Sei sulla pagina 1di 6

Geometria affine

Richiamo retta piano spazio euclideo ordinario


Formalizzati in matematica moderna da Hilbert
nel 1899 Grand lager der Geometrie
enti geometrici che soddisfano una serie di assiomi
geometria affine generation questo concetto a partire da
quello di spazio vettoriale

Richiamo i Gruppi e campi definizioni


DI G insieme non vuoto si dice gruppo se
su di esso èdefinita una operazione
G G G

g e 1 gala
che gode delle seguenti proprietà
D è associativa li le G
g
g a e g dal
2 esistenza elemento neutro
7 e e G tale che Xga G
e e
g g g
3 esiste una di un inverso

Fg c G 7 g EG tale che
g g già e

G è un
grappa
Se in più vale
a commutatività
g he G g le lag
allora il dice aboliamo o commutativa
gruppo si

Esimi
8 t elemento neutro o
dato 2E 8 inverso additivo è Z l'opposto

8 prodotto di numeri

associatività ore Elementoneutro


ma 2 E 2 EEZ tale che
2 E 1 non turni
gli elementi hanno un

inverso non è un gruppo


ho Qnd def
of
è un gruppo
GL n e M matrice min reale invertibile
è gruppo con prodotto fra matrici
È un gruppo ne commutati

X insieme non vuoto

1 X e
4 applicazioni biunivoche di X in sè

µ X composizione tra applicazioni è un gruppo


def Sia k un insieme non vuoto
Supponiamo che ci sia una operazione su K
che indica con t che lo rende un gruppo aboliamo
K Sia Oak l'elemento
gruppo aboliamo
t è
neutro per 1
Supponiamo
che ci sia un'altra operazione che indicheremo
con i notazione moltiplicativa
Ki K K
tale che i kilo sia gruppo aboliamo

valga la seguente proprietà distributiva


tt g h le G
th e gli ha
un tale K t si chiama

elemento neutro rispetto Campoli a si indica con 1

Esempio IR è campo con somma e prodotto

CI sono campo con somma e prodotto


Esistono campi molto diversi ad esempio campi
finiti Es 72g 2 te indotti
32 con
e

da quelli usuali potete verificare che si tratta


di campi
Torniamo a pensare al piano IT
prendere un vettore nel piano corrisponde
ascegliere due
Q punti nel piano

Dal corso di algebra lineare


se fisso E piano euclideo TI
ho corrispondenza biunivoca tra
PE IT e rettori op

ce
ottoci
definito con la regola
del parallelogramma
P
E luettori applicati in 0 è spazio vettoriale
con di vettori

Diamo la definizione di spazio affina


DeI sia k un campo

spazio vettoriale su K Uno spazio affine su


sidice che è spazio vettoriale associato allo spazio affine
è un insieme IA non vuoto i cui elementi si chiamano

punti tale che esiste un'applicazione

Axa me con punto iniziale p


p ce PI e punto finale A
su uno da valgono questi assiomi
che

SAI ttpehtev vc VZI.ae A


tale che Fa eri
SAI tt pace RE la vale Fà è FÈ

osservazioni i

se prendo in SAI Pe ER
PI 1pt È in
spazio vettoriale
FÈ O vettore nullo di V
D P.ae AeR p
FÀ à ftp.ov
FÀ opposto nello sparo vettoriale V

D se Fisso 0E ho corrispondenza biunivoca


tra A e data da

pe la ott c

SAI ci dice che è una corrispondenza biunivoca


Esempi 1
detto piano e spazio euclidei ordinari sono

spazi affini spari vettoriali associati sono


e

spazi dei vettori applicati in un punto isomorfi


rispettivamente a IR.IR IRI
sia spazio vettoriale suon le
campo
ho modo standard di associare a uno spazio
affine
1A
Dati v NEV che ora vedo come pure di A
voto no rt
esercizio verificate che con questa definizione
1A è uno spazio affine
K kn spazio vettoriale
campo
lo spazio affine associato come nell'esergo
precedente si chiama m spazio affine numerico
e si indica con fa À K

D'ora in poi parleremo solo di finitamente


generati
dire NA è per definizione la dimensione
dello spazio vessoriale associato