Sei sulla pagina 1di 4

VINCENZO SILVESTRIS, RITORNA CON “L’ARCOBALENO DEI SUONI”

Scritto da Dalila Bellacicco


Giovedì 02 Maggio 2013 07:41

“L’Arcobaleno dei suoni”, questo il titolo dell’ultima “creatura” musicale composta dal
pianista gioiese Vincenzo Silvestris , dal 2004 lontano
dalla sua Itaca e per scelta professionale in perenne viaggio con Costa Crociere o in
temporaneo approdo a Roma.

Il musicista in questi giorni ha promosso sul suo sito “L’Arcobaleno dei suoni”, undici sue
composizioni di vibrante bellezza
.

1/4
VINCENZO SILVESTRIS, RITORNA CON “L’ARCOBALENO DEI SUONI”

Scritto da Dalila Bellacicco


Giovedì 02 Maggio 2013 07:41

“Un’opera - a detta del pianista - che nasce dall’incontro con la “Psicologia Vibrazionale”
di Franco Cusimano , psicologo esperto in ricerca, diagnosi,
terapia naturale, bio-psico-sociale, cromoterapia e teatro terapia, nonché fondatore e direttore
dell'Istituto Superiore di Psicologia Vibrazionale.
Insieme abbiamo creato
non un semplice ascolto riconducibile ad uno stato d’animo già vissuto, ma
emozioni da vivere nel presente
, creando un atteggiamento mentale capace di accogliere “il suono dei colori”, questa l’idea, il
leitmotiv che mi ha guidato nel percorso compositivo”.

“L'essere umano - afferma Franco Cusimano - assomiglia a uno strumento

musicale molto complesso, unico e soavemente accordato. Ogni atomo, ogni molecola,
ogni cellula, ogni tessuto e ogni organo del corpo emettono continuamente frequenze della vita
fisica, emozionale, mentale, stabilendo una relazione.
Corpo, cervello ed emozioni lavorano in continua sintonia e sinergia, sia strutturale che
chimica in relazione alla musica
”.

Diviene quindi importante educarsi all’ascolto, in particolare all’ascolto di sé stessi.

“L’ascolto di sé è interazione, connessione tra mente - corpo - emozioni, un percorso

2/4
VINCENZO SILVESTRIS, RITORNA CON “L’ARCOBALENO DEI SUONI”

Scritto da Dalila Bellacicco


Giovedì 02 Maggio 2013 07:41

sonoro in cui i suoni in relazione con i colori attivano processi mentali, un’esperienza percettiva
attraverso i diversi aspetti del sentire. Ciò che chiamiamo Pensiero - continua lo psicologo - è
memoria storica arcaica,
campo cellulare collettivo generato dalle memorie suddivise in celle individuali
”.

E nell’ascolto delle emozioni “stabilizzate” attraverso la bellezza e l’armonia di fraseggi


musicali, Vincenzo Silvestris è esperto.

La sua stessa vita è liturgia di suggestioni ed emozioni evocate attraverso la musica.

Vincenzo Silvestris - diplomatosi ventunenne con il massimo dei voti al Piccinni di Bari - a
tredici anni esordisce suonando il concerto K.107 di Mozart con l’Orchestra da camera di
Bari diretta dal maestro Mariani
, quindi prosegue la sua formazione con Emanuele Arciuli e Paolo Bordoni, si perfeziona con

3/4
VINCENZO SILVESTRIS, RITORNA CON “L’ARCOBALENO DEI SUONI”

Scritto da Dalila Bellacicco


Giovedì 02 Maggio 2013 07:41

Ceci, Fiorentino, Hobson, Petrushansky e Lucchesini, quindi consegue a Pescara il Diploma in


Didattica pianistica con Piotr Lachert e il Diploma di Alto Perfezionamento in pianoforte con
Paolo Bordoni.

A Gioia fino al 2004 ha collaborato con il Teatro Kismet OperA, l’Associazione “Daniele
Lobefaro” e l’Accademia “Valerio Tango”.

Mitica la sua esibizione con l'Orchestra da camera di Tirana e con il chitarrista Marcos
Vinicius.

“O graziosa luna…”, “Semplicemente… emozioni”, “Dalla musica… nella musica”, preced


ono “L’Arcobaleno dei suoni”
(orchestrazioni di
Fabrizio Pigliucci
, Violino e Viola di
Marcello Sirignano
, progetto grafico di
Ateneriena
, immagine di copertina a cura di
Gianni Donvito
e produzione artistica di
Franco Cusimano
).

Un’anteprima davvero “vibrante” la si può ascoltare e vedere in questo simpatico video


trailer presente anche sul suo sito: www.vincenzosilvestris.i
t .

4/4

Potrebbero piacerti anche