Sei sulla pagina 1di 22

Il Poema dei Khurga

di
Emanuele Nicolosi

le origini della civiltà Khurgaica

agli albori della storia Khurgaica, agli albori del tempo e dello spazio, nel era dei miti e delle
leggende...

nel “anello” più antico e ancestrale della “Catena degli universi”, l'Anello Khurgaico, fu l'universo
dove nacque e si formò la civiltà dei Khurga...

i Khurga, nacquero come una forma di vita Biologica evoluta, di un pianeta alieno, remoto e
sperduto nello spazio, al interno del Universo del anello Khurgaico, i Khurga, si erano evoluti da
una forma di vita biologica basica, diventando una specie biologica evoluta e senziente, che nel arco
di secoli e millenni, giunse a creare evolute e avanzate civiltà, nel loro pianeta d'origine, il Pianeta
Khaen, descritto da molti come “l'Eden” ancestrale o “Eden” primordiale dei Khurga...

i Khurga, con il passare dei secoli e dei millenni, divennero una civiltà evoluta e avanzata, una
civiltà molto sofisticata, i Khurga puntarono sulla scienza e la tecnologia, diventando nel arco dei
secoli e dei millenni, una civiltà evoluta e avanzata aldilà di ogni immaginazione e di ogni
concezione mentale...

la civiltà dei Khurga, si lanciò alla conquista e colonizzazione dello spazio, creando un vasto e
immenso impero galattico, prima conquistando e colonizzando millioni e millioni di pianeti,
esplorando prima la propria galassia nativa e poi le galassie limitrofi, i Khurga entrarono in contatto
con numerose civiltà evolute e avanzate, entrando in guerra e conflitto contro altre civiltà, anch'esse
evolute e avanzate...

ma gli scienziati Khurga, avevano scoperto che l'universo stava regredendo, che alla fine della sua
fase d'espansione, l'universo si sarebbe ben presto raffreddato e “Atrofizzando”, dando il via a una
“regressione Termica” del universo, che nel corso dei secoli e dei millenni, avrebbe iniziato piano
pano a perdere calore e luce, portando lentamente, alla morte di quel universo...
ma allo stesso tempo, gli scienziati Khurga, avevano scoperto che il loro universo, non era il solo e
unico, ma insieme di tanti universi a catena, che componeva una “Catena degli universi” lineare, i
Khurga avevano allora scoperto, che dopo la morte termica del Universo, dopo un “Big Crunch”, un
collasso termico e “luminare” del universo, sarebbe nato un nuovo universo, poiché quel Big
Crunch, facendo regredire la massa molecolare e “Termica” del universo, avrebbe creato e generato
un nuovo “Big Bang”, portando alla nascita di un nuovo “Anello”, al interno della catena degli
Universi...

Gli scienziati Khurga aveva scoperto, che l'Universo era ciclico, basato su fasi cicliche di Big Bang
e Big Crunch, che prima di quel universo, era esistito un altro universo, anzi, erano esistiti da
sempre, da tempi immemori e inconcepibili, altri universi-anello, come una “catena” degli universi
e che per sempre sarebbero esistiti altri universi...

dalla fine di un vecchio universo, iniziava un nuovo universo, gli scienziati Khurga, avevano
scoperto che nella fase intermedia tra la Morte termica del Universo e la formazione di un nuovo
Big Bang, ovvero, la nascita e creazione di un nuovo universo, avevano in quella fase intermedia o
fase di mezzo o fase transitoria, una bassa entropia, o un basso livello di entropia, gli scienziati
Khurga, avevano scoperto che il tasso di Entropia di un Big Crunch e di un Big Bang, erano gli
stessi...
gli scienziati Khurga, avevano scoperto che la fase del evaporazione dei Buchi neri, portava a una
fase di bassa entropia, nella fase antecedente a un Big Bang, che veniva generato da una
“Fluttuazione” delle particelle SubAtomiche, che porta a una Singolarità gravitazionale, che porta a
un nuovo Big bang e alla nascita e creazione di un nuovo universo...

ogni ciclo di questo Universo-Catena e chiamato “Eone”, ogni singolo Eone e infinito nel tempo,
ma non nello spazio...

gli scienziati Khurga, si erano accorti di tale fenomeno, studiando e analizzando le radiazioni di
fondo del universo e le onde gravitazionali, scoprendo che tali “Onde” e “Radiazioni”, erano dei
Fossili o residui antichi degli “Eoni” e universi precedenti, delle precedenti fasi cosmiche e cicli
cosmici...

gli scienziati Khurga, avevano scoperto l'esistenza di particelle, fatte interamente di materia Oscura
e molto pesanti, chiamati “Ereboni”...

Ogni singolo universo-anello, ha delle varie “versioni” del pianeta terra e varie “versioni”, dei
pianeti del “Universo” precedente e dei pianeti e galassie appartenute al universo precedente, che o
rigeneravano in nuove versioni, adattate a quel universo-anello...
oppure, creavano nuovi pianeti e nuove galassie, totalmente diverse e differenti dalle galassie,
pianeti e sistemi solari del universo precedente...

poiché, quando avveniva un Big Crunch, che causava la “Morte naturale” di un universo, dal
“Effetto rimbalzo”, nasceva un Big Bang, che causava la nascita di un nuovo universo, con il
risultato, che l'intero universo e tutti i pianeti, galassie e sistemi solari che nascevano nel nuovo
universo, erano fatti e creati della stessa “Sostanza” e “materiale” del universo precedente e del
ciclo cosmico precedente...

fu per questo, che ogni Universo-anello, aveva razze aliene e umane e antropomorfe, poiché, la
composizione Biochimica delle forme di vita organiche di un universo-anello, era lo stesso del
precedente universo-anello, quindi ogni universo-anello avrebbe avuto forme di vita, derivata dalla
stessa base di componenti bio-organici e di componenti bio-chimici derivati dal carbonio...
con il risultato che ogni universo-anello aveva le proprie razze umane o Aliene o antropomorfe, o
simili tra di loro o di varianti e “versioni” diverse...

in ogni universo-anello, la composizione sia Atomica, che SubAtomica, che Molecolare era la
stessa e identica dei precedenti Universi-anello o cicli cosmici, con le stesse sostanze e
composizioni chimiche, atomiche e molecolari del precedente universo, per questo, ogni singolo
universo-anello, aveva gli stessi Metalli e minerali e sostanze e materiali del precedente
universo-anello...

-
fu allora, che i Khurga, che disponevano del più grande impero galattico e civiltà spaziale al interno
del loro universo, avvertirono tutte le maggiori civiltà aliene di quel universo della minaccia
incombente, di quel pericolo incombente, con gli scienziati Khurga, che viaggiarono il lungo e il
largo per le galassie, per unificare le maggiori civiltà e popoli alieni, per creare un fronte comune,
per unificare le forme di vita del universo, di fronte alla morte imminente del Universo...

fu allora, che gli scienziati Khurga, progettarono la creazione di grandi “Arche”, di flotte di
astronavi-Arche, basati sulle più evolute e avanzate tecnologie mai create e concepite...

per realizzare e costruire quelle arche, gli scienziati Khurga, crearono e svilupparono un nuovo
materiale, un “Neo-Materiale”, una sostanza neo-molecolare, chiamata “Tikrionis”, una specie di
Metallo flessibile, un super-metallo, un metallo plasticoso, che divenne il materiale principale, per
la costruzione e realizzazione delle Titanonavi generazionali dei Khurga, il Tikrionis era la sostanza
più resistente, flessibile, dura e coriacea, mai creata e sviluppata in tutto l'universo...

il Tikrionis, venne inventato da uno scienziato Khurga, di nome Klomotid Wekharadis, l'invenzione
del Tikrionis, fu la scoperta più rivoluzionaria e innovativa, che avvenne al interno della società dei
Khurga...

con l'invenzione del Tikrionis, la civiltà spaziale Khurgaica, diede il via al “Progetto Onda
Tenebrosa”, ovvero, la creazione di una vasta e immensa flotta di Titanonavi generazionali, una
flotta di Astronavi-Arche, in grado di attraversare il “Passaggio Termico” tra un universo e un altro,
tra un “vecchio Anello” e un “Nuovo Anello” della “Catena degli universi”...

con il “progetto Onda Tenebrosa”, i Khurga, crearono in grandi e immensi cantieri orbitali,
immense astronavi, immense Titanonavi che si estendevano per km e km di distanza, delle
Titanonavi, grandi quanto dei continenti, alcune di essere, nei modelli più evoluti e avanzati, grandi
quanto un intero pianeta, i modelli più avanzati delle “Arche”, erano simili a Pianeti vaganti o
pianeti erranti artificiali...

i Khurga, avevano ottenuto il predominio e monopolio delle tecnologie più evolute e avanzate di
tutto l'Universo, i Khurga avevano anche il monopolio dello sviluppo tecnologico dei
“Neo Materiali” o dei “Nuovi Materiali”, ovvero, dei nuovi materiali o sostanze fisiche, alcune di
essere scoperte scientificamente, altre invece create e sviluppate con una nuova tecnica, ovvero
“l'Ingegnieria Molecolare”, un metodo ingegnieristico, che permetteva di ingegnierizzare le
Molecole e le strutture molecolari, creando e generando nuovi materiali e nuove sostanze, sempre
più evoluti, complessi, avanzati e sofisticati...

l'avvento dei “Neo Materiali” o dei “Nuovi Materiali”, aveva causato una rivoluzione
scientifica-tecnologica al interno della società Khurgaica e della civiltà dei Khurga, cambiando
radicalmente e profondamente la civiltà Khurgaica...

e fu proprio l'invenzione dei “Nuovi Materiali”, che permise alla civiltà Khurgaica di creare le
“Arche” e di lanciarsi alla conquista e dominazione della Catena degli universi...

i Khurga erano divenuti una civiltà talmente evoluta e avanzata, talmente forte e potente, che ben
presto, le popolazioni e culture più arretrate e primitive del universo, iniziarono a venerare i Khurga
come degli dei, come delle divinità supreme, si venne a creare in tutto l'universo, una “Religione
dei Khurga”, un vero e proprio “culto dei Khurga”, una “Chiesa dei Khurga”, dove gli stessi
Khurga, erano venerati alla stregua di dei o divinità supreme, dove la “Razza Khurgaica” era
venerata alla stregua di una razza divina o di una razza cosmica, di una “Razza civilizzatrice”, che
aveva portato la “luce del progresso e della democrazia” in tutto l'Universo, a tutti i popoli e civiltà
aliene del universo...
la religione del “Khurganismo”, divenne la religione più diffusa e venerata in tutto l'universo, con i
sacerdoti della religione Khurganica, che diffusero miti e leggende esagerate sulla figura dei
Khurga, descrivendo come degli esseri cosmici ed esseri divini, come esseri potenti ed evoluti aldilà
di ogni immaginazione e di ogni concezione mentale...

quando il “Progetto Onda Tenebrosa” venne completato, i Khurga diedero il via a un grande evento,
ricordato come “l'Esodo dei Popoli”, quando tutte le razze aliene senzienti ed evolute di quel
universo, si imbarcarono e salirono di massa sulle Arche, lasciando e abbandonando di massa i loro
pianeti, trasferendosi di massa al interno delle Arch...

durante l'Esodo dei popoli, anche i Khurga lasciarono e abbandonarono di massa i loro pianeti,
trasferendosi di massa, al interno delle “Arche”...

dopo l'Esodo dei popoli, ebbe inizio, il “Lungo Viaggio” o “Eterno viaggio”, ovvero, l'eterna
navigazione delle “Arche”, attraverso gli Anelli della “Catena degli universi”...

i Khurga non conoscevano il viaggio Interluminare e non disponevano di tecnologie per i viaggi
Interluminari, le Titanonavi dei Khurga, avevano motori propulsori molti evoluti e avanzati, ma non
potevano viaggiare oltre la velocità della luce, potevano viaggiare molto velocemente e
rapidamente, ma senza mai superare o scavalcare la velocità della luce...

Gli studiosi Khurga, suddividono la “Storia Crono-Universale”, in vari “Eoni”, creando una specie
di “Calendario Eonico”, o “Calendario degli Eoni”, allo scopo di misurare il tempo al interno degli
Eoni cosmici e creare una Cronologia degli Eoni...

i Khurga, diventavano ben presto, la civiltà più forte, potente ed evoluta, di ogni Universo o “Anello
Cosmico” in cui arrivavano, poiché i Khurga, di tutte le civiltà conosciute era la più forte, potente
ed evoluta, era la civiltà con le conoscenze e tecnologie più evolute e avanzate...

ma la società al interno delle Arche, divenne ben presto, una civiltà stratificata e gerarchica, una
società classista, ben presto, si vennero a formare delle “Caste” economiche e razziali e sociali al
interno delle “Arche”, con i Khurga, che detenevano tutto il potere, sia economico, che militare, che
politico, mentre le altre razze aliene, gli alieni non-Khurgaici, erano relegati ai confini e margini
della società, relegati in una condizione di povertà, degrado e miseria, ma dominati e controllati
mentalmente con la religione, con il credo religioso, usato dalle autorità Khurga, per dominare e
soggiogare le masse aliene, delle “zone basse” delle Arche...

la civiltà Khurgaica, divenne la prima civiltà “PanDimensionale” e “InterDimensionale”, la civiltà


Khurgaica fu la prima civiltà aliena a sviluppare la capacità tecnologia di viaggiare attraverso la
“Catena degli universi”, diventando anche la prima civiltà aliena a controllare e dominare la catena
degli universi, diventando una vera e propria civiltà espansa e diffusa a un intera “Catena di
Universi”...

la civiltà delle Arche

le Arche dei Khurga, sono collegate tra di loro, da una “Grande rete” di interscambi commerciali e
mercantili, che collegavano tra di loro le varie “Arche governative” dei Khurga, in una fitta rete di
comunicazioni e di commerci, che portarono a un grande interscambio reciproco tra le varie arche
dei Khurga, portando alla nascita e formazione di una “Federazione” delle arche dei Khurga, con le
varie Arche governative Khurga, che avevano una forte autonomia a livello politico, governativo,
Fiscale e anche Politico-militare...

l'Impero Khurga, a livello militare e suddiviso in due grandi eserciti:


- l'Esercio Esterno, ovvero, l'esercito unificato Khurga, l'esercito vero e proprio, gestito dal
governo ufficiale Khurga
- l'Esercito Sovrano o Esercito interno, ovvero, l'esercito gestito e finanziato dalla singola Arca
governativa locale

ogni “Arca governativa”, ha il proprio governo e parlamento locale, ha il proprio sistema fiscale, ma
una moneta unica, ovvero, il “Kiris”, la moneta d'interscambio comune, di un unico sistema
monetario valutario del “Impero dimensionale Khurga”, il Kiris e usabile in tutte le arche
governative...
ogni arca governativa, ha molte libertà a livello politico, economico e sociale, ma tutte le Arche,
devono sottostare al “Sovra-governo” o “Governo Cooperativo” del “Impero dimensionale
Khurga”, che funge da “Regia” o “Supervisione” delle varie Arche governative...

per tenere sotto controllo la demografia e la crescita demografica, per evitare che la popolazione
interna alle Arche, potesse diventare troppo numerosa o prolifica, anche per via delle risorse limitate
al interno delle Arche, i Khurga decisero di permettere e concedere tutte le libertà sessuali ai popoli
e razze che vivevano al interno delle Arche...

i Khurga, nelle loro politiche morali, divennero molto permissivi e lassisti a livello sessuale e
morale, permettendo e legalizzando ogni forma e tipo di sessualità, vedendo in una sessualità libera
ed emancipata, una forma di controllo demografico, un mezzo per tenere a freno la popolazione e la
crescita demografica...

i vertici governativi delle “Arche”, decisero che la natalità non era la massima priorità, che non si
doveva creare o generare nuova vita a ogni costo, che se un umano o un alieno o un entità organica
senziente, voleva sfogare i suoi bassi istinti o voleva esprimere la sua sessualità, era liberissimo di
farlo, poiché, questo era l'unico mezzo per impedire che potesse crearsi una sovrapopolazione o una
crisi interna al interno di un arca, per fare in modo, che ci fossero cibo e risorse per tutti...

i goveri delle arche, vararono politiche di “Anarco-sessualità” o “Anarchia sessuale”, ovvero, ogni
forma e orientamento divenne permesso e legale...

ogni Arca e autonoma, indipendente e autosufficiente nella produzione economica, industriale e


alimentare, ogni “Arca” Khurgaica, ha i propri stabilimenti di produzione alimentare come campi
agricoli, fattorie, allevamenti zootecnici,
ogni arca ha la propria economia e produzione industriale e manifatturiera, basata sulle Stampanti
3D e su Nanomacchine da “Montaggio Molecolare”; in grado di produrre e realizzare ogni cosa
che serve o si desideri...

questo, fece dotare le arche di una “Autarchia” e indipendenza sia nella produzione alimentare, che
nella produzione economica e industriale...

le Arche dei Khurga, sono vaste e immense al loro stesso interno, fino a poter contenere al loro
interno, interi continenti e masse continentali, dotate della propria geografia, con interi mari e
oceani al loro interno, con continenti, dotati delle proprie città e con millioni e millioni di abitanti...

altre Arche, di minore dimensione, possono racchiudere al loro interno, vaste e immense città e
metropoli, anche interi agglomerati urbani, da millioni e millioni di abitanti...

i Khurga, si erano messi a promuove e incentivare i commerci e gli interscambi commerciali e


mercantili tra le varie Arche, in modo da promuovere il dialogo e la cooperazione tra le varie Arche
governative...

ma le risorse al interno di un arca, restavano limitate e per questo, i governi delle Arche, imposero
un tetto massimo delle nascite e della natalità, tramite leggi che vietavano che un Arca avesse una
popolazione troppo numerosa o vietavano che la popolazione di un arca potesse raggiungere il
numero massimo o un “tetto massimo” di abitanti, per questo, i governi delle Arche, promuovevano
l'uso di preservativi e contraccetivi, varando forti politiche di controllo delle nascite e della natalità,
per questo, i governi delle arche, decisero di varare politiche, basate su un forte lassismo morale,
liberalizzando ogni forma di sessualità e di affettività, come mezzo per impedire che potessero
avvenire delle “esplosioni demografiche” al interno di Arca Khurgaica...

per questo, i governi delle Arche, erano molto aperti e tolleranti verso l'Omosessualità e verso la
Transessualità, nei governi delle Arche, venne pure liberalizzata la Fluidità sessuale, poiché, per i
Khurga, erano tolleranti e permissivi nei ruoli di genere, sostenendo che se un uomo voleva essere
una donna o una donna voleva essere un uomo, ben venisse, poiché per i khurga, nulla vietava o
impediva a un maschio di essere femmina o a una femmina di essere maschio...

per questo, sia alieni, che Khurga, che Umani, nella società delle Arche, potevano sia avere la
“Fidanzata” o “Fidanzato”, come partner, oppure, avere come partner un “Tirianghi”, che nella
lingua Khurga, indicava un partner sessualmente fluido, per esempio, un Tirianghi poteva essere un
uomo Androgino o un uomo dai tratti e lineamenti femminili, che assomigliava a una donna, un
Tirianghi era spesso il partner Sessualmente fluido di un Khurga, poiché, per i Khurga, avere come
partner un umano o un alieno sessualmente fluido, era vista come una cosa normale e naturale...

per un Khurga, un ragazzo vestito da ragazza, era come una ragazza, ma con il corpo da ragazzo,
era una “Ragazza virile”, come lo chiamavano i Khurga... mentre una ragazza vestita da ragazzo,
era un “Ragazzo femminile”, i Khurga apprezzavano molto questa cosa, organizzando concorsi di
bellezza, che erano divenuti popolari e diffusi, per ragazzi che esprimevano la loro grazia e
bellezza, cercando di assomigliare a delle donne o ragazze oppure, per ragazze che cercavano di
sembrare mascoline e virile, con tecniche di “Ezi-Abarha”, in lingua Khurga “decorazione
corporea”, delle tecniche estetiche il cui scopo e quello di far sembrare femminili del lineamenti
maschili e far sembrare maschili dei lineamente femminili, una specie di “Trucco” o “Lifting” o
“Make Up”, ma basato sui tratti sessuali e i lineamenti corporei...

per i Khurga, esistono due tipi di rapporti sessuale:


il Sirbatha, il sesso riproduttivo o per la riproduzione
il Tenghata, il sesso per il piacere carnale, il sesso ludico e ricreativo

per i Khurga, una cosa non esclude l'altra, un uomo poteva fare sessua con una donna, con un
rapporti Sirbatha, ma anche fare sesso con un altra donna o un uomo con un rapporto “Tenghata”
per “divertirsi e svagarsi o provare nuove esperienze e sensazioni” e “allargare i propri orizzonti”
come dicevano i Khuga...

per i Khurga, il sesso e un fattore biologico, un fattore bio-organico, per i Khurga, se un maschio
nasceva maschio rimaneva maschio, anche se si vestiva da donna o si metteva gli orecchini,
ritenendo che atteggiamenti femminili, non rendessero automaticamente femminile un maschio, per
i Khurga, un maschio non viene “Contaminato” o “Infettato” o “Inquinato” dalla femminilità, un
maschio rimane maschio, anche se indossava orecchini o si metteva il rossetto...

ma i khurga, avevano permesso tutto questo, come forma di controllo demografico, per impedire
che la popolazione delle arche potesse esplodere o superare il tetto massimo, per mantenere basso il
numero di abitanti al interno delle Arche...

dopo che le Arche, superarono il Big Crunch, entrando in un nuovo Big Bang, entrarono in un
nuovo universo...
nelle fasi primordiali del nuovo universo, i Khurga e le razze aliene esuli dal precedente universo,
rimasero rinchiuse e confinate al interno delle loro Arche...

quando nacquero e si svilupparono numerose civiltà aliene, sparse e diffuse nelle galassie di quel
“Anello”, le autorità delle Arche, decisero di mandare squadre di esploratori e ricognitori in
avanscoperta, per studiare e analizzare da lontano, l'evoluzione e sviluppo di quelle civiltà aliene,
per aspettare che fossero abbastanza evolute e sviluppate, per poi stabilire dei contatti tra le “Arche”
dei Khurga e quelle civiltà aliene evolute e avanzate...

fu allora, che i governi delle Arche, crearono il corpo dei contattatori, creati per stabilire dei contatti
diplomatici tra le Arche e le varie civiltà aliene sparse e diffuse in quel nuovo universo, allo scopo
di stabilire dei contatti diplomatici, dei rapporti commerciali e mercantili e per stabilire buoni
rapporti pacifici tra le Arche e le civiltà aliene planetarie...

i Khurga, giunsero a un controllo e dominazione del intera “Catena degli Universi”, a una vera e
propria “Egemonia Khurgaica” nella “catena degli universi”...

la civiltà dei Khurga, divenne ben presto una civiltà Pan-Universale e inter-universale, una civiltà
della “Catena degli Universi”...

la Fase Pacifica

La civiltà Khurgaica, stabilendo numerosi contatti pacifici e diplomatici, con le varie civiltà
planetarie e galattiche del Universo-anello in cui arrivavano, conducendo scambi di tecnologie e
conoscenze avanzate alle civiltà aliene e antropiche, con cui i Khurga, entravano in contatto...
questo, diede il via a delle “età del oro”, a dei nuovi rinascimenti”, che avvennero inizialmente nei
pianeti e galassie del universo-anello locale, poi in vari universi-anello, raggiunti dai Khurga, dalla
loro espansione e diffusione dimensionale...

questa fase, nella storia Khurgaica, venne ricordata come “l'Età del Oro Khurgaica”, o come
il “Rinascimento Khurgaico”, quando i Khurga, erano ancora nella loro fase pacifica e
interscambiando le loro tecnologie e conoscenze avanzate, fecero progredire e sviluppare molte
civiltà aliene e antropiche, sia di livello planetario, che di livello galattico...

fu durante l'età del oro Khurgaica, che si venne a creare una grande rete di interscambi commerciali
e mercantili tra le “Arche” dei Khurga e le varie civiltà galattiche e planetarie del “Eone” locale o
del Universo-Anello locale, che fece portare a una grande marea e ondata di innovazione e sviluppo
non solo economico, ma scientifico-tecnologico...

milliardi e milliardi di pianeti e sistemi solari, dopo il primo contatto con i Khurga, uscirono dal
“Isolamento planetario”, uscendo dalla loro insularità, passando rapidamente dalla preistoria o dal
medioevo, a una grande epoca di sviluppo, modernità e innovazione, passando da pianeti
poveri, isolati e marginali a pianeti ricchi, moderni e sviluppati...

la “Grande Rete Cosmica”, diffusa ed estesa a un intero Eone, riguardava, una grande rete di
interscambi mercantili spaziali tra le Arche governative dei Khurga e i Pianeti civilizzati e le
galassie civilizzate e le civiltà dei pianeti e delle galassie, creando alleanze economiche e
commerciali-mercantili tra le Arche governative Khurga e gli Imperi galattici e civiltà galattiche del
“Eone” locale...

L'arrivo dei Khurga o la scoperta del esistenza della civiltà Khurgaica, fu sempre un evento
traumatico e sconvolgente, per le varie civiltà evolute delle galassie e del cosmo, che scoprivano,
l'esistenza di una civiltà evoluta e progredita aldilà di ogni immaginazione e concezione mentale...

Le varie civiltà e pianeti abitati del universo, iniziarono a spaccarsi e dividersi, tra fazioni
Pro-Kurgha e Fazioni anti-Khurga...

le Fazioni Pro-Khurga, spesso fazioni liberali e progressiste, vedevano nella civiltà Khurgaica, una
civiltà progredita ed evoluta, una civiltà migliore della propria stessa civiltà di appartenenza...
le Fazioni anti-Khurga, spesso, fazioni conservatrici e tradizionaliste, vedevano nella civiltà
Khurgaica, una civiltà peccaminosa, una civiltà marcia, corrotta e decadente...

la civiltà Khurga, creò come forma di collegamenti e contatti tra le Titanonavi governative e i
Pianeti e galassie civilizzate, delle reti di contatto, gestite da un organizzazione ricca e potente, detta
“Contattatori” o “Dialoganti”, un organizzazione commerciale-mercantile e diplomatica, che
servivano come “Tramite” tra le civiltà umane e aliene delle galassie e la civiltà evoluta dei
Khurga...

i Contattatori divennero i guardiani e custodi delle “Ambasciate” o “Dogane”, ovvero, delle


strutture aliene fluttuanti sopra le orbite delle Titanonavi e dei pianeti civilizzati, che servivano da
porti o snodi per permettere i commerci e interscambi tra i Pianeti civilizzati e le Titanonavi dei
Khurga...

l'Eone 9056-ABL
in quel Eone, dove giunse la civiltà Khurgaica, in quella versione locale della Terra, la maggiore
potenza mondiale, era divenuta la “Civiltà Asceica”, che nel pianeta Terra di quel Eone, era nata e
derivata da un alleanza creata tra il Cristianesimo, l'Islam e l'Ebraismo, dopo che le maggiori
religioni monoteiste, si erano alleate tra di loro, sferrando una guerra globale su vasta scala, contro
“l'Unione Progressista” dei paesi occidentali, gli studiosi Khurga, in base a studi e analisi delle
culture terrestri, parlano di una guerra che avvenne tra una “Civiltà Euro-Americana”, divenuta
progressista e liberale, simili ai Khurga, nelle politiche sessuali e una “Civiltà Sacrale”, ovvero, una
civiltà Islamo-Cristiano-Ebraica, che controllava l'Asia e l'Africa, che in una violenta e devastante
guerra apocalittica, dove masse di Eserciti ultra-religiosi dal Asia, dal Africa e dal Europa, invasero
gli stati del “Unione Euro-Americana”, usando armi nucleari e armi Bio-batteriologiche, in una
guerra apocalittica, che giunse a devastare l'Emisfero settentrionale...
i paesi occidentali, vennero travolti dalle masse e maree demografiche dei paesi “Religiosi” di Asia,
Africa ed Europa, alcune fonti, dicono che a guidare la guerra fu la Russia, altri, invece che fu
l'India, altri ancora, l'Indonesia, ma le fonti non sono chiare e sono vaghe e contradditorie...

la storia terrestre di quel Eone, ricorda quella guerra, come la “Guerra Israelita” o “Guerra del
Danubio”, anche se fu una guerra globale e su vasta scala...
dopo la Guerra del Danubio, “l'unione EuroAmericana” fu distrutta e devastata, causando il crollo e
sfaldamento della civiltà occidentale, cosa che fece portare alla nascita di una nuova civiltà, la
civiltà Asceica, una civiltà religiosa, che fondeva Cristianesimo, Islam ed Ebraismo, una civiltà
Tricontinentale, che controllava Europa, Asia e Africa e porzioni del Oceania...

dopo la guerra del Danubio, i Liberali-progressisti della Terra, come i movimenti politici liberali e
di sinistra, come tutte le minoranze sessuali, scapparono e fuggirono nello spazio, per scampare alle
persecuzioni condotte dalla Civiltà Asceica, contro Atei, Laici, movimenti dei diritti civili e membri
di minoranze sessuali e gruppi femministi, quelle comunità di terrestri antropici, colonizzarono
pianeti gemelli della Terra, nel braccio di Orione e nella via Lattea, per scampare alle persecuzioni
religiose nel pianeta terra...

secoli dopo, la civiltà Asceica, unificò la Terra della “Unione Asceica mondiale” per poi lanciarsi
alla conquista e dominazione dello spazio, espandendosi nel sistema solare, nel Braccio di Orione e
nella Via Lattea...

la civiltà Asceica era divenuta una civiltà imperialista, militarista e guerrafondaia, una civiltà in
continua e costante crescita ed espansione demografica, in guerra e conflitto perenne contro le
maggiori civiltà e imperi alieni della galassia, in uno stato di guerra e conflitto perenne...

ma i Khurga, non erano preoccupati di tutto quello, gli Asceici, potevano vincere le loro battaglie
nella terra, ma non nello spazio, le tattiche degli Asceici, funzionavano nella Terra, ma non nello
spazio...

i diplomatici Khurga, tentarono di instaurare un contatto diplomatico con la civiltà Asceica, ma le


cose andarono molto male, dopo che i diplomatici sia umani, che alieni della civiltà Asceica,
scoprirono che la civiltà dei Khurga, non riteneva prioritaria o importante l'eterosessualità e che non
aveva valori religiosi o sacrali o mistici...

per questo, la civiltà Asceica, ruppe immediatamente i rapporti diplomatici con l'impero
dimensionale Khurgaico, causando un ondata di isteria e paranoia nei pianeti governativi del
“Alleanza Sacrale Universale”, che diede il via a una corsa agli armamenti contro la civiltà
Khurgaica, accusata di voler “Corrompere” o “inquinare” o “Deviare” la società Interplanetaria
della civiltà asceica con gli ideali Khurga, visti come ideali deviati, peccaminosi e dissoluti dagli
“Asceici”...
per gli Asceici, permettere la fluidità sessuale o liberalizzare le minoranze sessuali, avrebbe potuto
corrompere o indebolire o destabilizzare la società, causare un crollo demografico o il crollo e
sfaldamento stesso della civiltà, sostenendo che una forma di vita biologica avesse bisogno del
eterosessualità per garantirsi la sopravvivenza e perpetuarsi, sostenendo che le forme di vita non-
eterosessuali, fossero “Inferiori” o “biologicamente deboli” o condannati minimo alla decadenza o
massimo al estinzione, sostenendo che l'eterosessualità fosse il tratto distintivo della “Specie forte”
o “Specie dominante”; sostenendo che solo specie eterosessuali, avrebbero potuto creare grandi
civiltà e quindi dominare la galassia, sostenendo che la specie etero sia la “Specie forte”, la “Specie
superiore”, sostenendo che i valori sacrali e religiosi, fossero il “Sentiero celeste” che stava
guidando la razza umana verso un era di pace, prosperità e progresso, un sentiero che garantira la
forza, stabilità e sopravvivenza della civiltà antropica nella galassia...

l'usanza dei Tirianghi era vista come un usanza immonda, schifosa e ripugnante dai comuni terresti,
che erano impressionati negativamente da tale usanza, domandandosi come un alieno, potesse
trovare “gustoso” o “piacevole”, stare con un ragazzo che si atteggiava da donna o da ragazza...

ma per i Khurga, non significava niente, per un Khurga, un umano non è l'abito o il vestito che
indossa, per un Khurga, il corpo biologico di un umano e il vestito che indossa, sono due cose
completamente diverse, i Khurga, non avevano “Sessualizzato” o dato un “genere sessuale” ai
vestiti o agli abiti, come facevano i comuni terrestri, per i Khurga, un abito e un abito, il corpo e lo
stesso, l'abito e diverso... per un Khurga,

ma la civiltà Khurgaica, contraddiceva completamente le teorie e ipotesi degli Asceici, poiché, la


civiltà Khurgaica era diventata la civiltà più potente ed evoluta degli Eoni cosmici, la prima civiltà
ad espandersi e diffondersi nella “Catena Eonica” del Universo,

si venne a creare tra i vari pianeti della civiltà Asceica, “l'Alleanza Sacrale Universale”, un
alleanza di pianeti e civiltà religiosi, uniti dal unica religione del “Asceismo”, nata come una
fusione delle maggiori religioni monoteiste della Terra, uniti nella guerra contro i Khurga, chiamati
in maniera dispreggiativa dai Khurga, come i “Demoni delle Stelle”...

fu allora, che ebbe inizio una violenta e devastante guerra PanGalattica, tra “l'impero Dimensionale
Khurgaico” e “l'Alleanza Sacrale universale”, che gli storici Khurga, ricordano come la
“Guerra Sacrale”...

durante la guerra sacrale, i Khurga, vennero aiutati da fazioni di Atei e Laici terrestri e dei pianeti
governativi del Unione Sacrale Universale, che vedevano nei Khurga, una civiltà superiore, una
civiltà evoluta e avanzata, una civiltà razionale e scientifica, opposta ai terrestri, che le fazioni anti-
Asceiche terrestri, vedevano come Bifolchi ignoranti e retrogradi, schiavi di credenze barbariche e
superstizioni superati, come schiavi di poteri conservatori e reazionari, che soffocavano la libera
espressione della sessualità umana e che opprimevano le minoranze sessuali...

per avere maggiori vantaggi nella guerra contro l'Unione Sacrale Universale, i Khurga diedero
riparo e protezione alle fazioni anti-Asceiche terrestri, in fuga dalle persecuzioni governative degli
Asceici...

gli Strateghi, ovvero, i comandanti militari Khurgaici, notarono che avere una grossa demografia o
popolazione, non era necessariamente una garanzia di vittoria: gli umani antropici erano numerosi e
molto prolifici, ma deboli e scarsi fisicamente e arretrati tecnologicamente, mentre i Khurga erano
meno numerosi, ma evoluti e avanzati tecnologicamente, con armamenti e tecnologi superiori
rispetto a quelle dei terrestri e dei pianeti e galassie del “Unione Sacrale Universale”...
poi, la civiltà dei Sacrali, era una civiltà religiosa e conservatrice, cosa che aveva bloccato e
intralciato lo sviluppo scientifico e tecnologico, rendendo l'Unione Sacrale Universale, debole e
arretrata di fronte alla civiltà Khurgaica...

la Guerra sacrale, alla fine, venne vinta dalla civiltà Khurgaica, che riuscì a sconfiggere e
sbaragliare la civiltà Asceica, che controllava porzioni della Via Lattea...

l'Era Egemonia o l'Era del Egemonia

La civiltà dei Khurga, fu per secoli e millenni, l'unica civiltà PanDimensionale dominante, l'unica
civiltà a disporre delle tecnologie avanzate per creare le Titanonavi e per viaggiare attraverso le fasi
e cicli dei “Big Crunch” e dei “Big Bang”...

quella fase, venne ricordata dalla storia Khurgaica come “l'Era del Egemonia” o “Era
Egemonica”, l'era della “Pace Khurgaica” o “Pax Khurgaica”, un era in cui i Khurga regnavano
sovrani e incontrastati in tutta la “catena del Cosmo” e del “Universo-Catena”...

nei vari Universi-Catena, la cultura Khurgaica, fu la cultura dominante, con il risultato che molti
pianeti e galassie del cosmo, subirono un processo di “Khurganizzazione” culturale e sociale, con le
razze e civiltà delle galassie e dei pianeti Abitabili, che finirono conquistati pacificamente dalla
cultura e civiltà Khurgaica...

ma tra le civiltà aliene dei vari Anelli-universo, si diffuse una ostilità e diffidenza verso i Khurga,
visti come una fazione imperialista, come un “Impero” che stava conquistando e colonizzando la
catena degli universi...

le civiltà aliene e umane e antropiche interne al Anello del Universo ciclico, vedendo nei Khurga,
una minaccia e pericolo, giunsero a creare delle alleanze e coalizioni militari, per creare blocchi o
schieramenti di Galassie, in opposizione al Egemonia Khurgaica

questo, fece scatenare numerose guerre e conflitti tra la “Cerchia Khurgaica”, ovvero, l'Impero dei
Khurga e le Alleanze PanGalattiche, guerre spaziali e siderali su vasta scala, ricordate come le
“Guerre Imperiali” o “Guerre Egemoniche”, guerre che contrappevano le civiltà libere e sovrane di
un singolo Ciclo del universo alle civiltà e razze aliene, sottomesse ai Khurga...

l'Era della Competizione o Era Competitiva

Quando scoprirono l'esistenza della civiltà Khurgaica, le varie civiltà Galattiche e spaziali, sia
umane che aliene, del Universo-Anello o Universo-Catena, decisero di dare il via a una corsa e
competizione per lo sviluppo di Titanonavi e di tecnologie per attraversare i Big Crunch e i Big
Bang, diventando civiltà nemiche e rivali e concorrenti dei Khurga...

fu allora, che nel universo-anello, iniziarono a formarsi varie “Civiltà PanDimensionali” o


InterDimensionali, che divennero nemici e rivali e competitori dei Khurga, ovvero, le “Civiltà del
Anello cosmico”...
fu allora, che ebbe inizio una “Guerra Fredda” tra le varie Civiltà PanDimensionali o “Civiltà della
catena cosmica”, quelle civiltà, divenute capaci di viaggiare attraverso le fasi cicliche del cosmo e
del universo e di attraversare i vari anelli e catene del ciclo cosmico...

questo, diede il via a una corsa agli armamenti tra le varie civiltà PanDimensionali, una corsa allo
sviluppo di tecnologie sempre più evolute e avanzate...

i Khurga, iniziarono a perdere il loro primato ed egemonia, ritrovandosi ad essere una Potenza
Pan-Dimensionale, in conflitto e rivalità, con altre potenze PanDimensionali...

fu allora che “l'Era del Egemonia”, giunse al termine, fu allora che “l'Era Egemonica” giunse al
tramonto...

fu allora che “L'Era della Competizione” o “Era Competitiva” ebbe inizio, fu allora che iniziò la
“Grande competizione” tra le varie civiltà e imperi della Catena del cosmo...

le Guerre degli Anelli Cosmici

le tensioni politiche e militari tra le varie “civiltà del Anello Cosmico”, avevano portato a una corsa
agli armamenti tra le varie civiltà e imperi delle catene cosmiche, che iniziarono ben presto a
rivallegiare e competere tra di loro, sviluppando tecnologie belliche-militari sempre più evolute,
sofisticate e avanzate...

ben presto, le tensioni tra le varie civiltà PanDimensionale e le varie civiltà cosmiche dotate delle
proprie flotte di Titanonavi, degenerarono in un insieme di guerre e conflitti spaziali su larga scala,
guerre che devastarono intere galassie, ovvero, le “Guerre degli Anelli Cosmici”...

nelle prime guerre siderali, la civiltà Khurgaica, era da sola a combattere contro un insieme
variegato ed eterogeneo

la civiltà Khurgaica, nelle prime fasi delle “Guerre Siderali”, era abbastanza forte, potente e
avanzate, per riuscire da sola, a combattere più imperi e civiltà siderali assieme e
compemporaneamente...

ma nel corso degli anni e dei decenni, dopo un lungo tempo di guerre e conflitti, la civiltà
Khurgaica, iniziò a indebolirsi e a logorarsi, per via di un continuo e costante stato di guerra
perenne...

cosa che spinse i Khurga, a siglare delle alleanze, con alcune civiltà Siderali e Civiltà
PanDimensionali, per combattere e contrastare le civiltà Siderali e PanDimensionali, nemiche e
rivali dei Khurga...

Eone 123.906-DBC

gli Avvertitori, per spostasi fisicamente tra i vari Eoni, avevano creato e sviluppato una tecnologia
molto evoluta e avanzata, ovvero, la tecnologia del “Trasferimento Molecolare” o della
“Fluttazione Quantistica” o “Teletrasporto Quantistico”, una tecnologia che permetteva di
“Convertire” un corpo fisico, come se fosse un flusso di dati digitali, caricato nella “Memoria” delle
particelle quantistiche o di fluttuazioni quantistiche, permettendo al corpo fisico, convertito in “dati
Luminari”, di viaggiare attraverso le “Fluttuazioni” quantistiche e luminari, attraversando la fase dei
“Big Crunch” e “Big Bang” di un Eone cosmico, per poi “reincarnarsi” e recuperare il corpo fisico,
nel Eone successivo, in un pianeta di quel Eone...
una specie di “Teletrasporto Quantistico” o di “Teletrasporto luminare”, che divenne la più
importante tecnologia degli Avvertitori, il mezzo degli Avvertitori per viaggiare fisicamente tra i
vari Eoni...

l'arrivo di massa degli “Avvertitori” nei vari pianeti e galassie degli Eoni, prima del arrivo dei
Khurga in quegli Eoni, inizialmente, fu accolto con ostilità e diffidenza dai popoli e razze locali, ma
poi, molte razze locali di quel eone decisero di accogliere gli avvertimenti da parte degli Avvertitori,
che cercavano con ogni mezzo di avvertire i popoli e razze aliene di quel Eone, della minaccia
imminente della civiltà dei Khurga e di far evolvere e progredire quelle civiltà per renderle, evolute
e avanzate, sufficientemente, per combattere e contrastare la minaccia dei Khurga...

ma altre razze invece, uccisero o incarerarono i loro Avvertitori, poiché, avevano paura o non
credevano a quegli avvertitori o non si fidavano di questi ultimi...

ma quelle razze e civiltà aliene, che si fidarono dei loro avvertitori, ne Beneficiarono, poiché, molti
popoli e razze di umani e alieni, prima arretrati e sottosviluppati, connobbero grazie alla cessione di
tecnologie avanzate e grazie alle conoscenze sofisticate degli Avvertitori, un poderoso sbalzo
scientifico-tecnologico...

nei secoli antecedenti al arrivo dei Khurga in quel “Eone”, nelle galassie e nei pianeti civilizzati,
ebbe inizio una nuova età del oro, un nuovo rinascimento, detto “Rinascimento del Avvertimento”,
quando gli Avvertitori, cedendo le loro conoscenze e tecnologie avanzate alle civiltà aliene e umane
delle galassie, diedero il via a un epoca di progressi e innovazioni, rendendo le civiltà aliene, che
iniziarono a cooperare tra di loro, sotto la guida ed egida degli Avvertitori...

in molti pianeti e galassie civilizzate, si diffuse un culto mistico-religioso degli Avvertitori, una
religione chiamata “Culto del Avvertimento”, che venerava gli Avvertitori e le loro evolute e
avanzate tecnologie, come degli dei, come delle divinità supreme...

in questo Eone, avvenne una guerra tra la “Muraglia delle Galassie”, un alleanza di civiltà e imperi
spaziali e galattici, creata dagli Avvertitori e “L'alleanza Khurgaica”, un alleanza di razze e civiltà
aliene creata dai Khurga, di base, un alleanza di civiltà e imperi alieni, che si schierarono con i
Khurga, contro la “Muraglia delle galassie”...

al interno delle Arche, come dei vari “Eoni”, si era venuto a creare un “Ecumene Khurgaico” o
“Ecumene dei Khurga”, ovvero, una comunità e insieme dei popoli, razze e civiltà di Umani,
Alieni e Zoomorfi e Antropomorfi, uniti e coalizzati, sotto l'unica cultura dominante dei Khurga,
sotto l'egemonia Khurgaica, che era divenuta una “Casa comune” dei popoli e delle nazioni...

la Marea del Khurga o la Marea Khurgaica

i Khurga, riuscirono a vincere alcune guerre Dimensionali, ma persero in altre guerre


dimensionali...

fu durante questa fase, che la civiltà Khurgaica, decise di abbandonare e rinunciare alle politiche
pacifiste e di dialogo diplomatici e di interscambio mercantile, poiché i Khurga, si resero conto che
le risorse delle Titanonavi erano limitate e i commerci e gli scambi diplomatici non bastavano più,
poiché le continue e costanti guerre, avevano logorato e consumato le risorse locali delle Titanonavi
generazionali...

questo spinse, i Khurga e i governi delle Titanonavi generazionali, ad abbandonare e rinunciare alle
politiche pacifiste e mercantili e di passare a politiche militariste e guerrafondaie, decidendo che da
ora in poi, la civiltà Khurgaica, quando sarebbe giunto in un nuovo ciclo del universo, essi,
avrebbero sferrato campagne di conquista e sfruttamento militare degli “Anelli” Cosmici, appena
raggiunti o scoperti dalla civiltà Khurgaica...

fu allora, che quando i Khurga, raggiunsero dei nuovi “Anelli” del Cosmo, questi ultimi diedero il
via a grandi guerre di conquista su vasta scala, lanciandosi alla conquista, dominazione e
saccheggio degli anelli cosmici appena scoperti, allo scopo sia di conquistare il maggior numero di
galassie e pianeti possibili e sia per fare “Terra bruciata” attorno agli imperi e civiltà nemici e
avversari della “Civiltà Khurgaica”...

fu allora, che i Khurga diedero il via alle “Maree”, dette anche “Guerre della Marea Siderale”, con
cui le forze militari dei Khurga, si lanciarono in guerre e conflitti violenti e devastanti

fu allora, che l'egemonia dei Khurga, prima limitata e confinata al interno delle Titanonavi
generazionali, ora si espandeva ed estendeva al estero delle titanonavi generazionali, nello spazio
limitrofo, nello spazio circostante... lanciandosi alla conquista e dominazione delle galassie e dei
pianeti, attaccando e invadendo le galassie e i pianeti civilizzati con le proprie forze militari
spaziali, causando delle guerre apocalittiche e devastanti, conducendo un largo utilizzo di armi di
distruzione di massa, per devastare interi pianeti e intere galassie...

durante le “Guerre della Marea siderale”; le forze militari dei pianeti e galassie locali, non furono in
grado di combattere e contrastare le forze spaziali Khurgaiche, poiché erano forze militari troppo
arretrate e sottosviluppate a livello scientifico e tecnologico, per poter competere e rivaleggiare con
i Khurga...

gli armamenti bellici dei Khurga, erano talmente potenti, evoluti e avanzati, che i pianeti civilizzati
e le galassie subirono grandi e immense devastazioni, le “Guerre della Marea Siderale”, giunsero a
causare il crollo e sfaldamento di intere civiltà, arrivando a far regredire molte razze aliene e umane
alla preistoria o al medioevo o al Neolitico, causando una grande regressione tecnologica e sociale
di numerose civiltà planetarie nelle galassie...

le “Guerre della marea siderale”, furono molto violente e devastanti e permisero ai Khurga, di
conquistare e dominare intere galassie e pianeti e di tenere sotto controllo numerosi anelli cosmici,
ma questo non sempre avvantaggiava i Khurga, nelle loro guerre contro le civiltà PanDimensionali
nemiche e rivali, che anch'essi, si erano lanciate in proprie “Guerre della Marea Siderale”,
distruggendo e devastando numerose galassie e pianeti civilizzati...

la rivalità tra gli Avvertitori e i Sabotatori

Nel tentativo di contrastare l'espansione e diffusione dei Khurga, nel “Ciclo degli Universi”, bande
e fazioni di umani e alieni, iniziarono a trasferire e “caricare” la loro mente e coscienza, dentro delle
“Onde quantistiche” o delle “Fluttuazioni quantistiche”, permettendo a questi ultimi, di viaggiare
attraverso le varie “fasi” o “cicli” rigenerativi del Cosmo, permettendogli di “rigenerarsi” in un
mondo o pianeta di un nuovo ciclo cosmico o di una nuova fase cosmica...

queste organizzazioni di umani e alieni, che si opponevano alla dominazione del ciclo cosmico, da
parte dei Khurga, vennero chiamati “gli Avvertitori”, poiché, il loro scopo era quello di avvertire i
popoli e razze, sia di alieni, che di umani, dei vari cicli cosmici, del arrivo imminente della “Marea
dei Khurga” nel loro “Universo-Anello”, tramite delle attività il cui scopo era fornire tecnologie e
conoscenze avanzate ai popoli e razze e civiltà aliene dei pianeti e galassie degli Universi-Catena,
per farli progredire ed evolvere velocemente e rapidamente, per causare uno sbalzo ed evoluzione
scientifica-tecnologica, in quelle civiltà planetarie e galattiche, per rendere evolute e avanzate e
permettergli così di combattere e contrastare sia la marea dei Khurga, che le varie civiltà e Imperi
PanDimensionali e InterDimensionali, che si stanno espandendosi e diffondendosi nella “Catena
degli Universi”...

gli Avvertitori divennero sia una fazione politico-militare, che una fazione religiosa molto ricca e
potente, custode di tecnologie evolute e avanzate, di conoscenze scientifiche-tecnologiche,
progredite aldilà di ogni immaginazione e concezione mentale...

per questo, nei mondi e galassie e “Universi-Anello” in cui arrivavano, spesso, gli Avvertitori
venivano temuti e venerati dai popoli e razze locali, dei livelli tecnologici più primitivi o arretrati,
come degli dei o delle divinità...

in molti pianeti e galassie, si diffusero culti religiosi e sette religiose, basate sulla venerazione quasi
religiosa degli “Avvertitori”, venerati alla stregua di Dei o di una stirpe angelica o celeste, giunta
dalle stelle, per portare tecnologie e conoscenze divine, evolute e avanzate, per far crescere ed
evolvere le specie viventi e razze viventi, portando una nuova era di pace, progresso e innovazione
in mondi prima arretrati o primitivi o sottosviluppati...

ben presto, gli Avvertitori, diventarono una civiltà, una civiltà Benevola, una civiltà che spargeva e
diffondeva lo sviluppo scientifico-tecnologico, la sapienza e la conoscenza nei pianeti e galassie più
arretrate e primitive o sottosviluppate a livello scientifico-tecnologico e culturale...

gli Avvertitori, divennero così i maggiori nemici e rivali della civiltà dei Khurga e delle civiltà
PanDimensionali e InterDimensionali, che si stavano spartendosi e contendendosi il Multiverso
ciclico e che si erano lanciati alla conquista e dominazione pandimensionale della “Catena degli
Universi”...

la civiltà dei Khurga, nella loro “Espansione pan-Universale”, si ritrovarono a combattere contro
civiltà galattiche e spaziali, native e locali di quel “Universo-anello” o “Universo-catena”, che
divenute evolute e avanzate tecnologicamente, diventarono in grado, di combattere e contrastare le
forze militari dei Khurga...

allora, i Khurga, per combattere e contrastare “gli Avvertitori”, crearono una organizzazione
politica-militare, chiamata “i Sabotatori”, il cui scopo era andare in avanscoperta nei pianeti e
galassie, degli “Universi-Anello” appena scoperti, per poi infiltrarsi di nascosto nei pianeti e
galassie civilizzati, per distruggerne o indebolirne o sabotarne da dentro gli apparati industriali,
scientifici-tecnologici e intelletuali, allo scopo di indebolire quelle civiltà o distruggerle e
corromperle da dentro, per renderle deboli e vulnerabili, di fronte alla minaccia dei Khurga...

lo scopo dei sabotatori, era anche impedire o contrastare lo sviluppo scientifico-tecnologico delle
civiltà galattiche e planetarie, impedire alle civiltà umane o aliene, di poter progredire o evolvere o
svilupparsi e di relegarli nel ignoranza, nella povertà e nel arretratezza, per renderli deboli e
vulnerabili, di fronte al espansione e diffusione della “Marea dei Khurga”...

il Declino della civiltà Khurgaica

al interno delle Titanonavi Khurgaiche, si vennero a creare grandi diseguaglianze sociali e disparità
sociali, che fecero distanziare i Khurga, dalle innumerevoli razze di Umani e Alieni e forme di vita
organiche senzienti, che vivevano al interno delle Titanonavi...

al interno delle Titanonavi, si era venuta a creare una forte stratificazione sociale e razziale ed
etnica, cosa che aveva reso la società delle Titanonavi una società “Piramidale”, una società
“a Piramide”, dove la punta della Piramide, sono l'elitè razziale dei Khurga, che controllavano e
dominavano tutta l'economia, politica e apparato militare e scientifico-tecnologico, sia delle singole
Titanonavi e sia del intero “Impero dimensionale Khurgaico”...

questo, aveva portato alla diffusione di un forte rancore e risentimento razziale e sociale ed etnico,
da parte delle razze senzienti delle Titanonavi, contro il dominio dei Khurga, accusati da sempre più
gente, di accumulare ricchezze a danno e discapito delle razze evolute e senzienti delle Titanonavi e
di aver creato un sistema politico-sociale, appositamente per proteggere e preservare i loro
privilegi...

nel corso degli Eoni, si venne a creare un problema demografico nelle Arche, quando le Titanonavi
dei Khurga, iniziarono a intensificare i vari “Esodi” o “Diaspore”, quando le razze aliene,
abbandonavano e lasciavano di massa i loro pianeti e galassie, imbarcandosi a bordo delle
Titanonavi dei Khurga, per scampare al Big Crunch del loro Eone o alla “Morte Termica” del loro
Eone...

questo fece causare masse e ondate di immigrazione di massa, di razze e popoli alieni al interno
delle titanonavi Khurgaiche, quando milliardi e milliardi di membri di razze antropiche e aliene,
iniziarono a riversarsi e affluire di massa al interno delle “Arche”, che si ritrovarono con milliardi e
milliardi di abitanti extra al interno delle stesse Arche...

l'afflusso di masse di migranti, fece causare grandi squilibri e grandi tensioni politiche e sociali, che
ben presto, diventarono tensioni etniche, razziali e religiose...

le “vecchie Razze” o “Vecchi popoli”, ovvero, i popoli e razze aliene del “Ecumene dei Khurga”,
le prime e più antiche razze aliene ad essere salite sulle Arche generazionali, che erano le prime
razze aliene e di umani, ad essere integrati e assimilati alla società e civiltà dei Khurga, le razze più
“civilizzate” ed “Evolute” al interno della cerchia dei Khurga...
mentre le “Nuove Razze” o “Nuovi Popoli”, ovveri, i popoli e razze aliene esterne al Ecumene dei
Khurga, che emigrarono di massa al interno delle Arche con le nuove Diaspore o nuovi Esodi per
scampari al Big Crunch o morte Termica del loro “Eone” cosmico, erano popoli più recenti e meno
assimilati alla cultura dominante Khurgaica...

questo fece diffondere forme di razzismo e discriminazioni razziali da parte dei Vecchi popoli a
danno dei nuovi popoli, con i vecchi popoli, che al interno delle arche, iniziarono a creare un
sistema autoritario e oppressivo, una specie di “Apartheid” e di segregazione razziale a danno e
discapito dei “Nuovi popoli”, visti come popoli o razze barbariche, inferiori e arretrate dai membri
dei “vecchi popoli”...

ben presto, nella società Khurgaica, iniziò a diffondersi il razzismo e la xenofobia, si affermarono
fazioni politiche e sociali conservatrici e reazionarie, il cui obbiettivo era quello di preservare i
privilegi e predominio dei Vecchi popoli, sui nuovi popoli...

si formarono fazioni di Etno-Nazionalisti delle Arche Khurgaiche, partiti politici che si opponevano
alle politiche di accoglienza dei popoli e razze degli “Esodi” o “Diaspore”, proponendo di bandire o
proibire alle razze aliene o agli umani di quegli Eoni, di imbarcarsi a bordo delle Arche
generazionali, sostenendo che le Arche fossero oramai, al massimo della loro capienza e che non
potessero più imbarcare altre popolazioni, sostenendo che un immigrazione eccessiva di
popolazioni straniere dentro le loro arche, avrebbe collassato l'intero sistema alimentare,
demografico, economico e produttivo delle Arche...

fu questo che portò alla fondazione della “Congregazione Sociale della Preservazione delle
Arche” o “Congregazione Bughratha”, nome derivato dal etnia dei Bughrati, un etnia aliena,
facente parte della specie dei Bashgati, una specie aliena antropomorfa, una delle prime razze aliene
a imbarcarsi a bordo delle Arche, durante i primi Eoni della storia Eonica Khurgaica...
la “Congregazione sociale dei Bughrata”, era un movimento politico razzista e conservatore, che
voleva chiudere le frontiere e confini delle Arche, dal immigrazione di popoli e razze dal Esterno e
dagli Eoni cosmici, per rendere le Arche, proprietà esclusive e riservate delle “Vecchie razze”, che
si consideravano gli unici veri padroni e proprietari delle Arche, vedendo le “Nuove Razze”, come
intrusi, come un orda di barbari, come invasori dal esterno, che minacciavano la pace e la quiete
sociale al interno delle arche...

ma questo, fece incrementare le tensioni razziali e sociali al interno delle Arche Khurgaiche, dopo
che sia le “Nuove Razze”, che fazioni liberali-progressiste dei Khurga, crearono delle loro
“congreghe politiche”, ovvero le “Congregazioni Comunitarie”, che si battevano per aprire le
frontiere delle arche e accogliere ogni razza evoluta degli Eoni, al interno delle Arche, vedendo nel
accoglienza, un dovere della civiltà Khurgaica,una delle basi fondative della “civiltà delle Arche”:
permettere a ogni razza e civiltà biologica degli Eoni, di salvarsi e perpetuarsi dai Big Crunch e
dalle morti termiche dei loro eoni...

queste Congregazioni liberali, che puntavano ad accogliere e integrare le “Nuove Razze” nelle
arche, entrarono in competizione e rivalità con le “Vecchie razze” e le congregazioni conservatrici,
che volevano escludere o emarginare le Nuove razze dalla società Khurgaica delle “Arche”...

al interno delle Vecchie razze, si era diffuso il razzismo e pregiudizio degli alieni e umani
“Khurganizzati” o integrati nella società Khurgaica, nei confronti degli alieni esterni o non
Khurganizzati, anche al interno di una stessa specie aliena, con una grande spaccatura sociale tra gli
alieni integrati nella cultura Khurga e gli alieni non integrati nella cultura Khurga, con il risultato
che gli alieni Khurganizzati, divennero razzisti e prevaricatori, nei confronti degli alieni non
Khurganizzati, visti come “barbari” e “inferiori”...

il razzismo poteva anche essere interno a una specie o a una razza singola, il razzismo poteva anche
essere culturale e sociale, il razzismo poteva anche essere tra un alieno integrato in una cultura o
civiltà “Superiore” e un alieno che aveva mantenuto la cultura nativa e non integrato nel sistema
culturale-sociale della “civiltà superiore” di cui entrava a far parte...

questo, aveva fortemente stratificato la società delle arche dei Khurga, il cui razzismo non si basava
tanto sulla biologia o l'appartenenza biologica, ma sul appartenenza culturale e sociale, una
divisione tra coloro che sono integrati nella cultura dominante Khurga e coloro invece, che non
erano integrati nella cultura dominante dei Khurga...

anche in una società progredita, evoluta e avanzata a livello mentale, culturale e sociale, i pregiudizi
e il razzismo, non erano spariti o scomparsi di colpo, anche in una società progredita ed evoluta, si a
livello scientifico-tecnologico, che a livello mentale, sociale e culturale, il razzismo e i pregiudizi,
continuavano a resistere e a perpetuarsi, anche in una società, alle vette più alte del progresso e del
innovazione, il razzismo e il pregiudizio restavano forti, radicati e diffusi, continuando a durare e a
perpetuarsi...
i pregiudizi non spariscono dal oggi al domani, non bastava essere una società progredita o evoluta,
per mettere fine a secoli e millenni di pregiudizi, troppo radicati nella cultura e nella società e nella
mentalità, per scomparire al istante...
il razzismo e il pregiudizio restavano radicati e profondi, anche al interno della società Khurgaica...

le Guerre Rivoluzionarie o le Guerre Rosse

fu allora, che le varie Titanonavi, vennero travolte e devastate da varie rivoluzioni e da guerre
Rivoluzionarie, condotte dalle razze di Umani e alieni contro le forze governative dei Khurga, che
dominavano le varie Titanonavi...

questo diede il via alle “Guerre Rivoluzionarie” o “Guerre Rosse”, che devastarono le Titanonavi
governative, rendendoli vaste e immense zone di guerra e campi di battaglia tra le forze lealiste,
fedeli e devoti al Impero Khurgaico e le forze ribelli-rivoluzionarie dei “Fronti di Liberazione
PanSpecisti” delle Titanonavi...

fu allora che avvenne il crollo e sfaldamento della civiltà Khurgaica, quando avvenne un
indipendente di indipendenze e separazioni tra le varie “Arche” o “Titanonavi”, causando un crollo
e frammentazione del “Impero dimensionale Khurgaico”, che divenne un crogiolo e marasma di
Arche e Titanonavi autonome e indipendenti in conflitto e rivalità tra di loro...

la stessa razza e stirpe dei Khurga, iniziò a collassare e sfaldarsi al suo stesso interno, divisa e
frammentata dalle grandi e immense distanze, sopratutto distanze luminari, che c'erano tra le varie
Arche\Titanonavi...

per questo, da varie “Clan” o Tribù e Famiglie e “Casate” di Khurga, che facevano parte delle
“popolazioni coloniali” di Khurga, interne alle Arche generazionali, si formarono e ramificarono
varie Razze e stirpi di Khurga, dopo che molte popolazioni di Khurga, per via del forte isolamento e
delle grandi distanze interluminari, regredirono a livello culturale e sociale e regredirono minimo al
Medioevo o massimo alla preistoria, ma molte casate e clan di Khurga, riuscirono a mantenere il
loro standard e livello scientifico-tecnologico, riuscendo a mantenere il loro dominio ed egemonia
sui popoli e razze interne alle arche generazionali, imponendosi come degli dei o delle divinità, ma
non facendo più parte del “Impero dimensionale Khurga”, ma restando limitati e confinati alle loro
“Arche dimensionali” locali...

quando avvenne il declino della civiltà Khurgaica, molte Titanonavi proclamarono l'Indipendenza e
la secessione dal “Estensione Khurgaica”, termine usato per indicare l'impero PanDimensionale
Khurgaico...
molte Titanonavi, divennero delle nazioni autonome e indipendenti, ogni ogni Titanonave che
disponeva del proprio governo e istituzione locale...

per esempio, la Titanonave “Ersen Akron-905”, che al suo interno, talmente vasto e immenso da
racchiudere interi oceani e continenti, venne instaurato un governo Matriarcale, retto dal “Impero
delle Somme Matriarche”, basato su un forte Ginocentrismo culturale e sociale, composta da una
società dove la sessualità era stata completamente liberata ed emancipata, dove il potere era
totalmente detenuto dalle donne, dove la maggiore religione principale e il “Culto della grande
Spirale” o “Culto del Eterno Ciclo”, la religione ufficiale del Impero delle Somme Matriarche,
basato sul culto e venerazione della “Grande Spirale”, un concetto cosmico, secondo cui il “Ciclo
Cosmico” o “Ciclo Eterno” e alla base e principio di ogni cosa, per questa religione, tutto quello
che muore e destinato a rinascere e tutto quello che nasce e destinato a morire, ma per poi rinascere
in un eterno ciclo infinito, in questa religione, ogni cosa nasce e proviene dalla “Spirale”, dalla
Spirale ogni essere vivente nasce, vive e muore, dalla spirale, ritorna ogni cosa che muore e ogni
cosa che è morta, rinascerà per sempre dalla spirale...

questa religione, si tratta di una religione pacifista, dove le armi sono vietate e proibite, una
religione che ritiene che la violenza sia peccato, che la guerra e peccato, che le armi sono peccato,
che l'odio e il razzismo e il sessismo e le discriminazioni siano peccato... per la religione della
grande Spirale, tutti gli esseri viventi sono pari ed eguali di fronte alla spirale, poiché ogni cosa e
creata dalla spirale, ogni essere vivente e forma di vita, viene dalla Spirale...

si tratta di una religione molto lassista e permissiva a livello sessuale e morale...

una religione, che condanna la violenza, ma non il sesso...

mentre nella Titanonave “Turagh Usagh-890”, al suo interno, si trova “L'impero Sacrale”, il cui
potere e retto dai sacerdoti di una grande religione, ovvero, il “Tempio degli dei della Spirale”, una
religione che venera la razza dei Khurga, come degli dei, come delle divinità, venerando i Khurga,
come una razza divina, i membri di questa religione, credono e pensano che i Khurga, potendo
viaggiare attraverso i cicli cosmici, siano per questo, una “Razza cosmica” o Divina o dotata di
poteri sovrannaturali, credendo e pensando che senza i Khurga, nessuna razza senziente o vivente,
avrebbe mai potuto viaggiare attraverso i cicli cosmici...

ben presto, al interno di alcune delle “Arche” dei Khurga, si venne a creare una vera e propria
“civiltà delle Arche”, con ogni singola Arca, che giunse a creare e sviluppare la propria civiltà
individuale, autonoma e isolata, l'una separata e distinta dalle altre...

il crollo e sfaldamento della civiltà Khurgaica, fu una grande catastrofe, una vera e propria
apocalisse per i popoli e civiltà, che vivevano al interno delle arche generazionali...

durante il crollo della civiltà Khurgaica, molte Arche generazionali, piombarono o regredirono,
minimo al medioevo e massimo, alla Preistoria, le società e culture interne alle arche dimensionali,
iniziarono a dimenticarsi del esistenza stessa di un universo al esterno delle loro arche
generazionali, dopo che molte razze e popoli di Umani, Alieni e Zoomorfi, regredirono alla
preistoria, tornando a vivere al paleolitico e dimenticandosi della loro civiltà...

il crollo della civiltà Khurgaica, fu come un crollo o sfaldamento apocalittico di una grande civiltà...

le “Arche” dei Khurga, erano come i ruderi e rovine di un antica e decaduta civiltà, che fluttuavano
alla deriva dello spazio, come ruderi o macerie fluttuanti nel cosmo, di un antica civiltà decaduta...

le razze e popoli che vivevano al interno delle arche, erano fortemente regrediti e imbarbariti a
livello culturale, sociale, scientifico e tecnologico...

la natura riprese il sopravvento al interno delle Arche dei Khurga, con i ruderi e macerie delle
grandi città e metropoli, che si erano formate al interno delle Arche dei Khurga, ma oramai, quelle
immense metropoli di vasti e immensi palazzi, finirono sommersi e sepolti da giungle e vegetazioni
selvagge, mentre popolazioni regredite al paleolitico, vivevano fuori da quei grandi e immensi
ruderi e rovine, vivendo a stretto contatto con la natura...

molte popolazioni primitive e paleolitiche, sia di umani, che di alieni, che di Ibridi
Biogenetici Umani-Alieno, ricordavano dei Khurga e della loro egemonia, solamente
nei miti e nelle leggende...

i miti e leggende, dei “Popoli delle colline”, parlavano del cosmo, del “Mondo” in cui vivevano i
popoli indigeni delle “Grandi Colline”, come un “Grande Uovo” o come un grande “Guscio di
Tartaruga”, al cui interno, si trovava tutto il mondo e tutto il cosmo, mentre al esterno, c'era il
grande Oceano primordiale, miti e leggende secondo cui il “Guscio di Tartaruga”, sarebbe stata
creata da un antica razza di divinità cosmiche, ovvero, i “Khur'Agha”...

per secoli e millenni, i popoli delle colline, si erano dimenticati del esistenza stessa dei Khurga, ben
presto, quei “Popoli delle colline”, iniziarono a ignorare completamente che fossero mai esistiti dei
Khurga e ignoravano chi fossero stati quelle misteriose creature, che avevano creato quelle
immense città e metropoli, ora sepolte dalle giungle o dalle paludi o dalle profondità
marine-oceaniche...

i popoli delle colline, però, erano in contatto con le tribù e clan che vivevano nelle “Foreste grigie”,
ovvero, le vaste e immense città e metropoli, oramai abbandonate e sepolte dalla giungla e dalla
vegetazione...
le Tribù delle foreste grigie, intrattenevano forti rapporti commerciali e mercantili con i “Popoli
delle colline”...
le tribù delle foreste grigie, parlavano di misteriosi Dei o creature mostruose, di entità cosmiche,
che vivevano in delle zone interne del “grande Guscio”, di misteriosi esseri divini, che
controllavano eserciti e orde di strane e misteriose creature aliene...

L'era del Oblio

dopo la caduta dei Khurga e il crollo del intera civiltà Khurgaica, ebbe inizio l'era del Oblio...

in questa era, tutto quello che restava e rimaneva dei Khurga, erano frammenti sparsi e isolati tra
loro, tra i vari Eoni cosmici...

nel corso degli Eoni, le varie civiltà di Umani e Alieni e Zoomorfi e Antropomorfi, iniziarono a
dimenticarsi del esistenza stessa dei Khurga, poiché, i Khurga escendo usciti dalla “storia Eonica”,
erano oramai decaduti e collassati su se stessi...

ma fu durante l'Era del Oblio, con la fine della civiltà Khurgaica, che nella “Catena Eonica” o
“Catena degli Eoni”, iniziarono ad emergere e affermarsi nuove civiltà e nuovi Imperi Eonici, nati
dalle macerie e rovine del Impero Khurgaico, che avevano sviluppato le loro tecnologie native e
indigene, per il viaggio Eonico e per la diffusione negli “Eoni” del Universo-Catena, creando e
sviluppando le proprie “Arche”, portando alla nascita e affermazione di nuove “Civiltà Eoniche”...

mentre le civiltà Eoniche, rivali e concorrenti della civiltà dei Khurga, iniziarono a spartirsi e
contendersi, quello che restava e rimaneva del impero Khurgaico, iniziandolo a infagocitarlo e a
inglobarlo nelle zone d'influenza dei loro impero Eonici...

dalle macerie dei Khurga, nacquero nuovi imperi e nuove civiltà eoniche, sia al interno stesso del ex
Impero Khurga, che al esterno stesso del Impero Khurga, quelle civiltà, divennero gli “Eredi” dei
Khurga, divennero le nuove versioni di quella che fu negli Eoni passati, la civiltà dei Khurga...

negli Eoni successivi, si formarono e nacquero nuove civiltà dai vari pianeti e galassie del universo,
ma quelle civiltà, quando entrarono nella loro “Fase Spaziale” o “Storia Spaziale”, scoprirono
l'esistenza di strane, misteriose e inquietanti astronavi giganti, che galleggiavano e fluttuavano alla
deriva, nelle profondità dello spazio e del cosmo, come relitti di un antica e decaduta civiltà,
immense e titaniche astronavi, abbandonate da secoli e millenni, che avevano continuato a vagare e
fluttuare attraverso le fase di “Big Bang” e “Big Crunch” della catena degli Eoni cosmici...

i popoli e razze di umani e alieni dei vari sistemi solari e galassie, guardano con timore e diffidenza
quelle titanonavi decadenti e arruginite, nei vari pianeti civilizzati e civiltà planetarie, iniziarono a
diffondersi vari tipi e specie di teorie, riguardanti quelle misteriose Titanonavi fluttuanti nel cielo...

alcuni, ipotizzavano che fossero misteriose e oscure forme di vita aliene, altri che fossero una razza
di “Menti-Alveare” racchiusi dentro dei gusci metallici, altri una civiltà da un altro universo e
dimensione, che aveva raggiunto il nostro universo e dimensione, altri ancora, che fossero, una
flotta spaziale di una civiltà da un tempo e futuro remoto nel tempo e nello spazio, giunti nel tempo
presente tramite portali spazio-dimensionali, altri che fossero una civiltà cosmica spiritualmente
evoluta, altri, che fossero delle “Entità astrali” da una dimensione di pura luce, giunti nel nostro
piano del esistenza, per far evolvere spiritualmente le forme di vita bio-organiche...

organizzazioni di Xeno-Archeologi ed esperti di “Archeologia Spaziale” o “Astro-Archeologia”,


dai vari pianeti governativi e federazioni interplanetarie, mandarono spedizioni di studio e ricerca
sulla superficie delle arche e nei “Gusci” e “Strati esterni” delle Arche, per studiarli e analizzarli,
poiché, gli Astro-Archeologi, sia umani che alieni, erano colpiti e affascinati, da quelle immense e
titaniche astronavi, simili a dei pianeti artificiali o ai dei mondi tascabili o a piccoli universi in
miniatura fluttuanti nello spazio e ricoperti da strati di gusci di strani e misteriosi materiali, mai visti
prima d'ora, simili a un Metallo flessibile o a una plastica metallica, gli astro-archeologi, non
riuscivano a capire, come una civiltà evoluta e avanzata, fosse riuscita a produrre su vasta scala
simili materiali ultra-resistenti, simili quasi a una specie di “Ingegnieria Molecolare”; come se
quella civiltà fosse riuscita a ingegnierizzare le strutture molecolari e a creare da zero dei nuovi
materiale, una civiltà evoluta, che riusciva a creare e fabbricare su scala industriale, dei nuovi
materiali o dei materiali inediti, materiali creati e sviluppati appositamente per lunghi viaggi nello
spazio e per resistere alle difficili condizioni dello spazio, come sciami di asteroidi, radiazioni
cosmiche e sbalzi termici e temperature estreme e mancanza di gravità e sbalzi gravitazionali...

dai pianeti e galassie esterne, si diffusero bande e fazioni di Saccheggiatori e razziatori, che sia dai
pianeti antropici, che dai pianeti alieni, si avventuravano o nella superficie o zone Esterne delle
Arche abbandonate o decadenti dei Khurga, per saccheggiarne le tecnologie evolute e avanzate,
rubarne gli artefatti e rivenderli ai loro pianeti d'origine...

FINE