Sei sulla pagina 1di 2

Joaquín Rodrigo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jump to navigation
Jump to search

Joaquín Rodrigo Vidre


Joaquín Rodrigo Vidre, marchese dei giardini di Aranjuez (Sagunto, 22 novembre 1901 –
 Madrid, 6 luglio 1999), è stato un compositore e pianista spagnolo. Musicista classico, la sua
composizione più celebre è il Concerto d'Aranjuez.

Indice

C Colonn O A Colleg
1 B2 o 3 e 4 n5 N6 lt 7 ament
i m sonore o o r i
o p parziali ri t i estern
g o fi e p i
r si c r
a zi e o
f o n g
i ni z e
a e t
ti
Biografia[modifica | modifica wikitesto]
Rodrigo nacque a Sagunto e divenne cieco all'età di tre anni per via della difterite.
Studiò musica con Francisco Antich a Valencia e con Paul Dukas a Parigi. Dopo un breve ritorno
in Spagna, si trasferì ancora a Parigi per completare gli studi e specializzarsi in musicologia,
prima con Maurice Emmanuel e poi con André Pirro.

L'opera "Cinco Piezas Infantiles" permise a Rodrigo di vincere il premio nazionale spagnolo
per orchestra nel 1925. A Valencia nel 1933, sposò Victoria Kamhi, una pianista turca di
origini ebraiche.

L'opera più famosa di Rodrigo è il Concerto d'Aranjuez (1939 - Parigi),


un concerto per chitarra e orchestra. Il secondo movimento, l'adagio, è uno dei più conosciuti
della musica classica del XX secolo, con il dialogo della chitarra con il corno inglese.
Grazie al successo di questa composizione, molti importanti solisti commissionarono dei brani a
Rodrigo, inclusi il flautista James Galway e il violoncellista Julian Lloyd Webber. Il suo "Concerto
Andaluso", per quattro chitarre e orchestra, fu commissionato da Celedonio Romero per se
stesso e i suoi tre figli.

La figlia Cecilia è nata il 27 gennaio 1941. Dal 1947 è stato professore di storia della musica, alla
Cattedra di Musica 'Manuel de Falla' della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università
Complutense di Madrid.

Nel 1991, Re Juan Carlos gli conferì il titolo nobiliare di marchese dei giardini di Aranjuez.
Vincitore del prestigioso Premio Principe delle Asturie nel 1996, fu inoltre nominato
"Commendatore" dell'Ordre des Arts et des Lettres dal governo francese nel 1998.

Morì nel 1999 a Madrid. Joaquín Rodrigo e la moglie Victoria sono sepolti nel cimitero di
Aranjuez.