Sei sulla pagina 1di 1

io scelgo mobilità

24 DICEMBRE 2010 VITA 12

esperıenze
Aerei | voli sostenibili

Con l’eco-Airbus il cielo Da tre anni l’Enav ha poi avviato un “Flight


efficiency Plan” che, per il 2010, ha previsto un
risparmio di oltre 55 milioni di chili di CO2. Co-

è sempre più green me? Studiando traiettorie ridotte al minimo: «Il


tragitto migliore tra due aeroporti è una linea ret-
ta», spiega il direttore Massimo Garbini, e grazie
alle nuove tecnologie si è ottimizzata appunto
questa “linea”. Inoltre, da luglio è stato introdot-
di Antonio Sgobba corgimenti durante le fasi cruciali del volo; l’ela- to sulle rotte che collegano Fiumicino a Torino

S
borazione delle nuove aerovie è stata realizzata Caselle e Milano Malpensa un innalzamento di
ARÀ LUFTHANSA A FAR DECOLLARE, il prossimo aprile, con l’Enav, l’Ente nazionale di assistenza al volo: quota. Se si vola più in alto, si limitano i consumi:
il suo primo Airbus “a impatto ridotto”, ovvero velocità di crociera, quota di volo, livellamenti solo nei 1.200 voli dei mesi estivi sono stati emes-
alimentato per il 50% con un derivato dell’olio intermedi fra partenza e atterraggio sono stati si 166mila chili di CO2 in meno. «Così Enav ri-
vegetale anziché a cherosene: il bio-volo coprirà studiati per ridurre le emissioni nell’atmosfera sponde alle richieste delle principali organizza-
la tratta Amburgo-Francoforte quattro volte al attraverso l’ottimizzazione nell’uso quotidiano zioni internazionali del settore aereo», dice Gar-
giorno; nei sei mesi di sperimentazione dei nuovi degli Embraer 195, gli aerobus da 116 posti utiliz- bini.
veivoli, saranno 1.500 le tonnellate di CO2 rispar- zati dalla compagnia. La politica per l’ambiente dell’agenzia italiana
miate. Il progetto costa 6,6 milioni di euro; di Il progetto si chiama GreEN Sky, e partirà da continua anche a terra. Ad Ancona, per esempio,
questi, 2,5 saranno finanziati dal governo tedesco gennaio. Si volerà più lenti, a una velocità infe- la torre di controllo è alimentata per il 25% da
(il biocarburante costa fino a cinque volte di più riore del 10% circa: «Allunghiamo di quattro mi- pannelli fotovoltaici.
del cherosene). nuti la durata delle nostre tratte», ha spiegato Al- Nel frattempo, qualcuno sta già lavorando a
L’attenzione ambientale di Lufthansa avrà una berto Casamatti, direttore delle operazioni di volo velivoli a ricarica solare: quest’estate c’è stato il
ricaduta anche in Italia, attraverso la compagnia della compagnia, «ma sono certo che i nostri pas- primo volo del progetto svizzero “Solar impulse”.
regionale Air Dolomiti, di proprietà del gruppo seggeri (1,6 milioni nel 2009) apprezzeranno lo Solo una prova, durata 25 ore, ma l’obiettivo è di
tedesco; per voli eco-friendly, adotterà alcuni ac- sforzo per ridurre l’impatto ambientale». arrivare in tre anni a fare il giro del mondo.

Il futuro?
Il prototipo Solar Impulse,
sviluppato in Svizzera presso
il Politecnico di Losanna:
è un quadrimotore alimentato
a energia solare.
Ha un’autonomia di 36 ore.

Pedala pedala
di Pasquale Coccia

Regole di guida
Repetita iuvant

G
irare in bici è pericoloso? Sì,
purtroppo. Spesso, per colpa
degli automobilisti, che girano
come se noi a pedali non esistessimo.
Ma, a volte, anche per colpa di noi ci-
clisti, che non rispettiamo alcune “re-
gole” base della sicurezza a due ruote.
Alcuni esempi.
In sella a una bici evitate incertez-
ze: vi portano ad effettuare manovre
incomprensibili per gli automobilisti,
perciò pericolose. Inviate segnali pre-
cisi e con buon anticipo agli altri uten-
ti della strada: usate il braccio teso per
segnalare una svolta, soprattutto
quando vi spostate al centro della Århus / Natale d’altri tempi
strada per superare auto parcheggia- DANIMARCA
te. Usate il campanello: sceglietene
uno molto squillante. Siate vigili nel In Danimarca si vive Århus

da favola
traffico: cercate di prevenire le mano- Copenaghen
vre degli altri veicoli stabilendo un
contatto visivo con i guidatori e assi-
curandovi di ciò che avviene alle vo-
stre spalle. Non distraetevi con cuffie, Arrivare
iPod, cellulare. Investite sulla dotazio- di Marina Moioli Billund è l’aeroporto più vici-
ne: indossate sempre il casco, e fatelo

S
no (a 100 km) collegato con
indossare ai bimbi. Controllate co- ECONDA CITTÀ DANESE e capitale dello Ju- voli Ryanair da Pisa e da Ro-
stantemente il funzionamento di fre- tland, Århus non è una delle mete più get- ma Ciampino; in alternativa,
ni, luci anteriori e posteriori, dei cata- tonate dal turismo di massa, nonostante si arriva ad Århus in treno o
in auto da Copenhagen (di-
diottri posteriori e laterali su ruote e il suo straordinario museo di arte contem-
sta 308 km).
pedali, degli pneumatici. Indossate poranea. Ma proprio nella città più giovane della
giubbotti fluorescenti. Danimarca è possibile vivere un’esperienza inso- Dormire
A un incrocio con semaforo “diffi- lita e fiabesca, che ci riporta all’epoca di Hans Cri- niente il Lego fu inventato un paio di decenni do- A pochi passi dal Museo di
cile” svoltate a sinistra in due tempi. stian Andersen. Come? Si chiama Den Gamle By po proprio da queste parti da un ingegnoso arti- Arte contemporanea c’è
Tenetevi a distanza dai mezzi pesanti (in danese “la Città Vecchia”) ed è considerato il giano!). Nel corso dei decenni vennero aggiunti l’hotel più confortevole, il
come furgoni, autocarri, autobus, che più grande e completo museo all’aperto di cultura altri edifici fino a creare una vera piccola città. Radisson Blu Scandinavia
(Margrethepladsen, 1). Tutte
spesso non vi vedono. Attenzione alle cittadina in Europa. È un villaggio con 79 edifici Nel villaggio fino al 2 gennaio gli abitanti dan-
le tipologie di albergo o B&B
rotaie: attraversatele “di traverso”, originali del XVI, XVII e XVIII secolo - ricostruiti no vita a una rappresentazione teatrale collettiva: per soggiornare in città si
senza frenare bruscamente durante fedelmente pietra su pietra -, che si può visitare i turisti vengono accolti in casa dalla moglie del trovano sul sito
l’attraversamento; attenti agli scooter girando in carrozza. calzolaio che cucina deliziosi æbleskiver (tipiche visitaarhus.com.
e ai motorini (spesso superano da de- Il progetto nacque con l’Expo del 1909 dall’idea frittelle) e arrosto di maiale con cavolo rosso, o
stra), e ai veicoli parcheggiati con di un insegnante, Peter Holm, che creò la prima da quella del mercante che strimpella al pianofor- Info
qualcuno alla guida: potrebbe aprire la attrazione ricostruendo pezzo per pezzo la resi- te le musiche natalizie alla luce delle lampade a www.visitdenmark.com
portiera all’improvviso. denza rinascimentale del borgomastro (non per olio. Senza mai scadere nel kitch. www.dengamleby.dk

Potrebbero piacerti anche