Sei sulla pagina 1di 1

I non metalli, escluso l'idrogeno,

elemento molto particolare, si trovano a


destra nella tavola periodica.
Dal punto di vista macroscopico essi si THOMSON RUTHERFORD ISOTOPI : atomi dello stesso BOHR
caratterizzano per l'assenza di proprietà elemento aventi le stesse proprietà
metalliche: Joseph John Thomson è stato un  Egli dimostrò che l’atomo era chimiche ma diversa massa, perché Bohr, partendo dallo studio
fisico britannico che nel 1896 costituito da un nucleo centrale in hanno un numero diverso di degli spettri, basandosi sul
• si trovano in stati fisici molto diversi: dimostrò, attraverso una serie di cui si concentrava la maggior parte elettroni modello di Rutherford e sulle
quelli con minor massa molecolare esperimenti, che i raggi catodici della materia carica positivamente scoperte di Planck, propone il
(fluoro, cloro, ossigeno, azoto) sono erano costituiti da piccole particelle (nucleo atomico), intorno al quale NUMERO QUANTICO : è un numero proprio modello secondo cui: gli
gassosi, il bromo é il liquido, gli altri sonocariche negativamente che egli ruotavano gli elettroni. Quindi, a che specifica il valore di una elettroni si muovono intorno al
solidi; chiamava ‘corpuscoli’. Thomson ne differenza del modello atomico di nucleo su orbite fisse e
proprietà dell’elettrone e definisce
• in genere sono cattivi conduttori di definì la massa e la carica e solo Thomson in cui l’atomo è quantizzate (ossia dotate di
lo stato quantico di esso. Il numero
calore ed energia elettrica.
successivamente questi ‘corpuscoli’ rappresentato come una sfera carica quantico principale n definisce ilenergia predefinita); gli
Per quanto riguarda le proprietà furono chiamati elettroni. Subito positivamente, in cui sono immersi livello di energia dell'elettrone eelettroni
la non emettono né
chimiche essi: dopo la scoperta dell’elettrone, gli elettroni, il modello atomico dimensione degli orbitali. Può assorbono energia; l’atomo
Thomson, nel 1904, propose un planetario di Rutherford propone un assumere valori interi positivi: npuò
= scambiare energia con
• hanno elevata elettronegatività e alta modello atomico che fu definito atomo ‘vuoto’ che concentra tutta la 1, 2, 3, 4, 5, 6 …… Il numero l’esterno solo se un suo
energia di ionizzazione: quindi tendono modello a panettone in cui l’atomo materia carica positivamente in un quantico secondario l stabilisce ilelettrone passa da un’orbita
ad acquistare facilmente elettroni; veniva rappresentato come una nucleo delimitato, attorno al quale numero dei sottolivelli in cui si stazionaria ad un’altra.
distribuzione di carica positiva ruotano gli elettroni. Questo differenzia ciascun livello. Ogni L’elettrone che acquisisce
• formano quindi ioni negativi.
diffusa, contenente delle cariche esperimento prevedeva l’utilizzo di energia salta su un’orbita a
sottolivello raggruppa orbitali della
Tra i non metalli é importante il gruppo negative
7 disposte in maniera una sorgente radioattiva in grado di stessa forma definita dal valore maggiore
di l energia. Questo
A, degli alogeni: regolare, in anelli rotanti. Se emettere particelle alfa che venivano compreso tra 0 e n − 1.Il numeroelettrone però è instabile e
consideriamo un panettone, i canditi sparate su una lamina d’oro.Quello quantico magnetico m. Determina quindi
il deve tornare nell’orbita
• all'interno del loro periodo della tavolarappresentano gli elettroni immersi che ci si aspettava era che le numero di orbitali appartenenti dovea si trovava prima, a più
periodica sono gli elementi più in una pasta carica positivamente. particelle alfa, una volta entrate in ciascun sottolivello e il loro bassa energia e quindi salta ad
elettronegativi; Questo modello propone quindi che contatto con la lamina d’oro, la orientamento nello spazio. m può un livello energetico inferiore.
• allo stato elementare esistono le cariche negative siano in grado di attraversassero parallelamente o al assumere tutti i valori interi da −lQuesto
a salto prevede
come molecole biatomiche; neutralizzare la presenza delle più venissero leggermente deviate +l, compreso lo zero. Il numero l’emissione di un fotone di
• a temperatura ambiente, fluoro e clorocariche positive in cui sono immerse, tutte allo stesso modo, data quantico di spin, ms è legato al energia pari alla differenza di
sono gassosi, il bromo é liquido, lo iodio e
stabilendo che l’atomo è neutro. l’omogeneità dell’atomo. Quello che senso della rotazione, orario o energia tra le due orbite.
l'astato (molto raro) sono solidi;
si osservò, invece, era che alcune antiorario, dell'elettrone attorno al
• con i metalli formano dei sali (infatti in
greco il loro nome significa generatori di particelle venivano deviate proprio asse. Esso può assumereè
L’energia di ionizzazione
sale): per esempio il cloruro di sodio é un valorel’energia
+1/2 e −1/2. Ogni per
richiesta orbitale
allontanare
sale estremamente diffuso sulla Terra Grazie a questo esperimento può contenere al massimo due allo
un elettrone da un atomo
Rutherford è giunto alla conclusione elettroni (doppietto
formato da sodio e cloro. stato gassoso:elettronico)
X(g) → X+(g)+ e–
• Sono molto reattivi e tossici o che al centro dell’atomo vi fosse un con spin
(g) opposto.
addirittura letali per molti organismi nucleo denso e carico positivamente,
viventi biologici. che intorno ad esso ruotassero SPIN : L’affinità
proprietàelettronica
intrinseca di un
elettroni carichi negativamente in dell’elettrone che assume quando
elemento è l’energia liberatasi
numero tale da neutralizzare la trova in un campo magnetico e
allorché un elettrone si lega
carica positiva e che tra il nucleo e gli quindiall’atomo
assume stati energetici
in fase gassosa: X(g) +
elettroni ci fosse spazio vuoto diversie–(g) → X–(g). Un valore positivo
dell’affinità elettronica indica che
tale energia viene rilasciata
quando l’elettrone si lega a un
atomo, mentre un valore
negativo dice che per aggiungere
l’elettrone all’atomo è necessario
fornire energia.

Proprietà materiali metallici

* dilatazione termica: i materiali


metallici aumentano di volume
quando vengono riscaldati (zinco,
piombo)

* conduttività termica: è la
proprietà dei materiali di
trasmettere il calore (argento,
rame, oro)

* conduttività elettrica: è al
proprietà dei materiali metallici
di trasmettere la corrente
elettrica (argento, rame,
alluminio)

* resistenza alla compressione: il


pezzo si accorcia invece di
allungarsi

* durezza: è la resistenza che il


materiale oppone alla
penetrazione di una punta.

* malleabilità: è la capacità di un
materiale di ridursi in lamine
sottili

* duttilità: è la capacità di un
materiale a ridursi in fili sottili

* saldabilità: è la capacità che a


un materiale di unirsi in un solo
pezzo con un altro, uguale o
diverso.