Sei sulla pagina 1di 5

Cera d'api

http://www.antichitabelsito.it/cera.htm

Carrello CERA D'API


La cera vergine è la denominazione commerciale della
Spesa: € cera d'api. Si presenta in pani di colore variabile che
N. Prodotti: 0
0,00 vanno dal giallo chiaro al bruno.
.: .: La cera d'api va opportunamente preparata per poter
VISUALIZZ ACQUIST ottenere l'encaustico da applicare sui mobili.
A A Altrimenti una soluzione più comoda, per chi non ha
molto tempo a disposizione, è impiegare la cera d'api in pasta già pronta
Help all'uso.

L'uso principale che si fa della cera nel restauro, è senz'altro la lucidatura.


 Come ordinare Un uso non meno frequente e altrettanto importante, lo si ha in fase di
 Modalità di pagamento stuccatura: infatti, per quei mobili che poi andranno lucidati a cera, si possono
 Costi e tempi di usare gli stick di cera (colorati in varie tonalità di essenze) per chiudere i
spedizione piccoli fori dei tarli o piccole imperfezioni.
 Assistenza post vendita Non è adatta per sostituire lo stucco vero e proprio, in quanto la sua
consistenza non lo permette. Una volta applicata la cera, infatti, non indurisce
come lo stucco, ma rimane morbida.

Ricetta per la preparazione dell'encaustico


Servizio attivo dal lunedì al venerdì Encaustico è il prodotto che si ottiene sciogliendo la cera in un solvente: il
9.00 - 13.00 / 14.00 - 18.00
migliore probabilmente è l'essenza trementina.
La preparazione dell'encaustico non è complicata, ma occorre porre moltissima
Ricerca attenzione in quanto il solvente usato e altamente infiammabile. Conviene
avvalersi, per lal preparazione, di un fornellino elettrico e non a fiamma libera.

Si pesano circa 120 gr. di cera d'api e si riducono in piccoli pezzi con un
LABORATORIO DI coltello, si aggiungono 80 gr. di cera carnauba. Si mette il tutto in un pentolino
RESTAURO da usarsi solo per questo scopo, e vi si unisce 80 cl. di essenza di trementina. Si
 Restauro del mobile scalda il tutto a bagnomaria mescolando di tanto in tanto.
 Restauro della doratura In questa fase occorre prendere tutte le precauzioni del caso al fine di evitare
 Restauro delle monete incidenti, in quanto la trementina e infiammabile (non deve quindi schizzare
 Doratura sul fuoco) e la cera calda è altamente ustionante.
 Costruzione di uno Quando la cera è perfettamente sciolta, si toglie dal fuoco e con molta cautela
stampo bivalve va versata in vasi di vetro. Dopo che si è raffreddata, i vasi vanno
 Preparazione dei colori ermeticamente chiusi e conservati al buio.
 Materiali La concentrazione suggerita (12% di cera, 8% di carnauba, 80% di essenza di
 Glossario trementina), non è tassativa: con l'esperienza si saprà meglio aumentarla o
diminuirla in relazione al tipo di legno che si deve lucidare.
PRODOTTI PER Legni duri richiedono un prodotto più diluito, mentre i legni teneri (quindi con
RESTAURO pori più aperti) si lucidano con un prodotto più concentrato. Questa diluizione è
ottimale per l'applicazione della cera a pennello una volta riscaldata prima
 Prodotti per il restauro dell'utilizzo. L'encaustico può essere opportunamente colorato.
ligneo
 Prodotti per il restauro
pittorico
 Prodotti per la doratura
 Prodotti per il restauro
dei metalli
 Prodotti per calchi e
stampi
 Prodotti per il mosaico
 Prodotti per la
disinfestazione

Cera d'api vergine in pani

Carrello Cera d'api vergine in pani

N. Prodotti: 0 Spesa: € 0,00 La cera d'api vergine si presenta in pani di colore variabile
che vanno dal giallo chiaro al bruno e si riscontra la sua
.: VISUALIZZA .: ACQUISTA
presenza nelle più svariate ricette per il restauro di opere
d'arte.
La cera d'api vergine, infatti, viene impiegata nella
Help lucidatura, verniciatura, stuccatura, foderatura, stesura
del colore, eccetera.
La cera d'api in pani è utilizzata per la preparazione della SCHEDA
 Come ordinare cera a caldo (encausto) secondo le ricette tradizionali. Per TECNICA
migliorarne le caratteristiche di resistenza e lucidabilità, la
 Modalità di pagamento
cera d'api viene unita alla cera carnauba, pregiata cera
 Costi e tempi di spedizione vegetale.

 Assistenza post vendita

Aggiungi al
Confezione da 250 gr. € 5,00
Aggiungi al
Confezione da 1 kg. € 13,50
Confezione da 5 kg. € 56,50 Aggiungi al
Confezione da 25 kg. € 233,00 Aggiungi al
Servizio attivo dal lunedì al venerdì
9.00 - 13.00 / 14.00 - 18.00
Istruzioni per l'uso

Ricerca PREPARAZIONE DELL'ENCAUSTO CON CERA D'API VERGINE


L'impiego principale della cera d'api consiste nel proteggere ("encausto") i
mobili dalla polvere e dall'umidità, conferendo ad essi un aspetto lucido che
valorizza la vena del legno.
.: PRODOTTI PER IMPIEGO
 Prodotti per il restauro
ligneo Come si fa l'encausto: basta acquistare cera d'api vergine, cera di Carnauba
che serve per dare brillantezza ed essenza di trementina per far acquistare alla
 Prodotti per il restauro
cera aspetto pastoso.
pittorico La cera d'api vergine si presenta in pani di colore variabile che vanno dal giallo
chiaro al bruno.
 Prodotti per la doratura

 Prodotti per il restauro dei Si procede così: riscaldare a bagnomaria un pentolino contenente circa 120 gr.
di cera d'api ridotti in piccoli pezzi, ai quali sono stati aggiunti 80 gr. di cera
metalli
carnauba. Quando la cera è liquida si aggiungono 80 cl. di trementina dopo
 Prodotti per calchi e aver tolto l'impasto liquido dal fuoco, si rimette sul fuoco per un po' e si
stampi
mescola ancora a fuoco lento.
La concentrazione suggerita non deve essere intesa come assoluta. In termini di
 Prodotti per il mosaico massima legni duri richiedono un prodotto più diluito, mentre i legni teneri si
lucidano con un prodotto più concentrato. Può insegnare solo l'esperienza.
 Prodotti per la Naturalmente potete e dovete fare alcune prove per valutare la concentrazione
disinfestazione migliore.
E' meglio se effettuate la diluizione utilizzando un fornellino elettrico per non
incorrere in problemi con la trementina (altamente infiammabile). La
trementina non deve assolutamente schizzare sul fuoco.
.: PRODOTTI PER
Quando l'impasto è omogeneo togliete dal fuoco e versatelo con cautela in vasi
CATEGORIA
di vetro e attendete che si raffreddi. A questo punto potete chiudere i
contenitori ermeticamente e conservarli al buio. Questa cera dovrà essere
 Abrasivi
riscaldata tutte le volte prima dell'applicazione.
 Antinfortunistica
Ecco come applicare la cera: si cosparge con un pennello piatto la cera fluida
 Antitarli sulla superficie da trattare (un po' per volta). Dopo averla lasciata agire per un
po' si prende un panno (caldo) e si strofina energicamente fino a quando
 Attrezzature comincia ad apparire la lucentezza propria di questa lucidatura. Ricordate che
un mobile lucidato a cera perde facilmente la sua brillantezza perché la cera, a
 Bilance digitali causa dello sfregamento, del tempo, ecc. si consuma, per cui è necessario
provvedere ogni tanto ad un rinvigorimento del mobile con un'altra lucidatura.
 Brunitoi in agata
UTILIZZO DELLA CERA D'API PER INCOLLARE LE VOCI E LE
 Cere
VALVOLE DEGLI ORGANETTI E FISARMONICHE
 Colle Mettere in uno scaldacolla per bagnomaria 1 kg di cera d'api vergine ed
aggiungere 300 gr. di colofonia (pece greca). Con l'aiuto di uno fornello
 Coloranti elettrico scaldare il tutto ad una temperatura non superiore a 50/60°C. Grazie al
calore i due componenti si scioglieranno e sarà quindi possibile amalgamarli
 Colori fino ad ottenere un composto omogeneo.
A questo punto consigliamo di aggiungere il 5% di olio di lino cotto (65 gr.
 Consolidanti c.a.) e rimescolare accuratamente.
Il composto così ottenuto deve essere utilizzato a caldo ed è pronto per
 Contenitori incollare le voci alle soniere degli organetti nonché i meccanismi metallici alle
valvole.
 Diluenti

 Doratura

 Gessi
 Gomme naturali

 Gomme poliuretaniche

 Gomme siliconiche

 Insetticidi

 Libri e Pubblicazioni

 Metalli in foglia

 Mordenti

 Olii

 Oro alimentare

 Paglia di Vienna

 Pennelli

 Pigmenti

 Prodotti chimici

 Pulitori

 Resine naturali

 Resine sintetiche

 Solventi

 Sverniciatori

 Stucchi

 Tavole per icone

 Tele

 Vernici

.: LABORATORIO DI
RESTAURO

 Restauro del mobile

 Restauro della doratura

 Restauro delle monete

 Doratura
 Costruzione di uno stampo
bivalve

 Preparazione dei colori

 Materiali