Sei sulla pagina 1di 30

‫الشرك باهلل‬

‫‪1‬‬
L'Associamento a Dio

2
‫الشرك باهلل‬

Titolo originale dell'opera: ṣatu-l-ka m fī ark ni-l-Is m


Stampato Presso: Pressup S.r.l. - P. IVA: IT 10922761001 -Roma.

Copertina: Abouabdillah Yasmine

Traduzione dall'originale in lingua araba a cura di Sulaymān Abū


ʿĀmir La Spina Franco.
Revisione della traduzione della II edizione a cura di ʿAlī Alessandro
Vago.
Edito da: Novilunio edizioni.

Tutti i diritti sono riservati a norma di legge e di convenzioni


internazionali. Qualsiasi riproduzione, parziale o totale, anche se a uso
interno o didattico, priva di autorizzazione scritta da parte di Novilunio
edizioni, sarà perseguita a norma di legge.

© 2017 Novilunio edizioni


via Alessandro La Marmora - 95122- Catania.
E-mail: sulaimanabuamir@yahoo.it

3
L'Associamento a Dio

«Adorate Allah e rifuggite gli idoli» Cor. Le api (16); v. 36).

4
‫الشرك باهلل‬

L'Associamento a Dio

(Aš-Širku bi-llah)

del Prof. Dott.


ʿAbdullah Muḥammad bin Aḥmad aṭ-Ṭayār

Traduzione a cura di Sulaymān Abū ʿĀmir Franco La Spina

5
L'Associamento a Dio

‫الشرْكُ باهلل‬
ِّ

6
‫الشرك باهلل‬

‫‪7‬‬
L'Associamento a Dio

Note alla traduzione:


Con la traduzione dei versi coranici si è inteso dare
trasposizione dei suoi significati, senza voler affermare
che quelli tradotti in italiano corrispondano al Sublime
Corano, che è definibile così solo se in lingua araba.
Nella trasposizione dei significati talvolta ho avuto
necessità di porre precisazioni (in corsivo o tra parentesi)
assenti nel testo, ma che aiutano a comprendere meglio il
senso del discorso. Nei riferimenti al Corano ho
abbreviato in Cor., seguito dal titolo e da un numero tra
parentesi che ne indica il numero del capitolo, infine il
numero del versetto.

Scheda traslitterazione dei caratteri arabi:


Lettere Caratteri Fonetica
arabe latini
‫ء‬ ʾ Interruzione di voce

‫ا‬ ā aa
‫ب‬ b b
‫ت‬ t t
‫ث‬ ṯ Come th inglese in thank you
‫ج‬ ǧ Come g di gelo
‫ح‬ ḥ H espirata fricativa

8
‫الشرك باهلل‬

‫خ‬ ẖ Come ch nel tedesco Bach


‫د‬ d d
‫ذ‬ ḏ Come th inglese in this
‫ر‬ r r
‫ز‬ z z
‫س‬ s s
‫ش‬ š Come sc italiano in scena
‫ص‬ ṣ s con forte enfatizzazione
‫ض‬ ḍ d enfatica
‫ط‬ ṭ t enfatica
‫ظ‬ ẓ z enfatica
‫ع‬ ʿ Suono faringale contratto

‫غ‬ ġ Come r francese in grand


‫ف‬ f f
‫ق‬ q q
‫ك‬ k k
‫ل‬ l l
‫م‬ m m
‫ن‬ n n
‫هـ‬ h h
‫ة‬ h o t se in corpo di una frase
‫و‬ ū uu /w se non vocalizzata
‫ي‬ ī ii/y se non vocalizzata
َ a a vocale

9
L'Associamento a Dio

َ u u vocale
َ i i vocale

َ doppia lettera

 : Eccelso Glorioso, eulogia alla menzione di Allah.


 : Allah lo benedica e lo preservi, eulogia alla
menzione del Profeta Muḥammad.
 : Su di lui la pace, eulogia alla menzione dei
profeti.
 : Allah sia soddisfatto di lui, eulogia alla menzione
di uno dei Compagni del Profeta.
Tra parentesi quadre sono note del traduttore.

10
‫الشرك باهلل‬

Nel nome di Allah, Il Misericordioso, Il Compassionevole

Prefazione all'edizione araba

Invero la somma lode spetta ad Allah, noi lo lodiamo e


in Lui cerchiamo il soccorso, a Lui chiediamo il perdono e
a Lui ci volgiamo pentiti, cerchiamo protezione in Allah
dal male delle nostre anime e dalle violazioni delle nostre
azioni. Colui che Allah guida non può esser sviato; mentre
chi è sviato, non ha altri che lo possano guidare. Attesto
che non c'è divinità all'infuori di Allah, senza consoci; e
attesto che Muḥammad è Suo servo e inviato.

«O voi che avete prestato fede, temete Allah come ha


diritto d'esser temuto! E non morite tranne che da (autentici)
sottomessi (a Allah)!» (Cor. La Famig ia di Imr n (cap. 3);
versetto 102). «O uomini! Temete il vostro Signore, il quale
vi ha creati da un'anima sola, e da essa ha creato la sua
compagna, e da entrambi vi ha diffusi, uomini in moltitudine
e donne; temete Allah, per il quale vi sollecitate a vicenda e
mantenete i legami parentali. Invero Allah è verso di voi
attento osservatore» (Cor. Le donne (4); v. 1).

11
L'Associamento a Dio

‫بسم اهلل الرمحن الرحيم‬





12
‫الشرك باهلل‬

«O voi che avete prestato fede temete Allah e profferite


parole assennate (70), saranno rettificate a vostro favore le
vostre azioni, e vi saranno perdonati i peccati, colui che ha
obbedito ad Allah e al Suo messaggero, ha ottenuto successo
eccellente (71)» (Cor. I coalizzati (33); v. 70/71).

Iddio, di fatto, ha stabilito nell'adorarLo lo scopo della


creazione, dice l'Altissimo: «Non creai i demoni e gli uomini
se non per adorarmi» (Cor. I soffianti che spargono (51); v.
56). Tale fu il messaggio cardine sul quale verteva
l'appello che tutti i profeti rivolsero ai rispettivi popoli:
«Adorate Allah e rifuggite gli idoli» (Cor. Le api (16); v. 36).
«Adorate Allah, non avete (autentica) divinità diversa da
Lui» (Cor. Il limbo (7); v. 65). Dice il sapientissimo
dell'Islām Ibnu Taymīyah circa il senso di queste parole:
«Soltanto la Religione autentica realizza l'adorazione di Allah
in ogni suo aspetto, essa realizza l'amore per Lui a ogni suo
grado, in misura di quanto è completa l'adorazione si
perfeziona l'amore del servo per il suo Signore, come si
perfeziona l'amore del Signore per il Suo servo. Ogni
sentimento d'amore che non ha come oggetto Allah è vano,
ogni atto che non ricerchi il Volto di Allah è inutile»1.

1
Al-ʿUbūdīyah; pag. 41.

13
L'Associamento a Dio







14
‫الشرك باهلل‬

1- L'associamento (Aš-Širk)

Definizione di associamento: Attribuire ad Allah dei


consimili, nonostante sia Lui ad averci creato.

L'associamento è di due generi, il primo è


l'associamento maggiore (aš-širk al-akbar):
L'associamento maggiore consiste nell'attribuire ad
Allah consimili nelle Sue qualità esclusive di signorìa,
divinità, nei Suoi epiteti e attributi perfetti1.
Si è detto anche circa il suo significato: «Attribuire ad
Allah consimili, o invocandoli come s'invoca Allah, o
temendoli come Egli va temuto, sperando in essi come si spera
in Lui, amandoli come si ama Allah e rivolgendogli qualunque
tipo fra gli atti di culto».2
La nostra definizione: «Attribuire ad Allah consimili
nella Sua signorìa», ritenendo che questi abbiano il potere
di creare, sostentare il creato, dare la vita, dare la morte o
possedere qualcuna o una qualsiasi delle caratteristiche
proprie della signorìa divina; mentre attribuire ad Allah
consimili nella Sua qualità divina, significa adorare altri che

1
"Maʿāriǧ al-qubūl": 2/483, "Al-Luǧnah ad-dāʾimah": 1/516.
2
"Al-qawlu as-sadīd fī šarḥ kitāb at-tawḥīd", di Ibnu Saʿdī: pag. 24.

15
L'Associamento a Dio

16
‫الشرك باهلل‬

L'associamento minore
Definizione d'associamento minore: Quel che è
codificato nei testi di Legge religiosa con il termmine
d'associamento, ma non possiede gli estremi
dell'associamento maggiore.

Tipologie d'associamento minore:


Giurare su altri che Allah. L'ostentazione anche se
moderata. Il dire: “Come Allah e tu vorrete”, oppure: “Se
non fosse stato per Allah e per il Tale. Il ricercare la
conoscenza per altri che Allah, acquisendola al solo fine
di ottenere impieghi e attestati. Il ricercare la scienza per
ostentazione e per raggiungere la notorietà, e simili
atteggiamenti che annullano la sincerità delle pie azioni.

[Ibnu uzaymah riporta, nella sua Raccolta autentica


di Narrazioni, che l'Inviato  disse: «Invero, Allah
Altissimo dirà al recitatore del Corano, nel Giorno della
Resurrezione: “Non ti ho forse insegnato il Corano che ho
fatto scendere sul mio inviato?”. Questi risponderà:
“Certamente, o mio Signore!”. Gli dirà Allah Altissimo: “E
come hai agito in virtù di quel che hai avuto in conoscenza?”,

17
L'Associamento a Dio

18
‫الشرك باهلل‬

Differenze tra associamento maggiore e minore

Associamento Associamento minore


maggiore
Il reo rimarrà in Il reo non rimarrà nel
perpetuo nel Fuoco Fuoco infernale in eterno.
infernale.
Invalida tutte le Non invalida tutte le
azioni compiute. azioni compiute.

La vita e i beni del La vita e i beni del reo


reo sono leciti1. non sono leciti.

Dio Altissimo non Il reo è tra due


perdona il reo, tranne possibilità, Allah può
che si penta prima di punirlo o perdonarlo.
morire.

1
La facoltà di comminare pene tanto grevi spetta solo all'a utorità islamica,
giammai al privato. La sentenza è preceduta da accurate verifiche della
effettivo reato di lesa maestà, dopo del quale si concede al reo la possibilità
del pentimento. I suoi beni sono confiscati dall'autorità islamica, in quanto,
il reo di questo peccato perde il titolo di "appartenente" alla comunità
islàmica.

19
L'Associamento a Dio

20
‫الشرك باهلل‬

2- La visita delle tombe:


Dio ha delineato per i Suoi servi la condotta da tenere
nelle loro visite ai cimiteri, come stimolo a predisporsi
all'incontro con Lui, e come conforto per ciò che accade
loro sulla Terra. Stabilendo per i Suoi servi la condotta da
tenere in dette visite, Allah ha anche chiarito quel che
non è legale compiere. Cosa è quindi legale, e cosa non è
legale?
La visita ai cimiteri è suddivisa in tre tipologie che
è necessario conoscere:

a- La visita legale.

b- La visita eterodossa.

c- La visita idolatrica.

a-La visita ortodossa, o legale:

Il riferimento testuale riguardo questa tipologia di


visita ci giunge da una tradizione riportata da Buraydah,
nel quale Profeta  disse: «Vi avevo proibito di visitare le
tombe, ma ora fatelo, che invero, vi rammenterà l'Altra vita».1

Muslim: 977; At-Tirmiḏī: 1053; An-Nasāī 2034.


1

21
L'Associamento a Dio

1
2

22
‫الشرك باهلل‬

3- L'ipocrisia

Il significato d'ipocrisia in lingua araba: Mostrare


buone qualità mentre si nasconde il male, cioè mostrare la
Fede nascondendo l'intima miscredenza. Il capitolo
coranico La contrizione, è conosciuto anche come:
L'accusante, in quanto chiarisce la condizione degli
ipocriti, avvisandone i credenti circa la loro malvagità, e
di quel che nascondono di malizia e avversione per i
musulmani.
[Abū Ruqaīyah Tamīm bin Ad-Dārī  riporta: «L'Inviato
di Allah  disse “La religione è lealtà”.1 Chiedemmo: “Verso
chi?”, rispose: “Ad Allah, al Suo Libro e al Suo Inviato, verso
le guide dei musulmani e i musulmani in generale”».
Trasmesso da Muslim.]

L'ipocrisia è di due tipi: maggiore e minore.


a- Ipocrisia maggiore; si intende la sua pratica
consapevole; ha sei aspetti:

1- Sconfessare l'Inviato di Allah .

Cioè: Il pilastro della Religione, sul quale si basano i rapporti tra


1

musulmani, è la buona esortazione. Parola di portata generale indica il diritto


di esser ben consigliato e trattato con sincerità e purezza d'intenti.

23
L'Associamento a Dio

 

24
‫الشرك باهلل‬

4- La stregoneria, la magia e simili1


1- Oggettività della stregoneria:
La stregoneria è una realtà certa, essa ha luogo ed
esiste, diversamente non sarebbe stata vietata dalla Legge
[divina], non sarebbe stato ammonito chi la pratica, né
sarebbero state menzionate le punizioni terrene ed
ultraterrene nei confronti di chi vi fa ricorso e neppure
sarebbe stato menzionato come proteggersi da essa. Allah
ci informa che essa esiste al tempo di Firaʿūn, il quale
pretese l'esibizione di prodigi dal Profeta di Allah Mūs
(Mosé) . Come in altri versi che ne provano l'esistenza.

[«E non f miscredente S aym n, ma f rono i demoni ad


esser miscredenti, insegnando alla gente la magia». Cor. La
vacca (2); v. 102.]

2- Ha effetto la stregoneria?
Certamente la stregoneria ha effetto, ad esempio taluni
sortilegi cagionano malattia, altri l'uccisione, come anche
far perdere il senno, divenire ciechi e far separare l'uomo
da sua moglie.

Vedi l'opera dell'Autore: "Bi d A -Ḥaramaīn Aš-Šarifaīn wa a -maūqif aṣ-ṣ rim min
1

as-siḥr wa as-siḥrah".

25
L'Associamento a Dio

26
‫الشرك باهلل‬

Gloria a Te Signore, Signore della Potenza, al di


sopra di come Lo descrivono,
La pace sia sui messaggeri, e la somma lode spetta
ad Allah, il Signore dei Mondi.

27
‫‪L'Associamento a Dio‬‬

‫سبْحَانَ َرِّبكَ َربِّ الْ ِعزَّةِ َعمَّا يَصِفُونَ‬


‫ُ‬
‫وَسَالمٌ عَلى ا ْل ُمرْسَِلنيَ‬
‫هلل ِربِّ الْعالَ ِمنيَ‬‫حل ْمدُ ِ‬
‫وَا َ‬

‫‪28‬‬
‫الشرك باهلل‬

Indice

Titolo Pagina

Scheda di traslitterazione dei caratteri arabi. 7

Prefazione all'edizione araba. 10

Biografia dell'autore 18

L'idolatria (Aš-Širk). 26

L'idolatria maggiore. 26

L'idolatria minore. 34

La visita delle tombe. 46

L'ipocrisia. 54

La stregoneria, la magia e simili. 60

Indice. 00

29
L'Associamento a Dio

30