Sei sulla pagina 1di 28

LIVELLO A1

OBIETTIVI

Comprensione orale:
Comprendere semplici istruzioni; capire semplici indicazioni come recarsi in un determinato luogo a partire da un altro a piedi o con l’ausilio di mezzi di trasporto;
cogliere le informazioni principali in messaggi elementari e in brevi annunci.

Comprensione scritta:
Comprendere testi brevi, molto semplici con un lessico di uso molto frequente (semplici messaggi apposti su cartoline, insegne, indicazioni, istruzioni, avvisi di
pericolo in luoghi pubblici, prospetti e tabelle, opuscoli informativi e pubblicitari).

Produzione orale:
Fare domande semplici e fornire risposte in relazione a bisogni immediati o ad argomenti familiari.
Comunicare in attività semplici e di routine che riguardano la famiglia, lo studio, il tempo libero. Presentarsi e usare semplici espressioni di saluto e di commiato.
Esprimere consenso o disaccordo con altri in modo elementare.

Produzione scritta:
Scrivere semplici frasi, scrivere una cartolina, un biglietto, avvisi da mettere in bacheca, compilare moduli.

1
A 1 Falsi Principianti (per apprendenti di madrelingua romanza o con competenza linguistica di livello B1 in una delle seguenti lingue romanze:
spagnolo, portoghese, francese e romeno)
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia
salutare ed accomiatarsi alfabeto articoli determinativi e indeterminativi vocali italiane prossemica: significato di gesti e
distanze (convenevoli come
informarsi sullo stato di salute saluti e convenevoli genere e numero dei sostantivi regolari e suoni /k/, /ʧ/ stringersi la mano, baciarsi)
(chiedere come sta una persona) alcune forme irregolari suoni /g/, /dʒ/
nomi di nazioni, città, facoltà, suoni /r/, /l/ criteri di formalità in rapporto all’età
dare del tu/ del Lei professioni aggettivi qualificativi (in –o/-e) e al ruolo sociale
alcune consonanti doppie
presentarsi ( nome, nazionalità, numeri cardinali accordo sostantivo/aggettivo (/kk/, /gg/, /rr/, /ll/, //pp/, /bb/ professioni e titoli (professore,
residenza abituale, indirizzo in Italia, dottoressa, avvocato ecc.)
numero di telefono, corso di studio, le ore c’è / ci sono vs. è / sono
professione, età, gusti personali) orari dei servizi pubblici
verbi che indicano azioni quotidiane coniugazione degli ausiliari essere e avere, suoni /l/ e / Ȟ/ (filo/figlio)
chiedere informazioni su una e del tempo libero dei verbi regolari all’indicativo presente, dei le vacanze in Italia (abitudini degli
persona verbi riflessivi e di alcuni verbi irregolari suoni /n/ e / Ȃ/(nano/bagno) italiani e località turistiche)
parti della giornata
presentare una persona ad un’altra presente indicativo dei verbi servili: potere, suoni /t/ e /d/ abitudini degli italiani (lavoro, tempo
giorni della settimana dovere e volere libero)
chiedere per ottenere (orari, costi suoni /sk/ e / ʃ/
informazioni) mesi, stagioni presente progressivo: stare + gerundio (schiacciare/sciare) pasti

descrivere un luogo (la propria città) avverbi di frequenza imperativo informale e formale (forme attive suoni /v/ e /b/
in modo semplice e negative)
tipi di locali (ristorante, trattoria ecc.) suoni /f/ e /v/
augurare e rispondere agli auguri coniugazione dei verbi regolari e di alcuni
servizi turistici (albergo; ostello) verbi irregolari al Passato prossimo
parlare di abitudini quotidiane
tipi di cibo e di alimenti ; aggettivi per pronomi: pronomi personali soggetto e
fare una proposta (un invito a fare parlare di cibi e bevande pronomi riflessivi
qualcosa)
semplici espressioni per esprimere
accettare/ rifiutare un invito sentimenti o bisogni (sono stanco /
ho fame)

2
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia
interagire in un ristorante o in un bar indicatori temporali: la settimana negazione semplice intonazione interrogativa, cucina italiana: alcuni piatti tipici
(ordinare, offrire cibi/bevande, scorsa, un anno fa … dichiarativa ed esclamativa
chiedere se qualcosa piace, principali avverbi: cibi e festività: Natale, Capodanno,
chiedere il conto ecc.) tempo atmosferico: è/fa bello/brutto, di tempo (prima, poi, già, ora/adesso, accento di parola: accento Pasqua
c’è il sole, piove/nevica/è nuvoloso sempre mai, oggi, domani, ieri) tonico (nella pronuncia) e
esprimere i propri gusti ecc. di luogo (qui/qua, lì(là, sopra, sotto, giù, accento grafico (nella grafia) trasporti
dentro, fuori, vicino, lontano, davanti, dietro,
chiedere e fornire informazioni mezzi di trasporto a destra, a sinistra) geografia italiana (regioni e città)
stradali (come arrivare in un luogo) altri avverbi più frequenti (molto, poco,
luoghi della città tanto, più, meno, meglio, bene, male) piazze e strade in Italia
elementi per localizzare nello spazio
verbi di movimento (attraversare, le preposizioni semplici e articolate
parlare del tempo meteorologico girare ecc.)
(previsioni del tempo) la frase semplice:
lessico di base relativo alla vita dello proposizioni interrogative (introdotte da chi,
raccontare fatti appartenenti al studente universitario come, dove, quando perché, che cosa)
passato recente la frase complessa:
proposizioni coordinate introdotte da
formule d’apertura/chiusura di una ma, e, o
lettera/ e-mail/cartolina proposizioni subordinate introdotte da
quando, perché, se, che
produrre brevi messaggi scritti
proposizioni subordinate finali con a, per

3
Per apprendenti di altre madrelingue
LIVELLO A1 A
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia
salutare ed accomiatarsi alfabeto articoli determinativi e indeterminativi
vocali italiane prossemica: significato di gesti e
informarsi sullo stato di salute saluti e convenevoli genere e numero dei sostantivi regolari suoni /k/, /ʧ/ distanze (convenevoli come
(chiedere come sta una persona) aggettivi qualificativi (in –o/-e) suoni /g/, /dʒ/ stringersi la mano, baciarsi)
nomi di nazioni, città, facoltà e accordo sostantivo/aggettivo suoni /r/, /l/
presentarsi ( nome, nazionalità, professioni criteri di formalità in rapporto all’età
residenza abituale, indirizzo in Italia, c’è / ci sono vs. è / sono alcune consonanti doppie e al ruolo sociale
numero di telefono, corso di studio, numeri cardinali (/kk/, /gg/, /rr/, /ll/, //pp/, /bb/
professione, età, gusti personali) coniugazione degli ausiliari essere e avere, professioni e titoli (professore,
le ore dei verbi regolari all’indicativo presente, dei dottoressa, avvocato ecc.)
chiedere informazioni su una verbi riflessivi e di alcuni verbi irregolari suoni /l/ e / Ȟ/ (filo/figlio)
persona; presentare una persona verbi che indicano azioni quotidiane (andare, venire, uscire, sapere, fare, dire,
ad un’altra; dare del tu/Lei dare) suoni /n/ e / Ȃ/(nano/bagno) orari dei servizi pubblici
parti della giornata
chiedere per ottenere (orari, costi presente indicativo dei verbi servili: potere, suoni /t/ e /d/ tempo libero degli italiani
informazioni) giorni della settimana, mesi, stagioni dovere e volere
suoni /sk/ e / ʃ/ pasti
descrivere un luogo (la propria città) avverbi di frequenza negazione semplice (schiacciare/sciare)
in modo semplice geografia italiana (regioni e città)
componenti della famiglia pronomi personali soggetto e riflessivi suoni /v/ e /b/
augurare e rispondere agli auguri
luoghi della città e mezzi di trasporto principali avverbi: suoni /f/ e /v/
parlare di azioni quotidiane di tempo (prima, poi, già, ora/adesso,
servizi turistici (albergo, ostello) sempre mai, oggi, domani, ieri); accento di parola: accento
fare una proposta (un invito a fare di frequenza (sempre, spesso, mai …) tonico (nella pronuncia) e
qualcosa) /accettare e rifiutare un lessico di base relativo alla vita dello accento grafico (nella grafia)
invito studente universitario introduzione all’uso delle preposizioni
semplici (a, di, da, in, per,con …) e intonazione interrogativa,
formule d’apertura/chiusura di una semplici espressioni per esprimere articolate dichiarativa ed esclamativa
lettera/ e-mail/cartolina sentimenti e bisogni (sono
stanco/hofame) proposizioni interrogative (introdotte da chi,
produrre brevi messaggi scritti come, dove, quando perché, che cosa …)
proposizioni coordinate introdotte da ma, e,
o proposizioni subordinate finali con a, per

4
LIVELLO A1 B
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia
ripresa ed approfondimento delle strutture in A1a
interagire in un ristorante o in un bar ripresa ed approfondimento del vocali italiane cucina italiana: alcuni piatti
(ordinare, chiedere informazioni, lessico in A1a coniugazione dei verbi regolari e di alcuni verbi suoni /k/, /ʧ/ tipici
chiedere se qualcosa piace, irregolari al Passato prossimo suoni /g/, /dʒ/
chiedere il conto ecc.) tipi di locali (ristorante, trattoria ecc.) suoni /r/, /l/ cibi e festività: Natale,
imperativo informale e formale (forme attive e negative) Capodanno, Pasqua
esprimere i propri gusti tipi di cibo e di alimenti alcune consonanti doppie
presente progressivo: stare + gerundio (/kk/, /gg/, /rr/, /ll/, //pp/, trasporti
chiedere e fornire informazioni aggettivi per parlare di cibi e /bb/
stradali (come arrivare in un luogo) bevande principali avverbi: geografia italiana
di tempo (prima, poi, già, ora/adesso, sempre mai, oggi, (regioni e città)
chiedere e fornire informazioni sui luoghi della città domani, ieri) suoni /l/ e / Ȟ/ (filo/figlio)
mezzi di trasporto di luogo (qui/qua, lì(là, sopra, sotto, giù, dentro, fuori, le vacanze in Italia
i mezzi di trasporto vicino, lontano, davanti, dietro, a destra, a sinistra) suoni /n/ e (abitudini degli italiani e
elementi per localizzare nello spazio altri avverbi più frequenti (molto, poco, tanto, più, /Ȃ/(nano/bagno) località turistiche)
tempo atmosferico: è/fa bello/brutto, meno, meglio, bene, male)
parlare del tempo meteorologico c’è il sole, piove/nevica/è nuvoloso suoni /t/ e /d/ abitudini degli italiani
(previsioni del tempo) ecc. le preposizioni semplici e articolate (ripresa e suoni /sk/ e / ʃ/ (lavoro, tempo libero)
approfondimento) (schiacciare/sciare)
raccontare un’esperienza (abitudini verbi di movimento (attraversare, piazze e strade in Italia
quotidiane) girare ecc.) la frase semplice: suoni /v/ e /b/
proposizioni interrogative (introdotte da chi, come,
raccontare fatti appartenenti al azioni quotidiane e del tempo libero dove, quando perché, che cosa) suoni /f/ e /v/
passato recente
indicatori temporali: la settimana la frase complessa: accento di parola: accento
produrre brevi messaggi scritti scorsa, un anno fa … proposizioni coordinate introdotte da ma, e, o tonico (nella pronuncia) e
proposizioni subordinate introdotte da quando, perché, accento grafico (nella
ripresa e approfondimento del se, che grafia)
lessico di base relativo alla vita dello proposizioni subordinate finali con a, per
studente universitario intonazione interrogativa,
dichiarativa ed esclamativa

5
Testi e materiale consigliato anche per l’autoapprendimento:

• Nuovo Contatto A1, Bozzone-Costa, Ghezzi, Piantoni. Loescher Editore 2014.


• Bravissimo 1, Birello, Vilagrasa. Difusiòn/Bulgarini 2012
• Linea Diretta Nuovo 1A (Lez. 1-8), Conforti – Cusimano. Guerra Edizioni 2002.
• Campusitalia (Lez. 1-6), Errico, Esposito, Grandi. Guerra Edizioni 2008.
• UniversItalia (Lez. 1-5), Piotti, De Savorgnani. Alma Edizioni 2006.
• Grammatica pratica della lingua italiana, Nocchi, Alma Edizioni 2002.
• Grammatica Essenziale della Lingua italiana, Mezzadri, Guerra Edizioni 2000.
• Grammatica interattiva della lingua italiana con esercizi, Mezzadri, Guerra Ed. Cd-Rom.
• Dizionario per immagini, Mezzadri, Guerra Edizioni Cd-Rom.

Per studenti di madrelingua cinese:


• Io sono Wang Lin. La lingua italiana per cinesi. A. Dente, K. Franzese, W. Jing. Loescher Editore 2015.
• Grammatica pratica della lingua italiana per studenti cinesi, S. Nocchi. Alma Edizioni.

6
LIVELLO A2

OBIETTIVI

Comprensione orale:
Comprendere brevi discorsi su argomenti familiari in linguaggio standard; essere in grado di seguire istruzioni dettagliate (semplici informazioni tecniche, istruzioni
operative di uso quotidiano); comprendere ed estrarre le informazioni essenziali da un breve testo ascoltato alla radio o da registrazioni; essere in grado di seguire i
punti principali di programmi TV se esposti in modo semplice e chiaro.

Comprensione scritta:
Comprendere ed identificare informazioni in documenti scritti di facile strutturazione (lettere, opuscoli, brevi articoli di giornale); comprendere semplici istruzioni
scritte riguardanti apparecchiature tecniche in uso nella vita quotidiana; comprendere regolamenti se espressi in linguaggio semplice.

Produzione orale:
Interagire in situazioni strutturate e in brevi conversazioni, purché l’interlocutore, se necessario, collabori; gestire dialoghi di routine senza sforzo (fare domande,
rispondere, scambiare idee e informazioni su argomenti familiari in situazioni quotidiane); fornire in maniera scorrevole una descrizione semplice di soggetti vari.

Produzione scritta:
Essere in grado di annotare brevi e semplici appunti relativi a bisogni immediati; redigere testi articolati in maniera semplice su argomenti familiari; scrivere lettere
personali molto semplici esprimendo ringraziamenti e scuse.

7
A 2 (per studenti di madrelingua romanza e tutti coloro che hanno frequentato il corso A1 Falsi Principianti)

Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura


ortografia
tutte le strutture presenti nel livello A 1(A1a
raccontare viaggi e vacanze lessico di base legato alla vita e A1 b) ripresa di tutte le abitudini degli italiani (vacanze,
quotidiana: famiglia, abitazione caratteristiche fonologiche e consumi, abitudini alimentari)
chiedere e fornire informazioni sui (stanze, mobili e oggetti), città ripresa ed approfondimento: accordo nome ortografiche presenti nel
mezzi di trasporto (edifici, strade, mezzi di trasporto, e aggettivo livello A1 (A1a e A1b) festività e tradizioni
dintorni), tempo libero (viaggi,
interagire in un negozio vacanze) aggettivi possessivi (omissione e uso pronuncia tenue e intensa ricorrenze familiari
dell’articolo davanti al possessivo con i nomi delle consonanti e resa
chiedere e dare informazioni su clima e stagioni di parentela grafica (casa/cassa, geografia italiana (Italia fisica e
misure, forme e materiali di oggetti nono/nonno …) amministrativa: regioni, province,
di uso quotidiano tipi di negozio e di merce i gradi dell’aggettivo qualificativo comuni)
(comparativi regolari di uguaglianza, accento grave e acuto di e
descrivere persone, oggetti, luoghi maggioranza e minoranza / superlativo nella scrittura a stampa o su organizzazione della vita cittadina
lessico di base per pesi e misure (1 assoluto con molto e -issimo) computer (è, cioè vs. perché) (negozi, ospedali, comune, teatri
descrivere lo spazio o situare etto/1 litro; metro, chilometro …) cinema, avvenimenti teatrali/festival
elementi nello spazio (davanti/dietro, articolo partitivo al singolare e al plurale uso della “d” eufonica (io ed del cinema …)
sotto/sopra …) capi di abbigliamento e accessori (vorrei del pane, dei libri) Anna, vado ad Ancona)
organizzazione e strutture familiari
confrontare/contrapporre oggetti forme e materiali imperativo formale, informale, noi e voi
sistema dei trasporti
raccontare un’esperienza (una aggettivi per descrivere capi di coniugazione dei verbi regolari e di alcuni
storia personale) abbigliamento verbi irregolari ai seguenti modi e tempi: sport
indicativo passato prossimo (accordo con
raccontare fatti avvenuti nel passato indicatori temporali: la settimana soggetto e con pronomi), imperfetto quotidiani e riviste più diffusi
scorsa, un anno fa …
situare nel tempo Usi autonomi dei verbi servili potere, volere,
mettere in sequenza due o più dovere e sapere (conoscere/essere capace
eventi di)

descrivere situazioni, abitudini Uso del passato prossimo e dell’imperfetto


avvenute nel passato (per es. la nei racconti di fatti avvenuti nel passato
propria infanzia)
si impersonale

8
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia
futuro semplice e condizionale presente, forme e usi
illustrare il percorso scolastico e/o titoli di studio, materie e voti gesti ricorrenti
formativo pronomi personali diretti e indiretti (forme toniche e suoni /j/ (fiore) e
lessico di base relativo al mondo del atone) e pronomi riflessivi /w/ (uomo) il sistema scolastico e
formulare semplici ipotesi (se piove, lavoro: le professioni e i luoghi di universitario italiano
non esco) lavoro posizione dei pronomi con l’imperativo e con l’infinito dittonghi au, ia, ai, io, oi,
uo, eu organizzazione degli spazi
parlare del proprio futuro, fare numeri ordinali ci locativo (vado a Roma, ci vieni?) e partitivo ne abitativi
progetti e programmi
parti del corpo (plurali irregolari usi e posizione del pronome relativo che organizzazione sanitaria
comprendere previsioni relativi alle parti del corpo)
preposizioni semplici e articolate accenni al mondo del
dare/ricevere malattie e disturbi lavoro in Italia
raccomandazioni/consigli alcune forme irregolari dei sostantivi
aggettivi per descrivere l’aspetto
dare/ricevere il permesso di fare fisico e la personalità alcuni pronomi e aggettivi indefiniti (niente/nulla,
qualcosa nessuno, qualcosa, qualcuno, qualche, alcuni)
ripresa e approfondimento delle
ordinare o vietare a qualcuno di fare espressioni per esprimere sentimenti doppia negazione
qualcosa o stati d’animo (essere contento /
arrabbiato / triste ecc.) ampliamento del repertorio degli avverbi / funzione e
esporre brevemente argomenti di posizione (tra ausiliare e participio pass. nei tempi
studio/chiedere chiarimenti e composti: ho già mangiato, non ho ancora mangiato …)
spiegazioni su argomenti di studio
avverbi di modo con il suffisso –mente
produrre messaggi scritti
la frase complessa: uso appropriato delle congiunzioni
che introducono le principali proposizioni coordinate
(ma, però, tuttavia) e subordinate (temporali: mentre;
causali: siccome, dato che, perché; condizionali: se ;
oggettive e relative: che)

frasi impersonali: volerci, bisogna/si deve, è vietato/è


permesso, è possibile …

funzione correlativa di sia … sia e né … né

9
Per studenti di altre madrelingue
LIVELLO A2 A
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia
chiedere e fornire informazioni sui lessico di base legato alla vita tutte le strutture presenti nel livello A1 (A1a e
mezzi di trasporto quotidiana: famiglia, abitazione A1b) ripresa di tutte le abitudini degli italiani (vacanze,
(stanze, mobili e oggetti), città aggettivi possessivi (omissione e uso caratteristiche fonologiche consumi, abitudini alimentari)
interagire in un negozio (edifici, strade, mezzi di trasporto, dell’articolo davanti al possessivo con i nomi di e ortografiche presenti nel
dintorni), tempo libero (viaggi, parentela livello A1 (A1a e A1b) festività e tradizioni
chiedere e dare informazioni su vacanze)
misure, forme e materiali di oggetti gradi dell’aggettivo qualificativo (comparativi pronuncia tenue e intensa ricorrenze familiari
di uso quotidiano clima e stagioni regolari di uguaglianza, maggioranza e delle consonanti e resa
minoranza / superlativo assoluto con molto e - grafica (casa/cassa, geografia italiana (Italia fisica e
descrivere persone, oggetti, luoghi tipi di negozio e di merce issimo) nono/nonno …) amministrativa: regioni, province,
comuni)
descrivere lo spazio o situare lessico di base per pesi e misure (1 alcune forme irregolari dei sostantivi accento grave e acuto di
elementi nello spazio (davanti/dietro, etto/1 litro; metro, chilometro …) e nella scrittura a stampa organizzazione della vita cittadina
sotto/sopra …) articolo partitivo al singolare e al plurale (vorrei o su computer (è, cioè vs. (negozi, ospedali, comune, teatri
capi di abbigliamento e accessori del pane, dei libri) e partitivo ne perché) cinema, avvenimenti teatrali/festival del
confrontare/contrapporre oggetti cinema …)
forme e materiali preposizioni semplici e articolate uso della “d” eufonica (io
raccontare un’esperienza (una ed Anna, vado ad organizzazione familiare
storia personale) / viaggi e vacanze aggettivi per descrivere capi di pronomi personali diretti e indiretti Ancona)
abbigliamento sistema dei trasporti
descrivere situazioni, abitudini imperativo (informale e formale/noi/voi) suoni /j/ (fiore) e
avvenute nel passato (per es. la indicatori temporali: la settimana /w/ (uomo) sport
propria infanzia) scorsa, un anno fa … coniugazione dei verbi regolari e di alcuni
verbi irregolari ai seguenti modi e tempi: dittonghi au, ia, ai, io, oi, quotidiani e riviste più diffusi
parlare del proprio futuro, fare aggettivi per descrivere l’aspetto indicativo passato prossimo (accordo con uo, eu
progetti e programmi fisico e la personalità soggetto e con pronomi), imperfetto e futuro
semplice
comprendere previsioni ripresa e approfondimento delle
espressioni per esprimere sentimenti si impersonale
formulare semplici ipotesi (se piove o stati d’animo (essere contento /
non esco) arrabbiato / triste ecc.) usi autonomi dei verbi servili potere, volere,
dovere e sapere (conoscere / essere capace)
produrre messaggi scritti parti del corpo (plurali irregolari)

10
LIVELLO A2 B
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia
raccontare fatti avvenuti nel passato ripresa del lessico di base legato alla tutte le strutture presenti in A2a
vita quotidiana: famiglia, abitazione uso del passato prossimo e dell’imperfetto gesti ricorrenti
situare nel tempo (stanze, mobili e oggetti), città nei racconti di fatti avvenuti nel passato ripresa di tutte le
mettere in sequenza due o più eventi (edifici, strade, mezzi di trasporto, caratteristiche fonologiche e strutture familiari
dintorni), tempo libero (viaggi, ripresa e approfondimento del futuro ortografiche presenti nel
illustrare il percorso scolastico e/o formativo vacanze) livello A1 (A1a e A1b) il sistema scolastico e
forme e usi del condizionale presente universitario italiano
formulare semplici ipotesi (se piove, non esco) lessico di base relativo al mondo del pronuncia tenue e intensa
lavoro: le professioni e i luoghi di alcune forme irregolari dei sostantivi delle consonanti e resa organizzazione degli spazi
parlare del proprio futuro, fare progetti e lavoro grafica (casa/cassa, abitativi
programmi posizione dei pronomi con l’imperativo e con nono/nonno …)
titoli di studio, materie e voti l’infinito organizzazione sanitaria
comprendere previsioni accento grave e acuto di e
aggettivi per descrivere l’aspetto usi e posizione del pronome relativo che nella scrittura a stampa o su accenni al mondo del lavoro in
dare/ricevere raccomandazioni/consigli fisico e la personalità (ripresa e computer (è, cioè vs. perché) Italia
approfondimento) alcuni pronomi e aggettivi indefiniti
dare/ricevere il permesso di fare qualcosa (niente/nulla, nessuno, qualcosa, qualcuno, uso della “d” eufonica (io ed quotidiani e riviste più diffusi
ripresa e approfondimento delle qualche, alcuni) e doppia negazione Anna, vado ad Ancona)
ordinare o vietare a qualcuno di fare qualcosa espressioni per esprimere sentimenti
o stati d’animo (essere contento / ampliamento del repertorio degli avverbi / suoni /j/ (fiore) e
produrre messaggi scritti arrabbiato / triste ecc.) funzione e posizione (tra ausiliare e /w/ (uomo)
participio pass. nei tempi composti: ho già
esporre brevemente argomenti di studio/chiedere ripresa e approfondimento delle parti mangiato …); avverbi in –mente dittonghi au, ia, ai, io, oi, uo,
chiarimenti e spiegazioni su argomenti di studio del corpo (plurali irregolari relativi eu
alle parti del corpo) la frase complessa: uso appropriato delle
congiunzioni che introducono le principali
malattie e disturbi proposizioni coordinate (ma, però, tuttavia)
e subordinate (temporali: mentre; causali:
numeri ordinali siccome, dato che, perché; condizionali: se;
oggettive e relative: che)

frasi impersonali: volerci, bisogna/si deve, è


vietato/è permesso, è possibile …

funzione correlativa di sia … sia e né … né

11
Testi e materiale consigliato anche per l’autoapprendimento:

• Nuovo Contatto A2, Bozzone-Costa, Ghezzi, Piantoni. Loescher Editore 2014.


• Bravissimo 2, Birello, Vilagrasa. Difusiòn/Bulgarini 2013
• Linea Diretta Nuovo 1B (Lez. 1-8), Conforti – Cusimano. Guerra Edizioni 2002.
• Campusitalia (Lez. 7-11), Errico, Esposito, Grandi. Guerra Edizioni 2008.
• UniversItalia (Lez. 6-10), Piotti, De Savorgnani. Alma Edizioni 2006.
• Grammatica pratica della lingua italiana, Nocchi, Alma Edizioni 2002.
• Grammatica Essenziale della Lingua italiana, Mezzadri, Guerra Edizioni 2000.
• Grammatica interattiva della lingua italiana con esercizi, Mezzadri, Guerra Ed. Cd-Rom.
• Dizionario per immagini, Mezzadri, Guerra Edizioni Cd-Rom.
• DIB Dizionario di base della lingua italiana, T. De Mauro, Paravia Ed. con CD-Rom.

Per studenti di madrelingua cinese:


• Io sono Wang Lin. La lingua italiana per cinesi. A. Dente, K. Franzese, W. Jing. Loescher Editore 2015.
• Grammatica pratica della lingua italiana per studenti cinesi, S. Nocchi. Alma Edizioni.

12
LIVELLO B1
OBIETTIVI
Comprensione orale:
Comprendere i punti salienti di un discorso chiaro in lingua standard; essere in grado di seguire una lezione su un argomento che rientra nel proprio settore purché
l’esposizione sia chiara e ben strutturata; comprendere semplici informazioni tecniche per l’uso di apparecchi di uso quotidiano; comprendere i punti salienti di
notizie televisive, radiofoniche o di materiali audio registrati, purché formulati in lingua standard.

Comprensione scritta:
Leggere testi semplici e lineari relativi al proprio campo d’interesse; essere in grado di scorrere testi di una certa lunghezza alla ricerca di informazioni specifiche e
di reperire informazioni per portare a termine compiti specifici, essere in grado di comprendere istruzioni per l’uso di apparecchi, purché scritte in modo chiaro e
lineare.

Produzione orale:
Essere in grado di produrre con ragionevole fluenza una narrazione e una descrizione chiara e semplice; essere in grado di riferire la trama di un libro o di un film
descrivendo le proprie impressioni; essere in grado di sviluppare un’argomentazione con sufficiente chiarezza o di fare un’esposizione breve, preparata in
precedenza.

Produzione scritta:
Essere in grado di scrivere testi lineari e coesi come descrizioni, resoconti di esperienze o storie, esprimendo anche sentimenti e impressioni; essere in grado di
scrivere saggi o relazioni brevi e semplici su argomenti che interessano; riassumere o riferire informazioni per iscritto con discreta sicurezza.

Abilità integrate per lo studio:


Essere in grado di prendere appunti o di annotare un elenco di punti chiave nel corso di una lezione a condizione che il discorso sia chiaro e ben strutturato;
essere in grado di mettere insieme brevi informazioni e riassumerle; parafrasare in modo semplice brevi brani scritti.

13
B1A
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia
raccontare di sé e di altri tutte le strutture presenti nei livelli A1 e A2
ampliamento e sistematizzazione del ricapitolazione sugli usi e le funzioni dell’articolo ripasso dei principali linguaggio del corpo: la
narrare una storia o un avvenimento lessico relativo alle aree semantiche determinativo e indeterminativo aspetti fonologici e gestualità
del passato (fatti di cronaca/fatti già introdotte nei livelli A1 e A2 ortografici dei livelli
passati) sistematizzazione delle forme irregolari del sostantivo A1 e A2 elementi di letteratura
nomi composti italiana
ricevere e dare consigli e nomi e aggettivi alterati / aggettivi e pronomi indefiniti intonazioni per esprimere
raccomandazioni nomi con plurale irregolare stati d’animo politiche ambientali in Italia
forme e usi degli aggettivi buono e bello ; aggettivi
capire ed esprimere emozioni, età della vita (infanzia, giovinezza, dimostrativi: questo/quello mondo del lavoro in Italia
sentimenti e stati d’animo vecchiaia) raddoppiamento sintattico
ripresa pronomi personali (forme toniche e atone)/ mass media: giornali, radio
esprimere desideri, sogni, speranze Indicatori temporali pronomi diretti e indiretti combinati / usi di ci e ne / usi e TV
idiomatici di volerci e metterci
esprimere opinioni su fatti, persone, ambiente urbano realtà multiculturale delle
atteggiamenti pronomi relativi (chi, che, cui, il quale/la quale ecc.) città italiane
la natura: flora e fauna
esprimere dubbi/paure comparativi e superlativi (relativi e assoluti) regolari e
descrizioni di luoghi irregolari
argomentare brevemente a favore o
contro qualcosa ripasso e ampliamento delle sistematizzazione dell’alternanza d’uso di imperfetto e
descrizioni fisiche e del carattere passato prossimo / trapassato prossimo e introduzione
capire e riferire le opinioni e le al passato remoto (forme e uso)
argomentazioni altrui
selezione dell’ausiliare nei tempi composti dei verbi
descrivere persone, animali, luoghi, servili (dovere/volere/potere)
oggetti, eventi
i verbi aspettuali più frequenti: cominciare/iniziare a,
scrivere lettere / e-mail formali: stare per, finire/smettere di, continuare a …
di presentazione per studio o lavoro;
di lamentela ripresa dell’Imperativo (tutte le forme)

scrivere un Curriculum Vitae congiuntivo presente e passato

congiunzioni (causali, consecutive, temporali …)

14
B1B
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia
narrare una storia o un avvenimento posizione e funzione dell’aggettivo qualificativo (prima e primi cenni alle varietà Ripresa e ampliamento
del passato (fatti di cronaca/fatti nomi composti (ripresa e dopo il nome) diatopiche dell’italiano delle seguenti tematiche:
passati) ampliamento) standard: italiano regionale
ripresa e approfondimento dei tempi verbali del passato parlato al nord, al centro e linguaggio del corpo: la
descrivere la trama di un libro, di un ripresa nomi con plurale irregolare (passato prossimo, imperfetto e trapassato prossimo; al sud gestualità
film o di una storia introduzione al passato remoto)
il lavoro elementi di letteratura
esprimere opinioni su fatti, persone, verbi pronominali italiana
atteggiamenti / esprimere dubbi e lo studio
paure verbi fare e lasciare per formare frasi con valore politiche ambientali in Italia
causativo (vi faccio / lascio finire; ho fatto pulire
argomentare a favore o contro la casa …) mondo del lavoro in Italia
qualcosa
ripresa e approfondimento della forma impersonale e mass media: giornali, radio
capire e riferire le opinioni e le passivante con si (introdotta nel livello A2) e TV
argomentazioni altrui
ripresa e ampliamento congiuntivo presente e passato realtà multiculturale delle
motivare un’idea / una posizione (forme e uso) città italiane
scrivere lettere / e-mail formali: congiuntivo imperfetto e trapassato (forma e uso) lingua italiana (italiano
di presentazione per studio o lavoro; regionale e dialetti)
di lamentela infinito con uso della preposizione di in oggettive
implicite
lamentarsi e protestare
gerundio presente e passato
scrivere un Curriculum Vitae
congiunzioni (causali, consecutive, temporali,
esporre brevemente i risultati di un concessive …)
testo, di uno studio o di una ricerca e
saper fare confronti

esporre brevemente (riassumere) i


contenuti di un testo (scritto o orale)

15
Testi e materiale consigliato anche per l’autoapprendimento:

• Nuovo Contatto B1, Bozzone-Costa, Ghezzi, Piantoni. Loescher Editore 2015.


• Bravissimo 3, Birello, Vilagrasa. Difusiòn/Bulgarini 2014
• Uni.Italia (unità 1 - 7), Fragrai, Fratter, Janfrancesco. Le Monnier Mondadori 2010.
• Manuale ALTAIR, Bavieri, Polselli. Bononia University Press 2006.
• Giocare con la scrittura, Guastalla, Alma Edizioni 2004.
• Grammatica pratica della lingua italiana, Nocchi, Alma Edizioni 2002.
• Grammatica Essenziale della Lingua italiana, Mezzadri, Guerra Edizioni 2000.
• Grammatica interattiva della lingua italiana con esercizi, Mezzadri, Guerra Ed. CD-Rom.
• DIB Dizionario di base della lingua italiana, T. De Mauro, Paravia Ed. con CD-Rom.
• Vocabolario della lingua italiana, Ed. Zanichelli.
• DISC Compact – Dizionario Sabatini e Coletti.

16
LIVELLO B 2

OBIETTIVI
Comprensione orale:
Essere in grado di comprendere quanto viene detto in lingua standard, dal vivo o registrato; saper comprendere un’animata conversazione tra parlanti nativi; comprendere gli elementi essenziali di
conferenze, discorsi, relazioni di carattere accademico e professionale, anche se concettualmente e linguisticamente complesse; saper comprendere quasi tutti i testi informativi radiofonici (anche
programmi e notiziari TV) o altro materiale audio registrato in lingua standard, identificando stati d’animo e atteggiamento di chi parla.

Comprensione scritta:
Essere in grado di leggere in modo ampiamente autonomo, adattando lo stile e la velocità di lettura ai diversi testi e scopi; saper individuare rapidamente il contenuto e l’importanza di nuove
informazioni, articoli, relazioni relativi ad argomenti professionali o di studio; saper comprendere articoli specialistici relativi al proprio settore o in parte estranei al settore d’interesse; essere in grado
di comprendere istruzioni piuttosto lunghe e complesse del proprio settore di competenza.

Produzione orale:
Essere in grado di produrre descrizioni chiare e precise su svariati argomenti del proprio campo d’interesse; produrre un’argomentazione in modo sistematico e chiaro spiegando e sostenendo il
proprio punto di vista in modo abbastanza esteso; essere in grado di fare un’esposizione dimostrando scioltezza e facilità di espressione.

Produzione scritta:
Scrivere testi chiari ed articolati su diversi argomenti d’interesse; essere in grado di scrivere un saggio o una relazione per sviluppare un argomento in modo sistematico; saper sintetizzare
informazioni e argomentazioni tratte da varie fonti; essere in grado di scrivere in modo chiaro e preciso avvenimenti, esperienze, descrizioni realizzando testi coesi e attenendosi alle convenzioni
proprie del genere; scrivere la recensione di un film, di un libro o di una rappresentazione teatrale.

Abilità integrate per lo studio:


Essere in grado di prendere appunti sugli elementi che si ritiene importanti durante una lezione ben strutturata; essere in grado di riassumere un’ampia gamma di testi informativi, di riassumere la
trama e le sequenze di un film, commentando a analizzando punti di vista contrastanti e temi salienti.

17
LIVELLO B 2 A
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia
presentarsi (scrivere un curriculum tutte le strutture presenti nei precedenti
vitae/una lettera di presentazione) prefissi e suffissi livelli approfondimento delle a seconda degli interessi saranno
varietà diatopiche trattati i seguenti argomenti:
raccontare un’esperienza, una procedimenti alterativi nomi, aggettivi e avverbi che reggono dell’italiano
storia, eventi (oralmente e per particolari preposizioni (es. fiducia di, elementi di storia italiana
iscritto: scrivere un testo narrativo) nomi con diverso significato al interesse per, contento di, contrariamente usi particolari delle
maschile e al femminile (es. il a …) maiuscole economia e made in Italy
esprimere opinioni personali, banco/la banca …)
sentimenti, stati d’animo, dubbi ripresa dei tempi passati (passato oscillazioni nell’uso della elementi di letteratura italiana
parole composte (nome + nome, prossimo/imperfetto e trapassato prossimo) maiuscola/minuscola
comprendere e dibattere argomenti nome + aggettivo) lingua italiana: storia, varietà, gerghi
di vario genere passato remoto e trapassato remoto dei
sinonimia parziale e condizioni d’uso verbi regolari e irregolari ad alta frequenza organizzazione dello Stato:
fare ipotesi di vario genere di coppie di parole quali ordinamento della Repubblica
andare/venire, sapere/conoscere, differenze di uso tra passato prossimo e italiana;
lamentarsi e protestare (oralmente e guardare/vedere, ascoltare/sentire passato remoto autonomie locali;
per iscritto) partiti politici
lessico relativo alle aree tematiche modo congiuntivo (presente, passato,
comprendere vari tipi di testi proposte imperfetto e trapassato) e introduzione alla società italiana:
(giornalistici, letterari …)/ testi concordanza dei modi e dei tempi nuovi scenari familiari;
prescrittivi di ambiti specialistici introduzione al lessico specialistico immigrazione/emigrazione;
delle discipline di studio congiuntivo nelle frasi subordinate introdotte argomenti di attualità
esporre i contenuti di un testo, scritto da congiunzioni che indicano fine o scopo,
o orale (lezione, conferenza, ecc.) condizione, contrasto, modo, limite, tempo
storia del cinema, del teatro, della
periodo ipotetico della realtà, possibilità e letteratura (autori più conosciuti)
descrivere con chiarezza persone,
luoghi, oggetti … (oralmente e per irrealtà
iscritto)
forma passiva dei verbi transitivi
recensire un libro, un film (oralmente
e per iscritto) Introduzione al discorso diretto e indiretto
spiegare il significato di una parola e
consultare dizionari di lingua italiana/
di sinonimi e contrari

18
LIVELLO B 2 B
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia
raccontare un’esperienza, eventi prefissi e suffissi
tutte le strutture presenti nei precedenti approfondimento delle a seconda degli interessi saranno
argomentare oralmente e per iscritto usi metaforici delle parole (es. livelli varietà diatopiche trattati i seguenti argomenti:
(scrivere un testo argomentativo) fare/tenere il muso …) dell’italiano
comprendere e dibattere argomenti nomi, aggettivi e avverbi che reggono elementi di storia italiana
di vario genere connotazione negativa di alcune particolari preposizioni (es. fiducia di, usi particolari delle
parole (es. zitella …) interesse per, contento di, contrariamente maiuscole economia e made in Italy
confrontare/contrapporre a …)
idee/opinioni a carattere economico, lessico relativo alle aree tematiche oscillazioni nell’uso della elementi di letteratura italiana
culturale, sociale proposte ripresa e approfondimento della maiuscola/minuscola
concordanza dei tempi all’indicativo e al lingua italiana: storia, varietà, gerghi
prendere/cedere il turno di parola introduzione al lessico specialistico congiuntivo
delle discipline di studio organizzazione dello Stato:
fare ipotesi di vario genere concordanza dei tempi con proposizione ordinamento della Repubblica
principale al condizionale italiana;
lamentarsi e protestare (oralmente e autonomie locali;
per iscritto) usi del condizionale passato o composto per partiti politici
esprimere futuro nel passato e nel
comprendere vari tipi di testi linguaggio giornalistico società italiana:
(giornalistici, letterari …)/ testi nuovi scenari familiari;
prescrittivi di ambiti specialistici futuro anteriore (forme e uso) immigrazione/emigrazione;
argomenti di attualità
esporre i contenuti di un testo, scritto ripresa e approfondimento del periodo
o orale (lezione, conferenza, i ipotetico della realtà, possibilità e irrealtà
risultati di uno studio o di una storia del cinema, del teatro, della
ricerca); rispondere a domande su modi indefiniti: gerundio, participio presente letteratura (autori più conosciuti)
argomenti di studio e passato (le subordinate implicite)

descrivere con chiarezza persone, ripresa e approfondimento della forma


luoghi, oggetti … (oralmente e per passiva dei verbi transitivi
iscritto)
ripresa e approfondimento del discorso
spiegare il significato di una parola diretto e indiretto
consultare dizionari di lingua italiana,
di sinonimi e contrari

19
Testi e materiale consigliato anche per l’autoapprendimento:

• Nuovo Contatto B2, Ghezzi, Piantoni, Bozzone-Costa. Loescher Editore


• Nuovo Magari B2, De Giuli, Guastalla, Naddeo. Alma Edizioni 2013.
• Bravissimo 4, Birello, Vilagrasa. Difusiòn / Casa delle Lingue 2015.
• Uni.Italia (unità 8 -15), Fragrai, Fratter, Janfrancesco. Le Monnier Mondadori 2010.
• Giocare con la scrittura, Guastalla, Alma Edizioni 2004.
• Giocare con la letteratura, Guastalla, Alma Edizioni
• Grammatica pratica della lingua italiana, Nocchi, Alma Edizioni 2002.
• Grammatica Essenziale della Lingua italiana, Mezzadri, Guerra Edizioni 2000.
• Grammatica interattiva della lingua italiana con esercizi, Mezzadri, Guerra Ed. CD-Rom.
• DIB Dizionario di base della lingua italiana, T. De Mauro, Paravia Ed. con CD-Rom.
• Vocabolario della lingua italiana, Ed. Zanichelli.
• DISC Compact – Dizionario Sabatini e Coletti.
• CD-Rom – Il dizionario della lingua italiana, De Mauro. Edizioni Paravia.
• Dizionario dei Sinonimi e dei Contrari, Ed. Zanichelli.
• Dizionario analogico della lingua italiana. UTET, Torino.

20
LIVELLO C 1

OBIETTIVI

Comprensione orale:
Riuscire a seguire un ampio discorso su argomenti astratti e complessi estranei al proprio settore o di seguire con relativa facilità conferenze e dibattiti; saper riconoscere molte
espressioni idiomatiche e colloquiali e di cogliere i cambiamenti di registro; essere in grado di comprendere informazioni specifiche da annunci pubblici anche se l’emissione è di
cattiva qualità; saper comprendere informazioni tecniche complesse; riuscire a capire un’ampia gamma di materiale registrato o trasmesso via radio o TV anche se in parte in
lingua non standard.

Comprensione scritta:
Essere in grado di comprendere in dettaglio testi lunghi e complessi, relativi o meno al settore di specializzazione; riuscire a comprendere nei dettagli istruzioni piuttosto lunghe e
complesse, non necessariamente relative al proprio settore di competenza.

Produzione orale:
Essere in grado di fare descrizioni ed esposizioni chiare, precise e ben strutturate su argomenti complessi; saper produrre narrazioni elaborate sviluppando determinati punti e
concludendo in modo appropriato.

Produzione scritta:
Saper scrivere testi chiari e ben strutturati su argomenti complessi; essere in grado di scrivere descrizioni, testi di fantasia, esposizioni in modo chiaro e ben articolato con uno stile
sicuro e personale adatti al lettore al quale si rivolgono.

Abilità integrate per lo studio:


Essere in grado di prendere appunti dettagliati, registrando le informazioni con precisione e aderenza all’originale; riassumere testi lunghi e difficili.

21
C 1 (per C1a e C1b)
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia
argomentare per sostenere tesi tutte le strutture presenti nei precedenti
(oralmente e per iscritto) prefissi e suffissi livelli ripresa ed approfondimento
ripresa e approfondimento sull’uso delle varietà linguistiche elementi di storia dell’arte / di storia
comprendere e dibattere argomenti ampliamento del repertorio delle dell’articolo iniziate nel livello B2 della musica
di vario genere parole composte
aggettivi qualificativi che cambiano parole omografe con diverso ripresa ed approfondimento degli
prendere/cedere il turno di parola sinonimi e contrari significato a seconda della posizione, prima accetto (es. àncora/ argomenti trattati nel livello B2 o di
o dopo il nome (es. un buon medico / un ancòra…) argomenti scelti dalla classe
sostenere colloqui in vari ambiti lessico specialistico relativo al medico buono …)
(professionale, accademico …) mondo del lavoro e ricapitolazione sell’uso
all’organizzazione sociale e politica superlativo assoluto con uso di prefissi (es. dell’accento grafico, grave e
comprendere e produrre testi di arci, iper, stra …) e superlativi idiomatici (es. acuto
vario tipo (narrativi, descrittivi, lessico specialistico delle discipline ubriaco fradicio …)
informativi e argomentativi) di studio pronuncia del gruppo gli:
ripresa e approfondimento della glicine, anglicano, negligente
comprendere e analizzare testi concordanza dei tempi all’indicativo, al
letterari di vari generi congiuntivo e al condizionale (rapporto di accenti e pronunce standard
anteriorità, contemporaneità e posteriorità) e regionali dell’italiano
comprendere e produrre testi
prescrittivi di ambiti specialistici ripresa e approfondimento della forma
passiva con venire e andare + participio
riferire il discorso altrui passato

riferire idee/opinioni altrui si passivante e si impersonale con verbi


pronominali (es. ci si lava …)
riferire informazioni, fatti
ripresa e approfondimento del discorso
narrare eventi complessi (un fatto di diretto e indiretto
cronaca/un episodio storico …)
ripresa e approfondimento dei modi indefiniti
esprimere concetti su temi astratti (infinito, participio presente e passato e
(oralmente e per iscritto) gerundio presente e composto)

22
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia

esporre ricerche, tesi, saggi, studi di vedi sopra posizione dei pronomi personali atoni nelle vedi sopra vedi sopra
vario genere (oralmente e per subordinate al gerundio, al participio e nelle
iscritto) forme indefinite composte

rispondere in modo articolato ed ripresa di tutti i pronomi indefiniti seguiti


esauriente a domande complesse dall’indicativo e dal congiuntivo

recensire film, libri, opere teatrali costruzione andare + gerundio


(oralmente e per iscritto)
ordini marcati della frase: frasi dislocate a
riassumere oralmente e per iscritto sinistra e a destra, frasi scisse
lezioni o testi di vario tipo

consultare dizionari di lingua italiana,


di enciclopedie

ricorrere a circonlocuzioni/parafrasi
per superare lacune

usare lessico di frequenza e/o


specialistico

riflettere sulle varietà linguistiche


dell’italiano

Testi e materiale consigliato anche per l’autoapprendimento:

* Nuovo Contatto C1, Bozzone-Costa, Piantoni, Scaramelli, Ghezzi. Loescher Editore 2013.
* Nuovo Magari C1/C2, De Giuli, Guastalla, Naddeo. Alma Edizioni 2013.
* Giocare con la letteratura, Guastalla, Alma Edizioni.
* Scrivere e comunicare. Teoria e pratica della scrittura in lingua italiana, D. Corno, Bruno Mondadori 2002.
* Grammatica italiana, L. Serianni, Utet 2006.

23
* La nuova grammatica della lingua italiana, Zanichelli.
* Vocabolario della lingua italiana, Ed. Zanichelli.
* DISC Compact – Dizionario Sabatini e Coletti.
* CD-Rom – Il dizionario della lingua italiana, De Mauro. Edizioni Paravia.
* Dizionario dei Sinonimi e dei Contrari, Ed. Zanichelli.
* Dizionario analogico della lingua italiana, Utet -Torino.

24
LIVELLO C 2

OBIETTIVI

Comprensione orale:
Comprendere senza difficoltà qualsiasi tipo di lingua parlata da un nativo a velocità naturale; saper comprendere conferenze ed esposizioni specialistiche anche se
non si ha familiarità con la terminologia o con le espressioni colloquiali e regionali usate.

Comprensione scritta:
Comprendere e interpretare in modo critico qualsiasi forma di linguaggio scritto, testi strutturalmente complessi (testi letterari e non letterari astratti); saper cogliere
in testi lunghi e complessi fini differenze stilistiche, significati espliciti e impliciti.

Produzione orale:
Essere in grado di presentare in modo strutturato un argomento complesso o di fare un discorso chiaro e ben strutturato; saper produrre descrizioni chiare ed
elaborate; riuscire a conversare in modo disinvolto e appropriato con buona padronanza di espressioni idiomatiche e colloquiali.

Produzione scritta:
Saper scrivere testi chiari, fluenti e complessi (storie, descrizioni di esperienze, relazioni) in uno stile appropriato ed efficace, con una struttura logica utile a
individuare i punti salienti.

Abilità integrate per lo studio:


Essere in grado di annotare significati impliciti e sottintesi durante una lezione o contenuti in un discorso; sintetizzare informazioni tratte da diverse fonti,
ricostruendo argomentazioni e dati in un’esposizione globale coerente.

25
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia

argomentare per sostenere tesi ampliamento del lessico introdotto tutte le strutture presenti nei precedenti vedi livello C1 vedi livello C1
(oralmente e per iscritto) nel livello C1 livelli

comprendere, dibattere, esporre nomi con doppia forma di plurale (es. gli
argomenti di vario genere, argomenti ossi / le ossa …)
complessi/specialistici (oralmente e
per iscritto) plurale dei nomi composti

rispettare regole socio-linguistiche ripasso ed approfondimento sull’uso


(turni, situazioni, interlocutori) dell’articolo determinativo e indeterminativo

sostenere colloqui in vari ambiti ricapitolazione di tutti i modi finiti e indefiniti


(professionale, accademico,
specialistico …) ricapitolazione su: concordanza dei tempi
delle frasi principali e delle subordinate
comprendere e produrre testi all’indicativo e al congiuntivo
complessi di vario tipo (giornalistici,
letterari ….)/testi prescrittivi di ambiti ricapitolazione su: costruzione della frase in
specialistico italiano e posizione del soggetto

esporre ricerche, saggi, studi di vario ricapitolazione e ampliamento dei connettivi


genere (oralmente e per iscritto) testuali con funzione continuativa generica,
consecutivo-conclusiva, argomentativa,
esprimere concetti su temi astratti metatestuale

recensire film, libri, opere teatrali,


opere d’arte

riferire oralmente e per iscritto


idee/opinioni altrui, informazioni,
fatti, eventi

narrare eventi complessi

26
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e Cultura
ortografia

consultare dizionari di lingua italiana,


etimologici, enciclopedie vedi sopra vedi sopra vedi sopra vedi sopra

ricorrere a circonlocuzioni e
parafrasi per superare lacune

scegliere variazioni di stile, registro e


di canale

27
Testi e materiale consigliato anche per l’autoapprendimento:

* Nuovo Magari C1/C2, De Giuli, Guastalla, Naddeo. Alma Edizioni 2013.


* Nuovo Contatto C1 (anche per C2), Bozzone-Costa, Piantoni, Scaramelli, Ghezzi. Loescher Editore 2013.
* Scrivere e comunicare. Teoria e pratica della scrittura in lingua italiana, D. Corno, Bruno Mondadori 2002.
* Grammatica italiana, L. Serianni, Utet 2006.
* La nuova grammatica della lingua italiana, Zanichelli.
* Vocabolario della lingua italiana, Ed. Zanichelli.
* DISC Compact – Dizionario Sabatini e Coletti.
* CD-Rom – Il dizionario della lingua italiana, De Mauro. Edizioni Paravia.
* Dizionario dei Sinonimi e dei Contrari, Ed. Zanichelli.
* Dizionario analogico della lingua italiana, Utet -Torino.

28