Sei sulla pagina 1di 11

Cibo locale

di Nick Zegel, www.zeegisbreathing.com

Nick Zegel è un giovane artista i cui lavori sono caratteriz-


zati da una spiccata creatività. Dopo aver conseguito la
laurea in arti figurative (BFA, Bachelor of Fine Arts) con
specializzazione in design presso l’università di Boston, si
è trasferito a Philadelphia per dedicarsi a progetti
imprenditoriali e lavora come designer e artista freelance.
È stato direttore creativo e team manager di skateboard
per Jetty, un piccolo marchio surf, e ha prodotto video
musicali, fotografie e copertine di album per gruppi
emergenti.

È fortemente influenzato dalla cultura contemporanea


del surf e dello skateboard e ha in programma di pubbli-
care un libro autofinanziato, formare una comunità
creativa di amici accomunati da una spiccata creatività e
talento, e continuare a dedicarsi al design, alla pittura e
alla realizzazione di cortometraggi.

La sua ispirazione per Cibo locale:

“Mentre mi occupavo della direzione artistica di un film di


imminente uscita sul mondo del surf, in America del Sud
e ai Caraibi, sono rimasto colpito dai colori vivaci e dai
cartelli dipinti a mano ed esposti alle intemperie. Le
riprese alternative mostravano spesso i membri del team
mentre gustavano cibi squisiti presso i chioschi sulla
spiaggia. Ho voluto isolarli e cercare di ricreare alcune
delle caratteristiche di ogni chiosco.”

Cibo locale è stato commissionato da Adobe e creato usando il


software Adobe® Illustrator® CS4.
Per iniziare, uso gli strumenti forma per creare
una bozza del chiosco. Con lo strumento
selezione diretta, regolo manualmente i punti
di ancoraggio in modo che il layout non
sembri troppo geometrico.
Utilizzo lo strumento penna per creare
un pennello sottile personalizzato e,
con lo strumento pennello, aggiungo i
particolari necessari per “invecchiare” i
pannelli di legno.

Creo un nuovo pennello


pattern e lo utilizzo su un
nuovo livello per disegnare il
bordo ondulato del tetto di
lamiera.

Durante la creazione dei


pennelli pattern, è utile usare
Mostra griglia e Allinea alla
griglia, dal menu Visualizza.
Per creare texture realistiche, inserisco una
foto in formato JPEG che ritrae le venature
del legno e con il ricalco dinamico la
converto in tracciati vettoriali.
Dal pannello Elaborazione
tracciati seleziono la
modalità Sopra meno sotto
per sottrarre la grana del
legno dai singoli pannelli
che costituiscono il chiosco.
Utilizzo questo metodo più
volte, fino a ottenere una
texture organica.
Successivamente, inizio ad aggiungere i
particolari. Utilizzo gli strumenti forma per
creare un blocco di calcestruzzo per le
fondamenta del chiosco. Aggiungo la
texture, quindi raggruppo gli oggetti che
compongono il blocco e li trascino nel
pannello Simboli per creare un nuovo
simbolo.

Ho creato due diversi simboli per i blocchi


di calcestruzzo e ne ho utilizzato diverse
istanze per ridurre le dimensioni del file e
semplificarne l’eventuale modifica in un
secondo momento.
Una volta aggiunti i particolari al legno, creo delle
iscrizioni colorate. Per mantenere la scritta all’interno di
uno dei pannelli, la posiziono sul relativo livello e
seleziono il pulsante Crea/Rilascia maschera di ritaglio
(nella parte inferiore del pannello Livelli) per creare una
maschera di ritaglio del livello.
Successivamente, aggiungo la
texture al suolo tracciando e
disponendo le forme applicando
le opzioni per sfumature e
fusioni. Per attenuare un po’
l’immagine, aggiungo anche
alcune texture dall’immagine
vettoriale creata in precedenza
con il ricalco dinamico.
Utilizzando alcune foto scattate in occasione di un soggiorno a
Porto Rico, creo silhouette vettoriali mediante il ricalco
dinamico, quindi le utilizzo come materiale per lo sfondo.
Inoltre, per creare un effetto di bagliore, utilizzo dei cerchi con
sfumature bianche e sotto applico delle trasparenze.
Un altro particolare: per creare la
pianta, utilizzo la stessa traccia
usata per le crepe nel legno.
Imposto lo spessore della traccia su
10-30 punti, variandolo per ciascun
oggetto. Una volta create le tracce,
ne delineo il contorno, aggiungo
una sottile sfumatura e modifico la
modalità di fusione per alcune di
esse, per ottenere una maggiore
diversificazione.
Per completare l’immagine, uso il
ricalco dinamico per convertire la
scritta tracciata delle foto in
oggetti vettoriali, quindi aggiungo
colore per dare al disegno il tocco
finale!

Adobe Systems Incorporated


345 Park Avenue
San Jose, CA 95110-2704 Adobe, il logo Adobe e Illustrator sono marchi registrati o marchi di Adobe Systems Incorporated negli Stati Uniti e/o in altri Paesi.
USA Tutti gli altri marchi appartengono ai rispettivi proprietari.
www.adobe.com © 2008 Adobe Systems Incorporated. Tutti i diritti riservati.

Potrebbero piacerti anche