Sei sulla pagina 1di 62

Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Convertitori statici per la gestione


dell'energia da fonti
rinnovabili

Marco Liserre
liserre@poliba.it

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Contenuti della lezione


Breve introduzione alla generazione distribuita e alle fonti rinnovabili

Convertitori per sistemi fotovoltaici


Configurazione dei sistemi fotovoltaici
Sistemi di sincronizzazione
Sistemi di controllo
Strategie anti-islanding

Convertitori per sistemi eolici


Controllo della potenza
Classificazione dei sistemi eolici
L’elettronica di potenza nei sistemi eolici
Low voltage ride-through (LVRT)

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Contenuti della lezione


Breve introduzione alla generazione distribuita e alle fonti rinnovabili

Convertitori per sistemi fotovoltaici


Configurazione dei sistemi fotovoltaici
Sistemi di sincronizzazione
Sistemi di controllo
Strategie anti-islanding

Convertitori per sistemi eolici


Controllo della potenza
Classificazione dei sistemi eolici
L’elettronica di potenza nei sistemi eolici
Low voltage ride-through (LVRT)

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

La generazione distribuita
Piccole unità di generazione e REFRIGERATOR

immagazzinamento SOLAR CELLS TELEVISION

DC
AC

Fornire energia in prossimità


SOLAR LIGHT
ENERGY TRANSFORMER

degli utenti e in maniera POWER STATION


3 3 3
TRANSFORMER
1-3 MOTOR

flessibile in rapporto alle loro


PUMP

FACTS
ROBOTICS

esigenze COMPEN-
SATOR

INDUSTRY

TRANSFORMER FUEL DC

Connessione alla rete elettrica CELLS AC


3 POWER SUPPLY

o in modalità "stand-alone" WIND TURBINE


☯ FUEL
ac
~
=
dc

Il luogo in cui la fonte è COMBUSTION

disponibile è un fattore TRANSFORMER


ENGINE

importante dal punto di vista 3

economico e funzionale WIND TURBINE

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Fonti rinnovabili
Cost of electricity (¢/kWh)

100 4 40

Cost of electricity (¢/kWh)


Cost of ethanol ($/gal)
80 Photovoltaics 3 Biomass 30 Wind
60
20
2
40
1 10
20
0 0 0
1980 1985 1990 1995 1980 1985 1990 1995 1980 1985 1990 1995

Cost of electricity (¢/kWh)


Cost of electricity (¢/kWh)
10
Cost of electricity (¢/kWh)

40 20

8 Geothermal 30 Solar Thermal 15 Biomass Electric


6
20 10
4
10 5
2

0 0 0
1980 1985 1990 1995 1980 1985 1990 1995 1980 1985 1990 1995

Source: Billman, Advances in Solar Energy submission, 1/8/99

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Ruolo dei convertitori statici

RIF F. Blaabjerg, Z. Chen, and S. Kjaer, “Power electronics as efficient interface in


dispersed power generation systems,” IEEE Trans. on Power Electronics, vol. 19,
no. 5, pp. 1184–1194, 2004.
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Contenuti della lezione


Breve introduzione alla generazione distribuita e alle fonti rinnovabili

Convertitori per sistemi fotovoltaici


Configurazione dei sistemi fotovoltaici
Sistemi di sincronizzazione
Sistemi di controllo
Strategie anti-islanding

Convertitori per sistemi eolici


Controllo della potenza
Classificazione dei sistemi eolici
L’elettronica di potenza nei sistemi eolici
Low voltage ride-through (LVRT)

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Sistemi fotovoltaici
Configurazione dei sistemi fotovoltaici

Sistemi di sincronizzazione

Sistemi di controllo di corrente

Strategie anti-islanding

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Caratteristica elettrica della cella e del pannello


⎛ i ⎞ Effetto della Temperatura
v = VOC + ⋅ns ⋅ VT ln ⎜1 − ⎟
0

⎝ I SC ⎠ 8

⎛ v −VOC

SC d i = I sc ⎜ 1 − e ns ⋅VT ⎟ 6
sc
⎜ ⎟
⎝ ⎠
K ⋅T ⋅ n 4
p = v ⋅ i ; VT = B
q
Aumento T
Punto di massima potenza (PMP) 2

Caratteristica V-I
Isc PPMP
0 0.2 0.4 0.6
IPMP Tensione di cella [V]
P
V-

Effetto della radianza


a
ti c
ris

8
te

Isc
at
ar
C

6 1000 W/m2

VPMP Voc 4
750 W/m2

Tensione di cella 500 W/m2


Isc : corrente di cc KB = 1.3806 10-23 [J/K] 2 250 W/m2
iMPP : corrente al PMP q = 1.6 10-19 [C]
Voc : tensione a vuoto T –temperatura [K] Voc
VMPP : tensione al PMP n – non-ideality diode factor (1.8) 0.2 0.4 0.6
Pmax : potenza al PMP ns – numero di celle in serie Tensione di cella [V]

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Caratteristica elettrica di stringhe di pannelli


Effetti dell’ombra

Radianza variabile da 0 a 100 % su una cella in una stringa di 11


celle connesse in serie in un modulo

⎛ i ⎞
v = n psVOC + n ps ⋅ ns ⋅ VT ln ⎜1 − ⎟⎟
⎜ n I
⎝ sp SC ⎠
⎛ v − n psVOC
⎞ nps – numero di pannelli in serie → stringa
i = nsp I SC ⎜1 − e ps s T ⎟
n ⋅n ⋅V
nsp – numero di stringhe in parallelo
⎜ ⎟
⎝ ⎠
RIF Luis Castaner, Santiago Silvestre – Modelling Photovoltaics Systems using Pspice,
Wiley, 2002, ISBN 0470845279.
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Tre soluzioni per i convertitori fotovoltaici


Central Inverter
• 10 kW-250 kW, trifase, molte stringhe di pannelli in
parallelo
• alto rendimento, basso costo, bassa affidabilità,
inseguimento del punto di massima potenza non
ottimizzato

String inverters
• 1.5 - 5 kW, applicazioni residenziali
• ogni stringa ha il suo inverter e l’inseguimento del
punto di massima potenza può essere ottimizzato
• le stringe possono essere orientate in modo diverso

Module inverters
• 50-180W, ogni pannello ha il suo inverter con
inseguimento di massima potenza
• basso rendimento, difficile manutenzione
• alto costo per kWp

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Classificazione dei convertitori

RIF M. Calais, J. Myrzik, T. Spooner, V.G. Agelidis, “Inverters for single-phase grid
connected photovoltaic systems-an overview” Proc. of PESC 2002, pp. 1995 -
2000.
F. Blaabjerg, R. Teodorescu, Z. Chen, M. Liserre, “Power Converters and Control
of Renewable Energy Systems” ICPE 2004 keynote speech.
Y. Xue, L. Chang, S. B.j Kjær, J. Bordonau, and T. Shimizu, “Topologies of Single-
Phase Inverters for Small Distributed Power Generators: An Overview”, IEEE
Trans. on Power Electronics, vol. 19, no. 5, 2004.
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Senza trasformatore
Boost
Full bridge inverter
Converter Full bridge inverter

PV
array
C Filter
~ vgrid
PV
array C
VDC bus
Filter
~ vgrid

DC DC DC
PV PV
Grid Grid
Array Array
AC DC AC

Cascaded inverter

I1 a1 vL
C1 Soluzione promettente (Germania
PV
array
E1 iinv Linv 43% del mercato, Giappone, USA)
1
b2

I2 c1
vinv
~ vgrid
Non applicabile in alcuni paesi
PV
C2
E2 (Italia a meno di protezione contro
array
2
d2
cc: 0.5% disconnessione in 0.1 s)

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Con trasformatore
DC DC DC AC DC
PV Grid
PV
Grid Array
Array AC DC AC
DC AC

isolamento bassa frequenza isolamento alta frequenza

Full bridge inverter


High frequency Line frequency
Line frequency bridge inverter
transformer Filter
High frequency
inverter
PV
array
C Filter
~ vgrid vx
Filter
~ vgrid

High
C frequency
PV tranformer
array

DC
PV
Grid
convertitore push-pull
Array
AC

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Sistemi di generazione fotovoltaica


Lo sviluppo delle installazioni fotovoltaiche ha creato nuove problematiche per la
gestione e la sicurezza del sistema elettrico

Due tipologie principali di impianti fotovoltaici :


Impianti “grid-connected”
BT monofase < 6 kVA o trifase > 6 kVA
Impianti “stand-alone”

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Norme di riferimento
IEEE 1547 IEEE Standard for Interconnecting Distributed Resources with
Electric Power Systems
IEC 61727 Characteristic of the utility interface for photovoltaic (PV)
systems
Quando la frequenza di
rete è al di fuori
dell’intervallo +/- 1 Hz
l’invertitore dovrebbe
disenergizzare il sistema
in 0.2 secondi.

Il sistema fotovoltaico
dovrebbe avere un fattore di
potenza medio maggiore di
0,9 quando la potenza e’ al di
sopra del 50%.

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Sistema di controllo dell’invertitore

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Sistema di sincronizzazione
Un buon metodo di sincronizzazione è necessario perché:

le norme richiedono un alto fattore di potenza (> 0.9)


un riferimento “pulito” è necessario per la corrente per far
fronte alle norme IEC61727/IEEE1547
i transitori causati dai disturbi presenti nella tensione di rete
devono essere minimizzati per evitare che il convertitore vada
fuori servizio

I metodi di sincronizzazione più importanti sono


Filtered Zero Cross Detection (ZCD)
PLL

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Zero Crossing Detector

Dual point
interpolation circuit

Resistive feedback
hysteresis circuit

Dynamic hysteresis
comparator circuit

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Filtered Zero Crossing Detector


θ
v fil
θ I∗
v
uk T 2π ω
x ∫ ×
v v fil ∗
+ I V
− 1 Vmax

f max − f max
f + f min f

f min + Vmin

Vmax −
+
1 V
∫x
2
⋅ dt
T

Vmin +

Il sistema di sincronizzazione è utilizzato anche per stimare


ampiezza e frequenza della tensione di rete al fine di gestire la
disconnessione in caso di over/under voltage-frequency (offrendo
anche una protezione anti-islanding)

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Phase Locked Loop


A sin ( ωint + ϕin ) ε vd se
kd k p + ki ∫

ϕ ω
cos( x) ∫ ko
ωc
Riferimento: vin = A sin ( ωint + ϕin )
Uscita VCO: vVCO = cos ( ωc t + ϕout )

Angolo VCO: ϕ = ωc t + ko ∫ se dt → ϕout = ko ∫ se dt

⎡sin ( ( ωin + ωc ) t + ϕin + ϕout ) + sin ( ( ωin − ωc ) t + ϕin − ϕout ) ⎤⎦


Akd
Uscita PD/Mixer: vd = Akd sin ( ωint + ϕin ) cos ( ωct + ϕout ) =
2 ⎣
Akd
se si sceglie ωc = ωin , quindi: vd ≈ ⎡sin ( 2ωin t + ϕin + ϕout ) + sin ( ϕin − ϕout ) ⎤⎦ ,
2 ⎣
Small signal
analysis:

⎡sin ( 2 ( ωin t + ϕin ) ) + ( ϕin − ϕout ) ⎤⎦


Akd
nel caso sia ϕin ≈ ϕout , risulta sin ( ϕin − ϕout ) ≈ ( ϕin − ϕout ) e vd ≈
2 ⎣
Akd
Il valore medio è vd ≈ ( ϕin − ϕout )
2
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Phase Locked Loop: sintesi del controllore


PD LF - HPI VCO considerando ko = 1 e km = 1 risulta
ϕin ε vd ⎛ 1 ⎞ se 1 ϕout
kp
km k p ⎜1 + ⎟ ko kps +
⎝ Ti s ⎠ s ϕout ( s ) Ti
H ϕ (s) = =
ϕin ( s ) kp
s2 + k p s +
Ti
ϕout ( s ) 2ζωn s + ω2n kp k pTi
che può essere scritta come H ϕ ( s ) = = con ωn = ; ξ=
ϕin ( s ) s 2 + 2ζωn s + ω2n Ti 2

4.6
ts =
ξωn
Il PI può essere dimensionato in funzione dello
smorzamento e del tempo di assestamento
richiesti

9.2 ts ξ2
kp = ; Ti =
ts 2.3
1 .8
tr =
ωn
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Phase Locked Loop


Akd
Per eliminare l’oscillazione di seconda armonica da ⎡sin ( 2ωint + ϕin + ϕout ) + sin ( ϕin − ϕout ) ⎤⎦
2 ⎣
Akd
e ottenere direttamente ⎡sin ( ϕin − ϕout ) ⎤⎦ bisogna considerare che
2 ⎣

sin ( ϕin - ϕout ) = sin ϕin cos ϕout − cos ϕin sin ϕout

Vsin ( ωint + ϕin )

Vsin ( ϕin - ϕout ) ωint + ϕout


⎛ 1 ⎞ 1
K p ⎜1 + ⎟
⎝ sTi ⎠ s
Vcos ( ωin t + ϕin ) ωin

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Phase Locked Loop: dq-PLL


V sin(θ in )
⎡Vα ⎤ ⎡cos(θin ) ⎤
θ out ⎢V ⎥ = V ⎢ sin(θ ) ⎥
V sin(θ in − θ out ) ⎛ 1 ⎞
K p ⎜1 + ⎟
1 ⎣ β⎦ ⎣ in ⎦
⎝ sTi ⎠ s
ωin ⎡Vd ⎤ ⎡ cos(θout ) sin(θout ) ⎤ ⎡Vα ⎤
−V cos(θ in )
⎢V ⎥ = ⎢ ⎥⎢ ⎥
⎣ q ⎦ ⎣ − sin(θout ) cos(θout ) ⎦ ⎣Vβ ⎦

q β

0 ω
θˆ θˆ
+
vα vq ω̂ θˆ v(t )
α,β PI
1
θin- θout ω
v + s

vd d
vβ vd Vˆgf 1
fˆ fˆ f vq
θout
d, q 2π
θin α

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Alcuni risultati

buco di tensione salto di fase cambio di frequenza

RIF V. Kaura, V. Blasko, Operation of a phase locked loop system under distorted utility conditions,
IEEE Transactions on Industry Applications, Volume 33, Issue 1, Jan.-Feb. 1997 pp. 58 – 63
Se-Kyo Chung, A Phase Tracking System for Three Phase Utility Interface Inverters, IEEE
Transactions on Power Electronics, VOL. 15, NO. 3, May 2000, pp. 431-438
S.M. Silva, B.M. Lopes, B.J.C. Filho, R. P. Campana, W.C. Bosventura, "Performance
evaluation of PLL algorithms for single-phase grid-connected systems" IAS Annual Meeting,
2004, pp. 2259 – 2263.
R.W. Wall, “Simple methods for detecting zero crossing,” IEEE IECON’03, pp. 2477-2481

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Controllo di corrente del convertitore


Lo standard IEEE 1547 indica un limite del 5 % per il fattore di totale distorsione armonica della
corrente con un limite del
4% per ciascuna armonica dispari dalla 3a alla 9a
2% per ciascuna armonica dispari dalla 11a alla 15a

L’obiettivo è realizzare una strategia di controllo che combini i vantaggi di una compensazione
armonica con la necessità di assicurare un buon inseguimento di corrente
e e
i∗ v∗ ig i∗ v∗ i
GPI ( s ) Gd ( s ) Gf ( s ) GP + RES ( s ) Gd ( s ) Gf ( s )

vg

PI P+RES
RIF D.N. Zmood, D.G. Holmes, G.H. Bode, “Frequency-domain analysis of three-phase linear current regulators”, IEEE
Trans. on Ind. App., vol. 37, pp. 601-610, March-April 2001.
R. Teodorescu, F. Blaabjerg, M. Liserre and P. Chiang Loh, “A New Breed of Proportional-Resonant Controllers and
Filters for Grid-Connected Voltage-Source Converters” IEE proceedings on Electric Power Applications, Vol. 153, No.
5, September 2006, pp. 750 – 762.
R. A. Mastromauro, M. Liserre, A. Dell’Aquila, R. Teodorescu “Performance Comparison of Current Controllers with
Harmonic Compensations for Single-Phase Grid Converter” OPTIM 2006.
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Uso di controllori risonanti


B o d e D ia g r a m
200 2
in

100 s 1.5
out
Magnitude (dB)

0
s2 + ω 2 1

-100 0.5

-200 0
180

0.5
90
Phase (deg)

0 -1

-90 1.5

-180
1 2 3 -2
10 10 10 0 0.2 0.4 0.6 0.8 1 1.2 1.4 1.6 1.8 2
Freq u e nc y (Hz )

B o d e D ia g r a m B o d e Dia g r a m
400 400

300
1000 s 300
⎛ 1000 s ⎞⎛ 1 ⎞
10 + ⎜ 10 + 2 ⎟⎜ ⎟
Magnitude (dB)

200

Magnitude (dB)
100 s2 + ω 2 200
⎝ s + ω 2 ⎠⎝ 1 + 0.1s ⎠
100
0

-100 0

-200 -100
180 180

90 90
Phase (deg)

Phase (deg)

0 0

-90 -90

-180
1 2 3 -180
MdF
10 10 10 10
1
10
2
10
3

Fre q u e n c y (Hz ) Fr e q u e n c y ( Hz )

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Uso di controllori risonanti


60

50
w i th o u t h a rm . c o m p .
w i th h a r m . c o m p .
fu n d

3 rd
5 th
1 4
3 rd
5 th 7 th 2
40 fun d
7 th
Magnitude [db]

Magnitude [db]
30
0
20 B W =650Hz
10 -2
650 Hz
-3 d B
0
c ro s s -o ve r fre q = 4 6 0 H z -4
-1 0 1
10 10
2
10
3
w i th h a rm . c o m p .
w i th o u t h a rm . c o m p . larghezza di
margine di stabilità -6 1
10 10
2

banda 10

0
72°
-2 0 w i th o u t h a rm . c o m p .
w i th h a rm . c o m p .
-4 0 0

-6 0
Phase [Grad]

P M = 7 2 g rd -2 0
-8 0

Phase [Grad]
-1 0 0 -4 0
-1 2 0
-6 0
-1 4 0
-1 6 0 -8 0
-1 8 0 1 w ith h a rm . c o m p .
10 10
2
10
3 w ith o ut h a rm . c o m p .
-1 0 0
F re q u e n c y [H z] 2 3
10 10
F re q u e n c y [H z]

P
3
0


i dd Kp
PI
-50
PR+HC

∗ PI

i u P

Σ Σ -100

PR+HC
Ki s -150

i ∗ 1. Diagramma di Bode del -270

s2 + ω 2 sistema in anello aperto -360

Kih ⋅ s 2. Diagramma di Bode del



-450

h = 3,5,7... s2
+ (ω ⋅ h)2 sistema in anello chiuso
-540

3. Reiezione ai disturbi
1 2 3

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Anti-islanding
La norma CEI 11-20 costituisce il riferimento per
gli schemi di collegamento alla rete degli impianti
di produzione che convertono ogni forma di
energia utile in energia elettrica in corrente
alternata definendo i compiti spettanti ai
dispositivi di protezione:

Dispositivo del generatore

Dispositivo di interfaccia

Dispositivo generale
I carichi dell’impianto dell’autoproduttore sono
divisi in due sezioni:
Sezione non abilitata al funzionamento in isola
Sezione abilitata al funzionamento in isola
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Islanding
“sostentamento di una sezione della rete pubblica da parte dei/del sistema di
generazione distribuita, in assenza di alimentazione dalla rete principale”

L’islanding può essere causato da


una serie di eventi:

Un guasto sulla linea a monte


dell’invertitore;

Disconnessioni intenzionali per


manutenzione;

Errore umano o atti dolosi;

Fenomeni naturali.

Potenziali isole elettriche

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Islanding
L’islanding deve essere evitato per una La norma IEEE Std. 929-2000 definisce
serie di motivi: l’invertitore anti-islanding:

Mancanza di controllo sulla “invertitore che interrompe la fornitura di


frequenza e tensione nell’isola energia nei carichi in un tempo inferiore a 2
s in caso di islanding”
elettrica con responsabilità di danni
alle apparecchiature delle utenze; Carico RLC parallelo
risonante alla frequenza di
Rischio per il personale addetto alla 50 Hz con quality factor
manutenzione; pari a 2.5

Sviluppo di elevate sovracorrenti in


fase di richiusura dell’interruttore
di linea;

Mancanza di coordinamento delle


protezioni.

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Metodi di rilevazione dell’islanding


Metodi passivi:

Attraverso il monitoraggio delle


grandezze elettriche

Metodi attivi:

Interni all’invertitore: Esterni o in linea:


Attraverso il principio “perturba e Attraverso una comunicazione tra
osserva” rete e invertitore

RIF W. Bower, M. Ropp, Evaluation of islanding detection methods for photovoltaic utility interactive power systems,
Report IEA PVPS T5-09, 2002
F. De Mango, M. Liserre, A. Dell’Aquila and A. Pigazo “Overview of anti-islanding algorithms for PV systems. Part I:
passive methods ” EPE-PEMC 2006.
F. De Mango, M. Liserre, A. Dell’Aquila“Overview of anti-islanding algorithms for PV systems. Part II: active methods
” EPE-PEMC 2006.
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Variazione di tensione e frequenza nel sistema in isola


Se la potenza attiva erogata dall’invertitore è
uguale a quella assorbita dal carico la tensione
non varia. Se invece c’è una differenza
Pload = PDG − ∆P
allora
con

∆P (%)
Se la potenza reattiva erogata dall’invertitore è
nulla la frequenza nel sistema in isola si porta al
valore di risonanza del carico RLC. Nel caso la
potenza reattiva non sia nulla
Qload = QDG − ∆Q

risulta
∆Q(%) ∆P (%)
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Non Detection Zone (NDZ)


Zona in cui non è possibile rilevare l’islanding perché le variazioni delle grandezze monitorate
sono troppo piccole e non distinguibili dai disturbi di rete

NDZ teorica
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Iniezione di potenza attiva e reattiva

Feedback dell’ampiezza e
della frequenza della
tensione misurate dal PLL

dP = K v ⋅ (V − V n )

dQ = K f ⋅ ( f n − f )

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Iniezione di potenza attiva e reattiva


Algoritmo anti-islanding con iniezione di Algoritmo anti-islanding con iniezione di
potenza attiva potenza reattiva

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Iniezione di potenza attiva e reattiva


Superamento della soglia di tensione al variare di Superamento della soglia di frequenza al
Kv e della potenza attiva iniettata variare di Kf e della potenza reattiva iniettata

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Contenuti della lezione


Breve introduzione alla generazione distribuita e alle fonti rinnovabili

Convertitori per sistemi fotovoltaici


Configurazione dei sistemi fotovoltaici
Sistemi di sincronizzazione
Sistemi di controllo
Strategie anti-islanding

Convertitori per sistemi eolici


Controllo della potenza
Classificazione dei sistemi eolici
L’elettronica di potenza nei sistemi eolici
Low voltage ride-through (LVRT)

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Sistemi eolici
Controllo della potenza

Classificazione dei sistemi eolici

L’elettronica di potenza nei sistemi eolici


Convertitori ac/ac
Controllo lato generatore e lato rete
Funzionamento stand-alone

Low voltage ride-through (LVRT)

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Controllo della potenza


Electrical Power
Wind power
Rotor Gearbox (optional) Generator Power converter Supply grid
(optional)

Consumer

Power conversion & Power transmission Power conversion Power conversion & Power transmission
power control power control

Electrical control

Power control

Pref Qref

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Controllo della potenza


1 3 P
Ctur
Ptur = CpρAv vwind p
v4>v3>v2>v Popt
2 C1 p;max Pmax
Pnom
v4
vtip rrtωrt
λ= = v3
vwind vwind
v2
l v1
!rt
Power [PU] Pitch Power [PU] Stall control P Power [PU] Active Stall control
1 1
1
0.75 0.75
0 0.75
0.50 0.50
0 0.50
0.25 0.25 0 0.25

5 10 15 20 25 30 5 10 15 20 25 30 0 5 10 15 20 25 30
Wind speed [m/s] Vindhastighed [m/s]
Wind speed [m/s] Wind speed [m/s]
(c) (a) (b)

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Controllo della potenza

RIF S. Heier, “Grid integration of wind energy conversion systems”, Wiley, 2006
Z. Lubosny “Wind Turbine Operation in Electric Power Systems Advance Modeling”
Springer, Berlin - Heidelberg, 2003, Hardcover, 259 pages, ISBN 3-540-40340-X.

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Sistemi eolici
Electrical Power
Wind power
Rotor Gearbox (optional) Generator Power converter Supply grid
(optional)

Consumer

Power conversion & Power transmission Power conversion Power conversion & Power transmission
power control power control

Nacelle in wind turbine Vestas V80-2 MW

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Generatore asincrono direttamente connesso alla rete


Necessita di compensatori di potenza
reattiva
La differenza è nel metodo di controllo
della potenza (Stall, Pitch, Active
Stall)
E’ possibile usare numero di poli numero poli variabile
variabile o due generatori funzionanti a Poles 50 Hz grid (rpm)
diversa velocità 2 3000 due generatori

4 1500
Velocità variabile risoluzione 1 bit
6 1000
Non è possibile ridurre le oscillazioni di 8 750
potenza immesse in rete 10 600
12 500

Produttori: Vestas, Siemens, Nordex, Bonu Energy, Mitsubishi,


Norwin, REpower
Intervallo di potenza: da 0.6 MW a 2.3 MW
Mercato: 20 %
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Generatore asincrono con resistenza rotorica variabile


Intervallo di velocità più esteso
Minor stress meccanico e oscillazioni di
potenza
Possibilità di un miglior controllo dello
scorrimento (Optislip®) Net
Svantaggi
Necessaria la compensazione della potenza
reattiva DFAG

Intervallo di velocità comunque limitato


Rr < Rr < Rr
intorno al 5-10 % della velocità nominale
Maggiori perdite nel rotore (95 kW per una
turbina da 2 MW)
Produttori: Vestas e Gamesa
Intervallo di potenza: da 0.66 MW a 1.8 MW
Mercato: 11 %
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Generatore asincrono doubly-fed

intervallo limitato di regolazione di velocità


(dal -50% al +30% intorno alla velocità di
sincronismo)
è necessario il rotismo e i contatti striscianti
per alimentare il rotore avvolto
è possibile controllare la potenza
è sufficiente un convertitore dimensionato
per una frazione della potenza complessiva
del sistema

Produttori: Vestas, Gamesa, GE Wind, Nordex, REpower Systems, DEWind


Intervallo di potenza: da 0.85 MW a 4.2 MW
Mercato: 50 %

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Esempio
Turbina da 4.5 MW (V120) della
Vestas, con doubly-fed e controllo
di passo per parchi off-shore

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Generatore asicrono con convertitore back-to-back

intervallo completo di regolazione di velocità


non sono necessari i contatti striscianti
è necessario il variatore di velocità
è possibile controllare la potenza
è necessario un convertitore dimensionato per la potenza complessiva del sistema
principalmente in configurazione stand-alone

Produttori: Verteco (convertitore al 50% della potenza nominale), Neg Micon, Siemens
Intervallo di potenza: da 0.66 MW a 3.6 MW

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Esempio
Convertitore proposto da High wind condition
Verteco per l’upgrade di
impianti con generatore
High wind condition + reactive power compensation
asincrono da 600 kW
usando un convertitore
back-to-back da 300 kW

riduzione dello stress meccanico


controllo potenza reattiva senza banchi
di condensatori

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Generatore sincrono
intervallo completo di
regolazione di velocità
è possibile far a meno del
variatore di velocità per adattare
la velocità (in caso si usi il
generatore multipolare –aumento
ingombro e peso - )
è necessario un convertitore dimensionato per la potenza complessiva del raddrizzatore a
sistema diodi + chopper
è possibile controllare potenza attiva e reattiva o
sono necessari i contatti striscianti e un piccolo convertitore per il circuito di invertitore
eccitazione o i magneti permanenti
generatori sincroni a magneti permanenti a flusso assiale sono usati nel
minieolico (< 30 kW)

Produttori: Enercon, Largey, Mitsubishi, Pfleiderer Wind Energy, LeitWind (ABB)


Intervallo di potenza: da 0.6 MW a 4.5 MW
Mercato: 16 % (senza variatore di velocità)
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili
Esempio 1
da “WindBlatt 02/03”

turbina Enercon da
300 kW con generatore
sincrono multipolare
istallata in Antartide

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili
Esempio 2

Turbina Multibrid da
5 MW con generatore sincrono
multipolare (Multi) e uso di
rotismo ibrido (brid) per
applicazioni offshore

Convertitore NPC della


Alstom 3 kV
Generatore sincrono a magneti
Prokon Nord permanenti surface mounted e a
flusso radiale
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili
Esempio 3

Generatore sincrono multipolare a flusso assiale


da 25 kW prodotto dalla JONICA IMPIANTI
(JIMP)

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Convertitori ac/ac
A

1
sw
2 B
sw
3
sw
Grid filter Generator filter
Net filter
C

Matrix Converter

Net filter Generator filter

Two-level back-to-back VSI


NPC back-to-back

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Controllo lato generatore e lato rete


opti-slip doubly-fed
Turbine

Gearbox DFIG Transformer

al di sotto della potenza nominale


il generatore funziona senza il wind
PWM PWM
controllo dello scorrimento converter
Capacitor
converter
Inductor
θ
al di sopra della potenza il C

controllo dello scorrimento cerca Pitch


mechanism
PWM PWM
di limitare la potenza θ ref
ir
Look-up is Rotor-side Grid-side
θ = f (veq ) table ig
vs vector u dc
vector
control control
veq A veq wr vg
B
C Look-up table
θ = f (veq )
Ps = f ( wr )
θ ref wr Ps _ ref Qs _ ref u dc _ ref Qr _ ref
transformer

Pitch
mechanism

θ n slip Convertitore lato rete: tensione dc e reattivo


controller
u, i Convertitore lato generatore: garantire
firing
unit
disaccoppiamento del controllo della potenza
wind
gearbox generator B6 bridge IGBT attiva e reattiva del generatore
turbine

external
resistor

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Funzionamento stand-alone
Il ruolo del convertitore lato rete cambia (da “grid feeding” a “grid forming” )
possibile alimentare un singolo carico o una microrete
In questo secondo caso è necessario un controllo della potenza attiva e reattiva tipo
“droop control”

grid forming droop control


RIF Josep M. Guerrero, Luis García de Vicuña, José Matas, Miguel Castilla, and Jaume Miret, “ A
Wireless Controller to Enhance Dynamic Performance of Parallel Inverters in Distributed Generation
Systems” IEEE TRANSACTIONS ON POWER ELECTRONICS, VOL. 19, NO. 5, SEPTEMBER
2004, 1205-1213.
Marco Liserre liserre@ieee.org
Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Low voltage ride-through


Capacità del sistema eolico di tollerare buchi di tensione
(generalmente causati da guasti sulla rete) senza disconnettersi:
• in passato: non richiesto
• recentemente (Germania, Spagna, ecc): non disconnetersi
• futuro prossimo (Australia, Quebec, ecc): tollerare tensione nulla e controllare l’iniezione di
corrente anche durante il buco di tensione

Studio dei buchi di tensione


Strategie di LVRT

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Studio dei buchi di tensione


I buchi di tensione sono riduzioni di tensione di breve durata causati da cortocircuiti di rete
o dall’avviamento di motori di grossa taglia
I buchi di tensione sono considerati uno degli aspetti più importanti della power quality

RIF M. H. J. Bollen, Understanding Power Quality Problems: Voltage Sags and


Interruptions. IEEE Press, 2002.

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Influenza del trasformatore

Zf
Vf = V pf
Z f + Zg

G
Vcp
G
Vca
G G
G Bus 2
Bus 1 Vbc
Vap Vbs

G
Vab
G G
G Vas
Vbp Vcs

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Influenza del trasformatore

G G
Vc Va G G
G Vc Va
Vb G G
Vb Vc
G G
Vc G Va
Va
G G
Vc G
Vb Vb
G
Va G G
Vc Va
G G
Vc G Vb
Vb
G Guasti Buco visto al bus 1 Buco visto al bus 2 G
Vc G
Va
trifase tipo A tipo A Va
monofase tipo B tipo C G
G
Vb bifase a terra tipo E tipo F Vb
fase-fase tipo C tipo D

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Strategie di LVRT
i sistemi eolici devono essere tolleranti ai guasti per un breve periodo di tempo

non ci sono speciali specifiche riguardo la potenza

quando la tensione è troppo bassa è richiesto ai sistemi eolici di grossa taglia di passare
al controllo della tensione tramite generazione di potenza reattiva

la capacità dei sistemi eolici di superare


i buchi di tensione dipende anche dal
dimensionamento dell’invertitore che
connette il sistema alla rete e dal
sistema di immagazzinamento
capacitivo in continua (se ridotto la
conversione è quasi-diretta)

ma è il controllo il vero responsabile


della LVRT
Energinet.dk specifications 2004
RIF A. V. Timbus, P. Rodriguez, R. Teodorescu, M. Liserre, and F Blaabjerg, Flexible Active Power Control of Distributed
Power Generation Systems Running on Faulty Grid, IEEE Transactions on Industrial Electronics, 2007.

Marco Liserre liserre@ieee.org


Convertitori statici per la gestione dell'energia da fonti rinnovabili

Conclusioni
convertitore front-end: sincronizzazione e controllo

monitoraggio delle condizioni di rete

controllo in condizioni grid-connected/stand-alone

low voltage ride-through

parchi (no generazione distribuita) o cluster (controllo distribuito,


comunicazione, ecc.)

Marco Liserre liserre@ieee.org