Sei sulla pagina 1di 7

L’epidermide delle parti aeree può formare tricomi (peli)

dalla morfologia variabile, con funzione protettiva

Peli urticanti di ortica

parete calcificata

parete silicizzata

Papille epidermiche di
petalo di Viola
Tessuto tegumentale
Tricomi: peli di forma e funzioni varie presenti sulla superficie epidermica.
Possono essere formati da cellule vive o da cellule morte di cui resta solo la
parete.

Pelo ghiandolare di
geranio

Peli pluricellulari di Tredescantia

Peli peltati ed a stella di


olivagno

Peli peltati di olivo


Tessuto tegumentale: Rizoderma

Tessuto tegumentale che riveste la radice


primaria. E’ presente principalmente
nella zona dei peli radicali. Costituito da
cellule appiattite, con parete sottile.
ricco di cellule pilifere con estroflessioni
(peli radicali)

Mentre l’epidermide, per la presenza di cuticola, è impermeabile, il


rizoderma è permeabile, dovendo assolvere alla funzione di
assorbimento, tipica della radice.
Le cellule epidermiche della radice hanno pareti sottili e molto permeabili
(RIZODERMA). Alcune di esse formano lunghe estroflessioni verso l’esterno, i
peli radicali, che aumentano significativamente la superficie assorbente.
Tessuto tegumentale:
Endoderma

Simplasto e apoplasto
Per la presenza dei plasmodesmi, la
maggior parte delle cellule della pianta
formano una unità strutturale, delimitata
dal plasmalemma, detta simplasto. Tutto
ciò che è esterno al plasmalemma che
riveste il simplasto, cioè le pareti
cellulari, gli spazi intercellulari e le
cellule morte costituisce l’apoplasto.
L’ingresso di materiali nell’apoplasto è
relativamente libero, mentre l’ingresso
nel simplasto è soggetto a severo controllo
da parte del plasmalemma.
simplasto
apoplasto
Tessuto tegumentale
Endoderma

Tegumento interno, localizzato intorno alla parte centrale (con l’apparato


conduttore) della radice e, raramente, del fusto.
Formato da un singolo anello di cellule prive di spazi intercellulari e con le
pareti trasversali e radiali impregnate di sostanze impermeabili (banda di
Caspary).

banda di Caspary parete trasversale

Le soluzioni provenienti
dall’esterno della radice possono
arrivare ai vasi conduttori solo
mediante un trasporto
simplastico (attraversando il
citoplasma delle cellule
endodermiche).
parete radiale
Tessuto tegumentale
Sughero
Presente nei fusti e radici con accrescimento secondario.
Cellule morte con parete suberificata.
Assenza di spazi intercellulari, tranne che tra alcune cellule che
delimitano le lenticelle (aperture per l’aerazione dei tessuti interni). Si
forma a partire da un meristema secondario (fellogeno). Dal fellogeno
si origina, esternamente il sughero, internamente il felloderma (un
tessuto parenchimatico).