Sei sulla pagina 1di 4

Faggioli Arianna 3C

Vena cava
Arco aortico
superiore
Arteria polmonare

Atrio destro Atrio sinistro


Valvola mitrale CAPITOLO 6: IL SISTEMA
Valvola
CIRCOLATORIO
tricuspide Ventricolo sinistro
Ventricolo
destro
Aorta discendente
Vena cava inferiore

IL SISTEMA CIRCOLATORIO e il SISTEMA LINFATICO


La maggior parte delle cellule del corpo umano non è in diretto contatto con l’ambiente esterno,
quindi si affida al sistema circolatorio per fare da servizio di trasporto. Due fluidi viaggiano attraverso
il sistema circolatorio: sangue e linfa. Il sangue, il cuore e i vasi sanguigno formano il Sistema
Cardiovascolare. La linfa, i nodi linfatici e i vasi linfatici formano il Sistema Linfatico. I Sistemi
Cardiovascolare e Linfatico, insieme formano il Sistema Circolatorio.
1. I vertebrati hanno un sistema circolatorio
chiuso, cioè il sangue è fatto circolare
vena cava anteriore polmone continuamente all’interno del corpo grazie a un
sistema di condotti.
cuore
vena cava posteriore
2. Era il 1628 quando il medico inglese William
stomaco
fegato aorta Harvey dimostrò che il sangue circola nel corpo in
milza un circuito monodirezionale. Secondo lui, il sangue
vena porta
rene era spinto fuori dal cuore verso i tessuti grazie a un
tipo di condotto e tornava al cuore attraverso un
letto capillare intestino
altro tipo di condotto. In altre parole, il sangue
circolava in un circuito chiuso attraverso il corpo.
3. Il sangue è il sistema di trasporto interno.
Pompato dal cuore, il sangue viaggia attraverso una
serie di vasi sanguigni trasportando nutrienti (O2,
glucosio) e ormoni alle cellule e rimuovendo i rifiuti
prodotti (CO22, urea) dalle 1012 (=100 trilioni)
cellule del nostro corpo.
Faggioli Arianna 3C

IL CUORE
1. L’organo centrale del sistema cardiovascolare è il cuore. È un organo muscolare cavo che si
contrae a intervalli regolari, facendo circolare in sangue nel sistema circolatorio.
2. Il cuore ha forma conica, grande circa come un
pugno, e si trova al centro del torace, tra i
polmoni, direttamente dietro lo sterno. La sua
base è inclinata verso sinistra. Vena Cava Aorta
3. Le pareti del cuore sono composte da tre strati
di tessuto:
a) Gli strati interno ed esterno sono di tessuto Atrio
epiteliale. Sinistro
b) Lo strato mediano, che comprende il vero e
proprio muscolo cardiaco, prende il nome Atrio
Ventricolo
di miocardio. Destro
Sinistro
4. Per ragioni ovvie, il muscolo cardiaco non è
sotto il controllo conscio del sistema nervoso, e
può generare il suo ritmo elettrico proprio Ventricolo
Destro
(miogeno). Per le stesse ragioni, il muscolo
cardiaco non può respirare anaerobicamente sangue ossigenato
e perciò non può stancarsi (o sviluppare
crampi). sangue de-ossigenato
5. Il muscolo cardiaco ha una grande riserva di sangue, la quale si occupa di assicurare che il
muscolo riceva abbastanza ossigeno. Quest’ultimo è trasportato al cuore tramite l’arteria
coronaria. Dato che il cuore si affida alla respirazione aerobica per ricevere l’energia di cui
necessita, le cellule del muscolo cardiaco sono ben fornite di mitocondri.
6. I nostri cuori battono circa una volta al secondo ogni giorno delle nostre vite, o più di 2.5
milioni di volte in una durata di vita media. L’unico momento in cui il cuore riposa è tra i
battiti.
COME FUNZIONA IL CUORE
1. Il cuore può essere visto come due pompe affiancate - ognuna delle quali ha un atrio superiore
e un ventricolo inferiore - per un totale di quattro ambienti.
2. Il lato destro del cuore pompa “sangue deossigenato” (in realtà sangue povero di ossigeno)
dal corpo ai polmoni, dove avviene lo scambio di gas. Durante il processo, l’anidride
carbonica si disperde nell’aria e l’ossigeno è assorbito. Questo ossigeno è per la maggior parte
trasportato dai globuli rossi.
3. Il lato sinistro del cuore pompa sangue ossigenato dai polmoni al resto del corpo.
4. Il cuore è racchiuso da una sacca protettiva somigliante a membrana chiamata pericardio,
che circonda il cuore e secerne un fluido che riduce la frizione al battere del cuore.
5. Gli atri (antri superiori) del cuore ricevono il sangue che arriva al cuore. Hanno pareti sottili,
che permettono loro di essere riempiti rapidamente. Spingono il cuore nei ventricoli (antri
inferiori), riempiendoli di conseguenza.
6. I ventricoli pompano il sangue fuori dal cuore e il ventricolo sinistro ha le pareti più spesse
siccome deve svolgere la maggior parte del lavoro di pompaggio del sangue verso tutte le
parti del corpo. Qui è dove il sangue ha la pressione maggiore.
7. La parete che divide verticalmente le due parti del cuore è noto come setto. Il setto previene
che il sangue ossigenato (lato sinistro) e il sangue deossigenato (lato destro) si mescolino.
Faggioli Arianna 3C

8. Trasporta anche segnali elettrici per comunicare ai ventricoli quando contrarsi. Questi impulsi
passano attraverso cellule muscolari specificatamente modificate (fibre del Purkinje),
collettivamente note come il Fascio di His.
LA PARTE DESTRA DEL CUORE
1. Il sangue deossigenato che arriva dal corpo accede alla parte destra
dei cuore tramite due ampie vene chiamate vene cave. La vena cava
superiore trasporta il sangue dalla testa e dalle braccia, quella
inferiore dal resto del corpo (tranne, ovviamente, dai polmoni).
2. Convergono entrambe nell’atrio destro. Qui è dove la pressione
sanguigna è al minimo, anche negativa. Quando il cuore si rilassa
(tra i battiti), la pressione nel sistema circolatorio permette all’atrio
destro di riempirsi.
3. Quando gli atri di contraggono, la pressione al loro interno aumenta,
la valvola atrio-ventricolare (AV) destra si apre, e il sangue è Contrazione degli atri
compresso dall’atrio destro al ventricolo destro. Suddetta valvola è nota
anche come valvola tricuspide. La chiusura di questa valvola produce un suono – “lub”.
4. Quando l’atrio è vuoto, la pressione al suo interno decade, e la pressione all’interno del
ventricolo comincia a crescere. Questo porta alla rapida chiusura della valvola atrio-
ventricolare, così da evitare che il sangue torni indietro.
5. Lo scopo generale di tutte le valvole del sistema circolatorio è quello di evitare il ritorno del
sangue, così da assicurare che il sangue scorra in una sola direzione.
6. Quando il ventricolo destro si contrae, il sangue è spinto fuori tramite la valvola semilunare
(nota anche come valvola polmonare), nelle arterie polmonari, dove si dirige verso i polmoni.
Queste sono le uniche arterie che trasportano sangue deossigenato.
7. Quando il ventricolo destro è vuoto, la pressione interna arriva ad essere inferiore rispetto a
quella nell’arteria polmonare, e ciò fa sì che la valvola semilunare si chiuda. La chiusura di
questa valvola fa un altro suono “dup”. Un battito normale è quindi “lub…dup”.
LA PARTE SINISTRA DEL CUORE
1. Il sangue ossigenato lascia i polmoni e torna al cuore tramite le vene
polmonari. Queste sono le uniche vene che trasportano sangue
ossigenato.
2. Questo sangue entra nell’atro sinistro che, quando pieno, spinge il
sangue nel ventricolo sinistro, riempiendolo. La valvola che si apre è
chiamata valvola atrio-ventricolare (AV) sinistra, (o bicuspide o
mitrale). Come nella parte destra del cuore, questa valvola si chiude
quando l’atrio è vuoto e la pressione comincia ad aumentare nel
ventricolo.
3. A partire dal ventricolo sinistro, il sangue è spinto ad una pressione Contrazione dei ventricoli
molto elevata attraverso un’altra valvola semilunare (la valvola
aortica), nell’aorta, che trasporta il sangue a tutto il corpo (tranne che ai polmoni).
4. Quest’ondata di sangue dai ventricoli causa l’espansione delle pareti dell’aorta e
l’allungamento dei suoi muscoli – possiamo sentirlo come una pulsazione.
5. Quando il ventricolo è quasi vuoto, la pressione comincia a diminuire rispetto a quella
dell’aorta, e questo causa la chiusura della valvola semilunare, e il ritrarsi dei muri elastici
dell’aorta, così prevenendo il rientro del sangue nel cuore.
Faggioli Arianna 3C

Circulatory system Superior/ inferior vena cava


Lymph Lung
Blood Atrium
Vessel Pressure
Cardiovascular system Relax
Lymphatic system Pulse/beat
Pump Contract
Tissue Rise
Closed cycle Atrio-ventricular (AV) valve
Nutrient Squeeze
Glucose Ventricle
Hormone Tricuspid valve
Cell Prevent
Remove Function
Deoxygenated Back-flow
Oxygenated Semi-lunar valve
Vein Pulmonary artery