Sei sulla pagina 1di 13

SPECIFICA DI SOCIETA’

SISTEMA DI CONTROLLO PESI

20186.COO.GEN.SDS

Rev. 0

Luglio 1995

0 Emissione in accordo alle direttive CEE C.S.I STIN STIN 15.07.95


REV. DESCRIZIONE COMP. VERIF. APPR. DATA

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.
20186.COO.GEN.SDS
Rev. 0 Luglio 1995
Foglio 2

PREFAZIONE

Rev. 0 13 Fogli
Luglio 1995

Non vengono evidenziate le modifiche in quanto si tratta di una revisione generale


per adeguamento alle direttive CEE che richiedono la messa in evidenza dei
requisiti funzionali e l'eliminazione degli elementi discriminatori.

Questa specifica annulla e sostituisce le 05890.VAR.GEN.SPC e


05891.VAR.GEN.SPC.

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.
20186.COO.GEN.SDS
Rev. 0 Luglio 1995
Foglio 3
INDICE

1. GENERALITA'

1.1 Scopo

1.2 Normative di riferimento

1.2.1 Normative europee


1.2.2 Normative interne

2. CARATTERISTICHE FUNZIONALI

2.1 Definizioni

2.2 Ambiente operativo

2.3 Requisiti funzionali

2.3.1 Attività da eseguire nel corso della fornitura / costruzione


2.3.2 Strumenti operativi

2.4 Ergonomia

2.5 Sicurezza

2.6 Requisiti di gestione e garanzia della Qualità

2.7 Documentazione

2.7.1 Rapporti previsti per i costruttori di moduli


2.7.2 Rapporti previsti per i Fornitori dei componenti

3. INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

3.1 Allegati e appendici

3.1.1 Allegati

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.
20186.COO.GEN.SDS
Rev. 0 Luglio 1995
Foglio 4

1. GENERALITA'

1.1 Scopo

Lo scopo della presente specifica di Normalizzazione Interna è definire le modalità


di esecuzione delle attività connesse al Sistema Controllo Pesi, svolte sia dai
Fornitori dei singoli componenti e/o assiemi, sia dagli Appaltatori in sede di
costruzione di moduli.

Essa si applica per assicurare con continuità l’attività di controllo dei pesi e del
centro di gravità, in modo da garantire che i pesi dei componenti dei moduli
rientrino nei pesi dichiarati al conferimento dell’ordine, e che le Basi del progetto
stabilite per il trasporto, l’installazione e l’esercizio delle apparecchiature non siano
superate.

1.2 Normative di riferimento

1.2.1 Normative europee

Al momento della pubblicazione di questa specifica non ci sono normative europee


applicabili.

1.2.2 Normative interne

MOD.MEC.WHT.002/2 Foglio dati controllo peso Fornitore

MOD.MEC.WHT.003/2 Certificato di pesatura Fornitore

MOD.MEC.WHT.004/2 Certificato di pesatura

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.
20186.COO.GEN.SDS
Rev. 0 Luglio 1995
Foglio 5

2. CARATTERISTICHE FUNZIONALI

2.1 Definizioni

Ai fini della presente specifica si applicano le definizioni di seguito riportate:

Peso Base (Basic weight)

E' il più attendibile valore disponibile per il peso di un componente (item). Esso
può essere una stima, un valore basato su elenco materiali, un peso ottenuto da
pesatura ecc. Il dato viene fornito dal Responsabile dell'ingegneria e non include il
fattore d'incremento.

Peso previsto (Expected weight)

E' il peso finale previsto, ottenuto applicando al Peso Base il fattore d'incremento
definito dal SCP (sistema controllo pesi), sulla base del dato fornito dal
Responsabile dell'ingegneria.

Peso da sollevare (Lift weight)

E' il peso del modulo completo di tutte le apparecchiature e materiali, inclusi


componenti temporanei (items temporanei) per il sollevamento, ancoraggio,
protezione, trasporto, ecc., oltre ai materiali di montaggio.

Peso a vuoto (Dry weight)

E' il peso senza i componenti temporanei (items temporanei) sopraelencati, senza


fluidi di processo e lubrificanti.

Massimo peso di sollevamento ammissibile (Maximum allowable lift weight)

E' il peso massimo di sollevamento consentito di un modulo o ponte (deck) da


installare individualmente a mare (offshore).
Esso è determinato dall'analisi di installazione considerando i parametri del mezzo
di sollevamento proposto, fattore dinamico, raggio di sollevamento, ecc.

Limite movimentazione centro di gravità (Module C.G. limit)

Area cruciforme o circolare che delimita lo spazio entro cui si può muovere in
sicurezza il centro di gravità del modulo nelle condizioni di sollevamento.

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.
20186.COO.GEN.SDS
Rev. 0 Luglio 1995
Foglio 6

Controllo peso da sollevare (Lifting weight control)

E' l'attività che può consentire il rilevamento della crescita di peso di un modulo. Il
suo valore non dovrà superare il 95% del Massimo peso di sollevamento ammissi-
bile di quel modulo.

Peso in condizioni operative (Operating weight)

E' il peso a vuoto con l'aggiunta dei pesi relativi ai fluidi di processo, carichi
operativi.

Controllo peso alle condizioni operative (Operating weight control)

E' l'attività che può consentire il rilevamento del peso da considerare per la
progettazione del sistema strutturale.
Il suo valore corrisponde al 95% del peso operativo applicato nella progettazione
della struttura di supporto (Jacket).

Componenti temporanei

Sono componenti (es. ponteggi, golfari, guide, ancoraggi, ecc.), usati durante la
prefabbricazione, trasporto e installazione del modulo.

Rintracciabilità pesi/centro di gravità (Traceability)

E' il sistema di registrazione dati che consente di tracciare l'evoluzione del


peso/centro di gravità durante la progettazione e la costruzione.
Lo Specialista di cantiere dovrà mantenere una raccolta di tutti i dati di lavoro
pertinenti, usati per stabilire i pesi e i centri di gravità imputati nel programma di
controllo pesi.
Detta raccolta dovrà contenere calcoli, assunzioni, documenti, disegni, ecc., e
previsioni stimate per permettere una verifica e/o controllo, quando richiesto.

Peso assegnato (Peso allocato)

E' il peso di riferimento in funzione del quale sarà possibile rilevare gli eventuali
scostamenti di peso che si verificassero durante la progettazione e la costruzione
del componente/i (item/s).

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.
20186.COO.GEN.SDS
Rev. 0 Luglio 1995
Foglio 7

Bilancio preventivo pesi (Budget weight)

E' il limite massimo di peso predeterminato nella fase iniziale del progetto che non
deve essere superato.
E' un elemento di base nella definizione dei Parametri di controllo del progetto.

Rapporto operazioni di pesatura (Weighing Report)

E’ il documento che registra i risultati delle operazioni di pesatura del modulo


ponendo in evidenza gli scostamenti dei pesi rispetto ai pesi teorici e al centro di
gravità previsti e relative motivazioni.

Rapporto controllo pesi (Weight Control Report)

E’ il documento di riferimento da usarsi durante il progetto per lo svolgimento delle


attività connesse al sistema controllo pesi che sono specificate sulle procedure.

2.2 Ambiente operativo

Tutte le attività previste nella presente specifica non richiedono particolari


accorgimenti di carattere ambientale per un loro corretto svolgimento.

2.3 Requisiti funzionali

2.3.1 Attività da eseguire nel corso della Fornitura/Costruzione

Il Fornitore/Costruttore è tenuto ad attivare coerentemente con i documenti


contrattuali ed i propri piani di fabbricazione un sistema di controllo pesi, in modo,
da fornire una continua verifica dell’andamento del peso dei componenti durante la
progettazione e/o costruzione.

Il Fornitore deve aggiornare pesi e centri di gravità del/i componente/i proposti in


sede d’offerta compilando il foglio dati per il controllo pesi MOD.MEC.WHT.002.

Il peso revisionato e concordato con il Committente (peso assegnato) sarà la base


del programma di controllo per tutta la durata della fornitura.

Il sistema controllo pesi sarà applicato con continuità e sviluppato secondo le


seguenti linee:

1) Acquisizione, analisi e classificazione dati


2) Operazioni di pesatura

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.
20186.COO.GEN.SDS
Rev. 0 Luglio 1995
Foglio 8

2.3.1.1 Acquisizione, analisi e classificazione dati

I dati si riferiscono in particolare al "peso base" e alle coordinate del centro di


gravità di ciascun componente e materiali di moduli nelle condizioni "peso a
vuoto” e “peso da sollevare”.

Essi sono preparati in aggiornamenti successivi secondo le seguenti fasi:

a) Pesi ricavati da elenco materiali di disegni emessi per costruzione

b) Pesi ottenuti da pesatura effettuata da fornitori

c) Pesi ottenuti da pesatura di componenti preassemblati e confrontati con la


somma dei pesi teorici dei singoli componenti

d) Pesatura di moduli.

Inoltre i componenti qui di seguito elencati devono essere correttamente


identificati e stimati:

- Componenti aggiunti temporaneamente per la prefabbricazione.


- Componenti sollevati separatamente dai moduli.
- Materiali di montaggio a mare.

I pesi ottenuti come descritto nella fase "a" saranno incrementati con una
maggiorazione del 4%.

2.3.1.2 Operazioni di pesatura

Al Rappresentante del Committente dovrà essere consentito libero accesso onde


verificare tutte le informazioni ottenute dal Fornitore, il Rappresentante del
Committente potrà richiedere una verifica (Audit) in qualsiasi momento.

2.3.1.2.1 Operazioni di pesatura durante la costruzione dei singoli componenti

Il Fornitore dovrà eseguire la pesatura fisica del 100% dei componenti e compilare
il certificato di pesatura MOD.MEC.WHT.003:

- Al 50% della fase di costruzione


- Alla fine della costruzione.

Prima della spedizione tutti i componenti devono essere pesati; per quelli superiori
a 5 t è prevista la certificazione con presenza di personale “Controllo Pesi” del
Committente. In questo caso il Fornitore comunicherà al Committente le date di
pesatura, con almeno 10 gg. di anticipo.

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.
20186.COO.GEN.SDS
Rev. 0 Luglio 1995
Foglio 9
Per componenti identici è accettabile la pesatura per Campione.

I componenti facenti parte di assiemi devono essere considerati nel peso totale
della slitta/basamento su cui sono stati montati.

Assiemi composti da più slitte e/o componenti singoli devono essere identificati
individualmente.

Il committente dovrà essere informato, in ogni fase del progetto, dei risultati. Nel
caso non siano avvenuti cambiamenti rispetto alla situazione precedente il
Fornitore dovrà comunque informare il Committente.

Per ogni componente (item) deve essere fornito:

- Peso e coordinate nelle condizioni a vuoto e operative

- Peso dei componenti (items) temporanei e loro identificazione.

2.3.1.2.2 Operazioni di pesatura durante la costruzione dei moduli

Il Costruttore dovrà effettuare la pesatura fisica dei moduli nelle seguenti fasi di
fabbricazione:

- a completamento della struttura principale


- al 60-70% del montaggio di apparecchiature e piping
- a completamento del modulo prima del load-out

Alla fine di ogni pesatura sarà compilato il modulo MOD.MEC.WHT.004.

Per i moduli aventi "Peso da sollevare" critico rispetto alla situazione risultante dal
"Controllo Pesi da sollevare", deve essere prevista una maggior frequenza di
pesatura.

Prima di ogni pesatura deve essere preparata una previsione di peso del modulo
interessato, da confrontare con i risultati della pesatura.
La previsione deve considerare la mancata rimozione dei componenti (items)
temporanei utilizzati nella costruzione del modulo (attrezzature, ponteggi ecc.), al
momento della pesatura.

2.3.1.3 Controllo degli scostamenti di peso

Allo scopo di identificare e risolvere i problemi critici di peso il Responsabile


controllo pesi applicherà alcune delle linee qui di seguito indicate:

- Controllo utilizzando dati ricavati da:

. Controllo pesi da sollevare

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.
20186.COO.GEN.SDS
Rev. 0 Luglio 1995
Foglio 10

. Limite movimentazione centro di gravità


. Dati "Come costruito" e dati "Stimati"
. Tolleranze di costruzione e di prefabbricazione
. Risultati delle operazioni di pesatura.

- Analisi delle variazioni di progetto:

. Esame dei "Dati Controllo Pesi" relativi alle variazioni di progetto proposte
. Indagine sulle motivazioni
. Valutazione delle conseguenze sulle discipline
. Riesame interdisciplinare e delibera delle azioni correttive, con la
partecipazione del Committente.

Il Committente dovrà essere informato quando gli scostamenti superano o indicano


un andamento che porterà a superare il valore riportato nel “Controllo pesi da
sollevare” allo scopo di rendergli noti i problemi critici di peso e stabilire azioni
atte a risolvere tali problemi.

I pesi dichiarati dal Fornitore non devono crescere oltre il 5% durante la


costruzione. Nel caso il peso finale del componente superi questo limite saranno
applicate le penalità previste dal contratto.

2.3.2 Strumenti operativi

Strumenti operativi fondamentali del Sistema Controllo Pesi sono:

1 - Programma a computer
2 - Procedura di pesatura
3 - Rapporto Controllo Pesi

2.3.2.1 Programma a computer

Il programma utilizzato dall'Appaltatore deve consentire la gestione dei "Dati


Controllo Pesi" di tutti i componenti del progetto nelle condizioni "peso a vuoto" e
" peso da sollevare", calcolando pesi e centri di gravità per modulo e per tutti i
moduli.
Il programma dovrà essere coerente con il sistema attivato nella fase di ingegneria
di dettaglio.

2.3.2.2 Procedura di pesatura

Nel caso di forniture complesse con moduli o packages molto importanti


l’Appaltatore sottoporrà per approvazione, un piano di pesatura dei
moduli/packages e relativi componenti.

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.
20186.COO.GEN.SDS
Rev. 0 Luglio 1995
Foglio 11

L'operazione di pesatura mirerà ai seguenti obiettivi:

1 - Ottenere il peso effettivo entro la percentuale specificata.


2 - Ottenere le reazioni sui supporti della struttura dei moduli.
3 - Calcolare il centro di gravità nel piano orizzontale, determinare la reale
distribuzione del carico e quindi le reazioni sulle piastre di sollevamento.
4 - Anticipare la tipologia e la più corretta disposizione delle imbragature in consi-
derazione della condizione di sollevamento.
5 - Minimizzare le interferenze fra i lavori di costruzione e di montaggio a mare.

Il sistema di pesatura scelto e concordato con il Committente, dovrà essere tarato


prima di ogni operazione di pesatura, e la sua precisione specificata.

Un sistema di pesatura accettabile è quello che impiega celle di carico; si opererà


come segue:

- Il modulo / gruppo preassemblato (package) dovrà essere abbassato tramite


martinetti sulle celle di carico che saranno posizionate nei punti supporto
progettati.

- I martinetti idraulici saranno adeguatamente posizionati, onde prevenire tensioni


sulle strutture e suddividere accuratamente il carico.

- La differenza massima consentita, fra letture eseguite con diverse celle di carico
poste in una data posizione, sarà del 2%.

- Prima e dopo ogni operazione di pesatura le celle di carico devono essere


stoccate a parte e non usate per altri scopi.

- Certificato di calibratura delle celle di carico è richiesto prima di ogni pesatura.

Per una migliore precisione dei risultati, la procedura di pesatura terrà conto di
quanto segue:

. Allineamento e capacità di carico delle fondazioni.

. Condizioni di vento e temperatura.

. Ubicazione dei moduli/package durante la costruzione.

. Adeguatezza dei supporti per martinetti e celle di carico, onde minimizzare le


spinte laterali.

. Impiego di personale qualificato e/o Subcontrattori "dedicati" per le operazioni


di pesatura.

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.
20186.COO.GEN.SDS
Rev. 0 Luglio 1995
Foglio 12

2.3.2.3 Rapporto controllo pesi

Periodicamente, durante la costruzione dei componenti e dei moduli, verranno


emessi da parte dei Costruttori/Fornitori dei rapporti che serviranno al
Committente per individuare eventuali anomalie nella crescita dei pesi rispetto alle
previsioni e gli permetteranno se necessario ad attivare azioni correttive.

2.4 Ergonomia

Non è previsto alcun requisito di ergonomia da applicare.

2.5 Sicurezza

Per quanto riguarda la sicurezza si dovrà tener conto delle normative vigenti nel
paese dove dovrà essere eseguito il lavoro.

2.6 Requisiti di Gestione e Garanzia della Qualità

Gli eventuali requisiti addizionali di Gestione e/o Garanzia della Qualità sono
contenuti nella specifica gestionale applicabile allegata alla richiesta d’offerta.

2.7 Documentazione

Il foglio Dati per Controllo Peso dovrà essere compilato per ciascuna singola
apparecchiatura per insieme di apparecchiature montate su un unica slitta, per
insieme di slitte montate su un unica base, indicando in pianta l’orientamento che si
assume per la slitta rispetto ad un item significativo ed il punto di origine.

2.7.1 Rapporti previsti per i costruttori di moduli

Sono previsti due livelli di Rapporti da parte dell'Appaltatore:

1) “Rapporti operazioni di pesatura”


2) “Rapporti di controllo Pesi”

2.7.1.1 Rapporti operazioni di pesatura (Weighing Report)

L'emissione di questo rapporto segue la pesatura del modulo nelle fasi previste al
paragrafo 2.3.1.2.

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.
20186.COO.GEN.SDS
Rev. 0 Luglio 1995
Foglio 13

2.7.1.2 Rapporto Controllo Pesi (Weight Control Report)

L'impostazione del rapporto deve essere coerente con quella emessa durante la
progettazione esecutiva.
Una copia dello stesso dovrà essere allegata al rapporto di avanzamento mensile.

2.7.2 Rapporti previsti per i fornitori dei componenti

Una situazione pesi deve essere inviata al Committente nelle fasi previste al
paragrafo 2.3.1.2

3. INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

3.1 Allegati e appendici

3.1.1 Allegati

Allegato 1 MOD.MEC.WHT.002/2 Foglio dati controllo peso Fornitore

Allegato 2 MOD.MEC.WHT.003/2 Certificato di pesatura Fornitore

Allegato 3 MOD.MEC.WHT.004/2 Certificato di pesatura

Il presente documento è RISERVATO ed è di proprietà dell'AGIP. Esso non sarà mostrato a Terzi né sarà utilizzato per scopi diversi da quelli per i quali è stato inviato.