Sei sulla pagina 1di 2

091104 - FISICA SPERIMENTALE

Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione

Programma dettagliato del corso di Fisica Sperimentale – parte 2


(in grassetto sono indicate le dimostrazioni trattate durante il corso)

DINAMICA DEI SISTEMI DI PARTICELLE


Definizione di sistema di punti materiali e del concetto di forze interne ed esterne.

Enunciato e dimostrazione della I equazione cardinale della dinamica.


Discussione del suo significato fisico.
Definizione di centro di massa (in termini di posizione, velocità e accelerazione);
enunciato e dimostrazione del primo e del secondo teorema del centro di
massa.
Conservazione della quantità di moto totale di un sistema di punti materiali. Esempi
significativi.

Enunciato e dimostrazione della II equazione cardinale della dinamica per un


sistema di punti materiali. Discussione del suo significato fisico.
Conservazione del momento angolare di un sistema di punti materiali. Esempi
significativi.
Enunciato dei due teoremi di Koenig; discussione del loro significato fisico.

Fenomeni di urto tra punti materiali: discussione delle grandezze fisiche che si
conservano durante un urto. Definizione di urto elastico, urto anelastico e urto
completamente anelastico. Esempi significativi di fenomeni di urto tra punti materiali
sia in presenza che in assenza di forze esterne impulsive.

ELEMENTI DI DINAMICA DEL CORPO RIGIDO


Definizione di corpo rigido. Densità di un oggetto. Calcolo del centro di massa di un
corpo rigido.

Statica del corpo rigido: alcuni esempi significativi.


Traslazione di un corpo rigido: espressione della I equazione cardinale della dinamica
per un corpo rigido in moto traslatorio. Espressione dell’energia cinetica di un corpo
rigido in moto traslatorio.
Rotazione di un corpo rigido attorno a un asse fisso: deduzione dell’espressione
della II equazione cardinale della dinamica per un corpo rigido in moto
rotatorio intorno ad un asse fisso e definizione di momento di inerzia.
Significato fisico del momento di inerzia.
Espressione dell’energia cinetica di un corpo rigido in rotazione intorno ad un asse
fisso (en. cinetica rotazionale) e definizione di lavoro generato dal momento di una
forza.
Enunciato e dimostrazione del Teorema di Huygens-Steiner.

Discussione generale del moto di rototraslazione di un corpo rigido. Calcolo


dell’espressione dell’energia cinetica di un corpo rigido in rototraslazione.
Moto di rotolamento senza strisciamento; condizione necessaria per il moto di
puro rotolamento, discussione di alcuni esempi significativi.

TERMODINAMICA
Introduzione alla termodinamica classica: definizione di sistema termodinamico
aperto, chiuso e isolato; stato termodinamico e variabili termodinamiche intensive e
estensive; stato di equilibrio termodinamico (equilibrio termico, meccanico e chimico).
Equilibrio termico. Definizione di temperatura e delle scale termometriche.
Trasformazione di lavoro meccanico in calore: esperimento di Joule e principio di
equivalenza tra calore e lavoro. Espressione e discussione del primo principio della
termodinamica e definizione di energia interna di un sistema termodinamico. L’energia
interna come funzione di stato.
Applicazione del primo principio della termodinamica alla calorimetria: definizione di
calore specifico per unità di massa di una sostanza e capacità termica di un
contenitore; definizione di fasi di una sostanza (solida, liquida e gassosa); definizione
di calore latente di una sostanza durante una trasformazione di fase; scambi di calore
tra corpi; esempi significativi.

Definizione di gas perfetto. Variabili termodinamiche adatte a descrivere lo stato di un


gas perfetto. Definizione di calore specifico molare di un gas (a volume costante, a
pressione costante o durante una generica trasformazione).
Leggi di Boyle, Volta-Gay-Lussac e Avogadro.
Equazione di stato di un gas perfetto.
Deduzione dell’espressione dell’energia interna di un gas perfetto:
esperimento dell’espansione libera di un gas e calcolo della variazione di
energia interna di un gas perfetto durante una generica trasformazione.
Trasformazioni termodinamiche di gas perfetti: trasformazioni quasi-statiche e non
quasi-statiche (o reversibili e irreversibili); calcolo del lavoro fatto o subito da un gas
durante una trasformazione quasi-statica (o reversibile) e non quasi-statica (o
irreversibile). Rappresentazione di una trasformazione termodinamica quasi-statica (o
reversibile) nel piano di Clapeyron (piano pV).
Enunciato e dimostrazione della legge di Mayer (relazione tra Cv e Cp).
Calcolo della relazione tra le variabili termodinamiche durante una
trasformazione adiabatica reversibile.

Definizione di trasformazione ciclica. Rappresentazione di cicli reversibili nel piano di


Clapeyron. Interpretazione geometrica dei cicli temodinamici reversibili nel piano di
Clapeyron.
Definizione di macchina termica e di rendimento di una macchina termica. Definizione
di macchina frigorifera e di efficienza di una macchina frigorifera. Esempi di calcolo del
rendimento di macchine termiche e frigorifere. Definizione di macchina termica di
Carnot e calcolo del suo rendimento.

Secondo principio della termodinamica: enunciati di Kelvin-Plank e di Clausius.


Significato fisico e loro conseguenze. Dimostrazione dell'equivalenza dei due
enunciati.
Enunciato e dimostrazione del teorema di Carnot. Estensione del significato del
teorema di Carnot a macchine funzionanti con un numero finito o infinito di sorgenti:
enunciato del teorema di Clausius (o disuguaglianza di Clausius).
Definizione della funzione entropia come funzione di stato. Esempi di calcolo
della variazione di entropia lungo una trasformazione (trasformazioni reversibili di gas
perfetti, espansione libera di un gas perfetto, scambio di calore di un serbatoio
termico ideale, scambio di calore di due sostanze in contatto termico, cambiamento di
fase di una sostanza, trasformazione ciclica). Il piano T-s.
Dimostrazione della legge di accrescimento dell'entropia di un sistema
isolato o più in generale dell’universo. Esempi di calcolo della variazione di
entropia di un sistema isolato.

Potrebbero piacerti anche