Sei sulla pagina 1di 40

VA1POM...............01.03.2010.............22:34:29...............

FOTOC24

VENEZIA VENEZIA PORTOGRUARO


Ca’ Foscari, lauree Park subacqueo Parla l’unico tifoso

EDITORIALEREPORT
a «porte chiuse» sotto il Tronchetto in curva a Pescara
INTERPRESS

TANTUCCI A PAGINA 13 A PAGINA 16 ROSSITTO A PAGINA 32

Il 12% dei contribuenti sotto i 10.000 euro lordi. A Mirano la media più alta per famiglie, a Chioggia la più bassa

In 60.000 con 800 euro al mese


Nel 2008 redditi-choc in provincia di Venezia: «E sarà sempre peggio»
CORRUZIONE SORTEGGIO PER LE SCHEDE ELETTORALI DI VENEZIA
VENEZIA. A Venezia e pro-
vincia sono 60 mila i cittadi-
ni che nel 2008 hanno dichia-
PIÙ FOGNA rato una cifra inferiore ai 10
mila euro lordi. Per il 12%

CHE GELATINA dei contribuenti significa 772


euro netti al mese. Sono i da-
ti del Centro Studi Sintesi
di Francesco Jori sui redditi 2007. Oltre metà
delle dichiarazioni dei reddi-
l governo vara un provvedi- ti stanno sotto i 20 mila euro.
I mento contro la corruzio-
ne. Basterà a combattere il
sistema gelatinoso, come l’han-
Venezia è il Comune più ric-
co, con 24.875 euro. A Mira-
no la media più alta per le fa-
no chiamato gli inquirenti? miglie (36.081). La parte Sud
No, perché non è solo gelatina, della provincia (Chioggia, Ca-
ma una fogna. Non altrimenti varzere, la Riviera del Bren-
si può definire ciò che emerge ta), invece, è la più povera.
dalle indagini sul malaffare L’assessore provinciale Mala-
di cui è imbevuta l’Italia, dal- spina avverte: «I dati peggio-
la Sardegna all’Abruzzo, da reranno».
Milano a Vercelli. E in genere, CODOGNATO A PAGINA 18
dal filo mai interrotto con la
vecchia Tangentopoli che con-
tinua imperterrita da un ven-
Blitz di due banditi alla «Volksbank» di Oriago
INTERPRESS

tennio, checché ne dica il presi-


dente del Consiglio, definendo
corrotti e corruttori come sem-
Minacciano clienti e cassiera
Candidati sindaco, ecco l’ordine
plici «birbantelli». Chissà se
ricorda che diciotto anni fa, di
questi stessi tempi, Craxi liqui-
dò come piccolo «mariuolo»
Mario Chiesa. Ha cambiato
e rapinano 30.000 euro
metodi e forme, ma la corru-
zione di sistema è tutt’altro Primo Scibilia, Brunetta sesto e Orsoni settimo ORIAGO. Rapina con taglie-
che vinta, segnala il magistra- rino ieri poco prima di mez-
to Gerardo D’Ambrosio. Un si- Il 28 e 29 VENEZIA. Renato Brunetta al se- Bressan. Boato e i radicali lanciano zogiorno alla Volksbank -
stema danneggiato ma non marzo a sto posto, Giorgio Orsoni al settimo. uno slogan contro i due maggiori con- Banca Popolare di Oriago (in
scardinato da Mani Pulite, Venezia È stato effettuato ieri il sorteggio per tendenti. Mentre centrodestra e cen- foto) in comune di Mira. Un
spiegava il rapporto 2006 del- si elegge stabilire l’ordine dei candidati sinda- trosinistra si «sfidano» anche nelle fe- bandito è entrato ha puntato
l’alto commissario anti-corru- il nuovo ci e delle liste sulla scheda delle ele- ste e nei party. Oggi ci sarà il mini- l’arma alla gola di una cassie-
zione. Tuttora capillarmente sindaco zioni comunali di Venezia. Al nume- stro Altero Matteoli. ra e si è fatto consegnare ol-
diffuso, aggiunge il rapporto ro uno ci sarà Alfredo Scibilia, con la ARTICO E DE ROSSI tre 30.000 euro. Poi è fuggito
LIGHTIMAGE
2008 dell’Eurispes. sua lista civica, a chiudere Enrico ALLE PAGINE 14 E 15 con la Bmw del complice.
A PAGINA 5 ABBADIR A PAGINA 26

Perquisita la banca svizzera del presidente dell’aeroporto


Maxi-inchiesta sul riciclaggio, Di Girolamo ne era socio. Marchi e De Vido: «Dal nostro arrivo tutto in regola»
VENEZIA. Perquisita a Lu-
ALL’INTERNO gano la banca Credinvest,
controllata dai finanzieri di
- MESTRE Conegliano Enrico Marchi
(presidente dell’aeroporto
19 Studenti in corteo Marco Polo di Venezia) e An-
drea De Vido, nell’ambito del-
uova contro l’inchiesta sulla maxi-frode
che ha coinvolto Fasweb, Te-
la sede della Lega lecom e il senatore del Pdl Di
Girolamo, che fino al 2007 ri-
sulta essere stato socio della
- SCORZÈ banca (allora Egobank). Di
Girolamo avrebbe utilizzato
25 Aveva esplosivo la banca per riciclare i 2 mi-
liardi della truffa. Marchi e
finisce in carcere De Vido, entrati col 43 per
cento nel 2007, hanno precisa-
to che da allora Di Girolamo
- PORTOGRUARO non ha nessun rapporto con
la banca, che i manager sono
30 Smantellamento
stati sostituiti, che non esiste
nessun rapporto con le so-
per la Stock, arrivano cietà coinvolte nell’inchie-
sta. «Dal nostro arrivo tutto
negozi e uffici è in regola».
POLONI A PAGINA 3
P05POM...............01.03.2010.............19:47:06...............FOTOC24
VB1POM...............01.03.2010.............20:40:18...............FOTOC24

la Nuova PRIMO PIANO MARTEDI’ 2 MARZO 2010 3

LA MAXI-INCHIESTA SUI FONDI NERI

Perquisita la banca svizzera di Marchi


Finint proprietaria di Credinvest, dove sono passati i conti di Di Girolamo
TREVISO. L’inchiesta sulla ma-
xi-frode telefonica tocca anche la
strettuale antimafia di Roma vuo-
le capire se in passato sia stata uno La nota della finanziaria coneglianese
banca svizzera di Enrico Marchi e degli snodi del flusso di riciclaggio
Andrea de Vido. La sede di Lugano
di Banca Credinvest, partecipata
al 43% dalla Finint dei due finan-
da due miliardi di euro emerso dal-
l’inchiesta che ha toccato i vertici
di Fastweb e Telecom Italia Spar-
«Dal nostro arrivo
zieri trevigiani, è stata perquisita
nei giorni scorsi. La direzione di-

Il senatore del Pdl è al cen-


kle. Ex membro del cda di Credin-
vest è Nicola Di Girolamo. tutto è in regola»
tro della bufera anche per le CONEGLIANO. Di Girolamo non
sue presunte frequentazioni ha mai partecipato alle decisioni del-
con la ’ndrangheta. Ieri Di la banca dopo l’ingresso di Finint. La
Girolamo ha rassegnato le Finanziaria Internazionale di Mar-
proprie dimissioni. chi e De Vido affida le proprie preci-
La perquisizione. Una ban- sazioni a un comunicato stampa:
ca che sarebbe stata al cen- «Con riferimento alle notizie in meri-
tro del monumentale giro di to ai rapporti tra Egobank SA (ora
riciclaggio: questo il profilo Banca Credinvest SA), partecipata
di Egobank (poi ribattezzata del gruppo Finanziaria Internaziona-
Credinvest) tratteggiato dal- le, l’avvocato Nicola di Girolamo e al-
la direzione distrettuale anti- tre persone a
mafia di Roma. Un ruolo gio- lui collegate,
cato solamente prima dell’in- si precisa
gresso di Marchi e De Vido che questi ul-
(gennaio 2007) e la quasi con- timi soggetti
temporanea uscita di Di Giro- non hanno
lamo dal cda (maggio 2007), o svolto alcun
un ruolo del quale rimane ruolo o in-
tutt’oggi qualche traccia? fluenza sulle
Questo è quanto gli investiga- decisioni ge-
tori vogliono capire. La ban- stionali e di
ca, secondo la direzione di- politica
strettuale antimafia di Ro- aziendale

MACCA
ma, sarebbe stata strettamen- nonché sulle
te legata alla maxi-frode che strutture del-
ha toccato Fastweb e Tele- la banca, a far corso dall’ingresso
com Italia Sparkle: nel 2006 nel capitale dei nuovi azionisti. Da
— come ha scritto ieri il Cor- gennaio 2007, infatti, con l’entrata
riere della Sera — tra i flussi nel capitale dei nuovi azionisti, Ban-
di denaro dell’istituto di Lu- ca Credinvest SA è stata oggetto di
gano ci sono bonifici per 12 una radicale riorganizzazione che ha
milioni di euro provenienti riguardato l’intera struttura, con la
da un conto londinese della Sopra, il dinvest — si legge nel bilan- sostituzione della quasi totalità delle
Broker Management, società senatore cio Finint — è stato un anno risorse, la modifica del cda e la sosti-
che rappresenta il vero e pro- Nicola Di caratterizzato da un forte svi- tuzione degli organi di gestione ope-
prio epicentro del “carosel- Girolamo e i luppo dell’attività e da una rativa. Nel 2007 la Commissione fede-
lo” della maxi-frode sull’Iva. finanzieri de notevole crescita dimensio- rale delle banche (ora Finma) - auto-
L’ingresso di Finint. Nel Vido e Marchi nale, raggiunta anche me- rità di vigilanza elvetica - ha dispo-
gennaio 2007 Finanziaria In- A destra diante l’acquisizione del 62% sto una revisione sulle modalità di
ternazionale ha acquistato la sede di Finint della società Lmf Servizi Fi- gestione patrimoniale attuata dalla
una partecipazione del nanziari S.A. di Lugano». banca negli esercizi 2005 e 2006 che
29,70% del capitale della ban- Di Girolamo esce. L’ingres- ha portato, sempre nel 2007, all’allon-
ca svizzera Egobank (diven- so di Finint e l’uscita di Di Gi- tanamento dei precedenti due mem-
terà Credinvest all’inizio del rolamo sono eventi quasi bri della direzione generale, Pierlui-
MACCA

2008), banca indipendente contemporanei: a gennaio il gi Guarneri e Marco Castiglioni. Ni-


con sede a Lugano, una «bou- primo, a fine cola Di Girolamo ha presentato le di-
tique finanziaria» dedicata maggio il se- aziendale — dice la nota di l’allora direttore generale missioni in data 30 maggio 2007, la
alla gestione e all’ammini-
strazione di patrimoni di
Il patron di Save condo.
nint ieri ha
Fi- Finint — nonché sulle strut-
ture della banca, a far corso
della banca, Mauro Scalfi,
contesta «la superficialità
cancellazione è stata iscritta al regi-
stro di commercio in data 19 settem-
clientela sia privata che isti- entra a gennaio 2007 emesso una dall’ingresso nel capitale dei nella gestione dei clienti». I bre 2007. A partire dall’insediamento
tuzionale. In seguito ad au- nota in cui è nuovi azionisti». Dopo l’in- rimproveri sono al centro di dei nuovi azionisti e dei nuovi organi
menti di capitale e uscite da il senatore esce a maggio sottolineata gresso di Marchi e De Vido, una telefonata, il 9 maggio, della banca, le attività di controllo ef-
parte di alcuni soci, Finanzia- l’estraneità insomma, il vecchio manage- tra Di Girolamo e Castiglio- fettuate sia da parte delle strutture
ria Internazionale alla fine del dimissio- ment — Di Girolamo compre- ni: il futuro senatore (sarà interne che da parte di entità terze
del 2007 deteneva una parte- nario senatore del Pdl rispet- so — è stato messo da parte. eletto con le elezioni del 13 e (incluso la vigilanza esterna svolta
cipazione nel capitale della to alla stanza dei bottoni del- Le intercettazioni La Dda 14 aprile 2008) torna alla Ego- conformemente alle disposizioni del-
banca del 43,24%. «Il 2007 per la banca di Lugano: «Di Giro- ricostruisce le ragioni delle bank il 19 luglio per discute- la Finma) nulla hanno eccepito sulla
Egobank, che ad inizio 2008 lamo non ha svolto alcun dimissioni di Di Girolamo re i dettagli delle dimissioni. qualità dei processi aziendali. Credin-
ha modificato la propria de- ruolo o influenza sulle deci- partendo dalle intercettazio- (Fabio Poloni) vest sta fornendo tutto il supporto ri-
nominazione in Banca Cre- sioni gestionali e di politica ni, dalle quali emerge che A RIPRODUZIONE RISERVATA chiesto dalle autorità inquirenti nel
rispetto della normativa vigente».

La boutique degli investimenti con sede a Lugano


Meno tasse ed elvetica riservatezza: l’affare del sodalizio trevigiano
CONEGLIANO. Ammini- tato da 16.5 milioni a 30 milio- le operativa da oltre vent’an-
strazione e gestione del patri- ni di franchi svizzeri. In pa- ni sulla piazza di Lugano.
monio della clientela, sia pri- rallelo, al fine di rimarcare il Nei primi mesi del 2008, tale
vata, sia istituzionale. E’ que- nuovo posizionamento strate- partecipazione è stata porta-
sta l’attività di Banca Credin- gico rispetto al passato, a se- ta all’80%. «L’operazione —
vest. Al 31 di- guito di delibera assunta dal- si legge nel
cembre 2007, l’assemblea straordinaria de- bilancio —
Il capitale sociale è stato l’organico
della banca
gli azionisti del 19 dicembre
2007, la banca ha modificato
rappresenta
la prima ini-
Cambiato anche
aumentato da 16.5 a 30 era compo- la propria ragione sociale in ziativa di ag- il nome: prima
sto da 25 di- Banca Credinvest SA». Nel gregazione
milioni di franchi pendenti. secondo semestre, è stata di entità ter- era «Egobank»
«Nel corso perfezionata l’acquisizione ze e si inseri-
dell’esercizio, in attuazione del 62% di Lmf Servizi Finan- sce nel quadro di una strate-
alla decisione dell’assemblea ziari SA (la cui ragione socia- gia di crescita perseguita an-
straordinaria degli azionisti le è stata modificata, all’ini- che mediante la ricerca di ac-
del 19 gennaio 2007 — si leg- zio del 2008, in Ugp Unione cordi con operatori specializ-
ge nel bilancio Finint — il ca- Gestori Patrimoniali SA), so- zati nel campo dell’asset ma-
pitale sociale è stato aumen- cietà di gestione patrimonia- nagement». (f.p.)
VA4VMM...............01.03.2010.............22:25:44...............FOTOC24

4 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 ATTUALITÀ la Nuova

POLITICA E GIUSTIZIA ROMA. Alla fine, Nicola Di


Girolamo lascia. Si dimette
da senatore, rivendicando di Di Girolamo si dimette
E gli «ordini» che Mokbel
gli impartiva per telefono?:
«Non ero consegnato anima
volere «la verità» e di voler e corpo. La frenesia della
collaborare con i magistrati
per «riscattare» il suo «ono-
Lascia il Senato, vuole collaborare con la giustizia campagna elettorale - scrive
- mi ha spinto a valutare po-
re» consegnandosi alla Giu- «Ingenuità e leggerezze, ma sono onesto» co e male». Di Girolamo si
stizia. Il senatore Pdl, per cui congeda anche dal gruppo
i magistrati di Roma hanno mercoledì la conferenza dei sia arrivato il momento della Pdl. E ne «rassicura» i verti-
richiesto l’arresto, comunica capigruppo di Palazzo Mada- responsabilità e della verità ci: «Nel Gruppo non si è sedu-
la decisione di voler lasciare ma; quasi sicuramente pri- dei fatti», scrive Di Girolamo to un delinquente ma un cit-
Palazzo Madama con lettere ma che l’Assemblea si espri- a Schifani dicendosi convin- tadino che ha compiuto gra-
al presidente del Senato Schi- ma sulla decadenza dalla ca- to, con tono accorato, di do- vi ingenuità e leggerezze».
fani, al presidente della com- rica di Di Girolamo per irre- versi «rendere disponibile» Le dimissioni vengono ac-
missione Esteri Dini ed ai golarità nell’elezione. ai giudici perché possano colte bene dalle forze politi-
vertici del gruppo Pdl. Sulle «Dopo tanto fango, dopo l’i- «davvero conoscere i contor- che. Di «un gesto apprezzabi-
dimissioni ora dovrà espri- gnominia di un’esposizione ni di una vicenda che non è le» parla per l’Udc Gianpiero
mersi l’Aula del Senato, e lo mediatica che mi ha descrit- tutta criminale e che potrà fi- D’Alia. Nell’Idv si parla di
farà a voto segreto, anche se to agli occhi dei Paese come nalmente essere vagliata lon- «gesto doveroso», chiedendo
Maurizio Gasparri ha annun- un mostro - usurpatore della tano dai riflettori e dal cla- che si affronti «la questione
ciato già che il Pdl voterà a politica e del mandato eletto- more delle prime suggestio- del voto elettronico degli ita-
Nicola Di Girolamo assediato dai giornalisti favore. Quando? Lo stabilirà rale - credo fermamente che ni». liani all’estero». (a.g.)

Sì a liste pulite, ma senza fretta


I condannati ineleggibili per cinque anni. Divieto esteso a deputati e senatori
di Nicola Corda zienda si portano i libri in tribunale in questo gli appalti, contenuti nella parte del piano anti- contrastare la cattiva gestione», dice il mini-
caso si portano davanti agli elettori. corruzione che accompagna le norme e predi- stro Sacconi, «norme che il Pdl è pronto ad ap-
ROMA. Berlusconi aveva chiesto massima Tutti d’accordo, «sostegno pieno» al disegno sposto dal Dipartimento della funzione pubbli- provare al più presto in Senato», dice il capo-
severità e urgenza. Mano pesante sulle liste pu- di legge anticorruzione annuncia in conferen- ca. Gare, autorizzazioni, concessioni, erogazio- gruppo Gasparri. Una fretta annunciata che al
lite e l’inasprimento delle pene. Il pacchetto an- za stampa il ministro della Giustizia Alfano, an- ni di benefici economici a persone o enti pubbli- momento non è però seguita dai fatti: le Came-
ticorruzione varato ieri dal che se poi si scopre che gli arti- ci o privati, concorsi e progres- re non hanno ricevuto nessun
Consiglio dei ministri viene coli sono suscettibili di modifi- sioni di carriera dovranno es- testo che è un «articolato anco-
però vestito col disegno di leg- che, specie sulle delicatissime sere pubblicati sui siti degli en- ra da assemblare», ammette
ge e dunque le severe norme
sul divieto di candidatura non
Il Ddl anticorruzione norme di ineleggibilità. Testo
approvato «salvo intese» per il
ti. La nuova glasnost prevede
inoltre l’istituzione di un os-
Incandidabili anche Calderoli. Anche per questo
l’opposizione non risparmia
varranno di sicuro per le pros- non varrà di sicuro gergo di Palazzo Chigi, ovvero servatorio sulla corruzione gli amministratori critiche. «Riciclaggio di aria
sime regionali. Il divieto sareb- tecnici al lavoro e dunque nor- con le amministrazioni che do- fritta e traffico di parole in li-
be esteso anche a deputati e se- alle prossime regionali me che sicuramente non sa- vranno fornire le procedure con i bilanci in rosso bertà», è il commento per nul-
natori e lo sconteranno, per ranno approvate entro il voto di selezione, formazione e rota- la tenero del capogruppo del-
cinque anni, tutti quelli che regionale del 28 e 29 marzo. zione dei funzionari che opera- l’Udc D’Alia. «Un provvedi-
hanno avuto condanne defini- Motivi che probabilmente no in settori sensibili. mento fatto più per propagan-
tive per reati contro la pubblica amministrazio- hanno indotto i ministri Alfano, Brunetta e La La parte della prevenzione era quella alla da che per contrastare la corruzione - aggiunge
ne. Incandidabilità anche per chi ha guidato Russa a non accettare le domande dei cronisti, quale teneva proprio Alfano, mentre Fini si di- la capogruppo del Pd Anna Finocchiaro del Pd
amministrazioni con i bilanci in rosso. Per i go- comportamento che ha registrato la censura ce lieto per l’operazione «liste pulite» che ave- - valuteremo il testo quando ci sarà, per ora so-
vernatori (ma non i sindaci) dalle mani bucate della stampa parlamentare. Tra i nodi da risol- va proposto personalmente nel pieno della bu- no solo dichiarazioni di principio».
si applica il «fallimento politico»: se per un’a- vere ci sono i dispositivi per la trasparenza de- fera degli ultimi scandali. «È un vero freno per A RIPRODUZIONE RISERVATA

Berlusconi voleva far slittare l’udienza perché impegnato nel consiglio dei ministri

di Monica Viviani
ROMA. Non è stata dimo-
strata la sua inderogabilità. È
Niente legittimo impedimento
una delle ragioni per le quali Diritti tv Mediaset, il tribunale non ferma il processo
il consiglio dei ministri di ieri
non può essere considerato Il presidente stabilito. Si fa poi riferimento mersi dal sollevare un conflit- Sandro Bondi.
un «legittimo impedimento». del Consiglio, alla necessità di contempera- to di attribuzione tra poteri «Siamo di fronte a casi di or-
Lo ha stabilito il tribunale di Silvio re le esigenze della giustizia dello Stato» ha aggiunto un al- dinaria faziosità» gli ha fatto
Milano, respingendo la richie- Berlusconi con gli impegni istituzionali tro dei legali, Piero Longo. Se eco Maurizio Gasparri. E ha
sta dei legali di Silvio Berlu- «altrimenti verrebbe svilita la così fosse la vicenda appro- parlato di «un permanente
sconi di un rinvio del proces- funzione giudiziaria». derà alla Corte Costituziona- uso politico della giustizia» Fa-
so sulla compravendita dei di- Una decisione che a Berlu- le. brizio Chicchitto.
ritti tv Mediaset che vede il sconi non è andata giù: «È Il Pdl compatto ha poi attac- Pronta la replica del Pd. «Il
premier tra gli imputati. «È dal ’94 — ha detto — che sono cato la decisione dei giudici de- premier — ha detto Enrico
sempre la stessa storia: è da sotto processo e sono sempre finita «incredibile» dal guarda- Letta — è un cittadino come
quando sono sceso in politica uscito pulito». È «un fatto gra- sigilli Angelino Alfano. Il mini- gli altri». E Donatella Ferranti
che cercano di attaccarmi» è vissimo» ha poi dichiarato stro Roberto Calderoli ha con- ha puntato il dito contro «un
stata la reazione del Cavalie- l’avvocato Ghedini sostenen- fermato che potrebbe essere uso privato della politica». Il
re, mentre il suo avvocato Nic- ministri il primo marzo» e i di- È stato anche sottolineato che do che comporterà «un annul- sollevato un conflitto di attri- processo è stato aggiornato al-
colò Ghedini annunciava che fensori non avrebbero spiega- l’udienza era stata program- lamento del processo» in quan- buzione. «Siamo al punto che i l’8 marzo, ma i legali del pre-
«ci sono gli elementi per l’an- to la «specifica, inderogabile mata tenendo conto degli im- to vi è una sentenza della Cas- giudici pretendono di decide- mier hanno già preannuncia-
nullamento del processo». necessità della sovrapposizio- pegni del premier e che la riu- sazione che, per un caso analo- re quando e se un consiglio to un altro legittimo impedi-
Secondo i giudici «nulla è ne dei due impegni» vale a di- nione del governo è stata fissa- go, ha disposto l’annullamen- dei ministri debba riunirsi, mento: sarà in viaggio di Stato
stato dedotto circa la neces- re la partecipazione all’udien- ta il 24 febbraio, quando il ca- to. «Credo che la presidenza ma siamo ancora in democra- in Brasile.
sità di fissare il consiglio dei za e al consiglio dei ministri. lendario del processo era già del Consiglio non possa esi- zia?» si è chiesto il portavoce A RIPRODUZIONE RISERVATA
VA5VMM...............01.03.2010.............22:27:34...............FOTOC24

la Nuova ATTUALITÀ MARTEDI’ 2 MARZO 2010 5

VOTO REGIONALE Al momento, insieme al candidato del centrodestra


affondano Pdl e Lega. La sentenza è attesa per oggi

Caos liste, escluso anche Formigoni


Firme irregolari. Ma il governatore assicura: vinceremo il ricorso
di Paolo Carletti
Le conseguenze IL CASO LAZIO
ROMA. Formigoni e tutte le
sue liste, al momento, sono I possibili effetti dell'esclusione della lista Pdl a Roma e provincia
esclusi dalle elezioni regiona-
li della Lombardia. Uno sce- PER GLI ELETTORI DI CENTRODESTRA PER IL CONSIGLIO REGIONALE Napolitano risponde all’appello della Polverini
nario inaspettato e clamoro-
so delineatosi dopo che i giu-
dici della Corte d’Appello del
capoluogo lombardo hanno
DI ROMA E PROVINCIA
Potranno votare
Presidente
In caso di vittoria, Renata Polverini
non avrebbe una maggioranza
composta dal partito che l’ha candidata
P
OL
VE RIN
I
«Non posso fare nulla»
accettato un ricorso dei Radi- RENATA POLVERINI ROMA. Napolitano condivi- la per diffamazione nei con-
e una delle seguenti liste collegate IL PESO DEGLI ELETTORI PER PROVINCIA
cali per irregolarità nelle fir- de «la preoccupazione di una fronti di Renata Polverini:
me raccolte sulla lista “Per la FROSINONE VITERBO piena rappresentanza delle «Escludo qualsiasi violenza
Lombardia”. Dopo un control- 9,5% 5,4% forze politiche» nelle elezioni da parte dei radicali, non sia-
lo formale delle firme, ben regionali. Ma, sottolinea una mo squadristi. Chi deve deci-
514 sono state considerate 4,7 nota del Quirinale, «spetta so- dere lo faccia nel rispetto del-
non conformi sulle 3.935 pre- milioni lo alle competenti sedi giudi- la legge», dice Emma Bonino.
sentate, portando quindi a Udc La Destra Adc LATINA Viterbo Rieti ziarie la verifica del rispetto E i due diretti interessati, il ra-
3.421 le firme valide, una ci- 9,7% delle condizioni e procedure dicale Diego Sabatinelli e il se-
fra inferiore rispetto a quan- previste dalla legge». Spiace, gretario Psi Roma Atlantide
to previsto dalla legge che im- ROMA ma non posso fare nulla per Di Tommaso, sottolineano che
pone che le firme siano non Frosinone l’esclusione della lista Polveri- «sdraiarsi per terra non è vio-
meno di 3.500 e non più di Rete Lista RIETI ROMA ni nella provincia di Roma. lenza». Erano stati loro, infat-
5mila. Una decisione, quella Liberal Polverini 2,7% 72,4% Latina E fatalmente la campagna ti, sabato alle 12 a sdraiarsi da-
dei giudici della Corte d’Ap- elettorale per la presidenza vanti alla porta dell’ufficio
pello, che comunque non può ANSA-CENTIMETRI della Regione Lazio si è sposta- elettorale.
considerarsi definitiva. Lo ta nei corri- Ma oggi il
stesso tribunale infatti oggi doi del palaz- Pdl non ave-
dovrà esaminare il ricorso in zo di Giusti- va tanto nel
opposizione al provvedimen- zia di Roma, mirino i radi-
to che ieri sera i legali del Pdl tra denunce, cali (»hanno
stavano preparando per pre- controdenun- fatto il loro la-
sentarlo entro il termine del- ce, veleni e voro, e se ci
le 14,30. E molti negli ambien- sospetti. La li- riescono han-
ti politici milanesi e romani sta provincia- no fatto bin-
scommettono sull’accettazio- le del Pdl di go»), quanto
ne del ricorso di Formigoni. Roma, alla fi- l’ufficio elet-
Si spiegherebbe così la tran- ne, non è sta- torale che
quillità ostentata dallo stato ta presenta- non avrebbe
maggiore del Governatore in ta, e dopo l’al- posto regole
carica e dei partiti della mag- tolà di ieri al chiare, ma
gioranza, che sembrano teme- ricorso pre- Tra Pdl e radicali «fissato arbi-
re più la situazione venutasi
a creare a Roma rispetto a
sentato all’Uf-
ficio centrale
è guerra di trariamente»
il limite nel
quella milanese. circoscrizio- denunce. Oggi corridoio per
«Siamo sereni e tranquilli»
ha commentato il presidente
nale del Tri-
bunale, ora il
il pronunciamento l’area destina-
ta ai delegati
della Provincia di Milano Gui- Pdl torna alla della Corte d’Appello di partito. La
do Podestà, uno dei responsa- ROBERTO FORMIGONI. Il presidente della Regione Lombardia carica con un prassi vorreb-
bili della raccolta firme, men- con l’elmetto da edile in testa: dopo il caso Lazio, il tribunale nuovo ricor- sulla lista esclusa be poi «che
tre all’esterno del tribunale ha respinto anche la sua lista provinciale alle prossime regionali so, stavolta venisse acqui-
Marco Cappato dei radicali in Corte d’ap- sito un termi-
esultava per il pronunciamen- “il sarcasmo” delle opposizio- to — ha detto l’esponente dei giuristi affinché non vengano pello ma soprattutto accompa- ne di presentazione e semmai,
to dei giudici e Penati (Pd), av- ni, e dicendosi sicuro di vince- Radicali — consigliamo al cambiate le carte in tavola”. gnandolo con una denun- nel caso, fornire una dichiara-
versario di Formigoni, sottoli- re le elezioni: «Le firme sono Pdl e alla Lega di non gettare Un clima comunque civile, cia-querela depositata alla Pro- zione di tardività». Invece, se-
neava il “dato clamoroso del- perfettamente in regola — ha in una ulteriore incertezza gli anche perché tutti ora atten- cura di Roma dall’avvocato condo l’avvocato Volo, c’è sta-
la mancanza di un numero di detto — abbiamo in mano un elettori e di accettare il fatto dono la sentenza dei giudici Grazia Volo. Le ipotesi? Vio- to «un presidente della com-
firme valide per la lista del fascicolo enorme di sentenze che Formigoni non può pre- di domani, e non certo quella lenza privata compiuta dai missione che a un certo punto
presidente Formigoni”. del Consiglio di Stato che di- sentarsi come candidato pre- “caciara” (definizione del mi- rappresentanti di lista radica- ha detto di bloccare tutto solo
La situazione di Milano è di- cono non essere necessari sidente». Penati ha ricordato nistro Giovanardi) imbastita li, per aver impedito ai delega- quando si è ricordato». «Ha di-
versa da quella di Roma per- timbri e orpelli vari a cui i ra- che il centrodestra in Lom- dal Pdl a Roma. Aggiunge il ti Pdl di completare la conse- chiarato lo stop alle 12.30 - ha
ché le firme “incriminate” so- dicali fanno riferimento nel bardia ha avuto dieci anni presidente della Provincia Po- gna delle liste, e abuso d’uffi- incalzato il responsabile eletto-
no quelle relative alla lista di loro ricorso. Quindi non ho per cambiare la legge elettora- destà: «Credo che la magistra- cio per i componenti dell’Uffi- rale del Pdl Ignazio Abrignani
Formigoni, il cosidetto “listi- dubbi che il nostro ricorso le regionale “e ora non posso- tura abbia avuto poco tempo cio elettorale, che avrebbero - Ma guarda caso in quel mo-
no”, che dopo la bocciatura sarà accolto e la gara sarà pie- no certo gridare che è colpa per esaminare le contestazio- applicato al momento della mento erano fuori i nostri».
ha fatto cadere come birilli in namente regolare, con un vin- della democrazia se hanno la- ni e quindi c’è stato un rinvio presentazione delle liste delle Entro oggi i giudici della
tutta la regione le altre liste citore, cioè io». sciato così le cose per permet- di 24 ore che ci consentirà di «prassi mai viste» e dei «meto- corte d’appello si esprimeran-
collegate comprese quelle di Il radicale Cappato e il can- tere a Formigoni di correre portare, entro le 14, le nostre di basati sull’arbitrio». no sul ricorso. Poi, in caso di
Lega e Pdl. Da parte sua For- didato del Pd Penati sono di per la terza volta. La legge è deduzioni alla commissione Immediate la controdenun- ulteriore rigetto, al Pdl non re-
migoni ha convocato una con- tutt’altro parere. «Allo stato uguale per tutti, abbiamo da- elettorale così da superare le cia, stavolta per calunnia, da steranno che il Tar e il Consi-
ferenza stampa attaccando Formigoni non è più candida- to un mandato a un pool di obiezioni». parte dei radicali, e una quere- glio di Stato. (a.g.)

L’OPINIONE
l governo vara un provve- Chiesa. Ha cambiato metodi bene al resto dell’arredamen- lazzo a chiuderla precipitosa-
I dimento contro la corru-
zione. Basterà a combatte-
re il sistema gelatinoso, come
e forme, ma la corruzione di
sistema è tutt’altro che vinta,
segnala il magistrato Gerar-
Corruzione, più fogna che gelatina to.
Una Bengodi popolata da
accattoni d’alto bordo a spe-
mente.
Tangentopoli appartiene
al tempo che fu? In quello
l’hanno chiamato gli inqui- do D’Ambrosio. di Francesco Jori se della collettività, in cui so- stesso documento si certifica
renti? No, perché non è solo Un sistema danneggiato ma no coinvolte figure che do- che tra il 1996 e il 2006 sono
gelatina, ma una fogna. Non non scardinato da Mani Puli- relli, condannato a 3 anni continua a ricordargli che de- vrebbero esercitare (molto state emesse 6.603 condanne
altrimenti si può definire ciò te, spiegava il rapporto 2006 nel 1994 per la gestione della ve tirare la cinghia, perché ben pagate per questo) una per corruzione, 4.737 per pe-
che emerge dalle indagini sul dell’alto commissario an- ricostruzione industriale in sono tempi cupi. funzione di garanzia: a parti- culato, 4.634 per abuso d’uffi-
malaffare di cui è imbevuta ti-corruzione. Tuttora capil- Irpinia dopo il terremoto del Erosa dall’inflazione del re dal presidente del Consi- cio, 2.579 per concussione. To-
l’Italia, dalla Sardegna al- larmente diffuso, aggiunge il 1980: gravida di tali «disat- saccheggio delle pubbliche ri- glio superiore dei lavori pub- tale: 18.553, come dire in me-
l’Abruzzo, da Milano a Ver- rapporto 2008 dell’Eurispes. tenzioni», da meritarsi 41 pe- sorse, l’«auri sacra fames», blici, vale a dire la massima dia 50 al giorno, feste e dome-
celli. E in genere, dal filo mai E la Corte dei conti ci ha ap- santi rilievi (in alcuni casi il- la miserabile cupidigia dell’o- autorità istituzionale in ma- niche comprese. Tutte senten-
interrotto con la vecchia Tan- pena fatto sapere che nel 2009 leciti penali) sottoposti al ro bollata da Seneca, ha ri- teria di appalti e realizzazio- ze passate in giudicato, figu-
gentopoli che continua imper- la corruzione è triplicata. Parlamento dall’allora ra- nunciato al prezioso metallo ne di opere per conto dello riamoci l’incompiuto e il som-
territa da un ventennio, chec- Quelli della fogna se ne frega- gioniere generale dello Stato per accontentarsi di ben più Stato. merso.
ché ne dica il presidente del no da sempre, anzi ci sguaz- Andrea Monorchio. infima merce di scambio: put- Impuniti, perché senza con- Chiamiamolo pure come
Consiglio, definendo corrotti zano. Pastorelli morì tre anni do- tane, utilitarie, vacanze top, trollo: nel 2004, in esecuzione vogliamo, questo marcio si-
e corruttori come semplici Magari qualcosa ci è sfug- po, pochi mesi fa gli altri un posto di lavoro per il fi- di una convenzione interna- stema, se il termine «tangen-
«birbantelli». gito, ammette oggi Guido co-imputati se la sono cavata glio bamboccione, telefonini, zionale, anche l’Italia istituì ti» urta la suscettibilità di
Chissà se ricorda che di- Bertolaso. Capitò anche al grazie alla prescrizione. «E perfino delle sedie su cui la un’Autorità in materia di an- qualcuno. Ma ieri come oggi,
ciotto anni fa, di questi stessi suo altrettanto stimato prede- io pago», non resta che dire moglie di uno degli indagati ticorruzione; ma è bastata la per i suoi protagonisti c’è
tempi, Craxi liquidò come cessore alla guida della Pro- al cittadino onesto, ricordan- manifesta la sua contrarietà sua prima e unica relazione una sola parola possibile.
piccolo «mariuolo» Mario tezione civile, Elveno Pasto- do Totò; mentre il Palazzo perché il colore non s’intona a indurre i guardiani del Pa- Birbantelli? No: ladri.
VA7VMM...............01.03.2010.............21:39:25...............FOTOC24

6 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 ATTUALITÀ la Nuova

PAR CONDICIO Il consiglio di amministrazione sospende


le trasmissioni politiche fino al voto regionale

Stop ai talk show, conduttori Rai in rivolta


Floris: «Un grave danno per l’azienda». Vespa: «È un precedente preoccupante»
ROMA. La Rai spegne i talk show fino al
voto. Sarà la prima campagna elettorale
formativi, a cominciare dai
Tg, corrispondano ai criteri
VERSO ANTENNA UNICA
senza Michele Santoro, Bruno Vespa e
Giovanni Floris. Il consiglio di ammini-
strazione di viale Mazzini, a maggioran-
del più scrupoloso pluralismo,
secondo gli indirizzi dalla vigi-
lanza e il ripetuto auspicio del
E così la sera ci resta
za, ha deciso di sospendere i programmi
di approfondimento giornalistico.
Capo dello stato» dichiara Za-
voli. Furiosi i tre conduttori.
«E’ una decisione grave, ingiu-
solo «Scodinzolini»
Applicando così alla lettera sta e sorprendente» attacca operazione Grande Fratello
L’
L’ingresso
quanto stabilito dal regola- della Rai di Bruno Vespa. «Quanto stabili- avanza. Le manine del proprie-
mento varato dalla commissio- viale Mazzini to oggi è un precedente molto tario di Mediaset e di Palazzo
ne di Vigilanza con un voto a Roma preoccupante perchè disabili- Chigi sforbiciano le trasmissioni di
che ha visto insieme radicali e Il cda ha ta i principali conduttori della politica per tutto il mese di marzo.
Pdl. Una decisione contestata bloccato Rai dal toccare la politica in Sarà una primavera senza i “ma va
dalle opposizioni, dai giornali- tutti i campagna elettorale rispetto là” di Ghedini, senza Travaglio, Flo-
sti interessati e dalla stesso talk show ai colleghi delle tv commercia- ris e il profilo greco di Belpietro. Nel-
presidente della Rai. Paolo Ga- politici li», aggiunge Vespa. la foga, devono troncare pure Vespa,
rimberti è convinto che la scel- Floris e Santoro convocano che se l’è presa: Ma come? Io che sono
ta del cda sia un danno per l’a- una conferenza stampa alla così equidistante, così imparziale...
zienda e per gli utenti. Il nu- Fnsi. «C’è un danno per l’a- La sera rimarrà solo il Tg1 di Min-
mero uno Rai ha confermato zienda, i cittadini, l’erario, un zolini, potente macchina da guerra.
di aver fatto «tutto il possibile danno per tutti, cercheremo Chissà se “Scodinzolini”, come lo chia-
perché non si arrivasse a que- mendo che non siano capace Con Garimberti si schiera- ogni spazio nel diritto e nei re- mano i maligni, ci appiopperà qual-
sto esito», compreso un ulti- di gestire gli spazi loro affida- no Van Stratten e Rizzo Ner- golamenti per andare in on- che editoriale di fuoco contro magi-
mo, estremo tentativo di ave- ti». Del tutto diversa la tesi del vo, consiglieri Rai della mino- da», dice il condottore di Balla- strati e sinistre. L’unica consolazione:
re dalla vigilanza una inter- direttore generale. Per Mauro ranza. «Restano i notiziari ma rò. Con Floris si schiera il di- dovrà guardarsi dal temibile antago-
pretazione del regolamento Masi la sospensione dei talk questo, visti i rettore di Raitre Antonio Di nismo del Tg5. Duello feroce tra chi ri-
che risultasse meno dannosa show «era l’unica concreta- comporta- Bella. «Raiotre si oppone», di- prende meglio il sorriso del presiden-
per l’azienda. Garimberti ha
confermato di avere forti dub-
mente possibile per adempie-
re al regolamento della vigi-
menti dell’at-
tuale direzio-
Il «popolo viola» ce. La Fnsi ha indetto per sta-
sera un sit in di protesta da-
te del partito dell’amore. E così si fa
un altro passettino verso l’antenna
bi sulla costituzionalità di un lanza». Le puntate «sospese» ne del Tg1, oggi protesta vanti alla Rai. Si mobilita an- unica. Via queste lagne e queste prote-
simile provvedimento e ha sot- saranno recuperate dopo il vo- non può rassi- che il popolo viola, oggi a via ste, zavorra della democrazia. Basta
tolineato il colpo all’immagi- to. In questo periodo di tempo curare nessu- davanti a Via Teulada Teulada. E polemiche sono con le contro-notizie, a che servono?
ne della tv pubblica e il proba- la Rai si impegna a sostituire i no», dice Van nate per la decsione de La7 di Basta con tutti questi particolari sui
bile danno erariale. Quanto ai programmi, ove possibile, con Stratten. Una censurare «L’infedele» sullo 500 milioni di euro spesi per il fastoso
conduttori «sospesi», il presi- le tribune elettorali che saran- preoccupazione analoga se- scandalo Fastweb-Telecom. G8 berlusconiano. Meglio non farlo
dente ha detto che in questo no trasmesse anche in prima gnala Sergio Zavoli, presiden- Gad Lerner ha minacciato di sapere agli aquilani che friggevano
modo «si dà un segno di sfidu- serata. Con buona pace di te della Vigilanza. «Si pone l’e- lasciare l’azienda. (m.b.) nelle tende. (p.cr.)
cia nei loro confronti presu- utenti e inserzionisti. sigenza che tutti gli spazi in- A RIPRODUZIONE RISERVATA A RIPRODUZIONE RISERVATA
VA6VMM...............01.03.2010.............22:35:26...............FOTOC24

la Nuova ATTUALITÀ MARTEDI’ 2 MARZO 2010 7

Sarkozy: un disastro inimmaginabile Strage in montagna, travolti 5 scialpinisti


Francia sotto shock dopo il passaggio della tempesta Xynthia, 51 i morti Imprudenza e slavine sulle Dolomiti, sul Bianco e in Carinzia
PARIGI. Un disastro indescrivibile, 51 sette in Vandea e uno nella Charente Mari- BOLZANO. Nuova strage in montagnaa due vittime della montagna nelle Dolomiti
morti, regioni distrutte, dighe crollate, pae- time, le due regioni devastate. Il capo dello a casa delle valanghe e dell’imprudenza. In di Sesto, in Alto Adige. I due sarebbero sta-
si cancellati: per Nicolas Sarkozy è «un stato è arrivato stamattina a La Rochelle, 24 ore i morti sono 5. L’ultima vittima è na ti travolti domenica, ma i loro corpi sono
dramma inaccettabile» ed è imperativo «fa- ha sorvolato in elicottero le zone sinistrate, tedesca travolta da un’enorme massa di ne- stati trovati ieri. I familiari di uno dei due,
re piena luce». Il giorno dopo il passaggio si è fermato a parlare con le autorità locali, ve che l’ha inghiottita davanti agli occhi del un escursionista di Ravenna, avevano dato
della tempesta Xynthia, la Francia è sotto con la gente. Poi ha tuonato: «E’ inaccettabi- suo compagno di vita e di avventure. Così è l’allarme non vedendolo rientrare. E sem-
shock, ma non abbastanza da non rendersi le, dobbiamo fare chiarezza totale, e in asso- morta ieri sul ghiacciaio del Toula, nel mas- pre ieri è morto all’ospedale di Klagenfurt
conto che non tutto è stato fatalità. In molti luta urgenza, su un dramma inaccettabile e siccio del Monte Bianco, Daniela Schmied, lo speleologo alpino Fabio Scabar, 36 anni,
puntano il dito sull’edilizia costiera irre- incomprensibile». Prima del presidente, già di 47 anni. La donna è stata travolta e strito- di Trieste, travolto sabato da una slavina
sponsabile, sui permessi di costruire a dieci altre voci si erano levate per denunciare i lata da una valanga che l’ha trascinata a sul monte Polinik, in Carinzia. Ieri è stata
metri dal mare. L’ultimo bilancio della pro- permessi «facili» di costruire sul litorale, valle per 2.000 metri, mentre stava sciando recuperata all’alba la salma di Alessandro
tezione civile ha aumentato a 51 il numero prima fra tutti quella di Philippe de Vil- con il suo compagno, Marco Gaiani, guida Avancini, trentino 50enne, travolto domeni-
dei morti, ma ci sono ancora otto dispersi, liers, presidente della Vandea. alpina e maestro di sci di Chamonix. Altre ca ad Ambiez sulle Dolomiti del Brenta.

TERREMOTO IN CILE Scene di disperazione nella capitale devastata


Oltre due milioni di persone hanno perso la casa

Santiago, saccheggi tra le macerie


Paura per un italiano disperso ma era nel consolato di Concepcion
È STATO ritrovato incolume Federico Albertini, inse-
gnante di Ascoli Piceno, da tre anni a Concepcion, epi- Secondo EROINA A 12 ANNI
centro del sisma. Era fuori città al momento della scos- il bilancio
sa. Intanto l’esercito ha arrestato una sessantina di per-
sone coinvolte nei saccheggi. Confermato il coprifuoco provvisorio Bambina salva
nelle città più colpite. Notizie drammatiche dai villaggi
travolti dallo tsunami e distrutti al 75 per cento.
le vittime sono 711 l’isola di Crusoe
ma il numero
di Gustavo Sierra Mi arriva una parte del di-
è destinato a salire SANTIAGO DEL CILE.
scorso che sta facendo il pre- Nell’arcipelago Juan Fer-
SANTIAGO DEL CILE. A sidente Michelle Bachelet, nandez, una bimba di 12
Macul, quartiere di media dà le cifre sulle vittime (ieri anni ha avvertito dell’on-
borghesia, c’è un palazzo co- il bilancio provvisorio era di Devastazione nelle strade da gigante che si sarebbe
struito meno di due anni fa. 711 ndr) e dice che cresceran- di Talcahuano, una cittadina scatenata dopo il sisma de-
Ha 18 piani e più di cento ap- no ancora. vicino a Concepcion vastante in Cile, ha attiva-
partamenti. La gente è tutta Due donne, Alicia Qalaca- to l’allarme e così lo tsuna-
in strada con quello che ha ra e Luisa Aguilar, che stan- In Avenida Vespucio Nor- mi che ha devastato l’iso-
potuto portar via. «Siamo sot- no da due giorni in un accam- te la scossa 8.8 ha rovesciato la non ha praticamente
to choc. Gli sforzi di tutta pamento improvvisato mi la sua furia sull’asfalto, l’au- fatto vittime. Nell’isola di
una vita vanificati», dice portano a vedere le crepe tostrada a sei corsie per sen- Robinson Crusoe, unica
Juan Carlos, un impiegato che si sono aperte nel loro ap- so di marcia verso l’aeropor- abitata nell’arcipelago al
bancario, mentre mostra ai partamento a mezzo isolato to Merino Benitez si inter- largo delle coste cilene, il
giornalisti le lesioni dei pila- di distanza. Le pareti sono rompe. In basso, tre metri terremoto è stato avverti-
stri portanti. praticamente separate dall’e- sotto, c’è quel che resta del- to come un lieve tremore.
Con una nuova scossa l’edi- dificio a fianco che si è mos- l’asfalto con quattro auto ro- Ma Martina Maturana, 12
ficio potrebbe crollare. La so diversi centimetri e ora vesciate e completamente di- anni, figlia di un poliziot-
maggior parte delle case le- sta appoggiato al palazzo ac- strutte. Altri tre chilometri e to, ha capito che qualcosa
sionate a Santiago ha meno canto. qui, all’improvviso, sparisce di strano stava per accade-
di sei anni. Sono il prodotto «Qui ci sono i sacrifici de- la strada e si entra in un giro- re. Il padre, per rassicu-
della speculazione immobi- gli ultimi 10 anni, l’abbiamo ne dantesco e dall’asfalto ap- rarla, ha telefonato nel
liare e della corruzione che pagato come un palazzo e paiono e scompaiono auto di- continente e ha ricevuto
hanno permesso di costruire non serve più nemmeno per strutte. Erano le auto che cir- la notizia della tragedia.
senza il rispetto delle norme le pulci», dice Alicia. Un’al- Quando arriviamo un’unità vento si porta via il gas e ri- colavano all’alba di sabato Martina ha allora comin-
antisismiche. Non si possono tra vicina ci avvisa che lì vi- di fanteria di “carabineros” mane un silenzio totale. Ap- quando la terra ha iniziato a ciato a suonare il gong e
ricevere chiamate sul cellula- cino, nel quartiere della Mer- lancia lacrimogeni contro un parentemente i ragazzi non tremare. gli abitanti dell’isola sono
re, però si ricevono messag- coleta, stanno saccheggiando gruppo di ragazzi che tirano hanno potuto portare via (inviato speciale del Clarin) fuggiti sulle alture.
gi. un altro supermercato. pietre. Due minuti dopo il niente. A RIPRODUZIONE RISERVATA

«Niente sostanze cancerogene nel Po»


Rientrato l’allarme dicloroetano: era stato scatenato da un errore nelle analisi
ROVIGO. Dopo le prime
analisi effettuate dal labora-
torio Arpav di Verona sulle
acque potabilizzate delle cen-
trali di Canalnovo, Corbola,
Ponte Molo, che avevano rile-
vato nelle acque del Po la
presenza di dicloroetano in
quantità superiore ai limiti
di legge, ieri gli stessi cam-
pioni sono stati esaminati
nei laboratori Arpav di Vene-
zia con esiti più tranquiliz-
zanti. «Dopo approfondimen-
ti degli stessi campioni — sot-
tolinea la Prefettura di Rovi-
go — è emersa l’assenza di
questa sostanza e la compre- rebbe stato un errore nelle ciato a Rovigo, perché dovu-
senza di una serie di sostan- analisi, che escluderebbe an- to a un errore nelle analisi.
ze clorurate normalmente che l’ipotizzata presenza nel C’era infatti una discrepanza
presenti nelle acque potabi- Rodigino di «sciacalli» che fra le analisi degli acquedotti
lizzate». Gli accertamenti sui era stata prospettata domeni- e quelle relative al fiume. Un
successivi prelievi effettuati ca sera e contro cui si era fatto dovuto probabilmente
hanno comportato, in via scagliato il governatore Ga- ad un impiego maggiore ri-
cautelare, il protrarsi del di- lan, garantendo alla popola- spetto al normale di disinfet-
vieto di utilizzo dell’acqua zione che i malfattori sareb- tanti negli acquedotti».
per uso alimentare per gli bero stati individuati. Ad an- Buone notizie anche sul
abitanti di Adria e Porto Tol- nunciare lo scampato perico- fronte degli idrocarburi in ar-
le «sino all’esito delle analisi lo è stato Nicola Dall’Acqua, rivo dal Lambro: «Al momen-
dei campionamenti», ma il di- responsabile dell’unità di cri- to nel Po non ci sono tracce
vieto potrebbe rientrare già si per l’inquinamento del Po. preoccupanti di idrocarburi»
oggi. «Possiamo giudicare rientra- assicura la Guardia costiera.
A provocare l’allarme sa- to l’allarme che era stato lan- A RIPRODUZIONE RISERVATA
VR5VMM...............01.03.2010.............21:04:15...............FOTOC24

8 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 REGIONE la Nuova

VERSO LE ELEZIONI

Di Pietro: «Idv e Pd sono l’alternativa» ESTETISTE E BARBIERI


Varate le nuove norme
La Giunta regionale ha ap-
provato lo schema tipo di re-
golamento comunale per la
L’ex pm a Mestre per sostenere Bortolussi e Orsoni: costruiamo il futuro disciplina delle attività di
barbiere, acconciatore, esteti-
sta, tatuaggio e piercing. Lo
di Mitia Chiarin schema rappresenta la corni-
ce entro la quale i comuni do-
MESTRE. «Asse portante dell’alternativa sono il Pd e vranno predisporre i regola-
l’Idv»: lo ha detto ieri a Mestre il leader Idv Antonio Di menti.
Pietro, arrivato in città per esprimere «pieno e convinto
appoggio» a Giuseppe Bortolussi e Giorgio Orsoni. OPERAI IGS
Occupato il ponte sul Po
Di Pietro è arrivato a Me- Antonio Di Pietro a Mestre
stre, nonostante un braccio do- con i candidati del centrosinistra I circa 200 operai in cassa
lorante, per presentare i candi- Orsoni e Bortolussi integrazione della Igs di Rui-

‘‘
dati dell’Ita- na di Ro Ferrarese ieri matti-
lia dei Valori na hanno occupato per due
alle prossime Liste pulite per i parlamentari ore e mezza il ponte sul Po
elezioni regio- Il Consiglio dei ministri tra Ro e Polesella, tra le pro-
nali e per le vince di Ferrara e Rovigo. La
Comunali a ha dovuto scopiazzare il nostro Igs è in liquidazione con un
Venezia (ca-
polista in Re-
progetto di legge per riportare debito di 15 milioni.

la calma nella competizione elettorale

LIGHTIMAGE
gione Genna- LUXOTTICA
ro Marotta, Utile netto a -17,1%
in Comune
Pierfrancesco Ghetti, ex retto- Il gruppo Luxottica chiude
re di Ca’ Foscari). Al suo fian- il 2009 con un utile netto di
co ha voluto Bortolussi e Orso-
ni, i candidati del centrosini-
stra alla presidenza della Re-
gione Veneto e a sindaco di Ve-
De Poli: «Ministro Zaia, almeno autocongelati» 314,8 milioni di euro, in calo
del 17,1% rispetto al 2008. Il
Cda proporrà all’assemblea
la distribuzione di un divi-
nezia. «Per noi il congresso di Al forum delle associazioni il candidato dell’Udc attacca il doppio ruolo del rivale dendo di 0,35 euro, in aumen-
febbraio è stato una svolta im- to del 59% rispetto agli 0,22
portante — ha detto — un pun- PADOVA. «Non m’illudo che acco- siglio imponendo la fiducia? Che non provati; l’introduzione del quoziente euro precedenti.
to di arrivo e di partenza. Sce- glierà l’invito a dimettersi da mini- vuol nemmeno affrontare un confron- familiare, ovvero una detrazione fisca-
gliendo dalla società civile ab- stro. Però almeno, per la campagna to? Il mio sogno non è l’Olimpiade a Ve- le per le famiglie numerose; l’istituzio- DESPAR NORDEST
biamo tentato di mettere assie- elettorale, Luca Zaia potrebbe autocon- nezia: è dare attenzione ai lavoratori e ne di percorsi di formazione familiare. 19 nuovi negozi
me persone che mettono al pri- gelarsi». Un Antonio De Poli inedito, alle famiglie». «Sono ben 105 mila — ha ricordato il
mo posto la legalità per co- un po’ più «cattivo» del solito, è torna- Di qui l’adesione convinta al Manife- segretario veneto dell’Udc — i disoccu- Diciannove nuovi punti
struire una società sana, una to all’attacco del candidato governato- sto del Forum delle Associazioni, rap- pati nella nostra regione; 33 mila lo so- vendita e fatturato in cresci-
politica trasparente, un’econo- re del centrodestra. L’occasione è sta- presentato dal presidente veneto An- no diventati l’anno passato, 30 mila so- ta nel 2009 per i supermarket
mia efficace per tutti. E siamo ta offerta ieri mattina, al Caffè Pedroc- drea Piva. «Su questi temi — ha punta- no in cassa integrazione. Negli ultimi Despar del Nordest. L’anno
orgogliosi di dire che noi ab- chi, dalla sottoscrizione, da parte del- to il dito De Poli — buona parte del cen- dodici mesi il tasso di disoccupazione è scorso ha chiuso con un au-
biamo visto giusto, oggi ne ab- l’esponente Udc, del Manifesto del Fo- trosinistra non è credibile: il centrode- passato dal 2,9% al 4,8%». Oltre 65 mi- mento del giro d’affari del
biamo la riprova». Le regole rum delle Associazioni Familiari. «An- stra ha invece come priorità le ronde e la sono poi le persone non autosuffi- 3,3%.
reclamate dal partito (dalla che un moderato come me — ha pun- i meccanismi di discriminazione degli cienti. Un problema, questo, che può
non candidabilità delle perso- tualizzato De Poli — non può non ar- immigrati extracomunitari». Punti fer- toccare tutti: come Sergio Acqua, sin- RADICALI
ne condannate agli appalti vie- rabbiarsi e non dirsi preoccupato di mi del Manifesto sono l’approvazione daco di Grantorto e candidato Udc, la Riaperti i termini
tati alle imprese con reati fi- fronte al rischio di uno strapotere del- della legge quadro sulla famiglia, pro- cui figlia è divenuta disabile in seguito
scali) oggi vengono riprese dal la Lega Nord. Cos’altro si può pensare mossa a suo tempo dallo stesso De Po- a un incidente avvenuto due anni fa. I Radicali non mollano: ieri
governo, dice Di Pietro: «Il di un avversario che annuncia che li; la Valutazione d’Impatto Familiare (Claudio Baccarin) Bortoluzzi ha integrato in
Consiglio dei ministri ha dovu- metterà mano al regolamento del con- rispetto ai provvedimenti via via ap- A RIPRODUZIONE RISERVATA prima istanza oltre 400 certi-
to scopiazzare il nostro proget- ficati per la lista di Venezia.
to di legge per riportare un po’ Oggi spera che la commissio-
di calma nella competizione ne elettorale conceda una
elettorale». Ai candidati del by di potere la ragione di go- ringrazia l’Idv del sostegno sti bloccati per 13 anni nelle lo- pogruppo alla Camera Massi- nuova proroga per termina-
centrosinistra è appoggio pie- verno. E fa lo stesso la Lega, leale e attacca Zaia e il centro- ro beghe. Battere la Lega signi- mo Donadi spara a zero con- re il lavoro. Giochi riaperti
no, ribadisce. «Sosteniamo Or- che a Roma fa il gioco del pote- destra: «Dietro i manifesti e fica togliere il Veneto all’im- tro una «competizione eletto- anche a Verona, nulla da fa-
soni e Bortolussi e lo facciamo re centrale e non dei territori. gli spot c’è il vuoto. Non sono mobilismo — prosegue il can- rale surreale che vede la beati- re invece a Padova.
senza calcoli di bottega. Altri Ora noi sentiamo la responsa- riusciti in Regione ad approva- didato — Zaia ora promette di ficazione sulla fiducia di
fanno le coalizioni per vince- bilità di dare una alternativa re lo Statuto che sarebbe stato fare in sei mesi quel regola- Zaia». E attacca Brunetta: «E’
re, noi le facciamo per costrui- al territorio del Veneto e al un atto di vero federalismo. E mento che non han saputo da- un candidato bufala che ven-
re, per l’oggi e per il domani. paese». Da qui la benedizione poi dove sono il piano sociosa- re in 13 anni. Lo fa per avere de un libro dei sogni con una
Idv considera il governo delle anche al laboratorio del cen- nitario, quello del commercio, assicurato un voto di fiducia campagna elettorale che sfio-
destre fascista, razzista e so- trosinistra allargato all’Udc di delle cave, il Sfmr? Non han- sennò non vanno avanti. Ma il ra la slealtà istituzionale».
prattutto piduista. Fa delle lob- Orsoni. Giuseppe Bortolussi no amministrato, sono rima- suo programma dove è?». Il ca- A RIPRODUZIONE RISERVATA

FERROVIE
PADOVA. Ore 14,30 lezione
di autostima in casa del Pdl
da parte le competizioni in-
terne e le manie di protagoni-
Galan candidato
veneto. In cattedra il politolo-
go Paolo Feltrin, incaricato
smo e di evidenziare il simbo-
lo: in questo momento, ha
alla successione
di curare l’ultimo sondaggio
per il partito di Giancarlo Ga-
spiegato il sottosegretario, è
necessario «spingere» il par- di Cipolletta
lan. Tra i banchi, i candidati tito, prima dei singoli candi-
alla temutissima competizio- dati. Giorgetti ha quindi invi- VENEZIA. Giancarlo Ga-
ne elettorale, compreso il vi- tato i suoi a invertire le pro- lan ministro? Non neces-
cepresidente in pectore Mari- porzioni, smorzando l’indivi- sariamente. Soprattutto
no Zorzato e il coordinatore dualismo e sostituendo le gi- stando alle chiacchiere
BIANCHI

Alberto Giorgetti. Tema del gantografie con il simbolo. circolate qualche giorno
giorno: come sopravvivere al Li ha esortati a sfruttare la fa al matrimonio di Inno-
ciclone leghi- Il cartellone elettorale di Raffaele Zanon vicinanza cenzo Cipolleta. Secondo
sta senza ri- con il territo- Dagospia, infatti, a fine

Il Pdl: con la Lega la partita è aperta


portare trop- rio, l’appeal mandato, il governatore
pi danni. con l’eletto- uscente potrebbe prende-
Ed ecco la rato, per evi- re il posto del presidente
prima noti- tare quanto- delle Ferrovie dello Stato.
zia: la marea
leghista —
Il politologo Feltrin illustra l’ultimo sondaggio ai candidati alle regionali meno la fuga
dell’alleato.
Si dice che nella cantina
del «Rotari», dove si è con-
secondo i da- L’ordine di Giorgetti: basta con l’individualismo, privilegiare il simbolo Una curio- sumata la cena nuziale, il
ti raccolti da sità: nel cor- nome più ricorrente per
Feltrin — può ancora essere ga e Pdl era di cinque punti, lanciatissimo verso la presi- so dell’incontro, durato qua- la successione fosse pro-
arginata. Addirittura rag- con la prospettiva che finisse denza — ma non impossibile, si tre ore, si dice non sia sta- prio quello di Giancarlo
giunta, a voler essere ottimi- 32 a 27 per il Carroccio. Finì, si è detto il Pdl. ta fatta menzione del centro- Galan, già designato mini-
sti. Per chi si fida dei son- come tutti sanno, con il parti- A quel punto è toccato al sinistra ed in particolare del stro da Berlusconi, poco
daggi (ricordiamo che l’Swg to di Berlusconi avanti di coordinatore regionale suo- Partito democratico. «Per for- prima di Natale. Un inca-
dà il Carroccio al 34%, dieci nemmeno un punto (29,3 a nare la carica. Questo il suc- za — rivela un candidato — rico da 700 mila euro l’an-
punti sopra il Pdl e ulteriori 28,4). Ad oggi, invece, secon- co: il Popolo della libertà può con trenta punti di distacco no e comprensivo di auto
possibilità di crescita), la si- do le proiezioni fin qui rac- — e deve — superare anche tra centrodestra e centrosini- blu. E chissà che non con-
tuazione si presenta migliore colte, sembra che il rapporto di un solo voto gli alleati del stra, non andiamo certo a tribuisca a migliorare il
di quanto fosse meno di un di forze sia 31 a 27,5 per la Le- Carroccio, ma per questo è perdere tempo. La competi- rapporto tra pendolari ve-
anno fa, alla vigilia delle Eu- ga. fondamentale che tutti ci cre- zione, è evidente, è tra noi e neti e l’azienda di traspor-
ropee. Prima del voto di giu- Si prospetta quindi una sfi- dano. Ecco perché Giorgetti la Lega». (s.z.) to su ferro.
gno, infatti, la forbice tra Le- da difficile — con Luca Zaia ha chiesto ai suoi di mettere A RIPRODUZIONE RISERVATA
VR6VMM...............01.03.2010.............22:02:31...............FOTOC24

la Nuova REGIONE MARTEDI’ 2 MARZO 2010 9

VERSO LE ELEZIONI Il ministro-candidato festeggia il capodanno veneto


ed esalta il primato della Repubblica di San Marco

Zaia si traveste da doge De Poli (Udc) sferzante


«Famiglie senza
«La Serenissima, modello stipendio e lui
pensa al lunario»
vincente di federalismo» PADOVA. «Ma quale
buon anno, ministro
Zaia? Sono mesi impossi-
bili per i lavoratori e le fa-
miglie»: così Antonio De
di Filippo Tosatto Poli replica al capodanno
veneto del leghista. Il can-
VENEZIA. Macché globalizzazione, web economy, pro- didato Udc continua: «Ma
cessi transnazionali e diavolerie assortite: il cuore di Lu- Zaia non ha nient’altro da
ca Zaia palpita per la “piccola patria” veneta. Così il mi- fare che inseguire il luna-
nistro-candidato alla presidenza della Regione coglie rio della Serenissima? So-
l’occasione del primo marzo per rivolgerci un augurio lo lui non vede che arriva-
di buon capodanno. Sì, perché ai tempi d’oro della Sere- no proprio in questi mesi
nissima questa data segnava l’esordio del calendario. nelle case dei Veneti gli ef-
fetti della crisi, e che per
Una scelta tutta politica troppe persone l’inverno
quella dei patrizi-mercanti di L’augurio sarà ancora lungo, nono-
San Marco: «L’amico Giusep- del leghista: «Che stante il sole. Scenda dal-
pe Gullino», si infervora il le- la luna e la smetta di fare
ghista citando lo storico del- questo marzo segni poesia. Serve un interven-
l’ateneo di Padova «mi ha
spiegato che nel Medioevo
l’inizio di una rinascita BIANCHI
to forte a favore dei lavo-
ratori e delle famiglie: sen-
ogni città tendeva a valoriz- politica della Regione» za stipendio non si vive».
zare la propria identità accre- Luca Zaia ministro e candidato alla presidenza veneta; e il doge Nicolò Da Ponte in un dipinto del Tintoretto
ditandosi origini, patroni o
eroi eponimi che le conferis- anche, quando «Le navi ven- ca Luca Zaia «e si possano ad- duta del Maggior Consiglio prima è che la lingua veneta, rato dalla civiltà di villa ve-
sero una valenza riconoscibi- gono messe in acqua: devono durre ottime ragioni a suo fa- che decretò la fine della Re- col suo patrimonio sapienzia- neziana. Infine, la Serenissi-
le rispetto ai vecchi domina- portare i mercanti al di là vore, oltre a quella ironica pubblica non aveva il nume- le, è ancora viva e vegeta. La ma era uno stato federale, il
tori o ai centri vicini». Per- del mare, a conoscere nuovi proposta da Ivone Cacciavil- ro legale per deliberare». Ov- seconda, che il sistema d’im- cui funzionamento si regge-
ciò «Il Popolo delle lagune eb- cieli e nuove terre, a schiude- lani nel ricordare che la se- vero? «Ne cito quattro. La presa veneto è eredità della va su patti di amicizia con le
be a scegliere questa data an- re orizzonti diversi, con Mar- Serenissima. Le sue radici autonomie locali. E di federa-
che nell’intento di affermare co Polo, con Alvise da Mosto, non sono da ricondurre al lismo ha bisogno oggi il Ve-
la propria autonomia da Ro- con Sebastiano Caboto... ». boom degli anni Sessanta del neto, sia rispetto a Roma, sia
ma, cioè dalla Santa Sede, Immagini suggestive, ma «Dalla Liga alla Lega»: il nuovo libro di Jori secolo scorso, ma alla diffu- al suo interno, attraverso
dalle cui interferenze fu sem- che attinenza ha questo bal- sione nel Settecento di com- una nuova alleanza fra Re-
pre attenta a prendere le di- zo a ritroso con la campagna PADOVA. Oggi alle 18, al centro congressi Papa Luciani, petenze manifatturiere nel- gione, Province e Comuni».
stanze». Inizialmente l’opzio- elettorale dell’anno 2010, do- Francesco Jori presenta il suo libro «Dalla liga alla lega l’alta pianura che resero pos- Morale della favola? «Che
ne cadde sul 25 marzo - gior- ve, più che sui Dogi, ci si at- Storia, movimenti, protagonisti», edito da Marsilio). Inter- sibile la proto-industrializza- questo marzo possa segnare
no dell’Incarnazione di Gesù tenderebbe qualche idea su vengono: Luca Zaia, ministro per le Politiche Agricole, Ce- zione del Veneto». E poi? «La una rinascita politica per la
- poi, per evitare confusioni, sviluppo e lavoro, welfare e sare De Michelis presidente di Marsilio Editori e Graziano terza è che la cosiddettà nostra Regione». Il ritorno al
si fece coincidere il capodan- ambiente, qualità della vita e Debellini responsabile di Comunione e Liberazione nel Ve- “città diffusa” veneta è con- futuro - versione pre-risorgi-
no con l’inizio del mese». E sicurezza? «E’ un’identità neto. Modera Marco Alfieri, giornalista del Sole 24 Ore. cresciuta sull’impianto terri- mentale - è già cominciato?
con l’imminente primavera, culturale ancora viva», repli- toriale a maglie larghe gene- A RIPRODUZIONE RISERVATA

Immigrati, la protesta
Condé: «La società Montecchio, assedio pacifico al comune
è sana, nonostante Stranieri e italiani, in 2000 con le fiaccole contro la giunta
ci siano certi partiti» Cub (Comitati unitari di ba- le messe a disposizione sono ché col razzismo non si va da
se) ma tenuto a bada, benve- presto andate esaurite, la nessuna parte. La nostra pa-
MONTECCHIO (Vicenza). Un donna nute le varie organizzazioni gente rimasta senza era al- tria è l’Italia, tra 30 anni ita-
Cappellini gialli e coccarde nera cattoliche, Caritas in testa. meno altrettanta». liani saranno i bimbi, figli no-
dello stesso colore, bandane e il suo Un solo striscione giallo, un Ousman Condé, presiden- stri, che stasera sfilano insie-
e fazzoletti canarino a Mon- bambino solo altoparlante azionato te dell’Unione degli Immigra- me a noi».
tecchio come in tutte le città ripresi ogni quarto d’ora a rompere ti, e principale animatore del- Davanti al municipio è sta-
italiane per lo «sciopero» dei ieri in una il silenzio del corteo che vole- la manifestazione, si è detto ta letta e ripetuta la richiesta
migranti, mai come qui a par- della 60 va essere composto e solen- felice: «Tanti e tanti italiani affinché la giunta ritiri la de-
lare direttamente alla politi- città dove ne. Così è stato. La prepara- con noi, con asiatici, con afri- libera del «tre persone 60 me-
ca e ai suoi comportamenti, si è svolta zione è stata festosa con i cani, tutti insieme senza un tri, quattro fino a 80». Nessu-
in faccia al municipio e alla la protesta bambini che improvvisava- insulto, una fiaccolata civile. na risposta dagli amministra-
giunta leghista che ammini- «un giorno no in strada spettacoli di ani- Questa società è sana, non è tori montecchini, eppure, tra
stra il comune vicentino. senza mazione, lo svolgimento sen- come certi partiti vogliono i manifestanti, ad aspettare
Fiaccolata era e fiaccolata re- di noi» za incidenti. Duemila perso- far credere, animata dall’o- ieri sera c’erano almeno due
sta, ché di sciopero come ne secondo Giancarlo Pedrez- dio e dal razzismo. I politici assessori del comune di Vi-
astensione dal lavoro non si zoli della Cisl: «Le 800 fiacco- veneti aprano gli occhi per- cenza. Manifestazioni analo-
può parlare, di protesta con- ghe in oltre 60 citta italiane.
tro una delibera simbolo del- «Un giorno senza di noi», ma

Verona: insulti a consigliere etiope Mestre: uova contro Lega e polizia


la discriminazione nazionali- mai gli stranieri sono stati
stica (il provvedimento co- tra noi come ieri. Centinaia
munale che limita l’accesso le iniziative e i cortei contro
nelle abitazioni alle famiglie
secondo metri quadrati) e di
indignazione generale per co-
Il Pd accusa di razzismo il Carroccio Denunce in arrivo. Zaia: atto fascista il razzismo e la xenofobia.
Una popolazione di quasi
cinque milioni di persone,
me vanno le cose nel recinto VERONA. «Vergognati immigrato»: questo l’epiteto a MESTRE. Lanci di uova con vernice gialla contro la sede senza il cui contributo deter-
invisibile degli immigrati, i sfondo razzista che un esponente della Lega Nord avrebbe della Lega in via Massasia, a Mestre, durante il corteo stu- minante nel settore del lavo-
primi a patire l’espulsione rivolto ad un consigliere di origine etiope durante una se- dentesco promosso in occasione dello sciopero degli mi- ro, ha ammonito la Coldiret-
dalle fabbriche in crisi, gli ul- duta del Consiglio della sesta circoscrizione di Verona. granti. I giovani, 3-400, hanno scandito slogan contro la po- ti, non sarebbe possibile la
timi ad essere ascoltati quan- Il fatto è stato denunciato dal consigliere regionale del litica del Governo e del Carroccio in materia di immigra- produzione di numerose ec-
do chiedono case, asili, assi- partito democratico, Franco Bonfante, che assieme al se- zione. Le uova “caricate” con vernice hanno raggiunto al- cellenze del «Made in Italy»
stenza sanitaria e diritti civi- gretario provinciale Giandomenico Allegri ha convocato cuni agenti schierati a protezione della sede leghista. De- alimentare. Dalla raccolta
li. Sono neri africani, magre- per oggi una conferenza stampa nella quale sarà annun- nunciato un giovane manifestante. Solidarietà alla Lega e delle mele della Val di Non
bini, ex cittadini dell’est eu- ciata la mozione di biasimo, censura e sfiducia che verrà alla polizia è stata espressa dal ministro-candidato Luca in Trentino alla mungitura
ropeo. Insieme hanno sfilato depositata alla circoscrizione contro il vicepresidente, Lo- Zaia, che ha definito «fascisti» gli autori del gesto. Mentre delle mucche per il Parmigia-
da Alte Ceccato a Montec- ris Marini, consigliere del Caroccio. Secondo l’accusa, Ma- un altro esponente del Carroccio. L’europarlamentare Ma- no Reggiano, dalla vendem-
chio intonando slogan anti- rini avrebbe apostrofato il consigliere del Pd, Yared Ghe- ra Bizzotto, ha definito lo sciopero degli immigrati «una mia dei vini Doc alla cura
razzisti in una manifestazio- bremariam-Tesfaù, con insulti a sfondo razziale. «Tentare manifestazione senza senso, che non aiuta la loro integra- dei greggi per il pecorino ro-
ne dalla quale erano banditi di ingiuriare un consigliere d’opposizione durante una se- zione». Cortei e manifestazioni, caratterizzate dal giallo mano fino alla raccolta della
i simboli politici. Persino il duta ufficiale con simili bassezze - dice Bonfante in una no- dei palloncini lanciati in aria, si sono svolte pacificamente frutta Igp dell’Emilia Roma-
sindacato unitario, parteci- ta - non fa altro che aumentare la gravità dell’accaduto, a Verona, con un sit-in in piazza Bra, nel centro di Vicen- gna. E sempre Coldiretti sot-
pando, ha rinunciato ai suoi portando un evidente atto di discriminazione, già di per sé za - dove hanno sfilato gli studenti - e a Padova, dove il cor- tolinea come nelle campagne
colori. Gradite le adesioni inaccettabile, ad un livello politico e istituzionale. La gra- teo che in serata si dirigeva verso un locale che ospitava italiane più di un lavoratore
giunte a mezzo stampa di Pd vità di simili affermazioni non può essere ignorata, né tan- un incontro della Lega Nord, è stato respinto dalle forze su dieci sia extracomunita-
e Sinistra ma niente simboli, tomeno tollerata in una società che si definisca civile». dell’ordine verso la prefettura, dov’era autorizzato. rio. (e.r.)
accettato l’«entrismo» dei A RIPRODUZIONE RISERVATA
P06POM...............01.03.2010.............19:47:00...............FOTOC24
VR1VMM...............01.03.2010.............20:29:00...............FOTOC24

la Nuova ECONOMIA MARTEDI’ 2 MARZO 2010 11

IL FUTURO DELLE INFRASTRUTTURE A NORDEST

Boniciolli: «Solo uniti


i porti di Venezia e Trieste
saranno competitivi»
dall’inviato Alessandra Carini
TRIESTE. E’ la firma di un’alleanza ma gli scambi verso il centro dell’Europa in
potrebbe essere qualcosa di più: una vera collegamento con l’asse padano». Quindi
unione tra i porti di Venezia e Trieste, la l’unione di Venezia con Trieste secondo
piattaforma di riferimento della portua- lei è un’operazione necessaria? «Sì, per
lità nell’alto Adriatico. Così almeno sogna diversi motivi. Il primo è ovvio: presentar-
Claudio Boniciolli, oggi a capo del porto si oggi in Cina separati o peggio ignorando-
triestino e ieri protagonista dello sviluppo si, con scali che sono territorialmente
di quello veneziano. «E’ l’unica soluzione omogenei, è un elemento di debolezza che
per mettere questo territorio al centro de- ci fa perdere mercati e traffici». Una veduta aerea del porto di Trieste. Boniciolli auspica una solida alleanza con il terminal di Venezia

‘‘
«Secondo, perché un blocco
unitario tra Trieste Venezia Presentarsi oggi Nell’associazione entrano Capodistria, Trieste, Venezia e Ravenna st europeo, anche se ci sono
problemi politici per quanto
rende più agevole la progetta-
zione dell’infrastrutturazione
che per i porti è vitale. Terzo,
in Cina separati
o peggio ignorandosi
Nasce Napa, finalmente i terminal concerne i rapporti con la Slo-
venia da parte dell’Italia e del-
la regione Friuli e di Trieste.
perché progetti comuni posso-
no ottenere i finanziamenti
è un elemento del Nord Adriatico fanno sistema Ma c’è anche la necessità di
collegare quest’area e que-
dell’Unione Europea. Quarto, di debolezza che st’arco portuale con tutta la
perché un’operazione di que- TRIESTE. I porti di Trieste, internazionale. pianura padana. Ecco che al-
sto genere ridà prospettive ad ci fa perdere traffici Ravenna, Venezia e «Per convincere gli lora torna in ballo il corri-
entrambe le città portuali, for- Capodistria (Slovenia) sono armatori a risalire l’Adriatico doio 5 e lo stato dei collega-
za rispetto agli scali del Nord uniti da ieri nella North - ha detto il presidente menti tra Trieste e Mestre, so-
Europa, un ruolo centrale a Adriatic Port Association dell’authority di Venezia prattutto in vista di uno svi-
tutto l’alto Adriatico». (Napa), che punta a Paolo Costa - occorre luppo del trasporto contai-
presentare il sistema del aumentare in scala, avere la

‘‘
Se garantisce tutti questi ner: se non potenzi i collega-
vantaggi perché lo finisce Nord Adriatico ai mercati massa critica per essere menti stradali e ferroviari,
un sogno?
«Perché presuppone gover-
Per realizzare orientali. «Dobbiamo
guardare a questa nuova
presi in considerazione».
«E’ giunto il momento di
ma anche informatici, fra le
centrali portuali di Venezia,
ni coraggiosi che, superando questo sogno associazione non da Venezia fare un salto di qualità - ha Trieste e Mestre con il resto
una visione regionale di picco- servono governi o da Trieste - ha spiegato il sottolineato Gregor Veselko, della pianura padana, Trieste
lo cabotaggio, abbiano un oc- presidente del porto giuliano presidente del porto di torna a somigliare al vecchio
chio di riguardo per quest’a- coraggiosi in grado Claudio Boniciolli - ma da Capodistria, presidente della porto del terzo Reich che subi-
rea a nordest, che, guarda ca- Shanghai o Hong Kong». Ci neonata associazione - va la concorrenza di Ambur-
so, tocca porti che furono a di superare visioni sarà dunque «collaborazione L’interesse primario è di go. Ed è ovvio che poi, alla fi-
suo tempo tutti controllati
dall’Austria».
di piccolo cabotaggio tra i porti», sopratutto nella
promozione a livello
acquisire quanta più merce
per l’Alto Adriatico».
ne, ogni singolo paese privile-
gi il suo di porto: i tedeschi
Perché oggi c’è tutto que- Claudio Boniciolli che sono intasati a nord, in-
sto interesse sui porti, an- tendo Amburgo e Brema,
che da parte delle banche? blici e privati: ferrovie, con- obiezioni». questo progetto, gli aspetti di tre a Genova e a Trieste Uni- stanno guardando al Mediter-
«Per un motivo molto sem- trolli doganali e fitosanitari, Quali? carattere ambientale e istitu- credit aveva anche contem- raneo, ma lo stanno facendo
plice: perché si riconosce che e molto altro. E’ chiaro che «L’ho detto e l’ho scritto an- zionale non sono stati né chia- plato, o perlomeno sentito, in chiave tedesca».
le infrastrutture non sono so- qui il deficit dell’Italia emer- che a Fabrizio Palenzona: un riti né calcolati. Senza conta- Venezia. Ma non ha trovato Quindi lei sostiene che
lo un elemento essenziale del- ge spaventosamente ed è un progetto così non ha molti re la questione delle strutture udienza e un terreno favore- l’unica via d’uscita resta
lo sviluppo ma anche, attra- deficit, non solo organizzati- presupposti per essere realiz- ferroviarie da realizzare». vole. Hanno allora orientato un’alleanza tra Venezia e
verso strumenti finanziari, vo ma anche culturale, che ri- zato. Pensare che un super Ma oltre a queste obiezio- la loro ipotesi su Trieste». Trieste?
un sicuro investimento di schia ancora una volta di to- commissario dotato di poteri, ni tecniche, quando è stata Scavi a parte, secondo lei «Proprio così. E così do-
buona qualità con ritorni mol- glierci dal mercato». secondo me incostituzionali, presentata la proposta di funziona? vrebbe essere se avessimo dei
to interessanti. In questo qua- Che cosa pensa delle pro- risolva tutti problemi in tem- Unicredit ce ne sono state «Qui le obiezioni di caratte- governi coraggiosi».
dro, dico delle banalità, ci so- poste di Unicredit oggi per pi stretti è fuori dalla realtà. di politiche: per esempio le re tecnico collimano con quel- D’accordo, ma resta il
no di mezzo i porti, snodo es- Trieste e in prospettiva per Per fare approdare in tre an- polemiche sollevate da Ve- le politiche: i grandi porti vi- problema dei collegamenti.
senziale per un paese trasfor- Genova? ni la prima nave su un molo nezia, cioè dal presidente vono di trasporto ferroviario. Il blocco con Venezia po-
matore come il nostro ponte». «Penso che siano importan- come quello di Monfalcone bi- del porto Paolo Costa. Lei Il collegamento con l’alto trebbe aiutare a facilitare
Qualcuno dice che la cri- ti, in linea di principio corret- sogna scavare 5 milioni di me- cosa ne pensa? Adriatico è fondamentale per la realizzazione?
si economica stia spostan- te. Anche se ho parecchie tri cubi di fanghi. I costi di «A quel che mi risulta, ol- penetrare nel mercato dell’E- «Può essere. Ma bisogna an-
do le direttrici principali che tenere conto che tra Trie-
dello sviluppo e che oggi ci ste e Venezia c’è un collega-

Safilo: Favrin
Fallimenti: Nordest maglia nera
sia un ritorno di interesse mento naturale, che è l’ac-
sull’asse nord-sud, Geno- qua: sono quei canali che già
va, Trieste, l’Africa e il col- predispongono l’istallazione
legamenti con centro Euro-
pa. E’ vero?
e Tabacchi jr di collegamenti con stabili-
menti lungo la costa, cosa che
«Sì, però con questo non è
che abbiamo risolto i proble- acquistano azioni Escalation esplosiva: +26% nel quarto trimestre 2009 non dovrebbe neanche essere
sgradita agli ambientalisti».
mi dell’asse est-ovest. E’ pur- Quando dice collegamen-
troppo una caratteristica del PADOVA. Il vice presi- VENEZIA. Il Nordest è maglia nera per i fallimenti del- strati nelle imprese di picco- ti d’acqua, a cosa allude?
nostro paese quella di porta- dente uscente di Safilo, le imprese. Nel quarto trimestre 2009 la corsa è stata le e medie dimensioni. «I collegamenti da Monfal-
re sul tavolo della discussio- Massimiliano Tabacchi, esplosiva: +26%. Peggio del dato medio italiano, fermo «Per quanto riguarda la cone, Grado e fino alla laguna
ne una nuova progettualità, ha acquistato circa 175 mi- al +16%. Il Veneto nel quadro nordestino dimostra, dimensione - commenta l’Uf- veneta non sono certo suffi-
senza che problemi vecchi sia- la azioni della società, nel- tuttavia, una dinamica più contenuta con una crescita ficio Studi - è da evidenziare cienti per supplire all’assen-
no stati risolti. La questione l’ambito dell’aumento di delle procedure fallimentari «solo» del 18% nel 2009 ri- come questa sia stata una za di infrastrutture ferrovia-
dell’asse est-ovest, in altre pa- capitale in opzione, per spetto al 2008. Il Veneto tuttavia è la seconda regione crisi che ha colpito più seve- rie, ma sono abbastanza per
role del corridoio 5, è all’ordi- un controvalore di 53.240 italiana, subito dopo la Lombardia, per numerosità di ramente sulla catena della alleviare il problema del tra-
ne del giorno in Europa, tan- euro. Lo stesso giorno an- insolvenze, 880 rispetto ai 742 registrati nel 2008. fornitura. Le grandi impre- sporto. Voglio ricordare in
to che mentre noi discutiamo che Antonio Favrin, consi- se, molto esposte nell’e- questa fase in cui si discute
al di là delle Alpi molto prag- gliere della società, ha Le procedure fallimenta- per l’utilizzo del concordato xport, di fronte al calo della dell’unità d’Italia che il Lloyd
maticamente si sta di fatto esercitato diritti per 10,48 ri, in termini di incremento, preventivo. In generale il domanda hanno reagito o in- austriaco aveva realizzato
realizzando una via che met- milioni di azioni, per un hanno registrato sviluppi trend nordestino è salito tra ternalizzando o delocaliz- una linea di trasporti fluviale
te in contatto est e ovest, ta- controvalore di 3.185.920 spiccati in quasi tutte le re- il 2009 e il 2008 del 62%. zando alcuni rapporti di for- da Trieste al Lago Maggiore,
gliando fuori l’Italia. Se aspet- euro. Dai quasi 314 milio- gioni: dalla Liguria (+48%), Il Veneto è anche la secon- nitura, con un effetto diret- attraverso il Po, arrivando fi-
tiamo ancora un po’ di anni e ni di azioni attuali, alla in Piemonte (+38%), al da regione per numero di ri- to sulla tenuta delle pmi». no alla Svizzera, passando
non diamo vita ad una strut- conclusione della fase di Friuli (+36), Marche chieste, pari a 150 e con una Visuale invertita per per tutti quei punti fluviali di
tura efficiente, rischiamo di aumento in corso, il capi- (+33%), Emilia Romagna dinamica tra le più marca- quanto riguarda le doman- cui oggi parla Costa. Questa
essere ancora di più fuori gio- tale Safilo sarà composto (+33%) e Lombardia te, con un incremento anno de di concordato. linea venne dismessa dopo la
co. I tedeschi in questi anni da oltre 1.136 milioni di (+30%). Rispetto alle im- su anno del 58%. Per quan- «Questo istituto è mag- seconda guerra d’indipenden-
hanno riacquistato interesse azioni. Il pacchetto sotto- prese presenti sul territo- to riguarda la distribuzione giormente utilizzato dalle za, nel 1859».
per i nostri porti perché quel- scritto da Favrin corri- rio, il Friuli è la regione dei fallimenti, l’ufficio studi aziende di grandi dimensio- Può essere riprogettata?
li del Nord Europa sono inta- sponde allo 0,9% del capi- maggiormente colpita dai Cerved identifica come set- ni - afferma Cerved - e qui i «Sì, quale che sarà il modo
sati e quindi più costosi.... tale post aumento. In se- fallimenti con un «insolven- tori maggiormente colpiti settori maggiorente colpiti in cui usciremo dalla crisi, è
Certo è così. Tanto per fare rata anche l’a.d. di Safilo, cy ratio» pari a 22, cioè il nel Nordest e nel Veneto in sono, oltre alla meccanica una questione che dovrà esse-
un esempio, La Spezia è oggi Roberto Vedovotto, ha an- rapporto tra fallimenti e im- particolare, quello della ed alla metallurgia, il tessi- re affrontata: resta il fatto
un porto tedesco. Ma i porti nunciato l’acquisto di 3,1 prese, seguita dalla Lombar- meccanica e delle calzatu- le-abbigliamento». che è stata già sperimentata e
sono strutture complesse ed milioni di azioni per 955 dia (20) e dall’Umbria (20). Il re-pelletterie. La maggioran- (Roberta Paolini) che potrebbe essere riesami-
implicano il coordinamento mila euro. Veneto invece si distingue za dei default sono stati regi- A RIPRODUZIONE RISERVATA nata in termini moderni».
di un insieme di servizi pub- A RIPRODUZIONE RISERVATA
VAEVMM...............01.03.2010.............21:55:37...............FOTOC24

12 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 ECONOMIA la Nuova

Istat: peso fiscale salito sopra il 43% Il commissario Rehn ad Atene promette il sostegno europeo
La Ue impone al governo greco
Pil -5% nel 2009, allarme disoccupati. Il debito balza al 115,8% un giro di vite su tasse e salari
ROMA. Il 2009 si chiude per l’economia italiana come il noi arretriamo in misura dop- de «misure anti-crisi fiscali an- ATENE. L’Europa è pronta a «sostenere» la Grecia
più pesante da almeno trent’anni, da quando cioè sono pia rispetto all’area Ocse e cor più forti di quelle annun- e ad «assicurare la stabilità della zona euro», dopo
cominciate le rilevazioni statistiche. Il prodotto interno quasi doppia rispetto all’area ciate, la crisi rischia di trasfor- che il governo Papandreou ha accettato di imprime-
lordo ha segnato un calo del 5% e a cascata tutto l’anda- euro. Anche nelle previsioni marsi in depressione». Con- re un nuovo giro di vite su tasse e salari, come chie-
mento dei conti pubblici ha registrato, sempre lo scorso del 2010 andiamo peggio degli fcommercio segnala «la gra- sto dal commissario europeo all’Economia e Affari
anno, un andamento negativo. altri e abbiamo un governo vità della fase recessiva» e monetari Olli Rehn in visita
che, come un disco rotto, ripe- Confesercenti «il prezzo sala- ad Atene. Rehn ha incontrato
Il deficit è al 5,3%, il debito è periodo 2009 (15,531 miliardi). te che stiamo meglio di altri». to pagato soprattutto dalle pic- il ministro delle Finanze Papa-
salito in un anno di 10 punti, E’ la crisi finanziaria ed eco- Ma per il ministro dello Svi- cole e medie imprese». constantinou chiedendo all’e-
passando dal 105,8 al 115,8%, nomica mondiale che avrebbe luppo economico Scajola, Ber- Matteo Colaninno (Pd) chie- secutivo socialista di «esami-
il livello più alto degli ultimi toccato l’apice nel 2009, quan- sani ha la testa rivolta «all’in- de una «credibile exit strate- nare e annunciare misure ag-
12 anni. Le entrate diminuisco- do il prodotto interno lordo in dietro e vede solo il passato»; gy», dopo un approccio «passi- giuntive» per garantire gli
no ma sale la pressione fisca- Italia si è ridotto del 5% come il pil nel 2010, dice, crescerà vo» del governo: «Il Pil sceso obiettivi del piano di risana-
le. E’ l’annus horribilis descrit- in Germania, Regno Unito e dell’1-1,2%. Proccupati i sinda- del 6,3% nel 2008-2009, il tasso mento. Rehn è stato poi rice-
to dall’Istat. Il Tesoro però dà Giappone. Un po’ meglio in cati. «Basta con l’ottimismo di di disoccupazione in crescita vuto da Papandreou, che ve-
unaa buona notizia: il fabbiso- Francia (-2,2%) e Usa (-2,4%). facciata» e attenzione ai rischi al 8,6%, e con punte altissime nerdì sarà a Berlino dalla Mer-
gno cala di un miliardo a feb- L’opposizione punta il dito sull’occupazione nel 2010, dico- per i giovani e le donne, mi- kel. Il premier ha detto che «i
braio (è a 13 mld). Tenuta del- contro le politiche del gover- no dalla Cgil Fammoni e me- gliaia di fallimenti aziendali e, Rehn e Papacostantinou Greci dicono sì» alle misure di
le entrate e contenimento del- no: «La caduta del 5% del Pil gale. Per Santini, Cisl, «la ca- da ultimo, il paradosso di una austerità. Per ricondurre il de-
la spesa consentono un buon nel 2009 - sottolinea il leader duta così forte del Pil impone pressione fiscale in aumento ficit dal 12,7 del Pil all’8,7% entro il 2010 e sotto il 3%
risultato nei primi 2 mesi: fab- del Pd Bersani - certifica la politiche di sostegno allo svi- al 43,2% per un governo che si nel 2012. Si parla di aumento dell’Iva, nuove imposte
bisogno sugli 8,8 miliardi, 6,7 più grave recessione dal 1945. luppo e alla domanda non più vanta di “non mettere le mani su carburanti e beni di lusso, tagli ai sussidi salaria-
in meno di quello dell’analogo Sommando il dato del 2008, rinviabili». «Foccillo, Uil, chie- nelle tasche degli italiani”». li, stipendi e forse pensioni congelati fino al 2011.

BORSA
Quot. uff. Quot. rif. Var. Rif. Min. anno Mass. anno Quot. uff. Quot. rif. Var. Rif. Min. anno Mass. anno Quot. uff. Quot. rif. Var. Rif. Min. anno Mass. anno Quot. uff. Quot. rif. Var. Rif. Min. anno Mass. anno
v TITOLO in euro in euro in % in euro in euro v TITOLO in euro in euro in % in euro in euro v TITOLO in euro in euro in % in euro in euro v TITOLO in euro in euro in % in euro in euro
A D 9336 Indesit Com Rnc 8,390 8,390 +1,206 7,604 8,490 9180 Piaggio 2,267 2,255 +4,398 1,817 2,267
9028 A.s. Roma 0,778 0,775 +2,041 0,769 0,863 9355 D’amico 1,201 1,205 +2,205 1,098 1,386 9290 Intek 0,366 0,366 +0,137 0,295 0,368 1402 Pierrel 4,400 4,400 4,262 4,950
9621 A2a 1,266 1,266 -0,236 1,255 1,465 9047 Dada 4,869 4,880 +0,619 4,797 6,133 9133 Intek 11 W 0,030 0,030 0,029 0,035 1405 Pierrel 08/12 W 0,262 0,262 0,203 0,340
9512 Acea 7,413 7,400 -0,871 7,232 7,831 9676 Damiani 0,901 0,919 +0,273 0,901 1,061 9122 Intek R 0,601 0,623 +0,972 0,576 0,636 9206 Pininfarina 2,684 2,710 +0,185 2,684 3,047
9357 Acegas-aps 3,862 3,925 +3,289 3,767 4,166 9089 Danieli 17,364 17,470 +3,680 16,411 20,179 9554 Interpump 3,691 3,685 -0,136 3,156 3,882 1404 Piquadro 1,068 1,110 +1,370 1,068 1,211
9094 Acotel Group 62,279 62,000 -1,116 59,087 72,281 9090 Danieli Rnc 9,315 9,300 +3,276 8,742 10,343 9348 Interpump 09/12 W 0,241 0,249 0,222 0,271 9151 Pirelli Real 0,392 0,392 +1,554 0,382 0,539
9080 Acq Potabili 1,677 1,685 +0,717 1,597 1,923 9018 Datalogic 3,903 3,897 -2,318 3,903 4,102 9186 Intesa Sanpaolo 2,611 2,620 +1,452 2,586 3,196 9208 Pirelli&co 0,378 0,387 +5,306 0,366 0,458
9566 Acsm-agam 0,853 0,853 +1,548 0,850 1,082 9072 De’longhi 3,081 3,120 +2,970 2,762 3,223 9187 Intesa Sanpaolo Rn 2,005 2,010 +1,464 1,959 2,488 9209 Pirelli&co R 0,435 0,440 +1,852 0,435 0,475
9124 Actelios 3,510 3,520 +2,029 3,409 3,882 9003 Dea Capital 1,158 1,181 +0,511 1,152 1,270 9852 Invest E Svil 12 W 0,012 0,012 +3,361 0,009 0,014 9213 Pol Editoriale 0,441 0,445 +2,299 0,422 0,472
9060 Adf 13,899 13,900 +1,460 13,403 14,309 9598 Diasorin 24,321 24,360 -0,895 23,513 25,700 9361 Invest E Sviluppo 0,068 0,069 -1,849 0,066 0,090 9567 Poligraf S F 10,289 10,300 +1,779 10,157 12,320
9005 Aedes 0,240 0,239 +1,917 0,204 0,240 9326 Digital Bros 2,160 2,150 -0,116 2,099 2,334 9555 Irce 1,381 1,409 +0,071 1,379 1,587 9183 Poltrona Frau 0,723 0,727 +0,553 0,675 0,847
9530 Aedes 14 W 0,071 0,071 +1,574 0,061 0,071 9351 Dmail Group 5,588 5,570 +0,906 5,058 5,697 9339 Iride 1,310 1,311 +1,157 1,294 1,413 1401 Pop Emilia 9,798 9,865 +5,171 9,357 11,380
9836 Aeffe 0,424 0,426 -1,843 0,424 0,538 9359 Dmt 17,427 17,550 -0,171 13,135 17,523 9301 Isagro 3,257 3,300 +1,227 3,229 3,688 1402 Pop Sondrio 7,110 7,125 +2,224 6,630 7,604
9105 Aicon 0,271 0,266 -1,296 0,265 0,329 E 9578 It Holding 0,184 0,176 0,184 0,184 1404 Pramac 1,788 1,761 -1,620 1,002 2,361
9434 Alerion 0,575 0,578 -1,111 0,493 0,646 9274 Edison 1,017 1,013 -0,686 0,971 1,156 9054 It Way 3,475 3,500 +1,010 3,413 3,865 9350 Premafin 1,013 1,030 +3,000 0,973 1,068
9049 Amplifon 3,762 3,817 +4,019 2,888 3,762 9275 Edison R 1,381 1,390 1,291 1,397 9149 Italcement R 4,566 4,645 +2,765 4,486 5,455 9465 Premuda 0,955 0,941 +0,427 0,941 1,049
9212 Ansaldo Sts 14,367 14,410 +1,837 13,140 14,438 9138 Eems 1,131 1,146 +0,880 1,025 1,290 9148 Italcementi 8,069 8,110 +1,248 7,996 10,279 9587 Prima Ind 09/13 W 2,686 2,605 +1,067 1,600 2,837
9163 Antichi Pell 0,676 0,671 -0,445 0,579 0,779 9346 El.en 11,368 11,350 -0,351 11,368 13,003 9152 Italmobil 27,067 26,910 -0,774 27,067 32,985 9558 Prima Industrie 7,254 7,250 +0,694 7,173 9,174
1402 Apulia Pront 0,387 0,392 +1,948 0,378 0,458 9188 Elica 1,829 1,829 +0,164 1,692 1,965 9153 Italmobil R 19,366 19,380 -0,666 19,366 23,364 9353 Prysmian 12,849 13,070 +3,320 12,217 13,574
9528 Arena 0,028 0,028 -0,704 0,026 0,037 9613 Emak 3,919 3,900 +0,906 3,520 3,919 1403 Iw Bank 1,889 1,862 -3,122 1,803 1,990 R
1402 Arkimedica 0,641 0,648 +2,611 0,620 0,740 9575 Enel 4,006 4,017 +0,879 3,745 4,206 J 9238 R Demedici 0,199 0,200 -4,762 0,199 0,258
1,475 1,556 9342 Ratti 0,316 0,311 -5,175 0,316 0,389
9035 Ascopiave 1,556 1,565 +1,098 1404 Enervit 1,349 1,325 -3,285 1,349 1,470 9116 Juventus Fc 0,846 0,843 -2,316 0,830 0,909
1404 Rcf 0,907 0,920 0,907 0,981
9146 Astaldi 5,061 5,075 +1,297 4,765 6,248 9347 Engineering 25,007 24,940 -0,240 24,678 27,750 K 9565 Rcs Medgr R 0,760 0,768 +1,053 0,717 0,789
9338 Atlantia 17,202 17,360 +2,479 16,792 18,957 9525 Eni 16,770 16,840 +1,629 16,183 18,633 9358 K.r.energy 0,097 0,096 -3,226 0,097 0,198 9564 Rcs Mediagr 1,179 1,200 +3,093 1,033 1,290
1413 Aut Merid 18,689 18,590 -0,588 16,000 18,689 9128 Enia 5,401 5,405 +0,558 5,227 5,762 1402 Kerself 7,287 7,300 -0,273 7,287 9,128 9461 Rdb 2,015 2,032 -0,490 2,015 2,297
9020 Auto To Mi 8,931 9,075 +0,945 8,931 10,984 9576 Erg 9,192 9,225 -0,216 9,089 10,006 9253 Kinexia 2,768 2,750 +0,640 2,175 2,880 1403 Realty Vailog 2,222 2,220 -1,770 2,222 2,482
9574 Autogrill 9,180 9,180 +0,658 8,460 9,455 9057 Erg Renew 0,824 0,827 -0,241 0,670 0,978 9269 Kme Group 0,360 0,361 +0,417 0,312 0,360 9221 Recordati 5,495 5,530 +0,363 5,112 5,504
9398 Azimut 8,431 8,400 -0,768 8,004 9,908 9154 Ergy Capital 0,996 0,980 -2,098 0,504 1,206 9334 Kme Group 11 W 0,029 0,029 +5,455 0,027 0,040 9345 Reply 15,223 15,350 -0,647 14,953 16,061
B 9157 Ergy Capital 11 W 0,186 0,185 -3,403 0,099 0,250 9270 Kme Group Risp 0,588 0,599 0,559 0,631 9085 Retelit 0,406 0,414 +0,121 0,385 0,474
1402 B&c Speakers 2,676 2,680 2,457 2,680 9099 Espresso 2,190 2,247 +5,269 1,802 2,386 9483 Kr Energy 09/12 W 0,059 0,060 0,059 0,087 9065 Retelit 08-11 W 0,127 0,127 +2,419 0,110 0,137
9197 Banca Generali 6,938 7,000 +2,115 6,791 8,634 9104 Esprinet 7,627 8,110 +7,560 7,627 9,839 L 9549 Ricchetti 0,430 0,429 -3,700 0,430 0,569
9268 Banca Ifis 6,924 6,970 +0,288 6,446 7,486 9088 Eurotech 2,439 2,440 -1,014 2,439 2,918 9524 La Doria 2,266 2,287 +2,464 2,121 2,442 9447 Rich Ginori 0,082 0,083 +1,088 0,081 0,109
9050 Banca Italease 0,762 0,762 +0,197 0,757 0,766 9011 Eutelia 0,219 0,217 -5,478 0,219 0,395 9430 Landi Renzo 3,468 3,555 +3,947 3,243 3,961 9228 Risanamento 0,381 0,384 +3,226 0,369 0,436
9143 Banco Popolare 4,562 4,560 +1,230 4,300 5,480 9498 Everel Group — — — — 9594 Lazio 0,338 0,344 +2,229 0,338 0,369 1404 Rosss 0,940 0,958 -0,981 0,940 1,258
9582 Basicnet 1,961 1,962 -0,153 1,915 1,986 9627 Exor 11,241 11,330 +1,251 10,937 14,026 9207 Lottomatica 13,391 13,350 +0,983 13,122 14,653 S
9033 Bastogi 2,050 2,045 -0,728 2,003 2,219 9590 Sabaf 16,011 15,990 -0,250 15,263 16,842
9325 Bb Biotech 49,160 49,100 -2,347 49,036 51,981 9579 Sadi Servizi Indus 0,416 0,410 -3,869 0,416 0,508
9506 Bca Carige 1,890 1,910 +2,248 1,805 1,907 9505 Saes Gett Rnc 5,136 5,170 -0,385 5,136 5,596
9280 Bca Carige R 2,838 2,840 2,803 2,970 9481 Saes Getters 5,819 5,810 -1,022 5,797 6,192
9292 Bca Finnat 0,566 0,568 +0,887 0,555 0,618 9091 Safilo Group 0,308 0,308 +1,149 0,305 0,412
9397 Bca Intermobiliare 4,111 4,260 +8,673 3,151 4,111 9247 Saipem 24,359 24,450 +0,659 23,078 25,196
9474 Bca Pop.etruria E 4,008 3,990 +0,885 3,757 4,198 9248 Saipem Ris 24,200 24,200 23,000 25,200
9472 Bca Pop.milano 4,329 4,342 +0,405 4,282 5,567 9222 Saras 1,695 1,664 -1,305 1,695 2,311
9548 Bca Pop.spoleto 4,299 4,342 -0,058 4,288 4,833 9837 Sat 9,284 9,220 -5,339 9,284 10,720
9533 Bca Profilo 0,601 0,604 +3,157 0,562 0,677 9008 Save 6,391 6,440 +1,417 5,754 6,391
9514 Bco Desio-brianza 3,994 4,020 +1,005 3,940 4,347 1404 Screen Service 0,701 0,726 +4,532 0,676 0,735
9349 Bco Desio-brianza 4,027 4,052 +0,062 3,977 4,125 9256 Seat Pg 0,163 0,161 +2,149 0,158 0,207
9616 Bco Popolare 10 W 0,049 0,049 +0,205 0,049 0,083 9257 Seat Pg R 1,082 1,082 -1,636 1,000 1,241
9537 Bco Santander 9,543 9,495 +0,850 9,173 12,059 1403 Servizi Italia 5,072 5,135 +0,686 5,068 5,622
9029 Bco Sardegna Rnc 10,757 10,760 -0,278 10,023 10,902 9123 Sias 6,280 6,280 -0,317 6,243 6,855
9103 Bee Team 0,449 0,449 0,440 0,495 9297 Snai 2,257 2,277 +1,902 2,177 3,008
9610 Beghelli 0,676 0,673 -0,810 0,651 0,752 9115 Snam Gas 3,495 3,510 +1,007 3,379 3,495
9037 Benetton 5,795 5,820 -0,172 5,527 6,703 9271 Snia 0,083 0,084 +5,500 0,080 0,138
9569 Beni Stabili 0,663 0,659 -1,642 0,583 0,666 9272 Snia 10 W 0,002 0,003 +33,333 0,002 0,006
1404 Best Union Co 1,357 1,399 -0,071 1,357 1,600 9190 Socotherm 1,451 1,425 1,451 1,451
9874 Bialetti Industrie 0,508 0,509 +1,900 0,495 0,645 9276 Sogefi 2,037 2,065 +0,243 1,796 2,183
1403 Biancamano 1,360 1,360 +0,369 1,342 1,560 9618 Sol 3,982 3,995 -0,063 3,620 4,376
9048 Biesse 6,593 6,610 +2,560 5,420 6,593 9032 Sole 24 Ore 1,699 1,710 +1,183 1,699 1,958
1401 Bioera 1,085 1,085 +5,340 1,027 1,709 9278 Sopaf 0,119 0,121 +2,351 0,106 0,130
9040 Boero 20,810 20,810 19,000 20,810 9315 Sorin 1,394 1,395 +1,014 1,195 1,394
9092 Bolzoni 1,416 1,405 -4,357 1,382 1,490 9283 Stefanel 0,304 0,308 +3,523 0,278 0,350
9041 Bon Ferraresi 31,362 31,100 -2,170 30,376 35,351 9550 Stefanel Rnc 3,390 3,390 -1,739 3,075 3,450
1412 Borgos Risp 1,255 1,299 1,255 1,392 9596 Stmicroel 6,469 6,540 +2,588 5,822 6,536
1411 Borgosesia 1,299 1,309 +2,346 1,253 1,406 9139 Exor Priv 6,263 6,320 +2,431 6,116 7,809 9344 Luxottica 19,621 19,710 +2,656 17,871 19,621 T
9062 Bpm 09-13 W 3,737 3,750 -1,897 3,737 5,288 9628 Exor Risp 8,513 8,630 +1,529 8,215 10,140 M 1402 Tamburi 1,365 1,373 +1,553 1,268 1,456
9516 Brembo 4,567 4,620 +3,529 4,445 5,313 9081 Exprivia 1,090 1,098 +1,667 1,081 1,267 9821 Maire Tecnimont 2,282 2,275 -0,219 2,282 2,763 9031 Tas 14,150 14,150 +1,071 12,680 14,859
9045 Brioschi 0,222 0,224 +2,000 0,201 0,222 F 9245 Management E C 0,132 0,134 +2,361 0,129 0,144 9193 Telecom It 1,063 1,070 +2,294 1,018 1,138
9518 Bulgari 5,775 5,830 +2,641 5,372 6,523 9004 Fastweb 14,143 14,400 +5,340 13,423 19,304 9513 Marcolin 1,441 1,440 +0,699 1,313 1,509 9260 Telecom It R 0,786 0,791 +1,410 0,761 0,880
9102 Buongiorno 1,029 1,016 -2,119 0,992 1,204 9112 Fiat 7,835 7,940 +2,717 7,689 10,931 9019 Marr 6,035 6,030 +0,083 5,906 6,387 9647 Telecom Me 0,079 0,080 -0,125 0,079 0,100
9068 Burani F.g 2,573 2,522 2,573 2,573 9113 Fiat Priv 4,814 4,890 +2,248 4,732 6,385 9052 Mediacontech 3,101 3,140 -0,633 3,066 3,347 9648 Telecom Me R 0,085 0,085 -1,503 0,085 0,103
9557 Buzzi Unic R 5,783 5,790 5,738 7,650 9114 Fiat Rnc 5,109 5,250 +4,374 4,997 6,705 9543 Mediaset 5,666 5,710 +2,698 5,274 5,859 9194 Tenaris 15,580 15,800 +3,607 15,230 17,411
9556 Buzzi Unicem 9,158 9,155 +0,274 9,145 12,033 9335 Fidia 4,088 4,100 -0,906 3,942 4,758 9173 Mediobanca 7,695 7,685 -0,839 7,353 8,826 9360 Terna 3,043 3,060 +1,408 2,867 3,043
C 9211 Fiera Milano 4,100 4,100 -1,086 4,038 4,564 9539 Mediolanum 4,151 4,180 +0,481 3,776 4,568 1404 Ternienergia 4,090 4,062 1,875 4,863
9329 C Latte To 2,537 2,592 +6,687 2,351 2,537 9503 Fil Pollone 0,457 0,455 -2,778 0,406 0,498 9458 Mediterranea A 2,540 2,515 +1,411 2,399 2,719 9553 Tiscali 0,155 0,155 +2,096 0,151 0,183
9327 Cad It 5,123 5,085 -2,586 5,066 5,823 9377 Finarte Aste 0,170 0,173 0,168 0,204 9084 Meridiana Fly 0,154 0,149 -0,532 0,128 0,158 9583 Tiscali 09/14 W 0,004 0,004 0,004 0,005
9066 Cairo Communicat 2,777 2,790 -1,847 2,655 3,156 9259 Finmeccanica 9,561 9,640 +1,527 9,261 11,359 9706 Meridie 0,500 0,500 +0,100 0,500 0,600 9331 Tod’s 48,138 48,460 +1,064 45,756 54,475
1402 Caleffi 0,981 0,981 +0,102 0,946 1,072 1406 Fnm 0,520 0,520 +0,096 0,505 0,589 9707 Meridie 11 W 0,017 0,017 0,017 0,027 1403 Toscana Fin 1,240 1,236 +0,162 1,233 1,246
9058 Caltag Edit 1,830 1,850 -0,431 1,750 1,886 9243 Fond-sai 10,651 10,700 +0,187 10,651 12,155 9429 Mid Ind Cap 10 W 0,045 0,045 0,045 0,179 9511 Trevi Finanz 11,652 11,750 +2,174 11,142 12,179
9306 Caltagirone 2,185 2,187 +0,114 2,161 2,453 9244 Fond-sai R 7,459 7,460 -0,067 7,459 8,242 9039 Mid Industry Cap 14,050 14,050 13,582 15,490 9302 Trevisan Com 0,722 0,718 0,722 0,722
9056 Camfin 0,249 0,251 +1,826 0,245 0,315 9077 Fullsix 1,171 1,170 -0,171 1,142 1,242 9175 Milano Ass 1,976 1,975 +1,023 1,967 2,140 9063 Txt 6,534 6,600 +0,763 6,183 7,292
9282 Camfin 09-11 W 0,035 0,035 -0,568 0,035 0,056 G 9176 Milano Ass R 2,181 2,187 -1,242 2,123 2,259 U
9061 Campari 7,688 7,785 +3,044 7,009 7,736 9369 Gabetti 0,425 0,424 -1,049 0,425 0,657 9494 Mirato — — — — 9288 Ubi 09-11 W 0,033 0,033 -1,502 0,033 0,050
9617 Cape Live 0,384 0,387 +0,389 0,320 0,415 9365 Gabetti 09/13 W 0,121 0,121 -0,083 0,118 0,143 9178 Mittel 3,342 3,280 -2,090 3,342 4,135 9287 Ubi Banca 9,145 9,180 +0,383 9,082 10,440
9527 Carraro 2,376 2,387 +0,315 2,204 2,626 9332 Gas Plus 6,067 6,050 -1,466 6,042 6,471 9010 Molmed 1,707 1,718 +1,237 1,631 1,885 9201 Uni Land 0,748 0,751 +0,401 0,746 0,949
9333 Cattolica As 21,900 21,990 +0,457 21,658 23,876 9607 Gefran 2,097 2,100 +1,695 2,028 2,287 9014 Mondadori 2,831 2,855 +3,069 2,587 3,227 9082 Unicredit 1,855 1,857 1,855 2,335
9053 Cdc 1,887 1,850 -4,884 1,887 2,244 9129 Gemina 0,640 0,642 +1,261 0,576 0,643 1401 Mondo He 0,158 0,162 -0,245 0,143 0,179 9083 Unicredit Risp 2,573 2,590 +1,172 2,568 2,949
9312 Cell Therap 0,448 0,439 -11,670 0,448 0,842 9130 Gemina Rnc 1,510 1,466 -5,905 1,442 1,701 9046 Mondo Tv 7,402 7,395 +1,440 6,740 8,024 9352 Unipol 0,820 0,821 +0,367 0,819 0,973
9580 Cembre 4,471 4,500 +0,671 4,428 4,781 9131 Generali 16,567 16,660 16,118 19,098 9095 Monrif 0,462 0,462 +1,650 0,442 0,475 9303 Unipol P 0,547 0,548 -0,091 0,542 0,640
9067 Cementir Hold 2,945 2,945 -1,008 2,783 3,353 9006 Geox 5,061 5,080 +1,195 4,395 5,061 9500 Monte Paschi 1,088 1,091 +0,276 1,086 1,333 V
9042 Chl 0,146 0,146 +0,620 0,146 0,189 9330 Gewiss 2,732 2,752 +0,640 2,636 2,809 9184 Montefibre 0,121 0,122 +0,493 0,118 0,151 9024 V Ventaglio 0,138 0,137 0,138 0,138
1402 Cia 0,280 0,280 -1,406 0,272 0,323 9622 Grandi Viaggi 0,939 0,965 +1,579 0,916 0,999 9185 Montefibre R 0,261 0,269 -1,465 0,255 0,276 1403 Valsoia 4,300 4,300 -2,273 4,170 4,547
9087 Ciccolella 0,819 0,820 -0,786 0,804 0,981 9025 Granitifiandre 3,486 3,505 +2,861 3,347 3,808 1401 Monti Asc 1,288 1,315 -1,792 1,249 1,457 9308 Vianini Indus 1,349 1,355 +3,831 1,300 1,469
9070 Cir 1,564 1,585 +3,392 1,518 1,928 1401 Greenvision 5,948 5,940 -1,000 5,215 7,242 9451 Mutuionline 5,691 5,650 -0,790 5,192 5,740 9309 Vianini Lavori 4,245 4,292 +1,478 4,174 4,730
9317 Class Editori 0,551 0,550 -0,812 0,548 0,694 9510 Gruppo Coin 4,871 4,890 +2,947 3,996 4,871 N 9310 Vittoria Ass 3,619 3,642 +1,181 3,594 3,847
9027 Cobra 1,772 1,749 -1,186 1,714 2,160 9126 Gruppo Minerali M 4,810 4,700 -2,083 4,518 4,869 9236 Nice 2,507 2,500 -1,575 2,503 2,984 W
9073 Cofide 0,668 0,680 +4,938 0,623 0,737 H 1402 Noemalife 5,755 5,755 5,380 5,859 9223 W Cr Val 2010 0,296 0,294 -1,342 0,294 0,404
1403 Cogeme Set 0,774 0,788 +1,026 0,772 0,953 9251 Hera 1,664 1,671 +0,481 1,604 1,704 1413 Nova Re 1,150 1,150 1,150 1,150 9229 W Cr Val 2014 0,400 0,397 -0,251 0,387 0,513
1403 Conafi Prestito’ 0,954 0,960 0,920 1,200 9165 House Building — — — — O 9267 W Mediobanca 11 0,090 0,090 +1,573 0,090 0,152
9508 Cr Artigiano 1,831 1,836 +0,438 1,791 1,910 I 9529 Olidata 0,454 0,460 +0,656 0,454 0,581 Y
9452 Cr Bergamasco 23,445 23,490 +1,250 22,887 24,490 9036 Igd 1,506 1,506 -2,144 1,425 1,599 9205 Omnia Network — — — — 9284 Yoox 5,272 5,250 +0,191 5,171 5,889
9454 Cr Valtellinese 4,818 4,812 +0,785 4,747 5,689 9515 Ima 13,186 13,180 -0,076 12,832 13,362 P 1404 Yorkville Bhn 0,157 0,150 0,111 0,186
9100 Credem 4,794 4,805 4,743 5,714 9001 Immsi 0,858 0,854 +1,909 0,771 0,886 9013 Panariagroup 1,839 1,855 -0,269 1,727 2,199 Z
9522 Crespi 0,197 0,199 +1,524 0,196 0,230 9075 Impregilo 2,232 2,255 +2,733 2,176 2,573 9110 Parmalat 1,882 1,898 +2,428 1,731 1,991 9239 Zignago Vetro 3,935 3,950 +2,332 3,799 3,963
9570 Csp 0,791 0,800 0,756 0,820 9076 Impregilo R 7,909 8,100 7,893 8,649 9109 Parmalat 15 W 0,842 0,851 +3,277 0,741 0,989 9314 Zucchi 0,400 0,406 +1,625 0,388 0,468
9191 Cv Cr Val 2013 — — — — 9174 Indesit Com 8,665 8,650 +0,116 7,823 9,453 9534 Permasteelisa 12,980 12,980 12,754 12,998 9340 Zucchi Rnc 0,487 0,509 0,481 0,575

Ftse Mib +1,19 21320,80 Argento (per Kg.) 335,700 402,840


Ftit All S +1,19 21840,24 6038 Dow Jones (h.12) +0,67 1 Mese 0,415 0,421 Sterlina (v.c) 176,220 196,000
Ftit Mid C +1,45 23779,89 6041 Nasdaq Comp. (h.12) +1,37 6 Mesi 0,959 0,972 Sterlina (n.c) 176,220 196,000
Ftit Itali — 6047 Franc.xetra Dax +0,93 12 Mesi 1,216 1,233 Sterlina (post.74) 176,220 196,000
Ftit Small +0,43 23062,83 6037 Lnd Ft 100 +0,96 Oro monete Marengo Italiano 134,280 154,940
Mibtes 6035 Parigi Cac 40 +1,64 TITOLO Denaro Lettera Marengo Svizzero 133,250 154,940
Mib30s 6042 Tokyo Nikkei +0,45 Oro Fino (per Gr.) 23,710 26,440 Marengo Francese 133,250 154,940
VM1POM...............01.03.2010.............20:28:29...............FOTOC24

MARTEDI’
2 marzo 2010

13
L’UNIVERSITA’ CHE CAMBIA

Arriva la laurea a porte chiuse


Per le triennali nuova linea antidisturbo di Ca’ Foscari
Lauree sì, ma senza esultanze smodate «Le lauree brevi vengono co- presenza pubblica di parenti
e disturbatrici della quiete pubblica e sen- munque celebrate, ma tutte e amici e stretta di mano da
za congiunti del neodottore all’evento. E’ insieme, al termine di ogni parte dei professori per il
la nuova linea “sobria” che — sia pure a sessione, alla presenza an- neolaureato. Bisogna che an-
macchia di leopardo, visto che vige per che dei congiunti — spiega il che le famiglie, senza dema-
ora a Economia e Lettere, ma non a Scien- professor Carinci — come gogia, lo capiscano, perché
ze e Lingue che continuano come prima avverrà anche alla metà di così accade anche all’estero.
— si è data l’università di Ca’ Foscari. marzo all’Auditorium di San- Ma, almeno
ta Margherita per i neolau- da noi, il mo-
reati di questa tornata. Il mo- mento cele- Celebrazioni
tivo del cambiamento è du- brativo resta postume a Lettere
plice. Da una parte non era anche per la
più possibile andare avanti laurea trien- mentre a Economia
come prima, perché i festeg-
giamenti post-laurea per le
nale, solo
concentrato
si discute e si ha il voto
Il preside triennali si stavano trasfor- in una sessio- solo via Internet

INTERPRESS
di Lettere mando in un problema di or- ne colletti-
e Filosofia dine pubblico, con continue va». Cambia- Proteste dei familiari
Filippo Maria proteste per schiamazzi e a menti però
Carinci Le sede di Lettere e Filosofia in zona Marcorà Malcanton volte danneggiamenti. Inol- non graditi a
tre si vuol far capire a stu- molti neolaureati cafoscari-
Ma le proteste non manca- hanno già scelto da mesi la li- municazione del voto giunge denti e famiglie, che la lau- ni (e famiglie) che si sentono
no e se ne è avuto un saggio nea della sordina ai festeg- un paio di settimane più tar- rea triennale è un momento “dottori” anche al primo li-
anche ieri nella sede di Mar- giamenti. La più oltranzista di e sempre via Internet. Nes- significativo, ma ha un valo- vello e in alcuni casi, come
corà-Malcanton, dove si cele- è stata Economia — dove, vi- suna celebrazione pubblica. re limitato. avvenuto ieri, protestano.
brava una sessione di lauree sto il numero degli iscritti, si Lingue e Scienze continuano La vera laurea formativa, Ma il nuovo corso, non c’è
di Filosofia e dove i parenti registravano i festeggiamen- invece per ora come prima che denota un percorso di dubbio, è legato soprattutto
di alcuni dei laureandi han- ti più rumorosi — che addi- — con parenti ad assistere e studi e di ricerca approfondi- alle esultanze post-laurea so-
no contestato l’esclusione rittura “laurea” i suoi stu- celebrazione immediata del- to è quella magistrale, e non pra le righe nei pressi dell’a-
dalla discussione delle tesi. denti per i diplomi triennali la laurea — mentre Lettere e a caso per essa nulla è cam- teneo, a cui Ca’ Foscari vuol
Ogni Facoltà ha deciso di re- solo per via telematica: il te- Filosofia ha scelto una via in- biato, in tutte le facoltà di porre fine.
golarsi come crede e in parti- sto scritto viene inviato da termedia, come spiega il pre- Ca’ Foscari. Si continuerà a (Enrico Tantucci)
colare Economia e Lettere parte del laureando e la co- side Filippo Maria Carinci. celebrare come prima, con A RIPRODUZIONE RISERVATA

TRA GLI STUDENTI


«Peccato non condividere questa emozione»
Mentre Giorgia discute la
sua tesi di filosofia davanti La delusione di chi deve lasciare fuori dalla porta parenti e amici
ai professori, mamma Anna-
lisa e papà Stefano la aspetta- porte sigillate, riservando risentita — A me era stato
no fra le porte a vetri che pre- l’accoglienza di amici e pa- detto che potevo entrare con
cedono l’atrio del Polo Uma- renti per la proclamazione 4 o 5 persone. Stamattina, in-
nistico di Cà Foscari. Il papà che si svolge a distanza di vece, ad alcuni hanno detto
nasconde dietro la schiena qualche giorno. di entrare con una persona
un bel mazzo di fiori rossi e La normativa è stata comu- sola, poi due, infine nessu-
gialli che non vede l’ora di re- nicata all’inizio dell’anno ac- na».
galare alla sua «dottoressa». cademico, ma ieri mattina I suoi parenti tutti lì accan-
Ma sarà lei a raggiungerli: ol- molti studenti di Lettere e Fi- to a lei, seduti su un gradino
INTERPRESS

tre la porta bianca che dà ac- losofia sono arrivati all’uni- di cemento fuori dall’entra-
cesso all’aula degli esami, è versità con genitori, nonni, ta: «Non c’è nemmeno una
«assolutamente vietato» en- zii e amici, sperando che po- panchina dove potersi sede-
trare. Genitori e amici rimangono fuori tessero entrare. re al caldo — dice la nonna
Lo dice chiaro e tondo un Chiara, per esempio, era di Chiara — ci hanno detto
cartello, scritto in un italia- ter assistere alla discussione certa che non ci sarebbero che dobbiamo restare fuori».
INTERPRESS

no di dubbia correttezza: «E’ di nostra figlia — dicono An- stati problemi. Da Verona, è A quanto pare, la sessione
assolutamente vietato ai pa- nalisa e Stefano — siamo ar- arrivata con la nonna di 80 pomeridiana è andata peggio
renti ed amici di salire ai pia- rivati da Verona solo noi anni, mamma, papà e amici: e, nonostante le speranze,
ni durante le discussioni di due. I nonni e gli amici sono per gli studenti che CI tengo- La nuova regola di Cà Fo- «In teoria doveva essere a di- non è riuscito a entrare prati-
tesi per ragioni di sicurez- dovuti rimanere a casa per- no ad avere i parenti vicini scari riguarda le lauree trien- screzione del relatore decide- camente nessuno.
za». ché non è consentito entrare. in un momento di emozione nali e prevede che la discus- re se far entrare i parenti — (Silvia Zanardi)
«Ci dispiace molto non po- Un peccato davvero, anche così grande». sione della tesi avvenga a spiega Chiara, visibilmente A RIPRODUZIONE RISERVATA

L’apertura del nuovo indirizzo al Marco Polo sarà probabilmente rinviata di un anno

Liceo Musicale, si va verso lo slittamento


La riforma delle scuole su- renza Stato-Regioni, che deve decidere l’istituzione del Li-
periori, che dovrà partire già decidere dove e in quale misu- ceo: aspetteremo la prossima
dal prossimo anno, sta crean- ra si potranno formare i nuo- settimana per vedere se ci sa-
do problemi anche al liceo vi licei in ogni singola regio- ranno novità - spiega il presi-
Marco Polo (foto a destra), ne per un massimo di 40 in de Gaudio - anche se la proba-
che aveva intenzione di atti- tutto il territorio italiano. Il li- bilità che venga istituita in
vare una sezione di Liceo Mu- ceo musicale è stato accorpa- tempo mi sembra molto diffi-
sicale, ovvero uno dei profili to al liceo coreutico, con il cile». I genitori quindi dovran-
previsti dalla riforma Gelmi- quale condivide di fatto le ore no aspettare qualche settima-
ni. Ma quest’anno, salvo mo- curriculari di base, ovvero na per sapere se i propri figli
difiche dell’ultima ora, dovrà materie che spaziano dalla potranno o meno frequentare
rinunciare. Il preside del Clas- matematica all’italiano, men- il liceo Musicale o meno, in
sico, Roberto Gaudio, confer- tre le matierie caratterizzanti caso contrario rimarranno vi-
ma: «Per ora non ci sono le si svolgeranno a seconda del- genti le precedenti ore curri-
condizioni necessarie per po- l’indirizzo intrapreso. «Viste culari ed extra che il liceo già
ter attivare il liceo Musicale le elezioni imminenti per il in precedenza aveva attivato
per il prossimo anno scolasti- rinnovo della giunta e del con- con la collaborazione del Con-
co». La questione del blocco è siglio regionale in varie regio- servatorio veneziano Bendet-
dovuta al fatto che la designa- ni italiane, la conferenza Sta- to Marcello.
zione delle sedi dei licei deve to- Regioni non si è potuta (Giacomo Cosua)
passare attraverso la confe- svolgere nei tempi tecnici per A RIPRODUZIONE RISERVATA
VM2POM...............01.03.2010.............21:06:04...............FOTOC24

14 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 CRONACA DI VENEZIA la Nuova

RITRATTO DEI CANDIDATI

Chi voga per Ca’ Farsetti


Dai campioni del remo ai giapponesi: la città in venti liste
Il mondo del remo si dividerà nell’urna. Tra gli oltre 800 più femminile e multietnica: matrice del Salotto del Casi-
aspiranti consiglieri comunali, infatti, due nomi noti: quello 19 candidate su 33, tutte in te- nò - s’incrocia anche il nome
pluripremiato della campionessa della voga e trionfatrice sta di lista - compagna com- della giovane imprenditrice
della Storica Giovanna Della Toffola, in corsa per il Partito presa - «Ci sono cinesi, molda- del pane e della pasticceria,

INTERPRESS
democratico, e quello del presidente del Coordinamento del- vi, giapponesi», sottolinea. Evelina Didovich. «Miss Ita-
le Remiere Giovanni Giusto, secondo nella lista per la Lega. Una donna capolista per lia», la «Signora del tricolo-
l’indipenden- re» che tanto
Remiere che si stanno divi- tista veneto ha fatto ar-
SINISTRA E SOCIALISTI dendo nella campagna eletto- Albert Gar- Velisti e tennisti rabbiare Bos-
Giovanni Giusto Giovanna Della Toffola

rale, tra sostenitori di Giusto din: Chiara professionisti si in tanti an-


Perulli e Zanutel e chi chiede che - statuto alla
mano - si dimetta da presiden-
Bellunato,
che lavora e multietnici ni di raduni
padani in Ri-
«Fronte comune te dell’associazione per corre-
re alle elezioni. Mondo della
nel settore
della gestio-
Il mondo dello sport va dei Sette
Martiri - Lu-
per la Regione» voga trasversale alle coalizio- ne dei condo- trasversale cia Massarot-
ni. Così, l’Udc - che sostiene mini, che nei to - corre per
Giorgio Orsoni - schiera i gon- giorni scorsi agli schieramenti Rifondazio-
Sinistra Ecologia e Libertà dolieri Alessandro Dalla Libe- ha informato ne.
e Socialisti Italiani uniti per ra e Agostino Dalla Pietà, en- gli amici di Nella me-
far fronte comune contro la trambi molto attivi a mobilita- Facebook di aspettare un strinissima lista Una Grande
Lega Nord in Regione. Ieri re la categoria in operazioni bambino. Città, due veneziani: l’impren-
mattina al «Calice» di piazza di solidarietà. Sul fronte oppo- Seguendo il filo delle don- ditore turistico Manuel Vec-
Ferretto, si sono riuniti i ver- sto - a sostegno di Renato Bru- ne, molte se ne contano nella china e l’insegnante Alessan-
tici dei due partiti. A Vene- netta - si ritrova Aldo Rosso, lista Ecologisti e Radicali, co- dra Michieletto.
zia i due nomi di punta sono presidente dell’Ente Gondola. me la nota coreografa e mae- Per «Con Bettin in Comu-
Rita Zanutel, ex assessore A scorrere gli elenchi degli stra di danza Luciana De Fan- ne» corre invece l’«oste» Mau-

INTERPRESS

INTERPRESS
provinciale oggi vicesindaco aspiranti consiglieri comuna- ti. Mentre nella lista civica ro Lorenzon, l’inventore del
di San Stino di Livenza e li - spulciando qua e là - an- Salvadori per Venezia e Me- Wine Bar.
Gianfranco Perulli, giurista che molti nomi di medici. Per stre - oltre alla fedelissima (Roberta De Rossi)
e docente dell’Università di il Popolo della Libertà il pri- Maria Ronca Babanicas, ani- A RIPRODUZIONE RISERVATA Aldo Rosso Pietro Pazzi
Architettura di Venezia mario oculista Giancarlo Ca-
(Iuav). Il programma di Pe- prioglio, per l’Italia dei Valo-
rulli è composto da una deci- ri la ginecologa Alessandra
na di punti. A Venezia, Lido
e isole serve non solo il Cen-
tro dei diritti umani, ma si
deve portare un campus per-
Cecchetto e il medico dell’o-
spedale civile Francesco Sini-
si, figlio del maresciallo Savi-
no Sinisi, ucciso 30 anni fa da
Caccia all’Orso Bruno: «Avversari ma identici»
manente; la città lagunare,
inoltre, deve diventare sede
un folle. E, ancora, l’ortopedi-
co Gianluigi Placella in corsa Boato e i radicali lanciano lo slogan contro Orsoni-Brunetta
stabile di alcune sezioni del- con il Movimento Beppegril-
l’Unione Europea come la lo.it e il medico Carlo Possa- La sublagunare? «Una bestemmia». Il mune dichiara di battersi. ta alla schiena dei cittadini
Banca dati d’Europa. A Me- mai, per il Partito socialista Quadrante di Tessera? «Una speculazione «La nostra — spiega l’ecologi- che la pagheranno: noi propo-
stre si deve invece rilanciare italiano. di 2 milioni di metri cubi di cemento volu- sta — è una lista civica e poli- niamo un treno-navetta da a
la città urbana e Porto Mar- Poi gli sportivi, come il re- ta dalla coppia Cacciari-Galan e i loro tica assieme, che annovera Mestre a Venezia ogni 10 mi-
ghera, puntando sulla cantie- gatante di Coppa America Al- amici». L’attacco bipartisan non rispar- guide naturalistiche e bio-ar- nuti». Meno impattante e più
ristica». Chioggia diventa ca- berto Barovier della lista civi- mia nessuno schieramento. chitetti, donne e giovani». E economico. Proprio la subla-
pitale europea della pesca, ca XFare, che sostiene la can- ancora scalatori, medici omeo- gunare rappresenta anche il
Mirano il centro commercia- didatura di Enrico Bressan, e Michele Boato e l’imprendi- pati, rappresentanti dei comi- punto di rottura con Scibilia e
le dell’hinterland, San Donà la tennista Tathiana Garbin tore Michele Bortoluzzi han- tati mestrini contro il traffico, una Grande Città. «L’onorevo-
la base operativa del turismo per Brunetta Sindaco, men- no presentato la lista «Bene gli inceneritori, esperti di foto- le Pannella ci appoggia, verrà
balneare. A Portogruaro è tre nell’Alleanza di Centro di Comune», che vede schierati voltaico. Boato va all’attacco: a Venezia, per questo capoli-
necessario difendere l’ospe- Pionati Ettore Thermes fa l’ecologista mestrino e il lea- «Il programma dell’Orso Bru- sta è Bortoluzzi». Il program-
dale e l’università. Rita Zanu- campagna elettorale puntan- der dei radicali, uniti contro no è identico: vuole svuotare ma propone al posto del nu-
tel punta invece sullo svilup- to a trasformare Venezia in l’«Orso Bruno». Lo slogan Mestre con il Quadrante, vuo- cleare, i pannelli fotovoltaici,
po sostenibile e le politiche una città del golf. l’ha coniato Boato in persona: le la sub lagunare, una be- a partire dal nuovo Ospedale.
sociali. Presenti, tra gli altri, Non si contano gli avvocati chiaro il riferimento ai due stemmia economica, ambien- Bortoluzzi ha sparato sul Pd,
Mauro De Robertis, segreta- e i commercialisti, trasversa- aspiranti, l’avvocato Giorgio tale e trasportistica perché si- colpevole di aver rotto il con-
BIANCHI

rio regionale dei Socialisti, il li a schieramenti e pratica- Orsoni e il ministro Renato gnifica che andremo a Vene- tratto con i radicali a livello
coordinatore Francesco Indo- mente in ogni lista. Brunetta, rappresentanti di zia come le pantegane e cioè regionale.
vina, il segretario provincia- Venezia Libera dell’autono- Michele quegli «sporchi affari» (parole sotto terra. La sub lagunare (Marta Artico)
le Andre Follini. (m.a.) mista Mario d’Elia è la lista Boato di Boato) contro cui Bene Co- — prosegue — è una coltella- A RIPRODUZIONE RISERVATA

Il presidente di Italia dei Valori a Mestre con Orsoni


Di Pietro: «Noi con l’avvocato
per un piano di trasparenza»
«Sosteniamo Orsoni senza calcoli di bottega».
Il presidente di Italia dei Valori, Antonio Di Pie-
tro era ieri a Mestre (nella foto) con Giorgio Orso-
ni che lo ha ringraziato per «l’appoggio incondi-
zionato, con una disponibilità rara e senza alcun
condizionamento». Ed ha poi lanciato il piano
«Trasparenza». Da oggi prende vita nel sede del
suo comitato un punto di ascolto per i «primi cit-
tadini»: un telefono ed una mail per porre doman-
de, proposte, segnalare problemi. «Da sindaco vo-
glio aprire le porte del mio ufficio ai cittadini al-
meno un giorno la settima-
na». E promette a Mestre e
Venezia un ufficio «primi cit-
tadini» per un rapporto di-
retto. Il numero di telefono
del punto di ascolto è
041.5369722, la mail primicit-
tadini@orsonisindaco.org.
Altri punti del piano: la com-
LIGHTIMAGE

pleta tracciabilità delle pra-


tiche comunali, l’anagrafe
delle commesse pubbliche e
delle forniture, il monitoraggio delle società par-
tecipate da parte di un organo di controllo di cui
facciano parte le associazioni degli utenti e poi il
miglioramento del rapporto con i dipendenti del
Comune «che non vanno delegittimati e aggredi-
ti», con concorsi di idee riservati ai dipendenti
per migliorare i servizi. (m.ch.)
A RIPRODUZIONE RISERVATA
VM3POM...............01.03.2010.............21:39:34...............FOTOC24

la Nuova CRONACA DI VENEZIA MARTEDI’ 2 MARZO 2010 15

VENEZIA Feste, party e cene elettorali per tutti


Tra una forchettata di ta- alle regionali Andrea Causin.
gliatelle alle verdure, un as- In passerella a sostenere i

AL VOTO
saggio di cous cous e un’ome- candidati lo stato maggiore
lette, la campagna elettorale del partito: Tiziano Treu, An-
corre veloce verso il gran
giorno. E non solo tra i gaze-
Prima il buffet per duemila con Chisso al Pes.co di Tessera drea Martella, Pier Paolo Ba-
retta, solo per citarne alcuni.
bo, gli incontri ufficiosi e i Poi replica del centrosinistra con Franceschini. E non è finita qui Di feste, il Pdl ne ha in serbo
vertici con le categorie, ma molte: indiscrezioni vogliono
anche a ritmo di musica. In netazzo. Tanti gli invitati che stro Renato Brunetta. Tra i della terraferma. Cena a buf- l’intero Pes.co riservato per
terraferma quello che si è ap- c’è pure chi, vista la folla presenti di tutto un po’, dal fet, ampia la scelta. Domeni- un altro mega party a tre gior-
pena concluso, è un fine setti- oceanica, ha deciso di rimane- presidente dell’ordine degli ca è stata la volta del centrosi- ni dalle elezioni, ospite d’ono-
mana all’insegna dei bagni di re un minuto e poi fuggire a architetti Antonio Gatto, al- nistra. Stesso locale, un terzo re il premier in persona, Pier
folla. Venerdì sera il mega prender aria. All’interno del- l’ex segretario del sindaco dei presenti, «circa 500». Il co- Silvio Berlusconi. Intanto sa-
party dell’assessore regionale la serra, tra piante tropicali e Cacciari Paolo Dozzo. E c’era- pione è lo stesso: al posto di bato il ministro Brunetta
LIGHTIMAGE-BERTOLIN

alla Mobilità Renato Chisso, luci soffuse, è stato allestito no i rappresentanti di catego- Brunetta c’è l’ex segretario sarà di scena a Villa Condul-
con ben 2 mila persone. La un palco, dal quale ha parlato ria dei motoscafisti, dei gon- del Pd Dario Franceschini, al mer, dove per lui è in corso di
cornice dell’evento è stato il l’assessore Chisso, dopo aver dolieri, molti imprenditori lo- posto di Chisso il candidato organizzazione un galà, cena
Pes.co di Tessera, locale di stretto centinaia di mani. Sul cali come Armando Torcel- governatore Giuseppe Borto- rigorosamente seduti.
tendenza, realizzato all’inter- tardi, per non rubare la sce- lan, ristoratori, gente comu- lussi con la sua cerchia di gio- (Marta Artico)
Il Pes.co di Tessera no di una serra dei fratelli Be- na, si è materializzato il mini- ne e portavoce dei comitati vani leve e il capolista del Pd A RIPRODUZIONE RISERVATA

Le liste civiche aprono e chiudono


Il sorteggio dei simboli, tocca a Scibilia il primo posto nella scheda
A voler credere nella cabala cazione delle liste sulla scheda. quante colonne si distribuiran-
elettorale il più fortunato è l’a- Operazione effettuata con no nomi dei candidati sindaco
spirante sindaco Alfredo Scibi- metodo «antico»: scriscioline e simboli delle liste - saranno
lia e la sua lista Una Grande di carta inserite nei contenitori però gli uffici del ministero del-
Città, finiti in apertura di sche- degli ovetti di cioccolata, mi- l’Interno, via Prefettura. Sor-
da, in alto a sinistra. La Dea schiati all’interno di una vec- teggiata anche la posizione dei
bendata premierebbe anche l’U- chissima ruota da Lotto il cui candidati presidenti di Munici-
dc, il cui simbolo sarà allineato sportello si è aperto tre volte palità. Nell’ordine: per Vene-
al nome del candidato sindaco sparpagliando le palle per la sa- zia-Murano-Burano, Erminio
Giorgio Orsoni, al quarto posto la del Consiglio comunale. In Viero, Pietro Bortoluzzi, Stefa-
tra le sette liste che lo sostengo- sala, tutti i rappresentanti di li- no Grandesso; Lido, Giorgio
no: qualche elettore del centro- sta e l’avvocato Mario d’Elia, Vianello e Giovanni Gusso;
sinistra - incerto sul partito da unico presente tra i nove aspi- Marghera, Giorgio Mattiello e
scegliere - potrebbe mettere ranti sindaco, che a voce alta Flavio Dal Corso; Mestre-Car-
una croce sul simbolo più vici- ha chiesto più volte lumi sulla penedo, Raffaele Pasqualetto,
no al nome del candidato, l’Udc posizione del suo simbolo - Marco Dal Pra, Elisa Poli, Mas-
appunto. estratto per terzo - e domanda- simo Venturini, Marco Buc-
Per gli esperti di elezioni an- to che si rigirasse la ruota. ciol; Favaro, Ezio Ordigoni e
che l’ultimo posto in scheda Brunetta e Orsoni saranno ri- Giancarlo Giacomin; Chirigna-
non è da buttar via: ieri, il caso spettivamente al sesto e al setti- go-Zelarino, Stefano Stocco,
l’ha assegnato a Enrico Bres- mo posto. Maurizio Enzo, Renzo Basato.
san e alla civica «Xfare», nel A stabilire come sarà dise- (Roberta De Rossi)
corso del sorteggio per la collo- gnata la scheda - ovvero, su A RIPRODUZIONE RISERVATA

Brunetta oggi accoglie Matteoli


Orsoni: «Non sia solo uno spot»
Oggi sbarca a Venezia il rative del nostro territorio, da
9
E u ro
ministro delle infrastrutture senza le quali l’intero siste-
Altero Matteoli, il primo dei ma del welfare di questo co-
«colleghi» di Governo che Re-
nato Brunetta centrodestra
ha annunciato di voler porta-
me di tutti gli altri Comuni
del territorio provinciale col-
lasserebbero. Sarebbero que-
D iretti, v eloc i e c omod i
re in laguna a sostegno della
sua candidatura a sindaco
nelle file del centrodestra,
ste le cooperative rosse’voti-
ficio della sinistra’, di cui
parla il candidato del centro-
c on l’Ö B B Interc ity b u s v erso l’A u stria
ma è subito polemica con il
suo avversario del centrosi- Il ministro Altero Matteoli
destra?». Replica a Brunetta
anche l’assessore comunale V enezia ‹— › U d ine ‹— › V illac h ‹— › K lag enfu rt
nistra Giorgio Orsoni, allar- alle Politiche Sociali Sandro D a V illac h c o n tren o Ö B B p er S alisb u rg o e V ien n a
gata anche all’attacca che pegni che saranno validi an- Simionato, che definisce i
Brunetta ha mosso domeni- che dopo le elezioni e anche suoi giudizi sul sistema del P rezzi in € S p arS c h ien e* S tand ard
ca alla politica del sociale del se il prossimo sindaco sarà welfare veneziano «inaccetta-
Comune, definita clientelare Giorgio Orsoni». E sulle poli- bili oltreché gravissimi», ri- P rez z o a tratta 2°C lasse 2°C lasse 1°C lasse
e alla caccia del consenso. tiche sociali, dopo l’incontro cordando i tagli alla spesa so- U d ine - V illac h / K lag enfu rt: 9 ,00 12,00 16 ,00
«Voglio credere - dichiara Or- a Marghera con la Lega Coo- ciale decisi dal Goverbo di
soni - che Matteoli non ven- perative: «Infermieri, opera- cui il ministro della Funzio- V enezia - V illac h / K lag enfu rt: 19 ,00 25 ,00 29 ,00
ga qui solo per fare uno spot tori dei centri anziani, nelle ne Pubblica fa parte. «Il mini-
alla candidatura di Renato carceri, nell’aiuto all’handi- stro con una mano ha tolto P o tete ac q u istare il v o stro b ig lietto o n lin e: w w w .o b b -italia.c o m
Brunetta: da lui mi aspetto cap, lavoratori nell’edilizia, quello che il candidato sinda- T u tti i b ig lietti in c lu d o n o la p ren o taz io n e d ei p o sti a sed ere
impegni concreti per Vene- nella sistemazione del verde co finge di dare con l’altra».
zia e per tutti i veneziani. Im- urbano: queste sono le coope- dichiara Simionato. 8301 8 3 21 8341 8362 8381
V enezia P iazzale R oma p art 09 :20 11:20 15 :20 17 :20 19 :20
V en ez ia M estre staz . p art 09 :4 0 11:4 0 15 :4 0 17 :4 0 19 :4 0
Gardin, sciopero della fame Commercio, 10 domande U d in e S taz io n e p art 11:15 13 :15 17 :15 19 :15 21:15

e Capodanno di Venezia ai candidati sindaco V illac h S taz io n e arr


K lag enfu rt S tazione arr
12:5 0
13 :3 5
14 :5 0
15 :3 5
18 :5 0
19 :3 5
20:5 0
21:3 5
22:5 0
23 :25

I candidati della lista Indipendenza Veneta Come intende affrontare il futuro sindaco 8 3 11 8331 8351 8 3 71 8 3 92
si ritroveranno oggi, alle 16, presso la libre- la questione del commercio? Per capirlo, la K lag enfu rt S tazione p art 06 :05 10:10 12:10 14 :10 16 :10
ria Acqua Alta per festeggiare il Capodanno Confesercenti di Venezia ha inviato dieci do-
V illac h S taz io n e p art 06 :5 0 10:5 6 12:5 6 14 :5 6 16 :5 6
Veneto: la lista intende proporre al Comune mande ai due principali contendenti, Giorgio
di riprendere questa antica tradizione che - Orsoni e Renato Brunetta. I quali sono chia- U d in e S taz io n e arr 08 :25 12:3 0 14 :3 0 16 :3 0 18 :3 0
sottolineano - ricollega Venezia alle sue radi- mati a rispondere in due diversi incontri or- V en ez ia M estre staz . arr 10:00 14 :05 16 :05 18 :05 20:05
ci venete. ganizzati al Candiani. Orsoni è atteso merco-
V enezia P iazzale R oma arr 10:20 14 :25 16 :25 18 :25 20:25
Celebrazioni e lotte: l’editore e candidato ledì 3 marzo, mentre Brunetta lunedì 8 (en-
sindaco Albert Gardin è al terzo giorno della trambi alle 14). Le domande affrontano i prin- 1 g io rn alm en te
fame contro la sublagunare, considerata un cipali argomenti relativi al commercio. Dalle 2 c irc o la g io rn alm en te d al 26 . 03 . al 06 . 04 . e d al 01. 05 . al 26 . 09 . 2010
intervento devastante per la laguna. L’obiet- aperture festive ai negozi di vicinato, dalla
tivo della protesta è la creazione di un fronte viabilità al distretto urbano, progetto della .Caratteristic h e:
popolare contro la sublagunare, che porti stessa Confesercenti già co-finanziato dalla
l’impatto del maxiprogetto all’attenzione de- Regione. Il questionario fa riferimento anche - D isp o n ib ile 1° e 2° c lasse
gli organismi europei. al quadrante di Tessera, ai piani riguardanti - B ev an d e e q u o tid ian i g ratis in 1° c lasse
Indipendenza Veneta sta anche organizzan- piazzale Roma e Rialto, al turismo. «Le do- - P u llm an c lim atiz z ati
do una marcia, che percorrerà la città alla vi- mande sono già state inviate quindi entram- - N essu n a b arriera, T o ilette a b o rd o
gilia del voto, il 26 marzo: i manifestanti sono bi i candidati possono arrivare all’appunta- * a d isp o n ib ilità lim itata, n o n rim b o rsab ile n è m o d ific ab ile
invitati a «vestirsi» con cartelli di slogan di mento preparati — spiega Maurizio France-
condanna di quello che viene definito il «mo- schi, direttore della Confesercenti — preten- Informazioni e p renotazioni: w w w .ob b -italia.c om | F errov ie A u striac h e T el 0 2 6 7 4 7 95 7 8 | B ig lietterie T renitalia
stro lagunare». diamo risposte chiare e precise». (g.cod.)
VM4POM...............01.03.2010.............21:39:39...............FOTOC24

16 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 CRONACA DI VENEZIA la Nuova

CRIMINALITA’ Le denunce durante il Carnevale in calo dell’85%


ma aumentano le liti condominiali e in famiglia

Veneziani litigiosi, borseggi in picchiata


Valzer di commissari a San Marco, Jesolo e Marghera. In laguna arriva Vomiero
di Mitia Chiarin dell’ufficio di gabinetto. Un
cambio di dirigenze dei com-
Una provincia in cui au- missariati da cui il questore
menta la conflittualità tra cit- Dalla Rocca si aspetta molto
tadini, dalle liti in famiglia a per migliorare il controllo LE PREVISIONI
quelle condominiali passan- del territorio e la prevenzio- Questa sera lieve acqua alta
do per le baruffe tra automo- ne dei crimini. A San Marco
bilisti, con dati in crescita nel 2009 sono state 845 le que- Ottantacinque centimetri questa mat-
esponenziale, ma in cui non rele recepite, di cui 628 per tina alle 11.30 e 95 stasera alle 23.50.
si è alle prese con una vera e furto; 170 le persone indaga- Sono le previsioni del Centro maree,
propria emergenza sicurezza te, 30 gli arrestati. Rispetto che prevede quindi acqua alta di
e in cui la criminalità, specie al 2008 quando le denunce scarsa intensità. Domenica sera, in-
in terraferma, è assolutamen- erano state oltre 1200, si assi- vece, si è raggiunta quota 119 centi-
te in linea con altre città ita- ste ad un calo che trova con- metri.
liane. Questo l’identikit della ferma anche nei dati del Car-
provincia secondo il questo- nevale. Nel rapporto MOLINO STUCKY
re di Venezia Fulvio Dalla 2008/2009 le denunce al com- Menu a prezzi piccoli per i giovani
Rocca. E in un momento diffi- missariato per furti, rapine e
cile a Porto Marghera per le borseggi durante la festa so- Menu a prezzi piccoli al Molino Stu-
proteste dei lavoratori, gra- no calati dell’85,7 per cento, cky Hilton. Il ristorante dell’albergo
zie all’impegno dei funziona- del 20 per cento al posto fisso aderisce alle «Settimane del Gusto»
ri della Questura, si sono evi- di San Marco. A Jesolo inve- promosse da Slow Food e fino al 7
tate preoccupanti escalation ce, con un lavoro che si mol- marzo offrirà un menu a prezzo spe-
di violenza. «Parlare, ragio- Comune nella prevenzione tiplica nel periodo estivo, so- ciale a coloro che hanno meno di 26
nare e discutere e solo in ca- delle truffe ai danni degli an- no state 1850 le denunce per avvicinare i giovani alla buona
si estremi prevedere reazio- ziani. «A Marghera — spiega (1290 quelle per furto), 181 le cucina con i piatti proposti dallo chef
ni a supporto della legge, il questore — in questi anni persone indagate e 54 gli ar- Franco Luise.
questo mi sono premurato di si è ridotto di molto il feno- resti nel corso del 2009. A
ottenere fin dal primo mo- meno dello spaccio e si è assi- Marghera le denunce raccol- A DORSODURO
mento e apprezzo molto la ci- stito ad un crollo nel numero te dal commissariato passa- Corso su «Il piacere»
viltà con cui i lavoratori stan- delle truffe». Il commissaria- no dalle 1443 del 2008 alle
no portando avanti le loro to di Marghera da ieri invece 1330 del 2009 (598 per furto,
proteste», spiega il questore. è diretto da Michelangelo La 732 per smarrimento). Tren- Al via un corso corso su «Il piacere»,
L’occasione è arrivata ieri Tella, 37 anni, coniugato e ta le persone arrestate, 145 i che si terrà da domani al 24 marzo
LIGHTIMAGE

con la presentazione dei nuo- con un figlio di cinque mesi, deferiti all’Autorità giudizia- nella sala comunale di Dorsoduro
vi dirigenti dei commissaria- originario di Napoli e laurea- ria a piede libero (112 per atti- 3687. Si parlerà di «Disagio: risorsa,
ti di San Marco, Marghera e to in Giurisprudenza. Conti- vità di indagine degli uffici). fortuna, avventura», domani con ini-
Jesolo. Il valzer di poltrone Da sinistra Vomiero, Dalla Rocca, La Tella e Argenio nuerà anche ad occuparsi A RIPRODUZIONE RISERVATA zio alle 18.30.
in Questura è diventato ope-
rativo ieri, dopo la partenza
della dottoressa Federici che
ha lasciato il commissariato IL GARAGE
della località balneare. A so-
stituirla da ieri a Jesolo c’è il

Cento box-auto sotto il Tronchetto


vice questore aggiunto Ma- Oltre cento autorimesse sul fatto che la viabilità del
rio Argenio che lascia San per auto di grosse dimensio- Tronchetto non sia per ora
Marco dopo dieci anni e l’im- ni realizzate al Tronchetto adeguata ai nuovi flussi di
pegno per la creazione del- «sott’acqua» — due metri e traffico.
l’ufficio interforze, per assu- mezzo più in basso del medio Il nuovo piano particola-
mere il ruolo di dirigente del
commissariato della località
mare - nella parte interrata
del nuovo centro direzionale Nel nuovo centro Actv, già realizzati e venduti reggiato di Piazzale Roma,
appena approvato dalla Giun-
balneare, con la funzione an- dell’Actv. ta, consentirà anche l’allar-
che di autorità locale di pub- A realizzarli non è stata pe- vetture che raddoppia il po- gamento del garage San Mar-
blica sicurezza in quanto si rò l’Azienda di trasporto ac- sto-auto ed è dotato di un’uni- co, che dovrebbe portare da
tratta di un Comune distacca- queo — che sta trasferendo Auto ca colonna laterale così da 1000 a 1500 i suoi posti-auto,
to. Il questore si aspetta mol- uffici e cantieri sull’Isola nel garage rendere agevole e comoda l’a- estendendosi in direzione del-
to dal lavoro di Argenio che Nuova, ma che non era inte- super pertura del conducente e la- l’area ora occupata dagli uffi-
porterà «grande vitalità al- ressata a ricavare in essa tecnologico sciare libero il resto del box. ci di Veritas, a fianco della
l’attività del commissariato nuovi posti-auto per le pro- del La “fame” di posti-auto a stazione del people-mover di
jesolano». In centro storico prie esigenze — ma la Vene- Tronchetto Venezia è sempre più inten- Piazzale Roma.
si è insediato ieri il vice que- zia Tronchetto Real Estate, sa, in attesa che venga effetti- E proprio in relazione al
store aggiunto Eugenio Vo- la società proprietaria dell’a- vamente realizzato il nuovo funzionamento del peo-
miero, 46 anni, in prima li- rea che li ha commissionati, garage nultipiano alla Marit- ple-mover che dovrebbe scat-
nea in questi mesi sia contro fatti realizzare (dall’impresa tima — a cura dell’Autorità tare entro la metà di marzo
lo spaccio di droga nella città Cesi di Imola e dall’Ideal Portuale — che dovrebbe — un altro parcheggio sco-
giardino che nel controllo Park) e già venduti quasi tut- quadri. circuito chiuso e sistemi di avere circa 2300 posti, di cui perto dovrebbe essere realiz-
della conflittualità a Porto ti, a privati, a un prezzo che Un prezzo certamente non parcheggio meccanizzato. più o meno la metà riservati zato proprio al Tronchetto,
Marghera sul fronte caldo si aggira intorno agli 80 mila economico, giustificato an- Le autorimesse sono a pro- ai veneziani, di cui sta per es- nelle vicinanze della stazio-
delle proteste degli operai. euro ad autorimessa, ciascu- che dagli optional legati ai va di acqua alta e sono dota- sere bandita la gara d’appal- ne della funicolare dell’Isola
Un volto noto in città anche no occupante una superficie nuovi garage, dotati di con- te di un impianto meccanico to, anche se la commissione Nuova. (e.t.)
per il suo lavoro a fianco del complessiva di circa 18 metri trollo accessi, telecamere a a rimozione dipendente delle di Salvaguardia eccepisce A RIPRODUZIONE RISERVATA

Palazzo Pisani Moretta


blindato come un fortino, chi- Ieri il primo giorno di riprese di «The tourist» le 16, sono arrivati a Palazzo
Pisani Moretta.
to la discrezione della Palaz-
zina Grassi per il suo soggior-
lometri di cavi da calle del Ad accoglierli, un esercito no veneziano. Un’intera ala
Traghetto all’approdo di San-
t’Angelo (che sarà «vestito»
per esigenze sceniche), grap-
Riflettori su Pisani Moretta di tecnici, operai, addobbato-
ri, decoratori, falegnami,
elettricisti, aiuti degli aiuti
dell’edificio ristrutturato da
Philip Starck è stata destina-
ta all’attore che potrà godere
poli di fotografi ovunque e
lui, Johnny Depp, infagotta-
to come fosse nel mezzo di
una tempesta di neve, protet-
Depp nascosto da un ombrello che avevano ormeggiato da-
vanti al palazzo una decina
di barche con quintalate di
materiale vario. Luci, soprat-
di tutti i servizi felpati del-
l’hotel, inclusa una palizzata
verde alta tre metri che pro-
tegge l’approdo privato del-
to da guardie del corpo che tutto. Più che luci, riflettori l’albergo dalla curiosità del-
lo nascondono con i propri disseminati ovunque. Dalla la gente.
bicipiti e, dove i bicipiti non terrazza all’ultimo piano del- E intanto è stato riaperto il
bastano, con un ombrello. l’edificio — — dove i due atto- casting del film. Giovedì, dal-
INTERPRESS

Primo giorno di riprese del ri si dovrebbero scambiare le 9 alle 18, Ca’ Zanardi acco-
film «The tourist» che ha agi- un bacio rovente — alla riva glierà uomini (in giacca) e
tato le acque del Canal Gran- di fronte, invasa da cavi, fili donne (in gonna e con poco
de con l’andirivieni di moto- Johnny Depp si affaccia al balcone e fari che illumineranno il trucco) «di bella presenza»
scafi — il Maria Cristina palazzo a giorno per le ripre- tra i 30 e i 50 anni per rinfolti-
quello di Depp, il Vanessa duzione e della costumista. se notturne. re alcune scene di massa. Gli
quello di Angelina Jolie — Qui, tra centinaia di vesti- A Palazzo Pisani Moretta è interessati si devono presen-
tra Palazzo Mocenigo dove ti, montagne di scarpe, par- stata «ricreata» una parte tare con una fotografia e la
abita l’attrice, Palazzina rucchieri, truccatori, spec- dell’hotel Danieli, con tanto fotocopia di un documento
Grassi dove è ospite l’attore chi, spilli e ciprie, Angelina e di insegna esterna, dove il tu- d’identità. E sperare di piace-
e Palazzo Michiel Dal Brusa, Depp hanno provato gli abiti rista Johnny Depp alloggerà re all’esigentissimo regista.
INTERPRESS

ai Santi Apostoli, dove c’è il per l’intera mattinata e solo nella finzione del film. Nella (Manuela Pivato)
quartier generale della pro- dopo un lunch leggero, verso realtà, invece, Depp ha scel- A RIPRODUZIONE RISERVATA
VM8POM...............01.03.2010.............21:09:37...............FOTOC24

la Nuova VENEZIA LIDO-ISOLE MARTEDI’ 2 MARZO 2010 17

CONTESA IN TRIBUNALE

L’ombra della politica


dietro lo scontro
per l’appalto dei Musei La Remiera di Murano ha rinnovato il suo direttivo

MURANO
VENEZIA. Prosegue la guerra laboratori, tra cui Andrea Casa-
per l’appalto da 66 milioni di euro
della Fondazione Musei civici. Ie-
dei — in corsa per le elezioni co-
munali nella lista «Brunetta sin-
Remiera, eletto il direttivo
ri mattina Gianni Curti, presiden- daco» e collaboratore di Cesare L’assemblea del Gruppo Remiero Mu-

INTERPRESS
te di «Verona 83», il consorzio che De Michelis alla Marsilio — si so- rano ha proceduto alle elezioni per
ha perso la gara, e alcuni suoi col- no presentati a palazzo Ducale. rinnovare il proprio consiglio diretti-
vo. Quello uscente, che si era ricandi-
«Vogliamo entrare, non ci chiusura delle sedi museali dato in blocco, è stato confermato con
permettono di lavorare», han-
no cominciato a urlare. Dalle
con gravi conseguenze econo-
miche e ricadute occupaziona-
Ieri tensioni e proteste davanti al Ducale Andrea Rosin, Mauro Bon, Luca Ber-
totto, Alessio Negri, Diego Redolfi Tez-
biglietterie è arrivato l’invito li». Insomma, non potevano I ricorrenti sono molto vicini a Brunetta zat, Marco Bullo e Fabio Zangrando.
ad acquistare il biglietto se vo- «esimersi dal proseguire nel- Rimarrà in carica 3 anni.
levano visitare il museo, altri- l’esecuzione del contratto», in e l’avvocato della Fondazione è Orsoni
menti li hanno inviati ad an- particolare per la guardiania LIDO
darsene. E questo è accaduto e la biglietteria.
dopo una telefonata alla Que-
stura. I vertici di «Verona 83»
Ma, ora, lo scontro dal pia-
no giudiziario e amministrati-
vocato è su questa linea: han-
no deciso il veronese Gian
no loro - non passassero al
«nemico», invece ben 111 han-
Contributi per l’affitto
hanno presentato una denun- vo si sta facendo politico. Da Paolo Sardos Albertini, eletto no accolto l’invito di Cns di Scaduti i termini per le domande di
cia penale contro i vincitori una parte, infatti, sono schie- nelle liste leghista a sostegno continuare a lavorare con lo- contributo a prevenzione dello sfratto
della gara d’appalto, il consor- rate le cooperative rosse che del sindaco veronese Flavio ro. «Siete traditori — ha affer- per morosità, fino al 31 marzo sarà
zio «Cns», ritenendo che non con il Cns hanno vinto l’appal- Tosi poi dimessosi per presie- mato Curti — e me la paghe- possibile presentare in Municipalità
abbiano ottemperato a un’or- to e che nelle varie cause han- dere la maggiore azienda co- ranno, se alla fine mi daranno quelle per il contributo sulle spese
dinanza del Consiglio di Sta- no schierato l’avvocato me- munale, l’Agsm. Infine, lo ragione state certi che non li per l’affitto. Sono a disposizione gli uf-
to, che aveva dato loro ragio- strino Alfio Farinea, candida- Cesare stesso presidente Curti non fa assumerò». Per il segretario fici dei Servizi sociali di via Vivaldi.
ne ribaltando la decisione del to nelle comunali per il Pd, De Michelis mistero di sostenere Brunet- Cgil Andrea Brignoli sono mi-
Tar Veneto. La Fondazione che sostiene Orsoni. Per «Ve- e in alto ta, affermando che spera nel- nacce che vanno respinte: «I BIBLIOTECA HUGO PRATT
Musei civici, su consiglio del- rona 83», inveca, c’è chi è utenti la sua vittoria elettorale, an- lavoratori non sono legati a
l’avvocato Giorgio Orsoni —
suo legale e candidato sinda-
schierato con Renato Brunet-
ta, candidato del centro de-
in fila
per entrare
che perchè così è certo che
verranno spazzati via dal Mu-
questa o quella impresa. Ten-
gono al lavoro e la legge su
Nuova banca iconografica
co per il centrosinistra — non stra. Oltre a Casadei, la corda- a Palazzo sei civici i suoi avversari. questo è chiara, dice che le im- Presso la biblioteca Hugo Pratt di Ca’
ha dato corso alla decisione ta fa riferimento a Cesare De Ducale I vertici di «Verona 83» for- prese subentranti hanno l’ob- Bianca è disponibile il nuovo servizio
del Consiglio di Stato perchè Michelis, che è sempre stato se speravano che i loro dipen- bligo di assumere i dipendenti di consultazione della banca iconogra-
attende la decisone in camera al fianco del fratello Gianni denti - prima erano in consor- di quelle cessanti». fica «Lido 1900-1915» curata da Giorgio
di consiglio e per «scongiura- prima e dopo, così come Bru- zio con Cns e 115 lavoratori (Giorgio Cecchetti) e Patrizia Pecorai con oltre 1.400 im-
re eventuali disservizi e la netta. Anche la scelta dell’av- dei 260 occupati nei musei era- A RIPRODUZIONE RISERVATA magini.

Torcinovich: «Non voterò per la Municipalità» TRASPORTI


Oggi sciopero
«Eternit nelle spiagge
Lettera dell’esponente di Rifondazione che, con altri 5, rifiuta la candidatura Gusso Vaporetti fermi 24 ore Ricerche a rilento»
LIDO. «Non voteremo per il è conclusa nel più avvilente e ste considerazioni come l’asso- VENEZIA. Sciopero di LIDO. «A quaranta giorni dalla sco-
centrosinistra alle prossime peggiore dei modi — scrivono luta mancata aderenza ai pro- 24 ore dei trasporti, oggi, perta dell’eternit sotto l’arenile anti-
elezioni per il rinnovo del in un comunicato — Nell’uni- grammi sottoscritti; la conse- per il rinnovo del contrat- stante lo stabilimento balneare delle
Consiglio della Municipalità ca Municipalità in cui forte si guente ambiguità sulla que- to del lavoro. Questa vol- Quattro Fontane, attendiamo ancora
di Lido e Pellestrina. Non vo- era levata la richiesta di una stione sanitaria; la non vo- ta a proclamare lo stato di che si intraprendano iniziative reali
teremo neanche a destra; sem- svolta nell’amministrazione lontà di tutelare gli spazi ver- agitazione è l’organizza- che accertino la possibile, o meno,
plicemente, non ritireremo la del decentramento nel segno di considerati aree da riempi- zione sindacale Rdb-Cub presenza di altre discariche abusive
scheda e non voteremo». Cla- di una discontinuità col recen- re con nuove costruzioni e trasporti. Lo sciopero di nelle spiagge dell’isola». Estuario No-
morosa presa di posizione di te passato, la coalizione allar- parcheggi; l’entusiasmo incon- oggi arriva a pochi giorni stro e il coordinamento ambientali-
Sergio Torcinovich, Salvatore gata al centro con l’Udc ripro- dizionato per operazioni urba- da quello del 19 febbraio sta dell’isola hanno organizzato saba-
INTERPRESS

Lihard, Bruno Amendola, pone Gianni Gusso, che molti nistiche che modificheranno scorso, indetto da Filt to una raccolta firme in Gran Viale
Oriella Busetto, Alessandro aveva lasciato perplessi per la l’assetto del territorio; l’inca- Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, che ha visto in un paio d’ore oltre tre-
Biasioli, Gianni Veneziale ed sua per lo meno scarsa attitu- pacità di pensare una seria po- Orsa Trasporti, Faisa e Fa- cento adesioni. In queste giorni Ar-
Eliana Zennaro, esponenti o dine a considerare gli interes- litica del traffico; un appiatti- st per tre ore, dalle 10 alle pav doveva eseguire i primi campio-
simpatizzanti comunque del Sergio si generali della popolazione e mento sulle posizioni dell’am- 13. I sindacati nazionali namenti sulla sabbia dell’arenile da-
centrosinistra al Lido. Una de- Torcinovich del territorio, avendo egli sem- ministrazione centrale. Oggi contestano alle associazio- vanti gli Amaranti, ma il maltempo
cisione che è destinata a crea- di pre privilegiato il rapporto il Lido è tutto un cantiere e il ni datoriali - tra queste, ha costretto allo slittamento delle
re nuove polemiche, non fos- Rifondazione con i “poteri forti”, in special peggio deve ancora arrivare. Asstra è retta dal presi- operazione. Nulla invece si sa anco-
se altro che lo stesso Torcino- è candidato modo quelli della vecchia e Se si sta costruendo l’isola del dente di Actv Marcello Pa- ra in merito all’area delle Quattro
vich è candidato per il Consi- al Consiglio nuova speculazione urbanisti- futuro, e ci si domanda quale nettoni - di disattendere Fontane. «I firmatari chiedono che
glio comunale nella lista di Ri- comunale co-immobiliare. La nostra potrà essere, è certo che il pre- l’accordo di aprile 2009 sia tutelata la salute degli abitanti e
fondazione. «La vicenda della non è una posizione puramen- sente è assai triste e faticoso». sull’unificazione dei con- dei fruitori delle spiagge», aggiunge
designazione del candidato te ideologica: sono i fatti, a tut- (Simone Bianchi) tratti. Estuario Nostro. (s.b.)
presidente della coalizione si ti ben noti, a condurci a que- A RIPRODUZIONE RISERVATA A RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo l’esposto degli ambientalisti, gli organizzatori replicano: «Lavori a regola d’arte»
Il giorno 27 febbraio 2010 è manca-
to imp rov v is amente il
DOTT.
G IOV A N N I
Lido Village, sistemazione dell’area
C U TU L A K IS LIDO. Gli organizzatori di Lido Vil- mente responsabile. «Allo stato attua-
L o annu nciano con d olore i fami-
lage, la rassegna estiva prevista a Ca’ le non ci è pervenuta alcuna notifica
liari. Bianca ma poi cancellata la scorsa — precisano gli organizzatori — ma è
U na M es s a in s u ffragio v errà cele-
estate, si difendono dopo l’esposto de- in corso la sistemazione dell’area da
brata il giorno 3 marz o alle ore 11 gli ambientalisti per i lavori eseguiti parte della ditta che aveva eseguito i
p res s o la C h ies a d i S an C lemente da una ditta che dove- lavori, come richiesto dalla Polizia
a P ad ov a. va preparare l’area municipale. Interventi che erano sta-
V e n e z ia , 2 marz o 2010 da utilizzare per la ti fatti nel pieno rispetto del verde.
manifestazione. L’e- Sappiamo che quella è una zona vin-
sposto in Procura colata, ma non è recintata, quindi si
aveva visto attivarsi doveva procedere con uno sfalcio per
la Polizia municipa- scoprire eventuali nidi di uccelli, e do-
le, che aveva in segui- po aver visto che non ce n’erano, la
to invitato organizza- ditta ha potato i roveti ed eseguito
tori e ditta a ripristi- una pulizia approfondita. Quindi era-
nare la situazione no state poste delle lastre di cemento
nella area verde do- armato per la base dei gazebo e ag-
ve erano stati svolti i lavori (in foto giunta della ghiaia in certi punti. Se
una veduta del litorale). Operazione sarà necessario ci difenderemo in tut-
che potrebbe portare solo a una mul- te le sedi opportune». (s.b.)
ta per chi venisse ritenuto eventual- A RIPRODUZIONE RISERVATA
VMAPOM...............01.03.2010.............21:05:35...............FOTOC24

MARTEDI’
2 marzo 2010

18
I REDDITI DELLA PROVINCIA

Se potessi avere mille euro al mese


In 60 mila hanno dichiarato cifre inferiori a 10.000 euro lordi all’anno
di Gianluca Codognato
LE PROFESSIONI
La «generazione 1000 euro» può ritenersi fortunata.
In provincia, infatti, c’è un vasto e variegato esercito di
contribuenti che prende molto meno. Sono circa 60 mila
Donna, 25 anni
i cittadini veneziani che nel 2008 hanno dichiarato una
cifra inferiore ai 10 mila euro lordi.
Ecco chi è
Ciò significa che più di 12 ziani si sono collocati invece meno pagata
contribuenti della nostra pro- nella classe 40-70 mila euro. I
vincia ogni cento si sono ri- Paperoni in provincia sono Sesso: femmina. Età:
trovati nel 2007 con meno di poco più di 14 mila. «Sarebbe under 25. Occupazione:
772 euro netti al mese. Le ela- interessante disaggregare collaboratrice. Ecco
borazioni del Centro Studi questi dati per tipologia di l’identikit della figura
Sintesi sui dati del Diparti- reddito - sottolinea Antonio professionale atipica
mento della Finanze descri- Vegna - presidente dell’Ordi- meno pagata di tutta la
vono una realtà provinciale ne dei Consulenti del lavoro provincia. Questa
molto variegata. Oltre metà - lavoratori dipendenti, pen- particolare lavoratrice ha
delle dichiarazioni dei reddi- sionati, imprese, rendite. Ma intascato nel 2007 la
ti stanno sot- anche le re- bellezza di 317 euro lordi
to i 20 mila
euro. Gli
Paolo Zabeo (Cgia) centi opera-
zioni dell’A-
mensili, per un totale di
3.807 euro in un anno.
over 70 mila «Dobbiamo calcolare genzia delle Non va molto meglio agli
sono poco Entrate di- «omologhi» di sesso
più di 14 mi- anche i precari» mostrano maschile, che hanno
la (2,7% cen- che in pro- portato a casa in media
to). Il reddito medio per con- vincia esiste una vasta area 4.803 euro. A mettere in
tribuente è di 22.616 euro e il di evasione». luce le difficoltà dei
capoluogo è il Comune più Comuni ricchi. Prendendo giovani collaboratori
ricco, con 24.875 euro. Il red- come misura il reddito per veneziani pensa
dito medio per famiglia è in- contribuente, i più ricchi so- un’indagine della
vece di 31.424 euro, in testa è no i residenti del capoluogo, Fondazione Leone
Mirano (36.081). con una dichiarazione media Moressa sugli ultimi dati
I «poveri». Com’è possibile di 24.875 euro. Al secondo po- Inps disponibili, quelli del
vivere con meno di 772 euro sto Stra, al terzo Mirano. 2007. I collaboratori
al mese? Occorre capire do- Guardando al reddito fami- under 25 hanno
ve si collocano a livello occu- liare, Mirano si trova in te- dichiarato in media 4.245
pazionale i circa 60 mila con- sta con oltre 36 mila euro. euro. Non è andata molto
tribuenti che nel 2008 hanno Mentre Venezia scivola al bene neppure agli atipici
dichiarato un reddito 2007 in- 19º posto. Si confermano di età compresa fra i 25 e i
feriore ai 10 mila euro. «Stia- realtà in salute anche Martel- 29 anni che hanno
mo parlando soprattutto di llago, Scorzè, Noale, Marcon. denunciato 9.424 euro:
precari - spiega Paolo Zabeo Sud e litorale. In provin- 11.731 euro per gli uomini
della Cgia di cia soffre so- e 7.605 euro per le donne.
Mestre - o
dei giovani
Venezia e Mirano prattutto l’a-
rea meridio-
Man mano che cresce
l’età, sale anche il livello
con partita in testa, i più poveri nale. A livel- di reddito. 15.789 euro per
Iva. Ma an- lo di reddito i collaboratori fra i 30 e i
che di lavora- a Chioggia e Cavarzere per contri- 39 anni, 22.314 fra i 40 e i
tori dipen- buente il fa- 49. Poi, 24.190 per quelli di
denti che dichiarano in chia- nalino di coda è Cavarzere. età compresa fra i 50 e i 59
ro un’attività come liberi pro- Qui nel 2008 sono stati denun- anni e 21.696 per gli over
fessionisti e di lavoratori au- ciati una media di circa 18 60. Gli amministratori e i
tonomi marginali, che nel mila euro, quasi 7 mila euro sindaci di società hanno
2007 hanno appena aperto l’a- in meno del capoluogo. dichiarato nel 2007 una
zienda o l’hanno chiusa». Chioggia è invece ultima per media di 30.151 euro. Al
Classe di reddito. In me- reddito familiare, con 24.194 secondo posto i venditori
dia, nel 2008 i veneziani han- euro, 11.887 in meno di Mira- porta a porta, ma con
no dichiarato 22.616 euro a te- no. Nelle zone basse della 13.074 euro. A seguire, i
sta, circa 1.500 euro netti al classifica si trovano come collaboratori a progetto
mese. Su quasi 500 mila con- sempre anche i Comuni del (11.200 euro). Soffrono i
tribuenti, oltre 200 mila si litorale: Caorle, Cavallino collaboratori di giornale
collocano in una fascia di Treporti, Eraclea, San Miche- (5.555 euro) e i
reddito fra i 10 mila e i 20 mi- le al Tagliamento (Bibione), collaboratori occasionali
la euro. Circa 180 mila han- Jesolo, dove esiste molto la- (3.660 euro). (g.cod.)
no denunciato fra i 20 e i 40 voro stagionale. A RIPRODUZIONE RISERVATA
mila euro. Oltre 30 mila vene- A RIPRODUZIONE RISERVATA

I numeri nell’analisi dell’assessore provinciale alle Attività produttive, Massimiliano Malaspina

«Ma i dati sono destinati a peggiorare»


Il 2007? «Un anno straordinario dal punto corgeremo della situazione».
di vista economico». Ecco perché «le diffi- L’assessore provinciale analizza poi le diffi-
coltà dei contribuenti saranno molto più visi- coltà che da sempre vive la parte meridiona-
bili nelle dichiarazioni dei redditi relative al le della provincia. «Io che provengo da quella
2009 e al 2010». Massimiliano Malaspina, as- zona del Veneziano ho potuto da sempre no-
sessore provinciale alle Attività produttive, tare una cosa - spiega - il Sud della provincia
riassume con una metafora tutte le proprie non è per niente bravo nel fare squadra e nel
preoccupazioni sul futuro: «I morti si conte- reperire dunque risorse. C’è una palese inca-
ranno alla fine». pacità di fare gruppo, di essere uniti in un
Insomma, gli ultimi dati disponibili sulle progetto comune. Nelle altre zone non succe-
dichiarazioni dei redditi descrivono ancora de così, si è più abituati a fare le cose assie-
una realtà felice. «Il 2007 è stato un anno di me. Insomma, nel Sud ognuno tende ad agire
guadagni - spiega Malaspina - non per niente per i fatti propri».
anche noi come amministrazione facciamo Inoltre, commenta ancora Malaspina, «in
difficoltà a mantenere i livelli di quell’anno. quest’area manca un sistema infrastruttura-
Purtroppo la crisi ha tolto posti di lavoro, ha le all’altezza. Non parlo solo della Romea
mandato tanta gente in cassa integrazione e commerciale, ma soprattutto della metropoli-
ha abbassato i redditi di molti occupati. tana di superficie, che in quell’area non è pre-
Quando avremo in mano i redditi del 2008, vista. Mi auspico ovviamente che le cose pos-
anno in cui ha cominciato a manifestarsi la sano cambiare». (g.cod.)
crisi, ma ancor più del 2009 e del 2010 ci ac- A RIPRODUZIONE RISERVATA Un’impiegata al computer
VMBPOM...............01.03.2010.............21:05:03...............FOTOC24

la Nuova CRONACA DI MESTRE MARTEDI’ 2 MARZO 2010 19

IL CORTEO Oltre 400 ragazzi all’iniziativa degli studenti


La polizia denuncia un giovane dei centri sociali

Uova contro la sede della Lega


Studenti in strada con gli striscioni per lo «sciopero degli stranieri»
di Michele Bugliari IN PIAZZA. Tanti palloncini gialli da
piazza Ferretto sono volati verso il cielo.
La manifestazione del coor- Ieri pomeriggio, a partire dalle 17, il cuore
dinamento provinciale degli della città ha ospitato la tappa mestrina
studenti (vicino al centro so- dell’iniziativa nazionale «Primo marzo
ciale Rivolta) nell’ambito del- 2010 - Sciopero degli stranieri» che ieri ha
la giornata nazionale dello coinvolto le piazze del Paese. Circa 200
sciopero degli studenti, ieri persone si sono riversate in piazza, dove
mattina, si è trasformata in ci sono state diverse animazioni realizza-
un attacco alla sede della Le- te da giovani giocolieri e da ciclisti a bor-
ga Nord. Uova caricate con do delle Bmx. Non è mancata anche la mu-

LIGHTIMAGE
vernice gialla sono state lan- sica italiana ma anche quella africana.
ciate contro l’edificio del par- Tra i presenti il consigliere regionale
tito di Bossi, in via Cardinal Gianfranco Bettin, l’assessore Luana Za-
Massaia. Colpiti anche alcu- nella, il consigliere comunale Beppe Cac- Nel pomeriggio in piazza Ferretto

LIGHTIMAGE
ni agenti del reparto mobile cia. «La piazza oggi — è stato detto — non
dalla Polizia che si erano è tinta del verde della Lega Nord ma dal la manifestazione pacifica
schierati per proteggere la se- giallo contro il razzismo». (mi.bu.)
de leghista. È stato denuncia- Il corteo studentesco, a destra la festa in piazza Ferretto contro il razzismo e la xenofobia
to un maggiorenne, estraneo
all’ambiente studentesco. Do- da via Palazzo, in direzione lanci di uova piene di verni- Zaia, candidato alla presiden- critiche, quelle di Alassane
po la visione delle riprese del- di via Cappuccina. Vicino al- ce gialla. Poi il corteo ha ri- za del Veneto, ha condanna- Noiaye dell’associazione se-
la manifestazione, la Polizia la sede leghista di via Mas- preso a muoversi attraverso to duramente l’aggressione negalese, di Jeny Villa di Mi-
farà partire le segnalazioni saia, sono cominciati gli slo- via Cappuccina sino al piaz- alla sede del Carroccio. Mol- gramentes e di Teresa Dal
alla Procura contro gli stu- gan contro le politiche del go- zale della stazione ferrovia- ti partecipanti alla manifesta- Borgo (Cgil-Fp». «La violen- TERRAFERMA
denti protagonisti dei lanci verno sull’immigrazione. La ria, dove la manifestazione zione pomeridiana in piazza za — hanno detto — va sem- Controlli polizia
di uova. Il corteo formato da tensione è montata e dalle pa- si è sciolta. Il ministro dell’A- Ferretto hanno preso le di- pre respinta».
440 ragazzi è partito alle 9.40 role si è passati ai fatti con i gricoltura, il leghista Luca stanze dal gesto. Tra le voci A RIPRODUZIONE RISERVATA Venerdì scorso la polizia ha
eseguito controlli a Mestre
(zona Bissuola e rione Piave)
SCUOLA/1 SCUOLA/2 e a Tessera e Campalto. Una
quindicina gli agenti impe-

La Vecellio resta al Parco Ponci «Niente fondi per i supplenti»


gnati nei controlli in una de-
cina di locali pubblici (so-
prattutto phone center e
bar). Due i posti di controllo
I 600 bambini della scuola materna ed ele- La rete dei consigli di circolo e d’istituto in via Forte Marghera e sul
mentare Vecellio, al Parco Ponci, non tra- delle scuole cittadine scrive all’assessore re- Terraglio. In un phone cen-
slocheranno all’istituto Stefanini, completa- gionale alle Politiche dell’istruzione Elena ter di via Cappuccina, riscon-
mente ristrutturato, dove andranno a lezio- Donazzan per denunciare l’insufficienza trate irregolarità ammini-
ne solo i ragazzi della media Manuzio. Il delle risorse per le supplenze e le pulizie. strative. Durante i controlli
braccio di ferro tra amministrazione comu- «La circolare del 14 dicembre 2009 sta met- una cittadina di nazionalità
nale e genitori e insegnanti della Vecellio si tendo in ginocchio la scuola - sostengono i bulgara che non aveva rispet-
è risolto con la «resa» di Ca’ Farsetti. «Noi rappresentanti dei consigli di circolo - per- tato un ordine di espulsione.
da qui non ce ne andiamo», avevano ripetu- ché taglia ulteriormente i già esigui fondi. Identificate oltre 50 persone
to più volte. Il problema è che continueran- Non è possibile garantire il regolare svolgi- (33 extracomunitarie) e con-
LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE
no a fare scuola in un edificio che ha mille mento dell’attività didattica, per le diffi- trollati una decina di veicoli.
magagne. Tubi rotti, infiltrazioni, e l’asses- coltà di copertura economica per le sup-
sora alla Pubblica istruzione, Annamaria plenze brevi. Come se non bastasse — ag- VIA ATESTINA
Giannuzzi Miraglia, dice a chiare lettere che soldi per ri- La scuola giunge il documento — sono stati assegnati dei finanzia- La scuola Fuga di gas
mettere a posto la sede di Parco Ponci non ce ne sono, a materna ed menti largamente insufficienti per garantire la pulizia del- pubblica
parte i 400 mila euro spesi per rimettere a posto il tetto. elementare le scuole e le procedure per aumentare questi fondi non so- è penalizzata I vigili del fuoco sono interve-
Mentre sullo Stefanini di viale S. Marco il Comune ha in- Vecellio no affatto chiare». dai tagli nuti ieri pomeriggio in sup-
vestito più di due milioni: rifatti tutti gli impianti, cambia- I responsabili dei consigli di circolo delle scuole cittadi- porto al personale Italgas
to porte e serramenti, rimessa a nuovo anche la palestra, ne, inoltre, sostengono che «i bilanci degli istituti hanno per una fuga di gas che ha in-
entro l’estate sarà bonificato il giardino. Genitori e inse- consolidato un credito nei confronti dell’amministrazione teressato per qualche ora via
gnanti della Vecellio mirano al nuovo plesso che sarà rea- scolastica che ora viene di fatto disconosciuto». Fondi pre- Atestina, in località Asseg-
lizzato — ma non prima di tre anni — al padiglione De Zot- ziosi che contribuirebbero invece a migliorare anche la giano. Non si sono registrati
tis, nell’area dell’ex Umberto I. normale attività quotidiana. (mi.bu.) comunque gravi disagi per i
residenti della zona.

CONGRESSO DELLA CAMERA DEL LAVORO

di Giorgio Cecchetti Due mozioni a confronto tra le polemiche economica e di attacco ai la-
voratori, doveva essere fatto
E’ guerra nella Cgil anche
a Venezia. Il congresso della
Camera del lavoro comicia
Scontro aperto nella Cgil uno sforzo maggiore per una
sintesi unitaria. A mio avvi-
so non c’è assolutamente il ri-
tra due giorni, ma le varie fe-
derazioni hanno già votato e
il risultato è cristallizzato: al-
la mozione 1, quella proposta
Chiloiro con la minoranza schio di una rottura, però
diamo una segnale di debo-
lezza a causa delle divisio-
ni». Varagnolo si augura che
dal segretario nazionale Gu- zione pubblica — in tre su la minoranza, dopo il con-
glielmo Epifani, è andato il sei non lo abbiamo fatto per- gresso nazionale, non diven-
78 per cento dei voti, alla mo- chè in alcune categorie, co- ga opposizione e si ponga al-
zione 2, sostenuta dal segre- me negli edili e nei trasporti, l’esterno degli organi dirigen-
tario della Fiom Gianni Ri- non sono state rispettate le ti.
naldini, il 22 per cento. A li- procedure di voto». «Le as- La differenza sostanziale
LIGHTIMAGE

vello nazionale è andata peg- semblee di alcune categorie tra le due mozioni è che la
gio per la minoranza, 17 per — rincara la dose Giorgio Fiom di Rinaldini è feroce
cento contro 83, ma la Cgil Molin, segretario dei metal- nella critica al sindacato, af-
veneziana con le Camere del meccanici — sono andate de- Sergio Guglielmo fermando che la Cgil negli ul-
lavoro di Reggio Emilia e Mo- serte, forse perchè le riunio- Chiloiro Epifani timi anni non ha avuto una
dena erano considerate le ni sono state convocate all’in- strategia e si è mossa con
uniche tre in cui la maggio- saputa dei lavoratori, che pe- no pochi — commenta Molin una tattica altalenante. «Dob-
ranza stava con la 2, non a ca- rò sono andati a votare in — perchè l’organizzazione si (82 per cento), gli edili (96) e i do, hanno creato sospetti e biamo essere in grado di ri-
so il segretario generale gran numero. E’ evidente interessa poco degli iscritti, lavoratori dei trasporti (92). sarà difficile darci la mano flettere su ciò che abbiamo
uscente Sergio Chiloiro è che per alcuni dirigenti è più c’è una gestione burocratica, Per il segretario dei Tra- alla fine di tutto». Più cauto fatto — sostiene Sergio Chi-
schierato con la minoranza. importante il voto che la di- guidata da logiche di appara- sporti Umberto Tronchin Renzo Varagnolo, della se- loiro — e invece c’è stata
E per la prima volta nella scussione. Noi, invece, abbia- to». A Venezia la mozione 2 «siamo qui a discutere da set- greteria della Camera del la- una chiusura del gruppo diri-
storia del sindacalismo vene- mo fatto assemblee affollate ha raccolto la maggioranza timane di chi è più rivoluzio- voro e schierato con Epifani: gente, che si è difeso in modo
ziano, i componenti di mino- in ogni fabbrica e soprattut- tra i metalmeccanici della nario tra noi e loro, mentre i «Certo, che ci sia discussione autoreferenziale. Comun-
ranza nella Commissione di to abbiano discusso». Fiom (95 per cento), tra i la- problemi del paese e dei lavo- su tesi contrapposte, ed è la que, mi auguro che la dialet-
garanzia non hanno voluto In laguna sono andati a vo- voratori del commercio e del ratori sono altri». Per lui prima volta che accade nella tica congressuale termini il 6
certificare il voto: «E’ stato tare neppure un quarto degli turismo (54 per cento) e nella quella seconda mozione non storia della Cgil, è segno di maggio con una sintesi più
un atto politico — spiega Ni- iscritti al maggior sindacato: Funzione pubblica (62), men- doveva essere presentata: democrazia, ma a mio avviso avanzata».
cola Lombardi, della Fun- 17.600 su 75 mila. «Certo, so- tre la 1 ha vinto tra i chimici «C’è stata disonestà nel meto- in questo momento di crisi A RIPRODUZIONE RISERVATA
VMCPOM...............01.03.2010.............20:28:40...............FOTOC24

20 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 CRONACA DI MESTRE la Nuova

Chipperfield in visita all’M9 ciale che sorgerà nell’ex ca-


Sopralluogo di un’ora in vista del concorso per il museo serma Matter e gli uffici dire-
zionali. L’investimento è di
circa 100 milioni di euro, in
Il famoso architetto David Chipperfield rea che comprende anche no sugli immobili storici. un’area di circa 6.900 metri
ieri mattina ha passeggiato dentro l’ex di- l’ex caserma Pascoli di via Per questo alle visite parteci- quadrati che comprende le
stretto di via Poerio che diverrà il «cuo- Brenta Vecchia. Al sopral- pa anche la Soprintendenza, ex Caserme Matter e Pascoli
re» del museo M9. Invitato dalla Fonda- luogo hanno partecipato an- spiega la dottoressa Codello. e alcune aree di verde pubbli-
zione Venezia a partecipare al concorso che funzionari della Fonda- In gara sono lo Studio di Ar- co lungo via Brenta Vecchia.
per disegnare lo spazio espositivo, ieri ha zione Venezia e i collaborato- chitettura Carmassi (Italia), I lavori dovrebbero partire
compiuto un sopralluogo con il suo staff. ri dello staff del noto architet- il David Chipperfield Archi- nel 2011, per concludersi tre
to britannico. La visita si è tects (Gran Bretagna), l’A- anni più tardi, nel 2014, ma
David Accompagnato per l’occa- conclusa attorno alle 13, do- gence Pierre-Louis Falovi già a giugno si conoscerà il
Chipperfield sione da Renata Codello, so- po circa un’ora di sopralluo- (Francia), lo studio Mansil- nome del vincitore. Il primo
ieri printendente ai beni architet- go. In questi giorni tutti gli la+Tunon Arquitectos (Spa- sopralluogo, nei giorni scor-
a Mestre tonici del Veneto, Chipper- studi di architettura, invitati gna) lo studio Sauerbruch si, era stato quello dell’archi-
per il field ha passeggiato all’inter- a partecipare al concorso di Hutton (Germania) e lo stu- tetto portoghese Eduardo
sopralluogo no dell’ex distretto della ca- progettazione del museo M9 dio Souto Moura Arquitectos Souto de Moura. Ieri è stata
negli spazi serma Manin prendendo vi- dalla fondazione presieduta (Portogallo). Gli architetti de- la volta di Chipperfield; nel
dell’M9 sione degli spazi coinvolti da Giuliano Segre, stanno vi- vono progettare il nuovo edi- pomeriggio allo Iuav di Vene-
dal progetto M9, che la Fon- sitando l’ex distretto per ficio museale di 40 mila me- zia, Palazzo Badoer aula Ta-
dazione Venezia vuole realiz- prendere visione di spazi, tri cubi distribuito su più li- furi, ha presentato il Neues
zare entro il 2014, e dei vinco- progetti e soprattutto dei vin- velli fino all’altezza massima Museum di Berlino. (m.ch.)
li previsti sugli edifici dell’a- coli architettonici che grava- di 30 metri, il centro commer- A RIPRODUZIONE RISERVATA

«Il deficit da record? SANITA’

Indagine dell’Asl 12 su 1.600 pazienti

L’Asl ha contributi alti ricoverati all’ospedale nel 2009


Terapia antidolore
ma utilizza male i soldi» L’Angelo leader
a livello nazionale
di Simone Bianchi
Il deficit da record dell’Asl 12 non razione, dal Pd Valter Vanni è sibillino: «Il paziente non deve mai soffrire».
preoccupa solo il personale e i possibili «I soldi ci sono, vengono assegnati all’Asl È con questo obiettivo che l’ospedale
pazienti, ma anche il mondo politico chie- 12, ma forse non vengono impegnati al dell’Angelo ha fatto una ricerca, dura-
de chiarezza sui conti della sanità vene- meglio e questo è un grosso rischio». L’e- ta un anno, su 1.600 pazienti per «misu-
ziana. Se infatti lo stesso direttore gene- sponente del Pd è cauto: «Le mie critiche rare» il loro dolore. «Volevamo accer-
rale Antonio Padoan si è scusato in termi- non sono quelle di uno sfegatato comuni- tarci — spiega il direttore dell’ospeda-
ni di comunicazione e ha chiesto collabo- sta», ma sa anche dove colpire. le, Onofrio Lamanna — che la sofferen-
za dei ricoverati fosse sempre sotto
«Su una cosa Padoan non controllo, mitigata con gli antidolorifi-
ha torto nell’indicare una re- Valter Vanni (Pd) ci adeguati». Il vecchio Umberto I (in-
sponsabilità del maxideficit «Venezia riceve dagine 2006) era all’ultimo posto del
alla Regione, e cioè nella pro- Veneto nella lotta al dolore. Sono state
grammazione sanitaria che è dalla Regione scelte quattro giornate a caso nei 12
ferma al 1995. Ma guardiamo
anche a un sistema di inte-
1.851 euro a persona mesi del 2009 in 20 reparti di degenza,
10 medici, 10 chirurgici. Nel 79% dei
grazione sociosanitario che È il finanziamento pazienti il dolore è risultato sotto con-
va aggiornato. Una volta era- trollo e mentre la media italiana vede
no le famiglie a creare servi- più alto del Veneto» il 46% dei malati ricoverati presentare
zi, ora li consumano. Di que- un dolore grave, a Mestre il dato scen-
sto non parla nessuno ed è Valter Vanni del Pd de drasticamente al 3%. Contro il 12%
una delle vere ragioni del di- e il direttore generale di dolore moderato rilevato in Italia,
LIGHTIMAGE

sagio dell’Asl 12». Vanni dell’Asl 12, Antonio Padoan Mestre si ferma al 6% e, rispetto alla
guarda al dissesto di bilancio media nazionale del 21,7% che manife-
pari a 124 milioni nel precon- sta un dolore lieve, all’Angelo la per-
suntivo di quest’anno. «Pesa regionale di 1.602 euro — ag- altre Asl del Veneto si mette- L’entrata porto con le strutture priva- centuale è del 12%. «Realizzare un
anche il project financing giunge — l’Asl 12 ne prende ranno a fare pressione su del te, perché a un aumento di ospedale senza dolore — aggiunge La-
per l’ospedale dell’Angelo, e 1.851, vale a dire il contribu- questo elemento la posizione Pronto servizi offerti dal pubblico, manna — è uno degli obiettivi primari
anche qui Padoan ha ragio- to più alto a persona tra tut- dell’Asl 12 diventerà indifen- soccorso cresce invece l’utilizzo di dell’Asl 12, la rilevazione che abbiamo
ne. Le quote di ammortamen- te le Asl venete. E questo è dibile. Ciò significa che i sol- all’ strutture private da parte compiuto coinvolgendo il personale
to non possono infatti grava- un grosso rischio. L’Asl di di che arrivano non sono in- Ospedale della gente. E anche qui la medico e infermieristico ha dato un ri-
re su una Asl, però ci sono Treviso ha un dato di 1.533 vestiti bene, e che serve una dell’ perdita è notevole, riteniamo sultato molto confortante, abbiamo ri-
anche cose sulle quali il di- euro procapite, quella di Ve- ristrutturazione specifica dei Angelo il 50% del deficit. Serve allo- scontrato l’aumento del consumo de-
rettore generale sbaglia. Tan- rona 1.473, e sotto la media servizi. La nostra Asl, a pa- ra che le conferenze dei sin- gli oppiacei forti del 19% a Mestre e
to per dirne due: i contributi c’è pure Vicenza con 1.592 eu- rità di residenti, ha un defi- daci facciano valere il loro del 15% a Venezia. È un dato molto im-
che l’Asl 12 riceve tengono ro. Questo aspetto sta già cit superiore di quasi 30 mi- potere di controllo, e vorrem- portante, l’Italia purtroppo è l’ultimo
conto dell’insularità e del- creando grave disagio, e lo lioni dell’intero sistema sani- mo anche chiarezza su opera- posto in Europa nella somministrazio-
l’età dei residenti: sono i va- ha confermato anche il consi- tario di una regione come il zioni come quella che ha por- ne di analgesici forti a malati che sof-
lori più alti e pari solo a quel- gliere regionale Carlo Alber- Molise». Quindi Vanni con- tato all’acquisto del Carlo frono molto per patologie tumorali o
li del Bellunese. Su una me- to Tesserin — ribadisce Van- clude: «Padoan deve cambia- Steeb al Lido». muscolo-scheletriche».
dia di contributo procapite ni — nel momento in cui le re qualcosa, anche nel rap- A RIPRODUZIONE RISERVATA A RIPRODUZIONE RISERVATA

Blocco, multati gli stranieri «Gli uffici sono utilizzati»


I vigili: «Forse non hanno capito i segnali di avviso» Seimila euro al mese per le stanze rimaste vuote
Disciplinati i mestrini: solo 15 contravvenzioni su 97 La Direzione Patrimonio: «Ci sono archivi e servizio Sport»
Tra i 97 automobilisti multati dome- ti sono stati invece in tutto 39: soltanto Uffici comunali vuoti in piazza Fer- zione Politiche della residenza (ora in
nica durante il blocco del traffico, è al- 15 sono quelli residenti nel Comune di retto, il Comune paga seimila euro di via Cardinal Massaia), la ricollocazio-
ta la percentuale di cittadini stranieri. Venezia e 24 provengono da altri Co- affitto al mese. Arriva la replica della ne degli uffici delle Politiche Sociali ed
Al punto che si pensa che molti non ab- muni. Il Comando della Polizia munici- Direzione Patrimonio. Da piazzetta Ce- Educative in villa Querini) e la neces-
biano una perfetta conoscenza della pale di Mestre quindi ipotizza «che tra sare Battisti sono stati trasferiti da lu- sità di trasferire il Servizio Itinerari
lingua italiana e siano così incappati, gli stranieri contravvenzionati ce ne glio 2009 all’ex Carbonifera gli uffici Educativi dalla sede di via Portara».
nonostante i cartelli di avviso, nelle siano diversi che non hanno una preci- della Direzione Attività produttive. Da dicembre 2009 in una porzione del-
multe dei vigili urbani. La curiosità sa comprensione della lingua italia- «L’attività si è prorogata anche dopo l’immobile (135 metri quadri) trova po-
INTERPRESS
LIGHTIMAGE

emerge da un controllo sulla naziona- na». La rilevazione dice sostanzialmen- la pausa estiva (agosto). In alcune stan- sto il servizio Sport con 10 dipendenti.
lità dei cittadini che sono stati multati te due cose, che il numero di automobi- ze è rimasto depositato il materiale La restante porzione ospiterà il nuovo
e che ora dovranno pagare, ciascuno, listi furbi tra i residenti è decisamente d’archivio che a breve sarà trasporta- servizio Fonti di energia e impianti ter-
una multa da 78 euro per aver corso in basso e che chi è incappato nelle san- to presso il nuovo archivio comunale». mici. La Direzione precisa «che l’am-
Il blocco auto nonostante il blocco del traffico. zioni forse lo ha fatto inconsapevol- Mara La Direzione non ha disdettato la loca- ministrazione detiene in locazione
antismog Le contestazioni hanno infatti riguar- mente, tradito dalla cattiva conoscen- Rumiz zione, si precisa, «in quanto vi erano esclusivamente i locali del piano pri-
dato 58 persone di nazionalità stranie- za della lingua. E in una città sempre alcune criticità a cui far fronte, tra le mo che sono sempre stati fruiti. Il pia-
ra, dei quali 30 residenti nel Comune più multietnica, si dovrà pensare in fu- quali la restituzione alla proprietà di no secondo non è mai stato locato».
di Venezia e 28 residenti in altri Comu- turo a cartelli di segnalazione in più un appartamento in via Caneve, occu- Nella nota non si fa riferimento co-
ni. I cittadini italiani contravvenziona- lingue. (m.ch.) pato dal Servizio Contributi della Dire- munque agli alti costi di locazione.
VMHPOM...............01.03.2010.............20:29:03...............FOTOC24

la Nuova MESTRE MARGHERA-MALCONTENTA MARTEDI’ 2 MARZO 2010 21

RIFIUTI PERICOLOSI Oggi il parere del Consiglio e la delibera sull’inceneritore per Porto Marghera l’arrivo
di un totale di quasi 500 mila

MARGHERA. Il Consiglio provinciale


Il progetto Alles in Provincia tonnellate di rifiuti pericolo-
si all’anno e altre decine di
migliaia di camion».
esprime oggi il suo parere sul progetto di
Alles spa che vuol trattare a Marghera
300 mila tonnellate annue di rifiuti peri-
in Giunta regionale l’SG31 Intanto l’ex assessore pro-
vinciale all’Ambiente, Ezio
Da Villa, denuncia che oggi
colosi. Intanto, l’ex assessore Da Villa de- destra al Governo a Ca’ Cor- le» vuole portare ancora ri- la Giunta regionale «potreb-
nuncia: «La Regione si prepara a dare ner e fatto saltare la votazio- fiuti pericolosi a Marghera. be deliberare il riavvio del-
l’ok al riavvio dell’inceneritore SG31». ne nella seduta precedente. «Non posso che rallegrarmi l’inceneritore SG31 del Pe-
Il fatto nuovo dovrebbero es- — dice Andrea Ferrazzi, ca- trolchimico, in barba alla sa-
L’esame del progetto di Al- L’impianto sere la presentazione di un pogruppo del Pd — se la mag- lute pubblica e all’impegno
les spa - già bocciato dalla della Alles emendamento «politico» alla gioranza ha deciso di non na- alla trasparenza e al coinvol-
Giunta comunale - torna og- in via delibera - messo a punto dal scondersi più dietro un dito gimento della partecipazio-
gi in Consiglio provinciale dell’Elettronica capogruppo del Pdl, Piero e votare contro questo pro- ne, attraverso l’Agenda 21
dopo la presa di posizione a Marghera Bortoluzzi - in cui si esprime getto che la giunta regionale adottata per il Moranzani, su
dell’assessore provinciale un parere negativo, seppur vuole imporci, al pari di quel- un progetto che è moralmen-
Paolo Dalla Vecchia - contra- di natura consultiva, all’en- lo dell’SG31 e di un terzo per te e ambientalmente inaccet-
rio al progetto di Alles spa - nesimo progetto che, in as- l’ampliamento dell’impianto tabile». (g.fav.)
che aveva spaccato il centro- senza di «un piano regiona- di Simar, che prospettano A RIPRODUZIONE RISERVATA

Fusina. «Meno elettricità significa meno produzione e sicurezza dei lavoratori a rischio». Oggi riunione delle Rsu

Alcoa, nuovo sciopero dietro l’angolo


L’azienda riduce i consumi, i sindacati: «Vogliono chiudere gli impianti»
di Gianni Favarato VINYLS
FUSINA. A pochi giorni dall’accordo raggiunto a Palaz-
zo Chigi che garantiva l’attività produttiva per almeno
sei mesi, all’Alcoa di Fusina torna la tensione. I sindaca-
ti denunciano la decisione aziendale di ridurre i consu-
Gli stipendi non sono stati pagati
mi elettrici «a scapito della sicurezza dei lavoratori e MARGHERA. «Nemmeno oggi, come c’era stato pro-
della stessa continuità dello stabilimento», minacciano messo venerdì scorso dai commissari straordinari di Vi-
altri scioperi e chiedono di tornare al «tavolo» romano. nyls, ci hanno pagato quel poco di stipendio che ci spetta e
a questo punto temiamo che anche domani (oggi per chi
A sentire gli annunci dello uscita), a Fusina, invece, sin- legge, ndr) non ci pagheranno». Arrabbiati e con sempre
stuolo di ministri (Brunetta, dacati e azienda sono tornati più preoccupazioni per il futuro, molti lavoratori di Vi-
Sacconi, Scajola e il sottose- allo scontro aperto. nyls - in gran parte in cassa integrazione a rotazione e sen-
gretario Letta) che giovedì «Alcoa ha deciso con un at- za alcun anticipo - si dicono pronti a tornare ad occupare
scorso hanno partecipato al- to unilaterale di modificare la direzione aziendale se anche oggi non riceveranno i sol-
l’incontro a Palazzo Chigi, il le modalità di carico elettri- di. Ad assicurare che ieri sarebbero stati pagati gli stipen-
rischio di fermata delle fon- co dell’impianto di Elettroli- LIGHTIMAGE di, che dovevano essere corrisposti venerdì scorso, erano
derie di Alcoa in Sardegna si — spiega un comunicato stati gli stessi commissari straordinari (Pizzigati, Simeo-
(Portovesme) e Veneto (Fusi- della Rsu di Fusina e di Fim, ne, Appeddu) sabato mattina. (g.fav.)
na) - col conseguente ricorso Fiom e Uilm veneziane — Ta- Una protesta dei lavoratori dell’Alcoa di Fusina
alla cassa integrazione - è sta- le modifica comporta un ab-
to «superato» per almeno sei bassamento della capacità far collassare lo Smelter in munque, a Fusina con deci- mente i forni respirando più la decisione; nel caso in cui
mesi. Un risultato, secondo produttiva dell’impianto e, breve tempo». La disposizio- sioni tecniche che pregiudi- polveri nocive». fosse confermato l’ordine di
i ministri e Letta, che premia- per effetto delle variazioni di ne tecnica — che dovrebbe cano gravemente la conti- Questa mattina è stata con- ridurre i carichi d’energia al-
va il Governo italiano che in energia, il processo produtti- entrare in vigore oggi — se- nuità degli impianti, oltre a vocata una riunione delle le celle elettrolitiche, sarà
tempi record ha fatto appro- vo subirà una serie di anoma- condo i delegati sindacali «ri- mettere a rischio la sicurez- Rsu che chiederanno un in- proclamato uno sciopero im-
vare al Senato un suo decre- lie irreversibili nelle celle vela la malcelata decisione za dei lavoratori costretti ad contro alla direzione per ri- mediato.
to legge, «allineato alle nor- elettrolitiche che potrebbero di Alcoa di procedere, co- aprire e chiudere continua- badire la loro contrarietà al- A RIPRODUZIONE RISERVATA
mative europee». che, di fat-
to, riduce i prezzi dell’ener-
gia elettrica per Alcoa. Nes-
sun ministro né il sottosegre-
Ennesima scoperta dei Rangers: taniche con olio esausto, batterie, plastica
tario Letta avevano chiarito
che il decreto «salva Alcoa»
riguarda solo le isole maggio-
ri, ovvero lo stabilimento in
Discarica abusiva a Malcontenta
Sardegna, mentre per quello MALCONTENTA. Le segna- di circa cento metri quadri vetture ma non alle persone.
di Fusina il prezzo di energia lazioni si sprecano, i control- sono stati rinvenuti un mate- La situazione di via Moranza-
resta ancorato a quelli «di li e le sanzioni pure, ma ven- rasso, molti generi alimenta- ni è stata segnalata dai Ran-
mercato» che, di fatto, sono gono continuamente create ri scaduti, diverse taniche da gers alle autorità competen-
oltre il doppio del prezzo me- discariche abusive a cielo 25 litri contenenti olio esau- ti, ovvero al sindaco, al co-
dio europeo. Così, mentre a aperto con grande facilità. sto, batterie, materiale ferro- mandante della stazione poli-
Portovesme, in Sardegna, a Una è stata scoperta dai Ran- so, bottiglie riempite di olio zia Municipale/Ambiente di
fronte del ritiro formale del- gers d’Italia domenica in via da cucina, un televisore, una Mestre, alla Direzione am-
la procedura di cassa integra- Moranzani, nel tratto di stra- tanica contenente benzina, bientale e sicurezza del terri-
zione per oltre 600 operai da più prossimo a Fusina. Da diversi cartoni, vestiario, torio e a Veritas. Contestual-
(tra Sardegna e Veneto) av- un controllo in un’area ver- bombole di gas, plastiche va- mente alla segnalazione, i
viata da Alcoa lo scorso no- de - con tutta probabilità di rie, scatole di polistirolo. Il Rangers d’Italia hanno ri-
vembre, è rientrata la prote- proprietà privata - è emerso tutto in un area chiusa da chiesto una bonifica dell’a-
sta dei lavoratori (blocco in un campionario di rifiuti ab- una sbarra con lucchetto, rea.. (m.t.)
magazzino dell’alluminio in La discarica a cielo aperto scoperta in via Moranzani bandonati: su una superficie che impedisce l’accesso alle A RIPRODUZIONE RISERVATA
VMGPOM...............01.03.2010.............20:40:24...............FOTOC24

22 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 MESTRE ZELARINO-CAMPALTO la Nuova

LE OPERE CHIRIGNAGO
PUBBLICHE Stop alla sosta selvaggia di bus turistici
CHIRIGNAGO. Sta per essere rivo- sto dalle vie Rovereto, Levico, Enego
luzionata, e radicalmente, la viabi- e Castel Tesino. La novità della rego-
lità di via Castel Tesino, strada nei lamentazione dei parcheggi, al mo-
pressi della Miranese a Chirignago. mento non contraddistinti da segna-
A giorni, infatti, verrà emessa un’or- letica orizzontale, permetterà poi di
dinanza municipale che regolerà in potere gestire da una parte in modo
modo diverso il traffico, con una se- più razionale i flussi di veicoli, dal-
rie di circuiti realizzati con l’adozio- l’altra di sanzionare se necessario
ne di sensi unici, e che organizzerà quegli automobilisti che parchegge-
in modo differente gli spazi adibiti a ranno in modo improprio, creando di-
parcheggio, mossa questa motivata sagio alla circolazione.
dal fatto di impedire la sosta selvag- Finora, infatti, le soste selvagge
gia specialmente da parte dei bus tu- dei bus turistici avevano creato più
ristici. Il perno di tutta l’operazio- di qualche malumore tra gli abitanti
ne sarà via Enego, che manterrà il del posto, ma da parte sua la polizia
doppio senso di marcia, mentre sa- municipale non aveva potuto sanzio-
LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE
ranno regolati dai sensi unici due cir- nare questi comportamenti vista l’as-
cuiti, uno che si snoderà lungo le vie senza di una delimitazione degli spa-
Castel Tesino, Enego e Levico e un al- zi di parcheggio. (m.t.)
Il cantiere in via Gatta I lavori per la realizzazione del sottopasso ferroviario proseguono spediti tro che si svilupperà sull’asse compo- A RIPRODUZIONE RISERVATA

Viabilità, rivoluzione a Zelarino


di Maurizio Toso
ZELARINO. A ottobre il sot-
topasso ferroviario di via
Gatta sarà una realtà. La no-
tizia è arrivata ieri, in occa-
sione di un giro di controllo
dell’assessore regionale alla
Mobilità e Infrastrutture, Re-
nato Chisso, più che soddi-
Lavori a buon punto, pronto a ottobre il sottopasso ferroviario di via Gatta
sfatto dello stato di avanza- che la vicina via Scarante, la terventi in carico alla Regio- separata dalla sede stradale
mento dei lavori. «Qui si va
avanti, mentre in altre zone
strada che ora è utilizzata
per garantire agli automobili-
A settembre parte il cantiere ne, come quello di via Gatta,
dove l’aspetto generale della
da una cordonatura. Diversa
la visione generale della stra-
si stenta» ha sottolineato, evi- sti una viabilità alternativa. in via Selvanese mentre via Scarante strada è già cambiato rispet- da, con la grande villa che
denziando anche «il gran la- Quando il sottopasso sarà to al passato, a cominciare ospita la banca Ifis ora com-
voro fatto in questa parte di inaugurato a ottobre, infatti, sarà percorribile solo dai residenti dalla rotatoria che regola il pletamente in vista. Per rea-
Zelarino dalla ditta Monti: la funzione di questa via cam- traffico con via Scarante. L’a- lizzare il sottopasso, poi, è
questi hanno lavorato come bierà, diventando percorribi- vanzamento dei lavori è del stato anche necessario spo-
frecce!». Buonumore, strette le solo dai residenti; verrà sempre restando in tema di che l’intervento per la realiz- 65%, in linea con i program- stare uno dei tralicci dell’al-
di mano, ma la visita di Chis- chiuso il passaggio a livello sottopassi a Zelarino, è arri- zazione di una viabilità alter- mi, per un intervento dal co- ta tensione. Per quanto ri-
so al cantiere di via Gatta è che si trova più a monte e, vato qualche chiarimento an- nativa con una strada che sto totale di 5 milioni di eu- guarda l’opera vera e pro-
stata anche l’occasione di fa- contemporaneamente, realiz- che per via Selvanese, dove collegherà via Dosa a via del- ro. Buona parte della via Gat- pria, il traforo è stato in par-
re il punto della situazione zato un sottopasso ciclo-pedo- verrà realizzato un altro sot- le Pleiadi, con il passaggio a ta - il tratto più prossimo al te completato, tanto che si ve-
sulla viabilità in una buona nale per permettere il transi- topasso ferroviario: i lavori livello ora esistente che per sottopasso giungendo dal de già uno spiraglio di luce
fetta della municipalità di to verso via Mozambano, do- inizieranno a settembre e du- un breve periodo resterà in Terraglio - è stata allargata, che arriva dall’altra parte di
Chirignago-Zelarino. In ballo ve sorgerà una stagione reranno circa 9 mesi. Nello funzione per garantire il con la realizzazione sul lato via Gatta.
non c’è solo via Gatta, ma an- Sfmr. E non è finita perché, stesso momento partirà an- transito dei veicoli. Tutti in- destro di una pista ciclabile A RIPRODUZIONE RISERVATA

CAMPALTO
Vecchia scuola, demolizione sospesa
CAMPALTO. «Un pezzetto
di storia andato perduto per La Municipalità: «Doveva solo essere restaurata»
sempre». Non è solo la Muni-
cipalità ad aver chiesto lumi costruzione non c’è, si pensa dovrebbero sorgere degli ap-
sull’improvvisa demolizione Nelle intenzioni attorno al 1860. Spulciando partamenti. La vicenda ha
di una parte della vecchia
scuola di Campalto che si tro-
dei proprietari tra le carte, infatti, spunta
un vecchio maestro, che di
avuto origine qualche giorno
fa, quando più di qualcuno si
va in via Tiburtina e che per la realizzazione cognome fa Checchin - come è accorto che il vecchio stabi-
anni è rimasta abbandonata,
rifugio di topi e regno delle
di appartamenti l’ex presidente della civica,
campaltino doc, il compianto
le, che un tempo ospitava la
scuola del quartiere di gron-
erbacce. L’associazione Ter- Pellizzer: «Recuperiamo commendatore Bepi Chec- da lagunare, è andato giù.
ra Antica, che si occupa di fa- chin (la sede dello chalet tra Non tutto, solo la parte supe-
re ricerche nel territorio, anche i mattoni» l’altro dista pochi metri dal- riore. Nelle settimane scorse
aveva raccolto documenti Il cantiere che ha demolito la costruzione la scuola) - che segna in un era stato transennato. La Mu-
proprio sulla vecchia scuola, registro le assenze e le pre- nicipalità ha subito chiesto
così come re gli alunni dell’I- trato i responsabili della dit- Pellizzer — esiste la C2Rs spese a scomputo di oneri, senze degli alunni: siamo nel lumi, perché si tratta di un
stituto Gramsci di Campalto. ta che sta operando sul ma- 107, una lottizzazione divisa perché ha un alto significato 1870. edificio codificato all’interno
L’organo decentrato ha inol- nufatto. in due parti, lato chiesa e la- simbolico per tutta Campal- «Tra l’altro — prosegue dei piani regolatori. Un vin-
trato la segnalazione al Co- C’è poi un’ulteriore que- to via Gobbi: all’interno del to». Prosegue: «Invece que- Pellizzer — i mattoni demoli- colo che secondo il munici-
mune e qualche giorno fa in stione: «All’interno del Pia- perimetro figura anche que- sta prescrizione non è stata ti sono stati dispersi e vanno pio di piazza Pastrello richie-
sopralluogo si è recato un no integrato di Campalto ap- sto edificio della vecchia osservata, a scapito di tutti». invece recuperati. Adesso de il risanamento conservati-
funzionario dell’Ufficio con- pena approvato dalla giunta scuola. La Municipalità con- Della vecchia scuola elemen- non si deve perdere nulla». vo e non certo la demolizio-
trollo del Territorio che ieri regionale — spiega il presi- scia del valore, aveva chiesto tare di via Tiburtina fa riferi- Nelle intenzioni dei proprie- ne con tanto di ruspe.
ha emesso un decreto di so- dente uscente della commis- che fosse risanata, che i pri- mento persino il catasto au- tari, la famiglia Battistella, (Marta Artico)
spensione dei lavori e incon- sione urbanistica, Lionello vati la restaurassero a loro stro-italico. Una data certa di al posto della vecchia scuola A RIPRODUZIONE RISERVATA

Campalto. Il piano comunale di potature prevede il taglio, ma manca l’ok del Corpo Forestale
Orti per pensionati a Ca’ Noghera
Via Passo, i mesi passano e i platani restano lì Domande entro il 31 marzo
CAMPALTO. Residenti in di ordine igienico-santario. te (tra l’altro, le potature ven- CA’ NOGHERA. Fino al 31 marzo è possibile pre-
attesa della potatura dei pla- C’è poi il problema delle radi- gono effettuate tra dicembre sentare le domande per l’assegnazione di un orto
tani di via Passo. Non sono ci delle alberature che, cre- e febbraio). «Visto che a tut- a Ca’ Noghera, nell’ambito del progetto «Pensiona-
bastati la petizione degli abi- scendo a dismisura sotto ter- t’oggi Veritas — spiega il ti tra gli orti di città», sostenuto dalla Coldiretti e
tanti, i diversi appelli lancia- ra, oltrepassano il sedime coordinatore dell’Udc di Fa- dal suo patronato Epaca. Dopo la prima assegna-
ti da qualche personaggio no- stradale recando danni alle varo, Gennaro D’Ambrosi — zione, avvenuta nel luglio 2009, sono ancora dispo-
to, le rassicurazioni dei dele- abitazioni e alle fondamenta non ha ancora provveduto, nibili alcuni lotti di terreno che saranno distribui-
gati di Favaro e le interroga- degli edifici a fronte strada. ho telefonato negli uffici chie- ti a chi ne farà richiesta. Per presentare la doman-
zioni dei consiglieri. All’in- E c’è pure la questione del pe- dendo chiarimenti. La rispo- da è necessario possedere alcuni requisiti: essere
terno del piano di potature ricolo per l’incolumità stessa sta è stata che manca il nul- titolare di reddito da pensione; avere compiuto i
comunale ci sono anche gli delle persone, perché un laosta dell’ufficio Regionale 55 anni al momento della presentazione della do-
alberi di via Passo, che paio di alberature sono cre- di Treviso del Corpo Foresta- manda; non essere proprietario di terreni coltiva-
avrebbero dovuto essere ta- sciute sin quasi a raggiunge- le dello Stato e in ogni caso bili; non possedere altri redditi da lavoro ed esse-
gliati nell’arco di qualche me- re le finestre di una palazzi- che a breve dovrebbe arriva- re residente nel Comune. La domanda dovrà esse-
se. Sono, infatti, anni che gli na fronte strada. L’autunno re l’ok. Ma è così difficile? re inviata a Epaca (via Torino 180, Mestre). Non sa-
abitanti della strada combat- è passato, è arrivato l’inver- Spero che la potatura dei pla- ranno invece tenute in considerazione tutte le ri-
tono contro le foglie dei plata- no e tra qualche settimana tani venga eseguita prima chieste di assegnazioni orti sociali presentate pri-
ni che intasano le grondaie e giungerà pure la primavera. della primavera, evitando lo ma del bando. Gli orti saranno assegnati a partire
i tetti delle case e invadono i La sottoscrizione è stata pro- slittamento in autunno ina- dal 5 aprile. Il modulo della domanda può essere
giardini e le abitazioni priva- tocollata a luglio dell’anno sprendo gli animi». (m.a.) scaricato dal sito del Comune. Info: 041-5455211,
te causando non pochi disagi scorso e non è successo nien- A RIPRODUZIONE RISERVATA Alberi in via Passo paolo.casaro@coldiretti.it. (m.a.)
VP8POM...............01.03.2010.............21:41:15...............FOTOC24

la Nuova MOGLIANO-MARCON-QUARTO MARTEDI’ 2 MARZO 2010 23

«Basta parcheggiare auto ovunque»


MARCON. Auto parcheggia- civico 2 dove non è stato previ-
te ovunque, specialmente in sto parcheggio». Tolomio por-
curva, in barba al codice della ta qualche esempio del perico-
strada. A protestare per l’en- lo: «Lo scorso Natale alle 15
nesima volta è Luigi Tolomio,
residente al civico 8 di via Vit-
Marcon. Protesta in via Vittorio Veneto: «Le autorità intervengano uscivo dalla mia abitazione e
a causa della presenza delle
torio Veneto. «L’altra mattina I mezzi Veritas non possono transitare e si rischia di essere investiti» macchine parcheggiate fuori
— racconta — alle 8,20 gli ope- posto, al sopraggiungere di un-
ratori di Veritas del recupero giorno, per una ventina di me- un bel pezzo. Tolomio ha scrit- suna conclusione perché è sta- ’auto, per pochi centimetri
ingombranti, sono venuti con tri sotto la pioggia con enor- to a carabinieri, polizia muni- to presentato un progetto ana- non ha investito me e i miei ni-
camion e con gru a ritirare il me difficoltà ed effettuando il cipale, a tutte le autorità com- cronistico. Dopo varie ed ani- potini. Ci siamo salvati solo fa-
nostro soggiorno, di cui una lavoro in contrasto con la nor- petenti per chiedere di dare so- mate discussioni, la soluzione cendo un balzo all’indietro».
parte pesava oltre 100 chilo- mativa di sicurezza e il buon luzione al problema. A metà è stata rinviata. Ritengo grave L’anno passato Tolomio ave-
grammi. Come era previsto e senso. Il mio disappunto è tota- febbraio si è svolto un incon- la scelta da parte delle auto- va segnalato la difficoltà di Ve-
come già altre volte, il camion le verso i cittadini maleducati tro pubblico tra i vigili, l’am- rità di non imporre la legge e ritas a pulire la strada dalle fo-
non è potuto entrare nella no- che parcheggiano senza rispet- ministrazione e i cittadini per di lasciare tutto alla errata glie ed a lavare la carreggiata,
LIGHTIMAGE

stra strada per la presenza di tare il codice della strada e la presentazione della nuova scelta dei cittadini: da anni si per lo stesso motivo: auto par-
auto parcheggiate. Gli operato- verso le autorità, che non fan- viabilità prevista per via Vitto- parcheggia ovunque, nelle vi- cheggiate in ogni dove.
ri — prosegue — hanno trasci- no rispettare le regole». rio Veneto. Prosegue l’abitan- cinanze delle due curve a go- (Marta Artico)
Via Vittorio Veneto a Marcon nato i vari componenti del sog- Un copione che si ripete da te: «Non è stata raggiunta nes- mito, e nel tratto adiacente al A RIPRODUZIONE RISERVATA

Notti insonni, è guerra al Passante


A Mogliano cresce la protesta per la mancanza delle mitigazioni ambientali
MOGLIANO. Notti insonni nelle case limitrofe al Pas- Le proteste per risolvere questo proble-
sante: comitati sul piede di guerra. Sono pronti anche lo- a Mogliano ma, ma da mesi le risposte
ro a fare rumore, dopo mesi passati invano nell’attesa di contro non arrivano e iniziamo a
nuove barriere fonoassorbenti e dei dati sull’inquina- il Passante sentirci presi in giro». Alla
mento acustico: «Andremo a farci sentire da Veneto nato senza testimonianza del mogliane-
Strade - annuncia la portavoce Marcella Corò - sulle mi- mitigazione se si aggiunge quella di Da-
tigazioni ambientali solo annunci e niente di concreto.« ambientale niele Manente, che vive ana-
loghi disagi nel territorio co-
La settimana scorsa al cen- te l’anno scorso. Il rombo del munale di Scorzè: «abbiamo
tro sociale di Zerman sono Passante è sotto o sopra i li- difficoltà a far tutto, anche
accorsi, oltre a quelli di Mo- miti di legge? «Non ci è dato solo a stare in giardino; solo
gliano, anche cittadini dai co- saperlo perché Veneto Stra- al sabato sera che c’è meno
muni limitrofi di Scorzè e de non ci risponde - spiega la traffico la situazione è accet-

LIGHTIMAGE
Preganziol: tutti uniti nel de- portavoce dei comitati Mar- tabile - racconta - Le barriere
nunciare i disagi legati al fra- cella Corò - Stanno ignoran- sono inadeguate, sono basse
stuono dell’autostrada. Notti do le nostre richieste e quin- e a 50 metri da casa mia ter-
insonni, lavori di mitigazio- di siamo pronti alla mobilita- un centinaio di persone, an- groviera sia per le barriere tamente scoperte. Il traffico minano. E’ un disastro, quan-
ne che non procedono, traffi- zione. Gli enti coinvolti nella dremo a manifestare sotto le anti-rumore che per le fasce negli ultimi mesi è molto au- do ci si sveglia, specie per
co in costante aumento: va gestione del Passante ci devo- finestre di Veneto Strade». arboree. «Io abito dove c’è il mentato, soprattutto ca- chi non ha infissi di ultima
avanti così da mesi, senza no dare numerose spiegazio- Ad eccezione di qualche pic- casello di Preganziol - spiega mion. Vorremo capire - ag- generazione, non ci si riad-
che si sappia quali siano i ri- ni, abbiamo chiesto un ap- cola area bucolica dove sono Maurizio Prete - con le bar- giunge - a che livelli di inqui- dormenta più. E’ come avere
sultati delle misurazioni sul puntamento. Se non vorran- state realizzate le prime pian- riere sono arrivati solo fino namento acustico siamo sot- un aereo che scalda il moto-
livello di rumorosità effettua- no accoglierci con almeno tumazioni, il Passante è un a metà, ci sono case comple- toposti, e cosa si intende fare re sempre davanti a casa».

Bus per l’ospedale, servizio al via


Marcon e Quarto: nei prossimi giorni verifiche dell’Actv
MARCON. Sono partite ie- no tante le zone che richiedo-
ri, le corse della nuova linea no l’attivazione di una linea,
di autobus che lungo la tan- come via Pasqualigo in comu-
genziale, collega Marcon e ne di Venezia, dove è stata
Quarto d’Altino con l’ospeda- soppressa.
le di Mestre. La tariffa è quella della
L’istituzione del nuovo ser- tratta 3 da Quarto d’Altino e
vizio pubblico, per un perio- della tratta 2 da Marcon. Gli
do sperimentale di 6 mesi, è orari delle corse previste,
stata decisa dalla Provincia, con un tempo di percorrenza
che ha accolto le richieste di 40 minuti, sono da Quarto
formulate in tal senso dai co- d’Altino alle 6.10, 8.10, 12.10,
muni di Marcon e Quarto 14.10; 20.10. Dall’ospedale al-
D’Altino. Questa sarà sicura- le 7.15, 13.15, 16.15 e 21.15.
mente una settimana di ro- Nei prossimi giorni l’Actv ve-
daggio, non tanto per gli auti- rificherà la funzionalità del
sti, quanto per i lavoratori, servizio. (m.a.)
che devono imparare gli ora- A RIPRODUZIONE RISERVATA Autobus davanti all’ospedale
ri, ma che finalmente hanno
a disposizione un servizio
più comodo e sicuramente
più veloce per recarsi all’An-
gelo. L’orario delle corse, in-
Il Codacons: «Trenitalia deve dare
fatti, è stato elaborato in mo-
do da facilitare gli sposta- indicazioni sui binari di partenza»
menti con i mezzi pubblici
sia dei dipendenti della strut- QUARTO D’ALTINO. «Trenitalia è obbligata a da-
tura sanitaria, sia di coloro re indicazioni ai passeggeri sui binari di partenza,
che vi si devono recare per cosa che sulla linea Venezia-Trieste non sempre
visitare parenti ricoverati op- avviene».
pure sottoporsi ad esami cli- A ritornare su una delle tratte più bersagliate
nici o terapie. dalle associazioni consumatori è Luciano Ferro,
Tra Marcon e Quarto, risie- responsabile Codacons di Quarto. «Dal 13 dicem-
dono quasi un centinaio di di- bre 2009 — spiega — sono entrate in vigore le nuo-
pendenti dell’ospedale di Me- ve condizioni generali di trasporto delle persone
stre, che finora avevano del- relative ai diritti ed obblighi dei passeggeri duran-
le serie difficoltà di sposta- te il viaggio. L’impresa ha l’onere di fornire infor-
mento. mazioni sia prima del viaggio (ad esempio: orari e
La nuova linea di autobus condizioni per la tratta più veloce e per la tariffa
dal comune altinate passa più bassa, condizioni di accesso e disponibilità a
per San Liberale e Marcon bordo di infrastrutture per i portatori di disabilità
Centro, imboccando l’auto- e mobilità ridotta) che durante (servizi a bordo,
strada liberalizzata e attra- prossima fermata, ritardi)».
verso l’uscita Terraglio e il Il tutto però, secondo Ferro, non si traduce in
nuovo sottopasso. La richie- realtà. «Spesso e volentieri — precisa — ciò non è
sta di attivare la linea speri- rispettato. Il dispaly non dà indicazioni esatte,
mentale diretta era stata all”altoparlante si avvisa di tante cose ma non dei
avanzata ad aprile dell’anno ritardi, dei binari, il che crea dei grossi disagi a
scorso, ma si è trattato per chi attende i convogli che magari hanno qualche
Actv e Provincia, di fare una ritardo o che magari per alcune motivazioni devo-
scelta, dal momento che so- no cambiare binario». (m.a.)
VP2POM...............01.03.2010.............20:29:25...............FOTOC24

24 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 SPINEA-MIRANO-NOALE la Nuova

SANITA’ DI TURNO LIBRO A SPINEA MARTELLAGO

Farmacie e medici I segreti di S. Marco Nuovo vigile urbano


Farmacie di turno dalle 19.30 fino al 5 marzo. SPINEA. Domani alle 18 in sala consiliare MARTELLAGO. Da ieri ha preso servizio il

BIANCHI
Spinea: Fabro, viale Viareggio 42/C - Villag- del municipio, l’Università popolare di Spi- nuovo vigile Leonardo Semenzato, 40 anni di
gio dei Fiori; Noale: Mascarucci, piazza XX nea presenta il libro «Venezia: segreti di sta- Scorzè. Ora l’organico del comando di polizia
Settembre 12; Liettoli di Campolongo Mag- to, antiche cronache della Serenissima» di Arriva il 7º locale di Martellago conta sette agenti in ser-

INTERPRESS
giore: Braggion, via Alto Adige 9; Cazzago Espedita Grandesso. Presentano Alessandro vigile urbano vizio più il comandante Michele Cittadin. Va
di Pianiga: Boscia, via Monte Verena 2/3. Cuk e Gianfranco Pontini, che guideranno al- avanti intanto il progetto regionale di accor-
Guardia medica: 041.410313 (Dolo) e la storia delle azioni segrete portate avanti pamento che vede Martellago convenzionato
041.442828 (Noale). Il simbolo della Serenissima dalla Repubblica. con Scorzè e Salzano.

Moto in calo, male le Aprilia Noale. Con la Dc negli anni ’80


Addio all’ex sindaco
Le immatricolazioni a febbraio: -7,4%. Lo Scarabeo solo 20º Lorenzo Scotton
NOALE. Crolla a febbraio il mercato del- moto con 13.059 unità eviden- NOALE. Si è spento ieri alle 4 all’o-
le moto in Italia: - 7,4%. E le vendite di ziano un meno 4,9%. A domi- spedale di Dolo, Lorenzo Scotton (nel-
Aprilia arrancano. A rivelarlo è Confin- nare la classifica sono i giap- la foto), ex sindaco di Noale a fine de-
dustria Ancma, l’Associazione nazionale ponesi, con quattro marchi gli anni ottanta e uno dei più amati
ciclo motociclo accessori. Sono state solo nipponici tra primi quattro uomini politici e amministratori del
17.415 le moto sopra i 50cc immatricolate posti. Quinto il marchio ita- paese. Aveva 81 anni. Era malato da
lo scorso mese. liano Piaggio, con il modello tempo ma i suoi famigliari non gli
Beverly 300 Tourer. Solo al hanno fatto mancare l’affetto e il con-
Il dato negativo si confron- ventesimo troviamo una mo- forto fino all’ultimo. Nato a Noventa
ta con un febbraio 2009, che to Aprilia, lo Scarabeo 200, di Piave, era stato dirigente bancario
già presentava una forte fles- con appena 376 pezzi venduti della Cassa di Risparmio di Venezia.
sione rispetto allo stesso me- contro i 1598 di Honda Italia Abitava con la moglie Lidia Natante
se dell’anno Sh 150. Per le moto si svilup- in via Tintoretto 25. Impegnato sin
precedente. pano le cilindrate medio-pic- da giovane in politica, Scotton, ha ri-
I dati dei costruttori Soffre in par- cole fino a 500cc (+15,5%) e coperto la ca-

LIGHTIMAGE
ticolare il 125cc (+11,8%). Soffrono le rica di vice
«Sono mancati comparto 600cc (-35,5%) e fino a 750cc sindaco a
scooter, che (-25,2%). Stabili fino a 1000cc Meolo a soli
gli incentivi statali» arrivava da Aprilia attende gli incentivi statali per le due ruote (+1,9%) e in crescita le oltre 23 anni. Una
undici mesi 1000cc (+18%). Tra i segmen- volta arriva-
positivi, si - le previsioni sono negative. colato (veicoli maggiori di ti crescita per le enduro stra- to a Noale,
ferma a 10724 vendite Il livello delle vendite è addi- 50cc) rimane positivo, grazie dali (+15,7%) e le supermo- nel 1975, è
(-4,9%), mentre le moto si so- rittura più basso rispetto al- al buon andamento di gen- tard (+20,6%), mentre crolla- stato dappri-
no fermate a quota 6691 pez- lo stesso periodo del 2009, naio con 37754 veicoli no le naked (-20,9%) e le spor- ma assesso-
zi, ovvero - 11%. «In assenza quando la crisi aveva porta- (+8%). Significativa l’avan- tive (-15,7%). re alla Cultu-
d’incentivi - dice il presiden- to a cali del 35%». E dire che zata degli scooter con 24.695 (Alessandro Ragazzo) ra e poi sin-
te di Ancma, Corrado Capelli primo bimestre dell’immatri- vendite (+16,4%), mentre le A RIPRODUZIONE RISERVATA daco nelle fi-
la della De-
mocrazia Cristiana. Ma non solo. E’

Quell’incrocio è un pericolo
stato presidente del Lions Club loca-
MIRANO le, della biblioteca, Consiglio affari
economici della parrocchia, revisore
Il semaforo Ballarin dei conti della Cantina sociale. Nel
2009 è stato fatto Cavaliere della Re-
contestato dalla gente «Fermate i tir impazziti in pieno centro» pubblica. Lascia quattro figli: Enrico
(giornalista, anche lui impegnato in
politica, vice sindaco di Noale dal
MIRANO. «L’incrocio da L’incrocio rivati all’incrocio non riesco- caso sono automobilisti, che 2004 al 2009), Cristina, Marta e Danie-
Ballarin? Tutto fuorché sicu- Ballarin no a svoltare, abbattendo i regolarmente ignorano i di- la. «Aveva un grande amore per la fa-
ro». L’Osservatorio del citta- a Mirano paletti di protezione per i pe- vieti di svolta. Almeno due: miglia - lo ricorda il figlio Enrico -
dino istituito dal gruppo «Mi- è il crocevia doni e salendo sui marciapie- per chi proviene da via Vitto- con un forte senso per l’impegno so-
rano per tutti» pone la que- centrale di. Se non accade, assistiamo ria e decide di svoltare a sini- ciale e l’onesta. Il suo impegno politi-
stione del crocevia centrale dove comunque a pericolose ma- stra, in via Porara e per chi co è stato vissuto con la schiena dirit-
di Mirano, quello dove con- confluiscono novre in mezzo al crocevia». invece arriva da via Cavin di ta, non scendendo mai a patti e a
fluiscono via XX Settembre, via XX Sotto accusa i navigatori sa- Sala e vuole entrare in viale compromessi. Piuttosto si faceva da
via Vittoria, via Porara e via Settembre tellitari dei Tir che non con- Rimembranze. La furbata parte. Era un uomo libero». Del lutto
Cavin di Sala. Salito agli ono- via Vittoria templano le dimensioni del- crea ogni volta code al sema- è stato informato anche il sindaco Mi-
ri della cronaca nei primi an- via Porara l’incrocio, anche se poi sono foro, anche col verde, con cla- chele Celeghin. «E’ stato mio sindaco
ni Novanta per il tragico t’anni, la gente protesta e le e via Cavin gli autisti a ignorare i divie- cson impazziti». I residenti - dice - quando sono stato eletto in
schianto tra un mezzo dei vi- segnalazioni all’osservatorio di Sala ti. «Un cittadino - spiega ora chiedono più sorveglian- Consiglio comunale nel 1989. Una
gili del fuoco e un’ambulan- non mancano. Così quelli di Maurizio Foffano, dell’Osser- za all’incrocio e qualcuno persona che sapeva ascoltare, educa-
za che costò la vita a una au- «Mirano per tutti» hanno de- vatorio - ha segnalato la ma- avanza anche l’ipotesi di met- to e attivo, onesto e in gamba. A tut-
tomobilista fu, anche in se- ciso di portare la questione novra di un camion stranie- tere a senso unico l’ingresso ta la famiglia Scotton rivolgo il cordo-
guito a quell’incidente, ogget- al tavolo di lavoro dei comita- ro che, uscendo dall’incro- in via Porara, così da elimi- glio mio e di tutta la comunità di Noa-
to di una radicale sistemazio- ti convocato dal Comune. cio, è entrato in contromano nare un tempo di attesa del le». I funerali si svolgeranno domani
ne, per mettere in sicurezza «Da viale Venezia - denuncia in via XX Settembre per gi- semaforo, rendendo più flui- alle 15 nella chiesa di Noale. Poi la
auto e pedoni. Problema ri- l’Osservatorio - scendono rarsi e poi andarsene indi- da la circolazione. salma sarà trasferita al cimitero cit-
solto? Proprio per niente. Og- per via Porara, nonostante i sturbato». Non va meglio per (Filippo De Gaspari) tadino. Le offerte saranno devolute
gi, a distanza di quasi ven- divieti, grossi camion che ar- gli indisciplinati, e in questo A RIPRODUZIONE RISERVATA alla ricerca sul cancro. (a.rag.)

SANTA MARIA DI SALA. U-


na città in miniatura, con
La mini-città dove crescono bimbi sicuri se per installare la segnaleti-
ca e per la primavera il Co-
strade, incroci, rotonde e se-
gnali. Tutto a misura di bam- A Santa Maria di Sala il primo villaggio per l’educazione stradale mune spera di poter tagliare
il nastro. Col nuovo anno sco-
bino, tutto ben definito, con lastico dunque via alle lezio-
la rotatoria che ha perfino il malgrado a qualcosa di utile. tinaia di metri tutte le situa- ni. Il campo scuola sarà rivol-
lampione in mezzo, come Ora si attende un finanzia- zioni tipo che si possono in- to in particolare ai ragazzi
quelle che devono saper af- mento regionale per comple- contrare sulle nostre strade, delle elementari. «Perché cre-
frontare «fuori». Così i ragaz- tare l’opera, con segnali stra- quelle vere, percorse dai diamo - spiega Granziero -
zi delle scuole di Santa Ma- dali, strisce, arredo urbano e «grandi»: curve, rettilinei, in- che sia quella l’età giusta in
ria di Sala imparano il codi- anche una telecamera di vi- croci, rotatorie. C’è perfino cui partire con le regole basi-
ce della strada. Il primo deosorveglianza per proteg- un tratto sterrato e un croce- lari dell’educazione strada-
«campo scuola permanente gere il campo dai vandali, via regolato da un piccolo se- le». In futuro però l’esperien-
dell’educazione stradale» del giorno e notte. In pratica maforo. «I ragazzi verranno za potrebbe essere allargata
Miranese è stato realizzato quello che sta nascendo die- coinvolti nella pratica - spie- a ragazzi di altre età e il cir-
all’interno del parcheggio a tro la villa è un vero e pro- ga l’assessore alla Viabilità cuito rimanere anche aperto
rotonda, dietro villa Farsetti. prio circuito, dove i bambini Michele Granziero - percor- al pubblico, per far fare prati-
Il Comune l’ha finanziato potranno imparare le regole rendo questa piccola città in ca a tutti i cittadini più picco-
per la sua parte coi proventi basilari dell’educazione stra- bicicletta. Un’attività di que- li. Per questo il Comune sta
delle multe staccate dai vigi- dale, con lezioni sul campo sto tipo è senz’altro più utile anche pesando a un arredo
LIGHTIMAGE

li urbani negli ultimi tempi, tenute dagli stessi agenti di di una lezione frontale, i ra- per quell’area, con panchine,
qualcosa come 20 mila euro. polizia locale. Sono state trac- gazzi non si annoiano e impa- siepi e cestini per la raccolta
Chi ha trasgredito almeno, ciate stradine d’asfalto vero, rano le regole sul campo». differenziata. (f.d.g.)
sa di aver contribuito suo che prevedono in poche cen- Servirà almeno un altro me- L’intrico di vie e la rotatoria del «Villaggio della sicurezza» A RIPRODUZIONE RISERVATA
VPCPOM...............01.03.2010.............20:40:04...............FOTOC24

la Nuova MIRANESE-RIVIERA MARTEDI’ 2 MARZO 2010 25

MARTELLAGO A STRA, FIESSO, DOLO E FOSSO’ CASELLE

A lezione di fotografia Corso per battere droga e alcol Autodifesa femminile


MARTELLAGO. Prende il bato prossimo, sempre al cen- FIESSO. La diffusione del consu- Stra con i comuni di Fiesso, Stra, Vi- CASELLE. Proseguono tutti i mercoledì,
via giovedì 11 il corso di foto- tro civico, dalle 10 alle 12. Il mo di droghe e di alcol, soprattutto gonovo, Fossò e Dolo ad organizzare dalle 20 alle 22, nella palestra delle scuole di
grafia organizzato dall’asso- corso, curato da Fabio Da Vil- tra i giovani, costituisce uno dei feno- «Alla ricerca di una vita stupefacen- Caselle i corsi di autodifesa femminile pro-
ciazione «Il lago di Marte». la, si concluderà il 13 mag- meni più preoccupanti. Questo ha te - In viaggio insieme, dall’uso alla mossi dagli assessorati alla Sicurezza e alle
L’iniziativa sarà presentata gio. Per informazioni e iscri- spinto le associazioni «Spazio Genito- dipendenza». Dieci incontri per sensi- Pari opportunità. Per informazioni ed even-
domani dalle 20 alle 21.30 al zioni si può spedire un mes- ri» di Stra, «Associazione Noi - Circo- bilizzare su tossicodipendenza e abu- tuali iscrizioni si può contattare il numero:
centro civico di Maerne. Chi saggio telefonico al numero lo di Fossolovara» di Stra, il «Comita- so di alcol e droghe. Il primo incon- 335.5970876. Il corso è gratuito per ragazze e
non potesse, può recarsi sa- 349-4582958. to Genitori» Scuola secondaria di tro si terrà giovedì alle 20.45 nella donne di ogni età.
Stra e la «Pastorale Familiare» di scuola media di Stra.

Bertato, esplosivo in garage Mira. Ucciso dal freddo in piazza


Domani il funerale
Il pregiudicato di Scorzè arrestato dalla Finanza a Vicenza del barbone morto
VICENZA. Originario di nanzieri è stato evasivo, evi- perfettamente conservato, in MIRA. Il barbone morto per il fred-
Scorzè, era già finito in ma- tando di dire una parola sul barattoli di vetro chiusi a do un mese fa (il 1 febbraio) in piazza
nette cinque anni fa per un perchè tenesse nascoste tut- pressione, e tutto pronto al- San Nicolò a Mira avrà un funerale
traffico di droga a Mira, ieri te quelle armi. l’uso. domani alle 9,30 nella chiesa di San
la Guardia di finanza ha arre- Bertato era stato fermato Cinque anni fa, Bertato Nicolò. Il comune si è preso carico
stato Maurizio Bertato non qualche giorno fa durante era stato bloccato assieme a della sepoltura di Mircea Emil Mai-
solo perchè con sè aveva otto un’operazione antidroga. Al- due spacciatori di Mira, ai lat 48 anni dopo che si sono rivelate
chili di hashish ma anche a la fine gli erano stati seque- quali era stato accusato di infruttuose le ricerche della sua fami-
causa del fatto che in un ga- strati 8 chili di hashish e ol- aver venduto ancora una vol- glia di origine. Della vicenda infatti è
rage che aveva affittato a Vi- tre 55mila euro in contanti, ta hashish. Allora, i carabi- stato interessato anche il Consolato
cenza gli inquirenti hanno oltre a decine di schede tele- nieri oltre a sette etti di so- Generale di Romania con sede a Trie-
trovato un chilo e mezzo di foniche e cellulari rubati o in- stanza stupefacente avevano ste, ma senza risultato. Un ultimo
C4 (un esplosivo al plastico testati a soggetti fittizi. Ma è trovato un vero e proprio re- contatto con il comune di nascita ha
ad alto potenziale utilizzato stato quando si sono recati gistro delle vendite, il «libro portato a stabilire che Mircea Emil
da numerose forze armate), 6 nel garage di un condominio mastro» della banda: accan- Mailat era anche in Romania in una
temporizzatori, 18 detonato- del centro di Vicenza, che il to al nome c’era segnata la ci- situazione di grave disagio, con ogni
ri, 6 pistole e centinaia di 47enne aveva in affitto, che fra che lo spacciatore in que- probabilità senza fissa dimora. Il rito
proiettili. Per ora, gli inve- gli uomini delle «fiamme gial- stione doveva consegnare. sarà officiato dal parroco don Gino
stigatori non hanno ancora munque, ma gruppi crimina- Maurizio le» sono rimasti sorpresi. Al- Evidentemente, Bertato ave- Cicutto. La salma verrà poi inumata
ben chiaro a cosa servisse il li pericolosi, come dimostre- Bertato: l’interno di una nicchia, a va ed ha continuato, nono- nel cimitero di Marano. Sulla triste
corposo arsenale, ma l’ipote- rebbe l’esplosivo. Non avreb- armi cui si poteva accedere solo stante il trasferimento a Vi- vicenda spende qualche parola an-
si è che Bertato, fino adesso be riscontri, al momento, l’i- e droga strisciando, e protetta da un cenza, a frequentare la terra- che il sindaco Michele Carpinetti.
sospettato di essere solo un potesi di collegamenti con sistema di allarme, sono ve- ferma veneziana e a mante- «Si è trattato di una persona sola e in
trafficante di droga, potesse ambienti terroristici. L’uo- nuti alla luce l’esplosivo, le nere i contatti con la malavi- difficoltà - commenta Carpinetti - cui
essere l’armiere di qualche mo è in carcere a Vicenza, in pistole, i temporizzatori, mu- ta lagunare. è mancato in vita il sostegno di amici
organizzazione malavitosa. attesa di essere interrogato niti di pacco batteria, e 612 (Giorgio Cecchetti) e parenti, di quelle che sono le tradi-
Non bande di ladruncoli, co- dal magistrato. Davanti ai fi- proiettili. Tutto materiale A RIPRODUZIONE RISERVATA zionali reti di solidarietà». (a.ab.)

Lo studio su Veneto City? Con la Romea


Prima riunione e sorpresa dalle carte: c’è l’innesto a Roncoduro
DOLO. Il Comune di Dolo Dolo, mentre i proponenti do- nione fa parte del tavolo di
ha presentato il contro stu- vranno adeguare il loro stu- analisi preliminare che co-
dio del traffico su Veneto Ci- dio con i flusso previsti dal- muni di Dolo e Pianiga, assie-
ty che mette dei paletti preci- l’arrivo della Romea Com- me a Provincia e Regione,
si sulla viabilità dell’area. La merciale. «Abbiamo presen- stanno facendo sul progetto
presentazione è avvenuta tato - spiega il sindaco Anto- presentato dalla cordata rap-
nell’ultimo incontro che si nio Gaspari - il nostro contro presentata dall’ingegner Lui-
svolto nei giorni scorsi a cui studio e anche la consulenza gi Endrizzi. In queste riunio-
hanno partecipato Regione, legale che abbiamo affidato ni si è discusso del nuovo
Provincia, comuni di Dolo e all’avvocato Barel. Siamo progetto presentato lo scorso
Pianiga, e i proponenti. Lo soddisfatti del lavoro fatto 15 ottobre che prevede una
studio, commissionato all’in- dai professionisti che ci han- minore cubatura spalmata
gegner Gianmaria De Stavo- no dato un punto di vista mi- in un’area più grande assie-
la, al contrario dello studio gliore e che sarà fondamenta- me allo studio sui flussi del
presentato dai proponenti le alla fine di tutto l’iter che traffico e all’analisi socio-eco-
prevede anche l’innesto del- stiamo percorrendo. Nel no- nomica che il progetto avrà
la Romea Commerciale nella stro studio è prevista l’ipote- sul territorio rivierasco. La
zona di Roncoduro. Questo si Romea Commerciale men- prossima riunione si terrà
LIGHTIMAGE

obbligherà gli enti parteci- tre in quello dei proponenti dopo le elezioni comunali e
panti al tavolo di analisi a non c’è perché al tempo non regionali di fine marzo. Pros-
prendere in considerazione c’era stata la conferma della sima riunione il 20 aprile».
Una protesta in Riviera la posizione del comune di decisione dell’Anas». La riu- (Giacomo Piran)

Mira. Domani Consiglio comunale infuocato. Anche il Pdl attacca la Regione e propone una petizione

Trecento bimbi con l’asilo privato «a rischio»


MIRA. Si annuncia infuocato il Consiglio mentali possono tenere i bimbi solo 5 ore al
comunale che si terrà domani sera in munici- giorno. I consiglieri del Pdl Mario Morara Eu-
pio a Mira e che prevede una discussione sul- genio Pasqual e Vincenzo Pernorio, spiegano
la situazione degli «asili nido privati» che che nelle scorse settimane hanno fatto parti-
qualche giorno fa l’Asl 13 ha dovuto sanzio- re una raccolta di firme che ha raggiunto le
nare con multe da migliaia di euro dopo l’ap- 500 sottoscrizioni contro la legge regionale. Il
provazione di una leggere regionale. All’as- problema sarà affrontato da una interpellan- LA Orved spa di Musile di Piave
semblea cittadina parteciperanno decine di za Pdl che sarà discussa proprio domani in 0 4 2 1 3 4 0 3 4 0 c erc a: im pieg ato /a
genitori dei «nidi privati» preoccupati di una municipio «Domani sera - dicono Morara e c o m m erc iale m ultilin g ue in g lese
fran c ese in dispen sab ili; tec n ic o
possibile chiusura per mancanza di autoriz- Pernorio - invitiamo tutti i genitori che porta- elettro m ec c an ic o c o n o sc en z a in -
zazioni. I servizi integrati sperimentali per no i bimbi a scuola in queste strutture a par- g lese parlato . (F il. 2 0 4 8 )
l’infanzia a Mira sono 5, e danno ospitalità a tecipare al consiglio comunale. Chiederemo
circa 300 bambini ai 0 ai 3 anni. Le strutture al sindaco Michele Carpinetti di sottoscrive-
ha spiegato il responsabile del servizio pre- re la petizione contro la legge regionale che
venzione dell’Asl 13 Flavio Valentini, sono limita le mansioni di queste strutture. Con
state multate perché secondo la nuova nor- autorizzazioni più flessibili si eviterà di pena-
mativa regionale, i servizi sperimentali per lizzare parte dell’imprenditoria femminile
LIGHTIMAGE

l’infanzia non possono dare da mangiare e che ha investito in questi nidi e anche si evi-
far dormire i bimbi. Lo possono fare solo gli teranno chiusure di strutture che sono utilis- M O N E LLA trasg ressiva 8 9 9 1 1 1 4 0 1
C apric esex 8 9 9 5 4 4 5 7 1 Mediaser-
asili nido veri e propri che hanno locali ad sime a genitori lavoratori». vic e via G o b etti A rez z o 1 ,8 0 /m in u-
hoc e personale specializzato. i servizi speri- (Alessandro Abbadir) Un asilo nido in Riviera to m ax 8 m in . vietato m in o ren n i.
VP1POM...............01.03.2010.............22:12:01...............FOTOC24

26 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 DOLO-MIRA-RIVIERA la Nuova

Rapina in banca: 30 mila euro


Oriago, minacciano una cassiera con il taglierino alla gola
ORIAGO. Rapina con taglierino alla Volksbank - Banca
popolare, a Oriago. Lauto il bottino: oltre 30 mila euro
in contanti. Terrore fra i dipendenti. Questo quello che
è successo ieri mattina poco prima di mezzogiorno all’i-
stituto di credito che si trova in via Venezia 120, vicino
alla farmacia e alla chiesa di Santa Maria Maddalena.

Due uomini, uno dei quali e sono sgommati via a tutta


rimasto all’esterno a fare da velocità in direzione Padova.
«palo», si sono presentati al- Immediatamente è scattato
la Volksbank. Il «conducen- l’allarme sia dalla tenenza di
te» dell’auto ha parcheggiato Mira che dalla stazione di
una Bmw bianca poco distan- Oriago sono arrivate sul po-
te dalla fermata dell’Actv sto delle pattuglie di carabi-
lungo la brentana. Entrato nieri per cercare di bloccare
in banca, uno dei banditi si è la fuga dei rapinatori. Nell’a-

LIGHTIMAGE

LIGHTIMAGE
calato una calzamaglia sul rea in poco tempo sono stati
volto ed ha minacciato i cas- fatti dei posti di blocco, ma
sieri. Una cassiera che si è vi- purtroppo i banditi si erano
sta puntato il taglierino alla già dileguati. Probabilmente Il cartello apposto sulla porta subito dopo la rapina Le auto degli investigatori davanti alla sede della Volksbank - Banca Popolare di Oriago
gola ha obbedito agli ordini hanno fatto il cambio d’auto
consegnando tutto quello in zona. Le ricerche dei cara-
che aveva nelle casse. Il ban-
dito, preso il denaro, ha gua-
dagnato velocemente l’usci-
ta, dove ad attenderlo c’era il
binieri per tutta la giornata
di ieri erano indirizzate al ri-
trovamento del mezzo. Ma
non sono stati tralasciati al-
E’ il quarto colpo nella zona in appena quattro giorni
complice. Al momento della tri indizi. I militari, infatti Dall’assalto alla tabaccheria Scacciat, a quella di Malcontenta. Poi le pistole spianate alla Coop
rapina, all’interno della ban- hanno ascoltato i testimoni,
ca si trovava solo un cliente alcuni di questi molto scossi. MIRA. Ormai è allarme rapine mello mezz’ora dopo ad un altro caso pistole in pugno e terrore fra
che è rimasto immobile per I carabinieri nei prossimi in Riviera del Brenta con quella di tabaccaio stavolta a Marghera e i clienti del negozio che si trova in
non innervosire il delinquen- giorni visioneranno nel det- ieri a Oriago alla Volksbank i col- in quel caso c’è stata anche un’ag- una laterale di via Gramsci, la
te. Durante gli attimi concita- taglio anche i filmati del cir- pi messi a segno nella zona, sono gressione. In tutti e questi due ca- strada centrale del paese. In que-
ti della rapina il bandito non cuito interno per cercare stati 4 in 4 giorni. Il primo colpo è si ad agire con il rapinatore c’era sto caso però i carabinieri della
è parso avere un accento qualche possibile indizio uti- stato fatto alla tabaccheria di Ma- un complice. Ma la serie è conti- compagnia di Chioggia, hanno ri-
straniero, ma veneto. Salito, le alle indagini. Al momento ria Giulia Scacciat, a Marano. Il nuata Il giorno dopo, venerdì scor- trovato poco distante la Fiat Uno
con i 30 mila euro razziati, il l’auto usata per la rapina rapinatore con un casco da motoci- so sempre all’orario di chiusura usata per la rapina. Era stata ruba-
bandito ha dato l’ok al com- non è stata trovata. clista è entrato spianando una pi- tre banditi hanno dato l’assalto ar- ta a Mira lo stesso giorno. Quello
plice per la fuga con un cen- (Alessandro Abbadir) stola. Ha portato via 2000 euro e di- mati di pistola alle casse della che preoccupa è l’uso di pistole
no. I due hanno acceso l’auto A RIPRODUZIONE RISERVATA verse schede telefoniche. Colpi ge- Coop di Prozzolo. Anche in questo per i colpi minori. (a.ab.)

«I 5.000 disoccupati non torneranno al lavoro» DOLO


L’allarme del segretario della Cgil Da Lio: «Una situazione esplosiva» Asl 13, prenotazioni
DOLO. «In Riviera del Male anche il metalmecca- mente è quello della riduzio- Prosegue l’installazione della proce-
Brenta e nel Miranese non ci nico in Riviera e nel mirane- ne del costo del lavoro e dei dura informatica di gestione del cen-
sarà ritorno al lavoro per gli se soprattutto il tessile. «Da tagli. «Le aziende per andare tro unificato prenotazioni - casse del-
oltre 5.000 disoccupati che gennaio — dice Da Lio — la avanti stanno tagliando dap- l’Asl 13. Da alcuni giorni alcune pre-
fra cassa integrazione, mobi- crisi ha investito anche il cal- pertutto — spiega — per que- notazioni-riscossioni potranno avve-
lità e licenziamenti sono usci- zaturiero. Per 200 dei 450 la- sto motivo se la ripresa ci nire esclusivamente con il servizio
ti dalla produzione. Gli effet- boratori nei 14 comuni della sarà dal punto di vista occu- del cup telefonico, negli sportelli del-
ti della ripresa si faranno filiera fra il Veneziano e il pazionale per un anno non si- le casse degli ospedali e nelle sole se-
sentire solo per chi il posto Padovano, non c’è più lavo- gnificherà nulla se non la sta- di distrettuali di Pianiga e Fossò.
fortunatamente è riuscito a ro. Si tratta soprattutto di bilizzazione degli attuali li-
tenerselo». strutture che lavorano conto velli occupazionali. Molte MIRA
A fare un bilancio nero del terzi. Le aziende hanno volu- aziende in tutti i settori stan-
futuro occupazionale della
zona dopo i primi due mesi
to portare dentro in fabbrica
ciò che facevano quelle ditte.
no poi marciando sulla crisi
facendo aumentando i cari-
Potatura degli alberi
del 2010 è Giancarlo Da Lio Queste persone insieme ai chi di lavoro e diluendo gli Il Comune di Mira effettuerà alcuni
segretario della Cgil nei 17 5.000 di tutti i comparti ora stipendi». interventi di potatura degli alberi e
Comuni del comprensorio. fuori dal mercato del lavoro, Da Lio condivide l’appello si è pensato di mettere a disposizione
Da aziende come la San in fabbrica o negli uffici non a una conferenza straordina- dei cittadini il legname prodotto.
Marco Plast, Pometon, San ci ritorneranno più. Di fatto ria dei primi cittadini della Chiunque lo desideri potrà recarsi al-
Benedetto e Speedline sono costituiranno una bomba so- zona lanciata dal sindaco di l’ex campo da rugby, previa compila-
arrivate chiusure e centi- ciale per le comunità locali Mira Michele Carpinetti per zione del modulo di autorizzazione,
naia di casse integrazioni. So- che li ospitano e le loro fami- affrontare l’emergenza delle nelle giornate di martedì e giovedi
LIGHTIMAGE

lo alla Ave di Spinea con una glie». famiglie che non hanno più dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17.
operazione concertata si è Da Lio spiega che il model- nemmeno i soldi di comprar-
riusciti ad evitare il licenzia- lo che la piccola impresa con- si da mangiare. (a.ab.) MIRA
mento di metà del personale. Una protesta di operai, tanti i posti di lavoro persi tinua a perseguire miope- A RIPRODUZIONE RISERVATA
Il circo degli animali
Code e ritardi alle sbarre di via Ghebba Dolo, Cercato replica alle accuse Questa mattina alle 10 al teatro Villa
dei Leoni, all’interno della rassegna
Teatro a Scuola, si terrà lo spettaco-
I residenti: «Se continua, sit-in sui binari» «Gaspari sapeva dei miei impegni» lo «Il circo degli animali» della com-
pagnia Teatro Mangiafuoco.

ORIAGO. Una petizione con- pubblici e che ha una restrizio- DOLO. Nuovo intervento accettato». Cercato commen- DOLO
tro Sistemi Territoriali per i ri- ne di carreggiata per 800 me- dell’assessore allo sport, Si- ta poi la sua scarsa presenza
tardi e le code chilometriche
che si formano ogni giorno in
tri per la realizzazione dei
marciapiedi, il passaggio del
mone Cercato dopo la polemi-
ca innescata con il sindaco
nella Giunta dell’ultimo pe-
riodo. «Non sono certo le ore
Cambio di sede
centro ad Oriago in via Gheb- treno ha provocato un ingor- Antonio Gaspari per il suo passate in giunta a definire il L’ufficio delle Attività Produttive del
ba per la chiusura delle sbar- go pauroso fino alla brentana. non coinvolgimento nella li- lavoro svolto da un assesso- comune di Dolo e dell’Unione dei Co-
re sulla linea Mestre-Adria. I Quello che non si capisce, è sta del sindaco e per come la re - commenta - bensì la rico- muni ha cambiato sede. I cittadini do-
residenti minacciano anche perché le sbarre restino chiu- maggioranza si sarebbe com- noscenza e la gratitudine da vranno ora recarsi nell’ex casa del
azioni clamorose sui binari se se 20 minuti anche dopo il pas- portata con lui. «Dopo que- parte delle persone e delle as- custode del Tribunale in via Arino 3.
la Regione non ridurrà i tem- saggio del treno». sta vicenda - spiega Cercato - sociazioni. Dubito che le as- L’ufficio manterrà lo stesso numero
pi di attesa che durano per un I residenti e i commercianti voglio che la gente sappia sociazioni abbiamo detto che di telefono e gli stessi orari.
passaggio di un treno fino a 20 chiedono l’intervento urgente che nel 2005 il gruppo che ap- serve un assessore più pre-
minuti nonostante gli orari di del primo cittadino e minac- poggiava Gaspari mi ha lette- sente». Infine un commento SANITÀ DI TURNO
punta del traffico. «Abbiamo ciano di inscenare una prote- ralmente pregato perché en- alle dichiarazioni del sinda-
avviato - spiega Marcello Vi-
nante per i residenti - una rac-
sta sui binari contro Sistemi
Territoriali e contro la Regio-
trassi in lista, io lusingato di
poter servire i dolesi ho ac-
co Antonio Gaspari. «Trovo
vergognoso - conclude Cerca-
Farmacie e medici
colta di firme che ha già avuto ne. «Questo problema si trasci- cettato ma c’erano delle prio- to - che un sindaco dica che Spinea: Fabro, viale Viareggio 42/C -
la sottoscrizione di 200 resi- na da troppo tempo, - conclu- rità quali il nuoto, l’univer- sono stato in carica solo per Villaggio dei Fiori; Noale: Mascaruc-
denti in 4 giorni. Anche sta- de Vinante - siamo pronti an- sità e il lavoro e che quindi il ricevere lo stipendio. Mi spia- ci, piazza XX Settembre 12; Liettoli:
mattina su via Ghebba già che a fare un sit in di protesta mio tempo sarebbe stato con- ce per la polemica ma ho una Braggion, via Alto Adige 9; Cazzago:
massacrata da mesi di lavori sui binari». (a. ab.) tato. Loro comunque hanno dignità». (g. pir.) Boscia, via Monte Verena 2/3.
VP3POM...............01.03.2010.............20:29:37...............FOTOC24

la Nuova CHIOGGIA-CAVARZERE MARTEDI’ 2 MARZO 2010 27

CAVANA CHIOGGIA

Se il biogas in azienda è fonte di reddito Disinfettanti «risparmiosi»


CAVANA. Le aziende agricole puntano sul statato nel sopralluogo, non produce emis- CHIOGGIA. Risparmiati quasi 2.400.000 euro per l’acquisto
biogas per reagire alla crisi. L’assessore al- sioni di alcun tipo. E’ un impianto ermetico di disinfettanti e antisettici grazie ad un progetto regionale
l’ambiente Gian Paolo Convento, che ha ac- che non ha ricadute all’esterno». di cui è stata capofila l’Asl 14. L’acquisto centralizzato ha con-
compagnato qualche giorno fa la II e la VI Dal mais viene ricavato biogas che aziona sentito un risparmio sulla base d’asta del 31.09%, spendendo
commissione in sopralluogo all’impianto di dei motori che producono energia elettrica 5.274.042 euro al posto di 7.653.686. «E’ un risultato importan-
biogas dell’azienda Morari di Cavana, ha ri- che viene immessa immediatamente in rete te per le tasche dei cittadini - sottolinea l’assessore regionale
velato che molte altre aziende della zona attraverso una cabina dell’Enel. L’azienda alla sanità Sandro Sandri - Ogni euro risparmiato utilmente,
hanno chiesto l’autorizzazione per conver- dispone di 300 ettari di produzione a mais. cioè senza diminuire la qualità delle prestazioni, è un euro in
tirsi in impianti di produzione di energia. Il sopralluogo è stato deciso dopo un’inter- più che può rimanere in portafoglio o che può essere investi-
«In questo periodo - spiega Convento - con- rogazione dei consiglieri Guerino Cocuccia to in altre necessità sanitarie. In questo caso si è risparmiato
DONAGGIO

viene coltivare mais per bruciarlo e ricavar- e Maurizio Salvagno (Partito Democratico) un terzo delle risorse».
ne energia piuttosto che metterlo in com- che denunciavano il timore di alcuni resi- La base d’asta è stata calcolata sui prezzi finora pagati dal-
mercio. L’azienda Morari è un ottimo esem- denti della zona su possibili emissioni inqui- le aziende sanitarie. Il contratto sottoscritto con i fornitori
Gian Paolo Convento pio di riconversione e, come abbiamo con- nanti dell’azienda. (e. b. a.) ha durata triennale. (e. b. a.)

Sottomarina avrà il boulevard DA RIFONDAZIONE


Emendamento per le coop
La giunta studia un viale pedonale da Brondolo fino ai campeggi CHIOGGIA. Un emendamento per
chiedere un fondo di 150.000 euro per
SOTTOMARINA. Una lunga passeggiata da Brondolo ai agli orti che rimarranno a te- il sostegno al reddito di chi lavoran-
campeggi. Amministrazione e privati stanno pensando ad un stimoniare i percorsi che un do nelle cooperative non gode di cas-
boulevard che tagli il Parco degli orti parallelamente alla tempo collegavano la Diga al sa integrazione. Lo ha presentato il
nuova strada di scorrimento con negozi da ambo i lati, locali Brenta accompagnando i no- capogruppo di Rifondazione Giorgio
e piazze per l’intrattenimento all’aperto. Il viale pedonale an- stri ortolani al lavoro. Il cuore Varisco in vista della discussione del
drebbe a qualificare la nuova zona di espansione residenzia- del Parco non sarà toccato per- bilancio di previsione che andrà in
le e turistica prevista dal Prg a sud di viale Mediterraneo. ché vogliamo mantenere la vo- Consiglio domani. «Anche se la legge
cazione agricola, sarà solo ri- - spiega Varisco - non prevede un in-
L’idea è stata al centro di un le. Il Parco degli orti sarà at- qualificata sfruttando i sentie- teressamento diretto degli enti locali
incontro tra l’assessore all’ur- traversato dalla nuova arteria ri per percorsi ciclopedonali su queste situazioni, possono comun-
banistica Carlo Perini, i pro- di accesso alla città che dovrà naturalistici». que intervenire in virtù della spesa
gettisti e i lottizzanti dei terre- alleggerire il traffico turistico In queste settimane l’ammi- sociale di loro competenza. Ci sono
ni interessati per discutere in viale Mediterraneo, già fi- nistrazione è alle prese anche tanti lavoratori e lavoratrici a Chiog-
delle linee di indirizzo del ma- nanziata in accordo di pro- DONAGGIO con altri piani guida: quelli gia che stanno perdendo il lavoro e
ster plan (piano guida) di via- gramma Comune, Regione, del Novissimo e del Brenta che non godono di alcun ammortizza-
le Mediterraneo sud. Nella zo- Anas. Ora però spunta l’idea per la nautica, quello della tore sociale. Con un fondo di soste-
na il Prg individua nella fa- di un boulevard. «Pensiamo ti, dove si aprano piazze e per- Batteria Penzo per parcheggi gno al reddito potremmo aiutare chi
scia ad est in prossimità del ad una promenade - spiega Pe- Il Parco corsi che portano a strutture e strutture di servizio e quello è rimasto a casa nel 2009 e chi per-
mare uno sviluppo delle atti- rini - un vialone che scorra pa- degli Orti sportive e spazi verdi. Tutto per il centro storico che appro- derà l’occupazione nel 2010». Nell’e-
vità turistiche e all’interno rallelo a quello di scorrimento sarà questo non può sorgere lungo derà in commissione urbani- mendamento Giorgio Varisco sugge-
nuove strutture per il diverti- e che ospiti negozi e attività di tagliato l’arteria di scorrimento. Il bou- stica questa settimana. risce anche i capitoli di spesa dove
mento e per lo sport e nuove ogni genere, che separi il nuo- dalla nuova levard sarà perpendicolare ai (Elisabetta Boscolo Anzoletti) poter recuperare i 150.000 euro neces-
aree di espansione residenzia- vo edificato dal Parco degli or- arteria vecchi sentieri che portano A RIPRODUZIONE RISERVATA sari. (e. b. a.)

Ospedale, ieri tutti al lavoro Azione bipartisan fra Lucio Tiozzo (Pd) e Carlo Alberto Tesserin (Pdl): «Siamo soddisfatti, uniti si vince»

le proroghe sono in arrivo Erosione e pesca, più di 14 milioni dalla Regione


CHIOGGIA. Nessuna paralisi ieri in ospedale mal- CHIOGGIA. Sforzo biparti- colati a Chioggia. invece raggranellato nulla
grado le proroghe non siano arrivate. Domenica so- san in Consiglio regionale Sul fronte pesca sono stati per il completamento dell’Ar-
no scaduti i 2 mesi di proroga per i contratti dei diri- per ottenere finanziamenti stanziati 500.000 euro per so- zerone».
genti dei dipartimenti e qualcuno temeva che da ie- per combattere l’erosione stenere la trasformazione Ugualesoddisfazione nel
ri, senza l’intervento di una nuova proroga, si potes- del litorale e per sostenere la delle imprese ittiche a fronte consigliere Tesserin. «La si-
sero inscenare azioni di protesta con inevitabili rica- pesca. dello stop dalla prossima pri- nergia con Tiozzo ci ha per-
dute nelle prestazioni sanitarie. Il senso di responsa- I consiglieri Lucio Tiozzo mavera della pesca entro le 3 messo di portare a casa con-
bilità ha avuto la meglio e tutti i dirigenti si sono pre- (Pd) e Carlo Alberto Tesse- miglia, altri 500.000 da dirot- tributi importanti. - spiega
sentati normalmente al lavoro, probabilmente nella rin (Pdl) all’alba di ieri han- tare sulla Provincia a soste- Tesserin - Oltre agli interven-
consapevolezza che nelle prossime ore la situazione no ottenuto l’approvazione gno della pesca in laguna, ti significativi su arenile e pe-
andrà a risolversi. L’inghippo nasce dal fatto che An- dal parlamentino veneto di 100.000 per la valorizzazione sca, abbiamo ottenuto
tonio Padoan non ha ancora firmato l’incarico per la importanti finanziamenti delle barche tipiche in legno. 300.000 euro per un progetto
direzione generale dell’Asl 14 e non si trova nella po- per la città. «Sono soddisfatto - spiega di tracciabilità dei prodotti
sizione di poter a sua volta rinnovare incarichi. Le Sul fronte erosione, dopo Tiozzo - sono state accolte le orticoli per la grande distri-
proroghe sono comunque nell’aria e oggi o al massi- un anno di inferno per gli mie istanze su ripascimento buzione, un’anticipazione di
mo domani tutto dovrebbe risolversi. Resta da capi- operatori della zona sud di e pesca, anche grazie ad un Lucio Tiozzo e C. Alberto Tesserin 3.5 milioni dalla Regione a
re però se Padoan firmerà le deroghe a prescindere Sottomarina e per Isola Ver- sostegno bipartisan, e anche Veneto Acque per sanare al-
dal suo incarico o se prima di sottoscrivere i provve- de, sono stati stanziati 10.5 gli emendamenti sul traspor- uno stanziamento di 300.000 cune controversie con Veri-
dimenti andrà a sanare la sua posizione. La Regione milioni di euro per opere to pubblico, dove è stato con- per continuare nella proget- tas che riguardano anche
gli ha proposto l’incarico per un anno, ma lui ne ha strutturali che impediscano cesso un intervento straordi- tazione della linea Chiog- Chioggia e 250.000 per il so-
chiesti 3. Nei 2 mesi di proroga sperava evidentemen- l’arrivo delle mareggiate sul- nario di 500.000 euro per far gia-Cavarzere, tentando di stegno scolastico dei bambi-
te di spuntarla, ma dai vertici regionali non è arriva- la spiaggia e altri 2.650.000 fronte al buco cronico di agganciare il progetto a quel- ni con difficoltà di apprendi-
ta nessuna risposta e la situazione si è trascinata ar- euro per procedere con il ri- Chioggia nei confronti di lo sulla bretella della Romea mento». (e. b. a.)
rivando alla scadenza dei contratti. (e. b. a.) pascimento di cui 600.000 vin- Actv, e sulla ferrovia con commerciale. Non abbiamo A RIPRODUZIONE RISERVATA

Sottomarina. Si è concluso il bando per la riqualificazione della zona La polemica sugli errori contabili nel bilancio di previsione 2009
I 59 progetti per l’area dei Ghezzi Cavarzere, i revisori dei conti del Comune
dall’11 marzo al vaglio di tre urbanisti precisano: «Tutto fatto secondo le regole»
SOTTOMARINA. Tre profes- re una zona considerata stra- San Martino a Ridotto Madon- CAVARZERE. La vicenda de- tiene a precisare - in sostituzio- ha redatto un parere puntuale
sionisti di rilievo nella com- tegica per la città che si arti- na, inoltre verrà creato un gli errori contabili contenuti ne del dottor Marco Sambo e rigoroso, correggendo alcu-
missione che andrà a giudica- cola tra l’abitato di via Ma- nuovo raccordo di collega- nel bilancio di previsione 2009 che, dopo due mandati, non ne imprecisioni nella parte
re il concorso progettuale per donna Marina e la laguna del mento, attraverso un sotto- e corretti dal Comune dopo era rieleggibile. Quindi non narrativa della Relazione pre-
ridisegnare l’area dei Ghezzi. Lusenzo. Al bando hanno ri- passaggio o un sovrapasso, l’intervento della Corte dei ho avuto alcun ruolo nell’esa- visionale e programmatica
In giuria siederanno Italo Ro- sposto 59 progettisti. La com- con l’Isola dell’Unione. Il con- Conti, non è passata senza me del bilancio previsionale 2010/12. Il Collegio - prosegue
ta, l’architetto milanese che missione si riunirà in prima corso, aperto ad architetti e conseguenze. Se sul piano poli- 2009. Gli altri due componenti Burlini - ha invitato formal-
ha disegnato gli interni del seduta l’11 marzo. «Abbiamo ingegneri, prevede due fasi: tico, infatti, la minoranza ha del collegio, riconfermati in mente i servizi finanziari del
museo d’Orsay e che si è occu- scelto personalità di spessore nella prima la commissione potuto rivendicare di averli se- quella data, sono i colleghi Li- Comune a produrre la docu-
pato della ristrutturazione - spiega l’assessore all’urbani- valuterà le idee progettuali se- gnalati e la maggioranza ha no Bellato, presidente, e Augu- mentazione contabile con con-
del centro Pompidou; Gian- stica, Carlo Perini - per arri- lezionando 3 proposte da am- cercato di minimizzarli il più sto Sartore». Tutti e tre, pro- gruo anticipo, in modo da po-
carlo Carnevale, preside del- vare ad un giudizio finale che mettere al secondo grado del- possibile, sul piano tecnico prio in questi giorni, hanno ter svolgere le proprie incom-
la facoltà di Architettura allo individui un progetto di valo- la selezione che comporta la ora sono i revisori dei conti a esaminato il bilancio previsio- benze, con adeguata tempisti-
Iuav di Venezia e Paola Di re con una rilevante ricaduta redazione di un master plan voler mettere qualche punti- nale per il 2010. Su questo do- ca. Inoltre il Collegio sta utiliz-
Biagi, ordinario di urbanisti- culturale». dell’area che sarà discusso no sulle i. E lo fa, in prima per- cumento, «il collegio dei revi- zando metodologie innovative
ca all’università di Trieste. Il L’area sarà attraversata da con le categorie. Al vincitore sona, proprio uno dei compo- sori - aggiunge Burlini - in for- e rigorose in applicazione del-
concorso di idee è stato bandi- un nuovo tracciato, alternati- andranno 15.000 euro, al se- nenti del collegio, il dottor An- za del proprio incarico e in re- le più recenti procedure di re-
to per individuare una solu- vo a via Madonna Marina, condo classificato 8.000 e al drea Burlini. «Io sono stato no- lazione alle osservazioni for- visione dei bilanci pubblici».
zione brillante per ridisegna- che collegherà il quartiere di terzo 5.000. (e. b. a.) minato il 30 settembre scorso - mulate dalla Corte dei conti, (Diego Degan)
VP4POM...............01.03.2010.............20:29:33...............FOTOC24

28 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 SAN DONA’ DI PIAVE la Nuova

LA MANIFESTAZIONE

Un centinaio di immigrati in piazza a protestare contro il razzismo


SAN DONA’. Giornata contro il razzi- tegrazione, la maggior parte sono extra- ti principalmente da Marocco, Senegal,
smo, immigrati in piazza a protestare comunitari che non riescono a trovare Nigeria e Bangladesh e qualche italia-
con la Cgil. Un centinaio di extracomu- altri lavori. «Anche a San Donà — ha no. «Molti di loro — conclude il respon-
nitari di varie etnie si sono dati appun- commentato Gianfranco Rizzetto della sabile della Cgil del Veneto Orientale —
tamento davanti al municipio, sostenu- Cgil — una rappresentanza dei tanti la- hanno denunciato la grave situazione
to anche dal circolo Che Guevara di Rc, voratori stranieri ha manifestato nella che li vede abbandonati a dover affron-
per dimostrare la loro adesione alla giornata contro il razzismo e la xenofo- tare i problemi con banche e scadenze
campagna nazionale. Oggi nel Sandona- bia organizzato dal comitato «Iº marzo delle bollette e con il rischio di perdere
tese ci sono circa 5 mila immigrati rego- contro il razzismo». Circa un centinaio il permesso di soggiorno che va ad ag-
lari, dei quali 700 badanti, impiegati in di stranieri si sono dati appuntamento giungersi ai tanti disagi che devono af-
vari lavori. Se nel Veneto Orientale ci presso il municipio e hanno poi diffuso frontare in questa fase difficile». (g.ca.)
sono oltre 2 mila lavoratori in cassa in- i volantini. Erano lavoratori provenien- A RIPRODUZIONE RISERVATA

I manifestanti tra i banchetti del mercato del lunedì

Si cercano le altre case del sesso SAN DONA’


Letture pubbliche
San Donà. I carabinieri iniziano gli interrogatori dei clienti abituali Ciclo di appuntamenti a Ca’ Tessere. Con
l’associazione «Solidarietà-Insieme si può»
SAN DONA’. Case di piace- città rimaste top secret. Mol- permesso di soggiorno, italia- e il circolo «Dieci autori per Ca Tessere»,
re, i carabinieri indagano su ti residenti, soprattutto all’in- ne e straniere, per una clien- Sandro Buzzati terrà una serie di letture
altri condomini e apparta- terno di grandi condomini, tela di alto livello. Quasi sem- del libro «Nane Oca» di Giuliano Scabbia. Il
menti a luci rosse a San hanno segnalato presenze so- pre queste accompagnatrici primo appuntamento è domani, alle 18, al
Donà e dintorni. Dalla com- spette, via vai di uomini a operano all’interno di appar- centro culturale di via Bassette 2. Le lettu-
pagnia dei militari dell’Ar- tutte le ore. tamenti reperiti per l’occasio- re proseguiranno il 10, il 17 e il 22 marzo.
ma non emergono altri parti- L’assessore alla sicurezza, ne o alberghi, ma in questo
colari sulle indagini in cor- Alberto Schibuola, ha solleci- caso non ci sono quasi mai SAN DONA’
so, ma i carabinieri stanno tato tutti a denunciare o se- sfruttatori e quindi non è
ora passando al setaccio vari
condomini sospetti.
gnalare i siti sospetti per evi-
tare che questo fenomeno si
possibile agire con arresti o
denunce penali.
Il compleanno del sindaco
Ieri hanno iniziato ad stabilizzi. I recapiti delle bel- Ecco perché l’azione dei ca- Buon compleanno al sindaco Francesca
ascoltare i clienti delle prosti- le di notte, ma anche di gior- rabinieri si è concentrata su- Zaccariotto. Ieri il sindaco e presidente del-
tute delle due case di San no, compaiono spesso su rivi- gli appartamenti, dove inve- la Provincia ha festeggiato velocemente in
Donà, in via Giorgione, e No- ste di pubblicità, quotidiani ce quasi sempre c’è una o Comune e poi con i familiari i suoi 48 anni.
venta, in via Da Mula a Ro- e siti specializzati. Il reato più persone che sfruttano le
GAVAGNIN

manziol, sfruttate da due cit- non è la prostituzione, ma lo ragazze, dando loro ospita- SAN DONA’
tadine colombiane già arre- sfruttamento delle ragazze, lità e prelevando una parte
state. Hanno rintracciato i
clienti consultando le agen-
tina di uomini provenienti
da tutto il Triveneto.
Una delle
case del sesso
spesse volte clandestine.
Pare che nel territorio del
degli introiti, solitamente la
metà di somme che si aggira-
Levorato lascia l’Udc
de delle ragazze dove erano Ora gli investigatori, coor- in via Da Mula Basso Piave e del litorale, si no in media tra i 100 e i 200 Piergiorgio Levorato del direttivo Udc loca-
segnati i recapiti dei telefoni- dinati dal capitano Giovanni a Romanziol aggirino anche delle escort, euro. le ha lasciato il partito per passare all’Adc
ni cellulari ed i nomi dei Blasutig, stanno controllan- prostitute di professione, per- (Giovanni Cagnassi) di Pionati - Malvestio che appoggerà in Re-
clienti abituali, una cinquan- do anche altre zone della fettamente in regola con il A RIPRODUZIONE RISERVATA gione Pdl e Lega con presidente Luca Zaia.

MUSILE-MEOLO
TORRE DI MOSTO
Oratorio «Papa Luciani» «Tagliamo la luce in galleria» Soldi per la viabilità
Viabilità, in arrivo 300 mila euro di finan-
San Donà. La protesta dei condomini di palazzo Bimbi ziamenti regionali per interventi da realiz-
i soldi per la ristrutturazione «Non vogliamo pagare la bolletta al posto del Comune»
zare a Musile e Meolo. Gli accordi sono sta-
ti sottoscritti ieri mattina, a palazzo Balbi,
tra l’assessore regionale Chisso, il sindaco
TORRE DI MOSTO. Buone invece il risultato ottenuto è SAN DONA’. Palazzo «Bimbi» in rivol- ne doveva pagare l’illuminazione di Meolo Michele Basso e il vicesindaco di
notizie per l’oratorio parroc- frutto solo di una scelta at- ta, a due passi dal municipio. I condo- pubblica, come invece non è avvenu- Musile, Ivan Saccilotto. A Musile arriveran-
chiale «Papa Luciani»: in ar- tenta e di un’oculata pro- mini dell’edificio che si trova di fian- to. Teniamo a precisare che questa no 160 mila euro per finanziare la realizza-
rivo 396 mila euro per la sua grammazione amministrati- co al Comune, in piazza Indipenden- zona non è molto ben frequentata, so- zione della nuova rotatoria all’intersezione
ristrutturazione. Il Comune va. «Abbiamo saputo sceglie- za, subito dopo gli uffici della Provin- prattutto la notte, e tutti lo possono tra via Argine San Marco e via Verdi. L’ope-
ne aveva chiesti 490 mila. Un re — puntualizza — abbiamo cia, protestano per l’addebito delle vedere. Abbiamo i muri imbrattati ra costerà nel complesso 400 mila euro e
risultato che dà soddisfazio- messo l’oratorio al primo po- spese per l’illuminazione dell’omoni- da scritte con lo spray. Poi si aggira può contare anche un finanziamento pro-
ne sia al centrodestra, sia al sto ed è stato possibile per- ma galleria. Secondo un vecchio ac- gente non molto raccomandabile. Im- vinciale già annunciato di 150 mila euro. Al
centrosinistra. «Questo risul- ché abbiamo fin da subito ab- cordo, infatti, hanno concesso il pas- maginiamo che con il buio questi fe- Comune di Meolo, invece, sono stati stanzia-
tato — spiega la coalizione di bozzato un accordo per ave- saggio nella galleria, in cambio delle nomeni peggioreranno, ma non ab- ti 140 mila euro, per la realizzazione del pri-
Uniti per Torre, Lega Nord, re l’oratorio in comodato d’u- spese di illuminazione da parte del- biamo altra scelta per farci ascoltare mo stralcio dei lavori di messa in sicurezza
Pdl e Udc rappresentata dal so per 30 anni». Tutti d’accor- l’amministrazione comunale. «Inve- e quindi abbiamo deciso di chiedere di via Terranuova, nella zona di Marteggia.
capogruppo provinciale Ca- do dunque, eccetto Lucia Tra- ce — spiegano — ci siamo visti adde- che sia tolta la corrente e che la galle-
millo Paludetto — è stato re- canzan che aveva votato con- bitare 5 mila euro circa di spese. Allo- ria sia lasciata completamente al SANITA’ DI TURNO
so possibile dal determinan- tro. E’ un risultato che rende ra abbiamo contattato l’amministra- buio. Inoltre anche la pavimentazio-
te voto favorevole dei consi-
glieri comunali del centrode-
felice don Adriano e i suoi ra-
gazzi che negli ultimi anni
tore condominiale e collegialmente
deciso di far togliere la corrente. In
ne della galleria è malridotta e le pia-
strelle sono quasi completamente rot-
Farmacie e medici
stra ad una convenzione di hanno vissuto delle grosse questo modo la galleria resterà buia, te. Un pericolo non soltanto per gli Farmacie di turno fino al 5 marzo. San
comodato d’uso tra la parroc- difficoltà nello svolgimento perché non abbiamo intenzione di pa- anziani, ma anche per gli adulti e i Donà: Pilla, via 13 Martiri 169; Noventa:
chia e il Comune». Secondo delle varie attività parroc- gare. Noi abbiamo concesso appunto bambini». (g.ca.) Bernardi, via Roma 22 (sabato e festivi).
il sindaco Alessandra Cigana chiali. (ma.ca.) una servitù di passaggio, ma il Comu- A RIPRODUZIONE RISERVATA

SAN DONA’. Sono già 346


le segnalazioni raccolte dalle
Treni dei pendolari sotto accusa per i ritardi riuscire a salire. Sul fronte
confort, il 16% delle segnala-
associazioni dei consumato-
ri, che hanno lanciato il pri- E’ il disagio più votato nel monitoraggio on-line dei consumatori zioni riguardano la sporcizia
delle carrozze, il 12% le im-
mo monitoraggio on-line per mancabili porte guaste, il 6%
analizzare quali disagi pati- «per mettere a disposizione so, il problema principe sem- la climatizzazione non fun-
scono ogni giorno i pendola- delle forze politiche — spie- brano i ritardi, su cui sono zionante, il 3% le toilettes
ri delle nostre ferrovie. ga Mario Vio, di Assoutenti incentrate il 51% delle segna- inutilizzabili. Nelle stazioni,
Benché ancora parziali, i — un significativo report, lazioni. il 12% lamenta l’assenza di
dati parlano chiaro: il 51% concreto e documentato, dei Nel dettaglio delle linee, biglietterie automatiche fun-
delle segnalazioni, pari a 175 problemi gestionali con cui sulla Venezia-Portogruaro i zionanti, cui si aggiunge
treni analizzati, riguardano ogni giorno ci scontriamo». ritardi sono al centro di 52 se- l’11% che rileva la presenza
convogli arrivati con più di 5 In attesa di un’iniziativa gnalazioni, pari al 44% del to- di obliteratrici guaste. Quan-
minuti di ritardo oppure sop- pubblica di presentazione tale delle rimostranze raccol- to alle informazioni, il 15%
pressi. Considerato il succes- dei risultati definitivi, Assou- te per la tratta. Percentuale segnala ritardi non annun-
so finora ottenuto, Assouten- tenti ha reso noti i risultati che sale al 48% sulla Vene- ciati o errati, il 5% denuncia
ti - che organizza l’iniziativa, parziali del monitoraggio. zia-Udine. Quanto all’affolla- che il treno è rimasto fermo
col sostegno delle altre sigle Che interessa, è bene preci- mento delle carrozze, l’80% senza informazioni sul per-
dei consumatori - ha deciso sarlo, non l’incidenza dei di- lo giudica accettabile, il 10% ché, il 6% lamenta la diffi-
di prolungare il monitorag- sagi sul totale dei treni che lamenta di essere costretto a coltà a raggiungere il perso-
gio fino al 15 marzo, all’indi- circolano. Ma va analizzare, viaggiare in piedi fino a 20 nale di bordo o il mancato
rizzo www.ferrovieanorde- tra i vari problemi quotidia- minuti, il 7% oltre 20 minuti, funzionamento dei display.
st.it/monitoraggio. Così da ni, quali si verificano con mentre il 3% denuncia che il (Giovanni Monforte)
raccogliere ancora più dati, più frequenza. E, in tal sen- treno era così pieno da non Un treno affollato con la gente costretta a viaggiare in piedi A RIPRODUZIONE RISERVATA
VP5POM...............01.03.2010.............20:29:08...............FOTOC24

la Nuova SAN DONA’-JESOLO-CAVALLINO-ERACLEA MARTEDI’ 2 MARZO 2010 29

Rotatoria Picchi, cantieri dopo l’estate


JESOLO. Nuova rotatoria l’assessore ai lavori pubblici
«Picchi», i lavori partono do- del Comune di Jesolo, Otello
po l’estate. I cantieri saran- Bergamo — è fondamentale
no aperti verso ottobre o no- per tutto il nostro territorio.
vembre di quest’anno ed i la-
vori proseguiranno per alme-
Jesolo. Verrà costruito un sottopasso per il traffico in direzione Cavallino Solo per dare le dimensioni
dell’intervento, su un’area di
no due anni. Il costo previsto dell’opera è di 11 milioni, due anni la durata dei lavori poco più di 600 metri quadri
Questa la scaletta dei tem- occupati dal sottopasso Pic-
pi, annunciata anche dall’as- Per la «City Beach 2012», storico «imbuto» all’ingresso la rotonda di via Adriatico chi, passeranno oltre 10 mi-
sessore regionale Renato dunque, ci sarà anche la nuo- di Jesolo, causa di code e ral- una rotonda urbana deconge- lioni di veicoli all’anno con-
Chisso in una recente riunio- va rotatoria che diventerà lentamenti continuo nel cor- stionandola molto dal traffi- centrati per lo più in soli
ne al lido per parlare di infra- una rotonda urbana perfetta- so della stagione estiva. co attuale. quattro mesi estivi».
strutture viarie. mente integrata nella viabi- La Provincia sta proceden- Per quest’opera sono previ- «E’ un intervento davvero
I riflettori sono nuovamen- lità del lido, risolvendo, alme- do proprio in questo periodo sti complessivi 11 milioni di strategico — aggiunge l’as-
te accesi sulla futura nuova no si spera,uno degli ultimi con la valutazione delle offer- euro. Il Comune è parte atti- sessore Bergamo — che di
rotatoria con sottopasso per punti critici della viabilità te per il sottopasso «Picchi» va con un milione e ottocen- fatto consentirà un grosso
Cavallino Treporti anche per- lungo la costa. l’opera che consentirà la con- tomila euro, mentre la rima- miglioramento dell’accesso
GAVAGNIN

ché l’opera non sarà pronta Due anni sono lunghi, ma tinuità da e per Cavallino nente parte è a carico di Re- al litorale di Jesolo e anche
e fruibile prima dell’estate l’opera, una volta ultimata, Treporti, grazie appunto al gione e Provincia. «La valen- di Cavallino». (g.ca.)
Traffico sulla rotatoria Picchi 2012, se tutto va bene. consentirà di eliminare lo sottopasso, e renderà di fatto za di quest’opera — spiega A RIPRODUZIONE RISERVATA

Piazza Mazzini, paga il Comune JESOLO


Consiglio Comunale
Jesolo. La ditta provvederà solo a sistemare le piastrelle saltate Consiglio comunale, fissata la seduta
per il 4 marzo. Tra gli argomenti via-
JESOLO. Nuova piazza Mazzini, il conto lo paga il Co- bilità e tassazione locale.
mune. La ditta incaricata di sistemare, secondo contrat-
to, le piastrelle lungo le quali transitano i veicoli, spen- JESOLO
derà infatti tra i 40 e 50 mila euro circa. I soldi per la si-
stemazione della piazza, quindi l’arredo ed il nuovo
look, saranno invece a carico del Comune. «I bilanci par-
Nuovo libro
lano chiaro» spiega Roberto Rugolotto del Pd. Stasera al lido a Jesolo alle 20.30 alla
pizzeria Paloma Fabio Fioravanzi,
«300.000 euro solo per la si- gogna. Avere pezzettini di be- giornalista, scrittore, conduttore tele-
stemazione di piazza Mazzi- neficio pubblico e doverseli visivo presenta il suo libro: «Io parlo,
ni. Una delle chicche della ogni volta ripagare non mi lui abbaia». Il ricavato delle vendite
previsione di bilancio 2010. pare opportuno. Il conto mi in beneficenza. La serata è organizza-
Ma la sistemazione della sembra alla fine eccessivo. ta da Alessandro Perazzolo.
piazza salotto del lido non do- Porterò all’assessore Otello
veva essere tutto a carico del- Bergamouna di quelle pietre SANITA’ DI TURNO
l’impresa costruttrice? — si di lastricato che è rimasta ac-
chiede Rugolotto — si prean-
nunciano isole verdi nel nuo-
canto al suo buco per setti-
mane e che una mano previ- Le piastrelle puntati sull’intervento di ottimisti ritengono che que-
Farmacie e medici
vo disegno della piazza. E dente ha spostato sotto la saltate messa in sicurezza dei punti sto sia difficile perché non è Farmacie di turno fino al 5 marzo. Li-
perché non sono state previ- grondaia delle vicina banca. in piazza di transito. Il sindaco ha stata ancora fissata una data do di Jesolo: de Grandi, via Levanti-
ste quando da più parti, e Per risparmiare sul costo del- Mazzini preannunciato che i lavori di inizio dei lavori. na 168; Jesolo: All’Ascensione, piaz-
non solo politiche, si chiede- la sistemazione». per la pioggia dovrebbero essere terminati (Giovanni Cagnassi) za Iº Maggio 10 (sabato pomeriggio)
va la loro presenza? Una ver- Adesso i riflettori sono per Pasqua, ma anche i più A RIPRODUZIONE RISERVATA Ca’ Savio: Zorzetto, via Fausta 69.

Gestione associata delle multe ERACLEA


San Donà. Ma l’assessore Teso non molla: «Dobbiamo offrire un servizio migliore»

Musile approva la convenzione Antonio Furlan


compie 100 anni Troppe licenze, la protesta dei tassisti
MUSILE. Multe, si parte ERACLEA. Oggi grande SAN DONA’. Tassisti sul consentirà di avere a disposi-
con la gestione associata. Do- festa per i cento anni di piede di guerra, ma il Comu- zione un numero di telefono
po San Donà, Noventa e Fos- Antonio Furlan (nella fo- ne non retrocede di un passo per il pubblico con la possibi-
salta, anche Musile ha dato to), circon- sull’aumento delle licenze lità di rintracciare subito i
il via libera all’affidamento dato dall’af- già consegnate e operative. tassisti che sono in servizio.
unitario a una ditta esterna fetto dei fa- Sono otto i tassisti in attività Penso anche a nuovi servizi
della gestione amministrati- miliari e ri- dopo la riforma voluta dal- come possono essere quelli
va delle multe. Musile era cevendo la l’assessore alle attività pro- per trasportare i ragazzi nel-
l’ultimo Comune a dover an- visita del duttive, Nello Teso, il quale le discoteche o gli anziani a
cora approvare la convenzio- sindaco ha studiato la normativa eu- fare la spesa, a tariffe agevo-
ne. Ora San Donà, che è capo- Il sindaco Forcolin Graziano ropea e le tabelle in base al late e sulla base di precise
fila, formalizzerà l’affidamen- Teso. Anto- numero di abitanti. Una fran- convenzioni. Certo bisogna
to alla ditta esterna. «La filosofia del progetto è nio ha vissuto la prima e gia di operatori scontenti si è anche darsi da fare, ma l’en-
BOEM

chiara: i vigili devono operare sulle strade — com- la seconda guerra mondia- già rivolta ad un legale, l’av- tusiasmo non credo man-
menta il sindaco Forcolin — la gestione associata le. Per un anno partecipa vocato Luca Pavanetto, per cherà. Vogliamo che la gente
della parte amministrativa delle multe li sgraverà ad azioni di guerra nel tor- chiedere una tutela e non si L’assessore Nello Teso arrivi a San Donà e trovi le
da una pesante incombenza burocratica». La con- rido deserto africano. esclude il ricorso al Tar. Ma macchine e gli operatori
venzione avrà durata di un solo anno con affida- Rientrato in Italia dopo la Teso appare determinato e parte di questi servizi di cui pronti e presenti. Per arriva-
mento diretto, in attesa di bandire la necessaria licenza per il matrimonio non bada troppo alle prote- abbiamo bisogno a San Donà re a questo stiamo mettendo
gara d’appalto. Quanto ai maggiori costi di notifi- va a Marsiglia come auti- ste o ai legali. «Si tratta di co- che è un centro nevralgico a disposizione quello che i
ca, Musile ha optato, come San Donà, per la coper- sta: catturato dagli inglesi struire assieme una città mo- anche per la vicinanza alle tassisti chiedono e mi pare
tura diretta da parte del cittadino multato. Per cui passa due anni di prigio- derna e con i giusti servizi — spiagge e all’aeroporto. Stia- che la maggior parte sia d’ac-
la spesa di notifica, in caso di mancato pagamento nia in Scozia. (ma.ca.) spiega, reduce dall’incontro mo organizzando un radio ta- cordo». (g.ca.)
nei termini, passerà da 12 a 14 euro. (g.mon.) in Comune — i taxi fanno xi, cercando gli sponsor, che A RIPRODUZIONE RISERVATA

JESOLO CAVALLINO

«Via Roma destra va messa in sicurezza» La campagna elettorale viaggia sul web
JESOLO. Via Roma destra, i resi- ni». Adesso i residenti invocano un CAVALLINO. La campagna elettorale di Ca- re appuntamenti elettorali e raccogliere con-
denti chiedono una messa in sicurez- intervento che sia a breve termine, vallino-Treporti si è trasferita sul web e viag- sensi. Tra i link elettorali già consultabili in-
za generale prima dell’inizio dell’e- prima che possano verificarsi perico- gia alla velocità di 130 post all’ora nei forum vece quello del sindaco uscente Erminio Va-
state e subito dei lavori di sistemazio- losi incidenti. Via Roma è purtroppo on line. Specialmente sui temi caldi della nin e dalla lista civica «Amministrare Caval-
ne del tratto davanti a via Fornaci. tristemente famosa per l’elevato nu- campagna elettorale, magari negli account lino-Treporti» pieno di appuntamenti, biogra-
Questa volta lamentano in particola- mero di incidenti caricati su Facebook, il più cliccato dei social fie, programmi, elenco candidati, storia della
re la mancata messa in sicurezza del stradali, anche mor- network utilizzato dai candidati a sindaco di lista civica, del territorio e una pagina per la
tratto di pista ciclabile che costeggia tali, che si sono veri- Cavallino-Treporti da mesi, tanto che in tem- rassegna stampa.
il fiume Sile, proprio di fronte Via ficati in tutti questi pi non sospetti c’era già stato qualcuno che Stracolmo di informazioni anche il sito In-
Fornaci, dove i cicli, ma anche i pedo- anni. I passaggi pedo- aveva lanciato la candidatura di Roberta Ne- ternet che sostiene la candidata Roberta Ne-
ni sono continuamente esposti al ri- nali non sono sicuri sto molto prima che la vicesindaco scendesse sto: anche qui informazioni di tutti i tipi e in
schio di essere travolti. e in molti punti do- in campo per davvero. più la possibilità di compilare il questionario
«Il tratto in questione — spiega la vrebbero essere se- Non sfuggono alle mire di accumulo di con- già distrubuito in tutte le famiglie per «il
signora Manuela Longhetto a nome gnalati con maggiore sensi virtuali i siti Internet elettorali creati cambio di marcia».
di altri cittadini della zona — è stato evidenza. Fortunata- ad hoc, comodi, pratici e aggiornati in tempo Fondamentale apporto di internet anche
GAVAGNIN

messo in sicurezza con dei catarifran- mente sono stati mes- reale con ogni tipo di indicazione per gli elet- per Gianluigi Bergamo candidato capolista
genti posti per terra, ma un anno fa. si in sicurezza diver- tori. di «Facciamo Centro» che offre dal sito web
I mezzi spazzaneve — conclude — pu- si incroci pericolosi grazie alle nuo- Sarà visitabile a breve il sito internet di la possibilità di ascoltare comunicati e assem-
lendo la strada li hanno distrutti la- ve rotatorie che hanno consentito di Claudio Orazio e della sua lista «Idea Comu- blee pubbliche in forma audio e video.
sciando il tratto di pista ciclabile alta- non bloccare il traffico. (g.ca.) ne per Cavallino-Treporti» che per il momen- (Francesco Macaluso)
mente insicuro per le bici e i pedo- A RIPRODUZIONE RISERVATA to è presente solo su Facebook per comunica- A RIPRODUZIONE RISERVATA
VP6POM...............01.03.2010.............20:29:19...............FOTOC24

30 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 PORTOGRUARO-CAORLE-BIBIONE la Nuova

PORTOGRUARO PORTOGRUARO

Casa cantoniera occupata da marocchini Nuovi contributi per le società sportive


PORTOGRUARO. Nuovi abusivi nella ca- che hanno provveduto a chiamare le forze PORTOGRUARO. Varati i contributi per no al 31 giugno 2011». Le procedure ed i mo-
sa cantoniera della ferrovia in via Pordeno- dell’ordine e a chiedere rassicurazioni sul- lo sport su proposta dell’assessore Raffaele duli prestampati per la richiesta dei contri-
ne. Ad occupare lo stabile è una coppia ma- lo stato delle cose. Per il momento la fami- Speranzon per il 2010, destinati alle associa- buti sono sul sito della Provincia. «Le pro-
rocchina con due bambini gemelli di 3 anni. glia non ha arrecato disagi e molestie al vi- zioni sportive, enti pubblici e privati non- poste, precisa l’assessore Speranzon,saran-
La Polfer è subito accorsa ieri mattina sul cinato ma la diffidenza dei residenti vicini è ché scolastici che svolgeranno nel corso del- no poi valutate secondo i criteri ed i punteg-
posto per procedere all’identificazione dei sempre alta. Purtroppo le precedenti occu- l’anno attività promozionali per la diffusio- gi stabiliti in ciascun bando». Le domande
soggetti, verificare lo stato di regolarità con pazioni che si sono verificate nei caselli di- ne della pratica sportiva. Due i bandi indet- corredate da una marca da bollo di 14,62 eu-
i documenti e disporre i primi provvedi- smessi di Lison e Teglio non sono state mol- ti dalla Provincia. «Il primo è rivolto alla ro, salvo eventuali esenzioni di legge, do-
menti preliminari di sgombero. Dopo il pri- to rassicuranti dal punto di vista della quie- promozione di attività sportiva per soggetti vranno essere sottoscritte dal legale rappre-
mo avviso di sgombero dello stabile segui- te e dell’igiene pubblico. La speranza degli diversamente abili, spiega l’assessore, l’al- sentate dell’associazione richiedente ed in-
ranno infatti le azioni legali per ordinare ai agenti ferroviari è che in questo caso la vi- tro per tutte le altre iniziative di carattere dirizzate al «Servizio per lo sport e tempo li-
soggetti l’abbandono della casa. Ad accor- cenda si possa concludere nell’arco di un sportivo con contributi che potranno copri- bero» in via Forte Marghera 191 a Mestre
gersi dell’occupazione sono stati i vicini paio di mesi. (ma. ca.) re fino al 40% delle spese documentabili fi- entro e non oltre il 31 marzo 2010. (gp. dg.)

Iniziati i lavori di smantellamento del vecchio complesso ormai in disuso. Un’area che sarà riqualificata

Portogruaro, la Stock cambia volto


Al suo posto sorgerà un complesso residenziale e direzionale moderno
PORTOGRUARO. Da più di una settimana operai al lavoro e residenziali. Le opere di ur-
nell’area cosiddetta ex Stock: una parte dello storico stabili- banizzazione prevedono col-
mento è già stata abbattuta. Il vecchio magazzino versava or- legamenti ciclo-pedonali e la
mai da decenni in stato di totale degrado; ora la zona verrà to- realizzazione di un tratto di
talmente riqualificata, saranno costruiti edifici e strade, diven- strada di collegamento al par-
terà il punto di centrale della parte orientale di Portogruaro. cheggio privato accessibile
da via Volta Casalta. Nel
La destinazione d’uso del- interventi in tre comparti. comparto C è prevista la co-
l’area è per attività direziona- Nel comparto A è prevista la struzione di edifici residen-
li, commerciali miste e resi- costruzione di un albergo, di ziali. Le opere di viabilità ri-
denza, e per servizi ed im- un edificio di residenza turi- guardano la realizzazione di
pianti di interesse comunale, stico-alberghiera, la realizza- nuova strada di collegamen-
quali il verde di uso pubblico zione di una sala conferenze to tra via Volta Casalta e il
attrezzato a parco. Da oggi le e di una piazza coperta. Sono raccordo con la Ss 14, la ri-
operazioni di demolizione ri- previste anche opere di urba- configurazione della stessa
prenderanno, per tutta la lo- nizzazione quali la costruzio- via Volta Casalta nel tratto
ro durata in via San Giaco- ne di un parcheggio ad uso compreso tra l’incrocio con
mo sarà vietato il transito pubblico, una strada di colle- la strada provinciale 70 e il li-
sulla pista ciclopedonale. I gamento e un percorso ci- mite sud-est dell’area e il rifa-
fabbricati dimessi che saran- clo-pedonale, oltre alla la rea- cimento del ponte sul canale
no abbattuti, utilizzati preva- lizzazione delle reti fognarie, San Giacomo; la realizzazio-
lentemente come deposito di dell’illuminazione, di una ne di un nuovo tratto di stra-
prodotti alcolici, coprono parte a verde attrezzato e di da di raccordo tra via Roma-
una volumetria pari a percorsi lungo il sistema di gna e via Croce Rossa, nel
117.676 mc. L’area è di 47.310 arginature del canale San tratto a sud dell’area Bosco

GAVAGNIN
mq, il piano urbanistico at- Giacomo. Nel comparto B è Falcone.
tuativo approvato nel 2008 prevista la costruzione di edi- (Stefano Zadro)
prevede la suddivisione degli fici direzionali, commerciali A RIPRODUZIONE RISERVATA La grande area della Stock che sta per essere completamente dismessa e riqualificata

A San Stino e a Portogruaro Presentato alla Fiera dell’Alto Adriatico di Caorle. 111 chilometri di piste e percorsi

Stazioni «blindate» CAORLE. E’ stato presenta-


to ieri pomeriggio, all’interno «GiraLivenza», un turismo slow
contro i vandalismi della Fiera dell’Alto Adriati-
co, il «GiraLivenza», un pro-
getto condiviso tra le provin-
ce di Venezia, Treviso e Por-
A piedi, in bici, a cavallo e in barca lungo l’asta del fiume
SAN STINO. Si alzano le barriere denone che costerà in totale E così il turista potrà non viale, culturale, religioso, del-
nelle stazioni ferroviarie di San Sti- 250.000 euro e permetterà la solo apprezzare le spiagge ma le ipovie e delle tipiche «bilan-
no e Portogruaro. Il serial killer di realizzazione di ben 110 km di anche godersi l’entroterra ce fluviali», valorizzazione de-
auto è riuscito a farla franca, almeno piste ciclopedonali e 9 ore di grazie ai due itinerari (fluvia- gli agriturismi, degli antichi
per ora. La polfer intanto sta navigabilità lungo il fiume Li- le e ciclopedonale) previsti borghi e della pesca sportiva.
tutelando i dipendenti ordi- venza (si spera entro il 2011). dal progetto, che partendo da Senza contare i possibili nuo-
nando la messa in sicurezza Un progetto che verrà realiz- Caorle collegheranno S. Sti- vi servizi correlati quali: visi-
dell’area interna con una re- zato interamente su terreni no di Livenza attraverso le lo- te guidate, creazione di pac-
cinzione solida e sicura che demaniali e che porterà i turi- calità di Ca’ Corniani, Ca’ Cot- chetti turistici brevi, una se-
impedisca agli estranei di in- sti alla scoperta del grande toni, Boccafossa e Torre di gnaletica che possa trasfor-
trodursi nei piazzali e soprat- patrimonio locale attraverso Mosto. Da qui la possibilità di marsi in un vero e proprio
tutto nei parcheggi d’auto in- una rete di mobilità lenta (a scegliere se dirigersi verso marchio. Il tutto sperando in
GAVAGNIN

terni. Una forma di protezio- piedi, in bicicletta, a cavallo o San Stino e Motta di Livenza un’ottima manutenzione (sia
GAVAGNIN

ne perché il vandalo della fer- in barca). «Abbiamo creduto o se proseguire a sinistra ver- del percorso ciclabile che dei
rovia potrebbe essere sem- subito in questo progetto - ha I visitatori mo poi ricevuto subito l’ap- so Ceggia. A portare avanti e vari pontili), in un’adeguata
pre in agguato. Intanto gli in- Ladri dichiarato l’assessore provin- alla Fiera poggio dei comuni di Caorle e coordinare il progetto l’archi- promozione, magari inseren-
quirenti si stanno chiedendo in stazione ciale al turismo Giorgia An- dell’Alto Torre di Mosto - ha dichiara- tetto Roberto Pescarollo ed il do il tutto all’interno del por-
perché ad essere colpiti sia- dreuzza - e riconosciamo che Adriatico to il suo presidente Carlo dottor Paolo Ziliotto che ne tale del Veneto, e nell’utilizzo
no proprio i ferrovieri. In tal senso il Livenza è una forte poten- a Caorle Miotto - ed abbiamo realizza- mostrano i vantaggi: destagio- di mezzi rispettosi dell’am-
ora sta lavorando la polizia. Ovvero zialità per il territorio». Pri- to, nel 2008, il progetto pilota nalizzazione del prodotto biente, quali le barche elettri-
stanno cercando di capire se i tecnici mo a credere nel turismo flu- creando il primo itinerario spiagge, sviluppo del turismo che.
e i capostazioni si siano sempre com- viale è stato il VeGal. «Abbia- tra le due località». green, enogastronomico, flu- (Giorgia Valente)
portati bene con i clienti o se abbia-
no fatto qualche sgarro a qualcuno.
Purtroppo anche l’ambiente ferrovia-
rio non è tra i più tranquilli. Di notte IL PROGRAMMA DI OGGI Caorle. Iniziativa di Comune e Asvo per il risparmio delle famiglie
circolano spesso sbandati e provoca-
tori che possono aver preso in antipa-
tia qualcuno.
Ma le indagini si stanno concen-
CAORLE. Oggi alle 10.30 l’Associazione Al-
bergatori Caorle presenterà il sistema di pre-
notazione online bookingcaorle.com. Alle 15
Ridotti i consumi di luce e acqua
trando non solo fuori ma anche all’in- l’Associazione Albergatori Jesolo, CA.RI.VE e CAORLE. Si è tenuto ieri pomeriggio lo spet- produzione di rifiuti (borse di cotone utilizzabi-
terno dello staff dipendente. Non è in- Fiditurismo parleranno di «Credito e garan- tacolo teatrale «Energyshow» rivolto agli stu- li più volte, ad esempio, per fare la spesa)».
fatti escluso che a sfregiare le auto zia consortili per le imprese turistiche». Pizza denti ed alle loro famiglie con lo scopo di sensi- «Aiutateci a mantenere pulito e vivibile l’am-
siano gli stessi ferrovieri che volen- New proporrà lezioni e degustazioni di pizza bilizzare i cittadini al risparmio energetico. «E’ biente risparmiando acqua, elettricità e sepa-
do colpire delle persone in particola- dessert e dalle 13 alle 15 il maestro pastaio necessario imparare a risparmiare due delle ri- rando correttemente i rifiuti - è questo l’appel-
re usino questi mezzi a dir poco inci- Campanella presenterà alcuni primi piatti. In- sorse energetiche non rinnovabili indispensabi- lo lanciato dal presidente dell’Asvo Luca Mi-
vili e costosi. I danni infatti sono sta- fine la scuola alberghiera di Caorle e il Grup- li per l’uomo: l’acqua e l’ernergia elettrica - ha chelutto - Noi ci siamo impegnati ed abbiamo
ti stimati di diverse migliaia di euro, po Decorazioni Artistiche proporranno dimo- commentato l’assessore all’ambiente Vanni distribuito dal 2007 60.000 lampadine a basso
motivo per cui certi ferrovieri si reca- strazioni di intaglio vegetali e di finger food. Ferro - ed è per questo che stiamo distribuendo consumo e 3.000 economizzatori idrici ed ecco i
no tuttora a piedi o si fanno accompa- Inoltre, presso lo stand della Frigomec, sarà a degli appositi kit che permetteranno di ridurre risultati: con le lampadine abbiamo fatto ri-
gnare da qualcuno. disposizione Stefano Renzetti che tratterà il te- il consumo d’acqua (economizzatori idrici), di sparmiare all’anno 840.000 euro e con gli econo-
(Marta Camerotto) ma «Evoluzione delle bevande». (g. va.) elettricità (lampadine a basso concumo) e la mizzatori idrici 1.161.000 mc d’acqua». (g. va.)
VS1VMM...............01.03.2010.............20:43:16...............FOTOC24

12.00 Raitre Sport Notizie 20.00 Eurosport Atletica: Meeting Indoor


13.02 Italia 1 Studio Sport 21.00 RaisportPiù Hockey A1: Lodi-Valdagno
18.10 Raidue Tg Sport 21.05 La7 Calcio: amichevole Irlanda-Brasile
19.00 Italia 1 Studio Sport 23.30 RaisportPiù Notiziario

FIRENZE. «Come stiamo?


Diciamo che siamo deficien-
ti...». Cento giorni prima del
CALCIO Da Buffon a Iaquinta: il ct aspetta il rientro
degli infortunati, non ci saranno aperture
Mondiale e 10 dopo i fischi al VERSO I MONDIALI Nuove maglie con collo a stella e cinturone
festival di Sanremo, l’esor- ECCO L’ULTIMO GOL
dio di Marcello Lippi al radu- DI TEDDY SHERINGHAM
no azzurro a Coverciano sem- Vi ricordate Teddy Sherin-
bra ispirarsi vagamente all’i- gham? L’ex attaccante del
talianorum del principe Ema- Blackburn e della naziona-
nuele Filiberto. Alla data fati- le inglese, che oggi ha 43
dica che segna il conto alla anni, ha fatto di nuovo
rovescia verso il suo esame centro: stavolta nel cuore
di maturità, infatti, il ct az- di Rochelle Wiseman (nel-
zurro si riscopre imprepara- la foto), bellissima cantan-
to nelle materie classiche te e attrice britannica. La
(«Ops, - spiega subito arros- Wiseman ha 23 anni meno
sendo - ho tradotto male il di Teddy, ma l’età per i
verbo deficere, non siamo ca- due non è un problema.
renti: ci manca solo la salu-
te») ma si dichiara fiducioso
sulle prospettive dell’Italia
al mondiale. Che poi è l’im- RUGBY SEI NAZIONI
portante.
«Sono fiducioso - dice Lip-
pi - perchè i conti si faranno
a giugno e per quella data
avremo recuperato i 7-8 gio-
catori che adesso stanno fuo-
ri per infortunio. Che so: Buf-
fon, Grosso (ieri rientrava ed
ha giocato solo 10 minuti),
Camoranesi, Iaquinta, Gilar-
dino, Zambrotta e altri».
E’ fiducioso e vede il bic-
chiere mezzo pieno il ct che
sfoggia la nuova tuta rossa
dello sponsor e approva il de-
sign della maglia «bella dav-
vero». Eppure è costretto ad MALLETT: ITALIA PRONTA PER PARIGI. Il
annunciare ufficialmente il LA NUOVA DIVISA. Lippi e Cannavaro mostrano la maglia con cui gli azzurri giocheranno in Sudafrica ct Nick Mallett ha convocato 30 giocatori per
no di Alessandro Nesta al ri- il raduno di preparazione alla partita contro
torno in azzurro. la Francia, quarta giornata del Sei Nazioni,

Lippi e il rebus Italia


«Il milanista - spiega - in in calendario domenica 14 marzo a Parigi.
maniera credo definitiva mi Dopo Italia-Scozia (nella foto) confermata in-
ha detto che non se la sente, tegralmente la rosa vittoriosa.
nonostante io abbia cercato
di spiegargli quanto sia im-
CALCIO VENETO

Bocciati Totti e Balotelli


portante per noi e quanto lui
sia in credito con la Naziona-
le essendosi infortunato nei
tre mondiali in cui ha gioca-
to. Ma proprio questo ritro-

Intanto Nesta dice no


vato equilibrio e stabilità fisi-
ca lo spingono a non volere
rischiare. Le cose stanno co-
sì, dispiace a me e dispiace a
tutti».
E gli altri? Di Totti non si
parla più. Semmai Lippi cita
Iaquinta, Gilardino, Amauri FIRENZE. Prime prove di DOMANI L’AMICHEVOLE e Chiellini nel pacchetto ar-
(«Da quando nei prossimi undici anti Camerun ieri a retrato, centrocampo con
giorni sarà italiano sarà se- Coverciano, in vista dell’a- Contro il Camerun Cassani esterno destro di
guito con attenzione come michevole di domani sera a centrocampo, Pepe a sini-
gli altri») e anche Toni e Giu- Montecarlo (ore 20,45, diret- prove di 3-4-2-1 stra, Montolivo e Gattuso
seppe Rossi. Come evidente è ta su Raiuno). Dopo il riscal- centrali sulla linea media-

PIRAN
il segnale su Balotelli: «Noi damento e la consueta chiac- da destra a sinstra Bonucci, na, Pazzini unica punta con
tutti speriamo che sia deter- chierata iniziale di Lippi Cannavaro e Chiellini, cen- Marchisio a suo supporto a
minante domani nella sfida con il gruppo al completo, il trocampo con Maggio a de- destra e Quagliarella ester- GUARDINI, OGGI LA SENTENZA? Si è chiuso
dell’Under 21 contro l’Unghe- ct ha messo in campo due stra, Criscito a sinistra, Pir- no sinistro d’attacco. Per og- ieri a Roma il processo alla Commissione Di-
ria. All’Inter il ragazzo sta fa- formazioni schierate con il lo e De Rossi centrali, Bor- gi è prevista un’unica sedu- sciplinare per lo scandalo delle «iscrizioni so-
cendo un percorso pilotato modulo 3-4-2-1. Da una par- riello punta, con in appog- ta, mattutina, sempre pres- spette» ai campionati dilettanti. Alla sbarra
abilmente, concluda questo te schierata la formazione gio Cossu e Di Natale; dal- so il Centro tecnico federale il presidente della Fig veneta Giovanni Guar-
percorso e poi sarà utile per in maglia blu con in difesa l’altra Bonucci, Cannavaro di Coverciano, alle 10,30. dini (nella foto: a sinistra) e il segretario Poz-
la nazionale maggiore». zi. Sentenza rinviata ai prossimi giorni.

CICLISMO
Murcia: no alle squadre italiane
Quest’anno non ci saranno squadre
italiane al Giro di Murcia, al via do-
DOPO 4 ANNI
Zidane non se l’è ancora messa via
mani. Gli organizzatori della corsa
spagnola hanno deciso così per il ri- «Materazzi malvagio, meglio morire che scusarmi»
fiuto di lasciare correre Valverde, or-
ginario di Murcia, in Italia. MADRID. Quattro anni dopo quella male- tuonato in una intervista a El Pais
detta finale persa con l’Italia, e quella l’ex-leader dei Bleus, oggi «ambasciato-
CICLISMO brutta testata a Materazzi, a Zinedine Zi- re» all’estero del Real Madrid. Tutta una
Anche Basso al Giro del Friuli dane brucia ancora, e tanto. Con il difen- pagina del quotidiano madrileno (titolo:
Anche Ivan Basso sarà domani al via sore dell’Inter, ancora oggi, una vera pa- «Preferisco morire che chiedere perdono
del Giro del Friuli, primo test della ce sembra impossibile. «Chiedergli scu- a un malvagio»), per ricordare quel brut-
stagione per la maglia rosa 2006. sa? Mai e poi mai, piuttosto morire!», ha to episodio, e la ferita che brucia.

CALCIO SERIE A Anche perchè, dopo la te- tante cose - spiega oggi - ma tutti coloro che amo con tut-
Quote scudetto: Inter strafavorita stata, venne espulso, la Fran- quella volta non l’ho soppor- ta l’anima», si sfoga Zizou.
Passo in avanti dell’Inter nelle quote cia perse i Mondiali e lui si tato». «Non è una scusa. Ma Alla fine dell’incontro con
per la lotta scudetto. Dopo il succes- sentì in parte responsabile. mia madre era ammalata. l’Italia, ricorda di essere en-
so a Udine i nerazzurri scendono da «Certo che me lo rimprove- Era in ospedale. Questo la trato nello spogliatoio dei
1,25 a 1,20 e rimangono largamente i ro, però se gli chiedessi scu- gente non lo sapeva. Però Bleus e di essersi scusato
favoriti. Invariata la quotazione del sa ammetterei che quello era un brutto momento», ri- con la squadra: «Dissi: scusa-
Milan (6), la Roma crolla da 9 a 15. che ha fatto lui era normale. corda l’ex-stella di Marsiglia, temi! Questo non cambia nul-
E per me non fu normale», di- Juve e Real. la, ma chiedo perdono a tut-
CALCIO GIOVANILE ce Zizou, non citando mai il «Più di una volta hanno of- ti». «Chiedo scusa al calcio,
Portiere fa due gol e para rigore nome dell’avversario, come feso mia madre, e non ho ai tifosi, alla squadra... Ma a
Portiere protagonista in porta e... in se anche questo gli costasse mai risposto. Però quella vol- lui non posso. Mai. Mai. Sa-
attacco. E’ successo domenica in una ancora. Secondo la sua ver- ta, è successo. Se fosse stato rebbe come disonorarmi...
gara del campionato toscano Giova- sione, Materazzi poco prima Kakà, un ragazzo normale e Preferisco morire».
nissimi. Brando Corsini, classe ’95, della celebre zuccata - El buono, certo che gli avrei Materazzi ha replicato a Zi-
ha siglato due gol su rilancio da area Pais parla di «magnifico ca- chiesto scusa. Ma a quello dane con questo secco com-
ad area e ha parato un rigore. bezazo» - aveva insultato sua là... Se mi scusassi, manche- mento sul suo sito: «Come di-
LA TESTATA. Zidane colpisce Materazzi a Berlino 2006 madre. «In campo succedono rei di rispetto a me stesso e a rebbe Vasco: senza parole».
VK1POM...............01.03.2010.............21:18:26...............FOTOC24

32 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 SPORT la Nuova

PORTOGRUARO
CHE PASSIONE.
«Per la squadra andrei
anche in capo al mondo
Per ora, basta l’Italia»

Storie e ricordi:
«A Cosenza
la maglia di Scozzarella

EDITORIALEREPORT

EDITORIALEREPORT
A Foggia mi presentarono
Vladimir Luxuria»
TANTI, MA DELUSI. La curva biancazzurra allo stadio “Adriatico” di Pescara UNO SOLO, MA FELICE. Francesco Bravo «Cece», l’altro ieri unico sostenitore del Porto

«Cece», solitario cuore granata


«Io, unico in curva a Pescara. Che brivido, tutta la squadra a salutarmi»
di Gianluca Rossitto
SECONDA CATEGORIA
PORTOGRUARO. «A Pescara io c’ero». Può dirlo a voce
alta Francesco Bravo, per tutti «Cece», tifoso del Porto,
fede robusta come l’acciaio, che dall’inizio del campiona-
Mozzato (Lupia Maggiore):
to insegue la squadra in tutta Italia. L’immagine quasi
surreale dei granata, che a fine partita vanno sotto la
«Mi autosospendo
curva dell’Adriatico, occupata solo da Cece, sta girando
in internet, suscitando i più disparati commenti. e chiedo scusa all’arbitro»
Lavoratore stagionale in stata una scarica di adrenali- CAMPAGNA LUPIA. «Non sono riuscito a
cerca di occupazione più sta- na eccezionale. In altre tra- parlare con l’arbitro a fine partita, ma
bile, Cece ha il chiodo fisso sferte, come Andria e Foggia, non avrei nessun problema a incontrarlo
per il Porto, squadra che se- non mi avevano badato, a Co- e chiedergli scusa». Claudio Mozzato, diri-
gue da oltre venti anni. senza si erano fatti vivi Rossi gente del Lupia Maggiore (Seconda cate-
«Come al solito ho viaggia- e Cunico, mentre Matteo Scoz- goria, girone I), non nasconde le sue re-
to da solo, in treno — raccon- zarella mi ha regalato anche sponsabilità per quanto successo domeni-
ta — perchè nessuno ha vo- la maglia». ca sul campo del Valsugana, a pochi mi-
glia di sobbarcarsi tanta stra- Per Cece esiste solo la cur- nuti alla fine dell’incontro.
da: levataccia con il buio, par- va, non vuol sentir parlare di
tenza dalla stazione di Porto- tribuna. «Devo partecipare al- Guardalinee di parte (gli
gruaro e arrivo a Pescara nel la partita, farmi sentire, non assistenti dell’arbitro vengo-
EDITORIALEREPORT
primo pomeriggio. Trovo qua- posso starmene composto. Al- no inviati dall’Aia fino al
si sempre qualcuno, conosciu- lo stadio “Adriatico” di Pesca- campionato di Promozione)
to in internet, disposto ad ac- ra in curva si vedeva male, il a un certo punto della gara
compagnarmi allo stadio». campo è lontanissimo, eppu- Mozzato ha colpito l’arbitro
Vittoria con gol sotto la sua re era giusto essere lì». mati della partita, Cece è sta- la squadra? «Abbassino i prez- IL SALUTO. Minato (sezione di Castel-
curva e saluto finale della Incontri da ricordare in gi- to chiamato dagli amici. «Sì, zi, creando un settore più eco- Tutta franco) al ventre con la ban-
squadra al completo. «Ho se- ro per gli stadi? «A Foggia ho mi hanno telefonato in tanti, nomico: verrà più gente allo la squadra del dierina. Un gesto inconsulto,
guito il contropiede di Alti- conosciuto alcuni ultras loca- ma il fatto non mi tocca — os- stadio. Diciotto euro sono tan- Portogruaro successivo a un’espulsione
nier col cuore in gola, poi l’as- li. Uno di loro, prima della serva quasi indispettito — ma ti. C’è da aggiungere, tutta- ringrazia dello stesso Mozzato per pro-
sist a Marchi e il gol in diago- partita, mi ha presentato Vla- non mi interessa apparire, vo- via, che è difficile creare una l’unico tifoso teste nei riguardi di Minato,
nale: sarei saltato in campo dimir Luxuria, e ho scoperto glio solo fare il tifo per la mia mentalità nuova tra la gente presente che ha causato la sospensio-
per la gioia! Ancora più incre- con sorpresa che è un grandis- squadra». in una realtà piccola come la a Pescara ne della gara per alcuni mi-
dibile quando tutta la squa- simo appassionato di calcio». Perchè a Portogruaro sten- nostra». nuti. In casa del Lupia Mag-
dra è venuta a salutarmi: è Apparso in tivù ieri nei fil- ta a decollare la passione per A RIPRODUZIONE RISERVATA giore il fatto ha destato scal-
pore, specialmente in consi-
derazione del grande impe-

«L’Este doveva trovare una soluzione»


gno e correttezza che hanno
caratterizzato l’impegno di
Mozzato all’interno della so-
cietà fino all’episodio di do-
menica. «Stiamo già invian-
Calcio serie D. Pizzigati e il 3-0: «Macchè Venezia antisportivo...» do lettere di scuse alla Feder-
calcio e agli arbitri — spiega
Fabio Lovato, presidente del
MESTRE. Venezia alla finestra, in attesa del verdetto — sottolinea Pizzigati — l’impianto di Este è stato ritenu- Lupia Maggiore — in cui
ZANGIROLAMI

del Giudice Sportivo della Lega Nazionale Dilettanti. Co- to non idoneo dalla Prefettura di Padova ad ospitare un spieghiamo anche che chi ha
me del resto l’Este, in quanto fino a domani nessuna del- numero elevato di tifosi come quelli del Venezia, pertan- commesso il fatto non è reci-
le due società può muovere foglio. Il presidente Mauro to noi non giocheremo mai a Este, nemmeno se il Giudi- divo ma ha perso il controllo
VENEZIA. Pizzigati aspetta il responso e poi, in caso di disposizio- ce Sportivo decidesse di far disputare questa partita. La ESTE. per pochi istanti».
Mauro ne di svolgimento della partita, inoltrerà il ricorso agli disposizione del Prefetto non è legata ad una situazione Renzo Lo stesso Mozzato è con-
Pizzigati organi competenti. «Mi sembra che la storia sia chiara particolare della giornata». Lucchiari scio della gravità del suo ge-
sto. «Domani sera (oggi, ndr)
«Non sarà mica una colpa del Venezia — ri-
parte il presidente — se ci seguono dai 300 ai
Lucchiari, presidente giallorosso fetto di Padova non ha ritenuto perseguibile
nemmeno questa ipotesi. Non so che altro
mi autosospenderò dalla so-
cietà, mi pare la cosa più giu-
600 spettatori a partita? Finora tutte le so-
cietà aveva trovato una soluzione in tempo
utile, vedi Montecchio, Albignasego, e da ulti-
«La sconfitta senza giocare? avremmo potuto fare? Ma essere disponibili
a priori, non vuol dire essere masochisti. Se
c’è una squadra che è stata già penalizzata
sta da fare — dice Mozzato
— non nego quello che è capi-
tato in campo, dopo che l’ar-
mo il Tamai. Soluzioni che hanno consentito
a questi club di fare anche un incasso impen-
sabile contro qualunque altro avversario».
Sarebbe cosa inconcepibile» da questa storia, è il Venezia, e non certo l’E-
ste. E qualora il Giudice Sportivo decidesse
di far disputare questa partita e all’epoca noi
bitro mi aveva espulso ho
reagito in modo sbagliato. E
pensare che sono sempre sta-
La forza del Venezia di spostare tanti appas- ESTE. Dalla sponda giallorossa si esclude lo 0-3 a tavoli- avessimo mezza squadra inutilizzabile? Non to il primo a dire ai giocatori
sionati sembra essere diventata una colpa. no. «Rispettiamo la decisione del Prefetto — dice il presiden- posso essere così disponibile a posteriori da di comportarsi bene, di non
«E questo è assurdo — insiste Pizzigati — te Renzo Lucchiari — nel nostro stadio abbiamo ospitato gli autodanneggiarmi». fare polemica con l’arbi-
non possiamo essere penalizzati per avere scorsi anni tifoserie calde e numerose, come quella del Fin qui le parole, le prossime spetteranno tro...». Ex attaccante del
tanti tifosi che ci seguono da sempre e che Chioggia, senza problemi. Evidentemente il Prefetto ha rite- al Giudice Sportivo, attese per domani. «Se Campolongo Maggiore e del
non hanno mai avuto alcun problema con le nuto la partita a rischio incidenti». Una domanda sorge pe- verrà ordinata la disputa della partita, noi Bojon, Mozzato aveva chiuso
tifoserie ospitanti». rò spontanea: visto che Este-Venezia era in calendario già a presenteremo ricorso — conclude il presiden- con il calcio giocato a 32 an-
Il Venezia stato accusato nemmeno tanto settembre, non si poteva pensarci prima a trovare soluzio- te — perché se ci sono delle regole, vanno ri- ni, nel 1995. Sul suo caso deci-
velatamente di antisportività visto che si ni? «Nessun organo di sicurezza ci aveva avvisato che pote- spettate da tutti». L’iter è semplice: dopo la derà il Giudice Sportivo, la
aspetta il 3-0 a tavolino. «Il Venezia ha dato va essere una gara a rischio — spiega Lucchiari — questa decisione del Giudice Sportivo, si preannun- sentenza potrebbe già essere
la massima disponibilità affinché questa par- settimana abbiamo fatto i salti mortali per trovare un cam- cia il ricorso, ricevendo tutti gli atti, che do- pubblicata nel comunicato di
tita venisse disputata domenica, noi voleva- po a norma, senza però riuscirci, per un motivo o per un al- vrà essere inoltrato entro sette giorni. domani. «Qualunque sarà la
mo giocare domenica scorsa. Abbiamo dato tro». Proprio per questo, Lucchiari esclude l’ipotesi dello Oggi il Venezia riprende la preparazione punizione che mi verrà inflit-
la disponibilità a giocare in un altro stadio, 0-3. «Inconcepibile. Il Venezia non può pretendere i tre pun- in vista della gara contro lì’Albisgnasego, gio- ta — conclude Claudio Moz-
l’Este non è riuscito a trovarne uno; abbia- ti a tavolino. E’ stato il Prefetto a decidere di non giocare e, vedì appuntamento (ore 16) a Camposampie- zato — la accetterò senza di-
mo dato la disponibilità a giocare al Penzo, se lo ha fatto, avrà avuto motivi validi. Rispettiamo la deci- ro, amichevole con il Campetra. scutere».
l’Este non è stato d’accordo; abbiamo dato la sione, ma perdere senza giocare sarebbe davvero troppo». (Michele Contessa) (Maurizio Toso)
disponibilità a giocare a porte chiuse, il Pre- A RIPRODUZIONE RISERVATA A RIPRODUZIONE RISERVATA
VK2POM...............01.03.2010.............20:29:14...............FOTOC24

la Nuova SPORT MARTEDI’ 2 MARZO 2010 33

BASKET
LEGADUE.
Un play d’attacco
La Reyer ancora nei guai
per centrare la salvezza
Casarin: «Ci aiuterà»
Ma contro Reggio è sicuro
GIA’ COLLAUDATO IN ITALIA.
Brent Lamar Darby in azione
Nella foto piccola contro la Reyer il debutto di Brent Darby
MESTRE. La Reyer rivede i
fantasmi della retrocessione, FIORETTO
ma potrà contare sul nuovo
play, Brent Lamar Darby,
nel prossimo incontro casa-
lingo (14 marzo) contro la
Piero Franco
Trenkwalder Reggio Emilia.
Intanto l’altro ieri a Pavia il
secondo ad Ariccia
quintetto di Andrea Mazzon
ha «bruciato» il bonus di nel G.P. Giovani
chiudere in largo anticipo la
pratica-salvezza. Di nuovo ARICCIA. Secondo posto
nel calderone infernale, pas- ad Ariccia per Piero Franco
si falsi vietati, soprattutto al nella seconda prova del
Taliercio dove arriveranno Gran Premio Giovani, valida
Pistoia, Veroli e Imola dopo come qualificazione ai Cam-
Reggio Emilia, bisognerà far pionati Italiani di fioretto
punti anche in trasferta (1/11 che si terranno a Livorno il
il bilancio, con 10 sconfitte 13 e 14 marzo. L’atleta pado-
consecutive) a Sassari, Rimi- vano, portacolori del Circolo
ni, Vigevano e Jesi. Servono basket europeo (21 partite, (30 presenze, 19,7 punti e 2,5 ne Air Avellino nel 2006-2007 ne ci serviranno per favorire Scherma Mestre «Di Rosa»,
almeno cinque vittorie per 512’ giocati e 201 punti realiz- assist di media), passando (16 presenze), poi lo scorso l’inseririmento il neo arriva- appartenente ancora alla ca-
non rischiare la pelle. Cau- zati). Darby ha disputato l’ul- poi per Ferrara (2005-2006, 28 torneo a Caserta (10 gare). to Darby — spiega il diretto- tegoria cadetti, è stato auto-
sin e compagni hanno fatto tima partita il 12 febbraio a presenze), Sassari (2007-08, Novantotto presenze in Lega- re sportivo Casarin — e il re di una prova superlativa,
conoscenza fin da sabato con La Portel (63-81), solo 8’ e 29 presenze), e Pistoia lo scor- Due, 26 in serie A, tanto che suo contributo potrà aiutarci che legittima la fresca convo-
Brent Lamar Darby, 28enne due punti. Play d’attacco, co- so anno (11 presenze), co- a Sassari, sua ex squadra, ta- in un ruolo così delicato an- cazione agli Europei Cadetti
play di River Rouge, in Mi- me certificano le cifre delle stretto a lasciare la Toscana glierà quota 100, non si può che in considerazione del li- della prossima settimana ad
chigan, ex stella dei Bu- sue apparizioni in Italia, fisi- a fine dicembre per un gra- dire che Darby non conosca vello della prossima avversa- Atene. Piero Franco, dopo
ckeyes di Ohio State, strappa- co possente, è un volto cono- vissimo lutto familiare. il campionato italiano. Il ria, Reggio Emilia, e della sfi- aver superato agevolmente il
to dalla Reyer alla Lega Pro sciuto, soprattutto in Lega- Brent Darby ha calcato an- play del Michigan è sposato da che ci attende». girone eliminatorio, ha scon-
B francese dove giocava nel Due, dove è arrivato nel che i parquet della serie A con Kareema e ha due figli. (Michele Contessa) fitto nell’ordine il romano Po-
Limoges, nobile decaduta del 2004, chiamato da Trapani italiana, prima alla Scando- «Le prossime due settima- A RIPRODUZIONE RISERVATA destà (15-7), il milanese Ber-
tolazzi (15-5), quindi nei quar-
ti ancora un milanese, Guer-

Union Boxe, Ludovico Levorato vicepresidente


ra (15-5), mentre in semifina-
KIAI ATENA - KATA le ha dovuto penare con il
frascatano Festucci, supera-
Interregionali to (15-12). In finale si è dovu-
to arrendere al numero 1 del
Dotta-Durigon Pugilato. «Per me un onore lavorare nel ricordo di mio padre» ranking nazionale e interna-
zionale, il livornese Luperi,
oro a Tarcento MESTRE. L’orgoglio di portare un cognome importante
Carica ufficiale
con il quale è stato protagoni-
sta di un incontro molto tira-
e la voglia di dare un contributo ad uno storico sodalizio to finito sul 12-15.
TARCENTO. La coppia
composta da Marco Dotta
sportivo di Mestre. Ludovico Levorato, vent’anni, ha le
idee chiare per il suo futuro: lui, uno dei figli di Gianlui-
da sabato scorso Buona la prova anche di
Francesco Marotta (12º), an-
e Marco Durigon, del Ju- gi Levorato, uno degli uomini di sport più importanti «Giusto che i giovani ch’egli ancora cadetto, ma di
do Kiai Atena di Porto-
gruaro, ha conquistato il
della nostra provincia, scomparso qualche anno fa quan-
do era alla guida del comitato olimpico regionale, ora è
siano disponibili un anno più giovane, blocca-
to alle porte delle finali al
primo posto con 606 punti vicepresidente dell’Union Boxe Mestre, il club guidato per il mondo dello sport» più esperto jesino Di Franci-
agli interregionali di Kata da Enrico Simoni. sca con il punteggio di 15-12.
che si sono svolti a Tar- Nella prova femminile, se-
cento (Udine). Medaglia La carica gli è stata affida- sulle prime volevo capire se maestro Favaro». Ludovico sto posto per Martina Siniga-
d’oro ma soprattutto qua- ta recentemente, ma di fatto potevo essere all’altezza del- Levorato, insomma, non vuo- lia, la quale al suo primo an-
lificazione per la finale de- è stata ufficializzata in occa- l’incarico che mi veniva of- le essere il solito figlio di no nella categoria cadetti,
gli Italiani, in programma sione del Memorial «Levora- ferto. Poi ho detto di sì, era papà, ma piuttosto essere un centra l’obiettivo di entrare
a Bergamo. In campo fem- to», la riunione di boxe intito- giusto accettare un onore co- vicepresidente a tutti gli ef- in una finale a otto in una
minile invece quinto po- lata a suo padre, sabato scor- sì grande. Mio padre ha tra- fetti, senza farsi spaventare prova Giovani con avversa-
sto per Marzia Bello, buo- so a Mestre. Una mossa di smesso a tutti noi, a mia ma- dalla giovane età. «Un proble- rie più grandi di lei. La giova-
no per la qualificazione al- grande significato quella del dre, a mio fratello e a me, va- ma dello sport — afferma — ne fiorettista mestrina, pri-
la finale nazionale in pro- sodalizio pugilistico, visto lori molto importanti, anche è il fatto che tra i dirigenti ci ma di essere sconfitta nei
gramma a Follonica. che Gianluigi Levorato, pri- sotto il profilo sportivo. Non sono pochi giovani. Massimo quarti di finale dalla Stranie-
Nell’occasione a Tarcento ma di approdare alla guida volevo essere un vicepresi- LUDOVICO LEVORATO rispetto per chi è dentro nel- ro, aveva battuto due compa-
si è svolto anche il 26º tor- del Coni veneto, era stato dente solo di facciata, uno le società da molti anni, ma gne di sala, Lucrezia Benetti
neo «Valli del Torre», che presidente proprio dell’U- che ha ottenuto una carica ganizzazione del Memorial penso che sia necessario an- (15-7) e Valentina Vianello
ha fruttato otto medaglie nion Boxe Mestre. solo perchè porta un certo co- di sabato dedicato a mio pa- che il contributo di chi ha (15-11), comunque qualifica-
agli atleti del Kiai Atena, «Quando Enrico Simoni gnome. Così ora cerco sem- dre. Io e la boxe? Non ho mai tra i 20 e i 25 anni e per sensi- te alla fase finale di Livorno,
in gara con una formazio- mi ha chiesto di diventare vi- pre di dare il mio contributo, sostenuto combattimenti, bilità è più vicino al mondo così come Irene Spezzamon-
ne mista con atleti del Ju- cepresidente — racconta Lu- sapendo anche quelli che pos- ma per un certo periodo ho degli atleti». te, intanto già proiettata sui
do San Vito. dovico Levorato — ho voluto sono essere i miei limiti, ho svolto la preparazione con (Maurizio Toso) prossimi Europei Cadetti ad
aspettare prima di accettare, dato una mano anche all’or- l’Union Boxe, guidato dal A RIPRODUZIONE RISERVATA Atene.

GRANDE FORMATO • COPERTINA CARTONATA

VENEZIA PADOVA TREVISO

VENEZIA PADOVA TREVISO


STORIA • IMMAGINI • MERAVIGLIE • SEGRETI
STORIA • IMMAGINI • MERAVIGLIE • SEGRETI
Da lle o r ig in i d e lle c ittà a lla c a d u ta d e lla Se r e n is s im a
Da lle o rig in i d e lle c ittà a lla c a d u ta d e lla Se re n is s im a
U N’OPERA IM PERDIB IL E

5 volumi storici illustrati mai pubblicati


A SOLI

€ 9,9 0
OLT R E

AL P R E Z Z O

D E L G IOR N ALE

volume 1
DAL M ONDO VENETICO ALLA ROM ANIZZAZIONE
LE INVASIONIBARBARICHE A PADOVA E TREVISO.NASCE VENEZIA
VT1VMM...............01.03.2010.............21:05:26...............FOTOC24

MARTEDI’
2 marzo 2010

PROGETTI David Chipperfield è uno dei sei progettisti


scelti per il futuro M9. Ieri un sopralluogo

Non sarà come a Bilbao


L’architetto di Silvia Zanardi solo dei visitatori che vi si re- L’ex distretto
inglese cano apposta. Lo immagino militare
estre come Bilbao? come un’area dove si possa
M
David di Mestre
Chipperfield L’architetto David trascorrere piacevolmente saraà
progettista Chipperfield non è di del tempo anche nella vita trasformato

ma un museo a Mestre
dell’M9 quest’idea. Non basterà un quotidiana, o magari di pas- in un museo
museo moderno e attraente saggio».
per cambiare volto a una Secondo l’architetto del
città dove, oggi come oggi, c’è Neues Museum, però, un mu-
poco o nulla. E’ vero che, con seo non è la soluzione alla cri-

è un segno di rinascita
il Guggenheim, Bilbao è rina- si d’identità di Mestre: «Non
ta dalle ceneri della grande in- puoi dire: cosa faccio di que-
dustria e qualcosa in comune sta città? Cominciamo col
con Mestre ce l’ha. «Ma è tut- metterci un bel museo - incal-
to un altro paio di maniche - za - Mestre è a due passi da

‘‘ ‘‘
dice Chipper- Venezia, che
field - Nel ca- grandi trasformazioni so- la metri quadri di superficie, struttura nuova e affascinan- di musei ne
Può essere uno so di Mestre, cio-economiche, urbanisti- nascerà uno spazio museale te dal punto di vista estetico e ha un centi- Sono entusiasta
dei molti passi un museo
centrale e in-
che, ambientali e culturali
del Novecento.
con installazioni interattive e
multisensoriali, ispirato ai
strutturale è ovvio, ma ci vuo-
le anche la sostanza». L’M9 di
naio. Sarà dif-
ficile, se non
di partecipare
necessari per ridare novativo può Prima di raggiungere Palaz- più grandi musei internazio- David Chipperfield è una impossibile, al concorso. Attorno
un volto attuale alla città essere solo
uno dei molti
zo Badoer per parlare agli stu-
denti dello Iuav del suo ulti-
nali. «Sono molto entusiasta
di partecipare al concorso -
struttura che allarga lo spa-
zio pubblico della città: «Nel
che i turisti
decidano di
al museo vero e proprio
Il cambiamento lo fanno passi da com- mo gioiello, il Neues Museum spiega l’architetto - credo che mio progetto, lo spazio che andare a Me- vedo una vasta area
piere per rivi- di Berlino, Chipperfield ha per Mestre sia un ottimo se- circonderà il museo sarà a di- stre solo per
solo le infrastrutture talizzare la fatto tappa a Mestre. In 8 mi- gno. Che ci sia bisogno di una sposizione dei cittadini, non visitare il dedicata ai cittadini
città. Accan- nuovo mu-
to al progetto seo. Potrà es-
dell’M9, devono prendere pie- INCONTRI AL BO sere un ottimo valore aggiun-
de altre iniziative di grande to nella geografia della città,
portata». «Si può fare molto -
continua - non è certo il caso
di scoraggiarsi o demoraliz-
zarsi. Le prospettive economi-
Fuksas, quando l’architettura si mette in scena ma non la sua soluzione». A
Venezia, David Chipperfield è
impegnato da tempo anche
nella realizzazione di una
che e demografiche di Mestre n un’intervista televisiva, Massimilia- tervenuto con il suo allestimento scenico nel nuova ala del cimitero di San
sono positive, preannunciano
un futuro interessante ma il
cambiamento lo possono fare
I no Fuksas ha detto: «Più che un archi-
tetto, mi piacerebbe essere il vento». In
questa frase c’è forse l’essenza dell’opera di
2009. Domani, mercoledì, in Aula Magna del
Palazzo del Bo a Padova, alle 17, Massimilia-
no Fuksas sarà ospite del ciclo «Incontri al
Michele in Isola. «In questo
progetto siamo indietro - dice
- per realizzare la prima fac-
solo le infrastrutture». Ieri, Fuksas improntata fin dall’inizio al supera- Bo». Presentato da Giorgio Garau, Direttore ciata abbiamo impiegato 10
David Chipperfield era a Ve- mento dell’architettura formale per ricerca- del Dipartimento di Architettura, Urbanisti- anni e temo ce ne vorranno al-
nezia. L’architetto britanni- re un concetto dinamico in cui il progetto ca e Rilevamento dell’Università di Padova, meno altrettanti per comple-
co, che non ama essere defini- non diventa puro assemblaggio di forme ma e dopo l’introduzione di Caterina Barone, Do- tare le altre due. Purtroppo,
to un’ archistar, è uno dei sei itinerario, sequenza e percorso. Questo collo- cente di Drammaturgia antica e di Storia del- si mettono sempre di mezzo
professionisti che concorrono quio tra forme diventa ancor più complicato la Filologia e della Tradizione classica, Fu- difficoltà finanziarie, ma il
al miglior progetto per la rea- quando, di fronte all’architetto, c’è una strut- ksas terrà una relazione e parteciperà a un mio studio farà del suo me-
lizzazione dell’M9 di via Poe- tura millenaria come lo spazio arcaico del dibattito sul tema «Architettura e paesaggio: glio per portare a termine l’o-
rio, il museo dedicato alle Teatro greco di Siracusa, su cui Fuksas è in- dallo spazio urbano allo spazio teatrale». pera il prima possibile».

prio cataclisma intellettuale


FRESCHI DI STAMPA e culturale».
«La corsa dei quotidiani al-

Scenari: se Google si compra il New York Times la conquista di Internet - con-


tinua - è senza dubbio una ne-
cessità vitale, ma da sola non
basta a risolvere il problema.
Un analista francese ipotizza dieci eventi che potrebbero scolvolgere il mondo La redditività dei siti miglio-
ri, infatti, è lungi dal compen-
il 25 marzo 2013. Arthur Sulzberg Jr., «La dittatura di Google»). Il ti- ri; quando i giovani maschi sare la stretta finanziaria su-
È l’editore del New York Times - che più
di tutti era riuscito a stabilire un ponte
col web - si trova di fronte ad un dilemma: o
more è che la storica testata
americana con un patrimo-
nio di centinaia di giornali-
bianchi insorgeranno, eccete-
ra..) diventando cronista del
futuro: lo descrive in presa di-
bita dal prodotto cartaceo».
D’altro canto, il problema dei
colossi del web come Google,
affida il gruppo al temuto chapter 11 della leg- sti, inviati di guerra e premi retta, prevedendo reazioni e ma anche Yahoo! e Microso-
ge fallimentare americana. Pulitzer, diventi un aggrega- conseguenze. ft, è quello di non avere «un-
tore di notizie come Google «L’acquisizione del New ’affidabilità editoriale». «Ag-
Oppure accetta l’offerta di News. Fanta-editoria o ipote- York Times da parte di Goo- giungere alla formula un
Google di acquisire il pacchet- si verosimile? La risposta è gle è forse il meno improbabi- marchio affidabile come il
to di controllo ad un dollaro più o meno nel libro di Alain le degli eventi che cambieran- Nyt - osserva Minc - equivar-
Il grattacielo con la promessa di un aumen- Minc, politologo e consulente no il mondo - scrive Minc - rebbe a dotare lo strumento
del New York to di capitale. L’avvenimento finanziario francese. Minc L’ipotesi si limita a mettere di un potere senza pari».
Times ha un’eco planetaria che va riunisce nel testo dieci scena- in relazione due forti tenden-
disegnato ben oltre l’operazione finan- ri possibili (quando Israele at- ze che sono in atto nel mondo Alain Minc
da Renzo ziaria e i media coniano titoli taccherà le basi nucleari ira- dell’editoria: il declino della «I dieci giorni che
Piano che fanno il giro del mondo niane; quando l’Asia si acca- carta stampata e l’inarresta- sconvolgeranno il mondo»
(«La morte della parola scrit- parrerà tutti i premi Nobel; bile ascesa di Google che ha Chiarelettere
ta», «La fine di Gutenberg», quando l’euro varrà 2,5 dolla- per corollario un vero e pro- pagg. 113, 12 euro
VT2VMM...............01.03.2010.............22:01:12...............FOTOC24

la Nuova CULTURA & SPETTACOLI MARTEDI’ 2 MARZO 2010 35

DOPO SANREMO I due ragazzi di Verona hanno inciso il loro


ultimo lavoro nei mitici studios di Abbey Road

Con Metà i Sonohra Dopo l’esposto


del Codacons
L’inchiesta
all’assalto della Top Ten sul televoto
sono già all’ottavo posto va a Roma
SANREMO (IMPERIA). Il
Procuratore di Sanremo, Ro-
di Maria Kraus berto Cavallone, ha ricevuto
e trasmesso al magistrato di
MILANO. «Metà», il nuovo lavoro discogra- album sanremese più venduto della settima- turno l’esposto presentato
fico dei Sonohra, pubblicato il 19 febbraio su na, nonostante l’esclusione del gruppo dalla dal Codacons di Roma, con-
etichetta RCA/Sony Music, entra nella Top finale.” «Metà» come due parti di un’unica es- tro alcune presunte irregola-
Ten degli album più venduti della settimana senza, così come Luca e Diego che tornano rità concernenti il Televoto
aggiudicandosi l’ottava posizione della classi- con un album registrato nei mitici Abbey al Festival della Canzone Ita-
fica ufficiale GFK. «Metà» è anche il quarto Road Studios di Londra. liana. Il procuratore ha, poi,
ribadito, come già annuncia-
Negli 11 brani di «Metà» si ancora», dedicata al grande e to alcuni giorni fa, che spetta
fondono sonorità british e semplice dilemma tra la vo- al sostituto procuratore, tito-
pop, ma sono forti anche le in- glia e la paura di tornare ad lare del fascicolo, esaminare
fluenze rock made in Usa che amare. Qui l’esposto che, con ogni proba-
regalano alla tracklist un re- spiccano gli bilità, sarà trasmesso con tut-
spiro internazionale e che im-
preziosiscono la qualità del
archi, i cui
arrangiamen-
Un rock più maturo e tematiche ta la documentazione allega-
ta, alla Procura di Roma, che
suono e delle composizioni. ti, così come che vanno aoltre l’amore: si canta è quella competente a decide-
Più maturi anche i testi che, per le altre re per territorio. L’attenzio-
oltre all’amore, affrontano canzoni del- di razzismo e pena di morte ne del Codacons si era rivol-
anche temi difficili come la l’album, so- ta soprattutto alla valanga
pena di morte e la discrimina- no stati cura- improvvisa di voti per Sca-
zione razziale. Le parole sono ti da Diego e Giancarlo Zuc- nu.
scritte da Luca e Roberto Ti- chi (tastierista della band) e I Sonhora, le due «Metà» di un’unica entità musicale
ni che è anche produttore ar- suonati dalla prestigiosa Lon-
tistico del disco, mentre musi- don Session Orchestra. «Ba-
che ed arrangiamenti sono
curati da Diego. Apre l’al-
bum «Seguimi o uccidimi», la
tormentata storia d’amore
by» è il singolo presentato a
Sanremo. E ancora, «M’illu-
mino diverso», con il suo reef
della Fender Stratocaster in
Poeti e filosofi raccontano Arianna e il labirinto
tra una donna e un vampiro: apertura, racconta il sognato- Al Teatro Goldoni una lettura scenica su un mito dalle implicazioni attuali
una relazione impossibile ma re che è in tutti noi e che tal-
capace di far sognare ed usci- volta, fortunatamente, pren- VENEZIA. Giovedì 4 marzo alle Iuav di Venezia e il Teatro Stabile che sorella di sangue. Il suo orien-
re dall’ordinarietà dei senti- de il sopravvento; «Sto nel ro- 20.30 al Teatro Goldoni di Venezia del Veneto Carlo Goldoni. Arian- tarsi nei percorsi labirintici si
menti. Si prosegue con le in- ck» è quasi un manifesto che prosegue la nuova stagione di Va- na l’abbandonata: nell’immagine compie a passo di danza; nella le-
fluenze britanniche dell’auto- riassume la visione musicale riazioni sul Mito con «Arianna, o che ci restituisce la tradizione vità e gioia del suo farsi movimen-
biografica «Good luck my dei Sonohra che vanno oltre il labirinto», lettura teatrale da te- classica la principessa di Creta ci to la danza è emblema di sapienza
friend», mentre sonorità briti- la schematizzazione delle can- sti di Catullo, Ovi- appare come l’eterna abbandona- di vita, è sapere dionisiaco, è
sh pop e musica elettronica zoni. Un’attenzione particola- dio, Nietzsche, Ho- ta, la triste fanciulla rimasta sola “gaia scienza”. Come Signora del
si mescolano in «Solo stase- re merita «Metà», la canzone fmannsthal, Bor- nell’isola selvaggia di Nasso, pian- Labirinto è destino di Arianna es-
ra» per raccontare l’alchimia che dà il titolo all’album e ges, Pavese, gente sullo scoglio, pietrificata es- sere sposa di Dioniso, essere più
fisica che si crea tra una star che rappresenta il disco sia Dürennmatt a cu- sa stessa da tanto dolore. All’oriz- che umana, essere divina. Autori
e le sue fan, spesso destinata dal punto della crescita musi- ra di Monica Cen- zonte la nave di Teseo che si allon- antichi e contemporanei sono con-
a consumarsi velocemente cale che personale. Chiude tanni e Daniela tana ci racconta del tradimento, vocati a raccontarci di lei, a trat-
una volta spenti i riflettori. «Pelle nera d’anima» un bra- Sacco. Interprete, del vincolo del giuramento di amo- teggiare la sua natura umana e di-
La “ruvida” «Lucille» è ispi- no dalle sonorità pop-soul Paola Di Meglio, re eterno spezzato, calpestato dal- vina, a comporre il mosaico della
rata alla leggendaria chitar- contro la discriminazione raz- accompagnamen- l’oscura volontà dell’eroe greco. sua complessa figura. L’iniziativa
ra di B.B. King e svela il lega- ziale. Attualmente i Sonohra to musicale, Alvi- Ma Arianna è anche, è soprattut- è rivolta a tutti i cittadini, ma in
me viscerale tra il musicista sono impegnati in un “Insto- se Seggi. Il ciclo di to, Signora del Labirinto. Arianna particolare alla popolazione uni-
e la sua chitarra, mentre re Tour” nei principali nego- Paola letture teatrali ideate e curate dal “sa” il Labirinto, è l’unica a cono- versitaria che vive a Venezia.
«Prendimi adesso» è “selvag- zi di musica, dove si esibisco- Di Meglio Centro studi classicA - Iuav e del- scerlo e a saperlo percorrere nei Per ciascun appuntamento sono
gia” nel testo così come nel no live e incontrano i loro l’Associazione culturale engram- suoi intricati meandri. E Arianna disponibili 100 biglietti gratuiti
suono. Non mancano le bal- fan. Il 4 marzo saranno al ne- ma conferma il rapporto di stretta è custode di chi lo abita: il Mino- per gli studenti IUAV. Informazio-
lad, come nel caso di «Ama gozio Ricordi di Padova. collaborazione tra l’Università tauro, l’uomo-animale di cui è an- ni Teatro Goldoni 041 2402020

All’Arsenale duecento artisti dal mondo Lo slancio lirico di Inbal Con Shumann una dimensione appassionata
Sabato la fase finale del premio Arte Laguna Ma lo esalta l’espressività nell’Adagio di Bruckner
VENEZIA. Premio Arte Laguna: inizia il ste negli immensi e affascinanti spazi delle di Mirko Schipilliti nua tensione dialettica nella
conto alla rovescia. Questo weekend, e più Tese di San Cristoforo dell’Arsenale di Vene- concertazione di Inbal, che ri-
precisamente sabato 6 marzo dalle 18.30, sarà zia fino al 27 marzo 2010, con un allestimento VENEZIA. Ieri 1º marzo ca- cerca uno slancio lirico in-
inaugurata all’Arsenale di Venezia la tanto at- essenziale, studiato per valorizzare gli oltre deva l’anniversario dei 200 tenso, ma i fraseggi tendono
tesa mostra dedicata ai 195 finalisti del 4º Pre- 3.000 metri quadri di maestosa archeologia in- anni dalla nascita di Chopin spesso alla rigidità e ad ac-
mio Internazionale Arte Laguna, che que- dustriale, grazie anche al sapiente uso di un- (anche se gli atti riportano la centuazioni esasperate, ri-
st’anno si è affermato come nuovo riferimen- ’illuminazione di stile fotografico. Nello stes- data del 22 febbraio, ma Cho- schiando di spezzare la canta-
to per l’arte contemporanea so periodo, la selezione dei 15 migliori artisti pin festeggiava il complean- bilità, per-
in tutto il mondo, grazie alla Under 25 sarà esposta presso l’Istituto Rome- no il 1º marzo). E’ anche l’an- dendo la di-
straordinaria qualità dei la- no di Cultura e Ricerca Umanistica di Vene- no di Robert Schumann, suo mensione ro-
vori pervenuti, con un occhio zia, che ha sede nello storico Palazzo Correr coetaneo nato l’8 giugno, ami- mantica del-
di riguardo verso l’arte emer- in Campo Santa Fosca. «Non vogliamo rovina- ci ed emblemi del romantici- l’immagina-
gente. Nel corso della serata re la sorpresa di chi verrà a visitare le mostre smo musicale. L’arte di Cho- zione e della
di gala del 6 marzo, verranno - dice Igor Zanti, presidente della sezione Scul- pin si espresse eminentemen- poesia del
premiati i vincitori assoluti tura - Ma ci sono molte opere che stupiranno te al pianoforte, quella di timbro. L’e-
delle tre categorie, Pittura, il pubblico e che faranno discutere. Sono stati Schumann in tutti i generi. sperienza di
Scultura e Arte Fotografica e affrontati temi di grande attualità: dalla poli- Nella stagione sinfonica del- Inbal nel sin-
verranno ufficializzati i vinci- tica italiana ed internazionale, ai temi religio- la Fenice si ricorda Schu- fonismo tar-
tori dei Premi Speciali legati si affrontati in modo ironico ma anche dissa- mann attraverso l’integrale doromantico
al circuito di 21 spazi espositi- crante, fino all’analisi del subconscio e del- sinfonica, anche se nell’inu- dà i suoi frut-
vi internazionali che collabo- l’immaginario collettivo, che prendono una suale revisione di Mahler. Sa- ti nella sesta
L’Arsenale rano col concorso, inoltre, sarà decretato il forma diversa a seconda della cultura d’origi- bato e domenica scorsi al Ma- di Bruckner, più concentrata Eliahu
di Venezia vincitore del Premio “Business for Art” di Te- ne». Argomenti e stili che spaziano tra le ten- libran era la volta della quar- sulla ricerca di sonorità cor- Inbal
nuta S. Anna. Una serata che si prospetta ric- denze e l’attualità globali, e che danno vita ad ta sinfonia sotto la bacchetta pose che sugli aspetti più spi-
ca di pubblico e di sorprese: sono in program- una panoramica unica nel contesto dell’arte di Eliahu Inbal, pagina che rituali e contemplativi di
ma anche l’esibizione di performances artisti- contemporanea in rappresentanza di oltre 90 segnò l’ingresso di Schu- queste pagine, cogliendo an-
che italiane e straniere, selezionate tra oltre paesi del mondo, tra cui anche nazioni al di mann nel mondo romantico che trasparenze soprattutto
300 proposte giunte da tutto il mondo: danza, fuori dei tradizionali circuiti artistici come della sinfonia (fu in realtà la ai fiati, e un’espressività toc-
video, recitazione, musica. Costa d’Avorio, Timor Est, Kazakistan, Gha- prima a essere composta, poi cante nell’Adagio. Molto buo-
Le opere dei 180 finalisti assoluti, seleziona- na, Qatar, Costa d’Avorio, Siria, Burkina Fa- revisionata). C’è una dimen- no l’assieme dell’orchestra.
ti tra oltre 5.500 artisti iscritti, saranno espo- so, Nepal e Bangladesh. sione appassionata, di conti- Successo caloroso.
VGAPOM...............01.03.2010.............20:29:55...............FOTOC24

MARTEDI’
2 marzo 2010

36
PROTAGONISTI
DELLA CITTA’
Primi nella finale
GUGGENHEIM di categoria, e secondi BLM
Un nuovo sito in classifica generale Open Studios
per Intrapresae alla Giudecca
E’ nato il sito web dedica-
to a Intrapresae Collezio-
Partiti per vincere Seconda giornata oggi di
«Open Studios»: dopo l’ap-
ne Guggenheim, il primo hanno mantenuto puntamento di ieri a Pa-
e più conosciuto progetto lazzo Carminati, oggi al
di Corporate Membership la loro promessa chiostro dei Santi Cosma
in un museo italiano: una e Damiano alla Giudecca
partnership strategica, gli artisti degli atelier del-
creata nel 1992, tra la Col- la Bevilacqua La Masa
lezione Peggy Guggen- mostrano al pubblico il lo-
heim e un gruppo di azien- L’equipaggio veneziano ro percorso, il loro corso
de d’eccellenza che condi- in gara in Australia di studi e una scelta delle
vidono la passione per E’ stato un trionfo opere. L’11 marzo alle
l’arte e credono nella co- per le Università veneziane 18.30 a palazzetto Tito la
municazione culturale co- Bevilacqua La Masa
me innovativa forma di aprirà la mostra dedicata

Trionfo veneziano a Darling Harbour, Sydney


comunicazione aziendale. agli artisti degli atelier.
Concepito da Hangar Desi- Gli artisti selezionati sono
gn Group, il sito, realizza- Ivana Bukovac, Antonio
to grazie alla partecipazio- Cataldo, T-Yong Chung,
ne delle singole imprese Nicolò Degiorgis, Roberto
del gruppo che hanno sele-
zionato immagini e testi Ca’ Foscari, Iuav e Cus primeggiano davanti a 40 mila persone De Pol, Francesco Fonas-
si, Alessandro Laita e
tratti dalla propria storia Chiaralice Rizzi, Diego
e vita aziendale in grado di Silvia Zanardi no di Darling Harbour — nel che insieme al festival dei l’Uts Dragon Blades, l’omolo- Marcon, Caterina Rossa-
di esprimere un persona- centro di Sydney — 40 mila primi di luglio a Hong Kong go a Sydney del Cus Venezia, to, Giulio Squillacciotti,
le approccio all’arte, cul- Convinti, tenaci, instanca- persone hanno visto gli uni- rappresenta una delle due che grazie al gemellaggio na- Sara Francesca Tirelli,
tura, creatività e innova- bili. E quest’anno più che versitari veneziani sfreccia- classiche per eccellenza del to tra le associazioni — conti- Unità di crisi.
zione, contribuisce a raf- mai fedeli alle promesse re nelle gare di dragon boat dragon boat mondiale» ave- nua Maria — ha completato
forzare la presenza del mantenute: vogliamo essere del Capodanno Cinese. E, co- va detto il team leader An- con alcune atlete il nostro SPIAZZI
gruppo Intrapresae all’e- primi e primi saremo. Sono me avevano promesso prima drea Bedin. «Ci aspettavano equipaggio, contribuendo al-
sterno del museo, dando partiti con lo zaino in spalla di partire, si sono aggiudica- come una buona barca ma so- l’ottima prestazione». Effetti
corpo e visibilità alla sua
identità. Le imprese par-
e i bicipiti caldi, pronti a la-
sciare da parte i libri per tut-
ti un eccellente primo posto
nella finale di categoria e un
no rimasti impressionati dal-
la qualità dei nostri atleti» di-
«Il successo di questa tra-
sferta — afferma il capitano
personali
tner di Intrapreasae Colle- to il tempo necessario. L’e- ottimo secondo posto nella ce ora Maria Balanos, leader Andrea Bedin — è l’insieme Oggi alle 19 alla Galleria
zione Guggenheim sosten- quipaggio delle università ve- classifica generale. dell’associazione lagunare di tanti fattori. E l’associazio- Spiazzi in campo San Mar-
gono il gruppo attraverso neziane, guidato da Andrea L’equipaggio veneziano Venice Canoe & Dragon ne dei Veneti nel Mondo di tino all’Arsenale il grafi-
la propria storia e iden- Bedin, è volato in Australia era partito con buone chan- Boat. «Dobbiamo ringraziare Sydney e del New South Wal- co francese Pierre Hour-
tità, traendo dall’arte que- per tenere alto il nome di Ca’ ce. L’entusiasmo era forte les ci ha accolti a braccia quet presenta il suo libro
gli stimoli che possono Foscari, Iuav e degli studenti sin dalla presentazione della aperte, organizzando per noi «Effetti Personali» e una
ispirare la cultura d’im- sportivi del Cus Venezia. E trasferta australiana: «Ci anche un incontro con il con- mostra lampo (aperta solo
presa al cambiamento e al- l’ha fatto, portando a casa un sentiamo davvero onorati di sole italiano a Sidney, Bene- oggi) dei disegni che com-
le sfide della società con- primo e un secondo posto. essere stati ammessi alla detto Latteri». pongono il volume. La mo-
temporanea. Domenica scorsa, nel baci- competizione australiana A RIPRODUZIONE RISERVATA stra è curata da Tankboys
e Elena Xausa; l’appunta-
MARGHERA mento è un’occasione di
confronto tra l’artista e il
Lettura pubblico.
agevolata Il ritorno di Banafshe Sayyad con l’Ensemble Zarbang Banafshe Sayyad
è domani sera al Candiani GALLERIA A+A
La Biblioteca di Margera
ha attivato un servizio di
lettura agevolata dedicato
in modo particolare a per-
Danza persiana al Candiani con l’Ensemble Zarbang
per uno spettacolo
di danza persiana
Concrete
Landscapes
sone con decifit visivo: è Danza e ritmi della Persia Toniolo del novembre 2008, un momento di meditazione Oggi alle 18 alla Galleria
stata creata una postazio- domani alle 21 al Candiani l’ensemble torna con i musi- per ripartire poi in un ritmo A+A di calle Malipiero
ne attrezzata anche per con Zarbang Ensemble & Ba- cisti Behnam Samani, Ha- vertiginoso, con forza e vee- prende il via «Concrete
l’utilizzo da parte di non nafshe Sayyad. L’evento si kim Ludin e Reza Samani e menza. Landscapes», un ciclo di
vedenti e ipovedenti, un inserisce nell’ambito delle con la partecipazione straor- A volte evocano lo stile dei interventi sonoro visivi,
pc con tastiera a grandi iniziative per le celebrazioni dinaria del musicista greco dervisci, altre si esprimono una panoramica in pro-
caratteri, software ingran- del 2010 dichiarato dall’Une- Matthaios Tsahourides ad ac- in uno stile più contempora- gress dedicata alle princi-
dente, screen reader con sco «Millennio dello Shahna- compagnare la danza dell’ar- Sufi, in uno spettacolo di ap- neo, in cui il ritmo delle per- pali ricerche attive nel-
sintesi vocale. C’è poi una meh», Il Libro dei Re, capola- tista iraniana Banafshe passionate improvvisazioni. cussioni si fa tutt’uno con l’e- l’ambito della soundart.
prima sezione di libri in voro del grande poeta persia- Sayyad. Tensione, meraviglia, ispira- stasi della danza. Oggi è in programma l’in-
formato alternativo: a no Ferdousi. La musica e la danza per- zione e gioia si alternano nel- Il biglietto costa 15 euro, ri- stallazione Bpm2, un pro-
grandi caratteri o audioli- Dopo il successo al Teatro siana, le cui radici affondano la danza e nella musica. Ne dotto 13 euro. getto di Giacomo Artusi,
bri, volumi tattili e in in una comune tradizione, si nasce un dialogo pervaso dal- Andrea Cazzagon e Enri-
braille. fondono in modo meditativo l’energia delle percussioni: co Wiltsch.
con il flamenco e il rituale talora i tamburi comunicano
VGBPOM...............01.03.2010.............20:29:49...............FOTOC24

la Nuova MARTEDI’ 2 MARZO 2010 37

Spazio Vedova chiuso domenica Pamela Rosenkranz. Our Sun


Magazzini del Sale Fino al 31 luglio Johanna Grawunder. Zattere
Zattere Orario: lun-ven
Opere in movimento Fond. Bevilacqua La Masa 11-13 e 15-18
Orario: 10-17 Galleria di Piazza San Marco Fino al 6 marzo
da mercoledì a domenica Jim Hodges
Love etc. Ca’ Foscari
Museo Correr Istituto Veneto Orario: 10.30-17.30 Dse Fondamenta S. Giobbe
Piazza San Marco 52 Scienze, Lettere e Arti chiuso lunedì e martedì Cuore del vulcano spento
800 disegni inediti Campo Santo Stefano 2842 Fino al 5 aprile fotografie di Giovanni Vio
dell’Ottocento veneziano Zoran Music Fino al 31 maggio
Orario: 10-18 Estreme figure Museo Diocesano
biglietteria fino alle 17 Orario: 10-18 Chiostro di S. Apollonia Centro Candiani
Fino all’11 aprile Fino al 7 marzo Castello 4312 piazzale Candiani, Mestre
Scherza con... i Santi Experimenta
Punta della Dogana Ca’ Giustinian-La Biennale Orario: 10-17 autogestione
e Palazzo Grassi Calle del Ridotto chiuso il mercoledì e sperimentazione aristica
Mapping the Studio: Artists S. Marco Fino all’11 aprile Il caso Verifica 8+1
from the François Pinault Il Teatro del Mondo Orario: lun-ven 15.30-19.30
Collection Omaggio ad Aldo Rossi Istituto Svizzero sabato e festivi
Orario: 10-19 Orario 9-21 Campo Sant’Agnese 10.30-12.30 e 15.30-19.30
Chiuso il martedì ingresso libero Dorsoduro 810 Fino al 28 marzo

La Microrchestra suona per il Campionissimo


Immagini e suoni dedicati a Coppi, il debutto a Mirano
Venerdì 5 marzo alle 21, al volare più alto di tutti il cam- stati affascinati dalle gesta pertutto in sella a una bici- FARMACIE DI CITTA’
teatro di Mirano per il cartel- pione: la bicicletta. del leggendario Fausto Cop- cletta: in cima al Pordoi co-
lone proposto da Ubi Jazz, la I due musicisti infatti, ap- pi e hanno inventato una me sui campi Elisi, sui ciotto- VENEZIA
Microrchestra presenta passionati di ciclismo, sono band capace di suonare dap- li di Roubaix come sulla ri-
«Omaggio al Campionissi- viera di Sanremo. Le epiche FINO ALLE 9 DI
mo»: con Stefano Olivato (ar- gesta sportive verranno VENERDI’ 5 MARZO
monica cromatica) e Leonar- proiettate — a metà tra docu-
do Di Angilla (pandeiro). mentario e concerto — tra le CASTELLO: Dell’Orso
Guests: Massimo Zemolin note dell’ensemble, impegna- campo S.M. Formosa 6127
(chitarra acustica), Stefano to in un percorso emozionan- S. POLO: Alla Colonna
Scutari (chitarra classica), te e profondo, scandito da e Mezza
Tolo Marton (chitarra elettri- strumenti come il pandeiro e campo S. Polo 2012
ca). E’ una prima assoluta. l’armonica cromatica, ideali LIDO: Città Giardino
Lo spettacolo offre le im- per trasmettere sonorità in via S. Gallo 112
magini e i video dell’airone bilico tra jazz, pop e funk. CA’ SAVIO: Zorzetto
Fausto Coppi per celebrare i Il biglietto intero costa 12 via Fausta 69
50 anni della sua scomparsa, euro, ridotto 10. Le prevendi-
attraverso le musiche della te sono presso il Circuito TURNO DIURNO 9-21:
Microrchestra, l’orchestra Box Office, alla Clipper di
più agile del mondo, che rag- via Lazzari a Mesrtre e nella CANNAREGIO: Ai Sei Gigli
giungerà il palcoscenico a ca- filiale di via Bastia Fuori a campo S. Leonardo 1339
vallo del mezzo che ha fatto Mirano. S. MARCO:
Antica Farmacia
Al Mondo
Frezzeria 1676

SABATO 15.45-19.30
Venice Baroque Consort Nada e Rita Marcotulli FESTIVI 9-12, 15.45-19.30
GIUDECCA: Comunale
in concerto al Toniolo tra «Terra e anima» Risorta, Sacca Fisola
MURANO: Dezuanni
ramo S. Salvador 9
Oggi alle 21 al Toniolo, concerto del Ve- Il Venice Giovedì 4 marzo alle 20.35 al teatro di Nada
nice Baroque Consort Ensemble dell’Or- Baroque Mirano, Nada e Rita Marcotulli presenta- sarà TERRAFERMA
chestra Barocca di Venezia. Solisti Gian- Consort no «Terra e anima». Una delle più note in scena
piero Zanocco e Massimiliano Tieppo vio- stasera cantanti italiane e una delle pianiste italia- con Rita FINO ALLE 9 DI
lini e Michele Favaro, oboe e traversiere, al Toniolo ne più richieste a livello internazionale: Marcotulli MERCOLEDI’ 3 MARZO
nella prima parte quattro hanno iniziato a collabora-
composizioni di Antonio Vi- re alcuni anni fa, con uno MESTRE: Menis
valdi — la Sinfonia in sol spettacolo dedicato alla mu- via Cappuccina 29
minore per archi e basso sica e ai testi di Piero Ciam- MESTRE: Piumelli
continuo RV 157, il Concer- pi. A unirle, la voglia di spe- via Terraglio 286
to in sol maggiore per flau- rimentare e ricercare attra- MAROCCO
to traversiere, archi e bas- verso nuove esperienze arti-
so continuo RV 436, il Con- stiche. «Terra e anima» dà TURNO DIURNO 9-21
certo in fa maggiore per vio- vita a una nuova intesa,
lino, archi e basso continuo che parte da una riflessio- MESTRE: Cominotti
RV 295, e il grandioso Con- ne sulla vita: è il quotidia- via Ca’ Rossa 33
certo per due violini, archi e basso conti- no, e a volte pesante, peregrinare sulla ter- TESSERA: All’Aeroporto
nuo RV 516. Nella seconda parte, musiche ra che consente di scoprire, nel bene e nel via Orlanda 262
di Alessandro Marcello, Vivaldi e Bach. male, la leggerezza dell’anima. Biglietto MESTRE: Magnaguagno
Biglietto intero 20 euro, ridotto 15. intero 18 euro, ridotto 15. via Miranese 31

CODICE: GENESI melica strazia i corpi di quanti incontra, an-


(Usa 2009), azione che il fratello di Lawrence e arrivando a mor-
di Albert e Allen Hughes con Denzel Washin- dere anche lui.
gton, Gary Oldman, Jennifer Beals
Trent’anni dopo l’ultima guerra di un futuro CHE FINE HANNO FATTO I MORGAN?
prossimo, un uomo attraversa in solitudine (Usa 2009), commedia
la terra desolata che un tempo era l’Ameri- ciana Litizzatto, Michele Placido, Margherita IL FIGLIO PIU’ PICCOLO di Marc Lawrence con Hugh Grant, Sarah
ca. Intorno a lui città abbandonate, autostra- Buy (Italia 2010), drammatico Jessica Parker, Sam Elliot
de interrotte, campi inariditi. Le strade sono Confronto e scontro tra adulti e giovani attra- di Pupi Avati con Christian De Sica, Laura Meryl e Paul Morgan sono separati: lui l’ha
in mano a bande senza legge. Il futuro del verso lo sguardo disincantato di una quattor- Morante, Luca Zingaretti, Sydne Rome tradita, e l’ama ancora. Lei non lo perdona e
mondo è nelle mani di un uomo solo. dicenne che può raccontare il suo punto di vi- Luca Baietti è un piccolo imprenditore scal- soffre. Il tutto sullo sfondo di una sfavillante
sta in un tema assegnato in classe da un do- tro: sposa la donna da cui ha avuto due figli, Manhattan. A riunirli di pensa il destino,
INVICTUS cente che non a caso proprio quel giorno ha e lo stesso giorno scompare portandosi via quando li rende testimoni di un delitto e li fa
(Usa 2009), drammatico avuto una furibonda lite con il figlio. La ra- tutte le proprietà di lei. Diciotto anni dopo, finire dritti in un programma di protezione
di Clint Eastwood con Morgan Freeman, gazzina racconta la sua vita, ed è uno spacca- ricco e potente, alla vigilia delle seconde noz- dell’Fbi.
Matt Damon, Tony Kgoroge to di società. ze telefona alla prima moglie, e invita il figlio
Nelson Mandela avvia un processo di riconci- più piccolo, un sognatore, a fargli da testimo- AMABILI RESTI
liazione nazionale. Incontra forti resistenze, IL MISSIONARIO ne e a prendere un ruolo di prestigio nel suo (Usa e Gb 2009), drammatico
ma non demorde e fa di una squadra di ru- (Francia 2009), commedia impero. di Peter Jackson con Rachel Weisz, Stanley
gby, gli Springboks dove c’è un solo nero, il di Roger Delattre con Jean Marie Bigard, Da- Tucci, Susan Sarandon, Saoirse Ronan
punto di riferimento della sua battaglia. Mon- vid Strajmayster WOLFMAN Susie Salmon ha 14 anni e una famiglia feli-
diali di rugby, Sudafrica 1995. Dopo sette anni passati in prigione, Mario (Usa e Gb 2010), horror ce: scompare. Morirà assassinata, ma i suoi
Diccara è libero e chiede al fratello di trovar- di Joe Johnston con Benicio del Toro, Antho- resti non saranno mai trovati. Incastrata in
GENITORI & FIGLI gli un luogo sicuro dove poter star fino al ny Hopkins, Emily Blunt un limbo tra il Paradiso e la terra, dalla qua-
AGITARE BENE PRIMA DELL’USO rientro nel mondo normale. Il fratello è un Lawrence Talbot torna in famiglia dopo una le non riesce a staccarsi, veglia dall’alto i ge-
(Italia 2010), commedia prete, e lo manda da un amico sacerdote in lunga assenza e in una notte di luna piena nitori, la sorella, il fratellino, e segue la vita
di Giovanni Veronesi con Silvio Orlando, Lu- un paese sperduto. mentre fuori dalla sua tenuta una bestia fa- del suo assassino. Dal libro di Alice Sebol.
VGCPOM...............01.03.2010.............20:29:44...............FOTOC24

38 MARTEDI’ 2 MARZO 2010 la Nuova

Non mancheranno le possibilità di L’intervento inaspettato di una persona Sistemate in fretta i vostri impegni odier- Vi sentirete sicuri e pieni di spirito di ini-
successo nel lavoro, ma dovete proce- influente ed amica vi toglierà rapida- ni, potrete così disporre liberamente del ziativa. I progetti avviati oggi sono desti-
dere con tenacia e prudenza. Possibil- mente da una situazione di serio imba- vostro tempo. Ci vuole un po’ di ordine, nati ad avere successo. In amore sapre-
mente non modificate i progetti già razzo. Non perdete la calma e attendete in particolare nella vita privata. Chiarez- te far fronte senza problemi ad ogni diffi-
completati. gli eventi. za. coltà.

Sono previsti alcuni problemi di lavo- Prendete delle decisioni importanti, Avrete difficoltà a mettere ordine nel- Situazione astrale un poco comples-
ro da superare con tatto e diplomazia. che riguardano i vostri progetti futuri. le vostre idee e avrete una gran vo- sa, fate attenzione a non provocare di-
Non fidatevi troppo delle formule or- La vita privata presenta alcune novità glia di cambiare senza però sapere scussioni sia nella vita privata che nel
mai consuete: in qualche caso occor- che saprete accettare. Assecondate i da dove cominciare. Aspettate e ve- lavoro. Diplomazia e riflessione du-
reranno delle novità. desideri del partner. drete che le cose cambieranno. rante i colloqui.

Con l’odierna posizione degli astri vi Con l’aiuto degli astri potrete avviare Certe speranze oggi potranno diven- Farete la conoscenza di una persona
sentite in ottime condizioni di spirito e nuovi progetti, avrete un certo fasci- tare realtà. Mantenete i rapporti so- che conta. Vi riserverà delle piacevoli
sapete affrontare bene i vari impegni. no che vi renderà credibili. La vita af- ciali sul filo della correttezza. In amo- sorprese professionali. Piccole gioie
Molta la gioia di vivere e la spensiera- fettiva costituisce la vostra forza. Ri- re ricordatevi di curare anche i detta- in campo affettivo. Prudenza nel fare
tezza. Un piacevole invito. cordatevelo sempre. gli. Incontri. promesse...

-SPAZIO EVENTI
Il mitra di legno
Oggi, ore 18
APPUNTAMENTI -CASA DEL CINEMA
Film israeliani
Oggi, ore 17

Oggi alle 18 allo Spazio Even- -CANDIANI borazione con la Scola Laca- Oggi alle 17 alla Casa del Ci-
ti della Libreria Mondadori Psicoanalisi niana di Psicoanalisi di Cam- nema (San Stae), presentazio-
viene presentato il libro «Il Oggi, ore 17.30 po Freudiano. Si parla di «Pi- ne della nuova rassegna di ci-
mitra di legno» di Carlo Al- nocchio: il divenire di un cor- nema israeliano. Presente in
TONIOLO berto Pinelli. A discuterne Oggi alle 17.30 al Candiani po in frammenti» con Adria- sala il regista Erez Tadmor, TONIOLO
con l’autore intervengono primo appuntamento con il na Monselasan e «Giù la ma- di cui saranno proiettati
Arriva Marco Borghi, il presidente ciclo «Dietro la maschera schera!» con Federica Sisto. «Una grande storia» e, alle Riondino
l’operetta dell’Ateneo Veneto Michele
Gottardi, e Antonio Scarpa.
niente» organizzato in colla- Ingresso libero. 21, «Stranieri». e Vergassola
Domenica 7 marzo alle A seguire la proiezione del -ANTENNATRE Venerdì 5 e sabato 6 mar-
16.30 al Toniolo la Compa- documentario di Carlo Alber- ISTITUTO SVIZZERO La crisi e il porno zo alle 21 al Toniolo, per
gnia italiana di Operette to Pinelli «Un uomo, un bam- Oggi, ore 21.10 Comics, David Riondino e

Mackay e Rosenkranz
presenta «Cin Ci Là». Bi- bino, una montagna». Dario Vergassola in «Rion-
glietto intero 18 euro, ri- Oggi alle 21.15 a Xnews, spa- dino accompagna Vergas-
dotto 15 euro. -CORRER zio di approfondimento di sola ad incontrare Flau-
Visita guidata Antennatre, si parla di «C’è bert». Biglietto 22 euro.
CHIOGGIA Oggi, ore 15.15 la crisi? Mi do al porno». In
Piani studio ex operai che dopo il SALZANO
Oggi alle 15.15 al Museo Cor- licenziamento hanno deciso
diversi rer, visita guidata alla mo- di aprire un sexy shop, Mi- Tiziano Scarpa
Venerdì 12 marzo alle
stra «Disegni inediti dell’Ot-
tocento veneziano», con Lau-
chelle Liò, ex professoressa
precaria che ha scelto la stra-
al «Paesaggio»
21.15 all’auditorium San ra Rizzi per l’Università Po- da del porno, Paolino Barbie- Sabato 6 marzo a Salzano,
Nicolò di Chioggia, «Piani polare di Venezia. ro (sindacalista), Augusto Pi- in Casa della Comunità,
Diversi, conversazioni in stilli (presidente di Feder- Tiziano Scarpa in «I versi
musica tra jazz e musica -FUTURE CENTRE sex), Vittoria Risi (porno- delle bestie» per il calen-
classica», Carlo Balzaretti Comunicare nel 2015 star). dario di «Paesaggio con
& Enrico Intra con Mauri- Oggi, ore 17.30 uomini». Biglietto 12 eu-
zio Franco. Biglietto inte- -TREKKING ro, ridotto 10.
ro 12 euro, ridotto 10. Oggi alle 17.30 al Telecom Ita- Rifugio Venezia
lia Future Centre di campo Entro giovedì MARGHERA
TONIOLO San Salvador, per il ciclo «Il
«La cosa 1»
futuro della comunicazione» La sezione veneziana di Trek-
La Canzone si parla di «Comunicare nel king Italia propone per dome- all’Aurora
di Nanda 2015», con Roberto Saracco.
Visita alla sala della sede di
Oggi alle 18.30 all’Istituto Svizzero di Campo Sant’Agne-
se, in occasione del finissage di «Our Sun», viene presenta-
nica 7 marzo «Dolomiti Zol-
dane. Con le ciaspe al Rifu- Sabato 6 marzo alle 21 al
Mercoledì 17 marzo alle Nuova Generazione presente to il catalogo della prima mostra personale di Pamela Ro- gio Venezia». Iscrizioni entro teatro Aurora di Marghe-
21 al Toniolo, per «Note al Future Centre; segue ape- senkranz in Italia. Sarà l’occasione per un dibattito di ap- giovedì. Informazioni ra, il Teatro Sotterraneo
Italiane», Giulio Casale in ritivo. profondimento su filosofia e arte contemporanea. Oltre al- 041.924547. presenta «La cosa 1», crea-
«La Canzone di Nanda». Il l’artista Pamela Rosenkranz e al curatore Salvatore Laca- zione collettiva del grup-
biglietto costa 20 euro, gnina, interviene Robin Mackay, direttore e fondatore di po. Biglietto intero 12 eu-
prevendita al Toniolo. Collapse, rivista di filosofia. ro, ridotto 10.

Scusa ma ti voglio sposare ore 21.30


VENEZIA Codice: Genesi ore 21.30
q GIORGIONE SPINEA
Cannaregio 4612 - Tel. 041 5226298
Invictus ore 16.40 19.10 21.40 q MULTISALA AI BERSAGLIERI
Il figlio piu piccolo ore 17.40 19.50 22.00 via Roma - Tel. 041 992500
Wolfman ore 21.00
q MULTISALA ASTRA Riposo Cuccioli - Il Codice di Marco Polo ore 17.00
via Corfù, Lido - Tel. 041 5265736 q PIAVE Codice: Genesi ore 21.00
Genitori & figli: agitare bene prima dell’uso ore via Premuda - Tel. 041 989101 ROBEGANO
17.40 19.50 22.00 Riposo MIRANO
Wolfman ore 21.45 q CINEMA TEATRO ORATORIO
Il Concerto ore 17.15 19.30 via XXV Aprile, 61 - Tel. 348 2923046 q CINEMA TEATRO DI MIRANO
q CENTRO CULTURALE CANDIANI via della Vittoria - Tel. 041 430884
Sala riservata Riposo
q CASA DEL CINEMA Genitori & figli: agitare bene prima dell’uso ore
Palazzo Mocenigo, S. Stae 1990 - Tel. 041 5241320 SAN DONA’ DI PIAVE 21.15
MARGHERA Invictus ore 20.45
Rassegna Cinematografica Una grande storia ore Soul Kitchen ore 21.00
17.00 q UCI CINEMAS q MULTISALA CRISTALLO
Rassegna Cinematografica Stranieri ore 21.00 via Colombara - Tel. 041.2527826 galleria Riviera Sinistra Piave - Tel. 0421 52585
Genitori & figli: agitare bene prima dell’uso ore MARCON
Genitori & figli: agitare bene prima dell’uso ore 20.30
MESTRE 17.30 20.00 22.30 q UCI CINEMAS
Invictus ore 20.30
Il missionario ore 18.30 20.40 22.50 via Mattei - Tel. 892960
q MULTISALA CORSO E CORSINO Invictus ore 18.15 21.15
Corso del Popolo 30 - Tel. 041 986722 q CINEMA TEATRO DON BOSCO Che fine hanno fatto i Morgan? ore 17.10 19.45 22.20
Amabili resti ore 19.15 22.15 Codice: Genesi ore 17.05 19.55 22.45
Che fine hanno fatto i Morgan? ore 22.15 Maga Martina e il libro magico del draghetto ore via XIII Martiri 86 - Tel. 0421 338911 Invictus ore 18.15 21.25
Il Concerto ore 17.40 20.00 17.00 Riposo Amabili resti ore 22.15
Invictus ore 17.00 19.40 22.15 Alvin Superstar 2 ore 17.40 19.50 Alvin Superstar 2 ore 17.30 19.50
Avatar ore 22.00 S. STINO DI LIVENZA Invictus ore 16.30 19.30 22.40
q DANTE Codice: Genesi ore 16.50 19.30 22.10 Avatar (3D) ore 18.30 21.45
via Sernaglia - Tel. 041 5381655 Il figlio più piccolo ore 17.50 20.20 22.50 q CINEMA TEATRO R. PASCUTTO
Genitori & figli: agitare bene prima dell’uso ore
A single man ore 18.00 20.00 22.00 Che fine hanno fatto i Morgan? ore 17.15 19.45 22.15 via Papa Giovanni XXIII 7 - Tel. 0421 310627 16.40 19.25 22.10
Avatar (3D) ore 18.20 21.40 Riposo Il figlio più piccolo ore 19.45 22.25
q MULTISALA EXCELSIOR Invictus ore 16.50 19.45 22.40 Maga Martina e il libro magico del draghetto ore
piazza Ferretto 14 - Tel. 041 988664 Genitori & figli: agitare bene prima dell’uso ore SOTTOMARINA 17.20
Avatar (3D) ore 18.00 16.30 19.00 21.30 Codice: Genesi ore 18.55 21.40
Wolfman ore 17.30 20.00 22.20 q MULTISALA VITTORIA Wolfman ore 17.25 20.00 22.30
Alice in Wonderland (3D) ore 22.15 via S. Marco 36 - Tel. 041 405840
Scusa ma ti voglio sposare ore 16.30 Scusa ma ti voglio sposare ore 18.30 21.30 Scusa ma ti voglio sposare ore 16.45 19.25 22.05
Genitori & figli: agitare bene prima dell’uso ore Il missionario ore 17.50 20.10 22.35
Wolfman ore 16.15 18.15 20.15 22.15
Avatar (3D) ore 21.45 PORTOGRUARO 21.30
Codice: Genesi ore 21.30 MOGLIANO VENETO
Il figlio più piccolo ore 16.00 18.00 20.00 q DUECENTO Wolfman ore 21.30
via Annia, 34 - Tel. 0421 705352 q BUSAN
q MULTISALA PALAZZO Film a luce rossa ore 21.00 22.40 CAVARZERE
via Palazzo 29 - Tel. 041 971444 via don Bosco - 041 5905024
Riposo
Codice: Genesi ore 17.30 19.50 22.15 q SOCIALE q MULTISALA VERDI
Genitori & figli: agitare bene prima dell’uso ore piazza Mainardi - Tel. 0426 310999
17.40 20.00 22.15 via Martiri della Libertà, 14 - Tel. 0421 71125
VTOVMM...............01.03.2010.............21:40:16...............FOTOC24

la Nuova OGGI IN TELEVISIONE MARTEDI’ 2 MARZO 2010 39

 P rog ra m m i d el g iorn o  F ilm & T elefi lm d el g iorn o

Storie T h e P la y er Irla n d a -B ra s ile L ’a m ore C a p ri - T h e C los er


d i Sa lu te in fed ele L a terz a s ta g ion e
Ospiti del talk-show me- I n og n i pu n tata tr e r a- A mic hev ole di lu sso in A N ew Y or k v iv e u n a B ian c a G u ac c er o in - L ’attr ic e K y r a S edg wic k
dic o di L u an a R av eg n i- g az z i si r ac c on tan o c on v ista dei pr ossimi M on - c oppia su ll’or lo del- ter pr eta C ar olin a n ella è il v ic ec apo B r en da
n i i pr ofessor i R en ato le par ole di u n a c an z on e diali di c alc io in S u da- Starsky & Hutch la c r isi c on iu g ale, c r i- ter z a stag ion e della fi c - L eig h J ohn son , dai
C u tr er a e G iu lio M air a. e par lan o di lor o, c om- fr ic a, la n az ion ale di T r atto dalla c eleb r e ser ie telev isiv a deg li an n i ‘7 0 . si c he pr ec ipita q u an do tion amb ien tata n ell’in - modi in c on su eti ma ef-
P ar ler an n o dell’asma men tati da u n lettor e D u n g a affr on ta a L on - D u e poliz iotti d’assalto dan n o la c ac c ia ai c r imin ali il mar ito sc opr e c he la c an tev ole isola del G olfo fi c ac i, c on i q u ali r iesc e
n ei b amb in i e deg li ade- mu sic ale c on la v oc e di dr a l’I r lan da allen ata da a b or do della lor o F or d T or in o b ian c a e r ossa. N el mog lie ha u n a r elaz ion e n apoletan o, teatr o di sempr e a v en ir e a c apo
n omi al c er v ello. F r an kie hi-n r g mc . T r apatton i. lor o c ompito dà lor o u n a man o l’in for mator e H u g g y . c on u n lib r aio. amor i e in tr ig hi. dei c asi più diffi c ili.
RAIDUE, ORE
O 9.00 DEE JAY
JA T V , ORE
O 14 .00 E 19.3
9.3 0 L A 7 ,O
ORE 21.05
.05 RAIDUE, ORE
O 233 .4. 0 RET E 4 , O
ORE 21.10
. 0 RAIUNO, ORE
O 21.10
. 0 IT AL IA 1,, O
ORE 22.05
.05

RAI 1 RAI 2 RAI 3 C AN AL E 5 IT AL IA 1 RE T E 4 LAS ETTE DE E J AY T V


6.0 0 E u ro n e w s 6.0 0 In c o n s c io e M a g ia 6.0 0 N e w s - R a s s e g n a s ta m - 6.0 0 P rim a p a g in a 6.4 0 R a s c a l il m io a m ic o 5.25 T g 4 - R a s s e g n a s ta m p a 6.0 0 T g L a 7 / m e te o / o ro s c o - 6.0 0 C o ffe e & D e e ja y
6.0 5 A n im a G o o d N e w s 6.20 A g e n z ia R ip a ra T o rti - pa 7.55 T ra ffic o o rs e tto ; S h iz u ku ; L e a v - 5.4 5 P e s te e c o rn a e g o c c e d i p o / tra ffic o / in fo rm a - 9.3 0 D e e ja y H its
6.10 B o n tà s u a - In c o n tri tra c o n d u c e D ie g o G ra z io li 6.3 0 Il c a ffè d i C o rra d in o M i- 7.57 M e te o 5 v e n tu re d i P ig g le y W in - s to ria - d i R o b e rto G e r- z io n e 10 .0 0 D e e ja y c h ia m a Ita lia -
c o n te m p o ra n e i 6.25 L’is o la d e i fa m o s i - c o n neo 7.58 B o rs e e m o n e te ks ; S c o o b y D o o ; H e id i, vaso 7.0 0 O m n ib u s O s p iti F e rz a n O z p e te k e
6.3 0 T g 1 R o s s a n o R u b ic o n d i 7.3 0 B u o n g io rn o R e g io n e 8.0 0 T g 5 - M a ttin a W illc o y o te ; T o m & J e rry ; 5.50 B o s to n L e g a l - T e le film 9.15 O m n ib u s L ife A le s s a n d ro P re z io s i
6.4 5 U n o m a ttin a - c o n M i- 6.55 Q u a s i le s e tte - c o n d u c e 8.0 0 N e w s 24 M o rn in g N e w s 8.4 0 M a ttin o C in q u e - c o n d u - B u g s B u n n y - C a rto n i 7.0 0 V ita d a s tre g a - S itc o m 10 .10 P u n to T g 12.0 0 D e e ja y H its
c h e le C o c u z z a e d E le o - S te fa n ia Q u a ttro n e 8.25 L a S to ria s ia m o n o i c o n o F e d e ric a P a n ic u c c i 8.4 0 F rie n d s - S itc o m 7.3 5 N a s h B rid g e s - T e le film 10 .15 2’ U n lib ro , c u ltu ra e a p - 13 .3 0 T h e C lu b / V ia M a s s e n a
n o ra D a n ie le 7.0 0 C a rto o n F la ke s 9.15 F ig u - A lb u m d i p e rs o n e e C la u d io B ra c h in o 9.10 P o lp e tte - S h o w 8.3 0 H u n te r - T e le film p ro fo n d im e n to 13 .55 D e e ja y T g
7.0 0 T g 1 - T g 1 L .I.S . 9.0 0 S to rie d i S a lu te c o n d u - n o te v o li 9.57 G ra n d e F ra te llo - P illo le 10 .4 0 C a p o g iro 10 .0 0 B ia n c a - T e le n o v e la 10 .20 M o v ie F la s h 14 .0 0 T h e P la y e r / M 2.O
7.3 5 T g P a rla m e n to c e L u a n a R a v e g n in i 9.20 S p e c ia le C o m in c ia m o 10 .0 0 T g 5 - O re 10 11.4 5 J e ky ll - L a v e ra fa c c ia 10 .3 0 U ltim e d a l c ie lo - T e le - 10 .25 M a tlo c k - T e le film 15.0 0 D e e ja y T iv u o le
8.0 0 T g 1 - T g 1 F o c u s 9.4 5 C ra s h - file s B e n e - P rim a 10 .0 5 M a ttin o C in q u e d e lla tv - S h o w film 12.3 0 T g L a 7 - S p o rt 7 N o tiz ie 15.3 0 50 S o n g s
9.0 0 T g 1 - T g 1 F la s h 10 .0 0 T g 2p u n to .it 10 .0 0 C o m in c ia m o B e n e - c o n 11.0 0 F o ru m - c o n R ita D a lla 12.15 N e lla re te d i J e ky ll 11.3 0 T g 4 13 .0 0 M o v ie F la s h 16.55 D e e ja y T g
10 .0 0 V e rd e tto fin a le - c o n d u - 11.0 0 I F a tti V o s tri - c o n d u - F a b riz io F riz z i e d E ls a d i C h ie s a 12.25 S tu d io A p e rto - M e te o 12.0 0 V ie d ’Ita lia - N o tiz ie s u l 13 .0 5 J a g - A v v o c a ti in d iv is a - 17.0 0 R o c k D e e ja y / T h e F lo w
c e V e ro n ic a M a y a c o n o G ia n c a rlo M a g a lli, G a ti 13 .0 0 T g 5 - M e te o 5 13 .0 2 S tu d io S p o rt tra ffic o - In fo rm a z io n e T e le film 19.0 0 F rid a y
11.0 0 O c c h io a lla s p e s a - c o n A d ria n a V o lp e , M a rc e llo 12.0 0 R a i S p o rt N o tiz ie 13 .4 1 B e a u tifu l - S o a p 13 .4 0 A m e ric a n D a d ; I G riffin ; I 12.0 2 E .R . - M e d ic i in p rim a 14 .0 5 A n n a d e i m ira c o li - A l 19.3 0 T h e P la y e r
A le s s a n d ro D i P ie tro C irillo 12.25 P u n to d o n n a 14 .0 7 G ra n d e F ra te llo - P illo le S im p s o n - C a rto n i lin e a - T e le film d i là d e l s ile n z io - F ilm 20 .0 0 D e e ja y T iv u o le
11.3 0 T g 1 13 .0 0 T g 2 - G io rn o 12.4 5 L e s to rie - D ia rio ita lia n o 14 .10 C e n to v e trin e - S o a p 15.15 S m a lv ille - T e le film 12.55 D e te c tiv e in c o rs ia - T f (1963) d i A rth u r P e n n 20 .3 0 D e e ja y T g
12.0 0 L a p ro v a d e l c u o c o - 13 .3 0 T g 2 C o s tu m e e S o c ie tà c o n C o rra d o A u g ia s 14 .4 5 U o m in i e d o n n e 16.0 0 Z a c k e C o d y s u l p o n te d i 13 .50 Il T rib u n a le d i F o ru m - c o n A n n e B a n c ro ft, P a t- 20 .3 5 N ie n to lo g y - Il p e g g io d i...
c o n d u c e E lis a Is o a rd i 13 .50 T g 2 M e d ic in a 33 13 .10 J u lia - T e le film 16.15 A m ic i - R e a lity s h o w c o m a n d a - S itc o m A n te p rim a ty D u ke , V ic to r J o ry 21.15 D e e ja y T o d a y
13 .3 0 T e le g io rn a le - T g 1 F o c u s 14 .0 0 Il fa tto d e l g io rn o - c o n - 14 .0 0 T g R e g io n e - T g 3 16.55 P o m e rig g io C in q u e - 16.50 Z o e y 101 - T e le film 14 .0 5 S e s s io n e p o m e rid ia n a : 16.0 0 A tla n tid e - S to rie d i u o - 21.4 5 V ia M a s s e n a
14 .0 0 T g 1 E c o n o m ia d u c e M o n ic a S e tta 14 .50 T g r L e o n a rd o - N e a p o lis c o n d u c e B a rb a ra D ’U rs o 17.25 K ila ri; B e y b la d e ; I P in - Il T rib u n a le d i F o ru m - m in i e d i m o n d i - c o n d u - 22.0 0 D e e ja y c h ia m a Ita lia -
14 .10 B o n tà s u a - In c o n tri tra 14 .4 5 Ita lia s u l d u e - c o n d u c o - 15.10 T g 3 F la s h L .I.S . 18.0 0 T g 5 - 5 m in u ti g u in i d i M a d a g a s c a r - c o n R ita D a lla C h ie s a c e G re ta M a u ro E d iz io n e s e ra le
c o n te m p o ra n e i - c o n d u - n o L o re n a B ia n c h e tti e 15.15 L a T v d e i ra g a z z i: L a z y 18.50 C h i v u o l e s s e re m ilio n a - C a rto n i 15.10 W o lff u n p o liz io tto a 18.0 0 R e lic H u n te r - T e le film 23 .3 0 V ia M a s s e n a / N ie n to lo g y
c e M a u riz io C o s ta n z o M ilo In fa n te T o w n - L a p a llin a ru m o - rio - c o n d o tto d a G e rry 18.3 0 S tu d io A p e rto B e rlin o - T e le film 19.0 0 C ro s s in g J o rd a n - T e le - 0 .10 D e e ja y T o d a y / T h e C lu b
14 .3 0 F e s ta Ita lia n a - c o n d u c e 16.10 L a S ig n o ra d e l W e s t - T f ro s a ; M e le v is io n e ; G T S c o tti 19.0 0 S tu d io S p o rt 16.17 Ie ri e o g g i in T v - S h o w film 1.3 0 R o c k D e e ja y b y N ig h t
C a te rin a B a liv o 16.55 C u o re d i m a m m a - c o n R a g a z z i; T re b is o n d a 20 .0 0 T g 5 - M e te o 5 19.28 S p o rt M e d ia s e t W e b 16.27 U ltim a n o tte a W a rlo c k 20 .0 0 T g L a 7 2.3 0 D e e ja y N ig h t
16.15 L a v ita in d ire tta - c o n - Am adeus 17.0 0 C o s e d e ll’a ltro G e o 20 .3 1 S tris c ia la n o tiz ia - L a 19.3 0 L a v ita s e c o n d o J im - - F ilm (1959) d i E d w a rd 20 .3 0 O tto e m e z z o - c o n d u c e
d u c e L a m b e rto S p o s in i 18.0 5 T g 2 F la s h L .I.S . 17.50 G e o & G e o c o n S v e v a v o c e d e ll’in fl u e n z a c o n - S itc o m c o n J a m e s B e - D m y try k c o n H e n ry F o n - L illi G ru b e r
17.0 0 T g 1 18.10 T G S p o rt S a g ra m o la d u c o n o E z io G re g g io e lu s h i d a , R ic h a rd W id m a rk
M TV
18.50 L’E re d ità - c o n d u c e C a r- 18.3 0 T g 2 19.0 0 T g 3 - T g R e g io n e - B lo b M Ic h e lle H u n z ike r 20 .0 5 I S im p s o n - C a rto n i 17.0 4 T g c o m / V ie d ’Ita lia
lo C o n ti 19.0 0 L’is o la d e i fa m o s i - c o n 20 .15 Il p rin c ip e e la fa n c iu lla - 20 .3 0 C e n to x C e n to - Q u iz c o n 18.55 T g 4 7.0 0 W a ke u p ! - M u s ic a
20 .0 0 T g 1 R o s s a n o R u b ic o n d i T e le film E n ric o P a p i e R a ffa e lla 19.3 5 T e m p e s ta d ’a m o re - T n 9.0 0 In to th e M u s ic
20 .3 0 A ffa ri T u o i - c o n d u c e 20 .0 0 Il L o tto a lle O tto 20 .3 5 U n p o s to a l s o le - S o a p F ic o 20 .3 0 W a lke r T e x a s R a n g e r - 12.0 0 L o v e T e s t
M a x G iu s ti 20 .3 0 T g 2 - 20.30 21.0 5 T g 3 T e le film c o n C h u c k N o rris 13 .0 0 R o o m R a id e rs
13 .3 0 T h e H ills
21.10 21.05 21.10 21.10 21.10 21.10 21.05 14 .0 0 S c ru b s - S itc o m
C a p ri - C rim in a l M in d s L a g ra n d e s to ria : Z e lig Dr. H o u s e - L ’a m o re in fe d e le Irla n d a -B ra s ile 15.0 0 In u y a s h a - C a rto n i
L a te rz a s ta g io n e T E L E F IL MC o n J o e M a n te g n a , Ditta tu ra S H OW C o n d u c o n o C la u d io B is io M e d ic a l Div is io n F IL M R e g ia d i A d ria n L y n e c o n C AL C IO In d ire tta d a ll’E m ira te s 16.0 0 F la s h - N o tiz ia rio
F IC T ION C o n B ia n c a G u a c c e ro , T h o m a s G ib s o n , S h e m a r M o - AT T U AL IT ÀD i E n z i C ic c h in o , a e V a n e s s a In c o n tra d a . S e s ta T E L E F IL MC o n H u g h L a u rie . S e - D ia n e L a n e , R ic h a rd G e re , S ta d iu m d i L o n d ra , in c o n tro 16.0 5 In to th e M u s ic
G a b rie le G re c o , L u c ia B o s è . o re . « S fu m a tu re d i g rig io » e c u ra d i L u ig i B iz z a rri. p u n ta ta . O rc h e s tra d ire tta d a s ta s ta g io n e : « W ils o n » . O liv ie r M a rtin e z . T h rille r- a m ic h e v o le in v is ta d e i M o n - 17.0 0 F la s h - N o tiz ia rio
Q u in ta p u n ta ta . « A iu ta te m i» . P a o lo J a n n a c c i. U s a - 2002 (114 m in .). d ia li in S u d a fric a . 17.0 5 In to th e M u s ic
18.0 0 F la s h - N o tiz ia rio
23 .0 5 T g 1 22.4 0 J u s tic e - T e le film 23 .10 P a rla c o n m e - c o n S e - 23 .3 0 M a trix - c o n d u c e A le s - 22.0 5 T h e C lo s e r - T e le film 21.52 T g c o m - M e te o 23 .10 G ra n d fin a le - F ilm d o - 18.0 5 L o v e T e s t
23 .10 R ic e tte d ’a m o re - F ilm 23 .25 T g 2 re n a D a n d in i, D a rio V e r- s io V in c i 23 .55 C h ia m b re tti N ig h t - S o lo 23 .50 A ttra z io n e fa ta le - F ilm c u m e n ta rio (2006) d i 19.0 0 F la s h - N o tiz ia rio
(2001) d i S a n d ra N e tte l- 23 .4 0 S ta rs ky & H u tc h - F ilm g a s s o la 1.3 0 T g 5 N o tte - M e te o 5 p e r n u m e ri u n o - c o n d u - (1987) d i A d ria n L y n e M ic h a e l A p te d 19.0 5 F is t o f Z e n
b e c k c o n S e rg io C a s te l- (2004) d i T o d d P h illip s 24 .0 0 T g 3 - T g R e g io n e 2.0 0 S tris c ia la n o tiz ia - L a c e P ie ro C h ia m b re tti c o n M ic h a e l D o u g la s , 0 .55 T g L a 7 20 .0 0 F la s h - N o tiz ia rio
litto , M a rtin a G e d e c k c o n B e n S tille r, O w e n 1.0 0 A p p u n ta m e n to a l c in e - v o c e d e ll’in fl u e n z a (r) 1.4 0 S tu d io A p e rto - L a G io r- G le n n C lo s e , A n n e A r- 1.15 M o v ie F la s h 20 .0 5 S c ru b s - S itc o m
0 .55 T g 1 N o tte - T g 1 F o c u s W ils o n , S n o o p D o g g m a 2.3 2 M e d ia s h o p p in g n a ta cher 1.20 L a 25a o ra - Il c in e m a 21.0 0 F u llm e ta l A lc h e m is t:
1.3 5 S o tto v o c e - c o n d u c e 1.15 T g P a rla m e n to 1.10 D ia ro d i fa m ig lia la s to - 2.4 5 G ra n d e F ra te llo - re p lic a 1.55 M e d ia s h o p p in g 2.10 T g 4 - R a s s e g n a s ta m p a esp an so B ro th e rh o o d - C a rto n i
G ig i M a rz u llo 1.25 L’is o la d e i fa m o s i - c o n ria c o n tin u a - L’a m ic a d i 3 .0 0 A m ic i - re p lic a 2.15 24 - T e le film 2.3 5 C ia o m a ’... (b a c i d a 3 .20 O tto e m e z z o - c o n d u c e 21.3 0 F u ll M e ta l P a n ic T h e S e -
2.0 5 S c ritto ri p e r u n a n n o : R o s s a n o R u b ic o n d i papà - 2 3 .3 0 C in q u e in fa m ig lia - T e - 3 .0 5 M e d ia s h o p p in g R o m a ) - F ilm (1988) d i L illi G ru b e r - re p lic a c o n d R a id - C a rto n i
F la v io S o rig a 1.55 A lm a n a c c o 1.4 0 P rim a d e lla P rim a d i R o - le film 3 .20 S tic ku p - R a p in a a m a n o G ia n d o m e n ic o C u ri c o n 4 .0 0 2’ U n lib ro , c u ltu ra e a p - 22.0 0 T h e B o o n d o c ks
2.3 5 S u p e rS ta r 2.0 0 E s tra z io n i d e l L o tto s a ria B ro n z e tti: d a l T e - 5.3 1 T g 5 N o tte - re p lic a a rm a ta - F ilm T v (2001) S ilv ia R a m e n g h i p ro fo n d im e n to 23 .0 0 F la s h - N o tiz ia rio
3 .0 0 O c c h io d i fa lc o : il m is te - 2.20 R a in o tte : T g 2 C o s tu m e a tro F ila rm o n ic o d i V e - 5.59 M e te o 5 N o tte d i R o w d y H e rrin g to n 4 .0 2 L a w & O rd e r: S .U . - T f 4 .0 5 C N N N e w s 23 .0 5 S o u th P a rk - C a rto n i
ro d e lla b o rs a s c o m p a r- e S o c ie tà ; M e d ic in a p e r ro n a « C in - c i- là » d i C . c o n J a m e s S p a d e r, D a - 4 .3 4 A lfre d H itc h c o c k - T f 24 .0 0 100 G re a te s t H a rd R o c k
s a - F ilm T v v o i; T g 2 M e d ic in a 33; L o m b a rd o e V . R a n z a to v id K e ith , L e s lie S te fa n - 4 .4 8 P e s te e c o rn a e g o c c e d i Songs
4 .3 5 H o m o R id e n s C e rc a n d o C e rc a n d o ; D o - 2.10 F u o ri O ra rio . C o s e (m a i) s o n , J o h n L iv in g s to n e s to ria - d i R o b e rto G e r- 1.0 0 B ra n d : N e w V id e o s
4 .55 L’A p p u n ta m e n to : S c rit- c u m e n ta rio ; T e m p o R e - v is te p re s e n ta : E v e lin e 4 .50 F lip p e r - T e le film vaso 2.0 0 In to th e M u s ic
to ri in T v a le ; N E T .T .U N .O . 2.15 R A In e w s 24 6.20 D e g ra s s i - T e le film 4 .55 C o m e e ra v a m o - S h o w 3 .0 0 In s o m n ia / N e w s

RADIOU N O RADIODU E RADIOT RE RADIO DE E J AY RADIO C AP IT AL M 20


G r 6/7/7.20/8/9/10/11/12.10/13/14/15/17 G r 6.30/7.30/8.30/10.30/12.30/13.30/ G r 6.45/8.45/10.45/13.45/16.45/18.45/ N e w s 6/7/8/9/10/18/19/20. A c u ra d i A n - 6 Il C a ffè d e lla m a ttin a c o n A . L u c a te llo 5-7 S o u n d z ris e 7-9 M to G o - L e a n d ro D a
/18/19/21/23/24/1/2/3/4/5/5.30 15.30/17.30/19.30/20.30/21.30/22.30 22.45 d re a S e s s a , P a o lo M e n e g a tti, S te fa n ia S a - 7.50 R is p o n d e Z u c c o n i 8.3 0 L a te ra l c o n S ilv a 9-11 M e n a M e n o - D in o B ro w n 11-
6.10 Ita lia , is tru z io n i p e r l’u s o 7.3 4 L’E c o - 6 G li s p o s ta ti 8 Il ru g g ito d e l c o n ig lio 10 6 Q u i c o m in c ia 6.50 M o n d o 7.15 P rim a la rd i, M a rta B ra m b illa P is o n i, A le s s a n d ro L . B o ttu ra 9-12 N in e T o F iv e c o n B . S e n a - 12 D u a l C o re 3.0 - A lb e rto R e m o n d in i 12-
n o m ia in ta s c a 10 .12 Q u e s tio n e d i B o r- Io C h ia ra e l’O s c u ro 11 G ra z ie p e r a v e rc i P a g in a 9 P a g in a 3 9.3 0 P rim o m o v im e n to P ris c o to re 9.3 0 C a p ita l T V 12-14 N in e T o F iv e 13 B o u le v a rd R o b io n y - C h ia ra R o b io n y
RADIO

s a 10 .3 6 S ta rt 12.3 5 L a R a d io n e p a rla s c e lto c o n M a rc o S a n tin e N ic o le tta S im e - 10 T u tta la c ittà n e p a rla 11.3 0 M o n d o 12 6 D e e ja y 6 T u 7 P la tin is s im a 9 Il V o lo d e l c o n G . C a tta n e o 14 -17 N in e T o F iv e c o n 13 -14 T h e B o m b - D j R o s s 14 -15 m 2o -
13 .3 5 A tte n ti a P u p o 14 .0 8 C o n p a ro le o n e 13 28 m in u ti 13 .3 5 U n g io rn o d a p e - C o n c e rto d e l m a ttin o 13 L a B a rc a c c ia 14 m a ttin o 10 D e e ja y C h ia m a Ita lia 12 C h ia - M ix o 17-20 Il C a ffè d e lla s e ra c o n M . C a c - m u s ic a a llo s ta to p u ro 15-16 P re z io s o in
m ie 15.4 0 B a o b a b 17.3 0 G r1 T ito li - A f- c o ra 15 D o n n e c h e p a rla n o 15.15 O tto v o - A d a lta v o c e 14 .3 0 A lz a il v o lu m e 15 F a h - m a te R o m a T riu n o T riu n o 13 C ia o B e lli 14 c io la 18.50 R is p o n d e Z u c c o n i 19.3 0 A l- A c tio n 16-18 P ro v e n z a n o D J S h o w 18-19
fa ri B o rs a 17.4 0 T o rn a n d o a c a s a 19.3 3 la n te 16 T ra ffic 17 610 d i L illo e G re g 18 re n h e it 16 G li in c o n tri d i F a h re n h e it 18 50 S o n g s (e v e ry d a y ) c o n A lb e rtin o 16 T ro - m a n a c c o d e l g io rn o d o p o c o n E . M a rre - B e a t B o x - F is h 19-20 R e a l T ru s t - R o b e r-
A s c o lta , s i fa s e ra 19.4 0 Z a p p in g 21 Z o n a C a te rp illa r 19.4 4 G r S p o rt 19.50 D e c a n - S e i g ra d i 19 H o lly w o o d P a rty 19.50 S u ite p ic a l P iz z a 18 P in o c c h io 20 V ic kip e d ia s e 20 V ib e c o n M . O ld a n i 21 W h a te v e r 22 to M o lin a ro 20 -21 m 2o H e ro e s (A S ta te o f
C e s a rin i 23 .27 U o m in i e C a m io n 0 .25 te r 21 M o b y D ic k c o n S ilv ia B o s c h e ro 24 20 .3 0 A i c o n fin i tra S a rd e g n a e J a z z 2009 21.3 0 B S id e 23 D e e N o tte 1 C h ia m a te F ro m D is c o T o D is c o 24 -6 C a p ita l G o ld T ra n c e - A rm in V a n B u u re n 21-22 T ra n c e
L’U o m o d e lla N o tte 1.0 3 L a B e lle z z a c o n - E ffe tto N o tte 2 R a d io 2 R e m ix s o lo m u s ic a 23 .20 T re s o ld i 0 .10 B a ttiti 1.4 0 A d a lta R o m a T riu n o T riu n o , C ia o B e lli, Il V o lo d e l C a p ita l T rib u te : 9.20 - 10 .20 - 11.20 - E v o lu tio n 22-24 S ta rd u s t 24 -1 S o u l C o o -
tro le m a fie 1.15 L a n o tte d i R a d io u n o 5 T w ilig h t c o n J o h n V ig n o la v o c e 2 N o tte C la s s ic a m a ttin o , P in o c c h io , D e e ja y C h ia m a Ita lia (r) 12.20 - 13 .20 - 14 .20 - 15.20 - 16.20 kin g 1-5 L a N o c h e E s c a b ro s a
P08POM...............01.03.2010.............19:47:14...............FOTOC24

Potrebbero piacerti anche