Sei sulla pagina 1di 2

Nell'aprile 2018 un video è stato caricato in internet in cui si vede l'ex presidente

Barack Obama insultare Donald Trump durante un discorso, “Il presidente Trump
è un totale e completo coglione.”
il video è stato una delle prime dimostrazioni su larga scala di quello che è
conosciuto come deepfake.
È stato creato da un attore americano, il comico Jordan Peele per avvertire la gente
sul pericolo al credere che tutto quello che si vede in internet sia vero o reale.
I deepfake usano una nuova tecnologia basata su una intelligenza artificiale AI per
creare o alterare i contenuti di video così da presentare qualcosa che non è
realmente successo. Sta diventando un fenomeno di grande preoccupazione su
potenziali abusi e impatti dannosi.
L'internet è già pieno di video manipolati che usano impersonificazioni digitali che
mostrano persone dire e fare cose che non hanno mai fatto o che non hanno mai
detto, ma sebbene alcuni video falsi non sono così realistici continuano a
condizionare l'opinione di molta gente e i loro voti.
I finti video possono essere fabbricati usando una rete generativa avversaria GAN,
che è un tipo di macchina che impara sistemi. Un sistema analizza centinaia di
immagini di una persona da diverse angolazioni al fine di generare un immagine
computerizzata della faccia del soggetto. Il sistema è in grado di trasportare, con
un algoritmo, la faccia sui movimenti di un altra faccia, come se fosse davvero una
maschera.
Sebbene i deepfake possano rappresentare una minaccia alla democrazia nel
lungo periodo finora le donne e le minoranze vulnerabili sono le principali vittime.
Molti dei video manipolati che si trovano in internet sono di carattere
pornografico. Solitamente mostrano un'attrice donna o facce di attrici famose
montate sul corpo di un'altra donna.
Come tutte le manifestazioni tecnologiche, i deepfake rimangono nel tempo.
Interrogarsi su tutto quello che guardiamo e ascoltiamo in internet può essere il
modo migliore per combattere le notizie false.
Come Peele ha detto, attraverso la bocca di Obama, “andando avanti abbiamo
bisogno di essere più attenti a ciò di cui ci fidiamo da internet. È un tempo in cui
abbiamo bisogno di affidarci a fonti sicure per le notizie. il modo in cui andremo
avanti nell'era dell'informazione sarà la differenza tra la sopravvivenza e una
qualche tipo di distopia di merda.”
in April 2018 it had been uploaded in internet a video in which the former
president Barack Obama insults Donald Trump. Obama was giving a speech and
suddenly said: “President Trump is a total and complete dipshit”.
This video has been the first mainstream demonstration of the phenomenon that
is called deepfake. The video has been created by Jordan Peele, an American actor
and comedian.
Deep fakes are a new type of videos. They use an artificial intelligence to modify
old videos or create new ones. So in these videos happens thing that have never
existed before. In some cases there has been worries about potential abuses or
damages of people.
Internet is full of fake videos where people say or do things that they have never
said or done. Although there are lot of unrealistic videos, people continue to
believe them as they were indeed true or realistic, influencing opinions and votes.
Fake videos are generated using a GAN, a generative antagonistic network. This is
a sort of machine that learns systems. A system analyses thousand of picture of a
person in order to create a digitalized image of the person. By the use of an
algorithm the system can transport the face on the movement of another face.
The deep-fakes represent a treat to the democracy on the long run but so far the
women and the minorities are the victims of this type of violence. Because many
videos show female actresses or celebrities faces mounted on pornographic
actresses.
Jordan Peele has done this video to warning the people about the danger of
believing that everything we see in the net is real or true. Questioning everything
we see in the internet is the best way to fight the deepfakes.
“We have to be more vigilant with what we trust from the internet. We need to
rely on trusted news sources” said Peele. We have to protect us in the age of
information to avoid some kind of dystopia.