Sei sulla pagina 1di 14

Piani organizzativi dei vegetali

Tallofite:
corpo vegetale non differenziato in organi (alghe)

Cormofite:
corpo vegetale differenziato in organi (piante superiori)

Foglia
Cellule Tessuti Organi Fusto
Radice
La foglia è il solo organo ad accrescimento definito della pianta

Lamina

Picciolo
FOGLIE SEMPLICI: formate da un’unica lamina

FOGLIE COMPOSTE: formate da più lamine (foglioline)


FOGLIE COMPOSTE:
formate da più lamine (foglioline)

pennate palmate

rachide
I fasci vascolari delle foglie prendono il nome di nervature. Si possono
distinguere nervature maggiori, sporgenti sulla pagina inferiore, e
nervature minori, immerse nel mesofillo.

I rivestimenti esterni delle foglie (cuticola), le nervature e la presenza di


tessuto collenchimatico assicurano alla foglia una certa rigidità.

Nervazione reticolata:
le nervature formano un
reticolo che le unisce in
una fitta rete.

Nervazione parallela:
le nervature decorrono parallele
tra loro con piccoli rami che le
collegano.
La disposizione delle foglie sul fusto prende il nome di
FILLOTASSI
Ontogenesi della foglia
La prima fase prevede un accrescimento in lunghezza ad opera delle
cellule iniziali (una o più).

In alcuni casi una cellula apicale provvede alla formazione


dell'epidermide, mentre una cellula subapicale provvede alla formazione
del mesofillo.

In altri casi alla


formazione della foglia
provvede un gruppo di
cellule iniziali.
Fasi della formazione della foglia

Primordi fogliari Differenziamento di


Cellule iniziali Bozze fogliari con cordoni procambiali epidermide e tricomi
Epidermide
Xilema
Floema
Struttura della foglia:
superiore Vaso

Parenchima
a palizzata

Parenchima
spugnoso
vari tipi di tessuti fanno
parte di quest’organo
Epidermide
inferiore

Stoma Nervatura
Forma e dimensione delle foglie possono variare
anche nell’ambito della stessa pianta
La morfologia fogliare varia in relazione alle condizioni
ambientali nelle quali le foglie si differenziano.

Nella stessa pianta le foglie eliofile (che sono maggiormente


esposte alla luce) presentano foglie con un parenchima a
palizzata più spesso rispetto alle foglie sciafile (differenziatesi
con una bassa intensità luminosa).

Foglia eliofila Foglia sciafila


Piante eliofile
es. Oleander