Sei sulla pagina 1di 45

Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag.

1 di 45

Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus

Virus (biologia)
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
- https://it.wikipedia.org/wiki/Virus_(biologia)
-

Un virus (dal latino vīrus, -i, "veleno") è un microrganismo acellulare con caratteristiche di
parassita obbligato, in quanto si replica esclusivamente all'interno delle cellule di altri
organismi. I virus possono infettare tutti i tipi di forme di vita, dagli animali, alle piante, ai
microrganismi (compresi batteri e archeobatteri)[1] e anche altri virus.[2][3]

Nel 1892 Dmitri Ivanovsky descrisse in un articolo un agente patogeno non batterico in
grado di infettare le piante di tabacco, da cui sei anni più tardi (

…/…
Negli animali, le infezioni virali provocano una risposta immunitaria che solitamente
elimina il virus infettante.
Le risposte immunitarie possono essere prodotte anche da vaccini, che conferiscono
un'immunità artificialmente acquisita per l'infezione virale specifica.
Tuttavia, alcuni virus, compresi quelli che causano l'AIDS e l'epatite virale, sono in grado di
eludere queste risposte immunitarie e provocano infezioni croniche.
Gli antibiotici non hanno alcun effetto sui virus, ma sono stati sviluppati diversi farmaci
antivirali.
…/…
Caratteristiche

Struttura di un batteriofago

I virus sono tutti parassiti intracellulari obbligati. All'esterno delle cellule ospiti sono
costituiti da un virione, formato da una capsula proteica (detta capside) contenente l'acido
nucleico. I virus degli Eucarioti possono possedere anche una membrana che avvolge il
capside detta peplos o pericapside. Talvolta tra il capside e il peplos presentano un ulteriore
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 2 di 45

strato proteico che prende il nome di tegumento. I virioni non possiedono metabolismo:
vengono quindi trasportati passivamente finché non trovano una cellula da infettare.
L'infezione di una cellula ospite richiede il legame con proteine specifiche di
membrana.

Nelle cellule infettate i virus perdono la loro individualità strutturale: consistono negli acidi
nucleici e nei loro prodotti che assumono il controllo di parte dell'attività biosintetica
cellulare al fine di produrre nuovi virioni.

In alternativa, alcuni virus possono inserire fisicamente il loro genoma in quello dell'ospite in
modo che sia replicato insieme con esso. Il genoma virale inserito in quello dell'ospite, detto
provirus, riprende la sua individualità e produce nuovi virioni in caso di danneggiamento
della cellula ospite.

…/…
Ciclo di replicazione
I virus non sono in grado di riprodursi attraverso la divisione cellulare poiché non sono
cellule. Per tanto sfruttano il metabolismo e le risorse di una cellula ospite per produrre copie
multiple di sé che si assemblano nella cellula.

Il ciclo di vita dei virus varia molto attraverso le diverse specie, ma vi sono sei fasi
fondamentali:[92]

Un tipico ciclo di replicazione virale

Alcuni batteriofagi iniettano il loro genoma nelle cellule batteriche (non in scala)
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 3 di 45

 L'attaccamento è un legame tra le proteine del capside virale e specifici recettori che si
trovano sulla superficie cellulare sulla cellula ospite.

La presenza di dati recettori sulla superficie determina la gamma degli ospiti di un


virus. Ad esempio, l'HIV infetta una gamma limitata di leucociti umani. Questo perché
le sue proteine di superficie, gp120, interagiscono specificamente con la molecola
CD4, un recettore delle chemochine, che frequentemente si trova sulla superficie dei
linfociti T. Questo meccanismo si è evoluto in modo da favorire quei virus che
infettano solo le cellule in cui sono in grado di replicarsi.

Il recettore attaccato può indurre la proteina dell'involucro virale a subire cambiamenti


che si traducono nella fusione tra le membrane virali e cellulari, o cambiamenti alle
proteine senza involucro di superficie del virus che non gli permettono di entrare.

 L'ingresso segue l'attaccamento: virioni entrano nella cellula ospite mediante


endocitosi mediata da recettori o attraverso la fusione delle membrane. Questo è
spesso chiamato ingresso del virus. L'infezione delle cellule delle piante e dei funghi è
diversa da quella delle cellule animali. Le piante hanno una parete cellulare rigida
formata da cellulosa, mentre i funghi una di chitina, quindi la maggior parte dei virus
possono entrare all'interno di queste cellule solo dopo aver perpetrato una rottura alla
parete cellulare.[93] Tuttavia, quasi tutti i virus delle piante (come il virus mosaico del
tabacco) possono anche passare direttamente da cellula a cellula, sotto forma di
complessi a singolo filamento nucleoproteici, attraverso i pori chiamati
plasmodesmi.[94] I batteri, come le piante, hanno pareti cellulari che un virus deve
violare per infettare la cellula. Tuttavia, dato che le pareti delle cellule batteriche sono
molto meno spesse delle pareti cellulari delle piante, per via delle loro dimensioni
molto più piccole, alcuni virus possiedono evoluti meccanismi che iniettano il loro
genoma della cellula batterica attraverso la parete cellulare, mentre il capside virale
rimane all'esterno.[95]
 L'uncoating è un processo in cui il capside virale viene rimosso: questo può essere
dovuto alla degradazione da parte degli enzimi virali o agli enzimi ospiti o per
semplice dissociazione; il risultato finale è la liberazione dell'acido nucleico genomico
virale.
 La replicazione dei virus coinvolge principalmente la moltiplicazione del genoma. La
replica consiste nella sintesi dell'RNA messaggero (mRNA) virale dai geni "early"
(con eccezioni per i virus RNA a senso positivo), la sintesi proteica virale, il possibile
montaggio delle proteine virali, quindi la replicazione del genoma virale. Questo può
essere seguito, per i virus più complessi con genomi più grandi, da parte di uno o più
cicli di sintesi di mRNA.
 Assemblaggio, dopo l'auto-assemblaggio struttura-mediata delle particelle virali,
alcune modifiche delle proteine si verifica spesso. Nei virus come l'HIV, questa
modifica (a volte chiamato la maturazione) avviene dopo che il virus è stato rilasciato
dalla cellula ospite.[96]
 Rilascio, i virus possono essere rilasciati dalla cellula ospite per lisi, un processo che
uccide la cellula rompendo la sua membrana e la parete cellulare, se presenti: questo
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 4 di 45

avviene in molti batteri e di alcuni virus animali. Alcuni virus subiscono un ciclo
lisogenico in cui il genoma virale è incorporato mediante la ricombinazione genetica in
un luogo specifico dei cromosomi dell'ospite. Il genoma virale è quindi noto come
"provirus" o, nel caso di un batteriofagi "profago".[97] Ogni volta che l'ospite si divide,
anche il genoma virale viene replicato. Il genoma virale è per lo più silente all'interno
dell'ospite. Tuttavia, a un certo punto, il provirus o profago possono dar luogo al virus
attivo, che può lisare le cellule ospiti.[98] I virus capsulati (ad esempio, l'HIV) di solito
vengono rilasciati dalla cellula ospite per gemmazione. Durante questo processo il
virus acquisisce il suo involucro, che è una parte modificata del plasma dell'ospite o
della membrana interna.[99]

Il materiale genetico all'interno delle particelle del virus e il metodo con cui il materiale
viene replicato, varia notevolmente tra i diversi tipi di virus.

Virus a DNA

La replicazione del genoma della maggior parte dei virus a DNA avviene nel nucleo
della cellula. Se la cellula possiede il recettore appropriato sulla sua superficie, questi
virus entrano, a volte, nella cellula per fusione diretta con la membrana cellulare (per
esempio, l'herpes virus) o, più spesso. per endocitosi mediata da recettori. La maggior
parte dei virus a DNA dipendono interamente dal DNA della cellula ospite e dai suoi
strumenti di sintesi e lavorazione dell'RNA. Tuttavia, virus dotati di genomi più
grandi, possono codificare gran parte di questi stessi strumenti. Negli eucarioti, il
genoma virale deve attraversare la membrana nucleare della cellula per accedere ai
meccanismi di replicazione, mentre nei batteri deve solo entrare nella cellula.[100]

Virus a RNA

La replicazione di solito avviene nel citoplasma. I virus a RNA possono essere


classificati in quattro gruppi differenti in base alle modalità di replicazione. La polarità
(se può o non può essere utilizzata direttamente dai ribosomi per produrre proteine) dei
virus a singolo filamento di RNA determina in gran parte il meccanismo di
replicazione; l'altro criterio principale è se il materiale genetico è a singolo o doppio
filamento. Tutti i virus a RNA utilizzano i propri enzimi RNA replicasi per creare
copie dei loro genomi.[101]

Virus a trascrizione inversa

I virus a trascrizione inversa, possiedono ssRNA (Retroviridae, Metaviridae,


Pseudoviridae) o dsDNA (Caulimoviridae, Hepadnaviridae) nelle loro particelle.
Quelli con genomi a RNA (retrovirus), utilizzano un intermedio del DNA per
replicare, mentre quelli con genomi di DNA (pararetroviruses) utilizzano un
intermedio di RNA durante la replicazione del genoma. Entrambi i tipi utilizzano una
trascrittasi inversa, o un enzima DNA polimerasi (RNA-dipendente) per effettuare la
conversione dell'acido nucleico. I retrovirus integrano il DNA prodotto dalla
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 5 di 45

trascrizione inversa nel genoma dell'ospite come provirus come parte del processo di
replica; tuttavia, i pararetroviruses non lo fanno, anche se copie del genoma di
particolari pararetroviruses infiltrati nei vegetali possono dar luogo a virus
infettivo.[102] Essi sono suscettibili di farmaci antivirali che inibiscono l'enzima della
trascrittasi inversa, ad esempio, la zidovudina e la lamivudina. Un esempio del primo
tipo è l'HIV, che è un retrovirus. Esempi del secondo tipo sono il l'hepadnaviridae,
che comprende il virus dell'epatite B.[103]

Effetti sulla cellula ospite

Vi è un'ampia serie di effetti strutturali e biochimici che i virus producono sulla cellula
ospite.[104] Questi sono chiamati effetti citopatici.[105] La maggior parte delle infezioni da
virus alla fine provocano la morte della cellula ospite. Le cause di morte sono la lisi cellulare,
le alterazioni della membrana superficie della cellula e l'apoptosi.[106] Spesso la morte delle
cellule è causata dalla cessazione delle sue normali attività a causa della soppressione da
parte delle proteine specifiche del virus, che non tutti sono componenti della particella
virale.[107]

Alcuni virus non provocano cambiamenti apparenti alla cellula infettata. Le cellule in cui il
virus è latente e inattivo mostrano pochi segni di infezione e spesso vivono normalmente.[108]
Ciò provoca infezioni persistenti e il virus rimane spesso in sospeso per molti mesi o anni.
Ciò avviene frequentemente, ad esempio, con l'herpes virus.[109][110] Alcuni virus, come il
virus di Epstein-Barr, possono indurre le cellule a proliferare senza provocare malignità,[111]
mentre altri, come il papillomavirus, sono cause ormai stabilite di insorgenza di tumori.[112]

Gamma degli ospiti

I virus sono di gran lunga le più abbondanti entità biologiche sulla Terra e superano tutte le
altre messe insieme.[113] Essi sono in grado di infettare tutti i tipi di vita cellulare, tra cui
animali, piante, batteri e funghi.[5] Tuttavia, le diverse tipologie di virus possono infettare
solo una gamma limitata di ospiti e molti sono specie-specifici. Alcuni, come il virus del
vaiolo, ad esempio, possono infettare solo una specie, in questo caso l'uomo,[114] e pertanto si
dice che hanno una gamma di ospiti potenziali ristretta. Altri virus, come il virus della rabbia,
possono infettare diverse specie di mammiferi e si dice che hanno una gamma di ospiti
vasta.[115] I virus che infettano le piante sono innocui per gli animali e la maggior parte dei
virus che infettano gli altri animali sono innocui per gli esseri umani.[116] La gamma dei
possibili ospiti di alcuni batteriofagi è limitata a un unico ceppo di batteri e può possono
essere usati per rintracciare la fonte di focolai di infezioni, tramite un metodo chiamato
fagotipizzazione.[117]

…/…
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 6 di 45

Files su ACI & virus etc

… appena BANNATO da FaceBukke … … � …


-----
…” Ciò che Farò se il Coronavirus Cinese Arriva
(LEGGERE l‘Articolo completo per SAPERE il PERCHE …)

Se fossi PREOCCUPATO DI PRENDERMI QUESTO VIRUS - potrei prendere un'oncia (30 ml.) di
argento colloidale ionico al GIORNO come MISURA PROFILATTICA, cioè, quale mezzo per
aiutare a prevenire che il virus possa fare presa nel mio corpo, dovesi venirne a contatto.

Se pensassi di ESSERE GIÀ STATO INFETTATO con il coronavirus cinese, certamente


prenderei in considerazione i seguenti quattro semplici passaggi:

1.) Berrei un'oncia (30 ml.) d‘argento colloidale ionico FINO a QUATTRO VOLTE al GIORNO.

2.) Farei l‘AEROSOL con l‘argento colloidale ionico nei miei polmoni FINO a TRE o QUATTRO
VOLTE al GIORNO, forse per cinque minuti a volta.

3.) Utilizzerei una Flacone SPRAY Flacone con un ugello a nebbia fine per spruzzare le varie
superfici di contatto nella mia casa con argento colloidale, cioè ripiani da cucina, lavelli, bagni,
maniglie, ecc. – Qualsiasi cosa le persone in casa comunemente toccano nel corso della giornata.

4.) Mi farei UN SACCO di RIPOSO a LETTO e berrei molti liquidi, come per qualsiasi altra
infezione virale dell‘apparato respiratorio superiore.

Ora, questi sono solo mie riflessioni. Non sono una mia "prescrizione", quindi si prega di non
prenderla per tale. Io non sono un medico. Io sono solo un giornalista con un peculiare interesse
per la salute naturale.

Il punto principale è questo: non lasciate che i mass-media vi terrorizzino con le loro tattiche per
pompare la paura. Questi hanno avuto un regno di ERRORE sulla previsione di epidemie e
pandemie, per quasi venti anni. Tutte le loro previsioni per la maggior parte sono state sbagli
abissali.

Comunque, si dice che anche un orologio rotto segna l‘ora giusta due volte al giorno. E questo è
vero.
Così prima o poi le autorità mediche faranno una previsione giusta. Forse questa ne è una.

Ma anche fosse, abbiamo l'argento colloidale ionico nel nostro ripostiglio. Allora perché
preoccuparsi?
Perché permettere a noi stessi di essere condotti dalla paura? ― …
-
(LEGGERE l‘Articolo completo per SAPERE il PERCHE …)

- https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/14a---il-coronavirus-cinese-
assassino-e-l-argento-colloidale-ionico
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 7 di 45

... a "qualcuno..." ... la VERITA' gli FA MALE ... lo so..." ... � ...
(alle tasche…)
-

-
--- L‟Argento Colloidale Ionico e realmente la “Pallottola d‟Argento”
Contro le Potenzialmente Mortali Infezioni Virali?
L‟Argento Colloidale Ionico UCCIDE i Virus.
- https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/14---l-argento-colloidale-ionico-
uccide-i-virus

Da: http://www.colloidalsilverkillsviruses.com/
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 8 di 45

Mentre non c‘è critica contraria al fatto che l‘argento colloidale ionico sia il più potente agente
naturale antibatterico e antimicotico, l‘abilità dell‘argento colloidale ionico di proteggere contro i
patogeni virali non è stata, fino a poco tempo fa, pienamente condivisa dalla comunità medica.

Fortunatamente, nuove sorprendenti ricerche mediche rivelano che l‘argento possa essere la
Vostra difesa N°1 anche contro i virus. Qui di seguito quanto le evidenze della ricerca medica
dimostrano… …/…
…/…
(LEGGERE l‘Articolo completo per SAPERE il PERCHE …)

-
--- COLLOIDAL SILVER Beats CORONAVIRUS: the CLINICAL DOCUMENTATION
I wrote an extensive article last week about colloidal silver and the coronavirus.

The first half of the article documented the number of fake ―viral pandemics‖ we‘ve had in the past
15 years. And the second half of the article documented the clinical evidence for the effectiveness
of colloidal silver against the coronavirus.

It was a very long article. So, in case you missed the documentation for silver‘s clinically-proven
effectiveness against coronavirus, plus my thoughts on how much colloidal silver to take for
coronavirus, here‘s an excerpt from the second half of the article, with some newly-learned details
added to it:

Yes, Colloidal Silver Kills Coronavirus

Since the killer Chinese coronavirus is said to be relatively new, having only recently mutated from
snakes, bats and mice to the point it could infect humans, there‘s quite literally zero scientific info
as to whether colloidal silver (or anything else, for that matter) would work against it.

But…colloidal silver has been known to work against a number of other deadly coronaviruses. So
let‘s take a look at what the existing literature says: …/…
…/…
-
https://thesilveredge.com/colloidal-silver-beats-coronavirus-the-clinical-documentation/

-
… lo IONE Argento Ag+ ... si lega ai "peduncoli proteici" dei virus, che questo utilizza per "farsi aprire
a tradimento" dalle Cellule BERSAGLIO, invaderle e METTERLE SOTTO il PROPRIO CONTROLLO per
FARSI REPLICARE fino a FARLE SCOPPIARE e quindi DIFFONDERSI verso altre Cellule BERSAGLIO ...

... i "peduncoli proteici" dei virus con lo IONE Ag+ attaccato, NON vengono più riconosciuti dalla
cellula bersaglio ... e il virus "se la prende 'nder SECCHIO..." (TERMINE PURAMENTE ACCADEMICO ...
� ...) e resta FUORI "CASA" "solo soletto..." ... e l'INFEZIONE FINISCE li ...

... per questo motivo l'ACI-Argento Colloidale IONICO AGISCE su TUTTI i virus ... a prescindere da
quale "chiave FALSA di casa/Cellula BERSAGLIO utilizzi ... li INABILITA ...
---
QUI SOTTO alcuni STUDI SCIENTIFICI al RIGUARDO su VARI virus, EBOLA, SARS, etc. etc.:e lìACI-
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 9 di 45

Argento Colloidale IONICO…:


----------
--- University Study Shows IONIC SILVER Effective Against SARS CORONAVIRUS;
Supports Previous Research Findings on SARS Virus
BIOWIRE2K
June 13, 2005 09:56 AM Eastern Daylight Time
WAKEFIELD, Mass.--(BUSINESS WIRE)--June 13, 2005--AgION Technologies, Inc., a leading
provider of engineered antimicrobial solutions, today announced that its research efforts have
demonstrated that IONIC SILVER was found to effectively deactivate the HUMAN
CORONAVIRUS strain 229E, a virus linked to SARS, during a laboratory study conducted by the
University of Arizona.

The study, led by C.P. Gerba, Ph.D. and K.R. Bright, Ph.D., tested various IONIC SILVER and
copper levels to determine if they were effective against the human coronavirus strain 229E, a
strain commonly used as a surrogate for the SARS virus in laboratory research.

The research DEMONSTRATED SIGNIFICANT REDUCTIONS of the VIRUS within 1 HOUR (90
percent) and REDUCED VIRUS LEVELS to BELOW the DETECTION LIMIT following 24 HOURS
of exposure (99.99 percent). …/…
…/…
-
https://www.businesswire.com/news/home/20050613005654/en/University-Study-Shows-Ionic-
Silver-Effective-SARS

-
… lo IONE Argento Ag+ ... si lega ai "peduncoli proteici" dei virus, che questo utilizza per "farsi aprire
a tradimento" dalle Cellule BERSAGLIO, invaderle e METTERLE SOTTO il PROPRIO CONTROLLO per
FARSI REPLICARE fino a FARLE SCOPPIARE e quindi DIFFONDERSI verso altre Cellule BERSAGLIO ...

... i "peduncoli proteici" dei virus con lo IONE Ag+ attaccato, NON vengono più riconosciuti dalla
cellula bersaglio ... e il virus "se la prende 'nder SECCHIO..." (TERMINE PURAMENTE ACCADEMICO ...
� ...) e resta FUORI "CASA" "solo soletto..." ... e l'INFEZIONE FINISCE li ...

... per questo motivo l'ACI-Argento Colloidale IONICO AGISCE su TUTTI i virus ... a prescindere da
quale "chiave FALSA di casa/Cellula BERSAGLIO utilizzi ... li INABILITA ...
---
QUI SOTTO alcuni STUDI SCIENTIFICI al RIGUARDO su VARI virus, EBOLA, SARS, etc. etc.:e lìACI-
Argento Colloidale IONICO…:
----------
--- VIRAL Pathogens and Severe Acute Respiratory Syndrome (SARS): Oligodynamic Ag1
for Direct Immune Intervention

Retrospective study of silver-based therapeutics briefly reviews their history, and explores the
modern application of charged silver particles as an ANTIVIRAL agent. (PDF)
-
https://thesilveredge.com/study-viral-pathogens-and-severe-acute-respiratory-syndrome/

-
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 10 di 45

-
… lo IONE Argento Ag+ ... si lega ai "peduncoli proteici" dei virus, che questo utilizza per "farsi aprire
a tradimento" dalle Cellule BERSAGLIO, invaderle e METTERLE SOTTO il PROPRIO CONTROLLO per
FARSI REPLICARE fino a FARLE SCOPPIARE e quindi DIFFONDERSI verso altre Cellule BERSAGLIO ...

... i "peduncoli proteici" dei virus con lo IONE Ag+ attaccato, NON vengono più riconosciuti dalla
cellula bersaglio ... e il virus "se la prende 'nder SECCHIO..." (TERMINE PURAMENTE ACCADEMICO ...
� ...) e resta FUORI "CASA" "solo soletto..." ... e l'INFEZIONE FINISCE li ...

... per questo motivo l'ACI-Argento Colloidale IONICO AGISCE su TUTTI i virus ... a prescindere da
quale "chiave FALSA di casa/Cellula BERSAGLIO utilizzi ... li INABILITA ...
---
QUI SOTTO alcuni STUDI SCIENTIFICI al RIGUARDO su VARI virus, EBOLA, SARS, etc. etc.:e lìACI-
Argento Colloidale IONICO…:
----------
… CORONA VIRUS della SARS-Severa Acuta Respiratoria Sindrome ( circa 30% Mortalità…) …:
-
Viral Pathogens and Severe Acute Respiratory Syndrome: Oligodynamic Ag+ for Direct
Immune Intervention
-
https://www.researchgate.net/publication/232090024_Viral_Pathogens_and_Severe_Acute_Respi
ratory_Syndrome_Oligodynamic_Ag_for_Direct_Immune_Intervention
-
Article in Journal of Nutritional & Environmental Medicine 13(2):109-118 · July 2009 with 200 Reads
DOI: 10.1080/13590840310001594061
Cite this publication

 Eric Rentz Do Comm Cnmo
Abstract
This retrospective study of SILVER-based therapeutics briefly reviews their history, and then
explores the modern application of charged silver particles, ESPECIALLY AS AN ANTIVIRAL
AGENT.

The recent outbreak of severe acute respiratory syndrome (SARS) suggests this is timely.

MEDICAL LITERATURE SHOWS that a VARIETY of VIRUSES have been SUCCESSFULLY


TREATED with SILVER-BASED DRUGS.

However, 'silver salts' and/or inferior silver preparations lack the bio-availability, active silver
content and safety needed to be effective.

State-of-the-art, ELECTROLYTICALLY PRODUCED 'OLIGODYNAMIC' Ag+, however, OFFERS


DISTINCT ADVANTAGES and VERSATILITY of USE over older and cruder formulations.

Possessing MUCH SMALLER, SUBNANOMETER-SIZED PARTICLES, GREATER ELECTRICAL


POTENTIAL and LOWER CONCENTRATIONS, it is MORE BIO-AVAILABLE THAN OTHER
FORMULATIONS.

EFFICACY AGAINST the SARS-related CORONAVIRUS, for example, MAY BE ENHANCED


WHEN NEBULIZED Ag+ IS INHALED.

This should ACHIEVE SWIFT REDUCTION of VIRAL LOADS, ESPECIALLY in the EARLY
STAGES.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 11 di 45

Moreover, there is NO KNOWN TOXICITY for Oligodynamic Ag+ in HUMANS.

The ONLY KNOWN MECHANISM of RESISTANCE also APPEARS to PLAY NO ROLE


notwithstanding the MUTABILITY of the CORONAVIRUS.

THEREFORE NO FUNCTIONAL BARRIER to the VIROTOXIC effects of OLIGODYNAMIC Ag+


MAY BE EXPECTED regardless of the RAPIDITY or VARIETY of MUTATIONS.

-
… lo IONE Argento Ag+ ... si lega ai "peduncoli proteici" dei virus, che questo utilizza per "farsi aprire
a tradimento" dalle Cellule BERSAGLIO, invaderle e METTERLE SOTTO il PROPRIO CONTROLLO per
FARSI REPLICARE fino a FARLE SCOPPIARE e quindi DIFFONDERSI verso altre Cellule BERSAGLIO ...

... i "peduncoli proteici" dei virus con lo IONE Ag+ attaccato, NON vengono più riconosciuti dalla
cellula bersaglio ... e il virus "se la prende 'nder SECCHIO..." (TERMINE PURAMENTE ACCADEMICO ...
� ...) e resta FUORI "CASA" "solo soletto..." ... e l'INFEZIONE FINISCE li ...

... per questo motivo l'ACI-Argento Colloidale IONICO AGISCE su TUTTI i virus ... a prescindere da
quale "chiave FALSA di casa/Cellula BERSAGLIO utilizzi ... li INABILITA ...
---
QUI SOTTO alcuni STUDI SCIENTIFICI al RIGUARDO su VARI virus, EBOLA, SARS, etc. etc.:e lìACI-
Argento Colloidale IONICO…:
----------
Silver Nanoparticles as Potential Antiviral Agents- STUDIO ITALIANO 2011:
-
Review
Silver Nanoparticles as Potential Antiviral Agents
Stefania Galdiero 2,3,4, Annarita Falanga 2, Mariateresa Vitiello 1, Marco Cantisani 2, Veronica
Marra 1 and Massimiliano Galdiero 1,3,* 1 Department of Experimental Medicine, II University of
Naples, Via De Crecchio 7, 80138, Naples, Italy; E-Mails: mteresa.vitiello@unina2.it (M.V.);
veronica_marra@hotmail.it (V.M.) 2 Department of Biological Sciences, Division of Biostructures,
Via Mezzocannone 16, 80134, Naples, Italy; E-Mails: sgaldier@unina.it (S.G.);
annarita.falanga@unina.it (A.F.);
marco.cantisani@unina.it (M.C.)
3 CIRPeB, Department of Biological Sciences, - Via Mezzocannone 16, 80134, Naples, Italy
4 IBB CNR, CNR, Via Mezzocannone 16, 80134, Naples, Italy
* Author to whom correspondence should be addressed; E-Mail: massimilianogaldiero@unina2.it;
Tel.: +39-081-5667646.
Received: 1 September 2011; in revised form: 30 September 2011 / Accepted: 19 October 2011 /
Published: 24 October 2011
-
Abstract:
Virus infections pose significant global health challenges, especially in view of the fact that the
emergence of resistant viral strains and the adverse side effects associated with prolonged use
continue to slow down the application of effective antiviral therapies.

This makes imperative the need for the development of safe and potent alternatives to
conventional antiviral drugs. In the present scenario, nanoscale materials have emerged as novel
antiviral agents for the possibilities offered by their unique chemical and physical properties.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 12 di 45

Silver nanoparticles have mainly been studied for their ANTIMICROBIAL POTENTIAL against
BACTERIA, BUT HAVE ALSO PROVEN TO BE ACTIVE AGAINST SEVERAL TYPES OF
VIRUSES INCLUDING HUMAN IMUNODEFICIENCY VIRUS, HEPATITIS B VIRUS, HERPES
SIMPLEX VIRUS, RESPIRATORY SYNCYTIAL VIRUS, AND MONKEY POX VIRUS.

The use of metal nanoparticles provides an interesting opportunity for novel antiviral therapies.
Since metals may attack a broad range of targets in the virus there is a lower possibility to develop
resistance as compared to conventional antivirals.

The present review focuses on the development of methods for the production of SILVER NANO-
PARTICLES and ON THEIR USE as ANTIVIRAL THERAPEUTICS AGAINST PATHOGENIC
VIRUSES.
OPEN ACCESS
Molecules 2011, 16 8895
Keywords: silver nanoparticles; virus infection; antiviral therapy
--
1. Introduction
Viruses represent one of the leading causes of disease …/…
…/…
SCARICA GRATUITAMENTE il PDF qui:
-
https://www.researchgate.net/publication/51739318_Silver_Nanoparticles_as_Potential_Antiviral_
Agents

-
… lo IONE Argento Ag+ ... si lega ai "peduncoli proteici" dei virus, che questo utilizza per "farsi aprire
a tradimento" dalle Cellule BERSAGLIO, invaderle e METTERLE SOTTO il PROPRIO CONTROLLO per
FARSI REPLICARE fino a FARLE SCOPPIARE e quindi DIFFONDERSI verso altre Cellule BERSAGLIO ...

... i "peduncoli proteici" dei virus con lo IONE Ag+ attaccato, NON vengono più riconosciuti dalla
cellula bersaglio ... e il virus "se la prende 'nder SECCHIO..." (TERMINE PURAMENTE ACCADEMICO ...
� ...) e resta FUORI "CASA" "solo soletto..." ... e l'INFEZIONE FINISCE li ...

... per questo motivo l'ACI-Argento Colloidale IONICO AGISCE su TUTTI i virus ... a prescindere da
quale "chiave FALSA di casa/Cellula BERSAGLIO utilizzi ... li INABILITA ...
---
QUI SOTTO alcuni STUDI SCIENTIFICI al RIGUARDO su VARI virus, EBOLA, SARS, etc. etc.:e lìACI-
Argento Colloidale IONICO…:
----------
--- Silver Nanoparticles Neutralize Hemorrhagic Fever VIRUSES
This is a recently unclassified presentation produced by the U.S. Department of Defense‘s (DOD)
Defense Threat Reduction Agency (DTRA) and the U.S. Strategic Command (USSTRATCOM)
Center for Combating Weapons of Mass Destruction.

It DEMONSTRATES the POWERFUL NEUTRALIZING EFFECTS of SILVER NANO-PARTICLES


against HEMORRHAGIC FEVER VIRUSES, including Arenavirus and Filovirus (i.e., EBOLA).

One of the main tasks of the DOD‘s Defense Threat Reduction Agency is to ―anticipate and
mitigate future threats long before they have a chance to harm the United States and our allies.‖
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 13 di 45

The presentation was given by researchers from the Applied Biotechnology Branch, 711th Human
Performance Wing of the Air Force Research Laboratory.

The researchers concluded that in vitro, silver nanoparticles NEUTRALIZE HEMORRHAGIC


FEVER VIRUSES INSIDE the CELLS by decreasing S segment gene expression and
concomitantly DECREASING PROGENY VIRUS PRODUCTION.

They note that viral neutralization occurs during the early phases of viral replication, so silver
nanoparticle treatment would have to be administered prior to viral infection or within the first two
to four hours after initial virus exposure. (Scarica PDF)
-
https://thesilveredge.com/study-defense-threat-reduction-agency-silver-nanoparticles-neutralize-
hemorrhagic-fever-viruses/

-
…‖…✓ Achieves Superior Effectiveness – HaloMist is proven to achieve a six-log kill rate in
disinfection applications.

A ―SIX LOG KILL RATE‖ means these SILVER fogger machines produce an astonishing
99.9999% REDUCTION in PATHOGEN COUNTS! “… (Virus-Batteri-Funghi…)
---
--- Chinese Using “SILVER Fogger Machine” to Beat CORONAVIRUS
-
The fogger machines use a proprietary mixture of IONIC SILVER (the active, infection-fighting
form of colloidal silver, and THE ONLY FORM PROVEN to KILL CORONAVIRUS) and hydrogen
peroxide to disinfect all hard surfaces, i.e., floors, walls, ceilings, tables, counter tops, etc.
Rushing Them to China
(Other Countries Are Buying Them, Too)
The company website goes on to say:

―Through a proprietary blend of hydrogen peroxide and antimicrobial SILVER IONS, HaloMist acts
as an all-in-one solution – from surface disinfection, to mold control and remediation, and product
and forensic restoration.
✓ Eliminates Infectious Pathogens – HaloMist operates at the molecular level as a forensic
restoration and disinfectant solution, killing off infectious materials and remediating and controlling
mold.

✓ Non-Corrosive & Bleach Free – The HaloMist formula safely decomposes into environmentally-
friendly disinfection byproducts-water, oxygen, and non-toxic silver complexes-making it both safe
for people and earth-friendly.

✓ Achieves Superior Effectiveness – HaloMist is proven to achieve a six-log kill rate in disinfection
applications.

A ―SIX LOG KILL RATE‖ means these SILVER fogger machines produce an astonishing
99.9999% REDUCTION in PATHOGEN COUNTS!

You Can Do the Same Thing, At Home


Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 14 di 45

The Halosil company doesn‘t sell their machine to the general public, but only to commercial
interests such as hospitals and health-care facilities.

That‘s too bad. But make no mistake about it…you don‘t need to buy a $10,000 ―silver fogger
machine‖ to disinfect your house from coronavirus or any other pathogen.

Instead, just go to your local pharmacy and pick up a cool mist vaporizer or humidifier for under
$40. (They‘re also on Amazon.) Fill the basin with colloidal silver and let it run in your house.

If you locate the vaporizer centrally in your home, and allow it to run all afternoon, the silver will
ultimately be carried into every room through the ambient air currents.
…/…
-
https://thesilveredge.com/chinese-using-silver-fogger-machine-to-beat-coronavirus/

-
L‟Argento Colloidale IONICO Verso i Vaccini Anti-Influenzali e il Tamiflu (antiretrovirale)
- https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/19---l-argento-colloidale-ionico-verso-
i-vaccini-anti-influenzali-e-il-tamiflu
-
La discussione su se i vaccini antinfluenzali e i farmaci antivirali come il Tamiflu siano realmente
efficaci si sta nuovamente surriscaldando.

E piuttosto sorprendentemente, uno dei leader nel mondo della recensione di studi clinici - La
―Cochrane Review‖ - sta dicendo che né il vaccino antinfluenzale né l‘antivirale Tamiflu non
forniscono un gran che di beneficio.

D'altro canto, centinaia di testimonianze aneddotiche attestano il valore dell‘assunzione


dell‘argento colloidale ionico su una base quotidiana durante la stagione fredda e l'influenza. E
anche alcuni medici concordano! Ecco qui la storia che non vi dicono…

Salve, sono Steve Barwick, per …/…

(leggere l‘ARTICOLO COMPLETO sul sito…)

-
… lo IONE Argento Ag+ ... si lega ai "peduncoli proteici" dei virus, che questo utilizza per "farsi aprire
a tradimento" dalle Cellule BERSAGLIO, invaderle e METTERLE SOTTO il PROPRIO CONTROLLO per
FARSI REPLICARE fino a FARLE SCOPPIARE e quindi DIFFONDERSI verso altre Cellule BERSAGLIO ...

... i "peduncoli proteici" dei virus con lo IONE Ag+ attaccato, NON vengono più riconosciuti dalla
cellula bersaglio ... e il virus "se la prende 'nder SECCHIO..." (TERMINE PURAMENTE ACCADEMICO ...
� ...) e resta FUORI "CASA" "solo soletto..." ... e l'INFEZIONE FINISCE li ...

... per questo motivo l'ACI-Argento Colloidale IONICO AGISCE su TUTTI i virus ... a prescindere da
quale "chiave FALSA di casa/Cellula BERSAGLIO utilizzi ... li INABILITA ...
---
QUI SOTTO alcuni STUDI SCIENTIFICI al RIGUARDO su VARI virus, EBOLA, SARS, etc. etc.:e lìACI-
Argento Colloidale IONICO…:
----------
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 15 di 45

--- 545 Articles Ordered: "VIRUS"


■ Using Colloidal Silver Against Coronavirus: Important Tools (February 12, 2020)
■ Very High Survival Rates for Chinese Coronavirus (February 4, 2020)
■ Deadly Virus Infects 19 Million Americans and Has Killed 10,000 People So Far (February 4,
2020)
■ Colloidal Silver Beats Coronavirus: the Clinical Documentation (February 3, 2020)
■ Killer Chinese Coronavirus and Colloidal Silver (January 27, 2020)
■ Using Colloidal Silver Against Genital Warts and Human Papillomavirus (January 13, 2020)
■ Trillions of Viruses Fall From the Sky Each Day (Colloidal Silver to the Rescue!) (April 24th,
2018)
■ Colloidal Silver and Viruses — the Good News (November 28th, 2017)
■ Zika Virus Scare Peters Out; Medical Authorities Unashamed (August 30, 2017)
■ Yes, Colloidal Silver Is Effective Against Viruses (February 24, 2017)
■ Using Colloidal Silver for Mononucleosis (Kissing Disease) and Other Epstein Barr Virus
Infections (January 25, 2017)
■ Colloidal Silver Stops Monkeypox Virus and Smallpox Virus (December 8, 2016)
■ Colloidal Silver and the Zika Virus Scare (February 15, 2016)
■ Colloidal Silver and Winter Vomiting Virus (December 30, 2015)
■ Nanosilver Condoms Stop HIV and Herpes Simplex Virus (August 26, 2014)
■ Debunking the Claim Colloidal Silver Can‘t Stop Viruses (August 12, 2014)
■ Colloidal Silver versus Cold and Flu Viruses (December 7, 2013)
■ Silver Prevents Replication of Viruses (July 24, 2013)
■ Tamiflu, Vaccines, the Hybrid Virus, and Colloidal Silver (Apr 29, 2009)
■ Colloidal Silver Getting Scarcer; Here‘s What to Do Next (February 14, 2020)
■ Colloidal Silver and Lyme Disease: A Closer Look (February 10, 2020)
■ Can Colloidal Silver Help Heal Shingles? (December 30, 2019)
.../… etc. etc. …/…
-
https://thesilveredge.com/?cat=41&s=virus

-
… lo IONE Argento Ag+ ... si lega ai "peduncoli proteici" dei virus, che questo utilizza per "farsi aprire
a tradimento" dalle Cellule BERSAGLIO, invaderle e METTERLE SOTTO il PROPRIO CONTROLLO per
FARSI REPLICARE fino a FARLE SCOPPIARE e quindi DIFFONDERSI verso altre Cellule BERSAGLIO ...

... i "peduncoli proteici" dei virus con lo IONE Ag+ attaccato, NON vengono più riconosciuti dalla
cellula bersaglio ... e il virus "se la prende 'nder SECCHIO..." (TERMINE PURAMENTE ACCADEMICO ...
� ...) e resta FUORI "CASA" "solo soletto..." ... e l'INFEZIONE FINISCE li ...

... per questo motivo l'ACI-Argento Colloidale IONICO AGISCE su TUTTI i virus ... a prescindere da
quale "chiave FALSA di casa/Cellula BERSAGLIO utilizzi ... li INABILITA ...
---
QUI SOTTO alcuni STUDI SCIENTIFICI al RIGUARDO su VARI virus, EBOLA, SARS, etc. etc.:e lìACI-
Argento Colloidale IONICO…:
----------
--- 11 CLINICAL STUDIES: "VIRUS "
■ A Preliminary Assessment of Silver Nanoparticle Inhibition of Monkeypox Virus Plaque
Formation
■ Silver Nanoparticles Neutralize Hemorrhagic Fever Viruses
■ Interaction of Silver Nanoparticles With Tacaribe Virus
■ Inhibitory Effects of Silver Nanoparticles on H1N1 Influenza A Virus In Vitro
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 16 di 45

■ Silver Nanoparticles Inhibit Hepatitis B Virus Replication


■ Activity of Colloidal Silver Preparations Towards Smallpox Virus
■ Spectrum of Antimicrobial Activity Associated With Ionic Colloidal Silver
■ Technical White Paper: Antimicrobial Activity of Silver (Is Largely Dependent Upon the Presence
of Silver Ions)
■ Mode of Antiviral Action of Silver Nanoparticles Against HIV-1
■ Silver Nanoparticles as Potential Antiviral Agents
■ Inactivation of Microbial Infectiousness By Silver Nanoparticles-Coated Condom: A New
Approach to Inhibit HIV- and HSV-Transmitted Infection
-
https://thesilveredge.com/?cat=31&s=VIRUS+

-
--- Clinical Studies and Reports on the Antimicrobial Qualities of Colloidal Silver
The following PDF documents consist of a variety of CLINICAL STUDIES and INDEPENDENT
RESEARCH REPORTS on the ANTIMICROBIAL QUALITIES of COLLOIDAL SILVER-related
products including SILVER IONS, silver compounds, silver nanoparticles, nanosilver compounds,
silver-impregnated and silver-coated products, and many other forms of silver being used in a wide
variety of ways, but almost all for the purpose of benefitting from the powerful antimicrobial
qualities of silver itself.

These studies and reports are supplied for informational purposes only, and should not be
construed in any way as providing medical advice or guidance.
They cover a wide range of data on silver, including some surprising findings and discoveries
regarding silver‘s powerful antimicrobial, infection-fighting and disinfectant qualities.

These studies and reports are compiled here with the intent of giving the reader or researcher a
general understanding of the many uses of antimicrobial silver, from a variety of viewpoints, both
clinical and personal.
The studies are not meant to convey efficacy of any particular colloidal silver product.

Because research into antimicrobial silver is ongoing, and because opinions and conclusions tend
to vary depending upon the factors involved in different studies, these studies and reports should
be considered merely as a starting point for your own research, and not be considered the final
word on silver and its many antimicrobial, infection-fighting or disinfectant benefits.
-
https://thesilveredge.com/clinical-studies/

-
--- Allarme rosso per la mortalità causata dalle infezioni ospedaliere: si è passati
dai 18.668 decessi del 2003 a 49.301 del 2016.
-
L'Italia conta il 30% di tutte le morti per SEPSI nei 28 Paesi Ue.
Il dato emerge dal Rapporto Osservasalute 2018 presentato oggi a Roma.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 17 di 45

"C'è UNA STRAGE in CORSO, MIGLIAIA di PERSONE MUOIONO OGNI GIORNO per
INFEZIONI OSPEDALIERE, ma il FENOMENO VIENE SOTTOVALUTATO, si è diffusa l'idea che
si tratti di un fatto ineluttabile",

ha detto Walter Ricciardi, Direttore dell'OSSERVATORIO NAZIONALE sulla SALUTE.

In 13 anni, dal 2003 al 2016, il tasso di mortalità per infezioni contratte in ospedale è
RADDOPPIATO sia per gli uomini che per le donne.
L'aumento del fenomeno è stato osservato in TUTTE le FASCE d'ETÀ, ma in particolar modo per
gli individui dai 75 anni in su. …/…
…/…
-
http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2019/05/15/allarme-rosso-infezioni-
ospedaliere-49-mila-morti-lanno_41a0e9c5-8f5d-4373-acda-4f46014f9dd0.html

-
--- Argento Colloidale IONICO- Distruttore Clinicamente Provato
di BATTERI Multi-ANTIBIOTICO RESISTENTI
https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/13b---argento-colloidale-ionico--
distruttore-clinicamente-provato-di-batteri-multi-antibiotico-resistenti
-
Di Tony M. Isaacs autore di articoli di Salute Naturale

Negli ultimi anni la comunità medica, compresi la medicina ufficiale e organizzazioni mondiali di
sanità, sono diventati sempre più allarmati per la proliferazione di batteri muti-farmaco-resistenti e
l'aumento del tasso di morte e malattie che stiamo vivendo - e con buona ragione.

Dopo tutto, letteralmente milioni di persone stanno morendo in tutto il mondo, da infezioni
batteriche.

Negli Stati Uniti, da alcune stime, le infezioni da batteri muti-farmaco-resistenti sono diventate la
quarta causa di morte, dietro soltanto il cancro, malattie del cuore e ictus. In realtà, la quinta causa
di morte, quando si includono le centinaia di migliaia di morti causate dai farmaci di Big Pharma e
gli errori medici.

Mentre la medicina tradizionale è alla ricerca, in gran parte invano, per antibiotici ancora più
potenti (e fanno attività di lobbying per ottenere finanziamenti pubblici per la ricerca di nuovi
farmaci), è quasi garantito che qualsiasi farmaco possano essere in grado di sviluppare, se
alcuno, alla fine, saranno lo stesso fallimento pari a quello di tutti i precedenti farmaci e
combinazioni di farmaci. Questo a causa della capacità di batteri di mutare e diventare resistenti a
qualsiasi farmaco l'umanità possa produrre.

Nel frattempo, una risposta naturale è giusto sotto il naso della scienza medica – una risposta al
problema, che l‘umanità ha utilizzato con successo per centinaia di anni per combattere le
infezioni. La risposta è, avete indovinato, l‘argento colloidale ionico.

E contrariamente alla comune disinformazione ufficiale, l‘argento colloidale ionico è stato


scientificamente dimostrato essere efficace contro i batteri muti-farmaco-resistenti, in molti studi
scientifici,.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 18 di 45

Esatto - ho detto scientificamente dimostrato in molti studi.

Ma difficilmente sentirete parlare sentir parlare di tali studi dalla medicina ufficiale, che continua a
disinformare il pubblico con affermazioni quali l'effetto che l'argento colloidale è "non provato," ha
poco o nessuna utilità e potrebbe essere pericoloso.

La verità - le oggettive prove scientifiche cliniche - dimostrano piuttosto il contrario, come si


dimostrerà esaminando un recente riesame clinico in questo articolo, che dimostra chiaramente la
capacità dell'argento colloidale ionico di combattere contro le malattie infettive microbiche, incluso
i batteri muti-farmaco-resistenti.

La Polarizzazione e la Disinformazione della Medicina Ufficiale Riguardo l'Argento Colloidale


Ionico

Ci si potrebbe chiedere perché la medicina tradizionale dovrebbe non solo ignorare l'argento
colloidale, ma oltretutto disinformare il pubblico su di esso, e spingersi addirittura a reprimerelo e
perseguitarlo.

La risposta è semplice: l'AVIDITÀ. …/…


…/…
(leggere l‘ARTICOLO COMPLETO sul sito…)

----------------------------------------------------------------------------

…‟‟ MA l‟Argento Colloidale IONICO fa male, Montanari ha detto che….”


Stefano Montanari Antonietta Morena Gatti
S Montanari, AM Gatti

…‟‟ MA l‟Argento Colloidale IONICO fa male, Montanari ha detto che le nano-particelle di


Argento NON vengono espule dall‟organismo…‟‟ … � … (Grande RISATA …)

A.C.I. - Argento Colloidale Ionico 10 Ppm 528 Hz (Love Frequency)


15 febbraio ·

... MA ... ANCORA c'è chi da retta a 'sto CAZZARO di MONTANARI ... ... � ... MA
fate le VOSTRE RICERCHE ... � ...
-
138 Articles Ordered: "safety"
■ Another Colloidal Silver Safety Study Finds No Toxicity (May 20th, 2019)
■ Colloidal Silver Safety Documented (March 17, 2017)
■ First Ever Colloidal Silver Human Ingestion Safety Study (May 2, 2013)
■ Clinical Studies Demonstrate the Safety and Effectiveness of Colloidal Silver (July
16, 2012)
■ Colloidal Silver Safety: the Famous Altman Study (September 7, 2010)
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 19 di 45

■ Using Colloidal Silver to Fight E. Coli Infections and Food Poisoning (December
23, 2019)
■ Colloidal Silver Heals Sick Cat of FIP (Feline Infectious Peritonitis) (June 10th,
2019)
■ 7 Exciting New Nanosilver Consumer Products (May 28th, 2019)
■ Table Salt v/s Colloidal Silver: Which is More Dangerous?(May 6th, 2019)
■ Giving Colloidal Silver to Young Children: Why It‘s Important to Use Caution (April
10, 2019)
■ ZERO Deaths from Colloidal Silver…Yet Again! (January 14th, 2019)
■ Nanosilver Prevents (and Beats) Skin Cancer (January 7th, 2019)
■ Avoid the Flu with Colloidal Silver (And Beat It If You‘re Already Sick) (Dec. 3rd,
2018)
■ Colloidal Silver v/s Flu Shots and Tamiflu (October 8th, 2018)
■ Using Colloidal Silver for COPD (September 18th, 2018)
■ Colloidal Silver Beats Malaria (September 10th, 2018)
■ Clinical Medicine Professor Explains Benefits of Silver to Colleagues (Blows Big
Pharma Scare Tactics Out of the Water) August 1st, 2018
■ Using Colloidal Silver for Styes
■ Colloidal Silver and Salmonella – the Clinical and Anecdotal Evidence (April 17th,
2018)
■ Colloidal Silver and E. coli — the Clinical and Anecdotal Evidence (April 16th,
2018)
■ The Ridiculous War on Silver Dragees (February 26th, 2018)
■ Using Colloidal Silver in Place of Dangerous Spray Cleaning Products (February
20th, 2018)
■ How Much Colloidal Silver Should You Take for the Flu? (February 12, 2018)
■ Flawed Study Claims Silver Nanoparticles Are Neurotoxic and Brain Toxic
(September 6, 2017)
■ Will Colloidal Silver Help Heal Nasal Polyps? (May 29, 2017)
■ Once Again ZERO Deaths from Colloidal Silver and Other Supplements (January
6, 2017)
■ Colloidal Silver versus Mayo Clinic, WebMD and Other Naysayers (January 6,
2017)
■ Colloidal Silver Stops Monkeypox Virus and Smallpox Virus (December 8, 2016)
■ Colloidal Silver Heals Dermatitis (Eczema) Skin Inflammation (December 6, 2016)
■ Colloidal Silver Stops Sepsis (October 21, 2016)
■ Colloidal Silver Keeps Eggs Fresher, Longer Say Researchers (September 10,
2016)
■ 15 Healing, Money-Saving Colloidal Silver Pet Benefits (August 10, 2016)
■ Colloidal Silver for Serious Emergency Preparedness (August 4, 2016)
■ Plastic Bottles for Storing Colloidal Silver (June 29, 2016)
■ Colloidal Silver and Listeria Contaminated Food (May 19, 2016)
■ Does Colloidal Silver Cause Epileptic Seizures? (April 28, 2016)
■ 17 Reasons to Keep Colloidal Silver Handy At All Times (April 21, 2016)
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 20 di 45

■ Are the Cited Dangers of Colloidal Silver Real? (April 4, 2016)


■ Is Colloidal Silver an Insidious Health Fraud? (March 1, 2016)
■ Zero Deaths from Colloidal Silver…Again! (January 7, 2016)
■ Comfy Cats, Kitties and Colloidal Silver (December 16, 2015)
■ World-Wide Praise for Colloidal Silver from Clinical Researchers (December 2,
2015)
■ Another Bogus Study Claims Nanosilver Harms Human Cells (Opinion) (October
15, 2015)
■ Colloidal Silver Doubles Shelf Life of Milk, Say Researchers (September 23, 2015)
■ Colloidal Silver Heals Stomach Ailments FAST (August 25, 2015)
■ Are Colloidal Silver Studies and Testimonials Valid? (July 30, 2015)
■ Making BIG Batches of Colloidal Silver for About a Penny Per Ounce (June 27,
2015)
■ Cataracts, Glaucoma and Colloidal Silver (June 17, 2015)
■ Colloidal Silver and Skeptical Husband Syndrome (May 19, 2015)
■ Which Type of Colloidal Silver User Are You? (April 22, 2015)
etc. ... etc. ... etc.
-
https://thesilveredge.com/?cat=41&s=safety
-
--- Montanari-Cappelletto: l'argento colloidale - COSMOLIFE, il mondo di Egon -
Puntata 12 - BN TV
Border Nights - 33.000 iscritti
Stefano Montanari e Fabrizio Cappelletto si confrontano sull'argento colloidale all‘interno della
trasmissione ―COSMOLIFE, il mondo di Egon‖ - Puntata 12 - BN TV
-
https://www.youtube.com/watch?v=-YuEqzqdoa0

…‟‟ MA l‟Argento Colloidale IONICO fa male, Montanari ha detto che le nano-particelle di


Argento NON vengono espule dall‟organismo…‟‟ … � … (Grande RISATA …)
-
Format: Abstract
Surgery. 1987 Jan;101(1):40-3.
Serum and urinary silver levels in thermal injury patients.
Boosalis MG, McCall JT, Ahrenholz DH, Solem LD, McClain CJ.
Abstract

Although SILVER SULFADIAZINE has been used extensively as an effective topical antimicrobial
agent in thermal injury patients, little is known about the cutaneous absorption of the silver moiety
in these patients.
Therefore, we longitudinally evaluated both SERUM SILVER CONCENTRATION AND 24-HOUR
URINARY EXCRETION of SILVER in 23 patients with second- and third-degree thermal burns.

Mean serum silver concentrations were modestly elevated throughout the patients' hospital
course.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 21 di 45

URINARY EXCRETION of SILVER WAS MARKEDLY ELEVATED, especially in those patients


with more severe burns.

Indeed, in patients who had burns covering more than 60% of the total body surface area mean
PEAK SILVER EXCRETION was 1100 micrograms/24 hr (normal, less than 1 micrograms/24 hr).

Thus, SILVER ION is absorbed across the burn wound in thermal injury patients treated with
SILVER SULFADIAZINE.

The 24-hour urinary excretion of silver appears to be a very sensitive indicator of cutaneous
absorption in these patients.
Possible implications of this cutaneous silver absorption warrant further evaluation.

PMID:
3798326

[Indexed for MEDLINE]


-
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/3798326

…‟‟ MA l‟Argento Colloidale IONICO fa male, Montanari ha detto che le nano-particelle di


Argento NON vengono espule dall‟organismo…‟‟ … � … (Grande RISATA …)
-
Format: Abstract
J Appl Toxicol. 2012 Nov;32(11):920-8. doi: 10.1002/jat.2758. Epub 2012 Jun 13.
Time-dependent biodistribution and EXCRETION of SILVER Nanoparticles in male Wistar
rats.
Dziendzikowska K1, Gromadzka-Ostrowska J, Lankoff A, Oczkowski M, Krawczyńska A,
Chwastowska J, Sadowska-Bratek M, Chajduk E, Wojewódzka M, Dušinská M, Kruszewski M.
Author information
Abstract

SILVER NANOPARTICLES (AgNPs) are the most commonly used nanoparticles owing to their
ANTIMICROBIAL PROPERTIES.
The motivation of the present study was
(1) to analyze the effect of silver particle size on rat tissue distribution at different time points,
(2) to determine the accumulation of AgNPs in potential rat target organs,
(3) to analyze the intracellular distribution of AgNPs and
(4) to examine the excretion of AgNPs by urine and feces.

AgNPs were characterized by dynamic light scattering (DLS), zeta potential measurements, BET
surface area measurements, transmission and scanning electron microscopy.

AgNPs (20 and 200 nm) were administered INTRAVENOUSLY (i.v.) to male Wistar RATS
at a dose of 5 mg kg(-1) of body weight.

(CHE PER UNA PERSONA ADULTA corrisponde a MOLTO PIU‘, della dose ‗‘terapeutica‘‘ VIA
ORALE, di circa 22 VOLTE SUPERIORE.)
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 22 di 45

( 0,5 mg/kg x 70 kg Uomo Adulto = 35 mg = cioè 3,5 LITRI di ARGENTO COLLOIDALE 10 PPM
bevuto in UN GIORNO … quando il dosaggio ‗‘terapeutico‘‘ massimo e sotto i 160
MILLILITRI/giorno = 0,160 Litri/giorno = 1,6 milligrammi/giorno di Ioni Argento
1,6 milligrammi/giorno diviso 35 milligrammi/giorno = una dose circa 22 VOLTE SUPERIORE …)
Cioè, nell‘esperimento, alle cavie è stata iniettata via endovenosa, NON orale.. una dose circa 22
VOLTE SUPERIORE al dosaggio ‗‘terapeutico‘‘ massimo per l‘Uomo ADULTO … che è
INFERIORE ai i 160 MILLILITRI/giorno di ARGENTO COLLOIDALE 10 PPM. )

Biological material was sampled 24 h, 7 and 28 days after injection.

Using inductively coupled plasma-mass spectrometry (ICP-MS) and transmission electron


microscopy (TEM) it was observed that AgNPs translocated from the blood to the main organs and
the concentration of silver in tissues was significantly higher in rats treated with 20 nm AgNPs as
compared with 200 nm AgNPs.

The highest concentration of silver was found in the liver after 24 h. After 7 days, a high level of
silver was observed in the lungs and spleen.

The silver concentration in the kidneys and brain increased during the experiment and reached
the highest concentration after 28 days.

MOREOVER, the HIGHEST CONCENTRATION of AgNPs was observed in the URINE 1 day
after the injection, MAINTAINED HIGH for 14 DAYS and then decreased.

The FECAL LEVEL of SILVER in rats was the highest within 2 days after AgNPs
administration and then decreased.

Copyright © 2012 John Wiley & Sons, Ltd.

PMID:
22696427
DOI:
10.1002/jat.2758

[Indexed for MEDLINE]


-
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22696427

... MA ... ANCORA c'è chi da retta a 'sto CAZZARO di MONTANARI ... ... � ... MA fate le VOSTRE
RICERCHE ... � ...

-
…‟‟ ma l‟Argento Colloidale IONICO fa male, Montanari ha detto che fa venire i cancro…‟‟ …
� … (Grande RISATA …)
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 23 di 45

-
- Da PDF scaricato dal sito UFFICIALE dell‘AGENZIA GOVERNATIVA AMERICANA di
TOSSICOLOGIA
- https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/10---dal-sito-dell-agenzia-
governativa-di-tosicologia
---
Da: https://www.atsdr.cdc.gov/ToxProfiles/tp.asp?id=539&tid=97

- Da PDF scaricato dal sito UFFICIALE dell‘AGENZIA GOVERNATIVA AMERICANA di


TOSSICOLOGIA
-
- https://www.atsdr.cdc.gov/ToxProfiles/tp146.pdf (157 Pagine – PDF)
-
Toxicological Profile for Silver
CAS#: 7440-22-4
Toxicological Profile PDF PDF Version, 3 MB
The ATSDR toxicological profile succinctly characterizes the toxicologic and adverse health effects
information for the hazardous substance described here.

‗‘ 1.7 WHAT RECOMMENDATIONS HAS THE FEDERAL GOVERNMENT MADE TO PROTECT
HUMAN HEALTH?
The federal government has developed regulations and guidelines to protect people from the
possible health effects from long-term exposure to SILVER in DRINKING WATER.

The Environmental Protection Agency (EPA) suggests


that the level of silver in DRINKING WATER not be more than 0.05 milligrams per LITER of
WATER (mg/L) (which is equal to 50 parts of silver per billion
parts of water or ppb). ‗‘

(SE si BEVONO i raccomandati 2 LITRI/giorno di ACQUA = 2 x 0,05 mg/litro = 0,1 mg/giorno di


ioni / nano-particelle ARGENTO

cioè pari a una dose orale giornaliera di:

0,1 mg/Ag/giorno diviso 10 mg/Ag/litro (Argento Colloidale 10 PPM) = 0,01 Litri/giorno/Argento


Colloidale 10 PPM = 10 ml. (siamo nel campo della dose ORALE di ‗‘ mantenimento‘‘ per l‘Argento
Colloidale Ionico 10 PPM, che va da 5 ai max 30 ml./giono … dove i 30 ml./giorno li assumono i
TRAPANTIATI d‟ORGANO, costretti ad assumere giornalmente degli IMMUNO-
SOPPRESSORI per evitare i RIGETTO dell‟organo trapiantato … è in questo modo vivono
PIU‟ SANI che „‟i sani‟‟)

‗‘ HOWEVER, in May, 1989, the EPA announced that THIS RESTRICTION on SILVER levels in
drinking water MIGHT BE REMOVED.
For shortterm exposures (1-10 days), EPA suggests that drinking water levels of silver
not be more than 1.142 mg/L (which is equal to 1.142 parts of silver per million parts of water or
ppm). ‗‘

(SE si BEVONO i raccomandati 2 LITRI/giorno di ACQUA = 2 x 1,142 mg/Litro = CIRCA 2,3


mg/giorno di ioni / nano-particelle ARGENTO
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 24 di 45

cioè pari a una dose orale giornaliera di:


2, 3 mg/Ag/giorno diviso 10 mg/Ag/litro (Argento Colloidale 10 PPM) = 0,230 Litri/giorno/Argento
Colloidale 10 PPM = 230 ml./giorno = UN BICCHIERONE PIENO
che è quasi il DOPPIO della MASSIMA DOSE „‟terapeutica‟‟ GIORNALIERA per l‟Argento
Colloidale Ionico 10 PPM che è di circa 120-160 ml./giorno )
-
Toxicological Profile for Silver

https://www.atsdr.cdc.gov/ToxProfiles/tp.asp?id=539&tid=97

-
https://www.atsdr.cdc.gov/ToxProfiles/tp146.pdf (157 Pagine – PDF)
-

-
…‟‟ ma l‟Argento Colloidale IONICO fa male, Montanari ha detto che fa venire i cancro…‟‟ …
� … (GrandISSIMA RISATA …)
-
36 CLINICAL STUDIES: "cancer "
■ Anticancer Activity of Silver Nanoparticles Synthesized by the Seaweed Ulva lactuca Invitro
■ Silver Nanoparticles Kill Cancer Cells Resistant to Chemotherapy Drugs
■ Both Gold and Silver Nanoparticles Kill Colon Cancer Cells In Vitro
■ Silver Nanoparticles Kill Lung Cancer Cells in vitro, Slow Tumor Grown in vivo
■ Antibacterial and Anticancer Activity of Silver Nanoparticles Synthesized from Cynodon dactylon
Leaf Extract
■ Differential Cytotoxic And Radiosensitizing Effects Of Silver Nanoparticles On Triple-Negative
Breast Cancer And Non-Triple-Negative Breast Cells
■ Induction of Apoptosis in Cancer Cells at Low Silver Nanoparticle Concentrations using Chitosan
Nanocarrier
■ Biogenic Silver Nanoparticles For Cancer Treatment: An Experimental Report
■ Cytotoxicity and genotoxicity of silver nanoparticles in the human lung cancer cell line, A549
■ Cytotoxicity of Biologically Synthesized Silver Nanoparticles in MDA-MB-231 Human Breast
Cancer Cells
■ Green Synthesis of Silver Nanoparticles Using Ganoderma neo-japonicum Imazeki: a Potential
Cytotoxic Agent Against Breast Cancer Cells
■ Antitumor Activity of Colloidal Silver on MCF-7 Human Breast Cancer Cells
■ Toxicity of Nanosilver on Osteoblast Cancerous Cell Line
■ Nanotechnology‘s Latest Oncolytic Agent: Silver, Cancer & Infection Associations (Part III) By
John Apsley, DC, Kent Holtorf, MD, Eric Gordon, MD, Wayne Anderson, ND, and Rashid Buttar,
DO
■ Anti-Inflammatory Effect Of Topical Nanocrystalline Silver Cream On Allergic Contact Dermatitis
In A Guinea Pig Model
■ Potential Of Colloidal Or Silver Nanoparticles To Reduce The Growth Of B16F10 Melanoma
Tumors
■ Colloidal Silver And Chitosan Stabilized Silver Nanoparticles On Mcf-7 And Hepg2
■ Cytotoxicity and ROS Production of Manufactured Silver Nanoparticles of Different Sizes in
Hepatoma and Leukemia Cells
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 25 di 45

■ The Cellular Uptake And Cytotoxic Effect Of Silver Nanoparticles On Chronic Myeloid Leukemia
Cells
■ Cytotoxic, Apoptotic Efficacy Of Silver Nanoparticles Synthesized From Indigofera Aspalathoids
■ Silver Nanoparticles Impregnated Alginate-Chitosan-Blended Nanocarrier Induces Apoptosis In
Human Glioblastoma Cells
■ Cytotoxic Activity of Highly Purified Silver Nanoparticles Sol Against Cells of Human Immune
System
■ Cytotoxic Effect And Apoptosis Induction By Silver Nanoparticles In Hela Cells
■ Synthesis and in vitro Antineoplastic Evaluation of Silver Nanoparticles Mediated by Agrimoniae
herba Extract
■ Biogenic Silver Nanoparticles From Abutilon Indicum: Their Antioxidant, Antibacterial And
Cytotoxic Effects In Vitro
■ Silver Nanoparticles Induce Toxicity In A549 Cells Via ROS-Dependent And ROS-Independent
Pathways
■ Anti-proliferative activity of silver nanoparticles
■ Silver Nanoparticles: Anti-Bacterial and in vitro Cytotoxic Activity
■ In vitro toxicity of silver nanoparticles at noncytotoxic doses to HepG2 human hepatoma cells
■ Exposure to Silver Nanoparticles Induces Size- and Dose-dependent Oxidative Stress and
Cytotoxicity in Human Colon Carcinoma Cells
■ Silver Nanoparticles Biosynthesized Using Achillea biebersteinii Flower Extract: Apoptosis
Induction in MCF-7 Cells via Caspase Activation and Regulation of Bax and Bcl-2 Gene
Expression
■ Comparative Cytotoxicity Of Nanosilver In Human Liver Hepg2 And Colon Caco2 Cells In
Culture
■ Silver Nanoparticles Induce Degradation of the Endoplasmic Reticulum Stress Sensor Activating
Transcription Factor-6 Leading to Activation of the NLRP-3 Inflammasome
■ Anti-leukemia Activity of PVP-coated Silver Nanoparticles via Generation of Reactive Oxygen
Species and Release of Silver Ions
■ Colloidal Silver Nanoparticles Improve Anti-leukemic Drug Efficacy via Amplification of Oxidative
Stress
■ Antitumor Activity Of Silver Nanoparticles In Dalton‘s Lymphoma Ascites Tumor Model
-
https://thesilveredge.com/?cat=31&s=cancer+

-------------------------------------------------------------------------------

-
I 7 Principali BENEFICI
dell'Argento Colloidale Ionico
-
Si stima che circa dieci milioni di Americani ora l'uso di argento colloidale su una normale base
quotidiana per mantenersi sano e infezione libere o su un occasionale "in base alle esigenze per
aiutare il loro corpo nella lotta contro le infezioni e le malattie.

Ma ci sono altre sei altri potenti benefici per la salute dell‘argento colloidale di cui la maggior parte
delle persone non sono a conoscenza. Ecco la lista completa, con relativi link alla documentazione
di backup...

Salve, sono Steve Barwick, per ―The Silver Edge‖...


Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 26 di 45

State sfruttando al massimo il vostro utilizzo dell‘argento colloidale ionico? Quasi ogni giorno ho
persone che mi dicono che non avevano alcuna idea che l‘argento colloidale pottesse essere
usato per molti altri scopi utili, fino a quando finalmente hanno preso un po' di tempo e hanno
cominciato per approfondire la loro conoscenza su di esso.

Pertanto, eccovi una rapido "Corso Breve" sui 7 principali vantaggi dell‘uso dell‘argento colloidale
nella guarigione: …/…
…/…
(LEGGERE l‘ARTICOLO COMPLETO…)
-
https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/10c---i-7-principali-benefici-dell-aci-
argento-colloidale-ionico

-
--- Gli IONI Argento e NON le particelle Uccidono i Batteri
-
- https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/home/8---gli-ioni-argento-e-non-le-
particelle-uccidono-i-batteri
-
Da: http://news.rice.edu/2012/07/11/ions-not-particles-make-silver-toxic-to-bacteria-2/

Il seguente articolo dei ricercatori della Rice University documenta oltre ogni ombra di dubbio che
è lo ione argento (quindi, l‘Argento Colloidale Ionico) che è la forma attiva, anti-infettiva
dell‘argento. L‘argento metallico prodotto chimicamente (con acidi – n.d.t.) oppure procedimenti
fisici (arco elettrico, sublimazione laser, etc. – n.d.t.) – (spesso chiamato ―vero argento colloidale‖
o ―nanosilver‖) NON ha alcuna attività antimicrobica, FATTA ECCEZIONE PER IL FATTO CHE
COMUNQUE, questo EMETTE degli IONI quando viene in contatto con FLUIDI ACIDI del corpo.

Questo fatto smentisce definitivamente la bugia tanto spesso proclamata (dai rivenditori di ―vero
argento colloidale – nanosilver‖) che l‘argento ionico venga neutralizzato all‘interno del corpo
umano e che quindi sia poco efficace contro le infezioni. Se questo fatto fosse vero, nemmeno il
così detto ―vero argento colloidale – nanosilver‖ (ovvero nano polveri argento prodotte
chimicamente e/o fisicamente, e messe in sospensione colloidale grazie all‘aggiunta di gelificanti –
n.d.t.) non potrebbe funzionare nel corpo umano, poiché nel seguente articolo, i ricercatori clinici
documentano oltre ogni ombra di dubbio, che la forma metallica di argento colloidale, può agire
contro i patogeni SOLO se rilascia IONI ARGENTO nel corpo.

In altre parole, se fosse vero che gli ioni argento venissero neutralizzati all‘interno del corpo
umano e quindi perderebbero l‘azione antimicrobica, allora, allo stesso modo, gli ioni argento
rilasciati dalle nano-particelle di argento metallico, anche loro verrebbero neutralizzate e non
potrebbero essere di alcun valore antibatterico.

In breve, come i ricercatori della Rice University dimostrano nella relazione scientifica seguente,
l‘argento ionico è ―la specie‖ attiva antinfettiva, di argento, mentre l‘argento metallico è neutro e
non ha qualità antimicrobiche a meno che rilasci ioni argento a seguito del contatto con fluidi
corporei acidi.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 27 di 45

Ecco perché la ricerca clinica ha sempre dimostrato che la forma di argento colloidale generato
elettro-chimicamente, ovvero l‘ACI-Argento Colloidale Ionico, è migliaia di volte più efficace contro
i patogeni rispetto all‘argento colloidale metallico (prodotto disperdendo nano polveri Argento
nell‘acqua bi-distillata e mantenendole in sospensione mediante aggiunta di ―gelificanti‖ tipo
gomma arabica o altro. Quelli che gli danno la caratteristica colorazione da giallo a marrone-bruno
– n.d.t.).

Quando utilizzate la forma ionica di argento colloidale, state utilizzando la forma attiva anti-infettiva
che inizia a uccidere i patogeni immediatamente appena ci viene in contatto.

Quando utilizzate argento colloidale prodotto con nano-polveri metalliche disperse e ―gelificate‖ (il
così detto ―vero argento colloidale – nanosilver‖) dovete aspettare che il corpo ne converta un
poco in argento ionico, prima che possa uccidere anche un singolo patogeno.

http://news.rice.edu/2012/07/11/ions-not-particles-make-silver-toxic-to-bacteria-2/

-------------
Gli Ioni, NON le particelle, rendono l‘Argento Tossico per i batteri …/…
…/…
-
(LEGGERE l‘ARTICOLO COMPLETO…)

-
--- Studio Dimostra che L‟Argento Colloidale IONICO è fino a 10.000 Volte Più Efficace che il
cosidetto “ Argento Colloidale Vero”!
-
- https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/home/8a---l-argento-colloidale-ionico-
e-fino-a-10-000-volte-piu-efficace-che-il-cosi-detto-argento-colloidale-vero

(LEGGERE l‘ARTICOLO COMPLETO…)


-
Articolo scritto da R.D. Todd, ex U.S. medico dell‘ Esercito USA

Milioni di persone nel mondo hanno, e continuano ad utilizzare, la forma IONICA dell‘Argento
Colloidale con grande successo da almeno 60 anni. Ma, alla fine degli anni ‘90, improvvisamente
comparvero diversi siti web che commercializzavano il cosiddetto ―vero colloidale‖ o ―Argento
Colloidale Vero ‖, chiamato anche ―nanosilver‖ o ―nano argento‖, che è una forma di argento
colloidale composta principalmente da particelle metalliche NON-IONICHE di argento.

I promotori del così detto ―vero argento colloidale‖ continuamente affermano che quando forme
ioniche di argento colloidale sono ingerite, queste nello stomaco, a causa della presenza di acido
Ipocloridrico (HCl), si trasformano in cloruro di argento, il che le rende inefficaci.

Asseriscono anche che l‘argento nella sua forma metallica (non ionica) non si trasforma in cloruro
di argento nello stomaco. Pertanto, asseriscono, il loro ―vero argento colloidale‖ è efficace
nell‘inibire la crescita di microrganismi nell‘corpo umano, al contrario della forma ionica di argento
colloidale, che sarebbe in gran parte inefficace.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 28 di 45

Ignorando una moltitudine di studi pubblicati nelle riviste scientifiche che provano l‘esatto contrario
– di questi, io ne ho personalmente contati 158, fino adesso – questi venditori cominciarono a
proclamare che il loro argento metallico ―vero argento colloidale‖ è la solo vera forma efficace,
mentre la forma ionica dell‘argento colloidale è completamente inefficace nel corpo umano.

Ancora oggi, questi venditori continuano a disseminare al pubblico informazioni forvianti circa la
natura dell‘argento colloidale in un evidente (seppur vano) sforzo di appropriarsi del mercato
dell‘argento colloidale per se stessi.

Lo scopo di questo articolo è di mettere fine a questo dibattito una volta per tutte. Quale forma di
argento colloidale è la più efficace contro I patogeni: la forma IONICA, o la forma metallica? Qui la
risposta:

Lo Studio di Laboratorio che mette Fine alla Discussione!

Ne Dicembre 2004, John W. Roberts, PhD del Natural-Immunogenics Corporation condusse un


approfondito studio di laboratorio nel quale il così detto ―true colloidal silver / vero argento
colloidale‖ (i.e., metallic silver, also called nanosilver, or silver nanoparticles / ovvero argento
metallico, argento nano-particellare, o nano-particelle argento) fu messo a confronto con l‘argento
IONICO.

Il Dr. Roberts dichiarò che lo scopo dello studio era quello di comparare l‘effetto antimicrobico
delle ―particelle‖ (cioè metallico) verso l‘argento ionico ( stated that the purpose of his study was to
compare the antimicrobial effect of 'particulate' (i.e., metallic) versus (free) 'ionic' silver). Il Dr.
Roberts certifica che la sua analisi comparativa è stata eseguita in piena conformità con le norme
stabilite dalla Food and Drug Administrations Office of Regulatory Affairs including 21 CFR part 58
(Good Laboratory Practices) and 21 CFR part 211.

L‘ipotesi di studio del Dr. Roberts‘ è che, contrariamente alle asserzioni dei venditori del così detto
―true colloidal silver, / vero argento colloidale‖, è lo IONE argento il principale responsabile
dell‘efficacia antimicrobica dell‘argento, e non le particelle metalliche argento pubblicizzate come
―true colloidal silver – vero argento colloidale‖. (it‘s the silver ion that‘s primarily responsible for
silver's antimicrobial efficacy and not the metallic silver particles being touted as ―true colloidal
silver.‖)

Il Dr. Roberts e i suoi ricercatori compararono l‘attività antibatterica dell‘argento colloidale IONICO
con quella del così detto ―true colloidal silver – vero argento colloidale‖ (particelle metalliche
argento) applicando separatamente le due forme di argento colloidale su culture sane di ceppi
batterici.

I ceppi batterici utilizzati in questo studio erano concentrazioni e diluizioni identiche di


Staphylococcus aureus (S-1 and S-2). Questi potenti ceppi batterici furono messi un coltura.
Questa coltura fu poi diluita nella misura standard 10:1 utilizzando acqua distillata sterile da
laboratorio e poste in piastre sterili.

Poi, una soluzione di acido cloridrico (HCI) fu aggiunta ai campioni di entrambi i campioni di
argento colloidale, quello IONICO e quello così detto ―vero argento colloidale‖ (ovvero argento
metallico).

In ultimo, i due campioni di prodotto argento + soluzione HCL furono aggiunti alle due identiche
colture batteriche. Le misture furono poi agitate e lasciate reagire sulle piastre sterili.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 29 di 45

Gli stessi test furono anche condotti senza il pre-trattamento con la soluzione HCl, per verificare
come si comportavano i due tipi di argento colloidale (IONICO e metallico) senza l‘intralcio della
soluzione acido cloridrico HCl.

I risultati furono sorprendenti! Sia con o senza l‘aggiunta della soluzione di acido cloridrico, le
colture di Staphylococcus aureus (entrambe S-1 e S-2) sulle piastre di coltura furono praticamente
eradicate in solo quattro minuti quando trattate con l‘argento colloidale IONICO! (The results
were astonishing! With or without the HCl mixture added, the Staphylococcus cultures (both S-1
and S-2) on the plates were virtually eradicated in just four minutes when treated with ionic silver! )

Mentre le piastre di coltura trattate con il così detto ―true colloidal silver – vero argento colloidale
/argento colloidale vero‖ mostrarono solo una leggera diminuzione della conta batterica! (But the
culture plates treated with the so-called ―true colloidal silver‖ showed only a very slight reduction in
the bacterial count!

Le principali conclusioni dello studio sono le seguenti:

· Prima di aggiungere acido cloridrico, la forma IONICA di argento raggiunge la totale


eliminazione di Staphylococcus aureus agenti patogeni in soli quattro minuti.

· Il così detto ―true colloidal silver – argento colloidale vero‖ non riusciva a raggiungere lo
stesso risultato neanche dopo otto minuti. La forma IONICA di argento colloidale non aggiunta a
soluzione HCL, è risultata essere almeno 100 volte più potente contro i patogeni rispetto alla forma
metallica di argento colloidale, il così detto ―true colloidal silver – vero argento colloidale /argento
colloidale vero‖.

· Quando la soluzione di acido cloridrico HCl fu aggiunta, il così detto ―true colloidal silver –
vero argento colloidale /argento colloidale vero‖ (ovvero argento metallico, metallic silver) perse
quasi tutta la sua potenzialità antibatterica. (lost almost all its antibacterial potency.)

· La perdita di efficacia dell‘argento colloidale IONCO a seguito della stessa aggiunta della
soluzione di acido cloridrico HCl fu relativamente trascurabile. (Loss of potency to the ionic silver
due to the same treatment with hydrochloric acid was comparatively negligible.)

· Di fatto, dopo essere stato diluito con la soluzione di acido cloridrico HCl, sotto le medesime
condizioni sperimentali, l‘argento colloidale IONICO ha mostrato essere sbalorditivamente un
10.000 volte più potente del così detto ―true colloidal silver – vero argento colloidale /argento
colloidale vero‖ in termini di efficacia antibatterica contro i due ceppi batterici (In fact, after being
treated with hydrochloric acid under the same experimental conditions, the ionic-silver was shown
to be a whopping 10,000 times more potent than the so-called ―true colloidal silver‖ in terms of its
antimicrobial effects against the two bacterial strains.)

I risultati di questo studio confermano chiaramente che l‘efficacia antibatterica della forma IONICA
dell‘argento colloidale supera drasticamente quella dell‘argento colloidale metallico/particellare
denominato ―true colloidal silver – vero argento colloidale / argento colloidale vero‖ persino in
presenza di acido cloridrico HCl (ovvero l‘acido dello stomaco). L‘argento colloidale IONICO si è
dimostrato 100 volte più efficace nel confronto diretto con il così detto ―true colloidal silver – vero
argento colloidale / argento colloidale vero‖. E quando fu aggiunto l‘acido cloridrico a entrambi i tipi
di argento colloidale, il così detto ―true colloidal silver – vero argento colloidale / argento colloidale
vero‖ perse così tanta della sua potenzialità antibatterica che, in tali condizioni, l‘argento colloidale
IONICO è risultato essere, in comparazione, un sbalorditivo 10.000 volte più efficace del primo
contro i patogeni!
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 30 di 45

Quindi non è nemmeno vicino! I fatti sono: la forma ionica di argento colloidale ha ucciso tutti i
batteri STAPHYLOCOCCUS AUREUS in solo quattro minuti di esposizione, mentre l‘argento
colloidale metallico, il cosiddetto ―true colloidal silver – vero argento colloidale / argento colloidale
vero‖ si è dimostrato solo marginalmente battericida, perfino dopo otto minuti.

Mentre i venditori del cosiddetto ―true colloidal silver – vero argento colloidale / argento colloidale
vero‖ continuano a proclamare che …/..
…/…
-
(LEGGERE l‘ARTICOLO COMPLETO…)

--- Gli Esperti: è lo IONE Argento che da all‟Argento Colloidale la sua Potenza
Antimicrobica…
-
- https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/home/8b---gli-esperti-e-lo-ione-
argento-che-da-all-argento-colloidale-la-sua-potenza-antimicrobica
-
Su internet, troverete delle persone che asseriscono che la forma ionica dell‘Argento Colloidale
non funziona.

Ma, ancora oggi, l‘ACI-Argento Colloidale IONICO è la forma più popolare e diffusa di Argento
Colloidale nel mondo perché, semplicemente, è la forma più efficace.

Qui di seguito trovate quello che gli esperti hanno detto circa le potenti qualità anti-infettive
dell‘argento IONICO.

-------------------------------------------

"Le proprietà antimicrobiche dell‘argento sono dovute allo ione argento…‖

-- Romans, I.B. 1954. Oligodynamic metals. In Antiseptics, Disinfectants, Fungicides, and


Chemical and Physical Sterilization. Philadelphia, Lea & Febiger, 388-428.

-------------------------------------------

"Gli ioni argento sono battericidi, anti-micotici/fungini, protozoi-cidi, e sono attivi contro il virus
herpes simplex virus."

-- Russell, A.D., et al. 1994. Antimicrobial activity and action of silver. Progress in Medicinal
Chemistry, 31, 351-370.

-------------------------------------------

"...l‘attività antimicrobica dell‘argento è influenzata significativamente dagli ioni.

-- Simonetti, N., et al. 1992. Electrochemical Ag+ for preservative use. Applied and Environmental
Microbiology, 58(12), 3834-3836.

-------------------------------------------
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 31 di 45

"Per svolgere la funzione battericida, l‘argento dee essere disponibile come soluzione, e l‘efficacia
della soluzione è dipendente dalla concentrazione degli ioni argento presenti nella soluzione…
l‘argento è efficace contro un ampio spettro di organismi antibiotico-resistenti, il che è atteso
poiché l'argento è stato regolarmente trovato essere efficacie contro gli organismi resistenti agli
antibiotici‖.

-- Wright, J. Barry, Lam, Kan, and Burrell, Robert E. 1998. Wound management in an era of
increasing bacterial antibiotic resistance: a role for topical silver treatment. American Journal of
Infection Control, 26(6), 572-577.

-------------------------------------------

―Fin dal 1973, studi ―in vitro‖ hanno dimostrato che tali ioni erano un efficace antibiotico con uno
spettro molto ampio e ottenevano valutazioni favorevoli nelle comparazioni quantitative con gli
antibiotici sintetici… Il fallimento di altri ioni metallici non tossici aventi gli stessi parametri elettrici
nel produrre una simile alterazione indica fortemente che lo ione argento generato elettricamente è
l'agente responsabile per i cambiamenti cellulari la osservati… I tassi di guarigione in queste ferite
vengono accelerati in modo significativo e sono accompagnati da un miglioramento del processo
di guarigione delle ossa, tessuti molli, nervi e pelle, con il rimpiazzo dei tessuti persi con tessuti
istologicamente normali… L‘agente responsabile di questi effetti sulle cellule si crede sia lo ione
argento generato elettricamente‖.

-- Becker, Robert O. 2000. Effects of electrically generated silver ions on human cells and wound
healing. Electro- and Magnetobiology, 19(1), 1-19.)

-------------------------------------------

" Gli ioni di argento sono stati più efficaci degli ioni platino, oro, rame e acciaio inossidabile
nell‘inibire i batteri."

-- Spadaro, J.A., et al. 1974. Antibacterial effects of silver electrodes with weak direct current.
Antimicrobial Agents and Chemotherapy, 6(5), 637-642.)

-------------------------------------------

―L‘otturazione contenente Ag+ ha mostrato una attività anti-batterica significativamente maggiore


che le otturazioni di controllo non contenenti ioni argento… I risultati indicano che l‘effetto anti-
batterico è dovuto agli ioni argento rilasciati dall‘otturazione contenente Ag+.‖

(Yamamoto, Kohji, et al. 1996. Antibacterial activity of silver ions implanted in silicone dioxide filler
on oral Streptococci. -)

-- Dental Materials, 12: 227-229.

-------------------------------------------

―È stato dimostrato mostrato che la porzione ionica di un argento colloidale proteinato è la


componente germicida.‖
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 32 di 45

-- Sollman, Torald, and J.D. Pilcher 1924. Organic, protein and colloid silver compounds: Does the
―colloidal silver‖ become available as antiseptic? Journal of Laboratory and Clinical Medicine.
10:38-42.

-------------------------------------------

"...La Potenza battericida del CS (Colloidal Silver / Argento Colloidale) è dovuta allo ione argento."

-- Uegaki, Shingo. 1930. Influence of the blood constituents on the bactericidal power of colloidal
silver. Japanese Journal of Experimental Medicine. 8: 573-613.) …/..
…/…
-
(LEGGERE l‘ARTICOLO COMPLETO…)

-
--- ARGENTO COLLOIDALE IONICO 10 Ppm
Le proprietà dell‘argento colloidale:
- ―Antibiotico‖ naturale - Antibatterico – Antivirale -Antifungino - Antinfiammatorio -

Antiparassitario – Decongestionante delle mucose - Antiossidante


-
- https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/home/le-proprieta-dell-aci---argento-
colloidale-ionico-10-ppm
-
Le proprietà di una soluzione di argento ionico/colloidale ben preparata sono, in molti casi,
un‘ottima alternativa all‘uso di un antibiotici ad ampio spettro, con in più un‘elevata capacità
antinfiammatoria e tutto questo senza nessuna controindicazione. In più è anche un potente
disinfettante adatto a qualsiasi uso.

L‘argento è un minerale che non è possibile assumere in quantità sufficiente attraverso


l‘alimentazione.

Il Dr. Robert Becker, un noto ricercatore della Syracuse University, riconosce la correlazione tra
bassi livelli di argento nel corpo con un sistema immunitario non perfettamente funzionante, e
ritiene che la scarsa presenza di questo minerale-traccia nel nostro corpo indichi sempre un
sistema immunitario carente.

Si ritiene che possa essere efficace per più di 650 tra differenti tipi di batteri, parassiti, funghi e
virus, questo senza effetti collaterali sia negli uomini che negli animali e nelle piante.

Riesce a ridurre la prognosi e l‘aggressività di un‘ampissima gamma di infezioni batteriche.

Agisce come catalizzatore per ―disinnescare‖ quegli enzimi che tutti gli organismi unicellulari, come
i batteri, i funghi e i virus, usano per ‗respirare‘.

L‘azione della soluzione di ACI è quindi paragonabile al togliere nutrimento e ossigeno a questi
virus e batteri che non riuscendo più a proliferare muoiono.

I test di laboratorio indicano che l‘argento è tossico per tantissimi tipi di batteri, funghi, protozoi,
parassiti e molti tipi di virus.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 33 di 45

Attualmente sembrerebbero esserci solo 8 tipi di patogeni che sono resistenti all‘uso della
soluzione di argento (elencate in appendice).

I test di laboratorio mostrano come i patogeni vengono distrutti nel giro di pochi minuti dal contatto
con la soluzione di argento senza riscontrare risposte di resistenza come succede invece con gli
antibiotici. Teniamo presente che le varie soluzioni di argento si conoscono almeno da inizio 1900.

Questo risultato si ha anche con i batteri da streptococco e stafilococco. Allo stesso modo
vengono uccisi i parassiti quando sono nello stato larvale, mentre non è efficace per quelli già
adulti.

Una buona soluzione di argento colloidale prodotta ai nostri giorni, sembra in grado di proteggere
gli enzimi naturali del corpo e stimolare la crescita cellulare per andare a riparare i danni tissutali.

E‘ assolutamente non tossico sia per gli animali che per l‘uomo.

Senza sapore, privo di qualsiasi odore, se della giusta qualità (vedere sezione seguente) può
essere assunto oralmente ma anche per inalazione in caso di problemi al naso, alle vie
respiratorie, ai polmoni o agli occhi, così come si usa metterne qualche goccia per orecchio in
caso di otite.

Si usa anche direttamente sulla pelle in caso di tagli, abrasioni, graffi, pustole, ustioni e qualsiasi
altro problema dove è necessario fermare la proliferazione batterica.

Non sono a tutt‘oggi stati ancora riscontrati interazioni con altri farmaci o effetti collaterali.

Non sono registrati casi di intossicazione.

L‘argento colloidale non ha nessun effetto nocivo sul fegato, sui reni o qualsiasi altro organo.

La soluzione normalmente usata varia dai 5 ppm (parti per milione) ai 20 ppm, concentrazioni
maggiori non sembrano indicare una maggior efficacia e i risultati sopra citati sono da intendersi
con queste concentrazioni.

L‘unica cosa da tener presente è che la soluzione di argento colloidale non può distinguere i
batteri ‗buoni‘ da quelli ‗cattivi‘, pertanto quando viene assunto oralmente è vivamente consigliata
l‘assunzione di probiotici o fermenti lattici per poter rimpiazzare la flora batterica intestinale. Il
consumo di yogurt e prodotti come i probiotici normalmente reperibili nei supermercati sono
consigliati.

L‘argento colloidale è un ottimo e SICURO rimedio che può essere somministrato tranquillamente
sia al BAMBINO che all‘ADULTO e naturalmente può essere dato a tutti gli ANIMALI.

Il corpo non sviluppa nessun tipo di intolleranza nemmeno con un uso molto prolungato, non viene
segnalata nessuna controindicazione nemmeno in gravidanza o allattamento, proprio per
l‘ASSOLUTA NON TOSSICITA‘ di questa soluzione.

Il dosaggio più adeguato potrà sempre essere richiesto al vostro medico, nutrizionista o
naturopata, così come si farebbe per qualsiasi altro tipo di integratore alimentare, come ad
esempio delle vitamine , vogliamo assumere.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 34 di 45

La soluzione di argento colloidale ionico è comunque considerata un integratore alimentare e non


un medicinale.

A differenza dello iodio o di altri disinfettanti non brucerà quando applicato sulle ferite.

Come ―colloidale‖ si intende una sospensione di finissime particelle d‘argento. Tali particelle hanno
una superficie con carica elettrica …/…
…/…
-
(LEGGERE l‘ARTICOLO COMPLETO…)

-
--- Alcuni usi più tradizionali dell‟Argento Colloidale IONICO 10 ppm.
-
- https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/home/alcuni-usi-tradizionali-dell-
argento-colloidale-ionico-10-ppm
-
Author: Dr. Bob Beck

L‘Argento Colloidale Ionico (ACI) a 10 ppm. può essere utilizzato per centinaia di applicazioni utili
alla salute.

Alcune sono suggerite in appresso:

Aggiungerlo all‘acqua che si sospetta non potabile, quando si è in viaggio o in campeggio.

Ustioni disinfettate con l‘ACI guariscano rapidamente senza lasciare cheloni/cicatrici.

Sterilizza efficacemente ogni cosa, dallo spazzolino da denti agli strumenti chirurgici.

Uso topico su tagli, ferite, abrasioni, eruzioni della pelle, scottature solari, tagli da rasoio,
fasciature.

Spruzzato sull‘immondizia ne previene la formazione di cattivo odore

Nebulizzato sugli utensili da cucina quali spugne, canavacci, taglieri, etc. per eliminare l‘ E.Coli ed
il battere della Salmonella per prevenire intossicazioni alimentari, infiammazioni gastrointestinali
ed infezioni del tratto uro-genitale.

Usato al posto dell‘Acqua Ossigenata su brufoli ed acne

Aggiunto a succhi e al latte per evitare che si guastino, fermentino, deteriorino, inacidisca o cagli.

Spruzzato nelle scarpe, tra le dita dei piedi, nella zona inguinale per arrestare la maggio parte
delle irritazioni della pelle, piede d‘atleta, funghi, Tinea Cruris

Diminuisce la forfora, le eruzioni cutanee.

Aggiunto all‘acqua per il bagno, doccia, gargarismi, idrocolonterapia, spray nasale, e l‘acqua per
la pulizia a getto dei denti.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 35 di 45

Riduce drasticamente i tempi di guarigione da raffreddori, influenze, polmonite, patologie da


Staphilococchi, Streptococchi, infezioni respiratorie e Rhino-virus.

Pruriti della pelle, infezioni degli occhi e delle orecchie,

Verruche, porri ed alcuni tipi di nei, spariscono (bagnarci un cerotto e tenerlo applicato durante la
notte fino che il problema non è risolto).

Spruzzarlo sul corpo dopo il bagno o la doccia.

Applicato su ―coton-fioks‖ per combattere i funghi delle unghie, e delle orecchie.

Arresta la carie dentaria e l‘alito cattivo.

L‘ACI arresta l‘alitosi eliminando le colonie batteriche del cavo orofaringeo e dell‘esofago.

Al contrario degli antibiotici di sintesi, l‘ACI non produce batterio-resistenza acquisita.

Applicato su cerotti e fasciature per accelerare i tempi di guarigione.

Medici professionisti, possono utilizzarlo tramite iniezioni intra-muscolari o intra-venose. E‘ stata


riportata la diminuzione di masse tumorali e di polipi quando queste sono state direttamente
iniettate (quando l‘ACI è aggiunto a soluzione fisiologica salina o la soluzione di Ringer, che
contiene 9000 ppm. Di cloruro di sodio).

Mal di denti, infiammazioni gengivali, ed irritazioni batteriche sono diminuite.

Bagno disinfettante per le protesi dentarie.

Bagno disinfettante per le lenti a contatto.

Spruzzato sulle superfici interne del frigorifero, del congelatore, e dei contenitori per la
conservazione dei cibi.

Arresta il deterioramento del legno (muffa, marcimento).

Aggiunto alle vernici ad acqua, alla colla per la tappezzeria, all‘acqua per lavare i piatti, alle
soluzioni per la pulizia del pavimento etc.

Spruzzato sul materasso e cuscini, lasciando asciugare.

Spruzzato sul contenuto di barattoli aperti di marmellata, gelatina, e condimenti vari, e all‘interno
dei tappi prima di riposizionarli.

Aggiungerne un poco nell‘acqua da bere degli animali domestici, nelle vaschette per il bagno degli
uccelli, nell‘acqua dei vasi di fiori.

Aggiungerlo sempre nell‘acqua degli umidificatori ambientali.

Spruzzarci i filtri dell‘aria dei condizionatori, dopo la loro pulizia.


Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 36 di 45

Passarlo con lo straccio nei condotti dell‘aria onde evitare che diventino siti di moltiplicazione di
germi.

Usarlo aggiunto all‘acqua di risciacquo della lavatrice e sempre prima di


…/…
-
(LEGGERE l‘ARTICOLO COMPLETO…)

… COMUNQUE ... la mortalità "UFFICIALMENTE DICHIARATA" del Coronavirus. “2019-


nCoV”.. sarebbe solo 10-15 volte superiore a quella della normale influenza = circa 1-2%
delle persone INFETTATE rispetto al 0,13% della Normale INFLUENZA … (di solito, persone
già compromesse ...)
SE il conto si fa su gli OSPITALIZZATI … la “Normale INFLUENZA” è al 7-8% di
MORTALITA‟ …
---
―2 CONTI‖:
12.000 MORTI diviso 9 MILONI Contagiati x 100 = 0,133%
61.000 MORTI diviso 45 MILONI Contagiati x 100 = 0,135%

SE facciamo il rapporto MORTI / OSPEDALIZZATI la % della ―Normale INFLUENZA‖ sale


notevolmente al 7-8 % …:

12.000 MORTI diviso 140.000 OSPEDALIZZATI x 100 = 8,57%


61.000 MORTI diviso 810.000 OSPEDALIZZATI x 100 = 7,53%
---
Figure 1: Estimated Range of Annual Burden of FLU (INFLUENZA) in the U.S. since 2010
(influenza burden chart hi-res graphic)

The burden of INFLUENZA disease in the UNITED STATES can vary widely and is determined by
a number of factors including the characteristics of circulating viruses, the timing of the season,
how well the vaccine is working to protect against illness, and how many people got vaccinated.

While the impact of flu varies, it places a substantial burden on the health of people in the United
States EACH YEAR.

CDC estimates that influenza has resulted in between 9 MILLION – 45 MILLION illnesses,
between 140,000 – 810,000 HOSPITALIZATIONS and
between 12,000 – 61,000 DEATHS annually since 2010.
-
https://www.cdc.gov/flu/about/burden/index.html
-
―2 CONTI‖:
12.000 MORTI diviso 9 MILONI Contagiati x 100 = 0,133%
61.000 MORTI diviso 45 MILONI Contagiati x 100 = 0,135%
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 37 di 45

SE facciamo il rapporto MORTI / OSPEDALIZZATI la % della ―Normale INFLUENZA‖ sale


notevolmente al 7-8 % …:

12.000 MORTI diviso 140.000 OSPEDALIZZATI x 100 = 8,57%


61.000 MORTI diviso 810.000 OSPEDALIZZATI x 100 = 7,53%

…. MOLTO Interessante e MOLTO Chiaro ... :-) ...


---- CORONAVIRUS: tutto quello che c'è da sapere sull'epidemia
-
Approfondimento con il dottor Luciano Lozio, Farmacista, Farmacologo e Ricercatore
-
https://www.youtube.com/watch?v=PFaCSra1KeQ

…. MOLTO Interessante e MOLTO Chiaro ... :-) ...


--- EPIDEMIOLOGO DELLA SAPIENZA: ISTERIA CORONAVIRUS INGIUSTIFICATA - Stefano
Petti
L‘allarmismo intorno al Coronavirus è comprensibile ma ingiustificato.
Con queste parole si esprime l‘epidemiologo della Sapienza, Stefano Petti, Professore del
Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 38 di 45

Con Petti cerchiamo di capire la genesi del Coronavirus e perché virus come questi nascono
spesso in Asia e in Cina.
I virus si diffonderebbero maggiormente nei luoghi sovraffollati e umidi, dove le persone stanno più
a stretto contatto.
Per tale motivo si impone anche una riflessione sulla possibilità di armonizzare la costruzione degli
edifici con le misure profilattiche per prevenire la diffusione dei virus.
-
https://www.youtube.com/watch?v=E2jlb1GqT7k

-------------------------------------------------------------------------------

Buongiorno, il prodotto è solo per uso esterno come descritto oppure è idoneo anche per
uso interno(naso, gola e orecchie)? Saluti
-
Salve,
... se stavamo in USA oppure nel restante 80% del Mondo ... SI ...
MA ... poiché siamo sotto la "giurisdizione" della "democratica" UE ...poichè dal 1 Gennaio 2010 ..
la GRANDE COMMISSIONE europea su gli ALIMENTI & INTEGRATORI ALIMENTARI ... NON
ha "sbadatamente" inserito l'ARGENTO in generale nell LORO ELENCO delle sostanze
ABILITATE all'uso ALIMENTARE (ingestione...) ... ADOTTANDO la legge NAPOLEONICA e
NON il DIRITTO ROMANO ... TUTTO CIO' che NON è da LORSIGNORI specificatamente
APPROVATO ... E' PROIBITO ...
... quindi "UFFICIALMENTE" può essere COMMERCIALIZZATO solo come USO ESTERNO
(Naso, Bocca Orecchie COMPRESE ... ESCLUSA la INGESTIONE...) ... INFATTI in EU è
VENDUTO QUALE DISINFETTANTE (PRESIDIO MEDICO CHIRURGICO...)
...
Poi ... nel privato ... ANCORA ... un fa come gli pare ... (per il momento ...) ... :-)

BUONA SERATA

--- Emilia Javicoli a A.C.I. - Argento Colloidale Ionico 10 Ppm 528 Hz (Love Frequency)
16 h •
-----------------
Ieri sera mi era venuta un'ansia.... Sentivo un inizio di mal di gola e ho temuto... Eccola là... Me lo
so beccato... Ho iniziato a spruzzare argento nel naso e in bocca finché non sono andata a
dormire... Stamattina neanche il ricordo �❤ �..
------
Argento Colloidale Ionico 10 Ppm 528 Hz (Love Frequency):

hai fatto BENE ... 'sto CoViD2019 parte dalla gola e poi ... SE il Sistema Immunitario NON ce la fa
a bloccarlo ... scende ai polmoni ... è può fare casini (polmonite bi-laterale causata da una iper-
reazione delle citochine del Sistema Immunitario stesso con richiamo di fluidi negli alveoli e blocco
funzionale degli stessi ...)
l'ACI-Argento Colloidale IONICO ... si lega ai "peduncoli dei Virus ... che servono loro per "farsi
aprire dalle cellule bersaglio e invaderle ... e li DISATTIVA..."
-
Qui ... tutta la spieganzione del COME & PERCHE' (english...)
-
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 39 di 45

--- Silver Nanoparticles Neutralize Hemorrhagic Fever VIRUSES


This is a recently unclassified presentation produced by the U.S. Department of Defense‘s (DOD)
Defense Threat Reduction Agency (DTRA) and the U.S. Strategic Command (USSTRATCOM)
Center for Combating Weapons of Mass Destruction.

It DEMONSTRATES the POWERFUL NEUTRALIZING EFFECTS of SILVER NANO-PARTICLES


against HEMORRHAGIC FEVER VIRUSES, including Arenavirus and Filovirus (i.e., EBOLA).

One of the main tasks of the DOD‘s Defense Threat Reduction Agency is to ―anticipate and
mitigate future threats long before they have a chance to harm the United States and our allies.‖

The presentation was given by researchers from the Applied Biotechnology Branch, 711th Human
Performance Wing of the Air Force Research Laboratory.

The researchers concluded that in vitro, silver nanoparticles NEUTRALIZE HEMORRHAGIC


FEVER VIRUSES INSIDE the CELLS by decreasing S segment gene expression and
concomitantly DECREASING PROGENY VIRUS PRODUCTION.

They note that viral neutralization occurs during the early phases of viral replication, so silver
nanoparticle treatment would have to be administered prior to viral infection or within the first two
to four hours after initial virus exposure. (Scarica PDF)
-
https://thesilveredge.com/study-defense-threat-reduction-agency-silver-nanoparticles-neutralize-
hemorrhagic-fever-viruses/

-- AIDS Conclamato - TESTIMONIANZA su ACI e MMS ripresa da Internet


(riportata in maniera anonima su richiesta dell‘interessato):
-
Ciao Italo.
Dunque questo è il mio primo messaggio con tutti voi.
Quindi perciò che sento, inizio con un grazie a te e a tutti.
Ti seguo dall'inizio. Sempre con molto interesse.
Trovo molto importante il tuo riuscire a raggruppare i vari segmenti di verità
che stanno attraversando il pianeta in questi giorni. Si notano e sentono queste verità,
più in particolare in questi ultimi mesi, ma si può dire anche in questi ultimi anni.
Tra tutti i segmenti di verità che hai toccato (spirituale, sociale, universale,
economico, storico, culturale, etc) trovo ora giusto segnalarne uno.

Proprio perché io ho già deciso, in parte, che cosa voglio fare della mia vita
e ho già in atto il mio tempo di cambiare. Voglio ora dare il mio esempio.

Ho 30 anni. Ero italiano sono ora un immigrato in Germania.


Sono di natura omosessuale. E il mio percorso naturale mi ha portato a conoscere duri momenti,
non a causa della mia sessualità, ma perché il mio spirito non si sentiva riconosciuto libero
e amato in questa società.

Mi spiego: capire chi siamo e liberare il nostro io nel sociale,


dipende dalla possibilità di sincronia di noi con l'universo.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 40 di 45

Credo che il mio riconoscere la mia natura omosessuale è stato un trauma per il mio spirito
che non poteva vivere in un mondo omofobo. Mi sono odiato,
fin tanto che a 18 anni mi hanno diagnosticato il linfoma di Hodgkin.

Ho seguito 6 mesi di chemio e 6 mesi di radio.


Un punto importante è che quando mi hanno detto di essere malato,
il mio spirito ha accettato di dover morire.
In quel momento ho accolto la vita.
Per tutto ciò che avrebbe potuto ancora darmi nel futuro a seguire.
E sono guarito: io credo che il linfoma non ha vinto perché io ho scelto di farlo morire.
Non mi dilungo sugli effetti collaterali mortali delle terapie, di cui tutti sapete.

Tutto è andato benissimo, ho conosciuto l'amore.


Fino al 2008 anno in cui mi hanno diagnosticato l'essere siero positivo.
Ho forse amato la persona sbagliata, e forse non mi sono amato ancora abbastanza
o forse il mio destino è capire....

Questi ultimi anni sono stati i più duri di tutta la mia vita.
La sieropositività non è una malattia, un raffreddore. È un morire lentamente ogni giorno.
Non si sente, non ci si accorge di nulla, se non una domanda perenne:
quale sbaglio ci sia nell´amare.

Per come la sentivo io è vedersi scivolare via lo spirito.


Perché giorno per giorno ciò che si indebolisce è il sistema immunitario.
Per cui ogni singolo colpo di tosse ogni volta fa più male, ogni mal di testa si allunga,
febbre quotidiana , depressione e malesseri generali di ogni tipo.
Mi ero rassegnato che il mio corpo fosse in dirittura d'arrivo,
perché anche il mio spirito si stava spegnendo lentamente.

Ora, e mi scuso per questo lungo racconto, ti dico il perché della mia storia.

Dicevo, io credo tu abbia hai toccato molti segmenti,


ma manca un approfondimento in uno molto importante. Quello medico.
Che come sappiamo tutti è sotto controllo delle multinazionali farmaceutiche
e non posso confermare chi sia sopra lo schifo di queste ultime, ma ho una mia certa idea
e credo i responsabili siano questi dittatori mondiali, quella gerarchia che tutti e tutto controlla.

Non voglio nemmeno discutere sulla "malattia sieropositività" esistente o non esistente,
su come sia stato "creato" il virus, ci sono milioni di informazioni o
se sia legata ad Aids o no. Ognuno nel campo può svolgere le sue personali ricerche.

Son qui perché nel mio tempo di cambiare ho avuto la fortuna di incontrare "le terapie alternative"
(alternativo e diverso son due parole per favore da eliminare nel prossimo mondo ),
e insieme ho conosciuto alcune persone meravigliose, che ci leggono e ascoltano e sanno.

Devo portare la mia esperienza e segnalare qui la mia ennesima rinascita,


dovuta proprio al fatto che ho smesso di drogarmi con quelli che le multinazionali chiamano
Antiretrovirali.
Poco diversi dallo schifo chimico di una chemioterapia.
Medicinali a cui é costretto a sottomettersi, "senza scelta" dicono,
ma vi assicuro che nemmeno i migliori medici che mi trattano e controllano conoscono limiti cause ed
effetti, ma conoscono bene il guadagno. Semplicemente Chimica. Nascosta sotto il nome di medicamento
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 41 di 45

che cura.
Eppure vi posso assicurare che il mio sentirmi morire era dovuto proprio a quest´ultimi,
perché il loro agire contro un virus (dicono impossibile) era provare una ventina di altri danni in tutto il
corpo.
La lista sarebbe infinita, e chi ci sta passando lo sa bene, semplicemente farla finita sarebbe stato meno
traumatico.

Sono qui per far qualcosa perché spero che ci siano possibilità di rinascita per altri,
devo quindi segnalarvi, e vengo finalmente al punto, quello che ho scelto e riconquistato nel mio
percorso ennesimo di cambiamento, intrapreso a partire dal novembre 2011:

- le terapie "alternative" di Jim Humble e la soluzione MMS.

- la soluzione di argento colloidale


Vi allego entrambi i MIEI link informativi, delle persone con cui sto collaborando e RIVIVENDO.
http://www.genesis2church.org/
http://jimhumble.biz/
http://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/home
Ma se cercate in internet trovate milioni di informazioni.

Parole e discussioni ce ne sarebbero milioni. Ho cercato di essere chiaro onesto nei punti,
perché credo sia fondamentale capire che il tempo ci é tiranno.

Il concetto che volevo esprimere é sempre lo stesso, ma io l´ho provato sulla mia pelle:
QUELLO CHE CI PRESENTANO NON É PER IL NOSTRO BENESSERE.
E CI VIENE NASCOSTO QUELLO CHE PUÓ SALVARE NOI E CHI CI STA INTORNO.

Vi invito a leggere i siti informativi.


Tra l´altro entrambe le "soluzioni" ,chiamatele come volete,
sono utilissime per milioni di altri malanni.
Vi prego col cuore di informarvi.
Per farvi capire l´importanza salutistica del concetto che volevo esprimere,
lo devo fare nei termini delle case farmaceutiche:
- i retro virali costano mensilmente 30 euro al singolo, circa 2500 euro alle assicurazioni sanitarie.
Questo OGNI MESE e PER TUTTA LA VITA, almeno fin che uno resiste.

- le terapie di cui sopra mi son costate meno di 60 euro.


...eventualmente, VISTO CHE DA NOVEMBRE STO BENISSIMO, questo costo non lo dovrò
ripetere mai più,
oppure a mia libera scelta, nel confronto con il mio corpo, terapie che potrò ripetere per rimettermi in forma,
semmai dovessi sentirmi vuoto energeticamente.

RIPETO: NON POSSO ELENCARVI TUTTI I BENEFICI, vi prego di visitare le pagine.

SPERO DI POTER ESSERE STATO IN QUALCHE MODO UTILE.

Grazie di nuovo a Italo e a tutti.


Possiate voi essere felici.
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 42 di 45

Tetimonianza Heps Zoster VIRUS . Fuoco di SantAntonio


What‘sApp 14-07-2019
AciEmiliaJavicoliRM +39 340 076 2***
Ciao Mauro, ti volevo scrivere già ieri... Giusto per dirti che per la prima volta il mostro è stato
annientato in una settimana!!!!!
Sono troppo felice!!!
Tutte le altre volte ci è voluto almeno un mese, sia con le cure tradizionali (ho fatto sia antibiotici
che antivirali che pomate cortisoniche) sia non facendo niente...
Il decorso è sempre stato lo stesso, prima una piccola bollicina pruriginosa come di zanzara, poi
aumento di volume, il gonfiore, arrossamento, pustolina, calore, crosta.
Questa volta invece si è fermato al primo stadio praticamente... Ora c'è solo una macchietta
rossa, liscia, nessun rilievo, nessun prurito né dolore!!!
12:43

(--- ESTIMONIANZA su ACI e Allergia / asma da Acari )


Da: angelin <angelo_cal***@yahoo.it>
A: Mauro Lore (Hotmail) <mauro_lore@hotmail.it>
Inviato: Giovedì 25 Aprile 2013 17:07
Oggetto: ACI & dintorni

Ciao Mauro,

con l'ACI credo di aver trovato un eccellente alleato contro le conseguenze da allergia agli acari della
polvere (respiro affannoso, asma, ecc.).
E' presto per cantare vittoria però i primi segni di cambiamento li ho già visti:
per esempio ho provato più volte a farmi delle "piste" di polvere (sai, sono allergico alla droga )e
non ho avuto alcuna reazione allergica.
Solo qualche mese fa, una cosa simile non l'avrei mai fatta... nemmeno sotto tortura.

--- Testimonianza Rita Solida per Gatta virus della rinotracheite che per i gatti
è mortale
sab 17-02-2018 19:58

Buona sera Mauro sono Rita un tuo contatto su fb. Vorrei chiederti un suggerimento se posso, premetto che
amo gli animali, nella nostra famiglia Anima-li ho una gatta di 4 anni che arrivata un anno fa da noi. Ha il
virus della rinotracheite che per i gatti è mortale o ti consuma tra i muchi dell' ' infiammazione cronica
..peserà su per giù kg 2 . È data per spacciata..ma lei resiste mangia con difficoltà..ci aiutiamo. Vorrei darle
delle gocce di argento colloidale quotidianamente in che quantità? E quante volte al giorno. Perdonami il
disturbo e Buona sera ancora Rita
..grazie
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 43 di 45

6 ml. al giorno suddivisi in 4-6 volte (1,5 ml. x 4 dosi = 6 ml. oppure 1,5 x 4 ml = 6 ml. )
questo i primi 3-4 giorni ...
Poi, una volta che la gatta l'ha provato in questi 3-4 gg. ... gli metti direttamente una ciotolina (NON
metallica) con l'ACI dentro accanto a quella dell'acqua normale ... è sceglierà lei quanto berne ...
https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/home/7a---gatti-gattini-e-l-argento-colloidale-
ionico

..lei beve poco e di rado le do da bere forzatamente con la siringa . Grazie di cuore per la tua disponibilità
ora è per la libera informazione sempre .

abbonda con l'ACI ... perché l'ACI uccide i Virus ... mentre la "medicina ufficiale" a parte "i vaccini" ...
NON ha niente di concreto ... Buona possibiltà che ne esca fuori ...
Leggi le testimonianze nel Link qui sopra ... e anche quelle che trovi in questo altro Link ...:
https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/home/7---argento-colloidale-ionico-per-cani-
gatti-cavalli-rettili-e-altri-animali
https://sites.google.com/site/argentocolloidale10ppm528hz/14---l-argento-colloidale-ionico-uccide-i-virus

Sarebbe bello sentirla parlare come ha fatto quando è scesa dai giardini vicini..selvatica è incosciente
..Grazie..sei una buona persona che metti il tuo sapere a disposizione di tutti.
Ti farò sapere su ciò che accadrà...stasera ho cominciato..conservo i tuoi link come tesoro.

mer 21-02-2018 9:13


Buongiorno Mauro quello d' incredibile che sta succedendo...neanche io posso crederci...Aida sta già
meglio sin da subito.. Povera animaluccia era anche piena di vermi intestinali nonostante io l'abbia trattata
con relativi trattamenti veterinari..il muco si è ridotto e liquefatto in parte. Mi chiedo perché il veterinario
non mi avesse anche detto che tutto ciò che aveva era pericoloso anche per il resto della mia comunità
umana/animale!! Il trattamento lo esteso a tutti in maniera preventiva .e lo farò per il resto del tempo
insieme. Ora mi era rimasta solo una bottiglia da litro presa da un amico che lo aveva fatto da te
direttamente.
Avrei bisogno di acquistarne ancora dimmi tu come almeno un paio di litri da tenere come scorta .
Non finirò di ringraziarti mai.
Mi aggiorni per cortesia..? Grazie col e di cuore Mauro.

--- Testimonianza ACI su cane e gatta 29-08-2016


-
https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=1289702427707982&id=175050182506551

Lafata Deicavoli Ppm 528 Hz (Love Frequency)


2h·
Grazie! Sia Clementina, la mia boxerina con una gravissima infezione alle ossa, che la mia
vecchia gattina 20enne (che ormai davo per spacciata) dopo un mese circa di cura stanno
benissimo.
Sto rompendo le scatole a tutti ma l'ACI è un miracolo: vedere un cane che fino a 20 giorni fa
non si alzava da terra e zoppicava, correre e saltare è stato un dono della vita.
Avevo perso le speranze e la vedevo soffrire senza poter fare niente: 3 cicli di diversi antibiotici e
in dosi da cavallo, antidolorifici ammazza-reni e fegato e non si alzava...
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 44 di 45

Credo che sia vero che l'argento stimola le cellule staminali, perchè la lastra di fine luglio
mostra chiaramente un osteolisi gravissima: che un cane così non senta dolore e possa correre
è ancora una cosa a cui stento a credere.
Provatelo e se non funziona, è solo una questione di frequenza di somministrazione e di dosi,
telefonate e chiedetele al produttore. Io sbagliavo il dosaggio e mi ha aiutato.
L'ACI mi ha cambiato la vita, letteralmente, perchè assistere impotente al dolore di chi ti sta
vicino, canide, felino o umano, ti sfinisce.
Dopo che lo si prova non si torna più indietro.

--- Testimonianza ACI su PROSTATITE BATTERICA recidivante


-
http://salutenaturale.forumattivo.com/esperienze-f5/prostatite-e-argento-colloidale-testimonianza-
t2856.htm
Vi riporto la testimonianza di un caro amico. Ciao

Caro Riccardo!!...volentierissimamente ti racconto la mia avventura che potra magari e


sicuramente dare un valido aiuto a chi come me si e' ammalato di prostata e si e' rivolto a
DOTTORI E LUMINARI DELLA SCIENZA ,come normalmente si fa quando ci si ammala.
Caro Riccardo e' stata una via crucis durata due anni e quando avevo perso ogni speranza e
pensavo davvero al peggio ho scoperto l'argento ionico.
Tutto e' iniziato con dei classici sintomi di cistite: tensione al pube e impellente bisogno di urinare
anche se la vescica era ormai svuotata.
La guardia medica mi da Urotractin e mi consiglia di andare il giorno dopo dal mio dottore.
Il giorno dopo il mio dottore prontamente mi prescrive una cura di antibiotici che mi procurano delle
macchie rosse sulla pancia con un forte prurito (non bastava il malessere che avevo !!)..mi cambia
antibiotici e mi da Ciproxidin..(credo si chiamasse cosi.. e scusami ma non ricordo piu' bene i nomi
) altra cura per altre settimane.
All'inizio sembrava avessero qualche effetto poi appena smettevo ricadevo nei sintomi classici di
una prostatite.
Cambio medico!!..il nuovo mi dice di andare da un andrologo a pagamento!
Risultato della visita (quella col dito) iperplasia prostatica e giu' altri antibiotici oltre ad un
medicinale che mi faceva eiaculare in vescica(non ero stato informato di questo effetto collaterale
immagina lo sconcerto quando l'ho scoperto da solo ).
Dopo le analisi: P.S.A , ecografie,coltura dello sperma ed altri di routine salta fuori un batterio :
L'escherichia Coli!..e guarda caso era resistente a tutti gli antibiotici che avevo fatto fin'ora!
(dimenticavo altri medicinali come finasteride etc.).
Bene!!..riproviamo con altri antibiotici!! (intanto avevo lo stomaco a pezzi ,forti diarre e mi sentivo
debolissimo)..
Ebbene dopo l'ennesima cura di antibiotici il problema C'ERA ANCORA!..
Ero sempre piu' disperato e iniziavo a pensare al peggio .
A questo punto altri urologi!di cui l'ultimo mi e' costato 330 euro per sentirmi dire che era il mio stile
di vita la causa di tutto!!!..
Premetto che non bevo non fumo e faccio una vita normalissima!..
sembre piu' debole e depresso compro libri ed inizio a cercare su internet tutte le informazioni
possibili!..
seguo blog.. medicine naturali..compro tisane erbe.. vado nelle erboristerie mi faccio visitare
anche da un omeopata!!..ma niente di niente!!!.. per puro caso in un'erboristeria chiedo un
Files su ACI-Argento Colloidale IONICO e Virus - Pag. 45 di 45

consiglio per il mio problema e dopo aver speso 100 euro di prodotti miracolosi a detta sua,mi dice
che se volevo aveva anche l'Argento Colloidale!..
Ho sbarrato gli occhi perche sapevo che era introvabile .
Dopo la prima bottiglietta d'argento e' seguita la seconda e poi la terza!..i sintomi della prostatite
diventavano sempre meno ..giorno dopo giorno.
Fino ad oggi , giorno in cui posso dire che ormai tutti i sintomi sono spariti (mi e' sparita
anche la blefarite!!.. ricordo la pelle delle palpebre che si seccava e si staccava da sola come
fosse forfora , curata dai dottori anch'essa senza risultati con cortisone e altri antibiotici).

Riccardo scusa lo sfogo!!!!...


ma mi hai dato l'occasione per testimoniare col mio caso l'efficacia dell'ARGENTO IONICO
che mi ha rimesso al mondo e mi ha ridato la voglia di vivere!.
.e non perdo occasione di parlare con amici e colleghi di questo meraviglioso prodotto naturale
l'Argento ,conosciuto fin dai tempi dei greci!!!..
Proprio ieri il mio collega che ha anche lui una forte prostatite mi ha detto che con l'argento
ionico, le macchie gialle che trovava nelle sue mutande son sparite !..e a pensare che anche lui e'
da due anni che lo curano con antibiotici.
Caro Riccardo per quanto riguarda la mia esperienza posso dirti che l'argento lo prendevo agli inizi
anche 6/7 volte al giorno ,piccoli sorsi come mezzo cucchiaio da minestra che trattenevo sotto la
lingua, a distanza di circa 2 o 3 ore quando i fastidi erano piu acuti.
I primi due giorni mi si era accentuato il malessere generale ma dal terzo ho iniziato a stare meglio
e da allora fino ad oggi che son guarito (dalle ultime analisi non risulta piu' alcun batterio) son
passati 4 mesi.
All'inizio lo prendevo anche 7 volte al giorno poi mano a mano che i sintomi miglioravano riducevo
la frequenza.
Ma tutto e' avvenuto in maniera quasi naturale cioe' mi dimenticavo di prenderlo .
Oggi lo prendo solo 2 volte: la mattina dopo colazione e la sera prima di coricarmi.
Ormai penso di non farne piu' a meno!..
anche perche ai primi sintomi di mal di gola o raffreddamenti lo prendo subito!!..
ma sicuramente lo hai constatato anche tu che se hai un po di mal di gola con l'argento ti passa
quasi subito!!..
Caro Riccardo dobbiamo mettercela tutta e fare del bene alla gente come me o peggio,soffre e sta
male.. mi verrebbe da dire fare del bene solo a chi se lo merita!!..mentre a quei dottori che mi
tenevano in cura e che mi hanno ciucciato migliaia di euro gli direi : VOI CURATEVI COI
VOSTRI FARMACI!!!!! .
Per ora un Super abbraccio e a prestoooooooooo !!! M***o