Sei sulla pagina 1di 1

••• 20 ECCELLENZA il Resto del Carlino LUNEDÌ 13 DICEMBRE 2010

Sangiustese baby, tutto facile per il Tolentino


Poker cremisi Dopo la rete di Montanari su rigore, vanno a bersaglio Melchiorri, Iommi (2) e Tonici
Tolentino 4
Spogliatoi
Sangiustese 1
TOLENTINO (4-2-2-2): Caracci 6,5, Mobili: «Siamo partiti deconcentrati»
Pistelli 6,5, Iommi 7, Puglia 6,5, Cap-
paruccia 6,5 Salvatelli 6,5, Panti 6 Marcaccio: «Complimenti ai ragazzini»
(15’ st Iacoponi 6), Casoni 6,5, Tonici
7 (32’ st Verdolini ng), Melchiorri 7 · Tolentino
(44’ st Fermani ng), Marcoaldi 6,5. MENTRE s’incrociano «rumour» di mercato (tra le tante quella che dà IL MISTER
All.. Mobili. per certo l’arrivo in cremisi di un nuovo portiere al posto di Giulietti), Giornata
SANGIUSTESE (4-4-2): Palmieri 7, tranquilla per
Coccia 6,5 (20’ st De Santis ng), Tem- questi i commenti del dopo-partita. Roberto Mobili, tecnico del Tolen-
tino: «Difficile trovare la concentrazione quando ti arrivano tante voci Mobili: e dopo
perini 6, Recchi 6 (38’ pt Sanniola 6), il successo sulla
Atitallah 6-, Ledda 6, Montanari 6-, circa l’avversario. Siamo stati poco presenti e non abbiamo fatto bene Sangiustese
Lattanzi 6 (25’st Guardiani ng), Cur- fino al rigore, pur avendo avuto alcune occasioni, trovando però quasi il Tolentino
zi 6-, Ciucci 6, Scotucci 6-. All. Mar- subito il pari che ci ha dato la necessaria serenità. Nel secondo tempo, continua la sua
caccio. infatti, credo non ci sia stata partita anche se debbo complimentarmi corsa nei piani
Arbitro: Serfilippi di Pesaro 5,5. altissimi
Reti: 20’pt (rig) Montanari, 23 pt’ con la Sangiustese per come ha affrontato l’impegno».
Melchiorri; 19’ st Tonici, 29’ e 37’ st Quello rossoblù Matteo Marcaccio: «Al di là della gara, c’è la grave si-
Iommi. tuazione registratasi in settimana che ci ha costretto a schierare tutti
Note: spettatori 400; ammoniti: Ati- ragazzi della Juniores, ai quali comunque dico bravi per come si sono
tallah, Caracci, Recchi, Panti, Tem- battuti contro una delle squadre più forti del campionato. Anche se per
perini, Puglia, Fermani; espulso un’ora s’è fatto quello che si poteva, con la soddisfazione di trovarci
all’11’st (proteste) il medico Manzet-
ti (Sangiustese); angoli 13-0. anche in vantaggio, resta chiaramente l’amarezza per questo stato di
· Tolentino cose dal quale speriamo di uscire».
TUTTO nel rispetto del più classi- c. s.
co dei testa-coda. Con il Tolenti-
no che ha avuto ragione in manie- cioè quasi un 4-2-4 data la contem- un tiro deviato di Iommi al 15’ e Al 27’ ci prova Casoni da 20 me- poni, stacco di Melchiorri, palla a
ra abbastanza netta della Sangiu- poranea presenza di Tonici, Mel- al 17’ la conclusione a botta sicura tri, al 35’ Palmieri è bravo a devia- Tonici che di testa segna. La sce-
stese anche perché quest’ultima, chiorri, Panti e Marcoaldi. Cano- di Salvatelli con palla respinta. re su Tonici e a respingere su Mar- na si ripete dieci minuti dopo: cor-
ancora una volta tormentata da nico, invece, il 4-4-2 della Sangiu- Sangiustese in vantaggio al 20’. coaldi al 41’. Ledda salva al 44’ su ner di Iacoponi, stacco stavolta di
stese di Marcaccio con dentro Caracci anticipa netto Curzi an- un’incursione di Tonici e al 46’ il Iommi per il 3-1. Marcoaldi vici-
problemi societari, ha schierato portiere blocca su Iommi. no al gol al 35’: traversa piena.
quasi tutti ragazzi della Juniores ben 9 under (Palmieri, Coccia, dando sulla palla: l’arbitro inspie-
La pressione del Tolentino conti- Cremisi ancora in gol al 37’: Cap-
(in quanto parecchi titolari, vista Recchi, Atitallah, Montanari, Lat- gabilmente concede il rigore poi nua anche nella ripresa: Puglia al paruccia di testa rimette la palla
l’aria che tira da quelle parti, han- tanzi, Curzi, Ciucci e Scotucci). trasformato da Montanari. Ma du- 2’ in area calcia di poco fuori, al 4’ in area e il sinistro di Iommi fir-
no preferito andarsene). Prescin- Per una gara praticamente senza ra poco: cross di Iommi, colpo di Caracci blocca su Curzi e Palmie- ma il poker. Si chiude con due
dendo dalle voci che gli giungeva- storia, a parte i primi venti minu- testa morbido di Melchiorri ed è ri lo fa su Tonici al 10’ e ribatten- conclusioni fuori di Marcoaldi al
no, coach Mobili ha ribadito gli ti caratterizzati al 6’ da una puni- 1-1 al 23’. Dopo di che il Tolenti- do su Melchiorri al 13’. Tolentino 40’ e al 45’.
stessi uomini e l’identico assetto: zione di Montanari senza esito, no comincia a spingere con forza. in vantaggio al 19’: corner di Iaco- Carlo Simonetti

La Maceratese supera l’esame di Urbino


Serie utile I feltreschi impattano il gol di Testa con Sabbatini ma poi Bonsignore ci mette lo zampino
Urbino 1 cidità. Gli ospiti sono i primi a
mettere a frutto gli studi dei pri- I due allenatori
Maceratese 2 mi venti minuti: Iuvalè riceve a
URBINO (4-4-2): Fucili 6,5; Piersan-
destra un bell’assist di Belkaid e
mette in mezzo per l’arrivo di Te-
Ceccarini: «Stavamo tenendo il campo»
ti 6, Santi 6, Ciccarelli 6, Manenti 5
(29’ st Bertuccioli 6); Luchetti 6, sta che anticipa tutti e insacca da Pierantoni: «Potevamo chiuderla prima»
Memè 6, Sabbatini 6,5, Garbugli 5,5 due passi. L’Urbino tenta di reagi-
(13’ st Pierleoni 6,5); Petitti 6, Bru- re con lanci verso un Petitti volen- · Urbino
scaglia 5,5 (24’ st Biagiotti 6). A di- teroso ma isolato e ben controlla- ANTONIO Ceccarini è costretto a commentare un altro risultato negati-
sp.: Palese, Antonelli, Uguccioni, Ce- to. Le folate ospiti fanno invece vo: «Dopo una prima parte di gara equilibrata — dice il tecnico dell’Ur-
sari. All: Ceccarini. più male del Buran che spazza il bino — una volta subìto il gol abbiamo avuto difficoltà nel reagire. Sia-
FULGOR MACERATESE (4-4-2): mo entrati in campo nella ripresa ben motivati e una volta pareggiato
Martinelli 6,5; Leopardi 6, Romagno- Montefeltro: al 28’ una saetta dal
limite di Testa impegna Fucili in stavamo tenendo bene il campo. Nonostante il nuovo svantaggio su un
li 6,5, Benfatto 6,5, Grcic 7; Iuvalè gol su calcio piazzato non siamo riusciti a recuperare e non era facile
7,5, Trillini 6 (32’ st Borioni 6), Gigli tuffo, poi è l’incontenibile Iuvalè
6, Belkaid 7; Bonsignore 6,5 (42’ st a provarci da solo ma il suo collo a contro un avversario forte come la Maceratese».
Romanski sv), Testa 7. A disp.: Or- giro accompagnato dal volo di Fu- Soddisfatto il tecnico della Maceratese Pierantoni: «Buona gara, primo
tensi, Bruno, Capenti, Cacciatori, cili si spegne accanto al palo. tempo equilibrato poi una volta passati in vantaggio con un’azione pre-
Sgalla. All. Pierantoni. gevole abbiamo avuto anche diverse occasioni per chiuderla e quando
Arbitro: Amadio di Ascoli Piceno 6. non sfrutti le occasioni può succedere di subire il pareggio, com’è acca-
CI VUOLE il corroborante tè della duto. A quel punto è subentrato un po’ di nervosismo in entrambe le
Reti: 21’ pt Testa, 4’ st Sabbatini, 11’
st Bonsignore. pausa a scuotere l’Urbino dal tor- squadre, Urbino per fame di punti, noi perché vogliamo risalire la clas-
Note — Giornata gelida. Spettatori pore: Bruscaglia conquista al 4’ sifica, ma abbiamo sfruttato la punizione del vantaggio e potevamo se-
150. Angoli 2 a 4. Ammoniti Santi, una punizione dal limite, Marti- ganre ancora. Vittoria insomma meritata su un campo comunque diffi-
Sabbatini, Leopardi, Bonsignore. Re- nelli ne chiama quattro in barrie- PRIMO CENTRO
Gabriele Bonsignore cile nonostante l’ultimo posto in classifica dell’Urbino».
cupero 1’ + 5’. ra ma ci vannno in sei più Petitti
· Urbino a impedirgli la vista della parabo- la mischia, nessuno par toccare il avanti anche i difensori: Piersanti che parte in contropiede verso Fu-
NEL DERBY delle università, Ma- la che Sabbatini gli pennella nel pallone che si infila sul palo oppo- al 41’ si fa ribattere il tiro da pochi cili con ampia superiorità numeri-
cerata fa lezione e passa anche suo incrocio. La gara sembra cam- sto con Bonsignore a rivendicare passi e Luchetti al 2˚ minuto di ca, prodigioso il recupero in scivo-
l’esame centrando il sesto risulta- biar volto, con i ragazzi di Ceccari- un impercettibile tocco. La reazio- recupero sfiora l’incrocio dei pali
to utile in serie che ne rilancia le ni finalmente reattivi e aggressi- lata di Pierleoni a sradicargli il
ne gialloblu è furiosa ma scompo- dal vertice destro. Prove di comi-
ambizioni. Ducali ai quali la fame vi, ma alla prima sortita la Macera- sta e nervosa. ca finale con la punizione a due pallone dai piedi ed evitare un gol
di punti sempre più mordace sem- tese passa di nuovo: punizione ta- che Sabbatini serve corta, troppo al sapore di beffa.
bra togliere anche la necessaria lu- gliata di Grcic, tutti si buttano nel- NEL FINALE convulso salgono corta a Memè, si infila Belkaid Tiziano Mancini