Sei sulla pagina 1di 27

 

   
Giuliano Lanzetti
_

I ​19 TERRIBILI 
ERRORI​ CHE 
COMMETTI OGNI 
GIORNO GESTENDO 
IL TUO LOCALE 
 

   

 
 

Sai qual è il ​costo più grosso, terribile, insanabile e letale​ per un 
ristorante? 

No, non sono le tasse, né il mutuo, né il personale. Non è l’affitto e 


non sono nemmeno le materie prime. Non sono le stoviglie né la 
biancheria né le strutture. Non è la cucina, né le attrezzature. 

Il costo più grosso - e più grave - per un ristorante è… 


un tavolo VUOTO! 

È inutile girarci intorno. ​RIEMPIRE ​il tuo locale è la preoccupazione 


che ti assilla e che ti tiene sveglio la notte. Poi possiamo parlare di 
migliorare le strategie, la gestione, la selezione del personale, e 
via dicendo. 

Ma per prima cosa, devi ​ridurre​ o ​ELIMINARE​ i tuoi ​TAVOLI 


VUOTI​. 

Io l’ho fatto. Negli ultimi 5 anni ho ​raddoppiato il fatturato del mio 


locale​ e, per di più, investendo in prima persona ​un terzo del mio 
tempo​ rispetto a quanto facessi prima! Ma soprattutto utilizzandolo 
nelle cose realmente importanti. 

E potrai farlo anche tu​, s​ e metterai in pratica i consigli che trovi in 
questo REPORT​, e che potrai scoprire se verrai a uno dei miei 
corsi. 

Puoi avere anche il locale più bello del pianeta, quello dove si 
mangia meglio, quello dove i camerieri e le cameriere sono i più 


 

bravi, buoni e belli che mai abbiano servito un piatto a tavola fin 
dalla notte dei tempi. 

Ma ​se nessuno sa che esisti​, tutte queste indiscutibili meraviglie ti 


saranno completamente inutili​: ​il tuo locale sarà mezzo vuoto​ e, 
coi tempi che corrono, rischierà anche di chiudere i battenti. 

Quello che ti serve, a questo punto è una ​strategia di marketing​ e 


io te la insegnerò se continuerai a seguirmi (a cominciare da 
questo report e passando per il mio libro e per i miei corsi). 

La guerra è vinta da chi ha la strategia migliore, non da chi spara 


più proiettili. 

Oggi si dice spesso che ​se non fai marketing non sei nessuno​ e, 
da quanto ho potuto verificare, in effetti è così. Oltretutto, oggi ci 
sono talmente tanti modi per fare marketing, talmente tanti 
strumenti a tua disposizione, che non hai più alcuna giustificazione 
se ancora non hai deciso (e studiato il modo migliore) di farlo. 

Tu hai molti NEMICI! 

Molti dei quali non li conosci nemmeno, o non sai che giocano 
CONTRO di te.​ In questo report vorrei quindi farti aprire gli occhi, e 
iniziare a farti notare chi sono quelli che ​remano contro di te​, o dei 
quali non ti dovresti mai fidare. 

Tu hai tanti problemi.​ Lo so perché ci sono passato e ti capisco. 


 

Rimanere a galla con un locale è una sfida: 

● i dipendenti che si mettono in malattia; 


● i fornitori che cercano di fregarti sulle materie prime; 
● la banca che non ti concede credito...  

Sei pieno di “​nemici​”, ma ce ne sono altri che pur essendo nemici 


sono ​travestiti da “amici” e tu non lo sai​.​ Ti fidi di loro, ma sbagli. 

Vuoi qualche esempio? 

L’amico ​grafico a tempo perso​, che ti stampa i volantini, e ti “dà 


qualche dritta” su cosa scrivere, ​senza avere la minima idea di 
cosa sia il marketing​ o il ​copywriting​ (che è l’arte di scrivere per 
vendere). 

La ​web agency creativa​ che ti cura la Pagina Facebook o che ti 


gestisce il sito, senza una precisa strategia; che ​punta a fornirti 
palliativi​ come ​LIKE​ e I​ NTERAZIONI​ che però ​non ti serviranno a 
pagare le RI.BA.​ che arrivano in banca. 

Il MARKETING è una SCIENZA​ (come spiego nel mio libro 


PIENISSIMO​, se deciderai di leggerlo) e tuo nipote che “smanetta” 
al computer non è un esperto affidabile, senza nulla togliere a lui o 
all’agenzia a cui ti affidi. 


 

Leggendo questo ​report​ (e soprattutto il mio libro) ​scoprirai molte 


cose che non avevi mai sospettato​, a iniziare proprio da ​chi sono 
realmente i tuoi “​nemici​” e quali sono invece i tuoi veri “​amici​”. 

Non mi fraintendere, ​molti di questi nemici NON lo fanno 


volontariamente​: ​non sono in cattiva fede.  

Semplicemente NON hanno gli strumenti necessari per aiutarti sul 


serio. 

Il punto nodale di tutta la faccenda è che: ​oggi chi opera nel 


mondo della ristorazione e del divertimento ​lavora tanto, 
tantissimo, ma NON guadagna altrettanto​. 

E per quanto giornali e televisione affermino il contrario, ​NON ​è 


colpa della crisi​. 

La “crisi”, dal mio punto di vista, non esiste. 

   


 

Esiste invece ​un ​cambiamento​, che definirei “​epocale​”​ nel modo 


di vivere delle persone. Solo chi è in grado di leggere questa 
profonda trasformazione e si adegua è destinato ad avere 
successo. 

Di fatto la ​crisi non è altro che un AMPLIFICATORE​ ​degli errori 


commessi in passato​. Li trasforma in macigni enormi e fa 
sprofondare miseramente chi li ha commessi e non prende 
provvedimenti. 

Il ​clima di terrore​ che si è venuto progressivamente a creare negli 


ultimi anni non aiuta, certo, ma ​non può essere la spiegazione​ (o 
almeno la prima ed unica spiegazione) delle ​DIFFICOLTÀ​ in cui si 
trovano tanti locali. 

Perché in effetti le persone escono ancora a cena, o a fare 


l’aperitivo, o a bere un drink. 

Allora ​perché il tuo locale è vuoto​ e invece altri, anche nella tua 
città, sono pieni stipati? 

Ci sarà qualcosa che i proprietari o gestori di quei locali hanno 


fatto per arrivare a questo risultato... 

O forse, ​ci sono alcune cose che loro NON fanno​. 

Parlo di errori terribili che probabilmente ​tu stai commettendo 


con il tuo locale. 


 

Non mi fraintendere, non dico che sia colpa tua. Magari nessuno ti 
ha mai detto che si trattava di errori... 

Ma ​dopo aver letto​ questo report non avrai più scuse! 

Ora voglio ​svelarti quali sono i 19 errori​ che ti stanno impedendo 


di raggiungere i risultati che desideri con il tuo locale! 

E sono… 

   


 

Errore n°1 
Non avere un controllo di gestione efficace. 
 

Troppo spesso il ristoratore usa come metro di valutazione 


l'incasso giornaliero e lo paragona a quello dello stesso giorno 
dell'anno precedente: tale procedura rischia di portare fuori strada 
l'imprenditore che deve invece ​guardare i numeri e interpretarli 
nella sua totalità​.  

Il bilancio che porti al commercialista non ti fornisce gli indicatori 


necessari per una corretta gestione dell'impresa.  

Mancano infatti voci essenziali​ quali: 

● clienti attivi 
● valore del brand 
● pubbliche relazioni 

Errore n° 2 
Non avere un TEAM motivato e affiatato. 
Commettendo questo errore le ​performance ​della tua azienda 
sono ridotte notevolmente​. Tutto dipende dall'efficacia e dalla 
voglia di lavorare dei tuoi collaboratori, che troppo spesso è 
diversa da quella che hai in mente. 


 

Errore n° 3 
Cattiva gestione del tuo TEMPO. 
Il ​tempo ​è la ​ricchezza più grande che hai a disposizione​: troppo 
spesso la giornata dell'imprenditore si riempie di impegni e lavori 
non importanti e vengono invece ​trascurate​ tutte quelle azioni che 
farebbero una grande differenza​ per la tua azienda. 

Errore n° 4 
Non DELEGARE in modo efficace. 
Il lavoro dell'imprenditore è quello di ​lavorare sopra l'azienda e 
non dentro l'azienda​: senza eseguire una ​giusta procedura di 
delega​ l'imprenditore si trova a svolgere lavori tecnici che non 
aggiungono valore all'impresa. 

Errore n° 5 
Sottovalutare l'importanza del MARKETING. 
Anche una piccola impresa come un bar o ristorante necessita di 
una o più persone che si dedicano a questa pratica, altrimenti 
sarebbe come correre il Gran Premio di FORMULA 1 senza una 
ruota.  

I tuoi clienti hanno un costo​: non sono gratuiti, sta a te individuare 


e rendere sostenibile quell’investimento​. 


 

Errore n° 6 

Non avere un ORGANIGRAMMA aziendale adeguato. 


Questa parola risulta sconosciuta alla maggior parte delle piccole 
medie imprese italiane.  

Un ​organigramma efficiente ​permette di dividere i compiti in base 


alle qualità dei tuoi collaboratori​, liberando l'imprenditore da interi 
rami aziendali. 

Errore n° 7 
Concentrare tutti gli sforzi solo sul PRODOTTO o 
abbassare i PREZZI per rendersi competitivi. 
Il ​prodotto​ dovrebbe essere solo l'ultimo anello del tuo ciclo 
aziendale: ​abbassare il prezzo​ significa ​togliere energia vitale 
all'azienda​. 

   


 

Errore n° 8 

Non organizzare RIUNIONI o fare riunioni non efficaci. 


Una ​riunione​ con i propri responsabili o con i propri collaboratori è 
un ​momento magico dove decidi le sorti della tua azienda​: deve 
tenere conto di tanti piccoli accorgimenti che se trascurati 
vanificheranno i tuoi sforzi. 

Saper condurre una riunione significa ​programmarla con cadenza 


regolare​, a prescindere dall’andamento generale, poiché è uno 
degli strumenti più potenti che hai a tua disposizione. 

Errore n° 9 
Non creare una appropriata impalcatura di KPI (Key 
Performance Indicator) a sostegno del tuo controllo di 
gestione. 
I ​numeri​ che possono indicare l'andamento della tua azienda sono 
ovunque ma spesso ​ti dimentichi di quanto importanti essi siano​. 

   

10 
 

Errore n° 10 

Pensare che l'imprenditore non necessiti di 


FORMAZIONE. 
McDonald’s​ sottopone a ​ore di formazione​ un proprio dipendente 
PRIMA di ​abilitarlo all'uso di una friggitrice​ dal valore di €5.000. 

Tu stai gestendo valori come: affitti di immobili, gestione 


magazzini, stipendi per collaboratori, esposizione al rischio, 
arredamenti, macchinari, tutto questo per centinaia di migliaia di 
euro. 

Quindi ti chiedo: ​tu quanta formazione hai avuto​ per gestire al 
meglio tutto ciò? 

Errore n° 11 
Non avere i giusti stimoli e una MISSION aziendale. 
Troppo spesso ho a che fare con imprenditori che hanno deciso di 
intraprendere la loro attività per ​un motivo sbagliato​ o addirittura 
per caso, pensando che sia un lavoro facile con il quale 
guadagnarsi da vivere.  

DEVI​ invece ​trovare la tua vera passione e costruirci intorno la 


tua grande azienda​. 

11 
 

Errore n° 12 
Non sentirsi CAUSA dei propri insuccessi. 
Il comune denominatore del fallimento sono ​le SCUSE​: 
l'imprenditore che ​NON​ si prende la ​responsabilità​ delle proprie 
azioni ​tenderà ad incolpare fattori esterni​ come il governo, le 
tasse, la concorrenza, la crisi, ecc. 

Tutte cose che lo distraggono dal guardare i ​propri errori​, che poi 
sono la ​vera causa dell'insuccesso​. 

Errore n° 13 
Non risolvo problemi SPECIFICI. 
Se non risolvo ​problemi ​SPECIFICI​ al mio potenziale cliente e 
invece sono generalista, mi vado a scontrare contro migliaia di 
concorrenti generalisti come me, ​vanificando gli sforzi di 
marketing​. 

   

12 
 

Errore n° 14 

Non avere una LISTA DI CONTATTI… 


...con la quale comunico periodicamente e non occuparmi di 
incrementarla continuamente.  

Lavorare con clienti che sono già stati nel mio ristorante è 9 
volte PIÙ SEMPLICE​ che creare un cliente nuovo. 

Errore n° 15 

ASSUMERE collaboratori solo quando ne ho bisogno. 


Se ASSUMO solo nel momento dell’urgenza​, ​mi accontento​ di 
persone che ​NON hanno le potenzialità​ per aggiungere valore alla 
mia azienda. 

Un buon imprenditore è sempre alla ricerca di nuovi talenti​. 

   

13 
 

Errore n° 16 
Sottovalutare l'importanza del WEB. 
Oggi più di prima, il ​cliente sceglie in anticipo​ dove andare a 
mangiare​, in questo modo riduce le possibilità di prendere una 
fregatura. 

Negli ultimi ​5 anni​ la percentuale di chi ha scelto in anticipo è 


salita​ di circa il ​70%​.  

Quindi, non attuare delle ​politiche web​, corrisponde a rinunciare 


ad una fetta di mercato enorme.  

Errore n° 17 

Non avere un BUSINESS PLAN. 


Non averlo, o non sapere come farne uno, è un grosso errore. 

Il ​business plan​ è uno strumento ottimo in fase di startup e non 


solo, lo è anche in ottica di espansione. 

   

14 
 

Errore n° 18 
Non avere un PIANO DI CRESCITA. 
Un errore molto comune è quello di ​NON avere un piano preciso 
di crescita​ e di espansione, ma anche di incentivazione per ogni 
figura all'interno dell'azienda. 

La ​crescita​ non è il risultato occasionale e fortuito dei capricci del 


destino: è una cosa che ​PUÒ e DEVE ESSERE PIANIFICATA​. 

Errore n° 19 

Non aver frequentato un mio corso dal vivo. 


L’ultimo errore​ che puoi commettere ​è quello di rinunciare a 
seguire GIORNATE FORMATIVE per il tuo bene e quello del tuo 
locale​. 

Ricorda: ​i soldi che investi in formazione ti rientrano moltiplicati per 


dieci​, per ​cento​, per ​mille​! 

Per poter gestire al meglio la tua attività, hai bisogno di un corso 


specifico per poter apprendere ​le più efficaci e moderne tecniche 
che un imprenditore deve conoscere in materia di marketing, 
risorse umane e controllo di gestione.   

15 
 

Oggi ​hai la possibilità di usufruire in modo esclusivo​ dell’​UNICO 


CORSO​ tenuto direttamente da un imprenditore che ha 
INVENTATO e TESTATO sulle sue aziende la validità di questo 
METODO SCIENTIFICO​ e intende che metterle ​a disposizione di 
altri imprenditori​ in modo ​pratico e veloce​. 

Negli ultimi anni, durante i miei corsi ho incontrato centinaia di 


ristoratori e gestori di locali, bar, gastronomie, ecc. 

Qualcuno l'ho potuto anche seguire direttamente nella propria 


azienda e ho visto con i miei occhi che l'​EFFICACIA dei miei 
insegnamenti​ è qualcosa di ​garantito e immediatamente 
applicabile​. 

Da nessuno è percepito come un costo​ ma come un investimento, 


visto che ​l'importo si ripaga nel giro di qualche mese​ per poi 
portare un utile in termini di organizzazione, tempo a disposizione, 
incremento dei fatturati, ecc. 

Anzi, per farti capire meglio cosa intendo, ti faccio leggere ​cosa 
dicono di me​ alcuni ristoratori ​che hanno già partecipato ad uno 
dei miei corsi​: 

   

16 
 

Antonio La Monica, ​Le Macine​ – Mirandola 


Come ho potuto aumentare in un anno il mio fatturato dell’80%? 

Non è stata di certo la fine della “CRISI” o un colpo di fortuna! 

Per questo devo dire grazie ai consigli appresi nei corsi tenuti da 
Giuliano Lanzetti, in questo modo sono riuscito a trasformare la 
gestione del ristorante da “post conduzione familiare”, per diversi 
motivi ero rimasto il solo della famiglia a gestire l’attività, a 
imprenditoriale. Io e un gruppo di responsabili seguiamo i 
collaboratori e l’azienda. 

Roberto Galati, ​Timeout​ – Parma 


Partecipando al corso di Giuliano ho imparato la "vera" gestione 
del personale, con formazione e motivazione, il risultato? Più 
tempo per me e la mia famiglia, una brigata affiatata e mai 
appesantita dallo stress e finalmente la possibilità di delegare a 
qualcuno alcuni dei miei molteplici impegni. 

Giuliano ti aiuta in un percorso di "risveglio" da una zona di 


confort che un professionista non si può permettere se vuole 
sfondare nella propria attività. Sicuramente una bella esperienza 
che non ti fa certo rimpiangere l'investimento economico e poi ti 
accorgi di non poter fare a meno di questi "incontri confronti". Il 
confronto aiuta a migliorare noi, il nostro staff, le nostre aziende e 
le nostre famiglie. 

17 
 

Federico Andreassich, ​Golden Horse​ – Trieste 


Abbiamo partecipato ad un corso con Giuliano Lanzetti e 
dobbiamo dire che il fatto che lo presentasse lui già ci aveva 
convinti a partecipare. 

Conosciamo il suo locale da anni e abbiamo sempre ammirato 


l'atmosfera che offre il Bounty di Rimini.  

Giuliano ha grande conoscenza nel business della ristorazione, ti 


trasmette il valore essenziale del lavoro e il corso ci ha fatto 
cambiare marcia.  

Ti rivoluziona il modo di affrontare la tua attività e la rende una 


sfida grazie alla quale noi, ogni giorno, possiamo sviluppare idee 
e tecniche innovative.  

Giuliano è una mente proiettata nel futuro della ristorazione, un 


visionario che eleva la qualità del tuo locale facendoti cambiare 
approccio.  

Noi abbiamo iniziato a curare dei dettagli che prima sembravano 


invisibili, a creare delle abitudini differenzianti per i clienti e il 
risultato lo vediamo ogni giorno. Il nostro locale pur essendo in 
una zona periferica di Trieste va a gonfie vele. 

18 
 

Andrea Brigliadori, ​Ristorante Giorgio​ – Cesenatico 


Dopo aver partecipato al corso di Giuliano Lanzetti, mi si è aperto 
un mondo, le strategie che ho appreso e che utilizzo tuttora, 
hanno fatto in modo che io potessi lavorare sulle cose più 
importanti che, fino a quel giorno, ignoravo. 

Avere più tempo libero, aumentando i fatturati, è un valore 


immenso che ripaga l'investimento del corso di 1000 volte.  

Partecipando ai suoi corsi, si capisce immediatamente che 


Giuliano, essendo cresciuto nel nostro mondo, possiede quella 
importantissima capacità di declinare perfettamente la teoria con 
gli aspetti pratici del nostro mestiere. 

Consiglio vivamente di investire qualche ora del proprio tempo a 


tutti coloro che desiderano migliorare le performance della 
propria azienda ed apprendere quelle strategie che 
trasformeranno la propria attività da artigianale in qualcosa di più 
strutturato ed organizzato.   

19 
 

Bene, hai appena imparato a conoscere quali sono i​ 19 terribili 


errori che commetti ogni giorno gestendo il tuo locale​, senza 
rendertene conto!  

ORA STA SOLO A TE DECIDERE SE CAMBIARE! 

Prima di salutarti, lascia che mi presenti. 

Mi chiamo ​Giuliano Lanzetti​, sono nato a Rimini e sono un 


imprenditore nel settore del divertimento e della ristorazione 
praticamente da sempre. 

La mia famiglia ha iniziato oltre 50 anni fa ad aprire i primi locali di 


successo di Rimini. 

Se hai qualche anno in più di me, dovresti ricordare ad esempio lo 


Ye Ye oppure se sei stato un estimatore delle ragazze svedesi che 
negli anni ’80 affollavano Rimini, conoscerai il Blow Up e il mitico 
Zanza, il playboy più famoso e conosciuto della Riviera 
Romagnola. 

Beh ecco, io sono partito proprio da lì e da quel misto di fumo (a 


quel tempo si poteva fumare), musica e luci colorate che mi 
sembrava parte del salotto di casa mia. 

20 
 

Crescendo ho lavorato nei più famosi e conosciuti locali di Rimini e 


Riccione: ​il Paradiso, il Pascià, il Byblos​... 

Ho guardato, imparato, carpito i trucchi del mestiere e tirato su 


qualche soldino... 

Nel 2003 ​all’età di 25 anni sono diventato il titolare del Bounty​. 

Trovarsi tra le mani un locale così impegnativo non è stato affatto 


facile! 

Mi occupavo di tutto in prima persona​: dal centralino per le 


prenotazioni al frigo fuori uso, dal cameriere che si ammalava nel 
bel mezzo di una serata stracolma di persone al forno che non ne 
voleva sapere di partire...  

E poi il commercialista, le fatture, i fornitori. 

Pur avendo avuto molte esperienze, ​gli ERRORI erano sempre in 
agguato​.  

Mi sembrava di non avere più una vita ma un insieme INFINITO di 


grandi e piccoli ​problemi da risolvere​ quotidianamente. 

Ti è mai capitato di sentirti così? 

E di ​essere sul punto di mollare tutto​? Beh a me sì! 

   

21 
 

Nel mio ​libro “PIENISSIMO”​ parlo proprio del percorso che ho 
seguito e SVELO I SEGRETI del ​METODO SCIENTIFICO​ che ho 
messo a punto per riprendere il controllo della mia vita, per 
lavorare un terzo del tempo e per aumentare esponenzialmente il 
mio fatturato! 

Oggi il Bounty è aperto ogni sera, 365 giorni all’anno, è 


riconosciuto come ​il locale del settore più famoso d’Italia​ e 
sempre più imprenditori del settore chiedono il mio aiuto per 
ottenere risultati eccellenti. 

In questo report ti ho dato qualche accenno su come è 


indispensabile muoversi per replicare i miei passi. Se vuoi però 
che ti SVELI in dettaglio le mie ​POTENTI STRATEGIE​, le ​tecniche 
infallibili​ che ho messo a punto e avere ​un DISTILLATO di tutto 
ciò che di più avanzato esista sul mercato​ per ​ECCELLERE​, è 
necessario che tu segua i miei eventi formativi dal vivo. 

SOLO ​nei miei ​CORSI imparerai a​: 

● riempire il tuo locale;  


● lavorare meno ed in modo più performante; 
● avere uno staff efficiente e preparato; 
● ridurre i costi e gli sprechi; 
● conoscere le più efficaci ed innovative strategie di marketing; 
● incrementare in modo impensato il tuo fatturato. 

22 
 

Tutto questo è possibile.​ ​Io l’ho fatto, e so come si fa​.  

Quindi te lo posso insegnare. Anche tu, se seguirai i miei consigli, 


potrai farlo! 

Immagina come sarebbe la tua vita se tutte le cose che ti ho 


appena detto si realizzassero. ​Se non fossi più schiavo e 
prigioniero del tuo locale​, se fossi ​libero ​di prendere e partire per 
una settimana all’improvviso senza che il tuo locale ne risenta. 

Immagina ​un aumento costante di denaro che arriva nelle tue 


tasche... 

Dai, non ci giriamo intorno, lavoriamo anche per questo, no? Se i 


guadagni aumentano, non dispiace a nessuno. Specialmente 
quando questo aumento è ​inversamente proporzionale​ ​alle tue 
ore di lavoro​ che al contrario ​diminuiscono​... 

Tutto questo è possibile...  

In questo report ho iniziato a fornirti le basi, ma le ​CHIAVI p​ er 


aprire la meravigliosa porta della tua ​libertà​, te le darò solo 
durante il ​corso dal vivo​. 

23 
 

Ma sei davvero pronto a modificare la tua vita? Te la senti di 


impegnarti e ​metterti veramente in gioco per ottenere il 
SUCCESSO che meriti​? 

I miei corsi sono pensati ​SOLO per imprenditori intelligenti e 


motivati​, per persone che vogliono ​STRACCIARE la concorrenza 
senza abbattere i prezzi, per coloro che vogliono ​smettere di 
essere SCHIAVI della propria azienda​ intascando ​pesanti 
soldoni​. 

Sto parlando di te? 

Allora muoviti in fretta perché ​organizzo solo pochi corsi l’anno​! 

Se perdi questo giro, dovrai aspettare mesi​... e i tuoi concorrenti, 


magari proprio quelli che conosci personalmente e hanno l’attività 
di fronte alla tua, saranno pronti a sorpassarti. 

È questo quello che vuoi? 

Guarda il VIDEO dell’ultimo corso, dove oltre 130 imprenditori 


hanno capito l’importanza di mettersi in gioco, acquisire nuove 
competenze e rivoluzionare completamente il loro modo di 
lavorare per il SUCCESSO della PROPRIA IMPRESA. 
 

>> CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO << 

24 
 

Non appena aprirò le iscrizioni al prossimo corso, ci sarà un 


NUMERO LIMITATO​ di posti e ci sarà la fila per poter entrare. 

Quindi tieni aperte le orecchie e s​tai pronto a prenotare il tuo 


posto​. 

Ti avviserò io stesso, via e-mail, quando accadrà. 

Nel frattempo, ​continua a seguirmi e approfitta​ di tutte le ​RISORSE 


GRATUITE​ che metto a tua disposizione: 

● Il blog di Pienissimo​; 
● la pagina Facebook​; 
● il Gruppo Riservato Pienissimo​; 
● il canale Youtube​; 

Il giorno che si apriranno le iscrizioni, stai pronto a prenotare il tuo 


posto perché questo treno passa solo due volte l’anno, se lo perdi 
sei fregato! 

Quindi il mio consiglio è solo uno: ​ISCRIVITI ​non appena ti darò il 
segnale. 

   

25 
 

Ovviamente avrai tutte le informazioni necessarie​, ci 


mancherebbe! 

Non ti chiedo di prenotare nulla a scatola chiusa. 

Ma intanto ci tenevo ad avvisarti... 

Alla prossima e ci vediamo in aula! 

Sali a bordo! 
Giuliano Lanzetti 
 

26