodo Svevo (1194-1266) riposava da una precedente battaglia apparentemente vittoriosa,
viene sconfitto e tradito da un barone, fu consegnato a Carlo
 nel 1194 Enrico I di Napoli e VI imperatore di Germania, unico D'Angiò, dopo un processo "pilotato" fu decapitato il 26 ottobre del
figlio di Federico Barbarossa, succede al trono delle Due Sicilie in 1269 nella Piazza del Mercato di Napoli.
virtù del suo maritaggio con Costanza, figlia di Ruggiero il
Normanno; La dinastia Angiona ebbe due rami:
 nel 1197 Costanza regna in nome del figlio Federico II;
 nel 1198 Federico II diventa imperatore di Germania. (nel 1224  dal 1266 al 1381, periodo francese, detto semplicemente degli
fonda l'Università di Napoli e trasferisce la Gran Corte di Giustizia "Angioini" ebbe 4 re: Carlo I, Carlo II, Roberto e Giovanna I;
in Castel Capuano);  dal 1382 al 1440 detto dei Durazzeschi, ebbe 4 re: Carlo III di
 nel 1250 Corrado di Svevia, secondogenito di Federico II diventa Re Durazzo, Ladislao; Giovanna II e Renato, detto il Buono.
ma poiché Corrado si trova in Germania, il governo di Napoli passa
al fratello di Corrado: Manfredi; Periodo Aragonese(1442-1506):
 Corrado non fu riconosciuto come Re da Papa Innocenzo IV e ne
nacque una guerra che Manfredi vinse in nome del fratello Corrado.  nel 1442 Alfonso I D'Aragona entrò in Napoli attraverso un pozzo e
Nel 1253 assediò Napoli i cui Baroni si erano schierati con il Papa e conquistò la città. Alla sua morte, nel 1458, i regni di Napoli e di
contro gli Svevi, vi penetrò e la fece saccheggiare da bande tedesche Sicilia furono nuovamente separati);
e saracene;  nel 1506, gli Spagnoli, con Ferdinando il Cattolico,  vinsero la
 nel 1254 muore Corrado a soli 26 anni e lascia la corona al figlio guerra contro la Francia per il possesso di Napoli. I re Aragonesi
Corradino di Svevia, ancora bambino. Assume la reggenza furono: Alfonso I il Magnanimo, Ferrante I (che stroncò la famosa
Manfredi. Papa Innocenzo IV approfittando della morte di Corrado, congiura dei Baroni); Alfonso II che regnò un solo anno abdicando a
impone a Manfredi come Feudatario, la consegna incondizionata del favore del figlio Ferdinando II che morì nel 1496, lasciando il regno
regno; allo zio Federico D'Aragona.
 nel 1254 Papa Innocenzo IV entra a Napoli dove vi morirà lo stesso
anno;
 nel 1258 Manfredi usurpa il titolo al nipote Corradino e si fa
incoronare Re delle Due Sicilie ma Papa Urbano IV (che era
francese) diede la corona a Carlo D'Angiò, fratello del Re di
Francia, Luigi IX (San Luigi).
Partizione del Regno (1500-1504) Nel 1707 Giuseppe D'Austria scese in Italia e conquistò Napoli in
nome dell'arciduca Carlo.
In forza del trattato di Granada dell'11 novembre del 1500,
Ferdinando il cattolico di Spagna e Luigi XII di Francia si spartirono Periodo Tedesco (1707-1734)
il regno di Napoli.
 Nel 1707 con un trattato di pace, fu confermato il possesso di
Il trattato stabilì che Napoli, Terra di lavoro, i Tre Abruzzi e metà del Napoli agli austriaci e Carlo d'Austria assunse il nome di Carlo
reddito del tavoliere delle Puglie si appartenesse al re di Francia, con IV, inviando successivamente a Napoli 10 Viceré.
la conferma di Re di Napoli e Gerusalemme;  Durante questo periodo la Sicilia fu tolta al duca di Savoia da
Filippo V di Spagna (1713). Fu restituita alla corona di Napoli
Il Re di Spagna doveva avere la Calabria e la Puglia e la metà nel 1720 in seguito alla guerra della quadruplice alleanza.
rimanente del Tavoliere con il titolo di Duca di Calabria e di Puglia.  Nel 1733 approfittando della guerra scoppiata fra L'Austria e
la Spagna a causa della successione al trono di Polonia,
Scoppiò un conflitto per le province non menzionate, nel 1502 ed i l'infante di Spagna Carlo di Borbone, entrò in Napoli nel 1734
Francesi furono sconfitti in quattro battaglie e tutto il Reame divenne, e l'anno seguente fu incoronato a Palermo Re delle Due Sicilie.
come la Sicilia, un possedimento spagnolo.
Periodo borbonico (1734-1860):
Periodo spagnolo (1504-1707)
 Carlo III di Borbone fu Re delle Due Sicilie fino al 1759
Napoli fu governata, in questo periodo, da 40 Vicerè e 20 luogotenenti quando tornò in Spagna per succedere al fratello Ferdinando
inviati sia dai sovrani Austro-spagnoli che da sovrani Spagnoli ed VI che morì senza eredi.
Austriaci.  La corona passò al terzogenito Ferdinando IV di soli 8 anni
che regnò, pertanto, con un consiglio di reggenza.
Sotto Carlo V, erede per Giovanna la Pazza, fu Vicerè il famoso don  Nel 1799 Napoli fu per pochi mesi Repubblica Partenopea.
Pedro de Toledo, marchese di Villafranca, castigliano che impresse  Nel 1806 i Francesi occuparono Napoli che la tennero fino al
un grande sviluppo urbanistico alla città. 1815.
 Nel 1816 Ferdinando IV riprese il trono ed assunse il nome di
Dopo l'abdicazione di Carlo V, successero Filippo II e poi Filippo III.
Ferdinando I.
Durante il regno opprimente di quest'ultimo, ci fu la famosa
 Nel 1825 successe al trono Francesco I.
rivoluzione di Masaniello.
 Nel 1830 successe al trono Ferdinando II.
Successivamente Filippo IV regnò fino alla morte avvenuta nel 1665  Nel 1859 successe al trono Francesco II che regnò solo fino al
lasciando il trono al figlio Carlo II  (che aveva 4 anni).  Alla morte di 7 settembre del 1860 quando il Regno fu conquistato da
Carlo II che morì senza eredi, scoppiò la guerra di successione, Garibaldi che ne fu dittatore fino al plebiscito del 21 ottobre
avendo Carlo II lasciando legate le corone a Filippo V D'Angiò, che sancì l'annessione del Regno delle Due Sicilie al nuovo
nipote di Re Luigi XIV di Francia. Filippo venne personalmente a Regno d'Italia.
Napoli e fu prodigo per la città che gli elevò la statua (quella del
Piccolo Re) a Via Monteoliveto.