Sei sulla pagina 1di 80

MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 • SANT’EVARISTO PAPA • EURO 1,20 FONDATO NEL 1880. NUMERO 294 • www.ecodibergamo.

it

Nuove verità sull’Iraq italiano Gossip, la nuova egemonia


Secondo Wikileaks nella battaglia L’analisi di Panarari: da Gramsci
di Nassiriya i lagunari italiani alle veline, così è cambiato
spararono su un’ambulanza il modello culturale dominante
A PAGINA 6 GUERCIO ALLE PAGINE 52 E 53

a a

LA CHIESA
VUOLE SOLO
LA PACE
PER ISRAELE
Sfida Marchionne, Bergamo divisa
Gli imprenditori: la competitività un problema reale. Cisl e Uil concordano, la Cgil critica
di ALBERTO BOBBIO a Posizioni articolate nel sulla competitività è un proble- A voro per unità di prodotto, ndr) i conti le imprese. Critica su
A
mondo dell’economia bergama- ma reale del nostro Paese. Va «Era meglio se taceva» negli ultimi anni si è ridotto di Marchionne la Cgil, secondo cui
A

C
osa ha detto di così sca il giorno dopo la provocazio- tuttavia anche preso atto che quasi 10 punti, in Italia è anda- «si vuol far passare l’idea che è
tanto stravagante il ne di Marchionne. Gli impren- «mentre in Germania – osserva Sono divisi anche i politici. to incrementando di 10 punti». diminuendo le tutele ai lavora-
Sinodo speciale dei ditori concordano tutti su un in particolare il presidente di Calderoli: sull’Italia meglio Anche i leader sindacali ricono- tori che si "risolvono" i proble-
vescovi sul Medio punto: la sfida lanciata dall’am- Confindustria Bergamo, Carlo se taceva. Sanga: aumentare i scono i costi elevati e l’eccessiva mi».
Oriente da far gridare allo ministratore delegato della Fiat Mazzoleni – il clup (costo del la- salari. Fontana: futuro in gioco burocrazia con cui devono fare F. BELOTTI E RAVASIO ALLE PAGINE 2 E 3
scandalo il governo di Tel
Aviv, per i quale i padri sino- a
dali per ben 15 giorni sono
stati «ostaggio» dei sentimen- Calcio. Schianto: mamma incinta muore nell’auto in fiamme a Covo Bonate Sopra
ti anti-israeliani? Se si legge il Malore in cantiere
Messaggio finale e le 44 pro-
posizioni votate e consegna- Muore idraulico
te al Papa, si capisce subito Si è sentito male mentre
che nessuno in quell’aula va- stava lavorando a Bonate
ticana è stato preso in ostag- Sopra ed è morto nonostante
gio da nessuna parola e ragio- i soccorsi dei colleghi.
namento che non fosse la ve- La vittima è Eugenio Foresti,
rità. Hanno spiegato insom- 60 anni, di Grassobbio
ma che l’occupazione israelia- A PAGINA 32
na dei territori palestinesi è
un guaio per tutti e fa male a
arabi, cristiani e musulmani, Giustizia
e allo stesso Israele. Dunque Avvocato gratis
bisogna trovare una soluzio-
ne. Punto e basta. I testi fina- Oltre 400 domande
li del Sinodo si limitano a ri- Aumentano a Bergamo
petere che occorre costruire le domande di gratuito
due Stati, in pace e nella sicu- patrocinio a causa delle
rezza reciproca, e che le Riso- difficoltà generate dalla crisi.
luzioni delle Nazioni Unite, Più di 400 in nove mesi. Sono
che da anni condannano soprattutto genitori separati
Israele per l’occupazione, A PAGINA 23
vanno rispettate.
Insomma, né più né meno
di quanto ha detto Benedetto Telgate
XVI a Gerusalemme l’anno Dietrofront
scorso, dove ha visto il Muro
e lo ha attraversato e ha com-
sugli immigrati
preso le sofferenze di tutti per Dopo il ricorso di Cisl
quella barriera di separazio- e associazioni, il Comune
ne. Eppure da Tel Aviv sono ha ritirato l’ordinanza che
arrivate critiche che vanno introduceva vincoli più
ben al di là della scontata dif- Doveva diventare mamma fra 15 giorni, per la seconda volta. Quel pancione annunciava al mondo che il fratellino di Sebastiano stava per arrivare. Ma restrittivi per concedere
ferenza di visione geopolitica uno schianto ha infranto per sempre il suo sogno. Abitavano a Calcio, Stefania Valentina Tenchi e Costel Didin, romeni di 28 e 32 anni. Lui è stato estrat- la residenza agli stranieri
della diplomazia israeliana. È to dall’auto prima che divampasse l’incendio. Lei no: le lamiere erano troppo accartocciate. Se n’è andata col suo bimbo. FOTO CESNI A PAGINA 31 A PAGINA 47
stata una reazione scompo-
sta, un attacco furibondo da
parte di un governo che si
a
Valbondione
sente isolato dal punto di vi-
sta internazionale, diviso al
suo interno e forse sull’orlo di
«Ho perso Jessica: ora vivo per salvare gli altri» Guasto alla funivia
Bloccati per due ore
una crisi, perché per Ne- Disavventura per tre
tanyahu è sempre più diffici- a Un anno fa, per un’e- modo la sua vita continua a ragazzi il mistero della vita. Nel la sezione Aido di Scanzoroscia- dipendenti Enel bloccati per
le tenere insieme le posizioni morragia cerebrale, moriva al- scorrere in altre 12 persone. Nel dolore per la perdita della sua te. C’era anche Monica. I fonda- due ore in una cabina della
oltranziste del ministro degli l’improvviso Jessica Santini, di ricordo di Jessica, sua mamma bambina ha trovato la forza per tori hanno voluto intitolarla funivia a Valbondione. Per
Esteri Lieberman e del suo vi- Scanzorosciate. Aveva solo 19 Monica Santini dedica ora la vi- essere testimone dell’importan- proprio a Jessica, perché la sua riparare il guasto due tecnici
ce Ayalon. anni. Morendo, Jessica ha dona- ta agli altri: porta la sua testimo- za della donazione degli organi. storia rimanga per sempre. si sono arrampicati sulle funi
CONTINUA A PAGINA 11 to gli organi e ora in qualche nianza nelle scuole, racconta ai Domenica è nata ufficialmente PIAZZA A PAGINA 27 A PAGINA 35

a
Con «Castagne raccoglierle e gustarle» € 10

Scuola e università, tutti pazzi per il cinese


(offerta valida solo per Bergamo e provincia)

a Dall’Università al liceo bo. E non sono solo scuole e uni-


Falcone, il cinese piace agli stu- versità a insegnarlo.
denti bergamaschi. E come con- A Bergamo ci sono anche
fermano dall’ateneo di Città Al- scuole di arti marziali che ac-
ta, la lingua che si scrive con gli canto ai corsi di karate e tai chi
ideogrammi dalle nuove gene- insegnano anche a riconoscere
razioni non viene più percepita qualche ideogramma o pronun-
come esotica o arcaica, ma co- ciare una delle centinaia di sil-
me un’opportunità per lanciar- labe che compongono la lingua.
si nel futuro. Non si spieghereb- E alle regole sintattiche segue
be altrimenti il successo del cor- anche lo sforzo per conoscere
so di cinese alla facoltà di Lin- un mondo nuovo, lontano ma
gue, oppure le sei classi del Fal- allo stesso tempo sempre più vi-
cone dove si studia come terza cino.
lingua, oltre a giapponese e ara- Una lezione di cinese al Falcone FOTO ZANCHI DIGNOLA ALLE PAGINE 18 E 19
2 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

Primo piano La provocazione del manager


Mazzoleni (Confindustria): non competitivi con certi costi Bresciani (Cgil): con meno tutele non si risolvono i problemi
«Pone un problema concreto, la competitività del nostro «Si vuole far passare l’idea che è diminuendo le tutele
Paese. Bisogna prendere atto che mentre in Germania ai lavoratori che si risolvono i problemi, mentre è sulla
il costo del lavoro per unità di prodotto si è ridotto qualità e sulle nuove produzioni che bisogna puntare.
di quasi dieci punti, da noi è cresciuto altrettanto» Gli accordi avvengano nel rispetto dei diritti dei lavoratori»

«Marchionne
mette il dito
nella piaga»
Gli imprenditori bergamaschi: reale il problema
della competitività. Cisl e Uil d’accordo, Cgil perplessa

FRANCESCA BELOTTI realtà, secondo Raffaele Ghilar- no ancora note in tutto il mon-
a «Senza Italia faremmo di, presidente del gruppo metal- do». Miro Radici, presidente di
meglio». Questa e altre dichiara- meccanici di Confindustria Ber- «Miro Radici Family of Compa-
zioni di Sergio Marchionne alla gamo, è che si fa fatica a vendere nies», sottolinea che «tutto il si-
trasmissione «Che tempo che e il miracolo economico è solo un stema deve cambiare e diventa-
fa» di domenica scorsa non han- ricordo, mentre oggi bisogna fa- re più favorevole alle realtà indu-
no mancato di suscitare polemi- re i conti con la globalizzazione, striali, perché stiamo perdendo
che, riaccendendo il dibattito su dove «tutto il mondo è tuo con- competitività». La politica, se-
cosa significa, e cosa comporta, corrente». Ghilardi spezza co- condo Radici, dovrebbe darsi un
fare impresa nel Belpaese. Uno programma e definire le strate-
spaccato lo danno alcuni im- gie, ma «in questo momento
prenditori e sindacalisti berga- sembra presa da altri problemi». Le attività degli impianti
maschi, che su un fatto sono tut- Applicare su scala Vetture e veicoli leggeri prodotti e il piano "Fabbrica Italia"
ti d’accordo: sono ancora troppi nazionale «Il sindacato si modernizzi» OBIETTIVO 2014 400.000
i ritardi che sconta il nostro Pae- «Con tutta la stima che ho di
se, che inevitabilmente incidono
il modello Bergamo Marchionne, non dice niente di
PRODUZIONE 2009
Marchio prevalente TOTALE AUTO
sulla competitività delle aziende. nuovo». Così Domenico Bosatel- nel 2014
1.400.000 105.000
«Al di là dei modi provocato- li, presidente di Gewiss, che com-
ri, Marchionne pone un proble- menta: «La nostra azienda si di- 650.000
ma concreto, che è quello della fende perché investe in ricerca e
competitività del nostro Paese», sviluppo, intesi come processo e Cassino (Fr)
afferma il presidente di Confin- SILVIO ALBINI non come progetto». Un im-
dustria Bergamo, Carlo Mazzo- VICE PRESIDENTE prenditore non ha bisogno di in- 300.000
leni. Di sicuro, secondo Mazzo- CONFINDUSTRIA BERGAMO centivi, secondo Bosatelli, ma di 250.000
leni, ci sono opportunità nel pro- essere libero da lacci e lacciuoli
durre in altri Paesi; «detto que- che gli impediscono di compete-
sto, le opportunità di investi-
Le relazioni re sul mercato. Sul sindacato, poi, 178.000
mento si valutano non solo te- sindacali giocano un non ha dubbi: «Farei un monu- 117.000
nendo conto del costo del lavoro mento in ogni piazza italiana al
e della produttività del lavoro,
ruolo determinante sindacato degli anni ’50, quello
Mirafiori-Torino
Sevel- Val
di Sangro (Ch)
ma anche di altri fattori, come ad che si batteva per la dignità del
esempio le filiere e le reti di lavoro e della sicurezza. Quello
subfornitura», solo per citarne di oggi deve modernizzarsi e non 21.000
alcuni. pensare alla conflittualità, ma
430.000
C’è comunque da prendere at- partecipare alle economie di sca- 270.000 Termini Imerese (Pa)
to del fatto che, «mentre in Ger- FERDINANDO PICCININI la delle imprese». attività chiusa
mania il «clup» (costo del lavoro SEGRETARIO I leader del sindacato berga- dopo il 2011
per unità di prodotto, ndr) negli PROVINCIALE CISL masco, dal canto loro, sono una- 36.000 280.000
ultimi anni si è ridotto di quasi nimi nel riconoscere i costi ele-
dieci punti, in Italia è andato in- vati e l’eccessiva burocrazia con
crementando di altrettanto». Ri- Il sistema diventi cui devono fare i conti le impre- Pomigliano (Na) Melfi (Pz)
guardo poi le relazioni industria- più favorevole alle se. «L’impianto manifatturiero
li, Mazzoleni evidenzia che il sin- bergamasco resta però competi-
dacato italiano dovrebbe affron- realtà industriali tivo – commenta il segretario
tare in modo unitario la sfida del provinciale della Cisl, Ferdinan-
recupero di competitività. do Piccinini – e le relazioni sin- a
Se «è importante combattere dacali possono giocare un ruolo
per mantenere la presenza indu-
striale in Italia, bisogna dire che
la lotta è molto difficile, perché MIRO RADICI
determinante sul territorio».
Concorda Marco Cicerone, se-
gretario provinciale della Uil, che
Un operaio serbo prende to centrale in Europa è quello po-
lacco di Tichy. Marchionne ha
deciso di portare la produzione
fare impresa è molto difficile»,
afferma Silvio Albini, vice presi-
dente di Confindustria Bergamo
PRESIDENTE MIRO RADICI
FAMILY OF COMPANIES
munque una lancia a favore del
sottolinea come Bergamo abbia
fatto scuola in epoca non sospet-
ta, quando ad esempio alla Tena-
solo 300 euro al mese della Panda a Pomigliano d’Arco,
con una scelta in controtenden-
za rispetto alla volontà di privile-
e consigliere delegato del Coto- nostro Paese, sottolineando che ris Dalmine si è avviato il ragio- giare i tagli dei costi. L’ad del Lin-
nificio Albini. Una risposta alla «all’estero non si trovano le stes- namento sull’azionariato dei la- a Le fabbriche italiane Polonia. La fabbrica serba, che gotto ha detto che nel 2009 Ti-
perdita di competitività del no- se competenze che abbiamo in voratori dipendenti. non sono efficienti, dice Sergio inizierà a produrre nel 2012, è un chy da sola ha prodotto oltre cin-
stro Paese potrebbe essere, se- Italia». Secondo Luigi Bresciani, se- Marchionne, e nelle sue parole esempio delle condizioni favore- quecentomila vetture, più di
condo Albini, «applicare di più il Poi però bisogna fare i conti gretario della Cgil, «si vuole far c’è chi intravede la minaccia di voli che i Paesi in via di sviluppo quante ne hanno realizzate gli
modello Bergamo a livello nazio- con le carenze infrastrutturali e passare l’idea che è diminuendo andare a produrre altrove. Fino offrono alle multinazionali per stabilimenti italiani in un anno.
nale». con problemi organizzativi. Ba- le tutele ai lavoratori che si “ri- a oggi, però, il manager del Lin- incentivare investimenti nel lo- Gli operai Fiat in Polonia
sta pensare alle fiere di settore: solvono” i problemi, mentre è gotto non ha aperto alcuno sta- ro Paese. L’accordo con Belgrado prendono un lordo medio annuo
È la globalizzazione, bellezza «Quando vado all’estero e vedo sulla qualità e sulle nuove produ- bilimento al di fuori dell’Italia. prevede infatti esenzione fiscale di circa 11 mila e 580 euro per 48
«Se fino a 15 anni fa quando noi come sono strutturati questi zioni che bisogna puntare». E Il primo sarà quello in Serbia, fino al 2018, con un contributo di ore a settimana, contro i 24 mila
italiani vendevamo sul mercato eventi torno a casa con le orec- ancora: «Nessuno difende l’as- dove verrà prodotto il nuovo mo- diecimila euro per ogni operaio dei colleghi italiani. La Polonia
tedesco eravamo sicuri che il chie basse – dice –. Non a caso l’I- senteismo e nessuno dice no ai novolume «L0», inizialmente as- assunto, dagli aiuti in campo pre- mantiene comunque un grande
prezzo che proponevamo sareb- talia non ospita più fiere interna- 18 turni. Gli accordi si possono segnato a Mirafiori. Sul fronte videnziale fino ai corsi di aggior- rilievo nell’universo produttivo
be stato comunque inferiore a zionali, vedi quella dell’auto di fare sui turni e sulla flessibilità, della competitività con l’Italia la namento e di formazione. Lo sti- Fiat, dal momento che qui resta-
quello tedesco, oggi ci sentiamo Torino, che ha chiuso i battenti, purché avvengano nel rispetto sfida più grande si gioca con gli pendio è stato fissato a trecento no la 500, la vecchia Panda e ar-
dire: “Tu sei il più caro”». La mentre Francoforte e Parigi so- dei diritti dei lavoratori». ■ stabilimenti della Serbia e della euro al mese. L’altro stabilimen- riverà nel 2012 la Lancia Y.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 3
INTERNIESTERI@ECO.BG.IT
www.ecodibergamo.it

L’internazionalizzazione Se è vero che la Fiat è sempre più casa torinese a tutti i grandi grup- settanta, e quelle in Polonia e Ar- durre auto (Linea, Punto, Palio, Ta-
internazionale anche grazie, dopo pi automobilistici mondiali che gentina, avviate negli anni novan- ta Indica e Tata Indigo Manza) de-
Il Lingotto presente da decenni l’alleanza con Chrysler, alla sua ani-
ma americana, la presenza all’este-
producono all’estero per i mercati
locali. Le presenze storiche di più
ta. Più recente l’insediamento in In-
dia, dove l’ingresso è avvenuto
stinate al mercato locale. La nuova
sfida gli stabilimenti in Serbia e il

in Brasile e in Turchia ro risale a tempi ben più lontani


dell’era Marchionne e accomuna la
vecchia data sono quelle in Brasile
e Turchia, che risalgono agli anni
grazie alla joint venture con il
gruppo Tata con l’obiettivo di pro-
potenziamento della presenza in
Polonia.

«È la sfida del futuro»


«Sì, ma pesi su tutti»
GIANLUIGI RAVASIO non dirla». Giacomo Stucchi, successo della Fiat e nei suoi mo-
a Sono contrastanti le parlamentare della Lega, dal can- menti più difficili. Oggi è giusto
reazioni del mondo politico ber- to suo ricorda che «il problema portare i salari a livelli europei le-
gamasco riguardo alle posizioni vero non è che la Fiat farebbe gandoli alla produttività, ma sen-
espresse dall’amministratore de- meglio senza l’Italia, ma senza la za far venir meno tutele e diritti
legato di Fiat, Sergio Marchion- nostra burocrazia. Non c’è da dei lavoratori. Dietro al discorso
ne, durante il suo intervento di scandalizzarsi per quanto Mar- di Marchionne c’è la sfida su con-
domenica scorsa alla trasmissio- chione ha detto». Tuttavia, ag- trattazione decentrata e nuove
ne televisiva di Fabio Fazio «Che giunge Stucchi, il top manager relazioni industriali da cogliere
tempo che fa». Se il Popolo della del Lingotto «non deve giudica- senza però paragonare lavoro e
libertà vede nelle parole dell’am- re tutti i lavoratori allo stesso tutele del nostro Paese a realtà
ministratore delegato del Lin- modo: quello che non riesce a ot- come Cina o Polonia».
gotto l’indicazione delle sfide del tenere a Pomigliano fa parte del-
A sinistra, l’ad di Fiat Sergio Mar- futuro, il Carroccio pone l’accen- la cultura lavorativa del Nord già Salari e produttività
chionne, nella bufera per le sue di- to sulle specificità del mondo del Antonio Misiani, pure parlamen-
chiarazioni in tv. A fianco: a destra, lavoro del Nord del Paese. Parti- tare del Pd, sottolinea che «quel-
il segretario generale della Cgil, Gu- to democratico e Italia dei valo- le di Marchionne sono conside-
glielmo Epifani; sopra, il leader del- ri rimarcano invece la mancanza
Fontana (Pdl): razioni che devono far riflettere;
la Cisl Raffaele Bonanni FOTO ANSA di una politica industriale nel «Quella indicata toccano le questioni della com-
Paese e la necessità di interventi petitività e del rilancio dell’eco-
per la ripresa economica che non
da Marchionne nomia. Ma questo riguarda an-
pesino soltanto sui lavoratori. è strada obbligata» che gli imprenditori: i problemi
«Quella indicata da Mar- della competitività non possono
Bombassei (Confindustria) chionne – sottolinea Gregorio essere caricati solo sulle spalle
A
Fontana, parlamentare del Pdl – dei lavoratori». «Il Paese – ag-

«Nelle sue parole non vedo è una strada obbligata. Il model-


lo di Pomigliano è moderno e
collegato alle esigenze del terri-
Stucchi (Lega):
«Fiat farebbe meglio
giunge Misiani – deve raccoglie-
re la sfida di legare salari e pro-
duttività. Occorre un patto socia-
la volontà di lasciare» torio per rispondere ai bisogni di
lavoratori e imprenditori». La
senza la nostra le che chiami in causa istituzioni
pubbliche e parti sociali; su que-
A posizione dell’amministratore burocrazia» sti temi i limiti non sono solo di
«Marchionne non vuole lasciare l’I- delegato di Fiat, prosegue Fonta- politica o sindacato: anche gli im-
talia. Anzi, mi sembra che voglia na, «è la sfida del futuro del no- prenditori devono fare un rifles-
continuare a investire per tornare ai stro Paese, che il governo e le or- sione profonda».
livelli di competitività di una volta». ganizzazioni sindacali responsa-
Sanga (Pd): Marchionne, osserva Gabrie-
Così ha parlato il vice presidente di bili devono raccogliere per ren- «Legare salari le Cimadoro, parlamentare del-
Confindustria, Alberto Bombassei, dere più competitivo il sistema l’Idv, «è persona seria. Il suo in-
in occasione della registrazione di Italia».
e produttività senza tervento mi è sembrato in buona
«Porta a porta». «Dietro le sue pa- togliere i diritti» fede e quello che dice ha un sen-
role non credo ci sia una strategia nel Gli incentivi alla Fiat so di verità; per questo vorrei
dire che in Italia non si guadagna, vi- «Credo nel progetto di Mar- da vent’anni. I nostri lavoratori dargli credito. I veri problemi ri-
sto che anche altre multinazionali chionne e lo sostengo – ha com- non cercano il conflitto, ma la guardano la fiscalità, l’evasione,
presenti nel Paese non guadagna- mentato il ministro Roberto Cal- collaborazione, grazie anche a un la crisi economica; c’è un ritardo
no», ha detto Bombassei, secondo il Alberto Bombassei deroli –, però non con queste sue sindacato più realista. A livello sulla politica industriale e abbia-
quale «il problema è che c’è qualco- uscite da Fazio. Anche perché locale vedo un sindacato, Cgil mo bassi livelli di produttività».
sa che nel Paese va modificato. Co- da cambiare. Dobbiamo far diventa- Marchionne non può oggi veni- compresa, più responsabile». La battuta di Marchionne sulla
me parti sociali e con il governo ab- re l’Italia un Paese più competitivo». re a dire ciò che dice quando in Giovanni Sanga, parlamenta- Fiat che «senza l’Italia farebbe
biamo il dovere di far tornare il Pae- «La competitività di un Paese – spie- realtà anche durante il suo perio- re del Pd, osserva che «Mar- meglio», conclude Cimadoro «è
se competitivo». Per l’esponente di gava poi Bombassei in un’intervista do la Fiat ha ricevuto gli incenti- chionne pone questioni note, co- grave fatta da un italiano; ma
Confindustria «la vera sfida dell’ad sul "Corsera" – non è solo una que- vi del governo». «Ciascuno ha da- me la produttività e la competi- l’amministratore delegato di Fiat
del Lingotto è quella di dire: "Voglia- stione di costo del lavoro ma anche to – ha sostenuto Calderoli – e tività. Il Paese è privo di una po- ha il coraggio di dirlo. Non dob-
mo investire in Italia e diventare più di costi dell’energia, di fisco, di infra- ciascuno ha ricevuto. È evidente litica industriale che da tempo il biamo essere né presuntuosi, né
competitivi"». Quindi Bombassei ha strutture; insomma, dello sforzo co- che qualcosa la Fiat ha ricevuto, Pd chiede». Ma il Marchionne permalosi. Se non c’è una politi-
concluso spiegando che «altre mune di un intero sistema. Purtrop- e quindi la frase che la Fiat fareb- del Lingotto, prosegue Sanga, ca industriale seria non ci sono le
aziende stanno nelle condizioni di po tutte queste voci vedono l’Italia be meglio senza l’Italia, Mar- «dimentica il ruolo avuto dal no- condizioni perché si venga a in-
Fiat, ed evidentemente c’è qualcosa soccombere rispetto ad altri Paesi». chionne avrebbe fatto meglio a stro Paese e dai lavoratori nel vestire da noi». ■

Fini: Fiat ringrazi l’Italia


ventiamo cinesi anche noi». «Se può far finta di pensare che da un
fossi al governo – sostiene – chia- turno di lavoro dipende se la Fiat
merei la Fiat e i sindacati e cer- va avanti o no sul mercato».
cherei di vederci chiaro». Per il «Che in Italia ci sia un problema

Sacconi critico, Bonanni no leader dell’Idv, Antonio di Pietro,


quelle di Marchionne sono «pa-
role offensive e vergognose».
Dalla parte dell’amministra-
di competitività – dice il segreta-
rio generale della Uil, Luigi An-
geletti – non lo scopre certo Mar-
chionne. L’importante è che sia
ROMA te italiano». Di Marchionne dice: Capezzone «è davvero auspica- tore delegato anche il numero disposto ad accogliere le sfide,
a L’amministratore delegato «Mi sembra che abbia dimostra- bile che la politica italiana abbia uno della Cisl, Raffaele Bonanni: non solo a parlarne».
della Fiat, Sergio Marchionne, è riu- to di essere più canadese che ita- la lungimiranza di sostenere «Ha colto nel segno», dice. E ag- Il governo è un po’ in ordine
scito ancora una volta a dividere l’I- liano». Marchionne, che si sta dimo- giunge: «Appena Marchionne ha sparso, ma di fatto prende le di-
talia. Il giorno dopo l’intervista alla Il Pdl risponde indirettamen- strando un coraggioso innovato- annunciato che voleva investire stanze dal numero uno della
trasmissione «Che tempo che fa» è te a Fini e fa invece quadrato, re- re». in Italia dovevamo suonare le Fiat. Il ministro del Lavoro, Mau-
un diluvio di dichiarazioni, tra criti- plicando in chiave Fiat la dialet- Pioggia di critiche sul mana- campane: noi invece le abbiamo rizio Sacconi, è critico. La denun-
che e applausi. tica politica all’interno della ger dall’opposizione. Il leader del suonate a morto». Il leader della cia del manager – dice – è «ruvi-
L’uscita che la Fiat farebbe me- maggioranza. Il coordinatore Pd, Pierluigi Bersani, non lascia Cgil, Guglielmo Epifani, argo- da e non tanto condivisibile». Per
glio senza l’Italia non è piaciuta Sandro Bondi rileva che «le affer- dubbi. «Sto con chi rischia di per- menta: «La verità è che i nostri Renato Brunetta «Marchionne
al presidente della Camera, mazioni di Marchionne chiama- dere il posto di lavoro, perché ci prodotti non incontrano il mer- vede il bicchiere mezzo vuoto» e
Gianfranco Fini, che fa notare no in causa problemi veri, con i sono in gioco dei diritti». Inoltre, cato e se produci meno, con tan- per Giorgia Meloni «non dovreb-
che se il Lingotto oggi «è un gran- quali tutti dovremmo confron- sostiene, «ci vogliono regole uni- ta Cig, è difficile guadagnare e fa- be dimenticare gli enormi sforzi
de colosso lo deve al contribuen- tarci». Per il portavoce Daniele versali sul lavoro, altrimenti di- Il ministro Maurizio Sacconi re utili». Per Epifani, poi, «non si fatti dai contribuenti italiani». ■
4 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

Primo piano L’emergenza rifiuti


La replica alle critiche del sindaco Il ministro per la Pubblica ammini- si legge in una lettera inviata da del ciclo di smaltimento dei rifiuti succeduta peraltro ad altri primi
strazione, Renato Brunetta, replica Brunetta al primo cittadino di Na- napoletani. Il guaio è che non li co- cittadini del tuo stesso partito, in

Brunetta scrive alla Iervolino al sindaco di Napoli Rosa Russo Ier-


volino, che lo aveva criticato per
poli – non sarebbe certo un gran
problema se io non conoscessi ap-
nosci tu, caro sindaco di Napoli. Ne
parli infatti come se fossi appena
particolare al tuo amico Bassolino.
Colui, per intenderci, che ricopriva

«Sembri sbarcata da Marte» aver parlato della questione rifiuti


senza conoscerla. «Caro sindaco –
profonditamente i gravi problemi
legati al pessimo funzionamento
sbarcata da Marte e non invece al-
la guida della città dal maggio 2001,
il tuo ruolo quando venne dichiara-
ta l’emergenza rifiuti in Campania».

Polizia aggredita
Maroni: i violenti
cercano il morto
Un agente ferito, tre giovani incensurati arrestati
Il Viminale: tolleranza zero su episodi simili
L’antimafia indaga su infiltrazioni di camorra

TERZIGNO (NAPOLI) Tre sono finiti in manette: han-


a Nella vicenda della cri- no un’età compresa tra 18 e 24
si dello smaltimento dei rifiuti anni, tutti incensurati. Ora biso-
in provincia di Napoli ci sono gnerà capire perché si siano re-
ancora molti punti da chiarire. si responsabili, secondo quanto
Ma da ieri c’è una certezza: non ricostruito dalle Forze della po-
saranno più tollerati atti di vio- lizia, di questo episodio gravis-
lenza da parte di chi protesta simo. «I facinorosi aspettano
contro le forze di polizia chia- che ci scappi il morto», ha detto
mate a garantire l’ordine pubbli- il responsabile del Viminale.
co. Da Terzigno, Boscoreale e
Lo ha fatto sapere parlando Boscotrecase, comuni alle pen- I dati
A
senza mezzi termini il ministro dici del Vesuvio, fanno sapere riore per la protezione e la ricerca spetto ai 47 dell’anno precedente.
dell’Interno, Roberto Maroni,
quando ha appreso che l’altra
che la stragrande maggioranza
dei cittadini condanna ferma- Inceneritori ambientale (Ispra) del 2009 relativi
al 2008.
Quasi il 60% di quelli operativi era-
no localizzati nel Nord Italia. In det-
notte un agente è stato ferito da
alcuni facinorosi a Terzigno, do-
Il ministro Roberto Maroni mente gli atti di violenza, atti di
teppismo che non fanno altro Sei su dieci GESTIONE RIFIUTI URBANI – La prin-
cipale problematica riguarda la cor-
taglio, in Lombardia 13 impianti, in
Emilia Romagna 8; in sostanza, due
ve da giorni è in corso una pro-
testa contro la paventata aper-
Il presidente del Consiglio lo ha
detto nel corso di una telefona-
che danneggiare la protesta dei
comitati pacifici. Il sindaco di sono al Nord retta computazione dei rifiuti avvia-
ti a impianti di trattamento prima
terzi dei 28 impianti operativi al
Nord sono localizzati in due sole re-
tura di una seconda discarica. «I ta fatta in prefettura a Napoli, Boscoreale, Gennaro Langella, del definitivo recupero o smalti- gioni.
violenti cercano il morto», ha dove si è svolto un vertice con si è fatto portavoce di questo A mento. Lo smaltimento in discarica RACCOLTA DIFFERENZIATA – La rac-
sottolineato Maroni. Intanto la Guido Bertolaso, capo della Pro- pensiero: «Noi abbiamo gli an- Poca differenziata e mancanza di rappresenta, a livello nazionale, cir- colta differenziata ha raggiunto nel
Direzione distrettuale antima- tezione civile, sull’emergenza ri- ticorpi per debellare questi vio- impianti di stoccaggio i nodi che, in ca il 45% dei rifiuti complessivamen- 2009 il 30,6% sulla produzione tota-
fia apre un fascicolo su probabi- fiuti. lenti», e ha espresso piena soli- particolar modo nella provincia di te gestiti nel 2008, mentre nell’insie- le dei rifiuti in Italia (al Nord 45,5%,
li infiltrazioni della camorra tra Ma torniamo alle violenze. darietà e vicinanza al poliziotto Napoli, sono alla base della crisi di me le altre tipologie di recupero, al Centro il 22,9%, al Sud il 14,7%). A
i responsabili degli scontri. Domenica notte due auto civet- ferito. queste settimane. Ma gli stessi pro- trattamento e smaltimento rappre- Napoli la differenziata ha visto inve-
Si lavora, in ogni caso, per ta della polizia sono state accer- Intanto al presidio è stata blemi non si registrano in altre re- sentano oltre la metà dei rifiuti ge- ce un calo dall’11,5% del 2007 al 9,6%
trovare un’intesa e il premier, chiate da almeno di una trenti- un’altra giornata di attesa, di gioni: dall’emergenza al ciclo virtuo- stiti (55%). La produzione nazionale del 2008. Al Sud la Campania regi-
Silvio Berlusconi, dice: «Bisogna na di giovani, che hanno aggre- commenti, di speranze. L’obiet- so dei rifiuti, l’Italia del cassonetto è di rifiuti urbani è di 32,5 milioni di stra un +5,5% grazie alle province di
continuare a lavorare per rag- dito gli agenti. Hanno mandato tivo è sempre quello di scongiu- sempre divisa. Ecco la geografia del- tonnellate. Avellino (36,9%) e di Salerno (33,3%),
giungere i risultati e gli obietti- in frantumi un vetro e un poli- rare l’apertura di una seconda l’Italia dei rifiuti in base ai dati del- INCENERITORI – Al 2008 in tutta Ita- nonostante i risultati delle province
vi che ci si è posti con l’accordo». ziotto è stato ferito a un occhio. discarica. ■ l’ultimo rapporto dell’Istituto supe- lia gli impianti operativi erano 49, ri- di Napoli (14,8%) e Caserta (11,5%).

Marsiglia, netturbini
in sciopero da 15 giorni
«È un immondezzaio»
MARSIGLIA riforma delle pensioni. La situa- ne volte finiscono in fiamme an-
a «Marsiglia è un immon- zione è diventata così insosteni- che le automobili. I negozianti
dezzaio, ci sono topi, incendi, c’è il bile che ieri per la prima volta il sono disperati, con le vetrine co-
rischio di malattie. Capisco questo principale sindacato dei nettur- perte di rifiuti, che non incorag-
sciopero, ma a un certo punto biso- bini (Fo) di Marsiglia ha deciso, giano i clienti a entrare.
gna fermarsi». durante una riunione d’urgen- Di scioperi della nettezza ur-
Una donna protesta così ai mi- za con i responsabili locali, di bana i marsigliesi ne hanno co-
crofoni di alcuni giornalisti. Du- proporre uno stop alla protesta, nosciuti a bizzeffe, (l’ultimo, lo
rante la notte tra domenica e ie- il tempo di ripulire la città. Solo scorso novembre, era durato
ri, un mucchio di rifiuti è stato una sospensione temporanea quasi dieci giorni), ma così lun-
bruciato davanti casa sua. della mobilitazione, dunque, ghi sono rari. Per far fronte al-
Sono circa diecimila le ton- per «ragioni sanitarie». La deci- l’aggravarsi della situazione, il
nellate di spazzatura ammuc- sione è attesa nelle prossime prefetto ha inviato i militari a
chiate ancora ieri nelle strade di ore. raccogliere l’immondizia nel fi-
Marsiglia, nei pressi del porto, A Marsiglia, durante l’altra ne settimana. Un’operazione
davanti alle vetrine dei negozi. notte, i cassonetti bruciavano. per le telecamere, ironizzava ie-
Sono 15 giorni ormai che i net- In due settimane, si sono conta- ri il quotidiano «Libération»,
turbini della città del Sud della ti ottocento incendi, ce ne sono che pubblicava due pagine di fo-
Francia non raccolgono la spaz- stati quasi trecento solo in que- to dove Marsiglia viene parago-
zatura per protestare contro la st’ultimo fine settimana. Alcu- nata a Napoli. ■ Ecco come si presentava ieri il vecchio porto di Marsiglia dopo lo sciopero dei netturbini LAPRESSE
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 5

Le tonnellate di immondizia smaltite altrove nel 2008

140.000 a
Nella scorsa emergenza rifiuti della Campania – quella
del 2008 – oltre 140.000 tonnellate di rifiuti vennero
smaltite fuori regione: ventimila tonnellate finirono
nelle altre regioni e quasi 120.000 tonnellate in Germania

Dopo il no dei sindaci


si riannoda il dialogo
NAPOLI centralina per il controllo della tolinea Borrelli – forse non sa-
a Dopo il no di domeni- qualità dell’aria». «Nella cava ab- remmo giunti a questo punto».
ca scorsa dei sindaci vesuviani biamo trovato del percolato, ma
di Boscoreale, Terzigno, Treca- non credo che siano stati supe- La Russa: se serve, altri militari
se e Boscotrecase al documento rati i limiti di legge», ha poi ag- In giornata non sono mancati gli
proposto sabato dal capo della giunto. Gli interventi di messa appelli a isolare le frange estre-
Protezione civile Guido Berto- in sicurezza della discarica, con miste alle quali il sindaco Bor-
laso, ora si sta cercando di rian- la copertura dell’immondizia «a relli ha chiesto una tregua: «Se
nodare i fili del dialogo sulla ge- cielo aperto» con terreno e cal- le manifestazioni violente pro-
stione dei rifiuti a Napoli e pro- ce, sta attenuando il cattivo odo- seguiranno finiremo con l’eser-
vincia. Malgrado la linea della re. Si tratta di attività propedeu- cito dispiegato lungo le strade
fermezza del governo, ribadita tiche alla bonifica e che stanno dei nostri comuni», ha com-
da Bertolaso con il dissenso ad avendo sulla cittadinanza lo mentato, prendendo le distanze
arretrare sui punti proposti, po- stesso effetto di un calmante. dai facinorosi.
polazione e primi cittadini sem- Per il sindaco di Boscotreca- Un altro appello «a isolare i
Rifiuti in strada e cassonetti brano più sereni, visto che l’a- se, Agnese Borrelli, con la pro- violenti» è giunto anche dallo
rovesciati in via Matteo Renato pertura di Cava Vitiello è riman- stesso Bertolaso. Il prefetto An-
Imbriani a Napoli per protesta data (anche se i Comuni chiedo- drea De Martino ha invitato il
contro la mancata raccolta del- no sia cancellata), come ha riba- sindaco di San Giuseppe Vesu-
l’immondizia, che ormai tap- dito anche ieri lo stesso Bertola-
Bertolaso: i primi viano a rivedere l’ordinanza con
pezza la città FOTO ANSA so, «alle calende greche». cittadini tornino la quale ha disposto, per oggi, la
Fretta non sembra averne chiusura del Comune, di tutti gli
neanche il capo della Protezio-
sui loro passi, un esercizi pubblici e delle scuole
ne civile che, con il termovalo- accordo è possibile del territorio in segno di adesio-
I rifiuti «urbani» rizzatore di Acerra e la discari- ne alla protesta contro l’apertu-
A
ca di Chiaiano, ritiene che la si- posta presentata sabato dal go- ra della seconda discarica. Sem-

Prima della discarica te; Qualunque sostanza, materia o


prodotto che non rientri nelle ca-
tuazione in città non dovrebbe
destare preoccupazioni almeno
fino all’inizio della prossima
verno «si è iniziato un percorso
importante». «Si tratta di una
proposta imperfetta – ha detto
pre sul versante della sicurezza,
questa volta personale, è notizia
di ieri l’innalzamento dei livelli
vengono preselezionati tegorie sopra elencate». Insomma,
è un rifiuto qualsiasi cosa non ci
serva più. I rifiuti vengono classi-
estate. In merito al possibile in-
contro di oggi in prefettura con
– che, però, può e deve essere ri-
modulabile». Sulla stessa lun-
di controllo per i sindaci antidi-
scarica, deciso nel corso di una
A ficati, in base all’origine, in rifiuti i sindaci, Bertolaso, a margine di ghezza d’onda anche il sindaco riunione del Comitato per la si-
Secondo una direttiva Ue del 19 no- urbani e rifiuti speciali ovvero, in un tavolo tecnico, ha auspicato di Boscoreale, Gennaro Langel- curezza. Segno che, durante gli
vembre 2008, nella categoria dei base alle loro caratteristiche di pe- che i primi cittadini «ci ripensi- la: «La popolazione si è tranquil- scontri dei giorni scorsi, qualche
rifiuti cade «qualsiasi sostanza od ricolosità, in rifiuti pericolosi e ri- no» e che «esiste la disponibilità lizzata, la gente sembra serena segnale di dissenso «più preoc-
oggetto di cui il detentore si disfi o fiuti non pericolosi. I rifiuti urbani al raggiungimento di un accor- e i negozi sono aperti. Questo è cupante» devono averlo subìto.
abbia l’intenzione o l’obbligo di di- (ovvero la «spazzatura»), diversa- do». un buon segno», ha detto ieri. Intanto, alle domande su un
sfarsi». La normativa parla di «Re- mente dai rifiuti industriali, ricade Altre analisi all’interno della possibile nuovo invio di milita-
sidui di produzione o di processi in- in genere nella categoria dei rifiu- Al via la bonifica di Sari discarica Sari e nei pozzi circo- ri per far fronte alle proteste an-
dustriali o di procedimenti antin- ti non pericolosi, e comunque, pri- Nel Vesuviano, adesso, a tenere stanti sono previste nei prossi- tidiscariche il ministro della Di-
quinamento; prodotti fuori norma ma di essere avviato alle discari- banco sono le condizioni in cui mi giorni. «La discarica Sari è fesa, Ignazio La Russa, ha rispo-
ovvero scaduti ovvero di cui il de- che viene sottoposto a una pre-se- versa la discarica Sari. Bertola- stata gestita male, lo ha detto an- sto che «se il governo ritenesse
tentore non si serve più; Sostanze lezione per eliminarne le compo- so ha annunciato che «si è dato che Bertolaso, ma noi l’avevamo di chiedere a me e alle Forze ar-
accidentalmente cadute o riversa- nenti che possono dar luogo a ri- inizio alle attività di bonifica» e annunciato molto prima. Se fos- mate un intervento in numero
te ovvero contaminate o insudicia- Rifiuti in centro a Napoli ANSA schi. che «è stata impiantata la prima simo stati ascoltati allora – sot- superiore noi siamo pronti». ■

Truffa su rifiuti, in carcere


consigliere regionale Pdl
LATINA nanza, sono stati decisi nell’am-
a Mezzi che non funzio- bito dell’inchiesta della Procu-
navano, raccolta differenziata ra di Latina.
non eseguita, rifiuti smaltiti in Del Balzo è coinvolto nella vi-
discariche non regolari. E, se- cenda come ex presidente del
condo gli accertamenti della Consiglio comunale di Mintur-
Guardia di Finanza di Formia, no. Gli altri sei destinatari delle
sul litorale laziale, il sistema di ordinanze sono dirigenti e di-
raccolta e smaltimento rifiuti a pendenti dell’ufficio ambiente
Minturno (Latina) funzionava del Comune pontino. Secondo
così e la società «Eco-Ego», in- la Procura, sarebbe proprio Ro-
caricata di eseguirlo, veniva re- molo Del Balzo, attuale consi-
golarmente pagata per servizi gliere regionale e presidente
erogati irregolarmente e in ma- della commissione Lavori pub-
niera difforme da quanto preve- blici e politiche della casa, il re-
deva l’appalto. gista del sistema messo in piedi
Questo, in sintesi, il nodo del- per agevolare la società di Cas-
l’inchiesta che ha portato all’e- sino, che gestisce la raccolta dei
missione di sette ordinanze di rifiuti nel comune del Sud pon-
custodia cautelare: una di que- tino.
ste per il consigliere regionale In sostanza, Del Balzo avreb-
del Pdl Romolo del Balzo, finito be agevolato l’ingresso della so-
in carcere. L’accusa per tutti è cietà «Eco-Ego» nell’appalto per
associazione per delinquere fi- la gestione e lo smaltimento dei
nalizzata alla frode in appalto rifiuti del comune di Minturno
pubblico e alla truffa. I provve- avvalendosi della sua autorità
dimenti, eseguiti ieri dalla Fi- politica. ■
6 Cronache L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

«Nessuno sparò contro gli italiani»


Wikileaks: furono i Lagunari a far fuoco sull’ambulanza durante la Battaglia dei ponti, a Nassiriya
Nuova versione della morte del sergente Marracino: colpito da fuoco amico in un’esercitazione

a La «Battaglia dei pon- trato nella parte posteriore, poi


ti», l’episodio forse più contro- si è incendiato ed è esploso.
verso della missione italiana Quattro i morti secondo queste
«Antica Babilonia» in Iraq, si ricostruzioni.
riapre con prepotenza dopo la Il comando italiano smentì
pubblicazione dei file di Wiki- immediatamente la ricostruzio-
leaks sulla guerra in Iraq. Secon- ne. Dieci giorni dopo però, il 16
do il sito americano, gli italiani agosto, la vicenda prese una pie-
distrussero un mezzo di soccor- ga imprevista e inquietante: il
so. Ma dai quasi quattrocento- reporter americano Garen fu se-
mila file esce anche una nuova questrato poco dopo aver lascia-
versione della morte del sergen- to la base del contingente italia-
te della Folgore Salvatore Mar- no, dove era stato ospite per di-
racino: ucciso da «fuoco amico» verso tempo. Verrà rilasciato il
in un’esercitazione e non – co- 22 agosto, dopo aver fatto appel-
me recita la versione ufficiale – lo in un video agli Stati Uniti per
da un colpo partito accidental- «fermare il bagno di sangue a
mente dalla sua arma inceppa- Najaf».
ta.
L’inchiesta della Procura militare
Venti ore di sparatorie Lo Stato Maggiore della Difesa
Il 5 e il 6 agosto 2004, a Nassi- aprì un’inchiesta e una Commis-
riya scoppiarono violenti scon- sione volò a Nassiriya, dove
tri tra i miliziani dell’Esercito trovò tra i rottami del veicolo
del Mahdi e i Lagunari italiani, una bombola di ossigeno, con al-
posti a difesa dei tre ponti sul- l’interno il frammento di un
l’Eufrate. I militari furono attac- proiettile che verrà accertato es-
cati con ogni mezzo, artiglieria, sere italiano. Ciononostante,
razzi e armi leggere. terminate le indagini,
Nelle venti ore passa- la Commissione deci-
te alla storia come
«Battaglia dei Lagu-
Sopravvisse se di assolvere: il com-
portamento dei mili-
nari» le unità del reg- soltanto tari coinvolti è stato Una pattuglia di Lagunari guidata dal comandante, il colonnello Emilio Motolese (secondo da destra) in ricognizione in Iraq FOTO ANSA
gimento «Serenissi-
ma» sparano in tota-
l’autista «ispirato ai princìpi di
proporzionalità e ne- sercitazione. Era il 15 marzo
le 42.601 colpi. del veicolo cessità». 2005. Quel giorno la drammati- Il fronte italiano
A
preparano mortali ordigni artigia-
Una delle zone più
di soccorso La Procura militare di ca notizia piombò in Parlamen- nali (Ied) che piazzano ovunque. Gli
«calde» fu il ponte
«Charlie» dove «alle
Roma aprì un fascico-
lo per «uso delle armi
ore 3,25 – si legge in due reso- contro ambulanze». Finirono
to proprio quando nell’aula del-
la Camera si stava votando per il
rifinanziamento della missione
Nell’inferno iracheno «sminatori» italiani sono costretti
a bonificare anche le fosse comuni,
dove i contractor impegnati nel dis-
conti Usa del 5 agosto 2004 pub- sul banco degli imputati il capo-
blicati dal sito di Julian Assange ralmaggiore Raffaele Allocca,
«Antica Babilonia».
Il primo a fornire, a caldo, una ri-
ogni giorno si combatteva seppellimento dei cadaveri trova-
no sospette trappole esplosive.
– un automezzo che transitava che aveva sparato contro il vei- costruzione degli eventi fu l’al- A La base italiana viene minacciata
sul ponte orientale di Nassiriya colo, e il maresciallo ordinario lora vice premier Marco Follini: A Nassiriya si consumò una vera direttamente: tre gli attentati pia-
non si è fermato al checkpoint Fabio Stival, che diede l’ordine. Marracino, «durante un’attività guerra. E lo si sapeva da tempo: 32 nificati successivamente alla stra-
italiano e veniva conseguente- I militari hanno sempre rac- regolarmente programmata di i militari italiani uccisi in tre anni e ge del novembre 2003.
mente ingaggiato con armi leg- contato una storia diversa da tiro con le armi portatili, nel ten- mezzo di missione «Antica Babilo- Quando le truppe italiane si prepa-
gere. Quindi si è prodotta una quella dei file di Wikileaks e dei tativo di risolvere un inceppa- nia». Dopo la strage del 12 novem- ravano a lasciare il Paese (il ritiro
grande esplosione, seguita da testimoni: il veicolo colpito non mento della propria arma, è sta- bre 2003 contro la base del contin- delle truppe iniziò formalmente il
una seconda da cui si è valutato era una ambulanza, ma una sta- to raggiunto da un colpo alla te- gente italiano, con 19 caduti, a Nas- 16 giugno 2006 con il passaggio del-
che il veicolo avesse dell’esplosi- tion wagon senza insegne o di- sta». Il sergente morì più di tre siriya esplosero vere e proprie bat- le consegne agli iracheni) i gruppi
vo». spositivi luminosi, con a bordo ore dopo in un ospedale di taglie: tre per il controllo dei ponti radicali di Nassiriya erano pronti a
Un giornalista americano, uomini armati che, a un tratto, Kuwait city. sull’Eufrate. fomentare le violenze nel corso di
Micah Garen, filmò la scena po- erano scesi sparando contro i Ma da Wikileaks arriva un’al- Nella terza, la cosiddetta «Battaglia manifestazioni popolari ostili alla
co dopo l’esplosione dell’auto- soldati italiani che, dopo aver se- tra verità: «Alle ore 13 – recita dei Lagunari», si verifica uno degli coalizione. Il piano prevedeva l’uti-
mezzo, poi intervistò l’autista, guito le procedure, si erano limi- con diversi omissis il file – un episodi più controversi della mis- lizzo di ordigni artigianali da far
miracolosamente rimasto vivo: tati a rispondere al fuoco. Il 9 (militare italiano) stava pren- sione. Un mezzo non si ferma al Nassiriya, l’immagine simbolo esplodere lungo le strade nei pres-
Kadem Khazal Sabah raccontò maggio 2007, i due Lagunari sot- dendo parte a un’esercitazione checkpoint, i militari italiani spara- si degli oleodotti e delle stazioni di
che l’ambulanza che guidava era to processo furono assolti. di tiro. È stato accidentalmente no «in risposta al fuoco nemico» sul trasportava bombole di ossigeno. carburante. Nell’inferno di Nassi-
diretta all’ospedale di Nassiriya, colpito (alla testa)». veicolo che esplode: ma i report Per gli iracheni a bordo c’era una riya capitava di tutto, anche che
con a bordo «una donna incinta, «L’arma non s’inceppò» «A noi hanno sempre detto Usa pubblicati da Wikileaks non donna incinta. una pattuglia italiana fosse chiama-
la sorella e il marito della stes- Ma c’è una nuova versione an- che Salvatore è morto per un in- fanno cenno ad alcuna azione osti- Il migliaio di file segreti del sito ta a salvare un gruppo di poliziotti
sa». L’uomo assicurò di aver ral- che sulla morte del sergente del- cidente causato dalla sua arma le da parte dei passeggeri del mez- americano sulle attività a Nassiriya iracheni asserragliati nella sede di
lentato e accostato in prossimità la Folgore Salvatore Marracino. che si era inceppata», ha ripetu- zo, che i testimoni e l’inchiesta mi- dipingono uno scenario di guerra una Ong americana dopo l’attacco
del checkpoint italiano e che i Secondo Wikileaks non si sparò to la madre, Maria Luigia Gros- litare italiana accerteranno essere quotidiana. Gli scontri a fuoco, so- di un gruppo armato. La task force
militari «hanno cominciato a da solo maneggiando la sua ar- so, che ai funerali del figlio ave- un «mezzo di soccorso», un’ambu- prattutto durante il 2004, si conta- italiana impiegò un’ora per rende-
spararci». Secondo i testimoni ma inceppata, ma «fu colpito ac- va chiesto ai suoi commilitoni di lanza di fortuna insomma, esplosa no a decine. Gli insorti attaccano re sicura la sede della «Research
iracheni, il veicolo è stato cen- cidentalmente» durante un’e- aiutarla a «fare chiarezza». ■ non per bombe a bordo, ma perché con armi leggere, razzi, mortai e triangle institut».

Assange nel mirino


senziali risorse. A causa della mento della Costituzione sulla
spaccatura interna, la sezione di libertà di espressione», ha detto
massima sicurezza che permet- Hrafnsson: «È una coincidenza
te al pubblico di inviare informa- che questi documenti importan-

della fronda: tradito zioni riservate, non sarebbe in


funzione da quattro settimane e
Wikileaks non potrebbe dunque
ti rivelati negli ultimi mesi ri-
guardino l’esercito americano».
Intanto continuano le pole-

lo spirito del sito ricevere nuove rivelazioni.


Contattato dall’«Indepen-
dent», Assange ha detto che co-
loro che lo accusano sono «per-
miche nel Regno Unito: dopo
che domenica il vice premier
Nick Clegg aveva chiesto agli
Stati Uniti di rispondere alle ac-
sonaggi periferici», interessati a cuse sulle torture, ieri da Dow-
LONDRA i cervelli in fuga sono convinti «diffondere voci false e veleno- ning Street è uscita la categorica
a «Guerra civile» a Wiki- che Assange abbia ignorato dos- se», mentre il suo numero due affermazione che «i maltratta-
leaks. Alcuni collaboratori (cir- sier provenienti da Paesi «chiu- Kristinn Hrafnsson ha negato menti dei detenuti non hanno
ca dieci) del sito tutto segreti si», dittature e multinazionali, che Wikileaks sia antiamerica- ragione di essere». Il «Guardian»
avrebbero abbandonato il suo allontanandosi dunque dalla sua no. di ieri era tornato a dare addos-
fondatore Julian Assange, fru- missione iniziale, ovvero rende- «Un gran numero di persone so alle Forze Usa, accusandole di
strati dal suo protagonismo e re pubbliche tutte le denunce e che appoggiano Wikileaks han- aver consegnato prigionieri di
dall’eccessiva enfasi sugli Usa e fughe di informazioni senza di- no sinceramente a cuore i guerra alle famigerate squadre
sulle guerre in Iraq e Afghani- stinzione di importanza. L’eso- princìpi alla base della società di torturatori iracheni della Bri-
stan. Secondo l’«Independent», do avrebbe privato il sito di es- americana e il primo emenda- Il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, ripreso dalla telecamera ANSA gata Lupo. ■
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 Le nostre iniziative 7

centro giochi ELY


ti aspettiamo con la novità
PROVA
GRATUITA
G
VLT
Almè (BG) - via Milano, 2

centro acustico
italiano
BERGAMO - Via S. Bernardino, 33/c
www.centroacusticoitalianobg.com

PER APPUNTAMENTO
Tel. 035.224884
CORSO FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO
Vendesi PER AMMINISTRATORI
CONDOMINIALI E IMMOBILIARI
terreno 6000 m3 dal 4 novembre 2010 al 7 marzo 2011
Bergamo - Sala Riunioni Traini - Credito Bergamasco
residenziale Via S. Francesco D’Assisi - piano terra
inizio incontri ore 18,15
su 2200 m2 CO.R.AM

zona nuovo ospedale Il corso è organizzato con la collaborazione di

Per info Per ulteriori informazioni e iscrizioni rivolgersi alla


035/691220 orario ufficio Associazione Provinciale della Proprietà Edilizia
Bergamo - via Paglia, 5 - Tel 035244353 - Fax 035234450
e-mail: appebg@tin.it
8 Mondo L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

Sinodo, Israele attacca


e il Vaticano spiega
«Messaggio positivo»
La Santa Sede rintuzza le critiche di Tel Aviv
«Ciò che ci preoccupa è l’urgenza della pace»
«L’Osservatore»: serve un confronto amichevole
NOSTRO SERVIZIO ficazione delle ingiustizie». Era del Santo Padre e nell’opinione
ALBERTO BOBBIO stato il vescovo Butros, dei mel- comune dei partecipanti e degli
CITTÀ DEL VATICANO chiti della diaspora, che risiede osservatori appare grandemen-
a La Santa Sede ha lascia- negli Stati Uniti, a spiegare nella te positiva». Insomma nessuna
to passare un giorno dalle dure conferenza stampa finale che per distinzione, anzi le sue parole
parole del vice ministro degli i cristiani «non ci si può più ba- mettono sullo stesso piano i testi
Esteri di Tel Aviv, Dany Ayalon – sare sul tema della Terra pro- finali e l’intero dibattito. Ciò che
che ha accusato i padri sinodali messa per giustificare il ritorno solo preoccupa la Santa Sede è
di essere ostaggio di sentimenti degli ebrei in Israele e l’esilio dei «l’urgenza della pace». E sotto
anti-israeliani – e poi ha risposto palestinesi». Questa affermazio- questo titolo oggi in prima pagi- Una giovane palestinese davanti al Muro alla periferia di Gerusalemme FOTO LAPRESSE
con una nota del direttore delle ne ha suscitato le cri- na de «L’Osservatore
Sala Stampa vaticana, padre Fe- tiche israeliane, che Romano» scrive il suo si, attraverso un confronto ami-
derico Lombardi, in cui si ribadi- tuttavia hanno riguar- chevole, anche chiaro e costrut- Le reazioni
sce che «il Messaggio del Sinodo dato l’intero comples-
«La politica editoriale il direttore
Gian Maria Vian. È tivo, tra cattolici di diversi riti e A
della soltanto questa la
è positivo», anche se vi è stata
«una grandissima ricchezza e va-
rietà di contributi dati dai padri,
so del Messaggio fina-
le e le proposizioni
consegnate al Papa.
Chiesa: preoccupazione, scri-
ve Vian, «in un conte-
tra questi e i cristiani di diverse
confessioni, gli ebrei e i musul-
mani». Poi Vian ricorda il grido
Il libanese Hariri: salutare
che però come tali non vanno
considerati ognuno come voce
Per 15 giorni al Sinodo testimoniare sto difficile e doloroso
si sono ascoltate voci
di Paolo VI «la pace è possibile»,
e vi aggiunge quello di Benedet-
la presenza dei cristiani
del Sinodo nel suo insieme». assai franche, che ve-
e annunciare che ha portato per la
prima volta ad un’As- to XVI: «La pace è urgente». E ri- A
nivano da vescovi e il Vangelo» semblea speciale per il badisce che la posizione della Il premier libanese Saad Hariri è
Le diverse voci dei cattolici patriarchi che vivono Medio Oriente». Vian Chiesa è una sola e tale posizio- soddisfatto delle conclusioni del Si-
Padre Lombardi non entra nel sulla propria pelle una difficile si- osserva che il pensiero è andato ne «spiega anche la sua politica»: nodo dei vescovi. Hariri ha affer-
merito delle critiche israeliane, tuazione. Naturalmente la diplo- «ai tanti cristiani che vivono di- «Testimoniare e annunciare il mato che il mantenimento della
né accenna alla questione dell’oc- mazia vaticana è più attenta an- sagi materiali, scoraggiamento, Vangelo». Ma va fatto «senza presenza cristiana nella regione
cupazione del Territori palesti- che nell’uso delle parole. Ma si tensione, paura», in una terra do- stancarsi e senza scoraggiarsi». mediorientale «è salutare per l’a-
nesi, ma ribadisce la giustezza del tratta di due contesti diversi, che ve «troppe sono le incompren- Nessun accenno alle polemiche rabismo e per l’Islam. La preserva-
Messaggio finale da leggersi in- gli esponenti politici israeliani, sioni, le rivalità, le ingiustizie, le israeliane. La posizione della zione di una presenza con radici
tegralmente. Nel Messaggio, nel soprattutto quelli più radicali, violenze». Santa Sede non è mai mutata cir- storiche così profonde nelle società
paragrafo indirizzato ai «nostri difficilmente distinguono. ca la soluzione geopolitica del arabe e musulmane è salutare per
concittadini ebrei», si afferma Padre Lombardi ha cercato di Il dialogo con ebrei e musulmani conflitto, cioè due Stati e statuto l’arabismo e per l’Islam e per le que-
che «non è permesso di ricorre- gettare acqua sul fuoco: «La va- La soluzione si trova infatti solo internazionale per Gerusalem- stioni cruciali cui dobbiamo far
re a posizioni teologiche bibliche lutazione complessiva del Sino- se non vengono nascoste: «Van- me. Come i documenti finali del fronte, in primo luogo la questione
per farne uno strumento a giusti- do e dei suoi lavori nelle parole no perseguite senza scoraggiar- Sinodo ribadiscono. ■ palestinese», ha spiegato Hariri. Il premier libanese Saad Hariri

a a

Forte scossa
Serbia, più vicina più convincente degli sforzi del-
la Serbia e della cooperazione
con il Tribunale». in Indonesia
l’adesione all’Ue L’accordo di ieri era stato fre-
nato in mattinata dalla Svezia,
che considerava eccessive le ri-
Scatta l’allarme
Paura tsunami
«Ma arresti Mladic» chieste olandesi. «L’Italia era al-
lineata con la posizione svede-
se», ha riferito il sottosegretario
Alfredo Mantica. «Il documen- GIAKARTA
to finale non è del tutto apprez- a Una scossa di terremoto
LUSSEMBURGO zabile: è il prezzo che si è paga- di magnitudo 7,2 gradi della scala
a I ministri degli Esteri del- to per superare il veto dell’Olan- Richter ha colpito ieri le coste occi-
l’Ue hanno scongelato la richiesta da. Ma il successo politico è che dentali dell’isola indonesiana di Su-
di adesione della Serbia, che potrà ora si apre la strada dell’adesio- matra, facendo scattare l’allarme
ora essere esaminata dalla Com- ne», ha precisato Mantica. tsunami, revocato dopo alcune ore
missione Ue. A sbloccare la situazione, che dalle autorità di Giakarta.
Ma i passi successivi del nego- ha tolto la domanda serba dai Non si hanno al momento noti-
ziato sono condizionati alla va- cassetti dove era rimasta chiusa zie di vittime né di danni mate-
lutazione «unanime» del Con- dal dicembre scorso, è stata la ri- riali provocati dalla scossa, che
siglio sulla piena cooperazione
di Belgrado con il Tribunale pe-
soluzione Onu sul Kosovo del
settembre scorso, per la quale la Karzai: «Soldi dall’Iran secondo le autorità locali è stata
di magnitudo 7,2 ed è stata pre-
nale internazionale (Tpi) per- Il generale Ratko Mladic, Serbia ha agito in stretta colla- ceduta da due scosse di magni-
ché si giunga all’arresto di Ratko
Mladic e Goran Hadzic, i due
ricercato dalle polizie europee borazione con l’Ue. «È un passo
in avanti molto importante, che
E dov’è il problema?» tudo 5. L’agenzia per i terremoti
indonesiana ha localizzato l’epi-
criminali di guerra ancora lati- lo status di candidato già il pros- arriva dopo i progressi reali di A centro 78 chilometri a ovest di
tanti. simo anno, mentre la piena ade- Belgrado, per avviare un dialo- Il presidente afghano Hamid Karzai ha ammesso ieri che il South Pagai, una delle isolette
La decisione di ieri rappre- sione potrebbe arrivare nel go con Pristina e dopo la risolu- suo governo ha ricevuto e riceve «sacchi di denaro» dall’I- del remoto arcipelago di Men-
senta un «segnale concreto per 2016. Ma tutto dipenderà dal- zione Onu sul Kosovo: è chiaro ran, ma ha aggiunto che questi versamenti sono stati «tra- tawai, a circa diecimila metri sot-
la prospettiva europea di un l’arresto dei due latitanti. Nel che la decisione di oggi (leggi ie- sparenti» e che anche gli Usa fanno la stessa cosa. Quindi, si to il livello dell’oceano. Il Centro
Paese che l’Italia e il ministro compromesso finale dei 27 si af- ri, ndr) ha un legame con questa chiede Karzai, dov’è il problema? La sua ammissione giunge di sorveglianza degli tsunami del
degli Esteri Franco Frattini, con ferma infatti che «la piena coo- attitudine positiva», ha ammes- dopo che il «New York Times» ha scritto che Teheran finan- Pacifico ha registrato uno tsuna-
il suo impegno personale, han- perazione con il Tpi è una con- so il ministro degli Esteri belga ziava in segreto l’esecutivo di Karzai per aumentare la pro- mi di dimensioni ridotte nella
no fortemente incoraggiato», dizione essenziale per l’adesio- Steven Vanakere, il cui Paese pria influenza a Kabul, «particolarmente in vista del ritiro zona del sisma, ma ha escluso la
hanno detto fonti della Farnesi- ne all’Ue» e che l’arresto di Mla- esercita il semestre di presiden- delle truppe internazionali nel prossimo futuro». possibilità di uno tsunami di di-
na. La Serbia potrebbe ottenere dic e Hadzic saranno «la prova za europea. ■ MA. OS. mensioni maggiori. ■

DIRETTORE RESPONSABILE ETTORE ONGIS SOCIETÀ EDITRICE S.E.S.A.A.B. spa CENTRALINO Tel. 035.386.111 - REDAZIONE: 20-02-2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB Bergamo. - Fax 035.358.753. Orari ufficio diurno: 8,30-12,30 e 14,30-
VICEDIRETTORE FRANCO CATTANEO Viale Papa Giovanni XXIII, 118 - 24121 Bergamoredazione@eco.bg.it - Fax 035.386.217 - AMMINISTRAZIONE: TARIFFE: 7 numeri: Annuale € 282,00 - Semestrale € 154,00 - 18,30 (da lunedì a venerdì) - sabato dalle 8,30 alle 12,30 -
CAPOREDATTORE CENTRALE GIGI RIVA sesaab@eco.bg.it - Fax 035.386.274 - Registrazione Tribunale Trimestrale € 83,00. 6 numeri: Annuale € 247,00 - Semestrale serale per necrologie e avvisi urgenti: dalle 18,30 alle 22 (da
CAPIREDATTORI PIER GIUSEPPE ACCORNERO, PRESIDENTE EMILIO MORESCHI di Bergamo n. 310 del 6 aprile 1955 - Responsabile del tratta- € 130,00 - Trimestrale € 73,00. Edizione del lunedì: Annuale lunedì a venerdì) - sabato dalle 17,30 alle 22 - domenica e Certificato ADS n. 6659
fondato nel 1880 ALBERTO CERESOLI (responsabile web), AMMINISTRATORE DELEGATO MASSIMO CINCERA mento dati D.Lgs. 196/2003: Ongis Ettore privacy@ecodiberga- € 50,00 - Semestrale € 26,00. N° C.C.P. 327247 intestato a festivi dalle 16,30 alle 22. dell’1-12-2009
www.ecodibergamo.it FABIO FINAZZI, RICCARDO NISOLI, CONSIGLIERI LUCIO CARMINATI (vicepresidente), mo.it - Fax 035.386.206. S.E.S.A.A.B. spa - Viale Papa Giovanni XXIII, 118 - Bergamo.
ANDREA VALESINI LUCIO CASSIA, ALBERTO CARRARA, SERVIZIO CONSEGNA GIORNALI Fax 035.386.255. PUBBLICITÀ S.P.M. srl - Viale Papa Giovanni XXIII, 124 - 24121 PUBBLICITÀ NAZIONALE OPQ srl, Via G.B. Pirelli, 30 - 20124
SERGIO CRIPPA, DARIO NICOLI, ABBONAMENTI Tel. 035.358.899 - Orari: 8,30-12,30; 14,30-18; Bergamo - internet: http://www.spm.it - e.mail: info@spm.it Milano - Tel. 02.6699.2511; Fax 02.6699.2520, 02.6699.2530.
MARIO RATTI, CLAUDIO STERCAL sabato 8,30-12 - Fax 035.386.275. Poste Italiane spa. ANNUNCI E NECROLOGIE Tel. 035.358.777 - Fax 035.358.877 -
Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. e.mail: necro@spm.it - Centralino e pubblicità: Tel. 035.358.888 STAMPA C.S.Q. spa - Via dell’Industria, 52 - Erbusco (BS).
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 Italia 9
a
SCALATA UNIPOL-BNL

Sarah, nuovo sopralluogo Telefonata Fassino-Consorte


Indagato Paolo Berlusconi
nella casa del delitto A
La Procura di Milano ha
chiuso le indagini, in vista
Inquirenti nell’abitazione di Misseri: con loro anche il medico legale della richiesta di rinvio a giu-
dizio, nei confronti di quattro
Interrogate altre persone. Iniziati a Roma gli accertamenti del Ris persone, tra cui l’ex titolare
della «Research control sy-
stem», Roberto Raffaelli,
l’imprenditore Fabrizio Fava-
PAOLO MELCHIORRE ta, e il fratello del presidente
AVETRANA (TARANTO) del Consiglio, Paolo Berlu-
a Nuovo sopralluogo in sconi, per la vicenda del «pas-
casa Misseri da parte di magi- saggio di mano» dell’intercet- Paolo Berlusconi è indagato
strati, carabinieri e medico lega- tazione Fassino-Consorte dalla Procura di Milano
le che il 7 ottobre scorso eseguì («Abbiamo una banca») ai
l’autopsia sul corpo di Sarah tempi delle indagini sul ten- ancora coperta dal segreto
Scazzi, e altri interrogatori nel tativo di scalata di Unipol a d’ufficio «in favore» del fra-
pomeriggio di persone informa- Bnl. tello e presidente del Consi-
te sui fatti, tra le quali anche un Paolo Berlusconi è indaga- glio, Silvio Berlusconi.
parente di Michele Misseri, lo to non solo per ricettazione e L’imprenditore avrebbe ri-
zio reo confesso dell’omicidio millantato credito, ma anche velato il contenuto della nota
della nipote quindicenne. per concorso in rivelazione e intercettazione («Abbiamo
È quanto ha riservato la gior- utilizzazione del segreto d’uf- una banca») ad altre due per-
nata di ieri in relazione all’in- ficio, in «qualità di editore del sone, tra cui Favata. Questi, a
chiesta sul delitto di Avetrana. Il quotidiano "Il Giornale"», sua volta, avrebbero rivelato
sopralluogo si è reso necessario, che il 31 dicembre 2005 pub- la conversazione a Paolo Ber-
si è appreso da fonti investigati- blicò la conversazione inter- lusconi che, ricevuto il «na-
ve, per consentire al medico le- cettata tra Fassino e Consor- stro» della telefonata su una
gale, Luigi Strada, di prendere vi- te nonostante fosse coperta «pen drive», secondo quanto
sione direttamente dello scena- ancora da segreto istruttorio. si legge, lo avrebbe «girato»
rio complessivo nel quale è stato Il contenuto della conversa- «al quotidiano "Il Giornale"».
compiuto il delitto. I magistrati, zione venne rivelata anche da
insieme a ufficiali dei carabinie- Paolo Berlusconi quando era
ri e allo stesso medico, sono dun-
que entrati in casa Misseri e poi,
attraverso una porta interna al-
l’abitazione, sono scesi nel gara- Nuovo sopralluogo ieri nell’abitazione della famiglia Misseri, ad Avetrana (Taranto) FOTO ANSA IN BREVE
ge nel quale Michele, secondo
quanto da lui stesso confessato, cere con l’accusa di omicidio vo- so al Tribunale del Riesame con- reperti acquisiti sulla Seat Mar-
avrebbe strangolato la nipote. lontario e occultamento di cada- tro l’ordinanza di custodia cau- bella di Michele Misseri, all’in- PEDOFILIA BRIGATE ROSSE
vere, mentre la figlia Sabrina, da telare firmata dal giudice Marti- terno del garage e dell’abitazio- Abusi a Rignano Libero per fine pena
La perizia sul corpo lui chiamata in correità, è dete- no Rosati. Il ricorso sarà deposi- ne dei Misseri in via Grazia De-
Il sopralluogo era stato prean- nuta per sequestro di persona e tato entro due-tre giorni. I lega- ledda ad Avetrana. Per i risultati Processo al via l’irriducibile Senzani
nunciato a Cosima e Valentina concorso in omicidio. Gli inter- li chiederanno la nullità del bisognerà attendere almeno Al via il processo per i pre- Giovanni Senzani, il leader
Misseri da due agenti di polizia provvedimento restrittivo e con- trenta giorni, anche se è possibi- sunti abusi su 21 bambini del- delle Br più sanguinarie, esce
giudiziaria. Strada, peraltro, sta testeranno i gravi indizi di colpe- le che qualche esame venga con- la scuola materna «Olga Ro- dal carcere dopo 23 anni per
redigendo la perizia relativa al- volezza. cluso prima. vere» di Rignano Flaminio «estinzione della pena». Con
l’autopsia eseguita sul cadavere
Sabrina, ricorso Intanto, ieri al Ris dei carabi- (Roma). Ieri l’udienza è subi- Mario Moretti guidò il grup-
di Sarah, perizia che comunque al Tribunale nieri di Roma sono cominciati gli La corda tra i reperti? to entrata nel vivo con il pri- po terroristico dopo il seque-
sarà pronta solo tra qualche set- del Riesame accertamenti tecnici irripetibili, Il generale Luciano Garofano, ex mo testimone dell’accusa, il stro Moro. Senzani godeva già
timana. alla presenza di legali e consu- comandante del Ris di Parma e capitano Massimo Capobian- da tempo del regime di libertà
Concluso il sopralluogo, gli in- per la scarcerazione lenti. Gli accertamenti «dattilo- consulente della famiglia Scazzi, co. È stato lui a coordinare le condizionale. Non si è mai
quirenti si sono spostati nella ca- scopici (sulle impronte, ndr), non ha escluso che tra i reperti indagini che hanno portato a pentito, né dissociato. Pole-
serma dei carabinieri di Avetra- rogatori sono durati circa tre ore biologici, chimici e informatici» che saranno analizzati dal Ris vi un processo che vede cinque mica la figlia di Roberto Peci,
na, dove sono state interrogate e non è escluso che nei prossimi verranno svolti su tutti i «reper- possano anche essere resti del- persone accusate a vario tito- assassinato da Senzani: «Se
alcune persone su elementi, pa- giorni vengano ascoltate altre ti acquisiti al procedimento»: il l’arma del delitto: una corda, lo. La difesa: l’audizione del davvero lei è un uomo nuovo,
re, comunque non decisivi del- persone. Da fonti vicine alla di- cellulare e la batteria del telefo- stando alla confessione di Mi- capitano è favorevole agli im- deve aiutarmi a capire perché
l’inchiesta. Tra le persone ascol- fesa di Sabrina, gli avvocati Vito nino di Sarah, i tamponi biologi- chele Misseri che, però, lui ha af- putati. Il processo è stato ag- il 3 agosto del 1981 ha deciso
tate c’era anche un parente di Russo e Emilia Velletri, si è ap- ci prelevati sul cadavere della fermato di aver bruciato o getta- giornato al 15 novembre. di privarmi di mio padre».
Michele Misseri, l’uomo in car- preso che verrà presentato ricor- quindicenne, il Dna, i rilievi e i to nella spazzatura. ■

Immigrati irregolari con figli


I giudici: più difficile espellerli
ROMA to ai suoi tre bambini, in affido
a Nell’interesse dei minori part-time a una famiglia umbra
stranieri, la Cassazione, a Sezioni fin dal 2003, dato che la Corte
Unite, abbassa considerevolmente d’appello di Perugia non aveva
il rischio di espulsione per i genito- valutato che lei, pur non essen-
ri immigrati irregolari. do una «madre modello» man-
D’ora in poi, se riceveranno il fo- teneva, comunque, un rapporto
glio di via per aver commesso con i figli, che era anche miglio-
reati o per mancanza di docu- rato nel tempo.
menti, difficilmente potranno Ad avviso della Suprema cor-
essere rimpatriati. Infatti la Su- te i «gravi motivi» che, in base
prema corte – pur tenendo pre- alle norme sull’immigrazione,
sente l’esigenza di protezione Espulsione di immigrati consentono la temporanea au-
della sicurezza interna – ha a in un’immagine d’archivio torizzazione del genitore con fo-
cuore anche la tutela dei bambi- glio di via, a rimanere in Italia,
ni immigrati, ai quali deve esse- Suprema corte – con la senten- debbono essere interpretati in
re evitato il trauma del distacco
dai genitori e quello dello sradi-
camento dal nostro Paese dove
za numero 21799, salutata con
molto favore dall’associazione
«Save the Children» e dall’Arci
maniera elastica e tale da non
essere applicati solo alle «situa-
zioni di emergenza o alle circo-
Le «Google car» vanno segnalate
stanno crescendo. – ha accolto il ricorso di una ma- stanze contingenti ed eccezio- A
Questa propensione era già dre africana condannata per nali strettamente collegate alla D’ora in poi gli italiani dovranno essere infor- bilito il Garante della privacy con un provve-
emersa in due recenti sentenze, sfruttamento della prostituzio- salute» del minore, ma a un ven- mati della presenza delle «Google car», i vei- dimento con il quale ha chiesto a Google di for-
che non avevano però evitato ne e per questo raggiunta da un taglio molto più ampio di circo- coli che circolano nelle città acquisendo im- nire ai cittadini dettagliate notizie sul passag-
dei dietrofront: per fare chiarez- foglio di via. stanze. Come nel caso di Pauli- magini di luoghi e persone poi pubblicate on gio delle auto. A ogni inosservanza scatterà una
za gli ermellini si sono riuniti Pauline N. A. ha sostenuto ne, che dunque potrà restare in line attraverso il servizio Street view. Lo ha sta- sanzione che può arrivare fino a 180 mila euro.
nel massimo consesso. Così la che il rimpatrio avrebbe nuociu- Italia. ■
10 Italia L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

a a

Casini: pronti
Fini: rischio crisi sulla giustizia a un governo
di forze
Berlusconi: solo propaganda responsabili
Maggioranza ad alta tensione sul lodo Alfano e sull’ipotesi di un esecutivo tecnico
Bossi: il presidente della Camera in cortocircuito. Il Guardasigilli fa il «pompiere»
YASMIN INANGIRAY ne ho preso le distanze. È da 15
ROMA anni che subisco processi, avreb-
a In attesa di capire qua- be riflettuto, e sono sempre an-
le strada prenderà il lodo Alfano, dato avanti. Continuerò a fare lo
che oggi tornerà a essere al cen- stesso. Se a volere la legge sono i
tro dei lavori della commissione parlamentari, insiste Berlusco-
Affari costituzionali del Senato, ni, questo vuol dire che il prov-
tra Silvio Berlusconi e Gianfran- vedimento è di interesse per il
co Fini la tensione resta ai livel- Paese. La linea non cambia nem-
li massimi. E se la giustizia resta meno quando qualche osserva- Pier Ferdinando Casini
il terreno principale dello scon- tore gli fa presente i toni usati dal
tro, a dividere Pdl e Fli è anche presidente della Camera. È chia- PALERMO
l’ipotesi di un governo tecnico ro che vogliono logorarmi, insi- a Un governo di tutti pur di
per modificare la legge elettora- sterebbe Berlusconi, la verifica evitare le elezioni. Pier Ferdinando
le che potrebbe avere l’appoggio si fa nelle Aule parlamentari, fi- Casini manda un avvertimento a chi
di Futuro e libertà. nora i numeri hanno dato ragio- non vede l’ora di andare alle urne.
ne al governo. Quanto alle usci- «Non ci sarà alcun ribaltone»,
Sul lodo la linea non cambia te del presidente di Montecito- perché il caso Sicilia, dove il go-
Il premier continua a mantene- rio, il premier non avrebbe esita- verno di Raffaele Lombardo è
re ufficialmente la linea del si- to a parlare di propaganda. Fini, sostenuto da Pd, Mpa, Udc, Fli e
lenzio, lasciando al ministro del- avrebbe osservato, è costretto ad Api di Rutelli «non è la prova ge-
la Giustizia, Angelino Alfano, il alzare i toni per rassicurare la ba- nerale di quanto può accadere a
ruolo di «pompiere». E così, se in subbuglio. livello nazionale». Semmai a Ro-
mentre Gianfranco Fini avverte A dividere la maggioranza è ma, sottolinea il leader dell’Udc,
che su «alcune questioni legate anche lo spettro del governo tec- ci potrebbe essere «un auto-ri-
alla riforma della giu- nico. Ipotesi bocciata baltone di Berlusconi e Bossi»
stizia» può «scaturire dal Pdl, che all’uniso- che, «se in modo irresponsabile
una crisi» dell’esecu- gettassero la spugna sciogliendo
tivo invitando il Cava- Il Pdl alza no vede come alterna-
tiva al governo Berlu- le Camere», commetterebbero
liere a «non usare il il muro: sconi solo le elezioni «un atto di follia politica». Di
lodo Alfano come pre- anticipate, mentre l’i- fronte a questo scenario, Casini
testo per aprirla», il nessun altro dea di un esecutivo ad è sicuro che «le elezioni antici-
Guardasigilli getta ac- governo hoc per modificare la pate non sono la soluzione», e in-
qua sul fuoco cercan- calza: «Ovvio, gli altri non faran-
do di mantenere se cade legge elettorale non
dispiace completa- no le belle statuine, si prende-
aperto il canale del il premier mente agli esponenti ranno la responsabilità di gover-
dialogo a partire dal di Fli. A chiedere chia- nare questo Paese».
nodo della reiterabilità, tema che rimenti ai finiani è Fabrizio Cic- Dunque l’eventualità di un
divide la maggioranza (con i fi- chitto: «Non si può stare in una esecutivo di unità nazionale o
niani contrari): «Non mi pare maggioranza, con autorevoli costituzionale, proposta rilan-
una questione su cui vive o muo- esponenti al governo, come il mi- Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, mette in guardia il governo sul tema giustizia FOTO LAPRESSE ciata da Dario Franceschini (Pd)
re questo disegno di legge», dice nistro Andrea Ronchi, e prepa- e Italo Bocchino (Fli), sembra
Alfano augurandosi di «trovare rarne un’altra», attacca il capo- a molto più che un’ipotesi. «Se
l’assetto più equilibrato per far sì gruppo alla Camera del Pdl chia- non mettiamo insieme, prima o
che questa legge possa avere un mando in causa le dichiarazioni
ampio margine di condivisione di Bocchino a proposito dell’ap-
in Parlamento». poggio di Fli a un esecutivo che
Bersani: Pd più giovane nativi del Pd, cioè a quelli che
non vengono da tradizioni poli-
tiche più o meno gloriose». Ma
poi, le forze responsabili – taglia
corto Casini – non riusciremo ad
affrontare in modo concreto le
Parole, quelle del ministro modifichi la legge elettorale.
della Giustizia, che non riescono
ad addolcire il clima da resa dei Bocchino replica a Cicchitto
Bologna, Cevenini lascia sottolinea anche che «in politi-
ca nessuno nasce sotto i cavoli».
Intanto, nel capoluogo del-
tante emergenze, con provvedi-
menti anche impopolari».
Insomma, da Palermo, dove
conti che si respira in queste ore. Il diretto interessato replica a l’Emilia Romagna è emergenza ha presentato il nuovo gruppo
Tant’è che il leader della Lega stretto giro di posta: «Cicchitto a «Diffidate della politi- strappo, mettere più giovani e candidati. «Cari bolognesi, la all’Assemblea regionale (cinque
Nord, Umberto Bossi, non esita prima di occuparsi delle aree di ca fatta solo di applausi». È il donne, e mi impegno già nelle mia corsa si ferma qui». Mauri- deputati) dopo la diaspora di
a definire Fini «in preda al cor- Futuro e libertà si preoccupi del- consiglio che il segretario del Amministrative, ma sfido zio Cevenini esce di scena, ri- Totò Cuffaro e Saverio Romano
tocircuito della provocazione» le innumerevoli correnti e cor- Partito democratico, Pier Luigi chiunque ad avere i nostri nu- nunciando «con immenso dolo- (fondatore del Pid, Popolari Ita-
anche se, prosegue il Senatùr, rentine interne al Pdl», sostiene Bersani, dà ai 150 giovani che ha meri», scandisce il leader del Pd, re al sogno di una vita». Più che lia di domani), Casini serra le fi-
«penso che come Berlusconi ab- il capogruppo di Fli, dicendosi chiamato, a Roma, per festeg- citando numeri di giovani diri- il principio di ischemia che da la del suo partito e tenta di fare
bia interesse a non fare troppo convinto che un governo che giare in un incontro-dibattito genti e amministratori. lunedì scorso lo ha costretto al chiarezza sulla posizione del-
casino». Il Cavaliere sarà oggi a modifichi la legge elettorale «sa- un anno dalla sua elezione a se- Bersani esordisce subito, al- ricovero, è stato «lo choc troppo l’Udc, sempre più «al centro», di-
Roma, ma nei contatti con i suoi rebbe sostenuto da gran parte di gretario. Un modo anche per sfi- lungando la mano alle giovani forte» a costringerlo a lasciare sponibile ad alleanze «ma non
fedelissimi non fa che ripetere quelli del Pdl che non compren- dare chi, in testa il sindaco di Fi- generazioni: «Noi dobbiamo la candidatura alle primarie: con Di Pietro perché il suo giu-
quanto detto ormai da giorni: vi- dono per quali ragioni Berlusco- renze Matteo Renzi, vuole «rot- adottare il vostro punto di vista «Sono fisicamente guarito, ma stizialismo populista rappresen-
sto che l’accusa è che il lodo Alfa- ni abbia dovuto mettere a repen- tamare» i vecchi del partito: sul lavoro e sulla legalità, c’è ur- ora devo respirare, cambiare vi- ta l’altra faccia della medaglia del
no sia una legge ad personam, io taglio la legislatura». ■ «Noi dobbiamo fare qualche genza di consegnare il partito ai ta». ■ populismo della Lega Nord». ■

Il governo continua a penzola- del lodo che riguarda il capo ne te», non posso stare né insie- vista di qualcosa che si potreb-
L’ANALISI re da un filo di lana. Non più dello Stato e che lui giudica me a te, né senza di te. Per la ra- be concretizzare a metà legisla-
tardi di ieri sera Fini tornava a senz’altro incostituzionale. gione che stare ancora insieme tura se la crisi del governo e del
pronunciare la parola «crisi» a In generale, sulla riforma del- a Fini sulla stessa barca signifi- «sistema» berlusconiano si ri-
ANDREA FERRARI proposito della riforma della l’amministrazione giudiziaria ca per il Cavaliere farsi intrap- velasse davvero irreversibile.
A
giustizia e del lodo Alfano, due Fini nega il proprio consenso a polare nella palude della tratta- Sarebbe un governo tecnico –
argomenti che diventano ogni qualunque norma che ponga la tiva continua; e nello stesso con la benedizione di Napolita-
Il sistema giorno più caldi.
E non poteva essere diversa-
magistratura sotto il controllo
dell’esecutivo o comunque ne
tempo far saltare il tavolo pri-
vandosi finalmente, in un gesto
no – che avrebbe due soli com-
piti: fare la riforma elettorale e
mente: sin dall’inizio si sapeva riduca l’autonomia di azione. È liberatorio, dell’alleanza con varare misure urgenti per l’eco-
traballa che Fini avrebbe giocato i suoi
determinanti 34 voti di Monte-
vero che Alfano è corso con gli
estintori a fermare l’ennesimo
Futuro e libertà, comportereb-
be due seri rischi: o prendere
nomia.
È probabile che se solo l’inte-

e il Cavaliere citorio – senza i quali nulla può


essere approvato – sui due ter-
reni che interessano di più Ber-
focolaio di incendio appiccato
dai futuristi (o, direbbero i fi-
niani, provocato dal Pdl con Il presidente Giorgio Napolitano
una sberla alle elezioni, magari
col Senato a maggioranza di-
versa; o farsi scippare la poltro-
ressato fosse disponibile, un go-
verno simile offrirebbe a Tre-
monti di rimanere al suo posto,
è all’angolo lusconi: la giustizia appunto, e
la televisione. La mozione con-
norme inaccettabili), ed è arri-
vato a sostenere che non sarà to di più degli anni scorsi, quan-
na di Palazzo Chigi da uno co-
me Pisanu, che potrebbe pre-
magari affiancato da un mini-
stro dell’Industria garante del-
tro Masi & C. per il momento poi tanto importante la «reite- do si fece una solida fama di siedere il governo tecnico che le categorie produttive, dalla
sta nel cassetto mentre si balla rabilità» del lodo Alfano; ma so- «Sor Tentenna». tutti, tranne Berlusconi e Bos- Cisl alla Confindustria. Come
sulla giustizia, e c’è sempre no rassicurazioni che non rag- Del resto, Berlusconi in que- si, vorrebbero. si vede, in questo momento il
qualcosa che a Fini non va be- giungono il risultato sperato: sto momento può davvero dire, In tutto il fine settimana Fi- Cavaliere non può andare né
ne, soprattutto dopo che Napo- Fini si sta davvero rivelando un a proposito del presidente del- ni e D’Alema, Casini e Bocchi- avanti né indietro. E Fini si go-
litano ha bocciato quella parte osso duro per Berlusconi, mol- la Camera: «Nec tecum, nec si- no hanno intrecciato segnali in de il momento di vantaggio.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 11

PuntidiVista
A

La ricerca di una università Usa


Dormite poco, vivete male? Colpa di un gene
Appena perdete mezz’ora di sonno vi sveglia più volte durante la notte. Il gene è
aggirate «cadaverici» tutto il giorno? implicato nel sonno ma finora non si sapeva
Potrebbe dipendere da un gene. Secondo come. Ora il mistero sarebbe stato svelato:
una ricerca di Namni Goel, della University insomma, c’è poco da fare, se avete questa
Dice il saggio of Pennsylvania, chi possiede questo gene, il mutazione non siete fatti per le ore piccole
La differenza fra il ricco di destra e quello di sinistra «DQB1*0602», accusa di più la carenza di e nessuno potrà lamentarsi con voi che siete
è che il primo lo fa sapere, il secondo lo nasconde sonno, dorme meno profondamente, si sempre assonnati.

a
I NUOVI POTERI ALL’EST

ISRAELE NON COGLIE L’incerta sfida


tra SuperPutin
LA VOCE DEL SINODO e Medvedev
di GIUSEPPE D’AMATO
di ALBERTO BOBBIO Lo Stato d’Israele nascerà solo il 15 maggio 1948 cultura, lo hanno detto con chiarezza. Non hanno A

M
A e sarà una vittoria resa possibile dall’antisemitismo detto però che gli ebrei vanno espulsi e rimandati odernizzare la Russia
Segue da pagina 1 di Hitler e dal genocidio. Il sionismo trova quindi a casa loro. Sarebbe un’ingiustizia, come quella pro- è l’obiettivo che si è
A una sua giustificazione ben al di là di quanto spe- vocata dal sionismo. Hanno detto solo che una del- posto Dmitrij Medve-
Se si osserva bene la quinta della scena politica rato dai suoi teorici. Non tutti gli ebrei naturalmen- le tante «road map» chiuse nei cassetti dei vari ne- dev nell’ultimo anno e
israeliana si può notare come, tuttavia, le parole e te se ne rallegrano. Per esempio Albert Einstein goziati, va tirata fuori e su essa occorre discutere e mezzo della sua presi-
i ragionamenti dei falchi sono frutto di una sensi- scrive dei «danni» che il sionismo porterà ai giu- finalmente accordarsi, secondo giustizia. Cos’è la denza. Il progetto
bilità diffusa. Ciò che disturba Israele non sono le daismo. Dunque non è vero che il sionismo sia il giustizia? Ammettere gli errori, cioè aderire alle ri- Skolkovo, ossia la creazione di una specie di
dichiarazioni circa la giustizia, la pace, il dialogo in- corollario obbligatorio dell’identità ebraica. soluzione del Consiglio di sicurezza e ritirarsi en- «Silicon Valley» alla porte della capitale, è il
terreligioso e nemmeno quelle della soluzione dei Quando il Sinodo condanna l’occupazione e tro i confini precedenti alla guerra dei Sei giorni. suo fiore all’occhiello. In ogni incontro in-
due Stati. L’aggressività scatta quando qualcuno chiede giustizia, l’obiettivo della critica è il sioni- Qualcuno al Sinodo ha osservato che se il Muro ternazionale il giovane capo del Cremlino
mette in discussione le basi stesse dell’ideologia smo e le sue scelte, cioè la creazione di uno Stato si fosse costruito su quei confini non ci sarebbero offre occasioni inattese per investitori stra-
sionista. E soprattutto quando qualcuno spiega che che si è reso possibile solo con l’espropriazione del- poi tanti problemi. Ma così non è, perché esso pro- nieri e detentori di alta tecnologia. Se l’ex su-
si può criticare il sionismo e contemporaneamen- le terre dei Palestinesi. Dal 1948 metro dopo me- tegge i coloni intrisi di sionismo e non la popola- perpotenza vuole rompere lo storico circo-
te non avere sentimenti né antiebraici, né antise- tro, guerra dopo guerra, i coloni si prendono la ter- zione ebraica israeliana. Il Sinodo insomma ha cer- lo vizioso, costituito dalla «maledizione»
miti, come fanno gli arabi moderati e più accorti. Il ra che è loro solo in virtù di un’interpretazione cato di parlare in arabo, perché se non si vuole che delle materie prime, ha bisogno soprattut-
punto sta nella comprensione del passaggio dal giu- messianica e ideologica dei verset- il Medio Oriente finisca nelle mani dell’islam poli- to di aiuto dell’Occidente e del suo know-
daismo al sionismo. ti delle Bibbia. E i vescovi del tico radicale, bisogna parlare chiaro. Purtroppo è how. Mediaticamente Medvedev tenta di
Il sionismo nasce nella seconda metà del seco- Sinodo, che sono arabi per questo che Israele non capisce ancora. opporre la sua frenetica attività e la sua mo-
lo Ottocento come reazione alle nuove fobie con- dernità – con tanto di auguri inviati via Twit-
tro gli ebrei e prende il nome dalla collina di Sion a ter per il compleanno dei suoi ammiratori
ILLUSTRAZIONE

Gerusalemme, simbolo del ritorno alla Terra Pro- – all’immagine del SuperPutin, ripreso
F.CAPELLINI

messa. Sta qui l’uso ideologico dei versetti della Bib- mentre guida aerei supersonici militari o a
bia, sui quali ha messo in guardia il Sinodo susci- torso nudo va a caccia di belve feroci.
tando un’altra reazione israeliana da parte dell’am- La corsa alle presidenziali 2012 è inizia-
basciatore presso la Santa Sede, che ha definito ta in estate. Sarà Medvedev contro Putin o
«teologicamente bizzarra» l’analisi e la denuncia. vi sarà un accordo tra i due, si domandano
Invece all’origine del sionismo – e dunque della ne- gli osservatori. La sensazione generale è che
cessità per gli ebrei di farsi nazione come reazione il cinquantottenne premier non abbia anco-
ai pogrom antiebraici in Europa a partire dalla ra deciso cosa fare, ma ha tutti gli assi in ma-
metà del XIX secolo – c’è proprio il mandato del Si- no. I principali ministeri (della cosiddetta
gnore ad Abramo, cioè quel «vattene dal tuo paese «forza») e soprattutto i posti strategici nel-
verso il paese che io ti indicherò», contenuto nella l’Amministrazione sono occupati da uomi-
Genesi. ni a lui fedeli. Prima di lasciare il Cremlino
nel 2008 Putin modificò alcune leggi, pas-
sando poteri dalla presidenza al capo del go-
a verno. L’ambizioso quarantacinquenne
Medvedev, in caso di conflitto, sarebbe co-

IL VERO RUOLO DEL SINDACATO


stretto ad una battaglia disperata ad inse-
guire temi ed agende altrui. Alla fine dell’e-
state ha consentito il passaggio di una legge,
criticatissima dalle Ong, che dà maggiore li-
bertà d’azione ai servizi di sicurezza. Ne ha
così sofferto la sua immagine di «paladino»
di MARCO CICERONE In questo contesto nell’interno del movimento segnato una svolta importante: il primo partito del- della democrazia, costruita con fatica e non
A sindacale sono emerse forti contraddizioni alimen- la sinistra, il Pd, non ha aderito, e autorevoli espo- si sa quanto rispondente alla realtà, ma il ca-

L’
articolo del segretario genera- tate da una lettura della realtà assai diversa. Da una nenti a partire dal segretario Pierluigi Bersani han- po del Cremlino, sostengono gli analisti, era
le della Cisl di Bergamo, Ferdi- parte Cisl e Uil, che in qualche modo hanno fatto no tenuto a sottolineare che le manifestazioni sin- in cerca di simpatie presso i «duri» dell’E-
nando Piccini, pubblicato da tesoro della loro autonomia politica accentuando dacali sono indette dai sindacati e non dai partiti, secutivo.
«L’Eco» il 20 ottobre, pone al il carattere fortemente sindacale della loro azione; e che ogni cittadino è libero di parteciparvi o me- L’altra inattesa opzione, che potrebbe
centro del dibattito sindacale dall’altra la Cgil, per la quale i tradizionali riferi- no. L’importanza di questa dichiarazione sta nel considerare Putin, è di comportarsi da vero
sia nazionale che territoriale al- menti politici si sono frammentati, evoluti, ma han- fatto che il più grande partito della sinistra ripren- «leader della nazione», definizione del suo
cune riflessioni di fondo che mi permetto di sotto- no mantenuto un forte radicamento con l’organiz- de in proprio la ricerca della mediazione e dell’u- partito. In questo caso l’attuale premier si
lineare. Il metro fino a qualche decennio fa utiliz- zazione, portando la stessa Cgil ad assumere un nità a sinistra senza intermediari e senza deleghe accontenterebbe di proseguire a gestire la
zato per misurare la possibilità di un’unità sinda- ruolo di mediazione politica tra questi diversi sog- ad altri soggetti. Finisce una pretesa egemonia del- situazione da dietro alle quinte. E se Putin
cale tra Cgil, Cisl e Uil era basato sull’autonomia getti e a ritenersi (a torto o a ragione) elemento cen- la Cgil sulla politica di centrosinistra che ha condi- non volesse riconfermare Medvedev le scel-
che le singole organizzazioni erano in grado di svi- trale della politica dei vari schieramenti. zionato la politica italiana negli ultimi decenni. te non gli mancano. Nei corridoi del potere
luppare rispetto ai partiti di riferimento. Questa divaricazione ci ha restituito una novità Questo potrebbe restituirci una dialettica sin- moscovita, fino a qualche mese fa, si parla-
Col crollo della Prima Repubblica e il collasso nello scenario sindacale, quello di una organizza- dacale basata sul merito dei problemi da risolvere va dell’ascesa di Igor Sechin, l’uomo dell’e-
dei partiti che l’avevano interpretata, la strada del- zione che non valuta più i risultati conseguiti o con- più di quanto non sia accaduto finora. In attesa di nergia in Russia. Adesso è il turno di Serghej
l’unità sindacale pareva persino più agevole. I par- seguibili sul piano squisitamente sindacale, bensì questa auspicabile evoluzione, resta il problema Sobjanin, appena nominato sindaco di Mo-
titi ed i movimenti nati successivamente hanno sul piano politico. Questo è il problema che oggi che nel mezzo della crisi che stiamo affrontando, sca. Quest’ultimo, oltre ad essere un fedelis-
portato forze nuove sia della sinistra estrema co- rende difficile il trovare una mediazione. Gli esem- scelte ben precise debbono comunque essere com- simo di lungo corso, ha numerosi vantaggi:
me della destra a governare il Paese. Tuttavia, la ge- pi in questo senso si sprecano. Per fermarci alla cro- piute. Il clima innescato nel sindacato dalla Fiom di non essere un «pietroburghese», di non
stione del governo centrale, di Regioni, Province e naca recente, basti rilevare che la manifestazione sul contratto nazionale non sottoscritto e le tensio- avere un passato nei servizi segreti, di non
Comuni, invece che restituirci una classe politica del 16 ottobre della Fiom con la presenza di Epifa- ni delle ultime settimane obbligano a dover ricer- essere legato agli oligarchi e soprattutto di
maggiormente coesa nella difesa degli interessi ge- ni è lontana anni luce da quella del 9 ottobre di Ci- care delle regole condivise da tutti sull’esercizio del- non aver partecipato mai alle ricorrenti lot-
nerali, ci ha dato un ceto dirigente particolarmen- sl e Uil, non solo perché erano diversi i soggetti pro- la democrazia sindacale e sui temi della rappresen- te intestine all’interno dell’Amministrazio-
te rissoso: a sinistra con una forte frammentazio- motori, ma anche perché è stata diversa la platea a tatività. Penso che questa scelta serva al sindacato ne. Se il neo sindaco avrà successo lo aiuterà
ne in tante piccole o piccolissime coalizioni più cui gli oratori si rivolgevano: la Cgil alla opposizio- ma anche al mondo dell’impresa, sicuramente in- con più efficacia alle parlamentari dell’au-
educate alla logica del «contro qualcuno» che «per ne politica, la Cisl e la Uil alla costruzione di un av- teressato a come si svolge il confronto sindacale sia tunno 2011 che saranno il trampolino per le
qualcosa», a destra con una coalizione sicuramen- viso comune tra tutte le parti sociali, da sottopor- nell’azienda che nel Paese. presidenziali. E se le cose dovessero andare
te più coesa ma dedita, molto spesso, all’occupazio- re al governo, su fisco e lavoro. A bene nuovi scenari si aprirebbero d’incanto.
ne degli spazi e alla pura gestione del potere. A mio avviso la manifestazione del 16 ottobre ha segretario generale Uil Bergamo
12 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

Economia
A

Valbrem in Regione
«Mobilità da ritirare»
No alla chiusura della Valbrem di Lenna e
Presezzo e ritiro della mobilità. L’hanno
economia@eco.bg.it
ribadito i sindacati ieri in Regione.
www.ecodibergamo.it/economia/section/ Pag. 15

Banco ricapitalizza
a

Voglia
di aumento
anche per l’opzione Montepaschi
nega le voci
sui titoli Creberg a Non sono un record i 2
miliardi di aumento del Banco
Popolare. Nel 2009, secondo un
recente studio di Mediobanca, in
L’operazione annunciata da 2 miliardi di euro Piazza Affari ci sono stati au-
menti di capitale tra le banche
permetterà il rimborso dei Tremonti bond per 4,3 miliardi, principalmente
per effetto dei 3 miliardi di Uni-
e migliorerà di due punti gli indici patrimoniali credit, che ha lanciato un ulterio-
re aumento da 4 miliardi que-
st’anno.
I principali istituti italiani (In-
STEFANO RAVASCHIO zione degli attivi a rischio previ- nerà in prossimità dell’offerta tesa, Unicredit, Banco, Ubi e
a L’aumento di capitale sti da Basilea 3». l’importo dell’aumento di capi- Montepaschi) hanno superato a
fino a un massimo di 2 miliardi Anche la politica di dismissio- tale e le modalità (prezzo, so- luglio gli «stress test», la prova di
di euro varato domenica sera dal ni, che ha visto recentemente la vrapprezzo, numero di azioni e resistenza degli indici patrimo-
Banco Popolare servirà al grup- cessione di Caripe a Tercas per rapporto di opzione). Le nuove niali di fronte a possibili choc fi-
po veronese anche per riacqui- 228 milioni, «potrà essere ricon- azioni saranno offerte agli azio- nanziari, ma devono comunque
stare le azioni del Credito Berga- dotta essenzialmente alla razio- nisti e ai possessori di obbliga- prepararsi anche al rispetto dei
masco, circa l’11,5% del capitale, nalizzazione degli asset non zioni del prestito convertibile criteri di Basilea 3. Aumenti di
cedute in estate alla Fondazione strategici e quindi il Banco, se 2010/2014 4,75%, ma prima di capitale, abbinati al prosegui-
Carilucca dopo l’accordo per l’ac- venderà, venderà meglio, e in un varare l’operazione la Banca eli- mento della dismissione di atti-
quisto del residuo 20% circa nel- arco temporale più ampio di minerà il vicnolo del valore no- vità non strategiche che più o
la Cassa di risparmio di Lucca quanto avrebbe dovuto fare sen- minale delle azioni fissate ora in meno tutti gli istituti stanno per-
Pisa e Livorno per 312,7 milioni, za l’aumento». Maggiore flessi- 3,6 euro. correndo, appaiono come una
pagati metà in contanti e metà in bilità anche sulla possibilità di soluzione che non può essere
titoli Creberg. trasformare in capitale il presti- Già in linea con Basilea 3 esclusa in particolare per gli isti-
to obbligazionario L’operazione approvata dai Con- tuti che devono restituire gli
«Scelta inderogabile» convertibile «soft sigli di gestione e di sorveglian- «aiutini», peraltro costosi, dei
Lo ha spiegato il pre- za, si legge in una nota, conferi-
sidente del consiglio
Meno mandatory» da un
miliardo emesso ad sce all’istituto «un sufficiente
Carlo Fratta Pasini: due miliardi per il Banco FOTO IMAGOECONOMICA Tremonti Bond: il Banco Popo-
lare (1,95 miliardi sottoscritti),
di sorveglianza dell’i- affanno inizio anno con sca- grado di flessibilità per affronta- Monte Paschi di Siena (1,9 mi-
stituto veronese, Car- denza 2014. re le esigenze di rafforzamento Piazza Affari liardi), Popolare di Milano (500
lo Fratta Pasini, in
per cessioni patrimoniale tenuto conto an-
A
milioni) e Credito Valtellinese
limitate Più risorse per i soci
un’intervista al quoti-
diano cittadino L’Are-
na. Fratta Pasini, com-
ad attività Iltorimborso anticipa-
dei Tremonti bond
che di eventuali dismissioni di
asset non core». Tra le quali, con
ulteriore smentita, non figura il
La Borsa non apprezza (200 milioni). Per i due istituti
lombardi l’importo è contenuto
e non costituisce un problema
mentando la ricapita- non centrali per 1,45 miliardi sot-
lizzazione, la prima toscritti un anno fa
Creberg.
L’operazione, che potrebbe
l’operazione (meno 5,5%) particolare. Il Banco ha già an-
nunciato l’aumento, che affianca
proposta dalla banca dal 1997, permetterà inoltre al Banco di essere avviata già nel primo tri- A peraltro il miliardo a disposizio-
come «una scelta inderogabile e evitare il pagamento di interes- mestre 2001, permetterà di L’aumento di capitale da 2 miliardi l’aumento del numero di azioni con ne dalla possibile conversione
non dilazionabile» anche per si annui per 123 milioni, con la rafforzare, in caso di una ricapi- varato dal Banco Popolare non è i benefici derivanti dal rafforza- del prestito obbligazionario. Il
evitare un possibile futuro con- possibilità di destinare quest’im- talizzazione da due miliardi, la piaciuto alla Borsa. Il titolo, in calo mento patrimoniale». Fratta Pasi- mercato si interroga così su cosa
centramento di analoghe richie- porto, ha dichiarato Fratta Pasi- dotazione patrimoniale di 216 dall’apertura, è peggiorato nel fi- ni ha sottolineato come «il fatto farà il Montepaschi: le ultime
ste bancarie sul mercato, ha ni «alla remunerazione delle punti base sugli indici al 30 giu- nale ed ha chiuso in ribasso del che l’aumento sia già garantito da smentite riguardano un’ipotesi
spiegato che grazie all’aumento azioni vecchie e nuove». gno (che vedeva il Core tier 1 al 5,59% a 4,05 euro. Lo scivolone era un consorzio guidato da Medio- di cessione di Biverbanca e ap-
del capitale «il Banco potrà resti- La proposta di ricapitalizza- 6,1% e Tier 1 al 7,6%), allinean- previsto dal presidente del Consi- banca e Merril Lynch conferma la punto un’ipotesi di aumento di
tuire i Tremonti Bond, esercita- zione sarà sottoposta ad una as- dosi così in ampio anticipo ai pa- glio di sorveglianza del Banco Po- validità dell’operazione, nonchè la capitale.
re l’opzione di riacquisto (che semblea straordinaria dei soci rametri minimi fissati dagli ac- polare Carlo Fratta Pasini: «Dopo solidità e la credibilità del gruppo. Un’alternativa suggerita ieri
scade a inizio 2012 NdR) delle che sarà convocata a Verona, cordi internazionali «Basilea 3». ogni annuncio di aumento di capi- Tutto ciò mi lascia ben sperare per dal «Financial Times» alle ban-
quote del Credito Bergamasco presumibilmente a dicembre, Il buon successo della ricapi- tale, i titoli quotati sono normal- il futuro». che italiane è quella di un raffor-
ora in capo alla Fondazione Cas- per aumentare il capitale a paga- talizzazione è assicurato da Me- mente destinati, nel breve perio- Il titolo del Banco era precipitato zamento patrimoniale attraver-
sa di risparmio di Lucca, avviare mento, anche in più tranches, diobanca e Bofa Merrill Lynch do, a soffrire in Borsa, ma nel me- sotto i 2 euro nel marzo 2009 dai so «un taglio netto dei dividen-
l’inversione dell’andamento dei nell’arco di due anni. Il consiglio che si sono impegnate a garanti- dio-lungo periodo è prevedibile massimi sopra i 20 euro del 2007. di», una soluzione però che po-
propri rating e l’accesso ai siste- di gestione, in caso di approva- re la sottoscrizione fino al mas- che il nostro titolo possa bilancia- La quotazione è ora ai minimi dai trebbe essere più sgradita ai soci
mi avanzati di minor pondera- zione dell’assemblea, determi- simo importo di 2 miliardi. ■ re gli effetti diluitivi derivanti dal- 7 euro di ottobre 2009. di un aumento di capitale. ■ S. R:

Nuovo ospedale, Dussmann Service dell’Annunziata di Cosenza, il


San Camillo-Forlanini di Roma,
l’Estav Nord-Ovest della Tosca-
vince l’appalto per il servizio di pulizia na e l’Istituto Nazionale dei Tu-
mori di Milano. La società di
Bergamo ha inoltre nei servizi di
ristorazione collettiva un’altra
a La Dussmann Service di quasi 36 milioni di euro, a cui gramma, il passaggio di conse- delle sue specialità.
Capriate San Gervasio ha vinto la vanno sommati i circa 700 mila gne tra Markas di Bolzano (che Nel 2010 Dussmann Service è
gara d’appalto indetta dagli Ospe- euro per le pulizie che faranno oggi gestisce il servizio di pulizia) cresciuta del 20%, grazie anche
dali Riuniti di Bergamo per affida- immediatamente seguito ai la- e Dussmann avverrà all’apertu- all’aggiudicazione degli appalti
re, per i prossimi sei anni, il servizio vori edili nel nuovo ospedale ra del nuovo ospedale. delle pulizie professionali per
di pulizia e sanificazione del nuovo «Papa Giovanni XXIII». L’offer- Dussmann Italia fa parte del Trenitalia in Campania, Puglia e
ospedale di Bergamo «Papa Gio- ta economica di Dussmann Ser- Gruppo internazionale Dus- Molise.
vanni XXIII». vice prevede un risparmio di cir- smann, leader nei servizi di faci- Recentemente ha inoltre con-
La notizia è emersa dalla seduta ca 1.150.000 euro all’anno rispet- lity management di alta qualità quistato il servizio di sanificazio-
pubblica del 21 ottobre della to alla base d’asta. Particolar- (il fatturato 2009 è stato di 1.406 ne presso l’Ospedale Cervello di
Commissione amministrativa mente apprezzato il progetto milioni di euro). Per quanto ri- Palermo. Ha 11 mila dipendenti
dell’ente ospedaliero. Dussmann tecnico presentato dall’azienda guarda il settore sanitario, Dus- in tutta Italia. Le assunzioni per
ha ottenuto il massimo del pun- bergamasca, che fa confidare in smann annovera tra i suoi clien- l’anno in corso ammontano a
teggio sia nel prezzo che nella un’alta qualità dei servizi che ti l’Apss di Trento, l’Ospedale 600; gli investimenti 2010 am-
qualità. Il valore dell’appalto è di verranno erogati. Come da pro- Molinette di Torino, l’Ospedale montano a 11 milioni. ■
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 Economia 13
a

Casari, sui monti le radici di un’arte


Guglielmo Locatelli da Vedeseta, 79 anni: «Il lavoro non mi è mai pesato: è stata una scelta di vita»
Ha fatto dello Strachitunt un’eccellenza portandolo alla ribalta ma nel segno della tradizione

MONICA GHERARDI me. «Si fa da sempre così, non è


a «Radici che non si cambiato nulla ma direi che è an-
strappano». Parla delle sue, Gu- che più buono di un tempo». Per
glielmo Locatelli, che a Reggetto, conservare la qualità l’azienda di
frazione di Vedeseta, poche case Guglielmo, nella quale lavorano
in mezzo a prati e boschi, ci ha anche i figli, ha sempre curato l’a-
trascorso una vita e che non ha limentazione del bestiame. «Li
mai pensato di andarsene, anche nutriamo con il nostro fieno e sui
ora che la gente è poca. Il suo la- mangimi cerchiamo quelli più
voro e quello della sua famiglia è naturali che danno genuinità e
lì. È casaro da sempre e per il suo gusto al latte. Ora, rispetto a pri-
ruolo nella difesa della tradizio- ma, c’è un’alimentazione più
ne sabato ha ricevuto al Salone equilibrata. In passato, se il pa-
del gusto di Torino, insieme ad scolo era magro, anche il latte
Abramo Milesi di Valtorta, un non rendeva al meglio».
«attestato di benemerenza» da
Slow Food come «custodi di Ter- Sua eccellenza lo Strachitunt
ra Madre». Lo Strachitunt è un fiore all’oc-
Il mestiere di casaro Locatelli chiello della tradizione casearia
l’ha imparato in famiglia, soprat- della zona. È uscito dall’azienda
tutto dal papà e dal fratello più Locatelli anni fa per approdare
grande. Una famiglia sul banco di un noto
unita che ha vissuto la negozio della città
solidarietà nelle fati-
che e nel lavoro. Ora, a
Da bambino quello di Giulio Signo-
relli, «Ol Formagèr».
79 anni, non sa anco- lavorava Il prodotto è piaciuto
ra cosa sia il riposo.
Non ci è abituato.
come aizione clienti e la produ-
è aumentata. Il
Ha imparato fin da «bergamì» nome del formaggio Le radici di Guglielmo Locatelli sono a Reggetto, frazione di Vedeseta Abramo Milesi di Valtorta imparò a fare il casaro 60 anni fa FOTO ANDREATO
bambino a lavorare,
come «bergamì» nel-
all’alpeggio ha cominciato a girare
e ha superato i confini
l’alpeggio della Sèla, della Sèla della provincia. Su a a
poi in Campèi e ad Ar- Reggetto arrivano gli pregiate che vanno a ruba e che
tavaggio. A scuola ci è
andato fino alla quar-
ta elementare, poi ser-
Il formaggio anche
esperti, la stampa e
la televisione.
Ma Guglielmo non si
Per il decano specialista di «agrì» vengono prenotate dai privati
anche un anno prima.
La sua specialità sono sempre
viva aiuto in casa e in
alpeggio, dove il lavo-
ro finisce tardi e la se-
«lo si fa scompone e riceve
come un giornalisti e operatori
senza perdere troppo
la sveglia squilla prima delle 5 stati gli «agrì», formaggini cilin-
dirici dal gusto delicato realizza-
ti nella Latteria sociale. Prima si
ra è subito notte. Nel tempo», ma tempo, continuando a impastava tutto a mano, ora ci
1959 ha sposato la sua a La sua storia di casaro,
Lidia, anche lei con
oggi è anche lavorare. Una fama di
cui non fa vanto per Abramo Milesi la tiene racchiu-
to per Abramo che ha da poco
compiuto 82 anni. La sveglia suo-
tanta, con i nomi delle aziende, i
giorni del mese e i litri di latte
sono le macchine, ma la forma fi-
nale viene data ancora a mano. È
origini contadine. A «più buono» sé, ma che regala con sa in una cartelletta, nel mobile na ancora presto, prima delle 5, conferiti. Erano 40 allora le sempre stata la moglie Onesta la
trovare la sua morosa orgoglio ai suoi pro- bello della sala. Non un casaro perché la stalla non può aspetta- aziende di Valtorta che conse- specialista del lavoro finale. Mo-
ci andava con il mulo, finché non dotti che acquisiscono valore ag- qualsiasi, ma il più anziano della re, ci sono due vacche da latte e 3 gnavano il latte ai Milesi. Abra- vimenti rapidi, un formaggino
si sono sposati e lei è andata a vi- giunto dalla notorietà. «È un mo- valle, quello che sulle spalle ha vitelli. A fare il casaro ha impara- mo faceva il giro del paese due nella mano destra e uno nella
vere a Reggetto. Il mattino dopo do per valorizzare la qualità, la decenni di lavoro, nella stalla, in to sessant’anni fa, frequentando volte al giorno sulla sua Renault mano sinistra. A fare la pasta ci
il matrimonio, nessuna parten- tradizione – spiega -. La mia fa- alpeggio, in latteria. Sempre al la- un corso a Romano di Lombar- 4, dove trasportava tutto como- pensava Abramo. A seguire le sue
za per il viaggio di nozze, ma sve- miglia ha fatto scelte di sacrificio voro, per portare avanti un pez- damente grazie al portellone die- orme è il figlio Primo Isacco che
e abbiamo sempre fatto quello
gli all’alba per il lavoro nella stal- zetto di quell’economia povera tro. La sua vita l’ha trascorsa d’e- lavora in Latteria.
la e per la fienagione. che sappiamo fare. Sappiamo la- che sta scomparendo nelle no- state in alpeggio e d’inverno nel- Ora a Valtorta le aziende agri-
vorare il nostro latte e vogliamo stre valli, ma che, per fortuna di
Il lavoro non è cosa la Latteria sociale, nata nel 1954. cole si sono ridotte a 7. «Il lavoro
Il lavoro, una scelta di vita continuare a farlo». tutti, viene oggi riportata alla ri- del passato per Al papà ha insegnato lui a fare è cambiato negli ultimi trent’an-
«Il lavoro non mi è mai pesato – balta, rivalorizzando le tradizio- il casaro. In alpeggio, al Camiso- ni – dice Abramo –, ma era me-
dice – perché è stata una scelta di Tradizione esportata in Russia ni, la genuinità e la qualità dei
Abramo Milesi, lo, ai piedi del Pizzo dei Tre Si- glio prima». Una vita di fatica, di
vita». Nella casèra nascono le for- Anni fa la sua arte l’ha esportata prodotti, l’esperienza del lavoro. 82 anni, di Valtorta gnori, si faceva il formaggio che sacrifici, ma che lui riassume in
me di stracchino e di Strachitunt, anche direttamente, recandosi, Nella cartelletta spuntano le prende il nome dal luogo. 45 un senso di grande soddisfazio-
il prodotto per eccellenza della su invito di un nipote, in Russia, tante attestazioni dei premi rice- dia. Prima aveva fatto per qual- quintali all’anno che si portava- ne e non cela un po’ di preoccu-
valle Taleggio. Per Guglielmo e la in un monastero, dove ha inse- vuti, i ritagli di giornale, le foto in che anno il boscaiolo, come il no a valle nella gerla o sul dorso pazione per il futuro, per il ri-
sua famiglia non è una novità co- gnato come si producono gli alpeggio, i volti di tanti amici, papà. Un’infanzia trascorsa in dei muli. «Un anno 51 quintali» schio che le nuove generazioni
me lo è da qualche anno per il stracchini. A Torino, dove è stato molti dei quali scomparsi, che Francia e poi il ritorno a Valtor- ricorda. Ora in alpeggio non ci non comprendano la bellezza di
mercato. Sulla loro tavola non è premiato, ci è tornato dopo ses- con lui hanno condiviso la storia ta e la prima vacca nel 1939. può più andare, colpa del cuore questo lavoro. Una vita senza so-
mai mancato. Lo hanno fatto da sant’anni. Ci era passato da mili- del formaggio a Valtorta. Ci en- Abramo ha imparato a lavora- che fa le bizze. Qualcuno c’è an- sta, senza ferie, ma nessun rim-
sempre e ancora oggi la procedu- tare. Ma sta bene e volentieri a trerà adesso anche l’«attestato di re il latte che gli altri allevatori gli cora lassù d’estate a fare le forme pianto. «Al mare ci sono andato
ra è sempre la stessa, due caglia- casa sua. «C’è da star qui a lavo- benemerenza» ricevuto sabato portavano. «Altri tempi» com- di Camisolo, ma le quantità si so- una volta nel 1937, poi non ci so-
te, quella della sera e quella del- rare. Non c’è mica tanto da anda- al Salone del gusto di Torino. menta sfogliando un quaderno no più che dimezzate, colpa del- no più tornato. Ma non fa nien-
la mattina unite e lavorate insie- re in giro». ■ Il lavoro non è cosa del passa- che ha compilato negli anni Set- la forza lavoro che manca. Forme te. È meglio la montagna». ■ M. G.

Capra Orobica protagonista


searia è abbastanza vivace». Da seificazione, cioè dalla trasfor-
ricordare anche che negli ultimi mazione del latte in formaggio
dodici mesi sono state costitui- (stracchinelli, caprini, crosta
te quattro nuove aziende. fresca, crescenze, formaggelle

sabato alla mostra di Branzi Si è detto della capra Orobica


ma gli allevamenti più significa-
tivi della valle del Brembo fan-
no riferimento a razze a mag-
ed il raro gorgonzola di capra)
con resa variante del 10% per la
formaggella e del 15% per il ca-
prino. La produzione lattiera
a Sabato a Branzi torna la dra che ospita una dozzina di al- retti e titolare di un’azienda a gior produzione lattiera quali la complessiva della valle, con una
tradizionale mostra concorso delle levamenti di questa razza, di cui Piazzegotto di San Giovanni Saanen e la Camosciata delle produzione media di quattro li-
capre di razza Orobica o di Val Ger- uno professionale e gli altri a li- Bianco con una trentina di ca- quali in valle sono presenti otto tri giornalieri a capo, è stimata
la, animale autoctono della monta- vello amatoriale. La razza Oro- pre in lattazione -. Possono na- allevamenti professionali con all’incirca in 2.500 quintali di
gna che sta tra la Valle Brembana e bica è una nicchia del più vasto scere ancora allevamenti nuovi circa 600 capi iscritti al Libro latte di elevata resa in formaggi
la Valtellina, il cui latte è ingredien- panorama dell’allevamento ca- ma in numero limitato, mentre genealogico e controllati; il pa- che trovano facile collocazione
te caratterizzante del formaggio prino e l’appuntamento di Bran- si può pensare ad un reddito trimonio caprino brembano si sul mercato al prezzo medio di
Bitto. zi offre l’opportunità di fare il quando si abbina l’allevamento completa poi con altri 500 capi 15 euro al chilo. La redditività
La manifestazione, con inizio al- punto sulla situazione di questa della capra ad altre pratiche meticci di allevamenti amato- della stalla trova ancora incre-
le 9, nello spazio fiera della Gra- realtà. «L’allevamento delle ca- agrarie e prima fra tutte l’agritu- riali. Dei capi controllati si di- mento nella vendita del capret-
data, con la la sistemazione dei pre può avere ulteriore sviluppo rismo. Alcuni giovani allevatori spone di dati piuttosto interes- to maschio (circa 100 euro a ca-
capi alla stanga prima della va- – osserva Fabio Bonzi, vicepre- stanno realizzando nuove strut- santi circa la produzione lattie- po) mentre le femmine vengo-
lutazione, è organizzata dall’As- sidente regionale del Movimen- ture sicuramente funzionali e il ra ed il reddito conseguente che no trattenute in azienda per il
sociazione caprai della Valfon- to giovani allevatori della Coldi- commercio della produzione ca- Capra Orobica di scena a Branzi deriva esclusivamente dalla ca- ristallo. ■ S.T.
14 Economia L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

a
IN BREVE
Il segretario Fiom Landini: «Sbagliato COMMERCIALISTI
Sei riunioni

il lancio di uova alla Cisl di Treviglio» sugli enti locali


La Commissione enti
pubblici e non commer-
ciali dell’Ordine dei dot-
Bresciani (Cgil): «Troppa enfasi su quei fatti, parliamo di democrazia in fabbrica» tori commercialisti e de-
gli esperti contabili ha av-
Rota (Fiom regionale) attacca: «La Fim racconta falsità, vuole davvero la pace?» viato un master in sei in-
contri sulla gestione fi-
nanziaria degli enti loca-
li, per riscoprire il ruolo
a Maurizio Landini par- re: più parla e più aumenta il con- chiave che la legge sulle
la volentieri della Fiat («Mar- senso alla Fiom». autonomie locali del 1990
chionne non racconta la vera aveva dato alla categoria.
realtà dei fatti») o anche del vice- «Accordi separati senza il voto»
presidente della Confindustria Per Landini, in ogni caso, la
Alberto Bombassei, a cui tira una «vexata quaestio» trevigliese può GAZZANIGA-ALMENNO
frecciata («con lui presidente di essere risolta in un solo modo: Artigiani, incontri
Federmeccanica sempre e solo «Bisogna riprendere le trattati-
accordi separati, con Massimo ve, perché se rimane la sospen- di aggiornamento
Calearo invece intese unitarie»). sione dei negoziati, come hanno L’Associazione artigiani
Un po’ meno volentieri - così deciso Confindustria e la Same, prosegue i suoi incontri
sembra - parla delle uova lancia- si inaspriscono ulteriormente i di approfondimento e
te a Treviglio dal corteo Fiom rapporti». Ma sono gli accordi se- tiene oggi alle 20,30 due
contro la sede della parati ad entrare nel riunioni: a Gazzaniga nel
Cisl. Ma il segretario mirino del segretario centro sociale di via Dan-
nazionale della Fiom-
Cgil - ieri a Bergamo al
«Alla Same nazionale Fiom: «Si
fanno questi accordi e
te Alighieri 62 su sicurez-
za sul lavoro e sul sistema
Consiglio generale dei bisogna poi non si fanno vota- informatico di tracciabi-
metalmeccanici ber-
gamaschi Fiom - non
riprendere re i lavoratori. Oggi c’è
un malcontento nelle
lità dei rifiuti e ad Almen-
no San Salvatore, nella
si tira certo indietro: al più presto fabbriche perché i la- sala dell’Istituto com-
senza pronunciare la
parola «condanna», la
le relazioni voratori non sono
messi nelle condizio-
prensivo di viale Europa
sulle detrazioni fiscali per
contestazione trevi- sindacali» ni di decidere sui loro Faccia a faccia ieri a Bergamo tra il segretario locale Fiom Borella e quello nazionale Landini FOTO BEDOLIS il recupero edilizio.
gliese della Fiom ai contratti». Il segreta-
danni della Cisl viene comunque rio nazionale Fiom incassa l’ap- Fiom Eugenio Borella - finito Fiom e Fim-Cisl, occorrono se- rio della Fim bergamasca ad An-
bollata come un errore: «È sba- poggio del segretario bergama- nell’occhio del ciclone per aver rietà e correttezza». noZero». Per Rota, tutto questo FIERA DI ROMA
gliato che le altre sedi sindacali sco Cgil, Luigi Bresciani (contra- preso parte al corteo Fiom di ha spinto il segretario provincia- Aziende orobiche
diventino la controparte. Quegli rio, tra l’altro, a sanzioni nei con- Treviglio - sulla sua mancata par- «Borella ha il consenso Fiom» le Fiom a disertare l’incontro «di
atti per noi sono inaccettabili e fronti della Fiom locale per i fat- tecipazione all’incontro di ricon- Ma - continua Rota - mentre è in pace» con Fim e Uilm. «A questo a Expoedilizia
sbagliati, punto». Però, il tema ti di Treviglio): «L’intervento di ciliazione con Fim e Uilm («Sul- corso un delicato processo di punto mi chiedo: vogliono davve- Nove aziende bergama-
delle uova, non lo lascia cadere Landini è andato al cuore dei la questione non ci torno: dico riavvicinamento, non si può con- ro ricomporre la frattura o vo- sche (Awp di Solza, Belot-
del tutto, anche se lo sposta: «Se problemi e non è stato affatto re- solo che Fim e Uilm sapevano già tinuare a dire falsità e cioè che a gliono solo speculare?». Borella ti Tiles di Zandobbio,
penso a quello che la Cisl e il suo ticente sui fatti accaduti a Trevi- da qualche giorno che non vi Bergamo sono già state sotto- resta dunque in sella? «Oggi si è Fassi Gru di Albino, Gra-
segretario Raffaele Bonanni han- glio, fatti che comunque, a mio avrei partecipato. Noi adesso vo- scritte in diverse aziende, come registrato un consenso massimo nulati Zandobbio di Zan-
no detto di me dopo quegli epi- avviso, si stanno troppo enfatiz- gliamo parlare di assemblee e di Brembo e Dalmine, le deroghe. E, da parte della Fiom al segretario dobbio, Lagunafuni di
sodi, non so quanti quintali di zando. Affrontiamo invece il te- referendum sulle deroghe»). Va cosa ancora più grave, non si può provinciale». Ma ha sbagliato Bo- Levate, Ltf di Antegnate,
uova avrei dovuto comprare. Ma ma vero, che è quello della demo- all’attacco, invece, il segretario andare in tv ad accusare Borella rella? «Errori ne fanno tutti, ma Moreschi di Arzago d’Ad-
alla fine mi sono reso conto che crazia sui posti di lavoro». regionale Fiom Mirco Rota: «Per di aver capeggiato la rivolta a Tre- è il cancan che ne è nato a non es- da, Tecnochem Italiana
Bonanni bisogna lasciarlo parla- Stringato il segretario locale ricomporre la spaccatura tra viglio, come ha fatto un funziona- sere ragionevole». ■ P. S. di Barzana e Viganò Pavi-
tex di Curno) partecipe-
ranno dall’11 al 14 novem-
a bre ad Expoedilizia e Site
(Salone dell’impiantisti-

Due ipotesi per Lavanderia Fontanella trimonio della società, «paraliz-


zando la tesoreria aziendale –
sottolinea Crifò - in un momen-
to di equilibrio finanziario già
ca), in programma alla
Fiera di Roma.

precario, precludendo la via CHIMICA


a Sebbene una trattativa gio e lavaggio della biancheria cuzione dell’attività della La- parte dei suoi clienti, l’inade- della ristrutturazione dei debi- Chemtura verso
vera e propria non si sia ancora destinata a numerosi ristoran- vanderia Fontanella, ma le pro- guata organizzazione dell’atti- ti che era in corso con gli istitu-
aperta, alcune imprese bergama- ti, alberghi e case di riposo del- poste non sono state ancora vità ed il forte debito nei con- ti di credito ed altri enti finan- il risanamento
sche hanno manifestato il proprio la Lombardia, l’azienda occupa- concretizzate. Si tratta di realtà fronti della Agenzia delle entra- ziatori». Il gruppo chimico statu-
interessamento per una possibile va 47 lavoratori, per i quali dal entrambe con sede nella Berga- te a seguito di accertamenti fi- Per garantire un futuro all’a- nitense Chemtura, nato
acquisizione della Lavanderia in- 30 agosto è stata aperta la pro- masca: una opera nello stesso scali sull’azienda legati ad in- zienda, qualora non si concre- nel 2005 dalla fusione
dustriale Fontanella srl di San Pel- cedura di Cassa integrazione settore della Lavanderia ed una congruità relative agli studi di tizzasse una vendita, potrebbe- della Crompton e della
legrino Terme. straordinaria. in un settore ad essa comple- settore. L’avviso di accertamen- ro essere prese in considerazio- Great Lakes Chemical
L’azienda brembana, dichiara- «Il valore dell’azienda - spie- mentare». to delle imposte relativo al pe- ne anche proposte d’affitto. (con stabilimento anche
ta fallita dal Tribunale di Ber- ga il curatore fallimentare, La Lavanderia Fontanella, riodo 2004 e notificato nel «Anche questa seconda oppor- a Pedrengo) prevede di
gamo lo scorso 16 settembre Marco Crifò – è in fase di deter- costituita nel 1963, è stata per 2008 ha portato all’iscrizione a tunità – rimarca il curatore – uscire nelle prossime set-
con la nomina a giudice delega- minazione da parte del perito molti anni una realtà industria- ruolo per imposte e sanzioni garantirebbe il mantenimento timane dalla procedura di
to di Massimo Gaballo, era una estimatore nominato dalla pro- le di primaria importanza in (per complessivi 1,15 milioni di della forza lavoro e la riattiva- «Chapter 11», una sorta di
delle realtà più importanti del cedura fallimentare. Ad oggi, Valle Brembana. Alla base del- euro) e alla conseguente proce- zione dei macchinari, che diver- amministrazione con-
settore a livello nazionale. Spe- due aziende hanno manifesta- l’insolvenza ha contribuito la dura esecutiva avviata dall’A- samente si deteriorerebbero». trollata, nella quale era
cializzata nel servizio di noleg- to interessamento per la prose- crisi economica che ha colpito genzia per la riscossione sul pa- ■ VANESSA BONACINA entrata a marzo dello
scorso anno: il tribunale
a ha infatti approvato il
piano di riorganizzazio-

Stabili anche a settembre I tassi in Bergamasca


Rilevazione al 30 settembre 2010
ne.

gli interessi sui prestiti CONTO CORRENTE SALVO BUON FINE


RENAULT
A2A, a novembre
Tasso
medio 6,70 2,70 le auto elettriche
Renault consegnerà a no-
a Si sono mantenuti sostan- ne), sia sui tassi massimi, prati- all’1%, il principale indice di vembre ad A2A i primi 60

11,00 6,60
zialmente fermi anche il mese scor- cati ai debitori più a rischio (11% mercato, l’Euribor tre mesi let- Tasso
veicoli elettrici (40 furgo-
so i tassi sui prestiti alle piccole im- sul conto corrente e 6,6% sullo tera, nella media del mese è ef- massimo
ni Kangoo e 20 berline
prese manifatturiere bergamasche, sconto salvo buon fine). Sono in- fettivamente sceso allo 0,892% Fluence) per il progetto
salvo che sui tassi minimi, quelli vece saliti i tassi minimi (di 20 dallo 0,909% di agosto, anche se congiunto E-Moving che
praticati ai migliori debitori.
Secondo la mensile rilevazione
del Gruppo Piccola Industria di
punti base, dal 2,9% al 3,1% sul
conto corrente e di 10 punti, dal-
lo 0,9% all’1% sullo sconto salvo
in questi giorni si è stabilizzato
sopra quota 1%. Lo «spread», il
differenziale pagato alla banca
Tasso
minimo 3,10 1,00 prevede l’installazione di
270 punti di ricarica a
Milano e Brescia per lo
Confindustria Bergamo a fine buon fine), per effetto principal- rispetto al costo dell’approvvi- Tasso di riferimento Euribor 3 mesi lettera sviluppo della «mobilità
settembre la griglia degli inte- mente del rialzo dei tassi di mer- gionamento sul mercato capita- (ex Tasso di sconto) in vigore (media del mese) elettrica». È stato annun-
ressi sui prestiti ha confermato cato dei mesi precedenti non an- le, continua quindi a mantener- cito ieri durante la pre-
i valori di agosto sia sul tasso me-
dio (6,7% sul conto corrente e
cora riversatosi sulla griglia de-
gli interessi alla clientela. Sem-
si ai minimi termini almeno per
lo sconto fatture ai buoni paga- 1,00 0,892 sentazione di una ricerca
sul settore.
2,7% sullo sconto salvo buon fi- pre fermo il tasso di riferimento tori. ■ S. R.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 Economia 15
a
IN BREVE
Valbrem, istituzioni in campo La commissione regionale si è
impegnata a coinvolgere sulla
questione il ministero dello Svi-

La Provincia: stop da rivedere luppo economico. Secondo una


scaletta che comunque, ribadi-
scono Fim e Fiom, parte sempre
da «ritiro della mobilità e alter-
300 MILA ADDETTI

native alla cessazione di atti-


a Rivedere la decisione di vità».
chiudere la Valbrem, azienda «Facciamo il possibile per evi-
produttrice di cerchioni per ca- tare che la chiusura sia la deci-
mion che fra Lenna e Presezzo sione finale», dice Gianfranco
conta 116 lavoratori, per i quali è Maifredi della Fim, ricordando
già stata aperta la procedura di che un incontro al ministero
mobilità. È la richiesta che è sta- sarà importante anche per ave-
ta ribadita ieri a più voci in Re- re assicurazioni sulla cassa in de-
gione. roga, ad oggi finanziata solo fino
All’audizione in commissione a tutto dicembre. «Abbiamo ri-
Attività produttive hanno parte- badito che chiediamo ammortiz-
cipato Fim-Cisl e Fiom-Cgil, l’a- zatori sociali non fini a se stessi Contratto per i grafici artigiani
zienda (che fa capo alla multina- - sottolinea Margherita Dozzi
zionale svizzera Ronal), Confin- della Fiom - bensì per appronta- A
dustria e le istituzioni: i Comu- re un altro piano industriale, una Rinnovato il contratto nazionale per i 300 mila addetti del-
ni, la Comunità montana e la soluzione diversa con investi- le 100 mila imprese artigiane dell’area comunicazione (gra-
Provincia. Da questa i sindacati menti, ma è stato replicato che il fica e multimedialità): prevede un aumento mensile a regi-
dei lavoratori Fim-Cisl e Fiom- mercato si sta spostando verso me di 90 euro lordi in tre tranches e 125 euro lordi «una tan-
Cgil hanno incassato l’appoggio altri Paesi». tum» con l’avvio dal 2011 di un fondo sanitario integrativo.
aperto alla richiesta di tornare Per il segretario della Fim
sulle decisioni prese. «Abbiamo bergamasca, Ferdinando Uliano,
chiesto all’azienda che ripensi al- l’impegno della commissione re- CURNO CENTRI PER L’IMPIEGO
la chiusura e torni sui propri pas- gionale è positivo. Auspicando Ok alla fusione Posti di lavoro
si», spiega l’assessore provincia- che «l’azienda decida di recede-
le al Lavoro, Enrico Zucchi. re dall’idea della mobilità», Ulia- Marchesini-Brembo negli enti pubblici
L’incontro in Provincia, pre- I sindacati hanno ribadito in Regione il no alla chiusura della Valbrem no sollecita anche «Confindu- I rispettivi consigli d’ammi- Richieste di avviamento che sa-
visto in un primo tempo per gio- stria a non nascondersi dietro i nistrazione hanno approva- ranno evase domani, dalle 9 al-
vedì 4 novembre, slitterà di qual- tecnicismi e trovare soluzioni to il progetto di fusione per le 12,30 nei Centri per l’impiego
che giorno e si terrà con tutta che esulino dalla mobilità». incorporazione della Mar- Ente richiedente
probabilità martedì 9. «Lì - pro-
L’assessore Zucchi: Fim e Fiom: Sulla questione Valbrem ieri chesini nella controllante al Ministero dei Trasporti.
segue Zucchi - affronteremo i te- abbiamo chiesto mobilità da ritirare. è intervenuto l’onorevole Ga- 100% Brembo annunciato il Luoghi di lavoro
mi legati al piano industriale e briele Cimadoro (Idv): «Giovedì mese scorso.. La fusione Motorizzazione di Bergamo.
verificheremo se ci sono spazi
all’azienda che torni Dalla Regione presenteremo in commissione rientra in un processo di Numero posti
per un ripensamento e le esigen- sui suoi passi appello al ministero alla Camera un’interrogazione a semplificazione societaria Uno.
ze che l’azienda può avere». risposta immediata al ministro con l’obiettivo di una mag- Profilo professionale
Da questo punto di vista il di attività economiche. In gene- rio e in particolare della situazio- dello Sviluppo economico per giore flessibilità dei processi Addetto amministrativo.
confronto ieri in commissione rale uno dei temi sul tappeto, di ne delle valli - dice ancora Zuc- sapere quali azioni intenda adot- interni e del contenimento Requisiti richiesti
ha preso le mosse dal caso Val- cui si è parlato anche in passato, chi - abbiamo chiesto alla Regio- tare per il rilancio industriale. Ne dei costi di struttura. Le atti- Cittadinanza Ue. Licenza media
brem per parlare anche dei pro- potrebbe essere ad esempio ne risorse adeguate per le politi- presenteremo uno anche in Au- vità della Marchesini sono inferiore. Utilizzo Office.
blemi più generali della monta- quello della defiscalizzazione per che attive del lavoro». la al ministro Sacconi per un so- già attualmente svolte al sito Tipologia rapporto
gna che richiede interventi ad le imprese di montagna. Di politiche di ricollocamen- stegno diretto ai lavoratori della Brembo di Curno. Tempo indeterminato.
hoc per favorire la permanenza «Parlando del nostro territo- to si parlerà anche per Valbrem. Valbrem». ■ S. G.
16 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

Fondi
A
Titoli di Stato
Il G20 non risolleva il dollaro BOT Pr. Netto Rend. BTP Pr. Netto Rend.
BOT-29OT10 S 99,99 0,01% BTP-1NV10 5,5% 100,05 -0,02%
Nonostante gli impegni presi dal G20, il BOT-15NV10 A 99,96 -0,00% BTP-01FB113,75% 100,70 -0,01%
dollaro è sceso ancora, a 80,42 sullo yen, BOT-30NV10 S 99,93 -0,03% BTP-15MZ113,5% 100,90 -0,01%
minimo da aprile 1995, e a 1,4006 sull’euro. BOT-15DC10 A 99,89 -0,00% BTP-1AG11 5,25% 102,90 -0,00%
BOT-15DC10 T 99,91 0,00% BTP-1ST11 4,25% 102,34 0,00%

MOT Stato - I più scambiati ORO ($/Oncia) Petrolio NY ($ al barile) BOT-31DC10 S 99,85 0,00% BTP-15ST113,75% 101,99 -0,00%
BOT-14GE11A 99,81 -0,00% BTP-1NV111,9% 100,82 -0,08%
NOME CONTROVALORE VAR% 1.379
Btp-1Mz21 3,75% 98.938.641,70 0,44% 1.339,70 84 82,49 BOT-31GE11S 99,75 -0,00% BTP-1FB12 5% 104,15 0,01%
-0,90% -0,04%
Cct-Eu 15Ot17 69.740.704,10 0,15% 1.349 82 BOT-15FB11A 99,67 -0,01% BTP-1MZ12 3% 101,74 0,02%
Btp-1Fb37 4% 69.231.432,80 0,45% 1.319 80 BOT-28FB11S 99,64 -0,19% BTP-15AP12 4% 103,30 0,05%
Btp-1Ag21 3,75% 62.410.607,50 0,42% 1.290 79 BOT-15MZ11A 99,58 0,00% BTP-1LG12 2,5% 101,24 0,06%
Cct-Eu 15Dc15 48.084.890,60 0,02%
19/10/10 20/10/10 21/10/10 22/10/10 25/10/10 19/10/10 20/10/10 21/10/10 22/10/10 25/10/10 BOT-31MZ11S 99,53 -0,01% BTP-15OT12 4,25% 104,64 0,07%

TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR % TITOLI EURO VAR % VAR %
GIOR. ANNO GIOR. ANNO GIOR. ANNO GIOR. ANNO GIOR. ANNO GIOR. ANNO GIOR. ANNO GIOR. ANNO
8a+ Investimenti ANM Euroland 4,5640 0,04 2,47 BNL Azioni Italia 17,6940 -0,25 -1,39 Fondersel Intern 14,6330 0,01 9,98 Imirend 9,4630 0,04 0,20 Ifu Euro Medium 8,3780 0,00 3,83 Optima Sm Caps Ita 5,6650 -0,23 1,32 Symph MS Europa 5,5590 0,29 7,07
Ottoa+ Eiger 4,7750 -0,13 4,99 ANM Mix 5,7520 0,02 -0,03 BNL Azioni Italia PMI 5,4200 -0,31 1,23 Fondersel Italia 19,3970 0,11 0,48 Fondaco Ifu Euro Short 1-3 6,9740 0,00 1,03 Optima Tecnologia 2,7460 0,62 6,52 Symph MS Largo 5,7030 0,30 5,07
Ottoa+ Latemar 5,2190 0,02 2,82 ANM Premium 6,5900 0,02 1,68 BNL Cash 22,2100 0,01 0,25 Fondersel Oriente 7,3530 0,53 18,16 Fondaco Absol Return100,9730 0,00 8,13 Ifu Global 55,6070 0,00 3,86 Pioneer CIM Symph MS Paesi Em 13,3230 0,48 17,06
Agora Inv. ANM Co Comp 30 5,4260 0,00 6,41 BNL Obbl Doll MLT 6,1800 0,44 8,08 Fondersel PMI 15,8410 -0,36 5,14 Fondaco Eu Eq Beta 89,3420 -0,19 3,38 Ifu Inflat Link 14,2060 0,00 6,50 Pio CIM Euro Fix Inc 16,1680 0,03 8,06 Symph MS Vivace 5,1940 0,44 7,27
Agora Cash 5,5930 0,02 1,03 ANM Co Comp 50 5,1380 0,00 6,40 BNL Obbl Emerg 23,2930 0,37 13,15 Fondersel Reddito 14,0770 -0,04 -0,52 Fondaco Euro Cash 116,5650 0,01 0,49 Ifu Int Sec New Ec 33,3540 0,00 5,49 Pio CIM Global Eq 32,5520 0,00 4,39 Symph Obbl Area Euro 9,6390 0,00 4,24
Agora Equity 4,2910 0,05 5,66 ANM Co Comp 70 4,5270 0,00 7,71 BNL Obbl Euro BT 7,5540 -0,01 1,70 Talento Comp Amer 81,1640 0,45 1,77 Fondaco Eurogov Beta122,8880 0,05 4,04 Ifu System 40 11,2080 0,00 1,04 Pioneer Inv. Symph Patr Glob 5,1700 0,00 1,65
Agora Flex 6,7000 -0,09 -2,09 ANM Co Comp 90 4,1160 -0,02 7,52 BNL Obbl Euro MLT 7,0190 -0,01 5,22 Talento Comp Asia 111,0440 0,34 12,39 Fondi Alleanza Ifu System 100 9,6440 0,00 2,75 Pio Az America A 6,7090 0,75 4,66 Symph Patr Glob Red 7,1170 0,03 0,92
Agora Selection 4,8550 0,04 1,42 ANM Piu Comp Obbl 5,5140 0,00 2,38 BNL per Telethon 5,9680 0,03 4,06 Talento Comp Europa122,6570 0,35 6,76 Alleanza Alto Am Az 4,3720 0,67 6,04 Ifu System Flex 10,4210 0,00 1,47 Pio Az Ar Pacifico A 3,5770 0,45 -0,25 Syner Az Europa 6,1960 -0,18 2,46
Agora Valore Prot 6,3190 -0,03 0,13 ANM Piu Comp Bil 15 5,3660 -0,06 3,13 BNL Protezione 22,7090 -0,07 -0,72 Etica Alleanza Alto Az 14,2720 -0,19 -3,89 Investitori Pio Az Crescita A 13,1590 -0,30 -2,00 Syner Az Globale 6,1960 0,10 4,10
Aletti Gestielle ANM Piu Comp Bil 30 5,1550 -0,10 3,64 BNL Target Return Con 5,0870 0,00 2,21 Etica Val R Az 5,1950 0,50 14,35 Alleanza Alto Bilan 16,2360 0,11 4,85 Investit. America 3,5590 0,57 6,97 Pio Az Europa A 14,7510 -0,29 2,33 Syner Az Italia 5,8480 -0,29 -6,13
Gestielle America A 7,3610 0,60 3,52 ANM Piu Comp Azion 4,7370 0,13 5,71 BNL Target Return Din 12,5370 0,04 0,82 Etica Val R Bil 7,1220 0,24 11,06 Alleanza Alto Int Az 4,1870 0,31 5,84 Investit. Europa 5,0460 -0,24 2,29 Pio Az Paes Em A 11,2400 0,52 12,46 Syner Az USA 6,1740 0,49 4,10
Gestielle America B 7,5970 0,60 4,63 ANM A America 4,0970 0,56 4,89 BNL Target Return Liq 10,0120 0,00 0,88 Etica Val R Mon 5,8580 -0,03 0,36 Alleanza Alto Int Obbl 6,4750 0,19 9,84 Investit. Far East 4,8840 0,51 5,60 Pio Az Val Eur Dist A 6,8330 -0,36 3,55 Syner Bilanciato 15 5,3360 -0,07 1,91
Gestielle Bond Doll A 9,2950 0,31 11,61 ANM A Asia 6,0540 0,75 5,53 Bnpp 100%+ Gr Asia 5,4530 -0,05 -0,80 Etica Val R Obbl Mis 6,2320 0,03 4,65 Alleanza Alto Monet 7,0590 0,00 0,03 Investit. Flessibile 6,3140 -0,03 -0,25 Pio Liquidita Euro A 5,0690 0,00 0,18 Syner Bilanciato 30 5,5130 -0,13 1,87
Gestielle Bond Doll B 9,4520 0,32 12,26 ANM A Europa 4,2040 0,19 9,42 Bnpp 100%+ Gr Eur 5,0920 -0,02 0,99 Eurizon Capital Alleanza Alto Obbl 8,8570 -0,01 0,81 Italfortune Pio Monet Euro A 13,2210 0,00 0,91 Syner Bilanciato 50 5,7070 -0,21 1,60
Gestielle Cash Euro A 7,0730 0,00 0,44 ANM A Emerg Mark 10,5310 0,34 18,27 Bnpp Equipe Attacco 4,5650 0,02 2,33 Casse Centro Prot Din 5,7400 0,05 1,20 Alleanza Alto Pacif Az 5,8500 0,33 11,94 Italf Global Equit 18,2200 0,05 1,45 Pio Obb Eu C Eti D A 4,8910 0,02 -0,71 Syner Monetario 5,0200 0,00 -0,06
Gestielle Cash Euro B 7,1130 0,00 0,55 ANM A Fondo Trad 12,8550 0,41 6,82 Bnpp Equipe Centroc 4,8380 0,00 1,28 Eurizon Az Alt Div Eur25,9850 -0,24 -2,41 Alleanza Obbligaz 5,5040 0,04 -0,76 JuliusBaer Pio Obb Eu Dist A 6,7170 0,03 3,01 Syner Obbl Corporate 5,4720 0,02 2,88
Gestielle Cina A 10,5960 -0,16 10,36 ANM A Convertib 6,3270 0,09 3,21 Bnpp Equipe Difesa 5,4380 0,00 0,59 Eurizon Az Asia Nuo Ec11,0230 0,54 15,09 Fonditalia Umbrella Fund JB Fucino Dynamic 4,7220 -0,04 5,80 Pio Obb Paes Em A 10,2100 0,24 10,74 Syner Obbl Euro BT 5,0700 -0,02 0,58
Gestielle Cina B 10,9570 -0,15 11,67 ANM A Fondimpiego 20,3150 0,12 4,33 Paritalia Orchestra 73,0900 0,00 0,15 Eurizon Az Ener M P 8,9590 0,22 0,74 Fondita Blue Chips R 8,3430 0,00 2,83 Kairos Partners Pio Obb Piu Dist A 8,3460 0,07 1,84 Syner Obbl Euro MT 5,2510 0,02 3,12
Gestielle Corp Bond A 7,3740 0,03 6,84 ANM A Ob Euro 7,2160 0,01 2,31 Capital Italia Eurizon Az Eur Mult 5,7260 0,02 5,88 Fondita Blue Chips T 8,4390 0,00 3,31 Kairos Fund 5,7500 -0,09 2,19 Pio Targer Contr A 5,4250 0,02 2,46 Syner Small Capit Ita 5,6510 -0,34 -2,06
Gestielle EastEurope A 15,1460 0,09 12,20 ANM A Liquidita 6,6450 0,00 0,73 Capital Italia 72,3800 0,22 5,57 Eurizon Az Finanza 17,0100 0,12 0,77 Fondita Bond E HY R 14,7180 0,00 9,87 Kairos Incom Fund 6,7000 0,04 0,21 Pio Targer Equil A 5,4320 0,09 3,43 Syner Tesoreria 5,0540 0,00 0,20
Gestielle Em Mkts A 14,9300 0,29 9,56 ANM A Fondattivo 13,8850 0,29 4,15 Carige Eurizon Az Int Etico 5,7100 0,28 3,03 Fondita Bond E HY T 14,7990 0,00 10,10 Kairos Small Cap Fund 9,3220 -0,14 -0,84 Pio Target Svil A 22,7330 0,09 2,30 Syner Total Return 5,2640 -0,04 0,94
Gestielle Em Mkts B 15,4610 0,30 10,87 ANM Fondo Liquid 7,6170 0,00 0,45 Carige Az Amer A 2,3900 0,80 3,73 Eurizon Az Ita 130/30 16,9280 -0,20 -2,03 Fondita Bond E Mkts R 11,1610 0,00 12,41 Leonardo Profilo Total Return
Gestielle Em Mkts B A 10,8130 0,07 10,42 Antonveneta Abn Amro Carige Az Amer B 2,4510 0,78 4,74 Eurizon Az Mondo Mult3,3450 0,33 7,76 Fondita Bond E Mkts T 11,2210 0,00 12,65 Leonardo 80/20 6,1050 -0,02 0,88 Profilo Best Funds 5,9530 -0,05 2,55 Pepite 3,6190 0,28 0,30
Gestielle Em Mkts B B 11,0450 0,07 11,22 Abn Amro Exp A-RT 5016,3790 0,05 0,10 Carige Az Europa A 5,4980 -0,13 2,12 Eurizon Az Pmi Amer 20,2260 1,18 13,37 Fondita Bond Japan R 9,4620 0,00 7,73 Leonardo Ital Opport 8,9980 -0,34 -0,08 Profilo Elite Fless 5,6450 -0,04 5,16 Pepite Bric 4,2040 0,05 8,04
Gestielle Etico Obbl A 6,3600 -0,05 0,54 Abn Amro Exp A-RT100 5,1060 0,06 -0,66 Carige Az Europa B 5,7780 -0,10 3,29 Eurizon Az Pmi Europ 8,6050 -0,02 16,17 Fondita Bond Japan T 9,5380 0,00 8,04 Leonardo Monet 6,0920 -0,03 0,81 Rmj Pepite Fondi 2,7810 0,25 -2,32
Gestielle Etico Obbl B 6,4260 -0,03 0,94 Abn Amro Exp A-RT2004,8670 0,06 -0,92 Carige Az Intern A 6,5090 0,51 15,49 Eurizon Az Pmi Italia 4,6960 -0,49 0,13 Fondita Bond Usa R 8,3650 0,00 7,99 Leonardo Obbl 7,6170 -0,04 1,57 Abis Flessibile 5,7760 0,00 3,05 Total Return 2,2010 0,00 -7,83
Gestielle Europa A 7,0000 -0,28 2,34 Abn Amro Mast Monet 10,1720 0,00 0,38 Carige Az Intern B 6,7800 0,61 17,63 Eurizon Az Sal Amb 14,6770 0,13 2,10 Fondita Bond USA T 8,4430 0,00 8,38 MC Gestioni Sai A.M. Total Return Obbl 4,2240 -0,02 -3,27
Gestielle Europa B 7,2100 -0,28 3,44 Abn Amro Mast Obb E LT5,8950 0,08 1,90 Carige Az Italia A 5,2840 -0,15 -2,62 Eurizon Az Tecn Av 3,9470 0,97 4,58 Fondita Core 1 R 10,5500 0,00 3,04 Mc G Fdf America A 5,4470 0,02 2,48 Sai America 11,0400 0,87 4,69 UBI Pramerica
Gestielle Ga Plus 2 5,3700 -0,13 1,59 Abn Amro Mast Obb Int9,1580 0,13 7,59 Carige Az Italia B 5,3910 -0,17 -1,64 Eurizon Bil Euro Mult 36,3080 -0,09 4,93 Fondita Core 1 T 10,6480 0,00 3,41 Mc G Fdf America B 4,2720 0,00 1,96 Sai Bilanciato 3,6160 0,28 5,18 Ubi Pra Active Beta 4,7320 -0,04 -0,76
Gestielle Glob Asset 2 12,2450 0,14 1,32 Arca Carige Bil Euro A 6,0860 -0,10 3,24 Eurizon Diver Etico 7,9850 0,06 1,36 Fondita Core 2 R 10,3110 0,00 4,66 Mc G Fdf Asia A 6,8190 -0,01 4,25 Sai Eurobbligaz 12,9110 -0,05 1,67 Ubi Pra Active Durat 5,6880 0,00 0,87
Gestielle Harm Dinam 5,3540 0,02 1,29 Arca 27 Az Estere 10,9740 0,34 5,56 Carige Bil Euro B 6,2330 -0,10 4,18 Eurizon Foc Az Amer 8,4010 0,66 5,03 Fondita Core 2 T 10,4180 0,00 5,09 Mc G Fdf Asia B 3,8290 -0,03 3,71 Sai Europa 10,4670 -0,41 3,21 Ubi Pra Alpha Equity 5,0990 0,06 1,23
Gestielle Harm Moder 5,3370 -0,02 1,72 Arca 5stel A 5,5380 -0,02 4,61 Carige Corp Euro A 6,7030 0,00 6,63 Eurizon Foc Az Euro 13,6890 -0,11 -0,91 Fondita Core 3 R 10,2630 0,00 5,28 Mc G Fdf Bilanciato A 6,2280 -0,11 3,20 Sai FDF Pacifico 3,3780 0,27 4,23 Ubi Pra Az Etico 5,0640 -0,30 0,60
Gestielle Harm Vivace 5,3950 0,07 1,09 Arca 5stel C 4,6740 0,00 4,66 Carige Corp Euro B 6,8070 0,00 7,48 Eurizon Foc Az Europa 8,3420 -0,27 3,78 Fondita Core 3 T 10,3880 0,00 5,77 Mc G Fdf Bilanciato B 4,6110 -0,09 2,76 Sai FDF Paes Em 6,2890 0,40 17,99 Ubi Pra Az Euro 5,6760 -0,25 1,99
Gestielle India A 6,7730 -0,54 17,24 Arca 5stel E 3,4420 0,03 4,11 Carige Flessib 5,2590 -0,11 2,02 Eurizon Foc Az Intern 7,2350 0,43 4,79 Fondita E Corp Bond R 8,5810 0,00 4,21 Mc G Fdf Europa A 6,6230 -0,17 4,20 Sai Globale 8,1950 0,36 3,81 Ubi Pra Az Globali 4,3320 0,46 6,31
Gestielle Interaz A 16,4570 0,28 4,39 Arca Az America 15,9290 0,64 7,19 Carige Flessib B 5,2950 -0,09 2,84 Eurizon Foc Az Italia 12,1010 -0,19 -1,51 Fondita E Corp Bond T 8,6410 0,00 4,51 Mc G Fdf Europa B 3,7440 -0,16 3,80 Sai Italia 17,1880 -0,03 -4,15 Ubi Pra Az Italia 4,9290 0,02 -2,72
Gestielle Interaz B 16,9600 0,28 5,51 Arca Az Europa 9,4850 -0,24 3,29 Carige Flessib Piu 4,5310 -0,07 0,20 Eurizon Foc Az Pacif 3,9060 0,70 6,63 Fondita Eq Europe R 9,2000 0,00 3,20 Mc G Fdf Flx High V A 3,8840 0,26 7,89 Sai Linea Aggr 3,5270 0,26 2,77 Ubi Pra Az Merc Em 10,9020 0,54 15,70
Gestielle Italia A 12,7130 -0,29 -4,34 Arca Az Far East 5,5270 0,53 6,29 Carige Flessib Piu B 4,6080 -0,07 1,14 Eurizon Foc Az Paes Em9,3520 0,42 12,89 Fondita Eq Europe T 9,3070 0,00 3,66 Mc G Fdf Flx High V A 4,5820 0,26 8,32 Sai Linea Dinam 4,4320 0,25 3,77 Ubi Pra Az Pacifico 6,3580 0,92 10,90
Gestielle Italia B 13,1180 -0,28 -3,33 Arca Az Italia 19,8300 -0,22 -1,33 Carige Liq Euro A 6,3440 -0,02 0,68 Eurizon Foc Ga 03,2013 5,1760 -0,04 0,82 Fondita Eq Gl E Mkts R11,3480 0,00 12,51 Mc G Fdf Flx Low V A 5,3120 0,06 2,06 Sai Linea Prud 4,9930 0,24 5,29 Ubi Pra Az USA 3,8920 0,93 3,59
Gestielle LT Euro A 8,2570 0,02 2,10 Arca Az Paes Em 9,9310 0,36 13,34 Carige Liq Euro B 6,4150 0,00 0,98 Eurizon Foc Ga 06,2012 5,1400 -0,02 0,61 Fondita Eq Gl E Mkts T11,4950 0,00 13,12 Mc G Fdf Flx Low V B 5,3020 0,06 2,04 Sai Liquidita 11,5250 0,01 0,06 Ubi Pra Bil Euro R C 5,9160 -0,07 0,66
Gestielle LT Euro B 8,3590 0,04 2,46 Arca BB 31,4270 -0,12 2,51 Carige Monet Euro A 11,7290 -0,03 1,84 Eurizon Foc Ga 09,2012 5,1210 -0,02 0,77 Fondita Eq Italy R 11,2720 0,00 -1,04 Mc G Fdf Flx Med V A 5,8300 0,29 4,95 Sai Obbl Corp 6,7060 0,01 3,92 Ubi Pra Euro BT 6,7690 -0,01 1,09
Gestielle MT Cedola 6,3900 0,02 -2,93 Arca Bond 12,8180 0,23 7,21 Carige Monet Euro B 11,5370 -0,03 2,37 Eurizon Foc Ga 12,2012 5,1380 -0,02 0,88 Fondita Eq Italy T 11,4050 0,00 -0,57 Mc G Fdf Flx Med V B 3,8520 0,29 4,50 Sai Obbl Intern 8,1160 0,11 5,62 Ubi Pra Euro Cash 7,2930 0,00 0,05
Gestielle MT Euro A 15,0800 0,02 0,95 Arca Bond Corp 7,2040 0,04 4,60 Carige Mosaico 10 5,6430 0,00 4,08 Eurizon Foc Ga 1Sem,065,3040 0,02 1,20 Fondita Eq Japan R 2,4930 0,00 5,32 Mc G Fdf Glob Bond A 5,4450 -0,09 4,09 Sai Performance 17,5730 0,03 4,19 Ubi Pra Euro Corpor 7,9810 0,03 4,72
Gestielle MT Euro B 15,2490 0,02 1,27 Arca Bond Dollari 8,9290 0,46 7,96 Carige Mosaico 30 5,3270 -0,06 3,06 Eurizon Foc Ga 1Tri,07 5,1700 0,00 0,43 Fondita Eq Japan T 2,5230 0,00 5,83 Mc G Fdf Glob Bond B 5,3830 -0,09 3,86 Sai Assicurativi Ubi Pra Euro M/L T 7,0720 -0,01 3,91
Gestielle Obbl Int A 6,5100 0,25 6,16 Arca Bond Paes Em 14,2830 0,08 11,03 Carige Obbl Euro A 11,0040 0,01 4,11 Eurizon Foc Ga 2Sem,065,2470 0,00 0,21 Fondita Eq Pacif R 4,0000 0,00 13,44 Mc G Fdf High Yield A 7,4620 0,12 8,18 Fonsailink Azion A 3,6420 0,11 6,71 Ubi Pra Obbl Doll 5,0760 0,49 9,82
Gestielle Obbl Int B 6,6320 0,26 6,85 Arca BT 8,7410 0,00 -0,21 Carige Obbl Euro B 11,1840 0,03 4,88 Eurizon Foc Ga 2Tri,07 5,1290 0,00 0,53 Fondita Eq Pacif T 4,0420 0,00 13,96 Mc G Fdf High Yield B 5,3840 0,11 7,81 Fonsailink Azion B 3,6750 0,14 7,02 Ubi Pra Obbl Glob 5,9080 0,10 8,40
Gestielle Pacifico A 12,0200 0,52 4,40 Arca BT Tesoreria 5,7670 0,00 -0,05 Carige Obbl Euro LT A 5,8060 0,07 6,89 Eurizon Foc Ga 3Tri,07 4,9590 0,00 -1,31 Fondita Euro Curr R 7,8580 0,00 -0,05 Mc G Fdf Megatr W A 7,2900 0,05 3,60 Fonsailink Bilan A 4,9540 0,08 5,07 Ubi Pra Obbl Glob A R 9,1400 0,09 10,71
Gestielle Pacifico B 12,3960 0,53 5,52 Arca Cap Gar 06,2013 5,0100 0,00 -1,44 Carige Obbl Euro LT B 5,9430 0,08 7,86 Eurizon Foc Ga 4Tri,07 5,2190 -0,02 1,07 Fondita Euro Curr T 7,8990 0,00 0,15 Mc G Fdf Megatr W B 4,2390 0,09 3,09 Fonsailink Bilan B 4,9760 0,08 5,20 Ubi Pra Obbl Glob Cor 7,0390 -0,01 7,27
Gestielle Tot Ret Gl 14,0020 0,07 -0,72 Arca Cap Gar 12,2013 5,2070 0,00 1,30 Carige Obbl Inter A 6,0520 0,30 10,40 Eurizon Foc Obbl Ced 6,1310 0,03 -0,03 Fondita Euro Cycl R 11,9600 0,00 13,48 Mc G Fdf Paes Em A 9,5530 0,18 12,20 Fonsailink Monetario 6,2000 0,02 0,13 Ubi Pra Port Aggr 5,2170 0,13 2,70
Laurin Money 6,9280 0,01 0,22 Arca Cedola Corp Bond 5,3090 0,00 0,13 Carige Obbl Inter B 6,1880 0,31 10,98 Eurizon Foc Obbl E BT 15,1880 0,00 -0,73 Fondita Euro Cycl T 12,1200 0,00 14,08 Mc G Fdf Paes Em B 4,4630 0,18 11,77 Fonsailink Obbligaz 6,2200 0,00 3,58 Ubi Pra Port Dina 5,5610 0,13 4,06
Volterra Dinamico 5,3540 0,02 1,94 Arca Cedola Gov E B 5,1200 -0,04 -0,39 Consultinvest A.M. Eurizon Foc Obbl E C 5,7350 0,03 4,10 Fondita Euro Def R 11,3830 0,00 -1,79 Mediolanum Sai Alfa 2000 4,6600 0,00 3,10 Ubi Pra Port Mode 5,9460 0,08 4,02
Volterra TR Glob 5,3710 0,17 -2,38 Arca Corp BT 5,5680 0,00 1,07 Cons Alto Div. 3,3080 0,12 2,35 Eurizon Foc Obbl E HY 7,5690 0,01 10,01 Fondita Euro Def T 11,5360 0,00 -1,27 Mediol Borse Inter 14,2180 0,25 4,27 Sai Beta 2000 4,6300 0,00 5,47 Ubi Pra Port Prud 6,1480 0,03 2,95
Allianz GI Italia Arca MM 14,7600 0,00 0,20 Cons Azione 8,7610 -0,07 4,38 Eurizon Foc Obbl Emer11,8440 0,04 9,39 Fondita Euro Fin R 5,6990 0,00 -6,40 Mediol Intermoney 6,3440 0,03 3,05 Sai Omega 2000 7,2100 0,00 1,55 Ubi Pra Privilege 1 5,6650 0,09 3,49
Allianz Az America L 13,1730 0,72 5,66 Arca Obbl Europa 8,4730 -0,06 3,09 Cons Bilanciato 5,2280 0,08 4,12 Eurizon Foc Obbl Euro 14,2250 0,03 1,74 Fondita Euro Fin T 5,7560 0,00 -5,90 Mediol Ri Cre 16,5850 -0,22 -2,03 Sai Quota 20,2900 0,00 0,00 Ubi Pra Privilege 2 5,6670 0,16 4,08
Allianz Az America T 13,0480 0,73 5,44 Arca Rend Ass T3 5,2490 0,00 2,28 Cons Global 4,1440 0,17 5,69 Eurizon Foc Prof Din 5,3640 0,13 6,01 Fondita Euro LT R 7,6320 0,00 7,33 Mediol Ri Mo 5,4490 0,02 -0,87 Sella Gestioni Ubi Pra Privilege 3 5,5440 0,20 4,52
Allianz Az Europa L 16,9200 -0,51 9,27 Arca Rend Ass T5 5,0830 -1,11 4,83 Cons High Yield 5,7410 0,30 7,79 Eurizon Foc Prof Mod 5,3940 0,07 3,41 Fondita Euro LT T 7,7050 0,00 7,63 Mediol V.De Gama 10,1450 0,00 0,39 Gestnord Asset Alloc 4,7530 0,06 -0,21 Ubi Pra Privilege 4 5,2860 0,25 3,55
Allianz Az Europa T 16,7180 -0,52 9,35 Arca RR 9,0940 0,01 2,27 Cons Mercati Em 5,2180 -0,11 6,29 Eurizon Foc Prof Prud 5,4820 0,02 0,90 Fondita Euro Med R 11,1040 0,00 3,53 Monte Paschi A.M. Gestnord Az America 10,6690 0,68 4,07 Ubi Pra Privilege 5 5,0260 0,32 3,69
Allianz Az Glob L 2,9780 0,34 4,05 Arca TE 16,3770 0,18 3,53 Cons Monetario 5,5200 0,02 1,90 Eurizon Foc Rend Ass 25,2630 0,00 0,88 Fondita Euro Medium T11,1900 0,00 3,82 Ducato Fix Emerg A 13,8420 -0,04 10,40 Gestnord Az Europa 8,5840 -0,20 3,57 Ubi Pra Small Cap 5,8960 -0,14 7,79
Allianz Az Glob T 2,9240 0,34 3,84 Aureo Gestioni Cons Multi Flex 4,8850 0,12 1,58 Eurizon Foc Rend Ass 3 5,5120 0,04 0,66 Fondita Euro Short R 7,9470 0,00 1,64 Ducato Fix Emerg Y 14,1890 -0,04 11,21 Gestnord Az Italia 10,3330 -0,20 -2,66 Ubi Pra T R Bo Ced A 5,1420 0,02 -1,06
Allianz Az It AllStars 4,2540 -0,14 1,87 Aureo Az Euro 9,9040 -0,11 0,00 Cons Reddito 7,3890 0,04 2,34 Eurizon Foc Rend Ass 54,9430 -0,12 1,27 Fondita Euro Short T 7,9970 0,00 1,89 Ducato Fix H Yield A 8,3200 0,02 12,22 Gestnord Az Pacifico 7,0510 0,61 9,86 Ubi Pra T R Bo Ced B 5,1630 0,00 -0,94
Allianz Az Italia L 20,5900 -0,26 -2,42 Aureo Az Global 8,9790 0,11 1,63 Credit Agricole A.M. Eurizon Foc Tes Dol 11,9810 0,46 2,02 Fondita Euro TMT R 5,7660 0,00 6,27 Ducato Fix H Yield Y 8,5120 0,02 13,03 Gestnord Az Paes Em 9,7080 0,34 11,52 Ubi Pra T R Dinam 4,9990 0,04 -0,28
Allianz Az Italia T 20,2350 -0,26 -2,58 Aureo Az Italia 17,4800 -0,11 -0,41 Caam Az Qeuro 12,8820 0,03 2,45 Eurizon Foc Tes Euro A 7,6620 0,00 0,10 Fondita Euro TMT T 5,8270 0,00 6,86 Ducato Fix Imprese A 6,6220 0,03 3,96 Gestnord Az Trend Set 2,5700 0,19 4,56 Ubi Pra T R Prud 10,5990 -0,02 1,28
Allianz Az Pacifico L 5,3220 0,62 8,39 Aureo Cash Dynamic 5,1990 0,00 -0,42 Caam Breve Termine 7,4700 0,03 0,36 Eurizon Foc Tes Euro B 7,7110 -0,01 0,31 Fondita Flex Dynam R 6,3880 0,00 0,42 Ducato Fix Imprese Y 6,7220 0,01 4,43 Gestnord Bilan Euro 14,9840 -0,13 0,46 Vegagest
Allianz Az Pacifico T 5,2190 0,64 8,19 Aureo Defensive 5,7900 0,17 3,76 Caam Corp Giu 2012 5,0880 0,00 -1,72 Eurizon Liquid A 7,2780 0,00 -0,33 Fondita Flex Dynam T 6,4170 0,00 0,88 Ducato Fix Monetar A 8,5190 -0,01 0,09 Nordfondo Etico Obbl 6,7160 -0,10 1,71 Civ Forum Iulii Az A 4,8280 0,15 4,93
Allianz Az Paes Em L 9,9380 0,68 14,89 Aureo FF 1cl Cresc 3,8390 0,10 4,01 Caam Corporate 3anni103,0930 0,00 -1,11 Eurizon Liquid B 7,4610 0,00 -0,12 Fondita Flex Growth R 8,8500 0,00 -0,60 Ducato Fix Monetar I 8,6230 -0,01 0,26 Nordfondo Liquidita 6,2090 0,00 0,06 Civ Forum Iulii Az B 4,8930 0,16 5,93
Allianz Az Paes Em T 9,8030 0,69 14,72 Aureo FF 1cl Dinam 4,6900 0,21 20,13 Caam Dynamic Alloc 5,2960 0,02 1,63 Eurizon Obbl Etico 5,5590 0,07 2,06 Fondita Flex Growth T 8,9400 0,00 -0,30 Ducato Fix Monetar Y 8,6140 -0,02 0,38 Nordfondo Obbl Conv 5,5480 0,14 4,25 Civ Forum Iulii Prud A 5,4910 0,04 0,48
Allianz F 15 L 5,4700 0,04 2,92 Aureo FF 1cl Fless 5,4510 -0,02 1,72 Caam Equipe 1 5,2620 0,02 0,84 Eurizon Obbl Eu C BT 7,5720 0,01 1,99 Fondita Flex Income R 8,4740 0,00 -0,42 Ducato Geo America A 4,1500 0,70 5,06 Nordfondo Obbl Doll 14,1620 0,45 8,40 Civ Forum Iulii Prud B 5,5560 0,02 0,87
Allianz F 15 T 5,3860 0,02 2,69 Aureo FF 1cl Valore 5,5200 0,55 12,77 Caam Equipe 2 5,2090 0,08 1,17 Eurizon Obbl Intern 8,6380 0,21 6,75 Fondita Flex Income T 8,5240 0,00 -0,14 Ducato Geo America Y 4,3030 0,73 6,22 Nordfondo Obbl Eur BT8,9890 0,00 0,14 Civ Forum Iulii Rend A 5,5490 -0,02 1,85
Allianz F 30 L 5,3030 0,06 4,21 Aureo Finanz Etica 6,1030 0,03 -7,11 Caam Equipe 3 5,1730 0,10 1,99 Eurizon Obiett Rend 8,1470 -0,11 1,49 Fondita Flex Mult R 9,5480 0,00 0,46 Ducato Geo Asia A 6,4280 0,56 9,12 Nordfondo Obbl Eur Co 7,7840 0,04 4,19 Civ Forum Iulii Rend B 5,7040 -0,02 2,72
Allianz F 30 T 5,2210 0,06 3,98 Aureo Flex Opport 4,8570 0,00 0,27 Caam Equipe 4 4,8250 0,15 2,88 Eurizon Rendita 6,0080 -0,02 -0,36 Fondita Flex Mult T 9,6340 0,00 0,73 Ducato Geo Asia Y 6,6890 0,57 10,29 Nordfondo Obbl Eur MT17,5130 -0,06 1,63 Civ Forum Iulii Stra A 5,9010 0,02 8,24
Allianz F 70 L 27,8830 0,13 4,17 Aureo Liquidita 5,7160 0,00 0,04 Caam Eureka China D W5,8210 0,00 7,06 Eurizon Soluz 10 6,9120 0,00 -0,12 Fondita Flex Opport R 7,7830 0,00 -0,89 Ducato Geo E PMI AP A14,0600 0,15 5,67 Nordfondo Obbl Paes Em9,0250 0,26 10,89 Civ Forum Iulii Stra B 6,0760 0,03 9,60
Allianz F 70 T 27,2980 0,13 4,00 Aureo Obbl Glob 8,1940 0,01 3,22 Caam Eureka Doub Call 5,4730 0,00 -3,18 Eurizon Soluz 40 6,1490 0,16 2,14 Fondita Flex Opport T 7,8410 0,00 -0,53 Ducato Geo E PMI AP Y14,0920 0,15 5,70 OpenFund Rit Ass 2 4,5440 -0,13 0,55 Intra Assoluto 5,7860 0,02 1,12
Allianz F100 L 4,1060 0,37 3,40 Aureo Plus 5,9090 0,00 -0,96 Caam Eureka Doub Win5,6690 0,00 1,91 Eurizon Soluz 60 23,9330 0,23 1,72 Fondita Global R 108,8100 0,00 3,16 Ducato Geo Euro AP A 2,2610 0,00 3,01 OpenFund Rit Ass 4 3,7590 -0,34 -0,37 Intra Az Area Euro 5,6720 -0,09 -1,58
Allianz F100 T 4,0280 0,37 3,18 Aureo Rend Ass 5,6130 0,04 0,11 Caam Eureka Dragon 6,3590 0,00 8,63 Eurizon Team 1 A 6,0260 -0,02 1,02 Fondita Global T 110,0350 0,00 3,63 Ducato Geo Euro AP Y 2,2880 0,04 3,76 Sofia SRG Intra Az Internaz 5,1520 0,59 4,95
Allianz Liquid A 5,5900 0,00 -0,05 Azimut Caam Europe Equity 4,3380 0,16 6,90 Eurizon Team 1 G 6,0260 -0,02 1,02 Fondita Inflat Link R 14,2570 0,00 5,54 Ducato Geo Euro BC A 6,3540 -0,17 0,52 Sofia Flex 0,7130 0,00 3,63 Intra Flessibile 6,2440 0,13 3,09
Allianz Liquid AT 5,0570 0,00 -0,28 Azimut Bilanciato 23,6760 0,05 0,10 Caam F Gar 2012 5,0680 0,00 0,92 Eurizon Team 2 A 5,7270 0,03 1,99 Fondita Inflat Link T 14,3620 0,00 5,84 Ducato Geo Euro BC Y 6,5880 -0,17 1,59 Soprarno Intra Obbl Euro 6,1480 0,11 5,02
Allianz Liquid B 5,7210 0,00 0,23 Azimut Garanzia 12,3050 0,01 -0,11 Caam F Gar 2013 4,9520 0,00 1,45 Eurizon Team 2 G 5,7240 0,03 1,94 Fondita US TMT R 2,4910 0,00 2,76 Ducato Geo Euro PMI A20,9370 0,09 15,05 Soprarno 0 RA6 A 5,1280 0,00 2,46 Intra Obbl Euro BT 5,6670 0,05 0,51
Allianz Monetario 15,8680 -0,01 0,65 Azimut Reddito Euro 15,6510 0,07 -0,09 Caam F Gar Due 2013 4,9410 0,00 -1,75 Eurizon Team 3 A 4,8160 0,04 3,41 Fondita US TMT T 2,5190 0,00 3,15 Ducato Geo Euro PMI Y21,7030 0,09 16,30 Soprarno 1 RA5 A 5,1460 0,00 1,76 Vega Az America A 3,7150 0,70 5,12
Allianz Multi20 5,9830 0,02 5,63 Azimut Reddito Usa 5,8460 0,55 5,70 Caam F Gar E R 2013 4,9110 0,00 -2,58 Eurizon Team 3 G 4,8440 0,06 3,77 Generali Ducato Geo Europa A 10,9850 -0,20 4,36 Soprarno 1 RA5 B 5,1760 0,00 2,17 Vega Az America B 3,7990 0,69 6,30
Allianz Multi50 4,9100 0,20 5,23 Azimut Scudo 7,6940 0,08 2,81 Caam F Gar E R 2014 5,2480 0,00 4,77 Eurizon Team 4 A 4,0720 0,02 5,52 Generali Cash 6,7240 0,01 0,31 Ducato Geo Europa Y 11,3980 -0,20 5,49 Soprarno Contrarian A 3,8080 0,00 4,33 Vega Az Asia A 4,9440 0,22 8,40
Allianz Multi90 3,6510 0,36 4,58 Azimut Solidity 7,9110 0,04 1,03 Caam F Gar EE O2 20134,5510 0,00 4,89 Eurizon Team 4 G 4,1000 0,05 5,94 Generali Europa Value22,6490 -0,01 -1,58 Ducato Geo Glob A 23,9890 0,40 6,72 Soprarno Contrarian B 3,8250 0,00 4,74 Vega Az Asia B 5,0470 0,22 9,57
Allianz Multiame 5,0530 0,50 5,58 Azimut Strateg Trend 5,1460 0,19 3,46 Caam F Gar H D 2014 4,9100 0,00 -0,59 Eurizon Team 5 A 3,9300 0,08 6,04 Generali Monet Euro 16,4210 0,00 1,08 Ducato Geo Glob Y 24,8870 0,40 7,87 Soprarno Dj Eu Stx 50 3,9550 0,00 -0,30 Vega Az Europa A 4,7020 -0,36 3,36
Allianz Multieur 7,2310 0,29 3,82 Azimut Trend 19,6550 0,30 5,38 Caam F Gar M E 5,7110 0,00 2,83 Eurizon Team 5 G 3,9590 0,08 6,48 Gestire Ducato Geo Ita AP A 4,7280 0,02 0,42 Soprarno Glob Macro A 4,8650 0,00 3,05 Vega Az Europa B 4,7920 -0,35 4,54
Allianz Multipac 6,9210 0,42 8,82 Azimut Trend America 8,9750 0,52 8,12 Caam For E E Op 2013 4,5250 0,00 -9,77 Passadore Monet 7,1240 0,03 -0,15 Adb Globale Quant 4,0950 0,00 -0,36 Ducato Geo Ita AP Y 4,7930 0,02 1,01 Soprarno Glob Macro B4,9260 0,00 3,36 Vega Az Italia A 6,2620 -0,16 -1,97
Allianz Red Euro L 33,4070 0,04 4,75 Azimut Trend Europa 12,1250 -0,43 0,78 Caam For P D O 4,9770 0,00 -2,60 Teodorico Monet 7,4680 0,01 -0,04 Alarico Re 4,6560 0,02 7,31 Ducato Geo Italia A 13,7340 -0,28 -1,18 Soprarno Infl 1,5% A 5,4360 0,00 0,76 Vega Az Italia B 6,2620 -0,16 -2,81
Allianz Red Euro T 32,6980 0,04 4,53 Azimut Trend Italia 15,2420 -0,14 -3,86 Caam Glob Em Equity 5,2390 0,42 14,89 Unibanca Az Europa 6,1560 -0,28 5,19 Alboino Re 5,8300 -0,02 -5,48 Ducato Geo Italia Y 14,1990 -0,28 -0,11 Soprarno Infl 1,5% B 5,4690 0,00 0,90 Vega Flessibile 7,4330 0,03 1,09
Allianz Red Glob L 16,3610 0,18 10,28 Azimut Trend Pacific 6,3540 0,41 7,10 Caam Glob Equity 4,3400 0,32 9,15 Unibanca Monetario 5,7340 0,02 -0,09 Federico Re 5,2170 0,00 0,89 Ducato Geo Paes Em A 6,0490 0,23 12,75 Soprarno Nikkei 255 2,8460 0,00 -9,68 Vega Mobiliare RE A 4,3210 0,00 6,82
Allianz Red Glob T 16,0280 0,19 10,04 Azimut Trend Tassi 8,9120 0,07 -0,50 Caam Liquidita 8,9660 0,00 0,09 Unibanca Obbl Euro 5,8690 0,03 1,36 Ritorni Reali 5,9590 -0,05 1,48 Ducato Geo Paes Em Y 6,2870 0,26 13,98 Soprarno Pront Term 5,1030 0,00 -1,12 Vega Mobiliare RE B 4,3410 0,02 7,32
Allianz GI Lux Form 1 Balanced 6,3790 -0,05 -2,98 Caam Obbl Euro 5,5990 0,05 2,00 Euromobiliare A.M. Groupama Italia Ducato Mix 10-50 A 5,0040 0,08 4,05 Soprarno Rel Value A 5,3040 0,00 1,69 Vega Monetario A 5,8710 0,00 0,19
Ras Lux B Europe 58,8740 0,01 5,26 Form 1 Conserv 6,4130 -0,03 -2,26 Caam Pacific Equity 4,7380 0,28 11,17 Euromob Azioni Ita 19,8190 -0,26 -2,44 Groupama Ita Eq Sel 6,1540 0,70 5,03 Ducato Mix 10-50 Y 5,0970 0,10 4,49 Soprarno Rel Value B 5,3680 0,00 2,03 Vega Monetario B 5,9200 0,00 0,49
Ras Lux Eq Europe 40,4850 -0,20 3,53 Form 1 High Risk 6,8550 -0,13 -2,23 Caam Piu 5,6460 0,05 1,33 Euromob Bianciato 27,6050 -0,21 3,83 Ina Vita Ducato Mix 30-70 A 4,3590 0,21 5,42 Soprarno S&P 500 4,0650 0,00 4,53 Vega Obbl Euro A 6,6640 0,08 3,75
Ras Lux Sh T Dollar 144,7330 -0,01 -0,10 Form 1 Low Risk 6,6320 -0,05 -1,35 Caam Private Alfa 4,8260 0,00 0,42 Euromob Conservativo 11,1110 0,00 0,21 Ina Blunit Forza 5 10,8190 0,00 0,45 Ducato Mix 30-70 Y 4,4490 0,20 5,98 Symphonia Vega Obbl Euro B 6,7580 0,07 4,27
Ras Lux Sh T Europe 65,7480 0,01 -0,53 Form 1 Risk 6,5730 -0,08 -1,34 Caam Qbalanced 8,6660 0,03 0,37 Euromob Dinamico 33,3850 -0,18 2,22 Ina Blunit Forza 6 9,9650 0,00 0,66 Ducato Mix 50-100 A 3,9110 0,26 6,36 Bim Az Europa 9,8990 -0,17 1,77 Vega Obbl Euro BT A 5,8490 0,02 0,34
Alpi Fondi B.P.VI Fondi Caam Qreturn 5,6050 0,25 -0,95 Euromob Em Mtks Bond7,3670 0,22 12,58 Ina Blunit Forza 7 8,5380 0,00 0,42 Ducato Mix 50-100 Y 3,9950 0,25 7,10 Bim Az Globale 3,9410 0,00 2,82 Vega Obbl Euro BT B 5,9050 0,03 0,73
Alpi Obbl Internaz 7,2550 0,06 1,80 Bpvi Az Europa 3,8940 -0,15 3,10 Caam Usa Equity 4,4070 -0,14 3,43 Euromob Europe Eq F 13,7080 -0,27 0,13 Ina Crescita Previd 7,9000 0,00 0,92 Ducato Mul Eq 10-50 A 4,6810 0,00 3,17 Bim Az Italia 6,9260 -0,27 -4,26 Vega Obbl Intern A 5,9610 0,27 8,28
Alpi Risorse Natur 5,7330 -0,35 -0,95 Bpvi Az Internaz 3,3880 0,33 3,17 Camm Absolut. 5,2670 0,00 1,04 Euromob Flex Dividend13,6390 -0,06 3,25 Ina Nuovo Fondo 8,0680 -0,15 4,49 Ducato Mul Eq 10-50 Y 4,7390 0,00 3,52 Bim Az Small Cap Ita 7,0700 -0,35 -0,08 Vega Obbl Intern B 6,0470 0,27 8,86
Anima Bpvi Az Italia 4,7340 -0,25 -3,13 Camm Premium Power 5,1620 0,08 1,51 Euromob Internat B 8,8410 0,00 6,53 Ina Valore Attivo 4,1610 -0,10 2,19 Ducato Mul Glob Bond A5,1470 0,00 2,20 Bim Az USA 5,9010 0,56 6,86 Vega Obbl Paes Em A 7,6530 0,21 10,15
ANM Americhe 8,7090 0,59 8,40 Bpvi Breve Termine 6,2890 -0,02 0,16 Unib Plus 5,2850 0,06 1,25 Euromob Megatrend 11,6840 0,31 5,80 Ina Valute Estere 1,1220 -0,36 3,22 Ducato Mul Glob Bond Y5,1890 -0,02 2,51 Bim Bilanciato 22,2800 0,04 1,65 Vega Obbl Paes Em B 7,7980 0,21 10,99
ANM Corp Bond 7,5250 0,01 4,79 Bpvi Obbl Euro 6,7800 0,00 2,39 Credit Suisse A.M. Euromob Moderato 6,6410 -0,06 3,23 Interfund Umbrella Fund Nextam Partners Bim Corporate Mix 5,5840 0,02 3,04 Vega Rendimento 5,3720 0,07 2,68
ANM Em Ma Bond 6,5040 0,03 11,52 Bpvi Obbl Internaz 6,0000 0,20 7,12 CredSuisse Monet B 7,7890 0,00 0,61 Euromob Prudente 8,4910 0,00 0,53 Ifu Bond Euro HY 8,0730 0,00 9,49 Nextam Bilanciat 6,1840 0,15 4,16 Bim Flessibile 3,8440 -0,29 -1,71 Vega Sintesi Audace 5,6950 0,02 4,98
ANM Em Ma Equity 7,3610 0,25 13,58 Banco Posta CredSuisse Monet I 7,8500 0,00 0,72 Euromob Real Assets 4,2970 -0,26 4,30 Ifu Bond Glob Em Mkts11,5350 0,00 12,72 Nextam Flessib 4,8160 -0,08 2,49 Bim Obbl BT 6,5540 0,00 0,72 Vega Sintesi Dinam 5,8900 0,03 6,82
ANM Europa 13,2640 -0,25 5,83 BancoPosta Az Euro 4,5490 -0,11 3,55 Edmon de Rotschild Euromob Reddito 15,6940 0,02 3,02 Ifu Bond Japan 6,1530 0,00 16,42 Nextam Obb Misto 6,0620 0,02 2,05 Bim Obbl Euro 6,9850 -0,01 3,19 Vega Sintesi Moder 5,6600 -0,04 4,47
ANM Europe Bond 7,6990 -0,04 4,78 BancoPosta Az Int 3,5120 0,60 7,37 Multigestion Tr Glo 5,0160 0,30 2,81 Euromob Tot Ret Flex 26,6680 0,00 2,10 Ifu Bond USA 7,2850 0,00 8,34 Obiettivo Nordest Sicav Bim Obbl Globale 5,9390 0,17 6,28 Verona Gestioni
ANM Flessibile 2,9050 0,14 4,50 BancoPosta Centopiu 5,2960 0,00 0,13 Epsilon Euromob Tot Ret Flex 34,6230 0,02 1,27 Ifu Eq Europe 6,1530 0,00 8,65 Obiett. Nordest 4,0900 0,99 -3,54 Symph Asia Flessibile 6,2570 0,34 10,68 Vrg Coro Reddito 5,7630 -0,03 3,54
ANM Iniz Europa 7,1540 0,07 11,64 BancoPosta Centopiu07 5,2610 0,00 0,61 Epsilon Cash 6,3050 0,00 0,83 Fideuram Investimenti Ifu Eq Glob Em Mkts 9,3800 0,00 7,93 Optima Symph Az Euro 5,7710 -0,28 0,86 Vrg Coro Rendim 5,3080 0,09 -0,82
ANM Internaz 12,5950 0,25 6,43 BancoPosta Extra 5,3340 0,13 2,28 Epsilon Dlongrun 6,2340 0,06 0,55 Fideur Moneta 14,6110 0,00 -0,05 Ifu Eq Italy 8,7890 0,00 -0,88 Optima Az America 3,9590 0,56 5,57 Symph Az Interaz 6,4390 0,11 4,22 Vrg Coro Tesoreria 5,6580 0,02 0,41
ANM Italia 15,6030 -0,37 -1,76 BancoPosta Inv Pr 90 5,4490 -0,02 0,42 Epsilon Qequity 4,6180 0,00 2,62 FMS Absol Return 9,2610 -0,01 0,32 Ifu Eq Japan A 2,5700 0,00 5,33 Optima Az Europa 2,9410 -0,34 2,33 Symph Az Ita SmallCap 3,6600 -0,38 -0,71 Zenit
ANM Monetario 12,1440 0,00 0,28 BancoPosta Mix 1 5,9610 -0,02 3,29 Epsilon Qincome 7,5720 0,01 2,94 FMS Equit Asia 8,7010 0,75 8,03 Ifu Eq Japan H 2,0910 0,00 -8,01 Optima Az Far East 3,2740 0,52 5,89 Symph Az Italia 10,7010 -0,29 -6,22 Zenit Absol Ret I 5,6770 0,00 1,25
ANM Pacifico 4,8950 0,66 9,70 BancoPosta Mix 2 6,1070 0,00 3,75 Epsilon Qreturn 6,3600 0,25 -1,04 FMS Equit Europa 9,0940 0,01 5,82 Ifu Eq Pacif A 5,7340 0,00 14,13 Optima Az Internaz 4,4000 0,27 5,14 Symph Bil Eq Italia 5,4350 -0,11 -0,29 Zenit Absol Ret R 5,5780 0,02 0,54
ANM Pianeta 9,9560 0,16 10,05 BancoPosta Monet 6,2000 0,00 0,42 Epsilon Qvalue 5,4780 -0,22 7,31 FMS Equit Gl Em Mkt 13,0760 0,37 15,27 Ifu Eq Pacif H 5,0610 0,00 3,92 Optima Az Italia 5,5910 -0,25 -1,53 Symph Bond Fless 5,2150 0,02 3,72 Zenit Azionario I 9,2040 0,01 -3,59
ANM Risparmio 7,8170 -0,01 -0,10 BancoPosta Obbl Euro 6,9590 0,01 2,59 Ersel FMS Equit USA 7,9220 0,61 7,13 Ifu Eq USA A 5,1610 0,00 7,10 Optima Money 6,1440 0,00 -0,21 Symph Fortissimo 2,7070 -0,07 6,41 Zenit Azionario R 9,0510 0,00 -4,22
ANM Sforzesco 10,1990 0,03 5,30 BNP Paribas A.M. Fondersel 46,1640 0,20 3,26 FMS Equity Glob Res 10,8450 -0,27 3,81 Ifu Eq Usa H 5,2070 0,00 3,40 Optima Obbl E M 7,7670 0,49 13,02 Symph Italia Fless 5,0040 -0,20 -1,11 Zenit Monetario I 7,5830 0,03 0,81
ANM Globale 19,7150 0,35 6,89 BNL Azioni America 14,8110 0,85 7,54 Fondersel America 9,4840 0,01 4,82 FMS Equity New World17,1620 -0,18 14,06 Ifu Euro Bond ST 3-5 11,6970 0,00 3,05 Optima Obbl Euro 7,0090 0,01 1,34 Symph Monetario 7,4390 0,01 0,28 Zenit Monetario R 7,5310 0,03 0,59
ANM Visconteo 35,6090 -0,03 5,39 BNL Azioni Emerg 9,9330 0,52 11,78 Fondersel Duemila 94,2620 0,00 1,25 Imi-Italy 22,3760 -0,28 -0,66 Ifu Euro Corp Bond 5,1060 0,00 4,35 Optima Obbl Euro Glob 7,0390 -0,01 2,36 Symph MS Adagio 5,9220 0,17 3,44 Zenit Obbligaz I 8,2860 0,02 1,83
ANM Tesoreria 6,9120 0,00 0,38 BNL Azioni Europa Cre12,4010 -0,21 11,11 Fondersel Euro 8,1790 -0,05 3,26 Imi2000 16,8320 0,00 -0,33 Ifu Euro Curr 6,6860 0,00 0,12 Optima Reddito BT 6,6700 0,00 0,26 Symph MS America 3,8630 0,29 6,16 Zenit Obbligaz R 8,2190 0,01 1,43
ANM Obiett Rend 5,9180 -0,02 3,10 BNL Azioni Europa Div 2,8410 -0,28 -3,43 Fondersel Europa 13,3770 -0,29 4,92 Imindustria 12,4390 -0,15 2,56 Ifu Euro Long 8,6700 0,00 7,92 Optima Riserva Euro 5,2880 0,00 0,06 Symph MS Asia 5,2320 0,46 9,46 Zenit Zerocento FDF 4,3600 -0,25 -6,66
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 17

Borsa
Gli indici Gli indici all’estero
FTSE Mib 21.435,03 -0,47% NY Dow Jones +0,28% Londra +0,18%
FTSE All Share 22.017,75 -0,31% NY Nasdaq +046% Madrid -0,50%
FTSE Mid Cap 24.545,68 +0,38% Amsterdam +0,43% Parigi +0,04%
FTSE Small Cap 22.965,42 +0,23% Bruxelles +0,26% Zurigo +0,56%
FTSE STAR 11.247,22 +0,00% Francoforte +0,51% Tokyo -0,27%
FTSE Micro Cap 21.661,13 +0,38% Eurostoxx 50 -0,08% Hong Kong +0,47%

I migliori rialzi I peggiori ribassi FTSE All Share FTSE MIB

1 S.S. LAZIO 1,4500 31,97% 1 INTEK R 0,6835 -5,06% 22.249 22.500


2 ARENA 0,0300 16,28% 2 BANCO POPOLARE 4,1011 -4,68% 22.017,75 21.435,03
21.833 21.833 -0,47%
3 EL,EN, 12,4644 8,32% 3 PIRELLI & C 6,3170 -3,58% -0,31%
4 OLIDATA 0,6769 8,08% 4 BCA MONTE PASCHI SI 1,0481 -3,30% 21.416 21.166
5 PIRELLI&C REAL E 0,4337 8,05% 5 YOOX 7,6992 -3,21% 21.000 20.500
6 GEFRAN 3,3327 7,65% 6 PIRELLI & C RSP 6,0388 -2,68% 19/10/10 20/10/10 21/10/10 22/10/10 25/10/10 19/10/10 20/10/10 21/10/10 22/10/10 25/10/10
ll nome del prodotto Caddy® è un marchio
registrato di Caddie S.A. e viene utilizzato
da Volkswagen Veicoli Commerciali con

www.volkswagen-veicolicommerciali.it

Il lavoro duro
fa venire sete a tutti.
l’autorizzazione di Caddie S.A.

Bonaldi Motori S.p.A.

Tranne che ad uno. Concessionaria Volkswagen Veicoli Commerciali


Bergamo - Via 5° Alpini, 8
www.bonaldi.it
Si possono avere brillanti prestazioni e consumi ridotti? Con i nuovi motori TSI e TDI
common rail Euro 5 di Nuovo Caddy®, ora si può. Si possono percorrere più di 1.100 km
con un pieno? Con la versione BlueMotion Technology*, ora si può.
Con il miglior Caddy di tutti i tempi tutto è possibile.

* Ciclo combinato Caddy Van BlueMotion Technology 75kW. Volkswagen Veicoli Commerciali raccomanda .

AZIONI PREZZO VAR PREZZO QUANT. CAP MINIMO MASSIMO VAR % AZIONI PREZZO VAR PREZZO QUANT. CAP MINIMO MASSIMO VAR % AZIONI PREZZO VAR PREZZO QUANT. CAP MINIMO MASSIMO VAR % AZIONI PREZZO VAR PREZZO QUANT. CAP MINIMO MASSIMO VAR %
UFFICIALE % RIF TRATTATA ANNO ANNO INIZ.ANNO UFFICIALE % RIF TRATTATA ANNO ANNO INIZ.ANNO UFFICIALE % RIF TRATTATA ANNO ANNO INIZ.ANNO UFFICIALE % RIF TRATTATA ANNO ANNO INIZ.ANNO

A CIA 0,2881 -0,03 0,2970 19666 27 0,2723 0,3406 -15,41 IMPREGILO RP 7,6292 -0,34 7,8200 1102 12 7,6042 8,6492 -10,69 REPLY 16,9443 -0,27 16,9400 6410 154 14,7210 17,2677 5,63
A2A 1,1613 0,09 1,1590 5718126 3638 1,0698 1,4671 -20,84 CICCOLELLA 0,7102 0,03 0,7035 9124 128 0,6844 1,0333 -22,33 INDESIT CO 9,4689 1,30 9,5000 301832 1076 7,5131 10,3027 21,62 RETELIT 0,3512 -0,45 0,3495 224293 56 0,3280 0,4745 -19,63
ACEA 8,5406 0,14 8,5600 162032 1819 7,2324 9,2549 14,53 CIR 1,6695 -0,26 1,6700 1936588 1320 1,3296 1,9288 -7,68 INDESIT CO RNC 6,9496 -0,44 6,9800 1202 4 6,7654 8,4905 -8,93 RICHARD GINORI 0,0460 -1,50 0,0459 2493642 13 0,0448 0,1113 -54,99
ACEGAS-APS 4,2064 -1,35 4,2500 4716 231 3,7387 4,6297 4,09 CLASS EDITORI 0,5006 0,36 0,5050 196822 51 0,4391 0,6948 -25,62 ING GROEP 8,1311 0,96 8,0950 22257 16479 5,7574 8,1311 17,00 RISANAMENTO 0,3042 1,03 0,3015 3811567 83 0,2625 0,4360 -27,03
ACOTEL GROUP 41,2232 0,31 41,3000 1024 172 41,0945 72,2816 -40,05 COBRA 1,2200 0,05 1,2190 5570 26 1,1115 2,1609 -38,27 INTEK 0,4168 -0,05 0,4190 62363 0 0,4086 0,6363 -5,57 ROMA A.S. 1,1672 -0,09 1,1740 208293 155 0,6786 1,2418 37,08
ACQUE POTABILI 1,6334 -0,40 1,6400 12030 59 1,4827 1,9468 -16,10 COFIDE 0,6986 0,65 0,6980 122468 502 0,6065 0,7904 5,93 INTEK R 0,6835 -5,06 0,6835 1029 0 0,6523 0,9649 4,78 ROSETTI MARINO 30,0000 0,00 30,0000 0 0 30,0000 30,0000 0,00
ACSM-AGAM 1,1164 -0,68 1,1100 38172 61 0,8507 1,1597 5,83 COGEME SET 0,4328 0,35 0,4380 802124 8 0,4086 0,9537 -53,87 INTERPUMP GR. 4,7988 0,18 4,7825 113002 369 3,1562 5,0232 28,53 ROSSS 1,4779 -0,36 1,4850 420 17 0,6560 1,8392 20,68
ACTELIOS 2,2954 2,20 2,3100 260390 155 2,2013 3,8820 -36,93 CONAFI PRESTITO 1,0730 -0,10 1,0600 156943 50 0,7755 1,2000 -6,38 INTESA SANPAOLO 2,6018 -2,29 2,5900 89534228 30830 1,9584 3,1961 -17,81 RWE 50,6242 0,66 50,1500 601 24890 48,1019 69,0949 -25,99
AEDES 0,2099 0,05 0,2090 349977 21 0,1801 0,2527 2,94 CR.ARTIGIANO 1,3289 -0,76 1,3250 23609 378 1,3184 1,9102 -28,08 INTESA SANPAOLO RSP2,0660 -1,83 2,0600 4143969 1927 1,5719 2,4889 -11,96 S
AEFFE 0,4085 1,01 0,4085 145431 44 0,2847 0,5387 -21,28 CR.BERGAMASCO 22,0398 -0,32 22,0000 7274 1360 21,5563 25,6459 -5,05 INVEST E SVILUPPO 0,0138 -1,43 0,0139 3660584 3 0,0138 0,0908 -79,28 S.E.I 1,6000 0,00 1,6000 0 46 1,6000 1,6000 0,00
AEGON 4,6400 -0,34 4,6400 1000 7032 3,9826 5,3934 0,12 CR.VALTELLINESE 3,5773 -0,96 3,5900 398644 669 3,3602 5,6898 -36,44 INVEST SVILUPPO MED0,3511 -0,85 0,3490 124000 18 0,3280 0,6000 -41,42 S.S. LAZIO 1,4500 31,97 1,4500 1251866 98 0,3012 1,4500 334,65
AEROPORTO FIRENZE 11,7434 0,61 11,9800 288 106 11,6727 14,3092 -16,14 CREDEM 5,1554 -1,34 5,1350 90093 1456 4,0676 5,7140 -3,70 IRCE 1,3617 -0,56 1,3730 3007 38 1,2988 1,5870 -10,27 SABAF 23,4007 1,21 23,3700 37916 270 15,2637 23,8128 42,40
AHOLD KON 9,6650 0,00 9,6650 0 1137 8,8191 10,4930 9,59 CREDIT AGRICOLE 11,9041 -1,32 11,9000 2053 26348 8,0090 13,5550 -3,60 IRIDE 1,2656 0,04 1,2670 927177 933 1,1682 1,5169 -4,11 SADI 0,4060 0,00 0,4060 391 38 0,4000 0,5088 -14,58
AICON 0,2445 -0,89 0,2439 206042 27 0,2254 0,3492 -20,49 CRESPI 0,1536 -0,52 0,1585 56534 9 0,1410 0,2305 -23,81 ISAGRO 3,0654 -0,70 3,0500 15385 54 2,3456 3,6884 -6,79 SAES GETTERS 7,0031 0,18 7,0000 19095 107 4,8065 7,0306 15,37
ALCATEL 2,6171 -0,75 2,6275 34300 5914 1,9002 2,6715 11,93 CSP INT IND CALZE 1,0718 4,87 1,0620 254885 36 0,7542 1,1310 41,23 IT WAY 3,2730 0,16 3,2250 8850 14 2,9744 3,8653 -9,08 SAES GETTERS RNC 5,4036 -0,15 5,4600 45591 40 3,7952 5,5967 0,46
ALERION 0,5218 0,42 0,5185 521413 230 0,4790 0,6465 3,29 D ITALCEMENTI 6,3599 -0,64 6,3450 755317 1126 5,6262 10,2798 -33,77 SAFILO GROUP 11,0028 -0,86 11,1300 256410 0 7,0738 11,1914 26,99
ALLIANZ 89,1989 -0,49 88,9800 2137 40272 77,6501 95,4024 2,36 D’AMICO 1,0966 0,22 1,0910 57827 164 1,0455 1,3862 0,26 ITALCEMENTI RISP 3,6526 -1,23 3,6300 75767 385 3,2123 5,4551 -28,22 SAIPEM 32,0721 0,05 32,1200 1108295 14152 23,0783 32,2035 33,55
AMPLIFON 3,7383 0,09 3,7475 594867 742 2,8887 4,2075 23,97 DADA 5,7188 3,84 5,6900 107836 93 3,2307 6,1337 -2,62 ITALMOBIL. 25,6467 0,50 25,6000 20253 569 20,6103 32,9850 -16,03 SAIPEM RISP 32,0000 1,27 32,0000 3 5 23,0000 32,0000 33,22
ANSALDO STS 9,8555 0,83 9,9250 757549 986 9,0568 15,4023 -25,64 DAIMLER 49,7168 0,52 49,5000 3546 50880 30,6149 49,7168 33,09 ITALMOBIL. RNC 18,4645 0,69 17,8500 29168 302 15,1179 23,3647 -16,47 SANOFI 49,6669 -0,61 49,1000 254 64841 44,2981 58,0319 -10,90
ANTICHI PELLETTIERI 0,5299 0,78 0,5300 74680 24 0,4384 0,7836 -32,38 DAMIANI 0,8902 -0,44 0,8865 30849 74 0,7339 1,0714 -16,91 IW BANK 1,5966 -1,07 1,5820 19652 118 1,4209 1,9961 -20,01 SAP 37,4554 -2,10 37,4500 141 4524 31,5500 38,4542 13,50
APULIA PRONTOP 0,4232 2,72 0,4195 205238 100 0,3654 0,4587 0,24 DANIELI & C 19,1012 -1,58 19,0600 161477 781 13,8538 20,4747 9,77 J SARAS 1,5249 0,01 1,5360 1488763 1450 1,3319 2,3111 -30,43
AREA IMPIANTI 16,5000 0,00 16,5000 0 19 16,5000 23,0000 -28,26 DANIELI & C RNC 10,9545 -0,90 10,8800 199530 443 7,6496 11,1656 19,66 JUVENTUS FC 0,9328 -1,48 0,9375 276940 188 0,7638 0,9476 4,61 SAT 9,4022 0,08 9,5000 694 93 8,5035 10,7200 -7,69
ARENA 0,0300 16,28 0,0320 47338391 24 0,0240 0,0411 -19,35 DANONE 45,2850 -0,96 45,1000 217 21638 40,0000 46,9029 5,31 K SAVE 6,9513 -0,30 6,9500 26573 385 5,7549 8,0278 20,62
ARKIMEDICA 0,5176 2,74 0,5230 295007 45 0,3853 0,7405 -28,54 DATA SERVICE 0,4233 0,14 0,4210 61179 4 0,3506 0,4952 -13,63 K.R.ENERGY 0,0729 0,00 0,0729 494831 64 0,0493 0,1986 -52,13 SCREEN SERVICE 0,6210 2,04 0,6250 557203 86 0,5492 0,7357 -9,33
ASCOPIAVE 1,6372 0,27 1,6300 33577 384 1,4754 1,7004 8,45 DATALOGIC 5,2075 1,58 5,2500 29148 304 2,9949 5,2075 28,61 KERSELF 3,3867 -1,52 3,3975 78475 59 3,1935 9,1284 -61,10 SEAT PAGINE GIALLE 0,1357 -2,65 0,1350 10199225 6 0,1258 0,2071 -16,39
ASTALDI 5,4103 0,14 5,4500 187419 532 3,9838 6,2482 -9,43 DE’LONGHI 4,0901 1,45 4,0850 106802 612 2,7629 4,1427 28,69 KINEXIA 1,9932 -0,73 1,9880 39081 15 1,9238 2,8808 -8,02 SEAT PAGINE GIALLE R0,8300 -1,31 0,8300 2807 1 0,8205 1,7500 -24,55
ATLANTIA 15,8517 -0,37 15,8600 1229730 9063 14,1112 18,9576 -13,26 DEA CAPITAL 1,3033 -0,47 1,3020 197631 400 1,1067 1,3793 4,26 KME GROUP 0,3461 2,91 0,3475 2274781 0 0,2607 0,3632 1,61 SERVIZI ITALIA 5,4584 0,22 5,5300 5350 89 4,7295 5,6220 5,37
AUTOGRILL 9,3657 -0,03 9,3350 813252 2383 8,2697 10,4527 6,47 DEUTSCHE BANK 42,0294 0,05 41,8000 10754 25970 39,3769 59,8385 -15,53 KME GROUP RSP 0,5906 0,72 0,5900 72314 0 0,5005 0,7011 -6,54 SIAS 6,9823 -0,16 6,9850 116165 1589 6,2434 7,4756 5,54
AUTOSTRADA TO-MI 10,4608 0,10 10,4900 37874 921 8,9314 11,4889 1,63 DEUTSCHE TELEKOM 10,0473 0,10 10,0500 2941 43801 8,7274 10,5469 -3,49 L SIEMENS 83,7760 0,32 83,0000 1236 72253 61,7329 83,7760 29,56
AUTOSTRADE MER. 22,1340 -0,30 22,1100 719 96 15,8698 24,2783 39,47 DIASORIN 30,7359 -0,59 30,5000 117860 1690 23,5138 34,5817 24,21 L’OREAL 87,2842 1,93 87,3000 360 50899 71,5200 87,2842 11,42 SNAI 2,7122 -0,01 2,7225 87745 317 2,1775 3,1156 -9,22
AXA 13,3568 -0,06 13,4100 7030 27841 12,0810 17,4403 -19,85 DIGITAL BROS 1,3148 -0,17 1,3120 7017 19 1,2341 2,3342 -41,94 LA DORIA 1,7078 -0,89 1,7090 25764 53 1,6386 2,4967 -19,63 SNAM RETE GAS 3,8303 0,69 3,8300 10763197 7494 3,2184 3,8303 10,69
AZIMUT 7,8063 0,45 7,7400 1924216 1115 6,4586 9,9081 -16,03 DMAIL GROUP 3,2990 1,39 3,2475 17561 25 3,2538 5,6979 -36,42 LANDI RENZO 3,4824 0,24 3,4800 195728 392 2,6867 3,9618 2,75 SNIA 0,0994 0,00 0,0994 0 14 0,0806 0,1380 -19,32
B DMT 14,2480 0,02 14,3000 51305 161 11,5361 17,5239 -10,55 LOTTOMATICA 12,0068 1,46 12,1700 1057691 1827 10,4070 14,7932 -14,14 SOCIETE GENERALE 43,8206 0,60 43,5000 1304 24426 30,2557 52,5281 -10,81
B&C SPEAKERS 3,3663 -0,05 3,4500 6980 37 2,4571 3,4568 34,12 E LUXOTTICA GROUP 21,2666 1,54 21,3600 1069886 9851 17,8710 21,7896 17,24 SOCOTHERM 1,4250 0,00 1,4250 0 55 1,4250 1,4518 -1,85
BANCA GENERALI 9,3716 0,05 9,4150 159012 1043 6,7913 9,5062 10,83 E OLIMPIA 4,0000 0,00 4,0000 0 0 4,0000 4,0000 0,00 LVMH 117,7366 4,04 119,0000 1357 55696 75,5200 117,7366 47,74 SOGEFI 2,4911 1,47 2,4825 386477 289 1,7966 2,4911 18,02
BANCA IFIS 5,3088 0,17 5,3750 12240 182 4,8929 7,7912 -27,25 E.ON 22,5452 1,51 22,2400 9040 42938 21,0079 29,4852 -23,54 M SOL 4,5525 0,12 4,5600 4399 413 3,6203 4,9845 14,78
BANCO POPOLARE 4,1011 -4,68 4,0550 21194063 2627 4,0646 5,6880 -22,22 EDISON 0,9560 0,79 0,9565 3996796 4953 0,8721 1,1560 -10,23 MAIRE TECNIMONT 3,0955 2,03 3,1200 697851 998 2,2827 3,2699 25,26 SOPAF 0,1054 -0,47 0,1045 2520509 44 0,0613 0,1307 -16,15
BASF 53,0383 0,11 53,0000 980 0 41,3299 53,0383 14,80 EDISON R 1,2993 0,57 1,3100 36435 144 1,2337 1,5660 0,57 MANAGEMENT E C 0,1963 0,98 0,1968 501468 92 0,1296 0,2006 36,41 SORIN 1,7496 0,63 1,7510 820370 823 1,1950 1,7496 34,69
BASICNET 3,3024 2,35 3,2650 201733 201 1,9152 3,3024 69,32 EEMS 1,4791 0,76 1,4750 151688 63 1,0257 1,7192 18,77 MARCOLIN 3,0510 0,60 3,0600 45921 190 1,3137 3,0510 105,77 STEFANEL 0,6964 -0,98 0,7000 629077 0 0,5305 12,4336 -94,40
BASTOGI 1,6648 -0,28 1,6600 2264 30 1,5988 2,2194 -21,61 EL.EN. 12,4644 8,32 12,8200 113140 60 10,8328 13,0031 4,24 MARIELLA BURANI 2,5225 0,00 2,5225 0 75 2,5225 2,5739 -2,00 STEFANEL RISP NC 166,7000 0,00 166,7000 0 0 3,5500 177,0000 4595,77
BAYER 54,9507 -0,31 53,9800 2476 0 43,7176 56,1990 -1,93 ELICA 1,4837 -1,78 1,4850 30781 94 1,4292 1,9955 -22,74 MARR 7,7542 -0,14 7,8000 72326 516 5,9068 7,9503 30,94 STMICROELECTRONICS5,8967 1,77 5,9350 7118413 5368 5,2380 7,9816 -6,30
BB BIOTECH 44,0350 0,86 44,0900 2920 719 39,9359 51,9813 -12,77 EMAK 4,3560 -0,09 4,3600 758 120 3,4505 4,5349 26,24 MEDIACONTECH 2,6611 -2,01 2,6500 7762 25 2,4123 3,3477 -19,42 T
BCA CARIGE 1,7322 -0,33 1,7360 1504526 2798 1,4843 2,0233 -7,21 ENEL 4,0331 -0,16 4,0325 30518810 24948 3,4423 4,2396 -0,55 MEDIASET 5,0667 -0,02 5,0650 3055877 5985 4,4213 6,4866 -11,82 TAMBURI 1,3474 0,03 1,3490 72898 149 1,1634 1,4568 4,45
BCA CARIGE R 2,6562 -2,33 2,7000 4890 466 2,5100 2,9900 -9,34 ENERVIT 1,3182 0,86 1,3190 435 23 1,1024 1,4802 -5,84 MEDIOBANCA 7,3059 -0,91 7,3050 1922936 5991 5,7606 8,8267 -12,15 TAS 10,7800 -2,00 10,7800 29 19 10,0000 14,8590 -22,62
BCA FINNAT 0,5079 -0,35 0,5090 110032 184 0,4830 0,6185 -15,94 ENGINEERING 21,4442 -1,34 21,8500 5148 268 18,9485 27,7503 -21,87 MEDIOLANUM 3,4468 1,18 3,4575 3066872 2517 2,9036 4,5681 -21,25 TELECOM IT MEDIA R 0,3760 -1,05 0,3760 13352 0 0,2998 0,8687 -52,16
BCA INTERMOBILIARE 4,1828 0,07 4,1850 3400 651 3,1515 4,3209 31,33 ENI 16,2017 -0,06 16,1800 8326780 64894 14,4936 18,6335 -9,03 MID INDUSTRY CAP 10,3978 1,33 10,4900 103 40 9,8270 15,4900 -32,04 TELECOM ITALIA 1,0744 -1,28 1,0730 63306866 14376 0,8887 1,1384 -1,62
BCA MONTE PASCHI SI1,0481 -3,30 1,0490 58112818 2572 0,8317 1,3332 -14,82 ERG 9,9232 -0,57 9,9700 152901 1491 9,0891 10,7763 2,01 MILANO ASS 1,5157 -0,30 1,5150 565036 686 1,3384 2,1789 -26,23 TELECOM ITALIA MEDIA0,2779 2,96 0,2775 12165265 0 0,1687 0,7791 -62,72
BCA P.E.ROM. 9,1706 -0,55 9,2300 271698 2316 8,0057 11,4983 -12,32 ERG RENEW 0,8402 -0,53 0,8395 94047 79 0,6533 0,9781 28,61 MILANO ASS RISP 1,6215 -0,45 1,6300 21703 50 1,4547 2,3734 -26,99 TELECOM ITALIA R 0,8735 -1,63 0,8715 20328301 5264 0,7143 0,9004 12,80
BCA POP ETRUR-LAZIO3,2515 -0,69 3,2700 77265 245 3,0437 4,1984 -17,40 ERGYCAPITAL 0,5111 -0,85 0,5155 158034 38 0,4726 1,2066 8,15 MITTEL 3,1931 0,66 3,2100 8055 225 2,9258 4,1355 -20,13 TELEFONICA 19,4546 0,67 19,3700 2902 89091 15,0486 20,0103 -2,78
BCA POP MILANO 3,4129 -2,28 3,3900 7366746 1416 3,1774 5,5675 -31,43 ESPRINET 7,1798 0,28 7,1800 32568 376 6,1109 9,8398 -21,14 MOLMED 0,4326 -0,44 0,4355 603745 45 0,4218 1,8857 -75,30 TENARIS 15,0471 1,14 15,0800 2538971 17764 13,1534 17,4112 0,70
BCA POP SONDRIO 6,7618 -0,91 6,7850 177847 2083 6,3123 7,6045 -5,10 EUROFLY 0,0511 -0,20 0,0512 1337761 18 0,0508 0,1582 -67,64 MONDADORI 2,5172 2,33 2,5550 1097420 653 2,1850 3,2278 -18,24 TERNA 3,2156 0,63 3,2175 9656202 6434 2,8677 3,2330 7,43
BCA POP SPOLETO 3,8771 -0,71 3,8600 4202 85 3,8275 4,9513 -21,70 EUROTECH 2,2759 0,53 2,2625 186199 81 1,8023 2,9185 -20,06 MONDO HE 0,1332 -0,89 0,1351 143543 3 0,1099 0,1797 -18,68 TERNIENERGIA 3,9344 0,65 3,9475 105684 98 1,7074 4,8632 130,43
BCA PROFILO 0,4789 -1,03 0,4760 287869 61 0,4297 0,6771 -27,75 EUTELIA 0,2150 0,00 0,2150 0 14 0,0999 0,3956 -38,32 MONDO TV 6,3992 0,52 6,4500 1095 28 5,9798 8,0952 -13,44 TESMEC 0,6897 -0,20 0,6880 66951 0 0,5680 0,6981 11,48
BCO DESIO BRIA 3,9884 1,56 4,0300 60931 467 3,5799 4,3477 -5,90 EXOR 17,9679 0,08 17,9100 538151 2880 10,9374 17,9679 33,12 MONRIF 0,4106 -1,61 0,4125 41477 62 0,4103 0,4806 -8,82 TESS PONTELAMBRO 2,0900 0,00 2,0900 0 8 1,8500 2,0900 12,97
BCO DESIO BRIA RNC 3,7417 1,47 3,7700 28462 49 3,6021 4,1272 -7,33 EXOR PRV 13,8797 0,19 13,8900 89257 1066 6,1162 14,7938 89,02 MONTEFIBRE 0,1516 -0,46 0,1526 26745 20 0,1188 0,2062 7,98 TISCALI 0,1075 -0,56 0,1069 10787358 0 0,0966 0,1868 -35,08
BCO SANTANDER 9,4439 -1,28 9,4600 27016 60396 7,3576 12,0590 -18,06 EXOR RSP 14,6947 -0,25 14,6400 3964 135 8,2151 15,0325 47,28 MONTEFIBRE R 0,3002 -0,69 0,3050 41795 8 0,2554 0,5214 9,56
TOD’S 69,1630 1,30 69,2900 61045 2108 45,7565 70,0319 33,74
BCO SARDEGNA RISP 9,3129 -0,59 9,3200 265 61 9,3113 10,9029 -10,56 EXPRIVIA 0,9222 0,15 0,9235 149061 47 0,7935 1,2671 -24,69 MONTI ASCENSORI 1,0039 0,33 1,0000 21950 13 0,9636 1,4573 -28,16
TOSCANA FINANZA 1,4779 -0,14 1,4760 88458 45 1,2339 1,4869 18,60
BEGHELLI 0,6398 -0,25 0,6380 57577 128 0,6081 0,7525 -7,93 F MUNICH RE 110,0000 0,00 110,0000 0 21460 98,7933 122,8500 0,20
TOTAL 39,1811 -0,08 39,2700 5169 87343 36,1489 46,3707 -12,91
BENETTON GROUP 5,8215 0,53 5,8250 259036 1063 5,1800 6,7379 -6,73 FASTWEB 17,9655 -0,02 17,9700 55571 1428 10,7716 19,3042 -6,45 MUTUIONLINE 5,1752 0,96 5,2150 10376 204 4,7225 5,9912 -8,37
TREVI FIN IND 9,5098 -0,29 9,5650 115084 609 9,5098 13,1523 -13,89
BENI STABILI 0,7400 0,23 0,7400 3455133 1418 0,5384 0,7400 29,10 FIAT 12,2357 0,41 12,2400 18940346 13364 7,6899 12,2357 19,26 N
TXT E-SOLUTIONS 5,5098 -1,17 5,5500 2691 14 5,2276 7,2926 -17,47
BEST UNION COMPANY1,4711 -0,37 1,4740 1725 14 1,0619 1,6003 4,04 FIAT PRIV 8,5291 0,47 8,5450 1085159 881 4,6358 8,5291 42,45 NICE 2,7879 0,45 2,7800 8054 323 2,5034 3,1931 -5,48
U
BIALETTI INDUSTRIE 0,3896 1,43 0,3865 57944 29 0,3503 0,6454 -21,53 FIAT RNC 8,6301 0,95 8,6700 581983 690 4,9472 8,6301 37,13 NOEMALIFE 6,2034 -0,81 6,2000 777 27 5,3805 6,7516 12,79
UBI BANCA 7,7536 -2,03 7,7500 2846294 4956 6,7064 10,4409 -22,95
BIANCAMANO 1,4313 -0,81 1,4590 56080 49 1,2525 1,5609 -4,45 FIDIA 3,4230 0,13 3,3975 11511 18 3,1687 4,7583 -24,34 NOKIA CORPORATION 8,0004 -0,76 8,0500 83145 29627 6,6372 11,7497 -10,04
UNI LAND 0,5494 -0,29 0,5520 97466 69 0,5243 0,9496 -40,73
BIESSE 5,5104 -1,90 5,4600 78037 151 4,6506 6,5935 2,88 FIERA MILANO 4,8989 -0,84 4,8850 15302 206 3,7800 5,0300 9,62 NOVA RE 1,1900 0,00 1,1900 0 16 1,1500 1,1900 3,48
UNICREDITO 1,8950 -0,98 1,8900 194278296 25292 1,5634 2,4326 -19,65
BIOERA 1,0120 0,00 1,0120 0 9 1,0100 1,7094 -38,63 FILATURA POLLONE 0,4569 0,42 0,4510 19141 5 0,3976 0,7303 14,91 O
UNICREDITO RSP 2,3220 0,24 2,3275 19568 50 2,1787 2,9493 -19,27
BMW 50,6225 1,51 50,7500 1042 33099 28,7155 51,3603 59,44 FINARTE CDA 0,1050 0,00 0,1050 0 5 0,1037 0,2046 -47,50 OLIDATA 0,6769 8,08 0,6880 717362 23 0,3365 0,9309 37,25
UNILEVER 21,5570 0,00 21,8700 0 33913 20,1100 24,0067 -5,04
BNP PARIBAS 53,0490 -0,14 52,7200 97068 48156 41,8732 59,7254 -5,35 FINMECCANICA 9,6537 0,89 9,6900 2445603 5581 7,7879 11,3591 -13,21 OMNIA NETWORK 0,2990 0,00 0,2990 0 8 0,2969 0,2990 0,71
UNIPOL 0,5665 -0,56 0,5685 6190136 838 0,5202 0,9735 -40,92
BOERO BARTOLOMEO20,2654 0,16 20,2700 46 88 19,0000 21,5000 1,33 FNM 0,5698 -1,21 0,5780 25240 142 0,4789 0,5967 -2,83 P
UNIPOL PRIV 0,4238 -1,28 0,4245 8091625 386 0,3422 0,6409 -31,80
BOLZONI 1,8229 1,18 1,8600 34909 47 1,3650 2,0718 33,55 FONDIARIA-SAI 8,0425 -0,19 8,0150 571621 1001 7,3310 12,1552 -27,60 PANARIAGROUP 1,6343 -2,14 1,6310 13220 74 1,6249 2,1995 -12,77
V
BONIFICHE FERRARESI28,2005 0,08 28,2900 2175 159 27,8417 35,3516 -20,03 FONDIARIA-SAI R 5,1344 -1,17 5,0800 64981 219 4,4446 8,2428 -35,09 PARMALAT 1,9677 0,22 1,9570 6901419 3330 1,7317 2,1392 0,79
VALSOIA 4,3326 3,16 4,3900 11061 45 3,8002 4,5475 -2,42
BORGOSESIA 1,2801 -2,13 1,2900 5152 87 0,8806 1,4068 -6,08 FORTIS 2,2328 -0,82 2,2250 30700 5526 1,7649 2,9058 -13,68 PHILIPS 22,9619 1,19 22,7200 6670 21210 20,7727 27,0282 10,32
VIAGGI DEL VENT. 0,1376 0,00 0,1376 0 18 0,1376 0,1386 -0,72
BORGOSESIA R 1,4572 0,00 1,4650 0 1 1,0562 1,4700 8,40 FRANCE TELECOM 16,6370 0,95 16,5000 1303 43337 14,1916 17,8351 -5,48 PIAGGIO 2,6260 0,37 2,6575 1604561 1040 1,8159 2,6260 33,23
VIANINI INDUSTRIA 1,3259 -0,47 1,3590 23012 40 1,2729 1,4780 -4,61
BREMBO 7,8968 0,47 7,9000 139806 527 4,4455 7,8968 51,80 FULLSIX 1,1119 0,21 1,1270 9600 12 1,0570 1,2421 -9,53 PIERREL 3,4771 -0,07 3,5000 6233 50 3,1849 5,1010 -18,45
VIANINI LAVORI 4,0661 0,99 4,0600 4639 178 3,8407 4,7309 -12,92
BRIOSCHI 0,1633 -0,37 0,1632 1222342 129 0,1567 0,2397 -22,20 G PININFARINA SPA 3,3200 -0,82 3,3000 72387 31 1,6350 3,7963 18,05
VITTORIA ASS 3,6622 -0,35 3,6575 4371 241 3,4474 4,0259 -4,65
BULGARI 7,9008 1,99 7,8950 4859440 2373 5,3722 7,9008 36,96 GABETTI 0,3823 -0,65 0,3870 56040 20 0,3128 0,6572 -39,69 PIQUADRO 1,7329 2,50 1,7400 41984 87 1,0482 1,7329 50,52
VIVENDI 20,5126 -0,90 20,4500 2164 24002 16,5800 21,3261 1,76
BUONGIORNO 1,2111 -1,90 1,2030 799150 129 0,7825 1,2346 4,92 GAS PLUS 4,7358 -0,06 4,7500 4375 213 4,7261 6,4716 -24,00 PIRELLI & C 6,3170 -3,58 6,2600 4050382 0 5,1559 6,5518 16,18
Y
BUZZI UNICEM 8,4541 -0,33 8,4550 1155393 1398 7,1067 12,0339 -25,03 GDF SUEZ 28,2869 0,31 27,9600 1110 62991 22,9759 30,7169 -5,71 PIRELLI & C RSP 6,0388 -2,68 6,0500 43775 0 5,0569 6,2446 17,81
YOOX 7,6992 -3,21 7,5750 612103 0 5,1128 7,9938 50,25
BUZZI UNICEM RNC 4,8369 -0,81 4,8325 35461 197 4,2008 7,6506 -33,46 GEFRAN 3,3327 7,65 3,4450 330842 48 2,0280 3,3327 48,68 PIRELLI&C REAL E 0,4337 8,05 0,4350 45756169 18 0,3090 0,5390 -15,93
YORKVILLE BHN 0,0743 -0,27 0,0729 1691158 4 0,0719 0,1865 -59,42
C GEMINA 0,5493 0,44 0,5545 2958357 807 0,4483 0,6681 -4,22 POLIGR S.FAUSTINO 10,0193 -0,25 9,9450 100 12 9,8446 12,3208 -12,84
Z
CAD IT 4,5094 1,26 4,5250 1951 40 3,8749 5,8235 -17,26 GEMINA RISP 1,1641 3,15 1,1680 237 5 1,1105 1,7014 -30,58 POLIGRAFICI EDIT 0,5226 -0,42 0,5255 5806 69 0,4228 0,5422 16,00
ZIGNAGO VETRO 4,7354 -0,08 4,7450 28174 379 3,7991 4,7788 20,75
CAIRO COMMUNICATION2,7118 0,37 2,7000 26075 212 2,1641 3,1568 -12,19 GENERALI 15,6869 -0,07 15,7000 3687152 22120 13,9010 19,0987 -16,91 POLTRONA FRAU 0,8346 -0,16 0,8285 51911 117 0,6759 0,8760 -0,39
ZUCCHI 0,5147 -1,19 0,5150 9800 13 0,3887 0,6127 14,05
CALEFFI 1,0554 3,44 1,0500 30643 13 0,9461 1,1457 0,09 GEOX 4,4646 1,58 4,4900 1907265 1157 3,6639 5,3160 -7,71 PPR 117,7642 5,36 117,6900 704 14904 80,5000 120,4900 46,29
ZUCCHI RNC 0,5045 0,00 0,5200 0 2 0,4659 0,6472 -13,02
CALTAGIRONE 1,9640 0,30 1,9700 16050 236 1,9029 2,4538 -18,65 GEWISS 3,9925 1,92 4,0600 4769 479 2,6369 4,3423 47,94 PRAMAC 1,1391 -0,15 1,1450 34900 35 0,9929 2,3613 14,72
CALTAGIRONE EDIT 1,7719 -1,28 1,7700 16453 221 1,7397 2,1715 1,85 GRANITIFIANDRE 3,2452 -0,18 3,2200 48319 120 2,6951 3,8082 -4,78 PREMAFIN FIN HP 1,0216 1,31 1,0190 291770 419 0,8006 1,0687 -2,37
CAMFIN 0,4299 1,32 0,4270 2184172 158 0,2393 0,4299 40,49 GREENVISION AMB 5,6561 1,00 5,8300 10885 33 4,2955 7,3403 -11,42 PREMUDA 0,8178 2,37 0,8070 50306 115 0,7000 1,0498 -18,22
Cambi Monetari Mercato Denaro
CAMPARI 4,5506 0,92 4,5550 2196351 1321 3,8365 8,3201 -37,67 GRUPPO COIN 7,6830 -0,91 7,6950 203552 1015 3,9969 7,7881 70,96 PRIMA INDUSTRIE 6,8088 -1,42 6,7100 12693 44 6,6289 9,1744 -13,86
CAPE LIVE 0,2996 0,00 0,3070 0 15 0,2961 0,4157 -6,55 GRUPPO EFFEGI 5,5750 0,00 5,5750 0 0 5,5750 9,0000 -38,06 PRYSMIAN 14,3190 0,18 14,3000 849348 2585 11,2849 15,7620 17,64 CAMBI PER UN EURO QUOTAZIONE PREC. PERIODO DOMANDA OFFERTA
CARRARO 2,8552 -0,16 2,8625 55007 120 2,2043 2,8599 28,79 GRUPPO L’ESPRESSO 1,9162 2,57 1,9400 2707108 784 1,4444 2,4278 -14,81 R
CORONA DANESE 7,4579 7,4577 Libor
CARREFOUR 39,0904 1,16 39,1500 1389 26800 32,3875 40,6279 16,33 GRUPPO MINERALI 4,3394 -0,50 4,4800 1192 26 4,2647 5,4108 -11,44 RAF. CARUSO 15,3000 0,00 15,3000 0 34 15,3000 15,7000 -2,55 CORONA NORVEGESE 8,0935 8,1430 1 MESE..................................0,7862 ..........0,7862
CATTOLICA ASS 19,5763 0,26 19,6100 21129 1008 18,4647 24,2574 -17,14 H RATTI 0,1747 -1,41 0,1776 48021 9 0,1557 0,3897 -53,44 CORONA SVEDESE 9,1990 9,2565 3 MESI..................................0,9706 ..........0,9706
CDC 1,7738 -1,89 1,7710 6393 22 1,5742 2,4604 -16,80 HERA 1,5180 0,13 1,5170 1222342 1568 1,3415 1,7406 -6,39 RCF GROUP 0,9066 -0,50 0,9145 14824 29 0,7069 0,9812 -4,06 DOLLARO AUSTRALIANO 1,4107 1,4198 6 MESI....................................1,2112............1,2112
CELL THERAPEUTICS 0,2837 -1,12 0,2825 10228574 123 0,2448 0,8429 -64,76 I RCS MEDIAGROUP 1,1813 1,07 1,1790 181420 865 0,9105 1,4190 -6,76 DOLLARO CANADESE 1,4291 1,4299 9 MESI ..................................1,3581............1,3581
CEMBRE 5,3983 2,87 5,3800 5505 92 4,3984 5,4962 15,51 I GRANDI VIAGGI 0,8509 0,56 0,8540 14400 38 0,8228 1,0449 -11,36 RCS MEDIAGROUP RSP0,7523 0,01 0,7550 57074 22 0,6049 0,8210 -2,94 DOLLARO USA 1,4031 1,3934 Euribor
FIORINO UNGHERESE 273,5300 275,3500 1 SETT ..................................0,8040 ..........0,8150
CEMENTIR 2,4866 -0,68 2,5000 139534 396 1,9658 3,3536 -24,27 IGD 1,4466 1,70 1,4600 414755 447 1,0411 1,5991 -7,16 RDB 2,0348 -0,64 2,0325 870 93 1,8253 2,2978 -5,34
FRANCO SVIZZERO 1,3618 1,3533 1 MESE..................................0,8300 ..........0,8420
CENTRALE LATTE TO 2,3791 -1,14 2,3775 2542 24 2,3484 2,7603 1,10 IL SOLE 24 ORE 1,3702 -1,97 1,3690 112712 59 1,2901 1,9582 -28,66 REALTY VAILOG 2,2845 1,71 2,3800 2877 57 1,7241 2,6335 -3,23 2 MESI..................................0,8800 ..........0,8920
LIRA STERLINA 0,8926 0,8873
CENTRO SERV METALLI3,8500 0,00 3,8500 0 26 3,7200 3,8500 3,49 IMA 15,0655 0,21 15,0500 7395 514 12,8274 15,1204 17,45 RECORDATI ORD 6,8531 0,00 6,8150 315586 1429 5,1125 6,8597 31,92 REINMIMBI CINESE 9,3420 9,2787 3 MESI ..................................1,0320 ..........1,0460
CERAMICHE RICCHETTI0,2685 1,32 0,2650 35067 14 0,2583 0,5693 -46,02 IMMSI 0,8985 -0,65 0,9005 560833 308 0,6797 0,9541 7,88 RENAULT 44,0225 3,24 44,9400 1291 12157 27,5000 44,0225 21,62 YEN GIAPPONESE 113,2100 113,1800 6 MESI ..................................1,2530 ..........1,2700
CHL 0,1428 -0,83 0,1445 584644 19 0,1194 0,1893 -22,39 IMPREGILO 2,3103 -0,66 2,3150 2146131 930 1,8115 2,6054 -7,19 RENO DE MEDICI 0,2605 -0,91 0,2580 164716 98 0,1722 0,2730 4,96 ZLOTY POLACCHI 3,9316 3,970 9 MESI ..................................1,3900 ..........1,4090
18 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

Città
A

Ateneo, accordo
con la città di Dàlián
L’Università di Bergamo ha siglato un ac-
cordo con l’ateneo di Dàlián, in Cina, per
cronaca@eco.bg.it
lo scambio di studenti a partire da gen-
www.ecodibergamo.it/cronaca/section/ naio 2011.

Il cinese spopola
dalle superiori
all’Università
Piace ai giovani la lingua degli ideogrammi
Difficile, enigmatica, è un ponte per il futuro
CARLO DIGNOLA stico «il nostro obiettivo è forma- Bernini spiega che le lingue
a Sempre meno esotico, re persone efficaci sul piano del- orientali «stanno diventando
sempre più indispensabile. Par- la comunicazione». Si affronta "normali" e non più esotiche»; e
liamo del cinese, lingua difficile, più il parlato che la grammatica: che «nessuna lingua in sé è diffi-
considerata di nicchia fino a «Cerchiamo di impostare bene cile: qualsiasi bambino di solito
qualche anno fa e oggi uno dei pronuncia e scrittura, che richie- la impara entro i quattro anni. Il
fiori all’occhiello tra gli insegna- dono tempo». problema si riscontra con gli
menti della facoltà di Lingue a adulti, che perdono elasticità, e
Bergamo e non solo. In ateneo Tre anni per il livello base sentono di più la diversità tra le
sono una settantina gli studenti Per imparare il cinese a un livel- grammatiche, aggravata in que-
che hanno scelto cinese e in sei lo iniziale, paragonabile all’ingle- sto caso da una differenza cultu-
classi del liceo Falcone è stato in- se di chi esce dalle superiori, ci rale profondissima. Il cinese ha
serito come terza lingua insieme vuole «un triennio in univer- espressioni come "andare a ca-
a arabo e giapponese. È proprio sità». Ma bisogna studiare tanto. vallo e guardare i fiori" che sono
di ieri la notizia che l’Università In Città Alta hanno preso la molto difficili da tradurre: è co-
ha firmato un accordo di scam- questione di punta: «Io credo che me dire "fare la corte" in italiano,
bio e collaborazione scientifica gli studenti un pochino mi odino la pura comprensione letterale
con l’Università di Lingue stra- – scherza Maria Gottardo –, per- non basta, è necessario tutto un
niere di Dàlián nella Repubblica contesto culturale per capire».
Popolare Cinese. A partire da
gennaio 2011, l’accordo prevede Modi di dire
lo scambio di studenti tra le due
«Suonare il violino «La lingua cinese, vecchia com’è
sedi universitarie. Studenti di alla mucca» – spiega Maria Gottardo – è ric- Una studentessa si cimenta nella scrittura cinese FOTO ZANCHI
Dàlián seguiranno per due seme- chissima di modi di dire. Al posto
stri a Bergamo corsi di lingua,
significa «dare le di "dare le perle ai porci", ad
cultura e letteratura italiana. Stu- perle ai porci» esempio, loro dicono "suonare il
a
denti di Bergamo seguiranno a
Dàlián corsi di grammatica, scrit-
tura e lettura cinese nonché, a
scelta, un corso di calligrafia o ar-
ché in effetti faccio fare molto.
Devono arrivare a un livello pa-
ragonabile ad altre università
violino alla mucca"». I linguisti le
chiamano cool languages, lingue
«fredde», che dicono poco, spie-
ga Bernini: «E proprio per que-
«Dopo i corsi, pronti a partire
ti marziali o pratica musicale o
Taiji.
importanti come Venezia o Na-
poli».
sto è necessaria un’empatia per
potersi intendere».
I concetti astratti sono difficili da
alla scoperta del Sol Levante»
Identikit di una lingua Sempre meno esotica tradurre in cinese. Il linguaggio
Per capire che tipo di lingua è il Non è vero che siano necessari tecnico invece è più immaginifi- a In Università gli stu-
cinese lo chiediamo a due profes- vent’anni per parlare un po’ di ci- co e immediato: «Il computer – denti di Lingue che quest’anno
sori universitari: il professor Giu- nese: «Sulla carta questi sono ri- dice Maria Gottardo – per loro è hanno scelto cinese sono tanti,
liano Bernini, docente di Lingui- sultati che si possono raggiunge- "cervello elettrico", il telefono una settantina: l’aula è piena, il
stica generale, già preside della re. Ovviamente poi tutto dipen- "parola elettrica", il frigorifero vociare assordante. Hanno già
Facoltà di Lingue e oggi proret- de da quanto ciascuno si impe- "scatola di ghiaccio elettrica". In fatto tre settimane di «corso di
tore, e la professoressa Maria gna. Parlare cinese fluentemen- compenso esistono caratteri che alfabetizzazione», un esordio
Gottardo, docente di questa lin- te richiede, di solito, anche una hanno la stessa pronuncia, ma si brutale da cinque ore al giorno,
gua che studia da trent’anni. pratica in loco, come del resto av- scrivono in modo diverso: facile cinque giorni alla settimana.
Cinese e giapponese richiedo- viene con l’inglese. È vero però che uno straniero capisca pan Questa è la prima vera lezione
no tre anni, e – spiega Bernini – che è una lingua che seleziona: per focaccia. E i cinesi giocano accademica: in cattedra c’è la
attorno all’insegnamento lingui- diversi si ritirano». spesso su queste ambiguità». ■ professoressa Maria Gottardo.
Sarà che hanno qualche anno in
più dei liceali, ma si avverte me-
no entusiasmo, sul futuro c’è
I numeri qualche dubbio in più.
A
«Ho scelto cinese perché è Maria Gottardo, docente di cinese Giuliano Bernini, prorettore

Farmacia 1.336
Milioni di abitanti. La Cina è il
una cultura che mi interessa»
dice Iolanda Giaconia, che stu-
dia anche inglese e spagnolo:
levo provare qualcosa di diver-
so, studiare una cosa che mi at-
faele vorrebbe arrivare a un li-
vello accettabile, operativo: «Poi

Rolla 5 Vie Paese più popoloso del mondo. Con


oltre un miliardo di abitanti ha il
20% della popolazione mondiale.
Con 9.671.018 chilometri quadrati è
«Noi siamo abituati ad affronta-
re le lingue, ma questa è molto
diversa dalle altre: una sola pa-
rola significa molte cose, anche
tira. Se poi diventerà anche
un’opportunità, meglio».
Raffaele Gadda vuole andare
in Cina: «Ho conosciuto su Fa-
spero di stare là almeno sei me-
si e perfezionarmi».
Ma l’allieva più singolare di
questi corsi è Harumi Tamba,
OMEOPATIA | ERBORISTERIA anche il Paese più esteso dell’Asia profonde. Mi affascina la storia cebook dei ragazzi di Hong giapponese che viene da Sappo-
orientale. millenaria dei caratteri cinesi». Kong e spero di incontrarli pre- ro, città di montagna «come
PREPARAZIONI GALENICHE E MAGISTRALI Quanto a cosa potrà poi farne, di sto di persona, di ampliare il Bergamo». Vive qui da cinque

chiuso il giovedì pomeriggio 415 questa lingua, «non ne ho idea:


il mio futuro, in generale, è an-
cora tutto da decidere».
mio orizzonte, e trovare anche
un buon lavoro; in qualche
azienda, ma anche il settore tu-
anni e sulle Orobie si «diverte
molto», va a sciare con il Cai.
Che un giapponese ami la cultu-
orario: Sillabe. La lingua cinese è compo-
sta di 415 sillabe che possono esse- Ilaria Volino ha deciso «così, ristico mi andrebbe bene». Di ra cinese non è così usuale, fra i
09.00 - 13.00; 15.00 - 19.30 re pronunciate in 4 toni diversi. La un po’ all’ultimo momento. Mai questo popolo a lui piace «il mo- due popoli non corre sempre
sabato aperto tutto il giorno lingua parlata non prevede flessio- avuto nessun particolar interes- do di pensare, che è tutto con- buon sangue. Harumi invece è
ni, né generi (maschile, femminile), se, e neppure conosco nessun torto. La loro grammatica inve- molto interessata: «Tante cose
BERGAMO - Via Moroni, 2 i verbi non hanno tempi (passato, cinese. Non ho ancora idee chia- ce è molto più semplice di quel- della nostra cultura sono arriva-
Tel. 035.249052 - cell 335.6886265 futuro), si usa sempre il presente. re sul mio lavoro di domani: ho la inglese». Di una lingua «non te dalla Cina: lì sono le nostre
Fax 035.232968 • fagit@tiscalinet.it Nella lingua scritta si utilizzano gli già fatto fatica a scegliere la fa- si riesce mai a imparare tutto» - radici. Studiando il cinese sco-
ideogrammi. coltà. Vedremo. Più che altro vo- ammette -, ma in 3 o 4 anni Raf- pro l’origine di tante parole». ■
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 19
La «profe» Silvia Dolci, l’insegnante del liceo trice (si è perfezionata in Svizzera, altre città. Insegna anche «a ragaz-
linguistico Falcone, da dieci anni la- a Ginevra). Silvia Dolci ha avvicina- zini di famiglia cinese ma nati in Ita-

«Insegno anche a ragazzini vora anche come mediatrice cultu-


rale in molte scuole della Bergama-
to il cinese vent’anni fa, grazie a
un’amica. Si è laureata in Lingue e
lia: sanno già parlare ma non san-
no scrivere in cinese. Certo, loro im-

nati qui da famiglie orientali» sca, da Leffe a Fontanella, per faci-


litare l’inserimento dei ragazzi ci-
letterature straniere studiando con
una sinologa importante, Alessan-
parano in fretta. Una volta mi sono
trovata una ragazzina che faceva
nesi: «Parlo la loro lingua, li presen- dra Lavagnino, che ha tradotto ad un po’ fatica: "Ma profe, io sono na-
to alla classe, traduco i colloqui con esempio gli scritti del Premio No- ta a Milano!" mi ha detto», chieden-
le famiglie». Insegna anche priva- bel Gao Xingjian, poi è stata a lungo do un po’ di clemenza. Di certo, il la-
tamente, ed è interprete e tradut- in Cina e ha studiato a Pechino e in voro non le manca.

Al Falcone si studia
come terza lingua
a L’insegnamento del ci- contrare altre culture». Già nel – ha l’illusione che per imparar-
nese quest’anno è partito con il 2003/4 erano nati «corsi facolta- lo a fondo sia sufficiente l’inse-
vento in poppa al liceo linguisti- tivi di 34 ore: una cosa molto in- gnamento scolastico: quello che
co «Falcone», in Università e an- novativa, e noi abbiamo comin- cerchiamo di fare è gettare buo-
che in diversi altri centri berga- ciato subito» ma erano lezioni ne basi. Delle lingue si discute
maschi che si sono affacciati sul- pomeridiane e non proprio sempre sotto l’aspetto utilitari-
le culture dell’Oriente: soprat- «curricolari». «Il dirigente del- stico, per quello che "servono";
tutto tra gli studenti più giovani, l’Ufficio scolastico provinciale, in realtà studiarle ha anche un
quelli cresciuti a pane e compu- professor Luigi Roffia – dice profondo aspetto formativo:
ter made in China, con ai piedi Asperti – in tutti questi anni mi ogni lingua è espressione di cul-
sneakers made in China e che ha incoraggiato e sostenuto. Ed tura, pensiero, arte, bellezza».
sotto casa hanno una rosticceria
e una lavanderia cinese, c’è un Cinque ore di lezione
vero e proprio entusiasmo. Man- Le classi terze hanno 5 ore di ci-
cano i libri di testo ma «ni hao»,
Il preside Asperti: nese alla settimana, ma con la
consolanti sibilate, retroflesse e gettiamo le basi per Riforma Gelmini la terza lingua
ideogrammi impazzano. da quest’anno è partita anche
far conoscere nuove nelle prime, che fanno 3 ore. Tra
Progetto Oriente culture ai ragazzi cinese, giapponese e arabo un
«È il nostro Progetto Oriente» mese fa sono partite 6 classi: «Ve-
dice il dirigente scolastico del essenziale è stata anche la colla- do la nave che va» dice soddisfat-
«Falcone», Enzo Asperti, sfo- borazione con l’Università, so- to Asperti. «L’interesse è notevo-
gliando con un certo orgoglio prattutto con il prof. Giuliano le». Gli aerei volano, il mondo è
una brochure bordata di blu che Bernini, già preside della Facoltà sempre più piccolo e anche l’in-
è il frutto di anni di fatiche. «Lo di Lingue, e identico incoraggia- glese e lo spagnolo non bastano
abbiamo messo a punto in colla- mento e sostegno ce lo sta dan- più. E - dice il preside - non è so-
borazione con la Facoltà di Lin- do l’attuale preside Bruno Car- lo questione di euri e di renmim-
gue e letterature straniere del- tosio». bi: «Con questi popoli dovremo
l’Università di Bergamo. Tutto Al «Falcone» il cinese è una condividere anche qualcosa di
nasce da un progetto dell’Ufficio «terza lingua»: viene scelta dopo immateriale. Ai ragazzi non può
scolastico regionale lombardo». l’inglese e un’altra europea come bastare la conoscenza superfi-
Lo scopo è «Parlare cinese, giap- francese, tedesco o spagnolo. ciale dell’Oriente che possono
Un gruppo di studenti del Falcone ponese, arabo in Europa per in- «Nessuno di noi – dice il preside derivare da tv o cinema». ■ C. D.

E
ntriamo in aula. La per mezz’ora non parlo proprio cie di scaletta, un occhio, un verse espressioni. L’atmosfera capire qualcosa». Non sembra-
IN CLASSE «profe» sta brandendo italiano». Metodo choc: «Così trapezio che sembra una bocca è davvero euforica: «Ho scelto no affatto spaventati però:
un cartellino con sopra sono costretti a tentare di ri- aperta. Sono due modi di scri- cinese – dice Annalia Marchet- «Noi siamo un’avanguardia.
sei o sette pennellate spondere: l’effetto spiazzante vere e di esprimersi che si sono ti – perché è la lingua del futu- Nel 2011/12 io vorrei fare un
Gli studenti nere: «Nai nai», «Ma ma», «jié
jié» gridano i ragazzi, parlano -
funziona sempre. Ma questi
studenti sono bravissimi, sono
biforcati migliaia di anni fa e ro, credo. Non la vedo come
una materia pesante. Comincio
anno intero di studio all’estero.
Se potessi scegliere, però, an-
credo - di nonne, mamme e so- molto curiosi; fanno tante do- già a capire i cinesi sul bus…» drei negli Stati Uniti» confes-
«Difficile relle. La classe è divisa in due
metà e parte una piccola gara
mande, sulla lingua e anche
sulla Cina. Fanno i compiti a
«Non la vedo come dice con un certo ottimismo. A
Giorgio Cunsolo «all’inizio
sa: la Cina, così diversa, solleva
in lei anche qualche perples-
materia pesante.
ma non di comprehension. È evidente
che i ragazzi si divertono come
dei pazzi: se indovinano cosa
casa, e scrivono già abbastanza
bene». Anche perché lei, pur
essendo italiana, con gli ideo-
Comincio a capire
sembrava una lingua difficile,
metteva un po’ di terrore a tut-
ti. Invece è davvero molto bel-
sità.
«Lo abbiamo preso con uno
spirito diverso» conferma Ta-
ci fa paura» vuol dire uno di quei 3.600
oscuri simboli cinesi alzano le
grammi è un fulmine. Nell’in-
segnamento al Falcone la ac-
i cinesi sul bus» la, a noi piace molto. È impe-
gnativa, certo, però anche mol-
nia Corazza. «Il cinese è la no-
vità. Della storia di quel popo-
braccia al cielo, partono ap- compagna una «lettrice» cine- che oggi si rincontrano in que- to logica nella costruzione del- lo sappiamo poco» ammette.
plausi a scena aperta. Poi si ria- se, Zhu Sha, che è in Italia da sta classe: fa un certo effetto la frase». «Nei nostri libri non c’era gran-
pre il libro degli esercizi e si ri- sette anni e parla - assicura il vedere una lingua latina e la «La difficoltà è che non esi- ché. Ora che facciamo questo
comincia a sillabare: ricorda preside Asperti - «un italiano lingua Han affacciate così l’una ste un alfabeto» spiega Maria corso, però, anche gli insegnan-
quasi una lezione di solfeggio. invidiabile». sull’altra: si capiranno? Cremaschi. «Solo migliaia di ti di altre materie si stanno in-
In cattedra c’è Silvia Dolci: Sulla lavagna, a sinistra c’è La scuola è iniziata da più di sillabe, espresse in questi ideo- teressando di Cina, e fanno de-
«Quando entro in classe – spie- scritto cerdeña, ficciòn, carne un mese ma i ragazzi del «Fal- grammi: dovremo impararne gli approfondimenti in questa
ga – saluto i ragazzi in cinese e de ternera; a destra c’è una spe- cone» hanno già imparato di- 600 all’anno per cominciare a direzione».

Tra karate e tai chi Arti marziali e cultura orientale


del maestro Sergio Mor Stabilini
(150 euro). L’insegnante è sem-
pre Silvia Dolci. La sede è quella
il cinese va ormai ben oltre quel-
lo di chi pratica le arti marziali. A
Bergamo ormai ci sono centinaia
di negozi cinesi, ovunque: nel

lezioni di lingua delle Piscine Italcementi di via


Statuto, da ottobre a maggio tut-
ti i giovedì 20-21,30 per il cinese,
prossimo futuro avremo sempre
più a che fare con loro». Il cinese
«richiede impegno, bisogna ap-

con le arti marziali per il giapponese ore 18-19 i prin-


cipianti, 19-20 gli avanzati. Info
presso la palestra oppure 035-
897.090, 333-64.66.326; www.ji-
plicarsi 2/3 ore al giorno – dice
Mor Stabilini, che è stato in Cina
per 12 anni di fila –, altrimenti
imparare una lingua del genere
takyoeibudo.com. è impensabile».
a Nell’ambito dell’Educa- 38.88.011), azienda speciale del- Tra karate, spada giapponese, A Bergamo anche Inlingua
zione per adulti (Eda), corsi di ci- la Camera di commercio, a par- tai chi e stili interni cinesi vari si (via XX Settembre, 58, tel. 035-
nese si tengono anche presso l’I- tire dal mese di novembre: 40 approfondiscono anche le lingue 23.68.11) offre dei corsi indivi-
stituto Petteni di Redona, in via ore (385 euro), il martedì ore orientali: «Le ho inserite – dice duali di cinese con insegnanti
Buratti, il lunedì ore 19-21; sono 19.20-21.50; l’avvio è subordina- Mor Stabilini, 8° dan – affinché i madrelingua; Altrelingue (via
frequentati sia da italiani sia da to al raggiungimento di un nu- nostri istruttori abbiano un Corridoni 24/b, tel. 035-
stranieri (costano 80 euro). Un mero minimo di iscritti. Corsi di background non solo tecnico». 23.59.07) e British Institutes (via
corso base di taglio pratico-pro- cinese e di giapponese per adul- Ma il pubblico dei suoi corsi ne- Ghislandi 57, tel. 035-230.389)
fessionale è previsto presso Ber- ti si tengono da quattro anni an- gli ultimi tempi «è cambiato tan- attivano corsi, aziendali e indivi-
gamo Formazione (035- che presso l’Università europea tissimo: vedo che l’interesse per I difficili ideogrammi cinesi duali, su richiesta. ■
20 Città L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

Borgo Palazzo, asfalto o porfido?


Quartiere diviso sull’intervento
I commercianti: serve un lavoro veloce, con la ripavimentazione via chiusa per mesi
I residenti: tuteliamo scuole e oratorio, seguiamo il modello di San Bernardino
DIANA NORIS di rispetto al tipo di soluzione da
a Il futuro viabilistico di adottare.
via Borgo Palazzo divide l’inte-
ra comunità: residenti da una I residenti
parte e commercianti dall’altra. I residenti vorrebbero mante-
Durante l’assemblea pubblica nere il porfido, in un’ottica di va-
convocata dalla 1ª Circoscrizio- lorizzazione storica del borgo
ne, alla quale è intervenuto an- oltre a proporre un totale rias-
che l’assessore ai Lavori Pubbli- setto della viabilità, trasforman-
ci Alessio Saltarelli, sono emer- do la via in zona pedonale o in
se le numerose problematiche Ztl rendendo più vivibile e sicu-
relative alla sicurezza della via, iro il quartiere, ricco di plessi
lavori di ripavimentazione e la scolastici e con la forte presen-
mobilità dell’intero borgo. za dell’oratorio. Luisa Perani del
Comitato obiettivo scuola chie-
Asfalto o porfido? de «un’attenzione particolare al-
La questione più spinosa, su cui la salvaguardia dei bambini con
non si è riusciti a trovare una so- una mobilità sicura e bella, pro-
luzione condivisa, è muovendo una cultu-
quella dell’intervento ra del Borgo come co-
per la ripavimenta-
zione, previsto per il
Trotta: una munità educante».
Eleonora Zaccarelli
2011. Due sono le pro- commissione del gruppo promoto-
poste: l’intero rifaci-
mento del manto
per trovare re residenti punta il
dito sulla sicurezza,
stradale in pietra o il una presentando un dos-
ripristino dell’asfalto
(scuro o colorato co-
soluzione sier dove sono raccol-
te le testimonianze
me in via San Bernar- condivisa dei quattro incidenti Il porfido di via Borgo Palazzo recentemente è stato sostituito provvisoriamente dall’asfalto. Il quartiere è diviso sull’intervento definitivo
dino) sulla carreggia- mortali avvenuti nel-
ta mantenendo il porfido sui la zona nell’ultimo anno. mercianti: «Il passaggio di auto ro e con le tempistiche ridotte,
camminamenti pedonali. Un Una storia tormentata che causa disagi rende vive le rinunciando però all’aspetto
A
problema che affligge la via dal I commercianti 300 attività commerciali della estetico. La via inoltre è estre-
1999 quando era stato posizio- Dalla loro i commercianti auspi- Dal crollo del ponte agli incidenti via e un blocco del traffico por- mamente battuta e il problema
nato un tipo di porfido «mangia- cano in una soluzione di rapida terebbe ad una possibile chiusu- dell’inquinamento acustico e
smog» che però, a distanza di realizzazione come l’asfaltatura A ra di questi esercizi lasciando ambientale è evidente, soprat-
due anni, era stato sostituito per della carreggiata. La ripavimen- Febbraio 2004 Maggio 2010 spazio ad attività gestite da stra- tutto nell’ultimo tratto dove a
problemi di tenuta della pavi- tazione dell’ampia superficie Il crollo.Durante i lavori di consoli- L’ultimo incidente.La morte di Va- nieri con un conseguente degra- causa della sosta prolungata del-
mentazione. (sono circa 3.600 metri quadra- damento del ponte sulla tramvia di lerio Mologni, investito in piazza do del borgo, come purtroppo è le auto al semaforo dell’incrocio
Con l’ultimo intervento «tam- ti) richiede, in base alla tipolo- via Borgo Palazzo, cede parte della Sant’Anna nel maggio scorso, è solo già avvenuto in via Pignolo e via con via Camozzi si crea una sor-
pone», recentemente effettua- gia d’intervento, dai 2 ai 6 mesi, struttura. La situazione torna alla l’ultima di una serie. Lo denunciano Quarenghi». ta di camera a gas. Il presidente
to, la carreggiata è stata ricoper- periodo durante il quale la stra- normalità dopo mesi di lavori du- da tempo i residenti della zona: Bor- della Circoscrizione Alessandro
ta con una striscia antiestetica da sarebbe chiusa al traffico, rante i quali la circolazione subisce go Palazzo è diventato un quartiere I costi Trotta ha proposto la convoca-
di cemento risolvendo solo in comportando una serie di disa- pesanti rallentamenti. a rischio dal punto di vista viabilisti- Questione da non tralasciare zione di una Commissione tem-
parte il problema. L’annosa que- gi soprattutto per i negozianti co, per le statistiche, anzi, è il più pe- quella pecuniaria. Il rifacimen- poranea di proposta composta
stione oggi si ripropone e l’obiet- che temono una riduzione del Estate 2006-Estate 2008 ricoloso. Mologni, infatti, è stato la to del manto stradale in porfido, da dieci membri che rappresen-
tivo dell’amministrazione è fatturato. Inoltre, sono assolu- Il mangiasmog. Verso piazza quarta vittima della strada in quat- oltre a richiedere tempi più lun- tano le diverse realtà della via,
quello di realizzare un interven- tamente contrari ad una chiusu- Sant’Anna viene sperimentato il ce- tro anni. Dal 2007 hanno perso la vi- ghi costerebbe al Comune circa volta a trovare una soluzione da
to condiviso. Impresa non da ra permanente della strada, co- mento mangiasmog. Mesi di lavori. ta anche Rosy Butti, Angelo Astori e 750.000 euro, mentre un inter- presentare entro fine novembre
poco visto che i residenti e i me spiega Franca Pedroni pre- Dopo due anni l’intervento viene Donatella Faletti, tutti tra Borgo Pa- vento di asfaltatura risolvereb- agli assessori di competenza del
commercianti sono agli antipo- sidente dell’associazione com- smantellato. Altri mesi di lavori. lazzo, via Ghislandi e via Mai. be il problema con 415.000 eu- Comune. ■

a a

Ottanta artisti possiamo dire con grande sod-


disfazione che a Teresina tutto
procede con l’entusiasmo di
San Vigilio, la funicolare
per la favela sempre. L’opera di padre Pedro,
presso gli ammalati e i minori di
quella terra, è stata tanto inten- ferma sei mesi per lavori
di padre Pedro sa che nemmeno la sua scom-
parsa è riuscita a frenarne lo
slancio; il suo lavoro ha posto
radici forti e profonde, dando
a Chiude per sei mesi la
storica funicolare di San Vigilio,
speranza e coraggio a tutte le che collega Colle Aperto con il ca-
a Rimarrà aperta per due persone che oggi continuano la stello.
weekend e con il ricavato delle sua opera». Atb comunica che si tratta di la-
vendite permetterà la realizzazio- vori di revisione generale, am-
ne dell’impianto antincendio nelle Una figura significativa modernamento e rinnovo. La
scuole della favela di Teresina, la A giudicare dal numero delle chiusura scatterà da da lunedi 2
metropoli brasiliana dove, per an- persone intervenute venerdì al- novembre fino ad ultimazione
ni, padre Pedro Balzi ha svolto la l’inaugurazione della mostra, del cantiere, prevista per ve-
sua missione. sembra che la sua figura abbia nerdì 15 aprile 2011.
Stiamo parlando della colletti- lasciato il segno anche presso la Come previsto dalla regola-
va d’arte che l’associazione Ami- nostra gente; più di settanta mentazione ministeriale ogni
ci di padre Pedro organizza ogni ospiti hanno applaudito le paro- 20 anni gli impianti a fune de-
anno presso il salone dell’ex La mostra per padre Pedro Balzi le di monsignor Lino Belotti, di vono essere sottoposti ad un La funicolare di San Vigilio si bloccherà da lunedì 2 novembre
Ateneo di Città Alta. Giunta al- inaugurata nell’ex Ateneo Alfredo Gusmini della Banca check-up completo dell’intero
la sua 22ª edizione, anche in Popolare – sempre vicina all’as- apparato elettrico e meccanico. Vicenza e alla Società Montim- lare tra la Città Alta e San Vigi-
quest’occasione sono stati più di zione – lo spirito che anima la sociazione – e del professor Fer- La funicolare Colle Aperto-San pianti Snc di Barzio, prevede la lio è prevista l’attivazione di un
ottanta gli artisti che hanno collettiva ritorna a essere quel- nando Noris, che ha sottolinea- Vigilio, dopo 15 anni di interru- sostituzione dell’apparato elet- servizio sostitutivo della linea
messo a disposizione le proprie lo di un tempo. La scomparsa di to la qualità e la varietà della zione del servizio, fu radical- trico del sistema di comando e 21, in partenza da Colle Aperto
opere perché dalla loro vendità padre Pedro, avvenuta lo scorso mostra collettiva. mente rinnovata e riaperta al controllo, nonché approfondi- con arrivo al belvedere di San
si possano ricavare i fondi ne- anno, aveva reso l’edizione 2009 Le opere sono state esposte pubblico il 15 giugno 1991. te indagini di verifica delle par- Vigilio, con frequenza di 20 mi-
cessari alla realizzazione dei particolarmente triste, lascian- lo scorso fine settimana e saran- La manutenzione degli im- ti meccaniche con l’impiego di nuti, da lunedi a venerdi dalle 7
progetti della onlus. doci pieni di timore circa il de- no esposte anche il prossimo, pianti, affidati con gara d’appal- apparecchiature speciali. alle 20.10, sabato dalle 7 alle
«Quest’anno – spiega Oreste stino dei tanti progetti avviati a dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. to dalle ditte Eei Equipaggia- Durante il periodo di sospen- 23.30, domenica e festivi dalle
Fratus, presidente dell’associa- Teresina. A un anno di distanza ■ PAOLO GIOVANNI BAGGI menti elettronici industriali di sione del collegamento funico- 8.55 alle 22.50. ■
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 Città 21
a
VARIE

Parcheggiatori abusivi La Montessori a Longuelo


Circoscrizione senza progetto
Stop fuori dalle cliniche A
La Scuola Montessori a Lon-
guelo, con una palestra aper-
nuovo ospedale. Accanto agli
interrogativi c’è la nota posi-
L’assessore alla Sicurezza: blitz all’Humanitas e alla Palazzolo ta al quartiere, alla Circoscri-
zione 2 piace ma crea qual-
tiva della palestra per le scuo-
le del quartiere, fino a oggi
Divisioni in maggioranza: il Consiglio rinvia il caso Filati Lastex che interrogativo. Il presi-
dente Giuseppe Epis fa sape-
costrette a spostarsi altrove.
«Apprezzo sia aperta una pa-
re che si vorrebbe vedere il lestra per tutti. È una richie-
progetto: «L’Amministrazio- sta che avevamo fatto da al-
EMANUELE FALCHETTI ne dovrebbe mandare il pro- meno da dieci anni – spiega
a Lascia o raddoppia? Al- ProContro getto in Circoscrizione». Epis – D’altra parte però c’è la
meno in tema di lotta ai parcheg- A Non poche preoccupazioni questione traffico. Una strut-
giatori abusivi l’amministrazio- vengono dall’impatto che tura per 500 studenti, con un
ne punta al bis se non al tris. Do-  Cristiano Invernizzi
ASSESSORE ALLA SICUREZZA una scuola di 500 alunni di- parcheggio sotterraneo più
po le tanto discusse misure adot- slocata a Longuelo creereb- altri quindici parcheggi libe-
tate in via Grataroli nell’area dei be sul quartiere, vista l’immi- ri è un progetto grande. Vor-
Riuniti, oggetto ieri di un anima- nente apertura anche del remmo vederlo». ■ L. S.
to dibattito in Consiglio comu-
nale, in arrivo ci sarebbero ora
quella in via Europa vicina alla
clinica Humanitas Gavazzeni, Foto in mostra e in vendita
ma anche in via San Bernardino
dalle parti dell’istituto Palazzo-
«Chi dice che il problema dei par-
cheggiatori abusivi non esiste, dice per la ricerca in Ematologia
lo: «L’intenzione – ha dichiarato una falsità. A testimoniarlo ci sono
l’assessore alla Sicurezza Cri- gli interventi portati a termine da A
stian Invernizzi – è intervenire Polizia locale e Questura anche du- L’associazione Tiatiò, fonda- onlus, che collabora alla mo-
laddove si verificano episodi rante il mandato del sindaco Bruni. ta nel 2009 in memoria di stra – è un punto di riferi-
analoghi a quelli nei pressi del- La nostra posizione è chiara: andre- Luca Scarpellini, ha invitato mento della solidarietà ber-
l’ospedale; non è detto però che mo avanti finché non verrà trasfe- 53 fotografi italiani e stranie- gamasca noto in tutta Italia.
adotteremo le stesse misure: in rito l’ospedale, così come nelle al- ri a ricercare la vita in uno L’esposizione è organizzata
via Europa potrebbero bastare tre zone della città in cui il proble- scatto. Per la mostra «Vita! vo per finanziare il contratto di
provvedimenti viabilistici». ma si verificherà ancora. In partico- cercando» dal 2 al 14 novem- lavoro di un medico ricerca-
lare stiamo pensando a provvedi- bre nella Stazione della tore in Ematologia». I visita-
«Troppi soldi, risultati scarsi» menti che riguadino la clinica Hu- Guardia di Porta Sant’Agosti- tori potranno contribuire ac-
Un annuncio destinato a far di- manitas Gavazzeni e l’istituto Pa- no (da lunedì a venerdì ore quistando a offerta le foto-
scutere. Già la scorsa primavera lazzolo. Non è detto però che adot- 15-19, sabato e domenica ore grafie esposte (domenica 14
– quando la gestione della sosta, teremo le stesse misure: in via Eu- 10-19). L’iniziativa è stata novembre alle 10) e il catalo-
tramite Atb, era stata affidata al- ropa potrebbero bastare degli ac- presentata nella «Casa del go-agenda (che sarà propo-
la cooperativa Impegno sociale corgimenti viabilistici. Per quanto Sole», «che – ha precisato Sil- sto anche nel foyer del Doni-
– le polemiche non erano man- riguarda la sostenibilità economica vano Manzoni, presidente zetti nelle date 5, 7, 13 e 14 no-
cate. Ieri sera il saldo, con un or- non possiamo trascurare come la dell’associazione Paolo Belli vembre). ■ EL. C.
dine del giorno presentato da situazione in via Grataroli sia inne-
Sergio Gandi, Giacomo Angelo- gabilmente migliorata e gli abusivi
ni (entrambi Pd) e Pietro Verto- siano diminuiti».
va (Verdi) che ha firmato anche IN BREVE
un secondo documento sullo Pietro Vertova
stesso tema. In particolare, l’op- Parcheggiatori abusivi: l’Amministrazione annuncia un altro giro di vite  CONSIGLIERE DI MINORANZA
posizione ha puntato il dito sul- ACCONCIATURE
l’esborso economico: «Si tratta – la situazione sia innegabilmen- duta del Consiglio. «Apprezzia-
afferma Vertova – di 240 mila te migliorata». «Per la Celadina mo il tono costruttivo – spiega il
euro all’anno contro i 30 mila an- – aggiunge il collega alla Mobi- sindaco Tentorio – esistono però
nunciati. Un costo insostenibile lità Gianfranco Ceci – sarà diffi- alcuni problemi giuridici con il
se rapportato agli obiettivi e ai ri- cilissimo trovare risorse. Noi soggetto vincitore del project fi-
sultati ottenuti». Ergo: «Meglio puntiamo sui tre parcheggi di at- nancing (che prevede anche la
tornare al sistema a parcometri testamento indicati a suo tempo: realizzazione di un asilo nido e
e impiegare le risorse risparmia- ex gasometro, via Baioni, via Ce- di una comunità alloggio per di- «Il costo della gestione per Atb del-
te in altro modo: 100 mila euro nisio». Risultato: bocciati en- sabili, ndr) per il quale dobbiamo la sosta in via Grataroli è di 20 mila
per il bike sharing e il resto per il trambi i documenti. ancora confrontarci. Riteniamo euro al mese. Una spesa che am-
potenziamento delle linee che che presentarci con questo ordi- monta a 120 mila euro e che su ba-
servono il piazzale della Celadi- Il progetto su Redona ne del giorno di fronte all’opera- se annua lieviterà a 240 mila euro.
na». Solo un po’ più fortunato, ma di tore ci indebolirebbe». Cosa pre- Si tratta di un costo insostenibile. I
poco, l’ordine del giorno con cui vedeva l’ordine del giorno? «Ab- venditori abusivi, quasi tutti disoc-
«Andremo avanti» le stesse minoranze hanno cer- biamo chiesto due sole cose – cupati colpiti dalla crisi, sono co-
Secca la replica della maggioran- cato di far passare una posizione spiega Elena Carnevali capo- munque presenti, mentre la gestio-
za, senza smentire le cifre: «La condivisa sulla delicata vicenda gruppo del Pd – la sottoscrizione ne della sosta è diventata ancora
nostra posizione è chiara – con- dell’ex Filati Lastex a Redona. del contratto con il vincitore del più complicata e macchinosa. Per
trobatte l’assessore Invernizzi – Per il momento niente da fare, il project financing e la realizzazio- quanto il costo della sosta oraria sia
andremo avanti finché non verrà centrodestra – che soffrirebbe al ne dei progetti in tempi rapidi. rimasto invariato (60 centesimi al-
trasferito l’ospedale e anche nel- proprio interno qualche attrito Niente di tecnico, solo un impe- l’ora) la fascia oraria a pagamento è
le altre zone della città dove il di troppo sull’argomento – ha gno politico. Che evidentemen- stata estesa di tre ore. E questo a
problema si verificherà ancora. chiesto e ottenuto la sospensiva te la maggioranza non poteva fronte delle rassicurazioni dell’as-
Sulla sostenibilità economica (votata a maggioranza) del docu- ancora prendere: siamo davvero sessore Invernizzi secondo cui la
non possiamo trascurare come mento slittato alla prossima se- rammaricati». ■ tariffa sarebbe rimasta invariata». Un bergamasco ai mondiali
a A
Ci sarà anche un bergamasco ai mondiali di acconciatura a

Comune telematico
realizzare un risparmio annuo cuni consiglieri si sono detti Parigi, il prossimo novembre. Si tratta di Guglielmo Man-
di circa 120 mila euro». contrari alla abolizione totale gili, classe 1969, di Bonate Sopra, una vecchia conoscenza.
La novità principale sta pro- del cartaceo. Si è raggiunto un Al suo attivo molti mondiali e molti riconoscimenti, da Seul
prio qui, nella abolizione di tan- accordo: si consentirà ai consi- nel 1998 all’oro ai mondiali del 2008 tenutisi a Chicago.

Posta certificata ta documentazione cartacea. E


meno lavoro per diversi dipen-
denti comunali, i quali potran-
glieri di stampare pagine e do-
cumenti che interessano. Il co-
sto verrà addebitato a ogni CELADINA PDL

e verbali semplificati no dedicarsi ad altre mansioni.


Si pensi che attualmente la re-
gistrazione del Consiglio comu-
nale viene inviata a Lecce, dove
gruppo consiliare, fino al rag-
giungimento di una certa cifra a
disposizione di ogni gruppo.
L’altro grande risparmio verrà
Corso di teatro
con Rataplam
L’Associazione culturale «Le
Nuove nomine
nel mondo scolastico
Arianna Zucaro è il nuovo
c’è una ditta che trascrive tutto dal verbale delle riunioni sia maschere di Rataplam» pro- coordinatore di Alternativa
a L’uso della posta elet- to del Consiglio comunale, che e rinvia a Bergamo il testo scrit- delle commissioni sia soprattut- pone un corso di teatro a Ce- Studentesca (organizzazione
tronica certificata e di Internet – ha spiegato Guglielmo Redon- to. Gli uffici mettono tutto su to del Consiglio. I verbali saran- ladina. Dizione e recitazione degli studenti delle superiori
– già in atto in diversi settori di, presidente del Consiglio co- carta: pagine e pagine fotocopia- no sintetici: elementi essenzia- ma non solo, allenamento fi- vicina al Pdl). Mattia Bertu-
della Pubblica amministrazio- munale – permetterà alla mac- te in decine di copie. Le convo- li per ogni delibera: presenti e sico oltre che vocale esplo- letti è invece il nuovo coordi-
ne – sta per entrare anche nel china burocratica di essere più cazioni del Consiglio comunale assenti, chi ha parlato, chi e co- rando in modo creativo lo natore di Studenti per le Li-
funzionamento delle Commis- snella. «È stato calcolato – ha e delle commissioni si faranno me ha votato. Il resoconto del spazio grazie a scenografia e bertà (universitari di centro-
sioni e del Consiglio comunale. detto Redondi – che, con l’intro- via Internet. Ogni consigliere ri- dibattito, registrato integral- regia. Per info contattare An- destra). La squadra bergama-
È volontà della Amministrazio- duzione della posta elettronica ceverà, tramite posta elettroni- mente, sarà consultabile su cd e cilla Cornoli ai numeri sca di Giovane Italia è coordi-
ne Tentorio far sì che con il 2011 certificata e dei verbali sinteti- ca certificata, la convocazione e via web sul sito Internet del Co- 035317209 o 3335900890. nata da Stefano Benigni.
si parta con il nuovo regolamen- ci, le casse comunali potranno la documentazione relativa. Al- mune. ■ ROBERTO VITALI
22 Città L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

a
IN BREVE

Lotta alla violenza, Bergamo AUDITORIUM


Loreto, spettacoli

esempio di buona educazione


a 5 euro
Un progetto per rilancia-
re l’Auditorium di Loreto
è stato approvato dalla
commissione cultura del-
La nostra città è stata scelta come modello di un progetto internazionale la Circoscrizione 2. Otto
gli spettacoli teatrali a
Il fenomeno studiato da rappresentanti del Brasile, del Perù e dell’Uruguay scadenza mensile che va-
lorizzeranno l’Audito-
rium. Quattro i soggetti
attivi sul territorio - Cen-
DIANA NORIS Lombardia dopo la Scala e che tro universitario teatro,
a Bergamo città modello sta portando avanti numerosi Mate’Teatro, Spazio del-
per la gestione delle problemati- progetti come “La Scuola all’ope- l’anima e Teatribu - riuni-
che legate alla violenza. Questo ra” che vede i ragazzi in prima li- ti in un’unica associazio-
il ruolo che ricopre la nostra città nea e coinvolti attivamente nel- ne: 5 euro il biglietto per
all’interno del progetto interna- l’azione scenica. ogni spettacolo.
zionale «Urb-al III» che si pone
come obiettivo la prevenzione Al teatro meglio che allo stadio
alla violenza. I partner coinvolti Una campagna di sensibilizza- MUTUO SOCCORSO
nel progetto realizzato dall’as- zione che ha l’obiettivo di avvici- Conferenza
sessorato alle Politiche sociali nare i più giovani al mondo del
del Comune di Bergamo in col- teatro, un luogo che può sicura- sull’Europa
laborazione con Cesvi e finanzia- mente offrire stimoli migliori ri- Che cosa ci si aspetta e
to dall’Unione europea sono tut- spetto allo stadio, spesso sede di cosa davvero si conosce
ti localizzati nell’America Latina, comportamenti violenti», spie- dell’Europa, dei meccani-
area fortemente colpita dal feno- ga il dirigente dell’assessorato al- smi di funzionamento
meno della violenza, soprattut- le Politiche Sociali, Gaspare Pas- delle sue istituzioni? Nel-
to nelle zone periferiche della sanante. I delegati fra cui il rap- l’ambito del ciclo di in-
città. presentante istituzio- contri «Saperne di più
I rappresentanti nale del governo di per contare», organizza-
dello Stato di Per-
nambuco (Brasile), la
I delegati Pernambuco e titola-
re del progetto Vladi-
to dallo Spi-Cgil di Berga-
mo, domani alle 15.30
Regione di Loreto stranieri mir Brasiliano, il coor- nella sala del Mutuo Soc-
(Perù) e l’Intendenza
del Paysandù (Uru-
colpiti da dinatore tecnico del-
l’Uruguay Fernanda
corso in via Zambonate
33, Pia Locatelli, ex parla-
guay) visiteranno la Triciclo, Martinez, il coordina- Due ragazze si divertono alla «Fabbrica dei sogni», realtà visitata per il progetto di prevenzione della violenza mentare europea, terrà
città e le sue eccellen-
ze nel campo del so-
Fabbrica dei tore tecnico del Perù
Victor Hugo Ruiz Ta-
una conferenza sul tema.
L’ingresso è libero.
ciale con le numerose sogni e Vigili payuri e il coordinato- a
iniziative e realtà pre-
senti sul territorio. In questa vi-
sita verranno quindi presentate
re generale della dele-
gazione straniera Mariangela Ri-
beiro sono rimasti colpiti dalla
Laboratori per ragazzi l’informazione e della comuni-
cazione. Ci sono proposte per in-
segnanti e educatori, così come
LINGUA DEI SEGNI
Sordi e la legge
le «buone pratiche» che caratte-
rizzano la città di Bergamo e che
l’hanno resa capofila in questo
qualità dei progetti gestiti da al-
cune associazioni come «Il Tri-
ciclo», laboratorio occupaziona-
Nasce «Terre e Trame» per studenti di scuole di ogni or-
dine e grado, per gli oratori, per
i gruppi missionari, per i centri
protesta sospesa
Anche a Bergamo, come
progetto. Questi esempi saranno le rivolto agli immigrati senza un giovanili. Non mancano anche nel resto d’Italia, è dura-
poi replicati nei paesi partner co- lavoro, e «La Fabbrica dei sogni» a Sarà attiva da quest’an- no unito le forze e hanno deciso laboratori educativi, attività di ta soltanto qualche ora la
me importanti punti di riferi- rivolto alle famiglie che affron- no la nuova equipe «Terre e Tra- di attuare questo progetto di ri- scambio e conoscenza tra scuo- protesta dei sordi che si
mento da riproporre declinan- tano con i propri figli problema- me», formata da giovani opera- cerca e formazione, al fine di svi- le italiane, europee e del Sud del sono trovati davanti alle
doli secondo le problematiche e tiche relative alla scuola. È stata tori di diverse realtà diocesane e luppare percorsi di formazione, mondo, concorsi, mostre, even- varie sedi della Prefettu-
le necessità delle singole realtà. valutata fondamentale anche la d’ispirazione cristiana che han- attività animative, laboratori ed ti e perfino attività di consulen- ra, per manifestare il pro-
collaborazione della Polizia lo- no deciso di mettere in comune eventi per sensibilizzare giovani za per programmi di ricerca. Il prio dissenso per il man-
I luoghi di aggregazione cale che, attraverso le attività di- esperienze e conoscenze per e adulti sul territorio diocesano. tutto su temi molto concreti, co- cato riconoscimento legi-
Obiettivo puntato non solo sulle dattiche nelle scuole, a partire portare avanti una proposta cul- L’equipe ha già messo a pun- me per esempio l’acqua, il com- slativo della Lis, la lingua
aree più critiche della città ma dalla materna fino alle superio- turale e formativa insieme. L’ong to 37 proposte formative, tra mercio equo, il dialogo interreli- italiana dei segni. La pro-
anche sugli spazi che possono ri, conduce una campagna infor- Celim, il Centro missionario dio- corsi, seminari e percorsi di più gioso, i minori migranti, le disa- testa è stata sospesa dopo
rappresentare luoghi aggregati- mativa e di sensibilizzazione che cesano (Cmd), il Segretariato incontri, divisi per quattro aree bilità, i meccanismi di tv e pub- un incontro a Roma tra il
vi e di coesione sociale. Prima va al di là della mera repressione Migranti e l’Ufficio pastorale età tematiche: diritti umani, inter- blicità. Per informazioni: senatore Antonio Azzol-
tappa delle delegazioni è stata la della violenza e vuole introdur- evolutiva (Upee) della diocesi di cultura ed ecologia delle relazio- 035.4598480-500 oppure lini e una delegazione
visita al Teatro Donizetti, «uno re il concetto di prevenzione al- Bergamo con la cooperativa ni, ambiente e consumo consa- www.celimbergamo.it, dell’Ente nazionale sordi:
dei teatri più importanti della le pratiche violente. ■ Ruah e il sito Websolidale han- pevole, media tecnologia del- www.cmdbergamo.it. ■ R. AV. «Il presidente Azzollini
ha garantito che la com-
missione Bilancio darà il
a via libera al disegno di
legge. Che potrà così ri-

Giovani al centro
negli oratori, «palestre educati- prendere il suo iter in se-
ve aperte a tutti» che andrebbe- de deliberante».
ro ripensate.
Nel dibattito che è seguito si

con la diocesi è parlato del nichilismo che i


giovani assorbono dagli stessi
adulti, persone che spesso «gio-
ISCRIZIONI
In gita con l’Uoei
a Novara
e i prof dell’ateneo cano a fare i bambini» con loro;
della chiusura dell’Università
nei suoi paludati paramenti isti-
tuzionali, del suo concepirsi co-
L’Uoei (Unione operaia
escursioniti italiani), se-
zione di Bergamo, orga-
me struttura «funzionale» più nizza per domenica un gi-
che educativa; del rapporto dif- ta turistico-culturale a
a Si è riunito nei giorni don James Organisti, che dirige ficile degli under 30 con il lavo- Novara. Oltre alla visita
scorsi, dalle Suore delle Poverelle il Centro Sant’Andrea, ha posto ro. guidata, si andrà anche a
di via San Salvatore, in Città Alta, il per i docenti il tema de «Le fede Il gruppo del Centro Sant’An- un’azienda agricola (pro-
gruppo di docenti universitari che dei giovani». Da domani ripren- drea ha iniziato a ritrovarsi tre cessi di lavorazione del ri-
frequentano il Centro Sant’Andrea. dono anche gli appuntamenti anni fa, sotto l’episcopato di so e sulle colline novare-
Era la prima volta che si ritrovava- per gli studenti: la chiesta è mons. Roberto Amadei; la pre- si) a Ghemme per la visi-
no quest’anno, e come sempre era aperta per la preghiera persona- senza costante ai suoi momen- ta di Castel Ricetto con
presente il vescovo. le dalle 8 alle 19 e il sabato dalle ti di riflessione del vescovo Be- visita a una cantina con
Monsignor Francesco Beschi ha 20 alle 24. E tutti i giovedì alle Un’aula dell’Università di Bergamo schi conferma la particolare at- degustazioni di vini. La
condotto la preghiera e la breve 13 spaghettata per stare insie- tenzione della Chiesa bergama- partenza da Bergamo è
meditazione sulla Scrittura con me. Dal martedì al giovedì alle la comunità cristiana e il mon- dri, abituati - grazie alle tecno- sca verso questi temi e verso il fissata alle ore 7.30. Per
cui è iniziato l’incontro, a parti- 17 c’è la Messa ed è aperta un’au- do giovanile». Bressan ha defi- logie - a una vita che scorre in mondo universitario. Il gruppo ulteriori informazioni ri-
re dal 5° capitolo della Lettera la studio per concentrarsi. nito i giovani di oggi come indi- «multitasking», ad «abitare più si ritrova 3 o 4 volte l’anno, «sol- volgersi alla sede Uoei in
di san Paolo ai Galati, che con- Don Luca Bressan, docente vidui «costruiti, orizzontali, tra- spazi sociali nel medesimo lecitando - dice don Organisti - Largo Porta Nuova 10,
trappone in modo molto deciso di Teologia pastorale presso la gici», una generazione che istante», e molto diffidenti nei , attorno alle grandi questioni aperta tutti i giorni feria-
e polemico la libertà portata da Facoltà teologica dell’Italia set- «piange molto», e che è «spesso confronti di qualsiasi radica- che riguardano la vita dell’uomo li dalle 21 alle 23 (al mar-
Cristo al culto delle appartenen- tentrionale di Milano, ha pre- vittima delle sue stesse emozio- mento e tradizione. Vivono an- e del cristiano, l’attenzione del- tedì ore 16.30 -18.30). Si
ze etniche e sociali che anche al- sentato una relazione introdut- ni»; ha descritto ragazzi abitua- cora qualche esperienza di fede, l’università». Si tratta di un pro- può anche telefonare al
l’interno della Chiesa si ripro- tiva dalla quale è emersa con ti a rappresentare se stessi nel- ma «a intermittenza» – dice getto unico a livello italiano che numero della sede Uoei
duce. A tema delle riflessioni, evidenza la «sempre più grande lo spazio sociale anche in modo Bressan. Amano le Gmg, le va- unisce la diocesi e l’ateneo con 035/239405.
per quest’anno e il prossimo, distanza che si registra oggi tra contraddittorio, figli senza pa- canze a Taizé, non gli incontri una quarantina di docenti. ■ C. D.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 Città 23
a

Avvocato gratis, più di 400 richieste


Effetto crisi, aumentate le domande di gratuito patrocinio. I più bisognosi sono i genitori separati
Il consiglio del giudice di pace: tutor e velocità, così in A4 si evita il ritiro della patente di guida
a «Negli ultimi anni le no e con tre figli da mantenere». i desideri dei bimbi, con regali e
domande per accedere al gratui- Ma molte volte, nelle liti giu- gite, incorrendo così in spese
to patrocinio, e cioè all’assisten- diziarie tra coniugi, quelli che che prima non avrebbe mai fat-
za legale pagata dallo Stato per sono messi peggio sono i mariti. to».
le persone con un imponibile fa- È emerso nei giorni scorsi, a li- La crisi ha messo in luce an-
miliare inferiore ai 10.628 euro, vello nazionale, il fenomeno dei che un paradosso legislativo.
ha subito una proliferazione ec- papà separati costretti a rivol- «La richiesta di gratuito patro-
cezionale. Se fino a qualche an- gersi ai dormitori pubblici. cinio – ha spiegato l’avvocato
no fa questo incremento era do- «L’impoverimento – ha spiega- Musitelli – prende in considera-
vuto al fatto che molti scopriva- to ieri l’avvocato Maria Elisabet- zione l’imponibile dell’anno pre-
no questo beneficio fino a prima ta Hoenig Pellegrini, specializ- cedente e la normativa è rigida.
sconosciuto, negli ultimi tempi zata in diritto di famiglia – non Questo vuol dire che se nel 2009
a incidere parecchio è la crisi è dovuto tanto all’assegno men- avevo un reddito sopra il limite
economica». sile di mantenimento. È vero e nel 2010 ho perso il lavoro, non
È stato Marco Musitelli, con- che se prima spese tipo affitto e posso aver diritto a questo bene-
sigliere dell’Ordine degli avvo- bollette si dividevano col coniu- ficio. Questa, secondo noi, è
cati di Bergamo, evocare lo spet- ge, una volta separati o divorzia- un’incongruenza».
tro della recessione che ha or- ti raddoppiano. Il motivo in
mai cominciato a circolare an- molti casi è che, per accaparrar- Tutor, come salvare i punti
che nelle aule di giustizia. Lo ha si l’affetto dei figli, il papà sepa- Nel corso dell’incontro di ie-
fatto dal microfono della «Gior- rato tende ad assecondare tutti ri Vincenzo Fiorentino, coordi-
nata europea per la giustizia ci- natore dei giudici di pace, ha ri-
vile», tenutasi ieri nella sala Gal- petuto quanto illustrato nei me-
mozzi di via Tasso e organizza- L’allarme si precedenti in merito alle con-
ta per la prima volta dalla Came- A travvenzioni da Tutor in A4.
ra civile del foro di Bergamo, Giudici di pace «Nel tratto Bergamo-Brescia ci
presieduta da Rachele Valsasi- sono 5 giudici di pace compe-
na, nell’ambito della manifesta- 4 posti a rischio tenti e se viaggio, mettiamo, a
zione che ogni anno (questo è il A più di 10 km/h sopra la media,
settimo) la Ue promuove in tut- L’allarme lo ha lanciato ieri il coor- colleziono 5 multe da 155 euro
ta Europa. dinatore Vincenzo Fiorentino du- ciascuna con decurtazione di 5
rante la Giornata europea per la punti per ogni tratto. Cinque
I separati sono più bisognosi giustizia civile: dal 1° gennaio Ber- punti moltiplicato per 5 vuol di-
«In tutto il 2005 le richieste gamo rischia di trovarsi con i giudi- re 25 punti, e cioè il ritiro della
sono state 334 – ha illustrato il ci di pace del civile decimati. patente. Per evitarlo, anziché
legale –. Nel 2010, al 30 settem- «Nel 2001 a Bergamo - ha spiegato cinque ricorsi, è bene presentar-
bre, sono già più di 400. Il 60- Fiorentino - i giudici di pace del ci- ne un solo al giudice competen-
70% dei casi riguarda cause di vile erano ventidue. Col tempo a te per il primo tratto in cui si è
separazione e di divorzio, so- causa di decessi e trasferimenti, il commessa l’infrazione, chieden-
prattutto tra coppie miste. Ci so- numero è andato diminuendo: ora do che si pronunci anche sul re-
no uomini e donne con situazio- siamo in undici, ma se non scatterà sto del tragitto. In questo modo
ni al limite della sopravvivenza. una proroga, dal 31 dicembre, ri- si perdono solo 5 punti e i 155
Il caso che più ci ha colpito è marremo in 7, numero decisamen- euro di multa sono aumentati di
quello di una ragazza di 19 anni, te insufficiente a far fronte alla si- 70/80 euro per ogni tratto in cui
islamica, sposata con un italia- tuazione». si è infranto il limite». ■ Sono in aumento le richieste di un difensore a titolo gratuito per persone in difficoltà economica

Mediazione, in arrivo il filtro per la giustizia


Cause civili risolte nel giro di un mese
a Lo ha fatto capire pure rapidi sono i benefici prospetta- zione della Camera di commer- dica ma aiuta le parti a raggiun-
il presidente del tribunale Ezio ti. Per questo motivo è in arrivo cio, a illustrarlo: «La mediazione gere un accordo. Se il tentativo
Siniscalchi ieri alla Giornata eu- una sorta di filtro, la mediazione sarà obbligatoria, volontaria e fallisce, uno ha tutto il diritto di
ropea per la giustizia civile: «I (nuovo termine per definire la demandata dal giudice. La me- approdare davanti al giudice».
giudici civili devono concentrar- conciliazione), ideato per risol- diazione obbligatoria riguarda li- Con la mediazione si potran-
si su contenziosi di una certa vere certi tipi di dispute giudizia- ti in materia di condominio, suc- no risolvere cause in 30/ 35 gior-
consistenza». Insomma, certe rie evitando che vadano a intasa- cessioni ereditarie, locazione, co- ni, ha assicurato Gizzo. Un bel
cause, per la loro «risibilità» in re le aule di giustizia. L’istituto modato, risarcimento danni per passo in avanti, se si pensa – co-
un tribunale non dovrebbero pensato dal legislatore dovrebbe danni di veicoli, responsabilità me ha illustrato Renato Vico,
nemmeno entrarci. La giustizia entrare in vigore il 20 marzo. Ie- medica e altro. La mediazione consigliere della Camera civile –
ne guadagnerebbe: meno costi, ri è stata Vincenza Gizzo, re- non è comunque imposta: è un che «in media per una causa ci-
Troppe cause civili in giacenza, ora si punta alla mediazione mole di lavoro ridotta, tempi più sponsabile del servizio Concilia- tentativo e il mediatore non giu- vile ci vogliono 12 anni». ■

a a

Anche il mago Forest sfatti di questa perfomance»


commenta Stefano Cristini, di-
rettore tecnico di Fiera Promo-
Scuola di politica zioni amministrative: idee e
proposte del Pd»; sabato 2
aprile sarà la giornata finale di
alla Campionaria berg. E, in effetti, il pubblico si è
molto appassionato, oltre che ai Debutto per il Pd approfondimento.
Le lezioni si svolgeranno il
prodotti esposti, anche agli ele- sabato mattina dalle 9.30 alle
menti di spettacolo in calenda- 12 nella sala Don Valle della
a Avvio magico, e non solo rio, tra cui la sfilata, coordinata a «Dedicarsi al territorio» de sabato 20 novembre «Il bi- Casa del Giovane di Bergamo.
per via dei numeri, della 32ª edizio- da Luisa Scivales, di 24 giovani è il nome della prima scuola di for- lancio del Comune: uno stru- Il costo previsto è di 20 eu-
ne della Fiera Campionaria che do- stilisti della scuola di moda Bur- mazione politico-amministrativa mento per governare, un’occa- ro per i lavoratori e di 10 euro
po solo tre giorni dall’apertura ha go di Milano che la prossima pri- del Pd bergamasco, che sarà av- sione per partecipare»; sabato per studenti, pensionati e di-
totalizzato ben 49 mila ingressi. mavera aprirà anche a Bergamo viata a partire da novembre. 11 dicembre «La programma- soccupati.
Tra questi anche quello di un vip, una succursale didattica. Il pros- Coordinata dal consigliere zione del Welfare municipale: Le iscrizioni si ricevono en-
Michele Foresta alias Mago Fo- simo weekend che vedrà in sce- provinciale Matteo Rossi e dal- come fare società sul territo- tro e non oltre venerdi 12 no-
rest, che ha fatto una puntatina na i provini del Grande Fratello la segretaria regionale dei gio- rio»; sabato 15 gennaio «Le pa- vembre telefonando in Fede-
nell’Illusionarium, il coinvolgen- ed il casting per Miss Italia 2011. vani democratici Silvia Gadda, role sono importanti: la cam- razione al 035248180 fino ad
te spazio, allestito nella Galleria Questi gli orari: da oggi a sabato la scuola è aperta a iscritti e pagna elettorale e gli strumen- esaurimento posti (il numero
Centrale del Polo fieristico, dal dalle 16.30 alle 22.30, domenica simpatizzanti che vogliono ti di comunicazione con i cit- massimo è 55) o contattando
collega Carlo Faggi, ovvero Ma- 31 ottobre e lunedì 1 novembre, prepararsi al meglio per le ele- tadini»; sabato 12 febbraio «Gli Matteo Rossi 3480469799
go Fax, uno scrigno di illusioni dalle 10.30 alle 20.30. L’ingresso zioni amministrative della strumenti di governo del terri- matteo.rossi@pdbergamo.it o
ottiche e visive da lasciare a boc- è gratuito, il costo del parcheggio prossima primavera. Il pro- torio». Sabato 5 marzo si svol- Silvia Gadda 3387904821 sil-
ca aperta. «Siamo molto soddi- Il mago Forest, Cristini e il mago Fax è di 2 euro. ■ gramma degli incontri preve- gerà il convegno «Verso le ele- via.gadda@alice.it. ■
24 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

SPECIALE COMUNICARE L’IMPRESA «RESIDENZA RADAELLI» A cura di SPM Pubblicità

Treviglio. Massima efficienza energetica e tecnologia domotica. Il meglio sul mercato a prezzi convenienti

Comfort, innovazione e risparmio


La dolce vita della Residenza Radaelli
Quando le più avanzate
tecnologie si coniugano con i moder-
zie all’impianto fotovoltaico che ver-
ranno alimentate parte delle utenze
I vantaggi
ni criteri ambientali. Nasce così il nuo- private e tutti i servizi comuni. A com-
vo progetto che darà vita a Treviglio pletamento di tutto ciò, grande atten-
alla Residenza Radaelli, un comples-
so residenziale dove la parola d’ordi-
zione nella coibentazione per il mas-
simo risultato possibile nell’isolamen- A un passo
ne è qualità totale. Realizzato dalla
società Residenza Radaelli Srl, il com-
to termico, oltre che acustico. Investi-
re oggi nella Residenza Radaelli signi- da Milano
plesso si articola in due edifici, che fica dunque «investire nel risparmio»,
racchiudono una corte interna, per un
totale di 51 unità abitative, dal biloca-
risparmio come eliminazione degli
sprechi energetici e come minor co-
e Malpensa
le pensato per le esigenze del vivere sto nella gestione dell’abitazione da
moderno e funzionale, agli attici che tutti i punti di vista possibili. L’eleva- Con il cuore nel centro storico e con
con le loro ampie terrazze offrono ta qualità che caratterizza la Residen- la mente proiettata verso la metro-
una vista impagabile. za Radaelli si declina anche nella cu- poli. La Residenza Radaell, ideata e
Efficienza coniugata con il risparmio ra e nell’attenzione posta nelle fini- promossa dall’omonima società Re-
energetico, comfort e qualità: sono ture e nei materiali scelti per i pavi- sidenza Radaelli Srl, è una realtà
questi i punti di forza della Residen- menti, i serramenti, i sanitari e le ru- immobiliare unica nel suo genere
za Radaelli. Innanzitutto lo staff di ar- binetterie. proprio per questa doppia valenza
chitetti e ingegneri che ha lavorato al Un discorso a parte merita poi il ca- urbanistica.
progetto si è posto l’obiettivo di con- pitolo tecnologia alla voce domotica. Da un lato infatti si colloca a ridos-
segnare ai futuri proprietari una ca- Già a livello di capitolato infatti è pre- so del centro storico di Treviglio a
sa a tutti gli effetti di classe A. Il che vista non la semplice predisposizio- due passi dai negozi e dai servizi
significa massimo isolamento, riscal- ne, ma l’effettivo utilizzo di una serie di riferimento della cittadina, ma
damento e raffrescamento radiante a di strumenti che grazie all’elettronica non per questo risulta penalizzata
pavimento coniugati col ricambio d’a- applicata alla casa consentono sicu- nei collegamenti con il resto del ter-
ria in tutti i locali con recupero ener- rezza, privacy e comodità. Solo per ritorio. Anzi, grazie alla sua posi-
getico (max condizione di salubrità) fare un esempio, grazie alla domoti- zione strategica, in prossimità del-
per una corretta climatizzazione esta- ca, è possibile aprire e chiudere tutte la stazione centrale facilmente rag-
te-inverno. E ancora, applicazione le tapparelle con un unico gesto, inse- giungibile a piedi, consente a colo-
della tecnologia geotermica coadiu- rire l’allarme, comandare a distanza ro che hanno necessità di spostar-
vata da un impianto fotovoltaico per l’impianto di climatizzazione. Atten- si di raggiungere Milano in tempi
la produzione di energia elettrica. zione alla qualità, ma anche al prez- rapidi. Le due linee del passante fer-
La Residenza Radaelli è anche un in- zo, la Residenza Radaelli infatti offre roviario, la Treviglio-Rho Fiera-No-
tervento «No Gas», quindi senza uti- soluzioni abitative a partire da 2.850 vara e la Treviglio-Rho Fiera-Mal-
lizzo di gas metano. Anche le cucine euro al metro quadro, con la possibi- pensa-Varese, con i treni a frequen-
infatti sono a induzione elettrica, il lità di accedere al mutuo fino all’80% za di ogni mezz’ora, consentono in-
tutto senza che ci sia un aggravio di del valore erogato dalla Bcc di Trevi- fatti di raggiungere Milano Repub-
spesa in bolletta. Anzi, è proprio gra- glio. In alto la facciata su via Locatelli. Sopra la corte interna della Residenza blica in 40 minuti.

Residenza Radaelli S.r.l.


Via Locatelli • Treviglio
Ambiente Qualità
• Massimo isolamento - • Gestione DOMOTICA
classe energetica A • Massima efficienza energetica
• Impianto geotermico • Materiali di altissima qualità
(costi vicini allo zero)
• Riscaldamento e raffrescamento

Comfort
• Nuove tecnologie per insonorizzazione
• Climatizzazione globale
• Ricambio d’aria
• Rete wireless Adsl

Vivibilità Prestigio
• Ubicazione strategica, nel cuore della • Qualità “totale”: Architettonico -
città, vicino alla stazione centrale Tecnologico - Impiantistica
La tua casa nel cuore della città
Per informazioni e prenotazione appuntamenti in Treviglio: Tel. 035/460668
IMMOBILIARE 2000 Tel. 0363/49038 - www.residenzaradaelli.it
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 Hinterland 25
a

Gorle, l’ingorgo è cronico


Serve un passaggio a est
I pendolari da Bergamo o da Seriate fermi in coda sull’Asse
Vie del paese come scorciatoie: l’isola pedonale peggiora il caos
A e con l’aggravante di una pioggia
Gorle insistente, ha visto molti auto-
DIANA NORIS mobilisti intrappolati nei propri
Basta una sola incursione nel mezzi.
traffico mattutino lungo l’Asse
interurbano che collega il centro Le proteste
di Bergamo con la parte est del- Numerose le lamentele di alcu-
la città per capire il disagio in cui ni automobilisti in transito. Per
ogni giorno si trovano numero- esempio Stefano Rondi da Seria-
si pendolari: una lunga serie di te, di professione imbianchino,
auto davanti a sé e numerosi «in- Stefano Rondi Giuseppe Longhi Mario Zanga abituato a utilizzare proprio le
toppi» alle rotatorie. L’impor- vie interessate dalla chiusura al
tante arteria stradale, che dal Dopo qualche centinaio di metri giungere il rondò delle Valli, traffico, spiega di essere in diffi-
rondò delle Valli di Bergamo ecco un’altra rotatoria e la for- punto di smistamento del traffi- coltà: «Così hanno intasato tut-
porta fino al ponte di Gorle per mazione di un nuovo inevitabi- co, sono costretti ad attraversa- te le strade. Le stradine che usa- Auto in coda ieri a Gorle, una scena usuale per il paese FOTO COLLEONI
proseguire poi verso Seriate e le ingorgo che vede il confluire di re le piccole strade dei paesi del- vo come scorciatoie sono bloc-
Pedrengo, è un punto nevralgico mezzi dai quartieri residenziali la cintura urbana. Un problema cate. È un guaio». Anche per
per il traffico della cintura urba- adiacenti al cimitero di Gorle. «cronico» che potrebbe essere Mario Zanga che viene da Albi- Soluzioni antitraffico
A
na: tratto talmente battuto da Ma non è finita qui. Altro ostaco- risolto con la realizzazione di no l’attivazione dell’isola pedo-
costituire un vero «tappo» per
tutti coloro che devono raggiun-
gere i paesi dell’hinterland sul
lo per il pendolare è l’incrocio al-
la Torre di Scolta, all’altezza de-
gli attraversamenti pedonali.
una strada penetrante da est, so-
luzione perseguita da anni dagli
amministratori dei vari Comu-
nale è un problema: «Sono sem-
pre passato da questa strada per
motivi di lavoro, adesso però è
Il Comune: lavoriamo
versante est. Una strada colpita
da un traffico pesante e che co-
Anche in questo caso c’è il «mu-
ro» dell’ingorgo in direzione del
ni, con l’appoggio della Provincia
di Bergamo e che potrebbe rap-
peggio di prima, è tutto blocca-
to». D’altro avviso Giuseppe
per una nuova strada
stituisce un problema sovraco- ponte Marzio, antico ponte ro- presentare un punto di svolta Longhi, che proviene dalla zona A
munale da molti anni, coinvol- mano noto, oltre che per la sua per il riassetto di una viabilità di Celadina e si considera ormai «Un’azione importante che voglia- pubblica e che rappresenterà un
gendo entrambi i sensi di mar- valenza storica, per il traffico au- più scorrevole. Ad aggravare la un habitué: «Passo sempre in mo portare avanti con forza e che fa punto di svolta per la gestione del
cia. tomobilistico elevato, con le vet- critica situazione del traffico, la questo orario e su questa strada, parte del nostro programma eletto- traffico a livello provinciale. La for-
ture che procedono a passo d’uo- nuova sperimentazione del Co- il traffico è sempre stato così». rale». Queste le parole dell’Ammini- te volontà per l’iniziativa è rappre-
Mille intoppi mo. mune di Gorle, partita la setti- Anche un altro residente a Cela- strazione comunale di Gorle per sentata dalla conferenza convocata
Gli automobilisti che provengo- mana scorsa per tutelare l’entra- dina pensa che la situazione non quanto riguarda la spinosa questio- l’11 dicembre 2009 dove i comuni
no dal centro di Bergamo, dopo Riassetto alla viabilità ta e l’uscita da scuola dei più pic- sia molto cambiata: «Non vedo ne della strada di penetrazione da coinvolti hanno approvato e siglato
aver attraversato il rondò delle La situazione è altrettanto criti- coli (attiva dalle 7,45 alle 8,15 e la differenza rispetto a prima. C’è Est che rappresenta una delle prio- un accordo che assicurerà la futura
Valli, si scontrano con un primo ca per chi proviene dalla zona di dalle 12,45 alle 13,15 dal lunedì al sempre stato molto traffico». Il rità nell’agenda. Il Comune di Gorle realizzazione della strada. Proprio
ostacolo, la via Mazza a Gorle. È Celadina, Villa di Serio, Pedren- venerdì) e che ha messo a dura traffico, dunque, è una costante, in una sinergia fra i Comuni di Berga- in questi giorni sono state ventilate
impressionante la lunga coda di go e Seriate. Quasi tutti sono au- prova gli automobilisti. Proprio in quest’area; per dirla con un al- mo, di Pedrengo, di Scanzorosciate e delle novità per quanto riguarda l’in-
veicoli all’altezza della rotatoria, tomobilisti che per motivi di la- ieri, un lunedì mattina alle pri- tro pendolare bloccato in coda è della Provincia di Bergamo, sta con- tervento, forse una decisa sterzata
punto di immissione dalla via voro devono recarsi in centro me ore della giornata, momento «davvero un macello, per gli au- tinuando con le attività volte alla verso la definitiva concretizzazione
Martinella e da Torre Boldone. città o nelle valli e dovendo rag- già di per sé critico per il traffico tomobilisti». ■ realizzazione dell’importate opera dell’importante opera pubblica.

a a

Preso per furto


Il baby-Consiglio in lavasecco
punta sulla scuola È la 2ª volta
in 15 giorni
A Marcelli alla Cultura e Serena
Torre Boldone Gotti all’Ambiente) e i consiglie- A
Trecento euro e un augurio: quello ri. Giuseppe Calleja è il vice sin- Seriate
di «esprimere il bene comune con daco, Chiara Marchesi la segre- Meno di due settimane fa, il 15 ot-
orgoglio e responsabilità». taria. Poi si comincia a lavorare. tobre, era stato arrestato mentre
Inizia così la prima seduta – in L’assessore alla Scuola e il vi- cercava di forzare una macchinet-
sala consiliare – del Consiglio ce sindaco pongono l’attenzio- ta che distribuiva bevande. Dome-
comunale dei ragazzi di Torre ne sull’orientamento (ovvero il nica pomeriggio ci è ricascato e so-
Boldone, dopo l’elezione a giu- progetto per aiutare i ragazzi a no scattate di nuovo le manette.
gno del nuovo sindaco dei ra- scegliere gli studi dopo la terza È stato sorpreso in flagranza,
gazzi: Lidia Vassallo, media). «Vorremmo mentre fuggiva con la gettonie-
12 anni, alunna di ter- sapere – chiedono al ra di una macchinetta che era
za media dell’Istituto all’interno di una lavasecco di
comprensivo Dante
Torre primo cittadino Sessa
– in che modo il Co- via Battisti, M.G.L.G., 41 anni,
Alighieri. I 300 euro Boldone: mune interviene su bergamasco di Treviglio senza
li porta il sindaco lavoro e fissa dimora. Entrato
Claudio Sessa. «Ve li
«Aiuti per questo progetto, che
per noi è molto im- nel negozio aveva scassinato
consegno io – dice il scegliere portante». con un cacciavite la macchinet-
primo cittadino – ma ta e preso la cassetta che conte-
lo faccio a nome di
cosa mo«In Giunta abbia-
appena stabilito neva 54 euro. Mentre tentava la
tutto il Consiglio, studiare» un finanziamento ag- fuga era sopraggiunto il proprie-
quello degli adulti. È giuntivo di 1.000 euro tario della lavasecco che, oltre
una cifra modesta, ma data con – risponde Sessa – .Così verran- ad avvisare i carabinieri di Se-
il cuore. Che vi servirà per fi- no finanziati degli incontri che riate, l’aveva inseguito a piedi. Il
nanziare le vostre attività». aiuteranno gli studenti di terza
L’augurio è della preside del- nella scelta della scuola superio-
l’Istituto: «Dovete essere orgo- re. Gli incontri di orientamento
Villa d’Almè, auto sfonda portone ladro ieri ha risposto alle do-
mande in direttissima: «Non
trovo lavoro da due anni – ha
gliosi del ruolo che avete», dice vanno fatti subito, per aiutare A spiegato al giudice Aurelia Del
Anna Lucina Trapletti. «Ma ri- voi a scegliere». Ma le richieste Un’auto fuori controllo ha abbattuto, ieri a Vil- vavano all’interno del laboratorio, uno con una Gaudio – non ho avuto scelta.
cordatevi che dovete anche as- dei ragazzi non sono finite. L’as- la d’Almè verso mezzogiorno, il portone di un mano schiacciata, l’altro con lesioni al volto. Dopo 25 anni in un’azienda ali-
sumervi responsabilità molto sessore Marcelli vorrebbe «or- laboratorio di falegnameria del negozio «Ar- «È già il terzo incidente quest’anno che coin- mentare non mi ha dato più fi-
complesse. E rappresentare ganizzare la proiezione di un redi» che si trova sulla ex statale. Dopo una ca- volge anche la nostra struttura – spiega il tito- ducia nessuno, dormo dove ca-
non solo voi stessi, ma anche le film per raccogliere fondi per la rambola la vettura è andata a sbattere contro lare del negozio Stefano Carminati – . La cur- pita, e sono pure in cura in un
vostre classi e l’intero Istituto. scuola e per un torneo sporti- il portone ed è rimbalzata sulla corsia opposta. va c’è ed è pericolosa, ma probabilmente non centro psichiatrico». Arresto
Dovete impegnarvi per il bene vo». L’assessore Gotti vorrebbe Feriti, per fortuna con pochi giorni di progno- è segnalata abbastanza e ora ci rivolgeremo in convalidato, obbligo di presen-
collettivo». Lidia Vassallo nomi- invece «abbellire il giardino del- si, la conducente dell’auto, una ventenne del- Provincia per capire come evitare nuovi inci- tazione, due volte a settimana,
na poi i suoi assessori (Federico la scuola, con panchine e aiuo- l’alta Valle Brembana, e due artigiani che si tro- denti». al comando dei carabinieri. Ot-
Bonacorsi alla Scuola, Simona le». ■ SILVIA SEMINATI tenuti i termini a difesa. ■ V.RAV.
26 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

SPECIALE PIP BERGAMO A cura di SPM Pubblicità

Via Spino. Più di una quarantina le attività produttive nell’area. In arrivo nuovi spazi in via Autostrada

Il dinamismo del quartiere Carnovali


Sempre più artigianale e commerciale
Sono lontani i tempi in cui
il Pip, Piano di insediamento produt-
getto sono previste anche alcune im-
portanti opere viabilistiche ed è pro-
Housing sociale
tivo, di via Spino sorgeva alle porte prio di questi giorni l’apertura del
del centro cittadino. Da allora di at- cantiere per una nuova rotatoria
tività artigianali e industriali ne so-
no sorte una dietro l’altra, renden-
verso via Autostrada (con annessa,
sottostante pista ciclopedonale) che Ex Magrini
do l’area una «miniera» produttiva
e un centro logistico molto impor-
darà uno sbocco all'area artigianale
di via Spino, riducendo il traffico di 50 alloggi
tante per la città. Una quarantina in mezzi pesanti all'interno del quar-
totale le realtà presenti e sia ben
chiaro: niente inquinamento. Allora
tiere Carnovali. per studenti
come oggi, l’area di via Spino è infat- Il centro civico di via Carpinoni
ti ricca soprattutto di magazzini e Nuove realtà commerciali in arrivo, Per chi viene da fuori città studia-
centri di smistamento, oltre a labo- quindi, ma il Pip di Bergamo non si re a Bergamo è un problema? Non
ratori artigianali e attività industria- esaurisce qui: il quartiere Carnovali più: nel nuovo complesso della ex
li di diversi settori. Dalle officine è infatti ricco di servizi alla persona Magrini il Comune e la società pro-
meccaniche agli autoriparatori, dal- che lo rendono un punto di riferi- prietaria del complesso hanno in-
le carpenterie ai servizi immobilia- mento per i quartieri vicini. In via fatti messo a disposizione degli stu-
ri. Anche il Comune qualche anno fa dei Carpinoni il centro civico comu- denti universitari una cinquantina
ha scelto via Spino per il quartier ge- nale è ricco di tante sale polivalenti di alloggi, di varie metrature, che
nerale della divisione Lavori pubbli- dove sono ospitate diverse associa- potranno essere assegnati in affit-
ci e Opere del verde. zioni di autoaiuto oltre che di Ludus to, a canone convenzionato, ai gio-
Insomma un’are viva e vitale, dina- Bergomensis, l’associazione che pro- vani iscritti all'ateneo bergamasco.
mica e operosa che ha reso il quar- muove i giochi di ruolo e promossa Gli appartamenti sono già pronti,
tiere un’area appettibile per nuovi proprio dai residenti del quartiere. Il manca solo l'arredamento, e vanno
insediamenti. Tra via Spino, via Car- centro civico di via Carpinoni è no- dai 28 ai 95 metri quadrati.
novali e via San Bernardino si può di- to ai bergamaschi per la palestra, La decisione di assegnare degli spa-
re che non manchi nulla ad esempio una delle più grandi di Bergamo e zi abitativi agli studenti nasce dal-
per lo shopping. La zona è infatti una dove sono insegnate diverse disci- la volontà del Comune che mesi fa
delle più servite a livello cittadino pline insegnate anche per le perso- ha sottoscritto con l'Università un
per numero di supermercati. Ce ne è ne disabili. Infine lo spazio gioco per protocollo d'intesa per aiutare, nel-
davvero l’imbarazzo della scelta tra bambini che completamento rinno- la ricerca di case in affitto, gli stu-
discount e grandi catene. Ma non so- vato e messo a norma riaprirà le por- denti meritevoli, privi di mezzi e
lo: con il nuovo Piano integrato di in- te ai giovani abitanti del quartiere il residenti fuori città. La scelta della
tervento (Pii) «Autostrada» è previ- prossimo mese. Sempre per i bam- ex Magrini non è casuale: l’area è
sta la realizzazione di un punto ven- bini c’è un’altra buona notizia: all’in- infatti deale per chi studia in città
dita Coop che si affiancherà a un ho- terno del Pii «Autostrada» è stata in- bassa poiché gli appartamenti si
tel a tre stelle da 120 camere e di un serita la realizzazione di una scuola trovano vicinissimi alla sede uni-
centro direzionale con uffici. Nel pro- dell'infanzia nell'area ex Magrini. In alto l’incrocio tra via Carnovali e via Carpinoni. Sopra l’area dove sorgerà il Pii «Autostrada» versitaria di via dei Caniana.

Litografia - Editoria
Progettazione Grafica
Stampa digitale
via Spino 57 - 24126 Bergamo stampati commerciali
tel. 035 312338

graficamonti
fax 035 314833 pubblicitari - ministeriali
info@graficamontisnc.191.it libri - giornali - moduli continui

INDUSTRIA E COMMERCIO BOLAZZI Autofficina di U. & A. snc


LEGNAMI Via Maestri del Lavoro, 23
Bergamo
Tel. 035 4243416 Autorizzata
Fax 035 4247489

BERGAMO - via Canovine, 29 sisanagroup@gmail.com


24126 BERGAMO Via Maestri del Lavoro, 19
www.sisana.it
Tel. 035 325611 Tel. 035.314852 - Fax 035.4247113
Fax 035 325699 E-mail: autoffic25@bolazzi.reteaut.it
info@legnamipaganoni.it
www.legnamipaganoni.it

di Esposito & C.
CARROZZERIA
Via Canovine, 23 - 24126 BERGAMO
Tel. 035/312625 - Fax 035/3842327
BANCHI DIMA AUTO E MOTO
VERNICIATURA A FORNO C
Riparare Bene Servizio Ambulanza
A Visite, Ricoveri, Dimissioni
RESTAURO AUTO E MOTO D’EPOCA R Significa Risparmiare Protezione Civile – Unità Cinofila
R
Servizi di Carrozzeria di Prussiani e Callegaro Trasporto Disabili, Organi E Sangue
O
Z • RIPARAZIONI AUTO DI TUTTE LE MARCHE Emergenza Urgenza
Z • RIPRISTINO AUTO GRANDINATE Assistenza A Eventi
E SENZA VERNICIATURA Via Corti 12, Bergamo
Via Maestri del Lavoro, 15 R • CENTRO ASSISTENZA tel 035316888 - fax 035 320136
Tel. 035 314861 BERGAMO I • VETTURE DI CORTESIA www.crocebiancabergamo.it
carrozzeriagatti@fastweb.it A BERGAMO Via F.lli Vicentini, 2 Tel. 035 322100 - Fax 035 3842112 info@crocebiancabergamo.it
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 Hinterland 27
a

«Racconto agli altri


la gioia di donare
Così mia figlia rivive»
Jessica Santini morì l’anno scorso all’improvviso
Gli organi della ragazza trapiantati su 12 persone
Oggi la mamma è un’attiva testimone per l’Aido
TIZIANO PIAZZA lei che ora, grazie al suo estremo Provincia di Bergamo", ndr).
A gesto di generosità è presente in Sempre in prima linea, per l’Ai-
Scanzorosciate altri corpi, in altre vite. do, ma soprattutto per Jessica».
Essere testimone, tutti i giorni, «Tutti cercano di avvicinarmi
della gioia di sua figlia. Presenta- «Con il dolore si convive» – continua mamma Monica –.
re in ogni situazione, fra amici, al «Non mi interessa a chi sono an- Cercano di farmi coraggio, di far-
lavoro, in famiglia, la bellezza del- dati gli organi di mia figlia – af- mi sentire la loro vicinanza, spes-
la vita. È questa la missione di ferma mamma Monica –. Non so hanno paura a fare delle do-
Monica Santini, mamma di Jes- voglio sapere chi sono quelle per- mande. Allora sono io che mi fac-
sica, morta improvvisamente il sone, non sono e non saranno cio avanti, sono io che li rincuo- L’omaggio dell’Aido alla tomba di Jessica. Prima da destra, la madre Monica FOTO ZANCHI
22 ottobre dell’anno scorso per mai Jessica. Non li va- ro. Il dolore non spari-
una emorragia cerebrale a soli 19 do a cercare, non mi sce, ma con il dolore si sono giovani, fra i 20 e i 30 anni,
anni. piace fare show. Jessi- La vicenda
La vita della sua bambina, og- ca è mia, è parte della La sezione può convivere. Certo,
tutti i giorni penso al-
frutto degli incontri di sensibiliz-
zazione che da un anno a questa A
Aido la mia Jessica, ma so
gi, scorre ancora dentro una doz-
zina di persone: giovani, adulti,
anziani, gente che era in lista di
mia vita. E la ricordo,
certo, come potrebbe
essere altrimenti. Ma
di Tribulina che ha vissuto, e que-
sto mi dà coraggio».
parte abbiamo fatto in paese. In-
fatti, era proprio nell’ottobre del-
lo scorso anno che abbiamo de-
La tragedia un anno fa
attesa per un trapianto, per gua-
rire, per cercare di rilanciarsi nel-
sono momenti miei,
me li tengo per me.
è stata ciso di ripartire con l’esperienza
Aido a Scanzorosciate. Proprio
per un’emorragia cerebrale
la vita. Ed è dentro questo scena- Ciò nonostante, quasi
intitolata Iscritti giovani
La benedizione del la- quando è capitata la tragedia di A
rio che domenica mattina la co- seguendo le indicazio- a Jessica baro della nuova se- Jessica. Non potevamo che dedi- Jessica Santini è scomparsa, all’im-
munità di Scanzorosciate, in par- ni di Jessica, che ama- zione Aido di Scanzo- care a lei la nuova sezione». provviso, portata via da un’emor-
ticolare di Tribulina, ha reso un va la vita, anche perché le ho rosciate giunge a pochi mesi dal- Durante la Messa, presieduta ragia celebrale, il 22 ottobre 2009,
commosso saluto a Jessica, in oc- sempre detto di viverla intensa- la nascita ufficiale della sezione, dal parroco di Tribulina don dopo un giorno fra la vita e la mor-
casione della cerimonia di bene- mente, come se ogni giorno fos- il 19 aprile scorso. Operativa fino Maurizio Rota, insieme al prevo- te. L’ultimo respiro, alle 16. Ha la-
dizione del labaro della neonata se l’ultimo, io vivo per gli altri. So- a una decina d’anni fa e decadu- sto di Scanzo don Giampietro sciato nel dolore mamma Monica,
sezione Aido di Scanzorosciate no sempre in giro, per conferen- ta perché inattiva, la sezione è Esposito, Jessica è stata ricorda- il papà Fabio, il fratello Stefano, il
(una trentina le sezioni presenti ze e incontri, per sensibilizzare i stata rilanciata e ricostituita da ta durante la preghiera dei fede- patrigno Andrea e i due fratellini
all’evento, con in testa il sindaco giovani sulla cultura della dona- Natale Mendiola, 64 anni, già li, da due sue amiche. E mamma Leonardo e Gabriele. Jessica era
Massimiliano Alborghetti), che zione, insieme al dottor Gianbat- fondatore della sezione Aido di Monica, con la sua famiglia, era una ragazza bellissima, simpatica,
è dedicata proprio a Jessica San- tista Cossolini (opera agli Ospe- Torre de’Roveri nel lontano 1974. presente, non solo per scoprire il frequentava la classe 5ª del liceo
tini. Lei che a sua madre, una vol- dali Riuniti di Bergamo ed è «Siamo un bel gruppetto di vo- labaro dell’Aido, ma ancora una linguistico Falcone, a Bergamo, e
ta, aveva detto di voler donare i coordinatore del “Prelievo e tra- lontari, circa 500 – spiega Men- volta per testimoniare la gioia di nei weekend lavorava dietro al
suoi organi, quando fosse morta; pianto d’organi dell’area della diola –. Molti degli ultimi iscritti vivere di Jessica. ■ bancone di un bar a Scanzorosciate. Jessica Santini

a
IN BREVE
Qualità dell’aria mune – continua l’assessore
Epis – . Fu installata per la pri-
ma volta dieci anni fa alla luce di

La centralina alcune segnalazioni sulla persi-


stenza di odori nell’aria, prove-
nienti dalla zona industriale. Ma
ORIO AL SERIO STEZZANO
Artigianato artistico
in mostra alle 2 Torri
torna in funzione
non fa parte della rete dell’Arpa:
i suoi dati non sono validati». «È Far conoscere e valorizzare
fondamentale, invece, perché la le risorse del nostro territo-
centralina è vicino all’area indu- rio attraverso le lavorazioni
striale», ha aggiunto l’altro con- artigianali, ma anche pro-
A sigliere del Pdl Marcello Gnec- muovere la provincia berga-
Scanzorosciate chi. Così anche il capogruppo masca e le sue imprese che
La centralina di rilevazione della della Lega Nord Doris Pelis. «Il operano nel settore. Questo
qualità dell’aria di Scanzorosciate monitoraggio aveva riportato l’obiettivo di «Maia Mostre
ritornerà funzionante dal 1° dicem- dati simili a quelli dell’Arpa – ha artisti itineranti artigiani»,
bre e svolgerà il suo onorato servi- affermato l’assessore al Bilancio esposizione del settore arti-
zio di controllo degli agenti inqui- Giovanni Vitali – . Comunque, stico artigianale in corso fi-
nanti atmosferici fino al 28 febbraio verrà riattivata per i prossimi no al 30 ottobre al centro
2011. mesi invernali». E l’assessore al- commerciale Le Due Torri di
Una bella notizia, annunciata l’Ecologia ha aggiunto: «Credo Stezzano, patrocinata da Re-
dall’assessore all’Ecologia Mi- che si possa riattivare dal dicem- Soci dell’Auser, numeri da record gione Lombardia, Confarti-
chele Epis, dopo un dibattito in bre 2010 al febbraio 2011». gianato Lombardia e dal-
Consiglio avviato da un ordine A l’amministrazione comuna-
del giorno presentato dal grup- Tutto sul solare termico Sono 300 gli associati all’Auser di Orio, un socio ogni cinque le del paese dell’hinterland.
po di minoranza del Pdl sulla ri- A proposito di qualità dell’am- abitanti. 14.000 i chilometri percorsi l’anno scorso per por-
presa immediata del funziona- biente, venerdì alle 20.30, nella tare i servizi ai cittadini. I dati sono emersi durante l’annua-
mento della centralina di via sala Moretti della biblioteca co- le festa dell’anziano. VILLA D’ALMÈ
Fiobbio, chiusa dallo scorso me- munale, l’assessorato all’Ecolo- Gita all’acquario
se di marzo. «Vogliamo che ven- Un suggestivo scorcio della collina gia, in collaborazione con l’asso-
ga riattivata, al più presto – così di Scanzorosciate ciazione Sotto il Monte Solare, SERIATE ALMÈ E VILLA di Genova
ha esordito il capogruppo pidiel- organizza un incontro informa- Cambia nome Si riunisce Gli amici del museo Sini di
lino Gianangelo Cividini –. Non sposto a luglio l’assessore all’E- tivo sul solare termico. Villa d’Almè organizzano una
sono stato affatto contento del- cologia Epis. Problemi rilancia- In particolare, verranno tratta- cittadino indiano l’Unione gita all’acquario di Genova il
le risposte evasive avute lo scor- ti anche nell’ultimo Consiglio te le tematiche riguardanti l’in- Su richiesta dell’ambasciata Stasera alle 18,30 è in program- prossimo 7 novembre. Il pro-
so luglio. La centralina è funzio- dallo stesso assessore. «A causa stallazione dell’impianto, gli in- indiana e verificato il per- ma la seduta del Consiglio del- gramma prevede partenza
nante da dieci anni, ma da mar- dei tagli di bilancio di cui il Co- centivi fiscali, le emissioni ri- messo di soggiorno rilascia- l’Unione dei Comuni di Almè e alle 7 dal piazzale del Comu-
zo non è più in attività. Per- mune è stato oggetto, per l’anno sparmiate, i tempi di rientro del- to dalla questura di Berga- Villa d’Almè. All’ordine del gior- ne di Villa d’Almè, alle 11 l’in-
ché?». «E pensare che il control- corrente non siamo riusciti a so- l’investimento. «Il nostro scopo mo, si rende noto il cambio no la ricognizione dello stato di gresso nell’acquario, alle 16
lo della qualità dell’aria fa parte stenere i costi di mantenimento – spiega l’assessore all’Ecologia di generalità del signor attuazione dei programmi e la partenza da Genova e alle 19
del programma della maggio- in funzione, che sono di 20.000 Michele Epis – è quello di divul- Parmjit, residente a Seriate verifica degli equilibri generali il rientro a Villa. La quota di
ranza», ha incalzato il consiglie- euro annui. Tuttavia, è rimasta gare ai cittadini le giuste infor- in via dei Tasca 13 e origina- del bilancio annuale. Sono pre- partecipazione è di 30 euro,
re del Pdl Orazio Lucchini. attiva durante i primi tre mesi mazioni sulle energie rinnova- rio dell’India, il cui nome di- viste anche le modifiche e le in- prenotazioni entro il 30 otto-
dell’anno, quelli più critici». «Bi- bili grazie ai volontari dell’asso- venta Jit (cognome) Parm tegrazioni al regolamento di po- bre ai numeri 335/8214808 o
Pochi fondi sogna ricordare, però, che la ciazione Sotto il Monte Solare». (nome). lizia mortuaria. 340/8686610.
Problemi di bilancio, aveva ri- centralina è di proprietà del Co- ■ T. P.
28 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

Agenda
A

Almanacco
Il Santo
Evaristo papa
Di lui si sa che fu il quinto papa che nel Secondo una leggenda, quando Evaristo
97 successe a Clemente I (88-97). morì nel 105, fu sepolto in San Pietro.
Proverbio Del suo pontificato si ricordano in
A sto mónd bisògna mandà zó amàr
e spüdà dóls
particolare due disposizioni secondo le
A questo mondo bisogna inghiottire amaro quali i diaconi dovevano stare accanto al
e sputare dolce vescovo mentre questi predicava e
mentre recitava il prefazio della Messa.

Appuntamenti di città e provincia


Convegni Sicurezza sul lavoro, l’importanza personaggi storici», relatore
Linguaggio, occupabilità, della leadership Giovanni Dal Covolo.
inclusione Ore 9,15, sala Giunta di
Ore 9, centro Congressi Giovanni Confindustria, via Camozzi 64, Mostre
XXIII, viale Papa Giovanni 106, Fabio Tosolin parla sul tema «Dalla «Epheméra», riflessioni
apertura della conferenza cultura del "Comando - Controllo" su «carte nobili»
internazionale «Linguaggio, ai sistei premianti per la sicurezza Alla galleria Viamoronisedici
occupabilità, inclusione» (Progetto sul lavoro»; ore 10,45 Judith Spazioarte, via Moroni 16/a,
Illiad) organizzata dal settore Komaki affronta il tema «Come il installazione site-specific
Istruzione e formazione della Safety Manager può ottenere progettata dall’artista Elio Bianco
Provincia. Dopo i saluti di Enrico risultati misurabili nel campo della con il solo uso della carta, visitabile
Zucchi e Camillo Andreana, sicurezza sul lavoro: cultura e fino al 6 novembre. Orari: da
relazioni di Reni Dimova, Piera comportamenti di prevenzione». martedì a sabato 16-19,30.
Molinelli, Lika Pishtalova, Andrea
Snippe, Caroline Foss. Nel Arcene, dizionario dell’ecologia Anni ’20-’30
pomeriggio dalle 14,10 interventi Ore 21, sala consiliare, piazza Alla Galleria d’Arte Bergamo,
di Natale Forlani, Csilla Lazar, Civiltà Contadina, serata su Contrada Tre Passi 1/E, mostra
Antonio Payar, Ventsislav tematiche ambientali dal titolo «Anni ’20-’30, omaggio al
Arnaoudov, Eugenio Torrese. «Acqua, un bene da difendere, i Futurismo da Balla a Prampolini,
Moderatore Andrea Valesini, È in corso la Fiera campionaria pericoli del cromo esavalente» con visitabile fino al 20 novembre.
caporedattore de «L’Eco di Edoardo Bai del Comitato Orari: da martedì a sabato 15-
Bergamo». Fiere scientifico Legambiente. 19,30; lunedì e festivi chiuso.
Fiera Campionaria
Teresa Verzeri, una Santa Alla Fiera Nuova di via Lunga, 32.a Leffe, Distretti del commercio Arte, natura, creatività nel
per il nostro tempo edizione della Fiera campionaria di Ore 20,15, sala consiliare, viale paesaggio bergamasco
Celebrazioni per il decennale di Bergamo, promossa e organizzata Papa Giovanni XXIII, serata di Sala Manzù, passaggio Sora,
canonizzazione della Fondatrice dall’Ente Fiera Promoberg in formazione rivolta ai mostra «Arte, natura, creatività nel
delle Figlie del Sacro Cuore: ore collaborazione con la Camera di commercianti del distretto «Le paesaggio bergamasco - Valle
20,45, in Sant’Alessandro in Commercio di Bergamo, Ascom e Cinque Terre» avviati dalla Camera Brembana e Valle Imagna», a cura
Colonna, seminario con interventi Ubi Banca, in programma fino al 1 di Commercio, sul tema dello del Gruppo artistico Fara Stabile di
di don Valentino Salvoldi, suor novembre. Orari: feriali e sabato sviluppo dei servizi come fattore Poesia di Bergamo, aperta fino al 7
Eugenia Libratore e mons. Gianni 16,30-22,30; domenica e festivi competitivo. novembre. Orari: 10-12 e 15-19.
Carzaniga. Nel corso della serata 10,30-20,30, parcheggio 2 euro.
presentazione di una biografia Ingresso gratuito. Nei giorni festivi Nembro, settimana Basilico e Cresci, immagini
sulla santa scritta da don Salvoldi. è in funzione il servizio di bus dell’anziano nei Cantieri Riva
navetta di collogamento gratuito Ore 20,30, sala Bonorandi, via Alla Galleria Manzoni, via San
Seriate, sicurezza in scena dal polo espositivo all’aeroclub di Ronchetti 29, si parlerà di urologia Tomaso 66, mostra «Immagini nei
Ore 9,30, scuola Edile, via Locatelli, Orio. e di ginecologia con i dottori cantieri Riva» di Gabriele Basilico
nell’ambito del seminario di Cgil Darius Colloi e Patrizia Inselvini. e Mario Cresci, visitabile fino al 31
«Sicurezza, formazione e Incontri ottobre. Orari: da lunedì a sabato
lavoro=benessere», «laboratorio Gruppo anziani S. Lucia Sotto il Monte, la Bibbia 10-13 e 15-19. Domenica chiuso.
teatrale» del teatro Forum per Ore 15,30, centro parrocchiale, via e il denaro
rendere meglio percepibili le Santa Lucia 8, conversazione di Ore 20,30, al Priorato Rettoria di Collettiva d’arte per Padre Pedro
condizioni di sofferenza che si Giovanin Dal Covolo «Jacopo Ortis, Sant’Egidio in Fontanella, Ex Ateneo, a lato della Basilica di
possono creare nei luoghi di alter ego Ugo Foscolo, sogna riflessione del vescovo mons. S. Maria Maggiore in Città Alta,
lavoro. un’Italia libera». Francesco Beschi su «Non avrai 22.a collettiva d’arte per Padre
altro Dio all’infuori di me. Contro Pedro, a sostegno dei progetti di
Corsi Quando a soffiare è il vento ogni idolatria». La serata rientra solidarietà in Brasile, aperta fino al
Lezioni di canti e balli folk dell’illegalità nel ciclo «Molte fedi sotto lo stesso 31 ottobre. Orari: sabato e
Dalle 21 alle 22,30, sala riunioni Ore 18, auditorium dei Liceo cielo» sezione «Meditatio dello domenica 10-13 e 15-18.
del Ducato di Piazza Pontida, via Mascheroni, via Alberico da Spirito» organizzato dalle Acli.
Borgo Palazzo 209, zona mercato Rosciate 21/a «Quando a soffiare è Ingresso libero fino ad Collettiva della speranza
ortofrutticolo, corsi gratuiti di ballo il vento dell’illegalità. I costi della esaurimento dei posti, Sala Astori della Parrocchia Santi
folk per coppie o singoli e canti corruzione» con Gherardo prenotazione obbligatoria allo Pietro e Paolo Apostoli a
popolari in coro, per principianti Colombo, ex magistrato. L’incontro 035.210284. Boccaleone, via Piccinelli, mostra
ed amatori della tradizione, sotto rientra nel ciclo «Molte fedi sotto benefica di pittura «Collettiva della
la direzione del maestro Fabrizio lo stesso cielo» organizzato dalle Torre Boldone, I Promessi Sposi speranza» organizzata dal Gruppo
Cattaneo, a cura del gruppo folk «I Acli. Ingresso libero fino ad tra storia e fede Missionario «Suo Liliana Rivetta»,
Gioppini di Bergamo, in esaurimento dei posti, Ore 20,45, sala Cda del Centro visitabile fino al 31 ottobre. Orari:
programma il martedì fino al 7 prenotazione obbligatoria allo Sociale Polivalente, piazza del da lunedì a venerdì 16-19; sabato e
dicembre. 035.210284. Bersagliere, serata su «I domenica 9-12 e 16-19.
PINO CAPELLINI qualche suono; lo si trovava in

Q
uando si parla di vendita sulle bancarelle in oc-
tradizioni musica- casione di fiere e sagre. Poi an-
li proprie del terri- che lui scomparso, come tanti
Farmacie e guardia medica torio bergamasco altri modestissimi oggetti del-
il punto di riferi- la tradizione, messi da parte
mento è il «baghét», ossia la perché «vecchi».
In città Sotto Com.le. ISOLA E V. tel. 035523737; Bergamo cornamusa. Grazie all’impegno Ora anche per il «sivlì» è ini-
Fai controllare SERVIZIO CONTINUATO (ORE 9-22): IMAGNA:Brembate Sopra, Caprino, 0354555111; Bonate Sotto di pochi appassionati, tra i qua- ziata una nuova stagione tanto
COMUNALE1, via G. Verdi, 2. Carvico, Rota Imagna. LOVERE:Costa 035995377; Calusco 035995377; li spicca Valter Biella, il «ba- che, su iniziativa del Centro
i funghi raccolti SERVIZIO DIURNO-SERALE-FESTIVO Volpino Bernardelli. ROMANO: Caravaggio 036351936; Casazza ghèt» è stato recuperato e ha ri- Studi Valle Imagna, viene orga-
prima di consumarli (ORE 9-12,30 E 15-22): S. Cividate. ZONA EST: Brusaporto 035811031; Dalmine 0354555111; preso a suonare. Merito dei nizzato un corso per imparare
BERNARDINO, via S. Bernardino, 93. (dalle 9 alle 22), Carobbio, Gandino 035745363; Gromo «baghetér», che nella realtà so- a suonare questo minuscolo
Il servizio è gratuito SERVIZIO DIURNO FESTIVO PER Cavernago. TREVIGLIO:Caravaggio 034641079; Grumello 035830782; no operai, impiegati, professio- flauto. Il corso verrà presenta-
CITTÀ ALTA (ORE 9-12,30 E 15-19,30): Ambiveri (dalle 9 alle 20), Castel Lovere 0354349647; Nembro nisti, artigiani: tutti con la mu- to domani nella sede del Cen-
Per tutto ottobre PIAZZOLI, via Gombito 10. Rozzone (dalle 9 alle 20), Treviglio 0354555111; Piario 034621252; P. sica e le tradizioni nel cuore. tro Studi Valle Imagna, a
SERVIZIO NOTTURNO (ORE 22- Com.le 3 (dalle 20 alle 9). V. Brembana 034581078; Romano Ma c’è un altro strumento Sant’Omobono Terme (ore 17,
Ispettorato 9):OSPEDALI RIUNITI - FARM. BREMBANA:S. Giovanni B., Serina. V. 0363990259; S. Giovanni B. che appartiene alla più genui- viale Vittorio Emanuele 148,
Micologico ESTERNA, via Statuto 18/f. SERIANA:Ardesio, Casnigo, 034541871; S. Omobono 035995377; na tradizione della montagna tel. 328.1829993), ed è artico-
Schilpario, Torre Boldone Sarnico 035914553; Selvino bergamasca, anche se meno lato su due livelli. Un corso de-
dell’Asl di Bergamo In Provincia Corbelletta. 035763777; Seriate 035300696; noto e impegnativo della «pi- finito di tipo intermedio rivol-
035 2270499 DI SERVIZIO 24 ORE SU 24: Serina 034566676; Trescore va» nostrana. Si tratta del to a chi ha già avuto un primo
Tutte le farmacie svolgono il turno Guardia medica 035940888; Verdello 036351936; «sivlì», il modestissimo zufolo approccio con questo tipo di
Sedi e orari su dalle 9 alle 9, tranne quelle con Dalle 20 alle ore 8 feriali; dalle 10 Villa d’Almè 0354555111; Vilminore a tre fori. La maggior parte dei flauto, e un altro, di tipo avan-
orario indicato tra parentesi. del prefestivo alle 8 del festivo. 034651018; Zanica 0354555111; bambini di un tempo ci gioca- zato, invece per un gruppo più
www.asl.bergamo.it HINTERLAND: Orio al Serio, Osio SEDI:Albino tel. 035753242; Alzano Zogno 034594097. vano cercando di modulare ristretto di appassionati (mas-
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 29
A

Accadde oggi
Lunedì:
Il nuovo mercato frutta e verdura 15-19
Da Mart
da «L’Eco di Bergamo» del 26 ottobre 1910 edì a Ve
acquisto delle aree necessarie; (continunerdì: 9,30-1
«Il Consiglio comunale deliberava il ato) 9
trasporto del mercato delle verdure da autorizzava la Giunta ad esperire le Sabato:
9.30-12
piazza Pontida e adiacenze, alla località pratiche necessarie presso istituti di .30; 15-
19
posta fuori l’ex dazio di Porta S. credito e a concludere l’apertura di uno Via Pale
o
Bernardino e conterminata delle vie o più conti correnti, per somme non 24122 B capa, 4/E
superiori alle lire 100.000, quante cioè Tel. 035 ergamo
Baschenis, S. Giorgio e S. Bernardino. 225845
Approvava i preliminari contratti di occorrevano per l’acquisto dei terreni».

Appuntamenti di città e provincia

Mostre
Collettivo sloveno BridA
Alla galleria Traffic Gallery, via
San Tomaso 92, mostra
«Processing» del collettivo
sloveno BridA, composto daTom
Kersevan, Sendi Mango e Jurij
Pavlica, a cura di Claudia
Bernareggi. La mostra è visitabile
fino al 29 novembre.

Divina-Wallpaper
di Giovanni Frangi
Palazzo del Credito Bergamasco,
largo Porta Nuova 2, mostra
«Divina-Wallpaper» di Giovanni

mus Frangi, visitabile fino al 29

ica ottobre. Orari: feriali 8,20-13,20 e


14,45-15,45; sabato 14-22;
Stefano Galli al Vecchio Tagliere

domenica 11-20. Contemporanea, via San Tomaso, alimentare il pianeta rivolta a


53, tre nuove mostre: «Il museo scuole, oratori, associaizoni e
I fotografi di «Città» privato», la passione per l’arte gruppi organizzati. L’esposizione si
Spazio Viterbi del Palazzo della contemporanea nelle collezioni chiude il 5 novembre. Per
Provincia, via Tasso 8, mostra «I bergamasche; «Le rappel des prenotazioni: 035 0773709.
fotografi di Città», immagini che oiseaux», dell’artista marocchina Ingresso 5 euro.
illustrano, documentano e Latifa Echakhach e opere video di
raccontano la Milano dell’anno Igor e Svetlana Kopystiansky. Musica
duemila, a cura di Marco Visitabili fino al 9 gennaio. Orari: L’indie rock dei Superdry
Buscarino, aperta fino al 7 da martedì a domenica 10-19; Ore 22,30, al Druso Circus, via
novembre. giovedì 10-22; lunedì chiuso. Galimberti, esibizione dei
Superdry.
I percorsi verdi Personale di Enrico Caglioni
del parco dei Colli di Bergamo Al Circolo Artistico Bergamasco, Alzano Lombardo,
Ex chiesa della Maddalena, via S. via Malj Tabajani, 4, esposizione trio blues con Stefano Galli

Sivlì, il piccolo
Alessandro 39d, inaugurazione personale di Enrico Caglioni, Ore 21,30 al Vecchio Tagliere di
della mostra di fotografie e pittura aperta fino al 4 novembre. Orari: Nese, via Marconi, esibizione di
«I percorsi verdi del parco dei da martedì a sabato 16-19; Stefano Galli, Marco Sacchitella e
Colli di Bergamo», aperta fino al domenica 10-12 e 16-19. Bobo Aiolfi.
14 novembre. Orari: 15-18.

flauto svela
Calusco d’Adda, Emozioni dal cielo Tempo libero
Il fiume Brembo: Sala civica «chiesa vecchia», viale Ludoteca Comunale Giocagulp
le acque, le genti, la storia dei Tigli, 4.a edizione «Le Frecce Dalle 14,30 alle 18,30, apertura
Al Palamonti, via Pizzo della Tricolori Ambasciatori nel Mondo della Ludoteca Giocagulp di via D.
Presolana, mostra fotografica «Il 50 anni di storia» aperta fino al 31 Gnocchi 3 nel parco Turani di

i suoi segreti
fiume Brembo: le acque, le genti, ottobre. Orari: da lunedì a venerdì Redona con gioco libero per
la storia» aperta fino al 10 19,30-22; sabato e domenica 9-12 e bambini/e dai 3 agli 11 anni.
novembre. Orari: lunedì, martedì, 15-20. Scolaresche su
mercoledì e sabato 9-13; 14,30- appuntamento. Ingresso libero. Ludoteca Parco Locatelli
18,30; giovedì, venerdì 14,30- Dalle 15,30 alle 18,30, via Diaz 1,
20,30. Clusone, le opere di Sergi Barnils «Gioco libero per tutti», per
A Sant’Omobono Terme lezioni Le storie di Sant’Alessandro
Alla Galleria Franca Pezzoli, via
Mazzini 39, mostra dell’artista
bambini dai 3 a agli 11 anni. Ore
16,30, laboratorio «Passagioco».
per imparare a suonare In Cattedrale in Città Alta, mostra
«Le storie di Sant’Alessandro» di
catalano Sergi Barnils «Visions de
la Nuvia Engalanada», visitabile Trescore Balneario, visite
uno strumento della tradizione Enea Salmeggia visitabile fino al 2
novembre. Orari: giorni feriali 9-12
fino al 9 novembre. Orari: 10-
12,30 e 16-19,30 (chiuso il
all’Oratorio Suardi
Le visite guidate agli affreschi di
e 15-18; festivi 10-10,30; 11,30-12 e mercoledì). Lorenzo Lotto nella cappella Suardi
15-18. si effettuano da martedì a sabato
Sotto il Monte, Parlo come mangio su prenotazione, la domenica
Nuove installazioni alla Gamec Al Centro Pime, «Parlo come senza prenotazione. Info:
Alla Galleria d’Arte Moderna e mangio», mostra interattiva per 035.944777.
simo dieci persone) con l’obiet- Valter Biella che, assieme a un
tivo di raggiungere un livello altro appassionato, Febo Guiz-
superiore di tecnica e compe-
L’iniziativa del zi, aveva raccolto le ultime te-
tenze. Entrambi i corsi saran- Centro Studi Valle stimonianze. L’anno scorso il
no tenuti dallo stesso inse- Centro Studi aveva rilanciato Numeri utili
gnante, il prof. Guido Tacchini,
Imagna: domani la produzione del flautino che
diplomato in flauto dolce al la presentazione è stato poi distribuito tra gli
Conservatorio di Milano e atti- scolari della valle. La Sala Piat- Sanità 0352270372; Gazzaniga 035712935, lunedì, mercoledì e venerdì; sabato
vo interprete nel settore della ti ha ospitato un concerto di Ospedali Riuniti di Bergamo, fax 035712951; Lovere 0354349639, gli sportelli restano chiusi.
didattica, oltre che noto con- Si deve allo stesso questi piccoli flautisti. 035269111; Pronto Soccorso fax 0354349648; Ponte S. Pietro UFFICIO IMMIGRAZIONE: dal lunedì
certista. Il Centro Studi si è spinto ol- 035269016; Telesoccorso-Servizi 035618200, al venerdì; apertura degli sportelli
Questa del Centro Studi non Centro se il «sivlì» tre. Con la collaborazione del sociali 035399845; Hospice di Borgo fax 035603237; Martinengo 8,30-13,30 e 14,30-16,30. Sabato gli
è l’unica iniziativa per far cono- è stato salvato dalla Gruppo di azione locale Valle Palazzo 035390640, fax 035390620; 0363987202, fax 0363988638; sportelli restano chiusi.
scere il «sivlì». Anzi, si deve Brembana, sono stati prodotti Asl - centralino 035385111, Treviglio 036347725;
proprio allo stesso Centro e an- totale scomparsa mille «sivlì» in plastica (molto 800447722; Centro antiveleni di Sezione disinfezione 0352270307. Cimiteri
cora una volta a Valter Biella se meno costosi di quelli in legno) Bergamo 118 o 800883300; Centro CIVICO DI BERGAMO
questo strumento è stato salva- con l’obiettivo di coinvolgere per il bambino e la famiglia Questura Feriali e festivi: continuato dalle 8
to dall’ormai totale scomparsa. tutte le scuole elementari del- 035262300, fax 0354328940; UFFICIO PASSAPORTI: 8,30-12,30 il alle 18; mercoledì dalle 8 alle 12
Un tempo il «sivlì» veniva pro- la Valle Brembana, oltre a quel- Consultorio familiare diocesano lunedì, mercoledì e venerdì; 8,30-16 (pomeriggio chiuso).
dotto dagli artigiani della Valle le di sei comuni della media «Scarpellini» 0354598350; orario continuato il giovedì. Martedì COLOGNOLA Feriali e festivi:
Imagna in notevoli quantità. Valle Seriana e tre della Valle Dipartimento delle dipendenze: e sabato gli sportelli restano chiusi. (escluso il mercoledì pomeriggio)
Alla fine era rimasto solo For- San Martino. Agli istituti è sta- Tossicodipendenza, Uo Alcologia, UFFICIO ARMI: 8,30-12,30 il lunedì, dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 18.
tunato Angiolini («ol Fortu- ta comunicata l’iniziativa con Uo dipendenze alimentari, martedì, mercoledì, venerdì. 8,30-16 GRUMELLO DEL PIANO Nei giorni di
no»), che li produceva nel suo l’invito agli insegnanti a richie- Ambulatorio tabagismo, Centro orario continuato il giovedì. Sabato martedì, giovedì, sabato e domenica
minuscolo laboratorio a Bru- dere i «sivlì», che saranno in- studi dipendenze. Bergamo gli sportelli restano chiusi. dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 18
mano. Se ne era interessato viati gratuitamente. centralino 0352270374, fax UFFICIO LICENZE: 8,30-12,30 il (mercoledì pomeriggio chiuso).
30 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

✝ In questo momento di
immenso dolore siamo vi-
cini a Erica e famiglia per
✝ Profondamente addolo-
rati ci stringiamo ad Alice,
Ornella e Alessandro per la
✝ Dirigenti e giocatori del-
la squadra di calcio PEO-
PLE STRANGE si unisco-
✝ Gli amici del COMITA-
TO QUARENGHI si strin-
gono a Roberto e ai ragaz-
«Grazie per tutto ciò Si è compiuto perdita del caro È serenamente mancata Ciao Lucia, un grazie
che ci hai dato...Resta- l’improvvisa perdita del ca- all’affetto dei suoi cari no a Thomas e famiglia in immenso per tutti gli zi in questo momento di
ci sempre vicino». ro papà il vortice dei SILVANO questo triste momento per anni che mi hai rega- dolore per la perdita di
giorni... FERNANDA, ALES- la perdita della cara nonna lato. LUCIA
EUGENIO
ma non sarà SANDRO, RAFFAELLA e GIUSEPPINA Roberto Bergamo, 26 ottobre
RINA, STEFANIA con MIRIAM con rispettive fa-
GIORGIO e MARCO, DA- passato senza traccia 2010
miglie. Gavarno di Nembro, 26
NIELA con MASSIMO e tutto ciò che ho ama- Pedrengo, 26 ottobre ottobre 2010
to 2010

CHIARA.
Grassobbio, 26 ottobre con passione.
2010 Quanto la nostra voce
non riesce a dire è det-
to dal nostro cuore.
✝ Dopo una vita nobil-
mente vissuta nel sacrifi-
MARCELLO, RINA, VI- Si è riunita al caro Mario cio e nell’amore verso i suoi
Ciao nella casa del Padre cari è mancato
VIANA, ENRICO con SA-
RA e DANIELE, GIAM- SILVANO
BATTISTA, EMANUELA Zia PALMINA con BEP- GIUSEPPINA PULCINI
EUGENIO FORESTI con FRANCESCA e FE- PE, zio GUIDO con LIDIA, ved. PULCINI
DERICO sono vicini alla STEFANIA, ANTONIO e
di anni 60 ANDREA.
famiglia per la perdita del di anni 87 LUCIA VECCHI
Lo piangono con amore caro Seriate, 26 ottobre 2010
la tua MARIA TERESA, Ne danno il triste an- in CENTURELLI
ANDREA con DANIELA e EUGENIO nuncio i figli MARIO,
SERAFINA, SERE- GIANNI, CLAUDIA, GI- ROBERTO, MICHELE,
GERARDO, SIMONE con Grassobbio, 26 ottobre NELLA, CINZIA ed ROBERTA con UMBER-
SAMANTHA, ERICA con NO, LISETTA, ANGELO,
2010 Arch. ERIKA abbracciano con SILVIA, ADRIANO e AL- TO annunciano con im-
DAVIDE e la tua mamma affetto zia Alice, Ornella e menso dolore la morte del-
SANDRA, tua suocera MA- SILVANO MARTINELLI BERTO con le rispettive fa-
Alessandro per la perdita miglie, il fratello GIOVAN- l’amata Lucia.
RIA e parenti tutti. ORNELLA, ALESSAN- del caro cugino I funerali si terranno
I Dipendenti e i Collabo- NI, i cognati, le cognate, i
I funerali avranno luogo DRO ed ALICE, nella sere- nipoti, i pronipoti e paren- martedì 26 ottobre alle ore
giovedì 28 ottobre alle ore ratori dell’IDRAULICA SILVANO MARIA VEZZOLI 10,30 nella Chiesa di PAOLO CEREDA
GUSMINI Srl sono vicini a na certezza che il loro caro ti tutti.
9,30 partendo dall’abita- li abbia semplicemente Pedrengo, 26 ottobre Ognissanti del cimitero di
zione di via Bergamo, 26 Mariateresa, Andrea, Si- Un particolare ringra- ved. LORENZI di anni 69
preceduti, ne annunciano 2010 ziamento al dott. Massimo Bergamo, partendo dalla
per la Parrocchiale di Gras- mone, Erica e familiari tut- camera mortuaria degli L’annunciano la moglie
ti per l’improvvisa scom- la scomparsa. Pandini, alla signora Co- di anni 84
sobbio. Ospedali Riuniti. DINA, figli CRISTIAN con
parsa del caro Il funerale avrà luogo Il Sindaco, l’Ammini- stanza, a mons. Achille Be-
Si ringraziano anticipa- giovedì 28 alle ore 10.30 lotti per l’assistenza presta- Ne danno il triste an- Si ringraziano anticipa- SARA; SARA con ALES-
tamente quanti interver- strazione comunale, il Se- tamente tutti coloro che SANDRO e le nipotine
GENIO nella Parrocchiale di Pe- gretario e i dipendenti del ta. nuncio i figli PATRIZIA ed
ranno alla cerimonia. drengo. ORAZIO, il genero GU- parteciperanno alla ceri- VIOLA e ISABEL, fratelli
Grassobbio, 26 ottobre COMUNE DI BOLGARE, I funerali avranno luogo monia. e sorelle con le rispettive
Grassobbio, 25 ottobre Pedrengo, 25 ottobre martedì 26 ottobre alle ore GLIELMO, i nipoti RIZIA
2010 2010 sono vicini al dolore della Bergamo, 24 ottobre famiglie.
2010 famiglia Martinelli per la 15 partendo dall’abitazio- e DOLORES con PAOLO e
ne in via Di Carere n. 12 per 2010 I funerali si svolgeranno
Partecipano al lutto: perdita del caro FRANCESCO, i pronipoti martedì alle ore 15 parten-
— Il cognato Gianluigi con Partecipano al lutto: la Parrocchiale Beato Papa GAIA ed ALEXIA con la Partecipano al lutto:
GIUSEPPINA, MARIA, — Famiglia Luigi Palami- SILVANO Giovanni XXIII di Gavar- do dall’abitazione in via
Andrea e Giovanna cara ORNELLA e parenti — Work in Progress Srl Donizetti, 10 per la Parroc-
EUGENIA, con rispettive ni Bolgare, 26 ottobre 2010 no. tutti. — Anna e Gino Cornali
— La cognata Daniela con famiglie, sono vicine a zia chiale.
Angelo, Riccardo e Sara — Famiglia Giuseppe Fra- Si ringraziano anticipa- Si ringrazia la dott.ssa — Giulia Martinelli
Sandrina e familiari per la tus tamente quanti interver- Un sentito ringrazia-
— Polisportiva Grassob- morte del caro ALESSANDRO e LICIA Claudia Artina, il dott. Laz- — Elena, Ovidio e Alice mento a quanti interver-
— Nandi Tomaselli e fami- ranno alla cerimonia. Bersotti
bio con le rispettive famiglie Gavarno di Nembro, 25 zaroni dell’Ospedale di ranno alla cerimonia.
— Zia Elisa con figli Lino, EUGENIO glia addolorati partecipano al Piario, la dott.ssa De Pon- — Pasquale e Carla Iengo Comun Nuovo, 24 otto-
— Famiglia Patelli Giusep- ottobre 2010 — Gianangelo Chiodi
Silvana e rispettive fa- Lallio - Treviolo - Moz- lutto di Alessandro e della ti, dottori, infermieri, vo- bre 2010
miglie pe con figli signora Ornella per la pre- Partecipano al lutto: lontari e tutto lo staff del- — Famiglia Fernando Gri-
zo, 26 ottobre 2010 — Osvaldo Valtulini matura scomparsa del caro senti
— Aido Gruppo Comuna- — Fratelli e sorelle Barcel- l’Hospice di Borgo Palaz-
le di Grassobbio SILVANO MARTINELLI la, cognata Maria con ri- zo. — Raffaello e Luigi Scar- Ciao
— Gruppo Consiliare In- spettive famiglie pellini
La P.O.G., il Direttivo e Bergamo, 26 ottobre I funerali si svolgeranno PAOLO
sieme per Grassobbio Zia TERESINA con — Rino e Rina Crotti con — Luigi Bonassoli, Giorgio
tutti gli Atleti si uniscono 2010 mercoledì 27 ottobre alle e Sergio
ADRIANO e MARIARO- figli ore 15 nella Parrocchiale di Non ti dimenticheremo
al dolore di Andrea, Simo- SA, GIANFRANCO e AN- — Avv. Fabrizio Antonel- mai.
ne ed Erica per l’improvvi- — Gianfranco, Donatella Bagnatica, partendo dall’a-
GELA, FABIO e ANNA, Cari Ornella e Alessan- Santini con famiglia lo I tuoi fratelli MADDA-
Papà sa scomparsa del papà LUCA e ROMINA, nipoti bitazione in via Papa Gio- — Giorgio e Lia Trussardi
dro, con affetto siamo vici- vanni XXIII, 17. LENA, ANTONIETTA,
sei un grande! EUGENIO tutti sono vicini a Ornella, ni al vostro dolore per la — Virginio Capelli ANGELA, GINA, AN-
ANDREA, SIMONE ed Alessandro e zia Alice e perdita del nostro amico Cara I familiari ringraziano — Ermanno Molteni e fa- DREA ed EMILIO con ri-
ERICA. Grassobio, 26 ottobre partecipano commossi al anticipatamente coloro miglia spettive famiglie.
2010 loro dolore per la perdita SILVANO nonna BEPINA che parteciperanno alla li- — Severino e Lorena Friz-
Grassobbio, 25 ottobre Comun Nuovo, 26 otto-
2010 del caro SERAFINA e ATTILIO. porteremo sempre nel no- turgia di commiato. zi con profondo cordo- bre 2010
Villa d’Adda, 26 ottobre stro cuore la tua bontà e i Bagnatica, 25 ottobre glio
SILVANO 2010
GERMANO e GIUSY tuoi dolcissimi occhioni 2010 — Zia Anna e famiglia
PEDRINI ANTONIO partecipano al dolore del- Pedrengo, 26 ottobre blu. Centurelli Vittorio Gli amici della CLASSE
con NICOLETTA e figli so- l’amico Mario e familiari 2010 Un bacio. Partecipano al lutto: 1983 si stringono intorno a
Siamo vicini ad Ornella e
no vicini a Simone e fami- per la scomparsa del caro ad Alessandro per la perdi- I tuoi nipoti: MASSIMO — Famiglia Isidoro Asso- Sara, Cristian e famiglia
liari per l’improvvisa fratello ta del caro con MAIDA, CRISTINA lari La mamma GINA e il per la tragica scomparsa
scomparsa del caro Carissimo con MARCO, GIUSI con — Famiglia Vezzoli Tarci- fratello CARLO annuncia- del papà
EUGENIO SILVANO CESARE, THOMAS con no la perdita dell’amata
EUGENIO SILVANO sio PAOLO
Grassobbio, 26 ottobre Falegnameria FORESTI KATIA, MICHELA con LUCIA
Grassobbio, 26 ottobre 2010 la fede ci dice che hai rag- e famiglie. MICHELE, MANUEL con Comun Nuovo, 26 otto-
2010 giunto una vita migliore, la Pedrengo, 26 ottobre LAURA, NATY con STE- Bergamo, 24 ottobre bre 2010
speranza è che ci rivedia- 2010 FANO, BARBARA con La cognata ROSA con fi- 2010
mo, ma oggi... MARCO, CRISTIAN con gli, nuora, generi e nipoti
Il Gruppo GIOVANI JESSICA, SARA con partecipano al dolore di
I nipoti PIERANGELO, GRASSOBBIO è vicino a Già ci manchi, ci man- Siamo vicini con affetto Le famiglie del CONDO-
MICAELA, ROBERTO, chi, ci manchi. GIAMPI, INGRID, Patrizia e Orazio per la MARIA TERESA con MINIO MAGNOLIA sono
tutta la famiglia Foresti per ad Ornella e Alessandro MIRKO, ROBY, STEFY, scomparsa della mamma VITTORIO e DANIELA,
PIETRO, YURI, EMA- l’improvvisa scomparsa Ti salutiamo con un per la perdita del caro vicine a Sara e familiari in
NUELE e KATUSCIA con CHIARA, LISA e MARTI- PAOLO, ELISABETTA e questo momento di gran-
del caro grandissimo abbraccio. MARIA LUCA, ricordano con rim-
le rispettive famiglie sono SILVANO NA. de dolore per la morte del
TULLIO, RIKI, NADIA, Gavarno, 26 ottobre pianto la sorella e zia
vicini in questo triste mo- EUGENIO GIGI. MANUEL, GIANLUI- Brusaporto, 26 ottobre papà
mento alla zia Mariatere- GI, EDI AMBONI. 2010 2010 LUCIA
sa ed ai cugini Andrea, Si- Grassobbio, 26 ottobre Villongo, 26 ottobre PAOLO
2010 Bolgare, 26 ottobre 2010 Bergamo, 24 ottobre
mone ed Erica per la per- 2010 Comun Nuovo, 26 otto-
dita dello Nipoti GRITTI e rispet- 2010
Il fratello GIULIO con la bre 2010
zio EUGENIO
Grassobbio, 26 ottobre
DIDIER e ALBERTA
partecipano con grande af-
«Quando sarò anda-
to e vi avrò preparato
✝ tive famiglie con ERMI-
NIA partecipano al lutto
per la morte della cara zia
moglie ROSA e figli sono
vicini a Patrizia e Orazio GIGI e ROSANNA ad-
Titolari e maestranze
un posto, verrò di nuo- «Nessuno muore sul- per la perdita della cara dolorati piangono la scom-
2010 fetto al lutto della famiglia vo e vi prenderò con la terra, finchè vive nel GIUSEPPINA mamma parsa della cara cognata e della CERESOLI UTEN-
Foresti per la perdita del lo- me, perchè dove sono cuore di chi resta» amica SILI SRL, sono vicini a Cri-
ro amato io siate anche voi» Nembro, 26 ottobre MARIA stian in questo triste mo-
Grazie 2010 LUCIA mento per la perdita del ca-
EUGENIO (Gv. 14,3) Bagnatica, 26 ottobre ro papà
GENIO 2010 Bergamo, 25 ottobre
Stezzano, 26 ottobre Ciao 2010 PAOLO CEREDA
sarai sempre per noi un 2010 ANDREA e ZAVERIO
grande esempio per l’im- SILVANO CORTINOVIS sono vicini Comun Nuovo, 26 otto-
pegno, la dedizione e la ri- a Cristina, Natascia e fami- Sono vicina ad Orazio e Titolari e collaboratori bre 2010
amico caro. liari per la perdita della ca-

spettosa collaborazione Patrizia per la perdita del- dello Studio Commerciale
che ci hai dimostrato in Siamo vicini con affetto ra nonna
a Ornella e ad Alessandro. la mamma CERUTI - DELIGIOS -
tutti questi anni. GIUSEPPINA PULCINI MORANDI E ASSOCIATI La CLASSE 1980 è vici-
PAOLO e VINCENZO È mancata all’affetto dei MAURILIO, MARIA- MARIA partecipano al dolore della na a Cristian e famiglia per
GUSMINI con mogli e fi- suoi cari ROSA con MARCO, MAR- Bergamo, 26 ottobre mamma signora Luigina la perdita del caro papà
TA, LUCA. 2010 Cognata ROSA con DO-
gli. LORES, GIOVANNA, RO- Bertulessi e familiari per la
Grassobbio, 26 ottobre LINA OLIVA ROTA Albino, 26 ottobre 2010 scomparsa della cara PAOLO
Partecipano al lutto: BERTA e rispettive fami-
2010 ved. PELLEGRINI ROSA PREZIOSA — Studio Cortinovis con glie. Comun Nuovo, 26 otto-
LUCIA bre 2010
ved. GUSSAGO impiegate e collabora- Bagnatica, 26 ottobre
di anni 90 Titolari e Collaboratori tori Bergamo, 26 ottobre
La mamma ALESSAN- della TECNECO SPA par- 2010 2010
Lo annunciano addolo- tecipano con vivo cordo- di anni 89
DRA, i fratelli MARIO con ALFREDO PROVENZI
LAURA, ALBINA con rati figli, nuora, nipoti e pa- glio al lutto dei familiari per Lo annunciano con do- e famiglia partecipano al
la perdita dell’ lore i figli ANTONIETTA PIERANGELO e TINA
GIUSEPPE, INES con renti tutti. stringono in un forte ab- I cugini MASSIMO, RO- IL CENTRO SPHAERA lutto che ha colpito la fami-
CLAUDIO, GIUSEPPE, si Un particolare ringra- con GIGI e famiglia; GIOR- BERTO, MARIANNA si e tutti i dipendenti sono vi- glia Cereda per la scompar-
Arch. GIO ed ELENA; VITTO- braccio Adriano e familia-
uniscono al dolore di Ma- ziamento al dott. Gabriele ri tutti in questo momento stringono affettuosamen- cini a Roberta e famiglia sa del loro caro
riateresa, Andrea, Simone Moscheni per le cure pre- SILVANO MARTINELLI RIO con ASSUNTA e fami- te a Patrizia e Orazio nel ri- per la scomparsa della cara
glia, i nipoti e parenti tutti. di dolore per la perdita del- PAOLO
ed Erica per l’improvvisa state, e alla signora Elisa- la cara cordo di mamma
scomparsa dell’amato ricordandone le grandi do- Un particolare ringra- Comun Nuovo, 26 otto-
betta Angulo per l’assisten- ti umane e professionali. ziamento al personale me- LUCIA VECCHI
za e l’affetto dimostrato. GIUSEPPINA MARIA bre 2010
EUGENIO Pedrengo, 26 ottobre dico e infermieristico del- in CENTURELLI
La liturgia funebre avrà 2010 la casa di riposo Martino Scanzorosciate, 26 otto- Bagnatica, 26 ottobre
Grassobbio, 26 ottobre luogo martedì 26 ottobre bre 2010 2010 Zandobbio, 26 ottobre
2010 Zanchi.
alle ore 15 partendo dall’a- I funerali avranno luogo 2010 Vi siamo vicini con tan-
bitazione in Piazza Marco- giovedì 28 ottobre alle ore to affetto per la perdita del
L’affetto e la vicinanza MINO, DANI e MAT- caro
ni, 16/A per la Chiesa par- che ci ha sempre unito pos- 10 partendo in auto dalla LINA, GRAZIA e fami-
Simone, siamo vicini a te Casa di Riposo Martino TIA partecipano al dolore Lo STUDIO ASSUM-
e alla tua famiglia per la rocchiale di Capizzone. sa portarvi conforto per la liari sono vicini a Patrizia e PAOLO
Zanchi per la Basilica di Al- di Claudia, Cristian e pa- Orazio per la perdita della MA - MALENA partecipa
perdita del tuo caro papà Si ringraziano anticipa- perdita di renti tutti per la morte del- ZANCHI GIOVANNI,
tamente quanti interver- zano. cara mamma al dolore dei familiari per
SILVANO Si ringraziano anticipa- la cara nonna la scomparsa della cara CEREDA ANDREINA e fi-
EUGENIO ranno alla mesta cerimo- gli, ZANCHI GIOVANNI,
tamente quanti interver- GIUSEPPINA MARIA
I tuoi amici. nia. La CLASSE 1944. ranno alla cerimonia. LUCIA SPREAFICO LINA e figli.
Grassobbio, 26 ottobre Capizzone, 24 ottobre Pedrengo, 26 ottobre Alzano Lombardo, 25 Cenate Sotto, 26 ottobre Bagnatica, 26 ottobre Bergamo, 26 ottobre Comun Nuovo, 26 otto-
2010 2010 2010 ottobre 2010 2010 2010 2010 bre 2010
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 31

Provincia
A

Valbondione, in tilt
la funivia dell’Enel
A causa di un guasto, tre tecnici dell’Enel
sono rimasti bloccati per due ore nella
provincia@eco.bg.it
cabina della funivia a Valbondione.
www.ecodibergamo.it/cronaca/section/ A pagina 35

Schianto a Covo: mamma incinta


muore carbonizzata nell’auto
La ventottenne, romena di Calcio, bloccata tra le lamiere è stata avvolta dalle fiamme
Doveva partorire il secondogenito tra 15 giorni. Ferito il marito. A soccorrerli due contadini
A agenti della Polstrada di Trevi-
Covo glio, del ventiquattrenne diret-
FABRIZIO BOSCHI to a Covo. Il ragazzo alla guida di
Sarebbe diventata mamma per un’Alfa Romeo 147 avrebbe in-
la seconda volta il prossimo me- vaso la corsia opposta dopo es-
se, ma la sua attesa si è dramma- sere scivolato sull’asfalto reso
ticamente conclusa ieri pome- viscido dalla pioggia battente.
riggio in un incidente stradale, Per evitare lo schianto, Costel
nel quale è rimasta vittima in- Didin avrebbe sterzato la sua
sieme al bimbo che aveva in Opel Astra station wagon che,
grembo. però, è andata a impattare con
Ancora due settimane e Ste- la fiancata destra contro l’Alfa,
fania Valentina Tenchi, ventot- proprio in corrispondenza del
tenne romena che viveva a Cal- sedile del passeggero. Un urto
cio, avrebbe dato alla luce il suo tremendo che ha fatto compie-
secondogenito, anche per la re un paio di testacoda alla 147,
gioia del marito Costel Didin, finita poi nel campo a lato della
muratore di 32 anni – ferito nel- carreggiata.
l’incidente –, e dell’altro figlio La Opel Astra è rimasta inve-
Sebastiano, di 4 anni. ce sulla carreggiata,
Una fine atroce, quel- nella corsia opposta a
la della giovane mam-
ma incinta, rimasta
L’auto che quella sulla quale i
due coniugi procede-
incastrata nelle la- incrociano vano, in direzione
miere dell’auto sulla
quale viaggiava col
sbanda, il Calcio. Sono stati due
fratelli agricoltori i
marito, morta carbo- marito primi ad accorrere
nizzata dopo avere
avuto un filo di voce
sterza, poi sul posto. Uditi i la-
menti della donna, i
per chiedere aiuto ai l’impatto due hanno cercato in-
due agricoltori che vano di aprire le la-
cercavano di prestarle aiuto. A miere contorte della portiera.
nulla sono valsi i loro disperati Non riuscendo, si sono portati
tentativi di toglierla dalle lamie- sull’altro lato dell’auto e hanno
re e domare il fuoco. liberato l’uomo alla guida, che si
lamentava per i traumi riporta-
Schianto nel pomeriggio ti. Le fiamme stavano però svi-
Sono invece riusciti a salvare il luppandosi sotto l’auto, all’altez-
marito, estratto dall’abitacolo e za della donna.
trascinato a qualche metro di La Opel Astra sulla quale si trovava Stefania Valentina Tenchi, 28 anni, romena che abitava a Calcio: dopo lo schianto ha preso fuoco FOTO CESNI
distanza dall’auto, appena in La tragica scoperta
tempo per evitare che le fiam- Dopo un minuto è scoppiato ma anche il corpicino del bim-
me lo avvolgessero. L’incidente l’inferno. Le fiamme hanno av- bo che aveva in grembo. Intan- L’attesa della nonna
A
nel quale è rimasto leggermen- volto l’auto e a nulla sono valsi i to Costel Didin veniva ricovera-
te ferito anche C. P., operaio di tentativi di domarle da parte dei
24 anni abitante a Romano e due fratelli con gli estintori. Ci
to all’ospedale di Chiari (Bre-
scia) e in serata, per l’aggravarsi Erano andati Nel piccolo appartamento di Calcio,
in viale Papa Giovanni XXIII al 193,
sa al centro «Le Acciaierie» e si era-
no fermati per il pranzo. La donna
conducente dell’altra auto coin- sono riuscite solo due squadre
volta, è accaduto ieri alle 14,30, dei vigili del fuoco di Bergamo e
delle sue condizioni, veniva por-
tato agli Spedali Civili di Bre- a fare spese dove Stefania Valentina Tenchi abi-
tava col marito Costel Didin e il pic-
ha appreso la notizia dell’incidente
da alcuni connazionali e dal coman-
lungo la strada provinciale 102 Treviglio. Al termine dell’inter- scia, dove si trova in prognosi ri- colo Sebastiano, ieri c’era la mam- dante della polizia locale, venendo
che collega Covo a Calcio. vento, la drammatica scoperta: servata. L’altro ferito è stato A ma di lei col nipotino. Dumetra Bar- colta da un mancamento. La donna
All’origine del tragico impat- nell’abitacolo non solo c’era il trattenuto a Chiari, con dieci bu attendeva figlia e genero: in era in Italia da un mese, per aiutare
to un sbandata, secondo gli corpo carbonizzato della donna, giorni di prognosi. ■ mattinata erano andati a fare spe- la figlia prossima al parto.

«Abbiamo tentato di tirarla fuori» aprire la portiera per liberarla».


Troppo accartocciate le lamie-
re, per farlo. Così Francesco
Bergamaschi si è spostato dalla
COVO azienda agricola alla cascina parte del guidatore: «Ho estrat-
a Negli occhi di France- «Arrigona». Qui, ieri pomerig- to l’uomo che era privo di cono-
sco e Andreino Bergamaschi, i gio Andreino stava tagliando il scenza, poi ho detto a mio fratel-
due fratelli agricoltori accorsi trinciato nella stalla e France- lo di prendere gli estintori, per-
per portare aiuto ai coniugi ro- sco era affaccendato all’esterno, ché il fuoco stava divampando
meni, le immagini di ieri rimar- davanti alle mangiatoie. È stato nell’abitacolo». Andreino ha
ranno un ricordo indelebile. lui il primo ad accorrere, richia- preso il carrello con gli estinto-
«Siamo riusciti a portare in sal- mato dal rumore dello schianto: ri da 200 e 25 chili: «Dopo pochi
vo l’uomo – hanno raccontato «Ho rivolto lo sguardo verso la secondi il fuoco ha avvolto l’au-
poco dopo l’accaduto –, ma re- strada e ho visto un’auto che ha to – hanno raccontato –, con gli
sta il dolore di non essere riusci- girato su se stessa un paio di vol- estintori abbiamo cercato di do-
ti a farlo per quella donna che ci te e poi è finita in mezzo al cam- mare le fiamme, ma la schiuma
chiedeva aiuto. Abbiamo tenta- po. Subito mi sono portato sul- è stata insufficiente». I due fra-
to di tirarla fuori, ma purtroppo la carreggiata – ha spiegato –, telli non si rassegnano: «Abbia-
non c’è stato nulla da fare». verso l’altra auto che aveva a mo vissuto brutti momenti con
Andreino e Francesco Berga- bordo le due persone incastra- quella povera donna, poi la sco-
maschi hanno 58 e 71 anni: in- te, ho sentito i lamenti della perta del bimbo in grembo. Che
sieme gestiscono l’omonima donna, ma non sono riuscito ad Francesco Bergamaschi tristezza». ■ FA. BO.
32 Provincia L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

a a

Malore Anziano disperso


L’ultima volta
in cantiere visto a Bolgare
Muore A
Gorlago

idraulico Sarebbe stato visto l’ultima volta


nella zona industriale di Bolgare,
Francesco Cavallini, il settantaset-
tenne di Gorlago che si è allontana-
to da casa martedì mattina in sella
La disgrazia a Bonate Sopra alla sua mountain bike e di cui i fa-
miliari, da quel momento, non han-
Il 60enne era di Grassobbio no notizie.
Qualcuno avrebbe notato l’an-
da 48 anni nella stessa ditta ziano intorno alle 17 di martedì
scorso davanti alla ditta Marle-
gno di Bolgare, sulla provincia-
le 89 e prima del cavalcavia del-
A titolari dell’azienda, altri colle- l’autostrada. È quanto è emerso
Bonate Sopra ghi, e i familiari di Foresti. Poco nell’incontro a porte chiuse che
REMO TRAINA dopo è arrivato sul cantiere an- si è svolto ieri mattina in muni-
Ucciso da un malore improvvi- che un mezzo delle onoranze cipio a Gorlago: vi hanno preso
so mentre lavorava in un cantie- funebri per portare la salma del- parte il sindaco Luigi Pedrini, i
re a Bonate Sopra. È morto così l’uomo nell’abitazione dove vi- carabinieri di Trescore, i vigili Francesco Cavallini di Gorlago
ieri pomeriggio Eugenio Fore- veva con la famiglia, a Grassob- del fuoco di Bergamo, alcuni
sti, 60 anni, idraulico di Gras- bio in via Bergamo. rappresentanti della Protezio- ampie tre chilometri quadrati
sobbio. L’uomo, dipendente da ne civile e la polizia intercomu- ciascuna. Sono scesi in campo
48 anni della ditta «Idraulica Le lacrime del titolare Il cantiere di via Lega Lombarda dove stava lavorando l’idraulico P. MAGNI nale dei Colli. anche 200 volontari della Pro-
Gusmini» di Bonate Sopra, era Uno dei titolari della Gusmini, C’erano anche i due figli del tezione civile di Gorlago e dei
impegnato con altri colleghi in con le lacrime agli occhi ha ri- settantasettenne, Tiziano e paesi vicini.
un cantiere edile in via Lega cordato così il suo dipendente: Il ricordo Claudio, entrambi preoccupati Da domenica mattina le ri-
Lombarda a Bonate Sopra «Proprio sabato i miei dipen- A pace di farsi ben volere: «Era una perché il padre soffre di un prin- cerche non sono state interrot-
quando si è sentito male e si è
accasciato a terra.
denti sono stati sottoposti ai
consueti controlli medici ed Eu- «Un uomo persona disponibile, molto dedita
alla famiglia, alla moglie Maria Te-
cipio di Alzheimer. La famiglia
ha denunciato la scomparsa del-
te ma vengono portate avanti
solamente dai carabinieri di

L’intervento dei colleghi


genio era risultato in buona sa-
lute. Un suo collega questa mat- disponibile resa e ai tre figli, due già sposati e
uno in procinto di farlo tra pochi
l’uomo martedì pomeriggio ver-
so le 14 e da quel momento so-
Trescore. Chiunque avesse altre
notizie o avesse visto il settan-
Gli operai che erano con lui
hanno chiesto i soccorsi e han-
tina (ieri per chi legge, ndr.) gli
ha chiesto come erano andati gli e cordiale» mesi». Eugenio Foresti era una per-
sona impegnata nel lavoro come
no scattate le ricerche. Da mar-
tedì fino a sabato, più di 50 uo-
tasettenne potrà contattare il
112 per riferire ai militari le
no provveduto ad avvisare i ti- esami e lui aveva risposto di sta- nel volontariato. «Dava sempre mini al giorno – tra volontari e informazioni in suo possesso.
tolari dell’azienda. In pochi mi- re bene. Quando i miei dipen- A una mano alle feste dell’oratorio – forze dell’ordine – hanno setac- Francesco Cavallini è alto un
nuti è arrivata l’auto medicaliz- denti mi hanno telefonato e co- Avrebbe compiuto 61 anni alla fine dice ancora il parroco – e quando ciato la zona: da Zandobbio ad metro e 85 centimetri e martedì
zata del 118 e il personale sani- municato la sua morte sono ri- dell’anno, Eugenio Foresti, l’idrau- c’era bisogno di lui per un lavoro o Albano Sant’Alessandro, da mattina quando è uscito da ca-
tario ha fatto il possibile per te- masto molto male. Eugenio la- lico di Grassobbio che ha perso la per un altro non si tirava mai indie- Montello a Palosco. Ma di Fran- sa sua, in via Vittorio Veneto, era
nere in vita il sessantenne, ma vorava con noi da ben 48 anni, vita ieri per un malore improvviso, tro. Una persona molto cordiale e cesco Cavallini e della sua bici- in sella di una mountain bike
tutto è stato inutile: purtroppo era fidato e molto bravo nel suo mentre lavorava in un cantiere. Il stimata dalla comunità». Sarà pro- cletta non c’è alcuna traccia. Bianchi di color blu e arancione.
il suo cuore ha cessato di batte- lavoro». I funerali sono stati fis- parroco di Grassobbio, don Giulia- prio don Borlini a celebrarne i fu- L’area messa sotto la lente di Indossava un giubbino di color
re una decina di minuti prima sati per giovedì alle 9,30 nella no Borlini, lo conosceva da diversi nerali giovedì nella chiesa parroc- ingrandimento delle forze del- nocciola, un maglione blu e una
delle 15. Sul posto sono giunti i parrocchiale di Grassobbio. ■ anni e lo ricorda come un uomo ca- chiale del paese. l’ordine è stata divisa in 14 zone, camicia a righe. ■ MONICA ARMELI

Grumello, operaio vola dalle scale e batte la testa


A va sede dell’agenzia di investiga- poi immediati i soccorsi del 118
Grumello zioni è ancora in fase di allesti- che è stato informato dal titola-
Un infortunio sul lavoro è accadu- mento e sarà aperta al pubblico re dell’agenzia che si trovava sul
to ieri a Grumello del Monte, in nelle prossime settimane. L’in- posto in quel momento. Inizial-
un’agenzia di investigazioni in via cidente è avvenuto nel pomerig- mente le condizioni del ferito
Roma. gio, poco prima delle 15. Il qua- sembravano preoccupanti, ma
A procurarsi un trauma cranico rantenne milanese è scivolato poco dopo l’allarme è rientrato.
è stato un tecnico di 40 anni re- mentre stava scendendo le sca- È intervenuta un’ambulanza
sidente nel Milanese che, nel le interne della «Ps Security». il cui personale sanitario ha por-
primo pomeriggio, stava instal- Molto probabilmente ha ap- tato il ferito all’ospedale Bolo-
lando alcuni impianti di sicurez- poggiato male un piede su un gnini di Seriate per gli accerta-
za (l’antifurto e le telecamere) gradino e ha fatto un volo di cir- menti. Il tecnico si è procurato
per conto della sua ditta milane- ca un metro e mezzo. Nella ca- un trauma cranico non grave e
se nella nuova sede dell’agenzia duta l’uomo ha battuto la testa secondo il responso medico do-
di investigazioni civili e penali per terra, ma non ha comunque vrebbe riprendersi nell’arco di
«Ps Security vigilanza». La nuo- perso conoscenza. Sono stati Il luogo dell’infortunio pochi giorni. ■ MO. AR.

Zingonia, auto prende fuoco in strada mionista di passaggio ha tenta-


to di contenere le fiamme con
un estintore, aiutato anche dal
La polizia locale chiude corso Europa gestore di un vicino distributo-
re di carburante.
L’episodio ieri mattina alle
A
10,15, vicino alla rotatoria di Bol-
tiere: sul posto sono poi arriva- Arcene, si incendia
Zingonia ti i vigili del fuoco che hanno do-
Momenti di apprensione ieri matti-
na in corso Europa a Zingonia per
mato le fiamme, mentre la poli-
zia locale di Boltiere, in collabo-
camino di una villetta
un’auto che ha preso fuoco in mez- razione con i carabinieri di Osio A
zo alla strada. Sotto, ha chiuso corso Europa in La padrona di casa ha acceso il camino, ma la canna fuma-
La conducente della Mercedes entrambi i sensi di marcia per ria si è surriscaldata, causando un principio d’incendio. È
Ml, una donna di Lurano, men- precauzione. successo ieri pomeriggio verso le 16 ad Arcene, in via Leo-
tre viaggiava verso Osio Sotto ha Sul posto, sempre per pre- nardo da Vinci. A essere interessata è stata una villetta di
sentito un forte odore di carbu- cauzione, anche un’ambulanza due piani. Sul posto sono intervenute le squadre dei vigili
rante e visto all’improvviso del- del 118. Nessuno è comunque ri- del fuoco di Treviglio, che sono riusciti senza grosse diffi-
le fiamme uscire dal cofano: sta- masto ferito. La vettura, ormai coltà a spegnere l’incendio e limitare i danni al tetto dell’a-
va portando l’auto in carrozze- seriamente danneggiata, è stata bitazione, che è rimasta agibile. L’intervento dei pompieri
ria per dei problemi di iniezio- poi recuperata con il carro at- si è concluso intorno alle 18.
ne. Si è subito fermata e un ca- L’auto in fiamme e la polizia locale che chiude corso Europa trezzi. ■ FA. CO.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 Provincia 33
a

Finti guasti in auto


per spacciare coca
Quattro arrestati
I carabinieri di Grumello li filmavano da mesi
La droga arrivava da Milano, anche 10 denunce
Dieci perquisizioni. Sequestrati 60 mila euro
A Smart. Le indagini, eseguite at- rapido. L’attività dell’Arma ha
Basso Sebino traverso appostamenti e rilievi permesso di risalire ad almeno
FABIO CONTI telefonici, consentirono di risa- trenta persone – tutte italiane –
Per non destare sospetti gli lire alle due persone sulla segnalate alla prefettura come
spacciatori avevano adottato al- Smart, risultati essere due alba- assuntori di droga. Oltre ai due
meno due accorgimenti: si in- nesi tra loro cugini: F. R., di 35 albanesi arrestati perché ritenu-
contravano con gli acquirenti anni, e A. R., di 24, che sono i ti a capo del gruppo, sono finiti
soltanto lungo strade di grande due colpiti dalle ordinanze di nei guai anche tre italiani e set-
percorrenza e facevano tenere custodia cautelare emesse al te marocchini. Gli italiani si oc-
aperto il cofano alle auto dei lo- termine dell’indagine. cupavano in particolare di far da
ro clienti, per far sembrare la Il terzo arrestato è un maroc- palo all’attività di spaccio.
scena di un veicolo guasto. chino di 32 anni, A. S., risultato
Ma non sapevano di essere clandestino e già espulso, la Perquisite dieci abitazioni
comunque sotto l’occhio atten- quarta è una donna ucraina, L. Dieci le perquisizioni domicilia-
to dei carabinieri del- D., di 47 anni, che si ri effettuate nelle residenze del-
la stazione di Gru- occupava della parte le persone coinvolte nell’inchie-
mello del Monte, che sta, a Bollate (Milano), Palazzo-
da mesi li tenevano
In cella due logistica dello spac-
cio. L’operazione ha lo, Calcinate, Antegnate e Ca- I carabinieri di Grumello con la droga e il denaro sequestrati durante l’operazione FOTO BEDOLIS
d’occhio e che ve- albanesi, consentito ai carabi- stelli Calepio. In alcuni casi le
nerdì scorso hanno abitazioni sono risultate essere
concluso l’indagine,
un’ucraina nieri di ricostruire
tutta la «piramide» delle basi logistiche per la pre- Controlli in zona lago
arrestando quattro e un dello spaccio. La dro- sunta attività di spaccio. Seque- A
persone (due su ese-
cuzione di ordinanze
di custodia cautelare,
marocchino. ga veniva reperita a
Milano da marocchi-
Trenta ni (che la facevano ar-
strati 14 mila euro a Palazzolo e
48 mila euro a Bollate: in que-
st’ultimo caso il padrone di ca-
Clandestino a Sarnico alle forze dell’ordine per reati com-
messi nel territorio del Basso Sebi-
no, con precedenti per spaccio e
una in flagranza per
spaccio e la quarta
segnalati rivare dal Sudameri-
ca) e portata da loro a
sa, quando sono arrivati i cara-
binieri, ha gettato l’ingente
condannato a un anno utilizzo di sostanze stupefacenti,
furto e furto aggravato. Inoltre ri-
per violazione delle leggi sul- Palosco e Cividate, dove la ac- quantitativo di denaro dalla fi- A sultava che l’albanese era già inte-
l’immigrazione), applicando quistavano gli albanesi, per poi nestra di casa. Arresto e condanna a un anno di re- ressato da un provvedimento di
quattro obblighi di dimora a Pa- rivenderla a cavallo tra la Berga- La droga veniva venduta a 50 clusione. È questa la pena inflitta espulsione e quindi non poteva
lazzolo sull’Oglio (Brescia), de- masca e il Bresciano, ovvero a euro la dose ai clienti che con- per direttissima nella mattinata di soggiornare in territorio italiano.
nunciando dieci persone per fa- Castelli Calepio, Grumello, Pa- tattavano i fornitori con il cellu- ieri dal tribunale di Bergamo ad A. Ieri mattina al tribunale di Berga-
voreggiamento e sequestrando lazzolo sull’Oglio, Pontoglio, Ca- lare. Al termine dell’indagine i D., un ventiquattrenne albanese mo, il giovane albanese è stato giu-
circa 50 grammi di cocaina, priolo, Adro ed Erbusco. carabinieri hanno chiesto sette bloccato attorno alle 2 di notte dai dicato in direttissima rimediando
mezzo chilo di sostanza da ta- ordinanze di custodia cautela- militari del comando provinciale la condanna a un anno di reclusio-
glio e circa 60 mila euro in con- Numerosi gli acquirenti re, ma ne sono state autorizza- della Guardia di finanza. ne.
tanti, ritenuti i proventi dell’at- Tra gli acquirenti c’erano pro- te dalla procura due: gli altri cin- L’episodio si è verificato nella not- All’intervento effettuato nella zo-
tività di spaccio. fessionisti, imprenditori, mano- que sono stati colpiti da diffe- te fra sabato e domenica a Sarnico na lago a Sarnico, che ha portato al-
L’indagine era iniziata a mar- vali e operai: gli incontri per la renti provvedimenti, come l’ob- durante i controlli effettuati sul l’arresto del giovane albanese e al-
zo a Castelli Calepio, quando i cessione della droga – che sono bligo di dimora o la denuncia a territorio per la prevenire reati e la sua condanna, hanno preso par-
carabinieri interruppero un’at- stati ripresi da lontano dai cara- piede libero. I provvedimenti irregolarità e quindi migliorare la te anche i militari della brigata del-
tività di spaccio: gli acquirenti binieri – avvenivano sulle prin- sono stati notificati venerdì po- sicurezza dell’area lago. la Guardia di finanza di Sarnico e la
vennero fermati, mentre gli cipali arterie di collegamento meriggio: i due albanesi sono Dalle verifiche eseguite sul posto, sala operativa della compagnia
spacciatori scapparono su una tra i paesi e in modo piuttosto stati accompagnati in carcere. ■ il giovane era un soggetto già noto La Finanza ha bloccato un albanese provinciale della Finanza. L.C.

a a
Ponte Nossa Nuovo arredo
’Ndrangheta, arresti a Monza A
e via le auto
Un caso di usura nella Bassa Pronta la piazza
ad Alzano
A stata notificata in carcere, dove
Bassa già era rinchiuso. Gli arresti si A
Raffica di arresti in Brianza, nei inseriscono infatti nell’opera- Alzano
confronti di presunti appartenenti zione «Infinito», condotta dal Manca soltanto il collaudo, poi
a un’associazione per delinquere di nucleo investigativo di Monza e piazza San Lorenzo, ad Alzano So-
stampo mafioso. dai carabinieri di Seregno e De- pra, potrà essere consegnata uffi-
I 21 destinatari del provvedi- sio, che aveva già portato in lu- cialmente ai suoi abitanti.
mento, firmato dal gip di Mon- glio all’arresto di numerosi pre- «La piazza è pronta – spiega l’as-
za, sono indagati a vario titolo sunti affiliati e fiancheggiatori sessore ai Lavori pubblici Pietro
per usura, estorsione, intesta- della ’Ndrangheta. Ruggeri –. Tutto è a posto, l’ar-
zione fittizia di quote societarie L’indagine ha permesso di in- redo urbano, la pavimentazione
e immobili, turbativa d’asta in dividuare i responsabili di usu- e la segnaletica: la gente ha ap-
concorso, detenzione illecita di L’operazione è stata condotta in ra ai danni di agenti immobilia- prezzato il lavoro che è stato fat-
armi da fuoco, danneggiamen- Brianza dai carabinieri di Monza ri, consulenti finanziari nonché to, soprattutto l’eliminazione
to, ricettazione e contraffazione commercianti di Milano, Mon- della strada di attraversamento,
di documenti d’identità. Reati avrebbe compiuto nel 2008 a za e Brianza, Varese, Brescia e Scontro allo svincolo: contusa che penalizzava la vivibilità del
che avrebbero commesso – al- danno di un’imprenditrice che Lecco, attraverso atti intimida- piccolo centro storico. Con la
meno in un caso – anche nella gestiva un ristorante nella Bas- tori, minacce e danneggiamen- A pedonalizzazione della piazza,
Bergamasca. In particolare, nel- sa. L’uomo avrebbe prestato al- ti di proprietà, anche con l’uti- Una donna di 48 anni è rimasta contusa a seguito di un in- come è giusto che sia, c’è più
l’ordinanza di custodia cautela- l’imprenditrice bergamasca 6 lizzo di armi da fuoco. Dalle in- cidente che si è verificato tra due auto intorno alle 10, lun- tranquillità».
re in carcere viene menzionato mila euro, ottenendone in resti- dagini sarebbe emerso il ruolo go la provinciale a Ponte Nossa, all’altezza dello svincolo Ora, infatti, il traffico prove-
un episodio di usura che uno dei tuzione, dopo solo 3 mesi, qua- di Angelica Riggio, 29 anni, fi- della stazione degli autobus. La donna, che ha riportato un niente da via Cavour, cioè da via
presunti capi dell’organizzazio- si il doppio: 11.400 euro. danzata di Domenico Pio, arre- colpo di frusta, è stata portata all’ospedale «Locatelli» di Provinciale, proseguendo verso
ne, il calabrese Domenico Pio, A Domenico Pio, come alla stata dai carabinieri di Desio. Piario per accertamenti. Sul posto sono intervenute due Alzano Maggiore, si immette in
64 anni, attualmente detenuto maggioranza degli altri destina- Sarebbe stata lei a tenere la con- ambulanze, i carabinieri e la polizia locale. FOTO FRONZI via Valmanna, osservando un
nel carcere di Saluzzo (Cuneo), tari, l’ordinanza di custodia è tabilità delle usure. ■ senso unico discendente. ■ T. P.
34 Provincia L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010

Mele rubate
Ubriaco, picchia Quattro mesi
al pensionato
la compagna di S. Omobono

Operaio in cella A
Sant’Omobono
Ha patteggiato quattro mesi di re-
clusione (pena sospesa) e il paga-
mento di una multa da 400 euro più
Brembate: la donna chiusa a chiave in casa le spese processuali, il pensionato
sessantenne di Sant’Omobono ar-
Fuggita dalla finestra, ha chiesto aiuto ai vicini restato domenica mattina dai cara-
binieri di Sondrio.
Ha riportato due denti rotti e un taglio al labbro L’uomo, in Valtellina, era stato
sorpreso a rubare 3 quintali di
mele «Pink lady» da un frutte-
to. L’uomo, incensurato, ex ope-
A stro di persona e maltrattamen- chiesto aiuto ai vicini di casa. raio, è stato processato ieri in di-
Brembate ti in famiglia. Il dramma nel- Immediato l’allarme ai carabi- rettissima a Sondrio. Assistito
FABIO CONTI l’appartamento della coppia è nieri: il 112 ha inviato sul posto dall’avvocato d’ufficio Giovanni
È rientrato a casa completa- cominciato nella tarda serata di una pattuglia di militari della Camanni, si è avvalso della fa-
mente ubriaco e, per futili mo- sabato: il ventisettenne è rien- stazione di Brembate, la cui se- coltà di non rispondere e ha
tivi, ha cominciato a litigare con trato a casa visibilmente ubria- de si trova tra l’altro non distan- scelto la via del patteggiamento.
la sua compagna, una ragazza di co e, con un pretesto, ha comin- te dall’abitazione della coppia di «C’è da sperare che la lezione gli
soli 22 anni. Il litigio è rapida- ciato a picchiare la moglie, chiu- romeni. sia servita», è stato il commen-
mente degenerato, dendo la porta di ca- La romena picchiata dal compagno ha solo 22 anni to alla fine del processo del pro-
tanto che lui ha chiu- sa a chiave e impe- L’arresto del romeno prietario delle mele: «Preferirei
so la porta di casa a
chiave e ha iniziato a L’episodio dendo di fatto alla
compagna di uscire.
I carabinieri si sono presentati
all’appartamento e all’interno I centri
potermene stare comodamente
a casa, la domenica mattina, e
malmenare la ragaz- alla frazione La ragazza, anche hanno trovato il romeno venti- A Sempre a Bergamo la Caritas dioce- invece – ha sbottato – mi tocca
za con particolare
violenza, prendendo-
lei di origine romena,
Grignano: in Italia da diversi settenne, che è stato tratto in
arresto e portato nel carcere di Assistenza sana bergamasca accoglie le donne
in difficoltà: tra queste anche quel-
andare a controllare che non mi
rubino le mele... Passi la borsa
la vittima anni e di professione
la a calci e dandole
violenti pugni sul vol-
ha solo commessa in un ne-
via Gleno a Bergamo, dove si
trova rinchiuso a disposizione alle donne le che hanno subito maltrattamen-
ti in ambito familiare. Il centro di
che i turisti si portano appresso
quando vengono qui a farsi un
to e sul capo. Alla fine
la ragazza è riuscita a
gozio della zona, ha
22 anni dovuto subire l’ira
dell’autorità giudiziaria. Proba-
bilmente oggi verrà interroga- in difficoltà ascolto diocesano «Porta dei Coc-
ci» si trova in via Conventino 8, e si
giro, ma quando ho visto quel-
l’uomo con quell’auto stracari-
scappare da una fine- del fidanzato, che l’ha to dal giudice per le indagini può chiamare allo 035.4598400. ca di mele, ho chiamato il 112».
stra e a chiedere aiuto ai vicini: ripetutamente colpita con cal- preliminari. A A Treviglio lo «Sportello donna» è «Quel che più spiace – ha ag-
all’abitazione di Grignano, fra- ci e pugni. La ventiduenne è Quanto alla giovane vittima, Non mancano sul territorio provin- un centro di ascolto e consulenza giunto il proprietario del frutte-
zione di Brembate, sono arriva- però fortunatamente riuscita a è stata soccorsa dal personale ciale i centri attrezzati per l’ascolto gestito dalla cooperativa Sirio in ac- to – è che le mele raccolte, no-
ti i carabinieri della locale sta- sfuggire alla furia del compagno del 118 e portata al policlinico e l’aiuto della donne che subiscono cordo con l’amministrazione comu- nostante mi siano state subito
zione che hanno arrestato il aguzzino: ha infatti approfitta- San Marco di Zingonia, dove i violenza. nale. Dal 2000 al 2009 ha dato aiu- restituite, erano troppo acerbe
compagno. to di un attimo di distrazione medici del Pronto soccorso A Bergamo il centro Aiuto Donna to a oltre 600 donne residenti a Tre- quando sono state colte e così
del ventisettenne per aprire la l’hanno visitata: le hanno dia- offre assistenza gratuita e anoni- viglio e in una ventina di comuni li- siamo stati costretti a buttarle.
La violenta lite finestra della cucina di casa gnosticato la rottura di due ma. Si trova in via San Lazzaro 3, a mitrofi. Nella sede di via Fasanini Mi chiedo solo che fine avreb-
In cella è finito un giovane ro- (l’appartamento è a pianterre- denti e medicato un vistoso ta- Bergamo. Gli operatori rispondono opera uno staff di psichiatri, psico- bero potuto fare sul mercato
meno: M. L., 27 anni, di profes- no) e scappare in cortile. glio sul labbro. La ventiduenne al numero 035.212933 dal lunedì al logi ed educatori che segue anche bergamasco, dal momento che
sione operaio. Dovrà risponde- A questo punto la giovane ro- è stata poi dimessa con dieci venerdì dalle 9,30 alle 12 e il mer- coppie in difficoltà, in procinto di non erano certo pronte per es-
re delle pesanti accuse di seque- mena si è messa a gridare e ha giorni di prognosi. ■ coledì e il giovedì dalle 15 alle 17. divorziare. sere consumate». ■

a
IN BREVE
Turismo, anche via Tasso sostiene l’ufficio Iat
GORLAGO SAN PAOLO D’ARGON
A menta l’assessore provinciale al Il consorzio, che avrà il com- I segreti del ricamo Commedia teatrale
Valle Seriana Turismo e alle Attività produt- pito di promuovere il turismo
Via libera al contributo provincia- tive Giorgio Bonassoli – era della Valle Seriana, vede la par- alla biblioteca per beneficenza
le per l’apertura del nuovo ufficio quindi doveroso, per la Provin- tecipazione di numerosi sog- Va avanti in biblioteca a Gor- Sarà devoluto in beneficen-
Iat (Informazione e accoglienza tu- cia, fare in modo che si arrivas- getti tra cui la Banca Popolare lago l’iniziativa «Colori d’au- za all’Associazione italiana
ristica) della Valle Seriana. se alla sua apertura». di Bergamo, la Comunità mon- tunno, emozioni da vivere» miastenia e malattie immu-
Lo ha stabilito ieri la Giunta di L’iniziativa è frutto di una tana Valle Seriana, di molte as- rivolta alle donne che sanno nodegenerative e all’associa-
via Tasso, che ha concesso 15 collaborazione che l’assessore sociazioni di categoria e part- ricamare a chiacchierino e a zione Amici del Besta onlus
mila euro per l’avvio del nuovo Bonassoli ha voluto sottolinea- ner privati. L’obiettivo dell’ini- tombolo e vogliono insegna- di Bergamo il ricavato della
punto di raccolta di informazio- re: «Questo tipo di operazione ziativa – come ribadito dall’as- re tutti i segreti dell’arte del commedia dialettale «Arse-
ni riguardanti il turismo. è importante anche per il futu- sessore Bonassoli – è quello filo a grandi e piccini. Il pro- nico e vecchi merletti» che
«Fino a oggi la Valle Seriana ro in quanto offre un ottimo promuovere il turismo locale getto di aggregazione orga- sarà messa in scena dalla
non era dotata di un ufficio Iat esempio di collaborazione tra attraverso un unico marchio nizzato da Comune e biblio- compagnia «Franco Barcel-
con tutte le garanzie di norma pubblico e privato ed è stata «Valle Seriana», immediata- teca prosegue venerdì, dalle la», sabato, nell’auditorium
che un punto informativo di portata avanti insieme a Pro- mente riconoscibile agli occhi 20,30 alle 22,30 nella biblio- di San Paolo d’Argon. L’en-
questo tipo può offrire – com- moserio». Iat di Valle Seriana, un passo avanti del potenziale visitatore. ■ teca di piazza Europa. trata sarà libera.

Tesi di laurea in campo sociale anziane. Potranno partecipare


al premio i laureati di qualsiasi
facoltà e corso di laurea.
Quattro premi dalla Provincia Unica prerogativa è quella di
avere alle spalle un corso di lau-
rea specialistica o magistrale o
un diploma di laurea prerifor-
a La Provincia di Bergamo la Provincia è quello di ricono- scendogli, con questa iniziati- ma del ’99, a conclusione di un
premia le quattro migliori tesi di scere l’impegno e il contributo va, il contributo che danno alla corso della durata di quattro,
laurea in campo sociale. L’iniziativa dei giovani in particolare nel riflessione su tematiche sociali cinque o sei anni.
è messa in campo dal settore delle settore sociale: «Il premio tesi rilevanti». Il concorso indetto da via
Politiche sociali e della Salute di via di laurea in campo sociale è In particolare verranno attri- Tasso prevede la comunicazio-
Tasso. un’importante proposta del buiti due premi di 1.500 euro ne dei nomi dei vincitori entro
Iniziativa che permetterà ai Centro studi del settore Politi- per la migliore tesi di laurea su il prossimo 31 dicembre e la
laureati (di qualsiasi facoltà e che sociali e salute – sottolinea tematiche inerenti la promo- successiva premiazione nel cor-
corso) residenti in provincia di l’assessore provinciale Dome- zione e il sostegno della genito- so di una cerimonia. Per la par-
Bergamo, che abbiano discusso nico Belloli –. In quest’epoca è rialità e altri due premi, sempre tecipazione è necessario conse-
la tesi di laurea nel 2009 (inte- sempre più difficile affermarsi dello stesso valore, per la mi- gnare il materiale all’ufficio
so come anno solare), di vince- per i nuovi laureati. Abbiamo gliore tesi sulle tematiche ri- Protocollo e archivio dell’am-
re quattro premi del valore di indetto questo concorso, quin- guardanti il lavoro di cura rea- ministrazione provinciale di
1.500 euro ciascuno. di, per dare visibilità ai lavori lizzato dalla famiglia o dai ser- Bergamo entro il prossimo 6 di-
L’obiettivo dell’iniziativa del- dei giovani laureati, ricono- vizi nei confronti delle persone cembre. ■ DE. CI.
L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010 Provincia 35
a a

Alcol alla guida


Funivia I carabinieri
ritirano

in tilt otto patenti


A
Nembro

Bloccati Notte di controlli a tappeto, quella


tra sabato e domenica, in Valle Se-
riana, da parte dei carabinieri del
nucleo operativo e radiomobile

per due ore


della compagnia di Bergamo, che
hanno ritirato 8 patenti per guida
in stato di ebbrezza nel giro di tre
ore.
Il posto di controllo è stato or-
ganizzato lungo la provinciale
Valbondione, guasto in quota 35, all’altezza dell’abitato di
Nembro (via Locatelli): in azio-
Tre tecnici Enel in difficoltà ne sette carabinieri di Bergamo
e quattro agenti del consorzio
liberati da colleghi equilibristi della polizia locale della Valle
Seriana. In tutto, nel giro di tre
ore, sono stati fermati 71 veico-
li: altrettanti automobilisti so-
A circa 15 di metri, ma che il perso- no stati poi sottoposti all’alcol-
Valbondione nale specializzato dell’Enel ha test. Otto in tutto le patenti di
Due ore appesi nel vuoto in una compiuto senza particolari esi- guida ritirate ai conducenti ri-
cabina della funivia avvolta dal- tazioni. Nel giro di dieci minuti i sultati avere un tasso alcolico
la nebbia e bersagliata dalla ne- due tecnici hanno avuto ragione superiore a 0,5 grammi per litro,
ve. Sotto i loro piedi un salto di del blocco ripristinando il fun- il limite previsto dalla legge.
350 metri che rappresenta la zionamento dell’impianto di ri- Nella metà dei casi il tasso al-
parte più suggestiva delle casca- salita. Alla fine i tre dipendenti colico non superava 0,8 grammi
te di Valbondione. Ma con il Enel hanno potuto rimettere i per litro: dopo questo limite è
brutto tempo di ieri pomeriggio piedi sulla terraferma senza dan- infatti prevista anche la denun-
in valle c’era ben poco da con- ni. cia di natura penale, mentre al
templare, soltanto sperare che Il guasto si è verificato dopo le di sotto scatta soltanto (come
l’imprevisto ad alta quota si chiu- 16: all’improvviso forse per un Uno dei tecnici impegnati a sbloccare la funivia Enel a Valbondione: tre dipendenti imprigionati per due ore indicato dalle norme del codice
desse rapidamente e calo di pressione, è della strada entrate in vigore la
in positivo. scattata una morsa nel addetto alle riparazioni, di- scorsa estate) la sanzione di ti-
Protagonisti della L’impianto pendenti che abitano in zona e
disavventura tre tec-
La cabina che impedisce lo scor-
rimento delle funi. Si
A
turistiche di questa funivia che con- sono accorsi rapidamente sul po-
po amministrativo.
Sette persone sono state inol-
nici dell’Enel in tran- si è fermata tratta di una misura di
sito sulla funivia della
a circa sicurezza, ma che di Niente turisti sentirebbe di raggiungere agevol-
mente la zona della diga e il rifugio
sto. Una volta individuato il pro-
blema due tecnici si sono incam-
tre multate perché la loro auto
non era stata sottoposta alla re-
diga del Barbellino, a fatto ha imprigionato
circa 1.800 metri d’al- 1.800 metri i tre tecnici Enel che sul filo sopra Curò. Dal 2000, a più riprese, ci sono
stati contatti tra l’amministrazione
minati verso il sostegno più vici-
no alla cabina a valle. L’operazio-
visione imposta dalla legge. Un
automobilista, invece, era alla
tezza. Mentre torna-
vano a valle, l’impian-
durante la stavano tornando a
valle al termine del lo- le cascate comunale di Valbondione e l’Enel
per consentire l’accesso alla funivia
ne di recupero infatti prevede
che il blocco venga eliminato ma-
guida della propria auto senza la
patente e anche per lui è scatta-
to si è bloccato la- nevicata ro turno, dopo aver ef- anche ai turisti. Un’apertura che po- nualmente. I tecnici si sono ar- ta una sanzione amministrati-
sciandoli a penzolare fettuato dei controlli A trebbe rendere più appetibili gli iti- rampicati sul traliccio con im- va. Sette veicoli sono stati sotto-
proprio nel punto più esposto, sulle linee elettriche. Infatti ieri La funivia di Valbondione alla diga nerari della zona, facilitando anche bragature e attrezzi: uno, proba- posti a sequestro ai fini della
dove d’estate l’acqua del bacino a oltre 1.800 metri la neve scen- del Barbellino si estende per oltre chi non ha dimestichezza con le bilmente quello più dotato di confisca perché il conducente è
compie un salto spettacolare di deva con una certa intensità e 2.700 metri per giungere a una quo- camminate in salita oppure deve equilibrio, si è spinto lungo le fu- risultato positivo all’alcoltest o
350 metri. Fortunatamente l’al- per questo motivo gli impianti ta di 1.895 metri. L’impianto, dotato muoversi con bimbi al seguito. Pur- ni fino a raggiungere la cabina per le mancate revisioni.
larme è scattato subito e una della diga erano tenuti sotto os- di due cabine con una capienza di troppo motivi di ordine burocratico dove ha potuto sganciare la mor- In tutto sono stati sottratti
squadra di colleghi è stata invia- servazione. una decina di persone, copre un di- hanno fatto naufragare ogni intesa, sa e riportare a terra i colleghi. 80 punti alle patenti di guida
ta a soccorrerli. Per riavviare la La funivia, che copre un disli- slivello di circa 900 metri in circa impedendo di aprire le porte della L’intervento di salvataggio è delle persone multate. Le san-
funivia hanno dovuto raggiunge- vello di oltre 900 metri, viene im- dieci minuti. La funivia è un mezzo funivia ai turisti. Ovvio che l’episo- stato notato in paese, soprattut- zioni complessive sono state, al-
re il traliccio dove si era fermata piegata come mezzo di servizio di trasporto di proprietà dell’Enel e dio di ieri con il blocco della cabina to il lavoro dei soccorritori equi- la fine, complessivamente 16,
la cabina a valle e quindi sblocca- esclusivamente dal personale quindi l’accesso è riservato al suo con a bordo tre tecnici non depone libristi, dato che la cabina dei per un totale di 3.500 euro. Il
re il meccanismo. Un’operazione dell’Enel. Il guasto è stato subito personale per effettuare controlli ai a favore della liberalizzazione delle «prigionieri» in quota era quasi controllo è durato circa tre ore:
non semplice, visto che un tecni- segnalato dal manovratore del- suoi impianti. Ma fin dalle prime fre- corse. Ma nella battaglia per acca- del tutto immersa nella foschia. analoghe operazioni scatteran-
co debitamente imbragato ha l’impianto che era a valle e così è quentazioni di escursionisti sono parrarsi turisti una funivia non può Un fuori programma che ha avu- no anche nei prossimi fine set-
dovuto camminare sulle funi per stato allertato il personale dell’E- parse subito chiare le potenzialità certo restare in disparte. to un lieto fine. ■ timana. ■

a a

Verdellino
Roncola, debutta Fuga di gas
con S. Francesco nella zona
industriale
il nuovo serbatoio A
Verdellino
Intervento dei vigili del fuoco ieri
sera intorno alle 22,30 per una fu-
A sessori e consiglieri del piccolo ga di gas nella zona industriale di
Roncola paese della Roncola e ammini- Verdellino, in via Anedari.
Le parole del Cantico dei cantici di stratori di alcuni tra i Comuni All’origine del problema, secon-
San Francesco, «Laudato si’ mì Si- che fanno parte di Hidrogest. do una prima ricostruzione dei
gnore per sora acqua, la quale è Tra questi i sindaci di Bonate fatti, è stata la rottura di un tu-
molto utile, umile, preziosa e ca- Sotto Livio Mangili, di Almen- bo, forse provocata – è l’ipotesi
sta» hanno ricordato, alla Roncola, no San Bartolomeo Gian Batti- più plausibile – da un urto con
quanto sia importante l’acqua. sta Brioschi con l’assessore Il taglio del nastro al nuovo serbatoio della Roncola FOTO P. MAGNI un mezzo pesante in manovra.
Anche quella che passerà dal Marco Donadoni. Ruggero Per- A chiamare è stato un residente
nuovo serbatoio inaugurato. E sico di Strozza, il vicesindaco di l’installazione di un gruppo di ha verso i paesi più piccoli», spe- Fenaroli ha poi sostenuto che della zona, che ha sentito il ru-
il parroco, don Ezio Rovelli pri- Villa d’Adda Serafino Carissimi pressurizzazione e di una nuo- cificando che «in otto anni ab- «la costruzione di questo im- more del tubo che si rompeva. I
ma di benedirlo le ha recitate, e di Bonate Sopra Cristiano Bo- va condotta di alimentazione biamo realizzato opere per portante serbatoio idrico fa par- vigili del fuoco sono intervenu-
prima che il sindaco Luigi Fena- nacina. che si è sviluppata per circa 550 800.000 euro. Per i Comuni del- te dell’accordo di programma ti insieme ai tecnici del gas, che
roli tagliasse il nastro. Il serbatoio, costato 200.000 metri, consente l’estensione la Valle Imagna è senz’altro eco- stipulato nel 2002, quando il ieri nella tarda serata stavano
Con lui il presidente di Hi- euro, ha sostituito il vecchio ba- dell’erogazione dell’acqua anche nomicamente interessante ave- nostro Comune è entrato in Hi- ancora provvedendo alla solu-
drogest Gian Maria Mazzola, cino che sarà demolito. È posto ad alcune nuove utenze poste a re un partner che gestisca il ser- drogest, azienda che in questo zione del guasto. Sul posto sono
l’amministratore delegato Car- a una quota di 1.020 metri sul li- una quota superiore, in media a vizio idrico integrato in un’area periodo ha realizzato altri inter- intervenuti anche i carabinieri
lo Arnoldi, il consigliere delega- vello del mare e consente l’ali- 1.070 metri. attigua alla valle, perché si pos- venti sia a livello idrico che di della compagnia di Treviglio,
to regionale per gli Enti locali mentazione a gravità della fra- Il presidente Mazzola nel suo sono verificare economie di sca- collettamento». Azienda alla che hanno chiuso la strada per
Marco Pagnoncelli. Poi i diri- zione Roncola Alta, posta a cir- intervento ha sottolineato «l’oc- la sulla gestione del servizio». quale è andato il plauso anche di motivi di sicurezza e per con-
genti e i tecnici dell’azienda, as- ca 960 metri. Inoltre, mediante chio di riguardo che Hidrogest Nel suo intervento il sindaco Pagnoncelli. ■ REMO TRAINA sentire ai tecnici di operare. ■
36 L’ECO DI BERGAMO
MARTEDÌ 26 OTTOBRE 2010


Serenamente si è spenta
✝ LAURA e GIOVANNI
con i figli DARIO, CLAU-
di
Partecipano al lutto dei
familiari per la scomparsa ✝ ✝ ✝ ✝
Dopo una vita nobil- DIO e LUCA si uniscono al Ci ha lasciato la nostra È mancata all’affetto dei «Come il Padre ha È mancata all’affetto dei
nella pace del Signore mente vissuta nel lavoro e dolore della famiglia per la ADRIANO ROTA cara suoi cari amato me, anche io ho suoi cari
N.D. nella completa dedizione perdita del caro
agli affetti famigliari ci ha — Fulvio, Marina Pellegri- amato voi. Rimanete
GIOVANNA lasciati il nostro caro ANGELO ni nel mio amore»
PELLEGRINI Gorle, 26 ottobre 2010 — Verderio Maria (Gv 15,9)
QUARANTOTTI — Susi Oppizzi con senti-
te condoglianze


di anni 71 — Tiziano Asperti, com-
Ne danno il triste an- pagno ed amico nella fa-
nuncio i figli JAMES, LU- volosa 5.a F del Vittorio
CA e MARCO, i nipoti AN- Con grande fede nel Emanuele
DREA, FRANCESCO e Signore, hai saputo vi- — Rocca Carlo e famiglia
CATERINA, le nuore vere nel dolore e nella
MARGHERITA, FABIA- sofferenza, pur tro-
NA e parenti tutti. vando sempre un sor- La BANCA POPOLARE
Un particolare ringra- riso per tutti. GIULIA VICINI ERMINIA GAMBA
ziamento a Galia Motolo- DI BERGAMO SPA parte- GIULIA BELUSSI
ga e a tutte le persone che le Ci ha lasciati cipa con sensi di vivo cor-
doglio al lutto del signor in VICINI ved. VOLPI di anni 85
sono state vicine nel perio- ANGELO EGIDIO
do della malattia. Massimo Rota per la scom- Ne danno il triste an-
CARZANA parsa del padre di anni 70 di anni 88 MARGHERITA CASALI
I funerali si svolgeranno nuncio la sorella LUCIA,
mercoledì 27 ottobre alle di anni 79 Con dolore lo annuncia- Ne danno il triste an- cognate, nipoti, pronipoti
ore 10,30 nella Chiesa del Rag. ved. LOCATELLI
no il marito ADRIANO con nuncio i figli IRMA con e parenti tutti.
Tempio Votivo di Via Sta- Ne danno il triste an- ADRIANO ROTA ANTONELLA, LUCA con
tuto in Bergamo. nuncio i figli FELICE con ANGELO, MARIO con (Rita) I funerali si svolgeranno
Bergamo, 25 ottobre TIZIANA, ZAVERIO con Bergamo, 26 ottobre CINZIA e PASQUALE con GIOVANNA e MARINEL- martedì 26 ottobre alle ore
2010 GIUSI, FABRIZIO con 2010 LAURA, i nipoti MATIL- LA con BRUNO, la cogna- di anni 92
15 partendo dall’abitazio-
BETTI, EZIO con DONA- DE e BENEDETTA, la so- ta GIUSEPPINA, i nipoti ne di via Brembo 36 per la
Partecipano al lutto: Partecipano al lutto: Lo annunciano con do-
TELLA, OSCAR con NEL- rella MARIA, cognati e co- LUCA, STEFANO, SARA, Chiesa parrocchiale di
— Avv. Piombi e famiglia LI e SIMONETTA con — Emilio Zanetti lore i figli BIASINA, MA-
— Stefano ed Enrica Cu- gnate, nipoti e parenti tut- MICHELE e parenti tutti. Curno.
STEFANO, i nipoti, LAU- — Giuseppe Masnaga ti. RIA con FRANCESCO,
minetti RA, FRANCESCA e paren- Un particolare ringra- ASSUNTA con GIANPIE- Si ringraziano anticipa-
— Jim e Carla Cuminetti — Osvaldo Ranica I funerali si svolgeranno tamente quanti vorranno
ti tutti. ziamento al dott. Giovanni TRO, EUGENIO con AN-
— Dora e Mariateresa ANGELA FORESTI — Silvano Manella ad Adrara S. Martino mer- partecipare alla liturgia fu-
Suardo, Antonio e Pao- I funerali avranno luogo Paris, alla dott.ssa Monica GELA, ADRIANO, ALES-
in Gorle martedì 26 otto- — Riccardo Tramezzani coledì 27 ottobre alle ore 15 SIO con LAURA, nipoti, nebre.
la Vicentini, Giacomo e ved. LOCATELLI Borra, all’infermiera Fran-
bre alle ore 15 partendo partendo dall’abitazione in pronipoti e parenti tutti.
Bianca Moresco con cesca per le cure e l’assi- Curno, 24 ottobre 2010
profondo cordoglio dall’abitazione di via Piave, via verdi 4.
15 per la Parrocchiale. di anni 86
Il Presidente, i Vice Pre- stenza prestate. Un particolare ringra-
Una veglia di preghiera ziamento ai medici ed al
Si ringraziano anticipa- Ne danno il triste an- sidenti, l’Amministratore si terrà oggi alle ore 17,30. I funerali si svolgeranno
I membri del SOVRA- tamente quanti partecipe- Delegato, la Direzione Ge- a Viadanica martedì 26 ot- personale infermieristico Nonostante i nostri di-
nuncio i figli PINA con Si ringraziano anticipa- verbi mi mancherai.
NO MILITARE ORDINE ranno al nostro dolore. nerale, il Consiglio di Am- tobre alle ore 15 partendo e di servizio della Casa di
DI MALTA residenti nella FRANCO, PIER ANGELO tamente quanti interver-
Gorle, 26 ottobre 2010 ministrazione, il Collegio dall’abitazione in via Delle Riposo Ovidio Cerruti. Ciao
Diocesi di Bergamo: fra’ con DANIELA, GILIOLA Sindacale e il Personale del ranno alla liturgia funebre.
ANNIBALE PACCHIONI, con MARINO, i nipoti, pro- Sorti, 1. La liturgia funebre avrà zia ERMINIA
Partecipano al lutto: CREDITO BERGAMA- Adrara S. Martino, 25 ot-
fra’ MARCO LUZZAGO, — Giuseppe Brignoli e fa- nipoti, cognate e parenti Si ringraziano anticipa- luogo mercoledì 27 ottobre
SCO partecipano con vivo tobre 2010 ti voglio bene.
NINO ADAMO, IMMA- miglia tutti. cordoglio al dolore della fa- tamente quanti interver- alle ore 14.30 partendo dal-
COLATA AGLIARDI, — Giulio, Carla e Alberto miglia per la scomparsa del ranno alla liturgia eucari- l’abitazione di via Matteot- ASSUNTA.
GIANBATTISTA ARRI- I funerali avranno luogo
Beretta nella Parrocchiale di Osio stica. ti 5 per la Parrocchiale di Curno, 26 ottobre 2010
GONI, ANNAMARIA Rag. Presidente, Consiglio di Suisio.
COLLOREDO MELS, — Famiglia Vezzoli Sopra martedì 26 ottobre Amministrazione e soci Viadanica, 24 ottobre
ORAZIO e CATERINA — Famiglia Comi alle ore 10 partendo dall’a- ADRIANO ROTA tutti del GRUPPO RICER- 2010 Si ringraziano anticipa-
CURTÒ, ALBERTO GIO- — Condomini della Scala bitazione di via Piave, 10. tamente quanti interver- Addolorati per la scom-
Bergamo, 26 ottobre CA STORICA di Adrara
VANELLI, NINO GRU- G, Via Piave 15 ranno alla mesta cerimo- parsa della cara zia
Si ringraziano anticipa- 2010 San Martino, sono vicini al
MELLI PEDROCCA, AU- — Lanzi Lindo (Carzana), loro ex presidente e attua- Famiglia PANSANA e nia.
GUSTO e MARIA GIULIA figli e famiglie con tamente quanti interver- ERMINIA
MEDOLAGO ALBANI, ranno alla cerimonia. le consigliere Luca per LINA sono vicine a Irma e Suisio, 25 ottobre 2010
profondo cordoglio siamo vicini alla famiglia
PIERO MORONI, FRAN- Osio Sopra, 24 ottobre Il Consiglio di Ammini- l’improvvisa scomparsa familiari per la perdita del-
strazione e il Personale del- la cara Gualdi.
CO PALAZZUOLI BEVI- 2010 della sua cara mamma
LACQUA, MARIA EDWI- la COOPERATIVA DEI Ciao Un pensiero dalla Dire-
GE PALMA CAMOZZI; gli Nonno Partecipano al lutto: LAVORATORI B.P.B.- C.V. GIULIA GIULIA zione e tutti i Colleghi del-
amici dell’Ordine DORA l’amore che ci hai dato è ri- partecipano al lutto della nonna RITA la ESSE A 3 SRL e da tutta
— Vittorio, Leone, Clau- Adrara San Martino, 26 Castelli Calepio, 26 otto-
SUARDO FORESTI, GIU- masto qui con noi. famiglia Rota per la perdi- ottobre 2010 bre 2010 ti porteremo sempre nel la famiglia TIRALONGO.
SEPPE NICASTRO, GA- dio, Osvaldo e Gianluca ta del
I tuoi nipoti MAURO Foresti cuore, non dimentichere- Basiano, 26 ottobre 2010
STONE STIVALA, GA- con MARIA, CRISTIAN,
BRIELE TERZI, CARLO — Giuseppe, Renata Maz- Rag. mo il tuo esempio.
MARCO, CHIARA, DIE- Presidente e Consiglio
ZAMPIERO, don MICHE- GO, NICOL, MAIRA, zoleni La famiglia BRESCIANI I tuoi nipoti don FABIO,
LE CARRARA, sono vicini ADRIANO ROTA di Amministrazione del LORENZO porge sentite BREMBILLA GIUSEP-
GIORGIA e MICHELLE. ALAN, STEFANIA, PAO-
nella preghiera ai figli Ja- Bergamo, 26 ottobre GRUPPO RICERCA STO- condoglianze ad Irma, Ma- LO, CRISTIAN, ALES- PE e figli partecipano al
mes, Luca e Marco per la Gorle, 26 ottobre 2010 lutto dei familiari della ca-
GIOVANNI DOMINO- 2010 RICA di Adrara San Mar- rio, Marinella e familiari SANDRO, MELANIA,
perdita della cara mamma tino sono vicini al consi- ra
NI e famiglia sono vicini a per la perdita della cara WILLIAM, FEDERICA ed
Marchesa Titolari e dipendenti Pier Angelo, Giliola e Pina gliere Pasquale per l’im- i tuoi pronipoti SIMONE e ERMINIA
della CARROZZERIA AS- Dirigenti e Personale del provvisa scomparsa della GIULIA
GIOVANNA per la scomparsa della cara CONSORZIO PROVIN-
ASIA.
SOLARI SRL partecipano sua cara mamma Viadanica, 26 ottobre Curno, 26 ottobre 2010
PELLEGRINI mamma CIALE ACLI CASA e della Suisio, 25 ottobre 2010
commossi al dolore che ha
colpito Zaverio e famiglia COOPERATIVA EDILI- GIULIA 2010
QUARANTOTTI ANGELA FORESTI
dama di onore e devozione
per la perdita del caro papà
signor ved. LOCATELLI
ZIA ACLI CASA sono vici-
ni ai familiari per la perdi- Adrara San Martino, 26
✝ ✝
del S.M.O. di Malta, esem-
pio di fede e di fortezza nel-
la malattia.
ANGELO EGIDIO
Cassinone di Seriate, 26
Osio Sopra, 26 ottobre
2010
ta del caro amico e consi-
gliere
ottobre 2010
✝ È mancata all’affetto dei
«Magnificat anima
mea, Domino».
Bergamo, 26 ottobre
2010
ottobre 2010 ADRIANO ROTA
Bergamo, 26 ottobre ✝ Continua a camminare
con noi sulla terra illumi-
nando di speranza i nostri
suoi cari
È mancata all’affetto dei
suoi cari
Famiglie DOMENICO e 2010 È mancata all’affetto dei
Dipendenti e Collabora- La Direzione e i Colleghi DANIELE SEMINATI so- giorni
tori della PELLEGRINI di ARTI GRAFICHE suoi cari
no vicine a Pierangelo e fa-
ASSICURAZIONI sono vi- JOHNSON SPA sono vici- I colleghi della BANCA
cini a James e famiglia per ni ad Ezio ed Oscar per la miliari in questo triste mo-
mento per la perdita della POPOLARE DI BERGA-
la perdita della cara mam- scomparsa del loro caro MO Filiale di Ponte San
ma padre mamma
Pietro sono vicini a Massi-
GIOVANNA EGIDIO ANGELA mo in questo momento di
PELLEGRINI grande dolore per la perdi-
Seriate, 26 ottobre 2010 Osio Sopra, 26 ottobre ta del caro papà
QUARANTOTTI 2010
ADRIANO
Ponte San Pietro, 26 ot- BERETTA SERGIO,
tobre 2010 VALERIA e GLORIA sono Ponte San Pietro, 26 ot-
Le nostre più sentite tobre 2010 ANGELA ZORZETTI
vicini a Simona e familiari
per la perdita del caro papà condoglianze a Pierangelo ved. MAESTRONI VIRGINIA BOLIS
ENZO e KATIA CAL- e familiari per la perdita
DEROLI con la famiglia ANGELO LEONILDE SONZOGNI di anni 96
sono vicini a James, Luca e della cara mamma I COLLEGHI della SE- SOFIA GOTTINI di anni 93
Marco per la scomparsa Albano Sant’Alessandro, GRETERIA CREDITI del ved. PESENTI
26 ottobre 2010 ANGELA CREDITO BERGAMA- in PASINELLI Lo annunciano con do- (Insegnante)
della cara mamma
SCO partecipano al dolore di anni 85 lore le figlie CARLA,
GIOVANNA GIUSEPPE MAZZO- Con profondo dolore ne
dei familiari per la perdita di anni 76 GIANPIERA con MARIO,