Sei sulla pagina 1di 13

Introduzione.

L’Evoluzione
artistica.
Guernica.
Introduzione
Nacque a Malaga nel 1881 e morì nel 1973 a 92
anni.
Snodo cruciale tra la tradizione ottocentesca e
l'arte contemporanea, Picasso è stato un artista
innovatore, lasciando un segno indelebile per
essere stato il fondatore del cubismo.
Dopo una prima fase parigina di ristrettezze
economiche, condusse una vita agiata grazie
alle sue capacità artistiche ampiamente
riconosciute già all'epoca
L’Evoluzione di Picasso

1912
1901 1907 Cubismo
Periodo Blu Periodo Africano Sintetico

1904 1909 1918


Periodo Rosa Cubismo Il Classicismo e il
Analitico Surrealismo
Periodo Blu
L’artista realizza opere in cui utilizza
prevalentemente la scala monocromatica basata
sulle tonalità del blu.
Le tonalità sono fredde, cupe, malinconiche adatte
a soggetti tristi ed desolati: vecchi,
mendicanti,emarginati,alcolizzati
Periodo Rosa Dal 1905 alla fine del 1906, Picasso schiarì la sua
tavolozza, utilizzando le gradazioni del rosa, che
risultano più calde rispetto al blu.
Il populismo amaro del Periodo Blu ha lasciato il
posto a un mondo più sereno, ispirato
prevalentemente alla vita del circo. Agili figure di
acrobati, immagini di bambini, clowns e ballerine,
si dispongono nel quadro con una grazia di
balletto e ritmi armoniosi; e il colore si vale delle
sfumature più tenere e chiare.
Periodo Africano
Picasso attraversò un periodo in cui la sua
produzione artistica risultò influenzata dall’arte
africana (1907-1909); se ne considera l’inizio il
quadro Les demoiselles d’Avignon, in cui due
figure sulla destra del dipinto sono ispirate da
oggetti d’artigianato africano. Le idee sviluppate in
questo periodo portano quindi alla successiva fase
cubista.
La fase cubista fu un periodo di grande
Cubismo sperimentazione, in cui Picasso rimise in
discussione il concetto stesso di rappresentazione
artistica. Nei suoi quadri le immagini si
compongono di frammenti di realtà, visti tutti da
angolazioni diverse e miscelati in una sintesi del
tutto originale. Il pittore appariva sempre più
interessato alla semplificazione della forma, per
giungere al segno puro che contenesse in sé la
struttura della cosa e la sua riconoscibilità
concettuale.
La fase cubista di Picasso durò circa dieci anni.
Classicismo e
Surrealismo Picasso è ormai noto come protagonista del
Cubismo, ma in questi anni, inaspettatamente,
cambia stile e torna ad un’arte rappresentativa.
Egli non vuole arrivare ad un’astrazione totale
della forma
Contrariamente alla tradizione classica, in queste
opere Picasso ignora i principi dell’equilibrio;
le sue figure sono costituite da masse fisiche
monumentali e sproporzionate
Guernica
Guernica
Il soggetto della raffigurazione è il
bombardamento di Guernica del
1937 durante la guerra civile
spagnola, quindi un evento reale,
anche se è rappresentato con una
tecnica (tipica del cubismo) che
tende a deformare la realtà,
geometrizzare le forme e a
utilizzare pochi colori.
10 Aprile 2017: Il ritorno di Picasso

Il 2017 sarà un anno importantissimo per l’arte in quanto nel 2017


ricorrerà il centenario del viaggio del pittore Pablo Picasso in Italia. Per
l’occasione, quindi, a Napoli saranno allestite ben due mostre per
celebrare il poliedrico pittore. Una si terrà a Pompei all’Antiquarium e
l’altro al Museo di Capodimonte a Napoli. Il titolo della mostra sarà
Picasso-Parade. Napoli 1917.
«Tutti i bambini sono degli
artisti nati; il difficile sta nel
fatto di restarlo da grandi.»