Sei sulla pagina 1di 10

ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE D

prof. Tommaso Agasisti


a.a. 2017/18

Contabilità analitica: Esercitazione 2

FORZA S.p.A.
La FORZA S.p.A. è una impresa operante su commessa. La produzione del mese ha visto l’inizio ed il
completamento del JOB 10 (composto da 100 unità di prodotto X) e del JOB 20 (composto da 200
unità del prodotto Y), e l’inizio delle lavorazioni sul JOB 30 (composto da 50 unità di prodotto Z). Per
tutti i JOB in questione, il processo produttivo prevede l’attraversamento sequenziale di due reparti
produttivi (R1 e R2).
Sono disponibili i seguenti dati di costo relativi al mese di aprile:

Reparto R1 Reparto R2
materiali diretti 60.000 € 30.000 €
lavoro diretto 30.000 € 35.000 €
supervisori di reparto 12.000 € 14.000 €
controllo qualità 28.000 € 45.000 €
ammortamenti macchinari e 30.000 € 42.000 €
attrezzature
affitto magazzini 7.000 € 6.000 €
energia 6.000 € 8.000 €
materiali indiretti di consumo 7.000 € 4.000 €

Le voci di costo diretto sono state ulteriormente scomposte come segue (dati in migliaia di €):

JOB 10 JOB 20 JOB 30


MD (R1) 10 30 20
MD (R2) 15 15 /
LD (R1) 5 15 10
LD (R2) 7 28 /

Sapendo inoltre che:


 le scorte iniziali di MP erano pari a 15.000€
 i costi indiretti complessivi di reparto sono allocati ai job utilizzando, quale base di allocazione,
il costo dei MD nel reparto R1 ed il costo del LD nel reparto R2
 nel periodo sono state vendute 80 unità di prodotto X ad un prezzo di 2.000 €/unità e 20 Y ad
un prezzo di 4.000 €/unità
 le scorte iniziali di PF e semilavorati (WIP) erano nulle
 l’impresa ha acquistato nel periodo MP per 80.000€

1
Calcolare il costo pieno industriale unitario dei prodotti finiti nel mese di aprile ed il valore delle
scorte finali (materie prime, semilavorati e prodotti finiti), supponendo che l’impresa utilizzi una
logica di valorizzazione di tipo FIFO.

SOLUZIONE FORZA S.p.A.


Per calcolare il costo pieno industriale occorre allocare a ciascun prodotto l’ammontare del costo
per materiali diretti (MD), lavoro diretto (LD) e costi indiretti (overhead, OVH).
Nel caso analizzato, è possibile allocare direttamente sia il costo dei materiali diretti che quello del
lavoro diretto. Di conseguenza, è possibile utilizzare la tecnica del Job Order Costing.
L’ammontare del costo dei materiali diretti e del lavoro diretto può essere così determinato:

JOB 10 JOB 20 JOB 30


MD 10.000 € + 15.000 € = 30.000 € + 15.000 € = 20.000 €
25.000 € 45.000 €
LD 5.000 € + 7.000 € = 15.000 € + 28.000 € = 10.000 €
12.000 € 43.000 €
N.B. Non sono presenti WIP.

A questo punto, occorre determinare l’ammontare degli overhead di ogni reparto.


Successivamente, per ogni reparto, dovrà essere individuata la corretta base di allocazione che
consentirà di suddividere gli overhead tra i vari lotti.
Calcolo degli overhead
Per determinare gli overhead complessivi dei due reparti (R1 e R2) occorre sommare i costi
elencati nel testo e relativi a supervisione, controllo qualità, ammortamento, affitto, energia e
materiali indiretti.
OVH(R1) = 12.000 + 28.000 + 30.000 + 7.000 + 6.000 + 7.000 = 90.000 €
Base di allocazione (R1) (costo materiali diretti) = 10.000 + 30.000 + 20.000 = 60.000 €
In ogni reparto, il coefficiente di allocazione degli overhead (Ki) è determinato dividendo i costi
indiretti di produzione del reparto per il valore dei materiali diretti utilizzati in quello stesso
reparto.
K = 90.000/60.000 = 1,5
A questo punto, è possibile allocare gli overhead di reparto a ciascun prodotto per mezzo del
coefficiente di allocazione.
OVHJ10 (R1) = 1,5*10.000 = 15.000 €
OVHJ20 (R1) = 1,5*30.000 = 45.000 €
OVHJ30 (R1) = 1,5*20.000 = 30.000 €

Allo stesso modo, nel reparto 2:


OVH(R2) = 14.000 + 45.000 + 42.000 + 6.000 + 8.000 + 4.000 = 119.000 €
Base di allocazione (R2) (costo del lavoro diretto) = 7.000 + 28.000 = 35.000 €
K = 119.000 / 35.000 = 3,4
OVHJ10 (R2) = 3,4*7.000 = 23.800 €
OVHJ20 (R2) = 3,4*28.000 = 95.200 €

Si può ottenere così il Costo Pieno Industriale unitario dei prodotti finiti:
CPIJ10 (X) = MD + LD + OVH(R1) + OVH(R2) = 25.000 + 12.000 + 15.000 + 23.800 = 75.800 €
2
CPIJ20 (Y) = MD + LD + OVH(R1) + OVH(R2) = 45.000 + 43.000 + 45.000 + 95.200 = 228.200 €
CPIJ10 (u) (X) = 75.800/100 = 758 €/u
CPIJ20 (u) (Y) = 228.200/200 = 1.141 €/u

Calcolo delle scorte di materiali diretti


SCFin(MD) = SCIn(MD) + Acquisti(MD) - Consumi(MD)
e quindi:
SCFin(MD) = 15.000 + 80.000 – 90.000 = 5.000 €

Calcolo delle scorte di WiP


Le scorte finali di Work in Progress fanno riferimento all’unico lotto che è stato cominciato, ma che
non è ancora stato completato al termine del periodo, ovvero il JOB 30.
SCWiP (JOB30 (Z)) = 20.000 (MD) + 10.000 (LD) + 30.000 (OVH) = 60.000 €

Calcolo delle scorte di prodotto finito


Il numero di unità di prodotto finito a scorta può essere ricavato partendo dalla quantità iniziale e
tenendo conto del numero di unità prodotte e vendute.
Nella tabella seguente si calcola il numero di unità a scorta dei vari prodotti ed il loro valore
(tenendo presente che le scorte vengono valorizzate al CPI).

SCIn PROD VENDITA SCfin Valore


X 0 100 80 20 15.160 €
Y 0 200 20 180 205.380 €

GEPPETTO S.p.A.
La GEPPETTO S.p.A. è un’azienda che produce giocattoli in legno per bambini.
Il processo produttivo si compone di 3 fasi:
 Una prima fase di colorazione dei componenti
 Una seconda fase di rifinitura dei componenti
 Una terza fase di assemblaggio dei componenti
Nel reparto di colorazione tutti i pezzi di legno vengono colorati facendo ricorso ad un impianto di colorazione
sofisticatissimo, acquistato nel 2005 sostenendo un costo di 36.000 € (vita utile di 8 anni, compreso l’anno
2005).
La fase di rifinitura può avvenire attraverso due possibili modalità, cui sono dedicati due reparti distinti. In un
reparto il componente viene cerato, mentre in un altro viene laccato.
La ceratura viene effettuata attraverso una particolare attrezzatura acquistata nel 2000 al costo di 15.000 €
(vita utile 5 anni, compreso l’anno 2000), mentre per la lucidatura, il reparto è stato attrezzato di una cabina
speciale acquistata lo scorso anno per 24.000 € (vita utile 5 anni, compreso l’anno 2006).
I principali giocattoli prodotti dalla GEPPETTO sono di tre tipologie:
 Carretto
 Girandola
 Camion
In particolare, tutti passano per il reparto di colorazione e assemblaggio, mentre per quanto riguarda la
rifinitura, il “carretto” viene cerato, la “girandola” viene lucidata, mentre i componenti del “camion” vengono
lucidati e cerati.
La fase di assemblaggio richiede un’attività prettamente di natura manuale.

3
All’inizio del mese di luglio 2007 erano presenti a produzione due lotti di prodotti (J1 e J2), i cui dati sono
riportati in tabella 1:
Lotto Composto da (unità) WIP (€) Fasi di lavorazione da
completare
J1 (carretto) 2000 1000 Assemblaggio
J2 (girandola) 3000 800 Lucidatura e
assemblaggio
Tab 1 – dati dei WIP in lavorazione al 01/07/07
Durante il mese di luglio 2007, la GEPPETTO S.p.A. completa la produzione dei due lotti J1 e J2 e inizia la
lavorazione di altri due lotti di prodotti: il lotto J3 composto da 3500 unità di camion, che viene anch’esso
completato entro luglio, e il lotto J4 composto da 2.000 unità di carretti, che alla fine del periodo deve ancora
transitare per il reparto di ceratura e assemblaggio.
Si sa inoltre che, sempre nel mese di luglio:
a. Sono stati annotati i consumi di risorse riportati in tabella 2

R1 – reparto colorazione
Lotto Materiali diretti (€) Lavoro diretto (h)
J3 3000 300
J4 5000 500
R2 – reparto ceratura
Lotto Materiali diretti (€) Lavoro diretto (h)
J3 500 500
R3 – reparto lucidatura
Lotto Materiali diretti (€) Lavoro diretto (h)
J2 4000 700
J3 500 550
R4 – reparto assemblaggio
Lotto Materiali diretti (€) Lavoro diretto (h)
J1 2000 1000
J2 500 1500
J3 1500 1500
Tab. 2 – Il consumo di risorse registrato nel mese di luglio 2007

b. Il costo del lavoro diretto, uguale per tutti i reparti, è stato di 25 €/h;
c. I costi indiretti (in €) sono riporti nella seguente tabella:

Voce Descrizione Localizzazione Importo (€)


Lavoro indiretto Supervisori Reparto colorazione 6.125
Lavoro indiretto Supervisori Reparto ceratura 10.000
Lavoro indiretto Supervisori Reparto lucidatura 15.000
Lavoro indiretto Supervisori Reparto 17.500
assemblaggio
Materiali indiretti di Utensili Reparto colorazione 1.000
consumo
Materiali indiretti di Utensili Reparto ceratura 1.500
consumo

4
Materiali indiretti di Utensili Reparto lucidatura 2.500
consumo
Materiali indiretti di Utensili Reparto 3.000
consumo assemblaggio
Utenze Energia Reparto colorazione 1.500
Utenze Energia Reparto ceratura 500
Utenze Energia Reparto lucidatura 2.100
Utenze Energia Reparto 500
assemblaggio

Sapendo che

1. gli overhead complessivi di reparto sono ripartiti proporzionalmente alle ore di lavoro diretto;
2. sono stati venduti 1.500 carretti, 3.000 camion e 1.500 girandole al prezzo unitario rispettivamente
di 25€, 45€ e 40€;
3. le scorte iniziali di prodotto finito sono costituite da 300 camion (CPI unitario 36€) e da 1.000
girandole (CPI unitario di 35€);

Determinare:

 il Costo Pieno Industriale (unitario) dei prodotti completati nel periodo


 Il valore delle scorte di WIP
 Il valore delle scorte di prodotto finito di girandole (J2) supponendo, dapprima, che le scorte siano
valorizzate con logica FIFO; successivamente, che siano valorizzate secondo la logica del costo medio;
infine, che siano valorizzate secondo la logica LIFO.

SOLUZIONE GEPPETTO S.p.A.


Il costo del lavoro diretto è allocabile ai prodotti in modo causale  Job Order Costing
In tutti i reparti è applicabile la stessa tecnica di costing, ciò permette di allocare direttamente ai
lotti di produzione l’ammontare complessivo dei costi diretti.

J1 J2 J3 J4
Materiali diretti 2.000 € 4.500 € 5.500 € 5.000 €
Lavoro diretto 1.000*25 = (700 + 1.500)*25 (300 + 500 + 550 500*25 = 12.500
25.000 € = 55.000 € + 1.500)*25 = €
71.250 €
WIP 1.000 € 800 € - -

L’allocazione dei costi indiretti avviene invece per via proporzionale, sulla base delle ore di lavoro
diretto consumate in ciascun reparto.
REPARTO COLORAZIONE
OVH (COL) = 36.000/(8*12) (ammortamento mensile) + 6.125 (lavoro indiretto) + 1.000 (materiali
indiretti) + 1.500 (energia) = 9.000 €

5
Base allocazione = 300 + 500 = 800 (ore lavoro diretto nel reparto)
Coefficiente di allocazione = 9.000/800 = 11,25
OVH(J3) = 11,25*300 = 3.375 €
OVH(J4) = 11,25*500 = 5.625 €
REPARTO CERATURA
OVH (CER) = 10.000 (lavoro indiretto) + 1.500 (materiali indiretti) + 500 (energia) = 12.000 €
(macchinario già completamente ammortizzato)
Base allocazione = 500 (ore di lavoro diretto nel reparto sono allocate interamente al lotto J3, su
cui vengono caricati tutti i costi indiretti del reparto)
OVH (J3) = 12.000 €
REPARTO LACCATURA
OVH (LACC) = 24.000/(5*12) (ammortamento mensile) + 15.000 (lavoro indiretto) + 2.500
(materiali indiretti) + 2.100 (energia) = 20.000 €
Base allocazione = 700 + 550 = 1.250
Coefficiente allocazione = 20.000/1.250 = 16
OVH(J2) = 16*700 = 11.200 €
OVH(J3) = 16*550 = 8.800 €
REPARTO ASSEMBLAGGIO
OVH (ASS) = 17.500 (lavoro indiretto) + 3.000 (materiali indiretti) + 500 (energia) = 21.000 €
Base allocazione = 1.000 + 1.500 + 1.500 = 4.000
Coefficiente allocazione = 21.000/4.000 = 5,25
OVH (J1) = 5,25*1.000 = 5.250 €
OVH (J2) = OVH(J3) = 5,25*1.500 = 7.875 €
CPI (J1, CARRETTO) = MD + LD + WIP + OVH (J1) = 2.000 + 1.000 + 25.000 + 5.250 = 33.250 €
CPI (J2, GIRANDOLA) = MD + LD + WIP + OVH (J2) = 4.500 + 55.000 + 800 + 11.200 + 7.875 = 79.375

CPI (J3, CAMION) = MD + LD + OVH (J3) = 5.500 + 71.250 + 3.375 + 12.000 + 8.800 + 7.875 =
108.800 €
CPIu (J1, CARRETTO) =33.250 €/2.000 u = 16,63 €/u
CPIu (J2, GIRANDOLA) = 79.375 €/3.000 u = 26,46 €/u
CPIu (J3, CAMION) = 108.800 €/3.500 u =31,09 €/u

6
WIP (J4) = 5.000 (MD) + 12.500 (LD) + 5.625 (OVH) = 23.125 €
Scorte prodotto finito J2 (logica magazzino FIFO valorizzato al CPI) = (Scorte iniziali + Produzione –
Venduto)* CPIu
SC(FIFO) = (1.000 u + 3.000 u – 1.500 u)*26,46 €/u = 66.150 €
N.B. Logica FIFO: Vendo dapprima le unità lasciate a scorta nel mese precedente  le scorte
iniziali risultano nulle e vendo 500u tra quelle prodotte nel mese di luglio  valorizzo quelle unità
al CPI del mese di luglio
Scorte prodotto finito J2 (logica magazzino LIFO valorizzato al CPI) = (Scorte iniziali + Produzione –
Venduto)* CPIu = (1.000 u + 3.000 u – 1.500 u) MA utilizzando logica LIFO vendo dapprima le unità
che sono giunte per ultime in magazzino (cioè quelle prodotte a luglio)  rimangono a scorte
1.500u prodotte a luglio e tutte le 1.000u prodotte nel mese precedente (da valorizzare quindi ad
un CPI differente)
SC(LIFO) = 1.000*35 + (3.000 – 1.500)*26,46= 74.690 €
Scorte prodotto finito J2 (logica magazzino costo medio)
Costo medio scorte (media ponderata) = (1.000*35 + 3.000*26,46)/4.000= 114.380/4.000 = 28,595
€/u
SC (CM) = (4.000(unità totali) – 1.500 (unità vendute))*28,595 = 71.487,5€

7
Beauty S.r.l.

lavorati al 100% e valorizzati al costo medio;

8
Variante: Come cambierebbe il calcolo del CPI unitario dei prodotti finiti se i 200 kg a scorta di BH4
non fossero completi ma semilavorati (pari cioè a 200 kg equivalenti), il cui completamento fosse
incluso nei 1.000 kg completati nel mese di maggio?

Soluzione Beauty Srl

Reparto 1: process costing

Totale costi:
€ 60.000 (materie prime) + (€ 21.000*5+ € 27.000)/12 (lavoro diretto e indiretto) + € 180.000/12
(ammortamento macchinario) + € 15.000 (energia) = € 101.000

Totale unità equivalenti prodotte a maggio:


kg 1.000 + kg 250 * 0,6 + kg 100 *0,5 = kg 1.200

Costo per Kg =101.000/1.200 = 84,17 €/kg

Reparto 2: JOC

I 1.000 kg completi di BH4 rappresentano parte dei costi di MD per la crema Energy e Break. Oltre ai 1000
kg completati sono disponibili ulteriori 200 kg (scorte), prodotti ad aprile ad un costo pieno industriale di €
109,4 al kg.
Sapendo che tali scorte sono valorizzate al costo medio, il calcolo di tale costo medio è:
(200*109,4+1.000*84,17)/1.200 € 106.050/1200 = 88,37 €/kg

Costi materiali diretti


Costo MD Energy = € 88,37*80/1000*5.000 (costo al kg di BH4 * 80g necessari per una crema energy *
5.000 vasetti) + € 16.000 (altre materie prime rep.2)= € 51.348
Costo MD Break= € 88,37*50/1000*10.000 (costo al kg di BH4 * 50g necessari per una crema break *
10.000 vasetti) + € 18.000 = € 62.185

LD(Energy)=LD(Break)=24.000/12*2=4.000€

Overhead
(€ 27.000 + € 30.000)/12 (costo lavoro indiretto rep. 2) + € (144.000 +240.000)/12 (ammortamento
macchinari) + € 99.750 (altri costi indiretti) = € 136.500
Base di allocazione = 2,5*5.000 + 3*10.000 = min 42.500
Coeff. Allocazione = 136.500/42.500 = 3,211764
OVH Energy = 3,211764*2,5*5000 = € 40.147,05
9
OVH Break =3,211764*3*10.000 = € 96.352,92

CPI energy = (€ 51.348 + € 4.000 + € 40.147,5)/5.000 = € 19,10


CPI break = (€ 62.185 + € 4.000 + € 96.352,92)/10.000 = € 16,25

Scorte PF rep. 1 = (kg 1.200 - g 80/1.000*5.000 - g 50/1.000*10.000)*€ 88,37 = kg 100 )*€ 88,37 = € 26.511
Scorte WIP rep 1. = (kg 250 *0,6 + kg 100*0,5) * € 84,17 = kg € 200 * € 84,17 = € 16.834

VARIANTE 2 – Considero i 200 kg a scorta come semilavorati e non come prodotti finiti

Reparto 1: process costing

Totale costi:
€ 60.000 (materie prime) + (€ 21.000*5+ € 27.000)/12 (lavoro diretto e indiretto) + € 180.000/12
(ammortamento macchinario) + € 15.000 (energia) = € 101.000

Totale unità equivalenti prodotte a maggio:


kg 1.000 + kg 250 * 0,6 + kg 100 *0,5 – kg 200 (scorte) = kg 1.000

Costo per Kg =101.000/1.000 = 101 €/kg

Reparto 2: JOC

I 1.000 kg completi di BH4 rappresentano parte dei costi di MD per la crema Energy e Break. In dettaglio,
dei 1000 kg completati, 200 kg (scorte) sono stati prodotti ad aprile ad un costo pieno industriale di € 109,4
al kg, mentre 800 kg sono stati prodotti a maggio ad un costo pieno industriale di € 101 al kg.
Conseguentemente il calcolo del costo medio è:
(200*109,4+800*101)/1000 = (€ 21.880 + 80.800)/1000 = € 102.680/1000 = € 102,68

Costi materiali diretti


Costo MD Energy = € 102,68*80/1000*5.000 (costo al kg di BH4 * 80g necessari per una crema energy *
5.000 vasetti) + € 16.000 (altre materie prime rep.2)= € 57.072
Costo MD Break= € 102,68*50/1000*10.000 (costo al kg di BH4 * 50g necessari per una crema break *
10.000 vasetti) + € 18.000 = € 69.340.

LD(Energy)=LD(Break)=24.000/12*2=4.000€

Overhead
(€ 27.000 + € 30.000)/12 (costo lavoro indiretto rep. 2) + € (144.000 +240.000)/12 (ammortamento
macchinari) + € 99.750 (altri costi indiretti) = € 136.500
Base di allocazione = 2,5*5.000 + 3 *10.000 = min 42.500
Coeff. Allocazione = 136.500/42.500 = 3,211764
OVH Energy = 3,211764*2,5*5000 = € 40.147,05
OVH Break =3,211764*3*10.000 = € 96.352,92

CPI energy = (€ 57.072 + € 4.000 + € 40.147,05)/5.000 = € 20,24


CPI break = (€ 69.340 + € 4.000 + € 96.352,92)/10.000 = € 16,97

Scorte PF rep. 1 = (kg 1.000 - g 80/1.000*5.000 - g 50/1.000*10.000)*€ 102,68 = kg 100 * € 102,68 = €


10.268
Scorte WIP rep 1. = (kg 250 *0,6 + kg 100*0,5) * € 101 = kg € 200 * € 101 = € 20.200

10