Sei sulla pagina 1di 15

Il mio pensiero - Luciano Ligabue http://www.youtube.com/watch?

v=fkHn746YhJg
Cosa c'entra questo cielo lucido?
Che non è mai stato così blu
e che se ne frega delle nuvole
mentre qui, manchi tu.

Pomeriggio spompo di domenica


come fanno gli altri a stare su?
Non arriva neanche un pò di musica
quando qui, manchi tu.

E adesso che sei dovunque sei


chissà se ti arriva il mio pensiero
chissà se ne ridi o se ti fa piacere.

Cosa c'entra quel tramonto inutile?


Non ha l'aria di finire più
e ci tiene a dare il suo spettacolo
mentre qui, manchi tu. 

Così solo da provare panico


e c'è qualcun'altra qui con me
devo avere proprio un'aria stupida
sai com'è, manchi te.

E adesso che sei dovunque sei


chissà se ti arriva il mio pensiero
chissà se ne ridi o se ti fa piacere.

E adesso che sei dovunque sei


ridammelo indietro il mio pensiero
devi esserci un modo per lasciarmi andare.

Cosa c'entra questa notte giovane?


Non mi cambia niente la tivù
e che tristezza che mi fa quel comico
quando qui, manchi tu.

E adesso che sei dovunque sei


chissà se ti arriva il mio pensiero
chissà se ne ridi o se ti fa piacere.

E adesso che sei dovunque sei


ridammelo indietro il mio pensiero
devi esserci un modo per lasciarmi andare.
Sere Nere - Tiziano Ferro - http://www.youtube.com/watch?v=h9TFwHefxFk
Ripenserai agli angeli
Al caffè caldo svegliandoti
Mentre passa distratta la notizia di noi due
Dicono che mi servirà
Se non uccide fortifica
Mentre passa distratta la tua voce alla tv
Tra la radio e il telefono risuonerà il tuo addio

Di sere nere, sere nere,


Che non c'è tempo
Non c'è spazio
E mai nessuno capirà
Puoi rimanere
Perché fa male male
Male da morire
Senza te

Ripenserei che non sei qua


Ma mi distrae la pubblicità
Tra gli orari ed il traffico lavoro e tu ci sei
Tra il balcone e il citofono ti dedico i miei guai

Di sere nere, sere nere


Che non c'è tempo
Non c'è spazio
E mai nessuno capirà
Puoi rimanere
Perché fa male male
Male da morire
Senza te

Ho combattuto il silenzio parlandogli addosso


E levigato la tua assenza solo con le mie braccia
E più mi vorrai e meno mi vedrai
E meno mi vorrai e più sarò con te
E più mi vorrai e meno mi vedrai
E meno mi vorrai e più sarò con te
E più sarò con te, con te, con te
Lo giuro

Di sere nere, di sere nere


Che non c'è tempo
Non c'è spazio
E mai nessuno capirà
Puoi rimanere
Perché fa male male
Male da morire
Senza te
Senza te
Senza te
Senza te
La Solitudine - Canta Laura Pausini
Composição de Cremonesi, Cavalli e Valsiglio

Marco se n'è andato e non ritorna più


E il treno delle 7:30 senza lui
È un cuore di metallo senza l'anima
Nel freddo del mattino grigio di città
A scuola il banco è vuoto, Marco è dentro me
È dolce il suo respiro fra i pensiere miei
Distanze enormi sembrano dividerci
Ma il cuore batte forte dentro me

Chissà se tu mi penserai
Se con i tuoi non parli mai
Se ti nascondi come me
Sfuggi gli sguardi e te ne stai
Rinchiuso in camera e non vuoi mangiare
Stringi forte a te il cuscino
Piangi e non lo sai quanto altro male ti farà la solitudine

Marco nel mio diario ho una fotografia


Hai gli occhi di bambino un poco timido
La stringo forte al cuore e sento che ci sei
Fra i compiti d'inglese e matematica
Tuo padre e i suoi consigli che monotonia
Lui con il suo lavoro ti ha portato via
Di certo il tuo parere non l'ha chiesto mai
Ha detto "un giorno tu mi capirai"

Chissà se tu mi penserai
Se con gli amici parlerai
Per non soffrire più per me
Ma non è facile lo sai

A scuola non ne posso più


E i pomeriggi senza te
Studiare è inutile tutte le idee si affollano su te
Non è possibile dividere la vita di noi due
Ti prego aspettami amore mio...
Ma illuderti non so!
La solitudine fra noi
Questo silenzio dentro me
È l'inquietudine di vivere la vita senza te
Ti prego aspettami perché
Non posso stare senza te
Non è possibile dividere la storia di noi due

La solitudine fra noi


Questo silenzio dentro me
È l'inquietudine di vivere la vita senza te
Ti prego aspettami perché
Non posso stare senza te
Non è possibile dividere la storia di noi due la solitudine
Luce (tramonti a Nord Est) – Elisa Toffoli - http://www.youtube.com/watch?v=6BaztHPWKXY
Parlami
come il vento fra gli alberi
Parlami
Come il cielo con la sua terra
Non ho difese ma
ho scelto di essere libera
Adesso e' la verita'
l'unica cosa che conta
Dimmi se fare qualcosa
se mi stai sentendo
avrai cura di tutto quello che ti ho dato - dimmi
Siamo nella stessa lacrima
come un sole e una stella
Luce che cade dagli occhi
sui tramonti della mia terra
su nuovi giorni
Ascoltami
ora so piangere
So che ho bisogno di te
non ho mai saputo fingere
Ti sento vicino
il respiro non mente
In tanto dolore niente e' piu' sbagliato niente niente
Siamo nella stessa lacrima
come un sole e una stella
Siamo luce che cade dagli occhi
sui tramonti della mia terra
Su nuovi giorni in una lacrima
come un sole e una stella
Luce che cade dagli occhi
Sui tramonti della mia terra
su nuovi giorni si
Il sole mi parla di te (stai ascoltando ora)
La luna mi parla di te (avro' cura di tutto quello che mi hai dato)
Anche se dentro una lacrima
come un sole ed una stella
Luce che cade dagli occhi
sui tramonti della mia terra
Su nuovi giorni in una lacrima
come un sole e una stella
Siamo luce che cade dagli occhi
sui tramonti della mia terra
su nuovi giorni ascoltami
Ascoltami, Ascoltami, Ascoltami, Ascoltami, Ascoltami, Ascoltati
È l’amore che conta – Giorgia Todrani - http://www.youtube.com/watch?v=NT9UA8raQZo
Di errori ne ho fatti
Ne porto i lividi
Ma non ci penso più
Ho preso ed ho perso
Ma guardo avanti sai
Dove cammini tu
Di me ti diranno che sono una pazza
Ma è il prezzo di essere stata sincera

È l'amore che conta


Non solo i numeri, e neanche i limiti
È una strada contorta
E non è logica, e non è comoda

Nell'attesa che hai


Nell'istante in cui sai
Che è l'amore che conta
Non ti perdere, impara anche a dire di no

Di tempo ne ho perso
Certe occasioni sai
Che non ritornano
Mi fa bene lo stesso
Se la mia dignità
È ancora giovane
Di me ti diranno che non sono ambiziosa
È il prezzo di amare senza pretesa...

È l'amore che conta


Non solo i numeri, e neanche i limiti
È una strada contorta
E non è logica, e non è comoda

Nell'attesa che hai


Nell'istante in cui sai
Che è l'amore che conta
Non ti perdere, impara anche a dire di no

No, no, no
No a questo tempo
D'ira e di cemento
No, no, no, no!

È l'amore che conta


Non solo i numeri, e neanche i limiti
È una strada contorta
E non è logica, e non è comoda

Nell'attesa che hai


Nell'istante in cui sai
Che è l'amore che conta
Non ti perdere, impara anche a dire di no

No, no, no, no...


Un angelo disteso al sole – Eeros Ramazzotti - http://www.youtube.com/watch?v=-Oo_73SlOwk
Non chiedi libertà
Lo sai non sono io
A incatenarti qua
Il sentimento va
Già libero da se
Tu quanto amore dai?
In cambio niente vuoi
Nell'attimo in cui sei
Purezza e fedeltà
Davanti agli occhi miei

Ma tu chi sei?
Ci credi che non lo so dire?
Un angelo disteso al sole
Che è caduto qua
Nuda verità
E fa l'amore anche l'anima
Ma tu chi sei?
Il cielo ti ha lasciato andare
Un angelo disteso al sole
La natura che
Si manifesta in te
E in tutto quello che tu sfiori

E adesso che mi vuoi


Non devi fare niente che non vuoi
Il cuore non ci sta
In una scatola
E tantomeno noi

Ma tu chi sei?
Ci credi che non lo so dire?
Un angelo disteso al sole
Che è caduto qua
Nuda verità
E fa l'amore anche l'anima
Ma tu chi sei?
Il cielo ti ha lasciato andare
Un angelo disteso al sole
La natura che
Si manifesta in te
E in tutto quello che tu sfiori
Che tu sfiori

Ma tu chi sei?
Ci credi che non lo so dire?
Un angelo disteso al sole
Che è caduto qua
Nuda verità
E fa l'amore anche l'anima
Ma tu chi sei?
Il cielo ti ha lasciato andare
Un angelo disteso al sole
La natura che
Si manifesta in te
E in tutto quello che tu sfiori
Che tu sfiori
Fratello Sole, Sorella Luna – Claudio Baglioni - http://www.youtube.com/watch?v=k10r3Loc8u8

Dolce sentire come nel mio cuore


ora umilmente sta nascendo amore…
dolce capire che non son più solo,
ma che son parte di una immensa vita
che generosa risplende intorno a me…
dono di Lui, del Suo immenso amore!

Ci ha dato il cielo e le chiare stelle


fratello sole e sorella luna
la madre terra con frutti prati e fiori
il fuoco, il vento, l'aria e l'acqua pura
fonte di vita per le sue creature.
Dono di Lui, del Suo immenso amore
Dono di Lui, del Suo immenso amore
Rewind – Vasco Rossi - http://www.youtube.com/watch?v=HUQJS6KflA4&list=PL68E06095911DA58D

La la la la la la la
Fammi vedere
La la la la la la la.
A meno che
Non stia davvero
Pensando solo a te ogni respiro
Ogni momento che vivo.
A meno che tu non sia l'unica
L'unica per me le altre davvero
Le altre sì che le vedo.
Ma te ti sento dentro come un pugno
Quanto ti vedo ballare
Vorrei morire
La la la la la la la
Fammi godere
La la la la la la la
Fammi vedere.
Vorrei stringerti le braccia
Le braccia attorno al collo e baciarti
Baciarti dappertutto...
Vorrei possederti...
Sulla poltrona di casa mia
Con il rewind (rewind)
E tutto il necessario per poterti stare dietro
Per poterti stare dietro
Perchè tu vai vai
Veloce come il vento
Quante espressioni di godimento sul tuo volto
Si vedon solo con lo scorrimento lento
Del nastro del nastro del nastro del nastro.
La la la la la la la
Fammi godere
La la la la la la la
Fammi vedere.
La la la la la la la
Con lo scorrimento lento
La la la la la la la
Fammi godere.
Mi aiuto con le illusioni
E vivo di emozioni che tu
Non sai nemmeno di darmi.
Perchè tu vai vai
Veloce come il vento
Quante espressioni di godimento sul tuo volto
Si vedon solo con lo scorrimento lento
Del nastro del nastro del nastro del nastro.
La la la la la la la
Fammi godere
La la la la la la la
Fammi vedere.
La la la la la la la
Con lo scorrimento lento
La la la la la la la
Fammi vedere.
Il volo – Zucchero (Adelmo Fornacciari) - http://www.youtube.com/watch?v=OxhAadfBUsU

Ho camminato per le strade


col sole dei tuoi occhi
ci vuole un attimo per dirsi addio.....

Che bella quiete sulle cime


mi freddi il cuore e l'anima
ci vuole un attimo per dirsi addio.....

Per questo troppo amore, per noi


e questo bel dolore
Ti prego no, ti prego lo sai!

Sogno, qualcosa di buono


che mi illumini il mondo
buono come te...
Che ho bisogno, di qualcosa di vero
che illumini il cielo
proprio come te!!!

Ho visto il sole nei tuoi occhi


calare nella sera
ci vuole un attimo per dirsi addio..... spara

Che bella quiete sulle rive


mi freddi il cuore e l'anima
ci vuole un attimo per dirsi..... addio!

Ma dove andranno i giorni e noi


le fughe e poi i ritorni
Ti prego no, ti prego lo sai!

Sogno, qualcosa di buono


che mi illumini il mondo
buono come te...
Che ho bisogno, di qualcosa di vero
che illumini il cielo
proprio come te!!!

Per questo amore immenso, per noi


e il gran dolore che sento
ti prego no, ti prego lo sai!

Sogno, qualcosa di buono


che mi illumini il mondo
buono come te...
Che ho bisogno, di qualcosa di vero
che illumini il cielo
proprio come te!!!

Che ho bisogno, di qualcosa di buono


che illumini il mondo
proprio come te!!!
Mi fido di te – Jovanotti (Lorenzo Cherubini) - http://www.youtube.com/watch?v=LvG12qnnY_g

Case di pane, riunioni di rane


Vecchie che ballano nelle chadillac
Muscoli d'oro, corone d'alloro
Canzoni d'amore per bimbi col frack
Musica seria, luce che varia
Pioggia che cade, vita che scorre
Cani randagi, cammelli e re magi

Rit:
Forse fa male eppure mi va
Di stare collegato
Di vivere di un fiato
Di stendermi sopra al burrone
Di guardare giù
La vertigine non è
Paura di cadere
Ma voglia di volare

Mi fido di te {x4}
Io mi fido di te
Ehi mi fido di te
Cosa sei disposto a perdere

Lampi di luce, al collo una croce


La dea dell'amore si muove nei jeans
Culi e catene, assassini per bene
La radio si accende su un pezzo funky
Teste fasciate, ferite curate
L'affitto del sole si paga in anticipo prego
Arcobaleno, più per meno meno

Rit

Mi fido di te {x3}
Cosa sei disposto a perdere
Mi fido di te {x2}
Io mi fido di te
Cosa sei disposto a perdere

Rabbia stupore la parte l'attore


Dottore che sintomi ha la felicità
Evoluzione il cielo in prigione
Questa non è un'esercitazione
Forza e coraggio
La sete il miraggio
La luna nell'altra metà
Lupi in agguato il peggio è passato

Rit

Mi fido di te {x3}
Cosa sei disposto a perdere
Eh mi fido di te
Mi fido di te {x3}
Cosa sei disposto a perdere
Fisico & Politico – Luca Carboni – http://www.youtube.com/watch?v=tcUZD4PkBMs

Io sono fisico ma anche politico


Un corpo solido messo in un liquido
Io sono ritmico ma anche melodico
Un corpo liquido ma sono un solido

[Fabri fibra]
Ah io sono fisico-logico, fisiologico
In questo mondo digitale non trovo un filo logico
Come il poeta ha ragione chi è felice ma non si dice
Così tanto abituato alle macchine che non so più fare 1+1 senza calcolatrice
La mente costruisce la mano che distrugge
Una legge uguale per tutti ci sfugge

Nessuno sa il confine
Nessuno sa la fine
Io sono fisico ma anche politico
Un corpo solido messo in un liquido
Io sono mitico un fatto storico
Un corpo in bilico sul filo logico

[Fabri fibra]
Io sono ritmico bestiale come il fisico
Il dolore bende ti prende
Come la pioggia quando scende
Devi imparare a perdere
A tenere il tempo
In italia devi imparare a perdere tempo
Non sono io che scrivo
Le rime mi cercano
Ruotano in cerchio
Se non le senti aspetta un attimo
Che le fondo come l’oro
Stile liquido scorre
Mille paranoie spariranno anche loro

Nessuno sa il confine
Nessuno sa la fine
Io sono fisico ma anche politico
Un corpo solido messo in un liquido
Io sono euforico ma malinconico
Un corpo mistico con lato comico
Il bello sta nel mezzo
Ma quello che comincia finisce
Come questo pezzo
Come questa notte
Aspettandoti da solo
Aspettando il sole
Guardando ragazze sole
Giro, miro, tiro, sparo parole
Ho doti canore
Nell’industria musicale che ci spinge come carriole
I pensieri che si incastrano con queste rime
Tra il sogno e la realtà nessuno sa la fine dove sta il confine
Nessuno sa il confine
Nessuno sa la fine
Io sono fisico ma anche politico
Un corpo solido messo in un liquido
Io sono ritmico ma anche melodico
Un corpo liquido messo in un solido

[Fabri fibra]
Fisico fisico fisico
Mitico mitico mitico
Solido solido solido
Liquido liquido liquido

Io sono fisico
Fisico fisico fisico
Anche politico
Mitico mitico mitico
Un corpo solido
Solido solido solido
Messo in un liquido
Liquido liquido liquido.
Che Guevara – Francesco Guccini - http://www.youtube.com/watch?v=jHf9nzt5EMA

Quanto tempo è passato da quel giorno d'autunno


di un ottobre avanzato, con il cielo già bruno;
tra sessioni d'esami, giorni persi in pigrizia,
giovanili ciarpami, arrivò la notizia.
Ci prese come un pugno, ci gelò di sconforto
sapere a brutto grugno: "Che" Guevara era morto.
In quel giorno d'ottobre, in terra boliviana,
era tradito e perso Ernesto "Che" Guevara.
Si offuscarono i libri, si rabbuiò la stanza,
perché con lui era morta la nostra speranza.
Erano gli anni fatati di miti cantati e di contestazioni.
Erano i giorni passati a discutere e a tessere le belle illusioni.
"Che" Guevara era morto
ma ognuno lo credeva
che con noi il suo pensiero
nel mondo rimaneva.
Passarono stagioni, ma continuammo ancora
a mangiare illusioni e verità a ogni ora.
Anni di ogni scoperta,anni senza rimpianti:
"forza compagni all'erta, si deve andare avanti".
E avanti andammo sempre,con le nostre bandiere,
intonandole tutte quelle nostre chimere.
In un giorno d'ottobre, in terra boliviana
con cento colpi è morto Ernesto "Che" Guevara.
Il terzo mondo piange, ognuno adesso sa
che "Che" Guevara è morto, mai più ritornerà.
Ma qualche cosa cambiava, finirono i giorni di quelle emozioni
e rialzaron la testa i nemici di sempre contro le ribellioni.
"Che" Guevara era morto
e ognuno lo capiva
che un eroe si perdeva,
che qualcosa finiva.
E qualcosa negli anni terminò per davvero,
cozzando contro gli inganni del vivere giornaliero.
I compagni di un giorno o partiti o venduti,
sembra si giri attorno a pochi sopravvissuti.
Proprio per questo ora io vorrei ascoltare
una voce che ancora incominci a cantare:
In un giorno d'ottobre, in terra boliviana,
con cento colpi è morto Ernesto "Che" Guevara.
Il terzo mondo piange, ognuno adesso sa
che "Che" Guevara è morto, forse non tornerà.
Ma voi reazionari tremate, non sono finite le rivoluzioni
e voi a decine che usate parole diverse, le stesse prigioni;
da qualche parte un giorno,
dove non si saprà,
dove non l'aspettate,
il "Che" ritornerà!
Paura di vivere – Paola Turci – scritto da Marco Conidi - http://www.youtube.com/watch?v=bMCEpj0tYiI

L'aria si è fatta più fredda,


Da un giorno all'altro aspettiamo la
neve
La distanza tra il cuore e la mente
Diventa più breve
I capelli sono un po' più lunghi ma li
porto sciolti
Come volevi tu
Riguardo le mie foto di ieri e mi vedo
più bella
Non dormo mai lascio che gli occhi
poi si chiudano da soli
Senza lacrime finché la luce non li
sveglierà
Non vincerà questa paura di vivere
Senza allegria le tue parole non
bastano più
Che cosa c'è sono finiti i miracoli…
Il fatto è che diventiamo più fragili
Quando non le ricordiamo più le
poesie imparate da bambini
Il cielo sta cambiando colore le
rondini, è vero,
Sono già ritornate
Decido di uscire poi guardo le
braccia segnate
Ti penso sai ti penso forte quando qui
diventa sera
E le mani si cercano poi parlano con
Dio…
È ancora qui questa paura di vivere
Che stella sei che porti ancora il mio
nome
Che cosa c'è, stanno finendo i
miracoli…
Dimmelo tu che sai davvero chi sono
io…
L'aria si è fatta più fredda
E anche quest'anno aspettiamo la
neve
Mamma riscaldami ancora
Io non voglio dormire
Il mondo che non c’è – Simone Tomassini - http://www.youtube.com/watch?v=EmdjEBSYMTQ

C'e' che sento il bisogno totale


Di far le valigie ed andare
Staccare la spina e partire

Dai non prendere impegni stasera


La vita ce l'hai tra le mani
Non serve aspettare domani
Ci viene incontro questo nuovo mondo
Che ci sta parlando
Se stiamo insieme uniti per la pelle
Non andiamo a fondo
Apri le orecchie sentirai cos'e'
Il mondo che non c'e'
Non fermarti vai avanti
Hai davanti il mondo che non c'e'
Godi i giorni vivi i sogni
Hai davanti il mondo che non c'e'

Tu mi hai fatto solletico al cuore


E' esploso il mio contatore
Mi piaci perche' sei geniale

Si sei bella anche quando ti svegli


Sei giusta tra i miei mille sbagli
Con i tuoi sorrisi mi abbagli
Ci gira intorno questo strano mondo
Fatto di progetti
Senza le regole i telefonini pantaloni rotti
Prova a sbirciare e vedrai che e' li'
Il mondo che non c'e'

Non fermarti vai avanti


Vai avanti non fermarti mai
Hai davanti il mondo che non c'e'
Godi i giorni vivi i sogni
Vivi i sogni godi i giorni
Hai davanti il mondo che non c'e'
Il mondo che non c'e' e' li di fronte a te
Dai non e' poi cosi' complicato
Il mondo ce l'han regalato
Sta a noi trasformarlo incantato
Ci gira intorno questo nuovo mondo
Il mondo che non c'è

Potrebbero piacerti anche