Sei sulla pagina 1di 39

(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.

it

y(7HB5J2*NTKOLL( +”!z!&!”!?
ANNO CXXVIII- N° 91
€ 1,20 ITALIA Fondato nel 1892
SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE 45% - ART. 2, COM. 20/B, L. 662/96

Giovedì 2 Aprile 2020 • Commenta le notizie su ilmattino.it A ISCHIA E PROCIDA, “IL MATTINO” + “IL DISPARI”, EURO 1,20

Crosby, Stills, Nash e Young L’autobiografia


«Déjà vu», 50 anni dopo Woody: adesso parlo io
i giorni della rivolta I successi, i complessi
e la fine del sogno hippy e gli amori da scandalo
Federico Vacalebre a pag. 16 Titta Fiore a pag. 17

«Pasqua a casa, poi la ripresa»


`Conte: «I divieti fino al 13 aprile, sforzi vani se allentiamo ora. Nella fase 2 conviveremo con il virus»
De Luca: «In Campania uscite vietate senza eccezioni o sacrifici inutili». Calano i morti, contagi stabili
Simone Canettieri, Adolfo Pappalardo e servizi da pag. 2 a 4
Le riforme da fare Sudamerica I malati nel Maracanà e nella Bombonera di Maradona
Il caso della privacy violata
SALUTE
L’ULTIMA Va in tilt il sito dell’Inps
PAROLA bonus autonomi nel caos
Attacchi hacker «ai danni di strutture italiane di eccellenza
ALLO STATO impegnate nel fronteggiare» l’emergenza Covid. E a subire
sabotaggi anche il sito dell’Inps già sommerso dalle 339.000
domande per i 600 euro di sussidio ai lavoratori autonomi.
Cesare Mirabelli Bisozzi, Mancini e servizi alle pagg. 6 e 7

D alla leale cooperazione


al permanente contra-
sto. Questa contrapposizio-
ne non è solo di parole. Se-
gnala la distanza dell’espe-
rienza che viviamo, in que-
sta straordinaria emergen-
Napoli, tutti malati
za sanitaria, dall’ideale costi-
tuzionale delle autonomie
regionali.
nella casa di riposo
Continua a pag. 39
«Le cure in ritardo»
Il dibattito Fuorigrotta, già tre decessi: indagano i Nas
I DEBITI I sanitari in quarantena dentro la struttura
DA FARE Melina Chiapparino
Il Mattino e l’eccellenza
Leandro Del Gaudio
E LA FIDUCIA Il modello del Cotugno
DA DARE I solati in una clinica lazza-
retto nel cuore di Fuori-
grotta dove tra gli anziani nessun medico infetto
Lo stadio Pacaembu di San Paolo del Brasile si prepara a diventare un grande ospedale da campo ospiti ci sono stati già tre de-
Massimo Adinolfi cessi. I vertici della casa di ri-

Un ospedale nello stadio di Pelé


a favore dell'ospedale Cotugno
poso chiedono personale spe-

V i è, nel nostro Paese, una


convergenza larghissi-
ma sulla necessità di in-
cializzato. L’allarme arriva
nel tardo pomeriggio, sulla
scorta dell’esito dei primi tam-
nalzare significativamente Marco Ciriello poni. I sanitari in quarantena
l’ammontare del debito pub-
blico, per far ripartire il Paese.
L’avallo più autorevole è ve-
G li stadi che furono la scena
Le coppe d’estate
A nche in questi giorni ter-
ribili il calcio italiano ha
la capacità di distinguer-
dentro la struttura. La Procu-
ra di Napoli indaga sullo
Per contribuire:
nuto da Mario Draghi, per il
quale la crisi va affrontata, sul
fissa delle imprese di Pelé
e Maradona diventano ospedali
Se il calcio decide si, purtroppo non solo per
scambio di informazioni tra
ospizio, medici di base e Asl
CONTO CORRENTE “IL MATTINO
PER EMERGENZA CORONAVIRUS”
aspetti positivi come l’accordo
piano della risposta economi-
ca, come se fossimo in tempi
da campo per l’emergenza pan- classifica alla mano tra la Juve e i suoi giocatori per che attacca: nessuna comuni-
cazione dopo i primi sintomi.
IBAN IT 16 U 03087 03200 CC0100061038
SWIFT CODE FNATITRRXXX C/O BANCA FINNAT
demica, tenuti insieme dalla il congelamento di quattro sti-
di guerra. Continua a pag. 39 speranza. Continua a pag. 38 Francesco De Luca pendi. Continua a pag. 38 In Cronaca Paolo Barbuto a pag. 13

Lo studio L’intervista
Terapie intensive Gli statistici:
sotto pressione «I dati sul virus
per molti mesi presentati male»
Maria Pirro Marco Esposito

C on l’epidemia di Covid-19,
un malato su 10 tra i ricove-
rati in Lombardia necessita di
«L a lettura dei molti dati a
disposizione è spesso
confusa, contraddittoria e diso-
un trattamento in terapia inten- rientante», la professoressa Pra-
siva. E, con l’accelerazione dei tesi, presidente della Società ita-
contagi, serve un piano per ga- liana di Statistica (Sis) ha avver-
rantire a tutti l’assistenza: 7298 tito già da metà marzo l’Istituto
posti è il fabbisogno dei prossi- superiore di sanità. E aggiunge:
mi mesi in Italia calcolato da «Serve una regia. Si devono pro-
«Scienza in rete». In Campania durre dati chiari sull’epidemia,
sono 518 letti da prevedere, uno per consentire a chi governa il
scenario di ancora per molto Paese di fare delle scelte. Non si
tutto pressione per tutti reparti può proseguire così, senza un
di rianimazione. A pag. 12 metodo». A pag. 5

IL_MATTINO - NAZIONALE - 1 - 02/04/20 ----


Time: 02/04/20 00:07
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

Primo Piano M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

La lotta al Covid-19

Blocco fino a Pasqua


Conte: prossimo passo
convivere con il virus
` Un nuovo Dpcm prolunga al 13 aprile `Le prime filiere a riaprire: industria
la stretta: poi la ripartenza ma graduale della carta, attività forestali e logistica
stamenti. L’unica vera novità è prio dal Mise per quanto riguar-
LE MISURE una stretta: lo stop agli allena- da l’ipotesi di aperture scaglio-
menti individuali degli atleti nate per regioni, a seconda della La parola
ROMA Fino al 13 aprile, lunedì di professionisti, invocata e otte- curva epidemiologica, continua-
Pasqua, rimarrà tutto com’è og- nuta dal ministro dello Sport no a essere rigidi: non è sul tavo-
gi: Italia chiusa per coronavirus. Vincenzo Spadafora. lo, si esce e si riparte tutti insie- Decreto
Ieri sera è stato firmato dal pre- Cosa succederà il 14 aprile? Sal- me. Non ci saranno dunque ec-
sidente del Consiglio il Dpcm vo sorprese e scenari che al mo- cezioni. «Bisogna prepararsi al- Dpcm
che proroga tutti i provvedimen- mento il comitato scientifico la riapertura - spiega proprio Pa-
ti in vigore fino a domani. Non esclude poco e niente. Non a ca- tuanelli - ma è difficile pensare È un decreto adottato
bisogna abbassare la guardia», so a frenare gli entusiasmi è pro- di farlo per territori, più facile direttamente dal
ripetono sia Giuseppe Conte sia prio Conte, durante l’ormai con- pensare per filiere, altrimenti il presidente del Consiglio,
il ministro della Salute Roberto sueta conferenza stampa serale rischio è di creare delle asimme- senza bisogno di passare
Speranza. Entrambi hanno be- di illustrazione del Dpcm. «Non trie». dal Consiglio del ministri.
siamo nelle condizioni di dire Naturalmente ha un valore
ne in mente qual è l’indicazione In questa fase la maggioranza
che il 14 aprile allenteremo le gerarchico subordinato
che arriva dagli esperti: mante- giallorossa è divisa sulla fase 2.
misure. Quando gli esperti ce lo alla legge o a un decreto
nere rigide le misure di conteni- Motivo per il quale il Pd chiede a legge. Ma è con questo
mento e il distanziamento socia- diranno, entreremo nella fase 2 Conte una cabina di regia per ge- strumento che Giuseppe Bambini portati ieri a spasso in centro a Roma (foto TOIATI)
le per evitare che i risultati otte- di allentamento graduale». stire insieme la riapertura del Conte ha assunto tutte le
nuti vengano vanificati e il virus Paese: dalle industrie alle attivi- decisioni più importanti in
riprenda la sua folle corsa, so- I COMPARTI tà commerciali, passando alle questa emergenza, occuparci della ripresa, nelle scontro dentro la maggioranza
prattutto nelle regioni del Sud. Ecco perché ieri sera dal gover- norme in vigore che limitano gli vietando le uscite senza forme possibili, ma non ci sarà è dietro l’angolo. Il fronte ri-
Dunque tutto come da copione. no le uniche mezze certezze ri- spostamenti. Matteo Renzi, a giustificato motivo. E ripresa se non si sconfigge il vi- guarda la riapertura della scuo-
Anzi da “copia e incolla”: la qua- guardo le aperture dal 14 aprile nome di Italia viva, spinge affin- sempre con un dpcm ha rus». la. Lucia Azzolina, titolare
rantena va avanti con le misure riguardavano principalmente ché la ripresa sia più rapida pos- ordinato il cosiddetto Se si molla, dice Zingaretti sen- dell’Istruzione, lavora sull’esa-
già in atto e riguarda chiusure, tre settori produttivi: l’industria sibile. Il segretario del Pd Nicola lockdown del Paese, ovvero za mai voler andare in polemica me di Maturità da casa, in video-
aperture delle attività essenziali della carta, le attività forestali o Zingaretti frena: «Il mio contri- la chiusura di tutte le con Renzi, «rischiamo di vanifi- conferenza. Uno scenario che ri-
(alimentari, farmacie, edicole, lo smaltimento dei magazzini buto è non partecipare a un di- attività non indispensabili. care tutti gli sforzi». manda la riapertura della scuo-
tabaccai) e limitazioni degli spo- della grande distribuzione che battito che non ha senso - dice il il Dpcm adottato ieri sera si Come ha ripetuto Conte anche la al prossimo settembre. Posi-
al momento sono chiusi. Niente segretario e governatore del La- è limitato, sentiti i ministri ai leader del centrodestra incon- zione che vede ostile Matteo
più. Per il resto, come dice il mi- zio, da tre giorni guarito dal Co- competenti, a prorogare le trati ieri mattina a Palazzo Chi- Renzi. E dunque il dibattito in
BORRELLI: «SCORDIAMOCI nistro dello Sviluppo economi-
co Stefano Patuanelli, è troppo
vid19 - se non fondato sulla
scienza e scelte condivise da
misure al 13 aprile. gi, nei prossimi mesi «dovremo
prepararci a un piano epidemio-
futuro sarà questo: aprire sì, no
e cosa ne pensa la scienza? Nel
LE FESTE». IL PD CHIEDE presto per spingersi avanti. Pro- prendere insieme. Dobbiamo logico». In poche parole la fase 2 frattempo come ha detto agli ita-
UNA CABINA DI REGIA del Paese passerà dalla «convi- liani Angelo Borrelli, capo della
Protezione civile, «Pasqua e Pa-
PER L’ALLENTAMENTO: I tre step
venza con il virus».
squetta ve le scordate: rimarre-
NON VANIFICHIAMO LA STRATEGIA te a casa».
Simone Canettieri
TUTTI GLI SFORZI Conte sa di dover fare in fretta,
perché le conseguenze economi-
La fase uno: La fase due: La fase tre: © RIPRODUZIONE RISERVATA

1 2 3
che più la situazione rimane
il contagio allentamento ricostruzione bloccata più diventano deva-
stanti. Ma allo stesso tempo vuo-
È la fase che stiamo Appena i dati dei Dopo l’allentamento le mettere al centro la salute e la
attraversando: contagi diranno che graduale dei divieti sicurezza nei posti di lavoro. Le za e intanto la Rete degli studenti
LA STRATEGIA l’emergenza è nel stanno frenando, si si potrà passare alla sue parole d’ordine continuano chiede chiarezza, con tanto di mo-
pieno, anche se potranno fase 3 di uscita a essere «gradualità» e «proto- bilitazione on line #nonèunos-
ROMNA Tornare in classe a maggio, calante. Il blocco gradualmente dall’emergenza, colli». In questo quadro di ten- cherzo.
sempre che il Covid-19 lo permet- delle attività va riprendere alcune della ricostruzione, sioni solo sopite, perché l’emer-
ta, per poi riprendere la didattica e mantenuto attività del rilancio genza e le morti sono troppo NIENTE SANATORIE
concludere l’anno con gli esami di pressanti, il prossimo terreno di Resta fermo che non ci saranno
terza media e di maturità. Oppure sanatorie di alcun tipo: l’esame si
baserà su una “valutazione seria”,

Scuole, l’ipotesi promozione per tutti


dover aspettare ancora e, quindi,
come richiesto dalla ministra Lu-
aver bisogno di un piano B che
cia Azzolina. Ma il Miur si trova a
consenta ai ragazzi dell’ultimo an-
dover sbrogliare più matasse: ieri
no di svolgere l’esame di Stato. la ministra ha incontrato virtual-

a settembre corsi di recupero potenziati


Mentre la ministra Azzolina, che mente anche i sindacati, con i sot-
si è sempre detta contraria al 6 po- tosegretari Ascani e De Cristoforo,
litico, ieri, nell’incontro con i sin- per parlare di concorsi, mobilità e
dacati, ha accennato alla necessità avvio del nuovo anno scolastico.
di «recuperare un po’ di tempo di Si tratta infatti di temi strettamen-
scuola»: è quindi possibile, secon- corsi specifici a settembre. Ma ora rio stravolgere le prove: resta in
la precedenza viene data allo stu- La ministra piedi l’ipotesi di un colloquio orale te collegati tra loro. Senza i bandi
do alcune indiscrezioni, tutte da della Scuola di concorso infatti mancheranno
dio delle prime indicazioni per come unico “incontro” in presen-
confermare, che si promuova tutti Lucia Azzolina all’appello, a settembre, decine di
l’avvio della macchina organizza- za del candidato con la commis-
nonostante i debiti in una o più (foto LAPRESSE) migliaia di docenti da assumere.
tiva della maturità. La riforma del- sione, in assoluta sicurezza. Si an-
materie e che vi sia poi una stagio- Le selezioni si faranno e le assun-
la maturità parte innanzitutto dal- drebbe così ad evitare che intere zioni, anche se non si farà in tem-
ne di recuperi e verifiche all’inizio
la commissione d’esame interna. classi di ragazzi si possano ritrova- po per il 1 settembre, potrebbero
del nuovo anno scolastico. re insieme, nella stessa aula, nelle
Domani i nodi cruciali della In base alla data di effettivo comunque arrivare durante l’an-
due giornate di scritti. no scolastico. L’avvio del prossi-
scuola arriveranno in Cdm da cui rientro in classe, inoltre, si decide-
L’idea di svolgere gli scritti onli- mo anno sarà caratterizzato an-
potrebbe uscire un provvedimen- rà anche che tipo di esame dovran-
ne, in contemporanea, sarà possi- che dai corsi di recupero per tutti
to ad hoc. Il ministero dell’istruzio- no svolgere i maturandi. Vale a di-
bile solo con la garanzia di una re- quegli studenti che verranno pro-
ne sta studiando tutti gli scenari re che, qualora si potesse rientra- te internet efficiente per tutti e di
re tra i banchi a maggio, l’esame si mossi nonostante le lacune: su
possibili, regolando la program- una piattaforma a prova hackerag- questo partiranno tavoli tecnici
potrebbe svolgere alla vecchia ma-
mazione in base alle indicazioni
che arriveranno dal monitoraggio niera ma con il secondo scritto “fa- AL MINISTERO gio. Lo stesso vale, nell’ipotesi più
estrema, che anche il colloquio
con i sindacati per monitorare
l’andamento della didattica a di-
del comitato scientifico. Potrebbe- cilitato”, se non addirittura redat- MONITORAGGIO IN orale si debba svolgere online. Le stanza ed eventuali criticità. Per i
ro infatti rendersi necessari nuovi
rinvii sull’apertura degli istituti
to dalle singole commissioni, in li-
nea con i programmi realmente CORSO PER RIAPRIRE indicazioni sull’esame di Stato, in
base ai diversi scenari che si po-
corsi, infatti, serviranno fondi ad
hoc e la disponibilità dei docenti
tra fine aprile e inizio del mese di svolti nelle classi virtuali. Se il rien- A MAGGIO: SE SI TORNA, trebbero presentare, arriveranno attualmente impegnati nelle clas-
maggio e, per recuperare il tempo
scuola perduto, il ministero sta va-
tro a scuola non fosse possibile, a
causa di un’epidemia persistente
MATURITÀ CON PROVE a breve dal ministero di viale Tra-
stevere che sta ascoltando le pro-
si virtuali.
Lorena Loiacono
lutando la possibilità di avviare per altre settimane, sarà necessa- SCRITTE MA FACILITATE poste all’interno della maggioran- © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 2 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:46
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it
3

Primo Piano M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

I contagi in campania
CONTAGIATI TOTALI
TAMPONI TOTALI
2.456
17.404 La vittoria dei governatori:
non si esce, niente deroghe
dell’autorità sanitaria. Le ordi-
GUARITI nanze hanno valore di norma
MORTI
obbligatoria, le circolari inter-
148 141 pretative assolutamente no».

IL PREMIER
Ma anche sull’apertura alle pas-
La cronologia del contagio seggiate del Viminale di due
Contagiati Tamponi
`Sul fronte anti-passaggiate con i figli `De Luca irremovibile: «Niente eccezioni giorni fa, ieri sera arriva un chia-
rimento da parte del premier
FEBBRAIO
asse tra le principali regioni del Paese Sarebbe un delitto sprecare tutti i sacrifici» Conte. «Non abbiamo affatto au-
torizzato l’ora del passeggio con
26 3 0 i bambini: abbiamo detto che,
mentari o di medicinali», dice ie- quando un genitore fa la spesa,
0 0
27
IL NODO ri mattina il governatore De Lu- siccome i bambini sono gli unici
che non possono uscire, si può
28 8 203 ca usando toni più soft rispetto a
qualche ora prima quando ave- consentire l’accompagno di un
29 4 160 Adolfo Pappalardo bambino. Ma questa non deve
va contestato la circolare del Vi-
MARZO minale. Poi si rivolge diretta- essere l’occasione per il genitore
Come previsto sarà la prima Pa- per andare a spasso», spiega il
squa in quarantena della storia. mente ai campani: «Rispettino
01 5 0 rigorosamente l’ordinanza re- premier provando ad arginare
Ieri sera, infatti, il premier Giu- le polemiche sollevatesi dopo la
02 6 0 seppe Conte ha firmato stasera il gionale che vieta le uscite. Sap-
piamo bene tutti noi quanto sia circolare di mercoledì del Vimi-
03 3 32 Dpcm che proroga al 13 aprile le nale che aveva precisato la possi-
misure di contenimento del Co- grande e pesante l’impegno ri-
chiesto. Ma sarebbe un delitto bilità di uscire con i figli piccoli.
04 9 24 ronavirus. «Se allentassimo le «Le regole sugli spostamenti per
misure gli sforzi sarebbero vani. vanificare i sacrifici fatti in que-
05 12 42 ste settimane abbandonandosi contenere la diffusione del Coro-
Mi dispiace personalmente che navirus non cambiano, ha poi ri-
06 13 0 queste misure cadono a Pasqua, ora a comportamenti irrespon-
marcato il ministero dell’Inter-
una festa tanto cara a noi italia- sabili». Poichè, fa notare, «se in
07 26 141 no, la circolare «si è limitata a
ni», dice ieri sera in diretta da un quartiere escono cinquecen-
chiarire alcuni aspetti interpre-
08 26 368 palazzo Chigi quasi a giustificar- to genitori con bambini al segui-
tativi sulla base di richieste per-
si. Anche se in Campania la mi- to, chi controlla il distanziamen-
09 13 0 venute». Insomma, nessuna
sura di allungamento della qua- to di almeno un metro tra geni-
apertura e nessun allentamento
10 19 161 rantena, dal 3 aprile al 14 aprile, tore e genitore, fra bambino e alle misure anticrisi.
era stata già firmata con ordi- bambino? Non oso neanche im- Ma dal Sud al Nord i niet alle pas-
11 33 234 maginare quello che succede-
nanza del governatore De Luca seggiate, oltre a quello di De Lu-
12 42 176 la scorsa settimana. Non cambia rebbe in queste condizioni, nel ca, ci sono stati eccome. «La
nulla, in questa regione, se non fine settimana di Pasqua. Sareb- nuova circolare del ministero
13 50 120 be come dare il via libera a tutti:
lo stop agli allenamenti per gli dell’Interno in Sicilia non si ap-
14 61 265 atleti professionisti annunciata una tragedia. Sarebbe una rie- plica. Io ho l’impressione che in
da Conte sempre ieri sera. splosione del contagio tra due Sicilia si sia perso il punto di rife-
15 67 277
settimane, dopo l’incubazione rimento, nel senso che siamo
16 60 304 IL MONITO del virus. E così, anziché ridurre tutti convinti che il peggio sia
17 94 168 E stavolta De Luca non è solo il calvario di questi giorni, lo si già passato e quindi possiamo
nella battaglia contro la circola- prolunga all’infinito». Infine ri- permetterci anche qualche lus-
18 87 0 re del Viminale che, due giorni badisce: «Chiarisco che le forze so. Non è così e non lasciamoci
19 108 859 fa, ha dato l’ok vicino casa per dell’ordine sono tenute a far ri- condizionare dalle notizie che
brevi passeggiate per i minori. spettare le nostre ordinanze - ri- arrivano dal Nord», attacca in-
20 88 301 Con il governatore della Campa- corda - pena comportamenti fatti il presidente della Regione
21 99 603 nia anche i colleghi della Lom- GOVERNATORE Vincenzo De Luca in una foto d’archivio omissivi o elusivi dell’ordine Siciliana, Nello Musumeci men-
bardia, della Sicilia, del Piemon- tre Massimo Fedriga il collega
22 90 495 te e del Friuli, senza contare del Friuli rincara: «In Friuli Ve-
23 77 870 molti primi cittadini che chiedo- Il contagio in Campania nezia Giulia è in vigore un’ordi-
no ancora sacrifici in questa fa- nanza che ho intenzione di rin-
24 96 484 se. novare alla scadenza che vieta
25 110 675 «Rivolgo il mio appello al Gover- Nuovo picco, pesano i positivi delle case di riposo l’uscita per passeggiate, jogging
o quant’altro, in assoluto: non
no nazionale perché confermi in
26 145 1.374 maniera chiara e forte l’obbligo Sono 225 i positivi (su 1676 tamponi esaminati ben 132 132 sia un numero enorme di concediamo i 200 metri o la vici-
27 128 1.267 per tutti di rimanere a casa, sal- tamponi) rilevati ieri dalle sono risultati positivi al Covid. contagiati se rapportato alle nanza da casa».
vo che per l’acquisto di beni ali- analisi effettuate nelle otto Un numero enorme perché analisi effettuate ieri su Napoli © RIPRODUZIONE RISERVATA
28 177 1.003 strutture campane. E si arriva presso la struttura di Portici tra il Cotugno e l’azienda
29 193 1.189 così ad un totale a 2.456 positivi sono stati esaminati i tamponi universitaria Federico II : 49
30 133 2.598 LOMBARDIA, FRIULI al Coronavirus su
un totale complessivo di 17.404
effettuati presso altrettanti
anziani ospitati nelle case di
positivi al Covid su 567
tamponi esaminati. Senza
IL GOVERNATORE
31 133 1.325 PIEMONTE E SICILIA tamponi dall’inizio riposo della regione. Questo contare le altre province «PIÙ CONTROLLI
APRILE PER LA CONFERMA dell’emergenza Coronavirus.
Con un picco rilevato nelle
per dire come ci sia
un’emergenza nell’emergenza:
campane dove i numeri sono
fortunatamente abbastanza
IN CAMPANIA
01 225 1.676 DELLO STOP ALLE USCITE analisi effettuate solamente le strutture per anziani dove si esigui. Nell’ordine: 15 positivi a HANNO VALORE
Gra co aggiornato costantemente su www.ilmattino.it
«GRAVISSIMO PENSARE ieri presso l’ istituto
zooprofilattico del
sono contagiati a vicenda ospiti
e operatori facendo correre il
Salerno, 13 a Caserta e 16 ad
Avellino.
LE ORDINANZE
FONTE: Protezione civile Regione Campania AD AMMORBIDIRE ORA» Mezzogiorno. Qui su 723 virus. Basti solo pensare come © RIPRODUZIONE RISERVATA
CHE HO FATTO IO»

IL_MATTINO - NAZIONALE - 3 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:56
4

Primo Piano M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

La fotografia (C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

I casi per regione LOMBARDIA VALLE PROVINCIA AUTONOMA PROVINCIA AUTONOMA FRIULI-VENEZIA
D’AOSTA DI BOLZANO DI TRENTO GIULIA
Positivi
Il bilancio in Italia
Guariti
Deceduti
110.574 25.765 540 32 59 1.112 190 116 1.483 214 173 1.206 357 122

casi totali
EMILIA-ROMAGNA
VENETO
11.415 7.593 8.224
902 499
11.489
80.572 16.847 13.155 PIEMONTE 1.566 1.732
attualmente
MARCHE 3.456 ABRUZZO
positivi
UMBRIA 29 477
8.470
439 886
1.211 102 123
864 194 37
LIGURIA MOLISE
L'incremento nazionale dei nuovi contagi LAZIO
2.645 131 19 10
(in % rispetto al giorno precedente)
555 460
2.758
337 169 PUGLIA
+14,6 +13,9
TOSCANA
CAMPANIA
+10,4 1.756 61 129
+8,1 +8,2 +8,3 4.432
+7,5 +7,4 +6,9 182 253 BASILICATA
+5,6 1.976 107 148
+4,1 4 4,5% 225 3 9
SARDEGNA SICILIA
CALABRIA
20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 1
Marzo Aprile 675 36 34 1.544 86 88 610 21 38
Fonte: Protezione Civile - dati aggiornati alle 18 di ieri L’Ego-Hub

LA GIORNATA
ROMA Cala il numero dei decessi,
si alleggerisce la pressione nelle
Frena la crescita dei morti ne, quindi è importante mante-
nere rigidamente i comporta-
menti che abbiamo perché è be-
ne che la situazione sia governa-
ta», ha sottolineato Villani.
terapie intensive e salgono i casi
positivi. Si tratta di variazioni
minime che confermano, nelle
ultime 24 ore, il trend di questi
giorni. Siamo, perciò, sempre
nel picco. Una condizione che
Fatti più test, contagi stabili ISTAT
Il lavoro dell’Istat ha ulterior-
mente confermato il dramma di
Bergamo. Ma non è questa l’uni-
ca città che ha toccato un picco
dovrebbe preludere alla discesa. di decessi: «Situazioni partico-
Ma ieri a far riflettere non sono ` Cala ancora il numero dei ricoveri nelle `I dati dell’Istat sul confronto delle vittime larmente allarmanti - sottolinea
stati solo i dati forniti da Angelo l’Istituto di statistica - si riscon-
Borrelli, capo della protezione terapie intensive. Gli esperti: «State a casa» negli anni passati: Bergamo più 400 per cento trano anche nella provincia di
civile, ma anche il lavoro presen- Brescia, nel cui capoluogo i de-
tato dall’Istat. L’Istituto Naziona- cessi nelle prime tre settimane
le di Statistica ha analizzato un Anche per questo sia Borrelli della società italiana pediatria: mento era stato di 2.017 - tutta- giorno successivo un +42 men- di marzo sono più che raddop-
campione di 1084 comuni. Lo che Alberto Villani, presidente «Bisogna rispettare le norme in- via sono stati fatti molti tamponi tre ieri è stato annunciato un piati: da 134 nel 2015-2019 a 381
studio ha confrontato i decessi della società italiana pediatria, dicate dall’esecutivo». in più: nelle ultime 24 ore ne so- +12. Un trend di cui essere soddi- nel 2020. Va ancora rilevato co-
avvenuti nei primi 21 giorni di durante la conferenza stampa In Italia oggi ci sono 80.572 per- no stati eseguiti 34.455. Infine le sfatti: «C’è la necessità di conti- me incrementi superiori al
marzo tra il 2015 e il 2019 con hanno ripetuto senza sosta: «Bi- sone affette da Covid-19. Del tota- persone guarite sono 1.118 (mar- nuare a fare ciò che stiamo fa- 200% siano presenti anche nei
quelli avvenuti nel 2020. A Ber- sogna stare a casa». Villani ha le dei pazienti positivi 4.035 so- tedì 1.109). Sorprende positiva- cendo con determinazione. Inol- capoluoghi di Piacenza e Pesa-
gamo si è registrato un più spiegato che «siamo in una si- no ricoverati in terapia intensi- mente il rallentamento dei rico- tre bisogna sottolineare che l’im- ro. Considerando il genere e la
400%, si è passati da una media tuazione emergenziale. Tipo va, 28.403 assistiti in ospedale veri nelle terapie intensive, il 30 pegno in terapia intensiva con classe di età dei deceduti, si con-
di 91 morti ai 398 dell’anno in una guerra. Non uscite». mentre 48.134 sono in isolamen- marzo si era registrato un +75, il questa malattia è di 2-4 settima- ferma il maggiore incremento
corso. Una percentuale che ren- to senza sintomi o con sintomi dei decessi tra gli uomini e le
de chiaro a chiunque la potenza I DIVIETI lievi. persone maggiori di 74 anni di
con la quale si è abbattuto il co- All’orizzonte, infatti, si profila la Volendo andare più nello spe- Il totale Italia età». Questi dati fa sapere ades-
ronavirus in questa fetta d’Italia. pasquetta con il richiamo dei cifico: nelle ultime 24 ore sono so l’Istat saranno aggiornati co-
Una tempesta fissata nella men- parchi e delle gite fuori porta. Lo morte 727 persone, 110 in meno
50.000 48.134 stantemente ed estesi «a un nu-
te degli italiani da quei convogli stesso governo ha prorogato i di- rispetto a martedì quando erano In isolamento domiciliare mero superiore di comuni».
militari che più volte hanno por- vieti proprio fino al 13 aprile, co- state 837. I positivi sono aumen- 45.000 Ricoverati con sintomi Giuseppe Scarpa
tato via dalla città decine di bare. me ha ricordato il presidente tati di 2.937 - martedì l’incre- Decessi © RIPRODUZIONE RISERVATA
40.000
Terapia intensiva
35.000

Intervista Massimo Andreoni 30.000


28.403

25.000 continuare a farlo finché la nume-

«Al Centro-Sud infezioni limitate 20.000

13.155
rosità dei nuovi casi sarà estrema-
menteridotta».
Qual è, secondo lei, il prossimo
passoda fare?

perché siamo intervenuti presto»


15.000
«Credo che sia arrivato il momen-
10.000 to di fare screening sierologici sul-
la popolazione, ovvero test che
5.000 consentono di verificare la presen-
«L’andamento dell’epidemia Massimo segnalati ieri sono superiori a za nel sangue di anticorpi contro
sembra essere piuttosto stabile Andreoni, quellidel giorno prima? 0 4.035 coronavirus, in modo da com-
e indica un complessivo trend al direttore di «Se guardiamo la situazione da un prendere meglio quanto è circola-
Marzo 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 30 ieri
miglioramento. Bisogna conti- infettivolo- punto di vista più globale credo 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 29 31 to il virus, facendo anche chiarez-
nuare a rispettare le misure re- gia di Tor chesi possaparlare di progressivo za sulla numerosità dei casi asin-
Fonte: Protezione Civile L’Ego-Hub
strittive, ma è arrivato il mo- Vergata miglioramento. È normale che si tomatici».
mento di fare un passo ulteriore verifichino fluttuazioni giornalie-
Sono disponibili questi test?
organizzando screening sierolo- re che possono dipendere da mol- vorrà metà aprile, ma quello che «L’applicazione delle misure di
gici sulla popolazione». Massi- teplici fattori, che non hanno sem- mi sento di dire in questo momen- contenimento ha proprio questo «Certo, ci sono. Al Policlinico Tor
mo Andreoni, primario del re- pre a che vedere con l’andamento to è semplicemente che ci stiamo obiettivo: impedire che la situazio- Vergata di Roma li abbiamo usati
parto di Malattie infettive del complessivo dell’epidemia. Posso- avvicinando al plateau. Non van- ne si aggravi come invece è succes- per capire se il coronavirus ha cir-
policlinico Tor Vergata di Roma no dipendere da eventi occasiona- no inoltre sottovalutati i dati posi- so in Lombardia. È piuttosto evi- colato tra gli operatori sanitari. E
e direttore scientifico della So- li, come un numero maggiore di tivi registrati in altre regioni di Ita- dente che il contenimento, inizia- credo che sia arrivato il momento
cietà italiana di malattie infetti- tamponi effettuati o piccolifocolai lia, in cui il contagio continua a es- to prima che esplodessero impor- di fare gli stessi test sierologici sul-
ve e tropicali, guarda con più po-
L’INFETTIVOLOGO circoscritti in alcune strutture, co- sere molto limitato. Nel Lazio, e in tanti focolai al Centro e al Sud Ita- la popolazione. Magarinon a tutti,
sitività agli ultimi bollettini del- DI TOR VERGATA: meun Rsa». particolare a Roma, non c’è un si- lia, abbia dato al virus meno tem- considerata la numerosità della
la Protezione civile sull’emer- Ma quando potremo sperare in gnificativo incremento di nuovi po per diffondersi, contrariamen- popolazione italiana, ma procede-
genza Covid-19 e inizia già a pen-
ORA SERVONO una significativa riduzione dei contagi e credo che questo sia un te a quanto successo nelle regioni re con campioni rappresentativi.
sare a quali potrebbero essere i INDAGINI A CAMPIONE contagi? segnalemolto positivo». del Nord Italia più colpite. Insom- Questo potrà esserci davvero
passi successivi da fare. «Quando finalmente arriveremo ma, ci stiamo godendo i frutti di d’aiuto».
Professore, parla di migliora-
PER CAPIRE LA REALE al picco, quello che tutti stiamo
Si allontana quindi il rischio che
la situazione precipiti come in- un intervento precoce. Ma biso- Valentina Arcovio
mento anche se i nuovi contagi DIFFUSIONE DEL VIRUS aspettando. C’è chi ipotizza che ci vece è successo in Lombardia? gna muoversi con molta cautela e © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 4 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:24
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

Primo Piano M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

Intervista Monica Pratesi


«Bella domanda. Il compito di

«Dati diffusi senza metodo


Marco Esposito
Eurostat è proprio coordinare i
Professoressa Pratesi, lei in criteri di rilevazione dei singoli
qualità di presidente della Stati dell’Unione per produrre
Società italiana di Statistica statistiche confrontabili. E
(Sis) a metà marzo ha scritto invece assistiamo a dati

così non capiamo il virus»


all’Istituto superiore di sanità formalmente comparabili come
per avvertire che «la lettura il numero dei morti e che invece
dei molti dati a disposizione è seguono criteri diversi e
spesso confusa, neppure troppo trasparenti, a
contraddittoria e meno che non si voglia credere
disorientante». Che risposta che davvero in Germania le
ha avuto? vittime siano così poche. Voglio
«Nessuna», dice Monica `La presidente degli statistici italiani: `«Propongo 10mila tamponi a campione dire, può anche essere ma per
dirlo dovremmo aver utilizzato
Pratesi.
E ora che iniziative prenderà? «Su test e contagi ci sono letture confuse» per sapere come stanno tutti i 60 milioni» le stesse metodologie di
rilevazione. È possibile che
«Non mi sono fermata. Ho Spagna e Italia abbiano
sentito i colleghi statistici e ho sbagliato qualcosa ma allora
chiamato il presidente dell’Istat dell’Istituto superiore di sanità dobbiamo capire perché questi
Gian Carlo Blangiardo. Ho Silvio Brusaferro ho chiesto di due Paesi stanno soffrendo di
sollecitato una presa di rendere disponibili ai più e come fronteggiarlo».
posizione istituzionale perché ricercatori almeno parte dei Un’ultimo tema. L’Istat ha
ci sia una regìa. Si devono dati che raccolgono. Infatti solo annunciato che non
produrre dati chiari ai fini di ricerca potrebbero diffonderà i dati sulla fiducia
sull’epidemia, per consentire a essere forniti dati individuali degli italiani in calendario per
chi governa il Paese di fare delle ma resi anonimi insieme ad il 24 aprile. Possiamo
scelte. Non si può proseguire altre informazioni su alcune immaginare che sarebbero
così, senza un metodo. Sia variabili quali età, data dei stati pessimi, ma perché
chiaro che noi statistici non ci sintomi, data del tampone, data saltare la rilevazione?
arrendiamo e anzi sono certa del ricovero, tipo di ricovero, «C’è sicuramente una ragione
che l’Istat già si è attivata con presidio ospedaliero, sintomi Monica Pratesi
tecnica. Io sono per la
doversi progetti anche in osservati, patologie insegna Statistica
produzione della statistica
collaborazione con la Sis». preesistenti, professione, all’Università di
ufficiale sempre e comunque.
Cos’è che la convince meno comune di residenza e di lavoro, Pisa ed è
Senza numeri, si lascia spazio a
nella diffusione dei dati? numeri di componenti della presidente della
Società italiana di chi soffia sul fuoco».
«Capisco l’emergenza, tutti famiglia di appartenenza. L’Iss
fa delle analisi accurate sui Statistica © RIPRODUZIONE RISERVATA
stanno cercando di dare il
meglio in una situazione decessi ma accorpando i dati di
difficile e però i dati non base. Capisco le esigenze di
possono essere comunicati privacy che vanno tutelata e
senza una progettazione tuttavia bisogna vedere come
concettuale». arriva l’arresto cardiaco».
Facciamo un esempio. Anche sui tamponi il quadro è
«Alcune cose le avete poco chiaro?
evidenziate sul Mattino. Ogni «Assolutamente. Non si spiega
giorno la Protezione civile dice se i tamponi che indicano la
di quanto sono aumentati gli guarigione siano o meno
attuali positivi e lascia inseriti nel conto, perché è
intendere che quello è il chiaro che se per ogni malato
numero dei nuovi contagiati. faccio tre tamponi, uno quando
Ma non è così. Per trovarlo devi verifico che è positivo e due per
sommare morti, guariti e assicurarmi che sia guarito il
variazione degli attualmente numero di persone sottoposte a
positivi. È necessario essere controllo diventa molto
ambigui su un punto così inferiore. Eppure proprio il
delicato? Addirittura sulla base tamponamento, se posso usare
dei numeri parziali sono state il termine così, è la soluzione».
fatte analisi volenterose, magari Tamponi per tutti, quindi?
anche da persone di qualità, ma «Niente affatto. È ovvio che è
con esiti modesti. Analisi che troppo costoso e richiede
però influenzano il dibattito. tempo. Per questo faccio una
Ecco: è la prova che l’assenza di proposta: effettuare tamponi a
una progettazione ha delle campione per capire la reale
conseguenze. Un fenomeno diffusione del contagio nella
nuovo e drammatico come la popolazione italiana».
pandemia del Covid 19 per Quanti ne servirebbero,
essere contrastato va intanto ventimila?
capito». «Penso la metà, forse anche
In Italia abbiamo discusso a meno. Oggi i tamponi si fanno
lungo se si muore “di” in qualche regione in modo
coronavirus o “con” il diffuso, in altre con particolare
coronavirus. Lei che idea si è parsimonia e quindi non
fatta? possiamo leggere i dati in modo
«Il mio medico dice che si chiaro e, di conseguenza,
muore sempre per arresto neppure prendere decisioni in
cardiaco. In realtà l’Istat modo corretto. Con un
proprio oggi ha fornito i valori campione che rappresentasse
certi delle anagrafi sulle morti, 60 milioni di italiani noi
per qualsiasi causa, in oltre saremmo in grado di capire la
mille Comuni campione e ci reale diffusione dell’epidemia
sono aree come la provincia di nei territori, per fasce d’età, per
Bergamo dove i decessi dal categorie professionali, per
primo al 21 marzo 2020 sono genere. Ora si agisce senza un
aumentati di quattro volte disegno e in Italia dopo mezzo
rispetto all’anno precedente. Se milione di tamponi ancora non
questi sono i numeri la risposta siamo in grado di proiettare
è che non soltanto si muore “di” quello che abbiamo scoperto
coronavirus ma che forse i sulle persone sottoposte ai test
decessi sono più di quelli alla popolazione generale».
ufficialmente registrati. E però Ma in una situazione simile
questa risposta non può come si fa a realizzare i test a
bastarci, dobbiamo capire di campione? Non è un
più». sondaggio d’opinione che fai
Come? al telefono.
«Nella lettera al presidente «Si possono campionare le
farmacie oppure, meglio, i
medici di base. E poi ciascun
medico campionato provvede a
individuare tra i suoi pazienti le
persone con le caratteristiche
demografiche indicate
dall’Istat. Tutto si può
realizzare: l’importante è avere
una strategia».
TOCCA ALL’ISTAT Abbiamo parlato solo d’Italia,
PRENDERE LA REGIA ma se ci si guarda attorno non
sembra che ci sia molta
DELLE RILEVAZIONI trasparenza. E non mi
E PROGETTARE riferisco a paesi
UN SISTEMA tradizionalmente opachi ma a
quelli europei. Non è che tra le
DI ANALISI DEI VALORI vittime del virus c’è Eurostat?

IL_MATTINO - NAZIONALE - 5 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 21:59
6

Primo Piano M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

Ingorgo informatico(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

milioni di beneficiari debbano


IL CASO ancora farsi avanti (la misura è
pensata per accogliere nel com-
ROMA Una fuga di dati senza pre- plesso 5,3 milioni di persone cir-
cedenti. Il sito dell’Inps in tilt per ca). L’ingresso online al sito da
ore. Milioni di cittadini inchioda- ora in poi sarà contingentato.
ti in un clamoroso ingorgo onli- Dalle otto del mattino alle quat-
ne lungo l’arteria digitale che tro del pomeriggio cancelli aper-
porta ai bonus per l’emergenza ti per patronati e consulenti, poi
Covid-19, dai 600 euro per gli au- largo ai cittadini.
tonomi al voucher babysitter ai
congedi parentali straordinari. A IL PASSO FALSO
distanza di poche ore dalla mes- In un momento in cui l’Italia è
sa online delle procedure per ac- chiamata a vincere la sfida digita-
cedere alle misure previste dal le per non farsi sopraffare
decreto Cura Italia, il portale dall’emergenza epidemiologica,
dell’Inps è di fatto collassato sot- il passo falso dell’Inps ha fatto
to il fuoco incrociato degli hac- emergere seri dubbi sulle effetti-
ker, come giura l’ente, e delle mi- ve capacità di tutto il sistema di
gliaia di utenti che a partire dalla dimostrarsi all’altezza della si-
mezzanotte di ieri avevano inizia- tuazione. All’alba di ieri si sono
to a prendere d’assalto la piatta- abbattute sul sito dell’istituto di
forma per garantirsi i sostegni previdenza oltre cento domande
messi in palio. al secondo per un totale di quasi
Il frontespizio della vecchia sede Inps nell’area del dismesso ospedale Forlanini. In basso una schermata del sito in tilt 400 mila richieste all’ora, un vo-
IL DANNO lume di traffico che ha mandato
Il data breach, definito «gravissi- la piattaforma fuori pista fin da
mo» dal Garante della privacy subito, innescando malfunziona-
Antonello Soro, è emerso dopo le
segnalazioni di numerosi utenti
che, una volta eseguito l’accesso
al sito dell’Inps, al momento di
caricare la pagina per inoltrare la
domanda si sono visti comparire
L’Inps va in tilt per il bonus menti e rallentamenti a raffica.
Poi dopo la notizia del data brea-
ch il sito è stato temporaneamen-
te chiuso per permettere ai tecni-
ci informatici dell’Inps di risolve-
re il problema. Prima dello shut-
sul monitor le schede di altri cit-
tadini, corredate dai loro dati per-
sonali. Sia il premier Giuseppe
Conte che il presidente dell’Inps
hanno puntato il dito contro i pi-
rati informatici. Così il vicesegre-
salve solo 340mila domande down un messaggio in cui si avvi-
sava l’utenza che le domande per
il bonus autonomi sarebbero sta-
te trattate in ordine cronologico
fino all’esaurimento delle risor-
se, comparso sul sito dell’istituto
tario del Pd Andrea Orlando. «Al- e poi ritirato, aveva gettato nel
la luce dell’attacco alle nostre in- ` Il portale web non ha retto all’assalto: `Tridico accusa gli hacker. E il Copasir panico la platea dei beneficiari
frastrutture strategiche è neces- potenziali. Risultato, in centinaia
sario convocare il Copasir per 100 richieste al secondo. Privacy violata indaga. Gli accessi saranno scaglionati di migliaia hanno iniziato a colle-
chiedere al Dis chiarimenti». Vio- garsi al portale dell’Inps già a
lenta la polemica politica, con i partire dalla mezzanotte di apri-
leader del centrodestra che sono come si era temuto in principio, e le, congestionando le vie d’acces-
subito partiti all’attacco del go- lo stesso vale per le richieste in- Il bonus per gli autonomi so online ai bonus del governo. A
verno. Durante il vertice di ieri a viate per accedere al voucher ba- nulla sono valse le precedenti
Palazzo Chigi sull’emergenza sa- bysitter e ai congedi per emer- Domanda all’Inps per via telematica con Pin, Spid o Card servizi rassicurazioni del presidente Pa-
nitaria si è registrato anche un genza Covid-19. La cattiva notizia squale Tridico, tornato a ribadire
duro botta e risposta tra Matteo invece è che chi non ha fatto in prima della messa in pista degli
Salvini e il presidente del Consi- tempo a presentare la richiesta 600 euro 4.800.000 agognati 600 euro che non ci sa-
glio proprio sul tracollo del por- dovrà rassegnarsi a una lunga co- indennità per marzo la stima dei beneficiari rebbe stato nessun click day e
tale Inps. Al coro di chi, dall’op- da: solo per quanto riguarda il che sarebbe stato possibile inol-
posizione, non ha esitato a chie- bonus autonomi, si calcola che 5 trare la domanda anche nei pros-
dere le dimissioni FONDI DISPONIBILI (milioni di euro) simi giorni. Concetto ripetuto an-
di Pasquale Tridi- che ieri dopo il naufragio della
co si sono uniti 2.160 203,4 piattaforma. La gran parte dei pa-
però anche espo- gamenti, è stato assicurato, do-
nenti di Italia Vi- Commercianti, artigiani, Collaboratori e vrebbe arrivare a ogni modo in-
va. Critici persino coltivatori diretti, liberi professionisti torno alla metà del mese. Il sito è
alcuni uomini del mezzadri e coloni titolari di partita Iva stato riaperto nel tardo pomerig-
Movimento 5 Stel- iscritti gestione speciale gio ma gli utenti hanno continua-
le. Mentre il presi- to a riscontrare seri problemi di
dente del Consi- navigazione per tutta la giornata.
glio di indirizzo e
48,6 Per venire incontro ai cittadini e
vigilanza Lavoratori provare a spegnere il malconten-
dell’Inps Gugliel- dello spettacolo to è stato deciso di ricorrere
mo Loy ha sottoli- all’aiuto degli intermediari nella
neato che andava- gestione delle domande autoriz-
no condotti degli 103,8 396 zando anche i commercialisti a
stress test prima del battesimo scendere in campo. Sulla vicenda
del fuoco per verificare che un lavoratori stagionali, Operai agricoli si è acceso nel frattempo il faro
flusso così elevato di domande
SOTTOVALUTAZIONI del turismo e degli stabilimenti termali a tempo determinato dell’Autorità garante per la priva-
fosse realmente sopportabile. In- ED ERRORI DA PARTE cy, intenzionata a capire se alla
tanto la buona notizia è che le base della falla che si è aperta ieri
340 mila domande per il bonus
DELL’ISTITUTO L’indennità potrebbe vi sia o meno un problema di pro-
autonomi acquisite dal portale L’0PPOSIZIONE aumentare per aprile e maggio gettazione del sistema.
nella notte del primo aprile sono CHIEDE LE DIMISSIONI Francesco Bisozzi
salve, dunque chi le ha inoltrate Umberto Mancini
non dovrà ripetere la procedura DEL VERTICE Fonte: Inps L’Ego-Hub
© RIPRODUZIONE RISERVATA

ti. Si tratta però solo di un’ipotesi.

Cattiva organizzazione o pirati del web Per il momento non è dato sapere
cosasia avvenuto con certezza e lo
stesso Garante per la privacy An-
tonello Soro, sta lavorando «per

quarantotto ore per scovare i colpevoli verificare se possa essersi trattato


di un problema legato alla proget-
tazione del sistema o se si tratti di
una problematica di portata più
me stabilito dal Gdpr, il regola- pur confermata ieri mattina da buttato giù il vostro sito web, ma ampia». Ciò che è noto invece, co-
L’ANALISI mento europeo per la protezione Giuseppe Conte alle opposizioni la verità è che siete talmente inca- me spiega Simbula, è che «Inps do-
dei dati personali, e spiegato da riunite a Palazzo Chigi, è stata pe- paci che avete fatto tutto da soli, to- vrà informare tutti gli utenti coin-
ROMA Leggerezza dell’Inps o attac- Massimo Simbula, avvocato spe- rò smentita da Anonymous Italia, gliendoci il divertimento!». Un volti, che potrebbero rivalersi
co hacker? Restano altre 48 ore cializzato in nuove tecnologie, il più importante gruppo di pirati dubbio, quello sull’errore umano sull’ente, sulle possibilità e i rischi
per stabilire cosa sia accaduto ieri «Inps dovrà comunicare in manie- informatici attivo nella Penisola. dei tecnici, che è proprio il nucleo causati da questa violazione». Il
al sito web dell’ente previdenziale ra dettagliata al Garante per la pri- «Cara Inps - si legge in un post sul centrale della seconda versione paradosso che potrebbe crearsi in-
italiano. Vale a dire per capire co- vacy cosa è successo, perché e qua- loro profilo Twitter ufficiale - vor- della vicenda. Secondo diversi fatti, soprattutto se il Garante do-
me mai il portale non solo è anda- li contromisure sono state messe remmo prenderci il merito di aver esperti del settore dietro a questo vesse valutare che Inps non ha rea-
to in tilt per le migliaia di accessi di in atto non oltre le 72 ore dal mo- pasticcio ci sarebbe un errore lega- Pasquale Tridico gito in maniera adeguata, è che po-
autonomi e partite Iva, ma anche mento della violazione». Intanto, to ad una configurazione sbaglia- trebbe incappare in una «sanzio-
perché ha iniziato a reindirizzare in attesa del chiarimento ufficiale, ta del portale www.inps.it. In pra- ogni volta che viene richiesta ne pecuniaria da 10 fino a 20 milio-
centinaia di utenti sulle pagine di le versioni sono due. La prima è
IL GARANTE DELLA tica, per far fronte all’ondata di ac- dall’utente, replica una versione ni di euro». Sanzione che, data la
altre persone, sconosciute, con- quella dell’Inps che attraverso il PRIVACY CHIEDE cessi e provare ad evitare che il si- precedente della stessa. È un siste- «responsabilità patrimoniale
sentendogli di accedere ai loro nu- presidente Pasquale Tridico so- UNA RISPOSTA RAPIDA to finisse fuori uso, i tecnici avreb- ma utilizzato abitualmente per ve- dell’ente», fatta salva la possibilità
meri e ai dati personali. In poche stiene come l’inaccessibilità del si- bero programmato in maniera er- locizzare il caricamento di un sito di rivalersi poi su dipendenti e diri-
parole un caos enorme nonché la to sarebbe stata causata da un’on- ALTRIMENTI L’ENTE rata il meccanismo di cache. Vale internet e snellire il traffico. Solo genti, dovrebbe pagare proprio
più grande violazione dei dati per- data di «violenti attacchi hacker», RISCHIA UNA SANZIONE a dire un sistema di memoria tem- che, stavolta, come modello per la Inps.
sonali della storia italiana su cui séguito di quelli già «ricevuti nei poranea per cui un portale web cache sarebbero state utilizzate le Francesco Malfetano
bisogna fare chiarezza subito. Co- giorni scorsi». Eventualità che, FINO A 20 MILIONI piuttosto che ricreare una pagina pagine autenticate di alcuni uten- © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 6 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 21:59
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

Primo Piano M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

I tempi I limiti
Quando Il vademecum Quando il bonus
scadranno è cumulabile
i termini con altri sussidi

L
I decreto Cura Italia ha introdotto un
bonus di 600 euro per il mese di
marzo per i lavoratori autonomi che
hanno dovuto sospendere o ridurre
E adesso come D
ipende. Il bonus da 600 euro per gli
autonomi non è cumulabile e
nemmeno compatibile con
strumenti di sostegno al reddito
sensibilmente la loro attività a causa
dell’emergenza coronavirus. Le
domande possono essere fatte per tutto
il periodo della crisi». Il bonus può
essere chiesto dai lavoratori autonomi
(commercianti, artigiani e coltivatori
si ottiene l’aiuto derivanti da misure assistenziali, quali
la cosiddetta Ape sociale, il reddito o la
pensione di cittadinanza, l’assegno
ordinario di invalidità. Il bonus è invece
cumulabile con la Naspi per i lavoratori

dello Stato?
dello spettacolo e per quelli stagionali e
diretti), liberi professionisti non iscritti a con borse di studio, stage e tirocini.
casse di previdenza obbligatoria, Il bonus non contribuisce alla
collaboratori coordinati e continuativi, formazione del reddito, quindi è
lavoratori stagionali e quelli dello esentasse. Non dà nemmeno luogo,
spettacolo. La domanda va fatta sul sito però, alla contribuzione figurativa e
dell’Inps accendendo con le proprie quindi il periodo di sospensione dal
credenziali o un Pin semplificato. In lavoro non varrà ai fini della pensione,
alternativa ci si può rivolgere al contact `L’ente rassicura ma, una volta esauriti i finanziamenti a differenza di quanto invece accade
center dell’Inps o ai patronati. Anche i per la cassa integrazione accordata ai
commercialisti sono stati abilitati. dello Stato, serviranno altre risorse con un nuovo decreto lavoratori anche in deroga.

I fondi ne. I fondi continueranno ad esse- I beneficiari


Cosa succede ILFOCUS re rimpinguati per tutta la durata
Quando spetta
della crisi. Non c’è nessuno rischio
ROMA Una giornata da incubo. Per che chi ha diritto a questo bonus lo
con il boom chi ha ripetutamente e spesso inu- perda . È un diritto acquisito». Il 15 ai professionisti
tilmente tentato di presentare la do- aprile inizieranno i pagamenti che
delle richieste manda sul sito Inps per ottenere il continueranno fino alla fine del
iscritti alle Casse
bonus da 600 euro previsto per i la- mese. Per evitare che nei prossimi
er il bonus autonomi il governo ha voratori autonomi; e per gli stessi giorni ci possano essere gli stessi i, il decreto interministeriale del 28

P stanziato circa tre miliardi di euro


suddivisi tra le varie categorie dei
beneficiari. Con queste risorse per
un mese possono essere ristorati quasi
cinque milioni di lavoratori. Comunque
vertici dell’istituto di previdenza
che hanno dovuto affrontare l’ira
dei cittadini e della politica per il si-
to che è andato in tilt, forse attacca-
to dagli hacker, come sostiene il
disagi di ieri, l’Inps ha deciso di sca-
glionare gli orari: dalle 9 alle 16 po-
tranno accedere al portale consu-
lenti e intermediari e dopo le 16 gli
altri utenti. Nonostante il caos e i
S marzo 2020 ha esteso anche ai liberi
professionisti iscritti alle gestioni
previdenziali di categoria l’indennità
di 600 euro, al pari degli altri lavoratori
autonomi. Le domande dovranno essere
tutti coloro che ne hanno diritto, presidente Inps, Pasquale Tridico, disservizi, ieri comunque l’Inps ha presentate attraverso i siti della Casse,
avranno l’indennità. «Il governo sta o forse semplicemente collassato ricevuto 339.000 domande per il sui quali sono indicati anche gli orari di
varando un nuovo provvedimento sia per l’enorme mole di domande arri- bonus autonomi da 600 euro. Fino- accesso e i termini di scadenza. Può
per rifinanziare le attuali misure sia per vate. Centoal secondo,è stato detto. ra, poi, sono state un milione e accedere al bonus chi ha percepito,
altre» ha ricordato il presidente Inps, Alle otto del mattino (le domande quattrocentomila le richieste di nell’anno di imposta 2018, un reddito
Pasquale Tridico. «Questi fondi potevano essere inviate dalla mez- cassa integrazione con causale Co- complessivo non superiore a 35mila euro
continueranno ad essere rimpinguati zanotte)eranogià trecentomila.Un vid-19. Per un milione e duecento- o, chi - sempre a causa dell’emergenza
per tutta la durata della crisi. Non c’è assalto motivato anche dalle noti- mila lavoratori il pagamento sarà coronavirus - ha percepito un reddito
nessuno rischio che chi ha diritto a zie diffuse dallo stesso Inps – e poi a conguaglio (in quanto hanno ri- complessivo compreso tra 35mila e
questo bonus perda il diritto. È un smentite – che le domande sarebbe- cevuto il trattamento dalle azien- 50mila euro ma ha cessato, ridotto o
diritto acquisito». Il pagamento ro state accolte in ordine cronologi- de). Per gli altri 200.000 lavoratori sospeso l’attività autonoma o
dell’indennità inizierà il 15 aprile e co di presentazione fino a esauri- ilpagamento saràdiretto. libero-professionale di almeno il 33% nel
proseguirà, questo assicura mento fondi. Non è così, ha poi assi- GiusyFranzese primo trimestre 2020, rispetto allo stesso
l’esecutivo, per l’intero mese. curato Tridico: «Non c’è una deadli- Una lavoratrice freelance (ANSA) ©RIPRODUZIONERISERVATA reddito del primo trimestre 2019.

Offensiva degli hacker contro i grandi ospedali I CASI


E al San Camillo distrutto un laboratorio Covid Roma

L’ALLARME
ROMA L’emergenza Covid ha mes-
so in moto gli hacker. E questa
volta gli obiettivi presi di mira
due attacchi
vare da un altro ospedale, o in al-
cuni casi anche dall’Oms, e quin-
di ti induce ad aprirlo. Non tutte
le strutture sanitarie hanno
computer aggiornati in grado di
bloccare il virus. Nel momento
1 Un attacco hacker
ha tentato di colpire
il sistema
informatico
dell’ospedale
Spallanzani.
Al San Camillo,
sono gli ospedali, proprio per- in cui viene aperto i dati sono qualcuno è entrato
ché e lì che si contrasta l’epide- persi. In alcuni casi - aggiungo- di notte e ha
mia. Negli ultimi giorni sono fi- no gli esperti - viene chiesto un distrutto il
nite sotto attacco alcune struttu- riscatto per sbloccarli e, a quel laboratorio per test
re ospedaliere di Roma, le più in punto, qualcuno ha anche dovu- Covid-19.
vista nella guerra al virus. I pira- to pagare con i bitcoin, la cripto-
ti della Rete hanno tentato l’ac- valuta. Ma il fenomeno non è
cesso al sistema informatico del- nuovo, avviene in periodi di crisi
Spagna

2
lo Spallanzani, l’Istituto nazio- internazionale».
nale delle malattie infettive. Un Sul tentativo di attacco allo
blitz che, fortunatamente, non è Spallanzani, la procura di Roma nel mirino
riuscito grazie all’intervento dei ha aperto un’inchiesta, coordi- Gli esperti
Servizi nazionali a tutela pubbli- nata dal procuratore Michele informatici
ca che hanno bloccato l’iniziati- Prestipino. E sono stati avviati spagnoli hanno
va dei terroristi telematici. accertamenti anche su un secon- rilevato il tentativo
Un’operazione, quella degli hac- do, allarmante, episodio avvenu-
di bloccare i
to due notti fa: qualcuno è entra-
ker, che avrebbe potuto far per- computer negli
to nei laboratori dell’ospedale
dere un patrimonio di informa- ospedali del Paese
San Camillo, che dista poche
zioni sui malati e sull’epidemia, attraverso l’invio di
centinaia di metri dallo Spallan-
di fondamentale importanza. minale». I casi singoli di attacchi messaggi di posta
zani, e ha di fatto distrutto le ap-
Ed è proprio su questo che registrati in Italia, secondo il Dis Milano, il dramma di un 26enne parecchiature del laboratorio elettronica con un
puntano “gli aggressori”: a desta- (Dipartimento delle informazio- per test Covid-19 che doveva en- virus.
bilizzare e anche, molto spesso, ni per la sicurezza), vanno letti trare in funzione proprio ieri.
a ottenere un vantaggio econo- come episodi di un «fenomeno Finisce in cassa integrazione, si suicida Un vero e proprio sabotaggio
mico. L’Italia non è, infatti, il so- di portata mondiale che cerca di con elaboratori demoliti, cavi
lo paese che ha visto sotto attac- sfruttare l’emergenza Coronavi- Aveva appena ricevuto la e si è gettato di sotto staccati e attrezzature di altissi- Offensiva

3
co le strutture ospedaliere. È rus, spesso con attacchi cosid- chiamata del suo datore di togliendosi la vita. È accaduto ma tecnologia rotte e divelte. Il
successo, giorni fa in Spagna e in detti “ransomware”, ispirati lavoro, proprietario di un martedì sera, intorno alle procuratore aggiunto Angeloan- a Parigi
Francia, e in molte altre parti del cioè da finalità di lucro e non negozio di alimentari in zona 19.50 in via Pastorelli a tonio Racanaelli ha delegato le
mondo. Per questo gli 007 sono dall’intento di esfiltrare dati sen- Navigli, che gli comunicava di Milano. Il negozio in cui indagini agli specialisti del Cen- È durato un’ora
in grande allerta, tanto che han- sibili». averlo messo in cassa lavorava il giovane fa parte di tro nazionale anticrimine infor- l’assalto che ha
no tenuto «una riunione straor- L’attacco di questi giorni arri- integrazione (così come una catena con sedi in tutta matico per la protezione delle in- richiesto la
dinaria del Nucleo sicurezza ci- verebbe da hacker cinesi, giap- successo agli altri dipendenti Italia. Come è stato riferito, il frastrutture critiche (Cnaipic). sospensione
bernetica», presieduta dal diret- ponesi e nord coreani. L’ospeda- dell’esercizio) in seguito al ragazzo era impiegato nel Obiettivo è capire se ci sia una dell’accesso
tore generale con delega al cy- le Spallanzani, probabilmente, è calo delle vendite dovuto punto vendita specializzato in regia unica dietro queste iniziati- esterno alla posta e
ber del Dis, Roberto Baldoni, al- stato scelto perché di fama mon- all’emergenza scoppiata con prodotti alimentari da circa ve. Sembra chiaro per gli 007 agli strumenti di
la presenza dell’Aise, dell’Aisi e diale. «Il “malware” (una sorta la diffusione del Coronavirus. sette anni e aveva un che, oltre al fronte estero, in que- telelavoro degli
della polizia postale. Secondo di codice maligno) viene lancia- Qualche ora dopo, un 26enne contratto a tempo sto momento in Italia stia agen- ospedali di Parigi.
l’intelligence si tratta di «episodi to attraverso milioni di mail - di origini senegalesi ha indeterminato. Poco tempo do anche qualche gruppo inter- Obiettivo: rendere i
fisiologici», mossi dalla situazio- viene spiegato - e parte da un aperto la finestra del bagno prima del suicidio, il giovane no, che mira a creare disordine. server
ne in corso, che «sollecita appeti- software pirata. Spesso contiene del suo appartamento, che si aveva seguito un’attività di Cristiana Mangani inaccessibili.
ti vari, per lo più di matrice cri- un file o un pdf che sembra arri- affaccia su un cortile interno, formazione online a distanza. © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 7 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 21:59
8 (C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

Primo Piano M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

Gli aiuti
attraverso la flessibilità nell’uso
dei fondi europei da convertire al-
IL NEGOZIATO le necessità collegate alla crisi sa-
nitaria e ai suoi effetti. La base di
BRUXELLES Diventa sempre più partenza è lo sblocco di quasi 40
chiaro il puzzle che i governi miliardi. Poi c’è l’operazione del-
stanno negoziando per rafforza- la Bei: ha già offerto fondi addi-
re il sostegno agli Stati più vulne- zionali per 40 miliardi e ha chie-
rabili nell’emergenza, ma non so- sto ai governi 25 miliardi di ga-
lo. Si pensa anche al dopo, allo ranzie per mobilitare 200-250
sforzo che dovrà essere fatto per miliardi di finanziamenti addi-
far decollare l’economia nell’era zionali alle piccole e medie im-
post virus. Evitando rischi di crisi prese. Sul Covid-bond le posizio-
finanziaria. Non tutti gli elementi ni restano distanti. Da parte tede-
sono definiti e soprattutto condi- sca c’è la massima disponibilità a
visi. Resta una profonda divisio- discutere di tutto, di non applica-
ne sia sul ruolo del Meccanismo re per esempio la condizionalità
europeo di stabilità, per quanto tipo Grecia ai prestiti del Mes, a
riguarda le condizioni dei presti- patto di stare lontani da tutto ciò
ti, sia sull’emissione di debito co- che sconfina nel rischio di mu-
mune. Tuttavia ci sono delle novi- tualizzare il debito. Tuttavia il te-
tà sul piano delle proposte e an- ma è stato riproposto dal mini-
che, forse, sul piano almeno psi- stro francese Bruno Le Maire. La
cologico. Il commissario all’eco- Il Francia, che ha firmato con Ita-
nomia Paolo Gentiloni osserva parlamento lia, Spagna e altri sei stati la lette-
«che una maggiore consapevo- europeo di ra pro Covid-bond, pur restando
lezza si sta facendo strada dato Bruxelles il no tedesco, olandese, finlande-
semi-deserto se e austriaco, ci riprova propo-
l’aggravarsi della situazione».
causa nendo di creare un fondo con ca-
Consapevolezza della necessità
coronavirus pitali raccolti sul mercato con un
di seguire strade più ambiziose.
bond comune «per una risposta
Stamattina la Commissione pre- (foto ANSA)
di lungo termine» alla crisi. «C’è
senterà la sua proposta per «sal-
spazio per un accettabile com-
vare l’occupazione». Si tratta di
promesso all’Eurogruppo» che si
un fondo da 100 miliardi di euro riunirà martedì prossimo, dice
per aiutare gli Stati a finanziare i Le Maire. L’operazione durereb-
sistemi nazionali di copertura

Assist francese sul Covid-bond


be «5-10 anni con la possibilità di
del reddito dei lavoratori per le avere debito comune solo all’in-
ore non lavorare a causa della cri- terno del fondo, cosa che può es-
si sanitaria. In pratica, si tratta sere più accettabile per altri pae-
dei regimi di lavoro di breve dura- si”. Le Maire consiglia di «non es-
ta in Germania o della cassa inte- sere ossessionati dai termini Co-

ma si tratta sul salva Stati “light”


grazione in Italia. La presidente vid-bond o Eurobond, dovrem-
Ursula von der Leyen ha indicato mo essere ossessionati dalla ne-
che è uno strumento rivolto non cessità di avere uno strumento
solo ma in particolare ai Paesi molto forte da usare dopo la crisi
«maggiormente colpiti dal virus per la ripresa economica. Se per
come Italia e Spagna». alcuni Paesi è difficile accettare
Sarebbe uno strumento tem- debito comune all’interno del bi-
poraneo: la Commissione emet-
terà obbligazioni sui mercati fi-
`Parigi insiste per condividere il debito `La Commissione avvia i lavori sul piano lancio Ue, pensiamo allo stesso ti-
po di possibilità al di fuori del bi-
nanziari e presterà poi agli stati. I lancio europeo per un periodo li-
prestiti sono «sostenuti da un si-
Saltano i vincoli per i Fondi strutturali da 80-100 miliardi contro la disoccupazione mitatodi tempo». Non è chiaro se
stema di garanzie degli Stati im- il fondo presterebbe agli Stati il
pegnati su base volontaria». Le denaro preso a prestito oppure lo
garanzie dovranno essere «credi- ti-disoccupazione di cui si parla redistribuirebbe pro quota.
bili, irrevocabili e chiamabili» Il paradosso da anni. Gentiloni, responsabile Infine il Mes: si rafforza la pro-
(cioè utilizzabili in caso di neces- di questo dossier, lo ritiene un spettiva di una condizionalità
sità) per garantire un rating ele- elemento essenziale per evitare morbida per i prestiti rafforzati
Coomerzbank: «Il debito una crisi fiscale degli Stati e per
vato e il bilancio Ue. È uno stru- che possono rendere possibile
mento per la gestione di questa italiano diventerà junk» dare risposte concrete all’emer- l’intervento Bce in caso di difficol-
crisi, ma potrebbe essere il punto genza sociale. Von der Leyen ha tà di accesso ai mercati. Anche il
di partenza di un futuro sistema La perdita dell’ “investment spiegato a Conte i termini della presidente della Bundesbank
permanente Ue di protezione an- grade” per il debito dell’ Italia proposta e il giudizio del premier Jens Weidmann si dichiara favo-
è «quasi inevitabile» per come è stato positivo: «Passo significa- revole a condizioni “light”.Teori-
le misure anti-coronavirus tivo in vista di un intervento più camente sono disponibili 410 mi-
SI FA ANCHE STRADA «peggioreranno» i conti
pubblici. Lo dicono gli analisti
ampio che dovrà dare il senso di
una forte, coesa e credibile rispo-
liardi (anche se per ora si parla di
poco più della metà). Tema con-
L’IPOTESI DI ADOTTARE di Commerzbank - una banca sta europea». Come dire: ancora troverso in Italia: il M5S vede il
UNO STRUMENTO che di suo soffre da tempo di
problemi molto gravi tanto da
non ci siamo, vediamo che cosa
accade sugli altri elementi del
Mes come il fumo negli occhi ma
il premier Conte lascia intednde-
A TEMPO PER PROVARE essere classificata tra le puzzle, per i quali la strada è già re che una versione morbida po-
A CONVINCERE peggiori - con tanto di
suggerimento ai clienti di
tracciata anche se il negoziato in
corso è assai difficile.
trebbe essere accettata.
Antonio Pollio Salimbeni
IL FRONTE DEL NORD chiudere le posizioni sui Btp. Intantoil ricorso al bilancio Ue © RIPRODUZIONE RISERVATA

Quelle 5.000 mail al Quirinale IL MESSAGGIO Il presidente della


Repubblica Sergio Mattarella

Mattarella risponde: «Periodo che non sarà comunque uguale


a quella precedente. In Senato ie-
ri il ministro della Salute Rober-

difficile, lo supereremo insieme» to Speranza ha ricordato i ripe-


tuti inviti alla coesione naziona-
le fatti da Mattarella in questi
giorni. E’ scattato immediata-
dato il gran numero di messag- gazione di medici e infermieri di gnando gli italiani e indirizzan- mente un lungo applauso nei
IL CASO gi, lettere e mail. «Orgoglioso di Sul sito del Colle ospedali e reparti per i quali si do le forze politiche di maggio- confronti del Presidente della
questa Italia», si è detto Matta- chiedono anche onorificenze ranza e di opposizione alle prese Repubblica da parte di tutte le
ROMA «Supereremo insieme que- rella parlando al telefono con il speciali. Una valanga di posta con una serie di provvedimenti forze politiche. Non è però diffi-
sto periodo travagliato e diffici- presidente della Lombardia Atti- elettronica e cartacea che sta che servono per cercare di veni- cile misurare la distanza tra l’ap-
le». La risposta collettiva posta- lio Fontana del nuovo ospedale mettendo a dura prova gli uffici re incontro alle esigenze sanita- plauso e i comportamenti conse-
ta sul sito della Presidenza della costruito in pochi giorni a Mila- del Quirinale che lavorano a ran- rie ed economiche della colletti- guenti. Il divario tra le forze di
Repubblica alle migliaia di mail no. Migliaia di mail al giorno ar- ghi e orari ridotti per via della vità. Stagione difficile quella di maggioranza e l’opposizione è
e alle decine di lettere che ogni rivano al Quirinale da quando è pandemia, ma che permette al adesso e, probabilmente, ancor ancora notevole e il tempo delle
giorno arrivano al Quirinale, di- scoppiata la pandemia e il Paese Presidente una costante interlo- più complicata quando le misu- divisioni non sembra essere pas-
venta l’occasione per un nuovo è stato costretto a chiudersi in cuzione con gli italiani specie in re restrittive cesseranno e si do- sato per partiti che ritengono an-
invito alla coesione nazionale casa. Quasi cinquemila mail nel questa complicata stagione di vrà tornare alla vita normale cora di potersi rapportare con le
che Sergio Mattarella rivolge giro di un mese, e una valanga di provvedimenti restrittivi e di consuete modalità.
agli italiani in un momento mol- lettere che arrivano quotidiana- preoccupazione per il futuro. La preoccupazione che si co-
to difficile. mente per posta. Circa 160, qua- Compreso il video di stima e rin- glie nei messaggi del Capo dello
si il triplo di quelle che riceveva graziamenti di uno degli ultimi Stato è proprio in quella presun-
LO SPRONE prima del Covid-19. Richieste di partigiani ancora in vita, Pa-
LA PREOCCUPAZIONE ta autosufficienza delle forze po-
Una vicinanza, «in un periodo aiuto di famiglie e imprenditori squale Brancatisano da Samo litiche convinte, quelle di mag-
così travagliato della storia della che la crisi economica sta get- (Calabria), 98 primavere e anco- DEL CAPO DELLO gioranza di poter far da sole, e
nostra Repubblica», che il Presi-
dente non ha mai fatto venir me-
tando sul lastrico. Ma anche
duecento mail di critica e di pro-
ra tanta passione civile. STATO PER IL CLIMA quelle di opposizione di poter lu-
crare dalle difficoltà che incon-
no attraverso messaggi, ringra- posta di modifica a provvedi- LA STAGIONE DI LITIGIOSITÀ trerà il Paese quando le restrizio-
ziamenti e sproni alla classe po-
litica e all’Europa, e che ieri si è
menti presi dal governo. Oltre
duemila mail che chiedono ai
Ieri sul sito del Quirinale: il
presidente ringrazia gli
Il nuovo messaggio del Capo del-
lo Stato è solo l’ultimo di una
TRA MAGGIORANZA ni verranno meno.
Marco Conti
tramutato in “grazie” collettivo ringraziare o segnalano l’abne- italiani che gli hanno scritto lunga serie che sta accompa- E OPPOSIZIONE © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 8 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:25
9
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

Primo Piano M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

Soldi alle imprese: è scontro Conte-Salvini


`Domani in Consiglio dei ministri il via al nuovo decreto `Il premier: propongo un confronto costante e serrato

per offrire liquidità immediata. Costa frena sulla plastic tax Ma poi litiga con il leader della Lega sulla paralisi dell’Inps
c’è stato un confronto». Tajani e Lu- tamente come un maggior soste- lontano e renderà lo spirito di colla-
IL RETROSCENA pi parlano di «terreno arato, però gnoagli autonomi ealle PartiteIva. borazione e di confronto effettivo
collaborarenon èsolo informare,è «Già ci siamo impegnati a farlo in che vi propongo meno efficace».
ROMA Qualche timido segnale di di- decidere assieme». E la Meloni: aprile»,rassicura Gualtieri. Salvini replica secco: «Non sono io
sgelo c’è. Il nuovo vertice tra Giu- «Moltissime delle nostre richieste che creo disordine o allarme, pren-
seppe Conte e i leader dell’opposi- non hanno avuto risposta, ma la LA ZUFFA do soloatto di quello cheaccade.Se
zione Matteo Salvini, Giorgia Melo- nostra disponibilità continua ad es- Poco dopo però il clima comincia a il sito dell’Inps non funziona non è
ni, Antonio Tajani e Maurizio Lupi serci». Insomma, distanti ma non riscaldarsi. Il leader leghista va certo colpa mia». «È colpa di un at-
però non accorcia di molto le di- in guerra. all’attacco sul fronte delle masche- tacco hacker, non dell’Inps», rin-
stanze. Le prove non mancano. La Il vertice comincia poco prima rine: «Dicono che la Protezione ci- ghia Conte. «Non importa, il pro-
prima: le scintille, nel summit du- delle dieci del mattino nella Sala vile ne ha distribuite sbagliate. Do- blema ègrave», incalzano Meloni e
rato quasi tre ore, tra il premier e il Verde. Mascherine in faccia e par- vete chiarire». E Conte, sulla difen- Tajani.
leader leghista sulla paralisi tecipanti distanziati di qualche me- siva: «Sulle mascherine il mercato Il resto è storia di proposte an-
dell’Inps. La seconda: il centrode- tro. Conte comincia ecumenico: internazionale è completamente nunciate alla vigilia, come i mille
stra chiede altri 100 miliardi per «Propongo che questo tavolo si riu- LE OPPOSIZIONI Da sinistra Meloni, Salvini e Tajani alterato, stiamo facendo a gomita- euro sul conto corrente suggerito
fronteggiare l’emergenza innesca- nisca con ritmo più serrato e che il te», ricordando che «spesso in Eu- dalla Meloni, o il “modello svizze-
ta dal Covid-19 e vorrebbe scrivere confronto porti alla più ampia con- per il decreto di aprile, però «serve non demorde: «Vedremo poi se ac- ropa a danneggiare l’Italia sono i ro” per la liquidità istantanea caval-
insieme al governo il maxi-decreto divisione possibile anche sul piano anche responsabilità perché c’è la cettare la vostra richiesta del dop- vostri alleati...». La zuffa esplode cato da Salvini. E della «riflessio-
di aprile. Conte e il ministro sostanziale». E serve subito il piat- questione della sostenibilità finan- pio relatore, uno per l’opposizio- quando al premier consegnano un ne» sulla plastic tax del ministro
dell’Economia, Roberto Gualtieri, to forte della giornata: «Siamo al la- ziariae di tenutadei conti». ne». E sempre la leader di Fdi: «Ce foglio con un attacco del leader le- dell’Ambiente, Sergio Costa, piovu-
invece tengono le carte coperte in voro per anticipare in un decre- Il passo successivo è provare a l’avetegià, èRenzi...». «Giorgia oggi ghista postato pochi istanti prima ta su palazzo Chigi a vertice conclu-
attesa di capire come finirà la trat- to-legge, da adottare subito, le mi- renderemeno impervia la strada al sei proprio una iena», ridacchia il su Fb sulla paralisi dell’Inps. Conte so. La tassa dovrebbe entrare in vi-
tativa con Bruxelles e ritengono sure più urgenti per dare liquidità “Cura Italia” varato a marzo: «Mi premier. interrompe il dibattito e si rivolge a gore a luglio ma il grillino chiede
molte delle richieste di Salvini & C. alle imprese». Era quello che alla vi- sembrano eccessivi gli oltre mille Non manca un passaggio di Con- Salvini: «Questo post riassume la un nuovo passaggio in Consiglio
«noncondivisibili». gilia aveva chiesto il centrodestra. emendamenti che avete presenta- te sulla difesa delle aziende strate- posizione di chi vuole alimentare e dei ministri: «L’importante è far ri-
Eppure, il leader della Lega Il decreto saràvarato domani. to, vi prego di mantenere solo quel- giche contro eventuali attacchi di soffiare sul malcontento delle per- partireil Paese, se servesi fa, se non
quando esce da palazzo Chigi ai Oltre Conte non si spinge. Ga- li più importanti...». Meloni gelida: speculatori internazionali. Nessu- sone. Se volete fare così è una vo- servenonsi fa».
suoi dice che «l’incontro è andato rantisce che l’esecutivo sarà «mol- «Di questi mille quanti sono quelli no batte ciglio: la richiesta era arri- stra scelta e ne risponderete, ma Alberto Gentili
megliodel solito, per la prima volta to coraggioso» negli stanziamenti di Renzi?». Risate in sala. Conte vata anche dal centrodestra. Esat- questa ambiguità non ci porterà © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’economista Carlo Cottarelli


Sotto da sinistra
la presidente della Bce
Christine Lagarde
e il premier Giuseppe Conte

Nando Santonastaso dico che gli eurobond sono utili


ma non essenziali. Se però si
Se qualcuno dubitasse ancora continua a far passare questo
dell’ostilità degli olandesi, più tipo di messaggi, paventando il
che dei tedeschi, nei confronti rischio che l’Europa si spacchi,
delle richieste di aiuto all’Euro- beh, allora poi in caso di
pa avanzate dall’Italia può mancato accordo la situazione
chiedere a Carlo Cottarelli. diventerebbe davvero
L’economista rivela al Mattino pericolosa. Ripeto, tutto il peso
l’esperienza di una surreale in- è sulla Bce, siamo nelle sue
tervista con un giornalista mani».
olandese nella quale i ruoli si Ma l’Italia può indebitarsi
sono invertiti ed è venuta fuori senza limiti?
la fondatezza di quel sospetto: «Al momento la Bce non ha
«Per più di un’ora, io facevo le dato indicazioni
domande e mi rispondevo e lui sull’eventualità di comprare
controbatteva senza sosta alle illimitatamente titoli di Stato,
mie affermazioni. Non è che ce ma la possibilità che lo faccia,
l’hanno solo con noi, anche previo annunci, esiste. È chiaro
con i tedeschi non vanno più che ora non ci sono alternative
tanto d’accordo: ma dal loro all’aumento del debito
punto di vista noi non abbiamo pubblico, anche nella
messo a posto i conti pubblici e Intervista Carlo Cottarelli consapevolezza che peseranno
adesso non possiamo permet- e non poco sulle future
terci di chiedere aiuto, quasi generazioni. L’importante è far
come se dovessimo vergognar-

«Siamo nelle mani della Bce


ripartire il Paese a fine
ci di farlo…», racconta. emergenza, e allora dovremo
ricordarci che bisognerà
Vecchia storia, professore, la ridurre il debito, senza fare
cicala e la formica... austerità. Se si cresce, le entrate
«Sì, viene fuori una mentalità, dello Stato aumentano e le tasse
una cultura molto radicate.

Eurobond? Evitiamo rotture»


si riducono. Molto dipenderà
Nell’intervista dell’altro giorno da dove sarà arrivato il
mi sono sentito ripetere anche rapporto tra debito, deficit e
la storia delle famiglie italiane Pil».
che hanno una ricchezza Può azzardare qualche
superiore a quelle delle previsione?
famiglie tedesche e olandesi: «Il rapporto defcit/Pil a fine
perché, mi è stato chiesto, non
usate i vostri risparmi? Il che,
`«Se l’Europa si spaccasse la situazione `«Dall’Eurotower un segnale importante anno dovrebbe attestarsi sul
7-7,5% mentre il rapporto tra
asetticamente, può anche
essere una buona obiezione: diventerebbe pericolosa per i mercati» con l’acquisto dei titoli di Stato» debito pubblico e Pil intorno al
145%. Sono cifre molto alte e
ma il fatto è che noi non stiamo comunque sempre preliminari,
chiedendo i loro soldi. da prendere cioè con
Chiediamo di fare qualcosa in Per fortuna che c’è la Bce: non dell’anno, 220 dei quali l’azione più lunga sarà Perché se l’intervento fosse tantissima cautela».
comune, ecco il punto: e si è forse sottovalutato il peso destinati all’Italia. Sono cifre da sicuramente quella della Bce. importante, sarebbe un segnale Far ripartire il Paese non
ognuno, poi, dovrà ripagare del sostegno ricevuto da considerare con un po’ di Gli eurobond servono molto forte per l’unità potrebbe significare anche la
quella parte di prestito che Francoforte, ripresasi in elasticità, parliamo di un essenzialmente a due cose: economica e politica fine delle forti distorsioni
viene concordata. Ma anche qui tempo dopo la clamorosa benchmark, di un punto di sono soldi che verrebbero dell’Europa. Ed eviterebbe sociali ed economiche che ci
non c’è dialogo: per loro gaffe della Lagarde? riferimento. Si tratta di un comunque utilizzati e anche il rischio, in caso di hanno finora frenati?
sarebbe comunque una «È vero, la Bce ha messo a programma senza precedenti toglierebbero dunque mancato accordo, di avviare «Assolutamente sì. Questo
violazione del principio in base disposizione dei Paesi Ue 1.050 sul piano della rapidità di pressione alla Bce ma una reazione negativa dei evento cambierà tante cose
al quale ognuno deve essere miliardi di euro per l’acquisto attuazione e dunque di enorme soprattutto avrebbero un mercati finanziari, soprattutto anche se non credo che
responsabile di per sé». di titoli di Stato fino alla fine impatto in una situazione di valore simbolico enorme. in questa fase. Ecco perché io stravolgerà la struttura sociale
emergenza così grave. Quando del Paese. Si tratta di
Draghi nel 2012 annunciò il minimizzare gli effetti di lungo
famoso “wathever it takes”, termine rilanciando la
l’attuazione del suo piano fu centralità delle imprese e il
inizialmente frenata sostegno delle banche. Ma
dall’azione del Nord Europa e intanto, possiamo già fare
occorsero alcuni mesi prima qualcosa adesso, ad esempio
che diventasse operativo. Lo ridurre il peso della burocrazia
DALLA BANCA stesso è accaduto nel 2015
quando annunciò il
PER IL DOPO SERVE o quanto meno renderla più
comprensibile a tutti. Quando
CENTRALE EUROPEA Quantitative easing: oggi le MENO BUROCRAZIA si leggono provvedimenti come
È ARRIVATO UN PIANO cose sono andate molto più
velocemente».
VANNO RILANCIATE quello sulla mobilità
genitore-figli dell’altra sera si
SENZA PRECEDENTI Gli eurobond possono essere LA CENTRALITÀ resta perplessi. Ho dovuto
PER RAPIDITÀ una soluzione per così dire
complementare alla Bce?
DELLE IMPRESE E rileggerlo quattro volte per
farmi un’idea».
DI ATTUAZIONE «Dal punto di vista quantitativo L’AIUTO DELLE BANCHE © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 9 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:25
10

M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

IL_MATTINO - NAZIONALE - 10 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 20:51
12

Primo Piano M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

La previsione (C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

za». «Per raggiungere i 518 posti let-


ILFOCUS tocomplessiviinterapiaintensiva,il

MariaPirro

Le strade sono vuote, gli ospedali


pieni. Con l’epidemia di Covid-19, un
Le unità di terapia intensiva 45 per cento in più, in linea con lo
schema nazionale», spiega Quinta-
no. Chiara l’urgenza di provvedere
alla programmazione sul medio pe-
riodo, come detto apertamente dal-
lo stesso de Luca, annunciando la

sotto stress per molti mesi


ammalato su dieci in media necessi-
tadi un trattamento interapia inten- realizzazionedi tre ospedali dacam-
siva.E,conl’accelerazione dei conta- po e la pianificazione della logistica
gi,serveun pianoper garantirea tut- (innanzitutto tra Napoli Caserta e
ti l’assistenza: 7298 posti è il fabbiso- Salerno), il reclutamento del perso-
gno dei prossimi mesi calcolato da nale, chiamando specializzandi e
«Scienza in rete», che ha applicato neolaureati, medici e infermieri in
pensione, ma anche bloccando già
deimodellidisimulazioneai datina-
zionali del sistema di sorveglianza
`Calcolato il fabbisogno di letti: `Coscioni, consulente alla sanità di De Luca da settimane ambulatori e ricoveri
in ospedale e siglando un accordo
dellaProtezionecivile. Inbase a que-
sti scenari «Il Mattino» ha calcolato
7.298 in Italia, 518 nella Campania «Pronti a far fronte allo scenario peggiore» per utilizzare anche i tremila posti
il dato per la Campania: 518 letti delleclinicheprivate.
complessivi da prevedere, la valuta- Dice Enrico Coscioni, cardiochirur-
zionedegliesperti. go e braccio testo di De Luca: «Ci so-
sicurezza e tre mesi per ritornare al- no al momento 160 posti Covid-19 in
GLISCENARI lanormalità.Una indicazione,è pre- rianimazione, di cui 30 liberi. E altri
Sono due gli scenari ipotizzati onli- cisato nell’indagine, in linea con gli 500 di degenza, di cui 50 disponibili.
ne dal gruppo di ricercatori: uno più studi condotti in Gran Bretagna (in Ma c’è un rapido incremento delle
favorevole, l’altro meno. In entram- nuove diagnosi, per cui potrebbe es-
particolare, dall’Imperial college di
sere indispensabile anche ad horas
belesituazioni l’andamentodell’epi- Londra) e negli Stati Uniti, che avvi-
riconvertire altri reparti». Un timo-
demia nel corso del primo mese se- sano: la domanda di posti letto po-
re in questa rivoluzione degli spazi è
gue quello osservato in Italia fino al trebbe restare elevata nei prossimi
la promiscuità dei percorsi per pa-
23 marzo.Poi, a distanza didue setti- mesi, anche se gli interventi di miti-
zientie medici, conil pericolodi con-
mane, le misure di contenimento gazione propostidal governo doves- tagi ulteriori, creando focolai negli
implementate iniziano a fare il loro sero rivelarsi estremamente effica- stessi ospedali, è segnalato ad esem-
effetto. Si ha così una riduzione dei ci. Inoltre, allentando le restrizioni, pio al Cto quanto ai Pellegrini da
nuovi contagi, fissata a 0,60 e a 0,90. il Paese sarebbe di nuovo vulnerabi- operatoriesindacalisti.Tornandoal
Al variaredelle previsioni si può cal- le: una posizione in linea con le pre- piano, entro il 15 aprile la Regione
colareuna«sogliadisicurezza»peri occupazioni espresse ieri dal gover- punta comunque ad avere 280 posti
successivitremesi. natore Vincenzo De Luca che ha ri- dedicati in rianimazione (di cui 120
Cosa significa? Sono 5.000 i posti di volto un appello al premier e ai con- riconvertiti e 170 creati ex novo) e
terapia intensiva in Italia censiti pri- cittadini: «Sarebbe un delitto vanifi- 800 di degenza. «Bastano anche per
ma dell’emergenza: se si considera carei sacrifici fattiin queste settima- affrontare lo scenario più catastrofi-
un tasso di occupazione medio del neabbandonandosi oraa comporta- co», assicura Coscioni. Salvo impre-
50 per cento, ne restano 2.500. Nel mentiirresponsabili»,ilmonito. visti, ovviamente. Ma, per garantire
caso più ottimistico, il fabbisogno di «Il metodo adoperato nello schema un’assistenza adeguata, «è fonda-
ricoveri e ventilatori in rianimazio- sulpianoper leterapieintensiveè ot- zione, come fatto a Vo’, monitoran- tenuto», ragiona Edoardo Cosenza, mentale potenziare anche le cure
ne aumenta per altri 9 giorni dopo il timo. Ci sono, tuttavia, troppe inco- doanchel’evoluzioneclinica». docenteuniversitariodellaFederico domiciliari con i medici di fami-
picco che arriva ad essere 2,5 volte
maggiore del valore limite. Per rien-
gnite nei dati della Protezione civile
che non permettono di verificare LACAMPANIA IN RIANIMAZIONE OGGI II a Ingegneria, che sta analizzando i
report ed è, tra l’altro, ex assessore
glia», aggiunge Pina Tommasielli, a
nome della categoria e componente
trarenell’ordinario,bisognaaspetta- esattamente l’incidenza reale della Non bastasse, ogni Regione fa da sé. CI SONO 160 LETTI campano alla Protezione civile. Per dell’unità di crisi. Questioni da non
reunaltromese.
La proiezione peggiore di “Scienza
malattia. Una di queste è il numero
di pazienti asintomatici», spiega
Tra Nord e Sud, Lombardia e Cam-
pania,è decisamente diversol’anda-
DEDICATI AI PAZIENTI tentare un’analisi, si parte dalla con-
tadei355postilettoinrianimazione
sottovalutare. «Nelle previsioni non
si considera una eventuale seconda
inrete” prevede unarichiestamassi- Claudio Quintano, professore di sta- mento dell’epidemia. «C’è una enor- COLPITI DAL VIRUS disponibili in Campania prima ondata di infezioni e una mutazione
ma21giornidopo l’introduzionedel-
le regolamentazioni, tre volte i posti
tistica ed ex rettore della Partheno-
pe,checaldeggia«unaverificasuun
me differenza di attrezzature, e an-
che il rischio di tenuta del sistema
PER METÀ APRILE dell’epidemia.Nel casopeggiore ipo-
tizzato,ilfabbisogno sarebbe tre vol-
del virus già nella prossima stagio-
ne»,concludeQuintano.
di terapia intensiva oltre la soglia di campione più ampio della popola- sanitario qui al momento è più con- I NUOVI REPARTI te superiore alla «soglia di sicurez- ©RIPRODUZIONERISERVATA

«Il Mattino a casa»


il giornale a domicilio
«Il Mattino a casa». Con grande ni e orari indicati nello schema
soddisfazione dei nostri lettori qui di seguito.
abituali, spesso impossibilitati
in questo periodo a uscire di ca- 1) Napoli città, isole del golfo
sa per recarsi in edicola (azione e provincia Napoli nord.
quotidiana comunque consenti- Telefonare a «DIFFUSION
ta dalle ordinanze governative), PRESS» (dal lunedì al venerdì,
ma anche dei nuovi lettori che dalle 8.30 alle 11) al numero
così hanno la possibilità di far 3920126321; oppure inviare
entrare il maggiore quotidiano mail all’indirizzo acasatua@dif-
del Mezzogiorno nelle loro ca- fusionpress.com.
se, al prezzo di copertina e sen-
za alcun costo aggiuntivo. 2) Salerno e provincia, pro-
Gli edicolanti della Campa- vincia Napoli sud.
nia, con le agenzie di distribu- Telefonare dalle 8.30 alle 15
zione della regione, hanno ade- allo 0828340936 - 0828340927
rito con entusiasmo e disponibi- (int. 1) (dal lunedì al venerdì) o
lità. A Napoli, poi, il Mattino è al cellulare 3458670924 (anche
un’abitudine, tanti i lettori che WhatsApp). Oppure inviare
stanno aprendo la porta al loro e-mail a: latuacopia@dicanto-
edicolante per ricevere la copia. spa.it .
E, in perfetto stile partenopeo,
non manca, talvolta, l’invito a 3) Avellino e provincia, Be-
un caffè offerto - in monouso - nevento e provincia, provin-
sulla soglia della porta. Il Matti- cia Napoli est e comuni del
no arriva anche ad Ariano Irpi- Vallo di Diano nel Salernitano
no e nei quattro comuni del Val- (Polla, Sala Consilina, Atena
lo di Diano che sono zona rossa, Lucana, Padula).
prorogata dal presidente della Messaggi WhatsApp dalle 8
Regione, anche in questo grazie alle 13 al cellulare 3791812367
alle edicole situate in quei terri- (dal lunedì al sabato) o inviare e
tori comunali. È ancora possibi- mail dalle 8 alle 13 al seguente
le attivare l’offerta, per questo indirizzo: ituoigiornaliadomici-
ribadiamo di seguito le modali- lio@testadorasrl.com.
tà.
I lettori possono aderire tele- 4) Caserta città e provincia,
fonando, scrivendo una e-mail Pozzuoli.
o anche inviando (se previsto) Inviare una mail (dal lunedì 0817643047 081482737
un messaggio WhatsApp per co- al sabato, dalle 7.30 alle 11) a
noscere le modalità di ricezio- «DIFFUSIONE TERRA DI LA- 0813723136
ne. La consegna avverrà tramite VORO SRL» all’indirizzo e-mail
pagamento che sarà concorda- casaedicola@dtlciccarelli.it.
to con l’edicola: 1.20 euro per
tutte le edizioni, tranne quelle Sin qui le informazioni tecni-
di Avellino e Caserta (1 euro). Le che, nella speranza che i nostri
telefonate, i messaggi e le e-mail lettori apprezzino sempre di
per definire l’invio della copia più il grande sforzo organizzati-
per il giorno successivo (o per vo che occorre per rendere pos-
un periodo più lungo) vanno ef- sibile tutto questo.
fettuati esclusivamente in gior- © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 12 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:25
13

Primo Piano (C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it


M Giovedì 2 Aprile 2020
ilmattino.it

La sfida dell’assistenza
LE PAROLE
L’ECCELLENZA
Paolo Barbuto

Stuart Ramsay è il corrispon-


Il modello del Cotugno Il giornalista non ha approfon-
dito tanto da ricordare che que-
sto fu il presidio per la lotta
all’epidemia di colera del ‘73 ma
spiega ai suoi ascoltatori che in
questo ospedale le misure di tu-

che piace all’Europa


dente di Sky International in Ita-
tela sono all’ordine del giorno
lia. Ha trascorso le ultime setti-
perché qui si curano abitual-
mane visitando gli ospedali nel
mente infezioni serie, dall’Hiv
nostro Paese. Ovviamente è sta-
alla tubercolosi: «Le regole qui
to per lunghi giorni nel Nord do-
sono ferree - spiega a Sky Inter-
ve il virus è esploso e dov’è con-

nessun medico infettato


national il primario di pneumo-
centrata la maggior parte dei
logia Parrella - separare i per-
contagiati.
corsi, imparare a indossare e to-
Poi Ramsay è venuto a rac- gliere maschere e tute di prote-
contare quel che succede a Na- zione è fondamentale. Per
poli ed è rimasto fatalmente col- chiunque lavora qui si tratta di
pito dalla visita all’ospedale Co- un’abitudine naturale».
tugno che ha raccontato ai tele-
spettatori britannici come un
`Sky International ha visitato gli ospedali `L’inviato Ramsay è attonito: mai vista LE AZIONI
esempio da seguire nella gestio-
ne ospedaliera durante la guer- di tutt’Italia: solo qui tutelano il personale tanta cura nella gestione dei contatti Le telecamere riprendono un
momento di concitazione, il soc-
ra al coronavirus: «Mentre nel
corso a un paziente che viene ef-
Nord del paese la diffusione
LE IMMAGINI fettuato rispettando tutti i proto-
dell’epidemia ha colto di sorpre-
Mentre le immagini mostrano colli di sicurezza. Poi c’è il pri-
sa tutti, in questo ospedale di
ai telespettatori internazionali mario di Fisiologia respiratoria,
Napoli le cose sono andate di-
un uomo in divisa che blocca un Giuseppe Fiorentino, che forni-
versamente», spiega di primo
infermiere distratto, Ramsay sce chiarimenti a una guardia
acchito.
racconta che fin dall’accesso il giurata sui percorsi da far ri-
Cotugno è differente da ogni al- spettare: «Negli ospedali del
LA TUTELA Nord c’è un alto numero di con-
Quel che ha colpito più profon- tra realtà italiana che ha visita-
to: «Per entrare passo sotto una tagiati fra il personale sanitario
damente l’inviato britannico è perché non sono in grado di at-
stata la meticolosa attenzione macchina che sembra lo scan-
ner di un aeroporto e invece è tuare questi percorsi di separa-
alla protezione del personale. Il zione», spiega il dottore che
titolo del suo servizio è proprio una macchina di disinfezione
che ti ripulisce a fondo». chiarisce a Ramsay: «Non è que-
dedicato a questo dettaglio: stione di colpe, è semplicemen-
“L’ospedale Covid italiano dove Poi l’ingresso, con ogni prote-
te un dato di fatto».
nessun medico è stato contagia- zione necessaria, all’interno dei
raparti, e l’immediata consape- Il reportage si conclude con
to”. Il racconto in immagini e
volezza che in questo ospedale un messaggio: «C’è una maniera
parole ammirate è un percorso
le cose funzionano in maniera per fermare i contagi del perso-
breve ma estremamente pun-
differente: «Siamo a un livello nale ospedaliero, è quella che
tuale, all’interno della struttura
completamente diverso rispetto abbiamo visto qui a Napoli».
dove il giornalista ha notato un
particolare che l’ha fortemente a tutto quel che abbiamo visto fi- © RIPRODUZIONE RISERVATA

impressionato: «I percorsi per no ad ora in Italia. Chiunque si


medici e infermieri sono netta- avvicina a un paziente, porta
mente separati: chi si è avvicina- maschere estremamente avan- IL RACCONTO STUPITO
to al contagio non entrerà mai zate che sembrano maschere DELLE GUARDIE
in contatto con gli altri fino a antigas, decisamente più avan-
quando non avrà tolto le prote- zate rispetto a quelle che abbia- GIURATE CHE FERMANO
zioni e si sarà sanificato. Per far mo visto negli altri ospedali; an- IL PERSONALE CHE
rispettare le regole sui percorsi che le tute ermetiche che indos- IL REPORTAGE Un fermo immagine del reportage realizzato da Sky International all’ospedale
in questo ospedale vigilano le sano li rendono totalmente iso- Cotugno e andato in onda martedì sera in Gran Bretagna. In questa immagine l’inviato Ramsay SBAGLIA I PERCORSI
guardie giurate». lati». con il dottor Parrella, primario di pneumologia PRESTABILITI

Lettori, associazioni e imprese HANNO


DETTO

la gara di solidarietà continua


L’INIZIATIVA
Gigi Di Fiore

È costante l’arrivo di contributi


alla raccolta fondi promossa dal
Mattino per sostenere il lavoro
dei medici e degli infermieri
dell’ospedale Cotugno, struttura
`Grazie alla raccolta fondi del Mattino `Obiettivo: rafforzare la terapia subintensiva
che è stata definita nelle ultime
ore «una delle eccellenze italiane
presto nuovi acquisti di macchinari cardiologica, strategica per la lotta al Covid 19
impegnate ad affrontare questa
pericolosa epidemia». I fondi to-
tali hanno superato i 400mila eu- coronavirus. Ognuno secondo le Trentadue personaggi dello spet-
ro. Di questi, i primi 160mila eu- proprie possibilità. I prossimi ac- tacolo, della televisione e dello
ro raccolti hanno sono stati uti- quisti con i fondi finora raccolti, sport hanno messo il loro volto a
lizzati per acquistare il «sistema che saranno inseriti nelle delibe- sostegno della raccolta fondi per È una possibilità
di monitoraggio per una nuova re in preparazione dell’ammini- il Cotugno. Nelle ultime ore, ha per dare una mano
terapia intensiva» con 10 posti strazione dell’azienda ospedalie- a favore dell'ospedale Cotugno registrato il suo messaggio Mas-
concreta ai medici
letto. Un macchinario importan- ra dei Colli, saranno destinati al simo Giletti. La location del mes-
te, di alta tecnologia, che consen- rafforzamento di macchinari da saggio, stavolta, non è una casa, in questo momento
te il controllo costante dei conta- assegnare alla struttura di tera- ma lo studio televisivo di «Non è
giati più gravi. pia sub-intensiva cardiologica. l’arena». Dice Giletti: «Si può fa- MASSIMO GILETTI
Le complicazioni cardiocircola- re tanto in aiuto degli altri, con
LE DONAZIONI torie, così come quelle renali, so- uno sguardo o un sorriso, poi c’è
Si sommano le piccole alle gran- no patologie che i medici sono la possibilità di dare una mano
di donazioni. L’associazione costretti ad affrontare nella cura concreta a medici e infermieri
«Friends of Naples» ha disposto ai contagiati da coronavirus. Co- che affrontano mille difficoltà in
un contributo di cinquemila eu- sì, altri 175mila euro della raccol- un momento complicato». A Gi-
ro per «l’emergenza sanitaria, in ta promossa dal Mattino saran- letti si è aggiunta anche la con-
coerenza con lo spirito sociale no impiegati per l’acquisto di un duttrice della Rai Eleonora Da-
che anima l’associazione in stret- macchinario per l’emodinamica niele, che ha registrato da un bal-
ta connessione con la città di Na- nel reparto di unità coronarica. cone tra piante di fiori e ha detto:
poli» ha scritto il presidente Al- «Ho accettato questo invito mol-
berto Sifola. Naturalmente, sono I TESTIMONIAL to volentieri per sostenere il lavo-
le associazioni, le fondazioni, le ro straordinario di chi è impe-
imprese a inviare i contributi più gnato in prima linea contro
consistenti, di diverse migliaia di l’emergenza coronavirus».
euro. Dai singoli lettori arrivano TRA PICCOLE Per contribuire: L’Iban, per trasmettere il pro-
contributi di minore entità, com- E GRANDI DONAZIONI prio contributo alla Banca Fin- Sosteniamo
presi tra i dieci e i 500 euro. Pic- Conto corrente “Il Mattino nat su un conto corrente dedica- il lavoro straordinario
coli e grandi insieme, nello spiri- L’IMPORTO per emergenza coronavirus” to, è sempre IT 16 U 03087 03200
to di un’iniziativa che unisce il COMPLESSIVO CC0100061038 con la causale «Il di chi è impegnato
cuore della città e della regione
nella solidarietà agli operatori HA SUPERATO IBAN IT 16 U 03087 03200 CC0100061038 Mattino per emergenza corona-
virus».
in prima linea
SWIFT CODE FNATITRRXXX C/O BANCA FINNAT
sanitari impegnati nella lotta al QUOTA 400MILA EURO © RIPRODUZIONE RISERVATA ELEONORA DANIELE

IL_MATTINO - NAZIONALE - 13 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 21:50
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

14

M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

IL_MATTINO - NAZIONALE - 14 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 20:54
15

Primo Piano M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

La pandemia
GERMANIA
76.544
ITALIA
110.574
CANADA FRANCIA
RUSSIA
9.489 56.989
2.777
SPAGNA
STATI UNITI
Oceano Pacifico 102.136
Settentrionale 207.401 CINA
Oceano Atlantico 81.554
Settentrionale Oceano Pacifico
Settentrionale
I contagi
nel mondo 47.593
IRAN

1-500
BRASILE Oceano 501-1.000
CONTAGIATI 5.923 Indiano 1.001-10.000
920.384 CILE
10.001-30.000
30.001 e oltre
MORTI
3.031 AUSTRALIA
Oceano Atlantico 4.864
46.152 Oceano Pacifico Meridionale ARABIA SAUDITA
Meridionale
GUARITI 1.720
193.350
Stati Uniti 207.401 Irlanda 3.235 Rep. Dominicana 1.181 Ungheria 525 Camerun 233 Georgia 117 Giamaica 38
Italia 110.574 Danimarca 3.092 Perù 1.065 Libano 479 Vietnam 218 Bolivia 115 Polinesia francese 37
Spagna 102.136 Cile 3.031 Serbia 1.060 Bosnia 457 Cuba 212 Guadalupe 114 Togo 36
Cina 81.554 Malesia 2.908 Argentina 1.054 Lettonia 446 Oman 210 Kirghizistan 111 Zambia 36
Germania 76.544 Russia 2.777 Singapore 1.000 Moldavia 423 Afghanistan 196 R. D. Congo 109 Niger 34
Francia 56.989 Romania 2.748 Croazia 963 Bulgaria 422 Ghana 195 Cambogia 109 Barbados 34
Iran 47.593 Polonia 2.460 Colombia 906 Slovacchia 400 Senegal 190 Mayotte 94 Gibuti 33
Regno Unito 29.474 Lussemburgo 2.420 Algeria 846 Tunisia 394 Malta 188 Trinidad e Tobago 89 El Salvador 32
Svizzera 17.137 Filippine 2.319 Slovenia 841 Andorra 390 Costa d'Avorio 179 Kenya 81 Bermuda 32
Turchia 15.679 Ecuador 2.311 Qatar 781 Kazakistan 380 Uzbekistan 173 Ruanda 75 Mali 31
Belgio 13.964 Giappone 2.178 Estonia 779 Azerbaijan 359 Isole Far Oer 173 Paraguay 69 Guinea 30
Olanda 13.614 Pakistan 2.071 Hong Kong 765 Macedonia del Nord 354 Honduras 172 Gibilterra 69 Etiopia 29
Austria 10.663 Thailandia 1.771 Diamond Princess 712 Costa Rica 347 Channel Islands 172 Liechtenstein 68 Tanzania 20
Corea del Sud 9.887 Arabia Saudita 1.720 Egitto 710 Uruguay 338 Bielorussia 163 Isola di Man 65 Congo 19
Canada 9.489 Indonesia 1.677 Nuova Zelanda 708 Taiwan 329 Mauritius 158 Madagascar 57 Maldive 19
Portogallo 8.251 India 1.637 Iraq 694 Cipro 320 Nigeria 151 Monaco 55 Gabon 18
Brasile 5.923 Finlandia 1.446 Ucraina 669 Kuwait 317 Sri Lanka 146 Aruba 55 Sint Maarten 16
Israele 5.591 Grecia 1.415 Emirati Arabi Uniti 664 Isole Reunion 281 Venezuela 143 Bangladesh 54 Haiti 16
Svezia 4.947 Sud Africa 1.353 Marocco 638 Giordania 274 Palestina 134 Guiana francese 51 Nuova Caledonia 16
Australia 4.864 Islanda 1.284 Lituania 581 Burkina Faso 261 Brunei 131 Uganda 44 Myanmar 15
Norvegia 4.828 Messico 1.220 Armenia 571 Albania 259 Martinica 128 Macao 41 Saint Martin 15
Repubblica Ceca 3.508 Panama 1.215 Bahrain 567 San Marino 236 Montenegro 123 Guatemala 39 Bahamas 15
Fonte: www.worldometers.info/coronavirus

IL FOCUS
PARIGI L’onda è alta e la diga sani-
Francia, ospedali al collasso de Grace e soprattutto lo storico
Hotel Dieu, che si affaccia sul sa-
grato di Notre Dame. Per evitare
il collasso, è stato scelto di eva-
cuare i pazienti più gravi ricove-

pochi i posti in rianimazione


taria scricchiola, a Parigi, a Metz,
a Mulhouse: un triangolo a nord rati nei reparti degli ospedali del-
est che rischia di diventare la le zone più colpite. I malati eva-
Lombardia di Francia, l’epicen- cuati via treno, areo, o elicottero
tro di un’epidemia «di cui non sono stati quasi trecento in dieci
sappiamo tutto» ha detto ieri il giorni, da Parigi, Metz, Mulhou-
premier Edouard Philippe davan- se, Colmar verso la Bretagna,
ti (virtualmente) ai deputati l’Aquitania o la Loira, una decina
dell’Assemblée Nationale, la vo-
` Il virus si espande da Nord-Est: i malati gravi `Il sindaco di Parigi: «Riaprire il nosocomio verso la Germania e la Svizzera.
Ieri sera altri 36 hanno lasciato
ce più sorda e meno sicura di
quando va in tv a spiegare ai fran- oltre 6.000, quasi 400 evacuati verso altre regioni militare e l’Hotel Dieu davanti a Notre Dame» Parigi per Brest sui vagoni “sani-
tari” di un treno ad alta velocità.
cesi come il governo lotta contro «Preferisco dire le cose chiara-
il virus. mente: non sappiamo tutto. Pos-
4032 i morti. I contagiati 56.989. detto ieri Marie-Odile Saillard, di-
siamo spiegare perché prendia-
I DATI Ma i dati sono provvisori, rettrice generale dell’ospedale di
mo certe decisioni. Ma queste de-
L’altro ieri c’è stata «la notte peg- Oggi dovrebbero arrivare le Metz, 2mila letti in tutto, 1015 cisioni sono prese spesso sulla
giore» ha detto il direttore gene- prime cifre dalle case di riposo, morti nella regione. base di informazioni incomple-
rale dell’Agenzia regionale della mentre i dati della mortalità ge- te, o contraddittorie» ha ammes-
Sanità Aurélien Rousseau nerale in Francia comunicati NELLA CAPITALE so ieri il premier Philippe, davan-
dell’Ile-de-France, la regione di dall’istituto di statistica indicano A Parigi e hinterland «abbiamo ti ai deputati e davanti alle criti-
Parigi: «Abbiamo 1200 letti di ria- triplicato la capacità dei letti in che. Il presidente Macron e il go-
l’impatto più vasto dell’epide-
nimazione, mentre vi parlo, i ma- rianimazione, ma non basta, ab- verno sono accusati di aver agito
mia: + 13% due settimane fa, + 9%
lati in rianimazione sono 2700». biamo bisogno subito di almeno in ritardo, di aver mentito per na-
la settimana scorsa. Prima
In pochi giorni i letti con i respira- altri 500 letti» ha chiesto ieri il scondere l’impreparazione dello
dell’epidemia i posti di terapia in- medico di pronto soccorso e re-
tori sono stati in realtà aumenta- stato, l’insufficienza del materia-
tensiva in tutto il Paese erano po- sponsabile sindacale Patrick Peil-
ti, “inventati” dicono i primari di le sanitario di protezione, la scar-
co più di 5mila, adesso sono di- lou. Il suo grido di allarme è stato sezza dei test di depistaggio. Il
alcuni reparti: prima un terzo di
ventati 10mila, dovrebbero arri- subito ripreso via twitter dalla confinamento è stato già prolun-
più, poi il doppio, poi ancora, fin-
ché si può. Per il direttore genera- vare a 14.500 tra pochi giorni. sindaca di Parigi Anne Hidalgo, gato fino al 15 aprile.
le della Sanità Jérome Salomon, «Abbiamo bisogno di aiuto, Pazienti caricati su un treno per essere trasferiti da Parigi che è d’accordo sulla necessità di Francesca Pierantozzi
cui tocca il compito ogni sera ver- Siamo al limite del possibile» ha negli ospedali dell’ovest della Francia (foto EPA/ANSA) riaprire l’ospedale militare di Val © RIPRODUZIONE RISERVATA

so le 19.30 di dare i numeri


dell’epidemia - i casi, i ricoverati,
i morti - questa sarà la settimana
della “vague”, dell’onda. Sabato o
domenica i primi effetti del confi-
In Cina torna l’incubo, chiusa la regione vicina all’Hubei
namento cominciato a mezzo-
giorno di martedì 17 marzo do- fermato le misure contro l’ipote- fuso nella provincia dell’Hubei a sione di Pechino, alimentato an-
vrebbe cominciare a farsi vedere. IL CASO si di una “ondata di ritorno”. La fine 2019. Numeri di gran lunga che dalle recenti immagini di ca-
«Il numero da guardare è quello stessa che teme Hong Kong, che inferiori a quelli di Italia, Spagna taste di rne all’esterno dei cimite-
dei casi gravi, quelli ricoverati in PECHINO In Cina non è finita ieri ha lanciato una nuova stret- e Stati Uniti, con questi ultimi ri di Wuhan. I dubbi di alcuni di-
terapia intensiva» continua a ri- l’emergenza. Anzi, si ricomin- ta. che ora guidano la triste classifi- rigenti occidentali veramente ri-
petere Salomon. Ieri i gravi in ria- cia. La contea di Jia, nell’Henan ca dei contagi. Ma sui dati, sia in guardano anche Russia, Iran, In-
nimazione erano più di 6mila, confinante con l’Hubei, ovvero I NUMERI Cina che all’estero, c’è stato un donesia e Corea del nord.
quasi 25 mila i casi positivi e con l’epicentro della pandemia, E mentre si riaccende in Cina l’al- crescente scetticismo sulla ver- Del resto l’intelligence Usa
è stata sottoposta a isolamento, lerta per i contagi, l’intelligence aveva ammonito Donald Trump
secondo quanto detto dalle auto- Usa ha consegnato alla Casa sin dall’inizio del 2020 che il par-
rità sanitarie locali. I 600 mila re- Bianca un rapporto choc, secon- tito comunista cinese sembrava
MACRON sidenti dovranno avere permessi do quanto rivelato dall’agenzia
L’INTELLIGENCE USA: «ridimensionare la gravità della
E IL PREMIER PHILIPPE speciali per uscire di casa e per Bloomberg: la Cina ha nascosto «FALSI I DATI DI PECHINO diffusione» e «non è sincero sul-
SOTTO ACCUSA andare al lavoro, sottoponendo- la reale portata del Coronavirus SU DECESSI E CONTAGI» la vera scala della crisi, come ha
si a controllo della temperatura nel Paese e soprattutto i dati sui ipotizzato anche Deborah Birx,
PER AVER AGITO corporea e indossando le ma- morti e sui contagiati sono falsi. E HONG KONG LANCIA coordinatrice della task force
IN RITARDO: CHIUSURE schere facciali. Il South China
Morning Post, citando un funzio-
Pechino finora ha dichiarato
circa 82 mila casi positivi e 3.300
UNA NUOVA STRETTA PER Un’infermiera riabbraccia la
Usa contro il coronavirus.
R.E.
FINO AL 15 APRILE nario locale dei trasporti, ha con- decessi da quando il virus si è dif- L’ONDATA DI RITORNO figlia a Wuhan (foto ANSA) © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 15 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:45
M
Addio Zoltan Peskó, sul podio dal San Carlo alla Scala
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it
era di Jurij Ljubimov, coinvolto
anchecomerecitante.ConRober-
to De Simone, direttore artistico
del San Carlo in quei ruggenti an-
l pubblicodelSanCarlo,soprat- sicamodernaecontemporanea,e Al San Carlo debuttò nel 1972, ni‘80,ebbeunrapportostimolan-

I tuttoquellocheabbiasuperato
glianta,hadiversibuonimotivi
per ricordare Zoltán Peskó, di-
rettore d’orchestra ungherese
morto ieri a 83 anni. Tra il 1972 ed
con Franco Ferrara, padre nobile
di una nutrita schiera di direttori
illustri. L’Italia gli avrebbe dato vi-
sibilità importante, soprattutto la
Scala, dove Peskó diresse sin dal
in concerto con il giovanissimo
Michele Campanella. Nel 1980
inaugurò la stagione d’opera con
«Otello».Nel1983ritornòcon«Sa-
lammbó»diMusorgskij,operala-
teeproficuo:dopo«Salammbó»e
dopouna«Norma»conGhenaDi-
mitrova (1987), riprese il bellissi-
mo «Requiem in memoria di Pier
PaoloPasolini».Dacitare«L’idolo
il 1995, infatti, Peskó è stato assi- 1970 e a lungo nel decennio suc- sciata incompiuta dall’autore e cinese» di Paisiello, allestimento
duamente presente sulla scena cessivo, proponendo spesso pagi- completata, in tre anni di lavoro delizioso,conlescenediLeleLuz-
sancarliana, sinfonica e d’opera. ne desuete del Novecento storico appassionato e rigoroso, dallo zati e la regia di De Simone, mon-
All’Italia,ingenerale,fuprofonda- e varie prime esecuzioni: Schoen- stesso direttore ungherese. La tatoneldicembre1992alTeatrodi
MACRO mente legato, avendo studiato a berg, Webern, Prokof’ev ma an- messinscena di quello spettacolo Corte.
Roma con Goffredo Petrassi, dal che Dallapiccola, Donatoni e famoso, partito nel 1980 da Mila- Stefano Valanzuolo
qualericavòlapassioneperlamu- l’amatoBartók. no e destinato a girare l’Europa, © RIPRODUZIONE RISERVATA

Cultura
e Spettacoli Letteratura Gusto Ambiente Società Cinema Viaggi Architettura Teatro
ilmattino.it
cultura@ilmattino.it Arte Moda Tecnologia Musica Scienza Archeologia Televisione Salute

50 anni
suonati
L’11 marzo 1970 Crosby, Stills, Nash & Young pubblicavano il loro primo, storico, album
Non si sopportavano, registrarono separati, nella guerra dei loro ego la fine di un’epoca

IERI E OGGI
Due edizioni di «Dèjà vu», con copertina rossa e nera.
In alto una foto recente di Neil Young, David Crosby, Stephen
Stills e Graham Nash. A destra, i quattro nel 1970

«Déjà vu», quattro nemici al bar


«Appena siamo arrivati a Wood- sesu«Circus»,«èl’amorecheprova- folk-rock al suo apice, poi aveva in- ‘70 avrebbe datoalle stampe il capo- Tra profumi di incenso e di erba, lebrata in «Judy blue eyes», Nash
stock/ eravamo addirittura mez- no l’uno per l’altro. Se il gruppo non ventato l’acid rock, il raga rock e lo dopera«Afterthegoldrush»)aduna si staglia nell’opera la generazione aveva rotto con Joni Mitchell, ex di
zo milione/ e ovunque era canto e esistesse,sarebberocomunqueami- space rock, preparandosi a scrivere carriera senza paragoni, che lo ve- che aveva combattuto contro la Croz,lacuicompagnaChristineHin-
celebrazione./ E ho sognato che ci. Se non fossero amici, sarebbero nella propria carne e nella propria drà decenni dopo acclamato persi- guerra in Vietnam, da lì a poco toneramortadapoco),oltrechecol-
ho visto i bombardieri/ che vola- fratelli». Non era vero, si detestava- voce la saga di un sopravvissuto a se no come padrino del grunge. A po- Young scriverà l’instant song lettivi. «Helpless» (Young) è il mani-
vano nel cielo/ trasformarsi in no,eranofratelli-coltelli,facevano la stesso, ai fantasmi della mente, alle steriori, visto il peso delle rispettive «Ohio» per urlare al mondo, peral- festodelladisperazionecosmica,ro-
farfalle/ sopra la nostra nazione» garaachicel’avevapiùlungo,edera- droghe più tossiche: oggi, quasi ot- carriere, si può ben dire che aveva tro in compagnia dei tre soci, quello ba da Leopardi dell’Ontario, altro
(Joni Mitchell, «Woodstock») no solo all’inizio, dopo si sarebbero tantenne,lamentailrischiodiperde- più bisogno il trio di lui che lui del che stava succedendo in America, che estate dell’amore. «Teach your
odiati ancora di più, nonostante re la casa in cui vive causa coronavi- trio. per dire come il potere stava massa- children» (Nash) e «Almost cut my
«Siamo indifesi, indifesi, indi- qualche revival (come il live del rus visto che ha dovuto annulllare il Iquattrosistavanosullepalle,ma crando la sua meglio gioventù. Ma hair» (Crosby) sono inni per il movi-
fesi» (Neil Young, «Helpless») 2008), qualche concessione alla no- suotouresembranonpassarselabe- le loro voci armonizzavano alla nel disco, dentro la copertina vinta- mento dei ribelli senza pausa ma
stalgiacanaglia. ne economicamente. Stills, classe grande e... l’unione in quel momen- ge, ci sono canzoni e suoni che na- concausa,deiragazzidaicapellilun-
Federico Vacalebre Il genio malato Crosby, classe ‘41, ‘45, polistrumentista, era considera- to faceva la forza e, soprattutto, con- scono da incubi privati (Stills si era ghi agitati dal vento come bandiere.
con i Byrds aveva già portato il to artisticamente il meno dotato dei veniva a tutti. Leggenda vuole che ci separatodaJudyCollins,appenace- «Ourhouse»èunraccontocolorpa-

Q
uel discodaottomilionidico- quattro,maluisisentivainveceilpiù vollero 800 ore di registrazione per stellodeigiornicasalinghi dellacop-
pie vendute sembrò l’epito- cazzuto, il vero rocker. Nash, classe completare l’lp, ma di sicuro non le pia Nash e Mitchell, «Country girl»
me della stagione hippy, ma una minisuite younghiana che pro-
ne fu l’epicedio. I quattro ave- CANTARONO LE LODI ‘42, stava scoprendo l’America, e gli
stupefacenti, si intende dopo aver
spesero insieme: eccezioni che con-
fermanolaregolaaparte,ognunoin-
TRA COUNTRY ROCK fetizza quello che succederà: «Men-
vano esordito insieme pro-
prio a Woodstock, con Neil
DI «WOODSTOCK» dato la sua mano alla British inva- ciseisuoicontributiperifattipropri, E PSICHEDELIA trelestarsiedononeibaredecidono
cosa bevono, inciampano per mori-
Young che si aggiunse a David Cro- MA LE LORO LITI sionpassandopersinoperSanremo
intandemconMinoReitano (!) divi-
Still cancellò diverse voci e chitarre
dei colleghi, Neil partecipò solo a
LA MEGLIO GIOVENTÙ re perché è più veloce che affonda-
sby(exByrds),StephenStills(exBuf-
falo Springfield, proprio come il ca-
RACCONTARONO dendo «Non prego per me» di Batti- mezzodisco, firmando con Stephen AMERICANA TROVÒ re».
Forse una band alle spalle ci sa-
nadese) e Graham Nash (ex Hollies, IL TRAMONTO sti e Mogol. Young, classe ‘45, capo-
scuolaassoluto,avevagiàincisoipri-
l’inutilepezzofinale,«EverybodyIlo-
ve you», l’unico che non portasse
INNI PER I GIORNI rebbe stata bene, eppure per cin-
unico inglese). Proprio la fidanzata
di quest’ultimo, Joni Mitchell, aveva
DEL SOGNO HIPPY mi due lp solisti e si preparava (nel unafirmasola. DELLA RIVOLTA quant’annièsembratochebastasse-
ro, al fianco di quelle quattro voci e
scritto l’inno dei tre giorni di pace, quelle quattro chitarre, la batteria di
amoreemusica,«Woodstock»:leilo Dallas Taylor e il basso di Greg Ree-
inserì nel suo terzo lp, «Ladies of the ves, con appena due comparsate di
canyon»,pubblicatoil2marzo1970, PER LA PICCOLA PUBBLICITÀ E NECROLOGIE su Jerry Garcia alla pedal steel guitar e
CSN&Y.laincluseropochigiornido- John Sebastian all’armonica. Pur
po, l’11 marzo di cinquant’anni fa, in cantando le lodi di «Woodstock», il
«Déjà vu», il loro primo album, pro- quartettocelebròlafineditutto,anti-
babilmente anche l’unico, anche se cipò Altamont e il funerale del flo-
poi arriverà il capolavoro live di werpower,trapocoavrebbescoper-
«Four way street», a spiegare che il NAPOLI - Vomero to quanto costava la libertà («Find
loroera un «four waymarriage»,un Servizio telefonico tutti i giorni the cost of freedom»). Anche per
matrimonio che viaggiava in quat- compresi i festivi dalle 9:00 alle 20:00 Servizi e Pubblicità Vomero questo, visto che se la rivoluzione
trosensi,spessodivergenti. nonera aportatadimano almenosi
«Déjà vu» è qualcosa di mai visto, Via S. Gennaro al Vomero, 18/B poteva pagare sulla propria pelle il
né tantomeno ascoltato, un super- Tel. / Fax 081.3723136 costo della libertà di scegliere i pro-
gruppomessoinpiedidaAhmetEr- pri compagni di rock, CS&N torne-
tegun,storicoproduttorediscografi- dal lunedì al sabato dalle 8,30 alle 20,30 ranno spesso insieme, anche quan-
co,che,in realtà,al trio, dopoildisco do non ce n’era bisogno, sfoggiando
d’esordio del ‘69 («Crosby, Stills & domenica 10,00-13,00 / 17,00-20,30 laYfinalemoltopiùraramente.Esa-
Nash»)avevapropostocomequarto SAN GIORGIO A CREMANO rà, sempre e comunque, un déjà vu,
incomodo prima Jimi Hendrix poi N.& D. Sasso Via R. Luxemburg,18 un déjà entendu, un già visto, un già
StevieWinwood.Ilcountryrockbril- PORTICI sentito.
la nella sua versione più psichedeli- Tel. 081.7643047 Ps. Ma che delusione quando, co-
ca, la summa degli ego in campo è Dal lunedì al venerdì La Nunziata - Corso Garibaldi, 16 me Lenny Kaye, capimmo che
unalottavanitosachesfanculasubi- dalle 9, 00 alle 20.30 CSN&Y non erano amici, che quello
to la retorica hippy. Ma, all’inizio ci Tel. 081.482737 - Fax 081.475919 non era il disco dell’amore ma
cascò persino Lenny Kaye, futuro Sabato 9.30 -12.30 - 16.30-20.30 dell’egomolesto.Ecisentimmotutti
chitarrista del Patti Smith Group e Domenica 16.30-20-30 dal lunedì alla domenica dalle 8,30 alle 20,30 «indifesi,indifesi,indifesi».
grande critico/storico del rock: il se- (2-continua)
gretodeldisco,delpokerd’assi,scris- Abilitati all’accettazione di CARTE DI CREDITO © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 16 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:24
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

17

Cultura M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

Titta Fiore re Ronan, il figlio biologico suo e di


Allen, a un delicato intervento chi-
ottantaquattro anni Woody rurgico per allungargli le gambe,

A
Allen ha deciso di mettere ne- perché «bisogna essere alti per far
ro su bianco la sua verità. carriera in politica»; respinge al mit-
Non perché sia in vena di bi- tente ogni accusa di Mia: «Una tota-
lanci: «Ho ottantaquattro an- le invenzione, dall’inizio alla fine»,
ni; sono quasi arrivato a me- per vendicarsi del suo amore per
tà della mia vita»; né perché ritenga Soon-Yi.
di aver fatto esperienze meraviglio- Alla donna con cui vive da oltre
se:«Come ilgiovane Holden,non mi vent’anni e che gli ha regalato la se-
va di dilungarmi in tutte quelle renità di una bella famiglia con le fi-
stronzate alla David Copperfield, an- glie adottive Bechet e Manzie, Woo-
WOODY ALLEN dy dedica A proposito di niente: «A
che se in questo caso i miei genitori
A PROPOSITO Soon-Yi, la migliore. Pendeva dalle
possono essere un soggetto più inte-
DI NIENTE mie labbra e poi mi ha avuto in pu-
ressante del sottoscritto». Si è rac- LA NAVE DI TESEO
contato, il regista di «Manhattan» e PAGINE 400
gno». E nel libro sono sempre le
«Match Point», per quattrocento pa- EURO 22 donne della sua vita a prendersi lo
gine come se scrivesse una delle sue spazio maggiore: la prima moglie
tante sceneggiature da Oscar: con la Harlene Rosen, colta e raffinata,
leggerezza profonda, l’ironia urti- sposata nell’entusiasmo dei vent’an-
ni, la seconda, Louise Lasser, bella e
cante, il gusto elegante del parados-
sexy come Brigitte Bardot, ma insta-
so che hanno fatto di lui uno dei più IN CONCERTO bile e squilibrata, l’amica di sempre
grandi autori, cinematografici e Woody Allen al Diane Keaton, «adorabile, spiritosa,
non,del nostrotempo. clarinetto. Sotto, spumeggiante», la sua vera stella po-
Dalpadre incallitogiocatore con i il figlio Ronan con lare. Premiato con quattro Oscar
capelli brillantinati alla mamma l’ex moglie Mia Farrow che non gli fanno né caldo né fred-
iperprotettiva che somigliava a do, Woody ha scritto per la radio, la
Groucho Marx, dagli esordi da bat- televisione, i giornali, il teatro, il ci-
tutista nelle cantine off Broadway al-
le scoperta di Hollywood, dall’inna-
Nell’attesa autobiografia «A proposito di niente» il grande regista si mette a nudo nema, ha diretto cinquanta film, re-
citando nella gran parte di essi, è di-
moramento per le ragazze belle, col-
te e indipendenti dell’Upper Side al-
Le accuse di molestie alla figlia adottiva Dylan Farrow: «Una totale invenzione» ventato oggetto di studio in diverse
università internazionali e alcune
le inevitabili e cocenti delusioni, A città del mondo gli hanno dedicato

Allen, amori e scandali


proposito di niente, l’attesa autobio- addirittura una statua, cosa della
grafia che la Hachette ha rifiutato di quale ancora si stupisce. Bambino
pubblicare in America sull’onda del- di Brooklyn, sognava un attico a Ma-
le polemiche legate al MeToo e che nhattan come quelli dei film in bian-
in Italia esce il 9 aprile (22 euro) con co e nero della sua infanzia. Ha avu-
La Nave di Teseo guidata da Elisa- to una vita piena di incontri e di op-
betta Sgarbi (ma in ebook è già ai fessore di Oxford, ma dentro sono mediatica e il voltafaccia di alcuni portunità, ma dice: sono stato so-
vertici dei principali store on line a un barbaro. Non ho intuizioni ge- deisuoi attori, come ilprotagonista prattutto fortunato. Ricorda la sor-
15,99 euro), è un libro delizioso, inte- niali né pensieri elevati, non capi- di «Un giorno di pioggia a New presa di scoprire che l’amato Ing-
ressante e ricco di humour, in cui Al- sco la maggior parte delle poesie York», Timothée Chalamet che, a mar Bergman aveva la sua stessa
len si mette a nudo con disincanto, più complesse della Vispa Teresa». dire del regista, l’avrebbe rinnega- paura: quella di andare sul set e non
senza curarsi del personaggio che
l’ammirazione dei fan e i meccani- LA DEDICA Una parte corposa del volume è de-
dicata - e non poteva essere altri-
to per non pregiudicare la propria
corsa all’Oscar. Allen racconta di
saperedove mettere la macchinada
presa. Di Fellini cita una telefonata
smi dello star system gli hanno cuci- «A SOON-YI, menti - al burrascoso rapporto con aver fatto da padre a Dylan e Mo- all’alba, di Benigni dice: «Ho avuto
to addossoquasisuo malgrado.
Amori, passioni, incontri straor- LA MIGLIORE» Mia Farrow, allo «scandalo» del
matrimoniocon la figliaadottivadi
ses, due degli dieci figli adottivi di
Mia («per lei adottare un bambino
l’onore di dirigerlo». Se pensa alla
morte, vorrebbe che le sue ceneri
dinari, gavetta e carriera sono squa- L’OMAGGIO ALLE DONNE lei, Soon-Yi Previn, e al caso giudi- era elettrizzante come comprare fossero sparse accanto a una farma-
dernati senza peli sulla lingua. Le
sconfitte più memorabili dei succes-
IL RICORDO DI BENIGNI: ziario nato dalle accuse di molestie
di Dylan Farrow, sette anni all’epo-
un nuovo giocattolo»); descrive l’at-
trice di tanti suoi film come una
cia, perché non si sa mai. E non si cu-
ra di quel che verrà dopo: «Di vivere
si, il senso di inadeguatezza più resi- «HO AVUTO L’ONORE ca, dalle quali Woody si difende ci- madre da incubo, capace di mette- nelcuore enellamente del pubblico
stente del compiacimento per l’ap-
provazione degli altri: «Posso sfog-
DI DIRIGERLO». E AGLI tando fatti, testimoni, date e due
sentenze favorevoli che però non
reSoon-Yi atesta ingiù epicchiarla
con un telefono perché non impa-
non m’importa niente, preferisco vi-
verea casamia».
giare giacche di tweed come un pro- OSCAR NON DÀ PESO sono bastate ad evitargli la gogna rava in fretta l’inglese o di sottopor- © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 17 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:25
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

18

LA RIVELAZIONE «All’inizio avevo mal di testa. Lo staff ci aveva

Sport Dybala: «All’inizio


la Juventus ci dava
soltanto vitamine»
prescritto soltanto delle vitamine, però non
riuscivo ad allenarmi e dopo cinque minuti ero
già senza fiato». Così Paulo Dybala, uno dei tre
giocatori della Juve positivi al Coronavirus, in
un’intervista al sito della federcalcio
argentina. « Ora sto molto meglio».

sport@ilmattino.it M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

UEFA, IL GIOCO DELLE COPPE


`La Champions e l’Europa League da luglio ad agosto `Per il contraccolpo economico subito dai club salterà

«Anche se non dovessero ripartire i campionati nazionali» il fair play finanziario per le competizioni 2020-2021
Roberto Ventre li». Gravina ha avanzato delle
ipotesi di date. «Se davvero fino a
Il calcio da allungare in estate metà aprile ci sarà il lockdown,
per la conclusione dei campiona- con il blocco totale delle attività,
ti e delle coppe europee. Cham- la speranza è che dopo si possa
pions e Europa League vanno ri- riprendere sotto il profilo degli
prese e portate a termine tra lu- allenamenti con le attività e l’ipo-
glio e agosto e per questo motivo tesi è partire dal 20 di maggio o
sono state sospesi a giugno i in un’ultima analisi ai primi di
playoff delle nazionali per la qua- giugno, potremo a luglio defini-
lificazione agli Europei 2021. re i nostri campionati».
Questa la decisione presa ieri
nella riunione fra la Uefa e i se- STOP ALLENAMENTI FINO AL 13
gretari generali delle 55 federa- Allenamenti che ieri sono stati
zioni per fare spazio ai calendari sospesi anche per le società spor-
dei campionati nazionali, della tive e gli atleti professionisti: è la
Champions e dell’Europa Lea- novità che compare nel dpcm
gue che si vogliono completare con cui il governo proroga fino al
dopo la sospensione per l’emer- 13 aprile le misure anti contagio
genza coronavirus (tutte le mani- da Coronavirus. Dopo
festazioni nazionali ed interna- I CAPITANI quella data, quindi se
zionali da ricominciare a porte Insigne non ci saranno ulteriori
chiuse). Coppe europee che la contro Messi stop le squadre potran-
Uefa intende concludere anche nel match di no riprendere le prepara-
se qualche campionato non do- Champions zioni.
vesse ripartire. Il pericolo po- giocato al San
trebbe riguardare la conclusione Paolo il 25 LEGA E STIPENDI
delle coppe nazionali: visto l’in- febbraio, a L’argomento della ripre-
tasamento dei calendari la Cop- destra il sa del campionato sarà
pa Italia, in cui il Napoli è semifi- presidente affrontato nell’assem-
nalista, e tutte le altre rischiereb- della Figc blea di Lega serie A con-
bero di saltare. Gravina e in vocata per venerdì: il Na-
alto il poli è stata sempre tra le
IL FAIR PLAY FINANZIARIO presidente squadre in prima linea,
Tracciata la linea generale con dell’Uefa insieme alla Lazio, per
l’ipotesi di ripartire con i campio- Ceferin portare a termine la sta-
nati a giugno e concluderli entro gione appena ci saranno
metà luglio per dare poi il via alle teriore decisione, spostare le fi- grave ingiustizia che porterebbe le condizioni di sicurez-
coppe europee da terminare a fi- nestre per le nazionali liberando ad una emergenza legale duran- Il caso diritti tv za per poterlo fare. Mai nei pre-
ne agosto (un’altra ipotesi sareb- la finestra dell’1-9 giugno. Abbia- te una emergenza epidemiologi- cedenti incontri non si era regi-
be della ripresa in contempora- mo ulteriore disponibilità di ca. Lo scudetto bisogna decidere strata una posizione univoca
nea di campionato e coppe). E il
Comitato esecutivo dell’Uefa
tempo per completare le manife-
stazioni nazionali. La finestra di
solo di assegnarlo o meno e la
stessa Juve credo abbia espresso
Francia, Canal+ taglia subito 110 milioni con altri club che invece non era-
no convinti di poter poi tornare
prendendo in considerazione la fine maggio, fino al 15-31 luglio, un non gradimento per una solu- I tagli per il Coronavirus non titolari dei diritti sportivi che in campo per chiudere i campio-
circostanza legata all’emergen- sarebbe quella che io individue- zione di questo tipo. Poi c’è l’indi- riguardano soltanto gli non effettuerà i prossimi nati. Altro tema caldo sarà quel-
za ha deciso di sospendere le di- rei, in modo da avere tutto il tem- cazione, di interesse internazio- stipendi dei calciatori. Canal+ pagamenti per gli eventi che lo del taglio degli stipendi ai cal-
sposizioni in materia di licenze po per iniziare a programmare nale, sulle società che devono an- ha informato la lega calcistica devono ancora essere svolti: la ciatori. Lega e Aic non hanno tro-
dei club relative alla preparazio- la stagione 2020-2021», ha detto. dare in Europa e poi è chiaro che francese che non verserà la Lega Serie A si preparerebbe a vato ancora l’accordo: la propo-
ne e alla valutazione delle infor- «Annullare credo sia abbastan- chi ha il diritto a partecipare ad rata dei diritti per Ligue1 e contestare questo blocco, sta della Lega è stata di congela-
mazioni finanziarie future per la za complicato. Ci sarebbe una un campionato diverso, parlo Ligue2, pari a 110 milioni di provocato non da re gli stipendi per 4 mesi, quella
partecipazione alle competizio- della serie B, sarebbero le prime euro, prevista entro il 5 aprile. inadempienza contrattuale ma dell’Aic soltanto per marzo. Al
ni 2020-2021. due, non certo la terza, che do- Entrambi i campionati sono dall’epidemia che ha costretto momento in A l’unica ad aver
vrebbe affrontare i playoff». attualmente sospesi per far a interrompere le gare il 9 raggiunto l’accordo con i suoi
LA LINEA DI GRAVINA GRAVINA INSISTE Quindi la linea Figc è chiara, fronte all’emergenza sanitaria. marzo scorso. Dazn, intanto, calciatori è stata la Juve. Il Napo-
La volontà chiara emersa nel ver- «VOGLIAMO RIPRENDERE quella portata avanti fin dal pri- L’emittente francese ha citato ha concesso la sospensione li non ha ancora affrontato l’ar-
tice europeo e di concludere la mo momento e decisa anche ieri «cause di forza maggiore» alla dell’abbonamento per quattro gomento con gli azzurri atten-
stagione sul campo, la stessa vo-
A GIOCARE IN MAGGIO» a livello europeo. «La priorità as- base della sua decisione. mesi: gli abbonati possono dendo un quadro più chiaro per
lontà ribadita ieri ancora una CALENDARIO COMPRESSO soluta è la conclusione dei cam- Secondo quanto riportato due interrompere la fruizione del tutta la serie A e poi il taglio è un
volta dal presidente della Figc POTREBBE SALTARE pionati. È una esigenza per defi- giorni fa dal sito servizio già pagato e discorso collegato alla date della
Gravina a Radio Tmw. «Ringra- nire gli organici ed evitare una Sportbusiness, in Italia Dazn riprendere quando poi ripresa dell’attività.
zio la Uefa, è stata adottata un’ul- LA COPPA ITALIA estate piena di contenziosi lega- ha iniziato a informare i ripartiranno gli eventi live. © RIPRODUZIONE RISERVATA

la truffa ucraina ci sono state


Le 4 partite ucraine “inventate” dai clandestini quindici gare di tornei minori
russi. «I risultati erano così ecla-
tanti da destare sospetti: si capi-
la truffa scoperta da un giornalista avellinese va che c’era chi le aveva indiriz-
zate in un certo modo. Ovvia-
mente è complesso poter effet-
alcune piattaforme le quote per menti sui siti delle squadre che tuare controlli accurati quando
LA STORIA quattro partite a livello dilettan- avrebbero dovuto giocare le il livello si abbassa», evidenzia il
tistico. All’occhio esperto del partite e ho scoperto che erano giornalista avellinese.
Tutti gli sport si sono fermati giornalista avellinese Ivo Roma- inattive, facendo quindi una se- Truffe su partite virtuali, que-
no, autore del libro «Gioco Spor- gnalazione ai due italiani che la- IL GIALLO sta la “reazione” degli scommet-
per il lockdown imposto dai go-
co» sul grande business delle vorano presso la federazione Una partita titori clandestini che hanno vi-
verni di tutto il mondo per la
scommesse illegali organizzate ucraina», spiega Romano. della squadra sto crollare i loro affari, peraltro
pandemia, resistono soltanto
in particolare da potenti gruppi Dopo essere stati contattati del come il gioco legale. In Europa è
tre campionati calcistici: quelli asiatici, non sono sfuggite que-
in Bielorussia, Burundi e Nica- dal cronista, Francesco Baran- Berdyansk rimasto un solo campionato in
ste gare durante il lockdown. ca, responsabile dell’area inte- iscritta a un
ragua, dove i giocatori sono sce- attività, quello della Bielorus-
«Ho fatto una serie di accerta- campionato
si in campo con le mascherine. grity, e Luciano Luci, capo del sia, dove il presidente Alexan-
settore arbitrale, hanno effet- minore der Lukashenko considera la
In Svezia, dove è tempo di pre- ucraino: gli
campionato e non vi sono al mo- tuato le dovute verifiche. La pandemia «solo un’isteria col-
mento misure restrittive per il CREATI FINTI SITI WEB conclusione? Quelle partite non
allibratori
clandestini
lettiva di cui è preda l’Occiden-
Coronavirus, si giocano gare DELLE SQUADRE esistevano. Per rendere la truffa te». Ma gli ultrà delle squadre
avevano fatto
amichevoli tra club minori ma- credibile, ci sarebbero stati ma- hanno annunciato che diserte-
schili e femminili. E anche in PER ANNUNCIARE gari finti aggiornamenti dei ri-
credere che
dovesse ranno gli stadi per timore di
Ucraina. Almeno così sembra- QUESTE GARE sultati da parte di “scout”. Or- giocare una contagi. Loro, almeno, hanno
va. Era stata invece organizzata mai sui siti di scommesse appa- una coscienza.
una truffa ai danni di possibili
E RACCOGLIERE iono pochissimi eventi. Ad
gara per
raccogliere r.s.
scommettitori proponendo su LE SCOMMESSE esempio, negli stessi giorni del- scommesse © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 18 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 21:50
19

Sport M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

«QUEI BROKER SEMPRE PIÙ RICCHI»


(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

` Le società di serie A hanno pagato 187 milioni ai procuratori ` «C’è un gruppo potente e farà ancora più affari se la Fifa
Pasqualin: «Prendono soldi dai club e anche dai giocatori» deciderà di tenere aperto il calciomercato fino a dicembre»
vento del mediatore di turno che minata società serve un tipo di
L’INTERVISTA segue tutta l’operazione, i club fi- giocatore, si fa pagare un manda-
niscono per pagare il cartellino to per andarlo a trovare e lo por-
Bruno Majorano al suo agente». ta».
Per questo la Juventus che ha E il direttore sportivo?
Sono oltre 200 i milioni di euro preso tanti giocatori a parame- «Siamo in presenza della quasi
provenienti da club e giocatori tro zero è la prima in cima alla totale abdicazione del ruolo
della serie A ad essere finiti nelle lista delle società di serie A per del ds. Oggi non fanno più quel-
tasche degli agenti nel 2019. Ci- commissioni pagate agli agenti lo che era la loro principale atti-
fra assolutamente elevatissima (44 milioni di euro)? vità, ma si limitano a scegliere il
che è stata comunicata dalla Fi- «Esattamente, perché oggi è sba- broker. E infatti non è un caso
gc. In totale le venti società di se- gliato parlare di “parametro ze- che molte società prendano gio-
rie A hanno speso 187,8 milioni ro”: i calciatori si pagano ecco- catori di un solo agente o media-
di euro in commissioni. Gli agen- me. Solo che la gran parte della tore».
ti, però, incassano anche dai gio- spesa finisce nelle tasche del me- E l’associazione procuratori os-
catori e lo scorso anno hanno ri- diatore di turno». serva e basta?
cevuto dai tesserati circa 13,7 mi- Che differenza c’è tra mediato- «Non ha potere. Il potere è in ma-
lioni di euro. Una serie di dati re e agente? no a pochi che però non inter-
che non sfuggono nemmeno «In molti casi quasi nessuna. Per- vengono. Ecco perché se dovesse
all’occhio di Claudio Pasqualin ché molti mediatori, come nel ca- passare l’idea della Fifa di un cal-
storico procuratore italiano ed so di Mino Raiola, hanno anche ciomercato open fino a dicem-
ex presidente anche dell’associa- il mandato di procura da parte bre, ci sarà lo strapotere di que-
zione procuratori italiani. dei calciatori e quindi fanno tut- ste figure di mediatori e le loro
Queste cifre così alte la stupi- to da soli». commissioni lieviteranno anco-
scono? Diversamente? ra».
«Assolutamente no, perché il «Il mediatore sa che a una deter- IL BIG Cristiano Ronaldo contro Skriniar in Juve-Inter e nel riquadro il procuratore Pasqualin © RIPRODUZIONE RISERVATA

mercato oramai è in continua


evoluzione e i prezzi salgono per
tutti, non solo per i cartellini dei LE SPESE PER I PROCURATORI
giocatori». JUVENTUS
Ma non le sembra che siano 44,3
delle spese troppo eccessive? INTER
«Si tratta del frutto di un’evolu- 31,8
zione costante della figura ROMA
dell’agente sportivo che io ora 23,2
preferisco chiamare broker». MILAN
Perché? 19,6
«Prima l’agente o procuratore FIORENTINA
era quello che curava gli interes- 8,6
si del calciatore per fargli ottene- ATALANTA
re il migliore contratto possibi- 7,3
le». SAMPDORIA
E ora? 6,8
«È cambiato tutto: ora gli agenti SASSUOLO
prendono percentuali altissime 6,1
dai club, per i quali curano gli in- GENOA
teressi come se fossero loro i 5,7 TOTALE
clienti». BOLOGNA
5,7
SERIE A
Si spieghi. 187 MILIONI
«I mediatori vengono pagati da NAPOLI
tutti. Diventano broker, non più 5,2
agenti, e pertanto prendono per- PARMA
centuali e commissioni sia dal
5
LAZIO
calciatore che dalla società. È si-
4,4
curamente vero che anche in
UDINESE
passato il procuratore cercava di
4,3
farsi pagare dalla società nono-
CAGLIARI
stante non fosse previsto dal re- 2,3
golamento, ma ora questa cosa è TORINO
diventata la prassi». 2,3
D’altra parte le cifre pubblica- HELLAS VERONA
te dalla Figc parlano di un net- 1,7
to squilibrio tra le commissio- SPAL
ni pagate dalle società e quelle 1,2
pagate dai calciatori... LECCE
«Infatti si leggono cifre esorbi- 1
tanti, ma sono oramai la prassi. BRESCIA
Prendiamo i giocatori in scaden- 0,5
za di contratto: grazie all’inter- Dati in milioni di euro al 31.12.2019

Pandemia, si arrende Doping, per Iannone


anche Wimbledon squalifica di 18 mesi

L’edizione 2019 era finita con Una bistecca contenente


l’indimenticabile finale del 14 drostanolone (steroide
luglio durata quasi cinque ore anabolizzante vietato dalla
tra Djokovic e Feder, vinta dal Wada), mangiata a Sepang, è
serbo. L’edizione 2020 di costata ad Andrea Iannone 18
Wimbledon è stata cancellata mesi di sospensione per doping
a causa dell’emergenza (dal 17 dicembre 2019 al 16
Coronavirus. Lo hanno giugno 2021). La Commissione
annunciato gli organizzatori disciplinare della federazione
della prova londinese del motociclistica internazionale
Grande Slam che si sarebbe ha deciso per la squalifica
dovuta disputare dal 29 nonostante il riconoscimento
giugno al 12 luglio. Il torneo di che il pilota abruzzese
tennis più prestigioso al dell’Aprilia sia stato vittima di
mondo si giocava una contaminazione
ininterrottamente dalla fine alimentare accidentale, senza
della seconda guerra intenzione di doparsi.
mondiale. Il torneo sarà «L’importante è che la mia
recuperato dal 28 giugno all’11 innocenza è stata
luglio 2021. riconosciuta».

IL_MATTINO - NAZIONALE - 19 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 21:51
20

M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

IL_MATTINO - NAZIONALE - 20 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 20:54
2 Aprile 2020

NAPOLI
Giovedì

IL MATTINO (C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

cronaca@ilmattino.it San Francesco da Paola


fax 081 7947225
OGGI DOMANI
Scrivici su
WhatsApp +39 348 210 8208 13° 2° 15° 7°

L’informazione La governance del teatro


«Io, edicolante, consegno San Carlo, Faraone Mennella
il Mattino a domicilio» subentra a Lignola nel Cdi
Valerio Esca a pag. 33 Donatella Longobardi a pag. 35

Lo studio sulla Campania Il prof: «Tra un mese e mezzo si potrà tornare gradualmente alla normalità a patto di rispettare la distanza sociale»

«A metà maggio addio emergenza»


Parrella, il virologo della Regione: «L’algoritmo non sbaglia ma se non stiamo ancora tutti a casa salta tutto»
Paolo Barbuto
LE IDEE L’allarme a Fuorigrotta La prevenzione
SE IL VIRUS
«D a metà maggio l’emer-
genza sarà finita ma bi-
sogna restare a casa e rispettare Test veloci a tutti i sanitari
CI RESTITUISCE
le regole». Ne è convinto Ales-
sandro Parrella, dirigente medi- così il Cardarelli si blinda
co infettivologo al Cardarelli
IL VALORE che con il suo metodo di previ-
sione è diventato punto di riferi-
Emergenza coronavi-
rus: sono partiti ieri
DELLA PATRIA mento per la Regione Campa-
nia: «I dati derivano da un algo-
in Campania i test ra-
pidi. Il responso, su
ritmo, siamo ormai al picco, ora prelievo di sangue, è
Antonio Coppola la discesa dipende da noi. Tutti i immediato. Il primo
possibili focolai sono stati isola- a fare i test è stato il

I l mondo sta cambiando. E


questa volta non è una rivo-
luzione tecnologica il motore
ti» aggiunge Parrella.
A pag. 23
Cardarelli.
Mautone a pag. 24

della svolta ma, ahinoi, un vi-


rus che, in breve tempo, è riu-
scito a diffondersi sull’intero
pianeta con effetti devastanti L’intervista Il presidente della Fondazione Polis
per la salute degli esseri uma-
ni. Non è una guerra nel senso
tradizionale del termine – i
conflitti bellici hanno, infatti,
una portata distruttrice netta-
«Nessun aiuto di Stato
mente superiore – ma è una
pandemia tale da sconvolgere
abitudini, rapporti sociali,
equilibri politici ed economici.
agli uomini dei clan
La crisi in cui è piombato il no-
stro Paese, a causa di questa
emergenza epidemiologica, è
sì dovuta al Covid 19, ma ancor
o si alimenta l’usura»
più alla terapia d’urto indivi-
duata che ha portato all’isola- Don Palmese: camorra in agguato, servono controlli serrati
mento sociale ed alla chiusura
delle attività. La clausura for-
zata per contenere i contagi, il IL DRAMMA La casa di riposo “La casa di Mela a Fuorigrotta” NEWFOTOSUD R. ESPOSITO Maria Chiara Aulisio
cosiddetto lockdown, sta esa- Casoria
Focolaio nella casa di riposo D
sperando tutte le contraddizio- on Tonino Palmese, vicario epi-
scopale della Chiesa di Napoli e
ni, le carenze e le disuguaglian-
ze presenti in Italia, restituen- presidente della Fondazione Polis In fila senza mascherina
per i familiari delle vittime innocenti
doci una nazione malconcia, calci e pugni al market
sofferente e pervasa da forti
istinti campanilistici. Ancora
oggi, nonostante i numeri ag-
3 morti, 23 nonni contagiati della criminalità, l’allarme lo lancia
con forza: «Andiamo verso un tem-
po molto pericoloso: la situazione
solo per un rimprovero
ghiaccianti forniti quotidiana- che stiamo vivendo impedisce di te-
mente dalla Protezione civile, Melina Chiapparino casa di Mela”, l’allarme arriva nel tardo nere in piedi equilibri che, a tanti, In un supermercato di via Nazionale
ci sono autorevoli esponenti Leandro Del Gaudio pomeriggio, sulla scorta dell’esito dei permettevano di sopravvivere. E le delle Puglie, a Casoria, è scoppiata una
istituzionali, animati da arro- primi tamponi effettuati dopo il decesso conseguenze, purtroppo, sono di fa- rissa in prossimità delle casse. A scate-
gante sicumera, secondo i qua-
li le proprie Regioni da sole,
senza il vincolo della potestà
I solati in una clinica lazzaretto, nel
cuore di Fuorigrotta. Malati di coro-
navirus, anziani e senza assistenza, tan-
di una paziente di 91 anni: sono risultati
positivi 23 su 27 test effettuati, mentre si
attende il risultato di altri 17 tamponi. E
cile immaginazione. Niente lavoro,
niente più soldi: che cosa si fa? Non
si campa più? No, si continua a vive-
nare la violenza, la presenza di clienti
privi di mascherine e il mancato rispet-
to del canonico metro di distanza pre-
statale, avrebbero fatto me- to da spingere i vertici dell’ospizio a lan- sale a tre il numero di ospiti deceduti. re invece, ma in mano agli usurai». scritto per chi si trova in fila.
glio. Continua a pag. 29 ciare l’allarme. Dimora per anziani “La A pag. 22 A pag. 27 Crimaldi a pag. 28

#Iorestoacasa La giornata mondiale della malattia

«I bambini autistici lasciati senza cure»


Nello Lauro
L’istruzione
I più deboli tra i deboli, in un
periodo di emergenza mai vis-
suto finora che peggiora il vivere Classi virtuali
quotidiano delle persone autisti-
che isolate nella loro “bolla”. La ancora “spente”
giovane mamma di Francesco vi-
ve disperata a Roccarainola tra genitori in rivolta
urla, iperattività e la certezza che
Ciruzzi: ci sarà tempo fino al 14 aprile niente può cam-
biare. «Anzi mi hanno anche det-
La didattica on line parte in ri-
tardo all’istituto “Fosco-
per perdere i chili in più to che gli operatori del centro che
frequenta Francesco sono in cas-
lo-Oberdan”, rivolta dei geni-
tori: «Basta con i compitini e
Gigi Di Fiore a pag. 29 sa integrazione fino al 10 mag- le letture».
gio». A pag. 31 Capone a pag. 30

IL_MATTINO - NAZIONALE - 21 - 02/04/20 ----


Time: 02/04/20 00:04
22

Primo Piano Napoli M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

L’epidemia in città (C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

LA STRUTTURA
La casa
di riposo
La Mela
a Fuorigrotta
dove
è esploso
l’allarme
contagio
per l’alto
numero
di anziani
risultati
positivi
NEWFOTOSUD
RENATO ESPOSITO

L’INCHIESTA
Melina Chiapparino
Leandro Del Gaudio

Isolati in una clinica lazzaretto,


nel cuore di Fuorigrotta. Malati
di corona virus, anziani e senza
Focolaio nell’ospizio
3 morti e 23 contagiati
assistenza, tanto da spingere i ver-
tici dell’ospizio a lanciare l’allar-
me, pur di ottenere personale spe-
cializzato in grado di fornire soc-
corso per i propri ospiti. Dimora
per anziani «La casa di Mela», l’al-
larme arriva nel tardo pomerig-
gio, sulla scorta dell’esito dei pri-
mi tamponi effettuati dopo il de-
cesso di una paziente di 91 anni
avvenuto sabato scorso: in sintesi
sono risultati positivi 23 su 27 test
`Fuorigrotta, numeri choc: anziani malati e isolati `I carabinieri acquisiscono le cartelle cliniche
effettuati, mentre si attende il ri-
sultato di altri 17 tamponi. E non è
scatta l’sos: personale in quarantena, fate presto L’ipotesi choc: «Ritardi dopo i primi sintomi»
tutto. Dati choc, se si aggiunge ge la dirigenza dell’ospizio (rap- re (per questo caso si attendono parte dei carabinieri, che hanno gnetici, cartelle cliniche e testimo- za. Prima del decesso di sabato,
che sale a tre il numero di ospiti presentata dall’avvocato Vittoria gli esiti del tampone). Siamo in deciso di acquisire le cartelle cli- nianze. c’erano una serie di anziani che
deceduti (due dei quali positivi al De Iorio) a spedire richieste di niche degli ospiti della casa fami- da giorni avevano accusato sinto-
via delle Scuole pie, non lontano
corona virus). Quello di Fuori- aiuto a mezzo pec a Prefettura, glia, a partire proprio da quelli de- L’ASL DENUNCIA matologie sospette, tra cui febbre
grotta è il primo focolaio napole- dallo stadio San Paolo, c’è preoc-
Asl e Croce rossa. Spiega al Matti- cupazione per il via vai di persone ceduti. E non è l’unica verifica in Spiega al Mattino Tiziana Spino- - spiega la direttrice -, ma non ci è
tano, tanto da spingere i carabi- no il legale: «Con un numero così corso. Al vaglio degli inquirenti sa, direttrice Unità di prevenzio- arrivata alcuna comunicazione
nieri a compiere verifiche sulle avvenuto almeno fino a sabato
alto di contagiati, di fronte all’esi- anche la gestione dell’emergenza ne collettiva del distretto 25 di questa situazione che doveva
cartelle cliniche e sulla comparsa scorso. Parliamo di parenti degli
genza di quarantena, siamo rima- all’interno della dimora, sin dai dell’Asl: «Abbiamo richiesto essere monitorata dai medici di
dei primi sintomi influenzali. Si sti senza personale, non sappia- anziani, ma anche dei dipendenti l’elenco dei lavoratori, circa 30
primissimi segnali di allarme. Ci medicina generale che hanno in
muove la Procura di Napoli, al la- mo come portare da mangiare della casa famiglia. Si lavora a ri- sono state segnalazioni ai medici persone, che sono stati sottoposti carico i propri pazienti e per i
voro il pool reati colposi, guidati agli ospiti, né come accudirli da troso, per capire quanto ampio è di base? E che tipo di risposte so- ai tamponi e per i quali è stata or- quali, l’Asl provvederà ad accerta-
dall’aggiunto Simona Di Monte, un punto di vista medico. Biso- stato lo spettro del contagio. In- no arrivate? C’è la sensazione che dinata la quarantena sotto il mo- menti».
si indaga sullo scambio di infor- gna fare presto». tanto, vanno avanti le verifiche da qualcosa sia saltato, nella triango- nitoraggio delle Asl di competen- © RIPRODUZIONE RISERVATA
mazioni tra ospizio, medici di ba- lazione tra casa di cura, medici di
se e Asl. I DECESSI base e Asl, in un clima da scarica-
GLI SOS
Sabato sera è morta una paziente
91enne; domenica è morto un
OLTRE TRENTA PERSONE barile. Stando al legale della strut-
tura, i tamponi sono arrivati solo
(TRA CUI DIPENDENTI)
IN PRIMA LINEA
Come era facile prevedere, una 97enne (era positivo ma asinto- dopo il decesso della paziente Vittorio Cuomo, 36 anni,
buona parte di ospiti risulta con-
tagiato dal corona virus, mentre è
matico) che era stato trasferito al
Monaldi; mentre ieri notte è dece-
SONO IN QUARANTENA 91enne (sabato sera), tanto che la
dirigenza sarebbe stata costretta
infermiere: ha accettato il
scattata per tutti la quarantena, duta a una donna di 89 anni, che ED È SCARICABARILE a chiamare la polizia, pur di aver i
lavoro alla residenza per
anziani di Sant’Anastasia, in
con il divieto assoluto di avere
contatti con il mondo esterno.
domenica era stata trasferita
dall’ospizio al San Paolo, dopo
TRA ASL, MEDICI DI BASE test sugli altri ospiti. Una versio- quarantena dal 26 marzo e
ne che ora andrà raffrontata a
Emergenza umanitaria, che spin- aver subìto un intervento al femo- E MANAGEMENT quanto emergerà da nastri ma-
dove si sono avuti dieci decessi

primere bene nella testa: devono

L’infermiere in trincea con gli anziani restare a casa».


Racconta, Vittorio, della giornata
nella residenza in quarantena.
Del suo arrivo al turno del matti-

«Non ho paura, faccio il mio lavoro» no, sempre un quarto d’ora pri-
ma delle otto, del giro tra i pazien-
ti, della temperatura controllata
ad orari precisi, della collabora-
al Covid–19, quasi tutti anziani, la ri che prendevano servizio se ne nuovi operatori. «Ho lavorato a insieme, gli ho risposto che sto fa- zione con gli operatori che danno
da mangiare a chi non può farlo
SANT’ANASTASIA residenza sanitaria di Madonna andavano via poco dopo o non si lungo sulle ambulanze del 118, ad cendo qualcosa di bello, per il suo
da solo e, nonostante tutto, dei
dell’Arco, in quarantena dal 26 presentavano per nulla, dopo Angri, a Sant’Agnello – racconta e nostro futuro».
Daniela Spadaro marzo e in isolamento fiduciario aver preso accordi. Vittorio –. Prima di accettare l’in- La paura del contagio, pur con momenti in cui si dimentica tutto
ancor prima, non era meta ambi- carico a Madonna dell’Arco mi tutte le precauzioni, è uno spettro per cantare l’inno del Napoli. È in
Da sabato scorso, Vittorio fa par-
graduatoria per il Cotugno e il Pa-
Non vede sua moglie e suo figlio ta per infermieri e operatori. Die- te del personale. Ha lasciato il suo occupavo del trasferimento di pa- da tener bene presente. «Per for-
scale, Vittorio. Potrebbero chia-
da giorni, fa coraggio agli amma- ci i morti finora riconducibili al lavoro a Sorrento per rinchiuder- zienti, a Sorrento. Avevo sentito tuna abbiamo tutte le protezioni
marlo anche da lì. Ora è in trin-
lati e canta con loro l’inno del Na- coronavirus. L’Asl, il neo com- si insieme a 50 positivi e assister- parlar bene della Rsa di Sant’Ana- possibili, tute, mascherine, oc- cea, ma potrebbe capitargli la pri-
poli. Del virus che ha paralizzato missario per l’emergenza Anto- li, come hanno fatto altri tredici stasia e ho deciso che in un mo- chialini, calzari, copricapo, un’or- ma linea. «Non mi tirerei indietro
l’Italia e il mondo, con i «nonni» nio Coppola, il direttore Pasquale mento tanto difficile, accogliere il ganizzazione perfetta, avevo letto - dice -. Ma per ora sto qui, con i
che è chiamato a curare, non par- Adamo, il responsabile sanitario loro appello era mio dovere. Sono tante notizie sulla residenza di nonni che ho imparato già a cono-
la. Lui è un infermiere, si chiama
Vittorio Cuomo, ha 36 anni e arri-
della struttura e quello che ne ha
l’onere legale, ossia il priore dei
VITTORIO HA ACCETTATO un infermiere, è il mio lavoro.
Certo, sto pagando la scelta a caro
Madonna dell’Arco, da dentro de-
vo dire che sono tutte false. Non
scere. C’è uno di loro, si chiama
Cioffi, la mattina mi chiede sem-
va da Angri. Ha risposto all’appel- Domenicani, Alessio Romano, IL LAVORO ALLA RSA prezzo, non vedrò mia moglie e ho paura di questo. Ho paura del pre come sta Gaetano, mio figlio.
lo della struttura sanitaria per an-
ziani di Sant’Anastasia e ora pas-
lanciavano in quelle ore ripetuti
appelli perché arrivasse in aiuto
DI SANT’ANASTASIA DOVE mio figlio Gaetano, che ha solo
cinque anni, per un bel po’ di tem-
futuro, temo che in troppi ancora
non si rendano conto del rischio,
E a me scoppia il cuore». Anche
ieri, a Madonna dell’Arco, hanno
sa con i pazienti tutto il tempo, nuovo personale. I primi giorni di SI CONTANO DIECI MORTI po ma altrimenti non è possibile. lì fuori. La paura passa, quando tirato un sospiro di sollievo: da
per il resto se ne sta a casa, da so-
lo. Senza i suoi affetti.
quarantena obbligatoria sono sta-
ti tragici, con un decesso al gior-
«CON I NONNI CANTIAMO Loro sono da mia suocera, li sen-
to al telefono e quando il piccolo
sono al lavoro, poi rientro a casa,
da solo. E riesco il giorno dopo.
quattro giorni non si contano vit-
time.
Con più di cinquanta casi positivi no. I nuovi infermieri ed operato- L’INNO DEL NAPOLI» mi ha chiesto perché non fossimo Vorrei dirlo a tutti, farglielo im- © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 22 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:46
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it 23

Primo Piano Napoli M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

L’epidemia in città
Paolo Barbuto PIAZZA DANTE vatore Rampone e l’ingegnere
Il deserto Valerio Morfino del dipartimen-
Racconta ogni dettaglio di un la- in uno to di Diritto Economia Manage-
voro che l’ha travolto più di due del luoghi ment e Metodi quantitativi di
mesi fa: la creazione di un algo- solitamente Unisannio».
ritmo per seguire l’andamento più È necessaria la validazione?
dei contagi. Alessandro Parrella, affollati «Serve a dare concretezza al
dirigente medico infettivologo al della città lavoro, a chiarire che l’algoritmo
Cardarelli proprio con il suo me- NEWFOTOSUD non è costruito in maniera sba-
todo di previsione è diventato ALESSANDRO gliata. La verifica si effettua ap-
punto di riferimento per la Re- GAROFALO plicandolo ad altri casi, dei quali
gione Campania: i suoi grafici so- si conoscono gli esiti, per capire
no stati determinanti per non se le previsioni sono attendibili».
farsi trovare impreparati; hanno E il suo algoritmo è attendi-
permesso di sapere in anticipo bile?
quanti posti letto sarebbero stati «Negli ultimi giorni è preciso
necessari hanno consentito di in maniera impressionante. Ma
comprendere per tempo che bi- lo è stato fin dall’inizio. Ha con-
sognava chiedere alla gente di re- sentito alla Regione di non farsi
trovare impreparata di fronte
stare a casa. Adesso, però, ogni
cittadino pensa a una sola do-
L’intervista Alessandro Parrella agli aumenti di necessità sul
manda da fare all’uomo dell’al- fronte dei posti letto negli ospe-
goritmo... dali, nelle terapie intensive».

«Virus, da metà maggio


Dottor Parrella, quando fini- C’è stato un momento in cui
rà l’emergenza? Quando torne- il sistema ha fallito?
remo alla vita normale? «Siamo andati in crisi dopo il
«Guardi che l’algoritmo non 9 marzo, il giorno dei grandi
serve a fare previsioni, serve solo rientri dal Nord. Quel movimen-
ad analizzare l’andamento to imprevisto di persone ha mes-

l’emergenza sarà finita»


dell’epidemia e a ipotizzarne gli so in crisi le previsioni, c’è stato
sviluppi per garantire le corrette bisogno di riadattare tutto. An-
contromisure». che la diffusione nelle case di ri-
D’accordo, ma fino ad ora poso crea difficoltà di previsio-
non ha mai fallito nelle previ- ne».
sioni. Ci dica quando finirà tut- Ci pensa un computer?
to. «Guardi che non è solo que-
«Facciamo un patto. Io ipotiz-
` Il medico che studia i dati per la Regione: `I dati grazie a un algoritmo infallibile stione di numeri. Prevedere l’an-
zo una data ma nessuno deve damento del virus è la parte fina-
considerarla ufficiale perché di- svolta vicina ma bisogna resistere in casa siamo al picco, la discesa dipende da noi le di un intenso lavoro di squa-
dra che inizia dal personale che
pende da tante cose».
va sui luoghi dove vengono se-
D’accordo, ci dica una data.
gnalati i contagi, passa per la rea-
«Tra metà maggio e inizio giu- mamente ridotta quel che si fa esaminavo la diffusione del vi-
lizzazione di tamponi, il recepi-
gno potremmo essere alla situa- oggi su scala globale. Identifi- rus in Cina. Fin dall’inizio avevo
mento dei dati. E poi c’è sempre
zione in cui oggi è Wuhan con un chiamo i pazienti con l’epatite, ipotizzato l’arrivo in Italia e in
la fase più importante che è quel-
graduale ritorno alla normalità. cerchiamo chi è stato in contat- Campania. Se va a cercare negli
la delle decisioni. Devo dire che
Ma non è detto». to con loro, isoliamo le perso- archivi troverà una ordinanza qui in Campania siamo fortunati
Da cosa dipenderà? ne probabilmente contagiate». della Regione Campania sul te- perché il governatore De Luca è
«Dalla capacità di mantenere I RIENTRI Lo fate con numeri infinite- ma del coronavirus datata 6 feb- TUTTI I capace di affrontare ogni que-
le stesse distanze sociali di oggi. simali rispetto a quelli di og- braio quando in Italia nessuno stione con il piglio giusto, senza
Se anche solo una piccola porzio- DAL NORD gi.
pensava a questa vicenda». POSSIBILI badare al tornaconto personale
ne di persone iniziasse a cambia- CI HANNO Poi i numeri sono cresciuti e FOCOLAI ma al bene della comunità. An-
re abitudini, ad andare per stra- «Però il percorso è esatta- il suo lavoro è diventato deter-
FATTO mente identico». INDIVIDUATI che se si tratta di prendere deci-
da, le previsioni cambierebbero minante. sioni che sembrano impopola-
Quand’è nato l’algoritmo
immediatamente. Del resto l’al-
goritmo segue quel che accade
ALLUNGARE che oggi prevede gli sviluppi
«Ma prima di andare avanti
voglio sottolineare che il model-
E ISOLATI ri».
I TEMPI SUBITO In che fase siamo della diffu-
nella realtà, ne fa una fotografia del coronavirus in Campa- lo è stato esaminato e validato da sione del contagio?
e la proietta verso il futuro». nia? una struttura universitaria. Se «Siamo al picco, durerà un
Quanto sbaglia il suo algorit- «È nato a gennaio mentre L’ESPERTO Alessandro Parrella ne sono occupati il professor Sal- po’, poi inizierà a scendere e, lo
mo? ripeto, la conclusione rapida di-
«Devo dire che fino ad ora si è penderà solo dal rispetto rigoro-
rivelato di una precisione estre- L’allarme so delle norme. Bisogna restare a
ma. Ed è un lavoro iniziato pri- casa il più possibile finché ci ver-
ma ancora che l’epidemia rag- rà chiesto».
giungesse l’Italia».
Cioè lei ha iniziato quando
Carceri, positivi agenti penitenziari a Secondigliano e Carinola E quando tutto sarà finito?
«Non credo che ci sarà un mo-
non c’era nessun contagio? Il coronavirus è entrato in mantenere un clima di individuale per il personale di mento in cui “tutto sarà finito”,
«Diciamo che la questione è carcere. Sono almeno due i equilibrio all’interno delle due polizia penitenziaria, che al almeno fino a quando non ci sa-
meno avventurosa perché noi, casi di contagio da Covid 19 case circondariali. A chiedere momento risultano ancora rà un vaccino».
soprattutto a Napoli, siamo abi- segnalati in due penitenziari garanzie in materia di carenti, chiediamo che ci Dunque l’isolamento dovrà
tuati a questo tipo di previsioni». della Campania: quello di sanificazione, i vertici di Osap, siano esiti scientifici, specie continuare?
Dice davvero? A Napoli c’è Secondigliano e quello di Sinapp, Uilpa, Fns Cisl, Uspp, con l’adozione di tamponi». «Bisognerà fare attenzione.
costantemente attenzione alla Carinola, tanto da sollevare che scrivono. «È del tutto Insomma, c’è richiesta di Evitare sempre e comunque gli
diffusione dei contagi? una immediata richiesta di evidente che l’esplosione del maggiori controlli, specie in assembramenti. Per lungo tem-
«Diciamo che con inusitata chiarimento da parte di contagio tra le mura una realtà di frontiera dove il po».
frequenza corriamo dietro alla organi sindacali di agenti di carcerarie rischia di contatto gomito a gomito tra Pensa anche lei che in autun-
diffusione di contagi, in partico- polizia penitenziaria. trasformarsi in una onda di colleghi e utenti è quasi no il virus potrebbe esplodere
lare per l’epatite A che, con fre- Chiedono l’immediata piena i cui effetti saranno inevitabile. nuovamente?
quenza, torna a manifestarsi. attivazione di misure di difficilmente arginabili. Per Una realtà che ora attende «Potrebbe accadere, ma io vo-
Colpa dei frutti di mare...». prevenzione e tutela, a questi motivi, oltre a ribadire risposte a stretto giro per glio essere ottimista e pensare
E cosa fate? garanzia degli agenti che in una maggiore attenzione nella evitare altri contagi. che per quei giorni avremo già
«Capita con cadenza quasi an- quest’ultimo mese hanno distribuzione quotidiana dei l.d.g. un vaccino a disposizione».
nuale. Facciamo in misura estre- svolto un ruolo decisivo nel dispositivi di protezione © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 23 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:47
24

Primo Piano Napoli (C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it M Giovedì 2 Aprile 2020
ilmattino.it

La sfida dell’assistenza
dali della rete cittadina, a co-
LA PREVENZIONE
Ettore Mautone

Emergenza coronavirus: sono


Test veloci al Cardarelli minciare da Cotugno, Monaldi
e Cto, si stanno avvalendo della
somministrazione dei test rapi-
di.

LE ASL

su medici e infermieri
partiti ieri in Campania i test ra-
pidi per la verifica degli anticor- Con i test rapidi da oggi partono
pi circolanti e la valutazione anche le Asl che hanno prenota-
dello stato di malattia del perso- to i kit necessari sulla piattafor-
nale sanitario. Il responso, su ma informatica regionale. La
prelievo di sangue, è pressoché precedenza è per il personale
dei distretti, medici e pediatri di

«Basta positivi in corsia»


immediato e supera il limite dei
lunghi tempi di attesa (almeno famiglia, camici bianchi di
24 ore) dei tamponi. Il primo a guardia medica e del 118, tecnici
partire è stato il Cardarelli che delle professioni sanitarie oltre
ha somministrato ieri i primi che pazienti sintomatici in qua-
cento test al personale sanita- rantena domiciliare ma anche
rio. Tre camici bianchi sono ri- pazienti cronici non Covid che
accedono periodicamente ai
sultati positivi alle IgG (immu-
noglobuline gamma che appa-
` Si cerca in questo modo di interrompere `Una puntura sul dito e il responso servizi sanitari indifferibili (dia-
lisi, oncologie e radioterapia).
iono nella fase finale dell’infe-
zione oppure come anticorpi
la catena dei sanitari infettati nei reparti è immediato: tre sono risultati infetti Solo in un secondo momento i
della memoria indicando una test saranno estesi anche agli
malattia guarita o in fase di re- impiegati pubblici, alle forze di
che, soprattutto negli asintoma- L’ESAME polizia, ai lavoratori di super-
missione). Per tutti i positivi è tici, può durare anche più di Un medico mercati, tabaccherie e altri ser-
comunque previsto l’isolamen- una settimana. del vizi essenziali. «Dall’ospedale
to in attesa del tampone. Chi ri- Cardarelli Moscati di Aversa - denuncia in-
sultasse positivo agli anticorpi IL TEAM si sottopone fine Franco Ascolese presiden-
e negativo al tampone può esse- A collaborare con il Cardarelli al test te dell’Ordine delle professioni
re considerato un soggetto che per i controlli, tramite una con- rapido sanitarie - un nostro iscritto,
ha avuto un contatto con il vi- venzione, è il dipartimento di per verificare tecnico sanitario di radiologia
rus e se ne è liberato sviluppan- Sanità pubblica della Federico l’assenza medica, dal 22 marzo, ossia da
do immunità. II. «Stiamo provvedendo a pro- di positività quando ha eseguito in pronto
cessare tutti i tamponi del per- al virus soccorso un esame radiologico
I RISULTATI sonale sanitario non solo dei su un paziente rivelatosi positi-
Al Cardarelli sono effettuati dal Policlinici ma anche del Carda- vo al Covid ma senza adeguate
team del centro trasfusionale, relli e di altri ospedali - avverte protezioni, è in attesa del tam-
diretto da Michele Vacca. Medi- Maria Triassi ordinario di Igie- pone. Il lungo lasso di tempo in-
ci, infermieri e tecnici sottopo- ne - il nostro laboratorio sta ef- tercorso, come in molti altri ca-
sti allo screening oggi come ieri fettuando tre sedute giornaliere si, espone a una diffusione del
devono aspettare il loro turno per i tamponi e collaborando at- virus tra colleghi e familiari as-
all’esterno del laboratorio. «Ev- tivamente nei programmi di solutamente da scongiurare
viva, deve essere così per tutti - sorveglianza sanitaria». Oltre al per evitare nuovi focolai come
ha esultato ieri un’infermiera Cardarelli anche gli altri ospe- indicato».
dopo la comunicazione di nega-
tività agli anticorpi - sono con-
tentissima per me, perché veni- La donazione L’iniziativa
vo a lavorare con una forte an-
sia, ma anche per la mia fami-
glia. Quando arrivo a casa non Respiratori e protezioni, Intesa finanzia l’azienda dei Colli Ateneo Vanvitelli, c’è la raccolta fondi
li tocco, ho paura di far loro del
male. Vado a farmi subito la L’azienda dei Colli, di cui fa sanitarie che potranno apparecchiature di cura e Parte dall’Ateneo Vanvitelli anche all’emergenza Covid-19,
doccia. È bellissimo sapere che parte anche l’ospedale beneficiare dell’arrivo di diagnostiche». Nelle prime una campagna di solidarietà ha scelto di avviare una
il test è negativo. Non vedo mio Cotugno in prima linea nella risorse e dei materiali fasi di questa emergenza per i più bisognosi, e per tutti campagna di solidarietà, per
padre da un mese». In realtà la lotta al diffondersi del medicali così necessari straordinaria siamo stati i quelli che, a causa della dare con gioia a tanti la
prudenza suggerisce di non ab- coronavirus, tra i destinatari nell’emergenza». In primi a mettere a pandemia, si ritrovano in possibilità di un pasto e dire no
bassare la guardia: il test (come particolare 53,5 milioni sono disposizione una cifra alla solitudine e alla
del maxi fondo di Intesa difficoltà. «La Comunità
del resto il tampone) è una foto- stati destinati all’acquisto di significativa per contrastare disperazione». I proventi dei
SanPaolo. È stato infatti dell’Università degli Studi della
grafia di un momento. Il dosag- apparecchiature mediche e di gli effetti dell’epidemia - ha fondi raccolti (versamento su
stipulato un accordo con il Campania “Luigi Vanvitelli” -
gio rapido degli anticorpi, se ne- altro materiale medicale commentato l’ad Carlo Iban: IT 43 D 02008 03443
commissario straordinario richiesto dal Commissario Messina - In tempi altrettanto ha scritto il rettore Giuseppe
gativo, viene infatti ripetuto 000105890464) verranno
Domenico Arcuri e con straordinario in accordo con rapidi definiremo nuove e Paolisso in una lettera che ha
nell’arco dei successivi sei gior- destinati a due diverse
ni ed esiste un periodo finestra Angelo Borrelli a nome della la Protezione Civile: importanti misure. Il nostro inviato a docenti, studenti e associazioni di volontariato,
Protezione Civile per una ventilatori, caschi, intervento, realizzato grazie personale dell’Ateneo - ben che erogano già abitualmente
serie di interventi a contrasto respiratori, mascherine, alla forza di Intesa Sanpaolo e conosce le difficoltà anche pasti ai più bisognosi e che
dell’emergenza coronavirus guanti, tute. Altri 26,5 milioni delle persone che ne fanno economiche che sta vivendo hanno registrato, nell’ultimo
I KIT ESTESI ANCHE per la destinazione di 80 sono invece «stati destinati a parte, vuole contribuire alla una parte non marginale della periodo, un incremento
AGLI ALTRI OSPEDALI milioni di euro, cioè di gran strutture sanitarie cura dei malati e vuole essere popolazione dove l’Ateneo è notevole di richieste, quali
parte dei 100 donati dal individuate dalla Protezione un segno di apprezzamento presente con le sue strutture e l’associazione Padre Elia
E ALLE ASL: SI PARTE gruppo alla sanità nazionale. civile sulla base dei per il grande lavoro di chi è in pertanto, per contribuire alla Alleva, O. Carm. Onlus presso
CON IL PERSONALE L’istituto bancario «vuole fabbisogni dell’emergenza prima linea, medici, risoluzione di tale drammatica la Basilica Santuario del
sottolineare il valore distribuiti sul territorio, sia a infermieri e tutte le categorie situazione, adottando con Carmine Maggiore a
PER “BLINDARE” dell’efficacia e della copertura di lavori e acquisti che svolgono servizi convinzione scelte solidali che Napoli, e la Caritas diocesana
TUTTI I PRESIDI tempestività con cui sono già finalizzati dagli ospedali, indispensabili, a cui va il possano concorrere, in di Caserta presso la Parrocchia
stati individuate le strutture sia per l’assegnazione di nostro ringraziamento». qualche modo, a rispondere Buon Pastore.

Farmaco anti-artrite, il sì dalla Cina


«Uno studio prova la sua efficacia»
dimostrato che la lesione polmo- A NAPOLI coagulazione. «Si innesca - avver-
LA RICERCA nare era stata riassorbita in 19 pa- Tutti parametri puntualmente ri- te Fiorentino Fragranza rianima-
zienti (il 90,5%). La percentuale scontrati anche a Napoli. «Fatta tore del Cotugno - una tempesta
L’uso del Tocilizumab - il farma- dei linfociti nel sangue, diminui- eccezione per 4 malati intubati immunitaria distruttiva che si ac-
co antiartrite reumatoide e im- ta nell’85% dei pazienti, è tornata che sono deceduti ma trattati in compagna anche a una linfope-
munosppressore, la cui speri- alla normalità nel 52,6% al quin- una fase troppo avanzata di ma- nia marcata con una alterazione
mentazione in Italia contro Co- to giorno di cure. La proteina lattia - confermano Enzo Monte- dei parametri della coagulazione
vid-19 è stata avviata a Napoli su C-reattiva, che era stata sopra i li- sarchio del Monaldi e Paolo che accompagnano la fortissima
proposta dei ricercatori del Pa- miti, è diminuita significativa- Ascierto del Pascale, entrambi infiammazione. Da ciò stiamo
scale e del Cotugno - si arricchi- mente nell’84,2% dei pazienti. I ri- oncologi che utilizzano il farma- comprendendo che la gravità del-
sce di nuove prove scientifiche cercatori non hanno trovato ef- co per frenare l’effervescenza im- la malattia procede di pari passo L’ONCOLOGO Il prof Paolo Ascierto dell’ospedale Pascale
della sua efficacia. Uno studio ci- fetti collaterali derivati dall’uso munitaria in corso di immunote- con la gravità dell’infiammazio-
nese realizzato dall’Anhui Pro- del medicinale. Diciannove pa- rapia dei tumori - tutti gli altri ne interessando anche altri orga- medicina legale del policlinico strando un interessamento dei
vincial Hospital e dell’ospedale zienti sono stati dimessi in media hanno ottenuto una significativo ni. Per questo in alcuni casi quan- Federico II attende il collaudo centri respiratori. Insomma l’ipo-
Anhui Fuyang, in fase di pre-pub- 13,5 giorni dopo il trattamento. e rapido miglioramento dei sinto- do si tenta di restituire i pazienti delle sale e delle attrezzature. La tesi che sta prendendo piede tra
blicazione, prova che i pazienti mi e dei segni clinici di infiamma- alla respirazione normale assi- Società scientifica internaziona- gli addetti ai lavori è che i decessi
che si trovavano in condizioni zione traducendosi in un miglio- stiamo a una difficoltà di ripre- le ha infatti classificato Covid-19 siano causati da una infiamma-
gravi o critiche sottoposti a tocili- ramento del decorso». È sempre sa». tra i patogeni appartenenti all’ha-
zumab in aggiunta alla terapia
LA CURA DI ASCIERTO più chiaro dunque che la malat- zard Group di livello 3 al pari
zione massiva (vasculite trombo-
filica virale) il cui segno sarebbe
antivirale di routine (tra il 5 e il 14 E MONTESARCHIO tia da Covid-19 ha nefaste conse- LE AUTOPSIE dell’antrace, dei prioni e alcuni l’alterazione della Pcr e del d-di-
febbraio), hanno ottenuto un ra- HA PRODOTTO FINORA guenze a causa di un processo Intanto il quadro clinico dei pa- micobatteri) e richiede particola-
mero nell’esame del sangue. Pa-
pido miglioramento dei sintomi. immunitario disregolato e di un zienti deceduti a causa di Covid ri scafandri per l’esame necro-
IL MIGLIORAMENTO 19 si arricchisce di nuove indica- rametri da tenere d’occhio anche
Quindici dei 20 pazienti (il 75%) violento processo infiammato- scopico. Il reperto più costante è
hanno ridotto l’assunzione di os- rio. Il quadro clinico si complica zioni cliniche grazie alle prime la disseminazione di microtrom- nell’assistenza a domicilio.
sigeno e uno di loro non ne ha
SU TUTTI I PAZIENTI con l’aumento della febbre e dei 50 autopsie effettuate a Roma (al- bi non solo ai polmoni ma anche e.m.
avuto più bisogno. Le Tac hanno MA 4 SONO DECEDUTI parametri infiammatori e della tre anche al Sacco di Milano), La ai reni, al fegato e al cervello mo- © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 24 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:26
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it
25

Primo Piano Napoli M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

La speranza dalle terapie


Ettore Mautone ma. A ogni manovra cambiano i

Pasquale Caiazzo, primario di Neu-


L’intervista Pasquale Caiazzo guanti e le mascherine. Davvero
bravi. Non avrei mai immaginato
rochirurgia del Cardarelli, dopo 15 la quantità di dispositivi di prote-
giorni di ricovero nella rianimazio- zione necessari per un paziente
ne del Policlinico Federico II, è ri-
sultato ieri negativo al primo tam-
pone al Covid-19. Oggi dovrebbe
avere dunque, al secondo test in 24
ore, la conferma di essere guarito
dal virus.
«Sentivo il virus avanzare Covid».
Gli ospedali rischiano di di-
ventare il fronte del contagio?
«Test e tamponi periodici e pro-
tezioni con mascherine e tute sono
indispensabili per fronteggiare
Come ci si sente dopo 15 giorni
di assistenza in rianimazione?
«È come tornare alla luce dopo
un lungo tunnel. Questo virus ti
prende alle spalle e nel volgere di
poche ore, avanzando tra febbre e
ora sono uscito dal tunnel» l’epidemia. Covid-19 è un virus
nuovo e subdolo. Ti pervade da un
momento all’altro. È come stare
sempre sul filo di un rasoio. Fare
una diagnosi clinica è anche com-
plicato in un periodo influenzale».
tosse, è capace di stravolgere ogni ` Come si vince questa guerra?
cosa. È accaduto a me come citta-
Il primario di neurochirurgia è guarito `«Fa bene De Luca a chiedere rigore «Restando a casa, non muovendo-
dino ammalato, come medico ma si ed evitando di abbassare la guar-
lo sta facendo anche nei confronti
«Migliorato assumendo solo gli antivirali» restare a casa è la nostra unica difesa» dia, proteggendo l’ambiente sani-
della nostra società». tario e considerando che possono
Come si è accorto di essere esserci tanti contagiati asintomati-
ammalato? vuota e in allestimento per i Co- ci. Ho apprezzato il rigore del go-
«Avevo appena finito di opera- vid». vernatore De Luca. È riuscito a
re. Ero esausto, non riuscivo ad al- Come si sentiva? porre un freno alla sottovalutazio-
zarmi dalla sedia. Ho misurato la «Male, in poche ore ero passato ne e nonostante ciò continua la re-
temperatura, avevo 38,5. Pensavo dal pieno benessere a una condi- gistrazione di casi positivi. In ospe-
fossero i postumi della convale- zione di forte desaturazione di os- dale bisogna avere le adeguate pro-
scenza. Da poche settimane avevo sigeno. Una sensazione bruttissi- tezioni. Quando si torna a casa bi-
subito un intervento delicato prati- ma, ho mantenuto il sangue fred- sogna stare attenti, cambiarsi e la-
cato tuttavia con procedura mi- do». varsi spesso».
ni-invasiva che mi ha consentito di Ha fatto la terapia con il Tocili- Ha contagiato i suoi familiari?
tornare subito al lavoro». zumab? «Per fortuna no. Mia moglie e
E poi? «No ma ho assunto immediata- mio figlio che abitano con me mi
«Ho sospettato qualcosa colle- mente gli antivirali, il Kaletra e hanno salutato e abbracciato ma
gando il fatto che da giorni avevo l’idrossiclorochina e sono miglio- sono risultati negativi».
una strana congiuntivite secca. Ho GUARITO Pasquale Caiazzo rato. Dopo uno o due giorni ero Ha sentito i suoi colleghi?
chiesto di praticare un tampone al senza febbre. I primi giorni sono «Sì, mi hanno inviato molti mes-
Cardarelli. Sono andato nella ten- stati terribili. Erano quasi sul pun- saggi, Il Cardarelli è stato molto
da del pre-triage al pronto soccor- to di intubarmi. Non sopportavo il colpito».
so». casco e hanno optato per l’ossige- La qualità più tragica e la più
È andato via con le sue gam- nazione intranasale ad alti flussi». lieta di questa esperienza?
be? Ora come va la respirazione? «Quella tragica è la percezione
«Con la mia macchina. Sono tor-
nato a casa. La sera a mezzanotte
VIRUS IMPREVEDIBILE: «Sono stato due settimane in
rianimazione e ora sono nella tera-
della imprevedibilità della malat-
tia, la disumanità del virus: ho vi-
mi ha chiamato il sindaco Luigi de MOGLIE E FIGLIO pia sub intensiva creata nelle sale sto giovani e sani perdere ogni con-
Magistris per avvertirmi che ero
positivo. Pensavo di migliorare ma
CHE MI HANNO operatorie del centro trapianti.
Un’ottima funzionalità per una
tatto e finire nei sacchi, senza nep-
pure avere il funerale. Umanamen-
al mattino la febbre era salita a ol- ABBRACCIATO PRIMA equipe che ha lavorato benissimo. te ti sconvolge. Sono provato e ne
tre 40. Ho chiamato più volte il 118.
Alla fine mi hanno trasportato al
DI ESSERE RICOVERATO Anche gli operatori e gli infermieri
pur non essendo di reparti infettivi
esco un po’ cambiato. La nota lieta
è che lo possa raccontare».
Policlinico. La rianimazione era LA TERAPIA Il prof Caiazzo curato al Policlinico Federico II NON SONO POSITIVI hanno avuto un’attenzione massi- © RIPRODUZIONERISERVATA

L’ex assessore di Ugo La La sicurezza


Malfa
durante le
Addio a Del Vecchio, decano degli ex repubblicani sue
esperienze da Asìa, termoscanner ai dipendenti
ministro.
Se n’è andato a 92 anni Mario primo successo elettorale: da Vecchio diventa presidente del Amministrato- L’Asìa, l’azienda di si aggiunge alle misure già in
Del Vecchio, storico esponente capolista del Pri fu eletto Consiglio regionale. Dopo tre re ricordato per il smaltimento rifiuti del atto in Asìa - dichiarano Del
del Partito Repubblicano consigliere regionale e diventò anni lascia l’assemblea profondo senso delle Comune, ha avviato la Giudice e De Marco - e
Italiano, per anni sulla scena assessore ai Trasporti, campana per candidarsi con il istituzioni vissuto sempre misurazione della temperatura contribuiranno a mantenere
politica napoletana e firmando peraltro il primo Partito Repubblicano alla durante i suoi mandati, di ai propri dipendenti attraverso alta l’attenzione e la protezione
campana. In tanti, lo ricordano piano regionale del comparto. Camera, in un lista capeggiata Mario Del Vecchio viene anche
attivo fino a pochi mesi fa. Una La sua storia politica continua da Giovanni Spadolini e l’impiego di apparecchi tra i lavoratori impegnati
testimoniata la passione
lunga militanza con la con successive tornate Giuseppe Galasso. Avvocato vissuta nell’affrontare le dedicati. Lo annunciano quotidianamente per le strade
bandiera dell’Edera: Mario Del elettorali. Viene rieletto nel civilista, fece parte sin dal questioni e le problematiche l’assessore comunale di Napoli, garantendo il
Vecchio (nella foto) aveva 1975 in Consiglio regionale e dopoguerra delle giovani leve più propriamente politiche del all’Ambiente, Raffaele Del servizio di pubblica utilità in un
abbracciato la politica da quindi di nuovo nominato del Pri, insieme con Galasso. territorio campano. Giudice, e la presidente Asìa, momento difficile e di grande
giovanissimo. Nel 1970 il assessore. Nel 1980 Del Fu anche stretto collaboratore © RIPRODUZIONE RISERVATA Maria De Marco. «Tale presidio sforzo operativo».

Mascherine, gel, tute e occhiali


dalla Cina pacco dono a Pompei
delle mascherine al commissa- D’Alessio ed è stato ripreso dopo
IL GEMELLAGGIO riato di polizia, alla stazione dei anni dal Pietro Amitrano, il pri-
carabinieri, al santuario, alla Ca- mo cittadino sfiduciato poche
Susy Malafronte ritas e alla casa di riposo per an- settimane fa. Era stato il presi-
ziani. Un regalo quanto mai gra- dente esecutivo dell’Associazio-
Gli amici si vedono nel momento dito, quello arrivato dalla Cina, ne per gli Scambi Italia-Cina,
del bisogno e dalla Cina arriva anche perchè i dispositivi di pro- Zhu Yuhua, a proporre nel 2005,
una bella prova di amicizia. La tezione in dotazione alle forze un gemellaggio con la città di
città di Xi’an, in virtù di un anti- dell’ordine erano ormai esauriti. Xi’an, con un successivo accordo
co gemellaggio, ha regalato a Le mascherine erano che prevede forme di relazioni e
Pompei diecimila mascherine, praticamente introvabi- di cooperazione in diversi cam-
tute anticontaminazioni, guanti, li, così come le tute mo- pi: economico, culturale, tecni-
occhiali, gel igienizzante. Sulle nouso e il gel igienizzan- co-scientifico, educativo, sanita-
decine di pacchi, giunti in manie- te. Gli amici di Xi’an rio, sportivo. Oggi, in un momen-
ra inaspettata presso il Coc (Cen- hanno pensato bene di to di difficoltà, Xi’an ha dimo- Cina Centrale, e conta qualcosa IL REGALO ciale di continuità assistenziale
tro operativo comunale) di palaz- regalare anche gli oc- strato di avere Pompei nel cuore, come 12 milioni di abitanti. I vigili urbani si occuperà, prioritariamente,
zo de Fusco (coordinato dal co- chiali da protezione, il suo è stato un gesto di genero- di Pompei della gestione domiciliare dei pa-
mandante dei vigili urbani Gae- merce rara in Italia. sità che i pompeiani non dimen- L’UNITÀ SPECIALE indossano le zienti affetti o sospetti, secondo
tano Petrocelli e dal suo vice Fer- ticheranno. Xi’an è il capoluogo Per quanto riguarda i contagi, se- mascherine modelli di intervento in relazio-
dinando Fontanella), sono im- GLI SCAMBI della provincia di Shaanxi, nella condo l’ultimo bollettino dira- regalate ne allo stato clinico del paziente
presse le bandiere della Cina e «I canali internazionali mato dal Coc sono diciotto i casi dalla città nei limiti assistenziali delle cure
dell’Italia, un cuore rosso sullo della solidarietà - scrive positivi al Covid-19, due i decessi. cinese domiciliari quando non sia ne-
di Xi’an,
sfondo e la scritta «a friend in
need is a friend indeed» (un ami-
I PACCHI
Dalla Cina
il commissario prefetti-
zio in un post su Facebook - rag-
LA CITTÀ DI XI’AN Intanto è stata istituita l’unità
speciale di continuità assisten- con la quale
cessario il ricovero. L’USCA è at-
tiva sette giorni su sette in orario
co si vede nel momento del biso- sono arrivati giungono Pompei. Anche la città È GEMELLATA ziale (USCA). Su disposizione del nel 2007 diurno dalle 8 alle 20. I vigili ur-
fu siglato un
gno). Chi trova un amico, dun-
que, trova un tesoro, che in que-
a Pompei
decine
cinese di Xi’an ha voluto mostra-
re la propria vicinanza a Pompei,
DAL 2007: INVIATE commissario Santi Giuffrè, in ac-
cordo con il direttore del distret- gemellaggio
bani, inoltre, unitamente ai vo-
lontari della Croce Rossa si stan-
sto caso di emergenza pandemia di scatoloni con cui è gemellata fin dal 2007, DIECIMILA PROTEZIONI to Sanitario Salvatore Langella, no prodigando per consegnare
equivale a salvare una vita.
Il commissario prefettizio Santi
contenenti
mascherine
inviando tute, mascherine e di-
sinfettanti». Il gemellaggio fu si-
AD OGGI SONO DICIOTTO la sede individuata per il Comu-
ne di Pompei è il Casale Piscicel-
la spesa a domicilio a disabili e
anziani.
Giuffrè ha voluto regalare parte e altri prodotti glato dall’allora sindaco Claudio I CASI POSITIVI li, in via Aldo Moro. L’unità spe- © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 25 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 23:04
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

26

Primo Piano Napoli M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

La rete della solidarietà

Pacchi alimentari
e buoni spesa
ora si teme il caos
`Consenso per gli aiuti ma le modalità `Difficile creare un database collettivo
di accesso restano ancora da definire che impedisca accaparramenti di generi
che ha richiesto, e ottenuto, un menti dei napoletani che sono Si è ipotizzato di chiedere ad
IL CUORE buono spesa da parte del Comu- chiamati a contribuire con un ogni parrocchia e associazione di
ne non riceva anche il pacco ali- versamento sul conto corrente segnalare su un modulo il nome
Paolo Barbuto mentare da un’associazione terri- aperto alla filiale di via Toledo di della famiglia destinataria degli
toriale? Come si fa a scoprire se Banca Intesa (Iban alimenti ma il percorso sembra
nello stesso nucleo familiare due IT39H030690349610000030011 complesso e viene anche da più
L’iniziativa è lodevole, segnala persone chiedono l’attivazione 4 intestato a Comune di Napoli parti contestato: da un lato si ver-
una profonda attenzione al terri- del buono spesa? Chi identifica le con causale “Emergenza co- rebbe a creare un’anagrafe dei di- IL “PANARO” Cresce la beneficenza estemporanea NEWFOTOSUD A. GAROFALO
torio e alle difficoltà del momen- persone realmente bisognose? vid-19 fondo comunale di solida- sperati che cancellerebbe priva-
to e va applaudita: pensare ai bi- Detto questo partiamo da una rietà - il cuore di Napoli”). cy e dignità di chi si trova in gi-
sognosi ipotizzando la creazione certezza: il buono spesa non sarà nocchio in questo momento, aspettare i tempi della burocra-
di una rete di esercizi commer- disponibile a chi ha già il reddito LE ASSOCIAZIONI dall’altro per verificare che i be- zia. Il Municipio
ciali presso i quali far valere un di cittadinanza o altre forme di Gruppi, parrocchie e associazio- neficiari del pacco alimentare Insomma, anche per fare del
buono spesa da destinare ai me- sostegno pubblico, a chi ha una ni del territorio saranno invece non siano anche destinatari del bene bisogna essere organizzati.
no abbienti è una meravigliosa pensione, a chi ha un lavoro o è in coinvolte nella distribuzione dei buono spesa bisognerebbe digita- Altrimenti si finisce per rovinare Mascherine ai tassisti
idea; raccogliere alimenti da in- cassa integrazione. Anche se le ri- pacchi alimentari raccolti lizzare e incrociare i dati. Tutto pure un’iniziativa lodevole e co- i primi 500 dispositivi
viare alle associazioni territoriali chieste saranno corredate da dall’Amministrazione e anche troppo complesso, difficile da me quella del sostegno ai dispera-
per soccorrere chi non riesce a una autocertificazione che an- dalle varie municipalità che si so- realizzare, soprattutto perché ti del Covid. Oltre 500 mascherine Ffp2
mettere il piatto a tavola è altret- drebbe controllata per capire se no attivate ormai da tempo. chi ha bisogno di cibo non può © RIPRODUZIONE RISERVATA sono state consegnate dal
tanto apprezzabile. qualcuno ha tentato l’imbroglio. vicesindaco del Comune di
Ma chi controlla che la benefi- Del resto il grande dubbio sul- Napoli, Enrico Panini, e
cenza finisca esattamente laddo-
ve deve arrivare?
le modalità di concessione del so- Il dl cura Italia dall’assessore alla Mobilità
stegno è venuto pure al segreta- sostenibile, Alessandra
rio generale che, nel commento Clemente, al dirigente del
IL PERCORSO alla delibera sul “Fondo comuna- Enti in dissesto, un emendamento per il salvataggio trasporto pubblico
Lo ribadiamo, non è una critica le di solidarietà - Il cuore di Napo- dell’amministrazione che,
all’iniziativa ma una preoccupa- li”, manda un messaggio alla La federazione napoletana di c’è dietro all’ emendamento - assolutamente riformata - grazie al supporto del
zione plausibile perché gli imbro- Giunta: «Si ravvisa l’opportunità Rifondazione, attraverso il osservano Marra e Coccia - è concludono i due esponenti di consigliere comunale
glioni si nascondono dietro ogni che nell’apposito avviso che sarà segretario provinciale semplice: dopo la sospensione Rifondazione - per assicurare delegato alla Mobilità, Ciro
angolo. Per chiarire i dubbi fac- emanato a cura della dirigenza Rosario Marra e la consigliera del patto di stabilità a livello agli enti locali la possibilità di Langella, le distribuirà ai
ciamo un paio di esempi: come si competente al fine della presen- comunale Elena Coccia, europeo occorre creare le svolgere un effettivo ruolo
tassisti della città. «Nel
fa a controllare che una famiglia tazione delle domande, siano de- informa che è stato condizioni per sospendere anticiclico con una forte
difficile momento che stiamo
finiti con maggiore puntualità presentato dalla senatrice anche il patto di stabilità politica economica espansiva
anche a livello locale». La attraversando - dichiarano
criteri e modalità di assegnazio- Paola Nugnes un interno (quello tra lo Stato, le Panini e Clemente -
ALLO STUDIO ne delle risorse ai beneficiari». emendamento all’articolo 107
del dl “cura Italia” per
Regioni, le Città
ricaduta si avrebbe in
particolare sul Comune di l’amministrazione vuole far
LA PREDISPOSIZIONE I FONDI sospendere fino al 31
Metropolitane, le Province e i Napoli, ente in dissesto sentire la propria vicinanza e
DI MODULI Il denaro per garantire i buoni dicembre di quest’anno le
Comuni). Le norme dei
riequilibri e dei dissesti sono
finanziario e su cui persa
anche un sentenza della Corte
sostenere quelle categorie di
lavoratori che, nonostante la
DA COMPILARE ANCHE spesa arriverà per la maggior
parte dal Governo che ha inviato
procedure previste per i piani
di riequilibrio e i dissesti dei legate alla contabilità di costituzionale che ha respinto crisi, continuano a svolgere la
DA PARTE DI ENTI a Napoli 7,2 milioni di euro ai Comuni formulato d’intesa derivazione europea che,
durante il periodo di
le argomentazioni
dell’amministrazione
propria attività a contatto
diretto con il pubblico e tra
E PARROCCHIE quali il Comune ha aggiunto un
milione. Poi ci saranno i versa-
con gli organi nazionali del
Partito. «Il ragionamento che sospensione, va rispetto all’ultimo bilancio. queste ci sono i tassisti».

FOOD RUNNER

«Prima consegnavo il sushi a domicilio Alberto


Migliaccio,
35 anni,

in tasca mi sono rimasti solo 100 euro»


non sta
lavorando
e vive di stenti
«Con la mia
compagna
Ma nei prossimi giorni entreremo ta e centro storico». Come mai lei non è riuscito a mangiamo
LA STORIA nel circuito di chi per nutrirsi ha Lavorava per una catena di mettere risparmi da parte in cibi dei poveri
bisogno di ricorrere agli aiuti di food delivery? quattro anni di contratto? in tasca mi
Gennaro Di Biase Stato o alla spesa solidale. Non ho «Sì, per la Giappo Italia Sushi «Mio fratello è disoccupato, sono rimasti
alternative, nella condizione at- Bar. Lavoro lì da 4 anni, ma non mia nonna è malata di Alzheimer, solo 100 euro»
«Mi sono rimasti in tasca 100 euro, tuale». L’emergenza sanitaria, in ho potuto mettere da parte rispar- anche mia madre è malata e le sue
finiti questi soldi non ho idea di co- questi giorni, ha smantellato le mi. Io vivo di stenti, la cassa inte- spese mediche sono costose. Ogni
me fare per mettere il piatto a ta- certezze sociali e trasformato la grazione è partita il 9 marzo, ma i mese passavo alla mia famiglia
vola né di come affrontare le spese povertà in un fenomeno di massa. soldi non sono ancora arrivati e 400 euro circa, ed è soprattutto
necessarie della vita quotidiana», Un momento critico. chissà quando arriveranno davve- per questo che non ho messo fieno
sospira con voce umile e dignitosa Come è cambiata la sua vita ro. Anche l’azienda per cui lavoro in cascina. Le certezze sono crolla-
il food runner Alberto Migliaccio, da quando ha smesso di lavora- è in estrema difficoltà: dovrà paga- ta di colpo».
napoletano di 35 anni. Occhi buo- re? re 30mila euro di spese vive a fron- Situazione sempre più diffici-
ni, espressione non rabbiosa ma «Mangiamo da settimane cibi te di zero incassi. Non è colpa loro: le, dunque.
amareggiata. Fino alla fine di feb- “poveri”. Un paradosso per me, siamo tutti sulla stessa barca. Se le «Sì. Sento dire in tv che l’emer-
braio, Alberto faceva zig-zag per che prima della diffusione del vi- altre regioni italiane stanno lavo- genza economica sta per arrivare.
tutta la città consegnando cibo a rus in Italia portavo sushi ben pre- rando nel settore del food delive- Ma per me invece è già arrivata.
domicilio. «Non navigavo nell’oro parato a tutti: dagli uffici di Chiaia ry, perché in Campania non si Non solo vivo alla giornata, ma so-
- spiega - Ma avevo trovato un agli studenti del centro storico. Gi- può? Qui la Regione ha bloccato i no vicino alla canna del gas. Non
equilibrio». Oggi invece la sua vita ravo molto tra Vomero, Fuorigrot- cibi cotti, ma ovunque i corrieri che prima navigassi nell’oro, ma ora raziono i pasti: mangio il pri- persone, come sono costretto a fa-
è «appesa a un filo», e la sua vicen- del food delivery non si sono fer- mo solo a pranzo e il secondo solo re, è frustrante. Ma molti sono in
da di emergenza economica è la mati: si lavora a Milano, in Puglia, a cena. E in generale mangiamo difficoltà identiche alla mia. Rin-
storia di moltissimi, purtroppo,
dopo l’avvento del coronavirus.
ALBERTO, 35 ANNI Sardegna, Sicilia, Calabria, Emilia,
Toscana. Per non distruggere il
«IL TRASPORTO solo pasta, riso e pomodori. Qual-
che volta anche la carne, ma solo
grazio con tutto il cuore il padre
della mia ragazza per l’aiuto che
La pandemia ha mandato sul la- «LE MIE CERTEZZE settore campano basterebbe ri- DEI CIBI COTTI nei giorni più fortunati. Finora ho mi ha dato grazie alla sua pensio-
strico migliaia di napoletani, con-
trattualizzati e non, che fino a due
CROLLATE ALL’ISTANTE spettare le giuste misure. Noi di
Giappo a Napoli abbiamo sempre
BLOCCATO SOLO QUI comprato l’indispensabile, ma i
soldi sono finiti anche per quello».
ne, ma purtroppo non basta per
tutti. Spero di poter tornare al la-
mesi fa sbarcavano in qualche mo- IO E LA MIA COMPAGNA consegnato il cibo garantendo la LA REGIONE CI RIPENSI Anche psicologicamente dev’es- voro prestissimo, altrimenti non
do il lunario. «La mia compagna
ed io stiamo vivendo di stenti,
MANGIAMO CIBI POVERI catena del freddo per il sushi, e le
confezioni sono sempre arrivate
O UN INTERO SETTORE sere dura.
«In verità sì. Mi sento molto giù.
saprò davvero come fare. Giuro
che non lo so».
mangiamo cibi poveri - continua - E VIVIAMO DI STENTI» al cliente in box certificati». FINIRÀ SUL LASTRICO» Chiedere aiuto economico ad altre © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 26 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:26
27

Primo Piano Napoli M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

La rete della solidarietà


la nostra parte. Anche spiegando
Maria Chiara Aulisio a chi ci governa che il nostro
aiuto può essere quello della
Don Tonino Palmese, vicario epi- dimensione essenziale - vale a
scopale della Chiesa di Napoli e dire cibo, abiti, medicine - e non
presidente della Fondazione Po- certo acqua, luce e gas».
lis per i familiari delle vittime in- Niente utenze, insomma.
nocenti della criminalità, l’allar- «Vi assicuro che spesso facciamo
me lo lancia con forza: «Andia- pure questo ma spetterebbe allo
mo verso un tempo molto perico- Stato. In una situazione come
loso: la situazione che stiamo vi- quella che si è creata a causa del
vendo impedisce di tenere in pie- coronavirus, e la gente davvero
di equilibri che, a tanti, permette- non ha soldi per mangiare,
vano di sopravvivere. E le conse- figuriamoci se pensa alle
guenze, purtroppo, sono di facile bollette, qualcosa da Roma
immaginazione». L’intervista Don Tonino Palmese dovranno organizzare».
A che cosa sta pensando?
Di che cosa parla, don Tonino?
«Niente lavoro, niente più soldi: «Non saprei. Mi viene in mente
anche una forma di azzeramento

«Niente soldi e lavoro


che cosa si fa? Non si campa più?
No, si continua a vivere invece, delle bollette considerando la
ma in mano agli usurai». drammaticità della situazione,
Chi non ha più niente, dunque, oppure una diversa
si rivolgerà alla criminalità? distribuzione dei pagamenti.
«La camorra dispone di due Precisamente non lo so, l’unica
certezza è che bisogna

usurai già in agguato»


grandi vantaggi: l’immediatezza
intervenire. Mi sembra assurdo
nell’aiuto e la liquidità per farlo
far ricorso alla carità per pagare
senza chiedere alcuna garanzia,
le aziende dello stesso Stato che
se non quella che, se poi non
poi dovrebbe aiutarli»
paghi, un sistema per
Intanto, adesso un po’ di aiuti
convincerti c’è sempre: la sono in arrivo.
violenza».
Una situazione ad alto rischio ` Il sacerdote: «Stiamo attenti, in tanti `«Aspettiamo gli aiuti ma fate i controlli «Credo che un ragionamento
serio e onesto non sia tanto
per chi si trova in difficoltà. quello di mandare soldi a pioggia
«Altissimo. Anche perché tutto finiranno sotto ricatto della camorra» nessun aiuto a chi svolge attività criminali» su tutti, ma verificare
ciò contribuirà a aumentare scientificamente chi ne ha diritto
l’autorevolezza di questa gente e chi no. Non sarebbe giusto se
sul territorio. Sono gli unici a guadagno. È l’anello più fragile Insomma, provare a fare questi contributi, assolutamente
avere gli strumenti per offrire un della catena: è lì che si annidano emergere il sommerso. preziosi per tanti, finissero nelle
aiuto immediato creando, le maggiori possibilità di finire «Quello non criminale, mani di chi svolge, o ha svolto,
inevitabilmente, una situazione nella rete della camorra. Soldi ovviamente. Bisognerebbe attività criminali».
di sudditanza nei loro facili e senza impegno, salvo poi riportare in una condizione di Quante possibilità ci sono che
confronti». diventarne schiavi». legalità chi lavora con onestà ma, ciò accada?
Si faranno avanti gli usurai. Realtà fragili alle quali per ragioni diverse, e non «Non poche se si considera che si
«Ne sono convinto. Sono tante le dovrebbe pensare lo Stato? sempre condivisibili, rimane tratta di persone che risultano
persone che cadranno nella «Penso che lo Stato, in questi nascosto nelle pieghe nullatenenti e nullafacenti e,
trappola dell’usura con rischi casi, dovrebbe farsi venire un dell’evasione: anche loro quindi, a pieno titolo, destinatari
inimmaginabili».
OGNUNO sano strabismo. Vale a dire: uno appartengono alla categoria
AD ALTO degli aiuti. Poi, il lavoro. Anche
Che fare? DEVE FARE sguardo vigile e costante degli “invisibili”. Penso sia RISCHIO alla luce di quello che stiamo
«Bisogna pensare alle famiglie LA SUA sull’emergenza - affinché necessario provarci quanto CHI LAVORA vivendo è emersa l’assoluta
“invisibili”». nessuno si trovi a essere prima, la pandemia ci starà pur necessità di politiche sociali.
Quali sono? PARTE affamato a causa di questa insegnando qualcosa». MA IL FISCO L’arte di arrangiarsi non può più
«Quelle senza alcuna posizione E ANCHE epidemia; e un altro rivolto alla Il ruolo della Chiesa? NON LO bastare e, soprattutto, non è più
fiscale e però, nello stesso tempo, progettualità lavorativa delle «Certo, ognuno ha il suo. Come tollerabile».
con una attività lavorativa e un PRESTO persone». IL PRETE Don Tonino Palmese realtà ecclesiale dobbiamo fare RICONOSCE © RIPRODUZIONE RISERVATA

La beneficenza L’evento

Mensa del Carmine, Rotary Club donano alimenti Borsa del turismo rinviata al 2021: «Ci rifaremo»
Sette Rotary Club di Sant’Elmo che hanno così Club Capri. Alla consegna dei Rinviata al prossimo anno la il prossimo anno alla Mostra cui dovremo confrontarci nel
Napoli, coordinati dal risposto alla richiesta d’aiuto pacchi alla chiesa del Carmine ventiquattresima edizione d’Oltremare di Napoli da 2021 dopo questa esperienza
presidente del Rotary Club di padre Francesco erano presenti de Laurentiis e della Borsa Mediterranea del venerdì 19 a domenica 21 che ci ha segnato
Chiaia, Roberto de Laurentiis Sorrentino, responsabile della padre Francesco. In questo Turismo, la marzo. «Quest’anno niente profondamente». «Per
(nella foto), hanno acquistato mensa gestita modo i Rotary Club hanno Bmt. Con una lettera fiere - ha detto a tal proposito quest’anno - ha sottolineato
diversi quintali di derrate dall’associazione. Una voluto fornire, dell’amministratore Angioletto de Negri - tutte ancora l’amministratore di
alimentari di cui una struttura che, in questo simbolicamente ma anche con Angioletto de Negri le organizzazioni Progecta srl - non ci sono più le
prima tranche è stata periodo d’emergenza, un gesto concreto, sostegno a (nella foto), Progecta fieristiche nazionali condizioni per assicurare agli
consegnata ieri alla distribuisce pasti a un luogo dove si sta lavorando srl ha ufficializzato la ed internazionali espositori ed ai partecipanti
mensa della chiesa circa settecento decisione, sono state costrette l’evento di livello che
senza sosta per aiutare chi si
del Carmine dove bisognosi al giorno conseguenza ad annullare le tradizionalmente offre Bmt».
trova in condizioni difficili a
opera l’associazione invece dei 150 che dell’emergenza manifestazioni del «Noi non ci scoraggiamo e
“Padre Elia Alleva O. serviva prima dello causa dell’emergenza sanitaria in corso che 2020». «Ripartiremo guardiamo oltre - ha concluso
Carm”. L’iniziativa scoppio dell’emergenza Covid-19. La mensa del in Italia e all’estero ha quando potremo - Progecta sta preparando una
vede il coinvolgimento del sociale dovuta Carmine è appunto in prima già costretto al rinvio e poi ritornare a lavorare a sorpresa che farà seguito al
Rotary Club Chiaia e dei all’emergenza da coronavirus. linea nel tentativo di sfamare i alla cancellazione per pieno ritmo nelle nostre ritorno alla normalità, per
Rotary Club Napoli, Per la riuscita dell’iniziativa è tantissimi indigenti le cui quest’anno di quasi tutti i aziende - ha affermato - incontrare gli imprenditori,
Napoli Sud Ovest, stato importante anche - si condizioni si sono aggravate a maggiori appuntamenti torneremo in pista e ci ma soprattutto gli amici con i
Napoli Nord Est, sottolinea - l’aiuto di Antonino causa della crisi da fieristici nazionali ed presenteremo più forti di quali stiamo condividendo le
Napoli Est e Napoli Castel Moccia, presidente Rotary Coronavirus. internazionali. Bmt ritornerà prima al nuovo mercato con difficoltà di questi mesi».

Cittadini a caccia di cibo, la Caritas: «Intervenuti i vigili»


I FATTI messaggio in un clima già teso e tinuavano, l’assessore Rosaria ho contattato telefonicamente
IL CASO Da un lato, il presidente della di disperazione diffusa». Ma Galiero (al Commercio e alle atti- l’assessore Galiero, la quale mi
Mostra d’Oltremare, Remo Mi- dall’altra parte, chi invece era vità produttive del Comune, ndr), invitava ad aspettare qualche
Gianni Scalamogna, coordinato- nopoli, sebbene non fosse pre- presente - e cioè il coordinatore che nel frattempo aveva chiesto minuto. Questo perché c’era il ti-
re delle mense Caritas della Dio- sente al momento dei fatti, parla delle mense Caritas, insieme l’intervento della Polizia muni- more che potesse entrare qual-
cesi di Napoli, non ha alcun pro- di «gravissime fake news»; ag- con un rappresentante della cipale al comandante Ciro Espo- cuno che, avendo avuto sentore
blema a ribadire quanto fedel- giungendo - «con stupore e Protezione civile - in una lettera sito, mi invitava ad aspettare della distribuzione di prodotti
mente riportato da Il Mattino, e sconcerto» - che Il Mattino di “chiarimento” richiestagli l’arrivo degli agenti per uscire alimentari, aveva chiesto di rice-
accaduto lunedì pomeriggio, al- avrebbe pubblicato in prima pa- dall’assessore comunale alle po- in sicurezza dopo un’ora circa, verne una parte». Da qui, la ne-
la Mostra d’Oltremare - quando gina notizie «assolutamente litiche sociali Monica Buonan- quando le persone all’esterno cessità di dare loro qualche spe-
solo grazie all’intervento dei vi- non veritiere, creando un ingiu- no - ribadisce che: «Una volta dell’edificio si erano dileguate». sa proprio nel tentativo di placa-
gili urbani, giunti sul posto a stificato allarme e correndo il ri- entrato, e mentre stavo carican- re gli animi e convincere le fami-
bordo di due vetture, è tornata schio di veicolare un pericoloso do la merce sul furgone, udivo L’ORDINE PUBBLICO glie ad andar via. Ma non basta.
la calma tra alcune famiglie del grida di uomini e donne che ru- Ma c’è dell’altro. Sempre per Perché al lavoro della Caritas si
quartiere. Dopo aver appreso moreggiavano all’esterno questioni di ordine pubblico, i aggiunge quello della Polizia
che in quei padiglioni venivano dell’ingresso della Mostra d’Ol- cancelli di ingresso della Mo- municipale, intervenuta con ur-
custodite le provviste alimenta-
IL COORDINATORE tremare». Non solo. A conferma stra - all’arrivo del furgone della genza sul posto con due auto e
ri destinate ai poveri, un gruppo «URLA ALL’ESTERNO delle tensioni che montavano Caritas - erano chiusi. Tant’è costretta - si immagina non cer-
di “disperati”, senza più soldi e sempre più, mentre all’interno che il diacono Scalamogna - in to senza valide ragioni - a identi-
lavoro, si era ammassato all’in-
DELLA MOSTRA del padiglione si continuava a questa stessa lettera, richiesta- ficare quattro persone tra le più
gresso di viale Kennedy per MENTRE CARICAVAMO lavorare, il racconto di Gianni gli dal Comune per ragioni fran- agitate protagoniste della rivol-
chiedere del cibo, cercando di GLI ALIMENTI IL DEPOSITO Lavori di bonifica Scalamogna è molto preciso: camente abbastanza inspiegabi- ta.
entrare nell’edificio nonostante per trasformare un padiglione «Finito di caricare le provviste li - racconta ancora che: «Aven- maria chiara aulisio
l’ordine di divieto. SUL NOSTRO FURGONE» in un magazzino di viveri alimentari, visto che le urla con- do trovato il cancello sbarrato, © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 27 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:26
28
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it
Primo Piano Napoli M Giovedì 2 Aprile 2020
ilmattino.it

La lotta ai trasgressori

Clienti alle casse


senza mascherina
lite nel supermarket
` Da via Luca Giordano al Rione Alto `In due sorpresi a bordo di uno scooter
strade affollate e capannelli ovunque «Andavamo soltanto a bere una birra»
Covid 19, arterie come l’area pe- de. E il segnale che i cittadini ap- passato, hanno reagito scatenan-
I DIVIETI donale di via Luca Giordano e prezzano il lavoro delle autori- do una rissa che ha coinvolto al-
via Scarlatti risultavano affolla- tà». tri due presenti. Le immagini gi-
Giuseppe Crimaldi tissime di pedoni, soprattutto rate con uno smartphone sono
durante la mattinata. Identica si- LA RISSA state fatte circolare sui social ed
Ancora controlli e tante denun- tuazione al Rione Alto: Questa In un supermercato di via Nazio- hanno permesso ai militari di
ce. La morsa dei controlli per mattina (ieri, ndr) a ridosso del- nale delle Puglie, a Casoria, è identificarli e denunciarli. Il 21
evitare comportamenti irre- la zona ospedaliera l’area bruli- scoppiata una rissa in prossimi- enne era in possesso di un coltel-
sponsabili (quando non addirit- cava di gente denuncia il consi- tà delle casse. A scatenare la vio- lino, ed è stato denunciato an- LA RISSA Un momento dei tafferugli nel supermarket di Casoria
tura criminali) non si attenua. gliere comunale di Fratelli d’Ita- lenza, la presenza di clienti privi che per possesso di arma da ta-
Nella giornata di ieri il numero lia Andrea Santoro - file chilo- di mascherine e il mancato ri- glio, il 28 enne per possesso di al- grotta: fermati in via Leopardi
delle persone identificate in stra- metriche fuori le attività com- spetto del canonico metro di di- cune chiavi modificate e di arne- dagli agenti del commissariato
da ha superato quella che , solo
un mese fa, sarebbe stata una so-
merciali senza il rispetto della
distanza di sicurezza ed in molti
stanza prescritto per chi si trova
in fila. Provvidenziale l’interven-
si da scasso, oltre che per vili-
pendio, poiché ha insultato i mi-
Festini hot San Paolo impegnati nei control-
li finalizzati a garantire il rispet-
glia inimmaginabile: 204763,
con un numero altissimo anche
casi senza mascherine, gente
che passeggiava con bambini al
to dei carabinieri, che ha evitato
conseguenze drammatiche. Tut-
litari intervenuti sul posto. Re-
stano da identificare altri due la D’Urso to delle misure anti-contagio,
hanno spiegato di essersi allon-
seguito. Una situazione surrea- to è nato dalle proteste di alcune partecipanti alla rissa. tanati dalla propria abitazione
di denunce e sanzioni pecunia-
rie, che salgono 11775. Eppure
tutto questo pare non scoraggia-
le, inaccettabile e gravissima».
Applausi per le forze dell’ordine
persone che hanno inveito con-
tro chi non indossava la masche- GLI IRRESPONSABILI
va a giudizio: per bere insieme una bottiglia di
birra. I due sono stati sanzionati
re chi tenta di eludere i divieti, ri-
schiando per questo anche il
in azione a San Giovanni a Te-
duccio: «I residenti - sottolinea il
rina e si accalcava: un 21enne di
Casalnuovo e un 28 enne di Ca-
Tra stupidità, incoscienza e fol-
lia, continua ad arricchirsi la ca- diffamazione per aver violato le misure gover-
native del 22 marzo, mentre uno
contagio. consigliere regionale dei Verdi, soria sono stati aggrediti da alcu- sistica degli irresponsabili. Due dei due è stato anche multato
Francesco Borrelli - ha appaludi- ni clienti in fila alle casse, che 37enni sono stati sorpresi dagli per 7.200 euro per guida senza
LA FOLLA to dai balconi le forze dell’ordi- protestavano per il loro compor- agenti della Polizia di Stato a patente (mai conseguita) e poi-
la verità, forse, è un’altra: basta ne mentre sanificavano le stra- tamento. I due, già denunciati in bordo di uno scooter a Fuori- ché lo scooter, già sottoposto a
un flebile segnale positivo, la no- sequestro amministrativo, era
tizia che il numero dei casi di ri- privo di copertura assicurativa.
coverati e deceduti a causa del
Coronavirus, a scatenare un in- IN CARCERE
comprensibile quanto scellera- Hanno fatto sentire la loro voce i
to ottimismo. In alcuni quartieri detenuti di Poggioreale, a Napo-
di Napoli, anche ieri, si sono vi- li: per venti minuti hanno colpi-
ste centinaia e centinaia di per- to con forza le sbarre delle loro
sone per strada. Al Vomero, per Barbara D’Urso celle, con qualunque oggetto
esempio, area peraltro interessa- avessero a portata di mano, per
ta da dati allarmanti sul numero La Procura di Napoli ha inol- chiedere libertà e l’indulto.
dei soggetti risultati positivi al trato richiesta di rinvio a giu- © RIPRODUZIONE RISERVATA
dizio a carico di Barbara
D’Urso, come conduttrice di
IN ALCUNI QUARTIERI Pomeriggio 5, per una punta-
ta andata in onda il 25 settem- RESTA LA TENSIONE
SI È RIVISTA GENTE bre del 2017. In sintesi, nel NEL CARCERE
IN STRADA corso della puntata «incrimi-
nata», sarebbe stata messa in DI POGGIOREALE:
A SAN GIOVANNI onda la foto di un cittadino SBARRE SBATTUTE
APPLAUSI DAI BALCONI AL VERTICE
Alfredo
napoletano al posto del gigo-
lò Francesco Mangiacapra, a PER CHIEDERE
A MILITARI E POLIZIA Fabbrocini, proposito di festini hard che IL VIA ALL’INDULTO
47 anni e un avrebbero visto coinvolti an-
solido che esponenti del clero napo-
passato da letano. muovendo all’ombra di decisioni
LA NOMINA investigatore, A sentirsi diffamato dalla
pubblicazione di una foto ri-
e spostamenti che investono uo-
nuovo capo mini di vertice negli uffici di via
Giuseppe Crimaldi della Squadra tenuta errata è stato Nino Bel- Medina. A cominciare da un altro
Leandro Del Gaudio mobile vedere, indicato dai pm come funzionario da sempre in prima li-
parte offesa, per essere stato nea. La voce si fa sempre più diret-
Alfredo Fabbrocini è il nuovo ca- ingiustamente accostato a vi- ta e insistente su un imminente

Questura, arriva Fabbrocini


po della Squadra mobile di Napoli. cende di cui era completa- addio del numero tre della Mobi-
mente all’oscuro. le, vale a dire Gianluca Boiano,
La nomina, già nell’aria come anti-
Oltre a Barbara D’Urso (so- che si è occupato finora di indagi-
cipato dal nostro giornale due
lo per il suo ruolo di condut- ni in materia di criminalità orga-
giorni fa, è stata ufficializzata oggi

è il nuovo capo della “Mobile”


trice del programma), ci sono nizzata. Investigatore in carriera,
con una decisione dell’ammini- altri cinque imputati, tra gior-
strazione del Dipartimento della Boiano dovrebbe andare a svolge-
nalisti e autori della puntata, re un incarico decisivo, sempre
Pubblica Sicurezza. A Napoli - a di- al termine delle indagini con-
rigere uno dei gangli più impor- nella lotta ai clan, negli uffici ro-
dotte dal pm Claudio Onorati, mani del Servizio centrale operati-
tanti degli uffici della Questura - vanta due anni come dirigente del rare anche un altro incarico sulla della Mobile di Napoli aveva im- sotto il coordinamento del vo, cuore pulsante e organo cen-
torna così un vero “poliziotto di Reparto Prevenzione Crimine a trincea della lotta alla criminalità: provvisamente abbandonato la procuratore aggiunto Vincen- trale di contrasto al crimine, ora
razza”. Un investigatore che può Rosarno e poi a Locri; ha anche quello assunto a Foggia, dove ha guida dell’ufficio al terzo piano di zo Piscitelli. Un’inchiesta che più che mai impegnato nell’argi-
vantare un passato denso di gran- guidato la Squadra mobile di Bari conseguito importantissimi risul- via Medina, chiudendo nei suoi ora attende la replica da parte nare le mani delle mafie su azien-
di successi, sia nella lotta alla cri- dal 2002 al 2008, prima di rivestre tati nel contrasto alla cosiddetta scatoloni una mission finita trop- dei rispettivi soggetti penal- de e negozi colpiti dalla crisi eco-
minalità comune che a quella or- lo stesso incarico a Parma, per poi “mafia di Capitanata”: sue le inda- po presto per non diventare ogget- mente coinvolti, proprio a co- nomica.
ganizzata. essere trasferito allo Sco (Servizio gini che portarono a decine di ar- to di perplessità e di attenzione minciare dalla nota presenta-
Centrale Operativo) di Roma. Ma resti per estorsione e attentati di- mediatica. Formalmente in ferie, trice. Nata a Napoli, da sem- IL FUTURO
IL CURRICULUM nella lunga carriera può annove- namitardi a danno di alcuni nego- tam tam e boatos interni al mondo pre al centro dell’attenzione Fabbrocini arriverà a Napoli già
Napoletano, 48anni, una laurea in zi del capoluogo dauno. della Polizia di Stato lo indicavano mediatica, la D’Urso tre anni stamattina. Incontrerà gli uomini
Giurisprudenza alla Federico II, in procinto, chissà, di tornare a fa condusse una puntata su che sono in trincea nella lotta alla
Alfredo Fabbrocini incarna l’im-
DALLO SCO A NAPOLI LA SVOLTA Roma oppure nella sua Sicilia, in un caso sollevato da storie camorra. E saprà motivarli. «Era
magine del poliziotto “a denomi- Napoli, fino a ieri, era senza un quest’ultimo caso persino con un piccanti che avrebbero visto ora - dichiara una delle colonne
nazione d’origine controllata”, co- A VIA MEDINA TORNA vertice alla Squadra mobile: cioè incarico prestigioso: vicario della coinvolti anche preti napole- che reggono, nonostante l’età, una
me già suggeriscono alcuni uomi-
ni che vestono la divisa della Poli-
UN NAPOLETANO in uno dei segmenti vitali della
Questura. Tutto era iniziato dopo
Questura di Siracusa. tani. Inchiesta per diffamazio-
ne, ora si attende l’esito del
delle sezioni più importanti della
Mobile». La tentazione di ripensa-
zia di Stato. Da sempre in prima li- FU L’INVESTIGATORE l’addio - improvviso, inaspettato e I MOVIMENTI processo. re ai tempi di Vittorio Pisani e Fau-
nea. Prima di approdare, nel 2016,
a Cagliari, Fabbrocini ha lavorato
CHE CATTURÒ per molti versi ancora tutto da de-
cifrare - di Antonio Salvago, che
E tuttavia la “sorpresa Salvago”
non rappresenterebbe un uni-
l.d.g. sto Lamparelli, in fondo, è com-
prensibile.
a Palermo e nel suo curriculum JOHNNY LO ZINGARO dopo nemmeno un anno a capo cum. Diverse pedine si starebbero
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 28 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:26
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

29

Primo Piano Napoli M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

#Iorestoacasa IL SELFIE Domenico Ciruzzi


sul balcone di casa
in basso la moglie al pc
nello studio dell’abitazione

Gigi Di Fiore universitarie. La tecnologia


aiuta molto, in questa
Quando c’è bel tempo, dalla sua situazione».
casa con terrazzo su piazza Non le pesa, quindi, non
Plebiscito il dramma del uscire?
coronavirus sembra «Poco, anche se devo dire che
lontanissimo. L’avvocato sono ingrassato tre chili nello
Domenico Ciruzzi, penalista e stare fermo. Antonella cerca di
presidente della Fiondazione fare ginnastica a casa, come
Premio Napoli, rispetta con mio figlio. Io non ci provo,
rigore l’obbligo di stare a casa. aspetto di poter tornare a
Avvocato, come sta vivendo passeggiare e muovermi in
questi giorni? libertà».
«Cerco di tenere impegnata la Stare a casa significa
mente quanto più possibile. Ho maggiore libertà e tempo per
scritto molto per i giornali, leggere?
articoli di commento su temi «Sì, sono stati prorogati a fine
legati a questa emergenza nei aprile i termini di
suoi numerosi riflessi partecipazione al Premio
giuridici». Napoli 2020. Sono però arrivati
Articoli su argomenti mirati, già libri iscritti da leggere e
nel contesto di questa qualcuno ho cominciato a
emergenza? vederlo. Nel frattempo, ho
«Sì, in quali condizioni i riletto un libro che, in questa
detenuti, ad esempio, vivono situazione, ho trovato
questa epidemia. O anche i illuminante ed è ”L’oppio del
riflessi costituzionali degli popolo” di Goffredo Fofi. Mi sta
obblighi da osservare, che
limitano le libertà di pensiero e
L’intervista Domenico Ciruzzi dando una carica straordinaria,
facendomi riflettere sul
di movimento». significato profondo di una
E l’attività professionale? cultura legata alla verità reale».

«Rileggo libri e mi rilasso


«Nella mia attività, non seguo Guarda di più la tv?
atti processuali di urgenza, «Sin dall’inizio, abbiamo
come riti direttissimi o cercato di non farci prendere
convalide di fermi. Sono le dalla sindrome ossessiva di
uniche attività che in questo seguire ogni notizia, ogni
momento vanno avanti, anche informazione sull’epidemia.

poi perderò i 3 chili in più»


se, per fortuna, per la poca Passo invece più tempo su una
gente per strada i reati si sono chat di whatsapp creata dal
ridotti al minimo. Studio, giudice Alfredo Guardiano, con
invece, processi in cui sono giuristi, avvocati, magistrati,
impegnato, come quello sulla personaggi della cultura, in cui
morte di Marco Vannini con ci si confronta su quanto stiamo
imputato Antonio Ciontoli. Ne tutti vivendo in questo
sto riguardando le carte, dopo
`L’avvocato: non ho bisogno di andare `«Mi sono imposto di guardare poco la tv momento storico. Riflessioni
l’annullamento con rinvio della varie e spesso stimolanti, con
sentenza d’appello deciso dalla nello studio, la tecnologia aiuta molto mio figlio fa lezioni di piano con Skype» discussioni cui partecipo con
Cassazione a febbraio. E poi interesse».
ricevo diverse telefonate di miei Pensa che la ripresa sarà
clienti, per spiegazioni e spesa. Mi alterno con difficile?
approfondimenti in vista della Antonella, ma non ci «Per adesso, in famiglia
ripresa». muoviamo». reggiamo abbastanza bene
Niente presenza fisica in È più semplice non uscire, questo momento con tutte le
studio? vivendo nella sua casa? sue notizie drammatiche e le
«No, il mio studio è chiuso. A «Certo, non lo nego. Ho sue restrizioni. Credo che la
turno, ci vanno i giovani sostenuto giorni fa, ripresa non sarà facile e che per
procuratori al massimo per un scrivendolo, che tutti ci saranno molte difficoltà
paio d’ore. Tutto fermo, come è bisognerebbe guardare con da superare. Nonostante
ferma l’attività della più comprensione chi, per questo, però, vedo le cose con
Fondazione Premio Napoli». difficoltà e realtà quotidiana, ottimismo e positività. Certo, in
La sede della vive in case piccole, disagiate, questa situazione, agli
Fondazione a Palazzo con famiglie numerose. Per inizi c’è stata qualche
reale non è aperta?
«No, chiusa in
ESCO DUE VOLTE loro, il divieto di uscire
diventa un vero sacrificio,
MIA MOGLIE CERCA leggerezza di troppo.
Di solito, si dice che il
osservanza dei decreti A SETTIMANA molto pesante. Io, con il mio DI FARE GINNASTICA cane mozzica lo
del governo. Agli inizi, SOLTANTO terrazzo sulla grande piazza IO NON CI PROVO stracciato. Stavolta, il
prima delle restrizioni
rigorose, facevo PER FARE LA SPESA Plebiscito, mi rassereno. E
devo dire che, anche in tempi ATTENDO DI POTERE virus ha aggredito il
nord e non il sud. A
qualche passeggiata IN CASA OGNUNO normali, conducendo una vita TORNARE A GIRARE bocce ferme, quando
allo studio e in
Fondazione. Il HA IL SUO PC abbastanza frenetica e
impegnata, nei fine settimana PER LA CITTÀ non ci sarà solo da
superare tutti insieme
triangolo tra piazza con Antonella preferivo l’emergenza,
Plebiscito e Santa
Lucia, sedi delle mie
DOPO IL DECRETO restare a casa».
Ognuno in famiglia ha il suo
L’OPPIO DEI POPOLI bisognerà fare qualche
attività, mi dava ancora CHE VIETA ANCHE angolo di libertà? SCRITTO DA FOFI riflessione sulle
risposte date all’inizio
la possibilità di
muovermi».
DI PASSEGGIARE «Sì, nello stresso pianerottolo,
c’è anche uno studiolo dove ci
MI STA DANDO e sui limiti della
Ora, invece? HO SMESSO si può ritirare a scrivere e UNA CARICA politica e di certa
scienza. Quando sarà il
«Resto rigorosamente
a casa. Esco un paio di
DI ANDARE leggere. Ognuno ha il suo pc.
Mio figlio fa lezioni di piano
STRAORDINARIA momento, ora non è
volte a settimana, al ALLA FONDAZIONE via Skype e, con lo stesso E FA RIFLETTERE ancora tempo».
massimo, per fare la strumento, segue le lezioni © RIPRODUZIONE RISERVATA

Dalla prima di Cronaca Nessuno ha incriminato il Nord di


aver portato l’epidemia in Italia, ma
barca, perciò dobbiamo essere un
“corpo” unico e indivisibile. Gli italia-
siamo certi che ben diversa sarebbe ni, insomma, non possono identificar-
stata la lettura del fenomeno a parti si in una patria solo in occasione dei
Se il virus inverse. Ecco, di questa profonda frat-
tura nel Paese bisogna prendere atto,
Mondiali di calcio o delle Olimpiadi;
devono sentire il senso di appartenen-

WROO
ci restituisce cogliendo l’occasione drammatica
della pandemia da Coronavirus come
un’importante opportunità di rinasci-
za sempre. Se dopo la seconda Guerra
mondiale tutte le energie furono spe-
se per la ricostruzione, nella convin-
il valore ta, di ricostruzione di un’unità ormai
sfilacciata. Sbiaditi i valori del Risor-
zione che si andava incontro ad
un’era di progresso e grandi obiettivi,

della Patria gimento prima e della Resistenza e


dell’anti-fascismo poi, la nostra nazio-
ne ha stentato a trovare nuovi e forti
oggi dobbiamo saper ritrovare quello
stesso entusiasmo per recuperare,
prima di tutto, un’anima, un’identità IL GIORNALE DI DOMANI

OOOM
simboli identitari, lasciando così spa- nazionale ormai smarrita da cui ri- TI ARRIVA LA SERA PRIMA
Antonio Coppola * zio alle derive autonomistiche coinci- partire. Così è possibile superare l’at-
denti sempre più in una strenua dife- tuale stato di emergenza, ridurre i

C
Il Mattino ti offre la possibilità
ertamente il Nord, dove è mag- sa-esaltazione del “localismo”. Oggi gap territoriali e proseguire, uniti e fi- di sfogliare e leggere tutto
giormente diffuso il Coronavi- questa emergenza ci sta dimostrando duciosi, verso un futuro migliore. E il giornale di domani
su tablet, Smartphone e PC
rus, è più attrezzato, rispetto al Sud, che da soli non si va da nessuna parte, ciò vale non solo per l’Italia, ma anche a partire dalla mezzanotte.
per affrontare situazioni anche di che possiamo farcela solamente se per l’Europa. La cooperazione e la so-
questo tipo, ma ciò non deve costitui- riusciremo a stare uniti e compatti. lidarietà tra i popoli, nel pieno rispet-
re un’ulteriore occasione di discrimi- Se il Nord è l’area geografica più to per l’ambiente, devono costituire le Per saperne di più vai su
nazione, come è avvenuto in alcune colpita dal Covid 19, il Sud, invece, è linee guida su cui indirizzare il corso motori.ilmattino.it shop.ilmattino.it
o scarica l’applicazione
rinomate trasmissioni televisive di in- quella che sta maggiormente paten- della storia del millennio appena co- dal tuo app store.
formazione in cui si è arrivati persino
a stigmatizzare gli importanti contri-
do, sul piano sociale ed economico, le
drastiche misure varate per limitare
minciato.
* Presidente Aci Napoli
E senti subito il rombo.
buti scientifici provenienti da Napoli. il contagio. Stiamo tutti sulla stessa © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 29 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:28
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it
30

Primo Piano Napoli M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

La didattica a distanza
IL CASO
Mariagiovanna Capone Classi virtuali “spente” sione ad affrontare una situazio-
ne imprevista». Dall’altro lato,
la Dad «è essenziale per non in-
terrompere il percorso di ap-
prendimento» e sono stati forni-

la rivolta dei genitori


Hanno aspettato con pazienza, ti innumerevoli esempi di dispo-
poi non ce l’hanno fatta più e sitivi da utilizzare in modalità
hanno esternato il loro disap- telematica, fornendo mezzi e
punto per una didattica a distan- anche una task force in suppor-
za scarsa e superficiale. I genito- to alle scuole meno preparate.
ri degli alunni dell’istituto com-
prensivo “Foscolo-Oberdan” di LE LAMENTELE
piazza del Gesù sono preoccu-
pati per la preparazione dei loro
` Intoppi e ritardi alla “Foscolo-Oberdan” `Pressing sulla dirigente, da lunedì il via «Solo lunedì, dopo molti solleci-
ti da parte di noi genitori preoc-
figli che da quando è iniziata
l’emergenza, con conseguente
scatta la protesta: «Basta con i compitini» ma «l’attività sul web partirà gradualmente» cupati che la preparazione di-
dattica dei nostri figli sia insuffi-
chiusura delle scuole alla didat- ciente e carente rispetto ai coe-
tica, stanno andando avanti tanei di altre scuole, la preside
«con compitini e letture». Nes- ha messo in discussione l’attua-
suna classe virtuale, nessun rap- le assetto didattico» spiega uno
porto diretto, sia per primaria dei genitori infuriati. «Abbiamo
che secondaria di primo grado, saputo da amici con figli che fre-
nessun piano per non veder ca- quentano altre scuole in zona
lare la preparazione degli stu- che loro sono molto avanti - pro-
denti, che in questa fascia di età segue - che da subito sono state
è tanto delicata. Soltanto lunedì istituite classi virtuali e una Dad
dopo innumerevoli solleciti, in- reale e fattiva». «Scuole come
fatti, la dirigente Donatella Del- “Costantinopoli” e “Confalonie-
le Vedove ha informato le fami- ri”, con platee mediamente più
glie di aver avviato le procedure difficili - precisa un altro - già da
per la creazione delle classi vir- metà marzo hanno scelto di sta-
tuali, ossia quasi un mese dopo re al fianco di famiglie e alunni,
l’annuncio da parte del Miur di senza lasciarli di fronte ad asse-
utilizzare questi mezzi. «Non è LE TENSIONI gni che hanno verifiche relative.
possibile che da settimane sia- La scuola Sono molto deluso di quello che
no proposti sempre e solo com- “Foscolo invece viene proposto ai miei fi-
piti, senza verifiche e nessun Oberdan” gli alla “Foscolo-Oberdan”, so-
contatto tra alunni e maestre» è in piazza prattutto perché iniziano ad an-
lo sfogo di una mamma. del Gesù noiarsi e a chiedere loro per pri-
Proteste mi di più». Non tutte le scuole
COSA DICE IL MIUR dei genitori primarie e gli istituti comprensi-
Le disposizioni del Miur per la degli studenti vi di Napoli hanno creato le
Dad sono state fissate subito do- per la “classi virtuali”, anzi sono la mi-
po il Dpcm del 9 marzo. Da un partenza noranza, ma i segnali di volontà
a rilento di compensare la distanza ci so-
lato, essa nasceva per sollecita-
della no quasi in tutte. «Non da noi al-
re «l’intera comunità educante
didattica la “Foscolo-Oberdan”, dove ap-
a continuare a perseguire il
a distanza pena l’altro ieri c’è stato un in-
compito sociale e formativo del
“fare scuola” e fare “comunità”. contro burrascoso tra i coordi-
Mantenere viva la comunità di natori di classe affinché si faces-
classe, di scuola e il senso di ap- La formazione se qualcosa per i nostri figli» in-
partenenza, combattere il ri- siste una mamma. Nell’ultima
schio di isolamento e di demoti- comunicazione, spiegano, la di-
vazione». Priorità per il mini- Parthenope, ok ai seminari interattivi rigente Delle Vedove parla di
stro Azzolina sono «le interazio- modalità di didattica a distanza
ni tra docenti e studenti che pos- È partito all’Università quali gli studenti possano da attivare «gradualmente», e a
sono essere il collante che man- Parthenope il progetto approfondire con i docenti oggi l’unica utilizzata è quella
tiene, e rafforza, la trama di rap- “Insieme manteniamo la dell’università tematiche di attraverso l’utilizzo di Argo, il
porti, la condivisione della sfida rotta”, un programma di loro interesse. Tanti spunti di registro elettronico che offre
che si ha di fronte e la propen- sperimentazione per mettere dibattito interessanti, dalla l’uso di Did Up con cui si asse-
in collegamento virtuale solidarietà e la sanità ai tempi gnano compiti, e si allegano
l’Università e la Scuola del coronavirus alla dieta contenuti; e Scuola Next per la
LE DISPOSIZIONI FISSATE superiore e far sì che un
momento di emergenza possa
mediterranea, ed ancora dalle
prospettive di sviluppo
restituzione dei compiti da par-
te degli alunni ai docenti; e la
DAL MINISTERO trasformarsi anche in una dell’economia circolare ai correzione e restituzione dei
LO SCORSO 9 MARZO occasione di formazione.
L’Ateneo ha invitato tutte le
rischi finanziari e il fintech; gli
studenti potranno infine
compiti agli alunni. Ora le fami-
glie degli alunni si chiedono:
«MOLTI ISTITUTI PARTITI scuole della Campania “partire” alla volta del sistema «Quanto ancora dobbiamo
DA TEMPO E QUI REGNA interessate ad aderire ad un
programma di seminari
solare oppure “imbarcarsi” in
un viaggio virtuale verso
aspettare per avere una Dad
concreta?».
ANCORA L’INCERTEZZA» digitali interattivi, attraverso i l’Antartide. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Prof, primo collegio on line


«Così cambiamo la scuola» abili e i ragazzi a rischio disper-
sione scolastica. Chi non ha ge-
nitori in grado di dare una ma-
no, chi già faticava a seguire le
una serie di slide spiega la diffe- Petitti - si sono collegati più do- lezioni dal vivo, incontra oggi
LA NOVITÀ renza tra «la scuola della campa- centi di quelli che partecipano ancora più ostacoli sul proprio
nella e la scuola a distanza». «In normalmente ai collegi che si cammino. Per questo molte
Daniela De Crescenzo questo momento non possiamo tengono a scuola». Il sì all’inizia- scuole stanno attivando i contat-
parlare di apprendimento. La tiva è stato dunque di massa an- ti con le associazioni con le quali
nostra dimensione del tempo che se la riunione non ha, e non in molti casi già collaboravano
Le prove tecniche cominciano
sta cambiando. Dobbiamo ri- avrebbe potuto avere, valore le- precedentemente. Nel collegio
alle 15,30. I 250 docenti dell’Isti- virtuale del Ferraris la referente
tuto tecnico Ferraris di Scampia nunciare ai voti e alla valutazio- gale. «Per questioni burocrati-
ne per puntare a una relazione che non si possono prendere de- del dipartimento, Giuseppina
accendono il computer e aprono Monteasi, in video spiega: «Ab-
la rete. «Ci siete tutti? Mi senti- educativa che introduca anche cisioni in video conferenza -
materiale didattico. Ma è impor- spiega il preside - ma confron- biamo 75 ragazzi con disabilità,
te?» chiede il coordinatore, il li abbiamo raggiunti tutti, all’ap-
tante dare ai ragazzi un riferi- tarsi, tenersi in contatto oggi è
professor Franco Staropoli. Dal pello mancano solo un paio di
mento, anche se la didattica a di- più importante che mai».
video si alza un coro. Ma non tut- studenti che vivono soprattutto
stanza non può sostituire quella Sul video continuano ad appa- L’ESPERIMENTO Il preside Petitti e i prof del “Ferraris” di Scampia
ti riescono a collegarsi bene. Al- un disagio socio-economico.
in aula», sottolinea il dirigente rire le manine: il segno che i do- durante il primo collegio docenti tenuto interamente on line
le 16 i problemi tecnici sono ri- Con gli altri stiamo lavorando,
scolastico. centi vogliono intervenire e il proponendo materiale coerente
solti e il primo collegio dei do- scuola diversa, fatta di appunta- rienza formativa che lascia la
coordinatore dà la parola con il piano educativo individua-
centi virtuale dell’era Covid può I PROF all’uno e all’altro, accende e spe- menti telematici e non di lezioni traccia. lizzato predisposto per loro ad
cominciare. Tutti i prof sono presenti sulla gne i microfoni. Il dibattito de- frontali. «Stiamo utilizzando le Nel collegio virtuale i prof rac- inizio d’anno. Per i casi più gravi
Introduce ovviamente il capo piattaforma Webex, gestita da colla, ed è il racconto di una piattaforme google classroom e contano le loro difficoltà. Due i ci rapportiamo quotidianamen-
d’istituto Saverio Petitti che con una delle aziende che va per la google meet, ce la stiamo met- problemi più grossi. Il primo: te con i genitori». Al Ferraris le
maggiore nel settore delle video- tendo tutta per tenerci in contat- non tutti gli studenti hanno gli classi virtuali si riuniscono ogni
AL “FERRARIS” conferenze, a blocchi di quattro
compaiono in video: tutti con i
IL PRESIDE PETITTI to» spiega il professor Antonio
De Rosa. Ad orari stabiliti un do-
strumenti informatici adatti,
per questo è partito il monito-
mattina secondo calendari pre-
stabiliti. «I docenti molte volte
DI SCAMPIA vestiti della festa, tirati a lucido e «LA DIDATTICA ON LINE cente si collega con la classe. Tra raggio delle disponibilità per poi mi invitano a partecipare - rac-
ESPERIMENTO in fondo anche un po’ emoziona-
ti. C’è anche chi ha creato lo
NON PUÒ SOSTITUIRE i ragazzi c’è chi si scusa per non
essere ancora pronto, chi si giu-
distribuire i tablet che si acqui-
steranno con i fondi (85 milioni
conta Petitti - e io entro in video-
chat. A scuola quando arrivo in
RIUSCITO sfondo con una libreria virtuale. QUELLA IN CLASSE stifica per essersi fatto sorpren- per tutte le scuole italiane) mes- classe, si preoccupano tutti, pen-
«CONFRONTO VIVO L’esperienza è nuova, ma nessu-
no la vuole mancare: «Erano
MA GLI ALLIEVI VANNO dere sul divano, ma alla fine
quell’ora che salva dalla noia è
si a disposizione dal ministero.
Il secondo ostacolo è la difficoltà
sano che ci siano guai all’oriz-
zonte, adesso sono contenti».
CONTINUEREMO COSÌ» presenti quasi tutti - racconta SEGUITI DIVERSAMENTE» benedetta da tutti ed è un’espe- a raggiungere i diversamente © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 30 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 21:51
31
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

Primo Piano Napoli M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

Il Coronavirus, le storie

L’urlo di una madre


«I bambini autistici
lasciati senza cure»
` Oggi la giornata mondiale dell’autismo `Scuole e centri chiusi, operatori in Cig
il Covid ha acuito il dramma dei disabili Le associazioni: «Le famiglie sono sole»
integrazione fino al 10 maggio». re. È opportuno stabilire con da- gli cambiare le sue abitudini. stessa lunghezza d’onda Luigi ficienti e adeguatamente finan-
L’EMERGENZA E così ha deciso di scrivere al ta certa una ripresa delle attivi- Per lui è importante organizza- Iovino, psicologo e psicotera- ziati. Dovremmo ripensare ai
presidente della Regione Vin- tà come gli incontri con le tera- re la giornata come se fosse a peuta con un master in analisi luoghi di cura: non a caso oggi i
Nello Lauro cenzo De Luca: «Sono la mam- piste, mentre risultano del tutto scuola e insieme alla mamma del comportamento, che lavora peggiori focolai sono le residen-
ma di un bambino disabile, al inefficaci e inattuabili (il bambi- cerchiamo di fare quello che è al centro Neapolisanit di Otta- ze per anziani e disabili». «Ab-
I più deboli tra i deboli, in un pe- quale è stato diagnosticato il di- no non collabora) i trattamenti possibile. I genitori vanno sup- viano: «Importante che sia orga- biamo evidenziato – dice il pre-
riodo di emergenza mai vissuto sturbo dello spettro autistico e a distanza e i trattamenti Aba portati e non lasciati soli». Gior- nizzata l’agenda visiva del bam- sidente in carica dal 2016 - il pe-
finora che peggiora il vivere che da tre anni frequenta un via Skype, menzionati nell’ordi- nate febbrili anche per i medici bino e salvaguardate le sue abi- ricolo del definanziamento dei
quotidiano delle persone autisti- centro di riabilitazione. Sono nanza regionale». che confermano l’importanza tudini sensoriali alla luce di una servizi sanitari e socio-sanitari
che isolate nella loro «bolla». Il consapevole della situazione e del sostegno quotidiano per i nuova routine domestica. Fon- territoriali, con il numero cre-
loro mondo (e quello delle loro delle misure drastiche adottate, GLI ESPERTI bambini che vivono nella bolla damentali gli orari del mattino scente di bambini (300 nuovi
famiglie) si è ristretto ancora di però noi genitori di bambini di- Ma c’è chi riesce a fare qualcosa dell’autismo: Mariangela Cacca- (10-11) e quelli pomeridiani nati autistici ogni anno in Cam-
più. Scuole e centri chiusi, ope- sabili non possiamo vivere per i circa 5000 bambini (stima vale, psicologa dello sviluppo (16-18,30) e che non stia troppo pania) che, se non adeguata-
ratori non disponibili. Un dram- nell’incertezza sulla ripresa del- Angsa Campania) che in regio- dell’età evolutiva, dice: «Non va davanti al video: può diventare mente trattati ed abilitati, rap-
le terapie, linfa vitale per loro. ne vivono questo disagio. Come assolutamente persa la routine un’ossessione e un motivo di re- presentano un enorme peso sa-
ma nel dramma nella giornata
L’interruzione ha comportato la maestra Caterina Caccavale, di ogni giorno, le abitudini sen- sistenza». Oggi (dalle 10) il medi- nitario, ma soprattutto emoti-
mondiale della consapevolezza
una regressione, un aumento 67 anni, che a Cimitile segue un soriali, avere ben precisa la gior- co parteciperà all’iniziativa vo. Oggi più che mai l’esigenza
sull’autismo che ricorre oggi. La
delle stereotipie aggravato dalla alunno di 7 anni: «Cerco di chia- nata che si ha davanti per non dell’associazione nolana «Mi co- di fornire le famiglie di educato-
gestione quotidiana sempre più
circostanza che non si può usci- marlo tutti i giorni e di non far- disorientare il piccolo». Sulla loro di blu» su Facebook dove ri specializzati alla gestione del-
complicata. A tratti impossibile
insieme ad altri colleghi rispon- le attività abilitative rappresen-
senza un aiuto sanitario. derà alle domande dei genitori. ta una vera occasione di rifor-
Chi si occupa dal 2000 in Cam- mulare l’assistenza ai disabili
LO SFOGO DI UNA MAMMA pania della situazione è l’asso- con autismo». Come fare in que-
La giovane mamma (29 anni) di ciazione Angsa: «La catastrofe sto periodo? «Magari come a Be-
Francesco (5 anni), vive dispera- coronavirus non cancella la si- nevento dove in tempi di coro-
ta a Roccarainola tra urla (il pic- ASSISTENZA lenziosa epidemia che le nostre navirus gli assistenti scolastici
colo non parla), iperattività e au- L’emergenza famiglie affrontano da sole e da sono stati destinati ad essere
tomorsi e la certezza che fino al coronavirus sempre» dice il presidente Clau- presenti a casa per 10 ore setti-
14 aprile niente può cambiare. sta dia Nicchiniello. «Questo ci ri- manali» conclude Nicchiniello.
«Anzi mi hanno anche detto che provocando corda quanto siano essenziali Una soluzione per uscire fuori
gli operatori del centro che fre- effetti un servizio sanitario nazionale dalla «bolla».
quenta Francesco sono in cassa disastrosi e un sistema sociale pubblico ef- © RIPRODUZIONE RISERVATA
sui bambini
autistici
LA MAMMA DI FRANCESCO Tra centri
e scuole
SCRIVE ALLA REGIONE: chiusi
«NON POSSIAMO VIVERE sono
NELL’INCERTEZZA, numerosi
in piccoli
LA CONDIZIONE DI MIO rimasti
FIGLIO È PEGGIORATA» senza cure

Il parcheggiatore abusivo è senza soldi


ad aiutarlo sono i vigili che lo multarono
sa virus. Lui e la famiglia non san- brizi e il parcheggiatore abusivo
POMIGLIANO no più come sbarcare il lunario: nei panni del ladro interpretato
niente piatto a tavola. Un quadro dal mitico Totò. «Una storia che
Pino Neri drammatico che ha suscitato la potrebbe ricordare la goliardia di
compassione del suo più grande quel film fino a un certo punto –
Un parcheggiatore abusivo finito fustigatore. E così il colonnello eccepisce Maiello –. Io ho denun-
sul lastrico a causa del blocco da Maiello sta portando quotidiana- ciato R.D.C. 13 volte, l’ho insegui-
Coronavirus e che ora viene sfa- mente una busta di aiuti alimenta- to, l’ho fermato più volte, l’ho trat-
mato dal suo più grande persecu- ri a casa del parcheggiatore, in un tenuto nel comando non so quan- conta il comandante - non di quel- giustizia». Le buste della spesa
tore, un poliziotto. Non c’è che di- alloggio occupato dalla mamma te volte, gli avrò fatto verbali per li che abbiamo visto immortalati portate a casa dei più bisognosi fi-
re, di questi tempi la solidarietà va con la quale l’uomo coabita insie- almeno seimila euro e non so nei video social mentre contano le no a pochi giorni fa erano il frutto
proprio oltre gli steccati e nella me a tutta la famiglia. quanti daspo: per noi, per tutti, lui mazzette di soldi. Questo è davve- anche dei buoni pasto devoluti
storia che segue lo steccato è quel- è un vero flagello da queste parti». ro un poveretto. Certo, ci ha crea- dai caschi bianchi in favore delle
lo che da sempre frappone il co- IL RACCONTO Visti i trascorsi ci si chiede allora to grandi problemi. Lo abbiamo famiglie povere di Pomigliano.
mandante della polizia municipa- È una vicenda che in qualche mo- il perché di tutta questa compas- pedinato, fotografato, filmato «Ora però – tiene a chiarire Maiel-
le di Pomigliano da uno storico do ricorda, sia pure da lontano, il sione. «Quando mi è arrivata la se- mentre chiedeva i soldi agli auto- lo - questo servizio è stato centra-
parcheggiatore abusivo della zo- celebre film «Guardie e ladri», gnalazione che versava in cattivis- mobilisti. È un tipo fastidioso. Ma lizzato dal Comune in coordina-
na, vero flagello di quella che in con il comandante della polizia lo- sime condizioni in me è prevalsa quando abbiamo visto le sue at- mento con le varie caritas parroc-
tempi normali era la movida più cale nelle vesti del leggendario bri- l’umanità – spiega il poliziotto tuali condizioni e quelle della sua chiali. Ora è più efficace».
attrattiva di tutto il territorio a gadiere interpretato da Aldo Fa- municipale -. Ho pensato all’uo- famiglia non abbiamo potuto fare © RIPRODUZIONE RISERVATA
oriente di Napoli. mo che ha problemi. Questi sono a meno di dargli una piccola ma-
Per le continue richieste di pizzo tempi di Coronavirus: rimarrà nei no. Alla fine con questo gesto una
in cambio di un parcheggio tran-
quillo il colonnello Luigi Maiello
L’UOMO CONTROLLAVA libri di storia». volta di più gli ho voluto far capire
che io sono lo Stato e che lo Stato è
IL COMANDANTE:
ha ripetutamente denunciato LA SOSTA SELVAGGIA COMPASSIONE E FERMEZZA differente da chi delinque, perchè «È UN CASO UMANO,
R.D.C, 50 anni, uno dei posteggia-
tori più noti della città, fino a chie-
NEL CENTRO Maiello intanto assicura che il
parcheggiatore versa effettiva-
comprende quali sono i momenti
storici particolari».
VIVE IN CATTIVE
derne il processo, che ancora si DELLA MOVIDA: mente in condizioni molto diffici- Compassione ma anche fermez- CONDIZIONI
deve aprire. Adesso però R.D.C. è
ridotto alla fame: «posteggia» ille-
È STATO DENUNCIATO COMANDANTE Luigi Maiello, capo
li. «È uno di quei parcheggiatori
poveri, peraltro con problemi no-
za. «Quando tutto questo finirà –
giura il comandante - faremo in
MA PAGHERÀ IL CONTO
gale cancellata da settimane cau- TREDICI VOLTE della polizia municipale tevoli di tossicodipendenza – rac- modo che saldi il suo conto con la CON LA GIUSTIZIA»

IL_MATTINO - NAZIONALE - 31 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 21:51
32

(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it


M Giovedì 2 Aprile 2020
ilmattino.it

IL_MATTINO - NAZIONALE - 32 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 20:52
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it
33

Primo Piano Napoli M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

L’informazione di qualità

IL PROGETTO
«Io, edicolante, non mollo in questo momento nero per tut-
ti gli edicolanti: «È un’iniziativa
Valerio Esca

Via all’operazione “Il Mattino a


casa”. Decolla il progetto grazie
al quale i lettori del nostro quoti-
diano, quelli abituali così come i
ora consegno a domicilio» appena lanciata, le persone de-
vono prendere coscienza di que-
sta cosa, abituarsi al tipo di servi-
zio, che a Napoli non è molto
usuale».

nuovi, se impossibilitati in que- `Troso gestisce l’attività da trent’anni `Il Mattino arriva a casa dei lettori: LE CONSEGNE
sto periodo a recarsi in edicola, Troso, oltre all’edicola al civico 7
potranno ricevere Il Mattino di- «Crisi peggiore del dopo terremoto» ecco come riceverlo allo stesso prezzo di via Depretis, gestisce anche il
rettamente a casa propria. Nes- chiosco di piazza Bovio: «Siamo
sun sovrapprezzo, il principale in prima linea e non abbiamo
quotidiano del Mezzogiorno ver- neanche grosse alternative. Cer-
rà distribuito gratuitamente (si
pagherà soltanto il prezzo del
LE EDICOLE CHE HANNO GIà ADERITO NELLA CITTà DI NAPOLI chiamo di tenerci a galla, soprav-
vivere, tentando di arrivare alla
giornale, 1 euro e 20 centesimi) fine di questo tunnel con le ossa
nelle case di tutti coloro che ne Ragione Sociale Indirizzo Zona il meno rotte possibile». Anche
faranno richiesta, senza dimenti- Antonio va al lavoro con ma-
care che andare in edicola resta scherina e guanti «perché - sotto-
un’azione consentita dalle ordi- Troso Antonio Via Agostino Depretis, 7 NAPOLI linea - ognuno deve fare le pro-
nanze governative. Gli edicolan- pria parte». «Spero che arrivino
ti della Campania hanno aderito, Carminio Renato Via Bartolo Longo, 89 - 80147 NAPOLI sempre più richieste di conse-
insieme alle agenzie di distribu- Granillo Bruno Via Palazziello, 93 - 80126 NAPOLI gne a domicilio, al momento cir-
zione, con entusiasmo e disponi- ca tre su dieci lo chiedono. Non
Maione Ciro Piazza dei Martiri, alt. civ. 64 NAPOLI potrò però spostarmi di molto,
bilità. Il Mattino arriverà anche
ad Ariano Irpino e nei quattro Sfameli Francesco & C. S.a.s. Via Lago Ampollino - 80147 NAPOLI sia perché non voglio andare in
comuni del Vallo di Diano, consi- zone coperte da altri colleghi e
L'edicola di Mango Giuseppe Via dell'Arco, is. 21 - 80144 NAPOLI
derati zona rossa, grazie alle edi- poi perché dovrei chiudere la
cole di quei territori. Germoglio Gennaro Via Cintia, 42 - 80126 NAPOLI mia edicola, o pagare qualcuno
per fare le consegne - evidenzia
Minopoli Antonio Corso Vittorio Emanuele, NAPOLI
LE MODALITÀ int. stazione Mergellina, 4 SEMPRE APERTO infine Antonio - L’iniziativa del
I lettori potranno reperire le in- Antonio Troso, Mattino è davvero meritoria, gio-
formazioni per aderire all’inizia- Caputo Orientale Giovanna Piazza Matteotti, 4/B-4/C NAPOLI titolare dell’edicola verà ai clienti e al quotidiano
tiva attraverso il sito internet del in via Depretis, 7 stesso. Inoltre è conveniente, ba-
Mattino. La consegna avverrà sti pensare alle commissioni che
tramite pagamento che sarà con- vengono pagate ai corrieri priva-
cordato con l’edicola: 1,20 euro minuito in questo periodo del 60 commerciale e sociale». ti, che consegnano a domicilio i
per tutte le edizioni, tranne quel- per cento, ma questa iniziativa è quotidiani. Ho chiesto giorni fa
le di Avellino e Caserta (euro
«I CITTADINI DEVONO l’occasione per rilanciare la ven- L’EDICOLANTE BOOM DI ADESIONI ad un corriere e mi ha confessa-
1,00). Le telefonate, i messaggi e dita dei quotidiani e incentivare Antonio, che lavora nel settore to che stava per consegnare tre
le mail per definire l’invio della PRENDERE COSCIENZA le persone a leggere» spiega An- da 30 anni, racconta: «Cominciai AL SERVIZIO A NAPOLI giornali presso un’abitazione,
copia per il giorno successivo (o
per un periodo più lungo) vanno
DELL’INIZIATIVA tonio Troso, storico edicolante
di via Depretis 7, che racchiude
nel periodo del terremoto in Irpi-
nia, nell’edicola notturna di via
E NEL RESTO con una commissione di sette eu-
ro. In questo modo invece non ci
effettuati esclusivamente in gior- E RISCOPRIRE IL GUSTO nelle sue parole speranza, ma Toledo, ma l’emergenza che vi- DELLA CAMPANIA sono commissioni e si può legge-
ni e orari indicati nello schema
pubblicato sul Mattino.it. «Il
DELLA LETTURA anche preoccupazione: «Questo
è il peggior periodo che abbia
viamo oggi non ha eguali». La
consegna a domicilio dei quoti-
«INIZIATIVA MERITORIA re il giornale comodamente sul
proprio divano».
flusso di affari per le edicole è di- DEL CARTACEO» mai vissuto dal punto di vista diani può essere però un volano GIOVERÀ AL SETTORE» © RIPRODUZIONE RISERVATA

Regione, vertice sulla Cig L’intervista Ferdinando Grimaldi


ipotesi da 9 a 12 settimane ta perché molte aziende non

LA CRISI
Ue. Poi - conclude Grassi - ci si
rivede la settimana prossima
«Addio a metà del fatturato rialzeranno più le saracine-
sche».
Lei crede che appena usciti
la gente avrà voglia di compra-

Ieri l’incontro con sindacati ed


industriali, oggi il vertice alla
per verificare se si possano met-
tere in campo altre misure per
le piccole imprese campane».
una cura choc o sarà la fine» re?
«Occorrono contributi alle fa-
miglie. Un bonus da spendere:
tipo 2mila euro per quelli sotto
conferenza Stato-Regioni per Soddisfazione anche da parte
dei sindacati. Potenziamento Adolfo Pappalardo la soglia dei 30 mila euro l’anno,
verificare e mettere a punto le mille per i singoli e 500 per i
risorse da mettere in campo. della rete sanitaria, creazione
di misure di sostegno al reddito «Perderemo sino a fine anno il pensionati. Sarebbe una liquidi-
Ma partendo, è questo l’orienta- 50 per cento di fatturato. Serve tà enorme da mettere in circolo
mento di palazzo Santa Lucia, per quelle fasce di popolazione
una manovra choc o è la fine», per far ripartire il mercato».
che ieri mattina in videoconfe- non coperte da ammortizzatori
dice Ferdinando Grimaldi, im- Sa bene però che il governo
renza ha incontrato il numero sociali e sostegno alle imprese»,
prenditore del tessile con a capo è in enorme difficoltà per ga-
uno degli industriali Vito Gras- sono le priorità condivise tra i
una serie di negozi in franchi- rantire finanziamenti.
si e i segretari generali di Cgil, segretari generali di Cgil, Cisl e «Ho acquistato una pagina di
Uil Campania, Nicola Ricci, Do- sing e presidente del Cis di Nola.
Cisl e Uil. Non c’era il governa- pubblicità sui quotidiani una
tore De Luca ma il suo vice Ful- riana Buonavita e Giovanni settimana fa per lanciare queste
Sgambati. Presidente quale è lo scena-
vio Bonavitacola e gli assessori rio? proposte. Ed ho avuto un gran-
Antonio Marchiello, Sonia Pal- Al centro del confronto, la de riscontro dai colleghi. In que-
piattaforma economica-sociale «La situazione è molto grave.
meri ed Ettore Cinque. Parlo non da presidnete del Cis sto momento occorre salvare
che la Regione intende sotto- l’Italia ma anche il lavoro altri-
ma per il mio settore che è com-
IL CONFRONTO porre al governo, con il contri- menti non si salva nessuno.
posto da 54mila punti vendita
buto anche delle organizzazio- Quindi o si immette una liquidi-
Giudica positivo il vertice il nu- in franchising con oltre 200mi-
ni sindacali, per dare una rispo- tà straordinaria che rientra in
mero uno di palazzo Partanna la lavoratori. Un comparto che è
sta concreta ai bisogni dei citta- altre forme generando ricchez-
Vito Grassi. «Nei prossimi gior- chiuso dal 6 marzo e avrà diffi- sione di ogni versamento con-
dini e dei lavoratori in questo za o altrimenti la vedo molto
ni - spiega - verranno messe a coltà enormi a ripartire. E o ci cernente Iva, previdenziali ed
periodo emergenziale. «Per rea- complicata. E, aggiungo, è im-
punto una serie di iniziative sarà un aiuto o molti negozi non assistenziali e ritenute fiscali si-
lizzare l’obiettivo, si è stabilito - portante che tutti gli interventi
contro la crisi. Abbiamo discus- riapriranno. Perché da qui a fi- no alla data di ripresa delle atti- a sostegno siano a burocrazia
dicono Cgil, Cisl e Uil in comu-
so, e la Regione è d’accordo, di ne a anno ci sarà un dimezza- vità come stabilirà il governo e zero: non ci si può permettere ri-
nicato unitario - di attivare un
portare la cassa integrazione da mento del fatturato». pagamento senza sanzioni in 12 tardi, perché le misure per le im-
tavolo permanente con le parti
9 a 12 settimane e c’è già un ac- Praticamente il suo settore rate mensili. Per chi ha in affitto prese e famiglie devono essere
sociali, che con incontri setti-
cordo con l’Abi affinché ci sia un negozio canone del 60 per
un’anticipazione della Cig. An-
manali, metterà a punto misure
ha già chiuso ormai da un me-
se. IL PRESIDENTE cento mentre ai proprietari il ri-
adottate presto, altrimenti sarà
come dare la medicina giusta
condivise per gestire la fase at-
che se al momento la priorità, e
tuale e quella post-emergenzia-
«Dal 6 marzo. Quindi ad oggi DEL CIS DI NOLA: conoscimento di un credito nel momento sbagliato, ossia
è evaporato un 15 per cento di d’imposta del 40 per cento. Infi-
siamo d’accordo, sono le misu-
re per le categorie più disagiate.
le». fatturato e sino alla metà di IL MIO SETTORE FERMO ne un credito d’imposta nella
tropo tardi, facendo così morire
il malato».
C’è stata una buona risposta da «È stato un primo incontro
improntato su responsabilità e
maggio, quando si potrebbe tor- DA UN MESE, SUBITO misura del 50 per cento del co- In molti, in questi giorni,
nare a regime, si arriva al 30. sto mensile del personale dipen-
di tutti gli attori al tavolo e c’è
accordo affinché per le risorse dialogo. Per realizzare queste Ma lei crede che è finita qui?» PAGAMENTI DILAZIONATI dente, per la durata di 18 mesi.
chiedono che si inizi a riapri-
re per evitare il default: lei co-
si possano usare anche i fondi misure occorrono però – dico-
no a margine i segretari genera-
Dica lei. E CREDITI D’IMPOSTA Solo così salviamo i posti di la- sa dice?
«Poi da maggio a dicembre ci voro e le aziende. Ma occorre «Noi dovremmo aprire dopo
li di Cgil, Cisl e Uil Campania – sarà un’altra flessione del 30 anche far emergere i lavoratori il 15 maggio quando il virus sarà
risorse importanti e certe, tema
INTORNO AL TAVOLO sul quale abbiamo posto alla
per cento. Perché la ripresa sarà
molto lenta e sino a dicembre
IL FRANCHISING in nero, stranieri e non, per in-
crementare il monte tasse per lo
bloccato, farlo ora sarebbe folle.
Mi riferisco, è ovvio, per i negozi
AZIENDE E SINDACATI giunta regionale le nostre pre- perderemo più del 50 per cento OCCUPA IN ITALIA Stato. Nessuno deve perdere ma le aziende che rispettano le
occupazioni. Il contributo del
GRASSI: SI STUDIA COME mondo sindacale, già dato nella
di fatturato. Anche a causa della
mancanza di turisti che non ve-
22MILA ADDETTI: niente: né i proprietari, né i di-
pendenti. Non mi sembra giusto
prescrizioni e le distanze di sicu-
rezza contro il Coronavirus po-
EROGARE RISORSE fase di raccolta delle proposte dremo in Italia per un bel po’». IL GOVERNO CI AIUTI penalizzare nessuno: tutte le ca- trebbero ripartire. Ma il fattura-
E DARE AIUTO proseguirà nelle prossime ore e
nei prossimi giorni».
E’ un danno enorme, come
venirne fuori?
O IN MOLTI RISCHIANO tegorie devono essere salva-
guardate. Ma occorre muoversi
to si riprenderà solo nel 2021,
quest’anno è ormai perso».
ALLE PICCOLE IMPRESE © RIPRODUZIONE RISERVATA «Anzitutto serve una sospen- DI NON RIAPRIRE PIÙ altrimenti altro che ripresa len- © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 33 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 21:51
34

M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

IL_MATTINO - NAZIONALE - 34 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 20:51
35

Cultura Napoli M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

Il drammaturgo, attore(C)eCedregista napoletano


Digital e Servizi rispolvera un vecchio scritto che racconta di untori e contagiati
| ID: carta.ilmattino.it
Fatti&persone «Lo composi una decina di anni fa per il cinema, va bene anche per il teatro: ma quando metterlo in scena?»

«Epidemiantes»
il testo inedito
I 24 Grana rimandano a data
da destinarsi l’uscita di «A
raccolta», il disco della
momentanea reunion, ed
anche il minitour di quattro
date che doveva partire da
Napoli. L’album, che uscirà
solo in versione digitale e
vinile, conterrà dodici brani -
undici brani storici della
band newpolitana remixati e
rimasterizzati per
l’occasione, più l’inedito «A
raccolta», primo brano
inciso insieme dal gruppo in
sette anni, con la
partecipazione di
Clementino, già uscito come
singolo di lancio. Anche il
ritorno dei 24 Grana,
insomma, è subordinato alla
fine dell’emergenza dettata
dal coronavirus

Moscato
Luciano Giannini camorra, disoccupazione, scon-
quasso civile e sanitario? Qui ci
na storia strana, con sentiamo tutti infettati e untori.

«U
personaggi dalla lo- Da secoli. E fa male, oggi, vederci
sca attività, ladri, ra- così dubbiosi e sospettosi, diffi-
gazze del popolo, par- denti l’un con l’altro, nel timore di
rucchiere e manicuri- stringere una mano. Da secoli su-
ste, in un paese nei biamo i giudizi e i pregiudizi che
dintorni di Napoli. Una di queste ci vogliono abitanti di una città co-
fanciulle viene a sapere che il fi- lerosa. Nell’immaginario di tanta
Allarmeper«Unpostoalsole»:i danzato la cornifica e, per vendet- gente, Napoli è pestifera, nel bene
nuoviepisodiregistrati ta, diffonde la voce che è infetto. e nel male. Già Boccaccio ce la
finirannoil10aprile,dal13 La calunnia è un venticello... Ac- presente ambigua, affollata di
andrannoinondarepliche,non cade, però, che la gente cominci creature malavitose e creature
èdatosaperequando veramente a morire. Il male è rea- cortesi».
riprenderannoiciak le, ma è colpa anche degli omicidi Che cosa ci insegna questa
di camorra. Si va dal Creatore per esperienza?
colpa degli uomini e per colpa del «La malattia è anche il suo op-
fato». Drammaturgo, attore, regi- posto, occasione di palingenesi e
sta, cantante, in tempi bui di con- di rinascita. Senza, non si può tor-
tagio Enzo Moscato rispolvera un nare sani. Dovremmo affrontare
vecchio testo, ancora inedito, l’emergenza non soltanto per pati-
«Epidemiantes»: «Lo scrissi una re e aver paura, ma per ripensarci
decina di anni fa come sceneggia- come città. Se non subito, dopo
tura per il cinema, ma potrebbe che il peggio sarà passato. Capi-
andar bene anche in teatro. Tanto sco che ora le nostre teste sono,
Continua alle18sullapagina vero che a Carlo Guitto, un attore come dire... bloccate. Emblemati-
FacebookdelLanificio25la della mia compagnia, è tanto pia- ca, oltre lo stereotipo, è la battuta
rassegna«#StayON»:oggilivedi
LorenzoKrugerdeiNoBraino,
ciuta da volerlo mettere in scena.
Quando potremo farlo? In realtà,
simbolico erede. Mi attrae il con-
cetto di contaminazione. Ne è pie-
UNA FANCIULLA sione alle estreme conseguenze.
A cominciare dal linguaggio».
di “Napoli milionaria!”: “Ha da
passà’ ‘a nuttata”. Eduardo fa am-
domani,stessaora,diCarlos la malattia, la contaminazione mi no il mio teatro, a cominciare dal VIENE A SAPERE E Napoli? malare Rituccia, la figlioletta di
ValderramadeiFitnessForever hanno sempre sedotto».
Perché, Moscato?
linguaggio. Ne è piena la città».
Cominciamo dal primo.
CHE IL FIDANZATO «L’ho sempre vista come soglia
della malattia. Napoli contamina
Gennaro Jovine. Quella bambina
che mai appare; quella frase pro-
«Affascinavano anche il mio «Penso a “Lingua, carne, sof- LA CORNIFICA E, PER in tanti scambievoli significati. nunciata simbolicamente al suo
amato Antonin Artaud. Oggi c’è il
Corona, nome regale per un virus;
fio” o a “Magnificenza del terro-
re”; ma anche in “Bordello di ma-
VENDETTA, DIFFONDE L’infezione, metaforicamente, ci
appartiene: mala e buona vita, po-
capezzale assumono valore cru-
ciale alla luce di ciò che sta acca-
prima, la Storia ha messo in fila re con città” uno strano morbo LA VOCE CHE È INFETTO veri e ricchi, classi sociali sempre dendo. La nottata, però, non do-
nei secoli salmonella, colera, feb- colpisce le puttane. E anch’io so- mescolate. Viviani fu l’unico puri- vrebbe passare invano».
bre spagnola, peste... Enigmatica no frutto meticcio: nato sui Quar- sta. Soltanto le Quattro Giornate Come sta reagendo il popolo
la Spagnola: fece morire milioni tieri Spagnoli, ho studiato storia e riuscirono a unificarle. E oggi il dei Quartieri Spagnoli?
di persone. Mi pare non abbiano filosofia, in bilico tra due culture, coronavirus... che non è l’unica «Il napoletano non è fatto per
mai fatto luce sul quel virus. La koinè del Golfo e italiano, sospeso epidemia». mantenere le distanze sociali. Qui
fantasia mi suggerisce che il suo tra vicolo e libro “Cuore”. Rispetto Quali altre? la gente si affaccia, percuote le
Sul sito del Teatro Stabile di cugino contemporaneo ne sia il ad altri ho spinto quella sospen- «Come classificare altrimenti caccavelle con mestoli e posate,
Napoli prosegue l’iniziativa canta, parla da balcone a balcone;
#teatroacasa con le un appuntamento tacito, allegro e
riflessioni video
dell’antropologo Marino
Niola e della regista e
San Carlo, la Faraone Mennella rus è comunque stato al fianco
della governance e della sovrin-
tendente uscente Rosanna Pur-
informale per urlare al mondo:
“Siamo vivi”. E il grido urta contro
la parete di silenzio dell’attigua
drammaturga Emma Dante
subentra a Lignola nel cdi del teatro chia. Tanti gli adempimenti da
portare a termine, sopratutto
per regolare il personale e stabi-
lire l’erogazione degli stipendi.
via Toledo. Inquietante. Il virus,
dicono, viene dai pipistrelli. E il
mio pensiero scomoda subito
Dracula; “Romeo e Giulietta”, la
Donatella Longobardi dal ministero Franceschini, il provveduto al rinnovo del man- Per il mese di marzo i dipenden- loro Verona isolata dalla peste. E
posto in cdi del professore Giu- dato per il consulente del presi- ti del teatro, orchestrali, coristi, Manzoni... Ora anche qui.... ed è
arilù Faraone Mennella en- seppe Tesauro, insigne giurista dente Vincenzo De Luca. Nel cdi amministrativi, ma anche sarte, tutto vero! Realtà! All’epoca, al-

M tra nel Consiglio di indiriz-


zo del Teatro di San Carlo.
La nomina, da parte del
ministero dei Beni Culturali, ar-
riva nel giorno dell’inizio della
partenopeo ed ex presidente del-
la Corte Costituzionale. Confer-
mato anche il magistrato Sergio
De Felice rappresentante della
Regione: da circa un mese, pri-
anche Mariano Bruno, in carica
per la Città Metropolitana, che
molto probabilmente sarà ri-
confermato.
Così, mentre cambiano alcu-
falegnami, elettricisti, hanno ri-
cevuto il loro compenso regolar-
mente nonostante la chiusura
effettiva dal 5 marzo. Per aprile
è stata avviata presso l’Inps la
meno le chiese erano aperte. Noi
non abbiamo neppure il conforto.
Poi, però, il mio pensiero corre an-
che alla saggezza atavica di mia
madre, che sospirava e diceva: ‘E
sovrintendenza del manager ma che si entrasse nel pieno ni assetti interni e i gangli procedura per la concessione ‘na manera o ‘e ‘n’ata s’ha da mu-
francese Stéphane Lissner, bloc- dell’emergenza da Covid 19, l’en- dell’organizzazione, cambia in del Fondo di integrazione sala- ri».
cato a Parigi. La Mennella, per- te di Santa Lucia aveva infatti parte anche l’organismo di indi- riale per nove settimane per 319 © RIPRODUZIONE RISERVATA
sonaggio di spicco del mondo rizzo e di controllo presieduto, dipendenti su 326, una sorta di
imprenditoriale ed economico per legge, dal sindaco, in questo cassa integrazione per il mondo
«Ma la notte no» diventa «In
quarantena sto»: succede su
della città, moglie di Antonio
D’Amato ex presidente di Con-
caso da Luigi de Magistris che
non ha mai voluto delegare altri
dello spettacolo per la quale c’è
non poca apprensione tra i lavo-
«MI ATTRAE IL CONCETTO
Facebook, sulla pagina fan di findustria, prende il posto di Mi- al suo posto partecipando a tut- ratori. Toccherà poi al Consiglio DI CONTAMINAZIONE
Maurizio Casagrande, dove
l’attore napoletano ha riletto
chele Lignola, direttore genera-
le dell’Unione Industriali di Na-
te le riunioni. L’organismo, i cui
componenti restano in carica
di indirizzo, entro la fine di apri-
le, votare il bilancio consuntivo
A COMINCIARE
il successo di Renzo Arbore poli, da anni al San Carlo prima cinque anni come il sovrinten- dell’anno passato, documento DAL LINGUAGGIO. LA
al tempo del Covid-19 in
compagnia di Boldi, Frassica,
come commissario di governo,
quindi come rappresentante del
dente, era già scaduto il 19 feb-
braio, ma in questi giorni diffici-
predisposto comunque dalla so-
vrintendente uscente.
MALATTIA È OCCASIONE
Stash, Tognazzi... ministero. Confermato, sempre li per la chiusura da coronavi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
DI PALINGENESI»

IL_MATTINO - NAZIONALE - 35 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:27
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

36

M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

Anche se siete da soli evitate di abbrutirvi con cibi preconfezionati: cucinare vi aiuta a stare meglio
Una piccola guida per single che non hanno mai acceso un fornello. Primo consiglio: partite dalla pasta

Tutorial
PEPPE GUIDA carino, la pasta con le sarde
Sotto, il cuoco stellato Peppe prendetela da Pino Cuttaia. COSA SUCCEDE
Guida che spopola sul web Appena avrete confidenza coi
con le sue ricette tradizionali fornelli, e non è difficile, vi consi-
CORONAVIRUS
LA CRISI

di pasta glio di tentare il salto verso crea-


zioni più complicate. Quando vi
ricapita di poter pasticciare in
piena libertà e senza controllo
del solito guastatore che assag-
gia e storce il naso? Cucinare
per una sola persona è più facile
per la misura minima degli in-
gredienti da manipolare e per-
ché la porzione singola spesso
(non sempre) garantisce una mi-
SUI SOCIAL
gliore realizzazione dei piatti,
che avranno sapori e consisten- Lunedì con i maestri
SITI E RICETTE
ze giuste se seguirete le dosi e le
procedure. il #CarbonaraDay
Nel paese della Considerare la cucina per sin-
buona cucina, Santa Di Salvo gle una perdita di tempo, in que- Lunedì 6 aprile torna il
all’inizio basta sti tempi di reclusione, non è #CarbonaraDay e quest’anno la
anche una ricetta possibile. Allora perdete pure spaghettata virtuale - che lo scorso

L
a fetta di pizza surgelata
a pasto, tanto ne ore in cucina, provando qualche anno ha raggiunto una platea
passata al microonde. La
trovate a migliaia piatto che mai avreste tentato potenziale di circa 500 milioni di
scatoletta di tonno divorata
nei migliori siti on prima, perché a voi piace ma persone - ha un significato in più.
line. Partendo
in lattina, senza neanche
passarla nel piatto. L’insala- agli altri no. La trippa, per esem- Condividete sui social una
dalle meno pio. O il baccalà. O il cavolo per- #CarbonaraHomeMade: è
impegnative, ta in busta appassita da
giorni di frigo. La maionese spal- ché puzza. O la sontuosa geno- l’invito dei Pastai di Unione
quelle con pochi vese che a lungo lascia in casa il Italiana Food e International
ingredienti e mata sul cracker. Una banana.
Prepararsi da mangiare quando suo imprinting di cipolla. Vedre- Pasta Organisation. Su
cotture veloci, e a te, molti di voi scopriranno il co- Twitter, Facebook e
mano a mano si è soli è una condizione innatu-
té raffinato delle salse esotiche Instagram, per 24 ore dibattito
risalendo verso rale. Già mettere a bollire l’ac-
tipo guacamole, humus o aioli; social sulla ricetta di pasta più
esecuzioni che qua ci turba, l’uovo fritto è una
altri un cuor di massaia prepa- amata e imitata. Interverranno
richiedono tempi complicazione inutile, la pasta
rando marmellate in casa e tor- “Carbonara Master” come Arcangelo
medi e una al burro solo nei giorni di festa.
te rustiche; altri ancora torne- Dandini, Alba Esteve Ruiz, Nabil
maggior varietà di La cena del single è per defini-
ranno carnivori o si convertiran- Hajassan, Marco Martini e Luciano
materie prime da zione stessa il deserto dei tarta-
no alla cucina unicamente vege- Monosilio, che prepareranno in un
manipolare. ri, la solitudine dei numeri pri- live dalle loro cucine la ricetta

Stasera
Inutile avviarsi tale. Ne avremo di sorprese…
mi, l’insostenibile leggerezza classica. Il giovane pizzaiolo Renato
subito a tirare a del piatto pronto. Poi, quando arriva l’ora di ce-
mano la pasta o na, invitatevi con un bel carton- Ruggiero, di Carlo Sammarco
Eh no, ragazzi, diamoci una cino bianco, indossate un capo Pizzeria 2.0, spiega come realizzare
preparare un mossa! Che siate single per desti-
sartù di riso, ma elegante, apparecchiate con le sue famosissime Frittatine di
no o per quarantena imposta po- una bella tovaglia, magari un Pasta, che gli hanno consentito di
un piatto di

ceno da me
co cambia. Stare da soli, condi- centro tavola con qualche fiore, vincere il Premio Pastificio Di
spaghetti e un
zione oggi comune a molti, è pane caldo e bottiglia di vino Martino – Frittatina di Pasta per la
pollo veloce con
verdure per l’occasione per ritrovarci con la d’annata. Consiglio anche un nostra guida 2019, sitrovano sul sito
cominciare può persona a cui teniamo di più: buon sottofondo musicale, pro- di 50 Top Pizza, la guida più ambita
bastare. La pasta noi stessi. E scoprire che cucina- prio come vi trovaste in un risto- dai pizzaioli italiani. Il sito è attivo in
è una gran re per uno può essere diverten- rante di lusso. Cucinare per noi questi giorni con la pubblicazione
risorsa, anche te, stimolante, può spingerci in stessi non è uno spreco di fatica delle creazioni dei grandi maestri
perché in rete ci territori inesplorati, può farci all’inizio basta anche una ricet- sartù di riso, ma un piatto di spa- né una noiosa necessità. E’ un dell’impasto da ripetere a casa.
sono ricette trovare talenti nascosti e speri- ta a pasto, tanto ne trovate a mi- ghetti e un pollo veloce con ver- gran divertimento, è un eserci- l.pigna.
semplici della mentare quel che non oserem- gliaia nei migliori siti on line. dure per cominciare può basta- zio naturale contro lo stress, è
mo quando siamo in compa-
nostra tradizione.
gnia. Non ci abbiamo mai pensa-
Partendo dalle meno impegnati-
ve, quelle con pochi ingredienti
re. La pasta è una gran risorsa,
anche perché in rete ci sono ri-
una forma di accudimento pri-
mordiale, è una piccola medita-
AIS IN VIDEO
to, eppure è vero: condividere il e cotture veloci, e a mano a ma- cette semplici della nostra tradi-
cibo con noi stessi è una condi- no risalendo verso esecuzioni zione regionale firmate da gran-
zione esistenziale sulla nostra
identità più segreta. energico, al Degustazioni on line
zione di grande armonia che
non sempre riusciamo a realiz-
che richiedono tempi medi e
una maggior varietà di materie
di chef. La gricia di Armando al
Pantheon è meglio di quella del-
termine di questa operazione la-
sciar riposare circa 20 minuti con i sommelier
zare quando siamo assieme agli prime da manipolare. la blogger creativa, gli spaghetti coperto da un canovaccio umi-
altri. Inutile avviarsi subito a tirare pomodoro e basilico fateli se- do. Con tre video-degustazioni alla
Nel paese della buona cucina, a mano la pasta o preparare un guendo la ricetta di Alfonso Iac- © RIPRODUZIONE RISERVATA
settimana, pubblicate sulla propria
pagina Facebook, sul canale
Youtube e sul sito ufficiale,
l’Associazione Italiana
Ricetta. Come conservare i carciofini freschi sott’olio in sicurezza a casa Sommelier ha deciso di
Quanto mai appropriato il Affettare i carciofini in più parti e Trascorse le 24 ore, riporre i rimanere accanto ai propri
condimento con olio extra vergine riporli in una capiente zuppiera di carciofini in un colapasta per soci, e di coinvolgere tutti i
di oliva, aglio fresco, origano e terracotta con acqua e limone a consentire di eliminare l’aceto in wine lovers della rete,
peperoncino. fette. eccesso. In piccole dosi passarli in raccontando le grandi
Lasciare a bagno per 24 oree. Alla un panno di tela per un ulteriore denominazioni del Paese.
Si consiglia di utilizzare carciofini Protagonisti dei video i
di piccole dimensioni, ovviamente, fine, l’acqua residua sarà molto rilascio dell’aceto.
scura. Rimuovere le fette di limone vincitori del concorso come
più teneri. Una quantità di almeno Rriporre i carciofini ancora nella ‘’Miglior Sommelier d’Italia’’, e i
tre chilogrammi con almeno un e passarli con acqua corrente. zuppiera e condirli con olio extra
Scolare e rimetterli nello stesso relatori dell’Associazione, che si
litro di aceto e sale grosso. vergine di oliva, aglio fresco, sono prontamente messi a
recipiente ricoperti di aceto bianco
Procedimento origano e peperoncino. disposizione dai propri schermi.
e sale grosso per altre 24 ore,
Rimuovere le foglie esterne. Pulire avendo cura di porre un peso Sistemarli nei barattoli, aggiungere
il gambo e tagliare la parte sostenuto da un piatto per altro olio per fino all’orlo del #ladistanzanoncidivide
superiore conservando la forma consentire ai carciofini di rimanere barattolo. DOVE Canali youtube, facebook e sito
originaria rotondeggiante. immersi nell’aceto e nel sale . antonino siniscalchi dell’Associazione Italiana Sommelier

MAGNO MEGONIO 2009 LIBRANDI


RICETTA
DOC

CLAUDIO NOVELLI SCRITTORE GOURMET


VERITAS
IN VINO

giudizio i migliori vini per il abbondante burro e olio una


Il Magliocco rapporto tra qualità e prezzo,
una virtù che tornerà ad essere
Polpi alla Fersen generosa quantità di cipolla,
accompagnata da un bicchiere
calabrese essenziale quando finirà
l’emergenza Covid. Il 2009 mi h
ricordando di vino bianco secco, ma senza
lasciarla imbiondire.
sfida il tempo letteralmente choccato per la
sua purezza, l’eleganza dei
le rocce di Capri Aggiungere pelati di gran
qualità in funzione della
tannini e al tempo stesso la forza quantità di bucatini da condire.
Del doman non c’è certezza, e della beva, la freschezza Tra una pentola e un aneddoto, Lasciar consumare. Quando
allora meglio aprire senza più giovanile sia nasale che palatale, fumanti entrambi, si parla del manca mezz’ora scarsa alla
timore antiche bottiglie la splendida salinità e il finale soggiorno caprese di Walter cottura della salsa aggiungere i
conservate gelosamente. corroborante. Un grandissimo Benjamin. Claudio Novelli, polipetti. Cotti anche loro,
L’ultima in ordine di tempo è vino, complesso e nel pieno scrittore e amabile salare con dado da brodo (uno
l’etichetta di Librandi lanciata della sua stupefacente bellezza. conversatore di cose per ogni scatola di pelati), pepe
con l’ingresso di Donato Lanati gastronomiche, condisce con la e crema di latte fino a
in azienda, il Magno Megonio. MAGNO MEGONIO giusta dose di humour le sue raggiungere una tonalità
Tra i tantissimi meriti che ha 2009 ricette quasi tutte derivanti da rosata. Uno spruzzo di
questa cantina calabrese, un LIBRANDI vicende legate all’isola. Così Worchester, tre/quattro
vero faro dell’enologia CIRÒ MARINA sono nati i Polipetti alla Fersen, cucchiai di Ketchup, a fuoco
meridionale, c’è anche quello di Località San Gennaro molto consigliati per alleviare spento basilico tritato come se
A cura di aver capito per prima le Tel.0962 231518 A cura di una quarantena difficile grazie piovesse. Con questi polipetti si
potenzialità del Magliocco in www.librandi.it a quell’”energia misteriosa” di condisce la pasta prescelta.
Luciano una zona dome domina il Ettari vitati: 230 Santa cui parlava Marie Curie, Oppure li si adagia mollemente
Bottiglie:2,2 milioni
Pignataro Gaglioppo. Magno Megonio e Di Salvo sprigionata dalle rocce e dagli su pane bruscato.
Prezzo: sui 12 euro
Duca Sanfelice sono a mio scogli di Capri. Far cuocere in © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 36 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 20:51
(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

37

Rubriche M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

METEO Oggi I li IN ITALIA

Ancona
MIN MAX

3 11 Matera
MIN MAX

-1 12
Qualche pioggia su Milano
0˚ 13˚
Venezia
2˚ 12˚
Sicilia e Sardegna, Genova Aosta 4 12 Milano 0 13
6˚ 11˚ Ancona
sole prevalente Benevento
Firenze
-1˚ 16˚
3˚ 11˚
Avellino 0 11 Napoli 2 13
altrove.
ROMA Bari 5 12 Palermo 9 13
Caserta 4˚ 12˚
Bari
DOMANI Napoli 5˚ 12˚ Benevento -5 9 Perugia -3 12
Avellino 2˚ 13˚
CAMPANIA Napoli Bologna -2 13 Pescara 4 11
Pressione in ulteriore aumento sulla Cagliari
nostra regione. La giornata sarà 9˚ 14˚
R. Calabria Bolzano 2 19 Reggio Calabria 8 13
Palermo
caratterizzata da generali condizioni di Salerno 8˚ 13˚
9˚ 13˚
bel tempo con il cielo che si presenterà Cagliari 9 14 Roma 0 13
sereno o al massimo poco nuvoloso su
tutto il territorio regionale. Temperature Campobasso -4 8 Salerno 4 13
massime comprese tra 8 e 14 gradi,
minime fra -6 e 5 gradi. Mare calmo, Caserta 0 11 Torino 4 13
venti deboli dai quadranti nordorientali. soleggiato sol. e nub. nuvoloso piogge tempesta

Firenze -1 16 Trento 0 17
neve nebbia calmo mosso agitato
Genova 6 11 Trieste 3 11

9 Venezia 2 12
forza 1-3 forza 4-6 forza 7-9 variabile

Programmi TV L'OROSCOPO
Rai 1 Rai 2 Rai 3 Rai 4 Rai 5
DI BRANKO
6.00 RAInews24 Attualità 10.00 Tg 2 - Italia Attualità 11.10 Tutta Salute Rubrica 6.30 Numb3rs Serie Tv 7.00 Racconti di luce Doc
Ariete dal 21/3 al 20/4 Bilancia dal 23/9 al 22/10
7.00 Santa Messa celebrata da 10.55 Tg 2 Flash Telegiornale 12.00 Tg 3 Telegiornale 8.00 Revenge Serie Tv 7.25 Snapshot India Documentario NonèuninflussodifficileLuna contro,ma La pressione, la pesantezza (non solo fisi-
Papa Francesco Religione aumenta il nervosismo, disturba l’appara- ca) che vi tortura da inizio mese è presen-
11.00 I Fatti Vostri Rubrica 12.25 Tg 3 Fuori Tg Rubrica 7.55 Picasso Documentario
7.50 Unomattina Attualità 9.30 Rosewood Serie Tv to digestivo, rende possessivi in amore. te in questa Luna primo quarto in Cancro.
13.00 Tg 2 Giorno Telegiornale 12.45 Quante storie Rubrica 8.50 Pacific With Sam Neill Da questo primo quarto in Cancro, alla La salute deve essere seguita con atten-
9.50 RAInews24 Attualità 10.15 Criminal Minds Serie Tv Documentario
13.30 Tg 2 Tutto il bello che c’è 13.15 Passato e presente Rubrica Luna piena dell’8 dovete prendere in ma- zione, domani Venere inizia l’avventurosa
10.30 Storie italiane Rubrica Rubrica 11.00 The Good Wife Serie Tv 9.35 Art Night Rubrica no iniziative domestiche rimaste indietro passeggiata in Gemelli, troverete occa-
14.00 Tg Regione Telegiornale 11.35 David Bailey: il fotografo e chiarire le collaborazioni. Una pausa fa- sioni che oggi neanche immaginate, ma è
12.20 Linea Verde Best of Rubrica 13.50 Tg 2 Medicina 33 Rubrica 12.40 Senza Traccia Serie Tv
14.20 Tg 3 Telegiornale delle star Documentario rà bene alla salute e all’amore. Domani necessaria forma perfetta. L’isolamento
13.30 Telegiornale Telegiornale 14.00 Il fiume della vita - Loira (senongiàstasera)saretestimolatiauna generale che tutti viviamo un po’vi giova
14.50 TGR Leonardo Rubrica 14.15 Criminal Minds Serie Tv 12.30 Città Segrete Documentario
14.00 Diario di casa Rubrica Film Tv Sentimentale nuovascalataal successo(Marte). vistocheGiovecel’hasempre convoi.
15.40 Camminare davanti agli 15.05 TGR Piazza Affari Rubrica 15.05 Rosewood Serie Tv 13.20 Wild Italy Documentario
14.10 La vita in diretta Attualità
15.40 Il paradiso delle signore 4 - zebù Documentario 15.10 Tg 3 L.I.S. Telegiornale 15.55 Numb3rs Serie Tv 14.10 Il Cielo, La Terra, L’Uomo
Documentario
Toro dal 21/4 al 20/5 Scorpione dal 23/10 al 22/11
Daily Soap Opera 16.30 La nostra amica Robbie 15.15 Rai Parlamento Telegiorna-
17.30 Revenge Serie Tv Bellissimo primo quarto in Cancro. Dolci Tre volte al mese si verifica un aspetto
Telefilm le News 14.40 Racconti Di Luce Doc
16.30 Tg 1 Telegiornale sensazioni in amore, importante questo in- particolarmente positivo tra Giove e Lu-
17.15 Il nostro amico Kalle Telefilm 15.20 I Grandi della Letteratura 19.00 Senza Traccia Serie Tv 15.05 Pacific With Sam Neill
16.40 Tg 1 Economia Rubrica flusso per i rapporti con le persone vicine, na, ma stavolta è ancora più importante
italiana Documenti Documentario
16.50 La vita in diretta Attualità 17.55 Tg 2 Flash L.I.S. Telegiornale 20.30 Criminal Minds Serie Tv parenti che vivono altrove, amici. Aspetta- perché si tratta di Luna primo quarto in
16.10 Aspettando Geo Rubrica 21.20 Criminal Minds Serie Tv. 16.00 Orlando Furioso Teatro tevi una notizia scritta che vi metterà in Cancro: fortuna. Ma, passa! Questa sera
18.45 L’Eredità Quiz 18.05 RAInews24 Attualità
17.00 Geo Rubrica Con Joe Mantegna Matthew 17.05 Balletto La Bayadere Teatro azione, Giove da solo crea successo pro- la Luna sarà già in Leone e voi sarete nei
20.00 Telegiornale Telegiornale 18.50 Blue Bloods Telefilm fessionale. Ma in serata gli influssi cam- prossimi due giorni inserititi nell’opposi-
19.00 Tg 3 Telegiornale Gray Gubler Aj Cook 19.10 Rai News - Giorno News
20.30 Soliti Ignoti – Il Ritorno Quiz. 19.40 The Rookie Telefilm biano, Luna passa in Leone, questo transi- zione Luna, Marte, Saturno. Collabora-
19.30 Tg Regione Telegiornale 22.05 Criminal Minds Serie Tv 19.15 L’Altro ‘900 Documentario to però conferma che siete attenti alle zioni:suogiùcomevuoitu.Cautelanella
Condotto da Amadeus 20.30 Tg 2 20.30 Telegiornale 20.15 Pacific With Sam Neill
21.25 Doc - Nelle tue mani Serie 20.00 Nuovi Eroi Rubrica donnedicasa,coniuge,figli.Amicicari. salute,farmaci,cibo.Sorpresainamore.
21.00 Tg2 Post Informazione 23.35 La truffa del secolo Film Documentario
Tv. Con Luca Argentero, 20.20 Non ho l’età Documenti
Matilde Gioli, Gianmarco 21.20 Escape Plan - Fuga
dall’inferno Film Thriller. 20.45 Un posto al Sole Teleromanzo
Thriller 21.15 Balletto Carmen Teatro Gemelli dal 21/5 al 21/6 Sagittario dal 23/11 al 21/12
Saurino, Sara Lazzaro 1.20 Supernatural Serie Tv 22.55 Sammy Davis, Jr. I’ve Got To
Di Mikael Håfström. Con 21.20 TGR Speciale Viaggio Be Me Documentario Sarà perché apparite così belli in attesa Amore,amore. Dovete credere in un bellis-
21.50 Doc - Nelle tue mani Serie Tv Sylvester Stallone, Arnold di Venere, ma siete molto osservati simosogno chepuòancoranascereprima
nell’Italia del Coronavirus 2.55 Zoo Serie Tv
23.45 Porta a Porta Attualità. Schwarzenegger, 50 Cent 0.25 Umbria Jazz 1991 Musica nell’ambiente di lavoro. Sarà perché sie- delle Palme, sotto la spinta di Luna primo
Rubrica
Condotto da Bruno Vespa 23.15 The Giver - Il mondo di 4.15 Rosewood Serie Tv 1.10 Rai News - Notte News te bravi come sempre e anche di più, il quarto in Cancro, segno che appunto go-
23.05 7 donne AcCanto a te
1.25 RAInews24 Attualità Jonas Film Drammatico Rubrica 5.00 Senza Traccia Serie Tv 1.15 Picasso Documentario fatto è che la gente è interessata a quello verna i vostri sogni, speranze, ideali. Bellis-
che fate, dite, proponete. Tutto in regola sima pure Luna in Leone, da stasera, ma
Rete 4 Canale 5 Italia 1 Iris Cielo con la legge! Mercurio è l’unico che vi porta in superficie le vostre incertezze, de-
ostacola sul piano burocratico, ma se vi bolezze… Bisogna poi cambiare la gestio-
6.20 Finalmente Soli Situation 10.55 Tg5 - Ore 10 News 8.10 Kiss Me Licia Cartoni 6.40 Celebrated: Le Grandi 9.05 Deadline Design Documen- può consolare non siete gli unici. In amo- ne del legame coniugale, mettere in luce
8.40 Freedom Oltre Il Confine
resì,avete qualcosadiunicocherapisce. lapersonaamata,menovoistessi.
Comedy 11.00 Forum Rubrica Biografie Documentario tario
6.45 Tg4 L’Ultima Ora - Mattina Rubrica
News
13.00 Tg5 News
9.35 Flash Telefilm
7.30 Squadra Antimafia 2 - 10.05 Love it or List it - Prendere o
lasciare Show
Cancro dal 22/6 al 22/7 Capricorno dal 22/12 al 20/1
13.40 Dietro Le Quinte Di “Made In Palermo Oggi Miniserie
7.05 Stasera Italia News 12.25 Studio Aperto News 11.55 Sky Tg24 Giorno News Primo quarto nel segno fino a stasera, be- Attenti a Luna in Cancro, fino a sera, è op-
Italy” Show 8.15 Walker Texas Ranger
8.00 Hazzard Telefilm 12.00 Love it or List it - Prendere o naugurante, annuncia successo anche posta a Plutone e può disturbare la salu-
13.45 Beautiful Soap Opera 13.00 Grande Fratello Vip Real Tv Telefilm nei giorni seguenti e porta un po’ di fortu- te, creare agitazione nei rapporti stretti,
9.05 Everwood Telefilm lasciare Vancouver Show
14.10 Una Vita Telenovela 13.20 Sport Mediaset News 9.10 La guida indiana Film Western na nelle questioni professionali e finan- collaborazione, matrimonio. Non dovete
10.10 Carabinieri Telefilm 13.55 MasterChef Italia Show ziarie. Influsso legato alle proprietà im- crearvi problemi, ossessioni, per il lato
14.45 Come Un Delfino - La Serie 14.05 I Simpson Telefilm 10.40 Il fattore umano Film Spio-
11.20 Ricette All’ Italiana Rubrica Miniserie 16.20 Fratelli in affari Show mobili, quindi vi aiuta se cercate casa o materiale della vita, siete tra i segni più
15.25 Big Bang Theory Sit Comedy naggio pensate a lavori di rinnovamento. L’am- “sicuri” davanti a qualsiasi crisi. Se fosse
12.00 Tg4 - Telegiornale News 16.00 Grande Fratello Vip Real Tv 15.55 Le avventure di Taddeo 17.20 Buying & Selling Documen-
13.00 A Deriva Film Drammatico bientevicinoèmoltoagitato,problemida possibile vi diremmo di uscire stasera
tario
12.30 Ricette All’ Italiana Rubrica 16.10 Amici - Fase Serale Real Tv l’esploratore Film Animazione nonportare infamigliaeinamore.Ultimo quando Luna sarà in Leone, visto che Ve-
15.00 Regression Film Giallo 18.10 Tiny House - Piccole case giornodi VenereinToro,cosìsexy… neresta perlasciare ilToro…
13.00 La Signora In Giallo Telefilm 16.35 Il Segreto Telenovela 17.45 Grande Fratello Vip Real Tv
17.10 A Serious Man Film Dram- per vivere in grande Docu-
14.00 Lo Sportello Di Forum 18.05 Camera Cafè Situation Com-
Rubrica
17.10 Pomeriggio Cinque News
edy matico
mentario
18.35 Love it or List it - Prendere o
Leone dal 23/7 al 23/8 Acquario dal 21/1 al 19/2
15.30 Hamburg Distretto 21 18.45 Avanti Un Altro Quiz
18.20 Studio Aperto Live News 19.15 Hazzard Telefilm lasciare Show Nonècosìinsolitoqualcheatteggiamento Un segnale di ulteriore miglioramento nel
Telefilm 19.55 Tg5 Prima Pagina News poco realistico nei confronti del denaro, lavoro. Primo quarto in Cancro. Ottimisti
18.30 Studio Aperto News 20.05 Walker Texas Ranger 19.30 Affari al buio Documentario
16.45 L’ultimo colpo in canna Film 20.00 Tg5 News
Telefilm
cose materiali. In ogni Leone sonnecchia rispetto agli incassi, Mercurio è sempre
Western 20.40 Striscia La Notizia - La Voce 19.00 Ieneyeh Show 20.25 Affari di famiglia Show un idealista, umanista, che spunta fuori nel campo del patrimonio personale, a Pa-
19.35 C.S.I. - Scena Del Crimine 21.00 Dove osano le aquile Film 21.20 Maximum Conviction Film all’improvviso. Venere sarà bellissima a squa sarà in Ariete che è il massimo per
19.00 Tg4 - Telegiornale News Della Resilienza Show
Telefilm Guerra. Di Brian G. Hutton. Thriller. Di Keoni Waxman. partire da domani sera, vi porterà fortuna voi. Purtroppo Luna si oppone da stasera
19.35 Tempesta D’Amore Teleno- 21.20 Pirati dei Caraibi - La ma-
21.25 Tokarev Film Azione. Di Con Richard Burton, Clint Con Steven Seagal, Steve a lungo, ma stasera entra nel segno la Lu- per due giorni a Saturno e Marte congiunti
ledizione della prima Luna
vela Film Avventura. Di Gore Paco Cabezas. Con Nicolas Eastwood, Patrick Wymark, Austin, Michael Paré na di aprile che chiama la famiglia. Rega- nel vostro segno, imponetevi di restare
20.30 Stasera Italia News Verbinski. Con Johnny Depp, Cage, Rachel Nichols, Max Mary Ure 23.05 Grosse bugie Film Commedia latevi relax fisico completo. Attenti a ossa tranquilli davanti alle provocazioni dei
21.25 Dritto E Rovescio News Geoffrey Rush, Orlando Ryan 0.55 Anna, quel particolare ecibo,LunasaràoppostaaSaturno! parenti.DadomanisplendidaVenere.
24.00 Invictus Film Drammatico
0.45 Tatort - La Vendetta Di Nick Bloom, Keira Knightley 23.20 Il sesto giorno Film piacere Film Drammatico
Film Tv Giallo 24.00 Tg5 - Notte News 1.25 Gotham Telefilm
2.30 Regression Film Giallo
2.30 Exotic - La nuova frontiera Vergine dal 24/8 al 22/9 Pesci dal 20/2 al 20/3
2.30 Tg4 L’Ultima Ora - Notte 0.35 Striscia La Notizia - La Voce 2.10 Studio Aperto - La Giornata 4.15 A Deriva Film Drammatico della Lap Dance Documen- Luna splendente nel settore dei grandi Non è stato un pesce d’aprile il primo
News Della Resilienza Show News 5.30 Genesis Film Documentario tario incontri, fino a sera manda segnali stimo- quarto di Luna che abbiamo evidenziato
lanti per la rincorsa al successo, gare, ieri e che prosegue il suo benefico influs-
Rai Storia DMAX La 7 TV 8 NOVE concorsi. Mercurio ancora critico, spo- so fino a stasera. Luna passerà in Leone,
state i progetti ambiziosi a Pasqua. Ma è ancorapiùambiziosaperlavoro,attività
15.30 Signorie Ferrara. Gli Estensi 6.00 Marchio di fabbrica Rubrica 7.00 Omnibus News News 10.40 Tg News SkyTG24 News 6.00 Attrazione fatale Rubrica possibileche giàsabato,Luna nelsegno, finanziaria, vi toglierà quell’aria traso-
Documenti di tecnologia 7.30 Tg La7 Telegiornale 10.45 Bentornata a casa Film Tv 7.40 Alta infedeltà Rubrica porti segnali positivi per la casa. Oggi sa- gnata che non vi rende perspicaci, come
16.30 1939-1945. La II Guerra 6.50 Storage Wars Canada 8.00 Omnibus dibattito Attualità. Commedia 9.40 Delitti in copertina Rubrica lutateVenereche escedalToro,domani la situazione richiede. Avversari in au-
Mondiale. Berlino 1945 Rubrica 12.25 Tg News SkyTG24 News
inizia transito lungo in Gemelli, stimolan- mento, dicono Venere, Marte, Saturno,
9.40 Coffee Break Attualità. 13.30 Finché morte non ci separi teperilsuccessomapoco romantico. vuoldire chesiete importantinellavoro.
Documenti 12.30 Alessandro Borghese - 4
8.30 Dual Survival Rubrica 11.00 L’aria che tira Attualità. Serie Tv
17.30 Notiziario Documenti ristoranti Show 15.20 Storie criminali: piccolo
10.20 Nudi e crudi Rubrica 13.30 Tg La7 Telegiornale
17.35 L’Italia della Repubblica 13.30 Cuochi d’Italia Show sporco segreto Film Tv
11.15 Nudi e crudi XL Rubrica 14.15 Tagadà - Tutto quanto fa
Documenti 14.30 Un’ex pericolosa Film Dram-
politica Rubrica. Condotto da 17.30 Sulle tracce del traditore
18.30 Italia Documenti 13.10 Banco dei pugni Rubrica Tiziana Panella matico Serie Tv
19.30 W La storia Fosse Ardeatine 15.45 Vado a vivere nel bosco 16.30 Taga Doc Documentario legalmente@piemmeonline.it
16.10 Amarsi ancora Film Tv 18.00 Delitti a circuito chiuso
Documenti Rubrica Sentimentale
17.15 Speciale Tg La7 Attualità. Rubrica
17.35 The Last Alaskans Rubrica
20.10 Il giorno e la storia Documen- Condotto da Enrico Mentana 17.45 Vite da copertina Documen- 19.00 Airport Security Documen- Vendite immobiliari, mobiliari e fallimentari
ti 19.35 Nudi e crudi XL Rubrica 18.15 Grey’s Anatomy Telefilm tario tario
20.30 Passato e Presente L’Italia
di Totò con il Prof. Emilio
21.25 Nudi e crudi Francia Rubrica 19.05 Grey’s Anatomy Telefilm 18.30 Alessandro Borghese - 4
ristoranti Estate Show
20.00 Sono le venti Attualità Ancona 071 2149811
22.25 La febbre dell’oro: la sfida 20.00 Tg La7 Telegiornale
Gentile Documenti
21.10 a.C.d.C. Donne nella
di Parker Rubrica 20.35 Otto e mezzo Attualità. 19.35 Cuochi d’Italia Show
20.30 Deal With It - Stai al gioco
Quiz Lecce 0832 2781
Condotto da Lilli Gruber 20.30 Guess My Age - Indovina
Mestre 041 5320200
storia. Luisa di Prussia 0.15 Cops: UK Rubrica 21.25 Fantozzi subisce ancora
21.15 Piazza Pulita Attualità. l’età Show
Documenti 1.10 Ce l’avevo quasi fatta Film Commedia
Condotto da 21.30 La notte dei record Show
22.10 a.C.d.C. Conquistadores La
Caprichosa Documenti
Rubrica Corrado Formigli 23.40 Bruno Barbieri - 4 Hotel 23.30 Pizza Hero - La sfida dei Milano 02 757091
3.00 Colpo di fulmini Rubrica di forni Reality Show
Napoli 081 2473111
0.50 Tg La7 Telegiornale Show
23.10 Parigi 1900 Documenti natura 1.00 Otto e mezzo Attualità. 2.15 Ace Ventura 3 Film Tv 1.45 Airport Security Spagna
24.00 Notiziario Documenti Documentario
Roma 06 377081
5.35 Marchio di fabbrica Rubrica Condotto da Lilli Gruber 3.45 L’assassino della porta
0.05 Il giorno e la storia Doc di tecnologia 1.40 L’aria che tira Attualità. accanto Documentario 5.05 Attrazione fatale Rubrica

IL_MATTINO - NAZIONALE - 37 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 20:51
38 (C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

Commenti & Lettere M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

come fosse un alter ego Quel che poi farò


speculare, senza obbligo di del mio tempo libero
nome e cognome, di censo o Lettera al direttore Gentile direttore, che cosa
sesso. Un cenno con la testa,
‘non ti abbiamo mica succederà al termine del
riconosciuto’, grazie alla livella periodo di restrizioni a causa di
Covid-19: nessuno osa
PER RICOSTRUIRE L’ECONOMIA
del Coronavirus, non ci sei nè
amico nè nemico, tu che scivoli immaginarlo.
A un mese esatto ormai dalla
al fianco, nobile o plebeo, dividi serrata di ogni tipo di mobilità
con me la strada che ci porterà
ad una Pasqua di Resurrezione, ALL’UE SERVE LA CURA DRAGHI le preoccupazioni si fanno
sentire. Personalmente evito di
fedele o miscredente. E accedere alla rete più volte nel
meritiamo insieme il dono corso della giornata. Mi sono
silenzioso di un saluto Caro Andrea, l’emergenza non sta fermando tutto. dato

La posta
sconosciuto.
Gian Paolo Porreca
G entile direttore, l’emergenza sta
fermando i circuiti della produzione e
della spesa. In prospettiva abbiamo lo
Ha già fermato (quasi) tutto! Il massacro economico
rischia di essere ben maggiore di quello sanitario. La
un’autoregolamentazione. Un
simpatico fai da te. In queste
giornate che si susseguono
Email spauracchio della recessione economica. Il precondizione per alleviare le pene sociali e tutte uguali abbiamo
dei lettori Il nostro Circolo
premier Conte e il ministro Gualtieri hanno
comunicato gli stanziamenti del governo,
produttive, che comunque saranno grandi, è
convincere l’Unione europea a dare ascolto a Mario
riscoperto il tempo. Qualcosa
che c’era sfuggito di mano. Lo
la nostra città oggi però dobbiamo avere il coraggio di Draghi. Non si deve badare al debito che va condiviso ricorrevamo pure sapendo di
Le lettere firmate pensare al post emergenza e per questo da tutti. Indipendentemente dal bollettino delle non riuscirlo mai a fermare.
con nome, cognome e città Il Circolo Nautico Posillipo è servirà subito una nuova fase per il lavoro vittime. Nessun Paese si deve permettere di voler Eppure ci affannavamo senza
possono essere inviate a chiuso ormai da alcune dove allentare ogni rigidità normativa. dettare le regole di pace dopo la guerra al Covid-19 da comprendere che forse valeva
lettere@ilmattino.it settimane. In momenti difficili Servirà flessibilità in entrata per facilitare posizioni di presunta forza. Non ci saranno né la pensa di staccare la spina.
come questi si fanno tante la ripartenza. Occorrerà realizzare un vincitori né vinti. L’epidemia ha sconfitto tutti. In Avrei un consiglio da dare.
riflessioni, tornano alla mente mercato del lavoro dinamico e flessibile. questo periodo molti stanno invocando l’ex Semplice. Immaginando la
tanti ricordi. Il Circolo Posillipo, Servirà poi supportare il reinserimento di governatore della Bce come premier in Italia. Credo lenta ripresa, e provando a fare
che ha quasi cent’anni di vita e tesoro di questi momenti,
che ho l’onore di guidare, ha chi ha perso il lavoro e andrà associato un invece che sarebbe più opportuno affidare a chi ha inizio a riflettere sui prossimi
Il saluto sconosciuto dato alla città ed alla nazione patto di produttività. E mettere in cantiere già salvato l’euro una volta, la poltrona di mesi. La gestione del mio
dietro la mascherina tanti campioni in tutti gli sport, una riforma del sistema fiscale e incisive super-commissario europeo alla ricostruzione post tempo libero. Vorrei ripartire
dalla pallanuoto alla scherma, politiche di welfare a livello bilaterale. corona virus. Da Bruxelles con la sua autorevolezza dai piccoli centri. Quell’Italia
Speriamo che ci resti una sola dal nuoto alla vela, dal Insomma, la ripartenza dovrà essere potrebbe davvero riuscire a tenere insieme minore: bellissima, ma un po’
traccia a vita, dell’ epidemia da canottaggio alla canoa. velocissima. Lei cosa ne pensa? un’Unione che ha già perso troppi pezzi. bistratta. Poco conosciuta.
Coronavirus. Speriamo si Lo sport, in queste settimane Andrea Zirilli Ps Caro Andrea, resista a casa, dobbiamo uscire Dove i tempi sono uguali a
mantenga intatto in noi, come così difficili, non si ferma: da Email lo stretto necessario. Lo dica anche ai suoi cari. quelli che viviamo oggi. Sereni.
un blasone senza genealogia, il casa continuano ad allenarsi i Tranquilli. Lontano dalle corse
suo saluto sconosciuto. Che giovani atleti e gli agonisti del sfrenate. E, allora, pensate a un
sodalizio che praticano ogni viaggio immaginario per questi
perseveri, in un percorso giorno le discipline del Circolo.
quotidiano imposto di brevi Il Circolo Posillipo è pronto a all’affidamento degli impianti costituisce la nostra sede e che luoghi magici e incantevoli.
Dai canottieri, che a casa si sono Ricchi di storia, tradizioni e
intervalli a testa bassa, da un portati “gli attrezzi del riaprire, accogliendo sportivi. Occorre fare di più. Le serve tutta la città, altrimenti
nuovamente, non solo i propri istituzioni tutte devono non potremmo programmare cultura. Alcuni dei quali non
negozio di alimentari alla mestiere”, ai giocatori della distano nemmeno molto
farmacia, il volto del passante prima squadra e delle giovanili soci, ma anche tutti gli atleti ed riconoscere, come di recente gli impegni agonistici di alto
istruttori che quotidianamente affermato dal Presidente della livello per la prossima stagione lontano dalle nostre città.
fuggitivo celato per prudenza e di pallanuoto che seguono L’idea è di immergersi in questi
attraverso i social le lezioni lo frequentano e che ora FIN Paolo Barelli, che «lo sport sportiva. Ma siamo fiduciosi che
senza charme superflua, una mordono il freno per in Italia si può praticare solo le istituzioni ci consentiranno di centri per non disperdere le
sciarpa o un bavero o la degli istruttori, ma anche piacevoli sensazioni che stiamo
canoisti, nuotatori, giovani ricominciare a mettersi alla grazie alle associazioni e alle continuare la nostra gloriosa
mascherina in viso, la cortesia prova. I circoli hanno dato società sportive storia sportiva e sociale, insieme percependo in queste giornate.
promesse della scherma, tutti Non perdendo così l’occasione
di un saluto sconosciuto. Ci è fiore all’occhiello del Circolo, molto e continuano a dare allo dilettantistiche». Allora si spera alle centinaia di nostri atleti,
parso miracolosamente bello, sport, che, senza questo apporto che anche le istituzioni riescano piccoli e grandi, istruttori e di imparare ciò che forse non
che non si fermano e che
edificante, anonimamente all’hashtag #iorestoacasa, e quello delle altre associazioni davvero a supportarle, in primo dipendenti; anzi ci avremmo saputo mettere in
mistico, incrociare un affiancano altri messaggi, ossia sportive, sarebbe negato nella luogo portando a compimento i permetteranno di incrementare pratica prima. Insomma non
#iomiallenoacasa, nostra città. Non è pensabile, meccanismi di affidamento tutte le attività sportive e dobbiamo disperdere di questa
viandante senza riconoscerlo, però, che l’unico aiuto per degli impianti, ma tenendo nella culturali e farle essere un volano esperienza una consapevole
come se la vita altra - non #nonsimollamai. Insomma, lo
sport si può fare, anche se tutto affrontare le conseguenze della giusta considerazione l’attività, per la ripresa della nostra città. riappropriazione dei nostri
questa, permeata dal dolore forzata chiusura delle attività e sportiva e sociale, svolta, anche Le questioni restano aperte e tempi e piaceri, all’insegna
sino all’ intimo inatteso - - fosse intorno è fermo per la pandemia
mondiale. Passerà. Intanto la inevitabile crisi economica in sostituzione della mano impelle la necessità di non farsi della tranquillità. Miscelare
stata fino ad oggi un perenne però, l’emergenza sanitaria conseguente alla pandemia di pubblica. trovare impreparati, quando una ritrovata umanità che
Carnevale. Sorridere al nostro impone di guardare anche oltre, coronavirus sia solo il bonus di È necessario che in tempi tutto questo sarà, finalmente, sposi tempi e modi, all’insegna
prossimo, noi abituati semmai a quella inevitabile e seicento euro ai collaboratori brevissimi venga formalizzato il finito. di una nuova qualità di vita.
alla presunzione privilegiata strettamente collegata che è sportivi e la temporanea nuovo affidamento Vincenzo Semeraro Nicola Campoli
della mascherina da chirurgo, l’emergenza economica. sospensione dei canoni relativi dell’impianto sportivo che Napoli Napoli

Segue dalla prima Segue dalla prima


UN OSPEDALE SE IL CALCIO DECIDE
NELLO STADIO DI PELÈ CLASSIFICA ALLA MANO
Marco Ciriello calciatori e allenatori: medici grafia uscita sulla prima pagi- Francesco De Luca del campionato tra gli altri Lazio, Roma, Napoli,
e infermieri e malati. E ci vor- na de La Folha de S. Paulo, la Cagliari (il presidente Giulini ha chiesto un pare-
ove si sono viste scene ir- rebbe Eduardo Galeano per stessa che ora annuncia la ri- i è aperto l’ennesimo - e stavolta assoluta- re ai suoi tifosi), Atalanta (anche se i tifosi suppli-
D ripetibili dei due più
grandi calciatori di sempre,
immaginare e connettere le
storie dei due Stadi di Pelé che
conversione dello stadio in
ospedale da campo. Due im-
S mente fuori luogo - scontro tra i presidenti
sulla ripresa del campionato che è stato interrot-
cano il patron Percassi affinché vi sia lo stop dopo
il terrificante numero di morti e contagiati in pro-
ora si possono anche aspetta- diventano un’altra scena. magini inattese, si spera con to il 9 marzo con Sassuolo-Brescia, il giorno dopo vincia di Bergamo) e Lecce, nonostante sia
re delle guarigioni. Gli stadi Non tanto il Maracanã – dove lo stesso lieto fine, Pelé rice- la sfida Juve-Inter che consentì ai bianconeri di terz’ultimo e seriamente a rischio retrocessione.
dell’America Latina, più di Pelé ha fatto di tutto, segnan- vette diversi tiri da fuori area, tornare in testa alla classifica e che venne seguita Contro la ripresa, infatti, vi è chi rischia il tracollo
ogni altro posto al mondo, so- do anche il suo millesimo gol due parate, cinque minuti di in panchina da Rugani, a distanza di poche ore ri- tecnico o finanziario: Brescia, Spal, Torino,
no cattedrali dell’impossibile, – che presta “solo” l’enorme brividi, ma per gli altri, poi il sultato positivo al Coronavirus. Samp, Genoa. Anche Inter e Milan sono in questo
dove i mendicanti di bellezza spiazzo antistante, per ora, Santos vinse il titolo. Come di Non c’è un atteggiamento unitario perché partito ma perché la Lombardia è la regione più
trovano sempre un gol impos- ma il Pacaembu di San Paolo, titoli ne ha vinti tanti il Boca ognuno guarda il futuro attraverso il buco della colpita dal Coronavirus. Ovviamente in questo di-
sibile, la realtà viene sovverti- dove il suo Santos ha giocato Juniors alla Bombonera, sta- serratura della propria porta, ovvero in base alla scorso sono coinvolti anche i club di serie B, col
ta e si annodano e scrivono tantissime partite: uno stadio dio di Maradona, che pure di- convenienza del momento e della classifica. I pre- Benevento che reclama il posto in A, forte dei 22
fatti assurdi. Il Sudamerica si del 1940, molto utilizzato du- venta ospedale, smette di ac- sidenti dei 36 club professionistici tedeschi han- punti di vantaggio sulla terza in graduatoria. Ma
prepara all’ondata di contagi rante il mondiale del ’50 (l’Ita- cogliere spettatori e si preoc- no dato un esempio ai litigiosi colleghi italiani qui è in gioco altro e restano un rebus tempi e mo-
trasformando i luoghi storici lia ci giocò due partite), e dove cupa di ospitare pazienti: gli dalità per le partite, con tutto il rispetto per le po-
sottoscrivendo un accordo per concludere la sta-
delle memorie sportive, i tem- Pelé si prese il lusso di andare spazi dei calciatori diventano sizioni in classifica: la pandemia ha azzerato ben
gione entro giugno, seguendo le ferree indicazio-
in porta non col pallone ma spazi per malati. Il tempo so- altro.
pli del pallone – il Maracanã a ni di una task force medica. E dalla Premier è arri-
con i guanti, giocando da por- speso del mondo finisce per L’Uefa si augura che i campionati possano ri-
Rio, il Pacaembu a San Paolo, vato un segnale chiaro: «Siamo tutti determinati
tiere: lo fece in altre tre partite occupare concretamente an- partire, comunque quello che conta è far giocare
la Bombonera a Buenos Ai- a giocare, quando ci saranno le condizioni». Inve-
del Santos, e in due amichevo- che i posti dove scorre in mo- le coppe europee in piena estate e nella prossima
res, il Centenario di Montevi- ce, in Italia ci sono stati presidenti che hanno fino
do diverso, dove trova altre stagione, in cui non vi saranno rigidi controlli sui
deo – in zone ospedaliere di li, anni dopo, ci tornerà sem- all’ultimo insistito affinché si potessero riprende-
forme e misure, dove c’è bilanci, alla faccia di chi rispetta il fair play finan-
prima accoglienza, come era pre ridendo in porta quasi a re gli allenamenti, arrendendosi soltando davan-
ziario. Domani i club di serie A tornano a riunirsi
accaduto nei giorni preceden- voler vedere l’effetto che fa; in quell’attimo di distrazione ti al diktat del governo, che con il Dpcm di ieri ha per individuare un comune percorso su allena-
ti al Santiago Bernabéu a Ma- una immedesimazione con la che contrasta la morte, dove confermato lo stop alla preparazione collettiva fi- menti, partite, taglio agli stipendi dei calciatori. Il
drid, al do Dragão a Porto e al sua vittima preferita: il portie- si può essere divisi e, invece, no al 13 aprile. futuro del calcio è nelle loro mani perché, come
Vicarage Road a Watford. Il re, nella sua autobiografia ora si deve necessariamente La ripresa del campionato - in serie A restano ha ricordato il presidente della Lega Serie A Dal
calcio, riluttante alla pande- racconta l’episodio definen- marciare uniti. Gli ultimi con- 124 partite da giocare, oltre a quelle delle coppe Pino in una polemica col ministro Spadafora, l’in-
mia, che continuava anche se dosi come portiere ufficiale di creti luoghi del conflitto so- europe e alle tre di Coppa Italia - assume signifi- tera “piramide” si regge su quanto riesce a pro-
claudicante e tra mille pole- riserva. Era la semifinale del- ciale diventano luoghi del cati più economici che tecnici e regolamentari, durre la prima fila del sistema (valutato un indot-
miche a giocare – porte chiu- la Coppa del Brasile, 19 genna- conflitto epocale, della lotta perché in caso di mancata conclusione dell’anna- to di 8 miliardi). I presidenti siano distanti ma
se e no – e a lamentarsi ora si io 1964, Santos contro Gre- alla pandemia; gli ultimi ad ta è stato stimato un danno superiore al mezzo uniti, come recita lo slogan di sportivi che sono
mette a disposizione, ceden- mio, punteggio 4 a 3, espulso ospitare la normalità pre-vi- miliardo di euro. Per evitare di perdere i contri- stati costretti a rinunciare non a una manciata di
do il passo alla priorità della il portiere Gilmar, e Pelé, do- rus, e i primi a trasformarsi, buti televisivi (problema evidentemente non solo partite ma alle Olimpiadi. Il calcio avrebbe dovu-
vita attaccata dalla Covid-19 e po aver segnato tre dei quat- passando dal dolore effimero italiano: Canal+ ha comunicato ai club francesi to avere le risorse per autofinanziarsi, invece il
concedendo la parte migliore tro gol, dice: «Vado in porta». della sconfitta sportiva a quel- che non verserà la rata di 110 milioni) ci sono so- numero dei club indebitati cresce perché i gioca-
di sé, i propri teatri, le struttu- Tutti lo guardarono come lo concreto di una corsia ospe- cietà che insistono per tornare in campo mentre tori hanno avanzato richieste sempre più elevate
re dove gioia e dolore trovano Baggio guardò Sacchi che lo daliera. Ma torneranno ad es- altre auspicano la definitiva sospensione e questo e le parcelle dei loro procuratori - i Raiola & Co. -
concretezza e motivi nelle sostituiva al mondiale ’94 sere il posto della semplifica- non soltanto in doveroso ossequio alla tragedia sono salite fino a 188 milioni, secondo i dati diffu-
azioni verso l’area avversaria. contro la Norvegia, ma Pelé zione del gol, della risoluzio- che sta devastando il globo ma anche per tutelare si dalla Federcalcio. Ci rarissimi esempi virtuosi,
Dove ci furono dribbling e come Sacchi non sentì ragio- ne di ventidue uomini e un gli interessi di bottega, relativamente legittimi in come il Napoli, che ha chiuso il bilancio 2019 con
gol, eversioni muscolari e ni e se ne andò in porta, tanto pallone, con in più il ricordo tempi di pandemia. La Juve, capolista dall’8 mar- un attivo di 29 milioni e un fondo cassa di 145. Il
d’istinto, ci saranno corsie, che in Brasile ancora si cerca d’aver giocato anche l’inatte- zo, sembra non tifi né per un partito né per l’altro calcio avrebbe dovuto fare i conti con la realtà già
letti, ventilatori, sale operato- quella maglia da portiere e c’è sa partita contro la Covid-19. perché lo scudetto potrebbe non essere assegna- da tempo, quando non era così drammatica.
rie e magazzini, al posto di gente che ha appeso la foto- © RIPRODUZIONE RISERVATA to in caso di sospensione. Favorevoli alla ripresa © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL_MATTINO - NAZIONALE - 38 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:56
39

Commenti & Lettere M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

Segue dalla prima Segue dalla prima


(C) Ced Digital e Servizi | ID: carta.ilmattino.it

SALUTE, L’ULTIMA I DEBITI DA FARE E LA FIDUCIA DA DARE


PAROLA ALLO STATO Massimo Adinolfi mo già un Paese fortemente in- Non si tratta però di mettere
debitato, ma anche che da que- all’incanto i monumenti di Ro-
n guerra si fa così: tocca ai sta condizione derivano dei li- ma antica, o dare in pegno
Cesare MIrabelli

invita a riflettere sui correttivi


danno disposizioni contrastanti a uni-
tà operative le quali, sul campo, fron-
teggiano l’emergenza al meglio, nelle
I bilanci pubblici, ha scritto
Draghi, assorbire le inevitabili
miti – limiti, attenzione, «im-
posti dal mercato finanziario
Montecitorio e Palazzo Chigi,
come ha suggerito, con teme-
E che sono necessari per rendere
coesa, unitaria ed efficace l’azione
condizioni date. In quest’ultima situa-
zione operano i medici, gli infermieri,
perdite del settore privato; toc-
ca ai governi fare nuovo debi-
internazionale», non dall’Euro-
pa.
raria disinvoltura, Luigi Zan-
da, ma di presentare al mondo
il personale che si prodiga generosa- to, debito che, ad un livello ele- Ancor prima di pensare il profilo di un Paese credibile.
pubblica, come è necessario per af- all’emanazione di bond euro-
frontare emergenze che investono l’in- mente ed efficacemente nella cura de- vato, diventerà una «caratteri- Credibile nel tempo, aggiungo.
stica permanente» della finan- pei, se e quando (e in qual mo- E qui una domanda la politica
tero territorio e la comunità naziona- gli ammalati, senza recriminazioni e
za pubblica. Tocca, infine, fare do) vi si arriverà, non sarebbe nostrana deve farsela. Forse
le. lamenti per le inadeguatezze che han-
presto. necessario domandarsi cosa non è il momento per fare il bi-
Avvertiamo di continuo una latente no esposto molti di loro al contagio.
Il debito, però, è questione saremmo in grado di fare da lancio di tutto quello che è ve-
o manifesta divaricazione tra Gover- Le difficoltà dovute alla novità ed al- noi, in termini di finanza pub-
no e Presidenti di regione su provvedi- la dimensione dell’emergenza sono di fiducia. In generale, qualun- nuto dalla seconda Repubblica
que scambio economico che blica? In queste settimane, in-
menti adottati o da adottare. A volte il evidenti. Lo mostra la situazione sani- in poi, in termine di affidabili-
vada oltre il puro e semplice vece, a fronte della necessità di
contrasto si è materializzato nella so- taria nella Regione Lombardia, la più tà e di costruzione di un siste-
baratto comporta l’instaurarsi aumentare il debito pubblico
vrapposizione di decreti o ordinanze ricca e avanzata, con la spesa sanitaria per immettere liquidità e soste- ma politico-istituzionale effi-
pro capite tra le più elevate, eppure di un rapporto di fiducia. L’isti- ciente. Lasciamo dunque per-
con un diverso contenuto sul medesi- nere l’economia reale abbia-
quella con le maggiori difficoltà, an- tuzione della moneta è, da ci- dere i giudizi sul passato. Ma il
mo oggetto; altre volte basta l’effetto mo letto per lo più due specie
che organizzative, e che non potrebbe ma a fondo, una questione di fi- futuro? Chi acquista titoli de-
di annuncio, con dichiarazioni effime- di considerazioni: una ha ri-
fronteggiare la crisi senza l’intervento ducia. Il che non vuol dire di cennali, ventennali, sbaglio o
re destinate ai mezzi di comunicazio- guardato l’ammontare delle
essenziale dello Stato. Se ne trae un in- bontà d’animo e belle maniere. ha motivo di chiedersi quale
ne. Può accadere ed è accaduto che il somme da mettere a disposi-
Ci vuole buona volontà, ed è af- Paese glieli rimborserà, a sca-
Governo si accinga ad adottare un segnamento che sembra archiviare la zione, e qui son fioccati nume-
fare della morale, ma gode di denza? E dunque: che destino
provvedimento, e lo si anticipa con spinta verso una autonomia differen- ri a piacere e senza limiti (ma-
fiducia chi dimostra di avere la c’è nel futuro dell’Italia? E chi,
uno regionale più restrittivo. ziata che accresca le attribuzioni re- gari fosse così!); l’altra, insisti-
forza per sostenere gli impegni tra i politici di oggi, è in grado
O che un decreto del Presidente del gionali. ta considerazione ha preso in-
che assume: e questo è l’affare di misurarsi con questa do-
Consiglio dei ministri imponga una li- Prendere atto che esiste una dimen- vece di mira l’egoismo di quei
della politica. Domanda: abbia- manda? Chi è capace di guar-
mitazione alla circolazione o dispon- sione dei problemi che richiede l’eser- Paesi dell’Unione che non vo-
mo questa forza? Oppure la gliono saperne di forme di con- dare oltre l’emergenza? Possia-
ga la chiusura di scuole, uffici, fabbri- cizio di poteri unitari da parte dello chiediamo all’Europa perché
che e attività commerciali, e la deter- Stato non significa essere accentratori divisione del debito, essendo mo chiedere di tutto all’Euro-
non l’abbiamo noi? da noi tutti ritenuto moral-
minazione adottata è denunciata da e contrari alle autonomie, quanto piut- pa – provarci, almeno - sapen-
Nel suo articolo sul «Corrie- mente inammissibile sottrarsi do peraltro che a uno sforzo
Presidenti di Regione come eccessiva tosto avere una concezione corretta re della Sera», l’ex ministro
o, all’opposto, troppo blanda a causa del principio di sussidiarietà nella arti- a sentimenti di fratellanza tra comune maggiore non potrà
dell’Economia, Giulio Tremon- paesi UE (e pensare che fino non corrispondere un’integra-
delle eccezioni che prevede. Né sono colazione delle istituzioni e nella ri- ti, ha avanzato una proposta,
mancate affermazioni regionali di partizione delle competenze tra Stato all’altro giorno avevamo un zione maggiore, con tanto di
con la quale il dibattito in cor- problema anche con la solida- regole e doveri connessi (di «li-
chiusura dei propri “confini” all’in- e Regioni. La costituzione stabilisce so nel Paese può forse fare un
gresso di cittadini provenienti da altre che la Repubblica, una e indivisibile, rietà tra Nord e Sud del Paese, miti imposti»). Resta però che
passo avanti. L’idea è quella di o no?).
regioni. Non sorprende, dunque, se ci riconosce e promuove le autonomie dovremmo cominciare dal
una nuova emissione di debito Tanto è insopportabile lo
si esercita, come è diffuso costume, ad locali. Questo principio fondamentale chiedere qualcosa anzitutto a
a lunghissima scadenza, «con sventolio di cifre in libertà,
attribuire ad altri la responsabilità di non è in discussione. Tuttavia sono da noi stessi. Noi cosa facciamo,
rendimenti moderati, ma sicu- quanto lo è lo scivolamento
carenze proprie, quali quelle che ri- riesaminare le modalità dell’attuazio- ri e fissi, garantito dal sotto- invece? Mettiamo innanzi gli
nella predica moralistica, che anniversari di Dante e Raffael-
guardano l’adeguatezza delle struttu- ne che ne è stata data con la riforma stante patrimonio della Repub- finisce sempre con il rinfac- lo, la nostra straordinaria iden-
re ospedaliere e la capienza dei reparti costituzionale del 2001. È adeguato il blica, esenti da ogni imposta ciarsi reciproco di un «da che
dedicati alle malattie infettive ed alla modello che considera la tutela della presente e futura». Non sta a tità culturale come la nostra
pulpito!». Meglio evitare. È ve-
terapia intensiva, come pure se si de- salute materia di competenza concor- me approfondire nel merito i più grande ricchezza. Ma tra-
ro che non c’è comunità politi-
nunciano gravi manchevolezze nella rente tra Stato e Regioni? Quali attri- dettagli di una proposta simi- ca se non c’è una solidarietà durla in identità e forza politi-
fornitura e distribuzione di apparec- buzioni possono essere più efficace- le. Se dico però che la discus- più tenace della mera conve- ca, per dare e avere fiducia:
chiature e dispositivi sanitari, di ma- mente esercitate dallo Stato? In situa- sione può fare un passo avanti nienza economica. Ma è vero questo è il compito vero rispet-
scherine e materiali d’uso per preveni- zioni di emergenza come può lo Stato è perché nella sua lettera Tre- pure che - siamo di nuovo al to al quale una classe dirigente
re il contagio. riassumere ed esercitare poteri altri- monti non trascura di conside- punto - puoi chiedere prestiti deve dimostrarsi all’altezza.
Eppure ricorre spesso la assimila- menti attribuiti alle Regioni? Sono rare il punto di fondo, che per di capitali solo se hai a tua vol- Come ogni supplenza, infatti,
zione alla guerra del contrasto ad una questioni che è un dovere approfondi- fare debito occorre contare an- ta capitali di fiducia e di auto- anche quella dei virologi fini-
così grave epidemia, mentre nessuno re e risolvere appena sarà cessata zitutto sulla fiducia di chi ti revolezza da far valere. Il rim- rà. Cosa diremo, allora, quan-
si sognerebbe, in una guerra, di avere l’emergenza. presta i soldi, e ha il merito di provero da rivolgere all’egoi- do verrà il momento?
una pluralità di centri di comando che © RIPRODUZIONE RISERVATA ricordare non solo che noi sia- smo altrui viene dopo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’intervento

Il coronavirus e il diritto alla salute dei cittadini campani


Antonio Martusciello più che in altre regioni, viene pagato lo ne è stata del 3,9%, mentre addirittura no anche amministrare uno Stato o picco; l’assistenza a domicilio è presso-
scotto di un commissariamento lungo in diverse regioni si è registrato un au- una città”, ma – seguendo le perplessi- ché impossibile: da un lato i medici di
emergenza Covid-19, ormai pla- dieci anni, superato solo recentemente mento. tà di Platone al riguardo – possiamo ri- base cui non è stata fornita la dotazio-
L’ netaria, in Italia sembra riaccen-
dere quella questione meridionale in
e che la nuova gestione regionale a gui-
da De Luca aveva apostrofato come un
Un sacrificio, quello imposto ai citta-
dini campani necessario per soddisfa-
tenere sempre valida questa presuppo-
sizione?
ne di prevenzione, dall’altro la rete del
118 non in grado di gestire i numeri an-
realtà mai sopita. Accade così che da risultato storico, segno dell’apertura di re le esigenze di pareggio di bilancio e Il triste primato campano contribui- cora contenuti registrati in regione; le
molte parti si sollevano domande sul una nuova stagione per la sanità cam- sostanzialmente raggiunto attraverso sce a determinare una soglia insoddi- case di cura o di assistenza per anziani
possibile impatto della pandemia al pana. Un settore che invece stenta an- tasse a livello locale (quali aliquote Ir- sfacente dei livelli essenziali di assi- divenute ormai pericolosi focolai. Di-
Sud. Se le virtuose regioni del Nord, no- cora a risollevarsi e che, ancor prima pef e Irap applicate ai valori massimi) e stenza che, secondo dati forniti dal mi- nanzi a questa situazione – in una re-
te per l’eccellenza sanitaria, si sono tro- del tanto temuto picchio di contagi, in ragione dei ticket per la farmaceuti- nistero della Salute, a fronte di un mi- gione già provata dall’assenza, in que-
vate a dover fronteggiare una situazio- mostra la sua inefficienza. Non si tratta ca. Un impegno all’epoca imprescindi- nimo di 160 imposto dalla legge, si so- sti cinque anni a guida De Luca, di un
ne senza pari, cosa accadrebbe se ma- di un giudizio di valore quando a parla- bile dettato dal piano di rientro regio- no assestati, in Campania, lo scorso an- programma strategico volto a incenti-
lauguratamente simili numeri di con- re sono i dati. nale, ma che oggi, dopo anni di sacrifi- no, a 153. In questa situazione, lungi vare il tessuto produttivo locale – la ri-
tagiati si dovessero verificare anche Il numero posti letto di terapia inten- ci e mutate condizioni sembrava poter dal voler inasprire la polemica sul si- sposta, anche nel settore sanitario, è
nelle regioni meridionali? Questa la siva in Campania, prima del Covid-19 essere quantomeno alleggerito. stema sanitario, non si può certo non ancora una volta inesistente e la spic-
perplessità che serpeggia con timore. era 332, un valore che, rapportato al Con questo scenario, non sorprende imputare alla mala gestio locale talune cata spettacolarizzazione della comu-
Chiaramente, non si tratta di una valu- numero di abitanti di circa 6 milioni, allora che sempre più cittadini campa- responsabilità. Basti pensare che, se- nicazione, a opera del Governatore, si
tazione sul personale medico o para- restituisce un risultato sconfortante: è ni decidano di spostarsi in altre regioni condo fonti della Corte dei Conti, la rivela sopra le righe e poco concreta.
medico, dotato di una professionalità all’incirca un posto letto ogni 18 mila per le cure mediche, aggravando ulte- Campania ha utilizzato solo un terzo Ne sono prova i vari video che circola-
indiscutibile. Ne è prova l’impegno del abitanti. Il numero si aggrava ancor riormente la situazione economica: degli 1,7 miliardi di euro attribuiti per no in Rete in cui l’Amministratore lo-
direttore dell’unità di immunologia cli- più se confrontato con quello della più di 300 sono i milioni utilizzati per l’edilizia sanitaria (cioè 535 milioni). cale è in grado di canalizzare la rabbia
nica del Pascale, dott. Paolo Ascierto, Lombardia dove si ha un posto ogni 11 questi “viaggi della speranza”. Si tratta Le evidenze sopra riportate mostra- dei cittadini, senza fornire soluzioni ef-
che con la terapia di farmaci antiartri- mila abitanti. Dati questi frutto dei ta- di una cifra considerevole che colloca no come, in una situazione già compro- ficaci. E allora mentre la sanità campa-
te – Tocilizumab – ha fornito una pri- gli regionali attuati negli anni, operati la regione sulle vette di un’infausta messa, l’emergenza sanitaria rischia na si affida alla speranza che il numero
ma speranza nella lotta al virus. Ciono- senza tener conto dei servizi essenziali classifica: solo la Calabria è messa peg- solo di aggravare lo scenario. dei contagiati sia contenuto, l’auspicio
nostante l’attività di questi specialisti da salvaguardare e degli sprechi da eli- gio! Ecco che allora, chi governa non è È ormai saturo l’ospedale Cotugno, è che i nuovi amministratori del gover-
altamente qualificati rischia di non es- minare. Solo per fornire qualche evi- esente dal giudizio continuo dell’opi- centro di riferimento regionale delle no locale da eleggere prossimamente
sere nè valorizzata, né sapientemente denza basti pensare che, dal 2009 al nione pubblica, né dovrebbe esserlo da malattie infettive e mancano posti let- abbiano più a cuore la gestione del ter-
sfruttata in una regione come la Cam- 2018, il calo di risorse è stato di ben il un controllo a esso sovraordinato. “In to in terapia intensiva in altri presidi ritorio che le dirette social e il culto del-
pania caratterizzata da una rete preca- 19,7%. Valori significativi se si conside- politica presumiamo che tutti coloro i Covid, pur se, fino a ora, il numero dei la propria personalità.
ria di ospedali e policlinici. Certo qui, ra che mediamente in Italia la riduzio- quali sanno conquistarsi i voti, sappia- contagiati non ha raggiunto il temuto © RIPRODUZIONE RISERVATA

Uff. Redattore capo centrale Presidente e Amm. delegato IL MATTINO S.p.A. Sede legale via Barberini, 28 - 00187 Roma.
Antonello Velardi (responsabile)
Albino Majore Redazione Centro Direzionale, Torre Francesco - Isola B5, 33° piano - 80143 Napoli - Tel. 081/7947.111. Centro stampa Stampa
FONDATO NEL 1892
Vittorio Del Tufo (vicario) Napoli 2015 srl, ASI Caivano, località Pascarola (NA). © Copyright IL MATTINO S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati.
Consiglieri Concessionaria di Pubblicità PIEMME S.p.A.Centro Direzionale, Torre Francesco - Isola B5, 32° piano - 80143 Napoli,
Direttore Responsabile
Aldo Balestra, Antonella Laudisi
Azzurra Caltagirone Tel.081/2473111 - Fax 081/2473220. Copie arretrate versione digitale: Tel.081/7947240.
Federico Monga Alvise Zanardi Registrazione Tribunale di Napoli al numero 338 dell’aprile 1950. Certificato ADS n.8143 del 06/04/2016

IL_MATTINO - NAZIONALE - 39 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 22:56
40

M Giovedì 2 Aprile 2020


ilmattino.it

IL_MATTINO - NAZIONALE - 40 - 02/04/20 ----


Time: 01/04/20 20:51